logo

Come trattare la gastrite da reflusso?

Problemi con lo stomaco, molte persone non prendono sul serio, ma invano. Sullo sfondo di un disagio apparentemente insignificante, ad esempio, flatulenza o pesantezza nello stomaco, può verificarsi una malattia come il reflusso della gastrite. L'insidiosità della malattia sta nel fatto che nelle fasi iniziali potrebbe non manifestarsi affatto e quindi condurre a patologie così irreversibili come un'ulcera o un cancro.

Gastrite da reflusso - che cos'è?

Il nome completo della malattia è la gastrite cronica tossica. Si verifica quando il piloro gastrico è compromesso, in cui si verifica il reflusso (lancio) di cibo nello stomaco dal duodeno. Normalmente, il cibo dovrebbe spostarsi dalla bocca nell'intestino attraverso l'esofago e lo stomaco. Ma a volte la peristalsi inversa si verifica quando il cibo inizia a muoversi nella direzione opposta.

Lo stomaco digerisce il cibo solo nella fase iniziale, dove viene schiacciato dall'azione dell'acido cloridrico e della pepsina. La mucosa dell'organo è protetta dall'attacco chimico da una barriera di bicarbonato. Se lo sfintere del piloro (piloro) è indebolito, allora il grumo di cibo insieme alla bile entra nello stomaco, che non è protetto dagli enzimi biliari, e iniziano a cambiare la sua acidità.

L'acidità alta o bassa dello stomaco distrugge la barriera del bicarbonato della mucosa, viola la funzione degli enzimi gastrici, che vengono attivati ​​in un ambiente acido, che porta all'interruzione della digestione delle proteine, causando l'infiammazione. Questo fenomeno è chiamato eiezione (reflusso), sullo sfondo del quale si sviluppa il reflusso gastrico cronico.

Tipi di gastrite da reflusso

Per curare una patologia, è necessario stabilire la causa esatta della malattia. La gastrite da reflusso è divisa in due tipi, a seconda delle cause di: reflusso biliare e duodenogastrico. Nella prima forma di realizzazione, la causa della malattia è un disturbo nel sistema choleo-espulsivo, un lavoro dello sfintere scoordinato o un guasto motorio. Cause di duodenite-reflusso - aumento della pressione, scarsa chiusura del piloro, processi degenerativi nella mucosa del duodeno.

Inoltre, la gastrite da reflusso ha diversi tipi che dipendono dalle patologie:

  • Gastrite da reflusso superficiale. Lo strato superiore dell'epitelio o delle cellule è interessato. La bile comincia a cadere dal duodeno 12 nello stomaco, che, per proteggersi da esso, inizia a formare nuove cellule sul sito dell'affezione. Di conseguenza, c'è il rischio di un tumore.
  • Gastrite da reflusso catarrale. La diagnosi è fatta con una profonda lesione della mucosa gastrointestinale. La malattia è caratterizzata da distrofia dello strato epiteliale, gonfiore della superficie della mucosa.
  • Gastrite da reflusso erosivo. Rilevato con l'apparizione di piccole ulcere o erosioni sulla mucosa dello stomaco. Sono disponibili in diverse dimensioni e forme, ma non si estendono oltre la piastra muscolare. Questa patologia è accompagnata da un forte dolore e richiede un trattamento medico combinato ea lungo termine.
  • Gastrite da reflusso biliare. Si chiama anche gastrite biliare, come avviene nel caso di malattie delle vie biliari. Gli enzimi pancreatici sono un fattore sorprendente, che, entrando nello stomaco dal duodeno 12, brucia la sua mucosa.

sintomi

I tipi più pericolosi di reflusso gastrico sono: superficiale, biliare, catarrale, atrofico, erosivo, quindi solo un medico dovrebbe prescrivere un regime di trattamento. Quando il dolore da gastrite da reflusso biliare non è molto pronunciato, quindi, il trattamento del reflusso gastrico in questo caso può essere nominato da un nutrizionista attraverso la regolazione del menu. Segni dello stadio iniziale del reflusso gastrico:

  • bruciori di stomaco;
  • dolore di carattere opprimente o noioso;
  • nausea;
  • eruttare acido;
  • amarezza in bocca;
  • cambiamento nelle feci (diarrea, stitichezza);
  • flatulenza;
  • carenza multivitaminica;
  • perdita di peso

diagnostica

Se si dispone di uno o più dei suddetti sintomi, è obbligatorio visitare un gastroenterologo per la diagnosi tempestiva dello stomaco per la gastrite da reflusso. Anche il bruciore di stomaco, che si verifica periodicamente, non può essere ignorato. Se lasci che la malattia faccia il suo corso, possono verificarsi i seguenti problemi:

  • Se non trattate la gastrite da reflusso, compariranno ulcere dell'esofago o dello stomaco.
  • La malattia può scatenare una condizione precancerosa o un cancro dell'esofago.
  • Quando la valvola è indebolita, il liquido gastrico entra nei bronchi o nei polmoni, irritando gli organi.

Per identificare il reflusso gastrite cronico, il cui peggioramento ti porterà sicuramente a un medico, vengono prescritti i seguenti esami:

  1. Test di laboratorio di feci, urine, sangue per determinare lo stato del tratto gastrointestinale.
  2. Ingoiare la sonda (gastroscopia), che viene effettuata per vedere la presenza di gastrite focale.
  3. Analisi istologica dell'esofago (fibrogastroscopia). Viene assegnato per determinare il tipo e il grado di difficoltà del reflusso gastrite.

Trattamento domiciliare

È possibile trattare la gastrite da reflusso gastrico-duodenale superficiale a casa sotto la supervisione di uno specialista. Il trattamento completo comprende l'uso di medicinali, medicine tradizionali, diete mediche e visite a procedure di fisioterapia per la gastrite da reflusso.

Il trattamento della forma acuta della malattia avviene rigorosamente sotto la supervisione di un medico e include il digiuno, l'uso di droghe, la lavanda gastrica e poi prescritto una dieta terapeutica, che dovrebbe essere seguita costantemente. Nel trattamento del reflusso gastrico acuto o cronico, fumo, commenti sulle bevande alcoliche e antinfiammatori non steroidei sono completamente esclusi.

medicina

La terapia della gastrite da reflusso biliare non può fare a meno dei farmaci. Il dosaggio dei farmaci e la durata del trattamento prescritto dal medico. Di norma, i seguenti farmaci sono indicati per qualsiasi tipo di reflusso gastrite:

  1. Procinetici. I farmaci stimolano la peristalsi gastrointestinale, prevengono il verificarsi di complicanze. Questi includono "Metoclopramide", "Ganaton", "Motilak", "Ursosan".
  2. Antiacidi. Durante il trattamento medico del reflusso gastrico, gli antiacidi sono prescritti per il trattamento delle patologie acide dello stomaco abbassando il livello di acido cloridrico. I più famosi sono: "Almagel", "Maalox", "Omez", bicarbonato di sodio.
  3. Bloccanti. Farmaci antisecretori, il cui meccanismo d'azione si basa su una diminuzione della produzione di acido cloridrico e il suo ingresso nello stomaco.

fisioterapia

Per consolidare un risultato positivo nel trattamento del reflusso gastrico, gli specialisti prescrivono la fisioterapia, che vengono effettuati sui preparati ad alta frequenza "DiaDENS" o "Azor-IC". La fisioterapia viene eseguita a stomaco vuoto al mattino e il corso del trattamento dura da 10 a 20 procedure.

  1. Porta i muscoli in tono, grazie a questo, il lavoro dello stomaco e dell'esofago è migliorato.
  2. Ha un effetto curativo e anti-infiammatorio che promuove il recupero rapido.
  3. Migliora la circolazione sanguigna nelle pareti dei vasi sanguigni, innescando processi metabolici nel corpo.

Rimedi popolari

Molti pazienti hanno fatto ricorso a metodi popolari per alleviare la loro condizione durante l'esacerbazione del reflusso gastrico. Secondo le loro recensioni, erbe e tinture alleviano efficacemente i sintomi della malattia.

