logo

Come fa male un pancreas in una persona - sintomi e primi segni

Il pancreas è una parte importante del corpo, l'unico organo che produce insulina. Inoltre, è responsabile della produzione di succo gastrico. Un numero di fattori diversi può causare problemi con questa parte del corpo. Come fa il pancreas a ferire una persona e quali sintomi possono indicare problemi con questo organo? È possibile alleviare i sintomi dolorosi a casa prima dell'arrivo del medico? Considera queste domande ulteriormente.

Dov'è il pancreas umano?

Sembrerebbe che se la ghiandola si chiama pancreas, è logico che si trovi sotto lo stomaco. Tuttavia, questa affermazione è vera solo per quei casi in cui una persona mente. Nelle restanti posizioni, l'organo è "dietro" allo stomaco, strettamente adiacente ad esso e il duodeno.

  • Se guardi la struttura di una persona dal lato della colonna vertebrale, questa ghiandola si trova al livello dell'inizio della regione lombare.
  • Per quanto riguarda la vista dal lato del peritoneo, il pancreas sarà situato a circa 4-5 cm sopra l'ombelico.

Questo organo interno è composto da 3 parti: la testa, il corpo e la coda. La testa della ghiandola si trova nella 12 ulcera duodenale (quest'ultima copre il pancreas, come se fosse un ferro di cavallo). Il corpo del corpo "si nasconde" dietro lo stomaco e la coda è adiacente alla milza.

Questo è interessante! La formazione del pancreas inizia alla settimana 5 dello sviluppo fetale.

In un neonato, questo organo raggiunge una lunghezza di 5 cm, e in un bambino di un anno è già di 7 cm. Il ferro acquisisce dimensioni finali (15 cm) all'età di 16 anni. La dimensione normale del corpo è compresa tra 15 e 22 cm, tutti gli altri indicatori sono patologici.

Quali malattie indicano dolore?

Il problema principale è che i sintomi caratteristici delle malattie del pancreas, sono anche caratteristici di malattie alternative. Questo può portare a una diagnosi errata e l'appuntamento non è adatto per il caso di trattamento. Di conseguenza, si perde tempo prezioso per la terapia della ghiandola.

I disturbi più comuni del pancreas sono:

  • pancreatite;
  • diabete mellito;
  • cancro;
  • cisti;
  • necrosi pancreatica;
  • fibrosi cistica.

Le ultime 3 varianti della malattia sono piuttosto rare.

Come fa male il pancreas?

Una persona che non ha mai sperimentato le difficoltà di funzionamento del pancreas, è difficile riconoscere che il problema risiede proprio in esso. Dove fa male il pancreas? La forma allungata dell'organo può provocare dolore in diversi punti. Quindi, la testa infiammata provoca il centro del dolore a destra e molti lo attribuiscono al fegato. Il dolore nel resto dei reparti crea disagio nell'ipocondrio. I casi di pancreatite acuta alterano la natura del dolore circostante.

I principali sintomi dei problemi pancreatici sono:

  • Alta temperatura (da 38 gradi).
  • Attacchi di nausea, trasformandosi in vomito con un sapore aspro.
  • Diminuzione dell'appetito o mancanza di esso (spesso causa una drastica perdita di peso).
  • Herpes zoster (o nell'ipocondrio sinistro). Il disagio è così forte che un cambio di posizione (su sdraiato, seduto o in piedi) non può alleviare in modo significativo la sofferenza.
  • Nell'ipocondrio sinistro c'è una sensazione di distensione. Questo sintomo aumenta dopo aver mangiato o bevuto, così come al mattino.
  • Grande sete
  • Pelle e occhi giallastri.
  • Aumento della sudorazione.
  • Una sensazione di amarezza in bocca.
  • A volte c'è uno shock.

Spesso, i dolori si attivano dopo aver mangiato, e se non si mangia, non si fanno sentire.

Inoltre, il paziente può presentare sintomi di tossicosi, cioè un'avversione persistente a un numero di alimenti.

Sintomi e segni principali di patologie d'organo

Molto spesso, i problemi pancreatici sviluppano il diabete o la pancreatite.

Il diabete mellito è una patologia pancreatica innescata dal deficit di insulina.

I suoi sintomi principali sono:

  • perdita di peso forte e drammatica senza una ragione apparente;
  • sensazione di formicolio agli arti;
  • visione e udito compromessi;
  • sentimento costante di sete inestinguibile;
  • lungo periodo di guarigione;
  • sensazione di costante affaticamento intenso.

La pancreatite è un processo di infiammazione della ghiandola, innescato dalla sovrapposizione del suo dotto. La malattia può essere acuta o cronica.

Sintomi di pancreatite acuta:

  • forte aumento della temperatura;
  • vomito;
  • diarrea;
  • tachicardia;
  • dolore all'ombelico.

La forma cronica è caratterizzata dalle seguenti caratteristiche:

  • perdita di peso;
  • dolore nell'ipocondrio (aggravato dallo sforzo fisico);
  • disturbi del sonno;
  • rifiuto di cibi grassi.

Misure diagnostiche

La diagnosi dei problemi pancreatici comprende una serie di attività:

  1. Esame visivo del paziente da parte del medico. Lo specialista interroga il paziente, osserva il colore delle mucose e della pelle.
  2. Palpazione di aree dolenti. Per tale esame, il paziente prima prende una posizione sdraiata sulla schiena e poi sul lato sinistro. Quando il pancreas è interessato, il dolore nel lato è solitamente meno acuto.

Inoltre, il medico di solito prescrive un elenco di test necessari, tra cui:

  • Analisi del sangue generale I disturbi della ghiandola causano solitamente un aumento dei leucociti.
  • Rilevazione dei livelli di trypase, amilasi e lipasi nel siero del sangue.
  • Inoltre, lo studio degli enzimi epatici è raccomandato: fosfatasi alcalina, bilirubina e ATL. Tassi elevati possono indicare un attacco di pancreatite causato dal movimento dei calcoli biliari.
  • Analisi delle urine per determinare il livello di amilasi.
  • Analisi delle feci per eccesso di grasso, tripsina e chimotripsina.

Inoltre, vengono utilizzati metodi diagnostici strumentali:

  • Radiografia. Con il suo aiuto, si scopre, aumentato il ferro o meno.
  • Stati Uniti. Aiuta a studiare le caratteristiche dei contorni del corpo, determina la presenza di calcoli biliari, lo stato del dotto escretore.
  • MR. Utilizzato per chiarire la diagnosi, determina la presenza di necrosi pancreatica o fluido nel peritoneo.

Cosa succede se il pancreas fa male?

Naturalmente, la prima cosa che deve essere fatta, determinare che è il pancreas che fa male, è consultare uno specialista.

È importante! L'autodiagnosi e l'autotrattamento possono essere pericolosi per la salute.

Ma puoi eliminare il dolore e alleviare il disturbo a casa.

Il dolore sordo e doloroso viene eliminato gradualmente. Spesso, il disagio è causato dal sovraccarico della ghiandola.

