logo

Biopsia gastrica e trascrizione dei risultati

Biopsia gastrica con endoscopia - per molti questa frase sembra spaventosa e molti non sanno nemmeno cosa significhi. Come viene condotto questo studio e per quale scopo è assegnato?

Qual è l'essenza della procedura

La biopsia nel senso ampio del termine è chiamata studio a vita dei tessuti del corpo umano. Una biopsia dello stomaco è la presa di diverse aree della mucosa di un organo. Il materiale risultante viene valutato macroscopicamente, quindi viene eseguito l'esame istologico. L'esame istologico prevede la delucidazione della composizione cellulare del materiale ottenuto, la sua relazione con la mucosa gastrica, la presenza di alterazioni patologiche.

Come è il

Il materiale per la biopsia viene raccolto utilizzando speciali attrezzature endoscopiche: un fibrogastroscopio. La procedura è chiamata fibrogastroscopia o FGS abbreviato. I gastroscopi possono essere flessibili e rigidi. Ogni gastroscopio ha un sistema ottico e una videocamera che trasmette un'immagine allo schermo. Inoltre, i gastroscopi dispongono di canali strumentali che consentono di eseguire varie manipolazioni. Esiste anche uno studio come gli FGD: in questo caso vengono esaminati l'antro e il lume del duodeno.

Con l'aiuto di un endoscopio e un bisturi o un coltello speciale, il medico taglia diversi pezzi di muco da diverse parti dello stomaco. Lo strato muscolare del corpo non è interessato, quindi non è richiesta un'anestesia speciale. I pezzi vengono immediatamente posti in una soluzione di cloruro di sodio e inviati al laboratorio.

Una biopsia può essere eseguita anche durante l'intervento chirurgico, quando è necessario decidere la quantità di tessuto da rimuovere. Quindi il materiale ricevuto viene portato con urgenza al laboratorio e lo specialista conclude entro 10-15 minuti. Il team operativo non intraprende alcuna azione in questo momento. Dopo aver confermato la diagnosi, l'operazione continua in un volume o in un altro.

Per la preparazione del materiale istologico, pezzi di membrana mucosa sono incorporati in paraffina e lasciati riposare per un certo tempo. Quindi vengono tagliati con uno strumento speciale sul piatto più sottile. Quindi queste piastre sono sottoposte a colorazione con coloranti speciali. Uno specialista esamina il materiale al microscopio e dà una conclusione.

Ho bisogno di allenamento

Come con qualsiasi esame strumentale, è necessario prepararsi per una biopsia in un certo modo. Cosa include questo addestramento?

  • Lo stomaco deve essere vuoto: al paziente viene prescritta la fame per dodici ore prima della procedura.
  • Da due a tre ore prima della procedura, vengono prescritti un sedativo e un agente antispasmodico.
  • Immediatamente prima dell'inserimento dell'endoscopio, la faringe e la radice della lingua vengono trattate con un anestetico, di solito si tratta di uno spray con lidocaina.

Dopo una biopsia dello stomaco, al paziente viene prescritta l'emostasi per prevenire possibili emorragie.

Indicazioni per la procedura

Una biopsia dello stomaco è una procedura piuttosto traumatica, pertanto è prescritta solo con alcune indicazioni. Perché condurre una biopsia?

  • Gastrite con tipo di secrezione inspiegabile.
  • Se lo stomaco fa male a lungo, ma non si trovano ragioni per il dolore durante un esame di routine.
  • Fenomeni del tester, accompagnati da una perdita di peso immotivata.
  • Ittero, non associato a malattie del fegato.
  • Sospetto dell'esofago di Barrett o metaplasia intestinale dello stomaco.
  • Polipi della mucosa gastrica.
  • Sospetto malignità delle ulcere gastriche.
  • Sospetto tumore maligno.

La biopsia è un metodo diagnostico secondario, quando sono in dubbio tecniche non invasive (ecografia o radiografia). Nessuno studio può essere confrontato con la biopsia in accuratezza, dal momento che la patologia qui è definita a livello cellulare.

Controindicazioni

Le controindicazioni alla procedura si riferiscono in misura maggiore non alla biopsia stessa, ma al metodo di accesso alla cavità dello stomaco - gastroscopia.

L'esame endoscopico non viene eseguito nelle seguenti situazioni:

  • Stenosi del lume esofageo - aderenze o cicatrici.
  • Spasmo dello stomaco cardiaco.
  • Processi acuti - patologia cardiovascolare e polmonare.
  • Violazione della coagulazione del sangue.
  • Processi infiammatori comuni con aumento della temperatura corporea.
  • Violazione dello stato mentale del paziente.

Cosa può essere rilevato

L'analisi consente quasi con assoluta precisione di stabilire la diagnosi del processo patologico nello stomaco.

Nella gastrite, questo studio mostra il tipo di processo: atrofico o iperplastico. Viene anche stabilito un tipo di gastrite - eosinofila, erosiva, linfocitaria.

Nello studio delle ulcere, puoi impostare il palcoscenico: un'ulcera emergente, aperta o cicatrizzante. Inoltre, una biopsia consente di confermare una delle complicanze più pericolose dell'ulcera peptica - la neoplasia. Questa è la formazione dell'ulcera di un tumore maligno. Lo studio di un polipo mucoso permette di stabilire il grado della sua bontà. Ciò è verificato dalla presenza di cellule atipiche e dal grado di differenziazione delle cellule sane. Inoltre, una biopsia può confermare un tumore maligno. Viene anche stabilito sulla base della presenza di cellule atipiche e scarsamente differenziate.

Con una biopsia, è possibile determinare il tipo di cancro, il grado del processo patologico
e assumerne la prevalenza. Se il risultato della prima procedura è positivo, non viene ripetuto. Se il risultato risulta negativo, i dati dell'esame e l'esame a ultrasuoni / raggi X indicano la presenza di un processo maligno, ripetere la biopsia, prelevando frammenti della mucosa da altre parti della parete dello stomaco.

Possibili complicazioni

La biopsia eseguita correttamente con tutte le indicazioni e controindicazioni non dà complicazioni. Tuttavia, il paziente può avere condizioni di flusso latente che danno conseguenze indesiderate durante la procedura:

  • Sanguinamento da una nave distrutta o se il sangue non si è coagulato.
  • Perforazione della parete dello stomaco nel sito dell'ulcera.
  • Comprimi.
  • Dolore dopo la rimozione dell'endoscopio.
  • Scossa anafilattica per allergia alla lidocaina.

Nonostante l'apparente complessità, la biopsia gastrica è un metodo di indagine abbastanza sicuro. In caso di dubbio, una biopsia è di grande aiuto per uno specialista e aiuta a prevenire gravi malattie.

