logo

Trattamento della pancreatite con antibiotici

La prescrizione di antibiotici per la pancreatite è associata ad una combinazione di infiammazione causata dal rilascio di enzimi in eccesso che fondono il tessuto, con una associata infezione dall'intestino, la cistifellea.

Allo stesso tempo, il rischio di infezione aumenta significativamente e la pancreatite è complicata da una condizione settica, una peritonite, un ascesso retroperitoneale o un flemmone. Una grave infiammazione del pancreas si osserva ogni cinque casi. Determinare quale farmaco dovrebbe essere assunto in un caso particolare può essere solo un medico.

Quando sono appropriati gli antimicrobici?

I farmaci antibatterici devono essere trattati con la dovuta attenzione a causa dei probabili effetti collaterali, l'inibizione della flora intestinale. Pertanto, per la nomina di antibiotici dovrebbe essere una chiara indicazione. Questi includono:

  • ottenere durante l'esame dati innegabili sul processo infiammatorio nei tessuti ghiandolari, organi adiacenti (colecistite), intestino;
  • stasi biliare, discinesia della cistifellea e condotti;
  • il rischio di diffusione di infezioni e complicazioni batteriche, che aumenta in presenza di colangite, cisti nel corpo della ghiandola, necrosi pancreatica;
  • sospetto di rottura del condotto principale nel tessuto ghiandolare;
  • segni di peripancreatite (infiammazione nei tessuti circostanti).

Vantaggi e svantaggi degli antibiotici

La selezione di antibiotici richiede la conoscenza del meccanismo d'azione. Elimina la flora patogena di altri farmaci impossibili. Il tempo perso condurrà un paziente con pancreatite acuta a necrosi e morte da intossicazione grave, che è quasi impossibile far fronte ad altri farmaci.

Le manifestazioni negative includono:

  • la possibilità di sviluppare ipersensibilità con manifestazioni allergiche (eruzione cutanea, prurito, gonfiore del viso, naso che cola, attacco di soffocamento);
  • effetti tossici sul fegato e sui reni quando il dosaggio viene superato, mentre il paziente sta ricevendo bevande alcoliche;
  • miglioramento indesiderato degli effetti di altri medicinali che il paziente sta assumendo (ad esempio, fluidificanti del sangue);
  • vertigini, nausea, perdita dell'udito sono spesso causati dall'azione di antibiotici sull'apparato vestibolare del cervello;
  • lo squilibrio della flora intestinale porta al bisogno dopo un ciclo di antibiotici di assumere probiotici e preparati prebiotici per ripristinare la digestione.

Gli antibiotici sono un tipo speciale di farmaci. Sono ottenuti da materie prime naturali o sintetiche. Agire su microrganismi vivi. Classi differenti differiscono nel meccanismo d'influenza. I farmaci più potenti uccidono i microbi patogeni.

Altri - violano il metabolismo, la costruzione delle membrane cellulari e questi disorganizzano il metabolismo così tanto da creare condizioni inaccettabili per la vita del microbo.

Sfortunatamente, i farmaci possono anche influenzare la microflora desiderata, le cellule del sistema nervoso, il fegato e i reni. Le sostanze tossiche impediscono il lavoro degli organi interni di una persona, causano avvelenamento e richiedono un'ulteriore purificazione del corpo.

Gli svantaggi del trattamento antibiotico comprendono la capacità di causare resistenza alla flora patogena. Piuttosto, è una questione di assuefazione dei microrganismi, ma a causa dei possibili farmaci, si perdono intere classi. Il problema della resistenza viene studiato dagli scienziati di tutto il mondo.

Come altri farmaci, gli antibiotici possono causare una reazione allergica in un singolo paziente. Con un'alta frequenza di farmaci allergenici sono esclusi dalla pratica.

Regole antibiotiche

Il trattamento di pancreatite con antibiotici è effettuato in conformità con le regole generali di terapia. Se non ci sono dati sui microrganismi che hanno causato il processo infiammatorio, vengono prescritti farmaci ad ampio spettro. Al ricevimento della conclusione dell'analisi del serbatoio della flora viene applicato l'antibiotico più ottimale.

Prima dell'uso, viene effettuato un test intracutaneo per identificare la sensibilità del corpo e prevenire una reazione allergica. Il dosaggio è calcolato in base al peso e all'età del paziente.

Gli antibiotici per la pancreatite negli adulti e nei bambini vengono prescritti in un corso di 7-10 giorni, accorciando indipendentemente o allungando la durata del trattamento, i pazienti causano danni irreparabili ai loro corpi, poiché la sensibilità al farmaco selezionato viene persa.

È necessario considerare la conformità della forma dell'introduzione delle condizioni del paziente, nei casi più gravi, solo il metodo di iniezione è raccomandato (per via intramuscolare e endovenosa) a causa di vomito, bassa capacità di assorbimento nell'intestino, i pazienti bevono compresse con farmaci migliorando la condizione.

La molteplicità delle tecniche dovute alla necessità di mantenere il corpo costante dosaggio terapeutico sufficiente, quindi il medico si concentra sui dati sul tasso di accumulo ed escrezione. Viene preso in considerazione il principio dell'interazione tra farmaci, miglioramento o direzione opposta dell'influenza.

Non applicare antibiotici ad alto effetto tossico sul fegato e sui reni. I farmaci antibatterici sono utilizzati in un regime di trattamento complesso.

Antibiotici per pancreatite acuta

I cambiamenti patologici nella pancreatite acuta iniziano con il ristagno del segreto, contenente potenti enzimi all'interno del tessuto ghiandolare, lo sviluppo dell'auto-digestione dell'organo. In risposta, le cellule immunitarie si accumulano nel peritoneo, fornendo un'infiammazione asettica (senza la partecipazione di microbi) per delimitare il processo.

Ma i microrganismi patogeni condizionatamente (colibacillus) situati nelle vicinanze dell'intestino, approfittando del caso di indebolimento delle proprietà protettive, si trasformano in gravi patogeni dell'infiammazione infettiva e complicano il decorso della pancreatite.

Dal corpo umano richiede ulteriori sforzi per combattere, che non ha. In questa situazione, solo gli agenti antibatterici possono aiutare. Usato farmaci ad ampio spettro. Sono amministrati endovenosamente e intraperitoneally.

In un processo acuto, l'efficacia del trattamento e l'esito della malattia dipendono in gran parte dall'inizio del trattamento con antibiotici. L'uso ritardato è in pericolo di vita.

Quali sono gli antibiotici per la pancreatite cronica?

La pancreatite cronica è meno grave, ma ogni esacerbazione è accompagnata da una maggiore attività della microflora patogena e cattura tutte le nuove aree pancreatiche. Allo stesso tempo, la colecisti, i dotti, il duodeno, lo stomaco e il fegato sono coinvolti nel processo infiammatorio.

I primi sono i tessuti circostanti (peripancreatite). In tali casi, è necessario prevedere una resistenza attiva ai microrganismi.

I farmaci sono prescritti nella fase acuta:

  • ampioks,
  • Augmentin,
  • amoxicillina,
  • amoxiclav,
  • cloramfenicolo,
  • ceftazidima,
  • cefuroxima,
  • Cefixime.

L'efficienza è giudicata dalla normalizzazione della temperatura, dall'assenza di dolore, dal restauro delle feci. Prima dell'uso, è consigliabile isolare con un metodo batteriologico l'agente patogeno più significativo o la microflora mista per selezionare l'antibiotico ottimale. Semina di bile, succo gastrico. Assicurati di confermare la sensibilità al farmaco.

