logo

Come conoscere lo stato di salute del pancreas

Malnutrizione, alcol e fumo, assunzione incontrollata di farmaci non portano a morte immediata. Causano un processo infiammatorio acuto o cronico e talvolta tumorale nel pancreas, causando il diabete. Agirà in tempo ed eviterà gravi complicazioni della pancreatite solo quelli che, senza aspettare la comparsa di sintomi pericolosi, sanno come controllare il pancreas. Apriamo il velo di segretezza.

Principi di esame del pancreas

La diagnosi del pancreas dovrebbe essere complessa: è necessario ottenere informazioni non solo sulla struttura del corpo, ma anche sulla sua funzione. Spieghiamo perché.

Il pancreas è una grande ghiandola con una struttura e funzioni uniche. È questo che svolge un ruolo chiave nell'implementazione della digestione, producendo enzimi necessari per la scomposizione di proteine ​​e grassi in sostanze che, una volta nel sangue, alimenteranno le cellule. L'insulina è prodotta in questa ghiandola, che aiuta il principale substrato energetico, il glucosio, a fornire energia alle cellule e ai tessuti. Altri ormoni sono anche sintetizzati in esso.

La ghiandola si trova nello spazio retroperitoneale, di fronte a esso si trovano lo stomaco, il colon trasverso e il duodeno, su entrambi i lati - i reni. All'interno del corpo ci sono i dotti, che raccolgono il succo pancreatico ricco di enzimi provenienti dalle cellule ghiandolari. Cadono in un grande condotto, che si apre nel duodeno.

Se una certa quantità di tessuto ghiandolare viene danneggiata, il tessuto rimanente sostituisce la sua funzione e non si possono presentare sintomi della malattia. Allo stesso tempo, ci può essere una situazione in cui un'area molto piccola muore o si infiamma, non è evidente nella struttura di tutta la ghiandola, ma è accompagnata da un pronunciato cambiamento nella funzione dell'organo. Ecco perché l'esame del pancreas dovrebbe essere complesso e coprire la struttura del corpo e la sua funzione.

Diagnosi di laboratorio

Le analisi durante l'esame del pancreas determinano lo stato della funzione d'organo. Nelle lesioni acute del pancreas c'è un aumento nell'attività degli enzimi che produce. Alcuni di loro sono più informativi per determinare nel sangue, altri - nelle urine, alcuni - nelle feci. Per determinare la gravità della lesione, vengono anche valutati gli indicatori delle funzioni dell'organo correlato al fegato.

La diagnosi del pancreas comprende i seguenti test:

  1. Emocromo completo: vi è un aumento del livello di leucociti, lancinanti e segmentati neutrofili, ESR nelle esacerbazioni acute o acute del processo cronico.
  2. Analisi biochimica del sangue: aumento dei livelli di bilirubina totale e diretta - nella forma itterica della pancreatite (con ALT leggermente aumentata), un aumento del livello di gammaglobuline, seromucoi, acidi sialici.
  3. Esami del sangue specifici del pancreas:
    • alfa-amilasi del sangue (il suo tasso è 16-30 g / l all'ora);
    • determinazione di tripsina (la sua attività supererà 60 μg / l);
    • lipasi nel sangue (più di 190 U / l saranno aumentati);
    • glicemia - sarà aumentata (più di 6 mmol / l) con il coinvolgimento della parte endocrina (insulare) del pancreas nel processo infiammatorio o distruttivo.

Attenzione! I tassi di attività enzimatica possono differire leggermente in base ai diversi laboratori.

  • Determinazione di tripsina, lipasi, amilasi nel contenuto della cavità 12 ulcera duodenale a stomaco vuoto, e poi più volte dopo l'introduzione nell'intestino di 30 ml di soluzione di acido cloridrico diluito. Normalmente, i livelli di questi enzimi nelle prime due porzioni del contenuto dell'intestino diminuiscono, quindi aumentano gradualmente fino al loro valore originale; nella pancreatite cronica c'è una diminuzione significativa in tutte le parti.
  • Test delle urine: amilasi, contenuto di aminoacidi (test di Lasus). Con la sconfitta del pancreas c'è un alto contenuto di queste sostanze.
  • Coprogram. In caso di insufficienza di enzimi della ghiandola, i grassi, l'amido, la fibra non digerita e le fibre muscolari sono determinate nelle feci.
  • In precedenza, l'analisi principale, incentrata sulla diagnosi delle malattie del pancreas, era l'amilasi pancreatica, un enzima prodotto dall'organismo. Nell'acuta e in esacerbazione dell'infiammazione cronica della ghiandola, si nota un aumento nell'attività di questo enzima nel sangue - superiore a 30 g / l all'ora e nelle urine (lì è definito come "diastasi urinaria") - superiore a 64 U / l all'ora. Quando i diagrammi del pancreas si estinguono - necrosi pancreatica, pancreatite sclerosante - vi è una diminuzione dell'attività di amilasi nel sangue (inferiore a 16 g / l all'ora) e nelle urine (inferiore a 10 U / l).

    Ad oggi, il principale criterio diagnostico di laboratorio per le lesioni del pancreas è l'enzima elastasi, che viene rilevato nelle feci. In caso di insufficienza della funzione della ghiandola, l'attività dell'elastasi pancreatica è inferiore a 200 μg / g, in caso di danno d'organo grave - inferiore a 100 μg / g.

    Attenzione! Tutte le analisi del sangue vengono prese a stomaco vuoto, ma alcuni test per il pancreas richiedono una certa preparazione. Questo punto deve essere chiarito se non con il medico, quindi con lo staff del laboratorio in cui si pianifica di sottoporsi alla diagnosi.

    Prove di stress da laboratorio

    In alcuni casi, potrebbe essere necessario eseguire alcuni test non solo a stomaco vuoto, ma anche dopo l'introduzione di alcune sostanze nel corpo - una prova di stress.