  • Per ridurre l'acidità, prendere acqua (500 ml), semi di lino (2 cucchiai). Far bollire a fuoco basso fino a quando appiccicoso, quindi fresco. Bere ogni giorno a stomaco vuoto e 1 cucchiaio. l. fino al miglioramento.
  • Eccellente agente antimicrobico per lo stomaco - succo fresco di aloe. Deve essere assunto ogni giorno 3 volte prima dei pasti. Lo strumento ha un effetto analgesico quando si manifestano sintomi di reflusso gastrico.
  • Reflusso antimicrobico durante la gastrite trattamento gastrite decotto viene preparato come segue: prendere 1 cucchiaio. l. camomilla e erba di San Giovanni, versare acqua bollente (300 ml), lasciare agire per 15 minuti a bagnomaria, quindi raffreddare, assumere 0,5 tazze al giorno 3 volte al giorno.

Dieta terapeutica

La dieta per la gastrite da reflusso è una componente importante del trattamento della malattia. Utilizza una dieta speciale per la salute denominata tabella numero 1 con le seguenti regole:

  • Non mangiare cibo troppo freddo o caldo.
  • Devi abbandonare completamente il cibo grasso, fritto, acido e piccante.
  • Non è consentito includere nel menu caffè, cioccolata, succhi di agrumi, tè forte, bevande gassate.
  • È consigliabile rifiutare durante la dieta cibi che causano gonfiore: latte acido, uva, legumi.
  • L'acqua minerale senza gas deve essere consumata durante la remissione o nella fase iniziale della malattia. Con gastrite da reflusso acuta, il loro uso è vietato.
  • Mangiare ha bisogno di porzioni frazionarie almeno 4 volte al giorno.

Prevenzione delle malattie

Dopo aver guarito dal reflusso della gastrite, devi smettere di prenderti cura della tua salute, altrimenti la malattia può tornare in qualsiasi momento. È necessario ascoltare costantemente i segnali inviati dal corpo, il dolore, per evitare la ricaduta. Le misure per la prevenzione del reflusso gastrico sono:

  1. Abbandonare il fast food e applicare le basi della corretta alimentazione.
  2. Peso corporeo stabile.
  3. Costante sforzo fisico, sia che passi quotidianamente con una passeggiata lenta o sport attivi per migliorare il metabolismo.

Gastrite da reflusso atrofico

I problemi con il tratto gastrointestinale (GIT) sono le forme più comuni nel nostro tempo. Stile di vita scorretto, spuntini in fuga, fast food: tutto ciò ha un impatto negativo sul corpo umano. Una delle malattie più comuni che una persona può incontrare è il reflusso gastrico atrofico, meglio conosciuto come bruciore di stomaco, ma con conseguenze più gravi. È su di lui che sarà discusso nel nostro articolo.

Con questo tipo di gastrite, le ghiandole dello stomaco sono esposte a effetti negativi, il cui compito principale è la produzione di succo gastrico, con l'aiuto del quale viene digerito il cibo. Dobbiamo ammettere che si tratta di una malattia piuttosto grave, caratterizzata dalla degenerazione di queste ghiandole e dalla loro sostituzione con il tessuto connettivo, cioè lo stomaco gradualmente cessa di far fronte al suo compito principale.

Questa malattia è cronica, la maggior parte delle persone soffre di persone anziane, tuttavia ciò non significa che non si verifichi tra la popolazione più giovane, a volte anche i bambini sono malati. La ragione principale per la sua comparsa è l'impatto sul sistema digestivo di una persona di un certo tipo di batteri - Helicobacter pylori. Inizialmente, la gastrite da reflusso cronica appare in una forma lieve, che alla fine si trasforma in una forma atrofica, e questo processo può interessare sia alcuni reparti in particolare, sia l'intero stomaco.

Gastrite atrofica riflusso colpisce anche lo stato del sistema immunitario, in particolare per il fatto che le fermate normalmente prodotti immunoglobulina A, e viceversa viene generata sempre anticorpi che distruggono le cellule dello stomaco, compresa la mucosa, a causa dell'impatto negativo della mucosa inizia a diluirsi, risultando in un processo atrofico.

Cause di gastrite da reflusso atrofico

Vale la pena notare che in qualsiasi tipo di gastrite, anche reflusso atrofico quasi le stesse cause di aspetto:

  • Effetti collaterali avversi sul corpo causati da droghe.
  • Mangiare cibo piccante, speziato, troppo freddo o caldo.
  • Abitudini nocive: bere caffè, nicotina, bevande gassate.
  • Intossicazione alimentare con vari prodotti chimici;
  • Il reflusso è il processo di gettare il contenuto dello stomaco nell'esofago, in alcuni casi, la solita gastrite da reflusso può trasformarsi in un tipo atrofico di gastir.

Trattamento della gastrite da reflusso atrofico

Al fine di determinare la necessità di trattamento della gastrite atrofica, è necessario diagnosticarlo correttamente. Per fare questo, il paziente si riferisce a uno specialista che prescriverà la ricerca necessaria. La loro lista include:

  • determinazione dell'acidità del succo gastrico;
  • Raggi X;
  • esame del sangue;
  • esame fibrogastroduoanoscopico.

Solo la disponibilità dei risultati di questi studi e analisi ti consentirà di prescrivere il trattamento corretto. Ogni caso è diverso, perché tutte le persone hanno diversi acidità del succo gastrico, con trattamento gastrite atrofica reflusso è data, compresi, in conformità con questo indicatore. Inoltre, a seconda della sua dieta specifica assegnata, che comprendono i prodotti che riducono o aumentano l'acidità del succo gastrico.

Per quanto riguarda i farmaci trattamento, il medico a riflusso gastrite nomina farmaci speciali che agiscono su uno specifico gruppo di muscoli responsabili per frenare il consumo di cibo in una delle parti dello stomaco in modo che non ci siano perdite in esofago.

Cos'è la gastrite da reflusso e può essere curata per sempre

La gastrite da reflusso si riferisce alle malattie dell'apparato digerente e si manifesta con la sconfitta dello stomaco dovuta all'ingresso di contenuti dal duodeno, causando processi infiammatori nell'epigastrio.

La gastrite da reflusso prende il 5% di tutte le patologie gastriche, colpisce principalmente gli adulti. Sebbene la debolezza degli sfinteri muscolari dello stomaco e dell'intestino duodenale avvenga nel 5-7% della popolazione adulta, non tutti comprendono chiaramente quale gastrite da reflusso è e quanto è pericoloso per la salute. Questa malattia può causare lo sviluppo di patologie come lesioni ulcerative ed erosive delle pareti mucose dello stomaco e tumori maligni.

Caratteristiche delle lesioni da reflusso del tubo digerente

Nella medicina ufficiale, la malattia si chiama "gastrite da reflusso gastrico di tipo C". Quindi, cos'è - l'infiammazione da reflusso dell'organo digestivo - ed è possibile curare il reflusso?

Alla congiunzione dello stomaco e dell'intestino, nei dotti biliari ci sono muscoli speciali nella forma di una valvola - gli sfinteri, che aprono o chiudono il passaggio. Mentre le particelle di cibo frantumate si spostano dall'organo di digestione nell'intestino, la valvola si apre e il contenuto dell'epigastrio penetra nell'intestino duodenale, quindi il muscolo si contrae, chiudendo la cavità e il processo di digestione continua nell'intestino. I sfinteri normali lavorano in modo sincrono, assicurando una corretta attività digestiva. In violazione della motilità dei guardiani, i residui alimentari non digeriti insieme alla bile e agli enzimi ritornano nell'antro.

La miscela intestinale aggressiva comincia a corrodere le pareti della mucosa del corpo.

A sua volta, l'acido cloridrico dalle regioni gastriche penetra nel duodeno con un mezzo alcalino, causando irritazione e infiammazione delle pareti intestinali. Il rilascio di contenuti intestinali nello stomaco e il processo inverso è chiamato reflusso, e la patologia che si sviluppa con questo è la reflusso-gastrite cronica. Ciò è dovuto al fatto che, nonostante un trattamento intensivo, la malattia rimane per sempre nell'organismo e che la dieta di reflusso-gastrite associata deve essere osservata nei pazienti per il resto della loro vita.

