logo

Pro-Gastro

Diarrea o diarrea - una violazione della sedia, che è caratterizzata da un aumento del suo contenuto di fluido fino al 90% e / o aumento di peso fino a 200 g al giorno. Molte malattie dell'intestino tenue e crasso sono accompagnate da diarrea. Un adeguato trattamento della diarrea è possibile solo dopo aver determinato la causa che lo ha causato. Una direzione importante del trattamento è la terapia dietetica.

Principi di nutrizione

La dieta di una persona che soffre di diarrea dovrebbe rispettare una serie di principi che contribuiscono alla riduzione della motilità intestinale (attività locomotoria):

  • escludere dalla dieta alimenti che attivano processi di putrefazione e fermentazione nel tratto digestivo;
  • escludere prodotti che contengono oli essenziali (funghi, aglio, ravanelli, ravanelli, spinaci, acetosella);
  • limitare gli alimenti con effetti irritanti sull'intestino;
  • utilizzare la scrittura in una forma calda (da 15 a 60 ° C);
  • mangiare carboidrati più semplici e cibi ricchi di tannino.

Profusa diarrea con grave dispepsia

In una tale situazione clinica, il dottore raccomanda che il paziente durante i primi 2 giorni non prenda affatto del cibo. Il regime di bere durante questo periodo include fino a 2 litri di liquido al giorno - succo di ribes nero diluito, fianchi di brodo, tè nero forte con limone. Salsa di mele consentita.

Quindi il paziente viene trasferito a una dieta 4 (4a).

Nutrienti al giorno: proteine ​​- 100 g, grassi - 70 g, carboidrati - 250 g Calorie - 2100 kcal.

Lo scopo della dieta è ridurre il processo infiammatorio nella mucosa intestinale a causa dell'eliminazione meccanica e chimica.

Il paziente mangia cibo in forma bollita oa vapore, strofinato. Limiti di sale nella dieta a 6-7 g.

Escludere dalla dieta avrà tali prodotti:

  • latte;
  • carboidrati facilmente digeribili;
  • fibra grossolana (verdure fresche e frutta);
  • fagioli;
  • spezie;
  • salse.

Tutti questi piatti contribuiscono alla fermentazione e marciscono nell'intestino, stimolano la secrezione della bile e la secrezione degli enzimi digestivi.

La dieta si basa sui seguenti prodotti:

  • carne magra (pollo, vitello, pesce fresco) sotto forma di polpette, polpette o soufflé;
  • zuppe (cotte in brodo di pesce o carne magro, possono essere aggiunti brodi di carne (grano saraceno, riso), gnocchi bolliti o al vapore con carne o pesce, polpette di carne);
  • cereali (cotti in brodo magro o acqua, grano saraceno, riso, farina d'avena o semola, grattugiati);
  • ricotta arricchita di calcio (pre-lucidata fino a liscia);
  • cracker di pane integrale, non fritti, sottili;
  • gelatina di frutta o bacche;
  • gelatina da succhi naturali;
  • brodi, composta di ribes nero, ciliegia di uccello;
  • tè debole;
  • burro fresco

Menu campione per 1 giorno con grave esacerbazione della malattia intestinale, accompagnato da diarrea:

  • 1a colazione - porridge di grano saraceno su acqua, omelette al vapore, tè nero debole;
  • 2a colazione - ricotta fortificata con calcio;
  • pranzo - zuppa di carne, spezzatino di vitello in umido, mirtillo kissel;
  • tè pomeridiano - decotto di ciliegia di uccello - 1 tazza;
  • cena - bolliti vermicelli con pesce bollito, tè;
  • prima di coricarsi - 200 ml di kefir;
  • durante il giorno - 200 g di cracker bianchi, 30 g di zucchero, 10 g di burro.

Questa dieta è monotona e non fornisce al corpo la quantità necessaria di sostanze nutritive. Viene usato solo per i primi 2-5 giorni, e poi, quando il dolore e la sindrome dispeptica diventano meno pronunciati, trasferiscono il paziente a una dieta 4b, che deve essere seguita fino alla completa escrezione delle feci.

Periodo subacuto della malattia

La dieta 4b è piena, gli stimoli del sistema digestivo in esso sono limitati a moderati.

Valore nutritivo al giorno: proteine ​​- 100-120 g, grassi - 100-120 g, carboidrati - 350-400 g, valore energetico - 3000-3500 kcal.

Il paziente consuma piatti bolliti o al vapore, di consistenza uniforme, sotto forma di calore.

Cibo frequente (fino a 6 volte), in piccole porzioni.

La dieta è arricchita con cibi che contengono tannino - mirtilli, cacao, tè verde forte e carboidrati semplici (rallentano il movimento delle feci attraverso l'intestino).

Le basi della dieta sono:

  • pesce con un basso contenuto di grassi (lucioperca, pesce persico) e carne (pollo, vitello, coniglio) sotto forma di soufflé, cotolette o, se il corpo tollera il normale, sotto forma di un pezzo;
  • zuppe mucose, cotte in un brodo magro di carne o verdure, con cereali bolliti o noodles, con l'aggiunta di verdure tritate;
  • pappe cotte in acqua o latte (in rapporto 1: 3);
  • purè di verdure e purè di patate e casseruole (zucchine, patate, carote, con l'aggiunta di pomodori);
  • omelette proteiche, meringhe, uova sode bollite, o come parte integrante dei piatti (non più di 2 pezzi al giorno);
  • pane di grano raffermo, biscotti, pan di spagna di ieri;
  • torta con mele o carne, cheesecake - una volta alla settimana;
  • gelatine di frutta e bacche, mousse, composte;
  • bacche fresche;
  • mele o pere, senza buccia, fresche o al forno;
  • succhi di frutta ugualmente diluiti con acqua;
  • ricotta, arricchita con calcio, come piatto separato o sotto forma di casseruola, budino;
  • latte - nella composizione di altri piatti;
  • burro - fino a 10 g per 1 pasto;
  • spuntini (formaggio a pasta molle, salsiccia bollita, aspic);

Menù approssimativo per 1 giorno:

  • 1a colazione - purè di patate con pesce bollito, cacao;
  • 2a colazione - ricotta;
  • pranzo - zuppa con verdure tritate, cotte in brodo di carne, porridge di grano saraceno schiacciato, cotolette di coniglio al vapore, formaggio a pasta dura (fino a 30 g), gelatina di mele;
  • pranzo - frittata di vapore, 100 ml di decotto di ribes nero;
  • cena - zucchine casseruola, pollo al vapore, ricotta, tè verde;
  • 30 minuti prima di andare a dormire - un bicchiere di kefir;
  • durante il giorno - pane raffermo bianco - 150-200 g, zucchero - non più di 50 g, burro - fino a 15 g.

Fase di remissione

Nelle malattie croniche intestinali che sono accompagnate da diarrea e sono in remissione, il paziente deve seguire una dieta 4c. Corrisponde alla variante precedente - 4b, include gli stessi piatti, ma dovrebbero essere consumati nella forma non confezionata in modo che le funzioni dell'intestino, disturbate dalla malattia, vengano gradualmente ripristinate.

