logo

Antibiotici per l'ulcera gastrica e la gastrite

L'ulcera gastrica è una malattia cronica ricorrente che tende a progredire, coinvolgendo altri organi digestivi nella patologia insieme allo stomaco e al duodeno, con il potenziale di effetti avversi che potrebbero minacciare la salute del paziente.

Nel processo di trattamento di questa malattia richiede l'uso di vari farmaci.

Spesso prescritti antibiotici per l'ulcera gastrica e l'ulcera duodenale, che contribuiscono all'eliminazione dei sintomi e al recupero precoce.

Uso di antibiotici per ulcere gastriche

Per la corretta scelta del trattamento delle ulcere gastriche con farmaci antibiotici deve essere effettuato l'esame del tratto gastrointestinale del paziente.

Endoscopia, raggi X, ultrasuoni, biopsia, analisi del sangue e feci aiutano a determinare il corso ottimale del trattamento.

La diagnosi consente di stabilire con precisione lo stadio dell'ulcera in un paziente, il tipo e la forma del danno alla mucosa gastrica.

Le informazioni raccolte consentiranno di stabilire quale sia stata la causa principale dei disturbi nel funzionamento dell'apparato digerente.

La causa più comune di ulcera gastrica e duodenale è la penetrazione del microrganismo dannoso Helicobacter pylori nel tratto gastrointestinale.

Per eliminare i sintomi della malattia provocata da questo batterio, devono essere usati antibiotici speciali.

Prescrizione di antibiotici per la malattia

Le indicazioni per l'uso di tali farmaci durante ulcere gastriche e gastrite saranno una diagnosi appropriata e la presenza di un'infezione all'interno del corpo, che è confermata da uno studio appropriato.

Quando un'ulcera allo stomaco non è batterica, non vengono prescritti antibiotici.

Una tale malattia nella sua forma pura è osservata di rado. Prevalentemente, l'infiammazione si diffonde in profondità nel corpo, circondando le parti più intime dell'intestino.

Gli antibiotici per le ulcere gastriche e duodenali sono prescritti allo stesso modo di una malattia che non si è diffusa in altri organi.

Gli stessi antibiotici e gli stessi corsi terapeutici con il loro uso sono prescritti per la gastrite, poiché sono efficaci nel combattere i batteri presenti nelle ulcere gastriche.

L'Helicobacter pylori rende la membrana mucosa del tratto gastrointestinale più suscettibile all'influenza di vari stimoli, ad esempio il succo gastrico.

Antibiotici popolari per la malattia

L'approccio tradizionale al trattamento delle ulcere gastriche e duodenali comporta l'uso di agenti antibatterici ad ampio spettro usati per trattare sia le patologie gastrointestinali sia i processi patologici batterici della respirazione e degli organi del sistema genito-urinario, infezioni della pelle, malattie infiammatorie del cervello, ecc.

Gli antibiotici per la gastrite e le ulcere gastriche oggi comportano l'uso di tali farmaci:

  • penicilline semisintetiche (Amoxicillina);
  • macrolidi (Claritromicina, in alcuni casi usano Eritromicina).

Sono noti anche trattamenti comuni per l'ulcera gastrica e la gastrite, quando vengono utilizzati agenti antimicrobici (antibiotici ad ampio spettro) e metronidazolo con effetti antiprotozoici.

Occasionalmente utilizzato un corso di trattamento, in cui uno dei fondi - "Tetraciclina".

Questa pratica è osservata in una situazione in cui l'altra terapia non è stata coronata da risultati o quando il corpo del paziente è sensibile agli antibiotici di penicillina.

Il trattamento di eradicazione delle malattie dello stomaco è una combinazione di vari farmaci sinergici.

amoxicillina

È un agente antimicrobico semisintetico della serie di penicilline. Ha un ampio spettro di azione. Combatte efficacemente con Helicobacter pylori.

Disponibile in forma di compresse o capsule, così come granuli utilizzati nella preparazione di sospensioni. Per il trattamento delle ulcere gastriche e duodenali, l'agente è prescritto in compresse.

L'amoxicillina non interferisce con il processo di riproduzione dei batteri, ma distrugge la struttura cellulare del patogeno, che porta alla sua morte.

Viene rapidamente assorbito dalla somministrazione orale, a causa della quale avviene il trattamento locale e sistemico dei processi patologici.

Il cibo non influisce sull'assorbimento dei fondi, l'ambiente acido dello stomaco non distrugge il principio attivo.

In alcuni casi, amoxicillina viene somministrata in concomitanza con metronidazolo.

Un regime di trattamento simile è proibito durante le malattie del sistema nervoso, alterata formazione del sangue, una reazione negativa del corpo all'uso dei derivati ​​del nitroimidazolo.

L'uso di fondi può essere associato a tali sintomi indesiderati, come una reazione allergica come eruzione cutanea, naso che cola, congiuntivite, dolore alle articolazioni. Se l'immunità viene ridotta, è probabile lo sviluppo di una superinfezione.

L'uso prolungato di grandi dosi può causare atassia, svenimento e altri sintomi. Nelle malattie renali si verificano sintomi di nefrotossicità.

L'uso parallelo di Amoxicillina e agenti antimicrobici contribuisce al miglioramento dell'azione terapeutica. Non utilizzato con antibiotici batteriostatici.

Il farmaco deve essere conservato a temperatura ambiente, fuori dalla portata della radiazione ultravioletta e dell'umidità.

claritromicina

Agente semisintetico di ampia azione antibatterica del sottogruppo macrolide, considerato il più sicuro a causa del ridotto numero di effetti collaterali.

Disponibile in forma di tablet. Ha un effetto battericida su Helicobacter pylori, in quanto impedisce la biosintesi delle proteine, che è il principale elemento costitutivo della membrana cellulare del patogeno.

Viene assunto indipendentemente dal pasto, che influisce leggermente sull'assorbimento.

A causa della parziale distruzione nell'ambiente acido dello stomaco, è utilizzato in modo ottimale per il trattamento delle ulcere, che si sviluppa con acidità naturale.

L'antibiotico crea una concentrazione sufficiente nella mucosa gastrica, che è influenzata dall'uso simultaneo di fondi con omeprazolo.

In generale, il farmaco è ben percepito dai pazienti e non provoca sintomi negativi. Meno del 10% soffre di epigastrio, nausea, dispepsia, alterazioni del gusto, disturbi del sonno.

Quando si assumono grandi dosi di farmaco, si possono notare sintomi negativi nel tratto gastrointestinale. Si raccomanda di lavare lo stomaco e il trattamento mirato ad eliminare i sintomi.

È vietato usare Claritromicina in parallelo con Lovastatina e Simvastatina. Il warfarin causa forti emorragie.

L'uso del farmaco con farmaci antidiabetici provoca spesso ipoglicemia, una reazione tossica.

Conservare il prodotto a temperatura ambiente, lontano da radiazioni ultraviolette e umidità.

metronidazolo

Antibiotico di ampia azione di attività antibatterica con caratteristiche antiprotozoiche. Il suo componente principale è un derivato dell'imidazolo.

Disponibile in compresse. Distrugge il DNA delle cellule molecolari dell'agente patogeno.

È caratterizzato da un rapido assorbimento nel tratto digestivo. Entra nel corpo dove raggiunge la concentrazione richiesta. Visualizzato con urina e feci.

Lo strumento non è assegnato quando è suscettibile ai suoi componenti. L'uso di fondi può essere associato a sintomi spiacevoli di disturbi dei processi digestivi, eruzioni cutanee, allergie.

In alcuni casi, c'è un mal di testa, stati convulsi, confusione, violazioni visive.

L'uso di grandi dosaggi significa che può provocare il riflesso del vomito e il disorientamento.

Il metronidazolo non deve essere associato a disulfiram e busulfan, con farmaci a base di alcool.

L'uso simultaneo di droghe e droghe al litio provoca intossicazione.

L'antibiotico viene conservato a temperatura ambiente in un luogo inaccessibile alle radiazioni ultraviolette e all'umidità.