Classificazione della gastrite da reflusso

Per la natura e la localizzazione delle lesioni gastriche, si distinguono i seguenti tipi di gastroreflusso:

  1. Gastrite da reflusso superficiale, in cui la bile perde regolarmente nello stomaco, distruggendo le cellule delle pareti gastriche. Invece, la sintesi intensiva di nuove cellule patologiche inizia nello stomaco, che nel tempo può evolvere in tumori maligni.
  2. La gastrite da reflusso erosivo si sviluppa quando il tessuto epiteliale viene eroso in diversi calchi di liquido biliare ed i fuochi erosivi si formano nel sito della lesione. Il processo è accompagnato da un forte dolore allo stomaco. La gastrite erosiva, in cui l'infiammazione del segmento pilorico (antrale) dell'epigastrio si verifica con la formazione di numerose ulcere, è chiamata "epigastrio da reflusso antrale erosivo".
  3. La gastrite da reflusso atrofico è il tipo più pericoloso di patologia in cui vi è la necrosi del refrigerante, in quanto le pareti dell'epigastrio vengono distrutte anche se esposte a succo gastrico "nativo".
  4. La gastrite da reflusso catarrale è caratterizzata da una forte lesione delle pareti dell'organo, che colpisce i suoi muscoli profondi; sviluppo di edema e distruzione distrofica dell'epitelio gastrico.
  5. La lesione gastrica duodenale è un tipo di lesione epigastrica causata dall'ingestione di sostanze nocive dall'intestino duodenale. L'aumento della pressione nel tratto digestivo, i cambiamenti patologici nella mucosa duodenale, la debolezza dei muscoli piloro provocano la malattia.
  6. Quando il gastroreflusso biliare si verifica atrofia completa dei muscoli dello sfintere del dotto biliare e della cistifellea, e la bile viene versata sia nell'intestino che nello stomaco. Provocano una patologia di disfunzione del sistema endocrino e nervoso. Questo è accompagnato dai segni clinici della gastrite classica - la gravità e il sovraffollamento dello stomaco, il sapore sgradevole della lingua, la dispepsia, le feci anormali, il gas intestinale, il dolore sordo e dolente nell'area dello stomaco, la perdita di peso, la carenza di ferro, la debolezza.

A seconda dell'estensione della lesione, si distinguono reflusso focale e diffuso. Quando la focale colpisce alcune parti dell'epigastrio; diffuse provoca infiammazione e ulcerazione di tutte le pareti dell'organo. L'intensità della manifestazione della patologia è acuta (la clinica è pronunciata e procede rapidamente) e in una forma cronica. La terapia della gastrite da reflusso deve essere effettuata solo su appuntamento del gastroenterologo in cura.

Manifestazioni sintomatiche

I sintomi del gastroreflusso appaiono in base al tipo e alla forma della patologia.

Comune a tutti i tipi di funzionalità principali:

  • dolore nel plesso solare;
  • pesantezza allo stomaco dopo aver mangiato;
  • rigurgito di aria;
  • bruciori di stomaco;
  • periodi di nausea;
  • aumento della formazione di gas;
  • sapore di acido o amaro in bocca;
  • quando eruttano escono pezzi di cibo;
  • sgabello instabile, alternando costipazione e diarrea;
  • l'output di bile con vomito;
  • attacchi di tosse dovuti all'ingresso di cibo dallo stomaco nell'esofago;
  • perdita di appetito;
  • perdita di peso;
  • la disidratazione;
  • gli angoli delle labbra cominciano a rompersi;
  • segni di malessere generale - debolezza, affaticamento, vertigini.

Segni specifici di reflusso gastrico catarrale:

  • dolore episodico, principalmente dopo aver mangiato;
  • sanguinamento gastrico dovuto a lesioni erosive del refrigerante, allo sviluppo di proliferazione e displasia e quindi alla morte di cellule di organi;
  • ridotta produzione di succo gastrico;
  • fioritura bianca sulla lingua;
  • pelle pallida;
  • visione offuscata e fragili unghie e capelli dovuti a beri-beri;
  • la formazione di varie crescite (cisti, polipi).

Cause di patologia

Patologia gastrica con un segno di riflusso può essere causato dai seguenti motivi:

  • indebolimento dei muscoli dello sfintere;
  • rimozione chirurgica di parte dello stomaco;
  • intervento chirurgico per restringere l'intestino duodenale;
  • rimozione della cistifellea;
  • plastica e altre operazioni epigastriche;
  • spostamento anatomico dello stomaco;
  • forme croniche di patologie gastrointestinali;
  • neoplasie maligne negli organi digestivi;
  • ostruzione di 12 ulcera duodenale;
  • aumento della pressione nell'intestino;
  • anomalie congenite nella struttura del tubo digerente, valvole.

Fattori che provocano lo sviluppo del gastrorreflusso biliare:

  • violazione della dieta;
  • abuso di alcol e prodotti del tabacco;
  • patologie infiammatorie del pancreas e della cistifellea;
  • la formazione di pietre nel tratto biliare, vescica e reni;
  • uso prolungato e incontrollato di farmaci che influenzano il refrigerante;
  • sovraccarico emotivo e situazioni stressanti.

Misure diagnostiche

Al fine di determinare come trattare il reflusso, è necessario condurre una diagnosi completa di patologia.

  • sangue e urina per analisi generali;
  • studi biochimici del materiale;
  • analisi del sangue occulto fecale.

Metodi di ricerca strumentale:

  • Ultrasuoni del tratto gastrointestinale;
  • EGD o gastroscopia;
  • biopsia e esame istologico;
  • radiografia gastrointestinale con inserimento di un mezzo di contrasto nella cavità addominale;
  • monitoraggio giornaliero del livello di acidità dello stomaco.

Per la diagnosi vengono studiati i sintomi che caratterizzano la gastrite da reflusso e il trattamento viene prescritto da un gastroenterologo.

Principi di trattamento

Di norma, il trattamento tradizionale è utilizzato per gastroreflusso. Il ricovero del paziente viene effettuato solo con complicazioni pericolose della malattia.

L'appuntamento medico è effettuato nelle seguenti aree:

  • ripristinare i fondi prescritti dal liquido di raffreddamento con effetto avvolgente: Omez, Epicuro, Lansoprazolo, Omeprazolo, Rabiet, Pariet, ecc.;
  • ridurre il livello di acidità - Prisisid, Rutacid, Fosfalyugel, Almagel;
  • ripristino della motilità dello stomaco e della peristalsi intestinale - Motilium, Motilak, Domperidon-Teva, Passazhiks;
  • eliminazione dei sintomi principali;
  • per il sollievo della bile in eccesso - Ursosan, Ursofalk, Ursodez, Urdoksa.

Come mezzo per sostenere l'immunità, vengono prescritti complessi vitaminici con vitamine B e retinolo.

Dieta speciale

Il trattamento viene effettuato secondo i principi della dieta. La dieta con gastrite da reflusso deve essere una mucosa gastrica delicata, non traumatica. La dieta esclude cibi piccanti, salati, fritti, pane e muffin, bevande alcoliche, dolci e carni affumicate. Una nutrizione speciale per la gastrite da reflusso di tipo superficiale, erosivo, catarrale o biliare è prescritta da un nutrizionista.

Con una malattia come la gastrite da reflusso, una dieta comporta il consumo di cibi liquidi, semi-liquidi, bolliti o al vapore (zuppe, purè di patate, torte di vapore, pappe bollite nell'acqua, uova). Durante la remissione, è possibile attivare i succhi di menu, prodotti lattiero-caseari. Assicurati di usare acqua minerale. Nutrizione frazionata, 5-6 volte al giorno in piccole porzioni.

Il cibo dovrebbe essere caldo.

I medici raccomandano il trattamento con rimedi popolari come terapia aggiuntiva per malattie come la gastrite da reflusso. Gli attacchi di bruciore di stomaco sono ben fermati dai semi di lino e angelica, un decotto delle radici di calamo e sedano. Queste erbe medicinali hanno un efficace effetto avvolgente e proteggono la superficie mucosa dello stomaco dall'irritazione.

