logo

Malattie del pancreas

Il ruolo del pancreas coinvolge la regolazione dello scambio di energia e altri processi biochimici che si verificano nel corpo umano.

Produce un complesso di enzimi digestivi che sono coinvolti nella scomposizione di proteine, carboidrati e grassi dal cibo, inoltre forma glucagone e insulino-regolatori del glucosio nel corpo.

L'infiammazione del pancreas, i sintomi e il trattamento di cui consideriamo, è stata chiamata pancreatite, dal latino pancreas parola.

La malattia può manifestarsi in forma acuta o seguire un corso cronico. La pancreatite acuta è caratterizzata da un forte attacco improvviso, salute pericolosa e vita. Nelle crisi di pancreatite cronica sono meno pronunciate e possono essere ripetute nel corso degli anni.

cause di

Per provocare lo sviluppo di infiammazione del pancreas può:

  • mangiare cibi grassi, piccanti e fritti;
  • eccesso di cibo;
  • uso sistematico di alcol;
  • farmaci ormonali;
  • shock nervoso;
  • trauma addominale.

L'infiammazione della ghiandola può verificarsi sullo sfondo di altre malattie del tratto gastrointestinale (pancreatite reattiva):

I medici affermano di soffrire di sovrappeso e di persone anziane. Le donne più spesso degli uomini soffrono di questa malattia.

Sintomi di infiammazione del pancreas

In caso di infiammazione del pancreas, uno dei sintomi è una tipica sindrome da dolore che si presenta in forma acuta. Il paziente sta vivendo un forte dolore circostante, leggermente sfuggente in determinate posizioni. Il sollievo porta una postura seduta con il corpo piegato in avanti.

I principali sintomi di infiammazione acuta del pancreas:

  • dolore acuto sotto le costole del fuoco di Sant'Antonio;
  • nausea e vomito (un sollievo temporaneo viene dopo il vomito);
  • tensione della parete addominale anteriore;
  • pallore della pelle;
  • debolezza e sudorazione;
  • aumento della temperatura corporea.

I primi segni possono manifestarsi come gravità nella regione epigastrica da 1,5 a 2 ore dopo un pasto. Spesso questo prodroma in piedi è accompagnato da una forte riduzione dell'appetito e frequenti mal di testa e vertigini. In questo momento, nella ghiandola stanno già avvenendo cambiamenti patologici negativi.

Inoltre, nella maggior parte dei casi, la localizzazione del dolore può determinare quale parte della ghiandola è infiammata:

  1. Quindi, un sintomo di infiammazione della coda del pancreas si sentirà dolore nell'ipocondrio sinistro. Questo dolore può diffondersi nell'area tra le vertebre IV toraciche e I lombari.
  2. Nell'infiammazione della testa pancreatica, il sintomo doloroso appare più spesso sul lato destro sotto le costole, occupando l'area tra le vertebre VI e XI.
  3. Il corpo infiammato del pancreas può causare dolore nella regione epigastrica.

È caratteristico che durante la remissione una persona possa sentirsi completamente in salute e sperimentare solo debolezza temporanea, a volte disturbi digestivi e diarrea. Dopo lo stress, la temperatura corporea a volte sale agli indicatori subfebrilla

Forma cronica

Gli esperti ritengono che lo sviluppo della pancreatite cronica porti ad un'eccessiva fascinazione per gli alimenti grassi, il fumo e l'abuso di alcool. Non è esattamente chiarito in che modo l'alcol influisce sul lavoro del pancreas. Presumibilmente, può impedire il rilascio di succo digestivo dal pancreas o alterare notevolmente la loro composizione chimica, quindi i succhi digestivi iniziano a causare un processo infiammatorio.

Sintomi della malattia pancreatica cronica:

  • avversione ai cibi grassi;
  • dolore nell'ipocondrio durante l'esercizio;
  • violazione della sedia;
  • grave perdita di peso;
  • perdita di appetito.

A seconda dei sintomi, i medici distinguono diverse forme di malattia pancreatica cronica: asintomatica, dolorosa, ricorrente e pseudo-tumorale.

diagnostica

Per capire perché il pancreas fa male, durante l'esame, il medico ascolterà tutti i tuoi reclami, raccoglierà un'anamnesi, ti esaminerà, prescriverà gli esami strumentali e di laboratorio necessari:

  1. Esami del sangue biochimici: aumenta il livello di amilasi, lipasi e tripsina. La forma necrotica sarà accompagnata da una diminuzione dei livelli di calcio nel siero. Aumento di ALT e AST. I livelli di bilirubina possono aumentare. Se l'intero organo è interessato, la produzione di insulina è disturbata, seguita da iperglicemia. Nell'urina apparirà amilasi.
  2. Esami strumentali: ultrasuoni, fibrogastroduodenoscopia, radiografia degli organi del torace, angiografia dei vasi degli organi, tomografia, esame laparoscopico della cavità addominale.

Il medico deve prestare attenzione al proprio aspetto, al colore delle mucose e della pelle. Lo specialista sa come controllare il pancreas per distinguere i dolori causati dalla sconfitta del pancreas da quelli provocati dalle malattie del colon trasverso.

Trattamento dell'infiammazione del pancreas

Il trattamento della pancreatite acuta non può essere posticipato - è in pericolo di vita. Se il tempo non interrompe il flusso di enzimi dal pancreas, essi sono in grado di distruggere tutti i tessuti e causano anche un così netto rilassamento dei vasi sanguigni e "avvelenamento" del sangue da prodotti di decomposizione tissutale che, se non trattati, possono essere fatali.

