logo

Perché lo stomaco fa male e cosa fare in questo caso?

Il dolore allo stomaco è un sintomo abbastanza frequente che indica la presenza di un processo patologico nello stomaco e negli organi adiacenti (esofago, pancreas, fegato e cistifellea).

Possono essere acuti e cronici, di diversa intensità, durata e carattere. La localizzazione nella regione epigastrica è spesso associata all'assunzione di cibo, così come al suo carattere (piccante, dolce, ecc.).

Se vuoi sapere perché lo stomaco fa male, la prima cosa da fare è caratterizzare il dolore: descriverne l'intensità, il carattere e la posizione. Ciò aiuterà a identificare le cause più accurate del dolore allo stomaco, nonché a prescrivere un trattamento adeguato.

Cause di dolore allo stomaco

Il dolore allo stomaco può causare malattie dello stomaco stesso, così come patologie di altri organi e sistemi del corpo umano. Il problema principale qui è la violazione di quale organo ha causato dolore nella zona addominale superiore.

Cause di dolori allo stomaco causati direttamente dalla sua patologia:

  • gastrite;
  • ulcera peptica;
  • infezioni virali e batteriche;
  • disturbi funzionali dello stomaco;
  • danno alla mucosa gastrica;
  • idiosincrasia di alcuni cibi e allergie;
  • intossicazione alimentare;
  • stress emotivo e fisico;
  • polipi dello stomaco;
  • cancro allo stomaco.

Cause di dolore allo stomaco, causato da danni ad altri organi:

  • pancreatite;
  • malattie del sistema cardiovascolare;
  • patologie dell'intestino tenue;
  • patologia dell'intestino crasso;
  • infiammazione dell'appendice;
  • spasmo del diaframma.

La diagnosi completa può essere eseguita solo da un medico professionista. Pertanto, se senti dolore allo stomaco, sarebbe poco saggio, e talvolta anche pericoloso, diagnosticare te stesso e iniziare l'automedicazione.

Natura del dolore

Il dolore acuto, lancinante, tagliente, spasmodico e dolorante allo stomaco appare spesso in caso di esacerbazione acuta della duodenite cronica o della malattia dell'ulcera duodenale. Il dolore del "pugnale" accompagna la perforazione dell'ulcera.

La sensazione di diffusione nell'epigastrio (nella regione addominale medio-alta) e la gravità si verifica quando la malattia è una gastrite cronica con una ridotta funzione segreta. Inoltre, una stenosi della panga accompagna una sensazione di diffusione nell'epigastrio e un aumento dell'intensità di tale dolore spesso indica la comparsa di colite, pancreatite o colecistite.

Bruciore, fastidioso dolore che si verifica quando una malattia di ulcera peptica o gastrite, indica l'aspetto del solarium. Il dolore doloroso e opaco accompagna la gastrite cronica con secrezione conservata o ulcera gastrica. Più raramente, la malattia da ulcera peptica è accompagnata da dolore acuto e spasmodico.

diagnostica

I metodi noti per diagnosticare un certo numero di malattie gastrointestinali sono l'endoscopia e le radiografie, così come l'ecografia dello stomaco. Prima che gli ultrasuoni degli organi digestivi vengano allenati, si raccomanda per 72 ore di seguire una dieta. Test importanti e funzionali, studio del succo gastrico, analisi del contenuto dello stomaco, analisi delle urine, feci, sangue e bile.

Gastrite: la causa più comune di dolore allo stomaco

La malattia più comune, che è accompagnata da dolore allo stomaco, è la gastrite, che a sua volta è divisa nei seguenti tipi principali.

  1. Batterica. si sviluppa in connessione con l'aspetto del batterio Helicobacter pylari nel corpo, che causa l'infiammazione della mucosa.
  2. Sharp. I suoi sintomi possono verificarsi a causa di danni chimici o meccanici alle mucose e ai nervi.
  3. Atrofica. manifestato in connessione con un grande diradamento delle mucose delle pareti dello stomaco.
  4. Viral. inizia a causa dell'immunità indebolita.
  5. Eosinofila. può iniziare a causa di una reazione allergica.

I sintomi più caratteristici della gastrite acuta sono:

Il sintomo più importante della gastrite, il dolore nel plesso solare, tende ad aumentare dopo aver assunto determinati tipi di cibo o medicine. Spesso, il dolore allo stomaco è aggravato tra i pasti. L'adozione poco prima dell'attacco doloroso di liquidi aggressivi, medicine, cibo è un segno di gastrite.

La forma cronica di gastrite si manifesta senza manifestazioni evidenti o manifestazioni del suo stato cancellato. Questi possono essere: eruttazione, alitosi, un dolore a malapena evidente nello stomaco, che i pazienti di solito non prestano attenzione, una sensazione di pesantezza nell'addome. Disturbi digestivi, frequenti rotture delle feci e stitichezza possono anche essere la prova di un processo infiammatorio nella mucosa gastrica.

Ulcera allo stomaco

Un'ulcera peptica può anche causare a una persona un mal di stomaco. Il dolore in questo caso di solito compare nella prima mezz'ora o un'ora dopo aver mangiato. All'inizio, il dolore non è molto pronunciato, ma non appena il cibo inizia a digerire, il dolore si intensifica e diventa insopportabile. Non appena il cibo viene digerito ed entra nel duodeno, il dolore scompare prima del prossimo pasto.

Perforazione dell'ulcera

La patologia si esprime nell'aspetto di un foro passante nelle pareti dello stomaco o del duodeno, attraverso il quale il contenuto di questi organi entra nella cavità addominale. Il dolore allo stesso tempo acuto, secondo la descrizione come "soffiare da un pugnale", a volte provoca una svenimento. I muscoli addominali sono tesi, soffre la condizione generale. La perforazione si verifica principalmente sullo sfondo delle ulcere dello stomaco e dell'intestino.

Polipi di stomaco

La stragrande maggioranza dei polipi dello stomaco, purtroppo, sono asintomatici. È estremamente raro che i pazienti si preoccupino del dolore al pancreas. Il dolore sordo è solitamente dovuto all'erosione e all'infiammazione del polipo. Il dolore intenso può essere un segno di pizzicamento di un polipo su una gamba lunga e mobile.

Inoltre, polipi grandi e / o multipli formati vicino al piloro possono interferire con la pervietà della sezione di uscita dello stomaco. Si manifesta con nausea e vomito con il cibo di ieri, la sazietà precoce e un odore sgradevole che emana dalla bocca.

Intossicazione alimentare

Ci sono un certo numero di segni tipici di avvelenamento:

  • temperatura, da un basso 37-37,5 a 39-40 gradi,
  • perdita di appetito, malessere,
  • sgabello sconvolto e crampi addominali
  • gonfiore,
  • nausea e vomito
  • sudore freddo, abbassamento della pressione.

Le caratteristiche delle manifestazioni cliniche dipendono da molte condizioni: il tipo di microbo o tossina, la quantità di cibo assunto, lo stato del corpo e altri fattori.

pancreatite

Durante lo stadio acuto della malattia, i sintomi della pancreatite ricordano i sintomi dell'avvelenamento grave.

I seguenti sono i sintomi principali:

  1. Pain. Questo è il sintomo più pronunciato, il dolore con pancreatite è di solito molto intenso, persistente, la natura del dolore è descritta da pazienti taglienti, noiosi. In caso di prematura assistenza medica e sollievo dal dolore, un paziente può sperimentare uno shock doloroso. Dolore localizzato sotto il cucchiaio, ipocondrio, a destra oa sinistra, a seconda del sito della lesione della ghiandola, nel caso in cui l'intero organo si infiamma, il dolore è circostante.
  2. Nausea, singhiozzo, eruttazione, bocca secca.
  3. Vomito con la bile.
  4. Stitichezza o diarrea.
  5. Mancanza di respiro
  6. Alta temperatura
  7. Aumento o diminuzione della pressione.
  8. Cambiamento di carnagione. La pelle del viso diventa prima pallida, poi acquisisce una tonalità terrosa.
  9. Gonfiore.
  10. L'aspetto sulla parte bassa della schiena o intorno all'ombelico delle macchie cianotiche.

Quando compaiono questi sintomi, è necessario chiamare immediatamente un'ambulanza, poiché le condizioni del paziente si deteriorano costantemente, il che può persino portare alla morte.