Passano a questa dieta utilizzando il metodo a zigzag, ad esempio, per ogni 3 ° giorno, la dieta 4b viene sostituita con la dieta 4a, dopo diversi cicli l'intervallo si riduce a 2 giorni, quindi si alterna ogni 2 giorni e, infine, sostituisce completamente la vecchia dieta con una nuova.

Modi di cucinare: cucinare, stufare, cuocere.

  • croccante di grano saraceno o porridge di riso cotto in acqua o brodo, con o senza latte;
  • cotolette, gnocchi;
  • pasta bollita, schiacciata, con latte o sotto forma di budino, casseruole;
  • burro - 5-10 g in 1 ricevimento;
  • frutta fresca / bacche - non più di 200 g al giorno;
  • succhi freschi di frutti di bosco, frutta, verdura, non concentrati, ma diluiti con acqua (3 parti di succo fanno parte dell'acqua);
  • se il paziente tollera bene, cavolo bianco, fagioli, piselli, barbabietole, giovani verdure tritate, marmellata, marshmallows, agrumi sono ammessi per l'uso.
  • 1a colazione - porridge di latte di grano saraceno, una frittata di 2 uova, tè al vapore, debole;
  • 2a colazione - ricotta;
  • pranzo - zuppa con verdure in brodo magro, riso bollito con carne al forno, pera cruda;
  • pranzo - pesce bollito, decotto di ribes nero;
  • cena - casseruola di ricotta, zucchine stufate con carote, polpettone di vapore, tè, fragole fresche;
  • 30 minuti prima di andare a dormire - un bicchiere di kefir;
  • durante il giorno - pane bianco - 250-300 g, zucchero - fino a 40 g, burro - fino a 10 g, bacche, frutta fresca - 200 g

Un'alimentazione corretta per la diarrea è molto importante: aiuta a ridurre la motilità intestinale, riduce l'effetto di irritanti meccanici e chimici sulla mucosa infiammata e, durante la fase di recupero, aiuta a ripristinare tutte le funzioni dell'intestino interessato.

Centro di Proctologia di Mosca, uno specialista parla di diarrea:

Diarrea negli adulti: cosa mangiare e quali cibi evitare?

Il disagio nell'intestino, almeno una volta, ha rotto il normale corso della vita di qualsiasi persona.

In caso di violazione del funzionamento del colon, il liquido non viene assorbito nel sangue, ma lascia il corpo con le feci. La frequenza dei movimenti intestinali più di 3 volte al giorno suggerisce che vi è una violazione del tratto gastrointestinale, come la diarrea. Cause di sgabelli sciolti possono essere trovate nel nostro prossimo articolo.

La diarrea è un sintomo che indica problemi nel corpo. Pericolo di diarrea nei suoi effetti.

Qual è il pericolo di diarrea?

Il principale pericolo di feci molli (diarrea) è la disidratazione, che porta a gravi complicazioni.

Una condizione dolorosa per la diarrea è caratterizzata da sintomi come:

  • mucose secche in bocca;
  • macchie bianche sulla lingua e sul palato;
  • sete costante;
  • nessuna minzione;
  • disidratazione e perdita di peso; Come guadagnare peso può essere trovato qui.
  • diminuzione della temperatura e della pressione sanguigna, palpitazioni cardiache.

La prevenzione della disidratazione dovrebbe iniziare non appena è chiaro che i movimenti intestinali con le masse liquide non sono isolati. Prendi la soluzione Regidron, acqua salata, decotto di camomilla.

Le basi dei supplementi dietetici

Nel periodo acuto, il primo giorno, il cibo viene eliminato del tutto, viene mostrato un grande consumo di liquidi. Da 2 giorni o in condizioni stabili, è possibile iniziare a mangiare solo i prodotti consigliati.

I prodotti sono utilizzati in forma elaborata, saldati o al vapore. La frittura è esclusa.

Raccomandazioni dietetiche per la diarrea:

  1. È necessario mangiare spesso (ogni 3 ore) in piccole porzioni e principalmente con prodotti di fissaggio.
  2. Bevi molta acqua.
  3. Salate tutti gli alimenti per ridurre la disidratazione (il sale tende a trattenere l'acqua nel corpo).
  4. Assunzione raccomandata di cibo caldo, simile a una temperatura corporea di 36 C.

Se non segui le raccomandazioni sulla nutrizione, puoi lottare con la diarrea a lungo e senza risultato.

Cibo proibito con diarrea

Sotto il divieto, tutti i prodotti che causano fermentazione e irritazione della mucosa gastrica e intestinale.

È severamente vietato per la diarrea:

  • verdure fresche e crude (cavoli, pomodori, cetrioli, ravanelli, ravanelli);
  • frutta fresca (mele, banane verdi, tutti gli agrumi, ecc.);
  • cibo ipercalorico (varietà grasse di pesce, carne, strutto, burro e olio vegetale);
  • prodotti in scatola, in salamoia, compresi prodotti alimentari in scatola;
  • noci e legumi;
  • funghi;
  • dolci, pasticcini, pane grigio e nero;
  • latticini e prodotti caseari (latte intero, kefir, fiocchi di latte);
  • varie salse (ketchup, maionese), spezie e altri condimenti;
  • tutte le bevande alcoliche, bevande gassate, caffè.

Cosa puoi mangiare con la diarrea?

L'elenco dei prodotti utilizzati nella diarrea è piccolo. Puoi diversificare la tabella con diverse varianti della loro preparazione.

Cosa mangiare per la diarrea:

  • tutti i tipi di cereali (la preferenza è data a riso e farina d'avena), bolliti in acqua senza burro e latte;
  • decotto di riso;
  • uova sode e frittata al vapore;
  • brodo di pollo;
  • Piatti di carne e pesce al vapore (sotto forma di polpette e polpette di carne)
  • purea di verdure (verdure macinate bollite);
  • cracker di pane bianco, pane di ieri.

Quali bevande puoi bere con la diarrea?

È necessario sostituire costantemente la perdita di acqua, bevendo 2-3 litri di liquidi al giorno.

Cosa bere per la diarrea:

  • acqua pulita in quantità sufficienti;
  • decotto di riso;
  • varie gelatine;
  • composta di frutta secca;
  • un'infusione di bucce di melograno dà un buon effetto fissante;
  • infuso di camomilla;
  • tè nero

Dieta numero 4

Le principali regole della dieta dietetica numero 4:

  • 6 pasti al giorno, composti da piatti mucosi, liquidi, a forma di purea;
  • Metodo "bollito" e cottura a vapore;
  • sono esclusi cibi solidi, spessi, freddi e caldi.