Per iniziare, al paziente vengono prescritti fluidi per via endovenosa per sostituire la perdita di liquidi e normalizzare la pressione sanguigna. Per eliminare l'infiammazione, i farmaci antidolorifici vengono prescritti fino a quando non vengono completamente rimossi. Durante questo periodo, da tre giorni a una settimana, viene prescritta una dieta rigorosa.

L'esacerbazione della malattia cronica viene trattata in regime ambulatoriale. Al paziente viene prescritta una dieta che risparmia termicamente con i piatti al vapore. Una corretta alimentazione è combinata con l'assunzione di farmaci che bloccano gli enzimi attivi della ghiandola. Con una forte esacerbazione dell'infiammazione, il "pancreas" prescriveva anche antidolorifici, antispasmodici, farmaci enzimatici e vitamine.

Trattamento farmacologico

Per un trattamento efficace dell'infiammazione del pancreas, i farmaci vengono selezionati e prescritti dal medico singolarmente. Potrebbe essere prescritto:

  1. Farmaci antispasmodici (per alleviare lo spasmo muscolare): Drotaverin (si presenta sotto forma di compresse diverse: Spasmol, No-shpa, Spazmalgon), Papaverina.
  2. Farmaci per indebolire la secrezione di succo gastrico: Omeprazolo (Zerocide Orta-nol, Gastrozol, Otsid, Promezol, Omepar Losek e altri). Ranitidina (Acidex, Histak, Ulcuran, Rantak, Atzilok-Ei altri). Famotidina (Antodin, Histodil, Belomet, Atsipep, Primamet, Blokatsid, Ulkuzal, Gasterogen).
  3. Preparati enzimatici: Gimekromon, Allohol, Pancreatina (Creon, Digestal Pankral, Mezim, Pantsitrat, Penzistal).
  4. Sostanze che inibiscono la produzione di enzimi pancreatici: Aprotinina (Iniprol, Antagozan, Tra-silol Gordox, Kontrikal).

Se l'insorgenza del diabete è una complicazione della pancreatite, il trattamento viene eseguito secondo la prescrizione dell'endocrinologo. Complicazioni di pancreatite cronica possono anche diventare cisti e tumori maligni del pancreas. Dal momento che sono neoplasie ormone-attive, il loro aspetto può essere diagnosticato oltre agli esami ecografici e RM, nonché a secernere una quantità eccessiva di ormoni.

dieta

Perché il trattamento sia efficace, i pazienti con pancreatite devono seguire rigorosamente una dieta per un anno. Mangiare spesso e non mangiare troppo. Cibo preso sotto forma di calore. In generale, ogni paziente cerca di scegliere da sé una tale dieta che non causi ricadute, perché siamo tutti diversi e ognuno reagisce in modo diverso agli stessi prodotti.

Quando l'esacerbazione dell'infiammazione del pancreas durante il primo giorno non deve mangiare affatto, bere acqua minerale senza gas - qualche sorso ogni 15 minuti. Un decotto di fianchi, tè debole, ma succhi, bevande alla frutta - no.

Quindi puoi iniziare a mangiare, anche e spesso un po '. Carne e pesce sotto forma di soufflé e cotolette di vapore, porridge sull'acqua, uova strapazzate, purè di verdure bollite - per iniziare. Poi saranno uniti da ricotta, latticini, frutta e bacche sotto forma di composte e gelatina, mele cotte e pere.

Quando esacerbare le malattie del pancreas dovrebbe sempre essere escluso dalla dieta:

  • alcol;
  • spezie, condimenti;
  • grasso, fritto;
  • salsicce, carni affumicate;
  • sottaceti, cibo in scatola;
  • confetteria, cioccolato, succhi di frutta.

A casa, il trattamento dietetico per l'infiammazione del pancreas implica l'esclusione categorica di un certo numero di alimenti in quel momento fino alla cessazione del periodo acuto della malattia, così come il periodo di riabilitazione. Con lo sviluppo della pancreatite cronica rimane anche la restrizione dei prodotti.

Anche nel caso in cui la malattia sia guarita con successo, il fatto che fosse, ha causato gravi danni alla salute, e quindi in futuro è necessario diffidare della dieta e della dieta per evitare possibili ricadute.

Prevenzione di nuove esacerbazioni

Nell'infiammazione cronica, al fine di prevenire possibili riacutizzazioni, è necessaria un'attenta osservanza della dieta n. 5 o n. 5P. Gli alimenti con un alto contenuto di carboidrati dovrebbero essere limitati il ​​più possibile, anche se non dovresti eliminarli completamente dalla dieta.

I carboidrati sono parte integrante della dieta di una persona sana e sono necessari per mantenere il normale funzionamento. Tuttavia, i pazienti con pancreatite dovrebbero limitare il loro uso. Particolarmente ricco di dolci a base di carboidrati: torte, biscotti, gelati, caramelle, torte e altri dolci.

Come fa male il pancreas: la natura del dolore e dei sintomi della malattia

I cambiamenti negativi nel funzionamento del pancreas influenzano il lavoro dell'intero organismo. Il pancreas reagisce acutamente ai processi infiammatori e distruttivi. I sintomi della pancreatite acuta sono patologie tipiche della malattia pancreatica. La pancreatite è la malattia più comune del pancreas. Questa malattia non è contagiosa. È caratterizzato da infiammazione del tessuto ghiandolare ed edema, decadimento e morte del tessuto ghiandolare. Il funzionamento della ghiandola è compromesso e la sua struttura anatomica viene distrutta. La situazione può essere aggravata fino alla formazione di suppurazione batterica, alla comparsa di cisti e alla presenza di sanguinamento.