Trattamento del dolore allo stomaco

Cosa fare in questo caso? Con gastrite e ulcere, accompagnate da bruciore di stomaco, eruttazione acida e dolore, puoi assumere i seguenti farmaci:

Per i dolori causati da errori nell'alimentazione:

Per i crampi allo stomaco, i seguenti farmaci possono aiutare:

Per i dolori causati da eccesso di cibo, soprattutto sullo sfondo di bassa acidità del succo gastrico, così come indigestione:

Con infiammazione del pancreas, dell'esofago, con ulcera peptica:

Ricorda: se i farmaci non hanno avuto un effetto positivo e il dolore non si attenua, contatta immediatamente uno specialista.

Dolore allo stomaco e all'intestino

Spesso, lo stomaco e l'intestino sono molto dolorosi dopo aver mangiato cibo, il che indica una violazione della digestione. Molti fattori influenzano il processo digestivo. Questo stato emotivo, e la qualità del cibo, e il tasso di riduzione della muscolatura liscia, e cambiamenti morfologici delle mucose.

Alcune malattie sono caratterizzate dai cosiddetti dolori della fame che si verificano durante la notte. Per capire le cause del disagio, è necessario sottoporsi ad un esame, poiché i sintomi specifici non sono caratteristici delle malattie del tratto gastrointestinale (di regola, nausea, feci sono disturbate, diminuisce l'appetito, appare debolezza).

Perché fa male l'intestino e lo stomaco

Spesso le malattie dello stomaco e dell'intestino sono interrelate, poiché l'interruzione dell'attività di uno degli organi porta a un deterioramento delle funzioni del secondo. Quindi, se la peristalsi è disturbata nell'intestino o ci sono tumori, eccessi, quindi la massa del cibo viene ritardata più a lungo del necessario, inizia il processo di decadimento e formazione di gas, che causa dolore nell'area dello stomaco.

La perforazione delle ulcere gastriche può verificarsi non solo nella regione della cavità addominale, ma anche in altri organi adiacenti, come l'intestino, che influenzerà la funzione di entrambi gli organi. Alcune malattie causano dolore simultaneo nello stomaco e nell'intestino, come ad esempio nell'abbassamento dello stomaco, gastroenterite, intossicazione alimentare.

Di norma, si avverte dolore nel luogo in cui si trova l'organo, in cui si svolge il processo patologico, ma accade che sia difficile capire esattamente dove si trova l'epicentro del dolore. Inoltre, il dolore viene dato ad altri organi, poiché la loro innervazione viene effettuata da un singolo fascio di nervi. Il dolore nell'intestino può essere innescato da vari fattori. I più comuni sono i seguenti.

distensione addominale

A causa della maggiore formazione di gas, i tessuti muscolari dell'intestino si allungano, il che porta al dolore.

costipazione

L'incapacità di svuotare gli intestini a causa di una diminuzione della sua funzione di evacuazione. Le masse fecali sono in ritardo, causando dolore, crampi, gonfiore, indisposizione.

Aumento del contenuto di acido cloridrico nel succo gastrico

Se è troppo, distrugge il muco insolubile (mucina), che protegge la mucosa dello stomaco e l'intestino dall'auto-digestione. La produzione di acido è influenzata dal batterio Helicobacter, così come alcune malattie dello stomaco. Quando l'infiammazione della mucosa dello stomaco o dell'intestino si manifesta con dolore, nausea, vomito, la temperatura può aumentare, c'è una debolezza.

gastroenterite

Malattia infiammatoria intestinale causata da un'infezione virale o batterica. Con la sconfitta, la diarrea, la nausea e il vomito, il dolore addominale, gli spasmi intestinali, la febbre, il mal di testa; avvelenamento. A causa dell'uso di cibi avariati, si sviluppa la gastroenterite, che è caratterizzata da nausea e vomito, dolore spastico, diarrea, aumento della temperatura corporea.

indigestione

Una diagnosi simile viene fatta solo se non ci sono lesioni organiche dell'intestino. Si ritiene che la dispepsia derivi dalla disregolazione della funzione intestinale ed è causata da stress, malnutrizione, farmaci, ipovitaminosi, aumento della concentrazione di acido cloridrico nel succo gastrico o infezione da Helicobacter pylori.

Intolleranza al lattosio

La patologia si verifica perché non esiste un enzima che scomponga il lattosio. La malattia può essere congenita o si sviluppa sullo sfondo del danno agli enterociti, che si osserva nelle malattie dell'intestino tenue.

Normalmente, lo zucchero del latte viene scisso nell'intestino tenue in glucosio (fornisce alle cellule energia) e galattosio, che è necessario per lo sviluppo del sistema nervoso. Quando il lattosio è carente, il lattosio non si rompe e penetra nell'intestino crasso, dove inizia a fermentare, causando una diminuzione del pH, una maggiore formazione di gas e un aumento della secrezione di acqua.

Dopo aver bevuto latte, le feci schiumose e sciolte appaiono fino a 10-12 volte al giorno, flatulenza, coliche intestinali e dysbacteriosis. Nei bambini con deficit di lattosio, c'è una carenza di peso, cambiamenti nel sistema nervoso centrale.

Sindrome dell'intestino irritabile

È causato da processi distruttivi nell'intestino crasso. La patologia è solitamente cronica ed è caratterizzata da periodi di esacerbazione e remissione. I sintomi sono dolori addominali spastici, che si trasformano in taglio, gonfiore, disturbo della frequenza e consistenza delle feci, il muco esce con le feci.

In patologia, i pazienti lamentano una sensazione di svuotamento incompleto dell'intestino e un costante dolore o dolore al taglio nell'addome, che passa dopo un movimento intestinale. Spesso, quando compare una malattia, c'è un urgente bisogno (improvviso, incontrollato) di svuotare l'intestino.

Colite ulcerosa

Diagnosticato con lesioni ulcerative-infiammatorie della mucosa del colon e del retto. Con la malattia si sviluppano gravi complicanze locali e sistemiche. I sintomi della colite sono dolori colici nell'addome, diarrea con sangue, sanguinamento intestinale.

Nel 10-20% dei pazienti si manifestano manifestazioni extra-intestinali, come malattie dermatologiche, stomatite, infiammazione oculare, malattie articolari, rammollimento delle ossa, osteoporosi e altre.

appendicite

Si sviluppa come conseguenza dell'infiammazione dell'appendice del cieco, che è provocata dalla sovrapposizione del lume dell'appendice con le feci, tessuto linfoide troppo cresciuto, la curva del cappio. Più spesso, l'infiammazione è acuta e dopo 72 ore, l'intestino può rompersi e il suo contenuto entra nella cavità addominale.

Molto meno frequente è l'appendicite cronica, quando l'infiammazione si sviluppa per lungo tempo, causando processi atrofici e sclerotici nell'appendice, oltre a processi infiammatori-distruttivi, in cui crescono aderenze, cisti e tessuto di granulazione nelle pareti e nei lumi dell'organo.

La malattia di Crohn

Malattia infiammatoria che può svilupparsi in qualsiasi parte del tratto gastrointestinale. Più spesso la lesione si trova nelle pareti dell'ileo. Ha un corso cronico e progressivo.

I segni della malattia sono dolore nell'intestino e nello stomaco, diarrea con sangue, anemia da carenza di ferro, perdita di appetito e peso, danni al sistema muscolo-scheletrico, pelle e occhi. Predisposizione genetica, reazioni autoimmuni, cattive abitudini e farmaci incontrollati, scarsa ecologia provocano la malattia.

neoplasie

Molto spesso, i tumori benigni o maligni crescono nell'intestino crasso. Influenzano l'evacuazione delle masse fecali, può sanguinare e causare sensazioni dolorose lungo l'intestino. I tumori benigni sono incapaci di metastasi, a differenza di quelli maligni, e non causano sintomi di avvelenamento. Più spesso il tumore si trova in persone di età superiore ai 50 anni.

Ischemia intestinale

Si verifica a causa di disturbi circolatori nell'intestino. Si manifesta con forti dolori crampi in tutto l'intestino, brontolio, flatulenza, stitichezza o diarrea e perdita di peso. La malattia è una complicazione di aterosclerosi, diabete, vene varicose e altre patologie simili.

In caso di sindrome del dolore, i muscoli addominali sono rilassati. Il dolore appare mezz'ora dopo aver mangiato ed è localizzato nell'ombelico, caratterizzato da spasmi o contrazioni. Con il progredire della malattia, la sindrome del dolore diventa più intensa.