Misure preventive

Per prevenire l'insorgenza o l'aggravamento della patologia da reflusso gastrico può essere soggetto a determinate regole:

  • mangiare sano a orari prestabiliti;
  • dieta;
  • trattamento tempestivo delle malattie associate degli organi addominali;
  • stile di vita attivo;
  • rifiuto di cattive abitudini;
  • supporto immunitario.

Per qualsiasi manifestazione di disfunzione dell'apparato digerente (sapore amaro in bocca, dispepsia, feci anormali, dolori allo stomaco), è meglio visitare un medico e condurre un trattamento qualificato. È importante ricordare che il gastroreflusso biliare è una malattia che richiede un trattamento urgente.

Gastrite da reflusso

Il gruppo di malattie dell'apparato digerente comprende la gastrite da reflusso. Questa è un'infiammazione dello stomaco causata da un riflusso di ritorno del contenuto del duodeno 12. Contiene succo intestinale, secrezioni pancreatiche e bile. Altrimenti, questa forma di gastrite è chiamata biliare.

Lo sviluppo della gastrite sullo sfondo del reflusso

La gastrite biliare è una malattia non infettiva in cui la mucosa gastrica è infiammata. La base del suo sviluppo è il reflusso duodenale-gastrico. Questa condizione è diffusa tra la popolazione. Il reflusso può essere nelle persone sane. È considerato patologico se l'acidità dello stomaco cambia in modo significativo e non dipende dal consumo di cibo.

La gastrite da reflusso si verifica prevalentemente negli adulti. I bambini raramente si ammalano. La prevalenza di questa forma di infiammazione dello stomaco è del 5-7%. Ogni secondo di questi pazienti ha rivelato una violazione della motilità dell'antro e del duodeno. La gastrite da reflusso nella struttura complessiva delle malattie infiammatorie dello stomaco rappresenta il 5%.

Fattori eziologici e patogenesi

Ci sono diverse ragioni per lo sviluppo di questa patologia. I principali fattori eziologici sono:

  • disfunzione dello sfintere;
  • resezione dello stomaco;
  • ulcera duodenale sutura;
  • colecistectomia;
  • chirurgia plastica pilorica;
  • tiene gastroenterostomia;
  • ptosi dello stomaco;
  • duodenite cronica;
  • gastrite cronica;
  • cancro allo stomaco;
  • ristagno di contenuti nel duodeno;
  • alta pressione nell'intestino tenue.

Lo sviluppo della gastrite da reflusso biliare è dovuta a una violazione della motilità intestinale e della deficienza di Oddi allo stomaco o allo sfintere. In questo contesto, gli enzimi pancreatici, gli acidi biliari, il succo intestinale e la lisolecitina vengono rigettati. Aumenta la secrezione di gastrina. Tutto ciò porta a danneggiare le cellule dello strato mucoso dell'organo.

Nel tempo, si sviluppa la distrofia. L'infiammazione è focale. Gli strati profondi dell'organo possono essere coinvolti nel processo. Nelle persone sane con reflusso periodico la bile non irrita le mucose. Quando questo processo diventa permanente, la funzione di barriera è compromessa. La gastrite biliare è spesso accompagnata da un aumento della pressione nella cavità d'organo.

Questo è un fattore di rischio per la malattia da reflusso gastroesofageo. Nello sviluppo della gastrite biliare svolgono un ruolo:

  • dieta malsana;
  • l'alcolismo;
  • pancreatite;
  • colecistite;
  • malattia da calcoli biliari;
  • il fumo;
  • dipendenza da alcol;
  • assunzione di farmaci dal gruppo FANS;
  • lo stress.

L'aspetto di questa patologia è in gran parte determinato dallo stile di vita di una persona.

Come procede la malattia

La gravità dei sintomi della gastrite da reflusso dipende dalla forma della malattia. La gastrite è semplice (catarrale, superficiale), erosiva, atrofica e iperplastica. I sintomi principali sono:

  • dolore nell'addome superiore;
  • sensazione di pesantezza dopo aver mangiato;
  • rutto d'aria;
  • bruciori di stomaco;
  • nausea;
  • flatulenza;
  • sapore amaro in bocca;
  • eruttare cibo mangiato;
  • violazione delle feci come diarrea o stitichezza;
  • vomito di bile;
  • diminuzione dell'appetito;
  • perdita di peso;
  • pelle secca;
  • crepe negli angoli della bocca;
  • debolezza.

Con gastrite da reflusso catarrale, il dolore non appare sempre. Questo non è un sintomo permanente. Il dolore si fa sentire nella regione epigastrica e si verifica dopo aver mangiato. Lei è spastica. Il dolore può scatenare lo stress e un pesante lavoro fisico. Interruzione del processo digestivo porta all'accumulo di gas nello stomaco. Questo si manifesta con eruttazione e flatulenza.

A volte si verifica un colpo di tosse. Il suo aspetto indica l'ingresso del contenuto dello stomaco nell'esofago. La malattia procede in onde e per molto tempo. Spesso ci sono lunghi periodi di remissione. Se una persona non viene trattata, si verifica una trasformazione dei tessuti. La necrobiosi si sviluppa, appaiono le erosioni.

Quest'ultimo può sanguinare. Ciò si traduce in sangue coagulato nelle feci. Nel tempo si sviluppano proliferazione e displasia. Questo porta all'atrofia delle cellule parietali. La secrezione di succo è ridotta. Appaiono i seguenti sintomi:

  • sensazione di pienezza nello stomaco;
  • sapore marcio in bocca;
  • feci intermittenti;
  • saturazione veloce;
  • bocca secca;
  • pelle pallida;
  • atrofia delle papille della lingua;
  • fioritura bianca;
  • vertigini.

Nella gastrite atrofica da reflusso catarrale, si sviluppa spesso ipovitaminosi. La carenza di vitamina A può causare una riduzione della vista. Con una carenza di cianocobalamina si osserva fragilità delle unghie e dei capelli. Alcuni pazienti sviluppano una forma iperplastica della malattia, in cui si formano cisti e polipi.

Piano di esame del paziente

Con la gastrite da reflusso, i sintomi non sono specifici. Per chiarire il tipo di infiammazione e la possibile causa, saranno necessari i seguenti studi:

  • pH-metro;
  • FEGDS;
  • biopsia;
  • analisi istologica;
  • Ultrasuoni degli organi addominali;
  • manometria antroduodenale;
  • electrogastrography.

È importante valutare l'acidità del succo gastrico. Potrebbe essere necessario un pH-metria giornaliero. Durante FEGDS, vengono rilevati edema e arrossamento della mucosa. Se si sospetta una gastrite da reflusso cronica, i batteri di Helicobacter devono essere analizzati. È necessario escludere altre malattie (ulcere gastriche e duodenali, colecistite, pancreatite). L'anamnesi viene sicuramente raccolta e l'addome viene palpato. Durante il sondaggio, un gastroenterologo identifica i principali fattori di rischio per la gastrite. Stile di vita valutato, dieta, cattive abitudini, presenza di malattie croniche, reclami al momento.

Metodi di trattamento dei pazienti

Quando il trattamento con la gastrite da reflusso è conservativo. In assenza di complicazioni pericolose, non è richiesto il ricovero in ospedale. Quali farmaci devono essere assunti per questa malattia, non tutti lo sanno. Il trattamento farmacologico ha i seguenti obiettivi:

  • aumentare le proprietà protettive della mucosa gastrica;
  • diminuzione dell'acidità;
  • eliminazione dei sintomi principali;
  • diminuzione dell'aggressività della bile.

Per la gastrite da reflusso biliare si usano i seguenti farmaci:

  • procinetici;
  • antiacidi;
  • bloccanti per pompa protonica;
  • preparazioni di acido ursodesossicolico.

Per ridurre l'irritazione della mucosa gastrica, sono prescritti inibitori della pompa protonica. Questi includono Omez, Rabiet, Pariet, Lantsid, Epicurus, Lansoprazole-Stada e Omeprazole-Akrihin. Con maggiore acidità, vengono prescritti antiacidi (Chisacid, Rutacid, Fosfalyugel, Almagel). Un aspetto importante della terapia è la normalizzazione della funzione motoria dello stomaco e del duodeno. Questo è ottenuto attraverso l'uso di procinetici.