Caratteristiche degli antibiotici più usati

La scelta della forma (compresse o iniezioni) è determinata dalla gravità delle condizioni del paziente. Altre caratteristiche sono prese in considerazione nella singola prescrizione del farmaco. Nell'infiammazione acuta, vengono usati gli antibiotici più potenti.

Cefotaxime è una cefalosporina semisintetica della terza generazione, è disponibile solo in flaconcini in polvere per la diluizione e la somministrazione per via intramuscolare o endovenosa, l'effetto inizia dopo 30 minuti e dura 12 ore, uccide i batteri, blocca i sistemi enzimatici vitali, ha un effetto negativo sulla coagulazione del sangue, quindi controindicato con una tendenza a sanguinare.

La doxiciclina - disponibile in compresse, capsule e fiale, inibisce la sintesi proteica nei batteri, appartiene al gruppo delle tetracicline, è più attiva e ha meno danni alla normale flora intestinale, aumenta l'effetto tossico sul fegato, quindi non viene utilizzata per manifestazioni di insufficienza epatica, causa effetti collaterali con ridotta funzionalità udito, visione, sistema nervoso.

Ceftriaxone è disponibile solo per l'uso in preparazioni iniettabili, poiché Cefotaxime appartiene al gruppo delle cefalosporine semisintetiche della terza generazione, tra gli effetti negativi va considerato l'effetto sull'ematopoiesi (sintesi di cellule del sangue), aumento della deposizione di sali nella bile, infiammazione dell'intestino.

Ampioks - disponibile in capsule e fiale per iniezione, l'ingrediente attivo è una combinazione di ampicillina e oxacillina, appartiene al gruppo delle penicilline, rispettivamente, ha un effetto negativo sulla formazione del sangue, migliora l'effetto degli anticoagulanti.

Tutti questi farmaci sono controindicati in gravidanza, l'allattamento, non sono indicati per i piccoli pazienti. Applicare per motivi urgenti, ma dopo il trattamento richiederà il ripristino della digestione intestinale.

Tra gli antibiotici compressi utilizzati nella pancreatite cronica può essere considerato efficace. L'azitromicina è un derivato sintetico dell'eritromicina che inibisce la sintesi proteica nelle cellule di batteri di vario tipo. Tuttavia, può causare nausea, vomito, visione offuscata e inibizione della produzione di linfociti nel sangue negli esseri umani. Dopo la sospensione, il paziente rimane nel sangue del paziente per altri 5-7 giorni.

Abaktal - il farmaco è nel gruppo dei fluorochinoloni, agisce sul DNA dei microrganismi, ha un ampio spettro di danni. È attentamente prescritto a pazienti con lesione vascolare aterosclerotica del cervello, ha subito una violazione della circolazione cerebrale, sindrome epilettica, insufficienza renale ed epatica, è controindicato prima dei 18 anni, con anemia emolitica.

Sumamed - azitromicina diidrato serve come componente attivo del farmaco, rispettivamente, tutte le proprietà sono conservate e migliorate, i bambini sono prescritti dopo 12 anni a seconda del peso, il dosaggio viene accuratamente scelto per i pazienti con aritmie, insufficienza cardiaca, miastenia.

Ciprolet A - è una combinazione di Tinidazolo e Ciprofloxacina. È indicato per le infezioni miste. È attentamente prescritto per l'aterosclerosi dei vasi cerebrali negli anziani, nelle malattie mentali, nell'epilessia. Controindicato in porfiria acuta, malattie del sangue, sotto i 18 anni di età, donne incinte.

Come proteggersi dagli effetti negativi degli antibiotici?

Per eliminare gli effetti negativi degli antibiotici sull'intestino, si raccomanda di combinare il trattamento con l'assunzione di farmaci contenenti batteri benefici (probiotici). Questi includono:

  • Bifidumbacterin,
  • bifiform,
  • Lattobatterino,
  • Linex,
  • Atsipol,
  • Gastrofarm.

I farmaci con un effetto prebiotico non contengono i microrganismi stessi, ma migliorano il loro assorbimento, la nutrizione e la riproduzione nell'ambiente intestinale. Pertanto, allo stesso tempo, i pazienti sono invitati a prendere Maxilak, Lb17, Multi-Dofilus Plus.

La dieta prescritta per la pancreatite rende anche possibile proteggere gli organi il più possibile dagli effetti negativi degli antibiotici. Il processo acuto richiede il digiuno a breve termine (1-3 giorni) con l'assunzione di solo brodo di rosa canina, acqua minerale senza gas. Quindi entro una settimana il paziente si risolve:

  • porridge liquido frullato sull'acqua;
  • cracker bianchi secchi;
  • gelatina liquida;
  • brodo di riso o farina d'avena;
  • purè di patate liquido senza burro.

In futuro, sono ammessi piatti a base di carne di carne bollita e arrotolata, zuppe di verdure, burro rigorosamente dosato. La nutrizione per un paziente con pancreatite cronica spesso elimina la necessità di farmaci.

Il passaggio ad un aumento del dolore con una dieta rigorosa aiuta a scaricare il pancreas e prevenire l'infiammazione. La terapia antibiotica è un trattamento non sicuro. Pertanto, per ricevere i farmaci deve essere trattato con cautela, tenendo conto di controindicazioni e fattibilità.

Quali antibiotici prendere per la pancreatite

Gli antibiotici per la pancreatite negli adulti sono una componente importante del trattamento complesso nel caso della forma acuta della manifestazione della malattia o esacerbazione della pancreatite cronica. L'uso di farmaci antibatterici contribuirà a ridurre il rischio di infezione degli organi del tratto gastrointestinale. Ma questi farmaci non sono il componente principale nel trattamento della pancreatite - è consigliabile prescrivere nei casi più gravi della malattia.

Il regime di trattamento standard include l'assunzione di farmaci antispastici e una dieta rigorosa; Sono necessari anche i preparati enzimatici. Si noti che una delle misure più importanti è il rifiuto di mangiare durante il decorso acuto della malattia, è consentito solo bere acqua pulita di almeno 1,5 litri al giorno - questo aiuterà ad alleviare il carico dal pancreas e ridurre il processo infiammatorio.

Quando vengono prescritti gli antibiotici?

Nella maggior parte dei casi, il trattamento standard porta al risultato desiderato, ma quando un tale schema di trattamento non funziona, o è inefficace, il medico curante può prescrivere un ciclo di antibiotici per liberare il pancreas da batteri patogeni.

Gli antibiotici sono anche usati in caso di gravi complicanze. Per la pancreatite acuta, le manifestazioni caratteristiche sono congestione e gonfiore della ghiandola, e quindi il fluido dalle sostanze attive che il corpo produce durante l'infiammazione inizia ad accumularsi. Queste sostanze sono in contatto con il tessuto connettivo della cavità addominale e provocano la sua infiammazione. Pertanto, può svilupparsi una pericolosa complicazione sotto forma di peritonite. La peritonite è in grado di svilupparsi rapidamente e portare alla morte. Al fine di prevenire conseguenze fatali, è importante iniziare in tempo a prendere antibiotici ad ampio spettro sotto forma di contagocce e iniezioni nella cavità addominale. In questo caso, il paziente richiede un monitoraggio costante da parte del medico.

