logo

Malessere allo stomaco

Ognuno di noi ha affrontato il fenomeno del disagio nello stomaco. Ci sono molte spiegazioni per un tale stato che non sono associate a patologie. Nonostante il fatto che il fenomeno sia spesso non patologico, si raccomanda di esaminarlo, poiché il problema potrebbe essere il primo stadio nello sviluppo di una malattia del tratto gastrointestinale. La condizione può causare grave disagio e interferire con il solito modo di vita del paziente, quindi è necessario trovare un fattore provocante e, eventualmente, sottoporsi a un ciclo di trattamento.

Le principali cause di disagio

Le sensazioni spiacevoli nella regione epigastrica possono avere natura patologica o derivare dalle abitudini alimentari del paziente. Le malattie più comuni che causano disagio allo stomaco includono:

  • gastrite di varie eziologie;
  • pancreatite;
  • ulcere allo stomaco;
  • malattia da calcoli biliari;
  • gastroesofagite, ecc.

È impossibile determinare la malattia da solo, quindi, se vi è una sensazione di pesantezza nell'epigastrio, nausea e altri sintomi che causano una condizione di disagio, è necessario consultare un medico per la diagnosi. La tempestiva diagnosi di patologia aumenta le possibilità di un completo recupero e previene lo sviluppo di malattie croniche.

Spesso la causa della malattia è un'alimentazione scorretta.

Non meno frequente causa è la nutrizione. Le realtà sono tali che una percentuale significativa di persone ha sostituito i pasti normali a pieno regime con snack in movimento. La causa potrebbe essere il sovra-mangiare in una volta. Di solito è cibo fast food, piccante, grasso, salato o affumicato che irrita le mucose dello stomaco. Inoltre, il fumo, l'alcol e le bevande gassate stanno diventando comuni. La loro frequente presenza nella vita provoca disagio, bruciore di stomaco, eruttazione e altri sintomi di problemi con il sistema digestivo.

Un'altra causa della sindrome dispeptica è lo stress. Lo stato del sistema nervoso si riflette direttamente nel funzionamento degli organi del tratto gastrointestinale. Sullo sfondo della nevrosi, l'appetito può peggiorare, il che aggrava il problema. I farmaci possono provocare disagio, soprattutto se vengono assunti senza prescrizione medica. Spesso, il disagio nello stomaco persegue le donne incinte, a causa di un brusco cambiamento nei livelli ormonali.

Sensazione di nausea

La nausea è uno dei sintomi più comuni delle malattie gastrointestinali. Spesso lo stato è accompagnato da impulsi emetici. La diagnosi di patologia dipende da molti fattori, ad esempio, se la nausea è associata al cibo, ecc. Se il paziente si ammala, si raccomanda di bere acqua fredda, ma è necessario consultare un medico, perché i seguenti fattori possono innescare il problema:

  • avvelenamento di qualsiasi genesi (cibo, sali metallici, gas);
  • patologie di organi localizzati nell'addome (in particolare l'apparato digerente);
  • infezione;
  • compromissione del funzionamento del sistema nervoso.
Torna al sommario

indigestione

Dispepsia: lo stato dell'apparato digerente in caso di problemi con la scissione del cibo. Spesso è il primo sintomo dello sviluppo di malattie dell'apparato digerente. La patologia è accompagnata dai seguenti sintomi:

  • pesantezza nella regione epigastrica;
  • dolori allo stomaco;
  • fastidio persistente allo stomaco;
  • flatulenza, ecc.

Esistono 2 tipi di dispepsia:

  • organico - si verifica sullo sfondo di malattie del tratto gastrointestinale (ad esempio, con ulcera peptica);
  • funzionale - appare in assenza di malattie visibili dell'apparato digerente.

Tali provocatori possono provocare dispepsia:

  • lo stress;
  • ipersecrezione nello stomaco;
  • scarsa nutrizione;
  • scarsa motilità del tratto gastrointestinale inferiore;
  • assunzione di farmaci;
  • Helicobacter pylori.
Torna al sommario

Sindrome dell'intestino irritabile (IBS)

Questo è un processo patologico cronico che causa la rottura delle viscere. La malattia è accompagnata da disagio nell'intestino e flatulenza. I seguenti fattori possono provocare una tale condizione:

  • nutrizione squilibrata;
  • un sacco di cibo spazzatura e caffeina nella dieta;
  • mancanza di fibre nel cibo;
  • amore per i prodotti che provocano una forte formazione di gas;
  • lo stress.
Torna al sommario

Cosa fare con il disagio allo stomaco?