Regimi di trattamento

Quando il paziente viene diagnosticato, lo specialista prescrive un regime di trattamento quando la terapia conservativa non è in grado di dare il risultato desiderato.

Fondamentalmente, il paziente viene trattato con vari antibiotici e farmaci sinergici. L'obiettivo principale del corso del trattamento è la completa eradicazione del patogeno all'interno del corpo umano.

Il medico seleziona i farmaci e la loro dose in base al peso corporeo, agli indicatori di età, alle caratteristiche personali del paziente.

Terapia di prima linea

Questo metodo di trattamento prevede l'uso simultaneo di antibiotici di tipo 1 e coadiuvanti che aiutano ad alleviare i sintomi della malattia gastrointestinale.

Si usano Claritromicina, Amoxicillina, Ranitidina, Metronidazolo. Differisce nell'effettiva intercambiabilità.

Durante la somministrazione di Claritromicina, il dosaggio medio raggiunge 0,5 g, due volte al giorno nel processo di assunzione di cibo.

L'amoxicillina è usata su 1 g, anche due volte al giorno. Prendi mezz'ora prima dei pasti o 2 ore dopo un pasto. Metronidazolo assunto 0,25 g, 4 volte al giorno dopo i pasti.

Insieme con l'antibiotico dovrebbe utilizzare uno strumento ausiliario finalizzato ad un'azione specifica. Molto spesso sono inibitori della pompa protonica.

Se non vi è alcun risultato, vengono sostituiti con i bloccanti del recettore H2-istamina al fine di migliorare le caratteristiche antisettiche dell'antibiotico. Se necessario, vengono prescritti anestetici.

Il corso del trattamento dura fino a 2 settimane.

Terapia di seconda linea

Nel processo di trattamento delle malattie del tratto gastrointestinale, tale schema è necessario in una situazione in cui il primo non ha aiutato il paziente.

Questo schema prevede l'assunzione di 1 tipo di antibiotici in parallelo e 2 mezzi che si rafforzano reciprocamente per il recupero più veloce del paziente.

Nel processo di terapia, il dosaggio di antibiotici utilizzati durante il trattamento di 1 linea aumenta. Si usa la tetraciclina 0,5 g, 4 volte al giorno dopo i pasti. Tinidazolo 0,5 g, due volte al giorno dopo i pasti.

Assegna 2 aiuti a diversi sottogruppi. Hanno lo scopo di rafforzare la droga principale, nonché l'espansione dell'impatto.

Aiuta ad eliminare i sintomi delle malattie dell'apparato digerente, eliminando i batteri nocivi e normalizzando il livello di equilibrio acido-base.

Il trattamento dura 10 giorni.

Terapia combinata

Questo metodo di trattamento viene utilizzato nella situazione in cui i precedenti non hanno dato un risultato corretto. Principalmente nominato nel processo di esacerbazione del tratto gastrointestinale.

Coinvolge l'uso simultaneo di 2 diversi antibiotici e 2 agenti che si rafforzano reciprocamente. Amoxicillina, claritromicina, tetraciclina e metronidazolo sono combinati.

Fondamentalmente, con tale terapia, vengono utilizzati inibitori della pompa protonica. Se non hanno aiutato il paziente a causa della sua personale sensibilità al farmaco, vengono prescritti bloccanti del recettore H2-istamina.

Il secondo farmaco è un rimedio di un altro sottogruppo che integra il trattamento con l'azione mancante.

Il corso del trattamento dura fino a 1 settimana.

Controindicazioni per il trattamento di ulcere con antibiotici

L'elenco delle controindicazioni all'uso di antibiotici suggerisce:

  • Componenti dell'immunità personale dello strumento.
  • Allergy.
  • Gravidanza e allattamento.
  • Insufficienza renale ed epatica.

Inoltre, tutti gli antibiotici hanno controindicazioni speciali che sono inerenti solo a questo rimedio:

  • Amoxicillina - leucemia linfocitica, processi patologici degli organi digestivi.
  • Clariromycin - porfiria.
  • Metronidazolo: sensibilizzazione del corpo che provoca asma.

Se non ci sono risultati attesi o lo stato si è deteriorato bruscamente dopo il trattamento antibiotico, è necessario interrompere l'assunzione di tutti i farmaci e contattare uno specialista per la nomina di un nuovo regime di trattamento.

Con il trattamento dell'ulcera gastrica con antibiotici dovrebbe essere ancora più attento e attento rispetto alla gastrite.

Nel processo di trattamento delle ulcere gastriche e duodenali, sono necessari diversi farmaci.

Durante l'esacerbazione dei processi patologici negli organi digestivi, una terapia efficace dovrebbe essere effettuata con l'uso obbligatorio di antibiotici.

Per accelerare il recupero, è necessario scegliere lo schema terapeutico ottimale.

Antibiotici per le infezioni intestinali: quando non farne a meno?

Le infezioni intestinali sono un numero di malattie infettive che colpiscono principalmente il tratto digestivo. Le malattie spesso si diffondono attraverso cibo, bevande, articoli per la casa. Gli agenti causali della malattia si moltiplicano nel cibo, nell'acqua, nelle mani scarsamente lavate. Gli agenti patogeni formano veleno enterotossico, entra nell'intestino e il corpo umano viene avvelenato.

I batteri come causa di malattie del tratto gastrointestinale

La causa della malattia può essere virus (rotavirus, enterovirus) e persino batteri (colera, stafilococco, dissenteria, escherichiosi, salmonella).

I batteri possono causare molte malattie intestinali diverse.

Le malattie causate dai batteri includono:

  • Dissenteria, può essere trasmessa attraverso le mani non lavate; quando i batteri entrano nel cibo o nell'acqua. Inoltre, la dissenteria può essere contratta durante il nuoto in corpi idrici inquinati.
  • Salmonella, può essere trasmessa attraverso le uova di pollame malato, latticini, carne di suini infetti, mucche e anche attraverso i contatti.
  • Intossicazione alimentare con stafilococco Questo accade dopo aver mangiato cibo infetto da stafilococco. Le fonti sono persone che soffrono di faringite, tonsillite, tonsillite o persone con foruncoli, streptoderma. Di solito, l'infezione da stafilococco può verificarsi quando si mangia pesce, carne e latte alimentare e kefir. In caso di preparazione e conservazione inadeguati del cibo, può verificarsi anche trasmissione di stafilococchi. I sintomi principali dell'avvelenamento da stafilococco: inizia la diarrea, mal di stomaco, nausea, temperatura corporea 38.
  • Il colera è caratterizzato da vomito, diarrea acquosa, rapida disidratazione del corpo fino a shock ipovolemico e morte.
  • L'escherichiosi è una malattia creata da bastoncini intestinali. Sintomi della malattia: infiammazione della mucosa intestinale, intossicazione del corpo, febbre, disidratazione.
  • L'agente eziologico della malattia è E. coli (Escherichia coli). L'escherichiosi soffre di adulti e bambini. L'agente patogeno viene espulso insieme alle feci di persone malate, quindi cade nell'acqua e quindi nelle mani di una persona.

Scopri lo sviluppo delle infezioni intestinali nei bambini dal video proposto.

I virus come causa di malattie intestinali

Infezioni da enterovirus e rotavirus, i loro portatori sono, di regola, bambini sotto i 7 anni di età. L'infezione si verifica attraverso i contatti, così come attraverso le goccioline trasportate dall'aria. Entrambe le malattie iniziano molto bruscamente. Sono caratterizzati da debolezza, sonnolenza, mal di testa, nausea, vomito, fioritura bianca sulla lingua, gonfiori delle gambe e delle braccia, possono comparire eruzioni cutanee, occhi e viso arrossati, crescono i linfonodi, dolore allo stomaco e nei muscoli, sudore freddo.

Con le malattie, la temperatura sale bruscamente a 38-40, ma con un'infezione da enterovirus, dura 3-5 giorni.

La temperatura aumenta in onde, quindi diminuisce fino a normale, quindi aumenta nuovamente. C'è nausea e vomito, scompaiono quando la temperatura diventa normale. La malattia è di diverse varietà, può colpire gli organi interni: cuore, stomaco e intestino, occhi, fegato, sistema nervoso.