Ostruzione intestinale

Il cibo non può passare attraverso l'intestino, dal momento che il lume dell'intestino è bloccato (a causa di spasmo, spremitura, blocco) o un disturbo di innervazione o emodinamica è sorto. Quando si verifica un'ostruzione, ritenzione di feci e gas, vomito, nausea, dolore cramping nell'addome, che non dipendono dall'assunzione di cibo e si ripresentano con una frequenza di 15-25 minuti.

Assegnare l'ostruzione completa o parziale, così come acuta, subacuta e cronica. In caso di ostruzione intestinale acuta entro 2-12 ore, il dolore è il sintomo principale, quindi la sindrome del dolore diminuisce, la peristalsi si indebolisce, ma i gas non scompaiono, si osserva asimmetria addominale.

Perché fa male intestini e stomaco in gravidanza

Durante la gravidanza, il dolore allo stomaco e all'intestino può avere prerequisiti fisiologici o patologici. Una donna durante questo periodo aumenta il livello di estrogeni e progesterone e questi ormoni hanno un effetto rilassante sulla muscolatura liscia dell'intestino, motivo per cui la peristalsi è ridotta. Inoltre, l'utero inizia a fare pressione sull'intestino e sullo stomaco, il che può causare disagio.

Oltre ai cambiamenti fisiologici durante la gravidanza, possono anche verificarsi malattie funzionali, infiammatorie o infettive dell'intestino. Disturbi patologici si manifestano con dolore nella regione paraumbilica o iliaca, nel lato, distensione addominale, brontolio, febbre, feci alterate, secrezione di muco, pus e sangue con le feci.

Alcune donne (specialmente dopo la seconda nascita) sono affette da dolore causato dalla ptosi gastrica. La patologia si verifica a causa dell'indebolimento dell'apparato legamentoso e dello stiramento dei muscoli della cavità addominale.

Nelle fasi iniziali, la malattia non si manifesta, ma man mano che si sviluppa, il dolore appare dopo aver mangiato o fatto esercizio fisico, poiché il movimento del cibo attraverso il tratto gastrointestinale è disturbato. Il dolore è caratterizzato come sordo, dolente, che irradia alla regione del cuore. Scompare se ti sdrai e tira le gambe allo stomaco. Se lo stomaco sta premendo sull'intestino, compaiono sintomi quali nausea, eruttazione e costipazione.

Trattamento del dolore allo stomaco e all'intestino

Al fine di eliminare le sensazioni dolorose nella zona dello stomaco e dell'intestino, viene prescritta una terapia farmacologica che prevede l'assunzione dei seguenti farmaci:

  • antispasmodico. Hanno un effetto rilassante sulla muscolatura liscia. Usato per alleviare gli spasmi causati dall'espansione delle pareti intestinali del volume di gas in eccesso. Questo gruppo di farmaci comprende No-Shpa, Droterin, Mebeverin, Duspatilin;
  • lassativi. Ammorbidire le masse fecali, aumentare la pressione osmotica o attivare la peristalsi, irritando i recettori dell'intestino crasso. Disponibile in compresse, candele, polveri. La medicina non ha un effetto terapeutico, ma aiuta solo a svuotare l'intestino. I lassativi includono Fitomucil, Bisacodil, Fortrans, Duphalac;
  • enterosorbents. I farmaci agiscono come una spugna nell'intestino, assorbono tossine e gas, che aiuta ad eliminare il gonfiore e il dolore. Sono spesso prescritti per intossicazione alimentare. Le droghe più famose di questo gruppo sono carbone attivo, carbone bianco, Smekta, Polysorb.

L'elenco dei farmaci continua:

  • antischiuma (preparazioni carminative). Le molecole di gas che si formano nell'intestino vengono scisse, dopo di che possono essere assorbite ed escrete. I mezzi non dovrebbero essere presi per le lesioni della mucosa intestinale e la sua completa ostruzione. Questo gruppo include Espumizan, Simikol;
  • prokinetic. I farmaci (Motilium, Motilak) accelerano la contrazione dell'intestino, che contribuisce alla rimozione dei gas e allo svuotamento, all'eliminazione della pesantezza allo stomaco, all'erestamento;
  • probiotici e prebiotici. Queste medicine aiutano a ripristinare la normale microflora intestinale. Quando la disbiosi è marcata gonfiore, diarrea, dolore e pesantezza nell'addome, nausea, perdita di appetito. I probiotici contengono bifidobatteri vivi e i prebiotici contribuiscono alla riproduzione di microrganismi benefici. Per ottenere un effetto terapeutico, i farmaci vengono assunti in poche settimane. Linex, Lactofiltrum, Probifor, Bifidumbacterin contribuiranno a normalizzare la microflora intestinale;
  • preparati enzimatici. Contengono sostanze che aiutano a distruggere il cibo in entrata, che accelera la digestione e impedisce alle particelle non digerite di fermentare, causando una maggiore formazione di gas. "Mezim Forte" a base di pancreatina, compensa la mancanza di funzionalità pancreatica, elimina pesantezza, gonfiore, flatulenza. "Holenzim" attiva la sintesi della bile, aiuta ad eliminare i sintomi dispeptici nelle malattie croniche del tratto gastrointestinale;
  • antiacidi. I preparati neutralizzano l'acido cloridrico contenuto nel succo gastrico. Inoltre, il farmaco riduce la pressione nello stomaco e il duodeno, contrazioni spastiche, impedisce all'acido di essere rigettato nello stomaco dall'intestino e stimola la promozione del cibo. Renny, Vikair, carbonati di calcio e magnesio, magnesio bruciato, Almagel, Gastal, Fosfolyugel;
  • antibiotici. Nominato se la causa del dolore allo stomaco e all'intestino è un'infezione batterica. Esistono antibiotici ad ampio spettro che agiscono su diversi tipi di batteri e uno spettro ristretto che distrugge un agente patogeno specifico. È preferibile assumere un antibiotico a spettro ristretto, poiché non influisce sulla flora benefica e non porta alla resistenza di batteri che sono condizionatamente patogeni. Ci vuole tempo per determinare l'agente eziologico dell'infezione, quindi i farmaci antibatterici ad ampio spettro sono più spesso prescritti.

Prima di procedere con le cure mediche, è necessario sottoporsi ad un esame e determinare le cause della patologia. Lassativi, antiacidi, preparati enzimatici, antischiuma e antispastici non hanno un effetto terapeutico, alleviano solo il sintomo e alleviano dal dolore intenso.

Il loro uso frequente non è raccomandato, in quanto possono mascherare una malattia progressiva. Cosa dovrebbe essere fatto per evitare le ricadute e prevenire lo sviluppo della malattia, il medico curante deciderà.

È necessario tenere in considerazione il corso e l'eziologia della malattia, l'età del paziente, la tollerabilità individuale dei farmaci, la tendenza alle allergie e patologie concomitanti, quindi l'automedicazione è indesiderabile, sebbene la maggior parte di essi sia dispensata da banco.

In alcuni casi, il dolore allo stomaco e all'intestino può essere eliminato solo chirurgicamente. Viene utilizzato un intervento laparotomico, in cui la parete addominale viene sezionata e vengono eseguite manipolazioni (rimozione della trombosi, anomalie congenite, tumori con parte dell'intestino o dello stomaco).

Durante la laparoscopia, per rimuovere aderenze e un tumore benigno, il dispositivo viene inserito nella cavità addominale attraverso incisioni. Durante l'esame endoscopico (lo strumento è inserito attraverso l'ano), è possibile rimuovere polipi o corpi estranei, per fermare il sanguinamento.

Dieta per patologia dell'intestino e dello stomaco

Nel trattamento delle malattie dell'apparato digerente, viene dato un posto speciale alla terapia dietetica. Se non segui la dieta, puoi negare il trattamento farmacologico e provocare una complicazione della malattia. L'organo in cui si è sviluppato il processo patologico richiede un riposo funzionale, cioè è necessario rimuovere il carico da esso.

La dieta dipende dai sintomi della malattia. In caso di stitichezza, viene prescritta una dieta secondo Povner N o 3, che aiuta a migliorare la peristalsi Comporta l'uso di pane integrale, verdure fresche e frutta, cereali (grano saraceno, orzo perlato, orzo), varietà di pesce e carne a basso contenuto di grassi.