Gli agenti antibatterici e colecistite, che è direttamente correlata al rischio di pancreatite, sono trattati. Poiché può esserci infiammazione nella cistifellea, causata dal ristagno della bile, il processo infiammatorio può andare al pancreas attraverso il dotto escretore comune e causare lo sviluppo di pancreatite. Pertanto, la terapia antibiotica in questo caso è essenziale.

Tipi di antibiotici utilizzati per la pancreatite

Il trattamento della pancreatite con antibiotici è una misura precauzionale per possibili complicanze. Si noti che l'efficacia di questa misura dipende dal modo in cui gli antibiotici sono iniziati sin dall'inizio dell'insorgenza della complicazione e / o della malattia stessa, poiché il tempo perso può avere un grande impatto sulla salute e sulla vita della persona ammalata, cioè gli antibiotici assegnati rapidamente e correttamente possono salvare la vita del paziente..

È importante che nella pancreatite cronica ricorra all'uso di antibiotici meno spesso che nelle manifestazioni acute della malattia.

Una delle indicazioni per la nomina di questi agenti antibatterici è la manifestazione della peripancreatite - questo è quando il fenomeno patologico viene trasferito ai tessuti circostanti il ​​pancreas e la cistifellea. In questo caso, la penicillina e le sostanze di cefalosporina sono prescritte per il trattamento.

Amoxicillina e Augmentin

L'amoxicillina è una droga semi-sintetica con un ampio spettro di attività. Inizia ad apparire attivamente entro 1-2 ore dopo l'ingestione. Forse l'uso di bambini da 2 anni; facile da usare; tra i ricevimenti dovrebbe richiedere 12 ore. Il farmaco è controindicato per le persone con asma bronchiale, mononucleosi infettiva, malattie virali respiratorie acute, con intolleranza individuale ai componenti del farmaco. Inoltre, ci sono una serie di possibili eventi avversi sotto forma di:

  • Edema di Quincke;
  • orticaria;
  • vertigini;
  • sentimenti di debolezza;
  • dolore articolare;
  • convulsioni;
  • In rari casi, può verificarsi uno shock anafilattico.

Augmentin è lo stesso amoxicillina, ma in combinazione con acido clavulanico. È prodotto sotto forma di compresse, sospensioni confezionate, polveri per la preparazione di sospensioni e iniezioni. È un antibiotico di combinazione ampiamente utilizzato resistente alla b-lattamasi. Il corso minimo di trattamento è di 5 giorni, indipendentemente dalla forma della malattia. È importante che i bambini non siano autorizzati a prendere le sospensioni Augumentin EC e le pastiglie Augumentin SR - i dosaggi di questa serie sono consentiti per gli adulti e gli adolescenti di età superiore a 12 anni, a condizione che il loro peso corporeo sia superiore a 40 kg. Esistono numerose controindicazioni descritte in maggior dettaglio nelle istruzioni per l'agente di trattamento. Inoltre, ci sono effetti collaterali:

  • candidosi e pelle della mucosa;
  • l'anemia;
  • trombocitosi;
  • eosinofilia;
  • reazioni allergiche;
  • mal di testa e vertigini;
  • insonnia;
  • ansia;
  • eccitazione nervosa;
  • convulsioni (possibilmente in pazienti con funzionalità renale compromessa);
  • diarrea;
  • vomito;
  • prurito, arrossamento, eruzione cutanea, ecc.

In caso di eventuali effetti collaterali del farmaco deve essere urgentemente fermato.

Antibiotici ad ampio spettro

L'ampicillina è un noto farmaco del gruppo della penicillina, che ha un ampio spettro di azione sul corpo. Rilevante per colecistite e peritonite, che possono essere complicanze pericolose nei pazienti con pancreatite. Questo antibiotico deve essere consumato 30 minuti prima di un pasto o 2 ore dopo un pasto. Il corso del trattamento è di almeno 5 giorni, massimo - più di 3 settimane. Controindicazioni:

  • gravidanza (consentita solo quando ci sono indicazioni speciali; inoltre, il farmaco viene escreto nel latte materno);
  • Le persone con funzionalità epatica gravemente compromessa, che sono infette da HIV, non dovrebbero essere utilizzate con la non percezione individuale dei componenti del farmaco.

Gli effetti collaterali includono:

  • reazioni allergiche del corpo;
  • febbre;
  • tremori;
  • mal di testa;
  • vomito;
  • violazione della sedia;
  • colite emorragica e altre manifestazioni.

Cefoperazone è un altro antibiotico ad ampio spettro utilizzato nel trattamento della pancreatite. Questo è un farmaco ad azione molto rapida: la sua massima concentrazione nel corpo viene raggiunta entro 15 minuti dalla somministrazione endovenosa. Il principio attivo penetra bene negli organi e nei tessuti del corpo, mantenendo il suo effetto per 12 ore. Il farmaco è consentito a neonati e bambini, nel rispetto del dosaggio. Istruzioni speciali per l'uso, il regime e gli effetti collaterali sono indicati nelle istruzioni. Non deve prendere il farmaco da solo senza un esame completo e la consultazione del medico curante.

cefuroxima

Antibiotico per l'uso del sistema. Disponibile in dosi di 120, 250, 500 mg dello stesso principio attivo. È necessario accettare questo significa secondo lo schema: 2-3 volte al giorno dopo i pasti; Il corso minimo di trattamento è di 7 giorni. Cefuroxime può essere anche sotto forma di sale di sodio, che consente di passare dall'uso per via intramuscolare all'antibiotico orale. Dopo l'uso del farmaco, possono verificarsi effetti indesiderati a carico dell'apparato gastrointestinale, urinario, nervoso, immunitario, circolatorio e linfatico. Una descrizione dettagliata degli effetti collaterali è disponibile nelle istruzioni per l'uso del farmaco. Il farmaco viene rilasciato in farmacia su prescrizione medica.

Droga di nuova generazione

Ceftriaxone è un antibiotico di terza generazione che può inibire la sintesi delle pareti delle cellule batteriche sensibili al principio attivo. Ha un ampio spettro di azione, è usato in caso di complicanze, così come nelle misure preventive per i pazienti con pancreatite. Usato per via intramuscolare e endovenosa. Controindicazioni da usare sono:

  • ipersensibilità all'antibiotico;
  • i primi 3 mesi di gravidanza;
  • l'allattamento al seno;
  • insufficienza epatica e renale.

È importante che Ceftriaxone sia incompatibile con altri antibiotici dello stesso volume.

Quindi, ci sono molti farmaci antibatterici che possono essere usati per trattare la pancreatite e le sue complicanze, e tutti hanno un ampio spettro di azione. Ma questo gruppo di farmaci può avere un effetto terapeutico positivo e allo stesso tempo danneggiare, ad esempio, la microflora intestinale, quindi molti esperti prescrivono i probiotici per prevenire tali effetti.

Regole per l'accettazione di fondi

Particolare attenzione dovrebbe essere prestata alle caratteristiche dell'uso di farmaci per la pancreatite. Dopo tutto, l'infiammazione del pancreas porta a complicanze in ogni 5 casi. Pertanto, è necessario seguire le regole per l'assunzione di agenti antibatterici:

  1. È necessario utilizzare gli antibiotici solo nel caso di una esacerbazione pronunciata, quando i sintomi persistono con il trattamento standard.
  2. È necessario sottoporsi a un esame completo prima di prescrivere e iniziare a prendere antibiotici in modo che il medicinale dia una tendenza positiva.
  3. Nel caso in cui sia necessario ottenere un effetto più rapido, si consiglia di utilizzare le iniezioni.
  4. Osservare scrupolosamente il corso del trattamento: se il medico ha prescritto un corso di 10 giorni, allora è necessario essere trattati esattamente per tale tempo, senza aumentare o ridurre il periodo del corso della terapia.

