logo

Malattie intestinali e loro sintomi nelle donne

L'intestino è la parte più lunga del tubo digerente, fornendo digestione, assimilazione di sostanze e vitamine necessarie. Partecipa anche ai processi di eliminazione dei prodotti metabolici dal corpo, alla produzione di ormoni, garantendo l'immunità del paziente. Pertanto, molte malattie nelle donne sono accompagnate da lesioni intestinali e, allo stesso tempo, le patologie dell'apparato digerente possono portare allo sviluppo di malattie di altri organi.

È importante! L'intestino tenue e crasso si trova vicino agli organi riproduttivi della donna - l'utero e le ovaie. Pertanto, i processi infiammatori che non sono trattati in tempo, possono andare su di loro. Di conseguenza, si presenta una situazione difficile, che spesso termina in chirurgia e infertilità.

Malattie intestinali e loro sintomi nelle donne

Cause di anomalie intestinali

Le malattie intestinali di solito si sviluppano gradualmente. Di solito, questo è segnato dall'impatto di diversi fattori causali. Più di loro, più dura la malattia procede e le sezioni più intestinali sono coinvolte nel processo patologico. Una tale condizione è più difficile da ottenere una terapia farmacologica, e la probabilità di una transizione verso una forma cronica incurabile della malattia è alta.

Il rischio di sviluppare malattie intestinali nelle donne aumenta a causa di:

  • presenza di predisposizione genetica;
  • disturbi dello stato immunitario;
  • errori nella dieta;
  • stress cronico, superlavoro;
  • mancanza di attività fisica;
  • fumo e altre cattive abitudini;
  • precedenti infezioni intestinali, la presenza di malattie infettive croniche del tratto gastrointestinale;
  • farmaci a lungo termine, come gli antibiotici.

La mancata osservanza della dieta è una causa comune di malattia intestinale.

Alcuni dei fattori sopra elencati sono inevitabili, ad esempio la predisposizione ereditaria. Tuttavia, la maggior parte delle ragioni che possono portare alla malattia intestinale, se lo si desidera, possono essere eliminate. In questo caso, si ritiene che i fattori variabili giochino un ruolo importante nello sviluppo della malattia - il contributo dello stile di vita alla formazione della patologia è almeno dell'80%.

epidemiologia

La più alta incidenza di malattie gastrointestinali nelle donne è osservata nei paesi sviluppati. Circa il 90% della popolazione adulta soffre di tali patologie. L'incidenza non dipende dal sesso dei pazienti - secondo le statistiche, le malattie sono ugualmente comuni negli uomini e nelle donne.

Alcuni tipi di patologie intestinali sono diffusi, altri sono più rari. Ad esempio, almeno un quarto della popolazione soffre di sindrome dell'intestino irritabile. E la malattia di Crohn non viene diagnosticata più spesso che in 200 pazienti ogni 100.000 abitanti.

Sintomi di malattie intestinali

Tutte le patologie dell'intestino si manifestano sugli stessi sintomi. Le differenze sono nella predominanza di alcune manifestazioni rispetto ad altre e nella loro gravità. Esistono diversi gruppi di segni clinici:

  • defecazione alterata - diarrea o stitichezza, in alcuni casi, possono alternarsi;
  • flatulenza;
  • dolore addominale;
  • disturbo dell'appetito;
  • la presenza di impurità nelle feci, come sangue, pus o muco;
  • violazione dell'assimilazione di nutrienti e vitamine, che si manifesta con una diminuzione del peso, delle difese corporee, del deterioramento del benessere generale.

Dolore addominale - un sintomo comune di malattie intestinali

A seconda della causa, della localizzazione del processo patologico e della sua gravità, il paziente può manifestare qualche combinazione di sintomi. Considerare le manifestazioni comuni delle patologie intestinali in modo più dettagliato.

Sindrome del dolore

La natura dell'apparenza del dolore nelle malattie dell'apparato digerente può essere variata. Il sintomo può essere localizzato in diverse parti dell'addome, avere un carattere e un'intensità diversi. Quando si effettua una diagnosi, è importante prestare attenzione alla connessione della sindrome del dolore con l'assunzione di cibo o la defecazione.

I processi patologici dell'intestino tenue sono caratterizzati dalla localizzazione del dolore nell'ombelico. È possibile che abbia un carattere estenuante, che disturbi costantemente il paziente, diminuisca solo occasionalmente e si rafforzi di nuovo. Al contrario, la natura acuta e penetrante della sindrome del dolore è osservata con spasmi intestinali, una violazione del passaggio del contenuto attraverso di essa.

I processi patologici dell'intestino tenue sono caratterizzati dalla localizzazione del dolore nell'ombelico

Le malattie del colon sono sindrome del dolore meno pronunciata. Spesso il paziente non riesce a localizzarlo con precisione, lamenta il dolore versato a destra oa sinistra a seconda della fonte di preoccupazione. Dopo lo scarico dei gas, i movimenti intestinali, la gravità del quadro clinico diminuisce. In questo caso, mangiare non influisce sulle manifestazioni della malattia.

diarrea

Secondo i concetti moderni, la presenza di questo sintomo è indicata nei casi in cui la frequenza dei movimenti intestinali è almeno quattro volte al giorno. La diarrea accompagna qualsiasi infiammazione intestinale, indipendentemente dalla posizione.

Il livello di danno a un organo può essere determinato dalla natura delle feci. Se sono abbondanti, acquosi, allora molto probabilmente la causa della malattia è localizzata nell'intestino tenue. In questo caso, nelle feci ci possono essere particelle di cibo non digerito, schiuma e altre impurità.

La diarrea accompagna qualsiasi infiammazione intestinale.

Le malattie del colon hanno meno probabilità di essere accompagnate da diarrea. Di solito questo sintomo è determinato solo durante le riacutizzazioni. Tuttavia, è caratterizzato da una piccola quantità di masse fecali, ma è possibile la presenza di tali impurità patologiche come muco o sangue.

costipazione

La situazione opposta, quando non ci sono movimenti intestinali per diversi giorni, è più spesso caratteristica delle malattie del colon. Questo sintomo può verificarsi nei casi in cui il processo patologico è causato da disturbi funzionali dell'attività intestinale (ad esempio, nel caso della sindrome dell'intestino irritabile).

Quando non ci sono movimenti intestinali per diversi giorni, questo indica una malattia del colon.

