logo

Dolore al colon sigmoideo: cause e trattamento della patologia

La sigmoidite coinvolge il processo infiammatorio che ha avuto origine nel colon sigmoideo. In poche parole, una lesione si forma nelle sezioni terminali dell'intestino situate nell'intestino crasso.

L'intestino sigmoideo è più vulnerabile ai processi infiammatori, poiché è fisiologicamente organizzato in modo che in questa zona si formi un lungo ristagno di masse nell'intestino, in attesa della formazione di rifiuti fecali da parte loro.

La sigmoidite si presenta spesso accompagnata da colite o proctite. In questo caso, i sintomi della malattia, caratterizzando separatamente la presenza di sigmoidite, sono praticamente assenti. È interessante notare che la sigmoidite può verificarsi anche in forma acuta e cronica.

Caratteristiche generali della malattia

La proctite è una malattia del colon sigmoide.

Per fare le giuste conclusioni sullo stato del colon sigmoideo, è necessario condurre un esame dei processi che si verificano al suo interno. È necessario studiare le componenti fisiologiche e anatomiche del colon sigmoideo.

Come tutti sanno, l'intestino ha una sezione spessa e sottile. Ognuno di loro è responsabile dell'esecuzione di una funzione specifica.

La sezione sottile è responsabile della digestione del cibo e dell'assorbimento dei nutrienti, nella sezione densa c'è un processo di alimentazione del sangue con acqua, glucosio, vitamine e aminoacidi. Anche nell'intestino crasso si formano delle masse fecali.

Per lo studio della sigmoidite, abbiamo bisogno esattamente dell'intestino crasso. È lì che si trovano il retto e il colon. La sezione finale del colon ha la forma della lettera latina S, da cui il nome sigmoid.

Prendendo le caratteristiche fisiologiche, anatomiche e la presenza del retto vicino, si può concludere che in isolamento la sigmoidite è piuttosto rara. Se si verifica, è più spesso nella parte finale del tratto gastrointestinale.

Allo stesso tempo è accompagnato da una proctite. E infatti sarà possibile chiamare una tale proctosigmaidite da lesione infiammatoria. In questo caso, il processo infiammatorio avrà una direzione lungo l'intestino e il colon sigmoideo e viceversa.

È interessante notare che la sigmoidite si forma molto più spesso rispetto ad altri processi infiammatori. Ciò è dovuto alle caratteristiche del colon sigmoideo, dove lo stadio finale della formazione delle masse fecali. E in connessione con la stagnazione di queste masse fecali e si verifica un processo infiammatorio.

I sintomi della sigmoidite

La compromissione delle feci è un sintomo di sigmoidite.

La manifestazione di sintomi di una malattia come la sigmoidite è influenzata da una serie di fattori. Fattori che caratterizzano la malattia:

  1. Tipo specifico di sigmoidite (stadio acuto o cronico)
  2. La natura generale del processo infiammatorio (sigmoidite catarrale / erosiva o ulcerativa)
  3. Disturbi della motilità (sigmoidite spastica o paralitica)
  4. Presenza di scala di complicanze (locali o distanti)

Sebbene raro, possono comparire questi sintomi di sigmoidite:

  • Sensazioni di dolore
  • Sgabello alterato
  • Violazione generale della condizione umana

In casi tipici, è possibile determinare la posizione del dolore. Di solito è concentrato nel processo infiammatorio nel basso addome a sinistra. Il dolore è piuttosto intenso e può dare echi nella parte bassa della schiena o nella gamba sinistra.

A volte il dolore nel colon sigmoideo può essere confuso con il dolore nell'infiammazione acuta dell'appendicite. Tuttavia, è facile da controllare, ogni medico può farlo.

La scala dei sintomi della sigmoidite dipende dalle caratteristiche anatomiche del colon sigmoideo. Le caratteristiche anatomiche del colon sigmoideo sono che la lunghezza del colon sigmoideo può raggiungere da 16 a 63 cm.

Allo stesso tempo, su un'area così lunga c'è un braciere che influisce sulla mobilità del dipartimento. A questo proposito, è del tutto possibile lo spostamento del colon sigmoideo nella parte destra dell'addome. In questo caso, per determinare la localizzazione del processo infiammatorio, sarà necessario condurre una diagnosi differenziale.

Come dimostra la pratica, in questi casi si osserva un aumento del dolore nelle sigmoiditi:

  • Movimento intestinale
  • Con movimenti bruschi
  • Quando si agita durante un viaggio
  • Con lunghe camminate
  • E il dolore aumenta nonostante il posizionamento specifico del dipartimento.

Inoltre, quando sigmoidite possibili violazioni della sedia. A volte i pazienti danno queste lamentele:

  1. Dolore durante lo svuotamento
  2. Violazione delle feci (spesso diarrea, ma forse costipazione)
  3. Escreti di sangue sui rifiuti di feci
  4. Scarica sotto forma di pus o muco sulle feci.
  5. Cal ha un odore fetido (puzza come la carne)
  6. È possibile determinare il grado di abbandono della malattia anche per esaurimento del corpo del paziente.

Se avverti un malessere generale, contatta immediatamente il medico. Al fine di complicare la malattia, non è necessario per molto tempo, ma ci vorrà molto più tempo per essere trattato e ci vorrà un sacco di tempo e denaro per ripristinare il corpo.

Quali sono i sintomi della sigmoidite acuta e cronica?

Con la sigmoidite si possono verificare nausea e vomito.

Come notato in precedenza, sigmoidite può verificarsi in forma acuta e cronica. Ogni forma è caratterizzata da alcune caratteristiche.

Sigmoidite acuta. Lo sviluppo di sigmoidite acuta si verifica spontaneamente, inaspettatamente. Spesso ci sono situazioni in cui la sindrome del dolore è così forte che diventa necessario condurre una diagnosi differenziale.

Questa diagnosi verrà confrontata con la diagnosi presuntiva di appendicite acuta, colica renale, malattie ginecologiche. Oltre al dolore acuto nell'addome sinistro, si possono osservare i seguenti sintomi:

  1. Sgabelli sciolti
  2. Escrezione di sangue e pus nelle feci
  3. nausea
  4. Vomito (senza sollievo)
  5. febbre
  6. tenesmo

Sigmoidite cronica. Questa forma della malattia procede secondo il principio della remissione, cioè manifestazioni periodiche di dolore e poi l'infiammazione si placa. Per provocare un peggioramento della sigmoidite può:

Per quanto riguarda i sintomi della sigmoidite cronica, va notato che è completamente dipendente dai sintomi della malattia che ha provocato la formazione di sigmoidite cronica.

Sintomi di sigmoidite catarrale ed erosiva

La sigmoidite può essere causata da un'infezione intestinale.