Il trattamento di questa malattia può richiedere solitamente molto tempo, quindi non dovresti aspettarti risultati rapidi e per evitare conseguenze pericolose, devi seguire rigorosamente le raccomandazioni del medico.

Attenzione! L'automedicazione con farmaci antibatterici è severamente vietata. La maggior parte di questi farmaci dovrebbe essere dispensata in farmacia con prescrizione medica. Per evitare effetti collaterali pericolosi da antibiotici, prima di prenderlo è necessario passare tutte le prove necessarie e assicurarsi che l'assunzione di questi farmaci sia davvero necessaria.

Regole per l'assunzione di antibiotici per la pancreatite

L'infiammazione del pancreas è praticamente impossibile da curare, ma gli antibiotici ben scelti per la pancreatite aiutano a ripristinare il normale funzionamento della ghiandola. Com'è la terapia dei farmaci per la pancreatite, come prenderli correttamente, ci sono fattori negativi per la loro ammissione e complicazioni durante il trattamento?

L'infiammazione del pancreas è praticamente impossibile da curare, ma gli antibiotici ben scelti per la pancreatite aiutano a ripristinare il normale funzionamento della ghiandola.

Elenco di antibiotici per pancreatite

Per pancreatite e colecistite vengono prescritti i seguenti antibiotici:

  • cefotaxime;
  • ceftriaxone;
  • Biseptol;
  • Sigmamitsin;
  • amoxiclav;
  • Bactrim;
  • metronidazolo;
  • abaktal;
  • TIENAM;
  • Vankotsin;
  • amoxicillina
  • kanamicina
  • Tsiprolet.

Per pancreatite e colecistite è prescritto ceftriaxone.

Inoltre farmaci prescritti con una vasta gamma di effetti:

  • De Nol;
  • kvamatel;
  • Reglan;
  • Omez;
  • Ultop.

In alcuni casi, al paziente può essere prescritta atropina. La forma di dosaggio predominante di tali farmaci è sotto forma di compresse.

Che è meglio

In caso di pancreatite, la prescrizione di antibiotici è necessaria in ogni caso.

Quando l'infiammazione del pancreas è prescritto farmaci che sono attivi contro anaerobi.

Al paziente vengono prescritti farmaci tipo penicillina: Augmentin, Ampicillina, agenti di un certo numero di cefalosporine. Il metronidazolo può essere usato come un antibiotico ausiliario.

I preparati di carbapenem (come Tienam o Meropenem) sono più costosi, ma sono altamente efficaci. Il medico determina il corso del trattamento in base allo stato attuale del paziente. Le seguenti complicazioni sono prese in considerazione:

  • complicazione batterica (necrosi pancreatica, colangite);
  • la minaccia di infezione batterica nella cavità addominale e lo sviluppo della sepsi;
  • rotture del dotto della ghiandola;
  • stasi della bile.

Se il paziente è insensibile alla clamidia, allora viene prescritto Sumamed o Abaktal.

Regole generali per l'assunzione di antibiotici

L'efficacia del trattamento della pancreatite negli adulti dipende da quanto bene il paziente sta assumendo farmaci. Ciò è particolarmente vero nei casi in cui la malattia è grave e può essere circa 1/5 dei pazienti.

Se il farmaco antimicrobico non viene assunto correttamente, possono verificarsi complicanze (disturbi respiratori, allergie).

Quando si trattano con agenti antibatterici, è necessario seguire le regole:

  1. Gli antibiotici sono diversi. Tutti loro sono prescritti solo da un medico sulla base di un'approfondita diagnosi preliminare.
  2. I potenti antibiotici vengono scaricati solo quando i rimedi tradizionali sono impotenti.
  3. Nella pancreatite cronica, tutti i farmaci vengono iniettati per via endovenosa o intramuscolare. Se assunto per via orale, parte della sostanza attiva viene disattivata nell'intestino e l'effetto sarà molto più piccolo.
  4. Le iniezioni possono essere somministrate fino a 3 volte al giorno e la durata totale del corso può essere di 10 giorni o più. Per il trattamento di forme croniche trascurate, è necessaria una terapia a lungo termine. Anche dopo che il paziente ha assunto antibiotici, possono esserci effetti residui sul paziente e spesso continuano per tutta la vita. Pertanto, solo un medico può determinare la durata della terapia per ciascun paziente.

Caratteristiche della terapia

Il trattamento della pancreatite con antibiotici avviene su base individuale per ciascun paziente. L'uso di farmaci antibatterici deve essere combinato con agenti enzimatici (Festal, Pancreatina, Mezim) e antispasmodici (No-Spa). Questi ultimi aiutano ad alleviare gli spasmi del tratto intestinale e riducono l'intensità del dolore.

Se il paziente ha infiammato la cistifellea, allora può anche essere prescritto farmaci per stabilizzare il lavoro del fegato e il deflusso della bile. Assicurati di escludere alcolici, cibi piccanti, salati e affumicati.

In caso di attacco acuto della malattia, il digiuno terapeutico è raccomandato per 2-3 giorni. Per tutto questo tempo, il paziente può utilizzare solo acqua in quantità non inferiore a 2 litri al giorno.

Reception No-shpy rimuoverà gli spasmi del tratto intestinale e ridurrà l'intensità del dolore.

Per i disturbi secondari nel tratto digestivo, lo sviluppo di dispnea, il gastroenterologo e il terapeuta prescrivono farmaci antibatterici che distruggono i microbi patogeni non solo nel pancreas, ma anche nello stomaco e nell'intestino. Se il corpo è insensibile ai batteri, è possibile correggere la terapia.

Se è necessario trattare la pancreatite ricorrente, lo schema terapeutico viene selezionato singolarmente in ciascun caso. La malattia può durare a lungo, quindi è estremamente importante scegliere il farmaco più efficace in modo che possa superare la malattia. Viene indicata la somministrazione combinata di antibiotici: un farmaco viene somministrato a un paziente per via intramuscolare o endovenosa e l'altro viene somministrato per via orale. Questa tecnica è efficace in forme particolarmente gravi di patologia.

Se il paziente viene prescritto antibiotici per un lungo periodo, allora riceverà probiotici.

Per ripristinare la microflora intestinale naturale prescrivere Linex.

Questi sono farmaci che ripristinano la microflora intestinale naturale. I farmaci più efficaci di questo gruppo sono Linex, Bifiform. Il corso di assunzione di probiotici - fino a 20 giorni.

Possibili fattori negativi

Gli antibiotici sono potenti farmaci che aiutano a far fronte ai processi infiammatori che si verificano nel tessuto ghiandolare. Ci sono momenti in cui non aiutano. Ciò significa che i processi che interessano il tessuto dell'organo continuano a verificarsi nella ghiandola. Questo problema è risolto con l'aiuto della chirurgia.

L'alcol è proibito durante il trattamento. Non mangiare cibo, ricco di spezie.

Ciò influisce negativamente sulla salute dell'organo interessato. Gli spiriti e gli spiriti dovrebbero stare attenti a tutte le persone che hanno subito un attacco di pancreatite almeno una volta. La più difficile complicazione di una tale malattia è la peritonite e la sepsi.