Quando viene mostrata la diarrea, la dieta N o 4, che esclude i prodotti che accelerano la riduzione della muscolatura liscia e aumentano la formazione di gas. Questi includono panini, cioccolato, budino di latte, yogurt dolce. Porridge omogeneo, purea di purea, purè di patate, frutta e bacche con un effetto astringente (ciliegia, mela cotogna, mirtillo, mirtillo).

Per alleviare il dolore allo stomaco e l'intestino può essere utilizzato e le ricette della medicina tradizionale. Per la diarrea e l'infiammazione intestinale si consigliano decotti a base di erba di San Giovanni, salvia, motherwort, corteccia di quercia, menta e achillea. Per migliorare la peristalsi è possibile l'infusione di lino. Il miele e l'aloe hanno proprietà antinfiammatorie e rigeneranti.

È imperativo trattare le malattie del tratto digestivo, non è sufficiente solo per sbarazzarsi del dolore. In caso di patologia intestinale, l'assorbimento delle sostanze necessarie è disturbato, si sviluppano anemia e ipovitaminosi e questo già influisce sul funzionamento di tutti i sistemi corporei.

Se lo stomaco o l'intestino sono gravemente danneggiati, può essere necessaria assistenza medica di emergenza, ad esempio in caso di perforazione dell'ulcera, ostruzione intestinale, è necessario un intervento chirurgico. Anche i dolori addominali ricorrenti causano la consultazione di un gastroenterologo o terapeuta.

Quali malattie causano il mal di stomaco

Spesso i pazienti, venendo nello studio del medico, si lamentano del dolore allo stomaco. Vale la pena notare che questa non è una malattia indipendente, ma un sintomo clinico. Un tale problema disturba non solo gli esseri umani, ma anche gli animali (cani, gatti). L'aspetto del dolore può essere associato a patologia dello stomaco o danno agli organi vicini (pancreas, intestino tenue, cistifellea). Da dove viene il dolore allo stomaco?

1 cause del dolore

Se senti un forte disagio dovresti consultare uno specialista. Un aspetto importante della diagnosi è il chiarimento della natura della patologia. Il dolore allo stomaco è più spesso concentrato nell'area della proiezione di organi sulla parete addominale. Questo sito è chiamato epigastrico. Il dolore allo stomaco può essere localizzato, diffuso, irradiato, acuto, opaco, parossistico, bruciante e tagliente.

Per stabilire la causa del suo verificarsi, è necessario identificare l'intensità della sindrome. In questo caso, le principali caratteristiche del dolore sono determinate:

  • carattere;
  • tempo di apparizione;
  • la durata;
  • localizzazione;
  • comunicazione con l'assunzione di cibo;
  • indebolimento o rafforzamento durante lo spostamento, dopo lo sgabello o quando si cambia postura;
  • combinazione con altri sintomi (nausea, perdita di appetito, vomito, distensione addominale).

Nella maggior parte dei casi, la sensazione di dolore allo stomaco è associata a danni all'organo. Le cause più comuni sono:

  • gastrite acuta e cronica;
  • ulcera allo stomaco;
  • cancro;
  • la presenza di polipi;
  • lesione delle mucose del corpo in avvelenamento da cibo (intossicazione o tossicosi);
  • lesioni dovute a lesioni addominali;
  • grave stress;
  • intolleranza ai singoli prodotti;
  • ferita mucosa inghiottita accidentalmente oggetti.

Il dolore allo stomaco può essere dovuto ad altre cause. Questi includono pancreatite, ulcera peptica del 12 ° intestino, colite, enterocolite, colecistite, discinesia biliare, sindrome dell'intestino irritabile, appendicite, malattie cardiache.

2 gastrite

Le cause più comuni di dolore allo stomaco sono la gastrite acuta o cronica. Queste forme della malattia sono caratterizzate da un'infiammazione dello strato mucoso del corpo sullo sfondo di fattori irritanti. Abbastanza spesso la gastrite ha una natura infettiva. Allo stesso tempo, i batteri Helicobacter pylori fungono da punto di partenza. La malattia si verifica nei bambini, giovani e vecchi. Quando lo stomaco fa male, in questo caso si verifica una gastrite acuta, che è divisa in semplice, catarrale, erosiva, fibrinosa e flemmatica. Se la malattia diventa cronica, si sviluppa spesso atrofia dell'organo. I principali fattori precipitanti per la comparsa di gastrite sono:

  • abuso di cibi piccanti, fritti, caldi o freddi;
  • uso di alcol;
  • il fumo;
  • infezione da batteri Helicobacter;
  • uso accidentale o intenzionale di acidi o alcali;
  • assunzione incontrollata di farmaci (farmaci del gruppo FANS).

I sintomi della gastrite sono vari. Nei bambini e negli adulti, il disagio allo stomaco è il sintomo principale della malattia. Il più spesso preoccupato dolore sordo. Le manifestazioni brusche sono tipiche per l'infiammazione della mucosa acuta. Quando la sindrome da dolore gastrico può essere parossistica o permanente. C'è una chiara connessione con il mangiare (lo spasmo appare dopo aver mangiato e quando una persona ha fame). Ulteriori sintomi della malattia possono includere eruttazione, nausea, feci anormali, distensione addominale o sensazione acida in bocca. Dolore dolorante non acutamente pronunciato caratteristico della gastrite cronica con acidità normale.

3 malattia da ulcera peptica

Il dolore acuto allo stomaco associato al mangiare può indicare la presenza di ulcera peptica. Procede in una forma cronica. La sindrome del dolore è più pronunciata nel periodo di esacerbazione. Le ulcere si formano sullo sfondo di stress, gastrite, uso di determinati farmaci, malattie endocrine. La patogenesi della formazione di questo difetto è associata alla soppressione dei meccanismi protettivi (alterata sintesi di muco che copre lo stomaco), nonché ad un aumento dell'acidità del succo gastrico. I sintomi di un'ulcera allo stomaco ricordano quelli della gastrite. I principali segni della malattia includono:

  • grave dolore epigastrico;
  • nausea e vomito dopo aver mangiato;
  • perdita di peso;
  • disturbo dell'appetito.

Con lesioni ulcerative, lo stomaco fa male dopo aver mangiato. Questa è la principale differenza dalla patologia del 12 ° intestino. Il dolore si verifica quasi immediatamente dopo un pasto (entro un'ora e mezza). Esiste una netta connessione tra esacerbazione e periodo dell'anno. Molto spesso, la persona soffre di attacchi di dolore in autunno e in primavera. In caso di sviluppo di complicanze (perforazione, sanguinamento), i sintomi possono aumentare bruscamente. Questa condizione richiede cure di emergenza. I processi che si verificano nello stomaco, le cui cause possono essere diverse, sono spesso reversibili.

4 Cancro

Se lo stomaco fa male, la ragione potrebbe risiedere in oncologia. Questa è una delle più comuni patologie maligne. Ogni anno, quasi un milione di persone muoiono di cancro allo stomaco in tutto il mondo. Per lungo tempo, la malattia potrebbe non manifestarsi. Molto spesso, il cancro viene rilevato già allo stadio 3 o 4, quando il trattamento è inefficace. Gli uomini soffrono di questa malattia più spesso delle donne. Il cancro è pericoloso perché il tumore nelle ultime fasi è in grado di metastatizzare ad altri organi, motivo per cui i pazienti muoiono. La causa esatta della malattia non è ancora nota. Possibili fattori eziologici sono: presenza di gastrite atrofica, infezione dell'organo con batteri di Helicobacter, esposizione a sostanze tossiche e cancerogene, scarsa nutrizione, terapia farmacologica, alcolismo, ereditarietà gravante, malattia di Menetria.

I sintomi del cancro nelle fasi iniziali sono una diminuzione dell'appetito, avversione per la carne, nausea, distensione addominale, perdita di peso, malessere, debolezza e una violazione della deglutizione. Negli stadi successivi del paziente, il dolore doloroso può essere fastidioso. Nella maggior parte dei casi, è causato dalla germinazione del tumore negli organi vicini. I dolori costanti delle assicelle compaiono quando un tumore è introdotto nel pancreas. Il trattamento chirurgico deve essere iniziato il prima possibile. I dolori acuti che assomigliano ad un attacco di angina sono caratteristici di un tumore che è cresciuto nel diaframma. Se la sindrome del dolore è combinata con la trasfusione nell'addome, le feci anormali come la stitichezza, questo può indicare un coinvolgimento nel processo del colon trasverso.

