logo

Colonscopia in anestesia generale

Uno stile di vita sedentario e una dieta povera portano all'interruzione del tratto gastrointestinale (GIT) di entrambe le parti superiore e inferiore. La medicina moderna ha fatto molta strada nella sua capacità di scegliere un metodo diagnostico per stabilire la diagnosi più affidabile. Ora il medico può non solo esaminare e sentire l'addome del paziente, ma anche esaminare attentamente la superficie mucosa degli organi dall'interno.

Tuttavia, tali metodi diagnostici possono essere accompagnati da sensazioni piuttosto sgradevoli e persino dolorose che spaventano i pazienti e li costringono a posticipare le procedure, il cui significato e importanza possono essere decisivi. Se, nella maggior parte dei casi, è possibile controllare il tratto gastrointestinale superiore senza la presenza di sintomi spiacevoli, ad esempio, è molto difficile eseguire la gastroscopia (FGDS).

Inoltre, non è facile per il paziente e il diagnostico, che deve essere costantemente distratto dai reclami del paziente, convincerlo a soffrire e dedicare più tempo all'esame. Uno di questi metodi era la colonscopia: un metodo per esaminare l'intestino dall'interno inserendo un endoscopio. I pazienti con la nomina di questa procedura di panico e cercare di abbandonarlo.

Ma dal momento che questa diagnosi è il metodo più informativo che consente di rilevare molte patologie, che vanno dai polipi al cancro dell'intestino, ora una colonscopia viene eseguita in anestesia generale. Ciò consente di ottenere in modo indolore e rapido le informazioni necessarie sulla condizione della mucosa intestinale dei pazienti.

La colonscopia come metodo diagnostico indispensabile

La colonscopia è un esame progressivo dell'intestino crasso con un endoscopio. L'endoscopio è un lungo tubo con una mini-telecamera collegata all'estremità, che consente una visione dettagliata dell'intera superficie della mucosa e, se necessario, utilizza una pinza speciale per rimuovere le escrescenze polifere.

I polipi asportati tempestivamente e varie neoplasie benigne riducono il rischio della loro trasformazione in processi maligni, salvando così la vita di molti pazienti. Naturalmente, il colon può essere esaminato con l'aiuto di un'irrigoscopia (metodo a raggi X) o di una tomografia computerizzata, ma in entrambi gli esami darà molte meno informazioni e il primo paziente dovrà essere esposto alle radiazioni.

Tipi di dolore durante lo studio

Per alleviare i pazienti dal dolore durante l'esame è consuetudine eseguire la colonscopia intestinale in anestesia. Ci sono diverse opzioni possibili per l'anestesia durante la procedura e l'anestesista seleziona il metodo di anestesia per ciascun paziente in base alla sua storia e stato di salute.

I metodi principali e usati con successo dell'anestesia includono anestesia locale, sedazione e anestesia generale per colonscopia, che riducono la sensibilità a ciò che sta accadendo a vari gradi e rendono la procedura fattibile senza ostacoli e dolore. Inoltre, durante l'anestesia, il rischio di complicanze durante l'esame è significativamente ridotto - le pareti intestinali completamente rilassate sono meno inclini alla perforazione e ad altre lesioni.

Anestesia locale

La colonscopia sotto anestesia locale comporta l'applicazione alla punta dell'endoscopio di un anestetico che ridurrà la sensibilità delle terminazioni nervose della membrana mucosa durante il passaggio del tubo. Per fare questo, applicare anestetici basati su lidocaina e novocaina.

Questo non risolverà completamente il problema del dolore, dal momento che il dolore principale non appare dal movimento dell'endoscopio, ma dal forzare l'aria nell'intestino. L'aria viene utilizzata per levigare le pareti del colon, dando l'opportunità di considerare la sua superficie in modo più dettagliato. Ma è più facile per il paziente psicologicamente malato sottoporsi alla procedura - l'espressione stessa "sotto anestesia" lo solleva, che il dolore sarà meno e non così spaventoso prima dell'esame.

sedazione

La colonscopia in un sogno è uno dei nomi della procedura con l'uso di sedativi, che fornisce il sonno superficiale della droga. Come risultato dell'introduzione del farmaco in un paziente, le sensazioni sono offuscate durante l'esame e passano indolore.

Se consideriamo più in dettaglio che cos'è la sedazione, allora vale la pena notare lo stato limite del paziente. Sembra essere immerso nel sonno, ma allo stesso tempo ha una leggera sensibilità nello studio e dopo aver svegliato alcuni ricordi rimangono che il più delle volte non impartiscono una colorazione negativa alla procedura.

Midazolam o Propofol, con entrambi i vantaggi e alcuni svantaggi, sono più spesso utilizzati per l'esame. L'uso di Midazolam è buono perché manca quasi completamente i ricordi dello studio, ma allo stesso tempo il paziente è molto più a corto di sonno. Per Propofol è caratterizzato da un rapido risveglio, ma il prezzo per questo è più chiaro dei ricordi dell'ultima procedura. Il medico raccomanda un particolare farmaco, basato sui desideri del paziente e sul suo stato di salute.

La sedazione con colonscopia consente al paziente di rispondere alle complicanze a volte presenti durante la diagnosi e alla sua reazione di informare il medico. A causa della presenza di sensibilità alla luce, la colonscopia con sedazione consente al diagnostico di capire nel tempo che l'endoscopio ha danneggiato l'intestino e adottare le misure appropriate.

Anestesia generale

Un esame dell'intestino sotto anestesia generale viene eseguito in una sala operatoria completamente equipaggiata con tutti i tipi di apparecchiature per eliminare possibili complicazioni: dispositivi per la ventilazione artificiale dei polmoni, stimolazione dell'attività cardiaca e altri dispositivi necessari per il primo soccorso.

Il paziente viene iniettato con un farmaco per via endovenosa, immergendolo in un sonno profondo e sotto la costante supervisione dell'anestesista, vengono esaminati gli intestini. Il paziente si addormenta, tutti i suoi muscoli sono completamente rilassati, sta subendo la procedura e, dopo essersi svegliato per altri 15-45 minuti, le sue condizioni sono sotto il controllo dei medici.

I seguenti farmaci possono essere utilizzati per l'anestesia generale a discrezione dell'anestesista: analgesici narcotici - Fentanyl, Promedol, Sufentanil, Alfentanil, o rilassanti muscolari - Ditilina, Arduan, Trakrium. In casi speciali, viene utilizzata l'anestesia per inalazione.

A causa delle potenti proprietà di qualsiasi farmaco per l'anestesia generale, la dose per ciascun paziente viene calcolata individualmente. Il paziente non sente nulla durante l'esame e non c'è memoria della procedura. Ciò riduce significativamente la riluttanza da esaminare la prossima volta. La colonscopia con anestesia fornisce una perdita di sensibilità del 100%, mentre sotto sedazione è possibile ridurre al 95-99%.