Recenti studi clinici suggeriscono che il corpo umano può abituarsi all'azione di alcuni gruppi di antibiotici. Quindi, anche con un trattamento adeguato, i principi attivi contenuti nelle compresse non saranno più in grado di contrastare i batteri e l'infezione si svilupperà più intensamente.

È severamente vietato l'uso profilattico di antibiotici e la loro auto-designazione. Questo inibisce la produzione di enzimi e indebolisce il sistema immunitario umano.

È severamente vietato l'uso profilattico di antibiotici e la loro auto-designazione.

Effetti collaterali dall'assunzione di antibiotici:

  • violazione della microflora intestinale, che si manifesta con nausea, vomito, diarrea;
  • disturbi del sangue: anemia, leucopenia, trombocitopenia;
  • danni al fegato e ai reni (se una persona ha una patologia di questi organi, allora tutti i farmaci antibatterici sono prescritti con cura);
  • reazioni allergiche (orticaria, shock anafilattico);
  • candidosi (specialmente spesso c'è una lesione candidale della bocca, e nelle donne - la vagina);
  • danno nervoso (i farmaci più neurotossici sono preparati aminoglicosidici, tetraciclina);
  • anemia emolitica (a causa dell'esposizione agli antibiotici, le cellule del sangue iniziano a scomparire e il midollo osseo non può produrle a causa di un danno tossico causato da antibiotici);
  • la comparsa di suppurazione nel sito di somministrazione dell'antibiotico.

Recensioni

Le recensioni indicano che il recupero è osservato quando tutte le istruzioni del medico sono seguite.

  1. Irina, 29, San Pietroburgo: "La pancreatite acuta si è sviluppata e durante l'analisi è stato scoperto che è di natura batterica. Il dottore ha prescritto un ciclo di antibiotici e, una volta terminato, il suo stato di salute si è stabilizzato ".
  2. Sergey, 42 anni, Saratov: "Ceftriaxone ha causato una reazione allergica e il medico ha deciso di cambiare il corso terapeutico. Gli antibiotici prescritti secondo lo schema individuale hanno aiutato a sbarazzarsi della pancreatite e non sono stati osservati effetti collaterali ".
  3. Svetlana, 36 anni, Omsk: "Con l'aiuto degli antibiotici, siamo riusciti a curare la pancreatite cronica. È vero che il decorso della terapia è stato lungo, ma ho seguito scrupolosamente le istruzioni per l'uso di ciascun farmaco e la malattia è scomparsa. "

Ogni farmaco per la pancreatite deve essere prescritto attentamente e solo sotto la supervisione di un medico.

Come vengono usati gli antibiotici nella pancreatite acuta e cronica negli adulti

Secondo le statistiche del mondo ogni anno la pancreatite cade da 200 a 800 mila persone per 1 milione di abitanti. In Russia, la pancreatite acuta rappresenta il 12% della chirurgia addominale di emergenza. La mortalità totale, secondo varie fonti, raggiunge il 25%. Negli ultimi anni, l'incidenza della pancreatite in Russia è aumentata di 2 volte.

Come viene trattata la pancreatite acuta? Quali farmaci antibatterici sono usati? Al fine di comprendere meglio quando gli antibiotici vengono utilizzati per la pancreatite negli adulti, apprendiamo le cause e il meccanismo dello sviluppo della malattia. Scopri in quali casi vengono utilizzati nella pancreatite cronica. Di seguito risponderemo a tutte le domande.

Cause della pancreatite

Il pancreas è un organo secretorio che produce enzimi per digerire il cibo. Senza di loro, la normale digestione è impossibile, da cui dipende il metabolismo del corpo.

Fai attenzione! La pancreatite come malattia indipendente non si verifica. È sempre associato ad alcuni fattori avversi o patologie di altri organi.

Le principali cause della malattia:

  1. Nel 40% dei casi, la pancreatite acuta si sviluppa negli alcolizzati.
  2. La malattia da calcoli biliari nel 30% dei casi è la causa della pancreatite.
  3. Un fattore che contribuisce allo sviluppo della pancreatite è l'ulcera peptica. Anche una singola assunzione di alcol in un paziente con un'ulcera allo stomaco può causare pancreatite acuta.
  4. Lesioni.
  5. Nel 20% dei casi, la malattia si verifica nelle persone con obesità.
  6. Regolazione ormonale.
  7. Le persone soggette a frequenti sovralimentazione sono a rischio di pancreatite.
  8. Avvelenamento di sostanze tossiche.
  9. Dieta a digiuno proteico per la perdita di peso.

L'intossicazione alimentare, la predisposizione genetica, l'assunzione di alcuni farmaci, come l'Aspirina e l'Ipotiazide, contribuiscono allo sviluppo della malattia.

Il meccanismo di sviluppo di pancreatite acuta

I succhi pancreatici escono dal duodeno dal dotto pancreatico comune. Ha anche uno sbocco della cistifellea. I calcoli biliari possono muoversi e intasare il dotto biliare comune. Tuttavia, in questo caso, anche il dotto pancreatico grande viene bloccato. Allo stesso tempo, gli enzimi pancreatici, non trovando una via d'uscita, rimangono al suo interno, ristagnano, causano l'infiammazione e l'edema, che porta all'autodepressione della ghiandola.

Con l'abuso di alcol, rallenta anche il deflusso degli enzimi, che porta a ristagno e gonfiore del pancreas. Così sviluppa la pancreatite, la cui natura, infatti, non è contagiosa. Anche se la cistifellea è infiammata, il rischio di sviluppare pancreatite è ancora grande, perché questi organi hanno un dotto escretore comune.

Quando la pancreatite nella cavità addominale inizia ad accumulare fluido da sostanze ed enzimi biologicamente attivi. È in contatto con il peritoneo - tessuto connettivo che riveste la cavità addominale e copre gli organi interni.

È importante! Allo stesso tempo, il peritoneo è anche infiammato, e si sviluppa una grave complicazione di pancreatite, peritonite. Inoltre, la microflora intestinale penetra nel fluido attraverso le vie linfatiche dall'intestino, che aumenta l'infiammazione del peritoneo. Con complicanze della peritonite nel 70% dei casi, la malattia è fatale.

Quali antibiotici sono usati per l'infiammazione acuta della ghiandola

Attenzione! Nella pancreatite acuta vengono usati antibiotici per evitare complicazioni gravi, peritonite.

In questo caso, l'efficacia della terapia dipende dalla durata della loro applicazione. Meno tempo è trascorso dall'insorgenza di un attacco acuto, maggiore è la probabilità di evitare la peritonite. L'uso di antibiotici nella prima - terza settimana dopo l'attacco riduce la mortalità nella pancreatite acuta. Sono prescritti per la pancreatite gravemente fluente con intossicazione e febbre.

La peritonite già sviluppata minaccia la vita del paziente. Pertanto, con pancreatite con segni di peritonite, gli antibiotici vengono sempre prescritti. L'agente eziologico della peritonite è la flora intestinale - Clostridia, E. coli o E. coli. Sono microrganismi anaerobici che possono esistere e moltiplicarsi in un ambiente senza la presenza di ossigeno. Nel decorso acuto della malattia vengono utilizzati antibiotici ad ampio spettro che agiscono sulla microflora anaerobica.