Oltre alle forme acute e croniche di sigmoidite, a seconda del grado di danno al colon sigmoideo, anche le seguenti forme differiscono:

  • Febbre catarrale degli ovini. Questa è la forma più semplice di sigmoidite. Nella forma catarrale di questa malattia, la superficie degli strati dell'epitelio è interessata, ma senza gravi violazioni della loro integrità.
  • Erosiva. Con sigmoidite erosiva, le cellule epiteliali negli strati superficiali possono essere danneggiate.
  • Peptica. Lo sviluppo di sigmoidite ulcerosa è provocato dalla progressione e dall'approfondimento dell'erosione sugli strati più profondi della mucosa intestinale.
  • Perisigmoidit. Questa è una versione particolarmente trascurata. Il processo infiammatorio progredisce lungo tutti gli strati delle pareti del colon sigmoideo e si estende al di là di esso, interessando il peritoneo viscerale. Di conseguenza, il colon sigmoideo perde la sua mobilità, viene saldato ai tessuti e agli organi vicini.
  • Sigmoidite emorragica. La sua caratteristica è il processo infiammatorio con formazione di sanguinamento puntuale.
  • Emorragico purulento. Una caratteristica della sigmoidite emorragica purulenta è la continuazione di una forma più avanzata di sigmoidite emorragica. Allo stesso tempo, oltre al sanguinamento puntuale, vengono anche aggiunte scariche purulente.

Dettagli sulle malattie e il trattamento del colon sigmoideo - nel video tematico:

Cause della malattia

Le cause che provocano la comparsa di sigmoidite sono molto diverse. In generale, sono convenzionalmente raggruppati come segue:

  1. Sigmoidite acuta e cronica causata da infezioni intestinali. Questi includono: dissenteria e simili infezioni intestinali.
  2. Sigmoidite cronica non ulcerosa. È stato promosso da dysbacteriosis intestinale.
    Sigmoidite, scatenata dalla malattia infiammatoria intestinale. Tali malattie includono: morbo di Crohn, colite ulcerosa non specifica.
  3. Sigmoidite, che è stata scatenata da insufficienza circolatoria nell'intestino.
    Sigmoidite da radiazioni. Si verifica principalmente nel trattamento del cancro mediante radioterapia nella zona dei linfonodi o della piccola pelvi.

Non essere pigro per essere esaminato almeno una volta all'anno. Ciò ti aiuterà a prevenire lo sviluppo di malattie e, cosa più importante, ti costerà meno costi materiali rispetto al trattamento di una forma trascurata della malattia.

Diagnosi di sigmoidite

L'esame a raggi X aiuterà a identificare la sigmoidite.

Diagnosticare la sigmoidite è possibile solo dopo un esame dettagliato.

E poi, sulla base dei dati ottenuti, possiamo tranquillamente fare una diagnosi e prescrivere un trattamento. Il paziente dovrà sottoporsi a una serie di studi, vale a dire:

  • Palpazione. È necessario determinare l'ispessimento e il dolore nel colon sigmoide.
  • Studio macroscopico Lo studio sarà condotto sulle feci del paziente. Le feci saranno esaminate per muco, pus, sangue.
  • Esame microscopico Questo studio determinerà la presenza di globuli rossi, globuli bianchi e cellule epiteliali.
  • Ricerca biochimica Con l'aiuto di uno studio biochimico delle feci, verrà rivelato il contenuto di enzimi e proteine.
  • Esame a raggi X. Con questo tipo di ricerca, si rivelerà una patologia nelle pieghe della mucosa intestinale, una diminuzione generale del numero di pieghe, la rigidità delle pareti intestinali e altri difetti.

Come viene trattata la sigmoidite?

Naturalmente, il trattamento della sigmoidite sarà effettuato in stretta osservanza con le istruzioni del medico curante. Scopo: eliminazione della causa principale della sigmoidite.

Particolare attenzione è rivolta alla nutrizione clinica. È necessario aderire strettamente alla dieta che è stata formata per il paziente. Inoltre, per il paziente è necessario creare un'atmosfera calma e proteggerla dai sentimenti.

Sarà anche prescritto il trattamento con farmaci. Oltre alla nutrizione clinica e ai farmaci, è possibile utilizzare il trattamento locale sotto forma di microclasti e supposte rettali.

La diagnosi e il trattamento sono effettuati da un gastroenterologo.

Non portare la tua salute all'estremo. In caso di sensazioni o sintomi dubbi, andare immediatamente in clinica. L'assistenza tempestiva fornita dai medici vi allevierà problemi di salute e sensazioni dolorose. Non contare sull'auto-medicazione. Meglio andare ogni anno tesoro. l'esame.

sigma

La sigmoidite è un processo infiammatorio acuto o cronico nel colon sigmoide. Si manifesta con dolori nella metà sinistra dell'addome, gonfiore, brontolio, aumento delle feci, impurità patologiche nelle masse fecali, nausea, vomito e sintomi di intossicazione. Nella forma acuta della malattia, tutti i sintomi elencati sono più pronunciati. Nella sigmoidite cronica, i sintomi sono levigati, alcune manifestazioni possono essere assenti. La malattia viene diagnosticata alla luce di denunce, dati di ispezione, esame rettale, endoscopia e altre tecniche. Trattamento di sigmoidit - dieta, mezzi sintomatici ed etiotropny di azione generale e locale.

sigma

La sigmoidite è un gruppo di processi infiammatori di varie eziologie con lesioni del colon sigmoideo. È acuto o cronico, può essere isolato o combinato con lesioni infiammatorie di altre parti dell'intestino crasso. La più comune infiammazione simultanea del sigma e del retto - rettosigmoidite. A volte i sintomi della sigmoidite prevalgono nella colite - infiammazione diffusa del colon. Nel colon sigmoideo, i processi infiammatori si sviluppano più spesso che in altre parti dell'intestino. Sigmoidite colpisce persone di entrambi i sessi, tra i pazienti vi è una predominanza di donne. Gli adulti soffrono più spesso dei bambini. La probabilità di insorgenza aumenta con l'età. Il trattamento è effettuato da specialisti nel campo della gastroenterologia e proctologia.

Cause di sigmoidite

I ricercatori osservano che la sigmoidite è la malattia infiammatoria intestinale più comune e indica che ciò è dovuto a una serie di caratteristiche anatomiche e fisiologiche del colon sigmoideo. Si trova tra il colon discendente e il retto e appartiene alle sezioni inferiori dell'intestino crasso. Di solito l'intestino è localizzato a sinistra a livello della cresta iliaca, ma a causa della mobilità significativa dovuta a un mesentere piuttosto lungo, questa sezione dell'intestino in alcuni pazienti può spostarsi a destra o sotto il diaframma, il che porta alla comparsa di sintomi non tipici della sigmoidite (dolore non nella metà sinistra, e nella regione ombelicale, nell'addome destro o superiore).

Il colon sigmoide è a forma di S. La sua lunghezza varia da 15 a 65 cm, diametro - da 4 a 6 cm. La funzione principale di questa sezione dell'intestino è l'assorbimento attivo dell'acqua e la formazione di masse fecali. A causa delle pronunciate piegature fisiologiche e della presenza di una calala sufficientemente dura, la parete del colon sigmoideo è più spesso ferita da masse fecali, che creano condizioni favorevoli per lo sviluppo di sigmoidite. Il naturale ritardo nel movimento dei contenuti intestinali aumenta ulteriormente il rischio di sigmoidite, poiché le sostanze nocive contenute nelle masse fecali sono a lungo contatto con la mucosa intestinale.