5 intossicazione alimentare

Un forte dolore allo stomaco può essere un segno di intossicazione alimentare. Questa è una malattia che si sviluppa attraverso l'uso di alimenti di scarsa qualità contenenti microrganismi patogeni, i loro prodotti di decadimento o vari composti tossici. Tutto l'intossicazione alimentare è suddivisa nelle seguenti forme:

  • microbica;
  • eziologia non microbica;
  • misto.

Il primo gruppo include tossinainfezioni alimentari e intossicazioni. In questa situazione, gli agenti causali sono batteri (clostridi, Escherichia coli, Proteus, Streptococcus), funghi, tossine. L'avvelenamento è possibile anche con piante velenose, funghi, bacche, caviale di pesce, frutti di mare, sali di metalli pesanti, pesticidi, sostanze chimiche tossiche. I sintomi di questa patologia sono causati dall'infiammazione dello stomaco sullo sfondo dell'esposizione alle tossine.

Nella maggior parte dei casi, compaiono segni di gastroenterite. Questi includono dolore costante nei muscoli, testa, nausea, vomito, febbre, debolezza, aumento delle feci. I sintomi di disidratazione sono spesso osservati. I segni diagnostici di intossicazione alimentare sono:

  • acuto, esordio improvviso;
  • la connessione del dolore con l'assunzione di cibo;
  • comparsa simultanea dei sintomi in un gruppo di individui;
  • la transitorietà della malattia.

6 Duodenite e pancreatite

Il dolore epigastrico può essere un sintomo di duodenite (infiammazione del rivestimento del 12 ° colon). Può essere acuto e cronico. Questa è la patologia più comune di questo corpo. Abbastanza spesso, questa malattia è unita a enterite e gastrite. Le principali cause di infiammazione del 12 ° colon sono:

  • errori nell'alimentazione;
  • bere alcolici;
  • infezione da batteri;
  • la presenza di un'ulcera o di una gastrite;
  • insufficienza di sangue;
  • patologia cronica del fegato e del pancreas.

I principali sintomi della malattia dipendono dalla sua forma. La duodenite, che si è verificata sullo sfondo di un'ulcera o di una gastrite infettiva, è caratterizzata da dolore a stomaco vuoto, di notte e poche ore dopo aver mangiato. Forti manifestazioni caratteristiche del tipo acuto di patologia. Se combinati con l'infiammazione di altre parti dell'intestino tenue, i sintomi possono includere la sindrome da malassorbimento, i disturbi dispeptici. In caso di stagnazione del segreto del 12 ° intestino, si verificano dolore parossistico, eruttazione, nausea, vomito, distensione addominale, ronzio. Con la duodenite, il flusso della bile può essere disturbato. In questa situazione c'è dolore nella regione epigastrica. Il quadro clinico ricorda la discinesia biliare.

Se qualcosa fa male allo stomaco, la causa potrebbe essere la pancreatite, i cui sintomi sono solitamente piuttosto pronunciati. La sindrome del dolore è più pronunciata nell'infiammazione acuta del pancreas. Quest'ultimo si trova vicino allo stomaco. Questa patologia è caratterizzata dalla comparsa di dolore nella parte superiore dell'addome. Può durare da alcuni minuti a diversi giorni. Il dolore è intenso, costante e preoccupato per il paziente. Può dare alla parte sinistra o destra del corpo, a seconda di quale parte dell'organo è colpita (testa, corpo o coda). La sindrome del dolore aumenta con l'assunzione di cibo e il trattamento è richiesto. Spesso prende l'herpes zoster. Ulteriori segni della malattia comprendono nausea, vomito, distensione addominale, dolore alla palpazione e aumento della temperatura corporea.

7 Diagnosi e trattamento

Se lo stomaco è malato, non è necessario posticipare la visita al medico sul fornello posteriore, poiché le conseguenze possono essere pericolose. Il trattamento viene effettuato solo dopo aver stabilito la causa del dolore. La diagnosi include:

  • indagine dettagliata del paziente;
  • esame fisico (palpazione dell'addome, ascolto dei polmoni e del cuore);
  • analisi del sangue generale e biochimica;
  • azienda EGD;
  • determinazione dell'acidità gastrica;
  • esame del sangue per Helicobacter pylori;
  • Ultrasuoni degli organi addominali;
  • laparoscopia;
  • esame delle feci;
  • radiografia a contrasto;
  • TC o MRI;
  • intubazione duodenale;
  • analisi delle urine.

Se si sospetta una colite, può essere eseguita una colonscopia. Una biopsia è fatta per escludere il cancro gastrico. Come sbarazzarsi del mal di stomaco? La terapia dovrebbe mirare ad eliminare la causa sottostante. Se lo stomaco è infiammato, cosa fare in questa situazione? Il trattamento della gastrite implica il rispetto di una dieta rigorosa, l'uso di farmaci (antiacidi, antagonisti di protoni, gastroprotettori). L'uso di Almagel, Phosphalugel e Omez è indicato nella forma della malattia con elevata acidità. Se viene rilevato il batterio Helicobacter, vengono utilizzati antibiotici e metronidazolo.

La terapia per la pancreatite acuta include il digiuno temporaneo, il raffreddore allo stomaco, l'uso di antispastici, omeprazolo, diuretici e terapia infusionale.

Per la pancreatite purulenta, il trattamento include necessariamente antibiotici. Se è presente vomito, vengono utilizzati farmaci antiemetici (metoclopramide). Con lo sviluppo di peritonite e necrosi del corpo, viene indicata un'operazione. La forma cronica di pancreatite comporta la dieta, prendendo preparazioni enzimatiche (Panzinorm, pancreatina, Mezim). Nel cancro gastrico, nel trattamento chirurgico (resezione dell'organo o sua rimozione). Pertanto, le cause del dolore addominale possono essere molto diverse. Se ce ne sono, dovresti consultare il tuo dottore.

Esiti di forte dolore allo stomaco

Ci sono molti diversi fattori che possono causare forti dolori allo stomaco. Indipendentemente dalla posizione, dall'intensità e da altri segni distintivi, gli attacchi di grave dolore da taglio, accompagnati da nausea, vomito, sono un sintomo di disfunzione dell'apparato digerente. Al fine di prevenire lo sviluppo di una malattia grave, con l'insorgenza di sintomi acuti, è necessario consultare immediatamente un medico per determinare la malattia.

Dolore digitante

Dolori acuti allo stomaco o all'addome possono avere molte manifestazioni - da attacchi deboli e dolorosi a attacchi acuti, che appaiono periodicamente. Per descrivere correttamente la natura dei sintomi all'esame di un medico, vale la pena di capire le caratteristiche, la classificazione del dolore.

A seconda del momento in cui si è verificato

Identificare rapidamente e correttamente le cause aiuterà l'osservazione a quel punto in cui appaiono, rintracciando la connessione tra il mangiare e l'aspetto dei tagli. Dolore uniforme, che si manifesta in circa un'ora dall'ultimo pasto e non scompare per altre due ore Nella pratica medica è stata ottenuta la definizione dei primi sintomi. Questo può essere un segno di infiammazione dei tessuti gastrici, un segnale dello sviluppo della fase iniziale dell'ulcera gastrica o della gastrite. Un'altra opzione - la formazione di crescita sulla cavità del retto (poliposi).

Il dolore improvviso tardivo ha un carattere disteso e si manifesta più a lungo dopo aver mangiato. Questo sintomo può indicare le seguenti malattie:

  • ulcera gastrica o duodenale;
  • gastrite, alta acidità;
  • malattie oncologiche;
  • malattia da calcoli biliari;
  • pancreatite;
  • duodenite.

Se lo stomaco fa male dopo 5-6 ore dall'ultimo pasto o di notte, si chiama dolore della fame. Di solito passa dopo un breve spuntino o qualche sorso di tè o acqua naturale. Questo potrebbe essere un segno di una condizione pre-ulcera.