Il trattamento può essere prescritto solo da un medico, sulla base dei risultati delle procedure diagnostiche, dei sintomi e della gravità della malattia. Opzioni terapeutiche:

  • dieta;
  • assunzione di farmaci;
  • medicina tradizionale.

Puoi liberarti del problema regolando il cibo e osservando la corretta modalità di mangiare cibo. Si raccomanda di mangiare spesso, in piccole porzioni, per rinunciare a prodotti nocivi (grassi, fritti, affumicati, caffè, soda), bere molta acqua pura, mangiare abbastanza fibre, ecc. I risultati non saranno immediatamente evidenti. Questo metodo di trattamento aiuterà se il disagio non è associato a processi patologici. Se viene rilevata una malattia, la dieta non sarà di aiuto senza assumere farmaci.

farmaci

Non è raccomandato bere la medicina da soli, dovrebbe essere prescritto da un medico. Altrimenti, puoi solo danneggiare il tuo stesso corpo, aggravando la posizione. La terapia per il mal di stomaco è complessa. Ha lo scopo di fermare i sintomi della malattia e la sua eliminazione. Possibile appuntamento medico:

  • con maggiore acidità - antiacidi (inibire gli effetti negativi del succo gastrico), ad esempio, dal bruciore di stomaco, si consiglia di prendere "Almagel";
  • in caso di deficit enzimatico, viene prescritta una terapia sostitutiva, ad esempio Festal, Mezim, ecc.;
  • è possibile fermare il dolore "No-spa";
  • disagio associato ai piatti, dove c'è molta fibra, consiglio Fibogel;
  • se l'intestino e lo stomaco hanno problemi di motilità, sono necessari procinetici, ecc.
Torna al sommario

Trattamento con metodi popolari

La terapia mediante la terapia popolare non può essere l'unica, può essere un supplemento per le droghe mediche. Non automedicare, perché anche le piante possono danneggiare, se le prendi per altri scopi. I guaritori consigliano di preparare acqua di riso (cuocere il riso in acqua in rapporto 1: 6). Hai bisogno di bere mezzo bicchiere ogni 120 minuti. Utile con disagio nello stomaco è il tè con miele e limone. Migliorerà il funzionamento dello stomaco. Si consiglia di preparare decotti, succhi e infusi di erbe e ingredienti a base di erbe, ad esempio, da fichi o menta.

Possibili complicazioni

Anche se il disagio allo stomaco non è un problema serio, la condizione deve essere trattata, altrimenti può portare a gravi complicazioni, le più comuni delle quali sono:

  • processi infiammatori nel pancreas (pancreatite);
  • gastrite;
  • ulcera peptica;
  • la comparsa di tumori nelle parti inferiori del tratto gastrointestinale;
  • la formazione di pietre nei dotti biliari;
  • Sindrome di Mallory-Weiss;
  • drammatica perdita di peso;
  • beri-beri;
  • l'anemia;
  • colecistite (infiammazione della cistifellea), ecc.

Ogni giorno, migliaia di persone si trovano di fronte a una sensazione di disagio nello stomaco. Questo di solito è attribuito al fatto che la persona "non ha mangiato qualcosa". La radice del problema può risiedere in fattori provocatori più gravi, quindi è importante consultare un medico prontamente prima che le complicazioni sopra descritte inizino a svilupparsi. Ciò migliorerà l'efficacia delle procedure terapeutiche e impedirà la transizione delle malattie alla forma cronica.

Perché lo stomaco fa male e cosa fare in questo caso?

Il dolore allo stomaco è un sintomo abbastanza frequente che indica la presenza di un processo patologico nello stomaco e negli organi adiacenti (esofago, pancreas, fegato e cistifellea).

Possono essere acuti e cronici, di diversa intensità, durata e carattere. La localizzazione nella regione epigastrica è spesso associata all'assunzione di cibo, così come al suo carattere (piccante, dolce, ecc.).

Se vuoi sapere perché lo stomaco fa male, la prima cosa da fare è caratterizzare il dolore: descriverne l'intensità, il carattere e la posizione. Ciò aiuterà a identificare le cause più accurate del dolore allo stomaco, nonché a prescrivere un trattamento adeguato.