Nel colon sigmoideo spesso formano diverticoli, contribuendo al ristagno dei contenuti intestinali e spesso complicati da diverticolite. La pressione degli organi vicini, in particolare l'utero gravido, così come i disturbi circolatori locali piuttosto comuni associati alle caratteristiche del flusso sanguigno di questa zona anatomica possono avere un ruolo nello sviluppo della sigmoidite.

Le cause dirette della sigmoidite possono essere infezioni intestinali, disbiosi, morbo di Crohn, colite ulcerosa e alterazioni aterosclerotiche nei vasi nutrizionali. Inoltre, la sigmoidite si verifica spesso sullo sfondo della radioterapia. Nella dysbacteriosis si osserva un cambiamento nella microflora intestinale, che crea condizioni favorevoli per la riproduzione di vari microrganismi patogeni e condizionatamente patogeni e contribuisce allo sviluppo dell'infiammazione. Nelle infezioni intestinali, la sigmoidite risulta dalla sconfitta delle cellule della mucosa da parte delle tossine secrete dai patogeni della malattia (dissenteria, salmonellosi).

La malattia di Crohn e la colite ulcerosa sono accompagnate dalla comparsa di ulcere ed erosioni sulla mucosa. Nell'area della mucosa danneggiata, i focolai di infiammazione compaiono facilmente e si diffondono in altre parti del colon sigmoideo e diventano la causa delle sigmoiditi. Nell'ischemia intestinale cronica causata dall'aterosclerosi, la nutrizione della parete intestinale viene disturbata e appaiono aree di necrosi che diventano i principali centri di infiammazione delle sigmoiditi. Durante la radioterapia, le radiazioni ionizzanti distruggono una parte delle cellule, che contribuisce anche allo sviluppo dell'infiammazione. Insieme con le ragioni di cui sopra, fattori anatomici e fisiologici, un ruolo comune nello sviluppo di sigmoidite può essere giocato da malattie infettive comuni e adesioni che sono sorti dopo operazioni sugli organi addominali.

Classificazione di sigmoiditi

Secondo il tipo di flusso, si distinguono le sigmoiditi acute e croniche. Data la natura dell'infiammazione, si distinguono i seguenti tipi di lesioni del colon sigmoideo:

  • Sigmoidite catarrale. L'infiammazione colpisce solo gli strati superficiali della mucosa. La mucosa è gonfia, iperemica. Si nota una grande quantità di muco, per questo motivo una tale sigmoidite è talvolta chiamata mucosa.
  • Sigmoidite erosiva. Sulla membrana mucosa ci sono aree di distruzione che non si estendono agli strati profondi della parete intestinale.
  • Sigmoidite purulenta emorragica (ulcerativa). Le ulcere si formano sulle mucose, penetrando negli strati profondi della parete intestinale.
  • Perisigmoidit. L'infiammazione si estende al rivestimento sieroso sieroso. Forme di infiltrazione attorno all'intestino Il processo coinvolge un mesentere. Nella cavità addominale, le aderenze si formano tra gli anelli intestinali, così come l'intestino e altri organi e tessuti.

Le manifestazioni di queste forme di sigmoidite possono essere combinate tra loro, il che fornisce un quadro clinico abbastanza diversificato e talvolta diventa una causa di difficoltà nel riconoscere la malattia e condurre diagnosi differenziale con altre condizioni patologiche.

I sintomi della sigmoidite

In corso acuto, si osserva di solito la sigmoidite catarrale. I pazienti lamentano forti crampi nella metà sinistra dell'addome, spesso con irradiazione alla gamba sinistra e parte bassa della schiena. I pazienti con sigmoidite sviluppano nausea, vomito, brontolio, distensione addominale e disturbi delle feci in combinazione con frequenti falsi impulsi. Le feci diventano maleodoranti, appaiono impurità di muco e striature di sangue. Con la combinazione di proctite e sigmoidite, muco e sangue possono fluire senza impurità delle feci.

I segni di intossicazione sono identificati: debolezza, debolezza, ipertermia, mal di testa. La palpazione dell'addome di un paziente con sigmoidite è determinata dal dolore nella proiezione del colon sigmoideo. L'esame rettale rivela un ispessimento dell'intestino affetto. Nelle sue manifestazioni cliniche, sigmoidite acuta assomiglia ad appendicite o perififlit, ma il dolore non è localizzato a destra, ma nella regione iliaca sinistra. Con una posizione atipica del colon sigmoideo, la localizzazione del dolore può variare, il che a volte diventa una causa di difficoltà diagnostiche.

Le forme gravi di sigmoidite ulcerosa sono soggette a decorso subacuto o cronico. Vi sono violazioni della condizione generale, debolezza, intossicazione, disagio intestinale, disturbi della sedia e falsi impulsi. La diarrea persistente è caratteristica. Lo sgabello di pazienti affetti da sigmoidite è liquido, maleodorante, di colore simile alla polpa di carne. Nelle forme gravi della malattia si osserva spesso la diffusione del processo infiammatorio con lo sviluppo della perisigmoidite.

Il quadro clinico della perisigmoidite non differisce dalle manifestazioni della sigmoidite ordinaria. Come risultato del danno infiammatorio al peritoneo, le aderenze si formano gradualmente nella cavità addominale. La malattia adesiva con sigmoidite di solito procede favorevolmente. Ci sono dolori fastidiosi, aggravati dopo lo sforzo fisico, distensione addominale, una sensazione di pienezza nell'addome e una tendenza alla stitichezza. In alcuni casi, quando la sigmoidite è complicata da una malattia adesiva, può verificarsi un'ostruzione intestinale: aumento del dolore, vomito, assenza di feci, ipertermia e leucocitosi.

Esacerbazione di sigmoidite cronica di solito si verifica sullo sfondo di disturbi alimentari, consumo di alcol, infezioni acute (influenza, ARVI), stanchezza fisica o mentale generale. La gravità dei sintomi può variare in modo significativo - da un leggero dolore e un leggero aumento delle feci a manifestazioni dispiegate che assomigliano a sigmoidite acuta. La diarrea è spesso associata a stitichezza. I pazienti lamentano una sensazione di pienezza nell'addome e dolore che si estende alla gamba, al perineo e alla parte bassa della schiena. Con un prolungato corso di sigmoidite, sono possibili disturbi del sonno, affaticamento e irritabilità, a causa del costante disagio nell'addome.

Diagnosi di sigmoidite

La malattia viene diagnosticata dal proctologo sulla base di sintomi clinici, esame fisico, esame rettale, endoscopia e test di laboratorio. Alla palpazione dell'addome del paziente, la sigmoidite rivela dolore nella regione iliaca sinistra. Un esame rettale rivela una parte inferiore gonfia e piena del colon sigmoideo. Con la combinazione di proctite e sigmoidite, il gonfiore si osserva non solo nel sigmoide, ma anche nel retto. Dopo aver rimosso il dito dal retto, ci sono tracce di sangue e muco sul guanto.

Il metodo più informativo per diagnosticare la sigmoidite è la rectoromanoscopia, che consente di valutare la gravità e la prevalenza dei cambiamenti nella mucosa intestinale. Emocromo completo indica la presenza di leucocitosi. Un coprogramma di pazienti con sigmoidite e analisi di feci su baccavi fornisce un'opportunità per confermare l'infiammazione nell'intestino crasso e determinare l'agente patogeno nelle lesioni infettive dell'intestino. Nei casi difficili (con una localizzazione atipica del dolore), viene effettuata laparoscopia per differenziare la sigmoidite con appendicite acuta e peritiflitite.

