logo

Cause e metodi di trattamento dell'ernia dell'esofago

L'ernia dell'esofago e altri tipi di ernie sono una delle patologie più comuni che interessano il tratto gastrointestinale. La malattia si presenta in forma cronica, causando gravi disturbi nel funzionamento dell'apparato digerente. Come si manifesta l'ernia iatale? Quali sono le cause principali di questa patologia? Quale trattamento è necessario per i pazienti che affrontano questo problema?

Patologia caratteristica

Un'ernia iatale è una formazione localizzata nella regione dell'apertura esofagea, nella regione addominale. Questa patologia può essere sia innata che acquisita. Secondo le statistiche, le donne sono più sensibili a questa malattia nella fascia di età superiore ai 60 anni.

La neoplasia si forma, di regola, a causa dello spostamento degli organi interni dalla regione peritoneale alla cavità toracica. In apparenza, l'ernia assomiglia a un setto a forma di cupola costituito da strutture muscolari e del tessuto connettivo. Secondo la classificazione internazionale, si distinguono i seguenti tipi di ernia esofagea:

  1. Ernia assiale (non fissata). È caratterizzato dalla capacità di muoversi liberamente verso la cavità toracica quando il paziente cambia la postura.
  2. Neoplasie accompagnate da manifestazioni di insufficienza della sezione gastrica cardiaca.
  3. Ernia asintomatica.
  4. Neoplasie, accompagnate dallo sviluppo di malattie associate del tratto gastrointestinale.
  5. L'ernia paraesofagea è una neoplasia situata sopra il diaframma, nella regione dell'esofago.

A seconda della fase del processo patologico, si distinguono i seguenti gradi:

  1. Neoplasia dell'ernia 1 grado. Questo stadio è caratterizzato dall'ubicazione della regione addominale dell'esofago sopra il livello del diaframma e dall'adattamento dello stomaco all'area del cardias.
  2. Ernia 2 gradi. In questa fase, vi è uno spostamento dello stomaco nella regione della regione esofagea del diaframma, la posizione delle parti distali dell'esofago nella cavità toracica.
  3. Neoplasia dell'ernia di terzo grado. In questa fase, il cardias, lo stomaco, la parte inferiore dell'esofago si spostano nell'area della cavità toracica.

Perché si verifica?

Secondo gli specialisti medici, l'ernia dell'esofago è causata da entrambi congenita e acquisita. Nel primo caso, l'aspetto di un'ernia è dovuto ad anomalie congenite nella struttura del tratto gastrointestinale, una caratteristica del quale è un intestino eccessivamente corto, una parte del quale è patologicamente localizzata nella regione della cavità toracica.

Inoltre, l'ernia iatale può essere formata sotto l'influenza dei seguenti fattori provocatori:

  1. Costipazione cronica.
  2. L'indebolimento dei legamenti esofagei (a causa di cambiamenti legati all'età).
  3. Sollevamento pesi
  4. Qualche esercizio eccessivo.
  5. Atrofia epatica
  6. Precedenti procedure chirurgiche nell'esofago.
  7. Disturbi della motilità esofagea.
  8. L'obesità.
  9. Lesione traumatica all'addome di natura interna.
  10. Bruci le lesioni dell'esofago. Una delle possibili opzioni è una bruciatura con cibo caldo e il danno è possibile se le sostanze alcaline e acide sono ingerite.
  11. Malattie di natura cronica, che causano disturbi dell'attività motoria della cistifellea, dell'intestino tenue e dello stomaco.
  12. Ascite.
  13. Modifica della posizione degli organi interni in gravidanze multiple.
  14. Esfoliazione del tessuto adiposo sotto l'area del diaframma a seguito di una forte perdita di peso.
  15. Lavoro pesante
  16. Discinesia esofagea.
  17. Frequenti attacchi di flatulenza, causando un sovraccarico dei gruppi muscolari peritoneali.
  18. Aumento della pressione intraperitoneale.

Vale la pena notare che la presenza di cattive abitudini e di una dieta malsana aumenta significativamente la probabilità di formazione di neoplasie alle ernie nell'esofago. Spesso questa patologia si sviluppa sullo sfondo di altre malattie del tratto gastrointestinale.

Come si manifesta la patologia?

Le manifestazioni cliniche di questa malattia dipendono in gran parte dalla sua forma e dallo stadio del processo patologico. Allo stesso tempo, in quasi il 30% dei pazienti, la malattia richiede molto tempo in forma latente. In generale, i sintomi di ernia nell'esofago possono essere i seguenti:

  • dolore localizzato nell'addome;
  • eruttazione (di solito si verifica dopo aver mangiato);
  • manifestazioni di bruciore di stomaco, con tendenza ad aumentare durante la notte;
  • sensazione di bruciore e disagio nella regione toracica;
  • l'aspetto di un gusto aspro specifico in bocca;
  • rigurgito - la comparsa di vomito dopo aver mangiato, senza un precedente attacco di nausea;
  • sensazione di pesantezza nella regione toracica, con tendenza a comparire dopo aver mangiato;
  • singhiozzo;
  • dolore nel cuore;
  • aritmia;
  • difficoltà del processo respiratorio;
  • dolore nella lingua;
  • l'apparizione di una raucedine specifica nella voce;
  • disfagia.

La sindrome del dolore è la prima e, di norma, il principale sintomo di ernia esofagea. Nella maggior parte dei casi, il dolore è localizzato nella regione ileale, mentre possono dare all'ombelico e alla regione lombare. Si prega di notare che la sindrome del dolore con ernia dell'esofago tende ad aumentare con la flessione, dopo aver mangiato, e diminuisce leggermente dopo l'eruttazione, un attacco di vomito o con respiri profondi.

L'ernia assiale dell'orifizio esofageo ha un carattere scorrevole, che influenza anche la sintomatologia della patologia. Nel momento in cui la neoplasia ritorna alla cavità addominale, i segni dolorosi scompaiono. Un esercizio fisico associato alla tensione dei gruppi muscolari dell'addome e altri fattori portano alla comparsa di dolore bruciante nell'addome superiore, eruttazione, bruciore di stomaco e attacchi di nausea.

Cos'è l'ernia esofagea pericolosa?

L'ernia iatale è irta dello sviluppo di una serie di complicazioni estremamente pericolose. Il più comune tra questi sono i medici comprendono le seguenti manifestazioni patologiche:

  • processi infiammatori nelle membrane mucose delle membrane gastriche;
  • accorciare l'esofago;
  • sanguinamento interno;
  • penetrazione dell'esofago nella regione degli organi sacchi erniari;
  • penetrazione nell'esofago solo mucose delle membrane gastriche;
  • violazione di una neoplasia erniaria.

Al fine di prevenire tali gravi conseguenze, ai primi segni di ernia esofagea, dovresti cercare l'aiuto di uno specialista che diagnostichi e spieghi come trattare un'ernia dell'esofago.