Biopsia dello stomaco

Quando il paziente lamenta dolore allo stomaco, il medico prescrive un esame endoscopico per escludere lo sviluppo del cancro e stabilire le cause della patologia. Spesso, contemporaneamente all'esame della mucosa gastrica, viene eseguita una biopsia per l'esame istologico.

Perché viene eseguita la biopsia

Lo studio della mucosa del tessuto è necessario quando altri test di laboratorio o hardware non forniscono i dati necessari. Quando si esegue la gastroscopia o la radiografia, è impossibile ottenere un quadro completo della malattia e stabilire il tipo di neoplasma.

Nei pazienti con ulcera peptica è sempre raccomandata una biopsia dello stomaco, in quanto l'ulcera è in grado di provocare mutazioni nelle cellule e provocare un tumore. Se l'ulcera dello stomaco si sviluppa abbastanza a lungo, la sua clinica è simile alle caratteristiche di manifestazione di un tumore maligno e la procedura aiuta il medico a scoprire come la malattia è progredita e se non si è trasformata in cancro.

Una biopsia viene eseguita anche durante la gastrite. Ciò consente di determinare con precisione lo stadio della malattia, sia che provochi la formazione di un'ulcera, quanto il tessuto dell'organo abbia sofferto. Una biopsia mostra la causa dell'infiammazione dello stomaco ed è possibile rilevare il batterio Helicobacter pylori (hp).

Lo studio aiuta anche a determinare come avviene il restauro delle mucose gastriche dopo la rimozione di una neoplasia o un serio intervento chirurgico. L'esame è necessario per stabilire il tasso di rigenerazione e in tempo per rilevare eventuali complicanze postoperatorie.

Così, durante l'endoscopia dello stomaco, il medico può rilevare le seguenti patologie:

  • gastrite, erosione;
  • perforazione del tessuto mucoso;
  • presenza di batteri patogeni;
  • neoplasia nello stomaco o mucosa esofagea;
  • ferita di origine chimica o meccanica;
  • complicazione dopo l'intervento.

Se come risultato dell'esame durante una biopsia dello stomaco viene rilevato un polipo, questo verrà rimosso.

Come viene eseguita la procedura?

Per lo studio di cellule anormali dallo stomaco può essere preso in due modi: con una operazione di banda o con endoscopia. Quindi, se durante un intervento programmato o di emergenza il medico nota una neoplasia, viene preso un materiale per l'esame istologico. Altrimenti, viene nominata una procedura per prendere il materiale ed esaminare la mucosa.

La fibrogastroduodenoscopia (fibrogastroduodenoscopia) è un metodo per studiare il tratto digestivo usando un apparato flessibile dotato di ottica. Durante il FGS diagnostico, è possibile prelevare un tessuto per l'esame istologico, effettuare uno striscio per un esame citologico, per verificare l'acidità del succo gastrico.

La gastroscopia dello stomaco viene eseguita in un istituto medico e richiede una preparazione preliminare. È importante che lo stomaco del paziente fosse vuoto, quindi dovresti astenervi dal mangiare almeno 10-15 ore prima della procedura, altrimenti i risultati potrebbero essere inaffidabili a causa dell'elevato numero di vomiti e dell'incapacità di esaminare la mucosa.

L'esame della mucosa viene effettuato utilizzando un tubo flessibile: un gastroscopio. Alla fine del dispositivo è una videocamera, l'immagine da esso viene immediatamente trasmessa allo schermo. Ciò consente al medico di esaminare il corpo dall'interno e fare una diagnosi.

Il paziente è posto sul lato sinistro con una schiena dritta. Se necessario, somministrare un sedativo. La gola viene trattata con anestetico (lidocoina), quindi il dispositivo viene inserito attraverso l'esofago. In modo che il soggetto non ha uno spuntino, un boccaglio è inserito nella sua bocca. Con l'introduzione dell'endoscopio, il paziente deve fare respiri profondi con il naso, questo aiuterà a ridurre il disagio.

Prima che il materiale venga raccolto, viene eseguita un'ispezione visiva dell'intero organo. Dopo che è otschip pezzo di tessuto per la ricerca. Secondo le recensioni dei pazienti, il processo di raccolta del materiale non causa dolore, e il luogo in cui prendono il materiale non fa male in futuro.

Se necessario, prendi materiale da luoghi diversi. Ciò consente di eliminare l'errore nella diagnosi. Se, oltre all'esame del muco, durante la procedura si desidera rimuovere il polipo, questo può essere fatto immediatamente.

Esistono due modi per raccogliere i tessuti per gli studi istologici e microbiologici:

  • ricerca o è anche chiamato cieco. La procedura viene eseguita da una sonda di ricerca speciale, mentre non vi è alcun controllo visivo;
  • metodo di mira. La procedura viene eseguita con l'aiuto di un gastroscopio, al termine del quale è una fotocamera e uno strumento per la raccolta di cellule (coltello, pinze, cerniere). Il campione è prelevato da specifiche aree sospette.

La durata dello studio dipende dalla malattia e dalla dimensione del tumore, ma, di regola, l'endoscopia dura non più di 15 minuti. Anche prima dello studio, il medico può sapere esattamente dove si trova il tumore e lo specialista deve prelevare un campione di cellule situate sul bordo del tessuto sano e malato.

Cosa fare dopo l'esame

Dopo aver preso il materiale e completata la procedura, si consiglia al paziente di sdraiarsi per un po '. Non mangiare per 2 ore dopo l'esame. Poi, durante il giorno, mangia solo cibo fresco, leggermente caldo, questo aiuterà a ridurre l'irritazione della mucosa dello stomaco e dell'esofago.

Dopo un breve periodo dopo l'esame, la sensibilità della lingua del paziente ritorna e il riflesso della deglutizione si normalizza, poiché l'anestetico locale utilizzato viene applicato in un piccolo dosaggio.

Dopo la procedura, il soggetto viene monitorato per due ore al fine di escludere le complicazioni che possono insorgere dopo l'anestesia. I medici non raccomandano di guidare un'auto per 12 ore dopo l'assunzione di sedativi, poiché è possibile ridurre la reazione e l'attenzione.

Entro 2-3 giorni, si raccomanda di seguire una dieta che escluda l'uso di cibo che irrita la mucosa gastrica e stimola l'aumento della secrezione di acido cloridrico.

Gli alimenti affumicati, salati, piccanti, caldi o freddi dovrebbero essere esclusi, e non si dovrebbero mangiare noci, patatine, in quanto possono ferire le mucose. È severamente vietato bere alcolici. Se trascuriamo questo consiglio, la ferita della biopsia guarirà a lungo.

Dopo l'escissione del polipo, si verifica sanguinamento e il medico prescriverà la coagulazione del sangue per avvertirlo. Dopo l'intervento chirurgico, si consiglia di riposare a letto, nonché una dieta per 2-3 giorni.