Sono classificati nei seguenti gruppi:

  1. Penicilline - Augmentin, ampicillina.
  2. Cefalosporine - Ceftriaxone, Klafornan, Cefoperazone, Kefzol, Cefotaxime. Etiantibiotici somministrati 2 volte al giorno per via intramuscolare. Sono ampiamente usati nel trattamento delle malattie dell'apparato digerente.
  3. Carbapenem - Tienam, Meropenem. Gli etiantibiotici sono più efficaci, ma anche più costosi.

La pancreatite acuta richiede un trattamento ospedaliero nel reparto chirurgico. La scelta dell'antibiotico, del dosaggio e della durata del trattamento viene effettuata dal medico.

Trattamento completo per l'esacerbazione della pancreatite

Il trattamento del pancreas nella fase acuta viene eseguito in un ospedale, perché c'è sempre il rischio di complicanze. Durante la prima settimana, determinare il livello degli enzimi del sangue, l'equilibrio elettrolitico e l'equilibrio acido-base. Esaminare anche il sangue periferico per il contenuto di leucociti. Il trattamento completo comprende la soppressione della secrezione delle ghiandole e la rimozione dell'edema. Per fare questo, usa la triade medica: freddo, fame e pace:

  1. Un raffreddore sulla zona dello stomaco aiuta ad alleviare il gonfiore.
  2. La fame nei primi tre giorni riduce la produzione di enzimi. In questo periodo, il cibo è completamente escluso. L'acqua minerale alcalina può essere assunta ogni due ore.
  3. Nella terapia complessa viene usato un farmaco che sopprime la funzione secretoria della ghiandola, Dalargin. Per tre settimane, viene somministrato per via intramuscolare due volte al giorno.
  4. Prendendo il farmaco la cimetidina e gli antiacidi creano uno scarico della ghiandola riducendo l'acidità del succo gastrico. Per lo stesso scopo, viene utilizzato il bloccante della pompa protonica dell'idrogeno pantoprazolo, Omez o Omeprazolo.
  5. Il trattamento include l'uso di farmaci per sopprimere gli enzimi della ghiandola. Per questo uso endovenoso o gocciolamento Gordoks, Kontrikala, Trasilola.
  6. Per ridurre il dolore e ridurre la necessità di analgesici, usare le iniezioni di Sandostatina. Questo farmaco riduce anche le prestazioni secretorie della ghiandola.

Dopo la riduzione dei sintomi acuti, viene prescritta una terapia sostitutiva con preparati enzimatici. Il medico seleziona il farmaco individualmente per ciascun paziente. Nella fase di remissione dei sintomi acuti, al paziente viene prescritta la fisioterapia - correnti diadinamiche o elettroforesi con novocaina. Le procedure di fisioterapia riducono l'infiammazione e riducono il dolore.

Agenti antibatterici per pancreatite cronica

È importante! In caso di infiammazione del pancreas senza esacerbazione, gli antibiotici non sono prescritti.

Un'indicazione per il loro uso è il coinvolgimento dei tessuti circostanti nel processo infiammatorio quando si forma la peripancreatite. Gli antibiotici possono anche essere somministrati in caso di infezioni concomitanti di pancreatite nella colecisti - colecistopancreatite. Per fare questo, utilizzare farmaci antibatterici di diverse azioni farmacologiche:

  1. Dal gruppo dei fluorochinoloni, le compresse Abactal da 400 mg vengono utilizzate due volte durante il giorno.
  2. Si usano antibiotici macrolidici - Sumamed e Azitromicina assumono 500 mg 1 volta al giorno.
  3. Il trattamento del pancreas viene effettuato con antibiotici cefalosporinici. Questi includono Ciprofloxacin, Cipro. Sono presi giornalmente 2 volte durante la settimana.
  4. Vengono usati antibiotici penicillinici. L'amoxiclav è un antibiotico ad ampio spettro, viene usato 2 volte al giorno per 1 settimana. Il trattamento viene effettuato anche con l'uso dell'antibiotico Augmentin. Con sensibilità all'antibiotico Ampioks, è usato in pillole o iniezioni. Il dosaggio e il metodo di somministrazione possono variare a seconda della gravità della malattia.

Per l'infiammazione del pancreas, solo un medico può prescrivere antibiotici. Hanno controindicazioni e in alcuni possono essere dannosi. Nei casi gravi della malattia, quando l'antibiotico non ha l'effetto desiderato, viene utilizzato anche il metilidazolo antibatterico. Se l'antibiotico viene assunto per un periodo più lungo, i probiotici vengono prescritti simultaneamente per regolare la microflora intestinale. A tale scopo vengono utilizzati Linex, Bifidumbacterin, Laktiale o Lactobacterin. In questo caso, la dieta deve includere prodotti a base di latte fermentato contenenti lacto e bifidobatteri - yogurt, kefir o latte acidofilo.

Analizzando quanto sopra, sottolineiamo le tesi principali. Per il trattamento dell'infiammazione del pancreas viene applicata una terapia complessa. E una delle componenti importanti della terapia è l'uso di antibiotici ad ampio spettro. Sono usati nella pancreatite acuta per prevenire una complicanza così terribile come la peritonite. Nel decorso cronico della malattia, gli antibiotici vengono utilizzati per diffondere il processo agli organi vicini e ai tessuti molli.

Quali antibiotici prendere per la pancreatite?

La pancreatite viene trattata con antibiotici solo come ultima risorsa. Questi farmaci sono utilizzati per un sollievo efficace della sindrome pancreatica, che si è sviluppata nel pancreas e nel resto del tratto digestivo negli adulti che hanno subito uno squilibrio. Gli antibiotici per la pancreatite devono essere assunti a rischio di insorgenza e moltiplicazione delle infezioni in tutti gli organi del tratto gastrointestinale. I farmaci prevengono complicazioni gravi come sepsi, peritonite, ascesso, flemmone retroperitoneale.

Quando e come vengono prescritti gli antimicrobici?

Nel 20% dei pazienti con pancreatite, il disturbo è grave. Terapia errata, mancato rispetto della dieta, ritardo nell'accesso a un medico causa una serie di complicazioni, come ad esempio:

  • insufficienza respiratoria;
  • nausea persistente;
  • insufficienza renale.

La terapia con farmaci antibatterici è considerata appropriata in diversi casi:

  1. Al fine di alleviare l'infiammazione nei tessuti ghiandolari, organi del tratto gastrointestinale affetti da pancreatite.
  2. Per eliminare l'infezione, la sua diffusione nell'intestino e in altri organi.
  3. Al fine di prevenire il rischio di complicanze batteriche, trattamento della necrosi pancreatica, colangite, cisti pancreatiche.
  4. A rottura del dotto di tessuto ghiandolare.
  5. Per il trattamento della discinesia ipomotoria della cistifellea con stasi biliare.

L'appuntamento tiene conto:

  • possibili minacce di infezione del corpo, che sono espresse da dolori acuti che non possono essere eliminati da un farmaco anestetico, come Ketonal;
  • sospetti di un corso complicato della malattia;
  • la presenza di sintomi di ri-pancreatite.

Pro e contro degli antibiotici

Gli antibiotici correttamente selezionati eliminano rapidamente i processi infiammatori, impedendo loro di diffondersi ad altri organi, causando complicazioni più gravi. Una vasta gamma di prodotti ti consente di scegliere i farmaci più efficaci per ogni caso con una dipendenza minima.