Con l'infezione da rotavirus, la temperatura è elevata per 1-2 giorni, il vomito inizia immediatamente, la diarrea appare lo stesso giorno o il successivo, la diarrea può arrivare a 5-6 giorni. Il principale luogo di distribuzione è il tratto gastrointestinale.

Le infezioni da rotavirus e enterovirus sono molto resistenti. Pertanto, possono essere infettati in quasi tutti i modi, ad esempio contatto-famiglia.

I sintomi della malattia negli adulti

L'infezione intestinale è un gruppo di malattie, i loro sintomi principali sono un aumento della temperatura corporea, intossicazione del corpo, disturbi del tratto gastrointestinale.

L'infezione intestinale si manifesta con una serie di sintomi.

  • Un sintomo di intossicazione è mal di testa, corpo dolorante, debolezza, vertigini continue. Nell'uomo, la temperatura corporea aumenta.
  • Gastrite - dolore allo stomaco, una persona si ammala, dopo aver bevuto o mangiato vomito.
  • Enterite - quasi senza nausea, ma feci frequenti e lente.
  • La colite si manifesta con dolori all'addome inferiore, una persona vuole andare in bagno, una sedia con muco e sangue.

Ogni malattia ha la sua combinazione di sintomi. Capita che tu possa capire dalla sedia su cosa sia una persona malata. Se una persona è malata di salmonellosi, allora le feci sono acquose, osobenny, verdastre. Con l'escherichiosi, le feci sono di colore giallo-arancio e liquido.

Con colera e alofillosi - feci acquose liquide con scaglie di muco. In dissenteria, feci con sangue e scarico mucoso. Se una persona ha un'infezione da rotavirus, allora ha: uno sgabello brunastro, schiumoso, acquoso che ha un odore sgradevole.

Gli adulti precedenti iniziano a sviluppare sintomi di avvelenamento dal momento in cui mangiano un cibo infetto, più grave sarà la malattia.

Trattamento dell'infezione intestinale in un neonato

In caso di malattia, è necessario interrompere l'alimentazione del neonato per 12-18 ore (in questo momento, al bambino viene dato il tè o acqua bollita).

I sorbenti sono dati ai bambini per rimuovere le tossine.

Un altro bambino dà assorbenti per rimuovere le tossine, farmaci che ripristinano l'equilibrio di acqua ed elettroliti.
Se il bambino vomita, il medico può raccomandare un lavaggio gastrico, se dopo di lui il bambino vomita comunque, iniziano a iniettare nutrienti attraverso un contagocce. In caso di malattia grave, possono essere prescritti farmaci antibatterici.

Assicurarsi che al bambino vengano prescritti farmaci che ripristinano la microflora intestinale. Smecta, Enterosgel sono scaricati nei neonati, questi farmaci assorbono le tossine, riducono l'intossicazione del corpo, Regidron, che ripristina il bilancio idrico-elettrolitico. Bifidum, Trilakt, Atsipol danno ai neonati il ​​ripristino della microflora intestinale.

Per un neonato con dissenteria, la febbre tifoide, l'antibiotico Amoxicillina può essere dimesso, è due volte più assorbito dall'intestino rispetto all'ampicillina, dopo che è stata assunta meno complicanze si formano. È meglio combinarlo con l'assunzione di ciclacillina e batampicina, sono assorbiti dall'intestino ancora più facilmente di amoxicillina.

Non è raccomandato somministrare antibiotici ai bambini piccoli come aminoglicosidi (Kanamicina, gentamicina), Levometsitina, Doxycycline, Tetraciclina, Unidox.

Va notato che i bambini allattati al seno hanno maggiori probabilità di soffrire di malattie intestinali rispetto ai bambini allattati al seno, dal momento che il latte materno rafforza l'immunità del bambino.

Caratteristiche del trattamento della malattia nelle donne in gravidanza

Le donne in gravidanza con una malattia dovrebbero assolutamente bere i chelanti: Smektu, carbone attivo, Enterosgel. Questi sono farmaci che legano sostanze nocive nello stomaco e nell'intestino. Essi inibiscono la riproduzione della microflora pericolosa, rimuovono tossine e microbi. Questi farmaci in stato di gravidanza possono bere immediatamente, senza aspettare il medico.

Quando la gravidanza è pericolosa disidratazione

Inoltre, è necessario combattere la disidratazione. Per fare questo, puoi bere composta, tè, succo di frutta, soluzioni di glucosio-salina. Bere a piccoli sorsi in 15-20 minuti. Se insieme alla diarrea sentite dolore all'addome, allora bevete no-silos. Altri farmaci dovrebbero essere prescritti dal medico.

Alle donne incinte vengono prescritti antisettici o antimicrobici a base di nifuroxazide - per esempio, Baktisubtil. Dopo aver analizzato la semina batterica - uno studio sulle feci, il medico può prescrivere di bere medicine contro un agente patogeno specifico. Inoltre, le donne incinte possono bere i probiotici: Bifiform, Linex, Hilak Forte e preparati enzimatici.

A volte, per dissenteria o salmonellosi della futura mamma, vengono prescritti antibiotici. Gli antibiotici consentiti durante la gravidanza comprendono: Cefalosporine (Rocetina, Cefuroxime, Claforan, Cefazolin, Lendacin, Ceftizin, Forcef), Penicilline (Amoxicillina). Gli antibiotici che vengono scaricati quando hanno bisogno urgente includono: Cotrimaxazolo, Vancomicina, Metrinidazolo, Clindamicina.

All'inizio della malattia non puoi costringerti a mangiare, è più importante bere acqua. Dopo di che si può iniziare a mangiare crostini bianchi, farina d'avena e bere tè dolce debole, aggiungere brodo di pollo con pane secco un po 'più tardi alla dieta.

Al momento del trattamento, rinunciare a frutta e verdura affumicata, salata, cruda, latte intero, arrosto, dolce, piccante, grasso. È utile usare carne magra bollita, porridge di latte, pesce e verdure, banane e mele cotte.

Uso antibiotico durante il trattamento

Queste malattie nei bambini spesso iniziano a causa di virus (infezione da rotavirus atavirus), quindi non è sempre corretto prescrivere antibiotici. I farmaci usati per trattare la malattia sono enterospetiki e farmaci antibatterici.

I bambini possono bere antibiotici: amoxicillina, Claforan, Cefuroxime, Tskftazidime, Cefalexin, ecc.

I bambini fino a 3 mesi ricevono antibiotico Lekor. I bambini 2-6 mesi possono essere dispensati con sospensione Lekor in 1 cucchiaino due volte al giorno, bambini da 6 mesi a 5 anni - tre volte. Dopo 5 anni, vengono prescritte le compresse di Lekor, 200 mg quattro volte al giorno. Sono ubriachi per 5 giorni. Non danneggeranno la flora intestinale.

Raccomandano anche di prendere l'antibiotico Cefixime. Una sospensione è fatta di esso, è presa a 8 mg / kg per una volta. Capsule di Cefixime 400 mg bevanda 1 volta. Il corso di ricevimento è di 5 giorni.

Antibiotici per l'infezione intestinale per gli adulti

Nella fase acuta della malattia è necessario bere regolarmente acqua.

Il più necessario durante il periodo acuto della malattia è quello di prevenire la disidratazione, quindi è necessario bere costantemente acqua. Anche mangiare può essere sospeso.

Prendi anche le soluzioni: Regidron, Hydrovit, Ringer-Locke, Glukosolan, Gastrolit, Trigidron, sono venduti in sacchi, che vengono versati in acqua. Con una piccola diarrea, bevono 50 ml per 1 kg di peso corporeo, con una media - 80 ml per 1 kg. È utile bere 1-1,2 litri di tè nero zuccherato al giorno. Puoi anche bere un decotto di cinorrodi secchi o mirtilli. Togliere la buccia dalle mele e insistere, quindi bere. È utile bere acqua di riso per drenare.