Al fine di ridurre il carico sul corpo, è necessario aderire a una serie di raccomandazioni:

  • Rimuovere (o minimizzare) gli alimenti grassi dalla dieta.
  • Attenersi alla nutrizione frazionaria.
  • Escludere l'assunzione di alcol.
  • Smetti di fumare.
  • Se sei sovrappeso, dimagrisci.
  • Durante il pasto, prendere anche pancreatina.

Consiglio. Drotaverina, No-spa, Paracetamolo, ecc. Sono usati come terapia farmacologica contro le manifestazioni di dolore addominale generale (addominale).

Il ricevimento di preparazioni simili deve esser discusso in precedenza con il medico generico essente presente.

Durante gli attacchi di dolore acuto nell'ipocondrio, dovresti chiamare immediatamente un medico. Il dolore è così intenso che il paziente può essere inviato in un ospedale dove sarà trattato con analgesici narcotici.

Ma prima dell'arrivo dei medici è necessario resistere, perché il dolore a un certo punto potrebbe semplicemente diventare insopportabile. Senza perdere tempo, vale la pena iniziare la lotta contro il dolore.

La soluzione migliore sono i modi non farmacologici per alleviare il dolore addominale.

  • Prendi una posizione di ginocchio-gomito. Questo riduce la pressione del pancreas nell'area del plesso solare.
  • Applicare ghiaccio allo stomaco. Aiuta a ridurre l'attività degli organi.
  • Cerca di limitare l'attività fisica, è meglio restare immobili.

I dolori al pancreas segnalano spesso vari problemi nel lavoro dell'organo e in alcuni casi malattie gravi. Dolore nell'ipocondrio, portamento, fuoco di Sant'Antonio, dolente o acuto - una ragione per il trattamento immediato al medico. Sulla base della diagnosi, lo specialista determinerà la patologia e identificherà le tattiche di trattamento ottimali. Se la malattia ghiandolare è cronica, il paziente deve conoscere chiaramente l'elenco di farmaci adatti ad alleviare i sintomi della patologia. Tutti i farmaci devono essere prescritti rigorosamente dal medico curante.

Malattie del pancreas

Informazioni generali

Il pancreas si trova in profondità nella cavità addominale, nella parte superiore. Questa ghiandola è di fondamentale importanza nel processo della vita umana. Produce enzimi direttamente coinvolti nel processo di digestione di proteine, carboidrati e grassi.

La struttura del pancreas

In primo luogo, questi enzimi entrano nel dotto pancreatico comune e quindi nel duodeno. C'è il loro impatto sul cibo. Inoltre, è nel pancreas che ci sono particolari cellule che producono l'insulina ormonale vitale. Gli ormoni del pancreas, entrando nel sangue, regolano il metabolismo dello zucchero nel corpo. Se il pancreas non produce abbastanza insulina, il risultato di tale fallimento diventa una malattia del diabete mellito.

Sintomi di malattie pancreatiche

I sintomi della malattia pancreatica con vari disturbi sono relativamente simili tra loro. Prima di tutto, nei casi di disfunzioni del pancreas, il dolore e i disturbi dispeptici si manifestano nell'uomo. Dolore all'addome, nella regione epigastrica. Inoltre, il dolore può essere dato nell'ipocondrio sinistro, nella parte posteriore o nella scapola sinistra, per prendere l'herpes zoster. A volte il dolore è permanente, in altri casi si manifesta con convulsioni. Dopo che una persona trasmette, consuma un sacco di cibi grassi, piccanti o fritti, bevande alcoliche, il dolore aumenta in modo significativo.

Il dolore diminuisce dopo l'applicazione del freddo, allo stesso tempo, il calore aumenta solo il dolore. Puoi anche alleviare il dolore assumendo una certa postura: per farlo, devi sederti e piegarti in avanti, puoi anche sdraiarti su un fianco e tirare le ginocchia al petto.

Nel processo di palpazione dell'addome il dolore può verificarsi nell'ipocondrio sinistro. Come sintomi dispeptici nelle malattie del pancreas, vomito e nausea si manifestano più spesso. La diarrea è anche possibile.

Se le funzioni del pancreas sono compromesse, la persona può diminuire notevolmente l'appetito, rispettivamente, si verifica la perdita di peso. Dati più dettagliati sulle malattie danno i risultati di ultrasuoni, tomografia computerizzata, un numero di studi a raggi x.

Infiammazione del pancreas

Pancreatite acuta

L'infiammazione pancreatica improvvisa nell'uomo è chiamata pancreatite acuta. Le cause principali di questa malattia sono spesso l'abuso di alcol, malattie duodenali e della cistifellea. In relazione a queste ragioni, il processo di secrezione che esce dai dotti pancreatici è disturbato. Di conseguenza, la pressione sale nei condotti. Gli enzimi pancreatici, che sono altamente attivi, vengono assorbiti nel tessuto pancreatico. Quindi, si verifica un particolare processo di "auto-digestione" delle cellule. Molto rapidamente sviluppa una grave infiammazione del pancreas.

Nella pancreatite acuta si verificano spesso cambiamenti diffusi nel pancreas. Emorragie ed edema si verificano nei tessuti fino a quando si verifica la necrosi del pancreas. La malattia inizia quasi sempre in modo acuto, la sua principale caratteristica distintiva è il dolore in entrambi gli ipocondri, sotto il cucchiaio, a volte il dolore è in agguato.

Le manifestazioni del dolore sono molto forti ed è difficile rimuovere tali attacchi. Inoltre, le convulsioni sono accompagnate da vomito frequente e nausea costante. Anche la condizione generale del corpo è pessima: la pressione sanguigna è bassa, l'impulso è aumentato. In questo caso, urgenza urgente. Di regola, il paziente è ricoverato in ospedale.

Pancreatite cronica

A volte la forma acuta della malattia diventa pancreatite cronica.

In forma cronica di infiammazione del pancreas c'è un lungo decorso della malattia. Le fasi iniziali della malattia possono essere espresse da edema ed emorragia. Inoltre, mentre la malattia si sviluppa, il tessuto ghiandolare diventa più piccolo in volume e il suo tessuto connettivo lo sostituisce. Le cause della pancreatite cronica sono l'abuso di alcool, la presenza di colelitiasi, ulcera peptica e altre malattie del duodeno. Nei pazienti con aterosclerosi dovuta a disturbi circolatori nel pancreas, può anche svilupparsi pancreatite cronica.

La posizione del pancreas nel corpo

All'inizio della malattia, una persona ha periodi di esacerbazione di tanto in tanto, il loro sintomo principale è un forte dolore, come nella pancreatite acuta. I farmaci non sempre allevia il dolore. Nel corso dello sviluppo della malattia, il volume del tessuto ghiandolare diminuisce e appaiono segni che causano una diminuzione del numero di enzimi pancreatici. Il cibo è scarsamente digerito, il paziente rimbomba costantemente nello stomaco, il suo appetito diminuisce, sia la diarrea che la stitichezza sono possibili. È anche possibile ridurre la produzione di ormoni pancreatici, in conseguenza dei quali il livello di zucchero nel sangue può aumentare in modo significativo.