Trattamento Sigmoidite

Il trattamento è conservativo, a seconda della gravità delle manifestazioni cliniche eseguite in regime ambulatoriale o in ospedale. Ai pazienti affetti da sigmoidite si consiglia di non assumere cibi fritti, grassi, speziati, piccanti, ruvidi, troppo freddi e troppo caldi. Si consiglia di utilizzare purea di piatti caldi senza carne bolliti o al vapore. Con sigmoidite, accompagnata da grave diarrea, viene mostrata la dieta n ° 4, che contribuisce all'eliminazione dei processi di infiammazione, putrefazione e fermentazione nell'intestino. A causa della mancanza di contenuto calorico, questa dieta viene solitamente prescritta per un periodo non superiore a 7 giorni. Nei casi più gravi, i pazienti con sigmoidite per 1-2 giorni sono consigliati per la fame e il consumo di alcolici.

Condurre una terapia etiotropica e sintomatica. Quando la radiazione sigmoidite interrompe la radioterapia o regola la dose di radiazioni. Per la distruzione di agenti patogeni prescrivono agenti antibatterici. Per ripristinare la normale microflora intestinale con sigmoidite utilizzare i probiotici. Applicare antispastici per eliminare gli spasmi. La terapia infusionale è utilizzata per compensare la perdita di liquidi e l'intossicazione da combattimento nelle gravi sigmoiditi accompagnate da grave diarrea. Assegna farmaci speciali per ripristinare la mucosa intestinale.

Con l'inizio tempestivo del trattamento e il rispetto delle raccomandazioni del medico, la prognosi è generalmente abbastanza favorevole. Fenomeni di sigmoidite acuta possono essere fermati in poche settimane, in molti pazienti l'esito è un completo recupero. Nella sigmoidite cronica è possibile un decorso recidivante a lungo termine. In presenza di malattie croniche che provocano e mantengono l'infiammazione nel colon sigmoideo (con colite ulcerosa, morbo di Crohn), la prognosi è determinata dal decorso della patologia sottostante.

Sigmoidite cronica

La sigmoidite cronica è un'infiammazione cronica della mucosa del colon sigmoideo. Si manifesta con dolori addominali, che si diffondono spesso alla schiena, alle gambe e al petto, rombando, flatulenza, sensazione di distensione, falsi stimoli, feci alterate, impurità di muco e sangue nelle feci. Nel periodo di esacerbazione di sigmoidite cronica, i sintomi peggiorano, si manifestano debolezza e lieve ipertermia. Forse la diffusione dell'infiammazione sul peritoneo con lo sviluppo della perisigmoidite. La malattia viene diagnosticata tenendo conto dei sintomi, esame fisico, irrigoscopia, rectoromanoscopy e test fecali. Trattamento - dieta, terapia farmacologica.

Sigmoidite cronica

La sigmoidite cronica è un tipo di colite segmentale, in cui l'infiammazione si verifica nella zona della mucosa del colon sigmoideo. È considerata la colite segmentale più comune. Si verifica in tutte le fasce d'età, i bambini soffrono meno frequentemente rispetto agli adulti, gli uomini - meno spesso le donne. Spesso combinato con proctite. In alcuni pazienti, la colite comune viene rilevata con una sintomatologia predominante di sigmoidite cronica. Per un'onda, con alternanze di esacerbazioni e remissioni. Con esacerbazioni frequenti e decorso grave, si osservano perdita di peso, astenia e disabilità. Il trattamento è effettuato da esperti nel campo della proctologia.

Cause di sigmoidite cronica

L'alta prevalenza di sigmoidite cronica è dovuta sia ad un gran numero di fattori che provocano lo sviluppo di infiammazione in questo segmento dell'intestino, sia alle caratteristiche della struttura e della posizione del colon sigmoideo. In questa parte dell'intestino si verifica la formazione di masse fecali, accompagnata da un intenso assorbimento del liquido e dalla compattazione dei contenuti intestinali. Con la stagnazione e la formazione di masse fecali troppo dense, c'è un aumentato rischio di lesioni intestinali nell'area delle sue naturali curve fisiologiche.

Tenendo conto delle cause dello sviluppo, è possibile identificare la sigmoidite cronica alimentare, infettiva, parassitaria, ischemica, radiante e sigmoidite di eziologia mista. La sigmoidite alimentare si verifica a causa di una cattiva alimentazione, che provoca lo sviluppo di stitichezza cronica e costante irritazione della parete intestinale da masse fecali solide. Un altro fattore provocatorio è uno stile di vita sedentario, che contribuisce anche alla comparsa di costipazione cronica.

La causa delle sigmoiditi croniche infettive sono i microrganismi patogeni, la causa dei parassiti - elminti e parassiti del gruppo dei protozoi. La forma ischemica della malattia si verifica quando i disturbi del flusso sanguigno a causa di aterosclerosi delle arterie mesenterica, radiazioni - durante la radioterapia. La sigmoidite cronica può anche svilupparsi con la diffusione dell'infiammazione dal retto e dagli organi del sistema urogenitale, con morbo di Crohn, colite ulcerosa, patologia del tratto gastrointestinale superiore e formazione di aderenze addominali dopo l'intervento.

Sintomi di sigmoidite cronica

I sintomi caratteristici della sigmoidite cronica sono dolore, disagio intestinale, disturbi delle feci e disturbi delle condizioni generali. I dolori nelle sigmoiditi sono forti, spesso crampi o torsioni, meno dolorosi o tiranti, localizzati nella regione iliaca sinistra, nell'addome sinistro o nell'ipocondrio sinistro. Molti pazienti affetti da sigmoidite cronica, nota l'irradiazione del dolore nella gamba sinistra, nella parte bassa della schiena o nella metà sinistra del torace. I pazienti lamentano anche la pressione o la diffusione, il brontolio e la flatulenza.

Prima dell'inizio della defecazione, c'è spesso un aumento del dolore e un forte brontolio. In genere, la sigmoidite cronica provoca un aumento dei movimenti intestinali fino a diverse volte al giorno. Le urgenze compaiono spesso dopo un pasto, lo sgabello è liquido o pastoso e lascia in piccole quantità. Stitichezza meno comune con lo scarico delle feci "di pecora". Nelle masse fecali di un paziente con sigmoidite cronica, le impurità del muco possono essere individuate, più raramente, nel sangue. Dopo che la defecazione è completa, il dolore può anche intensificarsi e poi gradualmente scomparire o placarsi.

L'aumento del dolore nella sigmoidite cronica può essere dovuto sia all'atto della defecazione che alla natura dell'attività del paziente. I dolori sono aggravati dalla corsa, da forti scosse nel trasporto o da intenso sforzo fisico. Alcuni pazienti si lamentano di eruttazione, nausea e vomito. Con l'esacerbazione della sigmoidite cronica, tutti i sintomi elencati diventano più pronunciati, appaiono debolezza e ipertermia. Con esacerbazioni frequenti o un grave decorso di sigmoidite cronica, si può verificare una perdita di peso.