Quando è impossibile fare una biopsia

La biopsia, come qualsiasi intervento chirurgico, ha controindicazioni assolute e relative. La procedura non è prescritta a persone con malattie mentali o cardiovascolari se la mucosa gastrica ha subito ustioni chimiche e infiammazioni delle vie respiratorie superiori o inferiori.

Una biopsia non viene eseguita se il paziente ha un restringimento dell'esofago, perforazione della mucosa intestinale di varia origine, o un'infezione acuta è attualmente in atto.

Possibili complicazioni

Il più delle volte, dopo la raccolta di materiale non rimane. Raramente c'è un leggero sanguinamento, ma passa da solo e non richiede cure mediche aggiuntive.

Se, dopo la biopsia, il paziente si sente male, nausea o vomito di sangue, allora devi andare all'ospedale. Sebbene la probabilità sia estremamente piccola, sono possibili le seguenti complicazioni:

  • danno allo stomaco o all'esofago (dovuto all'attività motoria del soggetto durante la procedura);
  • sviluppo di shock settico;
  • sanguinamento risultante dalla rottura della nave durante l'esecuzione di una biopsia;
  • sviluppo della polmonite da aspirazione. Si sviluppa se il vomito penetra nelle vie respiratorie, causando infezioni. Ecco perché il paziente deve respirare profondamente attraverso il naso e seguire le istruzioni dello specialista.

Se il paziente ha un'infezione, c'è febbre e dolore. L'infiammazione è accompagnata da essudazione. Come risultato di manipolazioni di scarsa qualità sulla membrana mucosa, si verificano abrasioni ed edema.

Che analisi mostra

La decodifica dei risultati di una biopsia gastrica dovrebbe essere eseguita da un medico. Lo studio mostrerà il tipo di neoplasia, le sue dimensioni e forma, posizione e struttura. L'obiettivo principale dello studio è di determinare se il tumore è maligno o meno e se ci sono cellule mutanti nelle lesioni dell'ulcera.

I risultati della biopsia mostrano le seguenti informazioni al medico:

  • sollievo di cellule e muri;
  • altezza del villo;
  • la profondità delle cripte.

Se la presenza di cellule maligne è confermata, si conclude che la malattia ha progredito così tanto. Sul materiale preso può essere giudicato sulle cause del cancro.

Dopo aver studiato la biopsia ottenuta, lo specialista di laboratorio rilascia una conclusione sul grado di danno all'organo e il medico curante decide se condurre un trattamento chirurgico.

Lo studio può confutare la presenza di cancro, nel qual caso il tipo di tumore benigno è etichettato. Il momento di decifrare una biopsia dipende dal carico di lavoro del personale di laboratorio. Di norma, lo studio del materiale richiede tre giorni.

In conclusione sullo studio della biopsia, puoi vedere i seguenti termini:

  • hp (indica la presenza di un batterio che provoca l'infiammazione dello stomaco, "0" nessun batterio rilevato, "X" è presente);
  • adenomakarcenoma: il nome medico per il cancro allo stomaco;
  • adenoma: educazione benigna;
  • attività - riflette il grado di infiammazione del muco (determinato dal numero di leucociti, neutrofili, gravità dell'atrofia);
  • atrofia - assottigliamento delle pareti dello stomaco (assenza dell'atrofia "0", "xxx" è assottigliamento completo);
  • polipo - crescita benigna;
  • malingizzazione - le cellule tumorali sono presenti in un tumore benigno.

I risultati esatti dello studio sono possibili solo e nel pieno rispetto di tutte le istruzioni dello specialista durante la biopsia. Questa procedura non è dolorosa, ma spiacevole (un riflesso del vomito naturale si verifica quando l'endoscopio tocca la radice della lingua), quindi non sarà molto buono se si deve ri-condurre lo studio a causa della sua mancanza di informazioni o se non c'è abbastanza materiale.

È dai risultati dello studio che dipendono le ulteriori tattiche della terapia. Una biopsia mostrerà il tipo di educazione e la sua struttura. Questi dati sono considerati definitivi e il medico fa affidamento su di essi durante l'elaborazione di un regime terapeutico. Se necessario, viene assegnata un'operazione di cancellazione.

La procedura consente di capire in quale fase della malattia e in che modo l'organo è stato ferito al momento dell'indagine, quindi non è necessario rinunciare a una biopsia dello stomaco e cercare metodi alternativi. Una biopsia dello stomaco fornisce dati assolutamente corretti, quindi dovresti subire un disagio temporaneo in cambio di un trattamento tempestivo e adeguato.

Cosa può mostrare una biopsia dello stomaco e come viene eseguita?

Cosa mostra una biopsia dello stomaco normale o con HP? A cosa serve? Quanto è doloroso e pericoloso? Come interpretare i risultati? Queste domande riguardano ogni persona a cui è stato offerto di sottoporsi a uno studio simile almeno una volta nella vita.

Infatti, una biopsia è la presa di un campione della mucosa e, se necessario, di altri tessuti dello stomaco, per ulteriori studi sulla struttura di tessuti e cellule al microscopio. I campioni ottenuti possono essere colorati con sostanze speciali, consentendo di valutare la natura dei cambiamenti in atto.

Cosa mostra una biopsia allo stomaco?


Una biopsia dello stomaco può mostrare i seguenti cambiamenti che si verificano in questo organo:

  • atrofia, la natura dei cambiamenti nella mucosa;
  • la presenza di cellule localizzate in modo atipico;
  • crescita delle cellule tumorali;
  • tipo di tumore;
  • tipo di neoplasia maligna e suo grado di oncogenicità;
  • Helicobacter pylori.

Indicazioni per la procedura

Le principali indicazioni per la biopsia:

  • sospetto di tumori maligni;
  • condizioni precancerose;
  • ulcere allo stomaco sulla loro possibile malignità (degenerazione cancerosa);
  • determinazione del tipo di gastrite;
  • Infezione da H. pylori;
  • durante l'intervento chirurgico, al fine di controllare l'assenza di cellule tumorali nella parte dell'organo che rimane, per determinare il tipo e il tipo di tumore.

Tecniche di biopsia

Attualmente, la biopsia gastrica viene eseguita mediante endoscopia (FGDS con biopsia) e mediante campionamento diretto dei tessuti durante l'operazione.

Metodo chirurgico

Quando si esegue un'operazione allo stomaco, il metodo più comune è quello di asportare un campione di tessuto patologicamente modificato con un bisturi.

endoscopica

La biopsia durante la gastroscopia può essere eseguita in due modi:

  • metodo cieco;
  • utilizzando l'ispezione visiva durante fibrogastroduodenoscopia (FGDS).