Diagnosticare la pancreatite cronica è abbastanza difficile, perché la maggior parte dei segni della malattia assomigliano ai sintomi di un certo numero di malattie gastrointestinali. I dati più accurati sulla malattia del pancreas possono essere ottenuti nel processo di ricerca mediante ultrasuoni, tomografia computerizzata e radiografia dei dotti pancreatici.

Quando si cura la pancreatite cronica, è importante esercitare sufficiente pazienza, attenersi a una dieta e seguire tutte le raccomandazioni degli specialisti.

Trattamento dell'infiammazione del pancreas

Quando si tratta il pancreas, è necessario parallelamente condurre una terapia appropriata per quelle malattie che possono causare l'infiammazione cronica del pancreas. È molto importante abbandonare completamente l'uso di alcol. Se ci sono pietre nella cistifellea del paziente, dovrebbero essere rimosse.

Durante l'esacerbazione della malattia o nella forma acuta della malattia, il medico prescrive di solito farmaci che riducono la secrezione di succo gastrico, così come i prodotti di tipo enzimatico che non contengono componenti della bile. Si raccomanda di non mangiare affatto nei primi giorni di trattamento del pancreas. Allo stesso tempo ha permesso l'uso di acqua minerale alcalina non gassata, tè debole.

Se la malattia è passata in uno stadio cronico successivo, i mezzi enzimatici dovrebbero essere assunti per un periodo più lungo. I farmaci devono essere cambiati periodicamente e, se le condizioni del paziente migliorano, è possibile concedersi una pausa nel trattamento del pancreas.

Tumori pancreatici

Un tumore pancreatico può essere di due tipi: il cancro del pancreas, che oggigiorno si verifica relativamente frequentemente, e i tumori ormono-attivi, che si sviluppano da cellule speciali. Questi tumori in grandi quantità secernono ormoni del pancreas.

Il tumore al pancreas può manifestare una varietà di sintomi. I sintomi della malattia possono essere diversi, a seconda di dove esattamente - in quale luogo della ghiandola - si sviluppa il tumore. Quindi, se c'è il cancro della testa dell'organo, allora la persona sviluppa ittero dovuto al fatto che il dotto biliare comune è compresso. Se il cancro si manifesta nel corpo o nella coda della ghiandola, il paziente sta rapidamente progredendo nel diabete.

Molto spesso, i sintomi del cancro del pancreas sono gli stessi del progressivo sviluppo della pancreatite cronica. Inoltre, questa malattia maligna si verifica spesso a causa di un'infiammazione prolungata del pancreas. Allo stesso tempo, una persona avverte un dolore molto forte, perde molto peso, il suo appetito diminuisce. Oggi, grazie a uno studio ecografico, un tumore pancreatico viene rilevato nelle prime fasi.

I tumori ormonalmente attivi sono sia benigni che maligni. I sintomi iniziali di tali malattie sono segni di disordini metabolici, in cui troppo di un certo ormone appare nel sangue. È un aumento del contenuto dell'ormone nel sangue ed è uno dei metodi per la diagnosi di tumori di questo tipo. Inoltre, un tumore simile può essere riconosciuto nel processo di tomografia computerizzata ed esame ecografico. In questo caso, possibile trattamento chirurgico, così come l'uso della chemioterapia.

Cisti pancreatica

Una cisti pancreatica è una capsula limitata in cui il liquido si accumula sotto forma di cavità. La cisti può essere localizzata direttamente nella ghiandola e nei tessuti circostanti. Questa malattia con la stessa frequenza si verifica in uomini e donne di età diverse. È accettato distinguere tra due tipi di cisti: congenite e acquisite. A loro volta, le cisti acquisite secernono quanto segue: ritenzione, degenerazione, proliferazione, parassitosi.

Inoltre, a volte al paziente viene diagnosticata una cisti falsa. Questa formazione si manifesta a causa dello sviluppo di pancreatite acuta o necrosi pancreatica, che si è formata a seguito di lesioni. Nella cavità di una cisti falsa, di regola, c'è tessuto fluido e necrotico. La cisti falsa del pancreas può essere localizzata in qualsiasi parte di esso e diventare di grandi dimensioni: a volte nella cisti c'è circa 1-2 litri di contenuto.

Se la cisti pancreatica è piccola, allora il paziente potrebbe non avere alcun sintomo. I segni evidenti della malattia si verificano quando la cisti cresce di dimensioni particolarmente grandi e schiaccia o sposta gli organi che si trovano nelle vicinanze. In presenza di una grossa cisti nel corpo, una persona può provare dolore alla sommità dell'addome, perdita di peso, salti periodici della temperatura corporea, sintomi dispeptici. Il dolore può essere sia permanente che parossistico. Il trattamento di una ciste in questo caso viene eseguito chirurgicamente e la scelta del metodo dipende dalla dimensione e dalla posizione della formazione nel pancreas.

Pietre pancreatiche

Le pietre nel pancreas si formano relativamente raramente. L'apparizione di pietre nei dotti della ghiandola o la deposizione diffusa di sali nel parenchima della ghiandola può manifestarsi come una malattia indipendente o come conseguenza di precedenti malattie del pancreas. Se consideriamo la composizione chimica delle pietre nel pancreas, allora sono più spesso formate da carbonati di calcio e fosforo. Pietre di magnesio, silicio e sali di alluminio si verificano meno frequentemente. Possono avere dimensioni diverse, essere multipli e verificarsi uno alla volta. Le pietre si trovano più spesso nella testa della ghiandola, meno spesso in altre parti.

Fino ad oggi, le cause del verificarsi di pietre non sono chiare, ma si presume che le pietre siano dovute a una violazione del metabolismo del calcio-fosforo nel corpo. Predispongono alla comparsa di calcoli nel pancreas, ristagno del pancreas nel pancreas e infiammazione, che sono causati da infezione secondaria.

Sintomi non sempre espressi di questa malattia. Spesso, le pietre vengono rilevate casualmente dai risultati dei raggi X. Con sintomi gravi, il paziente avverte un dolore intenso costante nella parte superiore dell'addome, che si estende nella parte posteriore. Succede che il dolore si trasforma periodicamente in forma parossistica. Il dolore diventa più pronunciato diverse ore dopo un pasto.

Se la malattia progredisce, il paziente alterna stitichezza e diarrea, diminuzione dell'appetito. Se vi è una migrazione di pietre nel dotto biliare comune dal dotto pancreatico principale, il paziente può sperimentare ittero meccanico.

Per la diagnosi, il medico è guidato dai risultati di un sondaggio e di un esame del paziente, nonché dai dati degli studi a raggi X. Il metodo di trattamento è scelto in base a quanto gravi sono le condizioni del paziente, se ci sono complicanze. Se la malattia è lieve, allora sarà sufficiente avere una dieta terapeutica, una terapia sintomatica e sostitutiva. Se la malattia è grave, vengono registrati attacchi frequenti, quindi in questo caso viene prescritto un trattamento chirurgico.