Tuttavia, gli svantaggi dei farmaci antibatterici più. Spesso ci sono reazioni allergiche sotto forma di rinite, prurito, orticaria. Meno probabilità di avere conseguenze che rappresentano una minaccia per il paziente. Pertanto, nel caso di una reazione negativa del corpo all'uso di antibiotici, si consiglia di chiamare il medico e annullare il rimedio.

Possibile intossicazione con farmaci antibatterici. C'è un processo a causa della non conformità con le regole per la ricezione di fondi:

  • non bere bevande alcoliche;
  • non prendere medicine incompatibili;
  • non superare una dose singola e giornaliera.

Se non si seguono le regole, il paziente può avere problemi con l'apparato vestibolare, vertigini, mal di testa o fallimento di uno dei sensi.

Negli antibiotici vengono applicate sostanze alle quali i batteri dovuti a mutazioni creano dipendenza. I microbi smettono di rispondere, continuando la loro attività patogena. Nonostante il rischio di complicazioni durante l'assunzione di antibiotici, vale la pena prenderli, perché nei casi più gravi i farmaci possono salvare la vita del paziente.

Antibiotici e fase acuta della pancreatite

Questo stadio della malattia è asettico. A causa della stagnazione nel tessuto ghiandolare e nel gonfiore, si verifica l'auto-digestione dei tessuti da parte degli enzimi in eccesso. Allo stesso tempo, si verifica l'accumulo di versamento con particelle biologicamente attive prodotte dal corpo in risposta all'infiammazione. Questo fluido proteasico entra in contatto con le membrane del peritoneo e degli organi.

Come risultato di questa interazione, si verifica un'irritazione dei tessuti e viene attivato il processo infiammatorio o la peritonite. Allo stesso tempo, la microflora intestinale alimenta il processo, reintegrando gli enzimi patogeni quando viene rilasciato nel succo pancreatico attraverso i dotti linfatici. Il pancreas stesso è gravemente infiammato e comincia a deteriorarsi rapidamente.

Un esito fatale è il risultato di una grave condizione nella pancreatite acuta. Il numero di morti raggiunge il 70% con il decorso rapido della malattia. Solo antibiotici ad ampio spettro come Amoxicillina, Levomicetina, Tsiprolet possono fermare il processo. I preparati per via endovenosa e per via endovenosa vengono introdotti nella cavità addominale nei primi giorni dell'attacco. Allo stesso tempo, vengono prescritti antidepressivi, come l'Amitriptilina, che permettono al paziente di affrontare psicologicamente un forte dolore.

Gli antibiotici sono peculiari delle misure preventive. La loro efficacia nella pancreatite acuta è tanto maggiore quanto prima il paziente ha chiesto aiuto a un medico. Con la peritonite sviluppata, i farmaci vengono prescritti se un evento medico è richiesto immediatamente a causa della presenza di una minaccia diretta alla vita del paziente.

Farmaci antimicrobici e pancreatite cronica

La necessità di assumere farmaci antibatterici nella fase di un processo cronico non è così alta. L'indicazione principale è lo sviluppo della peripancreatite, che comporta la diffusione della malattia ai tessuti circostanti il ​​pancreas affetto, ad esempio, nell'infiammazione della cistifellea.

Ampioks spesso usato, Amoxicillin, Amoxiclav, Augmentin, Levomitsetin, Cefuroxime, Cefoperazone, Cefixime. Alle fasi di esacerbazioni della pancreatite cronica negli adulti sono raccomandati:

  • Levomitsetin nominato per ripristinare la sedia;
  • Amitriptilina per il trattamento delle condizioni depressive derivanti da dolore addominale grave e prolungato;
  • Tsiprolet per la prevenzione delle complicanze settiche purulente;
  • Amoxiclav per la lotta rapida contro l'infezione batterica.
L'antibiotico Amoxicillina è prescritto per l'infiammazione dei dotti biliari.

Se i dotti biliari sono infiammati allo stesso tempo, dovrebbero prescrivere Amoxicillina. Prima dell'appuntamento del farmaco sono:

  • test batteriologici di una miscela di bile con succhi pancreatici, gastrici, intestinali;
  • semina su microflora;
  • determinare il livello di sensibilità del patogeno ai gruppi di farmaci antibatterici.

I test ti permetteranno di scegliere l'antibiotico "giusto", che non causerà uno squilibrio nei processi di microbiocenosi e una serie di altri effetti collaterali. Gli antibiotici per la pancreatite cronica non sono prescritti per la natura non infettiva della malattia. In questo caso, le sostanze attive causano danni ai microrganismi "giusti" nell'intestino.

Al fine di proteggere al massimo il paziente dagli effetti collaterali, si raccomanda di bere un ciclo di probiotici insieme ad antibiotici: Bifidumbacterin, Lactobacterin, Bifiform, Linex, Laktiale. È possibile ripristinare la funzione del tessuto gastrointestinale danneggiato saturando la dieta con prodotti a base di latte fermentato con acido lattico e bifidobatteri.

Tipi di antibiotici prescritti

Il corso del trattamento con farmaci antibatterici viene prescritto a pazienti con pancreatite a rischio di infezione batterica dello stomaco e dell'intestino. Gli antibiotici non uccidono i virus. Pertanto, in caso di danno virale della ghiandola e degli organi del tratto gastrointestinale, gli antibiotici non possono essere bevuti. Spesso quando la pancreatite è prescritto Tienam, Amoxicillina, Cefotaxime, Amoxiclav, Vancotsin, Levomycetinum, Abaktal, Tsiprolet.

compresse

Compresse antibatteriche comuni:

  1. Azithromycin, progettato per combattere diversi tipi di batteri. È necessario accettare mezzi su una targa due volte al giorno dopo un pasto. Il corso varia da una settimana a 10 giorni.
  2. Abaktal prescritto per la malattia acuta e progettato per eliminare i batteri patogeni che si sviluppano nello stomaco e nell'intestino. Assunto su un tablet una sola volta entro 3-5 giorni.
  3. L'amoxiclav è un antibiotico ad ampio spettro che uccide i microrganismi in modo rapido ed efficiente. Consigliato direttamente per la pancreatite. Assunto su un tablet al giorno per 5-7 giorni.
  4. Sumamed, agendo contro la maggior parte dei microbi patogeni che infettano il tratto digestivo. Nominato dal tablet due volte entro 24 ore con un corso medio di una settimana a 10 giorni.
  5. Tsiprolet con un ampio spettro d'azione, facile penetrazione nelle cellule dei tessuti e delle cellule colpite di batteri patogeni. Differisce la soglia minima di dipendenza. È preso come prescritto da un medico.
Torna al sommario

iniezioni

Quando si effettuano iniezioni intramuscolari sono ampiamente utilizzate droghe così forti:

  1. Cefotaxime, eliminando le infezioni batteriche dello stomaco e altri organi digestivi. Introdotto due volte al giorno in quantità da 1 a 2 ml. Il dosaggio esatto e il corso terapeutico sono scelti individualmente dal medico.
  2. Doxycycline, caratterizzato dalla versatilità. Può essere somministrato per via intramuscolare o endovenosa entro 7-10 giorni secondo le istruzioni del medico curante.
  3. Ceftriaxone è il rimedio più efficace per il controllo dei batteri che si sono diffusi nel tratto gastrointestinale. Introdotto per via intramuscolare a 1 g due volte entro 24 ore. In media, il corso varia da 5 a 10 giorni.
  4. Ampioks, caratterizzato da una vasta gamma di effetti. Introdotto per via intramuscolare 2 o 3 volte entro 24 ore in una quantità di 1 ml. Il corso del trattamento varia da 5 a 7 giorni.
  5. Amoxicillina per prevenire la recidiva e prevenire un ulteriore sviluppo della malattia. Il dosaggio e il corso sono individuali per ogni caso.