Con lo sviluppo delle fibre ottiche, è il secondo metodo che è diventato il più diffuso, perché consente di prelevare campioni da zone ovviamente sospette della mucosa e quindi aumentare significativamente il valore diagnostico dello studio. Usando questa tecnica, il materiale è anche preso per la biopsia Hp (test di Helicobacter).

formazione

La preparazione generale per la biopsia gastrica con il metodo endoscopico praticamente non differisce da quella durante la FGDS. La condizione principale - il giorno dello studio per apparire nel digiuno procedurale. Per questo è raccomandato:

  • alla vigilia del sensing, cena leggera in ritardo;
  • non fare colazione o bere tè, caffè e altre bevande al mattino;
  • Anche l'assunzione di acqua dovrebbe essere limitata e completamente interrotta almeno 2 ore prima della procedura.

Per diversi giorni, è anche vietato consumare prodotti e medicinali che causano irritazione della mucosa gastrica, alcol, condimenti piccanti e spezie. E quando si prescrive una procedura per identificare Helicobacter è anche necessario escludere antibiotici.

Tuttavia, in alcune situazioni, la preparazione ha le sue sfumature:

  • in caso di stenosi pilorica - lavanda gastrica prima di fare una biopsia, poiché qui il cibo può essere ritardato per un giorno o più;
  • bambini e persone con malattie mentali - anestesia endovenosa;
  • con forte paura di EGD - iniezione di atropina + antispasmodico + tranquillante.

Come si fa una biopsia

Il fibrogastroscopio, che viene utilizzato per eseguire una biopsia dello stomaco, è una sonda flessibile con una lente e una fonte di luce, oltre a aperture per l'approvvigionamento idrico e il pompaggio dell'aria.

  • I dispositivi moderni sono inoltre dotati di videocamere digitali che visualizzano l'immagine risultante sullo schermo del monitor.
  • Inoltre, hanno una struttura tale da poter essere utilizzati per semplici operazioni endoscopiche: prelevare materiale per la ricerca con un forcipe per biopsia, rimuovere polipi con un ciclo di estensione, ecc.
Il momento di fare una biopsia con un endoscopio

Una regola importante quando viene prelevata una biopsia dell'esofago o dello stomaco non è la presa di uno, ma diversi campioni di tessuto, preferibilmente da siti diversi. Per esempio, a gastrite è necessario ottenere almeno 4 campioni (2 frammenti dalla fronte e 2 frammenti dalle pareti posteriori), e a un tumore, un'ulcera - 5-8 campioni.

Fasi di biopsia

  1. Se la procedura non viene eseguita in anestesia generale, la bocca del paziente viene irrigata con una soluzione di lidocaina al 10%. Questo è necessario per sopprimere il riflesso del vomito e rendere più indolore la conduzione della sonda.
  2. Successivamente, il paziente giace sulla sua parte sinistra, un boccaglio speciale viene inserito nella sua bocca per impedire la chiusura delle mascelle, e quindi il medico endoscopista inserisce gradualmente una sonda attraverso di essa, esaminando l'esofago, lo stomaco e il duodeno. Per una migliore visualizzazione della mucosa, l'aria viene iniettata attraverso la sonda, grazie alla quale le pieghe vengono levigate e la vista della mucosa viene migliorata.
  3. Se gli elementi patologici sono scarsamente visibili, in alcuni casi, il medico prima irriga lo stomaco con una tintura speciale. Questa può essere una soluzione di Lugol, rosso Congo o blu di metilene. I tessuti sani e patologicamente alterati assorbono il colorante in modi diversi, pertanto, i posti per prelevare campioni di tessuto diventano più visibili.
  4. Successivamente, viene eseguita la biopsia stessa. Il medico inserisce una speciale pinza attraverso la sonda, che morde piccole aree della mucosa. In questo caso, il materiale deve essere prelevato da più punti, il che aumenta la probabilità della cattura di tessuti patologicamente modificati. I campioni ottenuti vengono prelevati e collocati in contenitori pre-preparati.
  5. Dopo il completamento della biopsia, la sonda viene rimossa all'esterno e il paziente può alzarsi dal divano. E 'vietato mangiare cibo per diverse ore, ma è necessario astenersi dal caldo per un periodo di tempo più lungo.

Il destino dei campioni

  • Se è necessaria una risposta urgente, i pezzi del biomateriale vengono congelati e il microtomo viene trasformato in sezioni molto sottili, che vengono posizionate su un vetrino da microscopio, se necessario, il materiale risultante viene colorato con tinture speciali ed esaminato ad alto ingrandimento.
  • In situazioni standard che non richiedono una risposta rapida, i campioni sono incorporati in paraffina, anche tagliati in strati sottili da un microtomo, colorati e studiati con un microscopio convenzionale o elettronico.
  • Nel caso della biopsia Hp, 1 campione viene immediatamente posto in un terreno contenente urea. H. pylori lo decompone per formare ammoniaca. La presenza o l'assenza di questo microrganismo è giudicata dal cambiamento di colore dell'indicatore corrispondente del sistema di test. Questo è un rapido test dell'ureasi eseguito durante l'esame endoscopico. La diagnosi finale viene stabilita quando i batteri vengono rilevati in sezioni di tessuto colorate con coloranti speciali.
  • Inoltre, vi è un metodo batteriologico, quando il materiale prelevato durante la biopsia è posto su un mezzo nutritivo che dà origine a Helicobacter, e i batteri sono presenti nel campione in esame (PCR-diagnostica).

Decodifica risultati

Quanto viene eseguita una biopsia? Se è urgente, viene eseguito durante l'operazione, quindi quasi immediatamente, e in situazioni standard, la risposta deve attendere 2-3 giorni. Se i campioni vengono inviati in un'altra città o paese, il tempo di attesa per una risposta si estende a 1,5-2 settimane.

Nel caso di una biopsia dello stomaco, decifrare i risultati ottenuti è di grande importanza. I seguenti parametri sono stimati:

  • spessore della membrana mucosa;
  • epitelio - il suo carattere, il grado della sua secrezione;
  • la presenza di infiammazione;
  • segni di atrofia, metaplasia, displasia;
  • tasso di semina di H. pylori.

Decifrando l'istologia dello stomaco, va ricordato che:

  1. A volte i risultati possono essere dubbi o inaffidabili se la quantità di materiale non è sufficiente e devi ripetere lo studio.
  2. La citologia dello stomaco è particolarmente importante per determinare le cellule atipiche.
  3. Il medico deve infine interpretare i dati ottenuti.

In generale, i risultati dell'esame istologico possono essere suddivisi nei seguenti gruppi:

  • Tumori maligni Il tipo di tumore, il tipo di cellule tumorali e la natura della loro differenziazione (ad esempio, altamente, scarsamente differenziati) sono determinati.
  • Tumori benigni. Specifica il tipo di tumore, tipo di cellula.
  • Gastrite. Descrive il suo tipo, la natura dei cambiamenti nel muco.
  • Norma. Il tessuto dello stomaco non è cambiato.
  • (-) - risultato negativo, norma;
  • (+) - bassa contaminazione, fino a 20 batteri H. pylori in un campo microscopico;
  • (++) - moderata, moderata disseminazione, nel campo visivo di 20-40 batteri;
  • (+++) - alta contaminazione, nel campo visivo di oltre 40 H. pylori.