Dieta per le malattie del pancreas

Quando si cura il pancreas è molto importante attenersi strettamente ad una dieta speciale per il pancreas. Esiste una serie di prodotti raccomandati per le persone con malattie pancreatiche. Il pane bianco e il pane nero di ieri dovrebbero essere inclusi nel menu.

Una dieta per il pancreas prevede l'inclusione regolare nella dieta dei primi piatti - zuppe di verdure e latte, zuppa di borscht e cavoli. Al secondo, se si osserva una tale dieta, è possibile utilizzare una cortina a basso contenuto di grassi, carne di manzo, carne di coniglio, pesce bollito o sotto forma di polpette di carne al vapore, polpette, stufati. Verdure consentite in tutte le forme, ad eccezione del fritto. La dieta per il pancreas include il consumo regolare di cereali, pasta, latticini e piatti. È necessario astenersi da grassi, il burro in piccole quantità e l'olio vegetale è permesso. È anche permesso consumare un uovo al giorno. Come bevanda, composta adatta, gelatina, tè debole.

Nella dieta non è permesso mangiare piatti troppo caldi e freddi, carne affumicata, pesce, brodi di carne, pesce grasso, carne, spezie, cioccolato, gelato, mele acide, funghi, alcool. È importante considerare che i piatti devono essere cotti al vapore o bolliti, non è possibile aggiungere spezie.

Prevenzione delle malattie del pancreas

I metodi per la prevenzione delle malattie del pancreas, in primo luogo, devono seguire alcune regole importanti. Va sempre ricordato che l'alcol, il fumo, i pasti irregolari, i cibi troppo grassi influiscono negativamente sul funzionamento della ghiandola. Tutto ciò dovrebbe essere evitato quando possibile. Un buon metodo profilattico è l'uso periodico di tè alle erbe da mirtilli, ortiche, mirtilli rossi, dente di leone, rosa selvatica. Al minimo problema con il pancreas, dovresti abbandonare cibi piccanti e fritti, cibi troppo grassi, evitare spuntini "in movimento" e abuso di alcool.

È necessario diversificare la dieta e renderla più salutare. Idealmente, dovresti mangiare cibo frazionario, quattro o cinque volte al giorno, e ci dovrebbero essere intervalli approssimativamente uguali tra i pasti. Non meno importante è la moderazione nel cibo.

Se una persona ha altre malattie del tratto gastrointestinale, dovrebbe sottoporsi regolarmente a ricerche e consultazioni con un medico.

Quali sono i sintomi e i segni della malattia pancreatica?

Le malattie del pancreas influenzano negativamente molte delle funzioni del corpo e si manifestano disturbi dispeptici e sindrome del dolore. Questa ghiandola, nonostante il suo peso e le sue dimensioni ridotte, svolge un ruolo importante, è direttamente coinvolta nei processi digestivi ed è responsabile della produzione di enzimi e insulina.

Qualsiasi malfunzionamento del corpo può portare a conseguenze pericolose, quindi è necessario cercare aiuto medico al primo segno di problemi.

Pancreas: il suo ruolo nel corpo

Il pancreas si trova nella profondità della cavità addominale, aderendo strettamente alle pareti dello stomaco. In un adulto, un organo pesa solo 70-80 g, e le sue dimensioni sono 20-25 cm. Tuttavia, eseguirà due importanti funzioni:

  1. Endocrino. Consiste nella produzione di insulina e dell'ormone glucagone, che sono direttamente coinvolti nel metabolismo dei carboidrati e sono responsabili del mantenimento dello zucchero nel sangue a un livello normale. Con insulina insufficiente, si sviluppa una malattia come il diabete mellito.
  2. Esocrina. Responsabile della produzione di succo pancreatico, necessario per la completa digestione del cibo. È nel succo pancreatico che contiene gli enzimi più importanti che promuovono la scomposizione di carboidrati, grassi e proteine. Oltre agli enzimi, contiene sostanze speciali che neutralizzano l'ambiente acido del succo gastrico e proteggono la mucosa gastrica dai danni.

Cause di malattie pancreatiche

I fattori predisponenti per l'insorgenza di malattie pancreatiche sono:

  • patologia delle vie biliari e del duodeno;
  • la difficoltà di deflusso della secrezione dovuta a processi tumorali;
  • lesioni della ghiandola;
  • alcolismo cronico;
  • fattore genetico (anomalie congenite);
  • malattie infettive;
  • dieta malsana;
  • gli effetti di sostanze tossiche e agenti cancerogeni;
  • fattore psicosomatico associato a grave stress.

L'effetto dell'alcol sul pancreas è ambiguo. In alcuni casi, i pazienti che soffrono di alcolismo cronico evitano processi infiammatori, mentre assumere anche una piccola dose di alcol può essere fatale per un non bevitore, una persona sana a causa della distruzione del pancreas.

Spesso, la lesione della ghiandola è associata ad anomalie della sua struttura anatomica (piegamento, struttura anormale dei dotti, ipoplasia) o gravi infezioni della madre e del feto durante la gravidanza. Inoltre, nello sviluppo delle patologie pancreatiche, l'età e il sesso del paziente, l'ambiente, lo stile di vita, i rischi professionali e la presenza di malattie associate (diabete, colecistite, epatite, ecc.) Svolgono un certo ruolo.

sintomi

I principali segni delle malattie del pancreas sono dolore, dispepsia e decolorazione della pelle.

Sensazioni di dolore

Può essere smussato, tirante o acuto e doloroso (nel processo infiammatorio acuto). Sorgono nella regione epigastrica e possono perseguitare il paziente costantemente, o avere un carattere parossistico e manifestarsi durante i disturbi della dieta (dopo aver mangiato cibi piccanti, grassi, alcool, eccesso di cibo) o situazioni stressanti. Il dolore di solito dà nell'ipocondrio sinistro e nella scapola, indietro o ha un carattere circostante.

La gravità del dolore si riduce in una certa posizione (sdraiata su un fianco, con le gambe piegate). È possibile alleviare la sofferenza del paziente con un impacco freddo, mentre l'uso del calore aumenta solo il dolore e contribuisce alla diffusione del processo infiammatorio. In questa condizione, come la necrosi pancreatica, questa sindrome è espressa in modo così forte che può portare allo sviluppo di uno shock doloroso, che è in pericolo di vita.

I sintomi dispeptici sono accompagnati da una mancanza di appetito, nausea, vomito e feci disordinate (diarrea, stitichezza). Nella fase iniziale, ci sono gonfiore, flatulenza, feci ritardate, che è associato ad un insufficiente apporto di enzimi e acidi biliari. Quindi, dopo diversi giorni di stitichezza, compaiono frequenti feci molli. Il paziente viene inseguito da sete straziante, bocca secca, debolezza e la temperatura può occasionalmente aumentare.

vomito

È causato dall'intossicazione del corpo e di solito non porta sollievo. Innanzitutto, il contenuto dello stomaco è presente nel vomito e solo la bile viene rilasciata. Gli attacchi continui di vomito provocano la perdita di liquidi ed elettroliti e portano alla disidratazione.