Tuttavia, molte malattie hanno sintomi molto simili e solo un medico qualificato può fare una diagnosi accurata, basandosi su test di laboratorio.

Pancreatite acuta: sintomi

Il pancreas è uno dei componenti del sistema digestivo. Esegue una duplice funzione:

  1. Produce enzimi che abbattono grassi, proteine ​​e carboidrati, monitorando così i processi di digestione.
  2. Il ferro sintetizza l'insulina e il glucagone, garantendo la stabilità del sistema interno del corpo; regola il metabolismo di proteine, carboidrati e grassi.

Dolore al pancreas

Un'importante indicazione della presenza di pancreatite è il dolore. Potrebbe essere diverso a seconda del volume del danno al corpo. Nel peggiore dei casi, i fogli di peritoneo possono essere trascinati nel processo di infiammazione. Alla palpazione del pancreas, la manifestazione del dolore sarà più intensa quando rilasciata rispetto alla pressione.

Quando l'edema, le capsule del pancreas sono allungate, le terminazioni nervose sono compresse e i dotti sono riempiti con prodotti di secrezione, che causa il dolore caratteristico.

Per lungo tempo, c'è una discrepanza tra il dolore con grande intensità e il fatto che i muscoli della parete addominale anteriore non producono tensione protettiva. La palpazione dell'addome è morbida.

La localizzazione del dolore in diversi punti - a sinistra, nella parte destra o media dell'area addominale superiore è spiegata dalla posizione della lesione in una delle parti della ghiandola - la coda, la testa o il corpo.

La diffusione del dolore nella zona posteriore a causa della posizione della ghiandola stessa e le caratteristiche dell'eccitazione del corpo.

Di solito il dolore non è correlato con l'assunzione di cibo. Ha una natura permanente e duratura. Il dolore aumenta con l'aumento dei cambiamenti patologici nella ghiandola. Una manifestazione molto rara del dolore è la sua localizzazione nello spazio retrosternale o nella regione del cuore con espansione nella zona della clavicola. In questo caso, è molto importante separare il dolore del pancreas dal dolore cardiaco.

Durante la necrosi pancreatica, il dolore può portare a shock, che può innescare la morte di un paziente.

Sintomi dispeptic

La pancreatite è accompagnata da dispepsia - nausea, disturbi dell'appetito, vomito e feci instabili. La dispepsia di solito si verifica nella fase iniziale della malattia a causa di una violazione della dieta (consumo di grassi, prodotti finiti, pomodori, alcol e miele). Puoi citare un caso frequente che è diventato un classico: l'uso della vodka e un pomodoro e una cotoletta fredda come spuntino. A volte il processo patologico può essere innescato dai farmaci. Ad esempio, prendendo antibiotici, acido valpurgico, citostatici, nitrofurani, sulfonamidi, ecc.

  • Nausea e vomito. Il primo precede il secondo, che è direttamente correlato all'irritabilità del nervo vago, che innerva la ghiandola. Il vomito si verifica nella maggior parte dei casi e non porta alcun sollievo. L'aspetto del bavaglio dovuto al processo di intossicazione. In un primo momento, il cibo mangiato è presente nel vomito e successivamente il contenuto interno del duodeno può essere presente nel vomito. La frequenza del vomito e il volume di vomito portano alla disidratazione del corpo con la perdita di acqua ed elettroliti. Perdite significative di sale portano a disidratazione iposomatica.
  • La disidratazione. La disidratazione varia in gradi. Il primo grado è la perdita del 3% del peso del paziente. Il paziente è preoccupato per una sete debole, le mucose sono ancora bagnate. La sete è debolmente espressa, è sostituita da mancanza di respiro e respiro rapido. Il secondo stadio è la perdita del 9% della massa del paziente. Seno secco mucoso pronunciato. Caduta elasticità della pelle. Disturbi del sistema circolatorio portano a pulsazioni e battito cardiaco rapidi. Il volume di minzione diminuisce. L'urina si sta facendo buio. Il terzo grado è la perdita del 90% del peso corporeo. Il paziente è inibito e assonnato. Pressione sanguigna abbassata. Mucoso e pelle secca. Il ritmo cardiaco è sconvolto. Discorso e coscienza confusi.
  • Sedia instabile La stitichezza è sostituita dalla diarrea e viceversa. Lo stadio iniziale della malattia si manifesta con gonfiore dell'addome e ritardi delle feci del paziente. Ciò è dovuto al fatto che gli acidi biliari e gli enzimi pancreatici non ottengono abbastanza nell'intestino. Dopo alcuni giorni di stitichezza, le feci potrebbero essere gocciolanti.

La pelle cambia

Sulla pelle, la pancreatite si manifesta con il pallore o il giallo, che si verifica a causa dei dotti biliari strizzati dal gonfiore. Può verificarsi cianosi del triangolo naso-labiale e delle dita. Tali macchie bluastre possono verificarsi sulla pelle dell'addome, di solito dall'ombelico a quello destro.

Dolore al pancreas: sintomi

Di solito può essere determinato solo da un medico quando si premono le dita sull'addome del paziente.