Per questo motivo, con l'anestesia generale, il rischio di lesioni al colon aumenta durante l'esame, ma la durata dell'esame è significativamente ridotta, poiché il diagnostico non deve essere distratto dai reclami del paziente e interrompere la procedura.

Indicazioni per colonscopia con anestesia

Naturalmente, è possibile eseguire la procedura senza ricorrere all'aiuto di vari analgesici, in questo articolo si possono trovare in dettaglio il passaggio della colonscopia senza anestesia, ma ci sono pazienti con determinate patologie o caratteristiche che non danno tale opportunità.

Questi includono:

  • bambini sotto i 12 anni - è meglio salvarli dalla paura e dal dolore durante il processo di esame, poiché forse questa non è l'unica procedura nella loro vita, ed è meglio salvare i bambini dalla paura dei "camici bianchi";
  • pazienti con malattia dell'intestino commissurale - poiché le aderenze impediscono il passaggio di un colonscopio, e durante l'anestesia, il tono della cavità addominale è ridotto, il che contribuisce ad un migliore avanzamento dell'endoscopio;
  • la presenza di stenosi (restringimento) del retto o dell'ano;
  • disturbi mentali nei quali il paziente può comportarsi in modo inadeguato e ferirsi durante la procedura;
  • la presenza di un processo distruttivo, ulcerativo, infiammatorio nell'intestino, che provocherà dolore acuto durante l'esame.

Per le persone con una bassa soglia di sensibilità, dovrebbe essere usata anche l'anestesia. Tali pazienti non tollerano anche effetti minori e li percepiscono molto più acutamente di altri che sono esposti allo stesso. È abbastanza tollerabile che la manipolazione della gente comune possa causare a persone suscettibili anche shock dolorosi, accompagnati da perdita di coscienza o interruzione degli organi. È meglio non esporre tali pazienti a esperimenti e immediatamente prescrivere antidolorifici. La consapevolezza che non ci sarà dolore durante la procedura sarà moralmente calmo e impostato per uno studio favorevole.

Preparazione per l'esame di anestesia

In ogni caso, è necessario prepararsi per la colonscopia anche senza anestesia utilizzando una dieta specifica raccomandata da un medico e preparazioni che puliscono l'intestino. Certo, puoi pulirlo con un clistere, ma un tale effetto purificante, come con l'uso di droghe Fortrans, Lavacol o FLIT PHOSFO-SODA non sarà unico.

Non è necessaria una preparazione speciale per l'anestesia futura, ma è assolutamente necessario consultare l'anestesista, che dovrebbe scoprire tutti i punti importanti per l'uso dei farmaci per l'anestesia. Per questo, impara:

  • peso e altezza del soggetto;
  • la presenza di diagnosi concomitanti per determinare quale farmaco e quale dose prescrivere;
  • c'è una tendenza alle manifestazioni allergiche;
  • la quantità di anestesia precoce eseguita.

Alla vigilia e prima dell'esame, il paziente viene misurato per il polso, la pressione sanguigna e la frequenza respiratoria. 6 ore prima della manipolazione non puoi mangiare, non più tardi di 2 ore puoi bere acqua non gassata. La preparazione include la premedicazione - il paziente viene iniettato con sedativi per 30-40 minuti (i bambini possono essere somministrati per via orale) Relanium, Midazolam, Seduxen.

Dov'è il migliore da testare?

Essendo stato prescritto dal medico curante, i pazienti devono decidere dove fare una colonscopia? Cominciano a sistemare le cliniche, confrontare i prezzi negli stabilimenti privati ​​e nella qualità del servizio negli ospedali pubblici, andare online e leggere le recensioni di coloro che hanno subito la procedura.

I centri diagnostici più popolari, a giudicare dalle storie dei pazienti, sono MEDSI e INVITRO, le cui filiali si trovano quasi in tutto il territorio della Federazione Russa. Possono essere eseguiti sia gastro e colonscopia con o senza anestesia.

In ogni caso, la gastroscopia e l'esame dell'intestino sono i più comodi per il paziente in considerazione dell'elevata professionalità dei medici diagnostici e dell'ultima attrezzatura specialistica delle cliniche. Puoi vedere in dettaglio come va la procedura sul video e leggere le recensioni dei pazienti riconoscenti.

Caratteristiche di una colonscopia sotto anestesia generale

La colonscopia sotto anestesia è un metodo di diagnosi endoscopica, che viene eseguito da un medico qualificato e viene effettuato al fine di ottenere informazioni sullo stato della superficie interna dell'intestino crasso.

La colonscopia è uno studio abbastanza comune in questo momento. Ciò è dovuto alla rapida crescita delle malattie gastrointestinali a causa di molte ragioni, come scarsa ecologia, cattiva alimentazione, mancanza di attività fisica della popolazione.

L'essenza dello studio e dei metodi per alleviare il dolore

La colonscopia sotto anestesia è un metodo comodo per condurre ricerche, dopo di che il paziente non ha impressioni spiacevoli. È perfetto per coloro che hanno paura del dolore.

Nello studio, l'endoscopista utilizza un flessibile colonscopio flessibile, dotato di sistemi ottici e di illuminazione. I dispositivi più moderni sono dotati anche di telecamere, che vengono utilizzate per scattare foto di aree intestinali che presentano cambiamenti. Le immagini catturate sono archiviate su un supporto digitale e vengono utilizzate successivamente in uno studio e un'analisi più dettagliati dello sviluppo della malattia. In questo modo viene eseguita la colonscopia intestinale, il video e la descrizione vengono trasmessi al paziente.

Prima della colonscopia, è indispensabile prepararsi. 2-3 giorni prima dell'esame, è necessario abbandonare l'uso di prodotti "pesanti" e l'ultimo pasto dovrebbe essere un giorno prima della procedura. Inoltre, dovrai pulire l'intestino delle masse fecali. Pertanto, al paziente vengono prescritti preparati speciali che promuovono un rapido movimento intestinale.

L'esame si svolge come segue: il paziente giace sul lato sinistro, piegando le ginocchia, dopo di che un colonoscopio viene inserito nell'ano. Quindi lo specialista che utilizza il dispositivo riempie gradualmente l'intestino con l'aria, che porta al raddrizzamento delle pieghe della membrana mucosa e all'ulteriore avanzamento del colonscopio e consente di osservare da vicino tutte le parti dell'intestino.

La colonscopia è stata a lungo usata come metodo di diagnosi più informativo, ma prima era usata senza anestesia e il paziente ha avuto spiacevoli sensazioni dolorose, specialmente quando si riempiva l'intestino con l'aria.