Metodi di diagnosi e trattamento della patologia

Questa patologia è diagnosticata da un chirurgo o da un gastroenterologo. I seguenti tipi di studi sono prescritti a pazienti con sospetta ernia esofagea:

  • laparoscopia;
  • esame ecografico della cavità addominale e sternale;
  • fibrogastroscopy;
  • misurazione dell'acidità gastrica (pH-metry).

Il trattamento dell'ernia dell'orifizio esofageo dipende dal tipo di formazione, dallo stadio del processo patologico, dalla presenza o dall'assenza di complicazioni associate. L'operazione per rimuovere un'ernia dell'esofago viene eseguita solo nei casi più gravi. Di solito la lotta contro la patologia è complessa e comprende le seguenti aree:

  • terapia farmacologica;
  • esercizio terapeutico;
  • scopo della dieta.

Nel corso della terapia farmacologica, ai pazienti vengono prescritti farmaci la cui azione è volta a rallentare i processi di produzione di acido cloridrico nella cavità gastrica e alla sua neutralizzazione, e farmaci per proteggere le mucose dell'esofago. Può essere indicata una compressa di acido biliare, procinetica, che ripristina i normali movimenti del cibo nell'area dell'esofago.

Inoltre, ai pazienti deve essere prescritto un ciclo di terapia fisica, che comprende esercizi mirati a rafforzare i gruppi muscolari addominali, il diaframma. È molto importante seguire le regole dietetiche raccomandate. Per curare questa patologia, i pazienti devono escludere dal loro menu i seguenti prodotti, che aumentano l'acidità e attivano i processi di formazione del gas:

  • cavolo;
  • fagioli;
  • bevande alcoliche;
  • funghi;
  • marinata;
  • bevande gassate

Dovrebbe rifiutare i piatti grassi, fritti e speziati. Si raccomanda di mangiare spesso i pazienti con ernia esofagea, in piccole porzioni frazionarie, in modo che il cibo possa normalmente passare nella cavità gastrica e essere ben digerito.

Ricette popolari

Con l'ernia dell'esofago, il trattamento con i rimedi popolari può essere efficace solo se è un componente componente della terapia complessa ed è sintomatico. Ad esempio, un rimedio come un'infusione di radice di rabarbaro o foglie di olivello può aiutare a liberarsi della stitichezza. Un leggero effetto lassativo ha una composta prodotta da frutta secca, solo tu hai bisogno di berlo almeno 3 volte durante il giorno.

Se il rutto è tormentato, le condizioni del paziente saranno facilitate dalla bevanda di mirtillo. Per farlo dai mirtilli, viene premuto il succo fresco, dopo di che sarà necessario aggiungere un po 'di succo di aloe e miele liquido.

Per il bruciore di stomaco, un buon risultato è l'uso di infusi preparati sulla base di scorza d'arancia e radice di liquirizia. Questi ingredienti dovranno essere schiacciati in uno stato in polvere, mescolare e quindi versare un cucchiaino con un bicchiere di acqua bollente, disegnare e bere.

Quando gli attacchi di flatulenza aiuteranno il decotto di camomilla, l'infusione di semi di cumino. Si ottengono buoni risultati se si centrifugano e si prendono regolarmente decotti da tali erbe curative come achillea, erba di San Giovanni e menta.

Tecniche chirurgiche

Per l'ernia dell'esofago, la chirurgia è prescritta a pazienti con le seguenti indicazioni cliniche:

  • sanguinamento interno;
  • penetrazione nella cavità toracica di un gran numero di organi che esercitano pressione sulla regione cardiaca;
  • violazione di una neoplasia erniaria;
  • mancanza di funzione respiratoria;
  • perforazione di uno degli organi interni nell'altro.

Nella maggior parte dei casi, il trattamento chirurgico viene eseguito utilizzando il moderno metodo laparoscopico. Durante l'operazione vengono eseguite 2 piccole incisioni, attraverso le quali vengono inseriti gli strumenti e si sutura l'ernia e si fissa lo stomaco. La rimozione dell'ernia dell'esofago con resezione concomitante dell'organo viene effettuata nei casi clinici più gravi, in presenza di processi infiammatori acuti e cambiamenti nella natura della cicatrice.

Un'ernia della valvola esofagea è una patologia pericolosa che porta a disturbi nel funzionamento del tratto gastrointestinale e una serie di complicanze correlate. Il trattamento nella maggior parte dei casi viene effettuato con metodi conservativi, tra cui terapia farmacologica, terapia fisica, terapia dietetica e ricette nel campo della medicina tradizionale. Interventi medici tempestivi aiuteranno a evitare la necessità di un intervento chirurgico.

Ernia dell'esofago

L'ernia dell'esofago si riferisce a malattie croniche. Cambiamenti patologici nello stretto tubo muscolare e nell'apparato legamentoso del diaframma portano a gravi violazioni nel lavoro di tutti gli organi del tratto gastrointestinale. Qualsiasi deviazione influisce negativamente sulla qualità della vita di una persona e può causare molti sintomi e complicazioni spiacevoli. Una diagnosi tempestiva ti salverà da problemi inutili. È impossibile iniziare la malattia, è curabile e aumenta le possibilità di recupero per quei pazienti che cercano aiuto medico ai primi segni della malattia.

L'ernia dell'esofago è più spesso diagnosticata in quelli con più di 60 anni. Oltre al criterio dell'età, si nota anche una connessione con il sesso. Le donne sono più preoccupate di questa malattia rispetto agli uomini. C'è una spiegazione per tutto, come in ogni malattia, l'ernia dell'esofago ha cause e sintomi caratteristici. Sapendo su di loro, è facile determinare la presenza di patologia. L'autotrattamento in questo caso è inutile e inaccettabile, il rischio di complicanze è troppo alto.

Come viene trattata la malattia, quanto sono efficaci i moderni approcci terapeutici e cosa fare se si sospetta lo sviluppo della malattia? Risponderemo a domande d'attualità e marcheremo i punti principali che ci permetteranno di riconoscere la malattia e proteggerci dalle conseguenze.

Cosa significa ernia esofagea?

In un organismo sano, ogni organo prende il suo posto, progettato anatomicamente per questo. Tra la cavità addominale e toracica c'è una placca muscolare. Questo organo è chiamato diaframma. Il muscolo svolge un ruolo molto importante nel corpo umano, è il principale e responsabile della respirazione. C'è una piccola apertura nel diaframma, l'esofago lo attraversa. Tutto ciò che si trova sotto il diaframma, normalmente non dovrebbe cadere nella regione toracica. Ciò è impedito dai tessuti connettivi e dalle strutture legamentose. Qualsiasi movimento nel petto dell'esofago o in una parte separata dello stomaco è considerato anormale. Se viene identificata una tale patologia, al paziente viene diagnosticata un'ernia dell'apertura esofagea del diaframma.