È importante! La comparsa di stitichezza non indica sempre la presenza di malattie intestinali. Abbastanza spesso sono associati alla malnutrizione. Una maggiore defecazione e cambiamenti nella natura delle feci possono verificarsi quando si consumano grandi quantità di cibi lassativi, cibi ricchi di fibre, latte, ecc. A volte questa condizione si sviluppa con disturbi del sistema endocrino e nervoso.

flatulenza

Molte condizioni patologiche in cui il colon o l'intestino tenue sono colpiti sono accompagnate da flatulenza. Questo sintomo è caratterizzato da una maggiore formazione di gas, gonfiore. La ragione di ciò è spesso una violazione della digestione del cibo, a causa della quale si verificano processi di fermentazione nell'intestino.

Nelle donne, la flatulenza si verifica spesso nelle malattie delle vie biliari, quando un numero sufficiente di enzimi digestivi non entra nel duodeno. Una causa comune di gonfiore addominale nei pazienti è la sindrome dell'intestino irritabile. Allo stesso tempo, c'è un aumento dei sintomi la sera. Ma di notte le manifestazioni della malattia scompaiono.

La colonscopia è spesso necessaria per diagnosticare le malattie intestinali.

Interruzione dei processi metabolici

Con lo sviluppo della sindrome da malassorbimento, quando il processo di assorbimento di nutrienti e vitamine è disturbato, i pazienti sviluppano segni di disturbi metabolici. Di solito si manifestano con una diminuzione del peso corporeo, pelle secca, piccole emorragie, crepe negli angoli della bocca.

È importante! Nelle donne, questa sindrome può manifestarsi con un cambiamento nella durata del ciclo mestruale, una diminuzione della perdita di sangue durante le mestruazioni. In questo caso, è anche possibile la violazione della funzione riproduttiva, tali pazienti non possono diventare incinta.

La malattia intestinale più comune nelle donne

Sindrome dell'intestino irritabile

Parete intestinale con sindrome dell'intestino irritabile

Secondo le statistiche, le pazienti femminili hanno spesso disturbi funzionali del sistema digestivo. La più importante di queste è la sindrome dell'intestino irritabile. Una caratteristica caratteristica di IBS è una varietà di manifestazioni, così come l'assenza di cambiamenti infiammatori nel sistema digestivo.

eziologia

Le cause del disturbo non sono note esattamente. L'emergere di IBS è associato a stress emotivo, dieta malsana. Anche la predisposizione del paziente e la condizione della microflora intestinale svolgono un ruolo importante.

Parete intestinale infiammata

sintomi

IBS può manifestarsi come segue:

  • aumento della motilità intestinale - questo porta alla diarrea;
  • la sua oppressione, con conseguente costipazione;
  • in alcuni casi, l'alternanza di questi due stati patologici è possibile.

È importante! La presenza di sindrome dell'intestino irritabile può ridurre significativamente la qualità della vita del paziente. Questo è particolarmente pronunciato nel caso di diarrea cronica.

I sintomi della sindrome dell'intestino irritabile

A differenza delle malattie infiammatorie intestinali, il disagio nella cavità addominale scompare dopo un movimento intestinale. Un'altra importante caratteristica della sindrome da diarrea in IBS è che di solito compare al mattino subito dopo colazione. L'aumento della gravità delle manifestazioni cliniche è anche notato dopo esperienze psico-emotive.

trattamento

La terapia per IBS è lunga, richiede un cambiamento significativo nello stile di vita del paziente. Correzione di una dieta, la consultazione dello psicoterapeuta è necessaria. Nei casi di natura psicogena della malattia, vengono prescritti sedativi.

Dieta per la sindrome dell'intestino irritabile

Trattamento della sindrome dell'intestino irritabile

dysbacteriosis

Un'altra malattia intestinale comune nelle donne è la disbiosi. Questa condizione è associata a un cambiamento nella normale microflora del tubo digerente, che porta alla crescita di microbi indesiderabili. Come l'IBS, questa malattia non viene spesso diagnosticata e curata, poiché molti pazienti semplicemente non vanno dal medico con questo problema.

motivi

La disbacteriosi non è considerata una malattia indipendente. Più spesso è considerato come una sindrome associata ad altre patologie dell'apparato digerente e di altri sistemi. Può verificarsi con lo sviluppo di reazioni allergiche, immunodeficienza, carenza di vitamine, intossicazione e altre patologie. Tuttavia, nella maggior parte dei casi la disbatteriosi è una conseguenza dell'uso improprio di agenti antibatterici, della mancata osservanza del dosaggio raccomandato e della durata dell'uso di antibiotici.

Fattori che causano disbiosi

sintomi

Lo squilibrio della microflora si manifesta con una varietà di sintomi non specifici. Molto spesso, i pazienti si lamentano:

  • per la presenza di diarrea, distensione addominale;
  • Spesso, l'appetito diminuisce, il peso corporeo diminuisce, in bocca si verificano spiacevoli sensazioni gustative.

Nel lungo periodo, le manifestazioni di disordini neurologici si uniscono. I pazienti diventano irritabili, le loro prestazioni diminuiscono, il mal di testa appare e il sonno è disturbato.

I principali sintomi della disbiosi

trattamento

Prima di tutto, è necessario influenzare la causa della malattia, correggere la patologia che ha causato la disbatteriosi. Per ripristinare i normali probiotici della microflora vengono assegnati, ad esempio, Bifiform o Linex.

Terapia combinata per dysbacteriosis

Malattia infiammatoria intestinale

Tra tutte le patologie intestinali che possono disturbare le donne, anche le malattie infiammatorie occupano un posto importante. Sono classificati dal livello delle lesioni intestinali (enterite, colite, enterocolite) e anche dal corso (acuto e cronico).

enterite

Questo termine si riferisce a un ampio gruppo di patologie associate alla presenza di infiammazione nell'intestino tenue. Spesso, l'enterite si sviluppa insieme ad altri processi infiammatori nel sistema digestivo - spesso i medici diagnosticano enterocolite, gastroenterite, ecc.

La posizione dell'intestino tenue

eziologia

La malattia può manifestarsi sotto forma di un processo acuto e cronico. Il primo è solitamente causato da intossicazione alimentare, malattie infettive acute - salmonellosi, colera, ecc. È anche possibile la comparsa di segni di enterite nell'uso di un gran numero di prodotti che irritano la membrana mucosa (piatti speziati, alcool).