Si distinguono i seguenti sintomi:

  • Mayo-Robson - dolore con pressione nell'angolo vertebrale costale sinistro.
  • Dudkevich - palpazione dolorosa con pressione verso l'interno e obliquamente verso l'alto. Punto d'impatto - 2 cm sotto l'ombelico.
  • Chukhriyenko - si manifesta quando si preme il bordo del palmo nella regione addominale superiore. Premendo si fa a scatto.
  • Shchetkina-Blumberg: quando si sonda l'addome, il dolore aumenta con il movimento dal corpo dopo la pressione. Questo è molto tipico per la peritonite.

Segni di laboratorio

L'infiammazione e la distruzione del pancreas alterano le analisi cliniche e biochimiche di urina e sangue.

emocromo completo

Quando l'infiammazione aumenta, la velocità di eritrosedimentazione aumenta e si manifesta una leucocitosi significativa. La distruzione e la presenza di infezione purulenta si manifesta in un aumento del numero di cellule di stabilizzazione segmentate e leucemiche. A causa della disidratazione, il valore dell'ematocrito aumenta (uomini:> 54%, donne:> 47%). Il livello di glucosio aumenta - oltre 5,5 mmol / l.

Analisi del sangue biochimica

Nello studio della biochimica del sangue spesso osserviamo il livello di amilasi, che nelle prime 12 ore della malattia sale oltre 125 U / L. La comparsa di necrosi provoca la rottura dell'amilasi. L'aumento di lipasi, tripsina e il livello di inibitori enzimatici è molto indicativo della malattia. Nei primi due giorni, un aumento molto specifico di elastasi nel sangue.

Ma non tutti i laboratori possono rilevare questo enzima. L'aumento delle norme di ALaT, LDH e ASaT parla di degradazione cellulare. Da ittero, aumenta il numero di bilirubina totale e indiretta. Ridurre la presenza di cloruri, magnesio e calcio indica uno spostamento dell'equilibrio acido-base nel corpo - acidosi.

Cambiamenti nelle urine

La densità relativa aumenta, si manifestano proteine, leucociti e globuli rossi. La causa del cambiamento è la disidratazione o il danno renale con le tossine. La diastasi urinaria supera 100 U, mentre la norma è 64 U. La prova delle violazioni del metabolismo delle proteine ​​e dei carboidrati è la comparsa nelle urine di zuccheri e corpi chetonici.

I sintomi di altre malattie del pancreas

Oltre alla pancreatite acuta, ci sono altre malattie che colpiscono il pancreas. In questi casi, i sintomi dipendono dallo stadio di sviluppo della patologia.

La maggior parte delle malattie del pancreas ha sintomi caratteristici - dolore, dispepsia. Le caratteristiche si manifestano in specifici sintomi e diagnosi.

  • Cancro al pancreas La natura del dolore può essere sia episodica sia permanente. Dipende dalla posizione del tumore e dallo stadio della malattia.
  • Fibrosi cistica Ci sono contrazioni dolorose in tutto l'intestino.
  • Cisti pancreatica Quando la cisti è piccola, il dolore è noioso e incostante, debolmente espresso o non sentito affatto. Il dolore pronunciato nasce da una cisti di dimensioni considerevoli, che schiaccia i condotti, i tronchi nervosi e allunga le capsule dell'organo. Con la sconfitta della testa - dolore nella parte destra dell'epigrafe, con il verificarsi di processi nella parte di coda - dolore nella parte sinistra.
  • La pancreatite è cronica. Se il processo non è aggravato, allora la sindrome del dolore non si manifesta. Durante una riacutizzazione, si avverte dolore acuto o sordo nella regione epigastrica con un'estensione della regione lombare. Oppure ci sono dolori di ciottoli di vari gradi di intensità.
  • Nel diabete, il primo tipo di dolore è assente.
  • necrosi pancreatica. Dolori intensi acuti nella parte superiore dell'addome o dietro lo sterno che si irradiano alla clavicola o alla schiena. Il picco del dolore può causare uno shock, che a sua volta può portare alla perdita di coscienza.

Sintomi dispeptic

  • Cancro al pancreas Nella fase iniziale della malattia in violazione della dieta occasionalmente nausea, feci grasse instabili e riduzione dell'appetito. Ci sono perdite nella massa corporea. Lo stomaco è caratteristico gonfio. La fase tardiva della malattia è accompagnata da vomito frequente e diarrea abbondante.
  • Fibrosi cistica La presenza di feci grasse frequenti con volumi parecchie volte superiori al normale. Appetito ridotto, flatulenza.
  • Cisti pancreatica L'addome è gonfio, magro e la sedia rapida si verificano quando la testa dell'organo è colpita. Patologia del corpo e della coda è espressa da feci scolorite, stitichezza, nausea episodica.
  • La pancreatite è cronica. La sedia è instabile - costipazione sono sostituiti da diarrea. In violazione della dieta - frequenti sgabelli grassi. Nausea persistente, vomito, dal cibo o dalla bile.
  • Diabete mellito di tipo uno. Peso notevolmente ridotto. Debolezza e sensazione di fame nello stato ipoglicemico. Se il paziente ha chetoacidosi, la condizione è caratterizzata da nausea e vomito.
  • necrosi pancreatica. Lo stomaco è gonfiato, feci ritardate.