Controindicazioni

La biopsia è completamente controindicata nelle seguenti situazioni:

  • ictus acuto, infarto;
  • attacco d'asma;
  • restringimento dell'esofago, che sono impraticabili per la sonda (stenosi).

Controindicazioni relative per le procedure endoscopiche:

  • febbre;
  • epilessia;
  • crisi ipertensiva;
  • diatesi emorragica;
  • faringite acuta, tonsillite o esacerbazione della cronica;
  • insufficienza cardiaca.

Possibili complicazioni

Di norma, una biopsia eseguita durante FGDS raramente causa gravi complicanze. In genere, i pazienti nelle prime ore dopo aver superato lo studio possono avvertire un leggero disagio nello stomaco. Inoltre, potrebbe esserci un leggero sanguinamento dal danno risultante nell'area del campionamento, e passa da solo.

Tuttavia, quando compaiono i seguenti sintomi, dovresti assolutamente vedere un medico o chiamare un'ambulanza:

  • vomito marrone, simile a caffè in colore;
  • nausea, dolore allo stomaco;
  • dolore addominale;
  • febbre; febbre;
  • grave debolezza, stanchezza;
  • un brusco deterioramento delle condizioni generali;
  • infiammazione delle mucose della cavità orale, rinofaringe;
  • difficoltà a respirare, dolore toracico.

Questi sintomi possono essere segni di complicanze così rare ma gravi:

  • grave e non sanguinante;
  • penetrazione dell'infezione;
  • shock settico;
  • polmonite da aspirazione;
  • danno all'integrità dello stomaco, del duodeno, dell'esofago.

Biopsia gastrica con endoscopia

La procedura diagnostica, il cui scopo è quello di ottenere un'analisi del tessuto degli organi umani per ulteriori ricerche su di essi, si chiama biopsia. Durante la procedura vengono utilizzati bisturi, aghi, fibre ottiche. Con l'aiuto dell'endoscopio eseguire una biopsia dello stomaco.

Lo scopo principale della biopsia gastrica con l'aiuto dell'endoscopia è la determinazione della benignità di un tumore, durante la procedura viene rilevata la composizione cellulare della neoplasia e il suo tipo.

Quando è necessaria una biopsia dello stomaco

La biopsia dell'organo viene eseguita anche su:

  • ittero,
  • gastrite atrofica,
  • dispepsia,
  • disfagia,
  • istruzione di massa.

La biopsia è un processo assolutamente indolore.

Biopsia gastrica con endoscopia

Una biopsia dello stomaco richiede un medico che conduce la concentrazione e l'esperienza. Un tubo elastico viene inserito nel paziente lungo il quale vengono abbassate le pinze sulla corda.

Vengono prelevati campioni di tessuto, che vengono successivamente inviati per analisi istologiche in laboratorio. Per rendere il tessuto duro, sono impregnati di paraffina, quindi tagliati in piccoli strati.

Quindi il materiale risultante viene dipinto e steso sul vetro.

Se una biopsia dello stomaco, che è stata effettuata in un modo semplice laboratorio, non ha dato il risultato desiderato, viene eseguito un esame istologico istologico, durante il quale sezioni dei campioni sono trattati con agenti antitumorali. In questo caso, lo scopo della diagnosi è monitorare la reazione a ciascuno dei mezzi. La diagnosi dipende direttamente dall'agente che ha prodotto la reazione.

Indicazioni per la procedura di biopsia gastrica

Un'indicazione indispensabile per la biopsia è:

  • perdita di peso in pazienti con malattia gastrica,
  • mal di stomaco
  • avversione ai prodotti a base di carne.

Una biopsia dello stomaco aiuta a diagnosticare il cancro in modo tempestivo. Spesso i medici riescono a ottenere risultati positivi, per eseguire efficacemente il trattamento, è anche possibile la cura completa del paziente.

La biopsia è controindicata per le persone con malattie dell'esofago, in quanto vi è il rischio di perforazione nella struttura cicatriziale, aneurisma aortico, ustioni dell'esofago. E anche la procedura è controindicata in caso di rifiuto categorico di un paziente o di una condizione di morte.

L'effetto della biopsia sul corpo umano

Per prelevare un campione di mucosa gastrica, non è richiesta un'anestesia aggiuntiva. Lesioni minori formate sulla superficie dello stomaco, non lasciano tracce e non portano a complicazioni.

Per una determinazione più accurata della malattia e la correttezza dei risultati, creare un campione di tessuto dalle zone focali e dalle diverse parti dello stomaco.

Se questa procedura non ti soddisfa affatto, usa altri metodi di esame dello stomaco senza gastroscopia.

Biopsia gastrica con endoscopia

Se si sospetta una grave malattia dell'apparato digerente, è indicato uno studio chiamato biopsia dello stomaco. Questo processo è l'escissione di un pezzo microscopico di organo per l'esame.

Oggi parleremo di come viene eseguita la biopsia dello stomaco e del polipo e quale malattia può essere identificata utilizzando questo tipo di diagnosi.

Indicazioni per la procedura

L'esame al microscopio di un piccolo pezzo di tessuto o organo è necessario nel caso in cui altri tipi di diagnostica non danno un risultato informativo. Molto spesso, un sondaggio viene condotto quando si sospetta una malattia del cancro. Il medico scoprirà la malignità o la benignità del tumore. Spesso, dopo una biopsia, si scopre che il paziente non ha il cancro, ma polipi che non rappresentano un grave danno per il corpo umano.

Considera in quali altri casi il medico prescrive questa procedura:

  • Nella fase cronica della gastrite e gastroduodenite, a volte viene raccomandata la biopsia. È necessario determinare la gravità del danno alla mucosa gastrica.
  • Pazienti con ulcere gastriche o duodenali, questo tipo di diagnosi viene nominato molto spesso per monitorare la condizione dell'organo interessato. La necessità di un monitoraggio costante è che l'ulcera a volte si sviluppi in una neoplasia oncologica.
  • Una biopsia è prescritta dopo aver subito un intervento chirurgico per quanto riguarda il tratto gastrointestinale.
  • I pazienti che hanno precedentemente rimosso polipi, come prevenzione e osservazione del corpo prescritto manipolazione più volte l'anno. Una biopsia del polipo dello stomaco viene eseguita per garantire che la formazione sia benigna.
  • Nella gastrite di varie eziologie, questo tipo di diagnosi è prescritto per rilevare la presenza di batteri patogeni sulla membrana mucosa dell'organo (biopsia HP).

Come prepararsi

La preparazione per prendere il biomateriale è negli stessi aspetti della preparazione per FGDS dello stomaco.