Con la progressione della malattia e l'assenza di trattamento, la bile gastrica senza problemi entra nell'esofago. Il colaggio prolungato del contenuto provoca l'infiammazione della mucosa. Questo organo non è protetto dal contenuto dell'acido dello stomaco. Infiammata, la mucosa viene facilmente danneggiata, causando dolore. Questo è uno dei principali sintomi di ernia dell'esofago, ci sono altri problemi che accompagnano la malattia.

Sintomi di ernia dell'esofago

Una piccola ernia dell'esofago non causa problemi al paziente. Abbastanza spesso, si verifica un tipo asintomatico di formazione di ernia. La malattia non si manifesta e non causa disagio. Il paziente non sospetta nemmeno dei problemi e continua a vivere una vita familiare. A volte una grave patologia viene scoperta per caso durante radiografia o ecografia.

Dì sulla malattia può in qualsiasi momento. Di regola, l'attività di manifestazioni cliniche è osservata con la progressione della malattia e la crescita di un'ernia. La frequenza e la gravità dei sintomi dipendono dalla dimensione della formazione patologica e dal suo tipo, dalla presenza di malattie associate e dalle complicanze identificate.

Indichiamo i sintomi comuni di ernia dell'esofago:

Il sintomo più comune che accompagna quasi tutti i tipi noti di malattia è il bruciore di stomaco. Può disturbare il paziente durante l'abbassamento, dopo aver mangiato, spesso peggio di notte. Gli attacchi di bruciore di stomaco possono causare sforzo fisico, eccesso di cibo o bere eccessivamente. A volte un sintomo si manifesta in una forma lieve e non influisce sul benessere del paziente. C'è anche un grave grado di bruciore di stomaco, quando il paziente trova difficile tollerare una sensazione di bruciore al petto. Questa condizione può essere completata da flatulenza, nausea e sapore sgradevole in bocca. Quando il contenuto dello stomaco è nell'esofago, il bruciore di stomaco diventa acido o amaro. Tutte queste manifestazioni influenzano la salute psicologica e fisica della persona. Il sonno è disturbato, il paziente perde capacità lavorativa e appetito (Vedi anche: Cause e sintomi del bruciore di stomaco, come liberarsi del bruciore di stomaco?)

Il dolore è un altro importante sintomo di ernia esofagea. La maggior parte dei pazienti ha familiarità con il dolore, che molto spesso si manifesta quando si piega e si livella il corpo. Il dolore può essere localizzato dietro lo sterno, nell'ipocondria, nell'addome, nella regione del cuore. Il dolore di solito è doloroso. Dopo aver mangiato, si intensificano, si indeboliscono dopo essersi ruttati o respirare profondamente.

Burp. Questo sintomo può essere causato da crampi nel canale alimentare, lavoro attivo nello stomaco e aumento della pressione intra-addominale. Il rilascio involontario dell'aria può verificarsi durante conversazioni e pasti. Spesso l'attacco è accompagnato da un suono e un odore caratteristici. Quando eruttazione può essere rilasciato non solo l'aria, ma anche il contenuto dello stomaco. Accettare gli spasmi, che alcuni pazienti usano per alleviare un sintomo, raramente porta investimenti, quindi i pazienti spesso si auto-rigurgitano, liberandosi così dal disagio. (Vedi anche: Cause e tipi di eruttazione dopo aver mangiato)

Nel 35% dei pazienti con diagnosi di ernia dell'esofago, si osserva rigurgito. Le ragioni sono le stesse: mangiare, inclinare, posizione orizzontale. Questo sintomo è caratteristico di formazioni di media grandezza e dà molti inconvenienti. I volumi di vomito di ingoda sono piuttosto grandi, quindi il paziente deve rifornirsi e portare con sé contenitori speciali per il vomito.

I sintomi più comuni associati all'ernia esofagea comprendono disfagia o disturbi della deglutizione. Affrettati nell'assorbimento di cibo, bevande troppo calde (fredde), i fattori neurogenici possono provocare questo fenomeno. La disfagia può verificarsi raramente e può diventare permanente. Questo di solito è associato all'aggiunta di complicazioni. Con l'esacerbazione della malattia, è possibile l'ostruzione completa o parziale del cibo consumato. Questo sintomo di solito accompagna il bruciore di stomaco. Quando si riempie l'esofago, il paziente non può semplicemente ingoiare cibo. Queste spiacevoli difficoltà causano ansia e nervosismo. Col passare del tempo, il disagio aumenta, il che può portare a un rifiuto dell'assunzione di cibo e gravi conseguenze.

A seconda del tipo di ernia, le manifestazioni cliniche possono variare. Quando scorre la formazione erniaria della protrusione dell'esofago entra nel sacco erniario. I sintomi della malattia compaiono solo quando il contenuto dello stomaco penetra nell'esofago. In medicina, questo fenomeno è definito dal termine "reflusso gastroesofageo". Il paziente può essere infastidito da bruciore di stomaco e dolore tra le costole, frequenti eruttazioni e rigurgito sono osservati.

Un altro tipo di ernia meno comune, chiamato esofageo. Quando disponibile, il cibo ristagna nello stomaco. Allo stesso tempo, si avvertono regolarmente dolore e disagio nell'area del torace. Se la malattia progredisce, i sintomi peggiorano, di solito si manifestano attivamente dopo la somministrazione. In alcuni casi, i pazienti riducono intenzionalmente il volume e talvolta rifiutano di mangiare.

Cause di ernia esofagea

Le cause dell'ernia esofagea si dividono in acquisite e congenite. Quest'ultimo include il cosiddetto esofago corto. La patologia è rara, ma conosciuta, una persona è già nata con un vizio. Una parte dello stomaco si trova inizialmente nella cavità toracica. Tutti gli altri motivi si riferiscono all'acquisizione. Di solito si verificano in persone di età superiore ai 55, ma questo non significa che una malattia come l'ernia dell'esofago non è tipica per i giovani. Tali casi sono noti e sebbene la malattia sia considerata un'età, nessuno è assicurato.

Evidenzia le ragioni principali che contribuiscono alla formazione di un'ernia:

Aumento dell'elasticità dei tessuti e della debolezza muscolare del diaframma e dell'esofago. Con l'età, i tessuti e i muscoli umani perdono la loro elasticità, si indeboliscono, perdono la loro precedente attività, che influisce negativamente sul loro lavoro. Qualsiasi malfunzionamento porta alla disfunzione della valvola esofagea. La debolezza muscolare causata dai cambiamenti di età, contribuisce all'espansione dell'orifizio del diaframma, che è il fattore più grave che provoca la comparsa di una formazione erniaria. Non è raro che la causa della patologia sia il riassorbimento (riassorbimento) del tessuto adiposo nell'area del diaframma. Questa violazione è anche associata a cambiamenti legati all'età e spiega la frequenza frequente di ernia dell'esofago negli anziani. A rischio e giovani, poiché la debolezza muscolare può causare una bassa attività fisica e uno stile di vita sedentario.