Oggi, la colonscopia viene eseguita con anestesia. Per fare questo, usa 3 modi:

La sedazione è sollievo dal dolore che provoca il sonno. Il paziente in questo momento non sente né paura né ansia, le sensazioni sono offuscate. Questa condizione viene raggiunta attraverso l'uso di farmaci come Propofol e Midazolam. Ognuno di questi farmaci ha i suoi vantaggi e svantaggi. Quando assume Midazolam, la comparsa di sensazioni dolorose nel soggetto è completamente esclusa, ma il periodo di sospensione del farmaco è lungo. Quando assume il Propofol, il paziente può avere ricordi spiacevoli, ma il risveglio sarà rapido.

Quando si utilizza l'anestesia locale, viene applicato un agente anestetico sulla punta del dispositivo. Una simile anestesia non aiuta a eliminare completamente le sensazioni spiacevoli - il dolore diminuirà, ma la sensibilità rimarrà.

Quando si applica l'anestesia generale, il paziente si addormenta strettamente e non sente assolutamente nulla, è completamente privo di sensi, quindi il paziente non ha ricordi spiacevoli dopo lo studio. L'esame in anestesia generale è comodo non solo per il paziente, ma anche per il medico. Tuttavia, in questo caso ci sono un certo numero di conseguenze spiacevoli e possibili complicazioni. Pertanto, al fine di ridurre i rischi, l'esame deve essere effettuato solo in sala operatoria sotto il controllo dell'anestesista.

Molti pazienti sono interessati a quanto dura una colonscopia. Di solito, ci vogliono dai 30 ai 60 minuti per eseguirlo, e quando si applica la sedazione, l'esame passa più velocemente.

Indicazioni per lo studio

Ci sono segni, il cui aspetto richiede una visita urgente dal medico e sottoposti a colonscopia. Questi includono i seguenti:

  • vari cambiamenti nelle feci (alternanza costipazione con diarrea);
  • scarico dall'ano (sangue, muco);
  • dolori e gonfiore;
  • aumento della temperatura corporea per un lungo periodo di tempo, debolezza generale, malessere;
  • perdita di peso, perdita o perdita di appetito;
  • la presenza di marcatori tumorali nel sangue, anemia, VES elevata;
  • Il test positivo di Gregersen mostra sangue occulto nelle feci;
  • risultati insoddisfacenti di esami quali ultrasuoni, TAC, risonanza magnetica.

Inoltre, la colonscopia viene eseguita per tutte le donne prima delle operazioni sugli organi pelvici (tumore delle ovaie o dell'utero, endometriosi) e quando si prescrivono interventi proctologici (emorroidi, ragade anale).

La colonscopia è un esame periodico obbligatorio di pazienti con le seguenti malattie:

  • malattie intestinali croniche come il morbo di Crohn e la colite ulcerosa, in forma cronica;
  • storia di pazienti con operazioni sull'intestino crasso, rimozione di polipi, poliposi intestinale;
  • forma ereditaria di poliposi;
  • quelli con ereditarietà sono gravati dal cancro al colon.

La colonscopia è uno dei modi più efficaci per prevenire il cancro del colon. Lo screening aiuta nelle fasi iniziali a rilevare i tumori nel tubo digerente. La colonscopia consente di identificare i polipi che possono eventualmente trasformarsi in cancro. Durante l'esame, il medico con l'aiuto di dispositivi aggiuntivi può rimuovere la formazione rilevata.

Benefici della colonscopia

Circa il 25% di tutti i casi di rilevamento di polipi nell'intestino crasso si verificano in pazienti di età superiore a 45 anni, quindi per uomini e donne che hanno raggiunto questa età, si raccomanda una colonscopia una volta all'anno. Soprattutto è necessario fare l'attenzione alla loro salute a quelli che hanno parenti stretti hanno poliposi intestinale.

I vantaggi del sondaggio includono quanto segue:

  1. La colonscopia è il metodo più efficace e più utilizzato per diagnosticare varie malattie del tubo digerente.
  2. Questo sondaggio è il più accurato e informativo tra gli altri metodi di diagnosi alternativi ad esso.
  3. L'uso dei più moderni endoscopi con un'immagine digitale, che, con un aumento della visualizzazione sullo schermo dell'immagine con la massima qualità. Questa funzione consente di considerare con maggiore attenzione anche le aree più inaccessibili dell'intestino, che è molto importante per la diagnosi e la prevenzione di malattie pericolose.
  4. Quando si utilizzano alcuni dispositivi, un medico può rilevare tumori maligni in una fase molto precoce (utilizzando coloranti, cromoscopia a fibre ottiche, ingrandimenti 100-150 volte). Questo dà ai pazienti l'opportunità di curare la malattia senza un intervento chirurgico.
  5. Durante la colonscopia, è possibile ottenere una biopsia dei tessuti intestinali se necessario.
  6. Durante una colonscopia, il medico può interrompere l'emorragia, rimuovere polipi, stenosi nell'intestino e i pazienti non necessitano di un ulteriore intervento chirurgico.

Indicazioni per l'anestesia con colonscopia

Ci sono le seguenti indicazioni per l'uso dell'anestesia per colonscopia:

  1. Età da bambini fino a 12 anni. Anche un dolore minore può agire negativamente sulla psiche del bambino, quindi una colonscopia viene eseguita su un bambino solo sotto anestesia.
  2. La presenza di aderenze nella cavità addominale. Questi pazienti hanno una storia di chirurgia o peritonite, che è comparsa a causa di malattie degli organi pelvici o della cavità addominale. Le lesioni si verificano tra le anse intestinali, quindi il movimento del colonscopio senza anestesia causa al paziente un forte dolore.
  3. Processo distruttivo nell'intestino. È un'indicazione per la colonscopia in anestesia generale a causa della comparsa di intenso dolore durante l'esame.
  4. Bassa soglia di sensibilità. Tali pazienti non possono sopportare anche un intervento medico minore. Quando si verifica il dolore, possono verificarsi shock, sincope e persino un malfunzionamento degli organi interni. Pertanto, l'anestesia è indicata per tali pazienti durante la colonscopia.

Controindicazioni all'uso dell'anestesia

Non ci sono solo indicazioni per l'uso dell'anestesia durante colonscopia, ma anche controindicazioni. Questi includono i seguenti:

  • grave grado di stenosi delle valvole aortica e mitrale;
  • malattie broncopolmonari nel periodo di esacerbazione (bronchite cronica, asma bronchiale);
  • malattie del sistema nervoso e psiche nella forma acuta.

L'anestesia è controindicata nei bambini con colonscopia, se ci sono le seguenti malattie:

  • malattie infettive dei polmoni e di altri organi in forma acuta;
  • febbre senza una ragione;
  • ipotrofia in forma grave;
  • rachitismo nella forma corrente;
  • malattie della pelle pustolosa.

conclusione

La colonscopia tradizionale non lascia un'impressione gradevole su tutti i pazienti. Le recensioni negative degli intervistati sono associate con precisione alle sensazioni di dolore che hanno sperimentato al momento di riempire l'intestino con l'aria.