Questi includono Domperidone-Teva, Passagex, Motilak e Motilium. Aiutano ad affrontare l'amarezza in bocca, eruttazione e bruciore di stomaco. Tutti i prokinetics accelerano l'evacuazione del cibo dallo stomaco e 12 ulcera duodenale. Sono necessari preparati di acido ursodesossicolico. Questo gruppo comprende Ursosan, Ursofalk, Ursodez e Urdoksa. L'acido ursodesossicolico è l'acido biliare meno aggressivo. Non possiede proprietà citotossiche. Riduce la concentrazione di colesterolo nella bile, previene la formazione di calcoli, aumenta l'attività della lipasi e migliora la funzionalità epatica.

Ursofalk è controindicato in presenza di calcoli biliari, cirrosi, disfunzione della colecisti, colecistite acuta, infiammazione intestinale acuta, danno renale, pancreas e fegato, nonché intolleranza al farmaco. Questi farmaci non sono adatti per il trattamento della gastrite da reflusso nelle donne in gravidanza e in allattamento. La scelta dei farmaci dipende dal livello di acidità dello stomaco, dalla loro tolleranza e dall'età dei pazienti.

Altri aspetti della terapia

La dieta per la gastrite da reflusso svolge un ruolo importante nel trattamento. Tutti i pazienti devono attenersi alle seguenti regole:

  • abbandonare cibi fritti e cibi piccanti;
  • non utilizzare prodotti estrattivi e acidi;
  • escludere bevande gassate, caffè e alcol dal menu;
  • mangiare piccoli pasti frazionari 5-6 volte al giorno;
  • non mangiare prima di coricarsi;
  • Non assumere una posizione orizzontale del corpo e non lavorare dopo aver mangiato.

Il menu per la gastrite da reflusso dovrebbe essere tale da ottenere il massimo risparmio della mucosa gastrica. Per migliorare la motilità dello stomaco e dell'intestino, è necessario consumare 500 g di frutta fresca e 300-400 g di verdura al giorno. I pazienti possono mangiare carne magra, pesce magro, latticini, cereali, zuppe, pasta, verdure, cereali e frutta dolce.

Durante la terapia dietetica, puoi bere tè leggero, composta o gelatina fatta in casa. Sulla nutrizione medica per la gastrite da reflusso il medico deve dirlo al paziente. Inoltre, possono essere prescritte vitamine del gruppo B e retinolo. Il regime di trattamento comprende la fisioterapia (elettroforesi, UHF, fonoforesi e terapia UHF).

Possibile terapia con amplificazione La fisioterapia è controindicata nella rilevazione di erosioni o ulcere. La terapia dietetica per la gastrite da reflusso può essere integrata con la medicina tradizionale. Per combattere il bruciore di stomaco, i semi di angelica, le radici di calamo e il sedano vengono utilizzati. I semi di lino sono un ottimo rimedio. Hanno un effetto avvolgente e aiutano a proteggere la mucosa dall'irritazione della sua bile.

La prevenzione della malattia si riduce ad una dieta equilibrata, il trattamento della colecistite e della duodenite, la corretta conduzione delle operazioni sugli organi del tratto gastrointestinale, uno stile di vita attivo, l'abbandono di alcol e sigarette. Pertanto, la gastrite biliare sullo sfondo del reflusso è rara. Se provi dolore, amarezza in bocca, bruciore di stomaco, nausea o eruttazione, devi visitare un gastroenterologo.

Gastrite da reflusso

La gastrite da reflusso o gastrite da reflusso è un corso cronico di infiammazione che si traduce in un ritorno allo stomaco del duodeno. Il motivo principale per la comparsa della malattia è la rottura del normale funzionamento del piloro gastrico, dovuto al fatto che il cibo si sposta dalla cavità orale nell'intestino attraverso l'esofago e lo stomaco. Una malattia simile si ritrova ugualmente sia negli uomini che nelle donne, ma in alcuni casi può essere diagnosticata nei bambini.

Ci sono molte ragioni per l'insorgenza della gastrite da reflusso, il principale dei quali è una cattiva alimentazione, processi infiammatori cronici e complicanze dopo l'intervento. La malattia ha un quadro clinico pronunciato, la cui base è il dolore e il disagio nell'addome.

La diagnosi, come con qualsiasi altro disturbo, consiste in una vasta gamma di strumenti, tra cui l'esame specialistico e gli esami strumentali e di laboratorio del paziente. Il trattamento è prescritto a seconda della natura del decorso della malattia. Nella maggior parte dei casi, consiste nella prescrizione di farmaci, fisioterapia, intervento operabile, dieta e uso di rimedi tradizionali.

eziologia

La gastrite da reflusso è una forma speciale della malattia in cui il fluido aggressivo agisce sulla superficie dello stomaco, cioè il succo di bile. I fattori predisponenti alla formazione di un tale processo possono essere:

  • mantenere uno stile di vita malsano;
  • scarsa nutrizione;
  • il corso del processo infiammatorio nel duodeno. In campo medico, questa condizione è chiamata duodenite cronica;
  • uso prolungato di alcuni farmaci, in particolare farmaci anti-infiammatori;
  • complicazioni dopo l'intervento chirurgico nel tratto gastrointestinale;
  • il corso di processi patologici o disfunzione del gatekeeper;
  • aumento della pressione nel duodeno;
  • predisposizione genetica.

Inoltre, la formazione di tale malattia è influenzata dalla secrezione alta o bassa dell'acido cloridrico. Questo sconvolge il funzionamento degli enzimi, che sono significativamente attivati ​​in un ambiente acido, causando in tal modo insufficiente digestione delle proteine ​​e la comparsa di un processo infiammatorio. Questo processo è chiamato reflusso, che causa la formazione di gastrite da reflusso cronico.

classificazione

A seconda delle cause, questo disturbo è suddiviso in diversi tipi:

  • gastrite da reflusso biliare - il principale fattore nell'aspetto è il malfunzionamento del sistema biliare o degli sfinteri. Quindi, la malattia è inizialmente formata nello stomaco;
  • gastrite da reflusso duodenale - le principali fonti sono i processi ad alta pressione o degenerativi nel duodeno.

Per la natura della sconfitta dell'epitelio dello stomaco, questa malattia è divisa in diversi tipi:

  • gastrite da reflusso superficiale - è caratterizzata dalla comparsa di un processo infiammatorio solo nello strato superiore della mucosa gastrica. Tale varietà è spesso la causa dello sviluppo dell'oncologia;
  • gastrite da reflusso catarrale - causata da una profonda lesione, distrofia ed edema dell'organo colpito;
  • gastrite da reflusso erosivo - caratterizzata dal fatto che, oltre all'infiammazione, si formano erosioni di varie dimensioni. Questa forma può trasformarsi in ulcera peptica;
  • La gastrite da reflusso atrofico è la forma più pericolosa di questa malattia, perché porta a atrofia o necrosi della membrana mucosa dell'organo interessato. Quando viene rilevato questo tipo di malattia, i medici spesso diagnosticano una condizione precancerosa.

A seconda della prevalenza del processo infiammatorio, questa malattia è divisa in:

  • focale - il processo patologico copre solo una sezione dello stomaco. Molto spesso, ai pazienti viene diagnosticata una gastrite da reflusso antrale;
  • diffuso - caratterizzato da una distribuzione uniforme dell'infiammazione su tutta la superficie del muco.

Dalla natura del decorso della malattia esiste in diverse forme:

  • acuta - si distingue per il rapido sviluppo e l'espressione vivida del quadro clinico;
  • gastrite da reflusso cronico - i sintomi non sono così pronunciati come nella forma precedente. Con questo corso, per lungo tempo si sviluppano cambiamenti distrofici nello sviluppo delle mucose. Questa forma della malattia è quasi impossibile da curare.

A causa del fatto che i sintomi della gastrite da reflusso sono spesso ignorati dai pazienti, spesso viene diagnosticato che è cronico.