Cause di dolore allo stomaco

Il dolore allo stomaco può causare malattie dello stomaco stesso, così come patologie di altri organi e sistemi del corpo umano. Il problema principale qui è la violazione di quale organo ha causato dolore nella zona addominale superiore.

Cause di dolori allo stomaco causati direttamente dalla sua patologia:

  • gastrite;
  • ulcera peptica;
  • infezioni virali e batteriche;
  • disturbi funzionali dello stomaco;
  • danno alla mucosa gastrica;
  • idiosincrasia di alcuni cibi e allergie;
  • intossicazione alimentare;
  • stress emotivo e fisico;
  • polipi dello stomaco;
  • cancro allo stomaco.

Cause di dolore allo stomaco, causato da danni ad altri organi:

  • pancreatite;
  • malattie del sistema cardiovascolare;
  • patologie dell'intestino tenue;
  • patologia dell'intestino crasso;
  • infiammazione dell'appendice;
  • spasmo del diaframma.

La diagnosi completa può essere eseguita solo da un medico professionista. Pertanto, se senti dolore allo stomaco, sarebbe poco saggio, e talvolta anche pericoloso, diagnosticare te stesso e iniziare l'automedicazione.

Natura del dolore

Il dolore acuto, lancinante, tagliente, spasmodico e dolorante allo stomaco appare spesso in caso di esacerbazione acuta della duodenite cronica o della malattia dell'ulcera duodenale. Il dolore del "pugnale" accompagna la perforazione dell'ulcera.

La sensazione di diffusione nell'epigastrio (nella regione addominale medio-alta) e la gravità si verifica quando la malattia è una gastrite cronica con una ridotta funzione segreta. Inoltre, una stenosi della panga accompagna una sensazione di diffusione nell'epigastrio e un aumento dell'intensità di tale dolore spesso indica la comparsa di colite, pancreatite o colecistite.

Bruciore, fastidioso dolore che si verifica quando una malattia di ulcera peptica o gastrite, indica l'aspetto del solarium. Il dolore doloroso e opaco accompagna la gastrite cronica con secrezione conservata o ulcera gastrica. Più raramente, la malattia da ulcera peptica è accompagnata da dolore acuto e spasmodico.

diagnostica

I metodi noti per diagnosticare un certo numero di malattie gastrointestinali sono l'endoscopia e le radiografie, così come l'ecografia dello stomaco. Prima che gli ultrasuoni degli organi digestivi vengano allenati, si raccomanda per 72 ore di seguire una dieta. Test importanti e funzionali, studio del succo gastrico, analisi del contenuto dello stomaco, analisi delle urine, feci, sangue e bile.

Gastrite: la causa più comune di dolore allo stomaco

La malattia più comune, che è accompagnata da dolore allo stomaco, è la gastrite, che a sua volta è divisa nei seguenti tipi principali.

  1. Batterica. si sviluppa in connessione con l'aspetto del batterio Helicobacter pylari nel corpo, che causa l'infiammazione della mucosa.
  2. Sharp. I suoi sintomi possono verificarsi a causa di danni chimici o meccanici alle mucose e ai nervi.
  3. Atrofica. manifestato in connessione con un grande diradamento delle mucose delle pareti dello stomaco.
  4. Viral. inizia a causa dell'immunità indebolita.
  5. Eosinofila. può iniziare a causa di una reazione allergica.

I sintomi più caratteristici della gastrite acuta sono:

Il sintomo più importante della gastrite, il dolore nel plesso solare, tende ad aumentare dopo aver assunto determinati tipi di cibo o medicine. Spesso, il dolore allo stomaco è aggravato tra i pasti. L'adozione poco prima dell'attacco doloroso di liquidi aggressivi, medicine, cibo è un segno di gastrite.

La forma cronica di gastrite si manifesta senza manifestazioni evidenti o manifestazioni del suo stato cancellato. Questi possono essere: eruttazione, alitosi, un dolore a malapena evidente nello stomaco, che i pazienti di solito non prestano attenzione, una sensazione di pesantezza nell'addome. Disturbi digestivi, frequenti rotture delle feci e stitichezza possono anche essere la prova di un processo infiammatorio nella mucosa gastrica.

Ulcera allo stomaco

Un'ulcera peptica può anche causare a una persona un mal di stomaco. Il dolore in questo caso di solito compare nella prima mezz'ora o un'ora dopo aver mangiato. All'inizio, il dolore non è molto pronunciato, ma non appena il cibo inizia a digerire, il dolore si intensifica e diventa insopportabile. Non appena il cibo viene digerito ed entra nel duodeno, il dolore scompare prima del prossimo pasto.