In alcuni pazienti, l'infiammazione del colon sigmoideo si diffonde al peritoneo. La perisigmoidite si sviluppa, accompagnata dalla formazione di aderenze. Il quadro clinico della perisigmoidite è simile alla sigmoidite cronica. Con lo sviluppo della malattia adesiva può aumentare il dolore e la dispepsia. Quando l'infiammazione si diffonde nell'area del plesso solare, la natura della sindrome del dolore cambia. I dolori diventano permanenti, la connessione con l'atto di defecazione e l'attività fisica è persa.

Alla palpazione dell'addome di un paziente affetto da sigmoidite cronica, il dolore si manifesta nella proiezione del colon sigmoideo. A volte, a causa della localizzazione atipica dell'intestino, il dolore durante la palpazione non si verifica nella metà sinistra dell'addome, ma nella regione della linea mediana o anche a destra. Quando la posizione della zona percussiva dell'intestino è determinata, la timpanite. Lo sviluppo della perisigmoidite è accompagnato da una diminuzione o perdita della mobilità intestinale. Durante l'infiammazione della zona del plesso solare, un paziente con sigmoidite cronica nota dolore marcato alla palpazione del tessuto sottocutaneo e della linea bianca.

Diagnosi di sigmoidite cronica

La malattia viene diagnosticata tenendo conto della storia, delle manifestazioni cliniche, delle tecniche di laboratorio e strumentali. Quando intervistando un paziente con sigmoidite cronica, il proctologo richiama l'attenzione sulla frequenza dei movimenti intestinali e sulla natura delle feci, sulla durata, sulla natura e sulla posizione del dolore, sulla loro connessione con l'atto di defecazione e lo sforzo fisico. Alla palpazione, il dolore e alcuni gonfiore sono determinati. Un esame macroscopico di masse fecali rivela impurità di muco, meno spesso - pus e sangue. L'esame microscopico delle feci rivela cellule epiteliali, eritrociti e leucociti. Se si sospetta una natura infettiva o parassitaria della sigmoidite cronica, vengono prescritti un esame batteriologico delle feci e un'analisi delle feci nelle uova del verme.

L'irrigoscopia nella sigmoidite cronica indica una diminuzione del piegamento della mucosa. Con la perisigmoidite si determinano l'appiattimento dei contorni e la fissazione dell'intestino. La rectoromanoscopia consente di ottenere informazioni visive sullo stato della parete intestinale, sulla gravità e sulla prevalenza del processo infiammatorio. Se necessario, una biopsia viene eseguita durante l'esame endoscopico. La diagnosi differenziale di sigmoidite cronica viene eseguita con carcinoma del colon-retto, malattie degli organi genitali femminili e delle vie urinarie.

Trattamento di sigmoidite cronica

Il trattamento della sigmoidite cronica è conservativo, compresa la dieta, la terapia etiotropica e sintomatica. Durante il periodo di esacerbazione, si consiglia ai pazienti di escludere prodotti che irritano la parete intestinale, mangiano diete e piatti al vapore. Nel periodo di remissione dei pazienti con sigmoidite cronica, vengono trasferiti a un tavolo comune con l'eccezione di bevande alcoliche e cibo, causando irritazione della parete intestinale. Con una tendenza alla stitichezza nel menu includono prodotti con un gran numero di fibre alimentari grossolane: albicocche secche, carote, barbabietole, zucca, prugne, pane di crusca.

In caso di sigmoidite cronica infettiva, vengono prescritti agenti antibatterici, in caso di forma parassitaria della malattia - farmaci antiparassitari. Nella sigmoidite cronica causata da malattie di altre parti del sistema digestivo, viene trattata la patologia primaria. Quando la disbiosi usava i probiotici. Quando gli spasmi sono raccomandati per assumere antispastici. Insieme con la terapia farmacologica nel trattamento della sigmoidite cronica ampiamente utilizzate erbe medicinali con effetti anti-infiammatori e astringenti. Durante il periodo di remissione, il paziente è guidato da procedure fisioterapiche.

Infiammazione del colon sigmoideo: sintomi e trattamento

Colon sigmoide: dove è e come fa male - informazioni importanti per chi soffre di dolori addominali e disturbi della sedia. Data l'anatomia umana, sigmoidite (infiammazione sigmoide) si verifica nell'addome in basso a sinistra. Ma questa parte dell'intestino è abbastanza mobile, quindi il dolore può verificarsi in qualsiasi parte. Questo complica la diagnosi corretta e rende difficile scegliere le giuste tattiche di trattamento.

Colon sigmoide: che cos'è e dove si trova?

Questa parte dell'intestino è a forma di S (il nome deriva dalla lettera latina sigma). Si trova nella parte inferiore dell'intestino, collegando il colon discendente (parte dell'intestino crasso) e il retto. La lunghezza di questo reparto è diversa per ogni persona, da 10 a 65-65 cm La media è di 40 cm Il legamento mesenterica fornisce mobilità del colon sigmoideo, quindi può cambiare la sua posizione.

Nel sigmoide non è più attiva la digestione del cibo. Qui il liquido consumato viene assorbito, gli elettroliti si dissolvono in esso, si verifica la formazione di masse fecali.

L'anatomia del colon sigmoideo è organizzata in modo tale che quando si verifica un malfunzionamento dell'apparato digerente, le feci non si muovono nella direzione opposta. In presenza di alcuni fattori (diminuzione della motilità, stile di vita sedentario), le masse fecali possono ristagnare in questa sezione, causando l'infiammazione del colon sigmoideo.

Il colon sigmoideo fa male: quali sono le ragioni?

È estremamente raro che le malattie di questo intestino sorgano indipendentemente. Più spesso si sviluppano sullo sfondo di infiammazioni acute o croniche già esistenti dell'apparato digerente, in particolare l'intestino crasso.

Tra le altre cause di malattie del colon sigmoide:

  1. Caratteristiche congenite. L'intestino umano ha una forma contorta, ma il numero di curve varia. Più di loro, più il cibo e le masse fecali sono più difficili da attraversare. I processi stagnanti si verificano più spesso, una lunga permanenza di feci nell'intestino porta a infiammazione e intossicazione generale.
  2. Processi infiammatori nell'intestino, colite ulcerosa, morbo di Crohn, ulcera peptica o altro.
  3. Dysbacteriosis.
  4. Stitichezza cronica di varie eziologie.
  5. Nelle donne, l'infiammazione del colon sigmoideo si verifica durante la gravidanza a causa dell'aumentata pressione dell'utero sull'intestino. Inoltre, sigmoidite si verifica sullo sfondo di processi infiammatori negli organi pelvici. È in questo reparto che i processi adesivi avvengono più spesso.
  6. Violazione dell'afflusso di sangue all'intestino, riduzione del tono vascolare, aumento della densità del sangue, colesterolo alto nel sangue.
  7. Lesioni all'addome.
  8. Operazioni sulla cavità addominale, a seguito della quale l'intestino potrebbe essere danneggiato.
  9. Radiazioni ionizzanti che causano la degenerazione cellulare.