Inoltre, ci sono diverse fasi di sviluppo di questa malattia:

  • moderato - le violazioni si verificano solo sullo strato superiore della mucosa. Se rilevi una malattia in questa fase del corso, puoi eliminarla con l'aiuto del trattamento farmacologico e della terapia dietetica;
  • eritematoso: è caratterizzato da un'intensa manifestazione di sintomi, un aumento dell'acidità del succo gastrico, un assottigliamento della membrana protettiva e la formazione di cicatrici profonde;
  • misto.

sintomatologia

Nelle prime fasi della gastrite da reflusso, può essere espressa solo come una minore compromissione del funzionamento del tratto gastrointestinale, che fa sì che i pazienti non si rechino in una struttura medica in tempo utile.

Man mano che il processo patologico progredisce, i sintomi della gastrite da reflusso saranno espressi, come ad esempio:

  • dolore allo stomaco, che aumenterà dopo aver mangiato o dal digiuno prolungato;
  • violazione della sedia - costipazione sono sostituiti da diarrea e viceversa;
  • periodi di nausea, che spesso provocano vomito. Allo stesso tempo, le masse emetiche possono contenere impurità di bile o sangue;
  • un aumento delle dimensioni dell'addome;
  • sapore secco e amaro in bocca;
  • bruciori di stomaco e bruciore severo nella regione toracica;
  • perdita di appetito, sullo sfondo del quale vi è una diminuzione del peso corporeo;
  • sensazione di pesantezza nello stomaco dopo aver mangiato, così come una rapida saturazione del cibo;
  • segni di malessere generale - grave debolezza e aumento della temperatura corporea.

In casi di uno o più sintomi, è necessario cercare l'aiuto di uno specialista il più presto possibile, e non cercare autonomamente di eliminare la manifestazione clinica della malattia. Questo può non solo aggravare il corso della gastrite da reflusso, ma anche causare gravi complicazioni.

diagnostica

Come trattare il processo infiammatorio può essere determinato solo da un gastroenterologo, ma solo dopo una diagnosi completa.

Le misure diagnostiche per una tale malattia consisteranno in:

  • studiando la storia medica e la storia della vita del paziente - questo è necessario per trovare le cause del verificarsi della malattia
  • eseguire un esame obiettivo completo con palpazione addominale obbligatoria e misurazione della temperatura - per determinare l'intensità della gravità dei sintomi della gastrite da reflusso;
  • esami di laboratorio di urina, sangue e feci per valutare lo stato del funzionamento del tratto gastrointestinale, nonché per confermare la presenza di complicazioni o disturbi associati;
  • eseguire l'ecografia degli organi peritoneali;
  • gastroscopia e fibrogastroscopia - per determinare il tipo di processo infiammatorio, i suoi focolai e prevalenza;
  • biopsia, che è necessaria solo se si sospetta la presenza di una forma atrofica della malattia.

Dopo aver ricevuto tutti i risultati del test, il gastroenterologo prescrive i singoli metodi di trattamento della malattia.

trattamento

Nonostante il fatto che le cause della formazione della malattia e le sue manifestazioni in ciascun paziente possano differire, nella maggior parte dei casi, il regime di trattamento della gastrite da reflusso consisterà in fasi come:

  • assumere droghe;
  • fisioterapia;
  • l'intervento chirurgico è un modo radicale per eliminare la malattia, che viene utilizzato in casi estremamente difficili;
  • uso della medicina tradizionale;
  • terapia dietetica.

Il trattamento farmacologico mira a eliminare e alleviare l'intensità dei sintomi. Spesso i pazienti sono prescritti:

  • preparati per la normalizzazione dell'acidità dell'acido cloridrico;
  • antispastici per ridurre il dolore;
  • agenti che hanno un effetto protettivo sulla membrana mucosa;
  • farmaci a base di enzimi;
  • probiotici per normalizzare il processo digestivo;
  • complessi vitaminici.

Abbastanza spesso, la fisioterapia viene utilizzata come metodo ausiliario per eliminare la malattia. Tale trattamento comporta il passaggio di elettroforesi o fonoforesi. La durata del corso è individuale, ma non dovrebbe superare le due settimane. Se necessario, la fisioterapia è prolungata.

Gli interventi chirurgici sono usati molto raramente, le principali indicazioni per le loro prestazioni sono:

  • la formazione di tumori sia di natura maligna che benigna;
  • insufficienza pronunciata del piloro gastrico;
  • la presenza di erosione profonda e ulcere, così come emorragie da loro;
  • processo di cicatrizzazione.

La terapia complessa può includere rimedi popolari di medicina, che prevedono la preparazione di decotti e infusi basati su:

  • il dente di leone;
  • menta piperita, calendula e anice;
  • camomilla;
  • radice di sedano.

Inoltre, i buoni risultati possono essere raggiunti attraverso il rispetto di una dieta delicata. La dieta è un rifiuto completo di cibi grassi e piccanti, sale, grassi vegetali o animali. Inoltre, è necessario escludere bevande gassate e caffè forte. La dieta medica implica mangiare cibo bollito o piatti cucinati in coppia. È meglio mangiare cibo a temperatura ambiente, in piccole porzioni cinque volte al giorno.

complicazioni

Spesso, la gastrite da reflusso risponde bene alla terapia complessa. Ma se il trattamento non viene avviato in tempo o il paziente viene diagnosticato con un tipo di malattia atrofica, esiste una possibilità di sviluppo di tali complicazioni come:

  • la transizione da acuta a cronica, che è difficile da trattare;
  • lesioni ulcerative dello stomaco;
  • la formazione di oncologia.

Affinché una persona non abbia problemi non solo con tali conseguenze, ma anche con una malattia simile in generale, è necessario mantenere uno stile di vita sano, attenersi alle raccomandazioni del medico curante in merito alla nutrizione, trattare prontamente le malattie gastrointestinali e sottoporsi a un controllo di routine presso un gastroenterologo. Questa è la base per la prevenzione di questa malattia.

Cos'è la gastrite da reflusso e può essere curata?

La gastrite da reflusso è una malattia in cui il contenuto del duodeno viene gettato nello stomaco e nell'esofago. Il movimento del cibo nella direzione opposta è causato da malfunzionamenti del gatekeeper. Questa sezione collega la parte inferiore dello stomaco al duodeno. Il termine "reflusso" è il processo di lancio del cibo.

Caratteristiche della malattia

Il duodeno è alcalino. I contenuti ricevuti sono trattati con sostanze:

  • acidi biliari;
  • enzimi pancreatici;
  • lisolecitina.

L'ambiente duodenale include anche componenti di sali e altri elementi. Queste sostanze sono necessarie per la completa digestione del cibo. Quando il contenuto elaborato dai componenti duodenali si muove nella direzione opposta, la membrana mucosa degli organi digestivi superiori viene danneggiata. Poiché lo stomaco e l'esofago sono acidi, gli alcali danneggiano le loro pareti.

Reflusso duodenogastrico reflusso si verifica regolarmente nelle persone sane. Normalmente, questo processo si verifica principalmente di notte. Se il reflusso si verifica più spesso di quanto consentito dalla fisiologia, si sviluppa una gastrite da reflusso cronica.

La bile può raggiungere lo stomaco o raggiungere l'esofago e la cavità orale.

motivi

Il movimento inverso del cibo si verifica se la valvola inferiore dello stomaco non è completamente chiusa. Il lancio del contenuto nelle sezioni superiori si verifica anche quando lo sfintere si apre dopo che il cibo è entrato nel duodeno. La forma cronica di gastrite con reflusso biliare si sviluppa per i seguenti motivi:

  • malfunzionamenti nell'apparato sfinterico;
  • violazione della coerenza delle funzioni del sistema digestivo;
  • interventi chirurgici;
  • farmaci ormonali e antinfiammatori.

Il succo duodenale e gli enzimi pancreatici danneggiano le mucose quando vengono rilasciate nelle sezioni superiori. Soprattutto quando una persona mangia cibo che aumenta l'acidità nello stomaco. Il livello di pH influenza il grado di danno all'epitelio. Un prolungato reflusso duodenogastrico provoca alla fine la gastrite di tipo C chimica.

Normalmente, la mucosa dello stomaco è protetta da una barriera di bicarbonato. Viene distrutto dall'esposizione a contenuti troppo acidi o alcalini. La mucosa dello stomaco è infiammata, il che porta all'atrofia delle ghiandole.