Perforazione dell'ulcera

La patologia si esprime nell'aspetto di un foro passante nelle pareti dello stomaco o del duodeno, attraverso il quale il contenuto di questi organi entra nella cavità addominale. Il dolore allo stesso tempo acuto, secondo la descrizione come "soffiare da un pugnale", a volte provoca una svenimento. I muscoli addominali sono tesi, soffre la condizione generale. La perforazione si verifica principalmente sullo sfondo delle ulcere dello stomaco e dell'intestino.

Polipi di stomaco

La stragrande maggioranza dei polipi dello stomaco, purtroppo, sono asintomatici. È estremamente raro che i pazienti si preoccupino del dolore al pancreas. Il dolore sordo è solitamente dovuto all'erosione e all'infiammazione del polipo. Il dolore intenso può essere un segno di pizzicamento di un polipo su una gamba lunga e mobile.

Inoltre, polipi grandi e / o multipli formati vicino al piloro possono interferire con la pervietà della sezione di uscita dello stomaco. Si manifesta con nausea e vomito con il cibo di ieri, la sazietà precoce e un odore sgradevole che emana dalla bocca.

Intossicazione alimentare

Ci sono un certo numero di segni tipici di avvelenamento:

  • temperatura, da un basso 37-37,5 a 39-40 gradi,
  • perdita di appetito, malessere,
  • sgabello sconvolto e crampi addominali
  • gonfiore,
  • nausea e vomito
  • sudore freddo, abbassamento della pressione.

Le caratteristiche delle manifestazioni cliniche dipendono da molte condizioni: il tipo di microbo o tossina, la quantità di cibo assunto, lo stato del corpo e altri fattori.

pancreatite

Durante lo stadio acuto della malattia, i sintomi della pancreatite ricordano i sintomi dell'avvelenamento grave.

I seguenti sono i sintomi principali:

  1. Pain. Questo è il sintomo più pronunciato, il dolore con pancreatite è di solito molto intenso, persistente, la natura del dolore è descritta da pazienti taglienti, noiosi. In caso di prematura assistenza medica e sollievo dal dolore, un paziente può sperimentare uno shock doloroso. Dolore localizzato sotto il cucchiaio, ipocondrio, a destra oa sinistra, a seconda del sito della lesione della ghiandola, nel caso in cui l'intero organo si infiamma, il dolore è circostante.
  2. Nausea, singhiozzo, eruttazione, bocca secca.
  3. Vomito con la bile.
  4. Stitichezza o diarrea.
  5. Mancanza di respiro
  6. Alta temperatura
  7. Aumento o diminuzione della pressione.
  8. Cambiamento di carnagione. La pelle del viso diventa prima pallida, poi acquisisce una tonalità terrosa.
  9. Gonfiore.
  10. L'aspetto sulla parte bassa della schiena o intorno all'ombelico delle macchie cianotiche.

Quando compaiono questi sintomi, è necessario chiamare immediatamente un'ambulanza, poiché le condizioni del paziente si deteriorano costantemente, il che può persino portare alla morte.

Trattamento del dolore allo stomaco

Cosa fare in questo caso? Con gastrite e ulcere, accompagnate da bruciore di stomaco, eruttazione acida e dolore, puoi assumere i seguenti farmaci:

Per i dolori causati da errori nell'alimentazione:

Per i crampi allo stomaco, i seguenti farmaci possono aiutare:

Per i dolori causati da eccesso di cibo, soprattutto sullo sfondo di bassa acidità del succo gastrico, così come indigestione:

Con infiammazione del pancreas, dell'esofago, con ulcera peptica:

Ricorda: se i farmaci non hanno avuto un effetto positivo e il dolore non si attenua, contatta immediatamente uno specialista.

Come sbarazzarsi del disagio allo stomaco

La sensazione di disagio nello stomaco si presenta nell'uomo moderno abbastanza spesso. Ciò può essere dovuto a eccesso di cibo, consumo di prodotti di bassa qualità, carichi eccessivi sul corpo. Prima che un leggero disagio allo stomaco si trasformi in una malattia acuta o cronica, dovresti prendere in considerazione la possibilità di chiedere aiuto medico.