L'anestesia locale non offre un comfort completo durante l'esame. Di solito il paziente non ha sensazioni sgradevoli solo quando un colonoscopio viene inserito nell'ano. Quando il dispositivo si muove, il soggetto può avvertire forti dolori, che spesso non consentono il completamento della procedura. Pertanto, è meglio pensare immediatamente all'anestesia adeguata.

Per quanto riguarda le complicazioni dopo una colonscopia, si verificano molto raramente. Il più pericoloso di loro è la perforazione delle pareti intestinali, che si verifica durante l'applicazione dell'anestesia, poiché il paziente si addormenta e non può dire al medico dove c'è dolore intenso.

La colonscopia con anestesia ha un feedback positivo, e questo è molto importante, specialmente quando il paziente deve sottoporsi a questa procedura più di una volta.

Anestesia per colonscopia. colonscopia

definizione

La colonscopia è una procedura per esaminare il colon e la parte finale dell'intestino tenue utilizzando uno strumento a fibra ottica flessibile e sottile costituito da una sorgente luminosa e una fotocamera che produce un'immagine su uno schermo televisivo.

Anestesia per colonscopia

Diverse cliniche nel nostro paese usano diversi tipi di anestesia per colonscopia. Non così raramente è una colonscopia fatta senza alcuna anestesia, anche se questa procedura medica è piuttosto spiacevole e dolorosa. A volte una colonscopia viene eseguita in anestesia locale quando la punta del colonscopio viene imbrattata con un anestetico locale. Tuttavia, l'anestesia locale per colonscopia non fornisce sufficienti procedure di comfort.

Il tipo più ottimale di anestesia usato più spesso nei paesi europei per la colonscopia è la sedazione. La sedazione provoca uno stato simile al sonno, mentre l'ansia e la paura svaniscono e tutte le sensazioni sono offuscate al massimo. Per la sedazione con colonscopia, il midazolam o il propofol è più spesso usato. Entrambi questi farmaci anestetici hanno i loro vantaggi e svantaggi. Il vantaggio di midazolam è che il suo uso non causa al paziente alcun ricordo dell'ultima procedura. Lo svantaggio del midazolam è un periodo più lungo di risveglio dopo l'uso. Il propofol, d'altra parte, fornisce un rapido risveglio dopo la sedazione, a costo di alcuni rischi di preservare i ricordi della colonscopia del passato.

Un altro tipo di anestesia utilizzato per la colonscopia è l'anestesia generale (anestesia), che garantisce l'arresto completo della coscienza del paziente. Se la sedazione offre comfort nel 95-99% dei casi di utilizzo, l'anestesia per colonscopia garantisce il 100% di comfort. Tuttavia, non bisogna dimenticare che il rischio di complicanze dell'anestesia è associato all'anestesia con colonscopia piuttosto che con l'uso della sedazione. Per l'anestesia per colonscopia possono essere utilizzati vari farmaci dal gruppo di anestetici. L'anestesia per colonscopia deve essere eseguita solo in sala operatoria, che ha tutte le attrezzature necessarie per garantire la completa sicurezza della procedura.

Quindi, la prestazione dell'anestesia con una colonscopia non è razionale, poiché il rischio della sua tenuta supera i rischi associati alla procedura di colonscopia stessa, quindi il più ottimale è condurre una colonscopia sotto sedazione.

Indicazioni per colonscopia

La colonscopia è più spesso eseguita con sanguinamento gastrointestinale, così come con il sospetto sviluppo di tumori infiammatori o maligni del colon. Un'altra indicazione per la colonscopia è la diminuzione immotivata dell'emoglobina nei pazienti anziani.

Caratteristiche colonscopia

Nella colonscopia, la sonda viene inserita attraverso l'ano nell'intestino crasso per condurre un'ispezione visiva della superficie interna dell'intestino. Una colonscopia può comportare alcune procedure chirurgiche, come la rimozione di un polipo, o l'assunzione di una piccola parte di un campione di tessuto del colon per uno studio (biopsia). Tuttavia, il più delle volte una colonscopia viene eseguita a scopo diagnostico.

Tempo di colonscopia

La durata della procedura è compresa tra 10 e 25 minuti.

Complicazioni di colonscopia

In generale, il rischio di sviluppare complicanze con colonscopia è estremamente basso ed è solo dello 0,35% circa. Le possibili complicanze della colonscopia comprendono perforazione, sanguinamento, sindrome postpolipectomia, risposta anestetica e infezione. Delle possibili complicanze dell'anestesia per colonscopia, lo sviluppo di una reazione allergica agli anestetici e l'insorgenza di problemi respiratori sono più comuni.

Vantaggi e controindicazioni della colonscopia in anestesia generale

La colonscopia anestesia è una variante di un esame medico dell'intestino durante il quale il disagio del paziente si riduce a zero. Secondo le statistiche, il livello delle malattie oncologiche di questo corpo oggi è aumentato significativamente, a questo proposito, la prevenzione regolare della malattia sotto forma di indagine è un modo eccellente per prevenire lo sviluppo della malattia nel tempo. Non pensare che l'esame dell'intestino sotto anestesia sia solo il capriccio del paziente, in alcuni casi è vietato un normale esame, rispettivamente per ragioni mediche è meglio eseguire la procedura sotto sedazione.

Opzioni per l'anestesia

Alcuni pazienti hanno paura di un intervento chirurgico eseguito in anestesia, ritenendo che in questo caso, anche fatale. Naturalmente, questa procedura è uno stress significativo per il corpo, ma vale la pena considerare l'anestesia utilizzata.

Di per sé, l'anestesia per qualsiasi colonscopia è indicata se il paziente è troppo sensibile. Di conseguenza, una procedura troppo dolorosa non viene eseguita come dovrebbe.

Ci sono due opzioni per l'anestesia, in base alle quali è possibile sottoporsi a una colonscopia.

Il sonno farmacologico in questo caso non può essere paragonato all'anestesia convenzionale, perché il paziente sarà incosciente:

  1. Anestesia generale La procedura si svolge in questo caso con anestesia totale, durante la quale il paziente non sente nulla ed è in uno stato di incoscienza. Il paziente sarà sotto anestesia fino a quando dura la colonscopia, così come per un certo periodo dopo, quando l'azione della droga sta "svanendo". Conducendo un esame per la colonscopia dell'intestino sotto anestesia completa, il paziente non ricorda nulla della procedura stessa e non avverte alcuna conseguenza.
  2. Sedazione con colonscopia. È un'altra opzione per il sonno della droga, che non è profonda come l'anestesia convenzionale. Il paziente, che sta subendo la colonscopia dell'intestino, riceve in via preliminare vari sedativi che agiscono sul corpo in modo rilassante e noioso. La colonscopia sotto anestesia sedativa è caratterizzata dallo stato semi-cosciente del paziente, nel quale può essere a conoscenza di alcune fasi della procedura.