Nei casi più gravi, questa condizione è accompagnata da un calo della pressione sanguigna, un disturbo del ritmo cardiaco, confusione. Con lo sviluppo di acidosi, il paziente può perdere conoscenza a causa di uno shock ipovolemico.

La pelle diventa pallida o itterica. Ciò è dovuto al fatto che il pancreas edematoso stringe i dotti biliari. Inoltre, a causa dell'intossicazione del corpo e dei disturbi respiratori associati, la cianosi compare nell'area del triangolo naso-labiale, sulla pelle dell'addome (a destra dell'ombelico).

Inoltre, vengono rilevati sintomi specifici durante la palpazione addominale. Solo un medico può determinarli e valutarli correttamente. Test di laboratorio su sangue, feci e urine, ecografia o TC del pancreas, la determinazione dei livelli ormonali aiuterà a chiarire la diagnosi.

Malattie del pancreas comuni

Soffermiamoci sulle comuni malattie del pancreas, raccontaci come si manifestano e quali metodi vengono trattati. In questa lista:

  • pancreatite di diversa eziologia (acuta, cronica, reattiva);
  • tumori e cisti del pancreas;
  • fibrosi cistica;
  • necrosi pancreatica;
  • danno ghiandolare associato allo sviluppo del diabete mellito;
  • pietre pancreatiche.
Pancreatite acuta

Si tratta di un'infiammazione improvvisa del pancreas, accompagnata da edema e danni a una parte specifica dell'organo. In rari casi, si sviluppa una condizione così grave come la necrosi, con suppurazioni tissutali ed emorragie, che porta alla morte anche con terapia intensiva.

La causa di un attacco acuto può essere il bere eccessivo, l'eccesso di cibo (con una predominanza di piatti grassi e speziati), l'assunzione di alcuni farmaci e le malattie concomitanti della cistifellea e del duodeno. Il processo infiammatorio innesca una violazione del deflusso della secrezione pancreatica, che causa un aumento della pressione nei dotti della ghiandola. Enzimi altamente attivi penetrano nei tessuti del corpo, causano lo sviluppo di edema e alterazione dell'escrezione degli enzimi digestivi. Di conseguenza, invece di dividere il cibo, iniziano a digerire le cellule del pancreas stesso.

Durante un attacco di pancreatite acuta, il paziente avverte forti dolori difficili da rimuovere con i farmaci. La condizione è aggravata da nausea, vomito, calo della pressione sanguigna, ritmo cardiaco anormale. Nella pancreatite acuta, il paziente necessita di cure mediche di emergenza e di ricovero in ospedale.

Pancreatite cronica

Il decorso della malattia è lungo, accompagnato da periodiche esacerbazioni. Durante la remissione, la sindrome del dolore è assente, con una esacerbazione vi è un dolore sordo o opaco nell'epistragia di diversi gradi di intensità, che irradia verso la parte bassa della schiena, dietro, sotto la scapola sinistra.

C'è una diminuzione dell'appetito, nausea, si verificano singoli attacchi di vomito di cibo o bile. C'è gonfiore, flatulenza, sgabello instabile (stitichezza, diarrea). Di norma, una recidiva della malattia si verifica sullo sfondo di una violazione della dieta, dello stress, del consumo di alcol, dell'esacerbazione della malattia del calcoli biliari o della colecistite.

Processi tumori

Nel pancreas è diviso in tumori ormone-attivi e tumori maligni (cancro). I tumori ormonali sono benigni e maligni e si sviluppano a seguito di un eccesso di ormoni pancreatici. Tali processi sono solitamente accompagnati da una violazione dei processi metabolici.

Il cancro al pancreas negli ultimi anni è abbastanza comune. Nelle fasi iniziali, nausea, feci grasse instabili, gonfiore, mancanza di appetito, perdita di peso sono possibili. Il dolore può verificarsi a intermittenza o essere permanente. Negli stadi avanzati del cancro, la condizione è complicata da frequenti vomito e diarrea abbondante e la pelle diventa pallida o itterica.

Cisti pancreatica

Con una piccola cisti, la gravità della sindrome del dolore è debole, ma se la formazione è grande, comprime le terminazioni nervose e i dotti della ghiandola e causa un forte dolore. Se la testa dell'organo è colpita, c'è una perdita di peso, aumento delle feci e distensione addominale.

Nei casi in cui una ciste si forma nel corpo o nella coda del pancreas, compaiono nausea, stitichezza e feci scolorite. Le cisti di grandi dimensioni possono essere percepite attraverso la parete addominale. Con suppurazione della formazione delle condizioni del paziente è complicata dalla febbre.

Quando la fibrosi cistica si verifica con dolore cramping nell'intestino, ci sono feci liquide e grasse, il cui volume è parecchie volte superiore al normale. Un segno caratteristico è una diminuzione dell'appetito, flatulenza, secchezza delle fauci, debolezza muscolare, cristalli di sale compaiono sulla pelle.

Il diabete mellito di tipo 1 associato alla cessazione della produzione di insulina da parte del pancreas non è accompagnato da dolore. I segni caratteristici sono sete inestinguibile, prurito, aumento del volume delle urine, debolezza e una forte sensazione di fame durante crisi ipoglicemizzanti, nausea, sudorazione eccessiva, una forte perdita di peso.

pancreatonecrosis

Accompagnato da dolori estremamente acuti e acuti dietro lo sterno o nell'epigastrio, che può dare nella parte posteriore, nella parte bassa della schiena, la clavicola. A volte la sindrome del dolore di tale forza porta ad uno stato di shock con perdita di coscienza. Altri sintomi includono gonfiore e costipazione. Il paziente ha bisogno di cure mediche urgenti, altrimenti potrebbe morire per il dolore o lo shock tossico.

Pietre nel pancreas

Formata raramente. Molto spesso sono localizzati nella testa della ghiandola e sono costituiti da fosforo e carbonati di calcio. Fino ad ora, le cause esatte delle pietre non sono chiare, ma si presume che la causa del loro aspetto sia la stagnazione del succo pancreatico, il metabolismo del calcio fosforo alterato o l'infiammazione nei tessuti della ghiandola che accompagnano le infezioni secondarie.

A volte i sintomi caratteristici sono assenti e le pietre vengono scoperte casualmente, con un esame a raggi X. Ma più spesso appaiono forti dolori nella parte superiore dell'addome, che si estendono nella parte posteriore. Inoltre, gli attacchi di dolore diventano più pronunciati poche ore dopo un pasto. Con la progressione della malattia c'è una mancanza di appetito, alternando stitichezza e diarrea. Se le pietre migrano verso il dotto biliare comune, appare l'ittero meccanico.

trattamento

Il regime di trattamento dipende dal tipo di malattia e viene scelto dal medico tenendo conto di molti fattori: la condizione generale del paziente, la gravità dei sintomi, la presenza di malattie concomitanti e possibili controindicazioni. La base delle misure terapeutiche è la terapia farmacologica e l'aderenza a una dieta rigorosa. Come supplemento al trattamento principale, puoi usare la medicina tradizionale (dopo aver consultato un medico).