Lavati spesso le mani con sapone. Arrosta bene e fai bollire carne e pesce; Non mangiare piatti in cui questi prodotti sono elaborati malamente termicamente (tartaro, sushi).

Bollire il latte. Lavare accuratamente le verdure e i frutti con la soda o immergerli in una soluzione di sale al 10%. Verdi e frutti di bosco, posto per 15 minuti in una ciotola con acqua, e poi risciacquare sotto un rubinetto.

Ci sono molti batteri che causano disturbi intestinali.

Ci sono più di 40 tipi di batteri che portano a disturbi intestinali. Pertanto, gli antibiotici sono prescritti per il trattamento della malattia, che hanno un ampio spettro di azione. I medici prescrivono antibiotici, se la malattia di moderata gravità, e nei casi più gravi, con grave dissenteria, ehsherihiozom, il colera, la febbre tifoide, salmonellosi, se hanno trovato nelle feci di coaguli di sangue nelle lesioni settiche.

In E. coli, gli antibiotici non vengono immediatamente dimessi, poiché inizialmente cercano di curare le malattie con altri medicinali. Nelle infezioni intestinali acute vengono prescritti antibiotici, se dopo il trattamento con altri farmaci, dopo 3 giorni, il paziente non migliora. Gli antibiotici dovrebbero essere bevuti per le persone che soffrono di immunodeficienza, anemia emolitica, hanno diversi tipi di tumori.

Molto spesso quando l'agente patogeno utilizzato gruppo cefalosporine, come klaforan Tsefabol o iniezioni, Rotsesim, cefotaxime, e fluorochinoloni (Tsiprolet, norfloxacina, Normaks, ofloxacina, ciprofloxacina).

La ciprofloxacina è molto attiva in un gran numero di microrganismi, è ben assorbita, per questo raramente causa disbatteriosi.

aminoglicosidi Più raramente, se diagnosticata con precisione, utilizzati (amikacina, kanamicina, streptomicina, neomicina, tobramicina, gentamicina, netilmicina) e farmaci tetraciclina (Doksal, Vibramitsin, Tetradoks) e la penicillina monomitsin, ampicillina). Si ritiene che alcuni farmaci, a seconda della regione di residenza del paziente, non possano influenzare i microrganismi.

Ad esempio, nella Federazione Russa sono resistenti alle droghe del gruppo della tetraciclina e dell'ampicillina. L'ampicillina può essere bevuta anche per donne incinte e bambini.

Accetta antibiotici 3-7 giorni. Dal momento che la malattia può spesso essere disbatterica, e la terapia lo rafforza, dopo il trattamento è necessario assumere farmaci che normalizzino la microflora intestinale.

Antibiotico Rifaximina non viene quasi assorbito, è anche sicuro per gli anziani, per i bambini, per le donne incinte. Non consente complicazioni. Puoi anche usare gli antibiotici Bacitracina, Ramoplanina, Bankomitsin, Neomicina.

Salmonellosi scaricata ftorhonolony (Norfloxacin, Ciprofloxacina) nel tifo e paratifo - ciprofloxacina. Con colera - Ciprofloxacina, Doxycycline. Quando gli antibiotici E. coli non sono necessari. Quando la giardiasi è necessaria per prendere metronidazolo.

Gli antibiotici vengono scaricate, se per l'infiammazione fecale sono: muco, aumentati globuli bianchi, il sangue, e l'alta analisi ESR sangue, se il paziente è in una febbre. In altri casi, gli antibiotici non sono prescritti. Con il colera è necessaria la terapia antibiotica.

La capacità di un organismo di contrarre l'infezione intestinale è influenzata da una ridotta immunità e da uno stile di vita inadeguato, dall'assunzione di antibiotici, dallo stress, dall'inosservanza delle regole di igiene personale.

Notato un errore? Selezionalo e premi Ctrl + Invio per dircelo.

Antibiotici per malattie del tratto gastrointestinale

L'antibiotico distrugge l'infezione

Gli antibiotici sono sostanze semisintetiche o naturali, il cui scopo principale è la soppressione dello sviluppo delle cellule viventi.

Sono usati nel trattamento di molte malattie. Le malattie del tratto gastrointestinale non fanno eccezione.

Dopo aver letto questa sezione imparerai:

  • Informazioni sulle più comuni infezioni gastrointestinali
  • Circa gli antibiotici più comuni
  • Informazioni sulle regole del loro scopo e applicazione
  • Sulle controindicazioni agli antibiotici e ai loro effetti negativi se usati impropriamente

Le infezioni che si verificano nel tratto gastrointestinale possono causare varie gravi malattie, per le quali gli antibiotici saranno prescritti come parte di un trattamento completo.

Le infezioni che si verificano nel tratto gastrointestinale sono suddivise in base al loro quadro clinico, posizione ed eziologia. Le infezioni più comuni sono diarrea, ulcere gastriche e duodenali e gastrite.

Gli antibiotici sono prescritti da un medico per le malattie gastrointestinali, che sono tra i più comuni al mondo e che si verificano più spesso nei bambini che negli adulti. Portano alla morte un gran numero di bambini, compresi quelli che non hanno ancora compiuto 2 anni.

La maggior parte dei casi di tali malattie si verificano con l'inizio del calore. Ciò è dovuto al fatto che l'aria calda è più favorevole per lo sviluppo attivo di varie infezioni.

La penicillina non può essere combinata con il latte

Gli antibiotici sono prescritti solo dal medico, dopo che sono stati effettuati tutti i test e gli studi necessari.

Non è consigliabile iniziare il trattamento da soli, poiché l'azione impropria degli antibiotici può portare a conseguenze indesiderabili.

Di solito questi farmaci sono prescritti per malattie moderate o gravi. La famiglia più comune di antibiotici per il trattamento del tratto digerente è cefalosporine.

Questa famiglia è la più versatile nei suoi effetti e allo stesso tempo la meno tossica tra farmaci simili. Nelle malattie infettive del tratto gastrointestinale, le iniezioni di claforan sono più comunemente utilizzate, così come cefabol.

Un altro antibiotico comune utilizzato per le infezioni gastrointestinali è ceftriaxone. È il più moderno, ha un alto livello di controllo delle infezioni e può essere somministrato per via endovenosa o intramuscolare.

Durante il trattamento delle infezioni intestinali, vengono spesso prescritti antibiotici della famiglia delle tetracicline, che si distinguono per la loro vasta gamma di effetti.

I più comuni includono:

Nel caso in cui gli antibiotici della famiglia delle tetracicline siano prescritti ai bambini, dovrebbero essere prelevati dall'età di almeno 8 anni sotto forma di compresse. Non sono desiderabili per le donne in gravidanza, poiché l'azione degli antibiotici può danneggiare il feto. Non dovrebbero essere presi dalle donne durante l'allattamento.

Un aumento della temperatura suggerisce processi infiammatori.

Somministrazione impropria di antibiotici può causare varie spiacevoli conseguenze per il corpo, a partire da un mal di testa e termina con insufficienza renale e dysbacteriosis intestinale.

La probabilità di effetti collaterali degli antibiotici è abbastanza frequente se utilizzata in modo improprio.

È estremamente necessario trattare gli antibiotici per coloro che soffrono di varie malattie del fegato.

Ciò è dovuto principalmente al fatto che lo scopo principale del fegato è quello di proteggere il corpo da varie sostanze estranee e potrebbe semplicemente non far fronte ai maggiori carichi che si verificano quando vengono presi gli antibiotici.

Facciamo vincere l'Helicobacter: trattamento antibiotico

Le malattie dell'apparato digerente spesso causano una sensazione di disagio nello stomaco, nausea, spiacevoli eruttazioni e altri. →

Antibiotici per il trattamento delle infezioni intestinali

L'infezione intestinale, oltre ai sintomi di intossicazione (debolezza, mal di testa, vertigini) e disidratazione, si manifesta solitamente con la diarrea più volte al giorno. Gli esperti identificano circa 40 tipi di agenti patogeni di diarrea, tra cui cinque virus.