Il corso del trattamento con antibiotici è di 14 giorni, non di più. La ricezione è effettuata rigorosamente secondo le raccomandazioni del dottore. Esistono tipi specifici di farmaci antibatterici di uno spettro ristretto di azione, che vengono utilizzati in rari casi.

E 'vietato assumere farmaci di azione antibatterica nel trattamento della pancreatite con l'auto-prescrizione. Altrimenti, può aggravare e progressione della malattia, il verificarsi delle conseguenze più gravi.

Pancreas e antibiotici: infiammazione associata all'uso di droghe

Sullo sfondo dell'uso incontrollato di antibiotici, esiste una probabilità di sviluppo di pancreatite (medicinale) indotta da farmaci - infiammazione del pancreas, dovuta alla terapia condotta. Le sue principali manifestazioni sono la sindrome del dolore e la dispepsia.

L'uso di antibiotici può portare a pancreatite.

Vari metodi sono utilizzati per rilevare la malattia. Il trattamento prevede il rifiuto di assumere il farmaco che ha provocato il processo infiammatorio, così come la soppressione dell'attività enzimatica del pancreas, l'uso di analgesici e la terapia di disintossicazione.

motivi

La pancreatite da farmaci è rara. Rappresenta solo il 3% della pancreatite acuta. I bambini e le persone con infezione da HIV sono a rischio.

Gli antibiotici influenzano il pancreas. Tuttavia, dire con certezza al 100% che l'uso di un determinato farmaco porterà allo sviluppo di pancreatite acuta è impossibile.

I seguenti farmaci possono essere responsabili per la malattia:

  • antibiotici cefalosporinici e metronidazolo;
  • diuretici;
  • farmaci antipertensivi;
  • inibitori della pompa protonica;
  • agenti antivirali per il trattamento dell'infezione da HIV;
  • alcune altre medicine

Tutti gli agenti sopra elencati hanno un effetto citotossico autoimmune e diretto, che determina la loro capacità di danneggiare il pancreas. Prevedere lo sviluppo della pancreatite da farmaci è impossibile. Si verifica quando si assumono farmaci in dosi normali.

sintomi

Manifestazioni di pancreatite dopo antibiotici sono diverse e sono determinate dalla gravità della patologia. Di solito c'è un leggero rigonfiamento dell'organo colpito con segni clinici minori, ma a volte si sviluppa una versione necrotica della malattia. Di regola, la patologia procede in forma acuta.

I sintomi della pancreatite indotta da farmaci sono simili al quadro clinico della varietà acuta di questo disturbo. Molto spesso, una persona si lamenta di avere un dolore nel segmento superiore dell'addome e ha lasciato l'ipocondrio. La gravità del dolore è diversa: dal disagio al dolore intenso, che si attenua solo in una certa posizione del corpo.

Dolore da pancreatite

Molti pazienti sperimentano dispepsia (nausea, diarrea e vomito). A volte si osservano manifestazioni asteniche: stanchezza, vertigini, mal di testa.

I sintomi della malattia possono manifestarsi sia durante il corso della terapia che dopo la fine (a causa dell'accumulo di sostanze nocive nel corpo). Alcuni farmaci portano alla pancreatite in pochi mesi dopo la loro cancellazione, altri dopo una singola dose.

Nella pancreatite acuta (compresa l'origine medica), la sindrome del dolore è localizzata nell'ombelico, ma può diffondersi nell'area dello stomaco. Dolore che si irradia alla schiena o alla parte bassa della schiena. Se il paziente assume una posizione orizzontale, aumenta il disagio.

A causa dell'uso di alcol e cibo, le condizioni del paziente peggiorano di solito. Dopo aver vomitato, il sollievo non viene. Questo distingue questo sintomo nella pancreatite da farmaco da uno simile che si è sviluppato sullo sfondo di pressione alta o intossicazione alimentare.

"Con la sindrome del dolore e altri segni di pancreatite, è necessario consultare un medico il più presto possibile. Per alleviare la tua condizione, puoi temporaneamente rifiutare di prendere acqua e cibo e mettere un impacco di ghiaccio sulla parte del corpo in cui c'è dolore. Si consiglia di assumere una posizione forzata, alzandosi sulle ginocchia e sui gomiti. Le tue ginocchia sono meglio premute sul petto. "

diagnostica

Rilevare la pancreatite indotta da farmaci non è un compito facile. Ciò è dovuto al fatto che gli intervalli di tempo attraverso cui si sviluppa la malattia sono diversi. Inoltre, non ci sono segni specifici che indicano la natura dell'infiammazione del pancreas.

Il paziente deve trasferire al gastroenterologo i mezzi che ha preso prima della malattia. Ciò consentirà allo specialista di decidere se c'è stato un effetto degli antibiotici sul pancreas. È importante escludere danni all'organismo a causa dell'abuso di alcol e della presenza di malattia da calcoli biliari.

L'abolizione del farmaco che ha provocato lo sviluppo del processo infiammatorio porta ad un miglioramento della condizione.

La diagnosi di laboratorio comporta la determinazione del livello di proteina C-reattiva, che aumenta con la pancreatite indotta da farmaci non tanto quanto con un tipo di malattia acuta di altra origine.

Se la patologia ha una natura medicinale, allora nell'analisi clinica di sangue c'è leykotsitoz, un aumento del tasso di sedimentazione di erythrocyte. Nella biochimica del sangue, c'è un aumento della quantità di amilasi, LDH e G-GTP, a volte glucosio. I segni inerenti solo alla pancreatite indotta da farmaci non sono osservati all'ecografia, si osservano solo i sintomi generali del processo infiammatorio.

trattamento

Se, dopo gli antibiotici, il pancreas soffre, si consiglia di contattare un gastroenterologo per prescrivere un regime di trattamento. Il medico selezionerà i farmaci necessari. Prima di utilizzare un particolare farmaco, è necessario osservare le istruzioni per l'uso.

Nel caso di una forma grave della malattia, il trattamento viene effettuato in modo permanente. Si raccomanda al paziente di seguire la dieta "Tabella numero 5". In ogni caso, il farmaco viene annullato, il che ha portato allo sviluppo di pancreatite.

Quando la pancreatite da farmaci è una dieta consigliata "Tabella numero 5"

Il trattamento conservativo prevede l'uso di analgesici e disintossicazione. Per prevenire lo sviluppo di complicanze, si raccomandano farmaci antibatterici. Al paziente vengono mostrati antispastici, miscela di glucosio-novocaina, farmaci antiallergici e somministrazione endovenosa di aprotinina.

Per alleviare il dolore nella pancreatite emorragica promedol nominato. Con massiccia tossicità pancreatica, vengono praticati metodi di emorragia extracorporea.

Se il trattamento conservativo è inefficace e il paziente soffre di pancreatite da emorragia necrotica, viene eseguito un trattamento chirurgico. La rimozione o la resezione radicale dell'organo colpito viene eseguita in casi estremi.

Molto spesso, la pancreatite medicinale è lieve e può essere trattata con successo. Pertanto, quasi sempre la malattia ha una prognosi favorevole. Con grave forma di patologia necrotico-emorragica, la prognosi è grave.