    Ci sono tali test di carico:

    1. Test di glico-amilasi. Viene determinata la concentrazione iniziale di amilasi nel sangue, dopo di che la persona deve bere 50 g di glucosio; dopo 3 ore l'amilasi viene ritestata. In patologia, dopo 3 ore, un aumento di questo enzima è notato da oltre il 25% dal livello iniziale.
    2. Test Prozerin. Viene determinata la concentrazione iniziale di urstasi diastasi, dopodiché viene somministrato Prozerin. Poi ogni mezz'ora per 2 ore, viene misurato il livello di diastasi: normalmente aumenta di non più di 2 volte, ma poi ritorna alla normalità. In vari tipi di patologia pancreatica, vengono determinati vari indicatori.
    3. Test di iodolipolo. Al risveglio, il paziente urina, quindi prende il farmaco "Yodolipol". Poi in un'ora, un'ora e mezza, due e 2,5 ore, viene determinato il livello di ioduro nelle urine. Questa diagnosi delle malattie del pancreas si basa sull'attività dell'enzima lipasi prodotta da questo organo. Normalmente, un'ora dopo, nelle urine, lo ioduro inizia a essere determinato, e il grado della sua escrezione è sempre maggiore e massimo - in una porzione di urina raccolta dopo 2,5 ore.
    4. Test di secretin-pankreoziminova. Si basa su un cambiamento nella composizione chimica del contenuto del duodeno dopo la somministrazione della sostanza somigliante ad un ormone in esso (provoca una maggiore secrezione di enzimi del bicarbonato e del succo pancreatico).
    5. Il test di tolleranza al glucosio è importante per diagnosticare lesioni dell'apparato endocrino del pancreas. Allo stesso tempo il livello di glucosio nel sangue viene determinato a stomaco vuoto, dopo un'ora e due dopo aver preso la soluzione di glucosio al suo interno. Questa analisi è prescritta solo da un endocrinologo e la interpreta, poiché vi è il pericolo di complicazioni associate ad un aumento del livello ematico di questo semplice carboidrato.

    Studio della struttura del corpo

    Lo studio del pancreas si basa sulle proprietà del tessuto: non è visibile durante un esame radiologico di routine, ma i dotti della ghiandola possono essere esaminati radiograficamente introducendo il contrasto in essi. Il ferro è ben disponibile per gli ultrasuoni e l'ecografia Doppler determina il flusso sanguigno nelle sue navi. La tomografia computerizzata visualizza la sua struttura a strati, ma l'analogo della risonanza magnetica è ottimale per determinare le strutture più piccole di un organo. Considera tutto in ordine.

    Metodi a raggi X.

    1. La radiografia panoramica consente di visualizzare solo la calcificazione del tessuto ghiandolare, grandi pietre nei suoi condotti.
    2. Colangiopancreatografia retrograda endoscopica è l'introduzione di un mezzo di contrasto a raggi X nei condotti della ghiandola duodenale utilizzando un apparato ottico, che esegue la fibrogastroscopia.
    3. Angiografia selettiva: esame a raggi X della ghiandola vascolare dopo l'iniezione di un agente di contrasto.
    4. La tomografia computerizzata aiuta nella diagnosi del tumore e dei processi infiammatori nella ghiandola.


    Ciascuno dei metodi di indagine richiede al paziente di condurre procedure preparatorie.

    esame ecografico

    Questo metodo non è accurato come uno studio tomografico, ma a causa della sua semplicità e sicurezza, è essenziale per la diagnosi primaria delle patologie ghiandolari. L'ecografia consente la visualizzazione di infiammazioni acute e croniche, tumori, ascessi, cisti; L'ecografia Doppler è inestimabile per la valutazione primaria del flusso sanguigno dell'organo. Questo metodo richiede una preparazione anticipata. Come portarlo a termine in modo che il risultato dello studio si rivelasse attendibile, come abbiamo detto nell'articolo: Preparazione per gli ultrasuoni nella patologia pancreatica.

    Imaging a risonanza magnetica

    La tomografia NMR è il metodo più informativo per studiare la ghiandola, che visualizza in modo molto accurato il tessuto di un organo a strati. Quando si combina la risonanza magnetica con l'introduzione del contrasto nei dotti (colangiopancreatografia) o nei vasi sanguigni (angiografia), si ottiene la massima accuratezza della ricerca pancreatica.

    Le indicazioni per la risonanza magnetica del pancreas sono le seguenti:

    • tumori di organi di piccolo diametro;
    • malattia del fegato;
    • pancreatite;
    • preparazione per la chirurgia sulla ghiandola;
    • come trattamento per organi di controllo.

    Ma forse è più corretto trattare non l'effetto, ma la causa?

    Raccomandiamo di leggere la storia di Olga Kirovtseva, come ha guarito il suo stomaco. Leggi l'articolo >>

    Saggio enzimatico pancreatico

    Esame del sangue per enzimi

    L'analisi del sangue per gli enzimi è la parte principale dei metodi per stabilire patologie e malattie, che si basa sulla determinazione del grado di attività degli enzimi. Questi studi sono condotti sotto la chiara guida di una scienza chiamata diagnostica enzimatica. Un gruppo separato tra i metodi di questa scienza sono la diagnostica di vari enzimi immuni.

    L'essenza di questo metodo sta nell'introduzione di anticorpi nel corpo umano, che mediante legami chimici si legano all'enzima, formano un antigene con l'anticorpo e possono essere facilmente rilevati successivamente nei fluidi biologici. Questo metodo contribuisce alla determinazione qualitativa e quantitativa della presenza di alcuni enzimi nel corpo. Il compito principale dell'enzimologia è identificare i focolai in cui è concentrata la quantità patologica degli enzimi. Questo posto è una malattia nel corpo.

    Isolati anche un numero di enzimi che sono troppo attivi in ​​presenza di cellule morte. Tali enzimi sono sostanze necrotiche che sono acutamente sensibili alla presenza di lesioni di tessuti e organi. Un'altra analisi degli enzimi include un test che rivela un cambiamento nella normale attività di queste sostanze, che indica disturbi nel funzionamento degli organi o dei loro sistemi.

    Durante la diagnosi e la rilevazione di disfunzioni o anomalie degli enzimi, è necessario contattare immediatamente gli specialisti e iniziare il trattamento.

    Tra i principali enzimi vitali sono i seguenti: amilasi, lipasi, lattato deidrogenasi, alanina aminotransferasi, aspartato aminotransferasi, fosfatasi alcalina. I test su tutti gli enzimi di cui sopra sono fatti al mattino a stomaco vuoto. Per la diagnosi, un campione di sangue viene prelevato da una vena o dalla prima urina del mattino. Questi enzimi producono varie ghiandole endocrine del nostro corpo.

    Le deviazioni dalla norma vengono riconosciute utilizzando trascrizioni di laboratorio speciali per 1-2 settimane. In caso di recidive e dolore acuto, i test vengono effettuati in qualsiasi momento della giornata, i risultati vengono annunciati per diverse ore in caso di emergenza. Nel caso in cui si ottengano risultati di test, è necessario contattare immediatamente uno specialista.

    Diagnostica dell'attività dell'amilasi

    Dobbiamo iniziare con l'amilasi del sangue, che è prodotto dal pancreas e contribuisce al rapido flusso dei processi di digestione. La funzione principale dell'amilasi è la rottura dell'amido o del glicogeno con la formazione del prodotto finale di reazione - glucosio. Il più comune a causa della sua attività è diventato alfa-amilasi.

    I livelli normali di amilasi nel corpo umano sono: • nel sangue 16-30 micron katal / l;

    • nelle urine 28-100 micron katal / l

    Le figure per l'attività di amilasi mostrano una serie di patologie del pancreas e varie forme di pancreatite. Con livelli più bassi di amilasi nelle urine e nel sangue, il paziente può essere diagnosticato con fibrosi cistica o un attacco posticipato di pancreatite. Gli indici di amilasi aumentati indicano intossicazione da alcol grave, parotite, gravidanza extrauterina, esacerbazione di pancreatite, calcoli, tumori nel pancreas.

