logo

Trascrizione completa dell'analisi della disbiosi nei bambini

Quando si effettuano test per la disbatteriosi nel corpo di un bambino, una tendenza conferma immediatamente l'immaturità degli organi dell'apparato digerente. Allo stesso tempo, l'utilizzo di questo tipo di analisi conferma lo squilibrio esistente nella microflora intestinale. Molto spesso, nella disbacteriosi nei neonati o nei neonati, c'è il rischio di avere qualche malattia, a seguito della quale si è verificato un malfunzionamento nel corpo. Nella maggior parte dei casi, la disbatteriosi non ha segni pronunciati e di solito è simile a qualsiasi altra malattia degli organi dell'apparato digerente. A questo proposito, diventa abbastanza difficile identificare e identificare la dysbacteriosis nel corpo dei bambini. Pertanto, la consegna delle feci per l'analisi è uno dei metodi di laboratorio affidabili e precisi in grado di confermare questa diagnosi.

Quando devo testare la presenza di dysbacteriosis?

Contenitori speciali per analisi fecali

A volte, i risultati dell'analisi per la presenza di dysbacteriosis in un bambino possono contenere molte informazioni che non sono chiare ai genitori ordinari. Per chiarire il contenuto di tali analisi, cercheremo in questo articolo di studiare l'intera gamma di informazioni fornite durante l'analisi, nonché di decifrarne il contenuto. Per passare questo tipo di test ai bambini è necessario nel caso in cui un bambino abbia:

  • costipazione;
  • diarrea;
  • Infezioni intestinali;
  • Malattie degli organi digestivi;
  • Aumento della flatulenza;
  • Manifestazioni di reazioni allergiche;
  • Intolleranza a determinati tipi di cibo;
  • Dolore nell'addome;
  • Terapia antibiotica

Tutte le patologie di cui sopra sono un prerequisito per testare la disbatteriosi nel corpo dei bambini. Inoltre, questo tipo di analisi deve essere fatto al neonato, se è elencato nella categoria dei bambini con lo sviluppo di varie patologie intestinali. Per i bambini inclini a lesioni di varie malattie è anche importante superare i test per la disbatteriosi.

Qual è lo scopo del test per la disbatteriosi?

L'analisi delle feci per la presenza di dysbacteriosis nell'organismo dei bambini viene effettuata allo scopo di confutare o confermare la diagnosi appropriata. Allo stesso tempo, l'uso di questa analisi può identificare le cause del disagio nel corpo del bambino. Sulla base dei dati di questa analisi, il medico curante effettua una diagnosi definitiva e prescrive il trattamento appropriato. Di conseguenza, il bambino si sente molto meglio ei genitori si rallegrano per la sua guarigione. Utilizzando l'analisi delle feci di un bambino per confermare o negare la disbatteriosi che si sviluppa nel corpo, i medici con precisione e praticamente senza errori studiano la composizione della sua microflora e determinano le concentrazioni dei seguenti gruppi di microrganismi:

  1. Batteri benefici, che comprendono microrganismi che migliorano i processi di digestione e assimilazione dei nutrienti del bambino;
  2. Microrganismi condizionalmente patogeni contenuti nell'intestino di un bambino e in grado di peggiorare la salute del bambino. Tipicamente, questo gruppo di microrganismi può essere dannoso per il bambino, se il numero di tali batteri prevale sul numero di batteri benefici;
  3. Batteri patogeni che in genere non dovrebbero essere contenuti nella microflora di un bambino sano.

La composizione della microflora intestinale del bambino

Nello studio delle feci per la disbatteriosi, gli specialisti delle istituzioni mediche studiano in dettaglio la composizione del biomateriale ottenuto. L'essenza di questa analisi è di identificare il rapporto tra il numero di microrganismi batterici benefici e il numero di patogeni condizionati, presenti anche nel corpo dei bambini. La categoria di microrganismi benefici che popolano l'intestino di un bambino include: E. coli, lattobacilli e bifidobatteri. Tutti questi tipi di microrganismi hanno un impatto positivo sulla salute e sulle condizioni del corpo del bambino.

Gli scienziati si riferiscono al gruppo di microrganismi condizionatamente patogeni: funghi, clostridi, stafilococchi, klebsiella, enterobatteri. La loro attività può causare un certo disagio al corpo di un bambino in crescita e far piangere un bambino. Nel corpo di un bambino, ciascuno dei gruppi di microrganismi batterici rappresentati svolge il suo ruolo. Quindi, alcuni dei batteri descritti sopra forniscono al bambino una digestione ben coordinata, mentre altri causano lo sviluppo di varie patologie nel bambino.

La presenza di enterobatteri patogeni nelle feci del bambino indica la presenza di una malattia, poiché normalmente questa categoria di microrganismi non dovrebbe essere presente nelle feci di bambini sani. Inoltre, i microrganismi del genere Salmonella o Shigella, trovati nelle masse fecali del bambino, indicano lo sviluppo di una malattia intestinale piuttosto complessa nel corpo del bambino, quindi la loro presenza è estremamente indesiderabile nel corpo del bambino.

La microflora intestinale può anche contenere microrganismi del genere Salmonella e Shigella, oltre a corpi fungini dannosi appartenenti al genere Candida. Gli organismi fungini appartenenti al genere idaida possono portare qualche disagio al bambino. Con l'aumento del contenuto nell'intestino di questi funghi può iniziare un danno superficiale alla pelle nell'ano. E se questi funghi iniziano a moltiplicarsi attivamente e allo stesso tempo riduce significativamente il numero di microrganismi benefici, il bambino può iniziare il mughetto o la candidosi.

Lo Staphylococcus aureus non dovrebbe inoltre essere contenuto nelle masse fecali del bambino, specialmente durante l'infanzia. La presenza nelle masse fecali di stafilococco anche in piccole quantità può causare la comparsa di un bambino di varie manifestazioni cliniche. Questi includono: pustole sulla pelle, reazioni allergiche e disturbi intestinali. Lo stafilococco può facilmente entrare nell'organismo dei bambini attraverso il latte materno. I bambini con un'immunità debole sono esposti al maggior grado di infezione. Oltre allo stafilococco, l'emolisi di E. coli può anche danneggiare il corpo di un bambino. Anche lei e lo stafilococco non sono favorevoli allo sviluppo della microflora benefica del corpo del bambino. I microrganismi patogeni appartenenti al genere Clostridia causano la diarrea nell'organismo dei bambini.

La parte condizionatamente patogena dei microrganismi fornisce disagio al bambino solo quando il suo sistema immunitario è indebolito. Se questa categoria di microrganismi prolifera attivamente e comincia a prevalere sui batteri benefici in un bambino, può iniziare la disbatteriosi.