La gastrite duodenite-reflusso provoca fattori:

  • scarsa chiusura del gatekeeper;
  • aumento della pressione e infiammazione sistematica nel duodeno;
  • violazione della motilità dell'apparato digerente;
  • l'attività del batterio Helicobacter pylori;
  • ulcera peptica;
  • ernia diaframmatica;
  • difetti di nascita.

I fattori esterni possono anche emettere contenuti: il consumo di cibo pesante e alcol.

Nel 50% dei casi riportati, il reflusso della gastrite è causato dall'incoerenza dell'antro e del duodeno.

La principale causa di infiammazione dello stomaco è il microbo Helicobacter pylori. La gastrite da reflusso è rara, la percentuale di patologia di questa specie rappresenta meno del 5% dei casi.

Varietà di reflusso gastrite

Secondo la natura del getto liquido, si distinguono 2 forme di gastrite:

La gastrite da reflusso biliare è causata da una debole contrazione dei muscoli pilorici, ristagno cronico nel duodeno. L'esposizione prolungata a componenti delle mucose porta allo sviluppo di questa patologia. Il reflusso duodenale durante il reflusso gastrico si sviluppa a causa di infiammazione a livello intestinale e aumento della pressione in esso.

La gravità dei sintomi contraddistingue forme acute e croniche della malattia. Per gastrite da reflusso caratterizzata da remissione prolungata. Esacerbazione si verifica durante l'infezione Helicobacter pylori sullo sfondo di un'immunità indebolita e dopo l'intervento chirurgico nel tratto gastrointestinale.

A seconda delle ragioni, il grado di diffusione dell'infiammazione ci sono diversi tipi di malattia.

superficie

Il reflusso gastrico della bile inizia con cambiamenti diffusi nell'epitelio. L'infiammazione è distribuita su tutta la superficie della membrana mucosa dell'antro. Quindi le parti superiori dell'organo sono interessate. Per proteggere le pareti dello stomaco dalla bile, nuove cellule con una struttura modificata si formano sulle aree danneggiate. Il reflusso superficiale della gastrite è pericoloso con la trasformazione di elementi trasformati in un cancro.

Poiché l'antro è anatomicamente inferiore al corpo dello stomaco e dell'esofago, il reflusso gastrico colpisce principalmente le sue ghiandole.

focale

L'infiammazione in questa forma della malattia copre singole aree della mucosa. Con gastrite da reflusso focale, le pareti dello stomaco non sono completamente colpite. L'infiammazione è localizzata in uno o più siti. Durante l'esacerbazione, le lesioni si espandono e si approfondiscono.

eritematosa

L'eritema è il rossore dell'epitelio. Nella lesione interessata durante l'esame strumentale c'è un'espansione dei capillari. La gastrite eritematosa nell'uso di cibi piccanti e pesanti, l'alcol si trasforma in un tipo di malattia erosiva.

L'infiammazione della zona è esacerbata se si verifica un'infezione parassitaria. Questa forma non è una diagnosi, ma una constatazione di fatto. Nei risultati dello studio, il termine "eritematoso" si riferisce al processo infiammatorio esistente sotto forma di focolai.

erosivo

Con il frequente reflusso della bile, la mucosa gastrica perde le sue proprietà protettive. Nel tempo, l'epitelio diventa molto sensibile. La bile e gli enzimi lo corrodono, appaiono erosioni e piccole ulcere. Le aree infiammate sanguinano, causando forti dolori. La forma erosiva di reflusso di gastrite con una prolungata esacerbazione provoca lo sviluppo di un'ulcera gastrica.

getto

La gastrite chimica di tipo C provoca un rilascio cronico di liquidi nello stomaco. Il movimento costante del reflusso nella direzione opposta con il tempo causa cambiamenti irreversibili nell'epitelio. I processi metabolici nelle cellule sono disturbati, la struttura del tessuto cambia. La mucosa perde la sua capacità di rigenerarsi. Cambiamenti nel nucleo della cellula nella gastrite reattiva porta alla perdita delle funzioni organiche.

atrofico

Disturbi della motilità cronica alla fine assottigliano lo stomaco. Il processo di atrofia dura per anni. Il danno permanente causa la morte delle cellule parietali. Vengono sostituiti da elementi trasformati che producono muco protettivo anziché succo gastrico. La divisione continua delle cellule alterate porta alla proliferazione dell'epitelio. L'accumulo di tali elementi forma polipi, cisti. La gastrite da reflusso di tipo atrofico può portare alla formazione di un tumore canceroso.

esofagite

Quando lo scarico del contenuto del duodeno raggiunge regolarmente l'esofago, viene diagnosticata l'infiammazione della mucosa di questo organo. Questo processo è chiamato reflusso duodenogastroesofageo o esofagite. La patologia si sviluppa a causa di imperfezioni dello sfintere esofageo inferiore. Serve come una valvola che chiude il corpo dal lancio di contenuti.

Normalmente, lo sfintere esofageo si apre più volte al giorno. Quando il numero di episodi aumenta, la barriera protettiva del muco viene distrutta. Inizia il processo infiammatorio. Lo sfintere si apre a causa di una maggiore pressione sull'esofago durante la gravidanza, l'eccesso di cibo, il sovrappeso. Frequenti reflussi causano anche interventi chirurgici, lesioni, ernia dell'esofago, farmaci (beta-bloccanti, nitrati, calcio-antagonisti).

Segni di

Durante la remissione, la malattia può procedere senza sintomi o sono lievi. La gastrite da reflusso è riconosciuta dalla presenza di segni:

  • mal di stomaco;
  • pesantezza sul tempo e dopo i pasti;
  • ruttando con l'odore del cibo mangiato;
  • bruciori di stomaco;
  • nausea;
  • aumento della formazione di gas;
  • amarezza in bocca.

Peculiarità dell'esacerbazione: placca gialla sulla lingua, perdita di appetito, feci disturbate, vomito con la bile. Un lungo decorso della malattia è accompagnato da anemia, carenza di vitamine. Agli angoli delle labbra appaiono delle crepe - inceppate. La persona si stanca rapidamente, diventa irritabile.

Dopo lo sforzo fisico o lo stress, può esserci un dolore bruciante nella regione epigastrica, che è accompagnata da debolezza generale.

Sotto la fase acuta della patologia, comprendi gli effetti una tantum degli stimoli chimici. Le manifestazioni dolorose di un altro tipo sono chiamate il periodo di esacerbazione. La gravità dei sintomi non corrisponde sempre allo stadio di lesione della mucosa. Anche nei casi più avanzati, quando le pareti dello stomaco diventano più sottili, il reflusso gastrico può verificarsi senza sintomi. La patologia è spesso manifestata solo dal bruciore di stomaco o eruttazione.

Se l'infiammazione superficiale viene lasciata senza attenzione e trattamento, la malattia si sviluppa. I fuochi atrofizzati compaiono per primi. Sono combinati con le ghiandole che ancora fanno fronte alle loro funzioni. Nel corso del tempo, l'errata formazione di cellule e il cambiamento nella loro struttura coprono completamente l'antro. Segni di atrofia con gastrite da reflusso:

  • intolleranza alle uova, latticini, carne;
  • drammatica perdita di peso;
  • perdita di appetito.

Le cellule della mucosa fermano la rigenerazione e vengono sostituite da uno strato di epitelio che è simile nella struttura al tessuto che riveste l'intestino.

diagnostica

Quando viene rilevato il disagio associato alla digestione, consultare un gastroenterologo. Studia la storia, dà la direzione alla ricerca e all'analisi. La diagnosi è finalizzata allo studio delle cause della malattia e del grado di coinvolgimento della mucosa nel processo infiammatorio. Un'attenzione particolare è rivolta ai pazienti con segni di atrofia.

La diagnosi include la ricerca:

  • endoscopia - eseguita con un dispositivo ottico con un tubo lungo;
  • radiografia del sistema digestivo;
  • ultrasuoni;
  • manometria antroduodenale - lo studio della motilità e della coerenza dei reparti;
  • analisi giornaliera del contenuto dello stomaco (ph-gram);
  • analisi del sangue biochimica.

A rischio sono le persone che hanno un intervento chirurgico nell'area del tratto gastrointestinale.