Entrambe queste opzioni per l'anestesia differiscono nei loro pro e contro, ad esempio, vi è l'opinione dei medici che è pericoloso eseguire una colonscopia in anestesia generale, soprattutto per un bambino, perché colpisce tutti i sistemi importanti del corpo e richiede più tempo per recuperare.

La colonscopia con sedazione non prevede un sonno troppo profondo, tuttavia il paziente può avvertire un certo fastidio durante la sessione, che richiederà anche del tempo per riprendersi.

Informazioni sulla procedura

Prima di decidere di controllare bene l'intestino e assicurarsi che non ci siano tumori nella sua cavità mucosa, dovresti conoscere la risposta alla domanda su come viene eseguita una colonscopia e se è possibile utilizzare un sonno del farmaco durante la procedura. Sotto questo tipo di ricerca medica, una sonda speciale viene introdotta nell'area rettale. Il dispositivo viene inserito attraverso l'ano, dopodiché il medico, utilizzando un anestetico aggiuntivo, penetra nella cavità dell'organo con l'aiuto di un endoscopio.

Se la sensibilità del paziente è troppo alta, l'anestesia per la colonscopia è una vera salvezza. Con l'aiuto di un endoscopio dotato di una piccola telecamera, è possibile eseguire varie funzioni, ad esempio FCC o rectoromanoscopy. L'immagine dalla telecamera entra nello schermo del monitor, che consente al medico di capire meglio lo stato reale dell'organo.

Molte malattie possono essere prevenute fornendo un rilevamento tempestivo dell'intestino, che richiede un po 'di tempo.

Con l'aiuto dell'endoscopio, è possibile immettere l'aria direttamente nell'organo studiato, che consente una visione migliore. È interessante notare che FCC e colonscopia in un sogno sono lontani dall'unica opzione di attività in cui viene utilizzata tale sonda con una fotocamera. Spesso è usato come strumento per la chirurgia, quando è richiesta la rimozione di un tumore di dimensioni fino a un millimetro.

Controindicazioni

Di per sé, la colonscopia FCC o intestinale sotto anestesia ha alcune controindicazioni.

Questi includono i seguenti punti:

  1. La condizione instabile del paziente per motivi di salute, quando l'introduzione di farmaci di questo tipo è indesiderabile.
  2. La presenza o il sospetto di perforazione dell'intestino a causa di eventuali disturbi proibisce lo svolgimento di FCC.
  3. Infarto miocardico, trasferito non molto tempo fa.
  4. Quadro sintomatico, secondo il quale è possibile l'irritazione della cavità addominale.
  5. La colonscopia dell'intestino con anestesia generale è anche vietata nel caso di colite di una forma maligna.
  6. I bambini in tenera età non sono assolutamente raccomandati di eseguire una procedura simile.
  7. Da un punto di vista medico, la preparazione dell'intestino non è molto buona, il che può comportare una violazione della sua attività se si esegue una colonscopia in anestesia generale.

formazione

Fibrocolonoscopia in anestesia generale, così come qualsiasi versione dello studio con l'aiuto di un endoscopio, richiede la preparazione obbligatoria dell'organo ispezionato. Il medico dovrebbe rispondere dettagliatamente alla domanda del paziente che cos'è la sedazione e anche aiutare a condurre correttamente tutte le misure preparatorie, che permetteranno di portare nello stato giusto non solo l'intestino stesso, ma anche l'organismo nel suo complesso prima di prendere l'anestesia.

Affinché lo studio proceda normalmente, è importante che gli intestini siano vuoti. Uno svuotamento dovrebbe essere effettuato pochi giorni prima di una procedura come la colonscopia, quindi l'anestesia sarà percepita in modo più adeguato dal corpo.

Le fasi della pulizia dell'intestino sono le seguenti:

  • 5 giorni prima della procedura, è necessario abbandonare i farmaci con un alto contenuto di fibre, oltre a dimenticare i farmaci che risolvono e la diarrea, interrompere l'assunzione di multivitaminici. In particolare, il ferro e la vitamina E sono indesiderabili.
  • Per 3 giorni per rimuovere dal cibo dieta, che contiene fibre.
  • Un giorno prima che una colonscopia venga prescritta senza dolore, dovrebbero essere presi solo liquidi chiari, preferibilmente acqua semplice senza gas. Il cibo solido è proibito, prendendo anche i lassativi, previa consultazione con un medico.

Oltre all'auto-preparazione dell'intestino per l'esame usando un endoscopio, dovresti essere esaminato da un anestesista. Tale medico sarà tenuto ad esaminare la cartella clinica del paziente al fine di determinare l'opzione del farmaco per anestesia, nonché a calcolare il suo dosaggio.

A proposito di anestesia locale

Oltre alle opzioni per il sonno del farmaco, l'anestesia locale viene praticata anche durante la colonscopia.

Questo metodo di esecuzione della procedura prevede l'uso di farmaci, la cui applicazione viene effettuata direttamente sull'endoscopio stesso prima di inserirlo nella cavità rettale. Poiché l'antisettico locale attenua la sensibilità della mucosa intestinale, il passaggio della sonda attraverso il retto sarà meno doloroso.

Nonostante il fatto che l'anestesia locale possa aumentare significativamente la soglia del dolore, un tale evento non è sufficiente. Il paziente può benissimo sentire tutti i movimenti dell'endoscopio, che possono dargli un po 'di fastidio. In aggiunta, si possono usare antispastici speciali, così come i farmaci che hanno un effetto calmante.

dignità

L'uso dell'anestesia per l'esame rettale consente di ottenere una quantità impressionante di punti positivi:

  • Il principale è l'assenza di dolore nel paziente, a seguito della quale l'intestino viene esaminato senza l'influenza di fattori esterni. Spesso il dottore non può condurre lo studio più accurato, se il paziente sente con lui un certo disagio.
  • Oltre all'assenza di sensazioni sgradevoli durante l'operazione stessa, il paziente non sentirà alcun punto negativo dopo la colonscopia. La procedura viene eseguita in modo tale che nell'area rettale non vi siano danni alla mucosa, a condizione che la procedura sia eseguita da un medico esperto.
  • Vale la pena prestare attenzione alla durata della procedura, che è ridotta in media del 25%, soggetta all'uso dell'anestesia. Ciò è dovuto alla mancanza di intervento del paziente, che si trova in uno stato rilassato nella fase di sospensione del farmaco. Il medico spesso ha più tempo direttamente per l'operazione stessa con l'uso dell'endoscopio che per convincere il paziente a soffrire di dolore.
  • Se il pediatra ha permesso una colonscopia di tipo sedativo per un bambino, allora il bambino non avrà una sindrome da camice bianco in futuro, in cui è presente la paura dei medici. L'intera procedura passerà inosservata per lui finché non sarà in uno stato di sonno profondo.
  • Poiché la colonscopia è una procedura delicata, non è raro che le mucose di questo organo vengano danneggiate. Forse questo è quando la ragionevole risposta del paziente al dolore è disagio. In tal caso, se la procedura viene eseguita in anestesia, non si verificheranno tali fenomeni.