Dipende dalla localizzazione

Da questo punto di vista, i crampi allo stomaco sono divisi in due tipi: versati, quando è difficile determinare dove fa male e un sequestro concentrato in un punto. Con disagio decentrato si sospetta la presenza di ulcera gastrica o la formazione di un tumore maligno. Il dolore localizzato in modo accurato, a seconda della posizione della lesione, indica un problema nel lavoro di un organo, nella regione in cui è fortemente tagliente:

  • sotto le costole - l'esofago, il fegato (epatite, cirrosi), la malattia della parte superiore dello stomaco;
  • sotto le costole, a destra - appendicite;
  • zona intestinale - intossicazione alimentare, vermi;
  • nello stomaco - ulcera, duodenite;
  • sotto la gabbia toracica (a destra) - colecistite, colelite;
  • a sinistra - pancreatite.
Torna al sommario

A seconda dell'intensità

L'intensità degli spasmi dolorosi può essere molto varia - da appena percepibile, dolorante da manifestare bruscamente, con picchi caratteristici. È necessario tenere conto che:

  • I forti crampi sono un segno dello stadio acuto della gastrite, dell'aumento di acidità nello stomaco, della pancreatite e delle ulcere gastriche.
  • Dolore - gastrite con bassa acidità.
  • Versato, diffondendosi alla parte posteriore o sinistra del torace (all'incirca come nel caso di dolore al cuore) è un segno di ulcera gastrica o ulcera duodenale.
Torna al sommario

Cause di dolore e crampi allo stomaco

Qualsiasi dolore improvviso è, per sua natura, un segnale inviato da terminazioni nervose o recettori a causa dell'esposizione a uno stimolo specifico. Per analogia, il taglio del dolore nello stomaco è provocato da lesioni meccaniche e chimiche:

  1. Danno meccanico Principalmente si trova nei bambini piccoli o in persone con gravi disturbi mentali. Irritazione della mucosa gastrica causata dall'esposizione al tessuto di un oggetto appuntito che viene accidentalmente o intenzionalmente ingerito.
  2. Danno chimico Possiamo parlare non solo della sconfitta della membrana mucosa con sostanze tossiche, acidi, liscivia. A sua volta, ci sono diversi tipi di tali danni:
    • Esposizione a sostanze chimiche aggressive Più spesso, vengono ingeriti per caso - inavvertitamente o se la persona lo fa intenzionalmente.
    • Danni al succo gastrico. Lo stomaco produce un acido abbastanza forte per la digestione, ma il muco prodotto dalle cellule del tubo digerente protegge il tessuto dai danni. Il fallimento di queste cellule porta a uno squilibrio di sostanze che, a sua volta, ha un effetto dannoso sulla membrana mucosa dello stomaco e del duodeno. Di conseguenza - lo sviluppo di gastrite, ulcere, erosioni.
    • Effetto tossico a causa di infezione. L'attività vitale dei microrganismi o la loro morte è una fonte di tossine che possono danneggiare le pareti del tubo digerente. In tal caso, i crampi non sono associati ai pasti.
    • Irritazione a distanza. L'aspetto del dolore dovuto a malattie di altri organi - il fegato, il cuore, ecc. Tali fenomeni sono chiamati dolori riflessi.
    • I tagli nello stomaco possono verificarsi durante la gravidanza. Di solito sono causati da cambiamenti interni nel corpo di una donna, ma comunque è meglio consultare un medico.
Torna al sommario

Meccanismo di accadimento

Per lo più, le ragioni per cui lo stomaco è acutamente e severamente colto è definito come una violazione del processo digestivo, vale a dire la capacità degli organi di spostare il cibo in tutto il corpo durante il processo digestivo. La dieta non salutare, l'approccio sbagliato alle diete, lo stress e altre circostanze non correlate al sistema digestivo, portano a disfunzione d'organo. Malfunzionamenti nel tratto digestivo provocano il deterioramento del meccanismo di contrazione dei muscoli degli organi digestivi, spasmi del dolore.

Sintomo di pericolo

Spesso, spasmi temporanei nella zona intestinale associati all'assunzione di cibo o simili che si verificano dopo aver mangiato non causano particolari preoccupazioni. Anche se questo è ancora un buon motivo per preoccuparsi della tua salute, piuttosto che una sensazione di pesantezza allo stomaco. Eliminare gli spasmi con antidolorifici senza andare dal medico per un lungo periodo non è un'opzione, perché anche gli spasmi più deboli possono causare non sospetta gastrite, ma, ad esempio, appendicite, pancreatite o una esacerbazione di ulcera peptica.

Tutte queste malattie espongono tutto il corpo a un grave pericolo e il loro rapido sviluppo può portare a un significativo deterioramento delle condizioni del paziente nel giro di poche ore. Dolore gastrico spiacevole in combinazione con vomito, nausea, temperatura - un segnale allarmante sul disturbo nel tratto gastrointestinale. Un'attenzione particolare alla loro salute dovrebbe essere pagata durante la gravidanza, perché le donne incinte commettono un errore e spesso cancellano qualsiasi sensazione di disagio nell'area intestinale della loro posizione.

Possibili complicazioni

Lanciato stadio acuto di gastrite con trattamento inadeguato o in assenza di trattamento in quanto tale, dopo un certo periodo si trasforma in una vera e propria ulcera peptica. Formazioni minori di polipi, erosioni sulle pareti interne dello stomaco, secondo i medici, possono eventualmente trasformarsi in un tumore maligno.

Un'ulcera allo stomaco è una condizione pericolosa. La deviazione dalla dieta raccomandata dal medico, ignorandola può portare alla sua apertura, e in questo caso solo un intervento chirurgico immediato può aiutare. Inoltre, se non inizi a curare l'ulcera, tutti gli organi vicini sono a rischio di danni, perché le ulcere possono comparire sull'intestino.

Quando dovrei chiamare un medico immediatamente?

Il taglio nello stomaco è lontano da un sintomo innocuo, come potrebbe sembrare all'inizio. Pertanto, è importante chiedere consiglio il più presto possibile, condurre un'ispezione e identificare il motivo per cui lo stomaco ha afferrato. Ma ci sono anche sintomi che non dovrebbero essere tollerati fino all'ultimo, è meglio proteggersi dalle possibili complicazioni e chiamare immediatamente un'ambulanza. I seguenti sintomi sono una chiara indicazione della necessità di cure mediche urgenti:

  • dolori occasionalmente lancinanti allo stomaco;
  • dolore severo costante;
  • cambiare l'area della sua localizzazione;
  • cambiare la natura di tali sentimenti, guadagno;
  • la comparsa di sintomi associati (brividi, vomito, nausea, febbre).
Torna al sommario

Pronto soccorso

Se lo stomaco viene preso dagli attacchi, inizia a soffrire insopportabilmente, prima che arrivi l'ambulanza, è importante prendere misure che non consentano un brusco deterioramento delle condizioni del paziente. I consigli per il primo soccorso sono i seguenti:

  • metti il ​​paziente a letto;
  • applicare un impacco freddo allo stomaco;
  • dargli una pace completa;
  • in nessun caso non deve dare al paziente cibo o bevande, alcoliche - è severamente vietato;
  • non eliminare il dolore spiacevole con anestetici - questo potrebbe distorcere il quadro clinico della malattia all'arrivo dei medici, il che aumenterà il tempo per determinare la diagnosi;
  • lavanda intestinale, clisteri non farlo da soli, i medici lo faranno se necessario;
  • in ogni caso, non riscaldare le zone dolenti, specialmente con nausea, vomito - forse questa è l'appendicite, e il calore provocherà la sua rottura.
Torna al sommario

Trattamento farmacologico

Le sensazioni di taglio possono essere non solo un segnale di un'infiammazione banale della mucosa gastrica, ma anche di malattie più gravi (peritonite, appendicite, ulcera), quindi dovresti visitare un medico, in particolare, quando si tratta di casi in cui è molto doloroso, il luogo cambia gradualmente localizzazione, il disagio non passa molto tempo o aumenta.

Solo uno specialista può esaminare l'immagine completa della malattia e determinare la diagnosi esatta, quindi solo il medico curante può prescrivere farmaci. Oltre ai farmaci diretti direttamente all'eliminazione del dolore, al paziente verrà prescritto un ciclo di farmaci per eliminare la causa principale dei sintomi presenti.

In un momento in cui la malattia non viene diagnosticata con precisione, vengono prescritti antispastici (citramon, no-spa) per alleviare momentaneamente le condizioni del paziente.
In ogni caso, tutti i farmaci sono meglio presi solo su consiglio di un medico. L'ignoranza di esse può portare a un netto deterioramento della salute. Se lo stomaco viene afferrato, un antispasmodico scelto in modo scorretto, invece del sollievo atteso, può aggravare le condizioni del paziente.