Le forme acute di pancreatite, la necrosi pancreatica sono trattate in ospedale. I tumori, le cisti e le pietre nel pancreas vengono rimossi chirurgicamente. Altre patologie associate a comorbilità (fibrosi cistica, diabete mellito, malattie del fegato e della cistifellea) richiedono un trattamento specifico.

Il trattamento delle malattie del pancreas con farmaci durante l'esacerbazione della pancreatite si basa sull'uso di farmaci che riducono la secrezione di succo gastrico e prendono enzimi che non contengono componenti della bile. Elimina gli attacchi di nausea come droghe come Zeercal o Motilium. Per alleviare il dolore, si consiglia di assumere antispastici (No-shpu, Papaverin, Mebeverin). Se necessario, effettuare iniezioni di antidolorifici, utilizzare antibiotici, statine, inibitori della proteasi, effettuare la terapia infusionale.

Nella pancreatite acuta si consiglia di smettere di mangiare per 2-3 giorni, in questo momento si raccomandano solo acque minerali non gassate (alcaline) e tè verde debole. Quindi, gradualmente, i piatti leggermente puliti vengono introdotti nel menu del paziente e successivamente seguono una dieta rigorosa.

Nella pancreatite cronica durante la remissione, viene mostrato l'uso di preparati enzimatici che migliorano la digestione (Festala, Pancreatina, Mezim, Creonte). Per ripristinare la normale acidità del succo gastrico aiuterà le anticrisi:

I farmaci devono essere cambiati periodicamente e, quando le condizioni del paziente migliorano, deve essere presa una pausa di trattamento.

Trattamento di malattie dei rimedi popolari del pancreas

Nelle patologie pancreatiche, l'uso di erbe coleretiche fornisce un buon effetto terapeutico. I decotti di verdure contribuiscono alla rimozione dell'infiammazione, migliorano lo scarico della bile, eliminano la congestione e aiutano a migliorare i processi digestivi. I preparati a base di erbe possono essere acquistati in qualsiasi farmacia. I seguenti rimedi a base di erbe sono più spesso utilizzati per il trattamento del pancreas:

  • seta di mais;
  • radice di dente di leone;
  • celandine;
  • nodo-erba;
  • menta;
  • semi di aneto;
  • camomilla;
  • biancospino;
  • Helichrysum.

Il brodo viene preparato secondo le istruzioni sulla confezione. È più comodo usare le cariche imballate nei sacchetti filtro. Sono semplicemente preparati come tè, insistono 15-20 minuti e prendono 50-100 ml mezz'ora prima dei pasti. L'accettazione di decotti a base di erbe deve essere coordinata con il medico, in quanto alcune tasse possono sopprimere l'effetto dei farmaci e ridurre l'efficacia del trattamento.

Durante l'esacerbazione della pancreatite, il succo di crauti aiuta molto. Contiene acido lattico, che sopprime il processo infiammatorio e aiuta ad eliminare la sindrome del dolore.

Dieta per la malattia del pancreas

Il trattamento della pancreatite acuta inizia con diversi giorni di digiuno. Ciò contribuirà a ridurre la produzione di enzimi digestivi e a ridurre la gravità del processo infiammatorio. Entro 2-3 giorni, si raccomanda di bere fino a 1,5 litri di acqua minerale calda senza gas o brodo di rosa canina (200-400 ml).

Ulteriore dieta severa pancreatica nominata 5p. È il più delicato, a basso contenuto calorico, che consente di normalizzare la funzione del pancreas. La sua essenza risiede in una forte restrizione di grassi e carboidrati con la conservazione della norma fisiologica delle proteine.

Prodotti proibiti:
  • piatti grassi, piccanti e fritti;
  • soda dolce;
  • sottaceti, marinate, carni affumicate;
  • spezie e condimenti;
  • salsicce, strutto, frattaglie;
  • prodotti in scatola e semilavorati;
  • dolci da forno, dolciumi (specialmente con panna);
  • grassi animali;
  • gelato;
  • frutti aspri (mele, agrumi);
  • dolci, cioccolato, miele, marmellata, zucchero e altri carboidrati "veloci";
  • caffè, cacao;
  • alcool.

È necessario escludere i prodotti con fibre grossolane e alto contenuto di sostanze estrattive. Causano gonfiore e provocano processi di fermentazione e putrefazione nell'intestino. Non puoi mangiare verdure crude e frutta, cavoli, ravanelli, rape, ravanelli, aglio, acetosella, aggiungere spezie e spezie ai piatti.

La nutrizione per le malattie del pancreas dovrebbe essere non solo chimicamente, ma anche meccanicamente delicata. E questo significa che tutti i piatti devono essere preparati in una forma squallida, il più possibile facilitando il processo di assimilazione. Questo metodo di trattamento termico, come la frittura, dovrebbe essere escluso. Tutti i piatti devono essere al vapore, bolliti o al forno. È importante osservare la temperatura, quando si servono piatti caldi.

Piatti e prodotti consigliati per l'uso:
  • primi piatti - zuppe purè o mucose di cereali e verdure;
  • carne e pesce magri sotto forma di cotolette di vapore, soufflé, gnocchi;
  • omelette a vapore;
  • contorni di verdure sotto forma di purè di patate e budini di vapore;
  • mele cotte (varietà dolci);
  • kissels, composte passate, mousse, gelatine;
  • tè verde debole, acqua minerale senza gas.

È consentito aggiungere una piccola quantità di burro ai piatti. Il pane può essere consumato solo grano e dolci di ieri (non più di 50 g al giorno). Il cibo dovrebbe essere frazionario, il cibo consumato in piccole porzioni 5 - 6 volte al giorno.

Misure preventive

Le misure preventive per mantenere le funzioni del pancreas si basano sulla conformità con le seguenti raccomandazioni:

  1. divieto totale sull'uso di bevande alcoliche;
  2. smettere di fumare;
  3. alimentazione corretta ed equilibrata;
  4. rifiuto di cibi grassi, speziati e ipercalorici;
  5. seguendo una dieta prescritta;
  6. pasti suddivisi;
  7. stile di vita sano e attivo.

Non permettere di mangiare troppo, fare spuntini "on the go". È necessario osservare la moderazione nel cibo, il cibo da prendere in piccole porzioni, preferibilmente allo stesso tempo. L'alcol deve essere completamente eliminato, aderire a uno stile di vita sano, praticare sport, rafforzare il sistema immunitario. Una buona prevenzione delle malattie del pancreas è l'uso regolare di tè alle erbe con rosa canina, mirtillo rosso, mirtillo, biancospino, menta.

Al minimo malfunzionamento del pancreas, è necessario regolare la dieta e limitare il consumo di grassi e carboidrati. Qualsiasi problema con il tratto gastrointestinale dovrebbe essere un motivo per andare da un medico, sottoporsi a un esame approfondito e un trattamento tempestivo.

Pancreas: sintomi della malattia

Esaminiamo le funzioni principali del pancreas, il ruolo nel corpo umano e la relazione con altri organi. Segni di malattia pancreatica, sintomi, metodi diagnostici.