L'enterite cronica è spesso il risultato di un trattamento insufficientemente efficace della forma acuta della malattia. In alcuni casi, si sviluppa in presenza di gastrite cronica e altre patologie infiammatorie del tratto gastrointestinale.

sintomi

Sintomi di enterite acuta

L'enterite acuta inizia con i seguenti sintomi:

  • diarrea;
  • dolore intorno all'ombelico;
  • perdita di appetito;
  • nausea e vomito.

Nel tempo, è possibile aggiungere segni comuni:

  • aumenti di temperatura;
  • sintomi neurologici;
  • sudorazione;
  • debolezza.

Sintomi di enterite cronica

Nei casi più gravi, la diarrea può verificarsi fino a 15 volte al giorno. Feci liquido con inclusioni di cibo insufficientemente digerito, bolle di gas. Se il paziente è rimasto senza trattamento per molto tempo, ci sono segni di esaurimento generale, sindrome da malassorbimento. Inoltre caratterizzato da un generale peggioramento della salute, dalla presenza di sintomi di ipovitaminosi.

La forma cronica di enterite è sintomi meno pronunciati, corso prolungato, periodi alternati di remissione e riacutizzazioni. Con il trattamento tempestivo della patologia acuta, la guarigione avviene abbastanza rapidamente.

trattamento

La terapia per l'enterite dipende dalla causa della malattia. Se la patologia è associata a un processo infettivo, è necessaria una terapia antibiotica (ad esempio, Ciprofloxacina), dopo la quale vengono prescritti i probiotici per ripristinare la normale microflora intestinale.

Principi di nutrizione con enterite

Se la malattia è causata da altre cause, ad esempio l'irritazione della mucosa di alcuni tipi di alimenti, è necessario seguire una dieta delicata. In quei casi in cui l'enterite si sviluppa come complicazione di altre patologie infiammatorie intestinali, viene condotta una terapia complessa, che mira a eliminare la fonte originale di infiammazione.

Metodi di trattamento di enterite

colite

L'infiammazione nel colon può essere una patologia separata o una complicazione di altre malattie intestinali. Molto spesso la causa è associata a dissenteria o un'altra infezione. In alcuni casi, la colite può svilupparsi con avvelenamento da cibo, disturbi alimentari, consumo di cibi piccanti.

La colite cronica può essere dovuta ad altre malattie infiammatorie del tratto gastrointestinale, incapacità di aderire ad una dieta sana.

La gravità della colite intestinale

sintomi

Sintomi di colite acuta:

  • dolori acuti;
  • diarrea - feci liquide con muco;
  • peggioramento del benessere generale, malessere;
  • febbre, febbre.

Le manifestazioni di colite cronica sono meno pronunciate rispetto alla forma acuta della malattia. Durante esacerbazioni, dolore doloroso all'addome, flatulenza, diarrea. Con un lungo decorso del peso corporeo del paziente si riduce, possibile violazione delle mestruazioni e lo sviluppo di infertilità.

I sintomi della colite cronica

trattamento

La terapia per la colite non è diversa da quella mostrata con l'enterite. È importante determinare la vera causa della malattia per selezionare il farmaco più efficace.

Video - Sintomi e trattamento della colite ulcerosa

Morbo di Crohn e colite ulcerosa

Queste due patologie hanno molto in comune e sono associate con l'infiammazione autoimmune della membrana mucosa del tubo digerente. Le differenze tra queste due patologie sono presentate nella seguente tabella.

Malattie dell'intestino crasso - segni e metodi di trattamento

L'intestino crasso è la parte finale del tubo digerente responsabile dell'assorbimento di liquidi, glucosio, elettroliti, vitamine e aminoacidi da alimenti trasformati. Qui, una massa fecale si forma dalla massa digerita e viene trasportata all'esterno attraverso il retto. L'intestino crasso è un segmento del tratto gastrointestinale più suscettibile a numerose malattie: infiammazioni, tumori, disturbi della motilità e assorbimento dei nutrienti.

Sintomi comuni di problemi nel colon

Le malattie del colon spesso maturano inosservate dagli umani. Quando compaiono i primi sintomi, che si manifestano nel disagio dell'addome, non sono particolarmente attenti, portandoli per un disturbo ordinario:

  • problemi con le feci (diarrea, stitichezza, alternanza);
  • flatulenza, brontolio, sensazione di distensione nell'addome, che si verificano più spesso la sera;
  • dolore all'ano, ai lati dell'addome, calando dopo le feci, rilascio di gas.

Nel corso del tempo, i segni dei problemi progrediscono. Per il disagio intestinale unirsi alla scarica dall'ano della natura mucosa, purulenta e sanguinolenta, ci sono sentimenti di pressione costante nell'ano, spinta improduttiva al bagno, "imbarazzante" con scarico involontario di gas e feci. Di regola, tali fenomeni si osservano quando la malattia ha già raggiunto uno stadio maturo.

Numerose malattie causano uno scarso assorbimento dei nutrienti nell'intestino crasso, in conseguenza del quale il paziente inizia a perdere peso, esperienza di debolezza, carenza di vitamine, sviluppo e crescita sono disturbati nei bambini. Malattie come i tumori sono spesso rilevate quando il paziente entra in chirurgia con ostruzione intestinale. Considerare le singole malattie del colon in modo più dettagliato.

Colite ulcerosa: sintomi e trattamento

La colite ulcerosa è una malattia cronica intestinale, caratterizzata da lesioni della mucosa del colon e del retto. Inizialmente, il processo patologico ha origine nel retto, e quindi l'infiammazione si diffonde più in alto, interessando l'intero intestino crasso. La mucosa infiammata ha una superficie ulcerata, si ferisce facilmente e sanguina. Con un lungo decorso della malattia, c'è un alto rischio di poliposi e crescita di tumori.

La colite ulcerosa è una malattia di genesi sconosciuta. Gli esperti suggeriscono solo che potrebbe essere causato da un fattore ereditario, ma le cause esatte di questa patologia non sono state stabilite. È probabile che la mucosa intestinale subisca una grave distruzione a causa di un guasto genetico nel sistema immunitario.

La colite ulcerosa ha sintomi caratteristici di altre malattie intestinali:

  • frequenti diarree, che vengono periodicamente sostituite da ritardi delle feci;
  • sindrome del dolore, localizzata nell'addome sinistro, decrescente dopo lo svuotamento;
  • sanguinamento permanente dall'ano, aggravato durante i periodi di esacerbazioni;
  • sullo sfondo della malattia, si sviluppa debolezza, calo di peso e diminuzione dell'efficienza.