Caratteristiche specifiche

  • Cancro al pancreas Ittero, pallore. La fase avanzata è espressa dall'estremo esaurimento del corpo.
  • Fibrosi cistica Cristalli di sale, debolezza, secchezza nella cavità orale si depositano sulla pelle.
  • Cisti pancreatica Grandi formazioni possono essere percepite attraverso la parete addominale. La suppurazione cistica è caratterizzata da dolore addominale e febbre alta.
  • La pancreatite è cronica. L'uso di marinate, cibi grassi, affumicati e fritti provoca un aggravamento.
  • Diabete mellito di tipo uno. Aumento della produzione di urina, sete, prurito delle mucose e della pelle. Ipoglicemia e chetoacidosi.
  • necrosi pancreatica. Dolore addominale acuto, alta probabilità di dolore o shock tossico.

Dati di laboratorio e diagnostica

  • Cancro al pancreas La velocità di eritrosedimentazione accelerata - più di 30 mm / ora. Anemia e leucocitosi. L'ecografia rivela la formazione di una forma arrotondata. La diagnosi è confermata sulla base dei risultati della biopsia.
  • Fibrosi cistica La lettura dell'elastasi delle feci è diminuita. Alto test del sudore di cloruro. Diagnostica del DNA
  • Cisti pancreatica Il livello di enzimi nelle urine e nel sangue è leggermente aumentato. Con l'aiuto di ultrasuoni rilevati formazione di liquidi.
  • La pancreatite è cronica. Nella fase di esacerbazione, aumenta l'elastasi di sangue. Elastasi fecale ridotta
  • Diabete mellito di tipo uno. Il contenuto di zucchero nel sangue supera i 6,1 mmol / l. Il livello di emoglobina glicemica è> 6,5%.
  • necrosi pancreatica. L'ecografia rivela la distruzione del pancreas.

conclusione

Solo un medico può curare la ghiandola. Solo uno specialista qualificato sarà in grado di condurre ricerche pertinenti, formulare correttamente una diagnosi e prescrivere un ciclo di trattamento.

Dolore da pancreatite

La pancreatite è un fenomeno spiacevole e i dolori rendono la malattia intollerabile. Le sensazioni dolorose hanno un carattere diverso a seconda del motivo che all'origine ha causato tali sensazioni.

Il dolore può essere localizzato nell'area del pancreas, nel corpo o in seguito.

Perché il dolore si verifica

La formazione di sintomi dolorosi contribuisce a un'intera catena di processi che influenzano lo stato del pancreas. Comincia ostruzione di ischemia d'organo (microcircolazione del sangue nei tessuti peggiora), inizia l'infiammazione inevitabile e degenerazione del corpo. I cambiamenti dipendono fortemente dalla forma della malattia.

Forma acuta della malattia

Nella pancreatite acuta, è ottenuto principalmente dai tessuti connettivi del pancreas. Nel corpo ci sono segni classici che caratterizzano l'infiammazione:

  • inizia il gonfiore;
  • rigonfiamento del tessuto ghiandolare schiacciato;
  • in luoghi dove l'infiammazione è localizzata (sito della ghiandola), è possibile il rossore della pelle;
  • talvolta morire tessuto - necrosi non è caratteristico per ciascun paziente, al contrario: i focolai di infiammazione sono individuali e variano, da una piccola parte del corpo al pancreas totalmente;
  • i dolori si verificano;
  • violare le funzioni di base del pancreas: un corpo comincia a funzionare correttamente, a volte cresce e produce sostanze biologicamente attive in eccesso, regolando i processi che si verificano nel corpo.

Sollievo dal dolore: la destinazione principale del corso di trattamento. Non è necessario interrompere gli attacchi con antidolorifici costantemente, tuttavia, la malattia si diffonde inevitabilmente e può essere accompagnata da altri sintomi spiacevoli.

Dolore cronico

Il dolore nella pancreatite cronica è leggermente diverso dalla forma acuta ed è più facile da manifestare in natura. Il processo infiammatorio non è così forte. L'ischemia, il processo di sostituzione dei tessuti ghiandolari con tessuto connettivo, è comune.

A volte un attacco pancreatico forma una cisti (spesso falso), in alcuni casi - aree di tessuto calcificato. Sano, normalmente funzionante, i tessuti sono compressi e il dolore diventa serio.

Se il paziente è nel lungo stadio, si verifica allodinia - un cambiamento patologico della sensibilità. Quindi il dolore nella pancreatite cronica si verifica sia per una ragione logica e comprensibile, sia per le cose che non sono irritanti.

Che cosa significa il carattere e la localizzazione delle sensazioni

Di grande importanza è la localizzazione del dolore nella pancreatite. I medici riconoscono che il dolore è localizzato in base alle qualità individuali del paziente, ma il personaggio parla anche del grado di diffusione dell'infiammazione.

Il dolore nelle forme acute e croniche sono diversi.

Forma acuta

Il dolore si manifesta dopo aver consumato un prodotto che non è consentito dalla dieta. L'ulteriore estende l'infiammazione, il dolore - spesso il paziente non riesce a dormire la notte, costantemente rigirarsi nel letto, cercando di trovare una posizione che potrebbe ridurre il dolore. Soprattutto spiacevoli sensazioni sorgono in posizione supina.

Un attacco pancreatico della forma acuta è riconosciuto dal dolore caratteristico nell'addome superiore. Questo è il centro della regione epigastrica. A volte la sindrome del dolore si irradia all'ipocondrio sinistro. In rari casi, un attacco di manifestazioni pancreatite ricordano angina: Seno feltro bruciore, come se innalzamento della temperatura interna del corpo, sensazioni sgradevoli del corpo risponde il lato sinistro della persona: la spalla sinistra, braccio, mandibola partita.