Quando il dolore nel pancreas, non è sempre necessario cadere immediatamente sull'operazione, a volte puoi semplicemente.

La ghiandola pancreatica (pancreas) è un organo spaiato dell'apparato digerente che svolge le sue funzioni in due direzioni:

  1. Funzione esocrina. Consiste nello sviluppo del succo pancreatico, che contiene forme inattive di enzimi normalmente attivati ​​nel lume intestinale:
  • tripsinogeno, chimotripsinogeno - sono responsabili della digestione delle proteine;
  • amilasi - digestione di carboidrati;
  • lipasi, fosfolipasi - digestione dei grassi.
  1. Funzione endocrina. Nella parte endocrina del pancreas si producono ormoni che regolano determinati tipi di scambi:

A) L'insulina è prodotta dalle cellule B ed è responsabile della regolazione del metabolismo dei carboidrati e dei grassi. Il glucosio sotto l'influenza di questo ormone entra nelle cellule, riducendo così il suo contenuto nel sangue.

B) Il glucagone è un antagonista dell'insulina. Prodotto da A-cells.

B) La somatostatina - inibisce la produzione di insulina e glucagone, così come l'ormone somatotropo.

La pancreatite non è una frase. Dalla mia lunga esperienza, posso dire che aiuta molto.

D) Peptide vasointestinale - attiva la secrezione di succo pancreatico e ormoni, e dilata anche i vasi sanguigni, che fornisce una certa riduzione della pressione sanguigna.

Segni di malattia pancreatica: sintomi.

Poiché la ghiandola svolge sia la funzione eso- che quella endocrina, varie violazioni della sua funzione portano a serie conseguenze. Quindi i sintomi della malattia del pancreas si manifestano in modi diversi, a seconda della causa.

Le principali malattie di questa ghiandola sono:

  1. Pancreatite (acuta e cronica).
  2. Diabete mellito di tipo uno.
  3. Tumori del pancreas (tumori e tumori ormono-attivi).
  4. Cisti e ghiandola pseudocistica.
  5. Pietre nei dotti escretori.

La pancreatite è una delle malattie comuni del pancreas.

La pancreatite è una malattia eziologica del pancreas di natura infiammatoria, che si manifesta in fasi. L'essenza della malattia sta nell'attivazione prematura degli enzimi della ghiandola, nella necrosi chimica e nell'auto-digestione. Inoltre, i fattori aggressivi secondari-endotossine vengono rilasciati nel flusso sanguigno e si verifica una reazione sistemica del corpo.

  1. Alcool - 40%.
  2. Biliare - 35% (associato a malattia del calcoli biliari).
  3. Gastrogenico - 15%.
  4. Ischemico - 5% (trombosi o aterosclerosi dei vasi pancreatici).
  5. Traumatico - 2%.
  6. Postoperatorio - 2%.
  7. Altri motivi - 1%.

C'è un attacco di pancreatite acuta, di solito sullo sfondo di una violazione della dieta (consumo eccessivo di alcol, bevande gassate, farina).

Quali sono i sintomi della malattia pancreatica?

Pain. Il più brillante sintomo di questa malattia. Solitamente descritto dal paziente come intenso e permanente. La localizzazione dipende dalla posizione della lesione: l'ipocondrio destro o sinistro, la regione epigastrica, che circonda anche con una lesione totale. Il dolore può irradiarsi alla schiena, al braccio, dietro lo sterno. Rafforzato dal movimento e dopo aver mangiato. Il comportamento del paziente è associato al dolore: irrequieto, richiede antidolorifici.

Vomito. Ripetuto, non portando sollievo. Possibile vomito con una miscela di cibo bile o non digerito.

Flatulenza. Associato con paresi dell'intestino tenue e dell'emergenza paralitica dinamica emergente.

Cianosi. Macchie blu possono manifestarsi sul viso (sintomo di Mondor), sui lati (sintomo di Gray-Turner), nell'area della pupilla (sintomo di Grunwald).

Temperatura subfebrillare Tipico di solito per l'insorgenza della malattia.

Caduta della pressione sanguigna e tachicardia.

Dolore alla palpazione. È spesso possibile osservare la resistenza dolorosa laterale della parete addominale anteriore nella proiezione del pancreas (Sintomo Curte). Possibile dolore alla palpazione della regione lombare. Ci può essere uno spasmo dei muscoli addominali.

Colore giallo della pelle e delle mucose. È associato a possibili ittero meccanici che si verificano quando un dotto biliare comune viene bloccato.

Questi sintomi possono essere attribuiti ai primi segni della malattia.

Con lo sviluppo del processo infiammatorio si sviluppa una reazione sistemica del corpo. La febbre può manifestarsi, la cianosi viene sostituita dall'iperemia arteriosa (arrossamento), la cosiddetta "faccia da callicreina". È possibile diagnosticare i sintomi positivi di irritazione peritoneale associati alla comparsa di essudato nella cavità addominale.

Secondo i dati di laboratorio può essere determinato dall'aumento di ESR e leucocitosi. Possibile lieve iperglicemia associata a necrosi delle cellule che producono insulina. Il più importante, ma non patognomonico (che caratterizza una malattia specifica), è l'aumento di diastamimocha. Tuttavia, il livello normale di diastasi non indica l'assenza di infiammazione della ghiandola.

Diagnosi differenziale del pancreas

La pancreatite acuta deve essere distinta da altre malattie con sintomi simili.

Osteocondrosi - dolore alla palpazione delle vertebre. Herpes zoster - l'aspetto di un'eruzione cutanea sulla pelle. Pyelonephritis - aumento del dolore quando si tocca la proiezione dei reni e la comparsa di sangue nelle urine dopo questo esame. A volte è necessario differenziare la pancreatite con malattie di origine alimentare. Con la pancreatite, il dolore appare prima, e poi o con esso il vomito, quando l'avvelenamento, la situazione è generalmente invertita. Anche la perforazione dell'ulcera è caratterizzata da un esordio acuto, una caduta della pressione sanguigna e vomito, ma occorre prestare attenzione alla storia dell'ulcera. E durante l'esame si può osservare un addome piatto come l'aria libera durante i raggi X.

Complicazioni.

Si distinguono le complicazioni precoci e tardive della pancreatite acuta.

Al più presto può essere attribuito:

  1. shock
  2. peritonite
  3. Insufficienza del sistema cardiovascolare
  4. Insufficienza renale
  5. Disturbi mentali dovuti all'avvelenamento da parte dei propri prodotti di decadimento

Per complicazioni tardive:

  1. Ascesso addominale
  2. Flemmone settico
  3. fistole
  4. Sanguinamento Arrosivo
  5. Pancreatite purulenta

La pancreatite complicata di solito richiede un trattamento chirurgico.

Trattamento del pancreas

Un paziente con segni di pancreatite acuta viene urgentemente ospedalizzato nel reparto chirurgico.