    E l'aumento di amilasi nelle urine indica colecistite, appendicite, pancreatite o un'ulcera del tratto gastrointestinale.

    Diagnosi dell'attività della lipasi

    La lipasi è un enzima coinvolto nella trasformazione dei grassi. Questo enzima è attivo solo in presenza di colipasi e acidi biliari del coenzima. Nello sviluppo della lipasi, il corpo usa il pancreas, le cellule del sangue a forma di leucociti e polmoni. Gli indicatori normali dell'attività della lipasi nel sangue sono 13-60 U / ml. Il test della lipasi è più specifico dell'amilasi. L'iper contenuto di lipasi nel sangue indica colestasi, ulcere, diabete, colecistite, obesità e gotta. Il contenuto di ipase della lipasi suggerisce una varietà di tumori, che colpisce principalmente il pancreas, la malnutrizione o la trigliceridemia.

    La sede principale della lattato deidrogenasi è il cuore, le cellule del tessuto muscolare, il fegato, la milza, i reni e il pancreas. La lattato deidrogenasi manifesta la sua attività con ioni di zinco e nicotina-ammide adenina dinucleotide. La lattato deidrogenasi converte l'acido lattico in acido piruvico.

    Nell'uomo, ci sono 5 frazioni di questo enzima. È dalla presenza di una o di una giovane specie che vengono diagnosticate malattie.

    Ad esempio, con un aumento della latticodeidrogenasi 1, può essere diagnosticato un infarto miocardico e identificando l'attività forte delle frazioni 4 e 5, l'epatite può essere identificata. La norma di lattato deidrogenasi nel corpo di un adulto è 140-350 U / l, e nei neonati è 400-700 U / l. Le cause dell'aumento di lattato deidrogenasi nel corpo possono essere considerate infarto del miocardio, cirrosi epatica, tumori, leucemia, pancreatite, malattie renali, anemia ed epatite.

    Diagnostica dell'attività di alanina aminotransferasi e aspartato aminotransferasi

    L'alanina aminotransferasi è un enzima che promuove il movimento degli amminoacidi da una molecola all'altra. Questo enzima agisce in presenza di vitamina B6 ed è sintetizzato principalmente nelle cellule dei reni, fegato, muscoli, cuore e pancreas. Ne consegue che il contenuto di questo enzima nel sangue è uguale a zero. Il contenuto normale di questo enzima negli uomini è fino a 40 U / l, e nelle donne fino a 32 U / l.

    Un alto contenuto di alanina aminotransferasi indica cirrosi, ittero, cancro del fegato, ustioni, infarto ed epatite. L'attività ridotta parla di cirrosi e necrosi del fegato.

    La vitamina B6 funziona anche in coppia con questa aspartato aminotransferasi. L'aspartato aminotransferasi si trova principalmente nei mitocondri e nel citoplasma delle cellule. Il contenuto normale di questo enzima è: negli uomini 15-31 U / l, e nelle donne 20-40 U / l.

    L'aspartato aminotransferasi è aumentata nei casi di epatite, alcolismo, mononucleosi, cancro del fegato, cirrosi, colestasi e infarto del miocardio. Inoltre, un aumento dell'attività di questo enzima provoca ustioni, colpi di calore, lesioni, avvelenamenti e una diminuzione del danno epatico e della mancanza di vitamina B6.

    La fosfatasi alcalina è un enzima presente nelle membrane cellulari che si trova principalmente nei dotti biliari. Questo enzima prende la parte principale nello scambio di acido fosforico. Ha varie forme: placenta, non specifica e intestinale. L'acido alcalico aiuta a diagnosticare un sovradosaggio di vitamina C, carenza di calcio e fosforo, malattie delle vie biliari e del fegato, disturbi del pancreas e malattie delle ossa.

    Il contenuto normale di questo enzima nel corpo umano è: negli adulti 30-90 U / l, negli adolescenti 400 e meno U / l, e nelle donne in gravidanza fino a 250 U / l. L'aumento della fosfatasi alcalina indica ipertiroidismo, malattie del sangue, rachitismo, ittero, tumori ossei e malattie del fegato, reni e polmoni. L'attività bassa fosfatasi alcalina indica anemia, mancanza di sostanze benefiche, ipertiroidismo e alterazioni ossee scheletriche.

    Ricordare che questi test vengono assunti a stomaco vuoto con una dieta specifica per 24 ore prima di recarsi in ospedale e consiste nell'assenza di cibi grassi, piccanti e fritti nella dieta.

    In caso di deviazioni dopo aver ricevuto i risultati decodificati, consultare immediatamente un medico.

    (Nessun voto) Caricamento.

    Saggio enzimatico pancreatico

    Se i sintomi indicano la presenza di pancreatite in una persona, uno dei metodi di ricerca è di analizzare la presenza di enzimi pancreatici.

    Il test enzimatico più comune è la diagnosi di amilasi sierica. Se l'amilasi supera 130 IU / l, questo indica un'alta probabilità di pancreatite, un indicatore da 65 a 130 indica la possibilità di problemi con il pancreas, ma il superamento della norma tre volte o più indica una forma acuta di pancreatite, infarto o perforazione intestinale. Tuttavia, questo studio dovrebbe tenere conto che l'amilasi aumenta solo nelle prime 24 ore dall'inizio dello sviluppo della pancreatite acuta, e dopo 3 giorni inizia a normalizzarsi, tornando completamente alla normalità il quinto giorno. Questo quadro clinico è caratteristico dell'85% dei casi di progressione della malattia. Ma, se lo studio è stato condotto dopo 5 giorni, non ci sarà alcun aumento di amilasi nel test. Il contenuto dell'enzima non aumenta con ipertrigliceridemia e pancreatite cronica.

    L'imprecisione dell'analisi per l'amilasi è dovuta al fatto che, oltre al pancreas, questo enzima si trova nei reni, nelle tube di Falloppio, nell'intestino tenue, nel fegato e nelle ghiandole salivari, il cui danno darà dati simili alla pancreatite acuta. In questo studio, prova a determinare i due isoenzimi amilasi - non pancreatici e pancreatici. La proporzione di isoenzima pancreatico scende dal 35 al 45% del totale di amilasi. Vale anche la pena considerare che l'isoenzima pancreatico nell'analisi può essere più informativo rispetto all'attività totale dell'amilasi, normalizzandosi molto prima rispetto al pancreas.

    Poiché l'analisi enzimatica di queste due sostanze non fornisce un risultato accurato, prova a determinare il tasso di tripsinogeno, che è prodotto esclusivamente nel pancreas. Quindi, se il valore del tripsinogeno rientra nell'intervallo normale e l'amilasi aumenta, allora questo indica una malattia diversa e non una pancreatite.