I bifidobatteri sono batteri benefici nell'intestino del bambino. Grazie alla loro presenza nel corpo del bambino, vengono eseguiti molti dei processi più importanti per il suo corpo. Questi includono:

  1. Stimolazione della motilità intestinale;
  2. Partecipazione alla scissione del cibo;
  3. Normalizza il processo dei movimenti intestinali;
  4. Promuovere l'assorbimento delle vitamine;
  5. Fornire la digestione degli alimenti;
  6. Aiutare a garantire il processo di assorbimento del cibo;
  7. Promuovere l'assimilazione di oligoelementi essenziali;
  8. In grado di neutralizzare molte sostanze tossiche.

I microrganismi patogeni nelle feci non dovrebbero essere affatto

Questo non è un elenco completo dei vantaggi e dei vantaggi dei bifidobatteri, che sono necessari per la crescita e lo sviluppo del corpo del bambino. Se ci sono pochissimi batteri bifidobatteri nell'intestino, questo serve come segnali per lo sviluppo della disbiosi nel bambino. Un grande ruolo nella microflora intestinale è giocato dai lattobacilli. Aiutano a mantenere i sistemi di difesa del corpo contro l'ingresso di vari allergeni in esso. A causa dei lattobacilli nel corpo, vengono sintetizzati lattasi e acido lattico, che sono semplicemente indispensabili per il normale funzionamento dell'intestino. Nel caso della morte di questi lattobacilli, il bambino può sviluppare allergie, stitichezza e deficit di lattasi. Questo è particolarmente indesiderabile per i bambini di età inferiore al primo anno di vita.

Per la microflora del corpo del bambino, è importante avere Escherichia coli, la cui attività è necessaria per la sana crescita e lo sviluppo del corpo. Grazie ai microrganismi di questo gruppo, i bambini non hanno una vasta diffusione di batteri patogeni nel corpo, e anche l'ossigeno che è pericoloso per la vita dei lattobatteri e dei bifidobatteri viene rimosso. Con una diminuzione della quantità di microflora intestinale nel bacillo intestinale nel corpo dei bambini, può verificarsi l'infestazione da vermi.

La disbacteriosi nel corpo dei bambini è accompagnata da rigurgito, diarrea o stitichezza, varie reazioni cutanee, dolore nella cavità addominale e gonfiore dello stomaco. Se il tuo bambino soffre di dolori addominali o coliche, dovresti consultare un medico. La ragione per visitare il medico è anche un turbamento della sedia del bambino accompagnata dall'ansia del bambino. La causa di tutti questi problemi per il corpo di un bambino può essere la disbatteriosi. Identificarlo può solo utilizzare la consegna di masse fecali del bambino per l'analisi. Con questa analisi, il medico può non solo trovare la causa della disbiosi, ma anche fornire l'aiuto necessario al bambino.

Analisi di decodifica

Analisi della batteriosi: campione

Questa analisi viene eseguita entro sette giorni. È durante questo periodo che tutti i dati sulla composizione della microflora delle feci del bambino sono pronti. Dopo aver ricevuto il biomateriale, gli specialisti di laboratorio lo collocano in un contenitore speciale con un mezzo nutritivo, in cui tutti i microrganismi delle masse fecali germinano. Dopo qualche tempo, gli operatori di laboratorio contano spore batteriche germogliate per grammo di feci e le studiano in dettaglio con un microscopio. Quindi tutti i dati sul numero di microrganismi germinati sono inseriti in una forma speciale. Il numero di batteri germinati è documentato usando unità formanti colonie, basate su un grammo del biomateriale in esame (COG / g).

Per l'analisi delle masse fecali viene usato il metodo biochimico, poiché è più preciso e richiede molto meno tempo per eseguire. La decodifica dei risultati dell'analisi ha coinvolto un medico-gastroenterologo. Nel suo lavoro, è guidato dalle norme degli indicatori di età per il corpo del bambino.
Fornitura di biomateriali per l'analisi al fine di identificare la disbatteriosi in un bambino, una condizione necessaria per prevenire la diffusione di una varietà di patologie nel corpo di un bambino. Di solito sulla forma con il risultato dell'analisi delle masse fecali del bambino ci sono fino a undici nomi di indicatori, che indicano la presenza di alcuni microrganismi e il loro numero nella microflora intestinale del bambino. Questi risultati dell'analisi contengono i seguenti indicatori:

  1. Il numero di bifidobatteri coinvolti nel processo di digestione del cibo. In un bambino sano, questo indicatore varia da 1011 a 1012 KOE / g di feci.
  2. Il numero di lattobacilli che impediscono la diffusione dei processi di decadimento negli organi dell'apparato digerente. Normalmente, questo indicatore per i bambini è da 1011 a 1012 KOE / g.
  3. E. coli o Escherichia, che sono tra i primi a stabilirsi nell'intestino del bambino. Il loro numero è normalmente equivalente a 107 a 108 KOE / g. Una diminuzione del numero di E. coli nelle feci del bambino indica la presenza di parassiti helminthic nel suo corpo.
  4. Il contenuto di batteri necessari per la disgregazione dei grassi e la lotta contro i batteri patogeni in un bambino sano varia da 107 a 108 KOE / g per unità di feci.
  5. Il numero di microrganismi batterici coccalici, tra cui ci sono fino a cinque tipi di specie diverse, va da 105 a 108 KOE / g per unità di feci in un bambino sano. La quota di clostridi appartenenti al gruppo di microrganismi neutri che abitano l'intestino di un bambino non deve essere superiore a 105 KOE / g di feci.
  6. Il contenuto di membri del genere Candida che influenza l'acidità dell'ambiente intestinale di un bambino non deve essere superiore a 105 feci COE / g in un bambino sano.

Le ragioni che portano a una diminuzione del numero di E. coli sono:

  • Regime e dieta sbagliati, proteine ​​supersature, cibi grassi o carboidrati, nonché alimentazione artificiale;
  • Gli antibiotici;
  • Lo sviluppo di varie infezioni intestinali nel corpo.

Il numero di enterobatteri patogeni che causano lo sviluppo di varie malattie nel bambino dovrebbe essere minimo o praticamente assente. La presenza di un gran numero di questi nelle masse fecali del bambino indica lo sviluppo di infezioni intestinali nel suo corpo.

Sulla base di questi indicatori, puoi confrontare i dati dei tuoi test e giudicare indipendentemente il grado di sviluppo della disbiosi nel corpo dei bambini.

Come preparare un bambino per l'analisi?

Prima di superare i test, il bambino deve essere preparato.