A proposito di complicazioni

Per sua natura, la colonscopia può essere attribuita all'intervento chirurgico utilizzando un sensore speciale. Ovviamente, come ogni operazione, può portare a certe complicazioni. Questo è particolarmente vero per l'anestesia, che richiede dopo un certo periodo di recupero.

Tuttavia, non si dovrebbe aver paura dello stato di sonno profondo, dal momento che i moderni preparativi, così come le potenti attrezzature delle cliniche, consentono il controllo completo delle condizioni del paziente. Inoltre, un anestesista esperto sarà sempre in grado di calcolare la giusta quantità di denaro che sarà necessaria per portare il paziente nello stato desiderato.

Non credere alle voci secondo cui l'anestesia è dannosa per la chiarezza della mente in futuro. In realtà, la memoria non è più in salute e lo stato di salute dopo l'intervento chirurgico è avvenuto nel momento in cui non sono stati utilizzati preparati di altissima qualità per introdurre il paziente in anestesia profonda.

Su indicazioni per la procedura

Poiché una colonscopia, come qualsiasi variante di un esame rettale con un endoscopio, consente di vedere lo stato dell'intestino dall'interno, questa procedura è indicata per l'esame con varie diagnosi. Sfortunatamente, non tutte le cliniche hanno l'opportunità di condurre questo tipo di ricerca a causa della mancanza di attrezzature adeguate e di specialisti esperti.

Molto spesso, la colonscopia è prescritta per i seguenti disturbi legati all'intestino:

  • La presenza di sospetti di tumori maligni. Poiché il cancro del retto e di altre parti del corpo è oggi uno dei problemi più comuni, il medico al minimo sospetto prescrive uno studio simile per verificare o confutare la possibilità di un tumore.
  • Tumori benigni e neoplasie possono anche essere rilevati con una colonscopia. Con il suo aiuto, i polipi si trovano nell'intestino, che, secondo le indicazioni, sono soggetti a trattamento o rimozione, che può essere effettuata utilizzando una sonda.
  • Una colonscopia aiuterà a determinare la causa dell'emorragia interna dell'intestino se gli ultrasuoni e la radiografia hanno fallito.
  • Dolore frequente e distensione addominale sono indicazioni per l'uso della colonscopia. Gastroscopia pre-condotta per escludere la presenza di malattie delle pareti gastriche.
  • Ricerca preventiva dopo 45 anni al fine di rilevare l'insorgenza del cancro.
  • Determinazione della possibilità di presenza di oggetti estranei.

La colonscopia eseguita in anestesia generale o sedativa è un metodo moderno per studiare lo stato dell'intestino. Con questa procedura, puoi prevenire in modo sicuro lo sviluppo della maggior parte delle malattie.

Colonscopia intestinale assegnato se fa male

La colonscopia degli intestini è dolorosa e ci sono altri metodi di esame? Senza colonscopia, è difficile stabilire una diagnosi accurata della malattia intestinale. La maggior parte delle persone ha paura solo del nome della procedura, che è associata al fatto che la colonscopia è dolorosa e provoca disagio significativo.

Caratteristiche della colonscopia intestinale

La colonscopia intestinale ha lo scopo di diagnosticare la condizione della membrana mucosa di questo organo di digestione. L'apparato moderno elimina completamente la possibilità di ustioni alle mucose. La parte operante del colonscopio ha una lunghezza di 145 cm con un tubo di diametro di 1 cm, dotato di una retroilluminazione all'estremità e di un oculare. All'interno ci sono canali speciali, durante l'ispezione, vengono introdotti dispositivi aggiuntivi attraverso di essi, con l'aiuto di cui vengono effettuati i test diagnostici e quando le mini-operazioni sono inevitabili per rimuovere formazioni polifere, l'aria viene fornita all'intestino per lisciare le pareti. Le pinze sono disposte sul colonoscopio, che sono necessarie per la raccolta del materiale istologico durante l'esame.

L'intestino della colonscopia fa male se la procedura? Questo processo di colonscopia è sgradevole, la maggior parte delle persone lo fa con apprensione. I tumori del cancro del sistema gastrointestinale sono quasi impossibili da rilevare nelle fasi iniziali. Le prime fasi della malattia scompaiono senza sintomi. Con l'aiuto di metodi gastroscopici e colonscopici è possibile ottenere l'individuazione della malattia in uno stadio iniziale di sviluppo.

Il metodo per esaminare con precisione il colon e rilevare la malattia di questo organo è chiamato colonscopia. Con questo metodo, vengono rilevati tumori benigni e inferiori agli standard, processi infiammatori, malattie esistenti.

Il processo colonscopico viene eseguito da un medico mediante il metodo di inserimento di un tubo del colonoscopio nel retto per stabilire la malattia: colite (ordinaria e ulcerosa), formazioni polifere, poliposi e vari tumori del colon. Il medico, se necessario, preleva un campione di tessuto per la biopsia per i successivi test di laboratorio. Il polipo rilevato viene rimosso con l'aiuto di moderne attrezzature.

La procedura di colonscopia dura 30-40 minuti. Al completamento dell'esame diagnostico, il medico concluderà e prescriverà il trattamento necessario.

La colonscopia è raccomandata per le persone di età superiore ai 50 anni, con la massima possibilità possibile di aumentare lo sviluppo dei tumori del colon-retto. L'opzione più semplice per l'esame endoscopico è una colonscopia virtuale, un metodo non invasivo per l'esame di una tomografia computerizzata, che fornisce l'esame meno istruttivo rispetto al metodo classico.

Procedura di colonscopia

La colonscopia senza anestesia o con l'uso di sedazione viene utilizzata in questi casi:

  • rilevazione di sangue o impurità mucose nelle feci;
  • scarsa ereditarietà;
  • precedenti operazioni sul colon;
  • ottenendo un'immagine sfocata dello stato dell'intestino dopo fluoroscopia, diagnosi ecografica.

La colonscopia fa male e come viene eseguito questo metodo? Il colonscopio è un dispositivo relativamente piccolo, con l'aiuto del quale viene eseguita la diagnostica, senza richiedere l'intervento di un chirurgo. Il paziente ha bisogno di sdraiarsi su un lato e piegare le gambe allo stomaco, rilassando il massimo passaggio anale. Se segui le linee guida raccomandate dei medici specialisti, non ci sarà dolore intenso.

Se l'intestino presenta anomalie strutturali sotto forma di aderenze o polipi, allora in certi punti il ​​colonscopio entrerà in contatto con la membrana mucosa, che ha più terminazioni nervose, questo causerà dolore. Ci sono sensazioni spiacevoli associate alla presenza rettale nel retto, quindi - nell'intestino, a un corpo estraneo e con il flusso di aria nell'intestino, causando una sensazione fastidiosa.