    Lipasi - un altro prodotto che è auspicabile per determinare se si sospetta la pancreatite. Gli esperti ritengono il metodo migliore per la lipasi per determinare il funzionamento del pancreas.

    L'enzima tripsinogeno è prodotto dal pancreas ed escreto dai reni, quindi le sue fluttuazioni dipendono non solo dal lavoro della ghiandola, ma anche dal lavoro dei reni, così come dalla lipasi e dall'amilasi. Pertanto, l'analisi di ciascuno di questi prodotti pancreatici di per sé non è un indicatore affidabile dello sviluppo della pancreatite.

    Test degli enzimi pancreatici

    L'analisi degli enzimi pancreatici è una delle prime fasi nella diagnosi di un organo. Malfunzionamenti nel sistema digestivo non tollerano atteggiamenti tolleranti. Dietro il banale, a prima vista, l'avvelenamento può nascondere un fenomeno molto più terrificante: pancreatite, cancro, problemi con l'intestino, cistifellea, milza, stomaco, ecc. Qualsiasi di questi disturbi può manifestare vomito, diarrea, nausea, costipazione - questo è ciò che sta dietro la principale difficoltà di diagnosi. I sintomi simili richiedono più ricerca. Chiarire l'immagine è intesa e analisi degli enzimi. Alzando o abbassando gli indicatori dirà al medico non solo le possibili cause dell'incidente, ma anche come procedere.

    Test di laboratorio: aiutano a svelare i segreti del pancreas

    Il ruolo degli enzimi nella salute del pancreas

    Nonostante il fatto che l'organo si trovi dietro lo stomaco, viene chiamato pancreas. Deve il suo nome al fatto che si trova davvero nella posizione sdraiata, cioè sotto lo stomaco. Le più importanti funzioni esocrine ed endocrine sono assegnate ad esso.

    Esternamente, la parte secretoria del corpo sintetizza e secerne gli enzimi, con l'aiuto di cui è assicurata la digestione di grassi e proteine.

    Il ferro produce enzimi lipolitici e proteolitici, così come i bicarbonati, che inibiscono l'acidità del succo gastrico.

    Il tessuto isolotto realizza la natura endocrina. Produce e secerne la somatostatina e il polipeptide pancreatico, così come l'insulina e il glucagone, che regolano l'indice di glucosio e trasportano attraverso i tessuti.

    L'infiammazione del pancreas porta a un malfunzionamento del sistema digestivo. Quando la pancreatite diventa cronica, le patologie endocrine iniziano a svilupparsi, ad esempio il diabete.

    Tra le principali cause del processo infiammatorio del pancreas:

    Malattie ereditarie e autoimmuni;

    Infezioni virali, lesioni, intossicazione;

    Farmaci come estrogeni, furosemide, azatioprina, ecc.

    Disfunzione del fegato, cistifellea.

    Eccessiva assunzione di alcol.

    Nella pancreatite acuta e cronica, danno d'organo, i pazienti avvertono una sensazione di bruciore e indolenzimento nell'area sotto il processo xifoideo e la schiena, il bavaglio, la febbre. Di conseguenza, c'è insufficienza pancreatica, perdita di peso, ascite.

    Enzimi pancreatici

    Il pancreas umano produce i seguenti enzimi:

    Amilasi, che fa parte del succo pancreatico e divide i carboidrati.

    Lipasi - un componente del succo pancreatico, scissione dei grassi.

    Proteasi - un gruppo di enzimi che abbatte il legame peptidico tra aminoacidi nelle proteine ​​(elastasi, chimotripsina, tripsina, carbossipeptidasi)

    Nucleasi responsabili della rottura degli acidi nucleici;

    Statssin, provocando la ripartizione del grasso.

    Valori di riferimento: quali sono le norme?

    La norma del peptide C varia con un segno di: 0,8 - 7,2 ng / ml.

    Buoni livelli di glucosio plasmatico (mmol / L):

    Il ruolo degli enzimi pancreatici e il loro recupero nella diagnosi di deficit enzimatico

    Gli enzimi pancreatici sono un tipo speciale di sostanza che aiuta la normale digestione del cibo che penetra nel tratto digestivo. In caso di numero insufficiente o sovrabbondanza, iniziano a svilupparsi processi patologici nel pancreas.

    Di cosa è irto, oltre a come viene diagnosticata questa deviazione anomala, e quali farmaci sono prescritti per aiutare a ripristinare il normale indice enzimatico, saranno descritti di seguito.

    Che ruolo giocano gli enzimi pancreatici?


    Il pancreas appartiene contemporaneamente a due sistemi del corpo umano: endocrino e digestivo, quindi le sue funzioni operative operano a doppio carico.

    La prima funzione è la produzione di enzimi pancreatici, che vengono immediatamente rilasciati nel duodeno, dove le seguenti sostanze vengono immediatamente divise, arrivando con una nuova serie di alimenti: grassi, proteine, carboidrati.

    Il secondo dovere è responsabile per il sistema endocrino, mentre le cellule beta sono responsabili della produzione di ormone insulina nel corpo umano. A sua volta, l'insulina nutre il corpo con glucosio, che è anche importante per il corretto metabolismo di carboidrati, grassi e proteine.

    Il succo di prostata secreto contiene le seguenti sostanze:

    Se il loro numero è inferiore alla norma, il corretto funzionamento dell'apparato digerente è disturbato. Ogni giorno, il pancreas sintetizza circa 1 litro di liquido pancreatico (succo), in cui ci sono circa venti diversi enzimi, e la stabilità del processo di digestione del cibo dipende da loro.

    Quali enzimi il pancreas secerne? Va detto che il pancreas produce un numero di enzimi.

    Sostanze responsabili della trasformazione dei carboidrati:

    Sostanze che abbattono il grasso:

    Non appena si forma una carenza acuta di enzimi pancreatici, l'attività dell'apparato digerente viene significativamente disturbata, il che comporta tutta una serie di fenomeni negativi che non influiscono sulla salute nel modo migliore. In questa situazione, c'è un drastico cambiamento nelle feci e un indice lipasico estremamente basso.

    Come riconoscere la loro mancanza nel tempo?


    I sintomi dell'insufficienza enzimatica pancreatica si manifestano nei seguenti fenomeni anormali:

    1. Grave dolore, che è localizzato nell'ipocondrio sinistro e nell'intera regione epigastrica.
    2. Pesantezza nello stomaco.
    3. Nausea, che può essere estremamente debilitante.
    4. Vomito e vomito grave con un gusto amaro in bocca (rilascio di bile).
    5. Stitichezza o diarrea.
    6. Aumento della formazione di gas.
    7. Perdita di peso irragionevolmente veloce.
    8. Diminuzione delle prestazioni.
    9. Grande fatica

    Ognuno di questi sintomi presenti è un campanello d'allarme che richiede l'attenzione immediata di un gastroenterologo, che dovrebbe assegnare test appropriati, così come l'esame necessario del pancreas e dell'intero tratto gastrointestinale.