  • Prima della procedura, il medico prepara il paziente moralmente, raccontando per gradi su questo tipo di diagnosi.
  • Per tre giorni al paziente viene mostrata una dieta, che consiste nel rifiuto di cibi grassi, salati, piccanti e affumicati. Non è raccomandato assumere caffè, bevande gassate e alcoliche. Preferire la carne e le verdure al vapore.
  • Una biopsia viene eseguita esclusivamente a stomaco vuoto. Per questo motivo, il paziente non deve mangiare per 12 ore prima dell'intervento. Di norma, la manipolazione viene eseguita nelle prime ore del mattino in modo da non dover morire di fame per un lungo periodo.
  • Per prevenire il riflesso del vomito, il medico raccomanda vivamente di non usare il liquido 3 ore prima di prendere il biomateriale.
  • Il medico scopre se il paziente ha controindicazioni. A tal fine, pochi giorni prima dell'evento programmato, la persona supera i test generali (sangue, urina).
  • 2 giorni prima della procedura è vietato l'uso di droghe.
  • In caso di impossibilità di movimenti intestinali naturali, il medico consiglia un clistere di pulizia.

Spesso, un'altra procedura è prescritta prima di una biopsia - FGDS. Prepararsi per la gastroscopia dello stomaco deve essere simile a quanto sopra.

Come viene eseguita la procedura

Sulle sensazioni, l'esame somiglia a FGDS dello stomaco e il paziente non sente dolore quando prende un pezzo dell'organo.

Ottenere materiale per la micro-ricerca viene effettuato nei seguenti modi:

  1. Biopsia aperta. Un piccolo pezzo del corpo viene rimosso durante l'operazione.
  2. Biopsia target. Un piccolo tubo viene inserito nella laringe del paziente utilizzando un endoscopio, al termine del quale sono fissate una fotocamera e una pinza di dimensioni microscopiche. Il medico che esegue la procedura, segue da vicino ciò che sta accadendo sullo schermo e con l'aiuto di una pinza prende la quantità richiesta di materiale.
  3. Sensing. Il paziente ingoia la sonda, al termine della quale si trovano solo pinze di dimensioni microscopiche. Il dottore coglie alla cieca un pezzo di organo. Oggi questo tipo di acquisizione di biomateriali non viene praticamente utilizzato.

Endobiopsiya

La più comune è la biopsia mirata (endoscopica). È sicuro e garantisce un'accuratezza del 100% dei risultati.

Come viene eseguita la biopsia gastrica con l'endoscopia:

  1. Per iniziare, il paziente viene trattato con una soluzione speciale dell'esofago e della laringe, che ha un effetto analgesico.
  2. Il medico mette in guardia su come la procedura studierà lo stomaco con una biopsia.
  3. Quindi, inserire con attenzione l'endoscopio attraverso l'esofago allo stomaco.
  4. Gli specialisti mirano al bordo del corpo e con l'aiuto di una pinza prendono la quantità necessaria di materiale. Se stiamo parlando del sospetto di una malattia grave che può essere dannosa per la salute o fatale, il medico prende un biomateriale da diverse parti del corpo. Ciò consente di determinare con precisione la diagnosi e prescrivere il trattamento appropriato.
  5. Se il paziente è stato precedentemente diagnosticato con polipi, in questo caso, il medico rimuove le escrescenze nello stesso momento in cui assume il biomateriale.

La durata della biopsia endoscopica non supera i 20 minuti. Attendere il risultato da 3 a 5 giorni.

In un complesso di ricerche

Una biopsia può essere eseguita come un tipo indipendente di diagnosi o un biomateriale viene preso durante varie procedure:

  • Biopsia con FGD. Lo studio, chiamato fibrogastroduodenoscopia, è necessario per esaminare la membrana mucosa e i tessuti degli organi. Se durante la procedura di FGD, il medico ha scoperto qualsiasi formazione, può immediatamente prendere il biomateriale.
  • Biopsia con gastroscopia. La gastroscopia è chiamata esame dello stomaco o del duodeno. Una biopsia durante questa procedura viene eseguita con un tumore esistente al fine di determinare se sia benigna o maligna.

Risultati dei test

Decifrare i risultati di una biopsia gastrica richiede da 3 a 5 giorni.

Un'attenzione particolare è rivolta ai seguenti fattori:

  • dimensioni e caratteristiche dei villi dell'epitelio;
  • profondità della cripta (elemento della struttura dell'epitelio);
  • stato delle pareti cellulari.

Dopo la diagnosi, lo specialista identifica la natura del tumore nello stomaco. Questa procedura mostra anche la gravità della malattia.

Dieta dopo la biopsia

Non appena la procedura è completata, il medico avverte il paziente che il cibo dovrebbe basarsi su un menu speciale per un certo periodo di tempo. Puoi mangiare solo dopo 3 ore. Non è proibito bere acqua, preferibilmente dopo il trattamento termico (bollito). Iniziare un pasto dovrebbe essere con piccole porzioni - con un cucchiaio. Se dopo questo non c'è disagio o dolore, il volume aumenta gradualmente.

I medici consigliano di iniziare un pasto con cibi sani e leggeri. Include latticini: yogurt, kefir, bifidok, ryazhenka e porridge, come la farina d'avena cotta a vapore. Per due giorni dopo l'esame non è consigliabile consumare cibi grassi, affumicati, salati o piccanti.

Possibili conseguenze

Gli esperti affermano che questo tipo di diagnosi è completamente sicuro e le conseguenze dopo una biopsia sono piuttosto rare. Sulla mucosa degli organi non ci sono cicatrici. Dopo la procedura, piccole quantità di sangue nelle feci sono normali, quindi i medici avvertono che questa funzione non richiede un trattamento negli adulti.

Ci sono diversi fattori in cui il paziente deve cercare immediatamente un aiuto medico:

  • aumento della temperatura corporea per due giorni o più;
  • nausea e vomito con sangue;
  • taglienti, acuti dolori allo stomaco.

Controindicazioni alla procedura

Nonostante l'elevata accuratezza e l'informatività della manipolazione, la biopsia non è raccomandata per tutti i pazienti.

Con i seguenti fattori, è vietato condurre ricerche:

  • malattie cardiache o vascolari;
  • disturbo mentale;
  • malattie infettive e infiammatorie dell'apparato respiratorio;
  • bruciatura chimica della mucosa dell'organo;
  • ostruzione intestinale o violazione dell'integrità delle sue mura;
  • dolore acuto, a causa del quale il paziente non può essere stazionario.

Opinioni della precedente procedura

Una procedura così seria come una biopsia non può essere giudicata dal feedback dei pazienti. Se il gastroenterologo ha prescritto una biopsia dello stomaco, il paziente può solo accettare questo fatto. Non ci sono opinioni nettamente negative sulla diagnosi stessa, tuttavia, il paziente ha bisogno di pazienza e resistenza durante la manipolazione.