Il medico continua a monitorare il processo di esame, in base alla capacità dell'endoscopio di spostare lo strumento attraverso il colon e il retto, vede la presenza di patologia. Alla fine del processo per qualche tempo, si può osservare distensione dell'intestino e la somministrazione dell'enterosorbente aiuterà ad alleviare il sintomo sgradevole. Dopo la procedura, è necessario sdraiarsi sullo stomaco per due ore per prevenire la manifestazione di dolore antispasmodico. Puoi mangiare e bere alla fine della procedura.

Anestesia per colonscopia del colon

I pazienti che ritengono che la colonscopia sia dolorosa devono essere consapevoli che è possibile utilizzare l'anestesia in alcuni casi. Per alleviare le condizioni del paziente, viene fornita una colonscopia senza dolore. Con e senza l'uso di anestetici, la colonscopia è la stessa. La colonscopia coinvolge vari metodi di sollievo dal dolore:

  • anestesia locale;
  • sedazione;
  • anestesia generale.

Per la scelta del metodo ottimale di anestesia, è necessario considerare tutti i fattori che influenzano le sensazioni durante il periodo di esame:

  1. Un ruolo importante è svolto dall'esperienza dell'endoscopista, dall'abile conduzione della diagnostica con una minima sensazione di disagio e indolenza, senza utilizzare metodi di anestesia.
  2. La comoda colonscopia dell'intestino dipende dalla modernità degli strumenti e la sua efficacia sarà il più possibile informativa.
  3. La fisiologia individuale del paziente ha un effetto significativo sul processo di ricerca: la soglia del dolore, la struttura intestinale, le malattie degli organi interni. In certi casi è necessario usare l'anestesia.
  4. La coerenza reciproca delle azioni del medico e del paziente durante l'esame ridurrà la probabilità di disagio e dolore.

Prima di iniziare la diagnosi, devi prima consultare un medico sulla necessità di usare l'anestesia. Alcuni tipi di anestesia hanno caratteristiche peculiari.

In assenza di controindicazioni, i medici usano spesso l'anestesia locale. L'anestesia locale non richiede un'osservazione speciale da parte di un endoscopista o di un anestesista ed è meno suscettibile a varie complicazioni dopo l'uso di anestetici. Con questo metodo, non vi è alcuna liberazione completa dal disagio e dal dolore durante la diagnosi della malattia.

In caso di anestesia locale, un agente speciale viene applicato al dispositivo endoscopio, riducendo la sensibilità delle terminazioni nervose a diretto contatto con la preparazione anestetica. Nel processo di spostamento attraverso l'intestino del dispositivo, lubrificato con il farmaco, il dolore è notevolmente ridotto, la procedura del paziente è più facile di una colonscopia senza anestesia, ma con un certo disagio. Per un maggiore comfort è possibile utilizzare anche altri farmaci. Prima della procedura di esame, il paziente deve assumere antispasmodico e sedativi.

Una colonscopia viene utilizzata durante il sonno, con la possibilità di sedazione parziale o con una completa perdita di coscienza. Durante la sedazione, la sensazione di paura e ansia è completamente scomparsa. Un inconveniente significativo dell'uso dell'anestesia generale è l'impossibilità di valutare le condizioni del paziente da parte di uno specialista.

Sentimenti di dolore con colonscopia

Se fai una colonscopia senza anestesia, allora questo metodo può diventare doloroso. Il disagio si esprime bruciando. Il verificarsi del dolore si verifica quando l'aria entra nell'intestino, gonfiandola per una ricerca dettagliata. Il dolore è relativamente a breve termine, in pochi secondi, a causa del rapido movimento dell'apparato. In generale, la procedura di colonscopia viene eseguita senza anestesia. Alla fine del processo di esame, la fornitura d'aria si arresta e il dolore scompare. La sensazione di scoppio dipende dallo stato del tono intestinale. La causa del dolore può essere la promozione del dispositivo attraverso le curve intestinali.

Molti pazienti considerano la colonscopia una procedura dolorosa a causa dell'esame effettuato con il metodo di contatto. L'intestino non ha terminazioni nervose, il dolore del processo è minimo, ma ci sono.

L'intensità del dolore dipende dalle caratteristiche del corpo umano e dalla soglia del dolore individuale. Il dolore considerevole è presente in pazienti con una diagnosi accertata di sindrome dell'intestino irritabile e in pazienti particolarmente magri.

La necessità di una tale diagnosi può essere la presenza nell'intestino del paziente di significativi processi distruttivi, dalle azioni con le quali il paziente può sentirsi significativamente doloroso.

Probabili complicazioni e controindicazioni per colonscopia

Ci sono alcune controindicazioni all'uso della colonscopia senza anestesia: la presenza nell'intestino di un gran numero di formazioni tumorali, malattie adesive, bambini sotto i 12 anni non sono in grado di resistere a tale procedura. Nella maggior parte dei casi, gli specialisti usano anestesia, sedazione o anestesia locale meno pericolosi. L'anestesia è possibile solo in sale operatorie dotate di armadi. In molti casi, l'anestesia è irrazionale o proibita. Dall'azione dell'anestesia, la comparsa di grandi conseguenze negative rispetto al dolore durante un esame colonscopico. L'uso della colonscopia è controindicato nelle persone con grandi disturbi nel sistema cardiovascolare, con insufficienza polmonare, durante la gravidanza, ernie ombelicali e inguinali, sanguinamento nell'intestino e pazienti con scarsa coagulazione del sangue.

La maggior parte delle persone ha paura non solo del dolore a fare una colonscopia senza anestesia, ma anche delle probabili complicazioni dopo la diagnosi. Alcune persone non hanno idea del funzionamento del dispositivo, credono che danneggi gli organi interni. La possibilità di questi casi è estremamente ridotta. Una sensazione di disagio o distensione nell'intestino è una conseguenza frequente della colonscopia. Dopo il completamento della diagnosi, lo specialista rimuove l'aria formatasi all'interno dell'intestino, ma parte di essa rimarrà.

Osservando una massa purulenta in via di sviluppo e numerose ulcere sulla membrana mucosa nell'intestino, un colonsoscopo in rari casi provoca danni alle pareti della mucosa. Allora sarà necessario operare con urgenza, ma tali casi sono rari. Una probabile complicazione può verificarsi con sanguinamento intestinale dopo la rimozione delle formazioni polipoidi. In questi casi, uno specialista cauterizza il sito ferito, fermando l'emorragia.

Dopo la rimozione delle formazioni polipoidi durante il metodo colonscopico, che viene eseguita utilizzando l'anestesia, i pazienti possono avere sensazioni prolungate di dolore nell'addome inferiore. Il dolore è alleviato con farmaci analgesici. Fondamentalmente, il processo di colonscopia avviene senza complicazioni particolari per i pazienti. Se si manifestano sintomi come febbre, vertigini, riflessi nauseabondi, vomito o comparsa di sangue nelle feci, la persona deve contattare immediatamente lo specialista presente dopo la procedura nei primi giorni.