    Cause di carenza di enzimi

    I fattori scatenanti del processo anomalo nel pancreas, che inibiscono significativamente la produzione di enzimi, sono:

    • Eccessiva passione per l'alcol.
    • Enteriti.
    • Danneggiamento delle cellule del pancreas dovuto all'assunzione di alcuni farmaci.
    • Fumo.
    • Nutrizione e alimentazione eccessiva.
    • Danni al dotto del pancreas.
    • Dysbacteriosis.
    • La malattia di Crohn.
    • Mancanza di proteine
    • Pasto non sistematico
    • Quantità eccessiva di grassi animali nel cibo consumato.
    • Modifiche del tessuto pancreatico.
    • Riduzione o blocco dei condotti.
    • Edema del corpo

    Diagnosi di carenza enzimatica e caratteristiche della terapia


    Per chiarire il numero di enzimi prodotti dal pancreas, vengono utilizzati i seguenti metodi:

    • Determinazione dell'indice di glucosio. Questa analisi dello studio degli enzimi pancreatici aiuta a chiarire l'eccesso o la carenza di insulina prodotta dal pancreas.
    • Analisi biochimica del sangue
    • Analisi del sangue generale
    • Affinamento dell'amilasi nel sangue.
    • Analisi delle urine per la presenza di enzimi.
    • Uno studio clinico delle feci aiuta a stabilire la presenza di grasso non digerito nelle feci, così come i grani di amido, che indica la mancanza di alcuni enzimi responsabili della digestione dei carboidrati. Inoltre, questo recinto di laboratorio mostra anche la presenza o l'assenza di fibre muscolari legate agli enzimi responsabili della digestione degli alimenti proteici.
    • Ultrasuono del pancreas.
    • CT (tomografia computerizzata).
    • RM (risonanza magnetica).

    Se la diagnosi è confermata: "insufficienza pancreatica enzimatica", è importante aderire ad una dieta sana, cioè una dieta che un nutrizionista o un gastroenterologo firmerà.

    La tavola dietetica è un'importante misura terapeutica in caso di carenza di enzimi, pertanto la sua attenta osservanza accelera il momento del recupero:

    1. Mangi i piccoli pasti e spesso.
    2. Frequenza del pasto - almeno 5-7 volte al giorno.
    3. La priorità è data al cibo vegetale, che è facilmente assorbito dall'organismo e non complica il processo di digestione.
    4. Nella dieta sicuramente devono essere presenti le zuppe.

    Nel menu dieta dovrebbe essere il cibo ricco di enzimi vegetali, ad esempio:

    • Kiwi.
    • Banane.
    • Aglio e rafano.
    • Cereali.
    • Salsa di soia
    • Orzo.
    • Cavolo, in particolare cavolfiore e bianco.
    • Broccoli.
    • Verdi.

    La terapia del deficit pancreatico è finalizzata a ripristinare tutte le responsabilità lavorative del pancreas.

    Durante il trattamento, i pazienti non devono dimenticare la cessazione assoluta del fumo e delle bevande alcoliche, nonché un certo numero di alimenti: carni affumicate, piatti fritti, acidi e piccanti, sottaceti e bevande gassate.

    Anche un ruolo importante nel reintegro della carenza enzimatica è svolto dai farmaci, che saranno discussi di seguito.

    Preparati per il restauro degli enzimi


    Molti pazienti chiedono quali enzimi sono i migliori per la pancreatite? Va detto che è impossibile acquistare tali fondi in farmacia in ogni caso, questo è pericoloso per gravi conseguenze. Solo uno specialista può scegliere correttamente la migliore opzione di medicina, tenendo conto dei risultati dell'esame e delle analisi.

    Le medicine volte a normalizzare il processo di produzione degli enzimi pancreatici sono divise in due tipi principali:

    Gli effetti terapeutici del primo si sono concentrati sul reintegro del corpo umano con gli enzimi mancanti. I seguenti farmaci si sono dimostrati:

    pancreatina

    È fatto dal pancreas di un maiale e un toro. Contiene sostanze importanti - tripsina e amilasi. Il farmaco viene prescritto se il paziente presenta le seguenti anormalità nel corpo:

    • Debole acidità del succo gastrico.
    • Ipofunzione del pancreas e del fegato.
    • Altre anomalie nel sistema digestivo.

    di festa

    Il preparato contiene: amilasi, lipasi, proteasi e sostanze della bile. Lo strumento ha un buon effetto farmaco:

    • Migliora il processo digestivo.
    • Elimina fastidi allo stomaco.

    oraz

    Questo medicinale contiene molti enzimi amilolitici e proteolitici.

    Farmaci anti-enzimatici

    Questo gruppo di farmaci elimina gli enzimi in eccesso, se è stato confermato dai risultati delle indagini:

    1. Pantripina. Elimina la rinascita eccessiva di enzimi proteolitici. Durante il trattamento con questo rimedio, è necessario controllare periodicamente l'indice di amilasi nella composizione di urina o sangue.
    2. Aprotinin. È un farmaco polipeptidico, riduce l'energia eccessiva di tripsina, plasmina e altri enzimi del corpo.

    Inoltre, la terapia con questi farmaci viene effettuata solo sotto controllo medico e con test periodici, che aiutano a monitorare la dinamica della malattia e ad adeguare il processo di trattamento.

    Caratteristiche e forma di rilascio di agenti enzimatici


    La moderna farmacia offre una scelta sufficiente di farmaci enzimatici in varie forme:

    La materia prima per la loro produzione è il pancreas di maiali e tori, che viene sottoposto ad essiccazione con ulteriore trasformazione in pancreatina.

    Anche prestare attenzione a una sfumatura importante nel trattamento di questi mezzi: la più grande attività di droga di tali farmaci si osserva durante il pasto.

    Allo stesso tempo, enzimi pancreatici in compresse, confetti e così via, sono necessariamente racchiusi in una membrana speciale, progettata per proteggere in modo affidabile i componenti attivi da temperature elevate e il contatto diretto con il mezzo gastrico, che provoca la loro disintegrazione prematura.

    conclusione

    Come potete vedere, gli enzimi del succo pancreatico sono componenti importanti dell'intero sistema digestivo. La loro produzione è impegnata nel pancreas, ma nel caso di un qualche tipo di fallimento in questo processo, la loro produzione diminuisce significativamente, il che porta allo sviluppo di una serie di patologie.

    Ecco perché è così importante, in caso di predisposizione a una carenza di enzimi pancreatici, condurre periodicamente un esame del pancreas e, se necessario, adottare le misure terapeutiche appropriate in modo tempestivo.