Predisposizione ereditaria La debolezza muscolare è congenita. Questa patologia può essere trasmessa ai bambini dai genitori. Anche il sottosviluppo muscolare, gli arti lunghi, i piedi piatti, le ossa sottili sono ereditati. Tutte queste anomalie fisiologiche sono incluse nell'elenco delle cause di ernia esofagea.

Aumento della pressione addominale. Questo fenomeno è improvviso e regolare. In ogni caso, provoca l'espansione dell'apertura del diaframma e l'uscita nel torace degli organi interni o delle loro singole parti. La pressione intra-addominale può aumentare durante la gravidanza e il travaglio, flatulenza, ascite (accumulo di liquido nella cavità addominale), tosse grave e prolungata, eccessivo sforzo fisico. L'eccesso di cibo, l'obesità e la stitichezza cronica sono sempre tra le cause dell'aumento della pressione nella cavità addominale. Ci sono molti fattori di rischio, ognuno di essi può innescare un'ernia.

Funzione motoria compromessa e accorciamento dell'esofago. Queste anomalie fisiologiche portano ad un restringimento dell'esofago verso l'alto. Tali processi possono essere causati da una serie di malattie: colecistite, ulcera gastrica, pancreatite, ecc. Queste malattie sono solitamente accompagnate dall'attività dello stomaco, che provoca un aumento della pressione nel corpo. L'accorciamento dell'esofago provoca cambiamenti cicatriziali. Possono apparire come risultato di effetti termici (chimici) causati da malattie dello stomaco e dell'intestino. Un modello è stato rivelato: più a lungo progredisce la malattia, maggiore è la probabilità di un'ernia dell'esofago.

Danno del diaframma chiuso o aperto. Per chiudere includono lesioni causate da lividi delle pareti della cavità addominale e un brusco salto nella pressione intra-addominale. Le lesioni aperte sono spesso associate all'azione meccanica di un proiettile feroce. Potrebbe essere un proiettile o un coltello. Penetrando attraverso la cavità addominale o toracica, danneggiano il diaframma.

Oltre alle ragioni indicate, l'effetto sul tono del diaframma e sul canale alimentare della nicotina, alcuni farmaci, caffeina e farmaci ormonali viene sempre preso in considerazione.

Pericolo e conseguenze dell'ernia dell'esofago

L'ernia asintomatica di piccole dimensioni non viene solitamente trattata. Il medico formula le raccomandazioni necessarie e, se il paziente è responsabile per lo stato di salute, le complicazioni non lo minacciano. Un altro approccio richiede una situazione in cui l'aspetto di un'ernia è accompagnato da bruciore di stomaco e dolore frequente. In tali casi, la terapia è prescritta necessariamente. Un trattamento adeguato consente di evitare gravi conseguenze. Le complicanze più comuni sono: sanguinamento ed erosione delle pareti dell'esofago, accorciamento dell'organo, infiammazione della mucosa gastrica, pizzicatura dell'ernia, cancro esofageo.

Qualsiasi complicazione è accompagnata da un peggioramento delle condizioni del paziente. C'è mancanza di respiro e aumento della frequenza cardiaca, la pelle diventa pallida, spesso la temperatura sale. Esiste un'alta probabilità di sviluppare un'ulcera gastrica affetta da un'ernia o una gastrite cronica. (Vedi anche: cause, segni e sintomi della gastrite dello stomaco)

Diagnosi di ernia dell'esofago

La segretezza e la mancanza di specificità di alcuni sintomi, caratteristica di un'ernia dell'esofago, spesso porta al fatto che i pazienti perdono tempo e sono trattati senza successo per altre malattie. Questo può essere pericoloso, tutto ciò che è connesso alla diagnosi di organi interni richiede non solo la partecipazione di professionisti, ma anche attrezzature mediche speciali. La diagnosi di ernia dell'esofago è abbastanza semplice. Il medico prescrive un numero di studi e, sulla base dei risultati ottenuti, conferma o esclude la presenza di patologia.

Dagli studi strumentali per l'accuratezza della diagnosi potrebbero essere necessari dati:

Fibrogastroduodenoscopia (FGDS). Utilizzando un fibrogastroscopio, il medico esamina l'esofago, lo stomaco e il duodeno. La procedura diagnostica è assegnata a quasi tutti coloro che soffrono di malattie intestinali e gastriche. Se al momento dell'indagine il paziente indicava almeno uno dei sintomi caratteristici, il passaggio di FGDS diventa obbligatorio durante la diagnosi.

Esame a raggi X. Senza questa procedura, la conferma della diagnosi è quasi impossibile. L'esame è prescritto per tutti i pazienti con ernia sospetta. Lo studio consente di valutare le condizioni degli organi interni. Durante la conduzione possono comparire ulcere, costrizione e processi infiammatori nell'esofago. Questo metodo diagnostico è considerato abbastanza efficace. Diventa disinformativo solo nei casi di patologie fisse, quando l'ernia è localizzata vicino all'esofago. In questi casi, conduci PH-metry.

PH-metria dell'esofago e dello stomaco. Lo studio è stato prescritto per determinare la regolarità della fusione del contenuto dello stomaco nell'esofago. Per determinare la funzione gastrica che forma acido, viene esaminato il succo gastrico. La procedura viene eseguita su attrezzature speciali. Una sonda viene inserita attraverso il naso del paziente e viene inserito un elettrodo cutaneo. Tutte le modifiche sono registrate sul blocco collegato alla cintura. I dati vengono elaborati utilizzando un computer e programmi speciali.

Tutti gli studi diagnostici condotti a stomaco vuoto. Si consiglia al paziente di smettere di fumare e interrompere l'assunzione di farmaci che potrebbero influenzare i risultati.

Trattamento di ernia dell'esofago

È consigliabile iniziare l'esame e iniziare il trattamento il più presto possibile. Non è necessario portare la formazione erniaria a una condizione grave, quando il corpo inizia processi irreversibili e il trattamento sarà ritardato. Esito positivo garantito e pieno recupero sono possibili solo con un atteggiamento responsabile nei confronti della propria salute. Metodi di trattamento conservativo e chirurgico sono utilizzati nel trattamento delle formazioni di ernia dell'esofago.

La terapia tradizionale è condotta per stabilizzare le condizioni del paziente e prevenire le complicanze. Nei casi in cui viene rilevata una piccola ernia e non ci sono manifestazioni cliniche, il medico consiglia al paziente la necessità di correggere la dieta e lo stile di vita. Il paziente deve monitorare il peso corporeo e monitorare l'attività fisica.