Molto spesso, i pazienti sono costretti a consultare un medico se rilevano le impurità del sangue nelle loro feci. La diagnosi della malattia viene effettuata sulla base della colonscopia - esame endoscopico della mucosa del colon. La presenza della struttura erosiva caratteristica della membrana mucosa in combinazione con questi sintomi conferma la presenza di colite ulcerosa. Se necessario, il medico può prescrivere uno studio radiografico con un mezzo di contrasto per differenziare questa diagnosi dalle patologie tumorali.

Tratta la colite ulcerosa con terapia ormonale e basale in combinazione con una dieta. La nutrizione dei pazienti dovrebbe escludere i latticini, poiché la maggior parte dei pazienti incontra l'intolleranza alle proteine ​​del latte.

È stato dimostrato che i pazienti con colite ulcerosa assumono sulfasalazina per un lungo periodo: prima in una dose terapeutica, poi in una dose di mantenimento. Nei casi gravi della malattia, viene prescritta una terapia ormonale con steroidi surrenali, dopo la stabilizzazione della condizione, passano alla sulfasalazina.

La malattia di Crohn

La malattia di Crohn è una rara malattia infiammatoria che colpisce l'intero tratto digestivo. Le cause di questa malattia sono sconosciute ai medici, ma al giorno d'oggi ci sono 2 teorie principali della sua origine:

  • infettivo - è apparso dovuto al fatto che l'infiammazione è suscettibile agli antibiotici;
  • autoimmune, suggerendo che per qualche motivo le cellule immunitarie del corpo iniziano ad attaccare i tessuti del proprio intestino.

Il processo patologico ha origine nell'ileo, quindi colpisce l'intero intestino e le sezioni superiori del tratto gastrointestinale. In contrasto con la colite ulcerosa, in cui l'infiammazione copre solo la membrana mucosa, tutti gli strati della parete intestinale e vasi linfatici vicini sono coinvolti nella malattia di Crohn. A seconda dell'intensità della patologia, i focolai della malattia possono essere continui o intervallati da aree intatte dell'intestino, causando più punti ostruttivi.

Le manifestazioni cliniche della malattia di Crohn sono multiformi, poiché dipendono dal sito principale di infiammazione:

  1. Con la sconfitta dell'intestino prevalentemente grosso, questi saranno dolori simili alle sensazioni di appendicite, gonfiore e vorticosi nello stomaco, diarrea sanguinante da 3 a 10 volte al giorno.
  2. Spesso c'è un'ostruzione parziale o completa, manifestata in vomito severo ripetuto e dolore acuto.
  3. Con lo sviluppo dell'infiammazione purulenta, il paziente cade in uno stato febbrile con ipertermia fino a 40 gradi e le fistole si formano principalmente nell'area perianale.
  4. Nel corso del tempo, la capacità di assorbimento delle pareti intestinali viene disturbata, il corpo è esaurito, si verifica una carenza di vitamine, oligoelementi ed elettroliti. Il metabolismo è sconvolto, si sviluppa l'osteoporosi, l'anemia da carenza di ferro, le patologie cardiache, i calcoli biliari si sviluppano, il paziente perde rapidamente peso.
  5. Anche la malattia di Crohn e le complicanze extraintestinali sono pericolose: lesioni di grandi articolazioni, articolazione pelvica, comparsa di ulcere nella cavità orale, eruzioni cutanee sulla pelle, problemi alla vista.

La diagnosi di infiammazione di Crohn è un compito difficile per i medici. Questa malattia è "mascherata" con successo in appendicite, colite ulcerosa, diverticolite, enterocolite batterica e una serie di altre malattie. È possibile stabilire la malattia di Crohn solo dopo un esame intraintestinale: più spesso si tratta di una colonscopia con campionamento tissutale per l'analisi.

In presenza di più stenosi (aree ristrette), un esame dell'intestino può essere difficile. In questo caso viene effettuata la fluoroscopia con il bario, che dovrebbe mostrare un'immagine specifica, l'ecografia - per valutare il rischio di perforazione intestinale, la tomografia computerizzata per la ricerca di focolai purulenti.

Il trattamento del morbo di Crohn è prevalentemente medico. Per la terapia prescritta ormone prednisone e sulfasalazina, così come con la colite ulcerosa. L'esacerbazione viene rimossa con l'aiuto di antibiotici, sono particolarmente efficaci nella sconfitta dell'intestino crasso. Come terapia anti-recidiva, è indicato l'uso prolungato (fino a 6 mesi o più) di sulfasalazina.

Assicurati di aderire a una dieta rigorosa, eliminando completamente l'alcol, fibre grossolane, cibo irritante. È necessario limitare i latticini, i grassi. Alimento proteico ad alto contenuto calorico raccomandato in forma bollita e tritata, porridge in acqua, piatti mucosi semi-liquidi.

Colite ischemica - sintomi e trattamento della malattia del colon

La malattia della mucosa del colon causata da danni alle navi che alimentano le pareti intestinali è chiamata colite ischemica. Nel sito di ischemia, l'infiammazione locale si sviluppa con l'ulcerazione dello strato interno del muro, con il tempo si forma un'ostruzione. La causa di questa condizione è scarsa circolazione del sangue nei vasi a causa di aterosclerosi, diabete mellito, vene varicose, tromboflebiti e altri problemi vascolari. Si verifica principalmente negli anziani.

La clinica all'inizio della malattia appare leggermente sotto forma di un singolo dolore addominale sinistro che si verifica tra 20 e 25 minuti dopo un pasto. Ci possono essere impurità nel sangue nelle feci. Poi c'è un periodo asintomatico, e il paziente può dimenticare la sua malattia per un po '. Ma già il prossimo aggravamento si fa sentire pieno di sanguinamento e dolore.

Da parte dell'intestino si sviluppa un altro sintomo: sintomi dispeptici, feci anormali, perdita di appetito, perdita di peso dovuta a scarso assorbimento di sostanze nutritive, anemia dovuta a sanguinamento costante.

Anche una singola apparizione di sangue dall'intestino non è la norma, quindi non dovrebbe essere trascurata. L'ischemia lanciata delle pareti del colon può portare alla loro necrosi con conseguente perdita di parte dell'intestino. Allo stesso tempo, se iniziamo il trattamento della colite ischemica in tempo, può essere ripristinato il normale apporto di sangue all'intestino.