Forma cronica

Nella fase cronica, è difficile notare i punti chiari della localizzazione del dolore a causa della sfocatura e dell'incertezza delle sensazioni. Le sensazioni dolorose sono trovate:

  • sopra o nel mezzo dell'addome (praticamente nella regione ombelicale);
  • nelle costole inferiori (nella regione toracica inferiore);
  • nella parte posteriore - non c'è irradiazione;
  • scandole, afferrando la parte posteriore e i lati in un cerchio pieno o mezzo pieno.

I dolori assumono un carattere angosciante: sorgono, poi improvvisamente scompaiono. L'intensità è diversa, ma più spesso i pazienti notano un così alto grado di dolore che riguarda i disturbi mentali. Allo stesso tempo, la localizzazione non ha importanza.

Non dovresti rallegrarti se la sindrome del dolore maggiore è scomparsa da sola. Non scherzano con il pancreas - se l'organo tace, la maggior parte è già morta. Restituire il perduto è impossibile, quindi, la digestione inizierà a deteriorarsi bruscamente.

Come sbarazzarsi del dolore

Certo, è impossibile cercare un farmaco da solo, lo scopo dipende in gran parte dalle qualità individuali, dalla salute, dalla tollerabilità dei singoli componenti del farmaco. È meglio consultare costantemente il proprio medico su questioni che si presentano nel trattamento della pancreatite.

Il medico prescrive farmaci per alleviare il dolore al pancreas:

Gli ultimi 4 farmaci vengono usati più spesso durante il trattamento ospedaliero, ma è possibile chiedere al medico l'uso a casa. I fondi dalla lista sono venduti senza una prescrizione. Il danno delle droghe si è concluso in relazione alla classe di analgesici narcotici, causando facilmente dipendenza. Per evitare questa situazione, è meglio mantenere uno stile di vita sano e rispettare le regole relative allo stadio della malattia.

Prendere le pillole è strettamente necessario secondo le istruzioni del medico - altrimenti c'è il rischio di overdose. È meglio discutere la situazione in anticipo se il dolore nella pancreatite cronica è estremamente preoccupante. Farmaci noti che non sono pericolosi in caso di sovradosaggio, e alcuni possono causare conseguenze spiacevoli e forti.

Tra l'altro, se il paziente è in ospedale ei medici vedono che gli antidolorifici non hanno successo nel trattamento di analgesici narcotici usati (come elencato sopra), e stimolanti - antidepressivi, ansiolitici e antipsicotici. Tale combinazione è accettabile per il trattamento esclusivamente sotto controllo medico.

È particolarmente importante fare attenzione quando si rimuove il dolore quando si tratta di pancreatite acuta. Qualsiasi anestetico così lubrifica il quadro clinico dei medici, cercando di capire quanto e in quale direzione l'attacco, vietare l'uso di questi farmaci prima della creazione del quadro clinico. Nella diagnosi finale, puoi chiedere come rimuovere il dolore al pancreas a casa, senza chiamare un'ambulanza. Per un attacco insopportabile, prova semplicemente ad applicare il ghiaccio freddo al punto dolente. Un semplice strumento sarà sicuramente d'aiuto!

Nella pancreatite cronica è sufficiente la dieta. Evitare il grasso, non bere alcolici, rimanere un buon cittadino e quindi non è necessario bere pillole. Prestare attenzione e cautela in relazione alla salute!

Dolore da pancreatite

La pancreatite è una malattia molto comune oggi. Secondo le statistiche degli ultimi cinque anni, ogni quarta donna e ogni ottavo uomo al mondo soffre di pancreatite! I fatti deprimenti. Quindi, la pancreatite è un'infiammazione del pancreas, il cui compito principale è quello di produrre insulina e gli enzimi necessari per una corretta e sistematica scissione del cibo.

Qualsiasi dolore nel peritoneo o nella regione iliaca, accompagnato dall'incapacità di camminare dritto, sedersi normalmente, così come perdita di appetito, feci sciolte o oleose, secchezza della bocca con sete e vomito, grave perdita di peso e costipazione prolungata, dovrebbero certamente allertarvi, come le malattie sopra descritte possono essere segni di pancreatite progressiva.

Cause del dolore da pancreatite

Le cause del dolore nella pancreatite sono diverse: vanno dal malnutrito sistematico (prematura, con una grande percentuale di fritto, piccante e grasso) alle patologie della cistifellea e del duodeno, lesioni, lesioni ed effetti delle operazioni sulla cavità addominale, prendendo alcuni farmaci (furosemide, estrogeni, uso frequente di antibiotici), tumori della cavità addominale, disturbi metabolici, diabete mellito di tipo 1 e tipo 2, alterazioni ormonali e predisposizione ereditaria alla malattia. In circa la metà dei casi, non è possibile stabilire la vera causa della malattia. Le malattie del pancreas hanno più probabilità di colpire le donne rispetto agli uomini.

Localizzazione del dolore pancreatico

Che tipo di dolori di pancreatite di solito preoccupano i pazienti? Non esiste una risposta specifica a questa domanda, in quanto i dolori nell'infiammazione del pancreas possono essere diversi: lancinante, tagliente, dolorante, con localizzazione in un punto specifico (ad esempio sotto il bordo destro), o in tutta la cavità addominale, e talvolta irradiato all'inguine o indietro.

Il tipo di dolore dipende da quale parte del pancreas è infiammata: testa, corpo o coda. Se la testa del pancreas è infiammata, fa male nella parte destra direttamente sotto la costola; se il corpo della ghiandola, il dolore è palpabile nella cosiddetta area "sotto il cucchiaio"; se la coda - l'intera parte laterale sinistra del peritoneo è dolorante, ma le sensazioni del dolore più brillanti sono annotate sotto il bordo sinistro.