Per ottenere la remissione è possibile assumere farmaci la cui azione è volta a ridurre la secrezione gastrica ea proteggere la membrana mucosa dell'esofago dagli effetti aggressivi del succo gastrico. In caso di ernia esofagea, la dieta e il trattamento delle malattie associate sono obbligatori. Se l'azione dei metodi conservativi non porta risultati e la malattia progredisce, viene prescritto un intervento chirurgico.

Chirurgia di ernia esofagea

A volte la chirurgia è l'unico modo per prevenire gravi conseguenze. Le indicazioni per la chirurgia sono:

Trattamento conservativo infruttuoso;

Il deterioramento del paziente e la presenza di complicanze (sanguinamento, erosione, ulcera, infiammazione dell'esofago);

Localizzazione della patologia nell'anello erniario;

Grave violazione della mucosa esofagea.

Ernia preesofagea e aumento dei rischi di violazione delle formazioni.

L'operazione non viene eseguita durante la gravidanza, il diabete mellito, gravi malattie del cuore e dei vasi sanguigni, tumori maligni.

Ciascuno dei tipi esistenti di operazioni presenta vantaggi e svantaggi. La scelta del tipo di operazione è fatta da un esperto, basandosi sui dati degli studi preliminari. Considera i metodi più comuni di intervento chirurgico:

Fundoplication di Nissen

L'operazione viene eseguita in modo aperto e chiuso. Nel primo caso, l'accesso è fornito attraverso un'incisione nella parete addominale o nel torace. Il metodo chiuso prevede l'uso di tecniche laparoscopiche.

Lo scopo dell'operazione è ridurre il diametro dell'apertura. Questo è possibile grazie a un bracciale appositamente creato.

Svantaggi: lo svantaggio è che la sua fissazione non è fornita, può portare a una ricaduta della malattia.

Vantaggi: quando si utilizza la tecnica laparoscopica, il rischio di lesioni è minimo. Il paziente recupera rapidamente e ritorna alla solita vita. Il rischio di complicanze postoperatorie diminuisce.

Operazione Belcy

Viene eseguito in modo aperto, è consentito solo l'accesso al torace. Durante l'operazione, l'esofago inferiore e la valvola esofagea sono fissati al diaframma. Il fondo dello stomaco è cucito sulla parete anteriore dell'esofago.

Svantaggi: questa è un'operazione difficile e dolorosa, più difficile da tollerare dai pazienti.

Vantaggi: il suo vantaggio è nella possibilità di eliminazione della patologia concomitante.

Gastrokardiopeksiya

È effettuato attraverso un'incisione, l'essenza è nella graffatura dell'esofago e parte dello stomaco alle strutture situate sotto il diaframma.

Vantaggi: i risultati e le previsioni sono sempre buoni. Oltre alla possibilità di eliminare altre patologie nella cavità addominale, la gastrocardiopessi elimina quasi lo sviluppo di complicazioni.

Tecnica Allison

L'accesso è fornito da una fessura a 7,8 spazi intercostali. Durante l'intervento chirurgico, il medico succhia l'anello erniario.

Svantaggi: come metodo separato, questo tipo di chirurgia non è attualmente utilizzato. Ciò è dovuto all'alto tasso di recidiva. L'uso della tecnica Allison di solito avviene in un complesso di procedure chirurgiche.

Dieta per l'ernia dell'esofago

L'aumento della pressione intra-addominale può causare danni meccanici all'esofago. Tutto questo è accompagnato da ostruzione intestinale e stitichezza cronica. Puoi correggere questi stati con l'aiuto di una corretta alimentazione. La dieta per l'ernia dell'esofago è una componente molto importante del trattamento conservativo. È prescritto in quei casi in cui il paziente è pronto per la chirurgia. Lo scopo della dieta è ridurre l'acidità del succo gastrico e proteggere le mucose dello stomaco e dell'esofago.

La potenza dovrebbe essere frazionale. È meglio mangiare in piccole porzioni per tutto il giorno. Ultimo ingresso 3 ore prima di andare a dormire.

I prodotti non dovrebbero irritare le pareti dell'esofago e causare il bruciore di stomaco. E 'vietato mangiare molto caldo e, al contrario, cibo troppo freddo. Gli alimenti che causano disturbi allo stomaco e gonfiore sono esclusi dalla dieta.

Ernia dell'esofago. Sintomi, cause, diagnosi e trattamento. Tipi: diaframmatico, scorrevole, assiale, errante. Chirurgia per rimuovere un'ernia dell'esofago.

Domande frequenti

Anatomia dell'esofago e diaframma

Meccanismi per impedire che il cibo entri nello stomaco nell'esofago

motivi

Ernia scorrevole dell'esofago

Ernia esofagea o permanente (fissa)

Ernia mista

  • esofageo (solo l'esofago si trova nella cavità toracica)
  • cardiofundal (il cardias e il fondo dello stomaco penetrano nella cavità toracica)
  • stomaco (tutto o parte dello stomaco si trova nella cavità toracica)
  • fondamentale (il fondo dello stomaco penetra nella cavità toracica)
  • antral (la parte finale dello stomaco è nella cavità toracica)

sintomi

bruciore di stomaco

Difficoltà nel passare il cibo lungo l'esofago (disfagia)

eruttazione

Raucedine e dolore nella lingua (glossal)

singhiozzo

Ernia scorrevole

Ernia esofagea

Ernia esofagea contusa

diagnostica

Indagine paziente

Diagnosi strumentale di ernia dell'esofago

Esame a raggi X.

  • organo o parte di un organo che è penetrato nella cavità toracica
  • debolezza dello sfintere esofageo inferiore o chiusura incompleta
  • assenza o scorrevolezza dell'angolo della sua
  • maggiore mobilità del terzo inferiore dell'esofago
  • movimenti inversi dell'esofago nella direzione della faringe ("danza della faringe")
  • gonfiore del cardias e terzo superiore dello stomaco
Tuttavia, questo studio non è informativo, quando c'è un'ernia fissa (esofagea). In questo caso, è necessario condurre una PH-metria.

PH metrico giornaliero (determinazione dell'acidità) dell'esofago e dello stomaco

  • un computer portatile
  • unità di registrazione
  • software
  • sonda transnasale che trasporta diversi elettrodi di misura, che registrano i cambiamenti nell'acidità
Il metodo è buono in quanto consente al paziente durante lo studio di assumere cibo e farmaci, dormire e così via. E il medico riceve dati affidabili su come l'acidità cambia in base a vari fattori.

trattamento

Trattamento conservativo

Trattamento chirurgico

Fundoplication di Nissen

  • Spesso con una malattia a lungo termine, l'esofago si accorcia, quindi non è possibile abbassarlo nella cavità addominale. In questo caso, parte dello stomaco lascia la cavità toracica, che porta alla recidiva (ritorno) della malattia.
  • Non esiste la possibilità di fissare il bracciale creato, che porta al suo slittamento e alla ricaduta.
vantaggi

Operazione Belcy

Gastrokardiopeksiya

  • È possibile eliminare la patologia accompagnatoria nella cavità addominale (colelitiasi, ulcera gastrica o duodenale e così via).
  • Buoni risultati dell'operazione e un piccolo numero di complicazioni.
carenze

Tecnica Allison

Domande frequenti

Quale dieta dovrebbe essere seguita con un'ernia dell'esofago?