Per fare una diagnosi di "colite ischemica" vengono eseguiti esami standard del sangue e delle urine, che dimostrano inequivocabilmente la presenza di un processo infiammatorio. Nel coprogramma c'è un gran numero di cellule epiteliali intestinali, leucociti e sangue. Inoltre usano tradizionalmente la colonscopia e l'esame radiopaco, tuttavia, per confermare l'ischemia, è necessario controllare il funzionamento dei vasi - angiografia e doppler.

Nel caso dell'inizio di processi cancrenosi nel colon, l'intervento chirurgico viene effettuato. Nelle situazioni di non funzionamento, la terapia farmacologica è prescritta per migliorare la microcircolazione del sangue (Actovegin, Trental), secondo indicazioni - farmaci antibatterici. Il trattamento sintomatico prevede l'assunzione di analgesici, enzimi, integratori di ferro, vitamine, probiotici.

Assicurarsi di aderire alla dieta in base al tipo di disturbi delle feci: si risolve con la diarrea e si sta rilassando per la stitichezza in conformità con le raccomandazioni generali per i pazienti con un intestino malato. Uso consentito di lassativi.

Colite pseudomembranosa

Un'altra malattia infiammatoria del colon è causata dalla moltiplicazione incontrollata di clostridi, a causa di uno squilibrio dell'equilibrio batterico intestinale. Questa condizione è solitamente associata alla somministrazione orale a lungo termine di antibiotici, farmaci citotossici, lassativi. L'attività vitale dei clostridi è accompagnata dalla produzione di tossine che distruggono la mucosa intestinale e formano sulle pareti placche fibrinose - pseudomembrane.

  1. Un lieve grado di tale infiammazione si verifica durante un ciclo di terapia antibiotica con tetraciclina, penicillina e altri antibiotici. Si manifesta con frequenti diarrea, che si ferma diversi giorni dopo la fine del trattamento.
  2. Se con il completamento del trattamento le feci normali non vengono ripristinate, possiamo parlare della transizione della malattia alla forma media. Le masse fecali diventano acquose, possono contenere impurità di sangue e muco. Con lo sviluppo dell'infiammazione, i sintomi di intossicazione si uniscono alla diarrea: vomito, mancanza di appetito, debolezza, febbre. Ci sono dolori allo stomaco del paziente, che durante l'impulso ai movimenti intestinali sono aggravati.
  3. La terza fase della colite pseudomembranosa - grave, accompagnata, insieme a disturbi intestinali, a problemi della parte cardiovascolare (ipotensione, tachicardia), derivanti da disidratazione e alterato metabolismo degli elettroliti. La tossina clostridica può persino causare la perforazione della parete intestinale.

Questa malattia può verificarsi in persone di qualsiasi età. Se la diarrea inizia con antibiotici, dovresti consultare un medico e interrompere il trattamento. La diagnosi della malattia si basa sulla rilevazione nelle analisi dei clostridi delle feci e dei loro prodotti metabolici, nonché sulla sigmoidoscopia, mostrando la presenza di placca fibrosa gialla sulle pareti dell'intestino crasso.

In forma lieve di colite clostridale, interruzione della terapia antibiotica, dieta per fame con abbondanti bevute da 2 a 3 giorni, una graduale espansione della dieta e il mantenimento di una dieta benigna fino al completo ripristino della mucosa intestinale. Il ricevimento di dosi doppie di preparazioni batteriche (Bifidumbakterin e analoghi) che eliminano una dysbacteriosis intestinale è obbligatorio.

Quando espressi sintomi di infiammazione prescritti farmaci per la distruzione di clostridi - vancomicina o metronidazolo. Nei casi più gravi, il paziente viene ricoverato in ospedale, dal momento che le conseguenze più gravi sono possibili: espansione tossica dell'intestino, peritonite, infarto o persino morte. In qualsiasi forma di dysbacteriosis clostridial, è vietato fermare la diarrea con farmaci antidiarroici.

Neoplasie - le malattie più pericolose del colon

I tumori intestinali sono una delle neoplasie più comuni nel corpo umano. Il cancro del colon è il primo posto "onorevole" tra le malattie oncologiche. Neoplasie maligne con localizzazione nel colon e nel retto predominano significativamente su tumori benigni.

Secondo le statistiche dell'oncologia intestinale, le persone sopra i 40 anni sono le più sensibili, i rischi aumentano con l'età. Il principale fattore che funge da causa della rapida diffusione dei tumori intestinali è la cattiva alimentazione. È una dieta povera di fibre insolubili e vitamine, costituita principalmente da prodotti raffinati, contenente un gran numero di grassi animali e trans, additivi artificiali.

I medici avvertono anche dell'aumentato rischio di coloro che hanno suscettibilità ereditaria alla crescita dei polipi, ci sono casi di cancro intestinale nella famiglia, sono stati diagnosticati infiammazione cronica delle mucose, in particolare la colite ulcerosa.

L'astuzia dei polipi e dei tumori che crescono nel lume intestinale è che sono quasi asintomatici da molto tempo. Nelle fasi iniziali, è molto difficile sospettare il cancro. Di norma, le neoplasie si trovano casualmente durante esami endoscopici o raggi X. E se ciò non accade, la paziente inizia a sentire i segni della malattia quando è già andata lontano.

I sintomi comuni di una neoplasia nel colon sono costipazione, dolore, elementi del sangue nelle feci. La gravità dei sintomi dipende in gran parte dalla posizione del tumore. Nel 75% dei casi, il tumore cresce nella parte sinistra del colon, e in questo caso i disturbi sorgono e aumentano rapidamente: problemi "igienici" dolorosi, attacchi di dolore, che indicano lo sviluppo dell'ostruzione intestinale. La posizione dell'istruzione nella metà destra è 5 volte meno comune e fornisce un lungo periodo nascosto di oncologia. Il paziente inizia a preoccuparsi quando, oltre alla frequente diarrea, nota debolezza, temperatura e perdita di peso.

Poiché tutti i problemi intestinali sono simili nei loro sintomi, il processo del tumore non può mai essere escluso. Se ci sono lamentele sul lavoro degli intestini, è meglio consultare un medico ed essere esaminati: donare le feci per il sangue nascosto, fare la colonscopia o la parzialità del rettore, se ci sono polipi - controllarli per cancerogenicità attraverso una biopsia.