La composizione della tabella dietetica n. 4 comprende:

  1. Semole - grano saraceno, farina d'avena, riso, semolino, cotto in acqua;
  2. Verdure - barbabietole, patate, zucca, carote in forma di terra come additivo alle zuppe;
  3. Bacche e frutta - macinate in purea, così come composta, gelatina e gelatina;
  4. Carne - manzo, polpa spezzettata sotto forma di polpette di carne e polpette;
  5. Uovo di gallina come additivo alle zuppe;
  6. Pesci - varietà a basso contenuto di grassi di polpette e polpette di carne;
  7. Zuppe su pesce magro o brodo di pollo con aggiunta di riso viscido;
  8. Fette biscottate di pane bianco;
  9. Bevande a base di bacche essiccate. Succhi, diluiti con acqua. Tè e cacao bolliti nell'acqua.

I prodotti che non sono inclusi nel menu dietetico n. 4 sono vietati.

Inoltre escluso:

  • bevande gassate e fredde;
  • alcol;
  • succhi d'uva e di prugne;
  • latte e kvas.

Il cibo secondo la dieta numero 4 dura una settimana e mezza. Aderendo alla dieta n. 4, i segni di infiammazione delle pareti intestinali si riducono già nella prima settimana, la fermentazione a livello intestinale si riduce.

Esci dalla dieta numero 4 dovrebbe essere gradualmente.

Menù approssimativo per la diarrea per un giorno

Quindi, un menu approssimativo per la diarrea per un giorno:

  1. Colazione: porridge di riso o omelette al vapore, tè.
  2. Snack: banana matura o mela cotta, tè o infuso di camomilla, rosa canina.
  3. Pranzo: zuppa con polpette di carne o torte al vapore, frutta in umido o tè.
  4. Snack: gelatina o composta, pane bianco o cracker.
  5. Cena: porridge di grano saraceno con pesce al vapore, camomilla o tè.

Diarrea nelle donne che allattano

A volte le giovani madri durante l'allattamento hanno la diarrea. Perché il brontolio nello stomaco e la diarrea si verificano in dettaglio qui.

Ci sono diversi motivi:

  • sindrome dell'intestino spesso irritabile (associata a stress postpartum, mancanza di sonno);
  • consumo eccessivo di prodotti che tendono a rilassare le feci (prugne, barbabietole, kefir);
  • reazioni allergiche;
  • infezione.

Cosa dovrebbero mangiare le donne che allattano con la diarrea:

  • decotto di riso;
  • qualsiasi bene bollito sull'acqua senza olio;
  • crostini di pane bianco;
  • zuppe di verdure;
  • uova sode, omelette al vapore;
  • varietà a basso contenuto di grassi di pesce e carne al vapore.

Assicurati di bere 2-3 litri di liquidi al giorno. Questo può essere acqua, tè, composta di frutta secca, gelatina di frutta da bacche (tenendo conto della probabilità di una reazione allergica del bambino).

Infusi di camomilla, semi di finocchio e aneto aiutano a combattere la diarrea, ma stimolano ulteriormente l'allattamento, migliorano il gusto del latte materno.

Diarrea negli anziani

La violazione delle feci (diarrea o stitichezza) negli anziani è un fenomeno frequente.

Come risultato del naturale invecchiamento, si verificano molti cambiamenti nel corpo:

  • violazione del processo di masticazione e conseguenza dell'assimilazione del cibo;
  • lo stomaco diventa meno volume, la produzione di succo gastrico è ridotta;
  • ridotta funzionalità del fegato e del pancreas;
  • microflora intestinale rotta.

Per ridurre i problemi digestivi, le persone anziane sono raccomandate:

  • Ci sono spesso (circa 6 volte al giorno) e in piccole porzioni.
  • Non mangiare troppo.
  • Dare la preferenza ai prodotti consigliati.

Cosa bere per disturbi intestinali:

  • gelatina varia (avere una buona capacità di avvolgere le pareti dello stomaco e dell'intestino);
  • composte e infusi di frutta secca e bacche di rosa selvatica;
  • tè e infusi di piante medicinali (camomilla, corteccia di quercia, salvia).

È importante che le persone anziane si sottopongano a esami in tempo, esercitino quando è possibile, camminino molto e mantengano uno stile di vita attivo.

Sindrome dell'intestino irritabile

La sindrome dell'intestino irritabile (IBS) è caratterizzata da una violazione delle funzioni motorie dell'intestino.

Questa violazione è espressa da fenomeni come:

  • diarrea; Se le feci diventano verdi, i motivi possono essere trovati qui.
  • gonfiore;
  • colica intestinale senza una lesione infettiva o immune nell'intestino;
  • costipazione o una combinazione di diarrea e stitichezza.

Cause della sindrome dell'intestino irritabile:

  • lo stress, il più delle volte l'IBS si manifesta in giovani e donne di diverse età;
  • comportamento alimentare scorretto, abbondanza di cibi grassi ipercalorici, quantità insufficiente di fibra alimentare nel cibo;
  • sfondo ormonale nelle donne (la diarrea si osserva all'inizio o alla fine delle mestruazioni);
  • abuso di alcol, caffè e soda;
  • disbiosi intestinale.

Per sbarazzarsi di IBS, è necessario analizzare i fattori che lo causano e adottare misure per eliminarli.

Cosa mangiare per la diarrea negli adulti con sindrome dell'intestino irritabile:

  1. Tutti i tipi di porridge cotti in acqua.
  2. Verdure bollite o al vapore. Le eccezioni sono irritanti intestini, cavoli, cetrioli, pomodori.
  3. Frutta sotto forma di purè di patate o al forno (mele, pere).
  4. Carne e pesce bolliti, al forno o al vapore sotto forma di polpette o polpette di carne.
  5. Prodotti lattiero-caseari fermentati

Fino all'eliminazione degli effetti dell'IBS, sono esclusi dalla dieta:

  • frutta e verdura fresca;
  • noci, funghi;
  • qualsiasi cottura;
  • bevande gassate e alcoliche, caffè.

Dieta dopo la diarrea

Caratteristiche della nutrizione dopo la diarrea:

  1. È possibile tornare alla dieta normale non prima di 1,5-2 settimane dopo la diarrea.
  2. Aggiungi cibi dovrebbe fare attenzione a non provocare un nuovo disturbo digestivo.
  3. A poco a poco, è possibile aggiungere pasta, latte in piatti (latte mezzo con acqua), patate, ricotta, zucca, zucchine.

Dieta per la diarrea

La dieta per la diarrea adulta è una fase importante del trattamento che contribuirà a normalizzare il lavoro dell'intestino nel suo complesso.

In questo caso, il menu corretto non è meno importante rispetto all'assunzione di farmaci prescritti da uno specialista. La dieta aiuterà a ripristinare l'equilibrio idrico nel corpo, per migliorare il funzionamento del tratto gastrointestinale.

Dieta per adulti diarrea

Come alleviare la condizione:

  • bere da 8 a 10 bicchieri d'acqua al giorno;
  • bere almeno 1 tazza di liquido ogni volta dopo lo svuotamento del fluido;
  • mangiare spesso e in piccole porzioni durante il giorno, invece di 3 volte;
  • consumare alcuni cibi salati, come cracker, zuppe e bevande sportive;
  • Mangia alcuni cibi ricchi di potassio, come banane, patate sbucciate e succhi di frutta.