Al fine di ottenere i dati più precisi sullo stato della microflora del corpo del bambino, è necessario eseguire una piccola preparazione prima del test. Alcuni giorni prima delle prove, non dovresti dare al bambino nuovi alimenti che non ha mai mangiato prima. Allo stesso tempo, vale la pena fermare il bambino dall'assumere farmaci prescritti, compresi i medicinali per le coliche nei neonati. Prima di prendere il biomateriale per l'analisi, il bambino non deve mettere clisteri di pulizia e utilizzare supposte rettali come trattamento. I lassativi dovrebbero anche essere scartati per un po 'di tempo.

Prima di raccogliere la massa fecale del bambino per l'analisi, è necessario indebolirlo bene in modo che l'analisi non mostri la presenza di composti estranei. Il biomateriale dovrebbe essere raccolto dopo che il bambino ha urinato, altrimenti i resti di urina possono arrivare sulle feci e il risultato dell'analisi è un po 'distorto.

Le feci devono essere raccolte in un contenitore pulito preferibilmente sterilizzato. Di solito per l'analisi occorrono circa dieci millilitri di sgabello per bambini mattutini.

Dopo aver raccolto il biomateriale per un periodo non superiore a due ore, deve essere consegnato al laboratorio per l'analisi. Se è impossibile trasferire le feci raccolte in un dato periodo di tempo, può essere conservato in frigorifero per un massimo di sei ore. I genitori oggi hanno una vasta selezione di cliniche e laboratori che sono pronti a fornire servizi per lo studio del biomateriale di un bambino per la presenza di dysbacteriosis. I genitori stessi scelgono un'istituzione medica e consegnano il biomateriale lì.

Qual è in realtà la disbatteriosi nei bambini? Il medico risponde alla domanda: guarda il filmato:

Analisi di decodifica per dysbacteriosis, quali risultati dell'analisi sono normali?

Barra di navigazione

  1. Home /
  2. Salute e longevità /
  3. Salute fisica /
  4. Analisi di decodifica per dysbacteriosis, quali risultati dell'analisi sono normali?

Disbiosi intestinale significa letteralmente che il normale equilibrio di batteri buoni è disturbato nel corpo. Non appena la quantità di microflora benefica diminuisce, al suo posto, senza ritardi, i microrganismi patogeni iniziano a moltiplicarsi. Cosa succede esattamente nell'intestino, come si può determinare la disbiosi intestinale e come decifrare l'analisi per la disbatteriosi?

CHI STA IN INTESTINO E PERCHÉ?

In una persona sana, i microrganismi che formano la base della microflora intestinale vivono nel colon, sono rappresentati da anaerobi: lactobatteri e bifidobatteri, così come gli aerobi - più semplicemente, E. coli, che hanno normali proprietà enzimatiche. Grazie a questi microrganismi, viene assicurata la stabilità della normale microflora intestinale, impedendo la colonizzazione di microrganismi estranei in essa contenuti.

È grazie all'equilibrio dei batteri intestinali che formano la microflora che viene assicurata una normale, efficace digestione del cibo, e quindi il flusso di sostanze necessarie nel corpo, il corpo umano rimane resistente a varie infezioni, cioè il normale funzionamento dell'immunità.

I microrganismi condizionatamente patogeni che vivono nell'intestino sono membri della famiglia delle enterobatteri: enterobacter, klebsiella, proteus, citrobacter, stafilococco, pseudomonas bacillus, ecc. Tutti loro costituiscono una parte significativa della normale flora intestinale aerobica normale (che richiede ossigeno nel loro sviluppo). Di regola, non causano alcuna malattia e, al contrario, prendono parte ad assicurare il suo normale funzionamento stabile. Tuttavia, quando il loro numero inizia a crescere e superare la norma, provoca disturbi intestinali, tanto per cominciare.

Di conseguenza, frequenti diarrea o, al contrario, costipazione, gonfiore e crampi addominali, cibo non digerito e muco nelle feci, gengive sanguinanti, pelle squamosa e allergie possono verificarsi. Inoltre, la disbiosi intestinale può causare una laminazione dei capelli e delle unghie fragile, scarso appetito, bianco sulla lingua e placca scura sui denti, odore sgradevole proveniente dalla bocca, dermatite atopica. In generale, la disbiosi intestinale provoca una diminuzione delle funzioni protettive e delle forze del corpo, il sistema immunitario umano ne soffre. Come risultato di questo, un organismo indebolito facilmente "cattura" varie malattie virali e infettive.

Tutte queste manifestazioni sono particolarmente pericolose quando si tratta di bambini, in particolare i bambini. Le analisi per la disbatteriosi nei neonati e anche negli adulti aiutano a determinare la quantità e la qualità dei microrganismi nell'intestino.

ANALISI SULLA DISBACTERIOSI NEI BAMBINI

Per diagnosticare questi disturbi sarà necessaria un'analisi microbiologica delle feci per la disbatteriosi, che consentirà di determinare il rapporto tra microrganismi condizionalmente patogeni e normali, per valutare la qualità della microflora nell'intestino. L'analisi delle feci per la disbiosi, a tutti, fornirà anche l'opportunità di determinare e valutare la sensibilità dei microrganismi che vivono nell'intestino a determinati farmaci, che successivamente aiuteranno a determinare il regime di trattamento corretto e la selezione di farmaci per questo. Per questa analisi, è necessario raccogliere le feci mattutine, in quantità di circa 5-10 g: se si conserva il materiale per la ricerca a lungo a temperatura ambiente, sarà impossibile determinare con precisione la microflora.

Per valutare la funzione dell'intestino e determinare la probabilità di disbiosi può essere utile e l'analisi di dysbacteriosis, chiamato coprogram. Con il suo aiuto, viene valutata la capacità dell'intestino di digerire normalmente il cibo, vengono rilevate violazioni della scissione del cibo e del suo assorbimento. Le feci serali possono anche essere prese per un coprogramma, tuttavia, in questo caso le feci dovrebbero essere conservate sul ripiano inferiore del frigorifero in un contenitore di vetro chiuso.

A proposito, uno specialista può valutare la capacità degli intestini di digerire, determinando nelle feci la quantità di carboidrati.

La composizione della microflora intestinale è normale nei bambini sani si possono trovare nella tabella sottostante.

TABELLA DI COMPOSIZIONE DI MICROFLORA INTESTINALE NORMALE NEI BAMBINI (CFU / H FECALE)

ANALISI SU DISBACTERIOSI, DECRIFICAZIONE

Che cosa indica la presenza e la quantità di determinati microrganismi quando vengono testati per la disbiosi intestinale? L'analisi di decodifica per la dysbacteriosis è la seguente:

• ENTEROBACTERIA PATOGENA

Sono gli enterobatteri patogeni che causano un numero significativo di varie malattie nell'uomo. Questi includono i batteri che causano un'infezione intestinale acuta, o OCI in breve. In particolare, questi sono: salmonella, shigella - agenti causativi di dissenteria.