Ad oggi, una biopsia dello stomaco viene eseguita soprattutto con sospetto oncologia. La procedura consente di identificare le malattie gravi anche nelle prime fasi. Per proteggersi dalle tristi conseguenze, in caso di indicazioni per una biopsia, in ogni caso, non rifiutare.

Biopsia dello stomaco: quando si spende, si prepara, si muove, si decodifica

La biopsia è la rimozione per tutta la vita dei tessuti corporei per l'esame morfologico. La biopsia è necessaria per la diagnosi.

Il nostro corpo è fatto di cellule. Una cellula è la più piccola unità strutturale di tutti gli esseri viventi. Lo studio dei cambiamenti che si verificano a livello cellulare è la fase finale della diagnosi. In altre parole, senza una biopsia non è possibile fare una diagnosi definitiva.

Una biopsia allo stomaco è una procedura abbastanza comune al momento. Ciò è dovuto all'introduzione generalizzata di tecniche endoscopiche, appositamente adattate per prelevare pezzi di tessuto per l'analisi.

La fibrogastroscopia negli ultimi 50 anni è diventata un metodo di routine per esaminare pazienti con malattie del tratto gastrointestinale. Certamente, una biopsia non viene eseguita per tutte le malattie (sarebbe molto costosa e irrazionale).

Tuttavia, ci sono situazioni in cui una biopsia è un must. Senza i suoi risultati, il medico non può iniziare il trattamento.

Le principali situazioni in cui è indicata la biopsia gastrica:

  1. Qualsiasi formazioni patologiche della natura del tumore.
  2. Ulcere a lunga durata.
  3. Difficile trattare la gastrite.
  4. Cambiamenti visivi della membrana mucosa (sospetta metaplasia).
  5. Sintomi di dispepsia, mancanza di appetito, perdita di peso, soprattutto in individui con predisposizione ereditaria al cancro.
  6. Gastrectomia eseguita in precedenza per un tumore maligno.

In altre parole, qualsiasi area atipica durante l'esofagogastroduodenoscopia (FSHD) dovrebbe essere sottoposta ad analisi morfologica. Eventuali dubbi del medico durante l'endoscopia dovrebbero essere considerati come indicazioni per la biopsia.

Ci sono un certo numero di condizioni precancerose. Se il medico e il paziente ne sono a conoscenza, il rischio di sviluppare stadi avanzati del cancro sarà ridotto al minimo.

Una biopsia viene eseguita per:

  • Affinamento della struttura morfologica dell'area patologica (conferma di buona qualità o malignità del processo)
  • Determinazione dell'attività di infiammazione.
  • Determinazione del tipo di displasia epiteliale.
  • Determinazione della presenza di Helicobacter pylory.

Attrezzatura per biopsia

Lo strumento principale per eseguire una biopsia dello stomaco è un fibrogastroscopio. È una sonda rigida ma flessibile. All'estremità distale ci sono le finestre della guida della luce, una lente, un foro per gli attrezzi, i fori per la fornitura di acqua e aria.

L'unità di controllo e l'oculare si trovano sul manico del fibroscopio.

Speciali pinze da biopsia vengono utilizzate per prelevare campioni della mucosa per l'esame. A volte un polipo completamente rimosso viene inviato per la biopsia. In questo caso, utilizzare il ciclo di escissione.

Nella sala operatoria dovrebbero esserci dei contenitori per il posizionamento dei campioni.

Preparazione biopsia

Una biopsia gastrica viene eseguita durante una procedura di fibrogastroscopia. Il paziente non nota alcuna differenza rispetto al FGDS convenzionale, forse solo la procedura impiegherà 5-10 minuti in più.

Di solito non è richiesta una preparazione speciale per l'endoscopia pianificata. I pazienti con una psiche particolarmente labili sono assegnati alla premedicazione (tranquillante + antispasmodico + atropina).

In alcuni casi, le FGD vengono eseguite in anestesia endovenosa (bambini e pazienti con malattie mentali).

6 ore prima dell'EFGDS non è raccomandato mangiare, bere - entro e non oltre 2 ore.

A volte è necessario prelavare lo stomaco (ad esempio, con stenosi pilorica, la velocità di evacuazione del cibo dallo stomaco può rallentare in modo significativo).

Controindicazioni alla manipolazione endoscopica dello stomaco

  1. Per l'ictus acuto.
  2. Infarto miocardico acuto
  3. Stenosi dell'esofago, impraticabile per la sonda.
  4. L'attacco di asma.
  • Processi infiammatori nella faringe.
  • Condizione febbrile
  • Diatesi emorragica.
  • Epilessia.
  • Malattia mentale
  • Insufficienza cardiaca.
  • Ipertensione arteriosa alta.

Il progresso della procedura FEGDS con l'assunzione di biopsia

La procedura viene eseguita in anestesia locale - faringe irrigata con soluzione di lidocaina al 10%. Il riflesso di vomito è soppresso (il più sgradevole in questa procedura). Dopo aver attraversato la faringe, la procedura è praticamente indolore.

Il paziente si trova su un tavolo speciale sul lato sinistro. Un bocchino viene inserito nella bocca, una sonda di endoscopio viene inserito attraverso di essa. Il medico esamina successivamente tutte le parti dell'esofago, dello stomaco e del duodeno.

Per lisciare le pieghe e ottenere una visione migliore, l'aria viene alimentata nell'esofago e nello stomaco attraverso un fibroscopio.

Quando viene rilevata un'area sospetta, il medico inserisce una pinza da biopsia nella porta dello strumento del fibroscopio. Il materiale è preso dal metodo di "mordere" il tessuto con una pinza.

Regole per il campionamento di siti di mucosa per la biopsia:

  1. In caso di gastrite, vengono prese almeno 4 sezioni della mucosa (2 frammenti dalla parete anteriore e posteriore)
  2. Per tumori e ulcere, altri 5-6 frammenti di muco dal centro del fuoco e della periferia.

La probabilità di fare una diagnosi quando si esegue una biopsia di almeno otto punti aumenta al 95-99%.

Hromogastroskopiya

Questo è un metodo endoscopico aggiuntivo.

Il metodo consiste nello spruzzare il colorante sulla mucosa gastrica. Metilene blu, rosso Congo, soluzione di Lugol sono usati come coloranti.

Di conseguenza, le aree mucose alterate sono più colorate rispetto alla mucosa normale. Da questi siti e fare una biopsia.

Dopo la procedura di biopsia

Dopo la procedura di gastroscopia con l'esecuzione di una biopsia, si raccomanda di digiunare per circa 2 ore. Non ci sono praticamente restrizioni oltre l'ingestione di cibi caldi. Il paziente può sentire un piccolo fastidio allo stomaco. Il dolore durante la procedura stessa o dopo di esso, di regola, non avviene.