Dieta e menu per la diarrea adulta sono i seguenti principi:

  1. Puoi mangiare roast beef o roast beef, maiale, pollo, pesce o tacchino. Le uova cotte possono anche essere usate come cibo. Utilizzare solo latte scremato, formaggio o yogurt.
  2. Se hai una diarrea molto grave, potresti dover smettere di mangiare o bere prodotti a base di latte per alcuni giorni.
  3. Mangia farina bianca raffinata, pasta, riso bianco e cereali come semola, grano, orzo, farina d'avena e mais. Puoi anche mangiare frittelle e waffle fatti con farina bianca o farina di mais. Ma non aggiungere troppo miele o zucchero.
  4. Dovresti mangiare verdure, tra cui carote, fagiolini, funghi, barbabietole, asparagi, zucchine e zucca. È meglio mangiare le verdure dopo la cottura. Le patate vengono utilizzate al meglio in forma cotta.

Prodotti e bevande che è meglio rinunciare ed escludere dalla dieta per la diarrea in un adulto:

  1. Dovresti evitare di mangiare cibi fritti e grassi.
  2. Evita frutta e verdura, possono causare la formazione di gas. Esempio: broccoli e pepe, fagioli e piselli, bacche e prugne, ceci, verdure a foglia verde e mais.
  3. Evitare caffeina, alcol e bevande gassate.
  4. Limitare o eliminare il latte e altri prodotti lattiero-caseari se peggiorano il disturbo intestinale o causano flatulenza e gonfiore.

Guarda i video su questo argomento.

Menu per gli anziani

I principi di nutrizione per la diarrea negli anziani includono l'eliminazione del consumo di prodotti a base di latte solido e fermentato, la sostituzione delle perdite di acqua ed elettrolita, usando pectina e probiotici.

Nutrizione per la diarrea nei bambini

I bambini con diarrea possono essere meno energici, con gli occhi asciutti o una bocca secca e appiccicosa. Nei neonati, il pannolino rimane asciutto più a lungo del solito.

Dai al tuo bambino molti liquidi per le prime 4-6 ore. In primo luogo, 2 cucchiai di liquido ogni 30-60 minuti. Puoi utilizzare una bevanda da banco, come Pedialyte o Infalyte, che non ha bisogno di essere diluita. Puoi dare un altro liquido adatto.

Se stai allattando al seno, continua ad allattare il bambino. Se usi la formula del latte, diluiscilo più del solito e dividi per 2-3 dosi dopo la comparsa della diarrea.

Quando il bambino sta già mangiando regolarmente, dovresti iniziare mangiando i seguenti alimenti:

  • le banane;
  • carne di pollo;
  • cracker;
  • la pasta;
  • riso.

Dal menu devi escludere:

  • succo di mela;
  • latticini;
  • cibo fritto;
  • succo di frutta concentrato

Mangiare con IBS - sindrome dell'intestino irritabile con diarrea

I cambiamenti di dieta e stile di vita sono importanti per ridurre la frequenza e la gravità dei sintomi della sindrome.

La prima cosa che un medico può offrire è tenere un diario nutrizionale. Questo aiuterà a scoprire quali alimenti causano i sintomi.

Limitare gli alimenti che contengono ingredienti che possono stimolare l'intestino e causare IBS:

  • caffeina;
  • alcol;
  • latticini;
  • cibi grassi;
  • cibi ricchi di zuccheri;
  • dolcificanti artificiali (sorbitolo e xilitolo);
  • Alcune verdure (cavolo e legumi).


Altri consigli per la sindrome dell'intestino irritabile:

  1. Bere molta acqua ed evitare bevande gassate, che possono causare flatulenza e disagio.
  2. Mangi piccoli pasti e lentamente per aiutare a ridurre i crampi e la diarrea.
  3. Mangia cibi a basso contenuto di grassi e ad alto contenuto di carboidrati come pasta, riso e pane integrale.
  4. Gli integratori probiotici possono aiutare ad alleviare altri sintomi, tra cui dolori addominali, gonfiore e problemi intestinali.

Come aggiustare la dieta dopo la diarrea

Nessuno può vivere con una dieta rigorosa BRAT (banane, riso, salsa di mele e pane tostato), a un certo punto dovrai espandere la tua dieta.

Non è necessario osservare la modalità di tre pasti al giorno. Se ti senti affamato, puoi iniziare il pasto. Considera un menu di esempio.

Prima colazione e dieta dopo la diarrea negli adulti:

  • cereali di riso;
  • uova (cotte con una quantità minima di burro);
  • farina d'avena o altri cereali bolliti caldi;
  • yogurt semplice a basso contenuto di grassi;
  • torte di riso
  • pesce in scatola;
  • brodo di pollo;
  • zuppa di spaghetti di pollo;
  • petto di pollo;
  • cracker;
  • la pasta;
  • panino al bianco d'uovo (pollo o tacchino);
  • zuppa di verdure
  • patate (cotte, schiacciate o al vapore);
  • carne magra (pollo, tacchino);
  • verdure al vapore.

Cosa mangiare con un disturbo antibiotico

Gli antibiotici sono generalmente prescritti per combattere le infezioni batteriche, ma dopo l'assunzione del farmaco si può avere la diarrea, come effetto collaterale degli antibiotici. I farmaci agiscono uccidendo o diminuendo la crescita di alcuni batteri che fanno ammalare le persone.

Tuttavia, possono anche uccidere i batteri buoni o benefici nel sistema intestinale, possono sconvolgere il delicato equilibrio nel tuo intestino. La flora intestinale normale è compromessa e questo può portare a diarrea.

Qualsiasi antibiotico può causare diarrea in voi, ma gli antibiotici ad ampio spettro sono più propensi a farlo, ad esempio: clindamicina, alcuni tipi di penicillina e cefalosporine.

Se stai prendendo un antibiotico, pensa a cambiare la tua dieta solo per pochi giorni. Escludere gli alimenti che causano comunemente diarrea, come prodotti lattiero-caseari, cibi grassi, cibi piccanti e cibi ricchi di fibre, come pane integrale, cereali e fagioli.

Dovresti anche sorseggiare acqua e non bere caffeina o alcol. Se i sintomi delle feci correlati agli antibiotici sono gravi, il medico può raccomandare riposo a letto e liquidi per via endovenosa per compensare la perdita di elettroliti - sodio, potassio e cloruri.

Il Lactobacillus acidophilus probiotico, che si trova in alcune marche di yogurt, aiuta a ridurre la diarrea associata agli antibiotici negli adulti. I probiotici si trovano anche nel miso e in altri alimenti fermentati. Gli integratori probiotici sono venduti nelle farmacie e nei negozi di alimenti naturali in forma liquida, in polvere e in capsule.