L'identificazione di questi microrganismi nell'analisi della disbatteriosi delle feci è un indicatore di una grave malattia infettiva che si sviluppa nell'intestino.

• BASTONE INTESTINALE

Il nome diretto di Escherichia coli è Escherichia coli, o abbreviato e. coli. È un membro del normale funzionamento dell'intestino e fa parte della microflora del tratto gastrointestinale nell'uomo.

Il colibacillo impedisce alla microflora condizionatamente patogena di depositarsi nell'intestino e produce anche un certo numero di vitamine del gruppo B che sono importanti per il corpo umano, favorisce l'assorbimento di ferro e calcio nel corpo.

Una diminuzione della quantità totale di questo E. coli può indicare la presenza di tali parassiti pericolosi come vermi nell'intestino.

Inoltre, si osserva che E. coli ha una ridotta attività enzimatica. Tale E. coli è inferiore, non c'è in effetti alcun danno da esso, ma non c'è alcun beneficio. Tuttavia, la presenza di E. coli è più che normale - un segno di disbiosi iniziale. Con il loro numero, è possibile identificare i problemi con la microflora.

I test di dysbacteriosis nei bambini, in assenza della malattia, cioè nel normale stato di salute del bambino, trovano tipici bastoncini intestinali nella quantità di 10 7 -10 8 cfu / g nelle feci - questa è la norma. Il numero di E. coli senza lattosio presente non deve superare 10 5 CFU / g, ma il cosiddetto emolitico di E. coli (o emolyzing) dovrebbe essere completamente assente.

L'emolitico di E. coli (emolitico) è in grado di produrre tossine che agiscono sul sistema nervoso umano e sui suoi intestini. Inoltre, possono causare problemi intestinali e allergici, normalmente non dovrebbero essere nell'intestino e nell'analisi delle feci, rispettivamente.

• ENTEROBACTERIA LATTOSONEGATIVO

Questo nome è batteri patogeni condizionatamente di un gruppo di batteri che interferiscono con la normale digestione e provocano fenomeni dispeptici nei bambini, cioè bruciore di stomaco, rigurgito, eruttazione, sensazione di pienezza o pressione nell'addome.

Per quanto riguarda il numero di enterobatteri negativi al lattosio, non dovrebbe superare la norma del 5%. Notando il numero nei crediti, sarà: 10 4 - 10 5 - questo è un aumento moderato del loro numero.

• LACTOBACTERIA

I lattobacilli sono tra i batteri più importanti nel gruppo dell'acido lattico. Abbattono il lattosio (come chiamano lo zucchero del latte) e prevengono l'insorgenza e lo sviluppo del deficit di lattasi. Inoltre, mantengono l'acidità nel colon a livello della norma, cioè il pH 5.5-5.6. Questi batteri lattici attivano la fagocitosi (il cosiddetto processo quando speciali cellule del sangue del corpo e dei suoi tessuti (fagociti) producono cattura e digestione di cellule morte e patogeni di malattie infettive). I lattobacilli sono molto utili e fanno parte del latte materno della madre.

• BIFIDOBACTERIA

I bifidobatteri sono anche i rappresentanti più importanti della microflora del corpo umano. I test per la disbatteriosi nei bambini mostrano normalmente una popolazione di questi batteri al livello del 95%.

La principale proprietà dei bifidobatteri è l'inibizione della crescita di batteri patogeni nell'intestino, l'inibizione della loro crescita e riproduzione. Questo è il motivo per cui la carenza di bifidobatteri è percepita come uno dei fattori patogenetici che determinano disturbi intestinali a lungo termine nei bambini.

Nel tratto gastrointestinale del bambino, diversi ceppi di bifidobatteri e batteriosi compaiono 10 giorni dopo la nascita. I bambini nati da taglio cesareo hanno un numero significativamente inferiore di questi batteri benefici rispetto ai bambini che hanno sviluppato naturalmente. In generale, una significativa riduzione dei bifidobatteri è un segno di disbiosi pronunciata sia in un bambino che in un adulto.

• Enterococchi

Gli enterococchi sono abitanti della normale microflora del tratto gastrointestinale umano e ne fanno parte, ma sono anche agenti responsabili delle infezioni degli organi pelvici e delle infezioni del tratto urinario.

In caso di crescita eccessiva di enterococchi, si raccomanda l'uso di batteriofagi per normalizzare la condizione. Il fatto che gli enterococchi siano presenti nell'intestino è normale, la cosa principale è che il loro numero nelle feci ha aderito a 10 5 - 10 8 ufc / g e normalmente non ha superato la quantità totale di contenuto di colibacillus nella dysbacteriosis delle feci.

• CLOSTER

Questi batteri fanno anche parte della microflora nello stato normale del tratto gastrointestinale. Normalmente, i clostridi sono contenuti in una quantità non superiore a 10 3 - 10 5 cfu / g.

• PROTEY

Proteus è un rappresentante della microflora condizionatamente normale, stabile e patogena. Le proteine ​​sono riconosciute come batteri indicativi sanitari. Cioè, la quantità di proteus rilevata nell'analisi della dysbacteriosis intestinale è considerata come uno degli indicatori di contaminazione. La trasmissione di questi batteri è un'infezione nosocomiale o infezione nei casi di non conformità con le norme di igiene personale.

• CLEBSIELLA

La Klebsiella è un batterio condizionatamente patogeno della famiglia delle enterobatteri, che fa parte della microflora intestinale allo stato normale, ma può anche provocare lo sviluppo di numerose malattie gastrointestinali nell'uomo.

Klebsielle è una delle infezioni nosocomiali abbastanza comuni. Nel caso di titoli di grandi dimensioni nell'analisi della disbiosi intestinale, il trattamento viene effettuato dai batteriofagi. La presenza di Klebsiella non è superiore a 10 4 cfu / g.

• Proprietà di alcuni enterobatteri opportunistici

In particolare, citrobacter, enterobacter, Klebsiella, Proteus e altri enterobatteri, quando l'immunità diminuisce nel corpo, può portare a cambiamenti nella funzione intestinale e negativa, infiammazione in vari organi.

• BATTERI

I batteriidi appartengono a batteri opportunisti, rappresentanti della normale microflora intestinale umana. La colonizzazione dei batteri intestinali avviene gradualmente. Di regola, non sono registrati nei bambini della prima metà dell'anno in carte fecali batteriche. Per quanto riguarda il contenuto di batterioidi nei bambini di età superiore ai 7 mesi e fino a 1 - 2 anni di età, non supera i 10 8 cfu / g.

Il ruolo dei batteri non è stato ancora chiarito, ma è stato dimostrato che sono attivamente coinvolti nella digestione, nel metabolismo dei lipidi e che abbattono gli acidi biliari.