Parlando di questo stato, è necessario decidere subito: non si tratta di dolore dopo aver mangiato, sebbene porti un gran numero di problemi alla vita di una persona. La natura costante del disagio allo stomaco non consente al paziente di realizzare pienamente se stesso. Per giudicare oggettivamente la natura di questo stato, che sembra dovuto al cibo, vale la pena imparare a riconoscere le sue manifestazioni principali.

Qual è un sintomo?

Il disagio nello stomaco si apre da lati diversi, se prestiamo attenzione alle peculiarità delle sensazioni che si presentano:

  • nausea,
  • pesantezza nella regione epigastrica,
  • gonfiore,
  • perdita di appetito.

Questi sintomi sono la prova della rottura della normale attività dello stomaco e della sua peculiare risposta.

motivi

La frequenza di insorgenza di gravità nello stomaco può parlare di gastrite, che è una malattia piuttosto grave. Può anche essere associato a disturbi metabolici. Il mal di stomaco può essere causato da diversi motivi:

  • il fumo;
  • bere grandi quantità di bevande gassate;
  • eccesso di cibo;
  • forte stress, ansia;
  • spuntini frequenti e veloci;
  • la presenza di qualsiasi malattia cronica dell'apparato digerente.

Cosa fare in caso di disagio allo stomaco? La maggior parte delle ragioni descritte sono un forte fattore di influenza sul corpo, quindi il trattamento non deve essere posticipato.

trattamento

Determinare il corretto corso del trattamento dipende dal particolare stato di disagio. Possono manifestarsi come parte dei tre sintomi principali:

  1. Gravità sotto il cucchiaio dopo aver mangiato.
  2. Eruttazione combinata con bruciore di stomaco e nausea.
  3. Sensazione di dolore a stomaco vuoto.

Inoltre, il paziente viene intervistato in merito alla presenza di cattive abitudini, corsi di assunzione di farmaci, il tempo di comparsa di disagio dopo aver mangiato.

Ma cosa dovrebbe fare una persona con questi problemi? Prima di tutto, il paziente dovrebbe normalizzare la dieta, assumendo il cibo spesso, ma in piccole porzioni. Dovresti anche minimizzare l'impatto sullo stomaco delle cattive abitudini e consumare più liquidi. Bene aiuto e rimedi popolari (tinture a base di erbe di camomilla, calendula e menta).

Il consumo frequente di succo di patate e carote è anche un fattore positivo per sbarazzarsi del disagio allo stomaco.

Il trattamento medico viene applicato solo in caso di loro raccomandazione medica. I moderni mezzi per affrontare la gravità e il gonfiore sono noti farmaci, uno dei quali è Mezim o la sua controparte più economica - Pancreatina.

Possibili conseguenze

Cosa minaccia di ignorare i sintomi di una violazione dello stomaco? Una conseguenza frequente è l'insorgere di malattie croniche. La formazione eccessiva di acido contribuisce a:

  • la progressione della gastrite;
  • infiammazione del pancreas.

Una quantità insufficiente di acido cloridrico nello stomaco porta a:

Tuttavia, proprio all'inizio appaiono solo eruttazione, nausea e leggero mal di stomaco. Se ascolti il ​​tuo corpo in tempo, puoi superare la malattia in modo tempestivo e senza grandi spese.

Riso per mal di stomaco

Dal dolore, dal disagio allo stomaco dopo un pasto, così come dal bruciore di stomaco, il decotto di riso aiuta molti. Per la sua preparazione, è sufficiente sciogliere una parte di riso in 6 parti di acqua e cuocerla fino a completa disponibilità. Successivamente, è necessario filtrare il liquido risultante e berlo ogni 2 ore. La quantità di brodo preso è di circa 70 ml.

La nausea può anche essere mescolata con il dolore allo stomaco. Cosa puoi fare in questa situazione? Quando il disagio appare dopo aver mangiato, aiuta un decotto ottenuto dalle foglie di Hypericum, in cui vengono aggiunti i fiori di camomilla.

Permanganato di potassio

Disturbi allo stomaco possono verificarsi con intossicazione alimentare. In questo caso, è possibile utilizzare una soluzione di permanganato di potassio, che aiuta a liberarsi delle sensazioni che sono apparse. Per cucinarlo basta aggiungere una goccia per litro d'acqua. Il risultato dovrebbe essere un liquido con un colore rosa.