L'obiettivo principale della dieta per l'ernia dell'apertura esofagea del diaframma - la lotta contro il bruciore di stomaco. Consigli dietetici:

  • È meglio mangiare durante il giorno, spesso in piccole porzioni.
  • Evitare cibi che causano il bruciore di stomaco, come cioccolato, cipolle, cibi piccanti, agrumi e cibi a base di pomodoro.
  • Evitare l'alcol.
  • L'ultimo pasto dovrebbe essere entro e non oltre 2-3 ore prima di andare a dormire.
  • Mantenere un peso sano. Hai bisogno di perdere peso se sei in sovrappeso o obesi.
  • Smetti di fumare.
  • Sollevare la testata del letto in modo che sia 15 cm sopra il piede.

Quali potrebbero essere le conseguenze di un'ernia dell'esofago?

Possibili complicanze dell'ernia iatale:

  • Gastrite, ulcera peptica.
  • Sanguinamento latente. A causa della costante perdita di sangue, si sviluppa anemia, che si manifesta sotto forma di pallore, debolezza.
  • Invaginazione dell'esofago - una condizione in cui il corpo si avvolge in se stesso. A volte si verifica l'infiltrazione dell'esofago inferiore nel sacco erniario.
  • L'accorciamento dell'esofago.
  • Pizzico di ernia

Qual è l'ernia iatale dell'esofago?

"Ernia iatale" è un sinonimo del termine "ernia iatale, ernia esofagea". Queste frasi significano la stessa cosa.

Cosa non si può fare con l'ernia dell'esofago?

  • mangiare troppo;
  • Stitichezza: devi assicurarti che i tuoi intestini vengano regolarmente svuotati;
  • indossare una cintura stretta;
  • sporgersi bruscamente, specialmente dopo aver mangiato;
  • sollevare pesi;
  • mangiare prima di coricarsi.

Cosa fare se si verifica un'ernia dell'esofago durante la gravidanza?

I sintomi di un'ernia iatale durante la gravidanza sono gli stessi di quelli della non incinta.

Prendono all'esercito con l'ernia dell'esofago?

Dipende se l'ernia dell'orifizio esofageo porta a anomalie:

  • Se l'ernia diaframmatica porta a una violazione delle funzioni degli organi del torace, e viene violato 2 volte l'anno o più spesso - categoria D (non adatto per il servizio militare). Gli ufficiali e i membri delle forze dell'ordine sono qualificati in modo limitato.
  • Se i risultati del trattamento sono soddisfacenti e l'ernia diaframmatica non porta alle violazioni indicate - categoria B (limitata per il servizio militare). Gli ufficiali e i membri del personale dei contratti sono considerati idonei con restrizioni minori.

Come è l'ernia dell'esofago codificata nell'ICD?

L'ernia diaframmatica nella classificazione internazionale delle malattie 10 revisione ha diverse designazioni:

  • K44.0 - ernia diaframmatica, in cui vi è un'ostruzione, ma nessuna cancrena;
  • K44.1 - ernia diaframmatica, in cui si sviluppò la cancrena;
  • K44.9 - ernia diaframmatica, in cui non vi è ostruzione e cancrena.

Q40.1 - ernia iatale congenita.

È possibile praticare sport per persone che hanno l'ernia dell'esofago?

Con l'ernia dell'apertura esofagea del diaframma, sono controindicati due tipi di attività fisica:

  • sollevamento pesi;
  • esercizi per gli addominali.

E 'anche controindicato indossando cinture e bende strette. Sono consentiti esercizi per altri gruppi muscolari. Maggiori informazioni possono essere ottenute dal proprio medico, uno specialista in medicina sportiva.

Quali metodi di trattamento popolari e non tradizionali aiutano con l'ernia esofagea?

Alcuni rappresentanti della medicina alternativa affermano di poter "correggere" un'ernia dell'esofago premendo sullo stomaco e riportandolo così nella sua posizione normale. Di solito tali guaritori usano le loro stesse mani, premendole sullo stomaco "nei posti giusti".

Ernia dell'esofago

L'ernia dell'esofago (ernia dell'apertura esofagea del diaframma, ernia diaframmatica) è una malattia ricorrente cronica in cui la parte addominale iniziale del tubo digerente è spostata nella cavità toracica attraverso l'apertura esofagea del diaframma.

L'ernia dell'anziano è suscettibile agli anziani, nella fascia di età fino a 40 anni, la patologia viene diagnosticata nel 10% dei casi, e nelle persone di età superiore ai 70 anni - nel 70% dei casi. Le donne si ammalano più spesso degli uomini. L'ernia dell'esofago è più spesso registrata nei paesi sviluppati, che, presumibilmente, è associato alle abitudini alimentari. Nei pazienti con patologia gastroenterologica, l'ernia dell'esofago viene rilevata 6 volte più spesso che in altri.

I pazienti con ernia dell'esofago, la cui occupazione è associata a una lunga permanenza in posizione seduta, si raccomanda di cambiare lavoro.

Lo sfintere esofageo inferiore (cardia) separa l'esofago e lo stomaco e impedisce il lancio di contenuti gastrici e duodenali chimicamente aggressivi nell'esofago. L'angolo del suo (un angolo acuto dell'esofago nello stomaco) contribuisce anche al movimento unilaterale del bolo alimentare. La parte distale dell'esofago è fissata dal legamento frenico-esofageo, che interferisce anche con il movimento della parte cardio dello stomaco nella cavità toracica con una contrazione longitudinale dello stomaco. Mantenere l'esofago in una posizione normale contribuisce allo strato di grasso subfrenico e alla posizione naturale degli organi addominali.

Le cavità toraciche e addominali sono separate da un diaframma, costituito da muscoli, tessuto fibroso e una struttura a cupola. Attraverso i fori del diaframma passano l'esofago, i vasi sanguigni e i nervi. L'apertura esofagea si trova nella parte sinistra del diaframma, che normalmente corrisponde alla dimensione esterna dell'esofago. Quando l'apertura esofagea si espande, parte delle strutture anatomiche, che normalmente si trovano sotto il diaframma, si gonfiano nella cavità toracica.

Cause di ernia esofagea e fattori di rischio

Cause di un'ernia dell'esofago sono l'indebolimento dell'apparato legamentoso, che fissa la sezione cardiale dello stomaco e l'aumento della pressione intra-addominale.