Durante la diagnostica strumentale, l'endoscopio rivela un processo infiammatorio focale o diffuso. Il contenuto dello stomaco ha una colorazione giallastra. Molto spesso i fuochi si trovano nella sezione dell'antro, meno spesso raggiungono il corpo e la parte superiore dello stomaco. L'epitelio infiammatorio sembra edematoso, le lesioni si alzano sopra la mucosa sana. Lo sfintere situato tra lo stomaco e il duodeno viene ingrandito.

Durante l'endoscopia viene eseguita un'analisi istologica da una persona (particelle di membrana mucosa). Il materiale è esaminato al microscopio. I dati ottenuti permettono di rivelare:

  • la presenza di cambiamenti iperplastici;
  • grado di infiammazione;
  • cambiamento della struttura cellulare;
  • sostituzione del tessuto ghiandolare nell'epitelio intestinale.

La presenza di reflusso duodenale è determinata dalla radiografia utilizzando un mezzo di contrasto o un ph-grammo.

Trattamento farmacologico

L'obiettivo della terapia è ripristinare la motilità gastrica e prevenire l'effetto distruttivo del rilascio di contenuti sull'epitelio gastrico.

La terapia della gastrite da reflusso negli adulti comprende farmaci:

  • prokinetics per la stimolazione della motilità del tratto gastrointestinale - Zerukal, Motilium, Trimedat, Itopod, Primer;
  • inibitori della pompa protonica - Nexium, Sanpraz, Lanzoptol;
  • bloccanti del recettore D2 della dopamina - Cimetidina, Famotidina, Roxatidina;
  • antiacidi - Phosphalugel, Almagel, Gaviscon, Hydrotalcide;
  • fondi a base di acido ursodesossicolico - Ursosan, Ursohol.

Le medicine vengono scelte in base alla causa della malattia e dei sintomi. Per mantenere il tono dei muscoli gastrici prescritti procinetici. La durata del trattamento è di 2-3 settimane.

La gastrite da reflusso superficiale diffusa è accompagnata da un aumento della formazione di acido cloridrico. Per neutralizzare questa sostanza, prendi gli antiacidi. Ad esempio, compresse idrotalcide, Rutacid. Aiutano con bruciore di stomaco, normalizzano l'acidità e proteggono le pareti dello stomaco con gastrite biliare. I preparati a base di alluminio e magnesio possiedono anche le proprietà dei sorbenti: assorbono la bile e la lisolcitina che è tossica per lo stomaco. Il cloridrato può essere preso dai bambini da 6 anni.

La gastroduodenite viene trattata mediante:

  • antibiotici per distruggere l'Helicobacter pylori;
  • inibitori della pompa protonica;
  • farmaci che riducono la produzione di acido cloridrico.

Il dolore allo stomaco è alleviato dagli spasmolitici e dai preparati medici avvolgenti: No-Spa, Almagel, Papaverine.

In caso di nausea e vomito, prendere Motilium, Metoclopramide, Torekan. I farmaci sono presi con il permesso del medico.

Con lieve nausea, il tè verde e la menta possono aiutare. Il vomito continuo è un motivo per chiamare un'ambulanza, perché può verificarsi disidratazione.

Nei bambini, il trattamento con reflusso gastrico viene effettuato:

  • antibiotici;
  • prebiotici;
  • enzimi;
  • antagonisti del recettore della dopamina.

Se i sintomi sono pronunciati, il bambino viene curato in ospedale. Il farmaco più sicuro dal gruppo di antagonisti è Domperidone. È approvato per l'uso da parte di bambini dalla nascita. Gli antibiotici sono inclusi nel regime di trattamento in caso di rilevamento di elicobacteriosi.

L'intervento chirurgico per la gastrite da reflusso viene eseguito molto raramente. Le indicazioni per la chirurgia sono ulcere non cicatrizzanti, erosione, rottura dello sfintere e un tumore.

dieta

Il trattamento non porterà l'effetto previsto senza osservare una dieta speciale. Nella dieta sono compresi i pasti, riducendo e normalizzando il livello di acidità nello stomaco. Regole nutrizionali per il reflusso gastrico:

  • durante il periodo di esacerbazione, seguono la dieta n. 1;
  • escludere dalla dieta piccante, cibi fritti;
  • non mangiare 3 ore prima di coricarsi;
  • mangiare 5-6 volte al giorno in piccole porzioni;
  • escludere i piatti freddi e troppo caldi - prendere il cibo solo sotto forma di calore.
tabella numero 1 (clicca sull'immagine per ingrandirla)

Il rispetto del regime contribuisce al recupero. È auspicabile che il pasto sia stato svolto senza fretta, in certe ore. Con la gastrite da reflusso puoi mangiare:

  • porridge viscoso - semola di grano saraceno e avena sono particolarmente utili;
  • zuppe con carne macinata;
  • cotolette di vapore;
  • pesce magro;
  • stufato di verdure ben cotto;
  • latticini a basso contenuto di grassi;
  • uova (non più di 2 volte a settimana);
  • il pane di ieri (fresco aumenta l'acidità);
  • cracker;
  • cremoso, olio d'oliva;
  • gelatina;
  • tè alle erbe;
  • per dessert - marmellata, soufflé, marshmallow, mele cotte.
Nutrizione per la malattia da reflusso gastroesofageo (GERD)

Durante la remissione si raccomanda di usare acqua minerale medicinale. Bevande tonificanti, condimenti, brodi ricchi, prodotti per la formazione di gas sono esclusi dalla dieta.

Medicina di erbe

L'omeopatia è utilizzata nel trattamento del reflusso gastrite. I preparati a base di erbe sono solitamente usati come coadiuvanti del trattamento e sono considerati un rimedio popolare. Ci sono farmaci che il medico omeopatico seleziona individualmente, prendendo in considerazione la causa della malattia e un'analisi approfondita dei sintomi. Questi includono Baptisia, Brionia, Hamomilla, Conium e altri. Questi farmaci possono portare a una remissione persistente, anche con stadi avanzati di reflusso gastrico.

Conium è raccomandato per le persone con livelli elevati di acido cloridrico nello stomaco, una tendenza alla nausea, bruciore di stomaco e eruttazione acida. Per il dolore intenso, è adatto l'Argentum Nitrikum. Va notato che i farmaci omeopatici spesso non soddisfano le persone con allergie.

Rimedi popolari

Se, insieme al reflusso biliare, viene diagnosticata la colecistite, i rimedi popolari vengono usati con la gastrite insieme al trattamento principale:

  • mangiare 2 pere ogni giorno a stomaco vuoto;
  • prendere un decotto di avena prima di mangiare - 500 ml versare 1 litro di acqua bollente e lasciare per 40 minuti;
  • bere ¼ tazza di succo di cenere di montagna 30 minuti prima dei pasti.

Per eliminare il bruciore di stomaco quando il contenuto del duodeno viene rilasciato nello stomaco, viene utilizzata la radice di sedano. Un cucchiaio di succo viene bevuto prima dei pasti.

Rimedio efficace nel trattamento del reflusso gastrite - semi di lino. Può essere acquistato in farmacia. Un bicchiere di acqua bollente versa 2 cucchiai di fondi e insiste per 10 minuti. Bevi un decotto di 100 ml prima dei pasti.

In modo che il cibo non si muova nella direzione opposta, è necessario dormire su cuscini alti, non sollevare pesi.

prospettiva

È possibile curare la gastrite da reflusso, quando la malattia non viene trascurata, solo la parte superiore dell'epitelio è danneggiata. Se bevi solo droghe per il bruciore di stomaco, peggiorerà solo la situazione. Il trattamento scelto in modo appropriato che influisce sulla causa aiuterà a sbarazzarsi del reflusso.

Linee guida sullo stile di vita chiave per GERD

Anche i tipi di malattia trascurati vengono trattati con successo, ma alla fine non sarà possibile liberarsene. Quando le ghiandole sono danneggiate, puoi solo prolungare il periodo di remissione.

L'esacerbazione della malattia si verifica con l'eccesso di cibo, una dieta malsana, un trattamento a lungo termine, l'assunzione di alcol. Se elimini questi fattori avversi e segui una dieta moderata, questa sarà una buona prevenzione. Il rischio di esacerbazione del reflusso gastrico sarà ridotto al minimo.