Il ricevimento di questa soluzione avviene su un bicchiere al mattino e alla sera. Se parliamo di un bambino, questa norma dovrebbe essere ridotta della metà. In alcuni casi, sono sufficienti solo due metodi affinché lo stomaco inizi a funzionare normalmente e non provi disagio dopo aver mangiato.

Azioni per bruciori di stomaco

Durante la comparsa del bruciore di stomaco, devi prima arrenderti:

  • cibo piccante
  • uso di senape,
  • cibi fritti
  • carne grassa

Per eliminare le sensazioni spiacevoli durante il pasto, è necessario infondere nel bicchiere di acqua bollente il centaurico, la salvia e la camomilla. Tutte queste erbe vengono aggiunte all'acqua calda nella quantità di un cucchiaino. È necessario utilizzare questo liquido ogni 2 ore in un cucchiaio.

Inoltre, il succo di carota aiuta a sbarazzarsi del disagio dopo un pasto. Più acidità nello stomaco, più questo liquido ha bisogno di essere bevuto. Molti sono abituati a sbarazzarsi di bruciore di stomaco, diluito in acqua. Ma ha un cattivo effetto sul corpo, quindi dovresti rinunciarci. Oltre al bruciore di stomaco, una persona può sperimentare nausea, che passa dopo l'adozione di questi fondi. Ma questi erano solo mezzi per sbarazzarsi di sensazioni spiacevoli, e al fine di eliminare la causa, è meglio consultare un medico.

Disagio allo stomaco? Vi sveliamo le migliori ricette per il disagio

Questo fenomeno è fastidio allo stomaco, è diventato così comune nella società moderna che poche persone prestano attenzione ad esso. Quindi, se una persona è abituata a sentirsi sempre in salute e attiva, cercherà di capirlo; la maggior parte pensa o qualcosa come "mangiato male", "ri-mangiato", ecc., e persino auto-medicare.

Sensazioni spiacevoli nello stomaco - non sembra ferire, ma qualcosa interferisce e si preoccupa - si verifica in molte persone, indipendentemente dal pasto. Una vita normale con tali sensazioni è difficile: è impossibile lavorare o riposarsi completamente. Ci sono davvero molte ragioni: puoi essere confuso, ma non sempre sono associate a patologie. Tuttavia, se la causa del fastidio allo stomaco è incomprensibile, è necessario un esame: eventuali problemi vengono risolti meglio se non sono in esecuzione.

Sintomi principali

Il disagio allo stomaco può essere sentito in modo diverso.

Ad esempio, può nauseato; sembra pesante, come dopo un pasto pesante; stomaco gonfio; eruttazione si verifica, si formano gas; c'è una sensazione di bruciore nelle parti superiori; leggero tirando dolore; diminuzione dell'appetito; aumenti di salivazione

Spesso non c'è un sintomo di quanto sopra, ma due o più; se tali condizioni sono frequenti, si può sospettare la presenza di gastrite, gastroduodenite e altri disturbi, ma non è necessario formulare una diagnosi. Ma per prestare attenzione a come e quando si presenta il disagio, è imperativo: il dottore sarà molto interessato. Forse il disagio si aggrava dopo aver mangiato o a stomaco vuoto (ad esempio, al mattino), dopo aver bevuto alcolici o fumati, quando si è trasferito o a riposo, o in generale indipendentemente da qualsiasi cosa.

Quale potrebbe essere la causa

Tra le cause di disagio allo stomaco che non sono associate a patologie, la più frequente è la nutrizione: fast food, snack per strada, soda e dolci, condimenti piccanti e salati a piatti fritti e grassi possono trasformare uno stomaco sano in un paziente in pochi giorni e persino ore. I prodotti di miscelazione provengono dalla stessa serie, anche se non sembra così pericoloso: dopo le feste abbondanti, alcune persone vanno in ospedale, anche se tutti i piatti sono fatti in casa e preparati al momento.

Alcol e nicotina: è chiaro a tutti che sono solo dannosi, ma la gente fuma e beve, e poi si chiede dove hanno eruttazione, bruciore di stomaco, pesantezza e problemi digestivi.

Farmaci incontrollati (e ora molte persone amano ricorrere a loro senza alcuna raccomandazione medica) possono portare a gravi malattie del tratto gastrointestinale. E anche i farmaci prescritti da uno specialista, non possono "andare" - devi affrontarlo immediatamente.