• stafilococchi

Gli stafilococchi, se non sono emolitici (saprofiti, epidermici), possono essere presenti nel corpo. Costituiscono uno dei componenti del gruppo della microflora saprofitica, che entra nel corpo dagli oggetti del nostro ambiente. Per quanto riguarda il loro numero massimo, è strettamente limitato alla dimensione di 10 4 cfu / g di feci quando viene testato per la disbiosi intestinale.

• STAPHYLOCOCC GOLDEN

Questo è un batterio molto pericoloso per la salute. Staphylococcus aureus, quando vengono analizzati i test per la disbatteriosi nei neonati, è particolarmente indesiderabile. Può entrare nel corpo dei neonati attraverso il latte materno. Inoltre, anche piccole quantità di questo possono causare manifestazioni cliniche evidenti e vividi della malattia (vomito, grave diarrea, dolore addominale), specialmente nei bambini dei primi mesi di vita, nei bambini. Pertanto, nelle norme fornite nel modulo di analisi per la disbatteriosi nei bambini, è indicato che in linea di principio non dovrebbe esserlo.

Per quanto riguarda la patogenicità dello Staphylococcus aureus, dipende direttamente dallo stato della normale flora intestinale: più lattobatteri, bifidobatteri, E. coli normali, meno danno da stafilococco.

Il quadro clinico della dysbacteriosis, che è causato dallo stafilococco, è caratterizzato da sintomi associati a infiammazione a livello intestinale e intossicazione del corpo. Allo stesso tempo vi è un aumento della temperatura (fino a 39 ° C), accompagnato da brividi e sudorazione, debolezza, mal di testa, disturbi del sonno, scarso appetito, crampi o dolore addominale costante, sullo sfondo di abbondanti feci liquide con muco e persino sangue. La frequenza di feci al giorno con infezione da stafilococco è fino a 7 - 10 volte. Tra le altre cose, gonfiore, crampi, dolore prolungato lungo l'intestino crasso. Cambiamenti nel sangue caratterizzati da un aumento della VES, un aumento del numero dei leucociti, uno spostamento a sinistra della formula dei leucociti, un aumento della globulina e una diminuzione della frazione di albumina.Nel caso di un decorso grave della malattia, si osserva una diminuzione del contenuto proteico totale (fino a 6,1 g / l).

Se la decodifica dell'analisi per dysbacteriosis ha mostrato la presenza di Staphylococcus aureus, è richiesto il ricovero ospedaliero obbligatorio.

• FUNGHI DI TIPO DI LIEVITO DELLA FAMIGLIA CANDIDA

Un aumento dei titoli di funghi simili al lievito del genere Candida (Candida) può comparire dopo l'uso di antibiotici e indicare la disbatteriosi. Se il numero di funghi di questa specie è aumentato, riducendo contemporaneamente la quantità di normale flora intestinale, e anche la candidosi (mughetto, nel linguaggio colloquiale) delle mucose visibili (cavità orale, organi genitali) - questa è una manifestazione di candidosi cronica sistemica, in altre parole, intestini il paziente è infetto da funghi Candida.

La situazione con la rilevazione di questi funghi simili a lieviti nelle colture fino a 10 7 cfu / g di feci viene valutata come disbiosi intestinale diretta. Quando più di un certo 10 7 cfu / g è determinato nelle feci, la clinica indica la generalizzazione del processo, cioè, parla già della sconfitta dei funghi non solo delle mucose, ma anche della pelle e degli organi interni del paziente. Nel caso in cui la decifrazione dell'analisi per la disbatteriosi abbia dato tali risultati, viene fatta una diagnosi di sepsi da Candidemia o Candidomicosi.

Quando la candidosi nei bambini, il dolore è localizzato nella zona dell'ombelico, vi è una sensazione di pesantezza e gonfiore nell'addome. In questo caso, le feci sono liquide o pastose con muco, a volte con sangue o schiumoso, con la presenza di grumi o film micotici grigio-verdastri o grigio-biancastri al giorno fino a 6 volte o più.

In un modo o nell'altro, la decodificazione dell'analisi della disbatteriosi mediante indicatori non è predeterminata per i bambini di età diverse. I test per la disbatteriosi nei bambini possono differire anche nella norma, dipende anche dal tipo di alimentazione del bambino. Pertanto, alla fine, ti offriamo test per la disbatteriosi, decodifica in base al tipo di alimentazione e all'età dei bambini.

TABELLA: COMPOSIZIONE DELLA MICROFLORA INTESTINALE, PER ANALISI DI KAL NEI BAMBINI A SECONDA DELL'ALIMENTAZIONE E DELL'ETÀ DEL BAMBINO (qualcosa / g)

Un po 'di più su quello che dicono test per la disbiosi intestinale:

Analisi di decodifica per dysbacteriosis

Nel colon in una persona sana, i microrganismi che costituiscono la base della microflora sono rappresentati da anaerobi: bifidobatteri e lactobatteri, così come gli aerobi - E. coli (E. coli) con normali proprietà enzimatiche. Questi microrganismi assicurano la stabilità della normale microflora e prevengono la colonizzazione dell'intestino crasso da parte di microrganismi estranei.

I microrganismi condizionatamente patogeni che vivono nell'intestino, membri della famiglia delle enterobatteri: Klebsiella, enterobacter, proteus, citrobacter, bacillo blu del pus, stafilococco, ecc., Costituiscono una parte significativa della normale flora aerobica (che richiede sviluppo in un apporto di ossigeno) e di solito non causano malattie, al contrario, sono coinvolti nel garantire il suo normale funzionamento. Ma quando il loro numero supera la norma, può causare disturbi intestinali.

Gli enterobatteri patogeni sono la causa di un gran numero di varie malattie umane. Questi includono i batteri che causano l'infezione intestinale acuta (AII): salmonella, shigella - agenti causativi di dissenteria. L'identificazione di questi microrganismi è un'indicazione di una grave infezione intestinale. E. coli (Escherichia coli, abbreviato e. Coli) - fa parte della normale microflora del tratto gastrointestinale umano.

E. coli (Escherichia coli, abbreviato e. Coli) - fa parte della normale microflora del tratto gastrointestinale umano. E. coli previene la colonizzazione di microflora intestinale condizionatamente patogena, produce un numero di vitamine del gruppo B necessario per l'uomo e influenza anche l'assorbimento di ferro e calcio.

Una diminuzione del numero totale di E. coli può essere un segno della presenza di parassiti come vermi nell'intestino.

E. coli con attività enzimatica ridotta è un E. coli inferiore, dal quale non vi è alcun danno o beneficio. Tuttavia, la presenza dell'indicatore più della norma è un segnale di inizio di dysbacteriosis.