La localizzazione del dolore nella pancreatite è molto sfocata, spesso i pazienti non riescono a localizzare esattamente dove fa male, dicono "fa male a tutti" - in questo caso si parla di infiammazione completa del pancreas: sia il corpo che la testa e la coda. In questo caso, il dolore può essere dato al coccige, alla schiena (come se circonda il paziente), alla gamba, all'ia iliaca e alle aree inguinali. Spesso le donne si lamentano di uno strano dolore nel perineo, che fa letteralmente male camminare.

Dolore frequente e alla schiena con pancreatite, poiché il pancreas malato si irradia a tutti gli organi del peritoneo. Ecco perché sembra che il mal di schiena. Con lo stesso principio, mal di schiena e infiammazione dei reni.

Il mal di testa con pancreatite è un evento frequente, che si manifesta sullo sfondo della debolezza generale e dell'esaurimento del corpo. Allo stesso tempo, l'infiammazione del pancreas, di regola, non è accompagnata da un aumento della temperatura corporea, ma quasi sempre si manifesta sotto forma di un certo giallo di viso e pelle. Vale la pena notare che molto spesso (specialmente se la malattia è già nella fase cronica), il dolore acuto durante la pancreatite è assente e la malattia procede in forma latente (non c'è dolore acuto o attacco di pancreatite).

Con una tale pancreatite, chiamata "pietra" (dovuta alla formazione di calcoli nella struttura pancreatica), la testa ghiandolare si infiamma, il livello di amilasi nel sangue e l'urina aumentano. In questo caso, sullo sfondo dell'insufficienza pancreatica acuta, i pazienti lamentano diarrea a lungo termine e gonfiore persistente. Questo tipo di pancreatite è pericoloso perché oltre ai suddetti sintomi, che sono spesso impossibili da determinare senza intervento medico (ad esempio, il livello di amilasi nel sangue e nelle urine, livelli di zucchero nel sangue), esiste un ambiente favorevole per lo sviluppo del diabete mellito come 1 ° e 2 ° tipo (diabete latente, non insulino-dipendente).

Come riconoscere la pancreatite acuta?

La pancreatite acuta, comunemente chiamata "attacco del pancreas", è una malattia piuttosto pericolosa e una delle più frequenti tra le malattie del peritoneo. Con questa pancreatite, il pancreas inizia a "digerirsi" e se non si interviene in tempo e non si fornisce al paziente il farmaco giusto e non si prescrive un'alimentazione corretta con basso contenuto di zuccheri, si può sviluppare edema e infiammazione del tessuto attorno alla ghiandola, anche alla necrosi di questo organo vitale.

Quindi, è possibile riconoscere la pancreatite acuta dalla presenza dei seguenti disturbi:

  • Dolore acuto nella parte superiore dell'addome (sotto il bordo destro).
  • Herpes zoster acuto, sollevato da seduti o sdraiati, le ginocchia piegate sotto.
  • Nausea.
  • Vomito (con impurità della bile).
  • Avversione a tutto il cibo, incl. e alla semplice acqua potabile.
  • Sensazione di distensione dell'intestino, gonfiore.
  • Pelle pallida e umida con una sfumatura terrosa o giallastra.
  • Un notevole (il paziente stesso sente) una diminuzione della pressione sanguigna e un aumento del battito cardiaco.

Chi contattare?

Diagnosi di dolore di pancreatite

La diagnosi di pancreatite acuta richiede i seguenti test e manipolazioni:

  • Analisi del sangue generale
  • Biochimica del sangue (consente di tracciare il livello di amilasi nel sangue e nelle urine).
  • Radiografia della cavità addominale.
  • Ecografia addominale
  • Fibrogastroduodenoscopia ("sonda" nella gente comune), - aiuta a stabilire la presenza di ulcere e tumori, e rende anche possibile prendere il succo gastrico per l'analisi.
  • Laparoscopia.
  • Tomografia computerizzata (per sospetto oncologia).

Pancreatite Trattamento del dolore

I dolori nella pancreatite acuta sono piuttosto pronunciati, ed è loro che fanno in qualche modo reagire la persona a loro. Il trattamento è rigorosamente sotto la supervisione di un medico. Se in forma cronica di pancreatite il paziente sa già come affrontare la malattia o come alleviare il dolore (a giudicare da precedenti attacchi), quindi in caso di un attacco di pancreatite acuta (soprattutto primaria), un'ambulanza deve essere immediatamente chiamata. Va notato che l'eterna domanda "come rimuovere il dolore della pancreatite?", C'è una risposta semplice - fredda. Il freddo gelerà il dolore, facilitandolo. L'herpes zoster con pancreatite provoca spesso il panico e disperde l'attenzione, ma se per qualche motivo la visita di un medico è impossibile, si dovrebbe fare quanto segue:

  • Limitare l'assunzione di cibo (fino al digiuno) per 18-24 ore durante il periodo di esacerbazione (dal bere - solo acqua minerale alcalina o tè debole senza zucchero).
  • Attacca un raffreddore (può essere una borsa dell'acqua calda con ghiaccio) nell'area del dolore (dall'ipocondrio destro all'ombelico). Non scaldare il peritoneo in nessun caso! Questo può portare a gonfiore e sepsi, che spesso richiede un intervento chirurgico immediato.
  • Nel periodo di riacutizzazione e un paio di giorni dopo l'attacco, è consigliabile un contagocce con una soluzione di glucosio o di reosorbilact (200-400 ml).
  • Dopo il digiuno iniziale, il paziente vorrà certamente mangiare, poiché il pancreas infiammato, in assenza di cibo per la digestione, inizia a digerire se stesso. In questo caso, puoi iniziare a mangiare un po '. Attenzione! Lo zucchero deve essere limitato per registrare basse dosi, perché il consumo di zucchero può ora causare di nuovo un attacco. Ma il corpo ha ancora bisogno di glucosio, quindi se i contagocce di glucosio non sono stati prodotti, il tè nero debole può essere addolcito un po '.
  • Escludere tutte le farine, fritte, grassi - cioè, tutto ciò, e così che il pancreas malato dovrà spendere molta energia, che non è in un corpo indebolito. Puoi mangiare un uovo sodo, una fetta di pane di ieri (o di pane essiccato nel tostapane), un paio di fette biscottate o un paio di sushiks. Viene anche mostrato un decotto di mele essiccate, succo di uvetta al vapore o tè alla rosa canina (è meglio prendere dei cinorrodi freschi e cuocerli a vapore in un thermos piuttosto che bere il tè dalle bustine). I suddetti brodi contengono vitamina C e glucosio (fruttosio), che saranno innocui, ma molto necessari per il corpo.
  • Dopo 3-4 giorni nel rispetto della dieta, le condizioni generali del paziente dovrebbero stabilizzarsi. Tuttavia, è necessario continuare a seguire una dieta a basso contenuto di zucchero puro, bevande in abbondanza ed evitare cibi difficili da digerire. Durante o dopo ogni pasto, si consiglia di assumere un preparato enzimatico (Mezim 10.000, Pancreatina 8000, Festal, Festal Forte) 1-2 compresse a seconda del dosaggio (è importante che il dosaggio giornaliero dell'enzima non superi i 25.000).
  • Assicurati di consultare un gastroenterologo per un ulteriore passaggio di un esame gastroenterologico completo, seguito dall'identificazione della causa della pancreatite acuta. Non iniziare la malattia anche se ti senti meglio, perché i problemi con il pancreas possono essere il primo passo verso lo sviluppo del diabete.

Il dolore nella pancreatite cronica è meno pronunciato rispetto a quello acuto. I pazienti di gastroenterologi caratterizzano tali dolori come opaco, ondulato (afferrando, rilasciando), aggravato dopo aver mangiato. Può essere dato a vari punti del peritoneo, ma il più delle volte "si lamenta" sotto il bordo sinistro. Il dolore nella pancreatite cronica non è un problema primario, ma già secondario, in quanto si presentano sullo sfondo della malattia del calcoli biliari, delle malattie intestinali e duodenali, dell'epatite B e C, della parotite (parotite), delle lesioni intestinali con elminti, e anche sullo sfondo della ricezione a lungo termine e costante alcool (più di 50 grammi di alcol forte e più di 80 vini secchi al giorno). Un effetto negativo sul pancreas ha anche un uso costante di acqua gassata e bevande effervescenti, causando un'infiammazione persistente del pancreas, complicata da un costante gonfiore e gradualmente da cirrosi dei tessuti ghiandolari. Nella forma cronica di pancreatite, il dolore non appare sempre, ma solo quando ci sono imperfezioni nella dieta. Ecco perché, se hai una pancreatite cronica, è necessario aderire alla dieta corretta. Vale a dire:

  • Consumo moderato di cibi con un alto contenuto di zuccheri "complessi": cioccolato, torte e dolci, prodotti di farina.
  • Bevande gassose e succhi concentrati, bevande gassate refrigerate.
  • Cibi fritti, grassi e piccanti
  • Non abusare dei condimenti.

Quanto sopra non significa che dovresti limitarti al cibo, ma non dovresti abusare e mangiare troppo. Non dovresti negarti di mangiare carne, pesce o funghi, perché le proteine ​​sono molto necessarie per il corpo, basta seguire una dieta, è meglio cuocere tutto o usare tali cibi bolliti. È importante sapere che le zuppe ricche di brodo grasso sono assolutamente controindicate. È meglio cucinare le zuppe in un brodo vegetale naturale, quindi saranno facilmente digeribili e benefiche.

Prevenzione del dolore pancreatico

La prevenzione della pancreatite sia acuta che cronica è abbastanza semplice e non si esaurisce solo con una corretta alimentazione. È necessario osservare il regime giornaliero, non mangiare di notte (poiché di notte il pancreas va in rallentamento o cosiddetto "modo di sonno", come tutto il corpo. Quando mangiamo il cibo durante la notte, lo svegliamo e lo costringiamo a lavorare. cibo e alcol, oltre a un sacco di cibi grassi e fritti, è meglio mangiare carne bollita e al forno e ridurre al minimo il consumo di farina Non si devono mangiare molti dolci (lo zucchero semplice, difficile da rompere gli enzimi pancreatici, viene solitamente aggiunto alle torte e al cioccolato) Se lo sai ete, quel pasto è in arrivo - meglio prendere il preparato enzimatico non dovrebbero essere coinvolti in soda e succhi di frutta con coloranti Prenditi cura del tuo pancreas e rimanere in buona salute..!

Redattore esperto medico

Portnov Alexey Alexandrovich

Istruzione: Università medica nazionale di Kiev. AA Bogomolets, specialità - "Medicina"