Poiché l'articolo si concentra sull'uso di antibiotici per le infezioni intestinali, affermiamo immediatamente che non menzioneremo un'infezione virale (ad esempio, le lesioni da rotavirus, la forma intestinale dell'influenza) e i farmaci antibatterici non influenzano questi microrganismi.

Inoltre, non tutte le diarree sono generalmente causate dall'infezione. Ci sono molte malattie del tratto gastrointestinale, che sono accompagnate da un aumento della peristalsi e frequenti feci (discinesia, pancreatite, gastrite, epatite, elminti e infezioni parassitarie). In caso di intossicazione alimentare, i farmaci antibatterici sono inutili.

Gli antibiotici per l'infezione intestinale negli adulti e nei bambini vengono utilizzati solo se vi è evidenza di ricerche batteriologiche che confermano il ruolo principale di alcuni microrganismi patogeni nel decorso clinico della malattia.

Quali agenti patogeni intestinali dovrebbero fare gli antibiotici?

Gli esperti stimano che l'uso di antibiotici contro le infezioni intestinali è giustificato solo nel 20% dei casi. Lo studio dei patogeni ha dimostrato che la flora intestinale condizionatamente patogena (facoltativa) può trasformarsi in essi.

Si tratta di microrganismi che vivono normalmente insieme a benefici bifidobatteri e lactobatteri, costituiscono solo lo 0,6% in peso, sono localizzati principalmente nell'intestino crasso. Il gruppo comprende stafilococchi (dorato ed epidermico), klebsiella, proteo, clostridi, enterobatteri, diversi tipi di funghi lieviti.

La funzione della flora facoltativa include la partecipazione alla scomposizione delle proteine ​​animali prima della formazione di indolo e di skatole. Queste sostanze in quantità moderate hanno un effetto stimolante sulla peristalsi intestinale. Quando l'educazione eccessiva si verifica con diarrea, gonfiore, intossicazione del corpo.

E. coli vari ricercatori lo attribuiscono alla flora normale, quindi condizionatamente patogeno. Colonizza la mucosa intestinale in un neonato dai primi giorni dopo la nascita. La sua massa è 1/100% in percentuale rispetto al contenuto di bifidobatteri e lattobacilli, ma le sue utili proprietà diventano insostituibili:

  • partecipa alla scomposizione e all'assorbimento del lattosio;
  • necessario per la sintesi delle vitamine K e B;
  • secerne sostanze simili agli antibiotici (coliche) che inibiscono la crescita dei loro stessi ceppi patogeni;
  • associato all'attivazione dell'immunità generale e locale.

Gli agenti patogeni patogeni che causano una malattia infettiva includono: salmonella, shigella, clostridi, Vibrio cholerae, ceppi singoli di stafilococco. Una volta nel corpo umano, si moltiplicano vigorosamente nell'intestino, spostano la flora sana, interrompono il processo digestivo. Alcuni microrganismi sono in grado di produrre tossine che causano intossicazione aggiuntiva.

Per il trattamento della patologia nella lista utile di antibiotici dovrebbero includere farmaci che hanno un innegabile effetto mirato su questi agenti patogeni. Vale la pena notare che nell'analisi delle feci ha spesso rivelato flora mista.

Requisiti per gli antibiotici per le infezioni intestinali

Per garantire l'azione più efficace del farmaco selezionato dovrebbe:

  • dopo aver preso attraverso la bocca in compresse, capsule, le sospensioni non neutralizzano il succo gastrico e raggiungono l'intestino;
  • avere una bassa capacità di assorbimento nelle sezioni superiori per igienizzare tutte le parti del colon;
  • combinare bene con altri farmaci antibatterici della serie sulfanilamide (Salazodimethoxin, Phtalazol) e agenti di disintossicazione (Smecta);
  • non influire negativamente sul paziente.

Quale antibiotico è considerato il migliore?

Il miglior farmaco può essere considerato quello che ha un ampio spettro di azione (contemporaneamente su più agenti patogeni), colpisce il più possibile i batteri patogeni ed è minimamente pericoloso per l'organismo. Gli antibiotici assolutamente sicuri non esistono. Hanno un effetto tossico più o meno pronunciato su fegato, reni, cellule cerebrali, formazione del sangue.

Come complicazioni e controindicazioni nelle istruzioni per l'uso sono:

  • restrizioni sull'uso durante l'infanzia e durante la gravidanza;
  • insufficienza epatica e renale;
  • arteriosclerosi cerebrale pronunciata e ictus;
  • malattia mentale;
  • l'anemia;
  • disturbi emorragici;
  • ipersensibilità manifestata da reazioni allergiche.

Alcuni pazienti bevono farmaci a casa e non desiderano vedere un medico. Il motivo è il timore di essere ricoverati nel reparto di malattie infettive, li costringeranno a fare esami. Tale "tattiche" porta allo sviluppo di resistenza ai farmaci nell'uomo con conseguente mancanza di risultati dell'azione di trattamento antibatterico.

Quando viene mostrato?

Passare un'analisi per uno studio significa verificare le indicazioni chiare sull'uso di un antibiotico, segni di infiammazione e un patogeno infettivo (leucociti, grandi quantità di muco, miscela di sangue vengono rilevate nelle feci, aumento della VES, leucocitosi, spostamento della formula).

Trattamento obbligatorio con antibiotici:

  • in febbre tifoide, salmonellosi, colera, dissenteria, escherichiosi e altre gravi infezioni del tratto intestinale;
  • condizione grave del paziente, disturbo intestinale espresso con segni di disidratazione, e nei bambini, in particolare i bambini, se il decorso della malattia è considerato moderato;
  • segni di sepsi generale e sviluppo di focolai distanti di infezione;
  • infezione di pazienti con anemia emolitica, immunodeficienza, sullo sfondo del trattamento dei tumori;
  • la presenza di coaguli di sangue nelle feci.

Antibiotici per l'infezione intestinale acuta

Un grande gruppo di malattie, il più delle volte tra i bambini in gruppi organizzati (asili, campi estivi, dipartimenti negli ospedali) in estate, è chiamato infezioni intestinali acute. La ragione è una violazione delle norme sanitarie nell'istituzione, una grave inosservanza delle regole di conservazione degli alimenti, approvvigionamento e cucina.

La diarrea e la febbre si verificano immediatamente in molti bambini. Quando vengono rilevati segni di infezione, i bambini vengono isolati e trasferiti per il trattamento e l'osservazione al reparto di infezione dei bambini. In questo momento, gli ispettori sanitari stanno controllando per identificare la causa.

I bambini con uno stato di avvelenamento lieve e moderata gravità non hanno bisogno di assumere antibiotici. Di solito, lo stato di salute e gli indicatori di salute migliorano dopo l'assunzione di forti bevute, assorbenti, batteriofagi e dieta.

Gli antibiotici vengono aggiunti al trattamento se non vi è alcun miglioramento dopo 2-3 giorni o in caso di rilevazione esatta dell'infezione da parte di agenti patogeni che richiedono un trattamento obbligatorio con agenti antibatterici.

Descrizione dei gruppi più popolari

Occorrono diversi giorni per identificare un agente patogeno specifico. Con la crescente gravità dei pazienti, l'uso più appropriato di antibiotici con un ampio spettro di azione sui microrganismi. Fermano ulteriori riproduzioni o uccidono i batteri. I seguenti gruppi farmaceutici di farmaci sono più comunemente utilizzati.

cefalosporine

Cefabol, Claforan, Rocesim, Cefotaxime - distruggono la sintesi del rivestimento proteico dei batteri, agiscono su microrganismi attivi durante la crescita e la riproduzione, dal 3 al 10% dei pazienti danno una reazione allergica crociata con penicilline, Ceftriaxone agisce più a lungo di altri farmaci.

fluorochinoloni

Norfloxacina, Normaks, Tsiprolet - bloccano gli enzimi coinvolti nella costruzione del DNA dell'agente causale, quindi le cellule muoiono, i farmaci non sono prescritti a pazienti sotto i 18 anni, con deficit dell'enzima glucosio-6-deidrogenasi, gravidanza e allattamento, Ciprofloxacina e Ofloxacina hanno l'effetto più forte.

aminoglicosidi

La gentamicina, la necromitsina, la neomicina - interferiscono con la sequenza della connessione degli amminoacidi nella costruzione di proteine ​​da parte del microrganismo, sono in grado di fermare la riproduzione. I farmaci del gruppo sono attivi contro ceppi di stafilococchi sensibili all'oxacillina e la gentamicina agisce sugli enterococchi.