La correzione della dieta può aiutare ad evitare o alleviare i sintomi della diarrea, fino a quando non si finisce il ciclo degli antibiotici. Bere acqua per ricostituire i rifiuti liquidi.

Limitiamo la dieta con la colite intestinale con diarrea

La terapia dietetica per l'infiammazione dell'intestino crasso con sintomi di disturbo delle feci è simile alla terapia nutrizionale per la colite ulcerosa non specifica.

I suoi principi sono di ridurre in modo adeguato e sicuro le fibre nella dieta quotidiana.

La dieta include:

  • latticini;
  • prodotti di grano;
  • carne e altre proteine;
  • frutta;
  • ortaggi;
  • grassi e salse.

Efficace trattamento della diarrea

La maggior parte dei casi di diarrea scompare in pochi giorni senza trattamento. Se i cambiamenti dello stile di vita e i rimedi casalinghi per la diarrea sono stati inefficaci, il medico può raccomandare farmaci o altri trattamenti.

Gli antibiotici possono aiutare a curare disturbi intestinali causati da batteri o parassiti. Se il virus causa feci anormali, gli antibiotici non aiuteranno.

Fluido sostitutivo. Il medico ti consiglierà di reintegrare liquidi ed elettroliti. Per la maggior parte degli adulti, questo significa bere acqua, succo o brodo. Se l'assunzione di liquidi in sé provoca un mal di stomaco o feci anormali, il medico può raccomandare il rifornimento di liquidi attraverso una vena nel braccio (per via endovenosa).

L'acqua è un buon modo per sostituire i fluidi, ma non contiene i sali e gli elettroliti necessari per mantenere i potenziali elettrici che assicurano il battito cardiaco costante e il funzionamento di tutti i sistemi corporei.

Le soluzioni di reidratazione orale, come Pedialyte, sono più adatte ai bambini per prevenire la disidratazione o sostituire i liquidi persi.

Trattamento della malattia di base. Se la tua diarrea è causata da una malattia più grave, come una malattia infiammatoria intestinale, la terapia sarà diretta al trattamento della patologia sottostante. Puoi contattare lo specialista giusto, ad esempio un gastroenterologo che può aiutare a sviluppare un piano di trattamento personalizzato.

Ci nutriamo di colite ulcerosa con diarrea

Per molte persone con colite ulcerosa, trovare la giusta dieta è la chiave per eliminare i suoi sintomi principali: disturbi intestinali e dolore. Se non mangi certi cibi che ritieni possano aggravare i sintomi della malattia e presta attenzione a come ti senti.

Ci sono alcuni prodotti che devono essere esclusi. È un alimento a basso contenuto di fibre, noto anche come dieta priva di lastre. Questa dieta è particolarmente utile nell'esacerbazione dei sintomi.

Gli alimenti a basso contenuto di fibre sono facilmente digeribili, rallentano la motilità intestinale e riducono il disturbo delle feci. La dieta include molti alimenti che si mangiano abitualmente, mantenendo il consumo di fibre a circa 10-15 grammi al giorno.

Il corpo continuerà a ricevere la quantità necessaria di proteine ​​e minerali, così come i liquidi e i sali di cui ha bisogno. Poiché la diarrea cronica e il sanguinamento rettale possono portare a determinate carenze di nutrienti e minerali, il medico può raccomandare l'aggiunta di multivitaminici in aggiunta alla dieta, a seconda delle esigenze individuali.

I seguenti alimenti sono raccomandati per diete a basso contenuto di fibre.

Ricorda che alcuni di questi prodotti potrebbero ancora esacerbare i sintomi, quindi potresti dover apportare alcuni aggiustamenti ai tuoi:

  1. Prodotti lattiero-caseari Fino a 2 bicchieri di latte, ricotta, budino o yogurt al giorno
  2. Grano. Pane bianco raffinato, pasta, cracker e cereali secchi, che contengono meno di 1/2 grammo di fibre per porzione.
  3. Carne e altre proteine Carni bollite morbide e tenere, come pollame, uova, maiale e pesce; arachidi morbide e burro di arachidi.
  4. Frutti. Succhi di frutta senza polpa Frutta e mele in scatola, escluso l'ananas. Banane crude e mature, melone, anguria, prugne, pesche e albicocche.
  5. Verdure. Insalata cruda e cetrioli, zucchine e cipolle; spinaci bolliti, zucca e zucca senza semi, carote, melanzane, patate e chicchi verdi e di cera.
  6. Grassi e salse Burro e margarina, maionese e oli vegetali, salse delicate (non di pomodoro) e condimenti, oltre alla panna montata.

Dieta per adulti diarrea

L'importanza di una dieta corretta per la diarrea

È necessario un trattamento adeguatamente organizzato per eliminare la diarrea. Tuttavia, è impossibile contare sulla sua efficacia senza rispettare le prescrizioni della dieta. Una dieta è necessaria per ripristinare il pieno funzionamento dell'intestino e ripristinare la sua microflora, così come la mucosa. Inoltre, aiuta a ridurre l'intensità del processo di fermentazione dell'intestino. È necessario escludere effetti sull'intestino di vari tipi di sostanze irritanti, come chimiche, meccaniche, termiche.

Una corretta dieta per la diarrea è la metà della garanzia del successo dell'intero trattamento. Di per sé, la diarrea può causare numerosi disagi ed esperienze. In caso di diarrea, la funzionalità intestinale generale viene disturbata e la sua dieta corretta viene ripristinata e la diarrea è diretta.

Molto spesso con la diarrea, la gente va agli estremi e smette di mangiare del tutto. Questo non dovrebbe essere fatto. Con la diarrea, una dieta corretta dovrebbe essere costruita su pasti frequenti in piccole porzioni. È molto importante stabilire il giusto equilibrio tra l'assunzione di cibo, eliminando dalla dieta nutriente quelle che possono danneggiare lo stomaco e causare una continuazione della diarrea.

Dieta per la diarrea negli adulti: alimenti

Mangiare con diarrea è spesso necessario, circa ogni tre ore. I pasti dovrebbero prendere la luce, devono mangiare piccole porzioni. In questo caso, si dovrebbe prestare particolare attenzione ai prodotti che possono causare il processo di fermentazione nel corpo. Dovrebbero essere sicuramente esclusi dalla dieta. Dal momento che la diarrea è espulsa dal corpo in grandi quantità, il suo equilibrio dovrebbe essere reintegrato a causa dell'abbondante consumo di alcol.

In caso di diarrea, è obbligatorio mangiare tali prodotti:

  • uova sode bollite;
  • per un'azione di incollaggio di alta qualità è necessario l'uso di brodo di riso;
  • pesce a basso contenuto di grassi;
  • brodi di carne;
  • porridge a base di riso e avena;
  • purea di verdure, zuppe di carote e zuppe di broccoli, zucchine, barbabietole e asparagi;
  • cracker di pane bianco;
  • carne al forno a basso contenuto di grassi;
  • Kissels fatti da mirtilli, pere o mele cotogne;
  • decotto a base di frutta secca, ulteriormente diluito con acqua;
  • tè di bassa resistenza, contenente tannini.