La principale prescrizione nel trattamento di questa patologia: fornire freddo, fame e pace al pancreas. Vengono effettuati il ​​campionamento e l'aspirazione del contenuto gastrico e la fame completa per diversi giorni. L'ipotermia locale è fornita da bolle di ghiaccio. Analgesici e antispastici sono prescritti. Il riposo funzionale della ghiandola è fornito dall'appuntamento di antiacidi e farmaci anti-enzimatici. Viene eseguita la terapia di infusione e disintossicazione, anche con l'uso di emosensibilità ed emodialisi. Se sospetti che un'infezione possa usare antibiotici. I pasti sono generalmente parenterali o tramite una sonda maligna. Il trattamento chirurgico è indicato quando compaiono complicanze o fallimento di un trattamento conservativo.

Pancreatite cronica

Una malattia infiammatoria abbastanza comune della natura quando c'è una degenerazione del tessuto ghiandolare normale nel connettivo, così come recidive con diversa frequenza. Spesso questa è una continuazione del processo acuto non curato nel tempo. La sintomatologia è caratterizzata da dolore intermittente, di solito dopo un errore nella dieta e una diversa quantità di tempo. La comparsa di intolleranza verso prodotti di diversa natura attira l'attenzione, che è dovuta alla mancanza di sintesi degli enzimi necessari. In generale, la sindrome dispeptica può manifestare eruttazione, bruciore di stomaco, vomito, diarrea, stitichezza, cioè i sintomi sono molto diversi.

La diagnosi si basa anche su un sondaggio (abuso di alcol, presenza di calcoli biliari), cliniche, studi di laboratorio e strumentali (radiografie, ultrasuoni, enzimi nel plasma).

La pancreatite cronica è caratterizzata da un periodo acuto, la cui diagnosi e trattamento è descritta sopra. Durante il periodo di recupero, al paziente viene mostrata la stretta osservanza di una dieta, il rifiuto di bere alcolici e anche la terapia farmacologica:

  1. Preparati contro gli spasmi (no-shpa, papaverina) per alleviare il dolore.
  2. Inibitori della pompa protonica (omeprazolo, rabeprazolo), per ridurre la secrezione pancreatica e gastrica.
  3. Antiacidi per neutralizzare l'acido cloridrico dello stomaco.
  4. Preparati enzimatici (mezim-forte, creon) per ricostituire l'insufficienza della ghiandola esocrina.

Pancreatite reattiva nei bambini.

L'infiammazione del pancreas nei bambini ha le sue caratteristiche specifiche. In primo luogo, le cause principali includono varie malattie infiammatorie del tratto digestivo (gastrite, colecistite), alimentazione malsana del bambino (grandi quantità di cibi grassi, soda, alimenti con conservanti), situazioni stressanti. In secondo luogo, la stagnazione si verifica a causa di uno spasmo dei dotti escretori, di conseguenza, gli enzimi pancreatici non entrano nell'intestino. In terzo luogo, i sintomi corrispondono ai sintomi della pancreatite acuta negli adulti, ma nei bambini piccoli i segni possono essere cancellati. Pertanto, al fine di evitare conseguenze irreparabili, con una combinazione di disturbi dispeptici e dolore addominale persistente, è necessario consultare immediatamente un medico o chiamare un'ambulanza. Il trattamento è simile al trattamento della pancreatite acuta. Particolare attenzione dovrebbe essere rivolta alla dieta: l'assunzione di cibo frazionato, la restrizione di zuccheri e grassi, dovrebbero essere esclusi legumi e cavoli.

Cisti pancreatica

Una cisti è una cavità patologica che è piena di secrezioni pancreatiche e di fluido tissutale. Le cisti possono essere congenite e acquisite. Gli acquisiti (pseudocisti) non hanno rivestimento epiteliale e le loro pareti sono composte da tessuto fibroso. La causa della formazione di pseudocisti diventa spesso pancreatite. Sintomi della malattia pancreatica in presenza di cisti: dolore nella regione epigastrica, massa palpabile nella regione pancreatica, ittero meccanico è possibile. Per chiarire la diagnosi viene utilizzata ecografia, TC, risonanza magnetica. Forse perforazione percutanea.

Il trattamento dipende dalla posizione, dalle dimensioni e dallo stadio di sviluppo della cisti. Vengono utilizzati diversi tipi di trattamento chirurgico delle cisti: chirurgia aperta, puntura percutanea e metodi video endoscopici. Se ci sono complicazioni, come: suppurazione o rottura di una cisti, è necessario un intervento chirurgico urgente. Va anche notato che una cisti può essere un precursore dello sviluppo del tumore.

Tumori del pancreas.

È difficile parlare delle cause dello sviluppo, ma i fattori di rischio includono: ereditarietà, cattive abitudini, sovrappeso.

La principale forma di cancro del pancreas è la sconfitta del dotto. La malattia è estremamente pericolosa perché i sintomi appaiono piuttosto tardi, e i metodi diagnostici standard non possono sempre aiutare a identificare il tumore. Da qui la diagnosi tardiva, quando è improbabile che il trattamento aiuti. I sintomi della malattia pancreatica nel cancro non sono numerosi. Un sintomo che indica la possibile presenza di un tumore è l'ittero meccanico. In questo caso, questo sintomo non può dire né sullo stadio né, in generale, sulla presenza di un tumore. Pertanto, i sintomi del pancreas della malattia sono diversi, anche nascosti.

Viene eseguita un'ecografia. Il metodo principale è i raggi X e CT. Questo ti permette di specificare lo stadio, la posizione e la presenza di metastasi. Trattamento chirurgico, con un tumore operabile. Tuttavia, non tutte le malattie del pancreas possono essere curate. Le neoplasie maligne nelle fasi successive non vengono rimosse.

Diabete di tipo 1

Malattie autoimmuni del pancreas, che è caratterizzata da insufficiente secrezione dell'insulina ormonale. Detto anche diabete giovanile. La sintomatologia è grave, la malattia è acuta. Il paziente può accuratamente nominare l'inizio della sua malattia. La condizione senza trattamento si sta deteriorando rapidamente.

Sintomi della malattia pancreatica:

  1. sete
  2. Diuresi frequente
  3. Fame insaziabile
  4. Perdita di peso
  5. fatica
  6. pizzicore
  7. mal di testa
  8. mialgia

L'esame ha rivelato un basso livello di insulina, iperglicemia (fino a 10 mmol / l 2 ore dopo un pasto e più di 6,7 mmol / l a stomaco vuoto con diabete clinicamente significativo), glicosuria.

Il trattamento consiste nel seguire una dieta, mantenere uno stile di vita attivo e iniezioni di insulina obbligatorie. Il trattamento è prescritto da un medico.

Conclusione.

Le malattie del pancreas sono abbastanza comuni, specialmente nel mondo moderno. I segni e i sintomi della malattia pancreatica possono variare notevolmente. Pertanto, se vi sono segni di indigestione, dolore prolungato o altri segnali che indicano una violazione nel corpo, è necessario consultare un medico, in quanto le patologie pancreatiche possono essere pericolose per la vita.

Una brutta malattia, ma il mio amico mi ha consigliato di curare la pancreatite, oltre a quello che il medico mi ha prescritto.