Gli svantaggi includono una gamma troppo piccola tra dosaggio terapeutico e tossico. Hanno conseguenze negative sotto forma di deficit uditivo fino a completa sordità, vertigini, rumore nelle orecchie, incoordinazione, effetti tossici sui reni. Pertanto, con le infezioni intestinali vengono utilizzate solo nei casi gravi di sepsi.

tetracicline

Tetradox, Doksal, Vibramitsin - i preparati sono ottenuti da un fungo del genere Streptomyces o sinteticamente (Metatsiklin, Doxycycline). Il meccanismo dell'azione ampia si basa sulla soppressione degli enzimi coinvolti nella sintesi dell'RNA, distrugge i ribosomi delle cellule, privandoli dell'energia. Tra Escherichia e Salmonella sono possibili ceppi resistenti. In alte concentrazioni, i farmaci uccidono i batteri.

aminopenicillin

Ampicillina, Monomitsin - penicilline semi-sintetiche, possono interferire con la sintesi dei componenti cellulari dei batteri durante la crescita e la riproduzione. Excreted nella bile e nelle urine. Sono più inclini a reazioni allergiche, disbatteriosi.

Attualmente ci sono abbastanza tipi di droghe sintetiche di questi gruppi. Solo lo specialista può scegliere l'antibiotico più indicato. La mancanza di risultati della terapia è un indicatore della resistenza del patogeno al farmaco usato.

Antibiotici per adulti

Qui ci sono i farmaci antibatterici più comunemente prescritti.

ceftriaxone

Cefalosporina in grado di bloccare la riproduzione di shigella, salmonella, Escherichia intestinale, Proteo. Se gli stafilococchi sono resistenti alla meticillina, viene mantenuta la resistenza al Ceftriaxone. Nella forma immutata entra con la bile nell'intestino a metà del dosaggio.

Controindicato nei bambini prematuri e mantenendo l'ittero, le donne durante la gravidanza e l'allattamento, con disturbi intestinali associati all'esposizione ai farmaci. La polvere in fiale diluita con lidocaina, quindi l'iniezione è indolore.

ciprofloxacina

Il rappresentante rafforzato del gruppo di fluorochinoloni, sinonimi Tsiprobay, Quintor, Arfloks. 8 volte l'attività di norfloxacina. Ha una vasta gamma di azioni. Raggiunge la massima concentrazione quando assunto per via orale dopo 1,5-2 ore, con l'introduzione di endovenosa - dopo 30 minuti.

Bene agisce sulle infezioni intestinali causate da salmonella, shigella. È usato nell'infezione di pazienti affetti da cancro. La dose giornaliera è divisa in 2 dosi in compresse o flebo endovenoso.

doxiciclina

La tetraciclina rappresentativa, è ben assorbita dall'intestino, la concentrazione massima viene creata nella bile. Meno tossico rispetto ad altri farmaci del gruppo. A lungo in ritardo nel corpo, fino all'80% viene escreto nelle feci.

ampioks

Il gruppo combinato di penicillina, include ampicillina e oxacillina, è attivo contro Escherichia coli, protea. Per supportare il dosaggio terapeutico nel sangue deve essere somministrato per via intramuscolare 6 volte al giorno.

cloramfenicolo

O cloramfenicolo - ha una vasta gamma di effetti, è usato per trattare gli adulti con infezioni intestinali, tifo, colera. A causa delle sue proprietà tossiche (aumento della dispepsia, vomito, soppressione ematopoietica, neurite, disturbi mentali) non è raccomandato per il trattamento di bambini in stato di gravidanza.

Cosa viene prescritto per eliminare l'infezione intestinale durante la gravidanza?

Durante la gravidanza, la diarrea viene trattata con dieta, regime alimentare, enterosorbenti. Gli antibiotici sono usati solo in caso di una grave condizione della futura mamma, se il rischio di complicanze supera la probabilità di un effetto negativo sul feto.

I medici usano droghe con le più basse capacità tossiche e hanno una bassa capacità di assorbimento dall'intestino. Questi includono Alpha Normiks, Amoxicillin, Ceftizin. Nominato con salmonella, colera, dissenteria, identificazione Proteus, Shigella, Clostridia.

Antibiotici nel trattamento delle infezioni intestinali nei bambini

A causa dell'elevata tossicità e degli effetti negativi sul corpo, ai bambini non viene prescritta la levomicetina, usano una quantità limitata di penicilline e tetracicline. Mostrando farmaci meno pericolosi. Il loro dosaggio è calcolato sull'età e sul peso del bambino.

  • Rifaximina (sinonimi Alpha Normiks, Rifacol, Spiraxin) è un farmaco a bassa tossicità del gruppo rifamicina, pertanto è ampiamente usato nel trattamento delle infezioni intestinali nei bambini. Uccide shigella, enterobatteri, Klebsiella, Proteus, Staphylococcus, Enterococci, Clostridium. Controindicato nei casi di ulcera peptica e ostruzione intestinale. È prescritto in compresse o sospensioni.
  • L'azitromicina è un farmaco macrolidico, derivato dall'eritromicina. Violare la sintesi proteica nelle cellule microbiche. Nominato in capsule o compresse. Controindicato nelle lesioni del fegato e dei reni, di età inferiore ai 12 anni con un peso inferiore a 45 kg. Gli effetti collaterali sotto forma di perdita dell'udito, agranulocitosi nel sangue, convulsioni, disturbi del sonno sono raramente osservati.
  • Cefix - agisce su qualsiasi batterio patogeno, se assunto in capsule o sospensioni, la dose massima si forma dopo 2-6 ore. Dà una reazione allergica crociata con le droghe della serie delle cefalosporine. Le manifestazioni negative (nausea, mal di testa, eosinofilia nel sangue) sono osservate raramente.
  • Lekor, un nuovo farmaco antimicrobico del gruppo Nitrofuran, agisce inibendo l'attività dei sistemi enzimatici che sintetizzano le proteine. Attivo nell'identificare la maggior parte dei patogeni nell'intestino, anche nei loro ceppi mutati. Crea un'alta concentrazione locale sulla mucosa intestinale. Ha scarso effetto sulla flora utile. Facile da usare perché richiede una singola dose giornaliera.

La durata del ciclo di trattamento è determinata dal medico, dipende dal tasso di distruzione della flora patogena e dal ripristino di test normali, dalla gravità delle condizioni del paziente. Non è possibile modificare la destinazione, il dosaggio o la durata del trattamento.

overdose

Se il dosaggio non è correttamente determinato, gli antibiotici mostrano proprietà negative. Ad esempio, l'assunzione di Cefotaxime può essere complicata da convulsioni, disturbi della coscienza. Ofloxacin provoca vertigini, sonnolenza. Durante il trattamento con azitromicina, la perdita dell'udito può essere ridotta.

Quasi tutti i farmaci possono avere un effetto tossico sul fegato, inibire la funzione di formazione del sangue. Negli esami del sangue, c'è un cambiamento nel contenuto delle cellule, aumentando la concentrazione degli enzimi epatici.

Il trattamento antibiotico richiede studi di controllo. Per eventuali anomalie, è necessario interrompere l'assunzione del farmaco. Se il dosaggio è drammaticamente aumentato a causa di avvelenamento accidentale, si dovrebbe lavare lo stomaco e prendere i chelanti.

Trattamento aggiuntivo

Nelle infezioni intestinali, la diarrea è protettiva, quindi non aver paura della frequente diarrea. Con le feci arrivano i resti della flora patogena. Rafforzare la pulizia dell'intestino può essere ottenuto prendendo assorbenti (carbone attivo, Enterosorbent, Smekta).