Il trattamento del cancro intestinale è radicale. L'operazione è combinata con chemioterapia, radiazioni. Con un esito favorevole al fine di evitare recidive, sono obbligatori un monitoraggio regolare dell'intestino per eventuali tumori di qualsiasi natura e una dieta sana per tutta la vita, l'attività fisica e il rifiuto delle cattive abitudini.

Sindrome dell'intestino irritabile

Questa malattia ha diversi nomi: discinesia, colite mucosa, intestino spastico. IBS (sindrome dell'intestino irritabile) è un disturbo intestinale associato a motilità del colon compromessa. Questa patologia può essere dovuta a malattie concomitanti del tratto gastrointestinale, cioè essere secondarie. L'intestino irritabile, causato direttamente dalla disfunzione motoria, è una malattia indipendente.

Vari fattori possono influenzare la motilità intestinale:

  • infezione intestinale acuta nella storia;
  • carenza di fibre nella dieta;
  • carenza enzimatica, di conseguenza - intolleranza ad alcuni alimenti;
  • allergie alimentari;
  • gozzo;
  • colite cronica;
  • grave stress;
  • instabilità emotiva generale, tendenza alle condizioni psicosomatiche.

Il meccanismo di malfunzionamento della peristalsi in IBS non è completamente compreso, ma è ben noto che è dovuto alla regolazione nervosa alterata e alla produzione ormonale dell'intestino stesso.

L'intestino irritabile è diverso dalle altre malattie dall'incertezza dei sintomi. Il disagio nell'addome è quasi sempre presente, tuttavia, non è possibile determinare inequivocabilmente la localizzazione del dolore, la loro natura, il fattore scatenante previsto. Il paziente ha mal di stomaco e dolori, diarrea, stitichezza, che si sostituiscono a vicenda, lo tormentano, e tutto questo indipendentemente dai cambiamenti nella dieta, cioè, nessuna dieta in questo caso aiuta. L'IBS può causare disagio alla schiena, alle articolazioni, dare al cuore, nonostante il fatto che in questi organi non si riscontrino segni di patologia.

Nella diagnosi dell'intestino spastico, il medico deve, prima di tutto, eliminare l'oncologia e altre malattie intestinali pericolose. E solo dopo un'indagine completa del tratto gastrointestinale e la rimozione del sospetto di altre malattie, il paziente può ricevere una diagnosi di IBS. Spesso si basa sui reclami soggettivi del paziente e sulla raccolta accurata della storia, che consente di stabilire la causa di questa condizione. Questo è molto importante, poiché un trattamento efficace dell'IBS è impossibile senza determinare la causa che ha provocato discinesia.

Durante il trattamento, si dovrebbe porre l'accento sulle misure volte ad eliminare i fattori avversi: nella psicosomatica, nella terapia sedativa, nelle allergie, nella desensibilizzazione del corpo, ecc. I principi generali di trattamento dell'intestino irritabile sono i seguenti:

  1. Dieta. Si raccomanda l'osservanza di una dieta "dolce e calda". Tutti i prodotti dovrebbero essere trattati termicamente, i piatti dovrebbero avere una temperatura confortevole e una consistenza morbida. Nessun alimento aggressivo per la mucosa intestinale non può essere: grasso, fritto, piccante, acido, salato, ruvido, troppo freddo e caldo, alcolico. I prodotti con scarsa tolleranza sono proibiti.
  2. Lenitivo significa: farmaci naturali, se necessario - farmaci.
  3. Viene mostrato il ricevimento degli enzimi: Kreon, Festal, Pancreatin, Mezim e altri.
  4. I dolori spastici vengono eliminati con l'aiuto degli antispastici: No-shpa, Baralgin, Spazmolgon, Nirvaksal e altri.
  5. Correzione dell'equilibrio batterico intestinale: Bifidumbacterin, Lactobacterin, Linex, Bactisubtil e altri farmaci.
  6. Per la stitichezza, aggiungi la crusca di frumento alla dieta.
  7. 6. Preparativi per ripristinare la motilità del colon: Metoclopramide, Tsisaprid.
  8. Le procedure fisioterapeutiche sono utili: terapia magnetica, trattamento laser.
  9. Balneoterapia e fangoterapia in condizioni di sanatorio-resort (acque caucasiche, Mar Morto).

Grandi diverticoli

Il diverticolo è chiamato lo stiramento della parete intestinale con la formazione di una "tasca" che sporge nella cavità addominale. I principali fattori di rischio per questa patologia sono la stitichezza cronica e il tono debole delle pareti intestinali. La localizzazione preferita dei diverticoli è la sezione sigmoidea e discendente dell'intestino crasso.

I diverticoli non complicati non possono causare alcun disagio al paziente, ad eccezione della solita stitichezza e pesantezza nello stomaco. Ma sullo sfondo della disbiosi e del ristagno del contenuto nella cavità del diverticolo, può verificarsi un'infiammazione - diverticolite.

La diverticolite è acuta: dolore addominale, diarrea con muco e sangue, febbre alta. Con diverticoli multipli e l'incapacità di ripristinare il tono della parete intestinale, la diverticolite può diventare cronica. La diagnosi viene effettuata dopo l'esame endoscopico del colon e dei raggi X.

La diverticolite è trattata con farmaci antibatterici e dopo la rimozione della forma acuta introducono microflora utile. I pazienti con diverticoli non complicati mostrano un'alimentazione corretta, forgiano i normali movimenti intestinali e prevengono la stitichezza.

Se si sono formati più diverticoli persistenti, si raccomanda una terapia a lungo termine con solfasalisi e agenti enzimatici per prevenire la loro infiammazione. In caso di complicanze con segni di addome "acuto", viene eseguito un intervento chirurgico.

Anomalie congenite e acquisite della struttura del colon

Le anomalie della struttura del colon includono:

  • dolicosigma: allungamento del colon sigmoideo;
  • megacolon - colon ipertorofia su tutta la lunghezza o in segmenti separati.

Il colon sigmoideo allungato può essere asintomatico, ma più spesso manifestato da stitichezza cronica e flatulenza. A causa della grande lunghezza dell'intestino, il passaggio delle masse fecali è ostacolato, si formano ristagni e accumuli di gas. Questa condizione può essere riconosciuta solo su un'immagine a raggi X che mostra un'anomalia sigma.