Nelle feci di un bambino sano, i bastoncini intestinali (tipici) sono rilevati nella quantità di 10 7 -10 8 cfu / g, mentre il numero di bastoncini intestinali lattosio-negativi non deve superare 10 5 ufc / g e l'embolia (emolizzando) Escherichia coli dovrebbe essere assente.

Gli E. coli emolitici (emolizzati) sono in grado di produrre tossine che agiscono sul sistema nervoso e sull'intestino, possono causare problemi allergici e intestinali, dovrebbero normalmente essere assenti

Gli enterobatteri latto-negativi sono un gruppo di batteri opportunisti che interferiscono con la normale digestione e causano effetti dispeptici in un bambino, cioè bruciore di stomaco, eruttazione, pressione o disagio addominale. Il loro numero non deve superare il 5% (o in crediti: 10 4 - 10 5 - un aumento moderato).

I lattobatteri sono uno dei più importanti nel gruppo dei batteri dell'acido lattico, abbattono il lattosio (zucchero del latte) e prevengono lo sviluppo del deficit di lattasi, mantengono l'acidità del colon a un livello di pH 5,5-5,6. I lattobacilli attivano la fagocitosi (il processo mediante il quale speciali cellule del sangue e tessuti corporei (fagociti) afferrano e digeriscono le malattie infettive e le cellule morte). I lattobacilli fanno parte del latte materno.

Bifidobatteri - il rappresentante più importante della microflora del corpo umano; nell'intestino crasso dei bambini costituiscono circa il 95% della popolazione di batteri. I bifidobatteri inibiscono la crescita dei batteri patogeni, inibiscono la loro crescita e riproduzione, quindi, la carenza di bifidobatteri è uno dei fattori patogenetici dei disturbi intestinali a lungo termine nei bambini. Vari ceppi di bifidobatteri e batteriosi compaiono nel tratto gastrointestinale 10 giorni dopo la nascita. I bambini nati da taglio cesareo hanno una conta batterica significativamente più bassa di quella naturale. Una significativa riduzione del numero di bifidobatteri è un segno di disbiosi pronunciata.

Gli enterococchi fanno parte della normale microflora del tratto gastrointestinale degli esseri umani, ma sono anche agenti causali delle infezioni del tratto urinario, infezioni degli organi pelvici. Con una crescita eccessiva di enterococchi, si raccomanda l'uso di batteriofagi. Gli enterococchi sono presenti nell'intestino in quantità di 10 5 - 10 8 ufc / g di feci e normalmente non devono superare il numero totale di E. coli.

Clostridiums fanno parte della normale flora del tratto gastrointestinale.

Proteus è un rappresentante della microflora normale, condizionatamente patogena dell'intestino. Le proteine ​​sono considerate batteri indicativi sanitari. Il numero di protei rilevabili è considerato un indicatore di contaminazione. Modi di trasmissione - infezione nosocomiale e anche - infezione se l'igiene personale non viene seguita.

La Klebsiella è un batterio condizionatamente patogeno della famiglia delle enterobatteri, che fa parte della normale microflora del tratto gastrointestinale, ma può causare numerose malattie gastroenterologiche. Klebsielle è una delle più comuni infezioni nosocomiali. A titoli elevati, il trattamento viene effettuato dai batteriofagi.

Tsitrobakter, enterobacter, protea, Klebsiella e altri con una diminuzione dell'immunità del corpo possono portare a cambiamenti nella funzione dell'intestino, la formazione di processi infiammatori in vari organi.

I batterioidi sono batteri opportunistici, rappresentanti della microflora normale di una persona. La colonizzazione dell'intestino con batteriidi avviene gradualmente. Di solito non sono registrati nelle carte fecali batteriche nei bambini della prima metà dell'anno; nei bambini di età compresa tra 7 mesi e 1-2 anni, il contenuto di batterioidi non supera i 10 8 cfu / g. Il ruolo dei batteri non è completamente chiarito, ma è stato dimostrato che sono coinvolti nella digestione, abbattere gli acidi biliari e partecipare al metabolismo dei lipidi.

Stafilococchi - non-emolitico (epidermico, saprofitico) - appartengono al gruppo di microflora saprofitica che entra nel corpo da oggetti ambientali. Il loro numero non deve superare le 10 4 cfu / g feci.

Staphylococcus aureus può essere passato attraverso il latte materno ai neonati. Anche piccole quantità di questo possono causare manifestazioni cliniche pronunciate (grave diarrea, vomito, dolore addominale), specialmente nei bambini durante i primi mesi di vita. Pertanto, nelle norme fornite nel modulo di analisi, è indicato che non dovrebbe essere. La patogenicità dello Staphylococcus aureus dipende direttamente dallo stato della flora normale: più bifidobatteri, lattobacilli e normale Escherichia coli, minore è il danno causato dallo stafilococco aureo.

Nel quadro clinico della disbiosi intestinale causata da stafilococco, si osservano sintomi associati a intossicazione e infiammazione che si sviluppano nell'intestino: febbre (fino a 39 ° C) con brividi e sudorazione, mal di testa, debolezza, scarso appetito, disturbi del sonno, persistente o crampi dolore addominale, abbondanti feci liquide con sangue e muco. Frequenza delle feci - fino a 7 - 10 volte al giorno. Distensione addominale, tenerezza prolungata lungo l'intestino crasso, spasmo è registrato. I cambiamenti del sangue sono caratterizzati da un aumento del numero dei leucociti, uno spostamento della formula dei leucociti a sinistra e un aumento della VES, una diminuzione dell'albumina e un aumento della frazione globulinica e nei casi gravi una diminuzione del contenuto proteico totale (fino a 6,1 g / l).

Funghi simili al lievito del genere Candida - un aumento dei titoli potrebbe essere dovuto all'uso di antibiotici. Se si aumenta il numero di funghi e si riduce nettamente il numero di flora intestinale normale, si nota la candidosi (mughetto) delle mucose visibili (cavità orale, genitali): si tratta di manifestazioni di candidosi sistemica, cioè di un'infezione da funghi intestinali.

Quando i funghi simili al lievito del genere Candida si trovano in colture fino a 10 7 ufc / g di feci, la situazione viene valutata come dysbacteriosis intestinale. Se vengono rilevati più di 10 7 ufc / g di feci nelle colture e il quadro clinico indica la generalizzazione del processo (danni alla pelle, alle mucose e agli organi interni), tali casi sono considerati candidosi o sepsi candidosa.

Quando la candidosi nei bambini il dolore è localizzato nell'ombelico, nella sensazione di stomaco di gonfiore e pesantezza. Lo sgabello è liquido o pastoso con muco, a volte con sangue o schiumoso, con presenza di noduli micotici biancastri o grigio-verdi o film fino a 6 volte o più al giorno.