Per conservare i fluidi corporei, tutto il cibo deve essere salato. Per ricostituire l'equilibrio dei liquidi nel corpo dovrebbe bere più liquidi.

Dieta per la diarrea negli adulti: menu

Creare un menu per la diarrea in un adulto, è necessario seguire le regole della nutrizione razionale. Suggeriscono di mangiare una grande quantità di energia al mattino. In questo momento, i processi metabolici umani procedono con maggiore forza. La base di tale cibo sono carboidrati di vario tipo.

È possibile determinare le seguenti linee guida per la creazione del menu.

Le zuppe utilizzate come primo piatto non dovrebbero essere troppo grasse. La loro base dovrebbe essere la verdura. Meno spesso puoi mangiare brodi a base di funghi, pesce e carne. La loro preparazione adeguata consiste nell'utilizzare la prima acqua per cucinare, che viene poi drenata e viene aggiunta acqua nuova. Il brodo risultante per il brodo è gustoso e nutriente, ma contiene poco grasso. Puoi aggiungere cereali e verdure cotti alle zuppe e polpette magre.

Nella preparazione dei piatti principali, è possibile utilizzare qualsiasi prodotto a base di carne con basso contenuto di grassi. Questi includono pollo, carne di vitello, carne di coniglio e varietà di pesce di manzo e di fiume. Nella sua forma pura, puoi mangiare solo carne bollita con le fibre rimosse. Piatti consigliati da carne macinata, cucinata a mano. Vengono aggiunte grane bollite.

I cereali di farina d'avena, grano saraceno e riso sono i migliori per guarnire. Dopo una cottura accurata, dovrebbero essere accuratamente puliti. Le verdure sono buone per guarnire, ma dovrebbero essere bollite o al forno, non dovrebbero essere mangiate crude.

Lo zucchero deve essere consumato in quantità limitate. Può essere aggiunto al tè in quantità limitate, i prodotti dolciari non dovrebbero essere. Puoi mangiare gelatina e purea di frutta. La mela cotogna, la pera, la ciliegia e le mele hanno un effetto calmante sulle pareti dello stomaco e dell'intestino.

Cosa bere?

Bevi molto. La parte principale del menu bere dovrebbe essere bevande a base di acqua non minerale. Si consigliano tè, composte e tisane.
Inoltre, puoi bere succo non acido, precedentemente diluito con acqua. Degno di nota è anche la necessità di bere un decotto a base di riso. Ha un buon effetto vincolante. Bene aiutare con le infusioni di diarrea di camomilla, biancospino, assenzio, rosa canina, menta e melagrana bucce. Bevanda consigliata da cicoria, da tè sono preferiti verde o nero.

Dieta per la diarrea cronica in un adulto

Forme croniche di diarrea possono causare ulcere del colon. Inoltre, la causa potrebbe essere la malattia di Crohn, la colite ulcerosa e altre malattie infiammatorie.

I sintomi della malattia sono disturbi alle feci, nausea associata a forte dolore addominale e disidratazione. Possono essere notati casi di febbre e vomito. Nelle masse fecali possono essere marcate le vene del sangue.

Una dieta con diarrea cronica in un adulto aiuta a normalizzare il funzionamento dell'intestino. Inoltre, la dieta migliora la microflora intestinale e lo stato funzionale del sistema digestivo. C'è un recupero nell'equilibrio idrico del corpo.

Tabella di dieta per adulti

I prodotti che si basano sulla diarrea adulta sono:

  • uova strapazzate, uova sode;
  • cagliata accuratamente grattugiata;
  • da frutta, banane fresche, mele cotogne in forma bollita e al forno, così come mele;
  • purè di verdure, minestre di brodo e pollo e pesce;
  • cereali di cereali, preferibilmente riso, grattugiato e sotto forma di muco;
  • pane bianco o crusca;
  • pesce magro e polpette di pollo;
  • polpette di manzo magre;
  • purè di carote e carote in forma grattugiata;
  • vari brodi e composte.

Quando la diarrea in un adulto, i seguenti tipi di prodotti sono vietati per l'uso:

  • verdure fresche e frutta, così come bacche;
  • pane grigio e nero;
  • prodotti a base di latte fermentato;
  • prodotti ad alto contenuto di grassi;
  • cibi in salamoia, sottaceti e cibi in scatola;
  • salse, spezie, spezie.

La dieta per la diarrea non ha controindicazioni ed effetti collaterali. Tuttavia, non dovrebbe essere usato per combattere l'obesità.

Dieta per la diarrea acuta negli adulti

Forma acuta di diarrea è una ragione sufficiente per rivedere la dieta e apportare modifiche ad essa. È sempre accompagnato da una diminuzione dell'appetito del paziente, il che significa che non si dovrebbe caricare ulteriormente l'organismo irritato con spezie e sottaceti.

Nella forma acuta di diarrea, il principale pericolo è la disidratazione del corpo, quindi è necessario osservare un regime di bere potenziato. Inoltre, il corpo perde in diarrea acuta molti sali e oligoelementi, il cui completamento è anche necessario.

È necessario bere più, più pronunciati i sintomi della diarrea. Il dosaggio normale è di due bicchieri di liquido in mezz'ora. Nel caso in cui la diarrea si presenti sullo sfondo del vomito, il liquido deve essere bevuto a piccoli sorsi e molto spesso. Adatto per acqua potabile a base di tè puro o mineralizzata, tè alle erbe, tè nero, decotto di foglie di lampone. Inoltre, i medici sono consigliati come bere tè a base di ribes nero, mirtillo o succo di mela.

Aiuta bene nella forma acuta di diarrea un decotto di miele, sale e soda. Ripristina l'equilibrio dei sali nel corpo e il liquido perso.

Da cibi solidi dovrebbe mangiare banane o porridge in piccole quantità. Va notato che in caso di diarrea acuta, la più importante è la conformità con il regime di bere. Il cibo è molto meno importante.

Nutrizione per la diarrea adulta dopo antibiotici

La diarrea è una frequente complicanza nell'assunzione di antibiotici. La ragione di ciò è la distruzione della microflora intestinale con antibiotici. Meglio di tutti in questi casi aiuta i farmaci che normalizzano il funzionamento dell'intestino. Tuttavia, una correzione qualitativa della situazione si ottiene osservando una dieta nutriente.

Si raccomanda che una tale sequenza di nutrizione medica per la diarrea in un adulto dopo l'assunzione di antibiotici.

Nei primi due giorni dovresti mangiare l'omelette al vapore, il porridge di riso e bere brodi dalle bacche. Consigliato anche budini di cereali, gelatine e gelatine.

Dal terzo al quinto giorno si consiglia di aggiungere carne alla dieta. Questi possono essere carne al vapore e polpette, così come polpette. Inoltre, puoi bere tisane, composte a base di mele cotogne e mele e anche mangiare zuppe magre.