Il trattamento del dolicosigmoide consiste nel normalizzare le feci. Dieta lassativa raccomandata, crusca, lassativi. Se queste misure non portano risultati, è possibile una pronta soluzione del problema. L'intervento chirurgico è indicato nel caso in cui l'allungamento intestinale sia significativo, con la formazione di un ciclo aggiuntivo che impedisce la normale evacuazione della massa alimentare.

Il sospetto megacolon consente una costipazione persistente, accompagnata da forte dolore e gonfiore. La sedia può essere assente per lungo tempo - da 3 giorni a diverse settimane, poiché le masse delle feci indugiano nell'intestino ingrossato e non avanzano ulteriormente. Esternamente, il megacolon può manifestarsi con un aumento del volume dell'addome, stiramento della parete addominale anteriore, segni di intossicazione fecale del corpo e vomito biliare.

La causa del megacolon è l'innervazione congenita o acquisita del colon a causa di disturbi del feto, effetti tossici, lesioni, tumori, alcune malattie. Quando un segmento ristretto dell'intestino si verifica a causa di un'ostruzione o un'ostruzione meccanica, sopra di essa si forma un'area espansa. Nelle pareti innervate si verifica la sostituzione del tessuto muscolare con tessuto connettivo, con il risultato che la peristalsi si ferma completamente.

Molto spesso il megacolon si trova nella regione sigmoidea (megasigma). Rileva l'espansione del colon può essere metodo radiologico. Questa diagnosi deve essere differenziata dalla vera ostruzione intestinale, che richiede un intervento chirurgico immediato. Megacolon congenito - La malattia di Hirschsprung - eliminare radicalmente durante l'infanzia.

In caso di patologia non grave, viene effettuato un trattamento conservativo:

  • una dieta ricca di fibre;
  • clisteri di pulizia;
  • eliminazione della disbiosi;
  • prendendo enzimi;
  • stimolazione meccanica e farmacologica della motilità;
  • fisioterapia ed esercizi terapeutici.

Il megacolon, complicato da avvelenamento del corpo con tossine fecali, ostruzione intestinale acuta, peritonite fecale, tumore e altre condizioni pericolose, richiede l'escissione della parte interessata dell'intestino.

La maggior parte delle malattie dell'intestino crasso ha un quadro clinico simile, pertanto l'accesso tempestivo a un medico rende la diagnosi molto più semplice e consente di evitare conseguenze irreparabili per la vita e la salute del paziente. Assicurati di visitare uno specialista con i seguenti reclami:

  • l'aspetto del sangue nelle feci;
  • dolore addominale che non supera più di 6 ore;
  • assenza prolungata di feci;
  • stitichezza frequente o diarrea.

Problemi al colon: sintomi e trattamento delle malattie

Recentemente, come confermato dalle statistiche mediche, c'è stato un aumento di una varietà di malattie gastrointestinali, incluso l'intestino crasso. Il problema è aggravato dal fatto che non tutti i pazienti cercano immediatamente un aiuto medico, perdendo così del tempo prezioso e complicando il decorso della malattia, e in effetti molti di questi sono una seria minaccia per la salute.

Quindi, quali sono queste patologie, come si manifestano e quali fattori contribuiscono al loro sviluppo? E, soprattutto, come trattare i sintomi della malattia del colon e cosa cercare se si sospetta la loro presenza.

Caratteristiche dell'intestino crasso

Nell'uomo, l'intestino crasso si differenzia in una struttura piuttosto complessa e svolge un lavoro molto importante, la cui stabilità dipende in gran parte dalle condizioni generali dell'intero corpo umano. Accumula scarti alimentari, particelle morte della mucosa, una varietà di batteri, così come la formazione di sostanze fecali.

A seconda dell'età e del corpo di una persona, la lunghezza dell'intestino varia da 1,5 a 2 metri.

Inoltre, il colon è composto dalle seguenti sezioni:

  1. Cieco.
  2. Il colon, che a sua volta include il colon ascendente, trasversale e discendente.
  3. Colon sigmoide.
  4. Il retto

Ognuna di queste sottosezioni svolge le sue specifiche e intrinseche funzioni della natura e tutte insieme formano un unico sistema, grazie al quale ognuno di noi vive una vita piena.

Come potete vedere, l'intestino crasso è una zona abbastanza estesa del sistema digestivo, che richiede un'attenzione speciale da parte della persona.

Infatti, se in esso si sviluppa qualche processo patologico, può portare a conseguenze irreparabili, eliminando il che richiede molta forza e pazienza, quindi è importante non ritardare la visita all'ambulatorio e iniziare a trattare i sintomi della malattia del colon il prima possibile.

I principali sintomi delle malattie del colon

La ragione per lo sviluppo di varie patologie in questo corpo sono numerosi fattori, tra i quali si può notare:

  1. Predisposizione ereditaria
  2. Gastrite.
  3. Pancreatite.
  4. Infezioni intestinali
  5. Assunzione prolungata o incontrollata di alcuni farmaci
  6. Nutrizione impropria
  7. Carenza di vitamine
  8. Abuso di alcol
  9. Fumo.
  10. L'obesità.
  11. Lo stress.
  12. L'inattività fisica.

Inoltre, alcuni sintomi di malattie del colon negli uomini implicano un immediato ricovero in ospedale e un trattamento di emergenza, in quanto possono essere estremamente pericolosi per la salute degli uomini, compresa la potenza e la fertilità.

Inoltre, vale la pena di prestare molta attenzione a un punto così importante: i segni della malattia del colon nelle donne non sono quasi diversi dai sintomi delle malattie intestinali nella metà maschile dell'umanità.

Tuttavia, a causa della natura del corpo femminile, tali patologie spesso influenzano il sistema riproduttivo, contribuendo allo sviluppo di ulteriori complicazioni, complicando così il processo di guarigione.

Tipici sintomi di malattie del colon nelle donne:

  1. Feci instabili (costipazione sostituita da diarrea e viceversa).
  2. Tirando i dolori nel basso addome.
  3. Aumento dei livelli ormonali nei giorni del ciclo mestruale.
  4. Disturbi metabolici nell'intestino.

I sintomi delle malattie della medicina del colon sono divisi in diversi gruppi:

  1. Dolore nella regione addominale.
  2. La diarrea.
  3. Costipazione.
  4. Flatulenza.
  5. Gonfiore.
  6. La presenza di sangue nelle feci.

Tutti questi sintomi di un problema con il colon si manifestano a seconda della parte specifica in cui si sviluppa l'anormalità.