Malattie del colon sigmoideo: tipi, sintomi e trattamento

La sigmoidite è la malattia più comune del colon sigmoideo. Questa è un'infiammazione della mucosa, in cui la funzionalità si deteriora, la motilità di questa parte dell'intestino diminuisce. L'infiammazione da questa sezione può diminuire, causando l'infiammazione del retto, delle emorroidi e altri problemi.

Esistono diversi tipi di sigmoiditi:

  1. Catarrale. In questo caso, il processo infiammatorio copre solo lo strato superficiale della mucosa. I sintomi sono lievi, questa forma spesso non causa gravi complicanze, con un trattamento corretto e tempestivo di questa malattia può essere eliminato per sempre.
  2. Erosiva. Questo è il secondo stadio della malattia, in cui il difetto del muco è più grave. Forma focolai di infiammazione - erosione, che spesso sanguina. Il danno penetra in profondità nella mucosa, causando dolore a una persona nell'addome in basso a sinistra.
  3. Ulcerosa. In questa fase, tutti gli strati della membrana mucosa sono danneggiati, a volte l'infiammazione colpisce anche gli strati muscolari. Le ulcere che si formano sull'intestino, sanguinano, possono portare a forti emorragie.
  4. Perisigmoidit. Questa forma della malattia porta a una perforazione dell'intestino, con conseguente "diffusione" di infiammazione alla cavità addominale. Si sviluppano le adesioni Spike - la fusione di anse intestinali, a causa della quale la motilità è significativamente ridotta e l'infiammazione si sta rapidamente diffondendo.

A seconda della distribuzione del processo infiammatorio si distinguono:

  1. La proctosigmoidite (sigmoproctitis) è un'infiammazione del colon sigmoide e dell'intestino crasso.
  2. Rectosigmoiditis - una malattia che copre sia il sigmoide e il retto.

L'intestino dell'intestino si presenta molto più frequentemente in questa regione che nell'intestino tenue. Questo perché la regione sigmoid è molto mobile. Ci sono due forme di questa malattia: acuta e cronica. L'acuto è caratterizzato da un grave dolore parossistico e da un'ostruzione intestinale. Nella forma cronica, il colon sigmoideo non fa molto male e la costipazione e l'atonia intestinale si sviluppano gradualmente.

La diverticolosi è un processo infiammatorio che comprende il colon sigmoideo e lo sfintere che lo collega alla linea. Si verifica a causa di disturbi circolatori, ristagno di feci. È caratterizzato dalla ritenzione delle feci e da forti dolori nella parte sinistra dell'addome.

Il dolicosigmoide è una malattia che può verificarsi a qualsiasi età. Questo è un allungamento eccessivo del colon sigmoideo o del suo mesentere, che riduce la motilità intestinale e la funzionalità di questa sezione.

Il cancro sigmoideo è un tumore maligno, una delle cause del cancro intestinale. Il trattamento in questo caso è effettuato chirurgicamente. Nelle prime fasi della malattia può essere eliminato.

Sintomi di malattie sigmoidi

Le malattie di questo intestino sono facilmente confuse con altre malattie del tratto gastrointestinale. I segni più caratteristici della patologia del colon sigmoideo:

  • violazione dei movimenti intestinali - stitichezza o tendenza alla diarrea;
  • dolore addominale, che si verificano spesso dopo la defecazione. L'addome in basso a sinistra, dove si trova il colon sigmoideo, fa male;
  • distensione addominale, sensazione di distensione;
  • eruttazione, che a volte finisce nel vomitare;
  • disturbo dell'appetito;
  • debolezza, apatia, che sorgono come risultato di intossicazione;
  • riduzione del peso.

Il dolore nell'intestino può essere diverso per intensità. Il dolore severo può indicare un processo infiammatorio acuto o un lungo periodo di patologia. Dolori lievi indicano un'infiammazione pigra. In entrambi i casi, il paziente richiede un esame e un trattamento per prevenire un significativo deterioramento.

Che diagnosi è necessaria?

Se lo stomaco fa male abbastanza spesso, è necessario sottoporsi a un esame completo, compreso il controllo del colon sigmoideo. Per fare questo, è necessario contattare un gastroenterologo, che palpa e prescrive ulteriori procedure diagnostiche.

In presenza di infiammazione, il colon sigmoideo solido viene palpato, il dolore aumenta e dà all'ipocondrio sinistro. Ma con una maggiore mobilità, il metodo di palpazione non è affidabile: sarà necessario esaminare più attentamente l'intestino, usando ultrasuoni e raggi X. Questi metodi consentiranno di rilevare lo spostamento, determinare la lunghezza dell'intestino sigmoideo, determinando di quanti centimetri differisce dalla norma, se vi sono aree di espansione o contrazione, nonché l'estensione delle lesioni della mucosa.

Trattamento delle malattie sigmoidi

Il trattamento chirurgico viene applicato in presenza di tumori, ostruzione o forte curva. I restanti problemi con l'intestino sono trattati con farmaci.

Il trattamento con sigmoidite con farmaci viene effettuato su base ambulatoriale. In caso di grave deterioramento, è richiesto il ricovero, spesso a scopo di intervento chirurgico. La sigmoidite nelle fasi iniziali (dalla catarrale all'ulcera) è ben trattata se si utilizzano buoni preparati moderni.

Per il trattamento dell'infiammazione del colon sigmoideo vengono utilizzati:

  • antibiotici che aiutano a eliminare l'infiammazione di natura batterica;
  • adsorbenti che aiutano a legare e scovare le tossine;
  • antispastici per alleviare lo spasmo dei muscoli intestinali (No-Spa, Spazmalgon);
  • antistaminici per ridurre il gonfiore;
  • enzimi digestivi - per una digestione più rapida e più accurata del cibo;
  • probiotici che normalizzano la microflora;
  • farmaci anti-infiammatori.

La maggior parte dei farmaci viene assunta sotto forma di compresse e capsule. Ma alcuni detergenti anti-infiammatori per l'intestino sono usati per via rettale - sotto forma di supposte o clisteri terapeutici. Il trattamento con supposte aiuta a prevenire le emorroidi e alcune altre complicanze.

Video - Colon sigmoideo e sue malattie

Trattamento di rimedi popolari a casa

La terapia della sigmoidite usando la medicina alternativa può essere effettuata, ma solo se la diagnosi è confermata e la localizzazione dell'infiammazione è determinata con precisione. I decotti di erbe sono usati per questo:

  • piantaggine (effetto anti-infiammatorio ed emostatico);
  • camomilla;
  • rosa canina.

È possibile utilizzare questi componenti sia singolarmente che come parte di una miscela (in proporzioni uguali). Separatamente, il decotto di piantaggine (un cucchiaio di foglie secche e sminuzzate per litro di acqua) è particolarmente efficace quando il paziente ha la tendenza alla diarrea.

Un decotto di bucce di cocomero è usato per trattare l'infiammazione del colon e del colon sigmoideo. 100 grammi di croste essiccate versare 0,5 litri di acqua bollente, far bollire per 15 minuti, quindi bere durante il giorno per 3 dosi.

Dieta con sigmoidite

Per trattare le malattie dell'intestino è necessario sullo sfondo del rispetto delle diete terapeutiche. Il suo obiettivo è quello di ridurre il carico sull'intestino con malattie infiammatorie, mantenendo le normali capacità motorie.