Sia un bambino che un adulto devono bere molti liquidi per ripristinare il liquido perso. Puoi bere acqua bollita, decotto di camomilla, corteccia di quercia, salvia, tè verde acidificato. La dieta aiuta a purificare l'intestino e ridurre l'irritazione. Non puoi prendere cibi piccanti e fritti.

È necessario passare temporaneamente al porridge liquido sull'acqua, al brodo di pollo crudo con crostini, riso e brodo di avena. Per ripristinare la normale flora intestinale dopo un ciclo di antibiotici, i medici consigliano di assumere probiotici contenenti bifidobatteri e lattobacilli.

Il trattamento antibiotico è più difficile per le persone con malattie croniche del fegato e dei reni. Dopo aver completato il corso, dovresti controllare gli esami del sangue biochimici, è possibile condurre un trattamento straordinario. I farmaci antibatterici sono usati solo per alcune indicazioni. Rigorosamente vietato per la prevenzione.

Antibiotici gastrointestinali

Si ritiene che gli antibiotici gastrointestinali siano dannosi perché alterano negativamente la normale microflora intestinale.

Gli antibiotici gastrointestinali provocano uno squilibrio della normale microflora dell'intestino crasso nella direzione degli aerobi gram-negativi, sostituendo gli anaerobi endogeni, come Bacteroides, Pseudomonas, Klebsiella, Clostridium e la crescita della flora fungina del lievito. Dopo la terapia antibiotica, sono necessari meno agenti patogeni per la colonizzazione dell'intestino (ad esempio, Salmonella) e la penicillina può portare a una colite pseudomembranosa mortale causata da un'eccessiva crescita di Clostridium difficile. Finora, la colite pseudomembranosa è raramente riportata, e solo la diarrea viola l'equilibrio della microflora, che riduce il numero di anaerobi.

Sebbene la somministrazione orale di antibiotici gastrointestinali possa causare diarrea, questo effetto è transitorio; la diarrea si ferma quando il farmaco viene sospeso. Tuttavia, nonostante la relativa sicurezza del loro utilizzo, è possibile il rischio di danni all'ecosistema dovuti all'induzione della resistenza agli antibiotici e allo stato di trasporto; pertanto, l'uso di antibiotici dovrebbe essere limitato al punto in cui sorge una necessità ovvia. Gli antibiotici gastrointestinali sono indicati nelle seguenti situazioni:

  • infezioni specifiche: ad esempio, Salmonella, Campylobacter;
  • diarrea emorragica: il rischio di sepsi dovuto alla formazione di ulcere sulla membrana mucosa;
  • diarrea, eliminata con terapia antibiotica (ARD) o proliferazione eccessiva di batteri nell'intestino tenue (SIBO);
  • grave immunosoppressione: per esempio, diarrea associata a chemioterapia, infezione da parvovirus;
  • polmonite da aspirazione associata a malattie dell'esofago;
  • appuntamento profilattico durante le operazioni sull'intestino.

aminoglicosidi

Gli aminoglicosidi sono attivi principalmente su batteri gram-negativi, sebbene alcuni streptococchi e enterococchi siano sensibili a questi.

Gentamicina. La gentamicina agisce efficacemente sugli anaerobi gram-negativi; il successo è la sua combinazione con penicilline. Il farmaco è potenzialmente nefrotossico e i fattori che aumentano il rischio sono:

  • disfunzione renale;
  • età (i pazienti giovani sono più sensibili);
  • la disidratazione;
  • febbre e sepsi;
  • trattamento simultaneo con farmaci anti-infiammatori non steroidei (FANS).

Pertanto, la gentamicina (e altri antibiotici gastrointestinali - aminoglicosidi, come l'amikacina, la tobramicina) deve essere utilizzata solo dopo la reidratazione del paziente.

Neomicina. La neomicina è nefrotossica e ototossica, ma non viene assorbita nell'intestino, quindi può essere somministrata in modo sicuro per via orale per ridurre il numero di batteri nel tratto gastrointestinale e ridurre la formazione di ammoniaca nell'encefalopatia epatica. E 'presente anche in alcune miscele antidiarroiche, ma non dovrebbe mai essere usato per la diarrea emorragica, in quanto può penetrare la barriera delle membrane mucose danneggiate e causare insufficienza renale o sordità.

Cefalosporine e cefamycine

Le cefalosporine orali sono attive contro aerobie gram-positive e alcuni anaerobi, come Bacteroides spp. e la maggior parte dei Clostridium spp. Tuttavia, gli antibiotici gastrointestinali del gruppo delle cefalosporine hanno attività variabile contro gli aerobi gram-negativi, come Escherichia spp., A causa della resistenza acquisita. Sono usati raramente per trattare le infezioni gastrointestinali primarie.

Le cefalosporine parenterali (ad esempio cefazolina, cefamandolo, cefotaxime, ceftiofur) possono essere utilizzate in combinazione con aminoglicosidi per il trattamento di pazienti con sepsi che si sono sviluppati a seguito della traslocazione di batteri intestinali. Cefuroxima, ceftazidima e cefoxitina hanno uno spettro più ampio di azione contro gli anaerobi; il loro uso può essere indicato in pazienti con una rottura dell'intestino o in operazioni sull'intestino crasso.

cloramfenicolo

Sebbene il cloramfenicolo agisca molto efficacemente su tutti gli anaerobi obbligati ed è batteriostatico per gli aerobi gram-positivi e molti gram-negativi, l'uso di questo antibiotico gastrointestinale è limitato a causa delle esigenze dell'assistenza sanitaria: la resistenza dei patogeni al cloramfenicolo si sviluppa rapidamente; questo limita il suo uso nel trattamento della salmonellosi nell'uomo. Il cloramfenicolo è metabolizzato nel fegato, il che lo rende un farmaco inadatto per le malattie infettive del fegato e può causare la soppressione del midollo osseo, specialmente nei bambini. La somministrazione simultanea di cimetidina provoca una violazione del suo metabolismo e aumenta la tossicità.

lincosamidi

Clindamicina e lincomicina agiscono efficacemente su aerobie gram-positive e molti anaerobi obbligati. Entrambi i farmaci possono causare diarrea grave negli esseri umani. La clindamicina è raccomandata per il trattamento delle infezioni parodontali.

macrolidi

La maggior parte dei macrolidi sono antibiotici gastrointestinali batteriostatici che agiscono su aerobi gram-positivi e obbligano gli anaerobi e possono essere utilizzati se il paziente ha una marcata sensibilità alla penicillina. Alcuni macrolidi sono efficaci anche a basse dosi perché inibiscono l'adesione dei batteri.

Eritromicina. In alte dosi, questo antibiotico gastrointestinale può avere un effetto battericida, è il farmaco di scelta per l'infezione da Campylobacter, ma è inefficace contro le Enterobacteriaceae (ad esempio, Pseudomonas, Escherichia, Clebsiella). L'eritromicina è instabile in ambiente acido, quindi deve essere somministrata a stomaco vuoto o sotto forma di preparazione con rivestimento enterico. Spesso provoca vomito, perché imita l'azione dell'ormone del tratto digerente motilina. In dosi più basse, il farmaco è procinetico.

Tylosin. Questo farmaco è attivo anche contro Campylobacter, sebbene abbia solo un effetto batteriostatico. La tilosina è stata usata per trattare SIBO, ARD e colite idiopatica. Ha un sapore amaro.

Spiramicina. In alcuni paesi, questo antibiotico gastrointestinale è disponibile in combinazione con metronidazolo. L'attività della spiramicina contro gli anaerobi lo rende il farmaco di scelta per le infezioni parodontali.

Claritromicina e Azitromicina. La claritromicina è più stabile in un ambiente acido e più attiva dell'eritromicina, è usata come parte della tripla terapia per il trattamento dell'infezione da Helicobacter nello stomaco. L'azitromicina ha un'emivita dei tessuti più lunga rispetto all'eritromicina, ma è anche inefficace contro le enterobatteriacee.