A volte, dopo aver preso una biopsia, è possibile un sanguinamento. Si ferma da solo. Sanguinamento grave è molto raro.

Come condurre uno studio di biopsia

Un campione di tessuto prelevato durante la gastroscopia viene posto in un contenitore con un conservante, etichettato, numerato e inviato al laboratorio di istologia.

Lo studio è condotto da un patologo. Dal campione di tessuto, è necessario realizzare sezioni sottili adatte per l'esame al microscopio (cioè quasi trasparenti). Per fare questo, il materiale deve essere compattato e tagliato con un dispositivo di taglio speciale.

La paraffina è utilizzata per la compattazione (in uno studio pianificato) o il campione è congelato (per l'analisi urgente).

Successivamente, sezioni microscopiche sono costituite da un campione solido solidificato. Per questo, viene utilizzato un microtomo.

Le sezioni vengono posizionate sul vetro e sottoposte a colorazione. I prodotti finiti sono esaminati al microscopio.

Il patologo nello studio della biopsia nella sua conclusione indica:

  • Lo spessore della mucosa.
  • La natura dell'epitelio per chiarire il grado di secrezione (atrofia, ipertrofia o normale secrezione).
  • La presenza di displasia e metaplasia epiteliale.
  • La presenza di infiltrazione infiammatoria, la profondità della sua distribuzione, il grado di attività dell'infiammazione. Valutato dal numero di linfociti, plasmacellule, eosinofili infiltrati nella mucosa.
  • Segni di atrofia o iperplasia.
  • La presenza di Helicobacter pylory e il grado di disseminazione.

La rilevazione di displasia, metaplasia e atipia si basa su un'analisi visiva delle cellule. Le cellule appartenenti a un particolare tessuto hanno la stessa struttura. Se vengono rilevate cellule che non sono caratteristiche di un determinato tessuto, alterate, non simili a quelle successive, si parla di displasia, metaplasia o atipia.

I principali segni di atipia maligna delle cellule:

  1. Altre dimensioni delle cellule (le cellule tumorali, di norma, superano di gran lunga le cellule del tessuto normale).
  2. Forma cellulare Si nota il polimorfismo, le cellule hanno una forma completamente diversa, che non è caratteristica del tessuto normale.
  3. Aumento delle dimensioni del nucleo, polimorfismo, frammentazione nucleare.
  4. Un gran numero di cellule divisorie in strisci.
  5. Interruzione della normale comunicazione tra le cellule: l'indistinguibilità dei confini cellulari o, al contrario, la disunità delle cellule.
  6. Inclusioni nel citoplasma, vacuolizzazione del citoplasma.

Ci sono cambiamenti morfologici significativi che riguardano le condizioni precancerose, cioè, se ci sono tali cambiamenti, il rischio di sviluppare il cancro allo stomaco è molte volte più alto:

  • Polipi adenomatosi Queste sono neoplasie benigne derivate da cellule ghiandolari. Hanno un'alta probabilità di rinascita cancerosa.
  • Metaplasia intestinale della mucosa gastrica. Questa è una situazione in cui parte dell'epitelio gastrico viene sostituita dall'epitelio villoso dell'intestino.
  • Gastrite cronica atrofica. In questo caso, la gastrite nella biopsia del muco ha rivelato una forte diminuzione del numero di ghiandole.
  • Gastrite cronica di tipo B. Si tratta di gastrite antrale cronica associata a infezione da Helicobacter pylori.
  • Xantomi dello stomaco. Questi sono accumuli di cellule adipose nella mucosa gastrica.
  • Malattia di Menetrie Una malattia in cui si verifica lo sviluppo della mucosa gastrica con lo sviluppo di adenomi e cisti in esso.

Cancro allo stomaco

Non è un segreto per nessuno che l'assunzione di una biopsia miri principalmente all'eliminazione del processo maligno.

Il cancro allo stomaco è uno dei più comuni tumori maligni. Lo stadio iniziale di cancro gastrico procede, di regola, senza qualsiasi sintomo. Pertanto, è così importante identificare il tumore e iniziare il trattamento nelle prime fasi. È impossibile sopravvalutare il valore della biopsia da siti sospetti.

Secondo il tipo istologico, si distinguono le seguenti forme di cancro gastrico:

  1. Adenocarcinoma: il tipo più comune di cancro, proveniente da cellule ghiandolari, può essere differenziato e indifferenziato.
  2. Cancro alle cellule di sigillo.
  3. Carcinoma a cellule squamose
  4. Cancro adenocellulare.
  5. Carcinoma a piccole cellule
  6. Cancro indifferenziato

Il tipo istologico di cancro è molto importante per determinare la prognosi e la tattica del trattamento. Pertanto, i più maligni sono l'adenocarcinoma di basso grado, il carcinoma a cellule anulari indifferenziato e ad anello. Le cellule di questi tumori sono scarsamente interconnesse e piuttosto facilmente diffuse attraverso i vasi linfatici e sanguigni.

È stato dimostrato che l'infezione della mucosa gastrica da parte del batterio Helicobacter pylory aumenta il rischio di cancro gastrico nei pazienti con gastrite cronica. Questo microbo causa atrofia epiteliale e porta a metaplasia e displasia.

Pertanto, negli ultimi anni, la conclusione istologica richiede la presenza di questo batterio nel materiale, così come il grado di disseminazione.

Ulteriori ricerche in corso

Di solito è sufficiente esaminare un campione di tessuto sotto un normale microscopio ottico. Un medico esperto è in grado di valutare rapidamente il quadro morfologico e vedere l'atipia delle cellule. Ma a volte vengono utilizzati altri metodi per chiarire:

  • Microscopia elettronica Lo studio al microscopio elettronico consente di esaminare tutti gli organelli delle cellule. Le immagini possono essere fotografate e archiviate nella memoria del computer per ulteriori confronti. La mancanza di microscopia elettronica è che solo poche cellule sono nel campo visivo.
  • Metodi immunoistochimici. Il metodo si basa sul principio dell'interazione dell'antigene-anticorpo. In alcuni casi dubbi, si utilizzano sieri speciali che contengono anticorpi verso determinate molecole che sono inerenti solo a determinate cellule tumorali.

Risultati principali

  1. Questa procedura è quasi indolore.
  2. Una biopsia è necessaria per stabilire una diagnosi istologica definitiva.
  3. La qualità dell'analisi dipende in gran parte dall'abilità del medico che esegue la biopsia e dal morfologo che esegue l'esame istologico.
  4. Il medico può emettere una conclusione dubbia, che indicherà il sospetto di malignità del processo. In questo caso, sarà richiesta la re-biopsia.

Quando si rileva displasia e metaplasia nei tessuti, è necessario osservare con molta attenzione e ripetere gli esami entro determinati periodi, così come il trattamento.