Gli alimenti che sono pesanti per il sistema digestivo sono esclusi: cibi grassi, cibi fritti e affumicati, cibi salati e acidi, cibi piccanti, bevande contenenti caffeina, alcool. È necessario escludere pasticcini e dolci, perché aumentano la fermentazione. consigliata:

  • latticini a basso contenuto di grassi;
  • riso;
  • verdure bollite o al vapore;
  • patate bollite;
  • carne magra e pesce, al vapore;
  • minestre liquide in brodo a basso contenuto di grassi.

In caso di malattia acuta, è sufficiente aderire ad una cura completa. Il processo infiammatorio cronico richiede una correzione costante della dieta.

Sigmoidite: sintomi e trattamento

Sigmoidite - i sintomi principali:

  • Dolore addominale inferiore
  • Disturbi circolatori
  • Sangue nelle feci
  • diarrea
  • Pus nelle feci
  • Dolore addominale sinistro
  • Falso desiderio doloroso di defecare
  • Dolore acuto

La sigmoidite è una lesione infiammatoria formata nel colon sigmoideo, cioè in una delle sezioni terminali situate nell'intestino crasso. L'intestino sigmoideo è particolarmente incline alla formazione di processi infiammatori in esso, poiché la fisiologia qui predeterminava la stagnazione a lungo termine dei contenuti intestinali per la successiva formazione di masse fecali in essa.

Sigmoidite, i cui sintomi come una malattia separata sono rari, è un tipo di colite, e abbastanza spesso si verifica con la proctite. La malattia può essere acuta o cronica.

Descrizione generale della malattia

Per condurre una corretta analisi delle caratteristiche dei processi che si verificano nel colon sigmoideo, è necessario rivedere brevemente le sue componenti fisiologiche e anatomiche. Quindi, l'intestino, come è noto, include le sezioni spesse e sottili. Il cibo viene digerito nel sottilissimo e le sostanze nutritive vengono assorbite nel corpo. Per quanto riguarda l'intestino crasso, non vi è alcuna digestione in quanto tale. Qui l'assorbimento nel sangue avviene di acqua, glucosio, elettroliti basici, vitamine e aminoacidi, che sono prodotti dalla microflora intestinale. Allo stesso tempo, anche qui si verifica la formazione di feci.

Nell'intestino crasso, che quando si considera la sigmoidite e siamo interessati, è il retto e il colon. La sezione finale di quest'ultimo, il colon, è presentata sotto forma di un intestino sigmoideo, cioè a forma di S. Date certe caratteristiche anatomiche e fisiologiche, così come la presenza di un numero del retto, la sigmoidite nella sua forma isolata si verifica raramente. In primo luogo, la lesione di una natura combinata sta diventando topica, in cui è interessata la sezione terminale del tratto gastrointestinale, che in definitiva è definita come proctosigmoidite. Il processo infiammatorio in questo caso può diffondersi direttamente (lungo il corso dell'intestino e del colon sigmoideo) o nella direzione opposta.

Va notato che la sigmoidite, in confronto ad altre lesioni infiammatorie in una o un'altra area dell'intestino, si verifica più spesso, il che è dovuto principalmente alle caratteristiche del colon sigmoideo, in cui le feci si formano infine. A causa del ristagno fisiologico delle masse fecali, si sviluppano processi infiammatori in quest'area.

Sigmoidite: sintomi della malattia

Le manifestazioni dei sintomi della malattia sono determinate sulla base di una serie complessa di fattori che lo caratterizzano, vale a dire:

  • Il tipo specifico di sigmoidite (forma acuta o cronica);
  • La natura generale della lesione si è formata nella regione della parete intestinale (sigmoidite catarrale o erosiva, sigmoidite ulcerosa);
  • Disturbi caratteristici osservati nella motilità (sigmoidite spastica, sigmoidite paralitica);
  • L'esistenza di complicanze locali o a lungo raggio.

Inoltre, il quadro generale della sigmoidite include anche quei segni che sono caratteristici della malattia che ha provocato questo processo infiammatorio.

Nel frattempo, i sintomi caratteristici di un tipo generale esistono ancora:

  • Sindrome del dolore;
  • Patologia nei cambiamenti nella frequenza delle feci e le sue caratteristiche;
  • Violazione generale delle condizioni del paziente.

Tipici casi di morbilità rendono possibile isolare il sito del dolore, che in particolare si concentra sull'infiammazione nella regione iliaca sul lato sinistro (cioè, sull'addome inferiore sinistro). Di norma, il dolore è intenso, restituendo alla schiena e anche alla gamba (anche sul lato sinistro). Molto spesso, la sindrome del dolore che si verifica quando sigmoidite, è simile a un attacco di appendicite acuta. In questi casi, il suo guadagno si verifica in posizione supina quando si tenta di alzare le gambe.

Considerando i principali sintomi della malattia, è importante notare le caratteristiche anatomiche del colon sigmoideo, poiché questo determina la scala della loro manifestazione. Pertanto, la lunghezza del colon sigmoideo può essere dell'ordine di 16-63 cm, questa sezione ha anche un lungo mesentere, che aumenta la mobilità generale della sezione. Di conseguenza, è possibile spostare il colon sigmoideo nella regione del lato destro dell'addome, nonché nella parte superiore quando viene raggiunto il diaframma. Data questa caratteristica, in tali casi, la sindrome del dolore sarà caratterizzata dalla sua localizzazione atipica, che richiede un'appropriata diagnosi differenziale per quanto riguarda la definizione delle lesioni in altre parti dell'intestino e degli organi.

Indipendentemente da dove si trova il dipartimento in particolare, l'aumento del dolore si osserva di solito con sigmoidite durante i movimenti intestinali, con movimenti improvvisi, così come con scosse durante la guida e con lunghe camminate. Per quanto riguarda le violazioni della sedia con sigmoidite, spesso appaiono come diarrea, ma in alcuni casi ci sono costipazione. Reclami di pazienti sulla frequenza e il dolore della voglia di defecare (tenesmo) sono rilevanti. Molto spesso, il tenesmo può essere accompagnato da secrezioni insignificanti sotto forma di muco, pus e forse sangue. Per quanto riguarda le peculiarità delle feci, è per lo più liquido, spesso puzzolente, sembra simile alla poltiglia di carne. La presenza dei componenti patologici elencati (muco, pus e sangue) è determinata dall'occhio nudo nella massa fecale.

La durata della malattia provoca l'esaurimento generale del paziente, mentre il grado di esaurimento funge da indicatore della gravità della lesione corrente nel colon sigmoide.

Sintomi di malattia acuta e cronica

La sigmoidite, come abbiamo già notato, può procedere sotto forma di acuta o cronica.

Lo sviluppo di sigmoidite acuta si verifica prevalentemente rapidamente e improvvisamente. Spesso la sindrome del dolore acquisisce una tale ampiezza che richiede una diagnosi differenziale in accordo con patologie come "addome acuto" (rispetto alla possibile diagnosi di appendicite acuta, colica renale, malattie ginecologiche di natura acuta nelle donne, ecc.). Oltre al dolore acuto sinistro, la forma acuta della malattia si manifesta nei seguenti sintomi:

  • Sgabelli allentati (frequenti);
  • La presenza di pus e sangue nelle feci;
  • Tenzemy;
  • La nausea è possibile;
  • Vomito senza sollievo;
  • Febbre.