Disturbi del colon

Sfortunatamente, il colon è incline a molte malattie, una lista delle quali è semplicemente enorme. Tuttavia, molti di loro sono stati studiati a lungo dalla medicina, quindi con un accesso tempestivo a un medico, le possibilità di guarigione sono piuttosto alte.

Tra le patologie comuni includono:

Consideriamo più in dettaglio le caratteristiche di ciascuna delle suddette anomalie e quali segni appaiono.

La malattia di Crohn

I sintomi di questa malattia hanno molto in comune con la colite ulcerosa, ma a differenza di lui, questa malattia colpisce tutte le parti del tratto gastrointestinale. Soprattutto l'infiammazione si estende all'ileo, al colon e al retto.

La malattia è caratterizzata da un lungo percorso, con periodi di esacerbazione seguiti da remissioni sistematiche.

I momenti di esacerbazione si manifestano con i seguenti sintomi:

  1. Gonfiore.
  2. Temperatura.
  3. Dolore addominale spastico.
  4. Perdita di peso
  5. Ragadi anali.
  6. Dolore doloroso all'ano.
  7. Eruzioni cutanee
  8. Dolore alle articolazioni

La prolungata presenza di patologie può portare a complicazioni quali ascessi, ostruzione intestinale, fistole.

Il trattamento della malattia è un vantaggio del farmaco: gli antibiotici sono prescritti, così come la stretta aderenza alla dieta.

Colon Ulcer

Questa patologia spesso sfocia nella colite ulcerosa di natura cronica. Principalmente manifestato da tali segni:

  1. Sensazione di pesantezza nello stomaco.
  2. Sensazione di malessere
  3. Mancanza di appetito
  4. Patina grigio-marrone sulla superficie della lingua.
  5. Nausea.
  6. Ulcere nel colon.
  7. Fattori che contribuiscono allo sviluppo della malattia:
  8. Nutrizione impropria
  9. Eredità.
  10. Cattivo sonno.
  11. Lo stress.
  12. Uso non sistematico o improprio di droghe.

Il trattamento dei sintomi di ulcera dell'intestino crasso nelle sue fasi inedite implica l'uso di:

  1. Prescrizioni per la medicina tradizionale.
  2. Revisione della dieta.
  3. La nomina di farmaci anestetici battericidi, compresi gli assorbenti.
  4. Fisioterapia.

Durante l'esacerbazione e lo sviluppo della peritonite, viene prescritto l'intervento chirurgico.

Educazione al cancro

I tumori dell'intestino crasso sono patologie pericolose per la vita umana, e il più comune tra questi è il cancro del colon.

I medici sottolineano: neoplasie maligne nel colon e nel retto, molte volte più alte di quelle benigne.

Le principali cause del cancro sono:

  1. Nutrizione impropria
  2. Predisposizione ereditaria
  3. Colite ulcerosa
  4. Altre malattie del colon.
  5. Vecchiaia
  6. Cattive abitudini

Nelle fasi iniziali, il tumore è completamente asintomatico e viene diagnosticato a caso, durante un esame radiografico o endoscopico.

Con il suo aggravamento si manifesta con i seguenti sintomi:

  1. Costipazione.
  2. Dolore addominale prolungato
  3. Particelle di sangue nelle feci.
  4. Falsa voglia di svuotare l'intestino.
  5. Flatulenza.
  6. Gonfiore.
  7. Anemia.
  8. Defecazione dolorosa
  9. Debolezza.
  10. Temperatura.
  11. Perdita di peso

Il trattamento dell'oncologia del colon è radicale, con chirurgia, chemioterapia e radioterapia.

Sindrome da irritazione intestinale

SRK ha diversi nomi:

  1. Budello spastico.
  2. Colite mucosa
  3. Discinesia.

Disturbi intestinali espressi a causa della motilità alterata dell'intestino crasso. Questa malattia può manifestarsi come conseguenza di una disfunzione motoria, o può essere una complicazione di patologie concomitanti del tratto gastrointestinale.

Lo sviluppo di questa malattia contribuisce a:

  1. Infezione intestinale acuta.
  2. Non abbastanza fibra nella dieta.
  3. Dysbacteriosis.
  4. Allergie alimentari
  5. Carenza di enzimi
  6. Colite cronica
  7. Lo stress.
  8. Disturbi mentali

Appare tali sintomi:

  1. Disagio addominale permanente
  2. Diarrea e stitichezza
  3. Sensazioni spiacevoli alla schiena e alle articolazioni.
  4. Disagio nel cuore

La terapia della malattia coinvolge:

  1. Dieta.
  2. Prendere sedativi
  3. Uso di antispastici
  4. Correzione del saldo di microflora del colon.
  5. Farmaco che ripristina la motilità intestinale.
  6. Procedure di fisioterapia

emorroidi

Malattia del retto, che si sviluppa a causa di una circolazione scorretta, formando così una stasi di sangue nei vasi venosi della regione rettale. Di conseguenza, le vene si dilatano e nella fase avanzata della malattia cadono dall'ano.

Provocato da tali fattori:

  1. Stile di vita sedentario
  2. Lavoro seduto
  3. Gravidanza e parto.
  4. Nutrizione impropria
  5. Sollevamento pesi
  6. Abuso di alcol

Per le emorroidi tale quadro sintomatico è caratteristico:

  1. Prurito.
  2. Sensazione di bruciore
  3. Ragadi anali.
  4. Costipazione.
  5. Dolore all'ano.
  6. La sensazione di avere un oggetto estraneo nel buco posteriore.
  7. Urti emorroidali.
  8. Bleeding.
  9. Problemi con il movimento intestinale.

La terapia di questa patologia implica:

  1. Intervento medico
  2. Dieta.
  3. Ginnastica terapeutica
  4. Uso di ricette di medicina tradizionale.

Quando si eseguono le fasi, viene prescritto un intervento chirurgico.

conclusione

Ogni persona dovrebbe capire che qualsiasi dolore o altro sintomo sgradevole nello stomaco, specialmente se di natura prolungata, è un avvertimento piuttosto serio. Non ritardare il tempo, e in particolare deglutire varie pillole, sperando in auto-guarigione. Questo non aiuterà a sbarazzarsi del disagio, ma allevia il disagio solo per un po ', ma non può curare alcuna malattia nascosta.

Assicurati di consultare uno di questi specialisti: un nutrizionista, coloproctologo, chirurgo, oncologo.