Analisi della dysbacteriosis: trascrizione

Il problema con la microflora intestinale è ormai familiare a molti. Questa condizione non ha sempre sintomi pronunciati. L'analisi per dysbacteriosis consente di rilevare anomalie già nella fase iniziale e selezionare la terapia necessaria. La decodifica dei risultati deve essere trattata dal medico curante, tenendo conto delle caratteristiche di età e della storia del paziente.

Dysbacteriosis: definizione

La disbacteriosi è uno stato patogeno della microflora intestinale, in cui diminuisce il numero di batteri benefici. Questa non è una malattia indipendente, ma piuttosto un segno di una malattia in via di sviluppo. L'assunzione incontrollata di antibiotici, dieta malsana, stress e malattie degli organi dell'apparato digerente (pancreatite, gastrite, calcoli biliari) sono una causa frequente di disbiosi.

I microrganismi nocivi stanno gradualmente sostituendo i benefici, il che influenza il processo di digestione. Se non trattata, la condizione peggiorerà, il paziente non aumenterà di peso. La disbacteriosi può essere identificata dai seguenti sintomi:

  • Flatulenza.
  • Disturbi digestivi frequenti
  • Cambiamenti nella struttura e odore di feci.
  • La presenza di particelle di cibo non digerito nelle feci.
  • Perdita di appetito
  • Anemia e carenza di vitamine.

Inizialmente, la patologia non si manifesta sempre, ma con l'aggravamento, lo stato dei sintomi diventa più pronunciato, e diventa più difficile affrontare lo stato spiacevole. Pertanto, è importante che tu ricerchi un aiuto medico il prima possibile e che passi un test per la disbatteriosi. Inoltre, un medico può essere assegnato a studi supplementari.

Cosa mostrerà l'analisi?

Lo studio consente di scoprire la concentrazione di microrganismi che abitano l'intestino del paziente.

Esistono tre tipi di tali "abitanti":

  • Microrganismi normali (naturali) - lattobacilli, bifidobatteri, batteri (a partire da 3 mesi).
  • Batteri condizionatamente patogeni - Proteus, Clostridium, Staphylococcus, funghi, enterobatteri. Presente nella microflora normale in piccole quantità e non influisce sulla digestione fino a quando la loro concentrazione non inizia ad aumentare (in determinate condizioni). Ai primi segni di disturbi intestinali, si raccomanda di sottoporsi ad analisi per la disbatteriosi.
  • Microrganismi patogeni (patogeni) - Salmonella e Shigella. Pericoloso per i batteri del corpo che provocano gravi malattie infettive.

Indicazioni per l'esame

L'analisi della disbiosi intestinale è mostrata a persone con disfunzione intestinale prolungata. Molto spesso questo si manifesta sotto forma di stitichezza, in alternanza con la diarrea. Il paziente avverte disagio e dolore all'addome.

È dimostrato che la dysbacteriosis comporta un aumento della reazione allergica sotto forma di dermatite, asma bronchiale, intolleranza ad alcuni prodotti. Prima di iniziare la terapia, il medico prescrive un esame di laboratorio delle feci per determinare lo stato della microflora.

È obbligatorio per coloro che hanno assunto a lungo farmaci ormonali o antibiotici per sottoporsi ad un esame.

In pediatria, l'analisi delle feci per la disbatteriosi nei neonati è prescritta per flatulenza e dolore addominale. Come sai, quasi tutti i bambini nel primo anno di vita soffrono di sintomi simili.

Dysbacteriosis nei bambini

Alla nascita, gli intestini del bambino sono sterili, non abitano né "abitanti" utili né nocivi. Il processo di diventare una microflora inizia con il primo attacco del bambino al seno. I bambini allattati al seno tollerano questo periodo molto più facilmente. Il latte materno contiene i piccoli bifidobatteri e i lattobacilli necessari per la digestione.

Durante il primo anno di vita, l'intestino del neonato con batteri sia benefici che opportunistici. Il compito principale della madre in questo momento è quello di preservare l'allattamento al seno e la corretta e graduale introduzione dell'alimentazione.

Cosa influenza la comparsa della disbiosi nei bambini?

La disbiosi nei bambini si sviluppa soprattutto nella transizione alla nutrizione artificiale. Non tutte le miscele possono adattarsi a un particolare bambino, quindi è necessario prima consultare un pediatra e scegliere l'opzione migliore. Oltre a questo fattore, lo sviluppo della disbiosi in un bambino è influenzato da:

  • Mamma che allatta dieta impropria.
  • Antibiotico (madre o figlio).
  • Infezioni intestinali acute.
  • Introduzione di cibi complementari troppo presto.
  • Alimenti selezionati in modo errato per il primo pasto.

Disturbo della sedia - il primo segno di una violazione della microflora intestinale. Il bambino diventa irrequieto, c'è un brontolio nello stomaco e una colica dolorosa subito dopo l'allattamento. In questo caso, il pediatra prescrive innanzitutto un'analisi della dysbacteriosis. Un bambino del primo anno di vita può sperimentare altri sintomi della malattia sotto forma di frequente rigurgito, muco nelle feci, allergie ed eruzioni cutanee. Il trattamento è prescritto solo dopo l'esame.

Dysbacteriosis: quali test prendere?

La diagnosi di "disbiosi intestinale" sulla base dei soli sintomi è impossibile. Un quadro completo dello stato della microflora può essere ottenuto passando uno studio di laboratorio. Più spesso, gli esperti prescrivono il coprogramma e le feci di semina.

Un'analisi generale delle feci (coprogram) consente di identificare anomalie nella funzione digestiva dello stomaco. Gli indicatori principali sono microscopici (numero di leucociti, eritrociti), caratteristiche chimiche (presenza di proteine, emoglobina) e fisiche (colore, odore, consistenza) delle feci.

L'analisi della disbatteriosi (semina) consente di scoprire il rapporto tra microflora patogena e benefica e determina anche la sensibilità dei microrganismi ai farmaci. Nel processo di ricerca, vengono create condizioni favorevoli per la riproduzione di colonie batteriche, e dopo un po 'viene calcolato il loro numero.

Metodo di ricerca biochimica

Un modo più moderno e accurato per studiare lo stato della microflora intestinale. L'analisi biochimica consente di determinare il livello di acidi grassi volatili (metaboliti), che emettono vari batteri nel corso della vita. Un vantaggio significativo di questo metodo è la sua velocità.

Oltre allo studio della microflora, utilizzando il metodo rapido, è possibile stabilire la presenza di patologie dell'apparato digerente, che provocano un aumento del numero di patogeni. L'analisi biochimica per la disbatteriosi è altamente sensibile, che consente di ottenere i risultati più affidabili. Puoi passarlo anche un giorno dopo aver raccolto il materiale - questo non influirà sul risultato.