Per quanto riguarda la forma cronica di sigmoidite, procede in combinazione con periodi di subsidenza di infiammazione (remissione). L'impeto per l'esacerbazione della malattia può essere i seguenti fattori:

  • Anomalie nella dieta;
  • Overstrain (fisico, nervoso);
  • ipotermia;
  • traumi;
  • Malattie infettive acute come infezioni respiratorie acute, influenza.

Per quanto riguarda la gravità dei sintomi caratteristici della forma cronica, si può notare che varia molto, dipendendo direttamente dalla malattia che è servita come la ragione principale per la formazione di infiammazione nel colon sigmoide.

Sintomi di forme catarrali ed erosive della malattia

Il decorso dell'infiammazione sigmoidea può avere un diverso grado di lesione, che determina le sue forme come la sigmoidite catarrale, la sigmoidite erosiva, nonché la sigmoidite ulcerativa e la perisigmoidite.

La forma più lieve di infiammazione è la sigmoidite catarrale, durante la quale è interessata solo la superficie dell'epitelio, ad eccezione delle gravi violazioni della loro integrità.

I casi più gravi riguardano la distruzione delle cellule epiteliali negli strati superficiali, che forma difetti piuttosto pronunciati. Questo determina sigmoidite già erosiva.

Con la progressione e l'approfondimento delle lesioni di erosione sono già esposti agli strati localizzati più profondamente nella mucosa intestinale, che provoca lo sviluppo di sigmoidite ulcerosa.

Casi particolarmente gravi, caratterizzati dalla diffusione dell'infiammazione lungo tutti gli strati delle pareti intestinali, così come il loro rilascio oltre questi limiti in caso di danno al peritoneo viscerale, determinano la perisigmoidite. In questo caso, il colon sigmoideo perde la propria mobilità, nello stesso momento in cui si fonde patologicamente con i tessuti e gli organi adiacenti.

Oltre a queste forme, vi è anche una sigmoidite emorragica, caratterizzata da infiammazione della mucosa con formazione di emorragie del tipo puntuale, nonché sigmoidite emorragica purulenta, che diventa una continuazione della forma precedente con la formazione di una quantità significativa di pus, che è localizzata direttamente sulla mucosa intestinale.

Sigmoidite: cause della malattia

Provoca la formazione di cause sigmoidite estremamente diverse. Puoi dividerli in diversi gruppi:

  • La sigmoidite è acuta e cronica, scatenata da infezioni intestinali (inclusa la dissenteria, nonché lesioni intestinali di natura dissenteria);
  • Sigmoidite cronica non ulcerosa, scatenata da dysbacteriosis intestinale;
  • Sigmoidite provocata dalle cosiddette malattie infiammatorie intestinali non specifiche (morbo di Crohn, colite ulcerosa non specifica);
  • La sigmoidite formata a causa di insufficienza circolatoria generale nella zona intestinale;
  • La sigmoidite da radiazioni, che si verifica prevalentemente nei pazienti oncologici a causa dell'effetto della radioterapia sui tumori nei linfonodi pelvici e linfatici.

Diagnosi di sigmoidite

La diagnosi viene stabilita sulla base del quadro clinico complessivo, nonché dei dati ottenuti sulla base di studi fisici, di laboratorio e strumentali. A causa della palpazione è determinato dalla presenza di un sigillo, così come il dolore nel colon sigmoide. Quando gli studi macroscopici nelle feci sono determinati da muco, pus, sangue, studi microscopici rivelano leucociti, globuli rossi e cellule epiteliali. Uno studio biochimico identifica enzimi e proteine ​​nelle feci. L'esame a raggi X indica la deformazione nelle pieghe della mucosa intestinale, nonché una diminuzione del numero totale di queste pieghe (eventualmente fino alla completa scomparsa), la rigidità delle pareti e altri difetti.

Trattamento Sigmoidite

Come le specifiche della diagnosi, il trattamento è determinato sulla base della causa che ha provocato la comparsa di sigmoidite. Nel frattempo, in ogni caso, il ruolo fondamentale è assegnato alla nutrizione clinica. Inoltre, i pazienti devono fornire pace. Per quanto riguarda i farmaci, qui vengono prescritti agenti antibatterici, antispasmodici, avvolgenti e astringenti. Viene anche prescritto un trattamento locale, che prevede l'uso di microclastri e supposte.

La diagnosi di sigmoidite, così come la nomina di un trattamento specifico basato su fattori concomitanti e caratteristiche della malattia, viene effettuata da un gastroenterologo.

Se pensi di avere la sigmoidite e i sintomi caratteristici di questa malattia, allora il tuo gastroenterologo può aiutarti.

Suggeriamo inoltre di utilizzare il nostro servizio di diagnostica online delle malattie, che seleziona le possibili malattie in base ai sintomi inseriti.

La Proctosigmoidite è un'infiammazione che si forma nell'area della membrana mucosa del sigma e del retto. Questa malattia agisce come la forma più frequente caratteristica della colite. Il suo corso è ricorrente in natura, mentre scorre insieme a cambiamenti infiammatori che si verificano in altre parti del tratto gastrointestinale (gastroenterite e enterite).

L'amebiasi è una malattia infettiva protozoaria caratterizzata dalla presenza di lesioni ulcerative nel colon. L'amebiasi, i cui sintomi consistono, in particolare, nella formazione di ascessi in vari organi, è soggetta a una forma prolungata e cronica del corso. Si noti che la malattia è endemica, rispettivamente, è caratterizzata dalla concentrazione in un'area specifica, la diffusione avviene in aree che sono caratterizzate da un clima caldo.

Il cancro del retto è una malattia tumorale maligna che si sviluppa sulla base del rivestimento interno del retto, cioè sulla base del suo strato epiteliale. Il cancro del retto, i cui sintomi sono più spesso diagnosticati in pazienti di età compresa tra 40 e 60 anni, si sviluppa spesso sullo sfondo di precedenti processi infiammatori in quest'area (ulcera, proctite), nonché sullo sfondo di un lungo decorso di emorroidi e complicanze ad esso associate ( ragadi e fistole, così come polipi).

I diverticoli sono chiamati protrusioni che si formano sulle pareti dell'intestino tenue o piccolo. Possono verificarsi e non disturbare una persona per tutta la vita, tuttavia, in alcuni casi si infiammano, causando una malattia come la diverticolosi intestinale. Questa malattia può essere formata in diverse parti dell'intestino. Ad esempio, in un sigmoide o due punti.

L'escherichiosi è una malattia contagiosa caratterizzata da danni al tratto intestinale. Nella maggior parte dei casi, procede in forma acuta. È interessante notare che non tutti i tipi di E. coli possono portare allo sviluppo di un processo infettivo. L'agente eziologico della malattia è un batterio specifico, la cui fonte è solo una persona malata. Inoltre, ci sono diversi modi di penetrazione del microrganismo nel corpo umano.

Con l'esercizio e la temperanza, la maggior parte delle persone può fare a meno della medicina.