    Analisi degli enzimi epatici. Analisi delle feci. Analisi biochimiche

    Questo articolo descrive i metodi di diagnosi della malattia del fegato. Vengono fornite le norme della concentrazione di enzimi in base ai risultati dell'analisi biochimica.

    Dosaggio enzimatico epatico

    Il fegato è un organo speciale. È uno dei più grandi organi interni di una persona. Il fegato ha la proprietà di rigenerazione, purifica il nostro corpo di veleni, aiuta a far fronte al metabolismo. Eseguendo un'enorme quantità di lavoro, il fegato può diventare inutilizzabile. Pertanto, è molto importante monitorare il livello di concentrazione degli enzimi epatici: questi sono gli indicatori della sua funzionalità.

    Un enzima o un enzima è una molecola proteica che consente di aumentare la velocità di flusso delle reazioni chimiche che si verificano nel corpo umano. Gli scienziati che studiano gli enzimi sono chiamati enzimologi.

    Analisi delle feci

    L'analisi delle feci aiuta a determinare le deviazioni della funzione enzimatica di stomaco, fegato, pancreas.

    La tonalità delle feci gli conferisce un pigmento speciale - stebrobilin. Lo scolorimento delle feci è uno dei principali sintomi della malattia. Modificando la composizione strutturale delle feci nell'analisi, è possibile identificare pus, shelter e persino parassiti. La rilevazione nell'analisi delle feci di una quantità significativa di composti proteici significa disfunzione del pancreas o problemi allo stomaco. L'esame microscopico delle feci determina i principali elementi delle feci: fibre muscolari, fibre vegetali, grassi neutri, acidi grassi e loro sali, leucociti, eritrociti, cellule epiteliali intestinali, cellule tumorali maligne, nonché muco, protozoi, uova di elminti.

    Analisi biochimiche degli enzimi. Quali enzimi influiscono su cosa

    Con l'aiuto dell'analisi biochimica, è possibile determinare lo stato del sistema endocrino (in base al livello delle concentrazioni ormonali), l'attività degli organi interni (in base al livello delle concentrazioni di enzimi) e anche rivelare la mancanza di vitamine nel corpo.

    ALT (alanina aminotransferasi), AST (aspartato aminotransferasi), PT, fosfatasi alcalina, colinesterasi - questi sono gli indicatori di analisi biochimica, che rivelano disfunzione epatica. Il salto nel contenuto di amilasi dirà allo specialista la disfunzione del sistema gastrointestinale, una maggiore concentrazione di creatina indicherà le malattie del sistema urinario, un aumento del contenuto di DCH, CK-MB sintomi di malattie cardiovascolari.

    ALANINAMINOTRANSFERAZA (ALAT)

    Il cuore e i muscoli scheletrici, così come il fegato, secernono l'enzima alanina aminotransferasi.

    Le ragioni per l'aumento del contenuto di alat possono essere:

    • distruzione del tessuto epatico a causa di varie malattie (cirrosi, necrosi) e abuso di alcool;
    • infarto del muscolo cardiaco;
    • distrofia muscolare come conseguenza di malattie passate, lesioni gravi;
    • provocare ustioni;
    • overdose di farmaci (il fegato non ha il tempo di far fronte ai carichi).

    La concentrazione di AlAT si riduce con un'assunzione insufficiente di vitamina B6 nel corpo.

    Indicatori normali di concentrazione di ALT:

    • genere maschile - non più di 31 unità
    • genere femminile - non più di 41 unità.

    Aspartato aminotransferasi (AsAT)

    Il cuore e i muscoli scheletrici, così come il fegato e le cellule del sangue, secernono l'enzima aspartato aminotransferasi.

    Le ragioni per l'aumento del contenuto di AsAT possono essere:

    • distruzione del fegato a causa dell'epatite, formazione di lesioni nel fegato, abuso di alcool, overdose di farmaci;
    • alto livello di intensità e durata dello sforzo fisico;
    • attacco cardiaco, problemi comuni del sistema cardiovascolare;
    • surriscaldamento del corpo, ustioni.

    Valori normali di concentrazione di AST:

    genere maschile - non più di 31 unità

    genere femminile - non più di 41 unità.

    Le GT secernono le cellule del fegato, della tiroide, della prostata e del pancreas.

    Le ragioni per l'aumento del contenuto di GT possono essere:

    • distruzione del fegato a causa dell'epatite, formazione di lesioni nel fegato, abuso di alcool, overdose di farmaci;
    • malattie pancreatiche (pancreatite, diabete);
    • disfunzione tiroidea;
    • problemi di cancro della prostata.
    • diminuita concentrazione di gt è caratteristica dell'ipotiroidismo (disturbo della tiroide)

    Valori normali per la concentrazione di gt:

    • genere maschile - non più di 32 unità
    • genere femminile - non più di 49 unità.

    Per i bambini di età inferiore a un anno, i valori rt sono considerati più volte superiori a quelli di un adulto.

    amilasi

    L'amilasi è prodotta nel processo del pancreas e delle ghiandole salivari parotidee.

    Le ragioni per l'aumento del contenuto di amilasi possono essere:

    • pancreatite (infiammazione del pancreas);
    • parotite (infiammazione della ghiandola salivaria parotide).
    • una concentrazione ridotta di amilasi indica:
    • malattia muscoviscidosi;
    • disfunzione pancreatica.

    Indicatori normali di concentrazione di un alfa amylase da 30 a 100 unità. per l'amilasi pancreatica, un massimo di 50 unità è considerata la norma.

    lattato

    Il lattato o acido lattico sono enzimi che vengono prodotti durante la vita delle cellule, principalmente nel tessuto muscolare. l'acido lattico viene ritardato in caso di mancanza di ossigeno per i muscoli (ipossia), provocando una sensazione di esaurimento fisico. se l'ossigeno è sufficiente, il lattato viene decomposto in sostanze semplici e viene naturalmente rimosso dal corpo.

    Cause di aumento della concentrazione di acido lattico nei muscoli:

    • alimentazione squilibrata e irregolare;
    • overdose di droga;
    • esercizio frequente;
    • iniezioni di insulina;
    • malattia da ipossia;
    • malattia da pielonefrite (infezione della canzone);
    • la fase finale della gravidanza;
    • abuso prolungato di alcol.

    Prestazione normale:

    • bambini sotto i sei mesi - non più di 2000 unità;
    • bambini da 0,5 a 2 anni - non più di 430 unità;
    • bambini da 2 a 12 anni - non più di 295 unità;
    • bambini e adulti - fino a 250 unità.

    Creatina chinasi

    Questo enzima secernerà i muscoli dell'apparato muscolo-scheletrico e cardiovascolare, in alcuni casi - i muscoli lisci degli organi genitali e degli organi del tratto gastrointestinale.