Dieta per la diarrea

Una dieta per la diarrea, cioè nel caso di una violazione della funzione intestinale (che è comunemente chiamata una malattia), dovrebbe regolare il suo normale funzionamento - qualunque sia la causa di questo sintomo.

Con le feci frequenti e liquide, il corpo perde inevitabilmente acqua e sale, quindi, entrambi devono essere reintegrati. Ed è anche estremamente importante fornire temporaneamente il sistema digestivo con un regime leggero, ed è per questo che deve essere osservata la dieta alimentare.

Trattamento della dieta per la diarrea

L'efficacia del trattamento della diarrea con una dieta è stata riconosciuta dalla medicina sin dai tempi di Ippocrate, che ha scritto che "l'effetto dei mezzi alimentari è lungo e l'effetto della droga è transitorio".

La dieta per la diarrea negli adulti si basa su: una significativa riduzione della quantità di cibo, almeno 4 pasti al giorno in piccole porzioni, così come la completa cessazione dei cibi che in qualche modo irritano il tratto gastrointestinale, aumentano le contrazioni dei muscoli lisci dell'intestino (peristalsi) e promuovono l'aumento della fermentazione in esso. La dieta per la diarrea nelle donne in gravidanza aderisce agli stessi principi.

Secondo la nutrizione medica secondo Pevzner, è meccanicamente, chimicamente e termicamente risparmiando la mucosa intestinale e l'intero tratto gastrointestinale. È necessario osservarlo in tutte le patologie intestinali accompagnate da diarrea e dispepsia per 3-5 giorni (fino a un notevole miglioramento della condizione).

La dieta quotidiana dovrebbe fornire almeno 2000 kcal, cioè il contenuto calorico del cibo è inferiore alla norma fisiologica media (2900-3200 kcal). Il contenuto giornaliero di proteine ​​corrisponde alla norma (90-95 g), il grasso è inferiore del 30% rispetto alla norma (70 g), mentre il componente di carboidrati è quasi due volte inferiore allo standard (non più di 250 g). Il volume di liquido libero dovrebbe essere di almeno 1,5 litri al giorno: con la diarrea, è estremamente importante bere acqua per evitare la disidratazione.

Dieta per colite con diarrea

La dieta per la colite con diarrea è la dieta n. 4B, che è considerata fisiologicamente sana: il suo contenuto calorico è di 2900 kcal al giorno, il contenuto di proteine ​​e grassi è di 100 g ciascuno, e i carboidrati è di circa 400 g. È raccomandato per sei pasti al giorno in piccole porzioni. Il cibo non dovrebbe essere troppo caldo o freddo.

Dieta per colite con diarrea, come negli adulti che non soffrono di infiammazione della mucosa dell'intestino crasso, limita quasi gli stessi prodotti, ma allo stesso tempo consente di utilizzare:

  • purea di verdure (da patate e carote);
  • frutti e bacche maturi (non aspro, pelati);
  • latticini (kefir, yogurt, ricotta, ma latte e panna acida - solo come additivi ai piatti);
  • burro;
  • formaggi non taglienti e salsicce bollite;
  • salse (su brodo magro con aneto e prezzemolo).

Allo stesso modo, tutti i piatti devono essere bolliti o cotti al vapore e quindi portati ad una consistenza omogenea (bollire o tritarli ulteriormente).

Dieta per disbiosi con diarrea

La nutrizione dietetica in violazione della microflora intestinale, cioè con grave carenza enzimatica e violazione della microbiocenosi intestinale, in linea di principio, non differisce dalle diete sopra menzionate (vedi - dieta con diarrea negli adulti).

Le cause della diarrea nella disbatteriosi sono che l'intestino tenue riduce il numero di batteri benefici che abbattono gli acidi biliari primari e si accumulano troppi batteri nocivi che distruggono gli enzimi digestivi. Ciò influisce negativamente sul normale metabolismo degli acidi biliari - la loro deidrossilazione, deconiugazione e riassorbimento. Di conseguenza, la quantità di acidi biliari decongiunti nell'intestino sale così tanto che inizia la diarrea. Inoltre, con la cosiddetta sindrome dell'insufficienza digestiva caratteristica della disbiosi, appaiono spesso nausea e vomito. E poi i gastroenterologi hanno prescritto una dieta per la diarrea e il vomito.

Il compito principale che svolge la dieta alimentare è quello di preservare l'equilibrio idrico nel corpo, cioè la quantità di fluido consumato dovrebbe compensare il volume di liquido perso da vomito e feci. Tuttavia, i medici avvertono che l'acqua deve essere bevuta non prima di un'ora e mezza dopo il vomito e la quantità di acqua consumata in una volta non deve superare i 100-150 ml.

Inoltre, purché vi sia almeno un leggero miglioramento del benessere, si possono bere succhi diluiti non acidi (naturalmente, ad eccezione di uva, prugna e albicocca), tè con cracker non lievitati passati. E poi, se il vomito ripetuto non è stato nel giro di poche ore, è possibile utilizzare gradualmente acqua di riso, mele cotte, porridge di riso semi-liquido grattugiato, bollito in acqua e senza olio.

È chiaro che una dieta per la disbatteriosi con diarrea proibisce di mangiare qualsiasi cosa che possa irritare il tratto gastrointestinale e portare ad una maggiore secrezione di bile: grassi, salati, piccanti, aspri e in scatola, così come pane fresco e focacce, verdure crude e frutta, tutti i tipi legumi, funghi, caramelle, minerali gassati e altre bevande a gas. Quindi questa è la dieta numero 4 di Pevzner. Ma l'assunzione di liquidi è limitata - non più di un litro al giorno.

Dieta per la diarrea nei bambini

La dieta per la diarrea nei bambini allattati al seno che sono allattati al seno implica l'allattamento al seno continuato, ma è necessario aumentare il numero di poppate. Se un bambino rifiuta di succhiare, non cercare di farlo in alcun modo... È meglio bere il bambino con l'acqua: la perdita di liquidi per i bambini è particolarmente pericolosa.

Va tenuto presente che il cibo dietetico con diarrea nei bambini durante i primi due mesi di vita può richiedere, per qualche tempo, la sostituzione dell'alimentazione del latte materno con l'alimentazione con miscele che non contengano lattosio (zucchero del latte). Questo vale per quei casi in cui un neonato (di solito un peso alla nascita prematuro o basso) ha una deficienza di lattasi - una carenza dell'enzima caseario che scompone la lattasi di lattosio. L'alimentazione di miscele senza lattosio dura fino a quando il bambino non si ferma impertinente e il pediatra non consente di tornare all'allattamento al seno.

Dopo tre anni, quando i bambini mangiano quasi tutto e mangiano insieme ai familiari adulti, la dieta per la diarrea include gli stessi alimenti e ha le stesse restrizioni degli alimenti dietetici negli adulti.

Dieta dopo la diarrea

Dieta dopo la diarrea - dieta numero 4B, nominata al momento del recupero dopo patologie intestinali acute. Il contenuto calorico di questa dieta è 2900-3100 kcal al giorno, il contenuto proteico è -100 g, il grasso -100 g, i carboidrati - 420-450 g.La nutrizione è frazionaria, 5-6 volte al giorno. Il volume di acqua potabile al giorno - fino a 1,5 litri.