Rimedi popolari

La medicina tradizionale ha sempre nel suo arsenale una varietà di strumenti per combattere quasi tutte le malattie. Malattie del tratto gastrointestinale - non fa eccezione. I rimedi popolari sono più innocui per il corpo, quindi sono indispensabili durante la gravidanza. Certo, alcune ricette popolari per curare gravi malfunzionamenti degli organi interni sono quasi impossibili, specialmente quando si tratta della violazione dell'integrità dei tegumenti interni. Ma, tuttavia, se è insopportabilmente doloroso, è abbastanza realistico rimuovere il sintomo.

I decotti alle erbe caldi sono adatti per l'anestesia, è preferibile berlo in una forma molto calda, ma non piccante. I fiori di camomilla farmaceutica, le foglie di ribes o di mirtillo (le bacche possono essere usate), le tisane speciali che vengono vendute in una farmacia saranno adatte alla preparazione.

La miscela di foglie di piantaggine e miele è ben consolidata. Basta mescolare gli ingredienti in parti uguali, far bollire a fuoco basso per mezz'ora. Un tale strumento aiuterà ad alleviare il disagio per un po ', ma se uno spasmo acuto nello stomaco non scompare o viene spostato, contattare immediatamente uno specialista.

prevenzione

Le misure di prevenzione sono importanti per tutti, ma soprattutto per le donne durante la gravidanza, quando l'assistenza sanitaria viene alla ribalta. Durante il trattamento, è necessario proteggere il paziente da uno sforzo fisico eccessivo. Si ritiene che abbiano una connessione diretta con l'aspetto e l'intensificazione del dolore allo stomaco.

Per proteggersi dai crampi allo stomaco, è necessario rivedere la dieta. Si raccomanda di eliminare completamente o almeno ridurre al minimo l'uso del caffè, di rinunciare a cattive abitudini: alcol, fumo. Questi fattori stimolano l'abbondante produzione di secrezione gastrica, che, nella maggior parte dei casi, è la principale causa di dolore.

Il consiglio principale per la prevenzione delle malattie gastrointestinali - una corretta alimentazione.

A seconda delle caratteristiche dell'organismo, puoi scegliere una dieta speciale. In ogni caso, è preferibile dare la preferenza al cibo bollito, cucinare più spesso per una coppia piuttosto che friggere. La razione giornaliera dovrebbe includere cereali, frutta fresca e verdura. A proposito, anche l'uso degli agrumi dovrebbe essere limitato. Il cibo deve essere gentile e morbido - meno fritto, salato, troppo acido. Il rispetto della dieta, uno stile di vita sano daranno presto risultati apprezzabili, l'aderenza accurata alle raccomandazioni per la prevenzione proteggerà il paziente dalla ricomparsa delle talee nello stomaco.

Perché il dolore allo stomaco e il dolore nell'intestino cosa fare se fa male nel basso addome

Il dolore nell'intestino è qualsiasi dolore o disagio che si verifica nella regione di un dato organo.

È spesso difficile isolare il dolore in un particolare organo interno, specialmente negli organi addominali, perché ha il maggior numero di essi rispetto a qualsiasi altra cavità nel corpo umano.

Inoltre, questi organi sono in stretta vicinanza l'uno con l'altro.

Tuttavia, il dolore, che si trova approssimativamente nell'addome, è spesso accompagnato da altri sintomi che iniziano entro 30 minuti dall'esordio del dolore e possono durare fino a diverse ore, specialmente dopo aver mangiato.

La combinazione del dolore con altri segni di solito indica il verificarsi di problemi con questo organo.

Cause e sintomi

L'intestino umano è la parte più lunga della cavità addominale (è più lunga dello stomaco). Comprende l'intestino tenue e crasso, che si estende dal duodeno, situato vicino allo stomaco, fino alla linea retta.

Questo organo di digestione occupa la maggior parte della cavità addominale (addome) e l'ultima parte del colon scende nella cavità pelvica.

La maggior parte della digestione, l'assorbimento dei nutrienti, il riassorbimento di acqua, lo stoccaggio e la conseguente evacuazione dei rifiuti avvengono nello stomaco.

Pertanto, molte malattie del tratto gastrointestinale, che portano a sentimenti di dolore a sinistra oa destra dell'intestino, mostrano sintomi associati a digestione, assorbimento e defecazione.

A causa della sua lunghezza, la posizione del dolore varia a seconda della parte dell'intestino in questione. Il dolore è spesso localizzato in alcune aree che sono malate.

È importante capire la localizzazione degli organi addominali, per studiare la regione addominale. In particolare, l'intestino tenue si trova al centro della cavità addominale (addome) e l'intestino crasso è più vicino alla periferia.

Tuttavia, isolare la posizione di tale dolore è spesso difficile.

Per la comodità del dolore nella parte inferiore o superiore dell'addome possono essere suddivisi in quattro quadranti:

  • in alto a destra;
  • in alto a sinistra (situato in alto a sinistra);
  • in basso a destra;
  • in basso a sinistra (situato in basso a sinistra).

Anche se il dolore stesso è un sintomo caratteristico, la presenza di altri segni è un'indicazione più precisa di se è dovuta a problemi con l'organo o qualche altro organo nella cavità addominale.

Alcune manifestazioni di dolore aiutano anche a identificare chiaramente questa condizione come dolore intestinale.

Tuttavia, il paziente deve, in ogni caso, essere esaminato da un professionista medico e spesso possono essere necessari test diagnostici per determinare la diagnosi, ad esempio endoscopia o TC.

Puoi farli in qualsiasi istituto medico più vicino con la disponibilità di attrezzature appropriate lì.

La prima e più importante caratteristica del dolore che può essere attribuita allo stomaco è l'insorgenza o il peggioramento del dolore nell'addome dopo aver mangiato.

Il tempo impiegato dal cibo per raggiungere l'intestino tenue non può essere facilmente misurato a causa dell'alto grado di variabilità di questo indicatore tra persone diverse.

Il contenuto dello stomaco si dissolve nell'intestino tenue, di solito entro 4-5 ore. Il primo contenuto dello stomaco entra nell'intestino tenue entro 1-2 ore dall'ingestione con fluidi che arrivano anche prima.

Tuttavia, l'inizio del dolore dipende dalla parte dell'intestino tenue che è malata, nonché da alcuni dei fattori che causano il dolore in questo organo.

La formazione di gas attivo è una conseguenza dell'ingestione di aria durante l'uso di cibo e gas prodotti a seguito di reazioni chimiche nel processo digestivo, nonché alla rottura del cibo da parte dei batteri. Anche le bevande gassate contribuiscono ad aumentare la flatulenza nell'intestino.

L'eccesso di gas nella parte superiore del corpo può essere rilasciato sotto forma di un rutto, e nella parte inferiore (in basso) viene scaricato verso l'esterno sotto forma di gas ordinario attraverso l'ano.

Tuttavia, il gas deve prima raggiungere entrambe le estremità dell'intestino per entrare nell'ambiente.

Può accumularsi nello stomaco e nell'intestino lungo il suo percorso di transito, formando le cosiddette "sacche di gas" che possono causare lo stiramento della parete intestinale.

Questo può contribuire alla comparsa di dolore specifico, localizzato a sinistra oa destra nell'addome.

Le cause del dolore sono il rilascio di gas intestinale, che è più comune nell'intestino crasso, specialmente durante la flessione, che colpisce la regione del fegato e della milza.

Ciò causa dolore sotto il lato destro o inferiore sinistro (sinistra dell'intestino), rispettivamente.

La diarrea è la formazione di feci sciolte o acquose. Può anche essere definito come l'assegnazione di non più di 200 go 200 ml di feci durante il giorno. Questo è uno dei sintomi più comuni della malattia intestinale, indipendentemente dal fatto che colpisca l'intestino tenue o crasso.

Esistono vari meccanismi per la comparsa della diarrea - il movimento intestinale si verifica più velocemente del solito, l'eccesso di acqua viene trasferito nel lume intestinale, l'acqua dal lume non viene assorbita a sufficienza.

A seconda della malattia intestinale, possono esserci anche sangue e muco secreti insieme alle feci.

Passare uno sgabello duro con la tensione durante un movimento intestinale o andare in bagno per svuotarlo meno di 3 volte alla settimana sono tutti segni di stitichezza.

Ci sono varie cause di stitichezza associate a motilità intestinale più lenta o irregolare, mancanza di fibre alimentari nella dieta, quantità insufficiente.