    L'enzima contenuto nel muscolo scheletrico, cardiaco, almeno - nella muscolatura liscia - nell'utero, negli organi del tratto gastrointestinale.

    Cause di un aumento della concentrazione di creatina chinasi:

    • infarto del muscolo cardiaco;
    • distruzione del tessuto muscolare (a causa di gravi lesioni, operazioni, malattie muscolari);
    • gravidanza tardiva;
    • gravi ferite alla testa;
    • abuso di alcool.
    • si osserva una diminuzione della concentrazione di creatina chinasi nei seguenti casi:
    • muscoli del corpo sottosviluppati;
    • lavoro sedentario, passivo, stile di vita antisportivo.

    Normalmente si consideri il livello di concentrazione di non più di 24 unità.

    Lattato deidrogenasi (LDH)

    Questo enzima è prodotto dalle cellule della maggior parte dei tessuti del corpo.

    Enzima intracellulare prodotto in tutti i tessuti del corpo.

    Cause di aumento della concentrazione di ldg:

    • distruzione di corpi sanguigni (con anemia);
    • malattie infettive del fegato (cirrosi, epatite, ittero);
    • infarto del muscolo cardiaco;
    • la formazione di tumori maligni, cancro del sangue.
    • sconfiggere l'infezione degli organi interni.

    Valori LDH normali:

    • nei bambini: non più di 2000 unità;
    • nei bambini sotto i 2 anni - 430 unità:
    • bambini da 2 a 12 anni - 295 unità:
    • bambini e adulti oltre 12 anni - 250 unità.

    Esame del sangue per enzimi

    L'analisi del sangue per gli enzimi è la parte principale dei metodi per stabilire patologie e malattie, che si basa sulla determinazione del grado di attività degli enzimi. Questi studi sono condotti sotto la chiara guida di una scienza chiamata diagnostica enzimatica. Un gruppo separato tra i metodi di questa scienza sono la diagnostica di vari enzimi immuni.

    L'essenza di questo metodo sta nell'introduzione di anticorpi nel corpo umano, che mediante legami chimici si legano all'enzima, formano un antigene con l'anticorpo e possono essere facilmente rilevati successivamente nei fluidi biologici. Questo metodo contribuisce alla determinazione qualitativa e quantitativa della presenza di alcuni enzimi nel corpo. Il compito principale dell'enzimologia è identificare i focolai in cui è concentrata la quantità patologica degli enzimi. Questo posto è una malattia nel corpo.

    Isolati anche un numero di enzimi che sono troppo attivi in ​​presenza di cellule morte. Tali enzimi sono sostanze necrotiche che sono acutamente sensibili alla presenza di lesioni di tessuti e organi. Un'altra analisi degli enzimi include un test che rivela un cambiamento nella normale attività di queste sostanze, che indica disturbi nel funzionamento degli organi o dei loro sistemi.

    Durante la diagnosi e la rilevazione di disfunzioni o anomalie degli enzimi, è necessario contattare immediatamente gli specialisti e iniziare il trattamento.

    Tra i principali enzimi vitali sono i seguenti: amilasi, lipasi, lattato deidrogenasi, alanina aminotransferasi, aspartato aminotransferasi, fosfatasi alcalina. I test su tutti gli enzimi di cui sopra sono fatti al mattino a stomaco vuoto. Per la diagnosi, un campione di sangue viene prelevato da una vena o dalla prima urina del mattino. Questi enzimi producono varie ghiandole endocrine del nostro corpo.

    Le deviazioni dalla norma vengono riconosciute utilizzando trascrizioni di laboratorio speciali per 1-2 settimane. In caso di recidive e dolore acuto, i test vengono effettuati in qualsiasi momento della giornata, i risultati vengono annunciati per diverse ore in caso di emergenza. Nel caso in cui si ottengano risultati di test, è necessario contattare immediatamente uno specialista.

    Diagnostica dell'attività dell'amilasi

    Dobbiamo iniziare con l'amilasi del sangue, che è prodotto dal pancreas e contribuisce al rapido flusso dei processi di digestione. La funzione principale dell'amilasi è la rottura dell'amido o del glicogeno con la formazione del prodotto finale di reazione - glucosio. Il più comune a causa della sua attività è diventato alfa-amilasi.

    I normali indicatori di amilasi nel corpo umano sono:
    • nel sangue di 16-30 micron katal / l;
    • nelle urine 28-100 micron katal / l

    Le figure per l'attività di amilasi mostrano una serie di patologie del pancreas e varie forme di pancreatite. Con livelli più bassi di amilasi nelle urine e nel sangue, il paziente può essere diagnosticato con fibrosi cistica o un attacco posticipato di pancreatite. Gli indici di amilasi aumentati indicano intossicazione da alcol grave, parotite, gravidanza extrauterina, esacerbazione di pancreatite, calcoli, tumori nel pancreas.

    E l'aumento di amilasi nelle urine indica colecistite, appendicite, pancreatite o un'ulcera del tratto gastrointestinale.

    Diagnosi dell'attività della lipasi

    La lipasi è un enzima coinvolto nella trasformazione dei grassi. Questo enzima è attivo solo in presenza di colipasi e acidi biliari del coenzima. Nello sviluppo della lipasi, il corpo usa il pancreas, le cellule del sangue a forma di leucociti e polmoni. Gli indicatori normali dell'attività della lipasi nel sangue sono 13-60 U / ml. Il test della lipasi è più specifico dell'amilasi. L'iper contenuto di lipasi nel sangue indica colestasi, ulcere, diabete, colecistite, obesità e gotta. Il contenuto di ipase della lipasi suggerisce una varietà di tumori, che colpisce principalmente il pancreas, la malnutrizione o la trigliceridemia.

    Diagnosi dell'attività del lattato deidrogenasi

    La sede principale della lattato deidrogenasi è il cuore, le cellule del tessuto muscolare, il fegato, la milza, i reni e il pancreas. La lattato deidrogenasi manifesta la sua attività con ioni di zinco e nicotina-ammide adenina dinucleotide. La lattato deidrogenasi converte l'acido lattico in acido piruvico.

    Nell'uomo, ci sono 5 frazioni di questo enzima. È dalla presenza di una o di una giovane specie che vengono diagnosticate malattie.

    Ad esempio, con un aumento della latticodeidrogenasi 1, può essere diagnosticato un infarto miocardico e identificando l'attività forte delle frazioni 4 e 5, l'epatite può essere identificata. La norma di lattato deidrogenasi nel corpo di un adulto è 140-350 U / l, e nei neonati è 400-700 U / l. Le cause dell'aumento di lattato deidrogenasi nel corpo possono essere considerate infarto del miocardio, cirrosi epatica, tumori, leucemia, pancreatite, malattie renali, anemia ed epatite.