Il rispetto dell'alimento dietetico significa esclusione dalla dieta di pane di segale e grano, pane bianco fresco e qualsiasi prodotto da forno e farina, nonché carne grassa, pesce, pollame e brodi ricchi a base di essi; carne affumicata e cibo in scatola (carne e pesce); funghi e brodi di funghi; tutti i legumi; frutta e verdura fresca non cotta; caffè, cacao, soda e bevande.

Oltre alla cottura e alla cottura a vapore, è consentito cucinare le pietanze cuocendo in forno e non è più necessario macinare il cibo.

Il cibo dietetico dopo che la diarrea permette di usare:

  • pane di grano essiccato;
  • primi piatti in un brodo debole o su un decotto di verdure (con verdure e cereali ben tritati e ben bolliti);
  • carne magra, pesce, pollame (bollito, tritato o cotto senza crosta);
  • cereali sfusi (tranne per l'orzo e il miglio);
  • bolliti vermicelli e tagliatelle;
  • latticini e latte, panna acida e panna - quando aggiunto ai piatti;
  • purea di verdure (patate, carote, cavolfiori);
  • frutta matura e dolce (mele, pere, agrumi) e bacche senza buccia (eccetto prugne e uva) - non più di 200 g al giorno.

Menù dietetico per la diarrea

Il menu di dieta per la diarrea nel periodo acuto può consistere di semolino bollito in acqua e tè con crostini bianchi (per colazione); circa 100 g di ricotta (per la seconda colazione); minestra di carne con crostini bianchi (a pranzo): una tazza di gelatina ai mirtilli (per merenda); riso porridge grattugiato in acqua e una tazza di tè (per cena).

Approssimativamente lo stesso menu di dieta per colite con diarrea: riso porridge grattugiato su acqua e un bicchiere di tè con crostini bianchi (per colazione); frittata al vapore proteica (per la seconda colazione); zuppa di brodo di pollo con carote tagliuzzate e pasta, cotoletta di pollo al vapore con porridge di grano saraceno sminuzzato, kissel ai mirtilli (per il pranzo); salsa di mele (per il tè del pomeriggio); pesce bollito con purè di patate e tè con cracker bianchi (per cena).

Nel menù dietetico dopo la diarrea, è possibile aggiungere latte, porridge di riso e caffè con latte e biscotti spugnosi (come prima colazione); frittata di vapore (per merenda); zuppa di carne con patate, carote e cavolfiore, filetto di pollo bollito con riso (a pranzo); salsa di mele (per il tè del pomeriggio); budino di banana e tè con latte (per cena).

Dieta ricette di diarrea

In linea di principio, le ricette dietetiche per la diarrea non rappresentano alcuna difficoltà culinaria. Ecco, ad esempio, le ricette per cucinare due piatti dietetici adatti sia agli adulti che ai bambini affetti da diarrea.

Ricetta per la salsa di mele

Questo piatto - a causa del contenuto di pectine - è utile per le mucose intestinali e la microflora intestinale. Per farlo, è necessario sbucciare e sbucciare il nucleo di 2-3 mele dolci. La buccia dovrebbe essere bollita per 10 minuti, scartata, e mettere le mele tagliate nel brodo risultante e stufarle sotto il coperchio fino a quando non saranno completamente morbide (non saranno necessari più di 20 minuti). Quindi resta raffreddarli un po 'e macinare in una massa omogenea usando un frullatore.

Ricetta di budino di banana cotta al vapore dietetico

Per preparare questo delizioso budino dietetico, sono necessari 200-250 g di ricotta a basso contenuto di grassi, 2 uova crude, una banana matura, un cucchiaio di zucchero semolato o un cucchiaio da dessert di zucchero a velo, mezzo pacchetto di zucchero vanigliato e 40 g di burro morbido.

Le proteine ​​vengono separate dai tuorli e frustate in una schiuma; ricotta, zucchero, burro e tuorli sono ben miscelati fino a omogeneità (con un mixer), quindi le proteine ​​montate vengono aggiunte nello stesso posto. La banana sbucciata viene tagliata (non molto fine) e inviata alla massa risultante. Tutto viene nuovamente miscelato, disposto in una forma e messo in un bagno di vapore per 40 minuti (o in una doppia caldaia per 20 minuti).

Non dimenticare che la diarrea (diarrea) è solo un sintomo. E questo sintomo ha molte gravi malattie. Certamente, una dieta con diarrea contribuisce alla cessazione della diarrea e alla normalizzazione dell'intestino. Ma se il disturbo intestinale si verifica abbastanza spesso, dovresti pensare alla tua salute e consultare un gastroenterologo.

Cosa puoi mangiare con la diarrea?

Il classico "menu" per la diarrea consiste in pane grattugiato (bianco) con tè nero forte, purea di patate bollite con riso, mele cotte e gelatina di mirtilli. Su tale cibo è necessario resistere per diversi giorni, anche se l'elenco di ciò che si può mangiare con la diarrea, nutrizionisti anche incluso:

  • porridge di grano saraceno e farina d'avena (sull'acqua, molto bollito, semi-liquido);
  • minestre su carne debole o brodo di pesce (con riso o semolino);
  • decotti vegetali;
  • manzo magro, vitello, coniglio, pollo o tacchino (bollito o al vapore, il più possibile schiacciato);
  • pesce magra bollito;
  • ricotta a basso contenuto di grassi;
  • uova (omelette cotte o al vapore);
  • cacao (senza latte), caffè nero, succhi misti con acqua (eccetto prugna, uva e albicocca).

Gli esperti nel campo della nutrizione clinica affermano che in caso di diarrea, particolarmente abbondante, oltre alle mele, è molto utile usare il succo di carota con polpa e banane fresche. Questi tre prodotti danno al corpo gli acidi organici necessari, la pectina, il carotene e il potassio.

Cosa non può mangiare con la diarrea?

In caso di diarrea, è impossibile mangiare tutto ciò che non è incluso nell'elenco dei prodotti ammessi al consumo dalla stessa dieta n. 4, vale a dire:

  • pane fresco, compresa la segale;
  • burro e qualsiasi altra pasticceria e confetteria a base di farina;
  • carne grassa, pollame e pesce, così come i loro brodi;
  • zuppe con verdure e cereali;
  • miglio, orzo, orzo e porridge di mais;
  • latte intero e prodotti a base di latte;
  • cibo in scatola, sottaceti, salse e condimenti;
  • formaggi e salsicce;
  • legumi, funghi, noci;
  • verdure fresche, frutta e bacche;
  • tutti i dolci, incluso miele e marmellata;
  • bevande alcoliche e gassate.

Redattore esperto medico

Portnov Alexey Alexandrovich

Istruzione: Università medica nazionale di Kiev. AA Bogomolets, specialità - "Medicina"