I fattori di rischio includono:

  • predisposizione genetica;
  • motilità alterata del tratto gastrointestinale;
  • in sovrappeso;
  • flatulenza cronica;
  • frequente stitichezza;
  • gravidanza (particolarmente ripetuta);
  • esercizio eccessivo;
  • grave tosse a lungo termine nella broncopneumopatia cronica ostruttiva, asma bronchiale, ecc.;
  • ascite;
  • vomito indomabile;
  • grandi tumori della cavità addominale;
  • displasia del tessuto connettivo;
  • trauma addominale;
  • ustioni chimiche o termiche dell'esofago;
  • età avanzata;
  • cattiva postura.

I sintomi comuni di ernia dell'esofago includono bruciore di stomaco, che appare dopo aver mangiato, con un brusco cambiamento nella posizione del corpo, così come di notte.

Forme della malattia

A seconda delle caratteristiche anatomiche, si distinguono le seguenti forme di ernia dell'esofago:

  • scorrevole (assiale, assiale) - libera penetrazione del fondo dello stomaco, del cardias e dell'esofago addominale attraverso l'apertura esofagea del diaframma nel petto e ritorno indipendente alla cavità addominale;
  • paraesofageo - la parte distale dell'esofago e il cardias si trovano sotto il diaframma, parte dello stomaco è spostata nella cavità toracica e si trova vicino all'esofago toracico;
  • misto;
  • esofago corto congenito - la lunghezza dell'esofago non corrisponde all'altezza del torace, mentre una parte dello stomaco si trova sopra il diaframma nella cavità toracica, lo sfintere esofageo inferiore è assente.

A seconda della zona spostata, l'ernia scorrevole dell'esofago è divisa in totale gastrico, subtotale, cardiofundale o cardiaca.

L'ernia paraesofagea dell'esofago può essere antrale o fondamentale.

Sintomi di ernia dell'esofago

Il quadro clinico è polimorfico e dipende dalla forma e dalla dimensione dell'ernia.

Spesso, l'ernia dell'esofago non si manifesta o ha sintomi clinici lievi. Un decorso grave è caratteristico dell'ernia di grandi dimensioni dell'esofago, in cui la maggior parte dello stomaco e dell'intestino penetrano nel mediastino posteriore.

La principale manifestazione di un'ernia dell'esofago è il dolore. Il dolore può essere osservato nel cuore, il quadrante in alto a sinistra, regione epigastrica e interscapolare, distribuiti lungo l'esofago, il dolore di solito aggravato subito dopo un pasto (in particolare con l'eccesso di cibo), lo sforzo fisico, torso, e scompare quando si effettua la posizione orizzontale del corpo. In alcuni casi, il dolore imita un attacco di angina. In circa il 35% dei casi si osservano tachicardia parossistica ed extrasistole in pazienti con ernia dell'esofago.

Il dolore severo che si verifica in alcuni pazienti dopo un pasto, può causare avversione al cibo e, di conseguenza, perdita di peso, fino all'esaurimento.

I sintomi comuni di ernia dell'esofago includono bruciore di stomaco, che appare dopo aver mangiato, con un brusco cambiamento nella posizione del corpo, così come di notte. Altri sintomi: vomito (spesso cruenta), apnea episodi durante il sonno, la pelle cianosi ricorrente, difficoltà di deglutizione e passaggio del cibo attraverso l'esofago (può essere innescata da assunzione di cibi caldi o freddi, fast food, i fattori psicologici), dolore e sensazione di bruciore nella lingua, raucedine, singhiozzo prolungato, tosse, rigonfiamento del lato sinistro del petto, sensazione di bruciore nella regione epigastrica, eruttazione. Rigurgito notturno, che di solito si verifica con l'ernia dell'esofago di medie dimensioni, può causare lo sviluppo di tracheobronchitis, polmonite ab ingestis. La nausea, di regola, non è preceduta dal rigurgito del cibo, non ci sono anche contrazioni dello stomaco. Il contenuto dello stomaco viene gettato nella cavità orale a causa delle contrazioni dell'esofago e quando si cambia la posizione del corpo può essere versato.

Quando si stringe la borsa erniaria (pizzicando l'ernia), ci sono costanti dolori crampi opachi o intensi dietro lo sterno e nella regione epigastrica, che si irradiano alla regione interscapolare. Allo stesso tempo, la gravità e l'irradiazione del dolore dipendono da quanto del tratto digestivo è stato strangolato nell'anello erniario, nonché dalle condizioni dell'organo strozzato.

Cause di un'ernia dell'esofago sono l'indebolimento dell'apparato legamentoso, che fissa la sezione cardiale dello stomaco e l'aumento della pressione intra-addominale.

Con la progressione del processo patologico, le violazioni della funzione di blocco dell'aumento del cardias, che porta alla comparsa di segni di malattia da reflusso gastroesofageo. Nei pazienti con ernia dell'esofago, la sindrome anemica può essere osservata a causa di sanguinamento latente dall'esofago inferiore.

diagnostica

Circa un terzo delle piccole ernie dell'esofago, che non hanno manifestazioni cliniche pronunciate, sono un reperto diagnostico casuale durante l'esame per un altro motivo.

I principali metodi di diagnosi di ernia dell'esofago - radiografia ed esofagogastroduodenoscopia. Durante l'esame endoscopico, si trova l'esofago immodificato, il diaframma si chiude ritmicamente intorno alla sua parte inferiore nel tempo con i movimenti respiratori. Viene visualizzata la sezione cardiale dello stomaco, che si espande circolarmente nel lume dell'esofago. Tuttavia, questi sintomi possono essere una conseguenza del soffocamento, dovuto all'endoscopio attraverso la faringe, questo diventa la causa dell'erronea diagnosi di ernia dell'esofago. Pertanto, nella maggior parte dei casi, l'esofagogastroduodenoscopia consente di installare solo il reflusso del contenuto dello stomaco nell'esofago.

Nei pazienti con patologia gastroenterologica, l'ernia dell'esofago viene rilevata 6 volte più spesso che in altri.

L'esame a raggi X per sospetta ernia dell'esofago viene effettuato in più fasi. Inizialmente, viene eseguita una radiografia generale degli organi addominali e vengono registrati l'ombra dell'esofago, la posizione della bolla di gas dello stomaco e le cupole del diaframma. Avanti - Radiografia dell'esofago e dello stomaco con l'introduzione di sostanze radiopache in posizione eretta. In questa fase viene valutata la velocità di passaggio della preparazione radiopaca attraverso il tubo digerente e il tasso di svuotamento gastrico. Successivamente, i raggi X vengono eseguiti in una posizione orizzontale del corpo del paziente e con la testata abbassata. In individui clinicamente sani, non si osserva alcun movimento inverso di contrasto nell'esofago e, in presenza di un'ernia dell'esofago, si nota il reflusso gastroesofageo. Il paziente ritorna quindi in posizione verticale con ulteriori indagini sulla posizione della bolla di gas, la presenza o l'assenza di una sostanza radiopaca nell'esofago.