    Diagnostica dell'attività di alanina aminotransferasi e aspartato aminotransferasi

    L'alanina aminotransferasi è un enzima che promuove il movimento degli amminoacidi da una molecola all'altra. Questo enzima agisce in presenza di vitamina B6 ed è sintetizzato principalmente nelle cellule dei reni, fegato, muscoli, cuore e pancreas. Ne consegue che il contenuto di questo enzima nel sangue è uguale a zero. Il contenuto normale di questo enzima negli uomini è fino a 40 U / l, e nelle donne fino a 32 U / l.

    Un alto contenuto di alanina aminotransferasi indica cirrosi, ittero, cancro del fegato, ustioni, infarto ed epatite. L'attività ridotta parla di cirrosi e necrosi del fegato.

    La vitamina B6 funziona anche in coppia con questa aspartato aminotransferasi. L'aspartato aminotransferasi si trova principalmente nei mitocondri e nel citoplasma delle cellule. Il contenuto normale di questo enzima è: negli uomini 15-31 U / l, e nelle donne 20-40 U / l.

    L'aspartato aminotransferasi è aumentata nei casi di epatite, alcolismo, mononucleosi, cancro del fegato, cirrosi, colestasi e infarto del miocardio. Inoltre, un aumento dell'attività di questo enzima provoca ustioni, colpi di calore, lesioni, avvelenamenti e una diminuzione del danno epatico e della mancanza di vitamina B6.

    Diagnosi dell'attività della fosfatasi alcalina

    La fosfatasi alcalina è un enzima presente nelle membrane cellulari che si trova principalmente nei dotti biliari. Questo enzima prende la parte principale nello scambio di acido fosforico. Ha varie forme: placenta, non specifica e intestinale. L'acido alcalico aiuta a diagnosticare un sovradosaggio di vitamina C, carenza di calcio e fosforo, malattie delle vie biliari e del fegato, disturbi del pancreas e malattie delle ossa.

    Il contenuto normale di questo enzima nel corpo umano è: negli adulti 30-90 U / l, negli adolescenti 400 e meno U / l, e nelle donne in gravidanza fino a 250 U / l. L'aumento della fosfatasi alcalina indica ipertiroidismo, malattie del sangue, rachitismo, ittero, tumori ossei e malattie del fegato, reni e polmoni. L'attività bassa fosfatasi alcalina indica anemia, mancanza di sostanze benefiche, ipertiroidismo e alterazioni ossee scheletriche.

    Ricordare che questi test vengono assunti a stomaco vuoto con una dieta specifica per 24 ore prima di recarsi in ospedale e consiste nell'assenza di cibi grassi, piccanti e fritti nella dieta.

    In caso di deviazioni dopo aver ricevuto i risultati decodificati, consultare immediatamente un medico.

    Enzimi pancreatici

    Il processo di digestione e l'assorbimento dei nutrienti dal cibo è dovuto al fatto che gli enzimi pancreatici entrano nell'intestino tenue. Inoltre, questo organismo è responsabile dei processi metabolici e di conversione, controlla i livelli di zucchero nel sangue, secerne i composti ormonali coinvolti nella regolazione dei meccanismi biochimici.

    Quali enzimi produce il pancreas?

    Esistono i seguenti tipi di sostanze:

    1. Nucleasi: scindono gli acidi nucleici (DNA e RNA), che sono la base di ogni cibo in arrivo.

    • elastasi - progettato per abbattere le proteine ​​dense e l'elastina;
    • tripsina e chimotripsina - simili alla pepsina gastrica, sono responsabili della digestione delle proteine ​​alimentari;
    • carbossipeptidasi - agisce insieme ai suddetti tipi di proteasi, ma ha altri meccanismi di clivaggio.

    3. Amilasi - è assegnato per la correzione del metabolismo dei carboidrati, la digestione del glicogeno e l'amido.

    4. Steapsin: divide i composti grassi.

    5. Lipasi - colpisce un particolare tipo di grasso (trigliceridi), che sono pretrattati con la bile prodotta dal fegato nel lume intestinale.

    Saggio enzimatico pancreatico

    Per la diagnosi delle malattie dell'organo in questione, vengono utilizzati 3 test di laboratorio:

    • analisi del sangue biochimica;
    • analisi delle urine;
    • analisi del siero.

    Un ruolo importante è svolto dalla determinazione quantitativa (attività) di amilasi, elastasi e lipasi.

    Sintomi di carenza e eccesso di enzimi pancreatici

    Una delle prime manifestazioni cliniche della prima patologia è un cambiamento nella consistenza delle feci (diventa liquido), dal momento che la mancata produzione di lipasi avviene prima.

    Altri sintomi del deficit di enzimi pancreatici:

    • attività fisica ridotta;
    • flatulenza;
    • perdita di appetito e peso corporeo;
    • dolore addominale;
    • debolezza, sonnolenza;
    • nausea;
    • vomito costantemente ricorrente.

    La seconda malattia è chiamata pancreatite ed è spesso innescata da un'eccessiva produzione di amilasi e lipasi. È interessante notare che i sintomi della malattia sono simili alla carenza di enzimi, un ulteriore sintomo può essere considerato un leggero aumento della temperatura corporea.

    Come ripristinare gli enzimi pancreatici?

    Per la normalizzazione del funzionamento del corpo con produzione insufficiente delle sostanze descritte, la terapia sostitutiva del farmaco viene utilizzata in combinazione con una dieta terapeutica (sparing).

    Compresse di enzimi pancreatici:

    • Pangrol;
    • pancreatina;
    • Creonte;
    • panzinorm;
    • di festa;
    • Pankreon;
    • Mezim Forte;
    • Penzital;
    • Pankreoflat;
    • enzistal;
    • Pankurmen;
    • Digestal;
    • Somilaza;
    • Kotazim Forte;
    • Merkenzim;
    • Ipental;
    • Pankral;
    • Wobenzym;
    • Kadistal;
    • Flogenzim;
    • betaina;
    • oraz;
    • abomin;
    • Pepfiz;
    • Yunienzim;
    • Nigedaza.

    Ci sono anche molti analoghi e generici dei farmaci elencati che contengono 1-2 tipi di composti chimici o il loro complesso combinato.

    Con la pancreatite, in primo luogo, viene prescritta una dieta rigorosa, compreso il digiuno per 1-3 giorni. Successivamente, si utilizzano inibitori dell'enzima pancreatico:

    • somatostatina;
    • vasopressina;
    • glucagone;
    • calcitonina;
    • isoprenalina;
    • pantripina;
    • contrycal;
    • Traskolan;
    • Gordoks;
    • acido aminocaproico;
    • ingitril;
    • Trasylol.

    Contemporaneamente con l'assunzione di pillole, è importante continuare a seguire le regole per la costruzione della dieta - solo cibo a basso contenuto di grassi, preferibilmente senza carne, porridge e zuppe mucose. Inoltre, si consiglia di utilizzare una grande quantità di acqua minerale alcalina, circa 2 litri al giorno.