Attualmente, ci sono un numero significativo di casi di dolore a sinistra o destra nell'addome, cioè nello stomaco di molte persone (molte persone hanno un intestino nell'addome inferiore).

Le ragioni di questo sono ancora sconosciute. La maggior parte del dolore è associato a problemi nel colon e quindi i sintomi possono essere isolati in quest'area.

Includono:

  1. Gonfiore addominale - un aumento delle dimensioni dell'addome (anche lo stomaco cresce notevolmente).
  2. Gonfiore - una sensazione di pienezza.
  3. Nausea e vomito.
  4. Sgabello grasso

Ci sono una serie di condizioni che possono anche causare dolore intestinale. Alcune di queste condizioni possono essere correlate a problemi dell'intestino tenue o crasso.

Il dolore gastrointestinale superiore sono le sensazioni che colpiscono l'intestino tenue, inclusa la maggior parte dell'ileo. Includono:

  1. La duodenite è un'infiammazione del duodeno, spesso associata a gastrite (infiammazione dello stomaco).
  2. Le ulcere duodenali sono ulcere aperte che si sviluppano nel rivestimento interno del duodeno.
  3. Pancreatite - infiammazione del pancreas. Sebbene non faccia parte dell'intestino, può causare sintomi di problemi intestinali dovuti a disturbi digestivi.
  4. Calcoli biliari. Sono sedimenti di bile, che possono impedire il suo deflusso. Le cause del dolore sono associate all'ostruzione dei dotti biliari, ma le pietre possono anche causare sintomi di malattia intestinale.
  5. Gastroenterite - infiammazione dello stomaco e dell'intestino a seguito di infezione da virus, batteri, funghi o parassiti. In questo disturbo, l'intestino fa male periodicamente sul fondo e disturba il paziente.
  6. L'enterite è un'infiammazione dell'intestino tenue che può verificarsi con l'infiammazione dello stomaco (gastroenterite), come sopra menzionato, o con l'infiammazione dell'intestino crasso (enterocolite).
  7. L'eccessiva crescita batterica intestinale è una maggiore concentrazione di batteri nell'intestino tenue, spesso con alcuni tipi specifici di batteri intestinali.
  8. La sindrome dell'intestino irritabile è una malattia funzionale dell'intestino in cui la parte esatta dell'intestino che è colpita non può essere facilmente identificata. Tuttavia, si ritiene che questo sia un problema con la normale motilità intestinale nel suo complesso, e dolori intestinali e crampi possono verificarsi nell'intestino tenue o crasso. L'intestino e mal di stomaco in onde in combinazione con spasmi. Il dolore acuto si sente spesso nella parte inferiore di questi organi, così come nell'addome nel suo complesso.
  9. Malattia infiammatoria intestinale (malattia di Crohn) è una malattia intestinale caratterizzata da un processo infiammatorio cronico in esso. La malattia può colpire qualsiasi parte dell'intestino, mentre la colite ulcerosa è limitata alla sfera dell'intestino crasso.
  10. L'ostruzione dell'intestino tenue può essere associata a masse di feci, a torsione dell'intestino oa restringimento. C'è un'ostruzione intestinale parziale o completa.
  11. Il cancro dell'intestino tenue è un tumore maligno che origina dal tessuto della parete intestinale o si diffonde ad esso da un sito remoto. Il tipo più comune di cancro è l'adenocarcinoma, che deriva dal tessuto ghiandolare della parete dell'intestino tenue. In caso di malattie oncologiche, l'intestino colpisce molto intensamente sul fondo.

Dolore nella parte inferiore (sotto) - lo stato dell'intestino inferiore (sotto, vicino all'intestino crasso), che sono spesso le parti estreme dell'ileo.

Le condizioni principali e il disturbo in questo caso includono:

  • appendicite;
  • colite;
  • diverticolite;
  • infarto intestinale;
  • ostruzione del colon;
  • cancro colorettale.

È anche importante considerare altre cause di dolore negli organi addominali che si trovano in prossimità del colon. Sono costituiti da:

  1. Dolore acuto nella parte destra dell'addome inferiore (fa male allo stomaco e all'intestino).
  2. Sensazioni di dolore nell'addome inferiore sinistro.
  3. Localizzazione del dolore al fegato, ai reni o alla milza (uno di questi organi fa male).

L'accettazione di cibo o acqua contaminata provoca intossicazione alimentare e altre malattie trasmesse dagli alimenti, e porta anche a dolore nell'intestino e nello stomaco.

La presenza di microrganismi, come batteri, virus e altri agenti patogeni, può infettare con successo l'intestino, causando così un'infezione, comunemente chiamata gastroenterite.

I batteri responsabili dell'epidemia di infezioni intestinali sono Salmonella, Shigella, E.coli, Staphylococcus, Listeria, Campylobacter, Clostridium difficile e Clostridium perfringens.

Le tossine di questi batteri passano attraverso il flusso sanguigno e causano vari sintomi alla base dell'infezione.

Ci sono anche alcuni parassiti intestinali che entrano nell'intestino in vari modi, ad esempio mangiando frutta e verdura crude o non lavate, contatto fisico con prodotti sporchi e così via.

Una volta nell'intestino o nello stomaco, i parassiti colonizzano il tratto gastrointestinale e colonizzano le pareti.

Gli elminti sono i principali gruppi di parassiti che possono causare problemi intestinali che portano all'infezione.

I protozoi più comuni sono criptosporidi e microsporangi.

Terapia e prevenzione

I farmaci, come gli antiacidi, gli enzimi di simeticone e lattasi, aiutano ad alleviare il dolore e i crampi nell'intestino. Possono essere acquistati presso qualsiasi farmacia.

Farmaci da prescrizione come Metoclopramide aiutano le persone con disturbi della motilità intestinale. È necessario controllare la dieta e seguire una dieta, limitando il consumo di prodotti che producono gas.

Analgesici semplici o antidolorifici sono spesso sufficienti per trattare il dolore nell'intestino o nello stomaco.

Sono prese fino a quando la causa del dolore scompare, ad esempio, in caso di irritazione dello stomaco - dal mangiare cibo o bevande.

È necessario assicurarsi che gli stessi analgesici non irritino l'intestino. Se il farmaco non può essere assunto per via orale, analgesici come Fenergan possono essere somministrati per via endovenosa.

Le cellule parietali nello stomaco creano acido cloridrico per aiutare a digerire le proteine ​​nel cibo. L'acido è molto caustico per denaturare le proteine ​​e iniziare il processo di digestione.

Altre cellule nello stomaco creano una barriera di muco per proteggere l'intestino dalla digestione acida. Quando l'acido supera l'abilità protettiva del muco, il dolore si verifica.

Alcuni antiacidi impediscono la formazione di acido. Altri antiacidi neutralizzano l'acido. Quando l'acido ritorna al suo livello normale, il dolore di solito scompare.

I batteri, come l'Helicobacter pylori, l'Escherichia coli o il Clostridium difficile, possono anche causare infezioni allo stomaco e all'addome.

Secondo alcuni studi, l'H pylori causa un assottigliamento del muco intestinale protettivo, causando dolore da acidi intestinali.

Le infezioni batteriche intestinali causano crampi intestinali mentre l'intestino tenta di lavare l'infezione.

Una varietà di antibiotici ad ampio spettro per eliminare le infezioni batteriche aiuta ad alleviare il dolore di queste infezioni.

A volte il cibo consumato è difficile da digerire. Il cibo provoca un rigonfiamento nell'intestino e nello stomaco. I crampi successivi fanno male. Altre condizioni, come i calcoli biliari, bloccano il tratto intestinale, provocando anche la comparsa di nuove convulsioni.

I rilassanti muscolari possono essere utilizzati per rilassare i muscoli addominali e la muscolatura liscia, causando crampi nell'intestino e dolore allo stomaco.

In generale, puoi salvarti da tutti questi problemi familiarizzando con le sfumature del sistema digestivo e le sue funzioni.

Hai bisogno di conoscere i punti di forza e di debolezza del tuo intestino, le sue caratteristiche, per sapere come il tuo intestino o mal di stomaco e quanto spesso il dolore si fa sentire al di sotto o al di sopra di questi organi.

A questo scopo, puoi consultare un gastroenterologo o un nutrizionista, che dirà al paziente perché l'intestino è doloroso, e anche cosa fare in una determinata situazione.