Per confermare la diagnosi, può essere necessaria la manomertia dell'esofago, durante la quale viene valutata la condizione dello sfintere inferiore e la sua capacità di rilassarsi durante la deglutizione, e vengono rilevati episodi di rilassamento al di fuori dell'atto di deglutizione.

Per l'individuazione del sanguinamento latente ricorrere all'analisi del sangue occulto fecale.

Per differenziare un'ernia dell'esofago con altre malattie, potresti aver bisogno di una ecografia, una risonanza magnetica computazionale, un'elettrocardiografia, esami del sangue generali e biochimici. La diagnosi differenziale con lesioni dei nervi del midollo spinale toracico, stato, accompagnato da esofagite, rilassamento (più rilassamento della cupola sinistra) o paralisi della cupola diaframma, sindrome St, angina pectoris, infarto miocardico, tumori dell'esofago.

Trattamento di ernia dell'esofago

Il trattamento dell'ernia dell'esofago inizia di solito con misure conservative. Si consiglia al paziente di evitare di indossare cinture e cinture strette, di dormire con la testa sollevata e, se necessario, di normalizzare il peso corporeo.

I pazienti con ernia dell'esofago sono mostrati rispetto di una dieta moderata e una dieta frazionata.

Il trattamento farmacologico dell'ernia dell'esofago è principalmente finalizzato a prevenire lo sviluppo della malattia da reflusso gastroesofageo. Per questi scopi, gli inibitori della pompa protonica vengono utilizzati in una dose gradualmente decrescente per un periodo fino a due mesi con il successivo trasferimento del paziente a farmaci antiacidi. Secondo le indicazioni, la procinetica può essere inclusa nel regime di trattamento.

Il trattamento conservativo dei pazienti neofiti con ernia dell'esofago, di regola, viene effettuato in un ospedale, dove un esame approfondito del paziente è più facile da condurre rispetto alle strutture ambulatoriali. Con lo sviluppo della ricaduta, la terapia farmacologica inizia su base ambulatoriale e l'ospedalizzazione è indicata solo in caso di fallimento del trattamento.

Nel trattamento di ernia esofagea rispetto ad altre malattie del tratto gastrointestinale (colecistite cronica, pancreatite, ulcera peptica e ulcera duodenale) è principalmente determinata e corretta patologia principale.

Nel caso dello sviluppo di forme gravi di malattia da reflusso gastroesofageo, esofagite da reflusso torpido, che non è suscettibile di terapia conservativa, l'esofago di Barrett, il trattamento chirurgico è indicato per i pazienti.

L'operazione per l'ernia dell'esofago può essere eseguita sia con accesso aperto che con accesso laparoscopico. Tra i metodi chirurgici più utilizzati interventi chirurgici volti a herniorrhaphy e rafforzare frenico-esofageo legamento (krurorafiya), ritenzione gastrica nell'addome (gastropessia) eliminazione del reflusso gastroesofageo (Fundoplicatio) ripristinando blocco ramo angolo acuto.

Dopo il trattamento chirurgico dell'ernia dell'esofago, le recidive sono estremamente rare.

Controindicazioni al trattamento chirurgico di ernia dell'esofago sono comorbidità che possono causare gravi complicanze nel periodo postoperatorio (ad esempio, malattie cardiovascolari croniche nella fase di scompenso).

Poiché l'ernia paraesofagea dell'esofago è relativamente rara, le tattiche di trattamento di questa forma della malattia sono meno elaborate. In generale, viene data preferenza al trattamento chirurgico di tali ernie (principalmente nei pazienti di età giovane e media). Le persone anziane, soprattutto in presenza di complicazioni, ha raccomandato la correzione stile di vita (in particolare, la restrizione di alcuni tipi di attività fisica) e la dieta (con l'eccezione dei prodotti di dieta che promuovono la flatulenza) al fine di ridurre il rischio di violazione di un ernia.

Dopo il corso del trattamento, il paziente è seguito da una supervisione clinica da parte di un gastroenterologo per prevenire, individuare e correggere tempestivamente la ricorrenza della malattia, oltre a prevenire lo sviluppo di complicazioni. L'esame preventivo viene effettuato su base ambulatoriale almeno due volte l'anno.

La disabilità dei pazienti con ernia dell'esofago è solitamente limitata. Il paziente deve evitare attività associate a eccessivo sforzo fisico e torso. I pazienti con ernia dell'esofago, la cui occupazione è associata a una lunga permanenza in posizione seduta, si raccomanda di cambiare lavoro.

Dieta per l'ernia dell'esofago

I pazienti con ernia dell'esofago sono mostrati rispetto di una dieta moderata e una dieta frazionata. L'ultimo pasto dovrebbe avvenire non più tardi di 3 ore prima di andare a dormire. Esclusi dai prodotti dietetici che possono irritare meccanicamente o fisicamente la mucosa del tratto gastrointestinale, che contribuiscono alla formazione di gas, lo sviluppo della costipazione (grassi, fritti, piccanti, cibi affumicati, bevande alcoliche e analcoliche, tè forte e caffè, latte, cavoli, piselli, uova sode, uva). La dieta dovrebbe includere una quantità sufficiente di fibre, carni magre e pesce, mele cotte senza buccia. Si raccomanda di far bollire, cuocere a fuoco lento o cuocere.

Possibili complicazioni e conseguenze

ernia esofagea può essere complicata dallo sviluppo di ulcere esofagee, ulcera peptica dello stomaco, dell'esofago o sanguinamento gastrico, perforazione esofagea, cicatrice restringimento dell'esofago, esofagite da reflusso (catarrale, erosiva o ulcerativa), la violazione di ernia sac sul ring erniario, angina reflex (soprattutto negli anziani ), cancro esofageo.

In circa il 35% dei casi si osservano tachicardia parossistica ed extrasistole in pazienti con ernia dell'esofago.

Il dolore severo che si verifica in alcuni pazienti dopo un pasto, può causare avversione al cibo e, di conseguenza, perdita di peso, fino all'esaurimento.

prospettiva

Con una diagnosi tempestiva e un trattamento correttamente selezionato, la prognosi per la vita è favorevole. Dopo il trattamento chirurgico dell'ernia dell'esofago, le recidive sono estremamente rare.

prevenzione

Al fine di prevenire lo sviluppo di ernia dell'esofago è raccomandato:

  • trattamento tempestivo delle malattie che contribuiscono allo sviluppo di questa patologia;
  • regolari esami profilattici di persone a rischio;
  • rifiuto di cattive abitudini;
  • dieta equilibrata;
  • rafforzare i muscoli della parete addominale anteriore;
  • evitare uno sforzo fisico eccessivo.