Indicatori normali di analisi per dysbacteriosis in un bambino sotto un anno

A seconda dell'età del paziente, le percentuali degli esami di laboratorio varieranno. L'analisi delle feci per la disbatteriosi nei bambini aiuterà a determinare il numero di batteri e, se necessario, a selezionare una terapia farmacologica specifica. Nei bambini sani di età inferiore ad 1 anno, la microflora intestinale comprende:

  • Lactobacilli 10 6 -107.
  • Batteri - fino a 10 8.
  • Bifidobacteria 10 10 -10 11.
  • Enterococchi - 10 5 -10 7.
  • Clostridium: fino a 10 3.
  • Eubacteria - 10 6 -10 7.
  • Esherechii - 10 6 -10 7.
  • Stafilococco saprofico - fino a 10 4.
  • Peptostreptokokki: fino a 10 5.
  • Funghi del genere Candida - fino a 10 3.
  • E. coli (totale) - 300-400 (milioni / g).
  • Enterobacteria patogeno - 0.
  • Staphylococcus aureus - 0.

I valori variano a seconda dell'alimentazione del bambino - miscele adattate artificialmente o allattamento al seno. Per determinare il valore esatto, è necessario rispettare alcune regole per la preparazione e la raccolta delle feci per lo studio.

Come interpretare il risultato dell'analisi?

I risultati dei test di laboratorio solitamente utilizzano l'unità CFU. Visualizza il numero di unità formanti colonia di batteri in un grammo del materiale del test (feci). È su questo valore che il medico generico presta attenzione. Decifrare l'analisi delle feci per la dysbacteriosis confermerà o confuterà lo stato patologico della microflora intestinale.

I microrganismi più importanti nella composizione della microflora sono lacto e bifidobatteri. I primi contribuiscono al mantenimento dell'acidità, attivano il processo di cattura e digestione dei patogeni (fagocitosi), abbattono lo zucchero del latte. I bifidobatteri sono i principali "abitanti" dell'intestino, proteggendolo dagli attacchi di microrganismi nocivi. In un adulto, sono un po 'più piccoli che in un bambino del primo anno di vita. Un indicatore normale è 10 8 -10 9.

L'escherichia è necessaria per combattere le infezioni e aumentare l'immunità. Questo tipo di batteri è normale (10 7 -10 8) nell'intestino di ogni persona. La diminuzione del loro numero indica una possibile invasione elmintica, un'alimentazione scorretta, un'infezione intestinale.

I batteri (che contribuiscono alla digestione del cibo) non sono rilevabili nei bambini di età inferiore a 6 mesi. Per gli adulti e i bambini di età superiore ai 7 mesi, il numero di questo tipo di batteri non deve superare i 10 8. Le fluttuazioni di questo valore parlano di malattia intestinale, eccesso di grasso nei cibi consumati. Inoltre, il valore cambia quando si sottopone a trattamento antibiotico.

L'analisi per dysbacteriosis aiuta a identificare il numero di tali batteri patogeni e condizionatamente patogeni come stafilococco, enterobatteri lattosio-negativi, clostridi, proteus, klebsiella. Gli agenti patogeni generalmente non dovrebbero essere presenti nel sistema digestivo di una persona sana. Un aumento del numero di batteri opportunistici si osserva solo con una malattia infettiva o dopo il trattamento con agenti antibatterici.

Come prepararsi per l'analisi della dysbacteriosis?

Per ottenere valori affidabili nel processo di esame delle masse fecali per la disbatteriosi, è necessario preparare e raccogliere adeguatamente il materiale. Prima di tutto, il paziente deve interrompere l'assunzione di farmaci diversi giorni prima dell'esame. Se questo non è possibile, allora è necessario avvisare il medico generico essente presente.

Raccogliere le feci dopo l'auto svuotamento (senza l'uso di lassativi o clisteri) in uno speciale contenitore sterile, che può essere acquistato in farmacia. Per analizzare la presenza di dysbacteriosis, è necessaria una piccola quantità di materiale (circa un cucchiaino). Le impurità sotto forma di sangue e muco sono prese per diagnosticare senza fallo!

Dopo aver riempito il contenitore, è necessario chiudere ermeticamente il coperchio per evitare l'ingresso di batteri e aria estranei.

È necessario consegnare materiale per la ricerca di laboratorio entro 3 ore. L'analisi viene effettuata al mattino.

Come raccogliere le feci dai bambini?

L'analisi di decodifica per la dysbacteriosis dipende direttamente dalla corretta raccolta di materiale. Un'attenzione particolare dovrebbe essere prestata se lo studio è condotto in un bambino. Per raccogliere le feci dal bambino è necessario utilizzare le seguenti istruzioni:

  1. Metti il ​​bambino su un pannolino pulito o una tela cerata, rimuovi il pannolino.
  2. Fai un massaggio tummy stimolante. Per fare questo, metti la mano sull'ombelico e fai leggeri movimenti circolari con poca pressione. Puoi alternare il massaggio con le gambe piegate allo stomaco.
  3. Aiutando il bambino con uno svuotamento dell'intestino può essere introdotto nell'ano del tubo di sfiato, la cui punta è macchiata di vaselina o crema da latte.
  4. Feci raccolte dal pannolino (tela cerata) in un contenitore con una spatola speciale. È possibile conservare il materiale nel frigorifero, ma non più di 6 ore.

Per l'analisi, non usare le feci da un pannolino o una pentola!

Dove passare l'analisi per la disbatteriosi?

È possibile ottenere un rinvio per la ricerca dal proprio medico (medico di famiglia, pediatra, specialista di malattie infettive, gastroenterologo) presso la clinica. La diagnostica di laboratorio può essere eseguita sia in un istituto pubblico che in cliniche private.

Nella clinica della ricerca sul luogo di residenza (semina, coprogramma) viene effettuata gratuitamente. In un laboratorio privato, è possibile ottenere un'analisi biochimica per la disbatteriosi, il cui prezzo dipende dalla posizione e dall'attrezzatura. Un semplice esame batteriologico costerà 800-1100 rubli, e per l'analisi espressa dovrai pagare da 1300 rubli.

Prevenzione della disbiosi

Per evitare uno squilibrio della microflora intestinale, è necessario, prima di tutto, assumere farmaci antibatterici correttamente e aderire al regime di trattamento prescritto dal medico. Nel periodo della terapia antibiotica, i probiotici sono prescritti in parallelo.

È importante rispettare un'alimentazione corretta e mangiare latticini. La principale misura per prevenire la disbatteriosi nei neonati è l'allattamento al seno e la corretta introduzione di alimenti complementari.