La colonscopia è una procedura leggermente dolorosa. In alcuni casi, viene applicata l'anestesia. In preparazione all'esame, viene osservata una dieta speciale e gli intestini vengono puliti con clisteri o lassativi. Alla fine della procedura, non è necessario seguire una dieta. La colonscopia è una domanda individuale.

La colonscopia è un processo di esame diagnostico. L'esame può essere accompagnato da dolore e spiacevole disagio, ma non puoi rifiutarlo. Nei tempi moderni, ci sono molti metodi per eseguire questa diagnosi con la completa eliminazione di possibili disagi. Utilizzando il metodo della colonscopia, è possibile identificare i cambiamenti patologici nelle fasi iniziali e svolgere il trattamento necessario.

Colonscopia in anestesia generale - "capriccio" o necessità?

L'esame dell'intestino crasso con l'aiuto di tecniche endoscopiche sta diventando sempre più una comune manipolazione diagnostica. La colonscopia è fatta per adulti e bambini dopo la preparazione preliminare. La procedura stessa è praticamente indolore (ad eccezione di alcune condizioni, quando il paziente è veramente malato), ma è molto spiacevole - qualsiasi paziente manifesta un disagio marcato durante questo.

In Russia, la colonscopia viene eseguita senza anestesia, temendo alcune complicazioni, anche se, secondo il parere di medici competenti, compresi quelli stranieri, qualsiasi procedura potenzialmente dolorosa dovrebbe essere eseguita in anestesia in modo che il paziente non senta dolore. Quindi quali sono i vantaggi, gli svantaggi e i pericoli dell'anestesia per la colonscopia?

testimonianza

Il desiderio del paziente di liberarsi del disagio è un'indicazione per la colonscopia dell'intestino in anestesia generale, purtroppo non tutte le cliniche possono farlo a causa della mancanza di condizioni.

Le indicazioni mediche per l'anestesia durante la colonscopia sono:

  • il paziente ha meno di 12 anni - i bambini dovrebbero essere completamente spaventati e non malati;
  • malattia dell'intestino adesivo - la presenza di aderenze rende difficile il possesso di un colonscopio e l'anestesia lo consente
  • ridurre la tensione nella cavità addominale, con conseguente migliore endoscopio;
  • la presenza di stenosi e ano rettali;
  • malattia mentale in un paziente;
  • labilità mentale - per le persone con una bassa soglia di dolore e una maggiore eccitabilità, la colonscopia è meglio eseguita in anestesia.

formazione

La preparazione speciale per anestesia non è richiesta, ma è necessario consultare un anestesista, che durante

  • La conversazione scopre tutte le sfumature che possono influenzare il corso dell'anestesia:
    peso e altezza del paziente;
  • la presenza di malattie concomitanti;
  • storia allergica - se ci sono allergie alle famiglie o alle droghe;
  • Quanta anestesia c'era prima.

Il paziente parla con l'anestesista.

Alla vigilia e immediatamente prima della procedura, vengono misurati la pressione sanguigna, il polso e la frequenza respiratoria. Mangiare è vietato per 6 ore prima dell'operazione, è possibile bere acqua pulita e non gassata entro e non oltre 2 ore.

La preparazione deve includere anche la premedicazione: al paziente viene somministrata un'iniezione in 30-40 minuti - i bambini possono ricevere farmaci per via orale (seduksen, relanium, midazolam). Il compito di preparazione è ridurre l'ansia del paziente, ridurre la probabilità di complicanze, dipende da quanti farmaci sono necessari per l'anestesia.

Che anestesia è possibile con colonscopia

Il tipo di anestesia è scelto dall'anestesista, tenendo conto della fattibilità tecnica della clinica e dei dati dell'esame del paziente. Sono possibili le seguenti opzioni:

  • Sedazione o anestesia superficiale. I farmaci lenitivi sono somministrati per via endovenosa e il paziente non può addormentarsi completamente, anche se si ottiene un sufficiente rilassamento mentale, consentendo una colonscopia di essere quasi inalterata. Se necessario, la sedazione può essere trasferita ad una vera e propria anestesia - dipende da quanto il farmaco viene iniettato nella vena.
  • Anestesia endovenosa In questo caso, una maggiore quantità del farmaco (propofol o diprivan) viene iniettata nella vena fino a quando il soggetto non è completamente addormentato. Se necessario, possono essere introdotti analgesici narcotici (con una bassa soglia del dolore).

Farmaco per anestesia endovenosa

  • L'anestesia per inalazione è la scelta migliore per la colonscopia dell'intestino nei bambini. Il bambino respira attraverso la maschera con un'anestesia volatile e si addormenta dopo 5-6 respiri.

La qualità dell'anestesia dipende in gran parte dalla preparazione.

Qualsiasi anestesia viene effettuata nell'ufficio dove ci sono fondi per fornire cure di emergenza al paziente: un apparato di ventilazione polmonare, kit di rianimazione di emergenza. Tutte le attrezzature devono essere preparate in anticipo.

Vantaggi dell'anestesia per colonscopia

L'anestesia può eliminare tutti i fenomeni negativi - il paziente non fa male a tutti, non sente alcun disagio. Anche dopo la fine dell'anestesia, la persona non fa male.

Il tempo della procedura stessa è abbreviato - gli studi hanno dimostrato che, in anestesia, la colonscopia dell'intestino dura in media del 20-30% in meno. Il medico-diagnostico ha più tempo per la ricerca stessa che per la persuasione del paziente a "soffrire".

Nei bambini, non esiste una sindrome da "camice bianco", cioè la paura dei medici che "lo fanno male", che rende possibile fare questo tipo di ricerca intestinale più di una volta.

Il rischio di complicanze della colonscopia stessa è ridotto: l'intestino rilassato elimina virtualmente la possibilità di perforazione della parete intestinale e altre lesioni.

Colonscopia sotto anestesia superficiale

Complicanze anestesia

Molti pazienti sono interessati a domande se l'anestesia generale è pericolosa e se l'anestesia ha delle conseguenze. Come per qualsiasi procedura medica, l'anestesia generale comporta alcuni rischi per il paziente, ma i farmaci moderni e un medico esperto possono ridurli al minimo. Soprattutto se ti prepari per tutte le manipolazioni basate sul consiglio di un medico.

Non ci sono conseguenze pericolose dell'anestesia a lungo termine. Le voci secondo cui "l'anestesia influenza notevolmente la memoria e la psiche" sono collegate alla storia dell'anestesiologia quando venivano usati anestetici pericolosi. I farmaci moderni non hanno tali effetti collaterali e la loro sicurezza è confermata dalla ricerca scientifica e dalla pratica di uso a lungo termine.

Sotto anestesia, la colonscopia diagnostica dell'intestino può essere completata senza dolore mediante manipolazione terapeutica - rimozione di un polipo, cauterizzazione di un'ulcera, ecc.