Il metronidazolo ha un effetto battericida su molti anaerobi obbligati gram-positivi e più gram-negativi, ma non è efficace contro l'aerobiosi. Il farmaco viene spesso prescritto in combinazione con l'amoxicillina-acido clavulanico, che consente di creare una gamma più ampia di azione antibatterica. Ha un effetto immunomodulatore e quindi è efficace nella malattia infiammatoria intestinale (IBD). A dosi elevate, ha un effetto antiprotozoico ed è usato per trattare la giardiasi (Giardia).

Il metronidazolo può essere utilizzato come agente singolo per il trattamento delle infezioni clostridiali, con SIBO, ARD ed encefalopatia epatica. Espellere con la saliva. Questo antibiotico gastrointestinale è attivo contro l'infezione anaerobica nelle malattie parodontali ed è talvolta usato in combinazione con spiramicina. Tuttavia, il metronidazolo ha un sapore amaro, quindi il farmaco è scarsamente percepito da alcuni pazienti.

In dosi elevate o dopo somministrazione endovenosa rapida di metronidazolo, i suoi effetti tossici sul sistema nervoso centrale (SNC) si manifestano spesso. Inoltre, questo farmaco può avere un effetto teratogeno. La cimetidina inibisce il suo metabolismo nel fegato, aumentando il rischio di effetti tossici.

penicilline

Le penicilline in generale sono antibiotici gastrointestinali battericidi contro aerobi gram-positivi e anaerobi. Ad eccezione della penicillina G, sono stabili in ambiente acido e possono essere somministrate per via orale. Tuttavia, il cibo può indebolire le proprietà dell'ampicillina e rallentare l'assorbimento di amoxicillina, quindi questi farmaci sono meglio somministrati a stomaco vuoto.

L'uso delle penicilline da solo raramente è efficace contro gli aerobi gram-negativi, ad eccezione delle penicilline con attività anti-pseudomonadale, cioè ticarcillina, carbenicillina e piperacillina. Possono agire come sinergici con gli aminoglicosidi, sebbene non possano essere mescolati nella stessa siringa. L'effetto di queste penicilline con attività anti-pseudomonadica può essere migliorato dalla somministrazione simultanea di acido clavulanico, che aumenta il loro effetto sui patogeni gram-negativi e su tutti gli anaerobi.

chinoloni

I chinoloni (ad esempio enrofloxacina, difloxacina, ibafloxacina, marbofloxacina, orbifloxacina) sono farmaci battericidi che sono distribuiti in alte concentrazioni nel fegato e nel tratto gastrointestinale, perché sono concentrati nella bile e sottoposti a ricircolazione enteroepatica. La resistenza si sviluppa relativamente raramente. Essendo altamente efficace contro Pseudomonas, Klebsiella e aerobie gram-negative trovate nel tratto gastrointestinale, questi antibiotici gastrointestinali hanno una certa efficacia nei confronti dell'aerobica gram-positiva. Probabilmente, sono i farmaci più efficaci contro la Salmonella e quindi hanno meno probabilità di condurre allo stato di batteriocarrier. I chinoloni sono anche efficaci contro il Campylobacter, ma il loro uso per questo scopo non è stato approvato, sebbene non abbiano un effetto collaterale sotto forma di vomito osservato nel trattamento con eritromicina. In combinazione con metronidazolo, gli antibiotici gastrointestinali fluorochinolonici offrono una buona protezione contro la maggior parte dei microrganismi intestinali. I chinoloni non dovrebbero essere prescritti a pazienti in crescita, i pazienti con epilessia devono essere usati con cautela. Esistono prove che l'enrofloxacina può causare cecità dose-dipendente associata a lesioni della retina. La cimetidina può ridurre la clearance dei fluorochinoloni e il sucralfato, gli antiacidi contenenti alluminio, il carbonato di calcio e gli integratori di ferro, possono comprometterne significativamente l'assorbimento. Per questo motivo, i fluorochinoloni dovrebbero essere somministrati due ore prima dell'introduzione del sucralfato.

sulfamidici

I sulfonammidi (sulfadiazina, sulfametossazolo, sulfadimetossina) sono farmaci antibatterici batteriostatici economici ed efficaci, la cui attività è potenziata a un'azione battericida con somministrazione simultanea di trimetoprim, bacvilprim o ormethoprim. In molti paesi, questi antibiotici gastrointestinali (così come la sulfadimidina e sulfametazina) possono essere acquistati in una forma non potenziata. L'ftalilsulfagiazol è scarsamente assorbito nel tratto gastrointestinale ed è presente in alcuni farmaci anti-diarrea combinati.

Le sulfonamidi potenziate sono efficaci contro la maggior parte delle aerobi, alcuni anaerobi e protozoi e sono i farmaci di scelta per la coccidiosi. Inoltre, sono spesso utilizzati per la colite, nonostante il fatto che solo la sulfasalazina abbia un'attività specifica nell'intestino crasso.

I sulfonamidi hanno un sapore amaro, quindi se il guscio della compressa si rompe, allora la schiuma apparirà in bocca. Si noti che le sulfonamidi possono causare lo sviluppo di effetti indesiderati immuno-mediati (ad esempio, poliartrite, trombocitopenia). Ma l'effetto collaterale più persistente degli antibiotici gastrointestinali è l'insorgenza di cheratocongiuntivite secca (SCC), soprattutto quando si tratta di colite con sulfasalazina. È stato dimostrato che gli antibiotici gastrointestinali influenzano la concentrazione di tiroxina e acido folico nel siero.

tetracicline

Le tetracicline (doxiciclina, ossitetraciclina, tetraciclina) sono farmaci batteriostatici che sono attivi contro molti aerobi e microrganismi atipici, come la rickettsia e i micoplasmi emotropici. Gli antibiotici gastrointestinali vengono prescritti per via orale a stomaco vuoto, poiché il cibo, i latticini e gli antiacidi (compreso il sucralfato) interferiscono con il loro assorbimento. Questo potrebbe non avere importanza nel trattamento delle malattie causate da microrganismi che vivono nel lume intestinale. Tuttavia, è interessante notare che il sucralfato migliora la somministrazione di tetracicline nell'area delle ulcerazioni del tratto gastrointestinale. L'ossitetraciclina è concentrata nel fegato ed escreta nella bile, e quindi il farmaco può essere efficace nella colangite. Nei pazienti giovani, le tetracicline causano la decolorazione dello smalto dei denti in crescita, un paziente adulto può utilizzare un gel doxiciclina con licenza per la somministrazione topica nelle tasche delle gengive per le infezioni parodontali.

Le tetracicline possono causare disturbi del tratto gastrointestinale, possono anche causare anoressia, febbre e depressione. Esiste una relazione tra la somministrazione orale di doxiciclina e la formazione di stenosi dell'esofago, pertanto si consiglia di somministrare compresse con una piccola quantità di acqua o un pezzo di cibo. Gli antibiotici gastrointestinali del gruppo tetraciclina sono più spesso usati per trattare l'ARD rispetto al SIBO. Nonostante la loro ovvia efficacia, non è stato stabilito il motivo per cui possano essere usati per trattare la diarrea per diversi anni senza sviluppare resistenza e quale sia la ragione dell'efficacia anche delle dosi subterapeutiche di antibiotici gastrointestinali. Le tetracicline non sterilizzano l'intestino, ma possono influenzare l'equilibrio ecologico, escludendo i probabili patogeni, eventualmente sopprimendo l'adesione. D'altra parte, le tetracicline possono avere un effetto antinfiammatorio diretto, quindi sono usate in medicina per il trattamento di varie malattie della pelle e dell'artrite.

Farmaci antifungini

Le infezioni fungine primarie dopo l'uso di antibiotici gastrointestinali si sviluppano raramente e pertanto le indicazioni per la terapia antifungina sono rare.

La candidosi può ripresentarsi dopo la terapia antibiotica. La candidosi orale può essere trattata con sospensione orale di nistatina. La protothecosi è in realtà un'infezione causata dai funghi delle alghe, ma può essere trattata con successo con amfotericina B.