La massima "tutte le malattie dai nervi" è direttamente correlata allo stato dell'apparato digerente. Gastrite e un'ulcera si verificano sul "terreno nervoso": le cellule mucose si restringono e "raggomitolarsi", stordite dallo shock, cercano di ripristinare la normale attività vitale al costo di uno sforzo incredibile e di perdere molte vitamine e minerali. E se una persona è abituata a "alleviare lo stress" con cibo abbondante, alcol e sigarette, i problemi di stomaco appaiono molto rapidamente.

Un gruppo separato - le donne incinte: hanno il disagio nello stomaco, di regola, è associato a cambiamenti nei livelli ormonali.

Bere (anche in piccole porzioni) acqua pulita non gassata (compresa quella minerale), fino a 1,5 litri durante il giorno.

Senza domande inutili, tutti gli alimenti affumicati, salinità e "nitidezza", cibi grassi e caffè sono esclusi (il tabacco e l'alcol sono fuori questione). In ogni caso, le caratteristiche della dieta sono specificate dal medico: qualcuno ha bisogno di frutta dolce e qualcuno ha bisogno di acido, ecc.

In parallelo, è necessario regolare la modalità di veglia e riposo: dormire almeno 7-9 ore al giorno, imparare come affrontare senza stress e camminare quotidianamente in aria per almeno 2 ore.

Le ricette popolari aiuteranno anche, ma non si dovrebbe fare affidamento su di esse in particolare: la dieta appropriata svolge un ruolo chiave nella normalizzazione dei processi di digestione. Ad esempio, il tè con limone e zenzero stimola il lavoro dello stomaco, ma in una persona con elevata acidità, è sicuro che causerà il deterioramento. I rimedi popolari, come i farmaci, dovrebbero essere raccomandati da un medico come aggiunta al trattamento e / o alla dieta principale.

Ricette popolari per il disagio

Quando il dolore e il disagio nello stomaco aiutano l'infusione di erbe: menta piperita, motherwort, camomilla, cumino e finocchio (semi). Tutto è mescolato allo stesso modo, versato 2 cucchiaini. mescolare con un grande bicchiere di acqua bollente, coprire e insistere per 20 minuti. Filtrare e bere caldo, 2 volte al giorno, 100-120 ml a settimana.

Il dolore, accompagnato da nausea, viene rimosso miscela di infusione di celidonia, erba di San Giovanni, achillea e camomilla. Preparare lo stesso e prendere prima dei pasti 3 volte al giorno, 1/3 di tazza.

Le infusioni e i decotti di semi di lino sono efficaci in una varietà di patologie dello stomaco e dell'intestino. Il litro di acqua bollente versava 20 g di semi durante la notte, avvolto. Filtra al mattino; a stomaco vuoto bevi ½ tazza; più tardi durante il giorno, prendi l'infuso prima dei pasti. Il corso è di 30 giorni. Ogni giorno viene preparata una nuova infusione.

Il decotto cuoce più velocemente. Litro di acqua viene versato 70 g di semi, bolliti per 2 ore a fuoco basso, raffreddati, filtrati. Accettato come nella ricetta precedente.

Quando il disagio nello stomaco aiuta e l'acqua normale con il miele prima dei pasti, 1 cucchiaino. un bicchiere d'acqua un'ora prima dei pasti. Con l'acidità aumentata dello stomaco, il miele è sciolto in acqua calda, mentre sotto acidità ridotta - in acqua fredda.

Farmaci per la salute dello stomaco

Quando viene fatta una diagnosi, vengono prescritti vari farmaci, di solito in combinazione: alcuni farmaci influenzano i sintomi, altri - la causa del problema.

Se la fibra è scarsamente tollerata, il medico prescrive aiuti, come lassativi lievi.

Se la motilità del tratto gastrointestinale è indebolita, vengono nominati i prokinetics - stimolatori della peristalsi dello stomaco e degli intestini, come Motilium, che rimuove simultaneamente la nausea.

Con una maggiore acidità, si usano gli antiacidi e, con una ridotta acidità, si utilizzano gli stimolanti della secrezione.

Gli enzimi digestivi, se manca lo stomaco, sono prescritti dai corsi, in determinate dosi: Mezim, Enzistal, ecc.

Per quanto riguarda gli antidolorifici, ce ne sono molti oggi, ma è estremamente imprudente provare "ciò che aiuterà, questo o quello".

Molti farmaci neutralizzano gli effetti reciproci, e ci sono farmaci incompatibili, il cui uso simultaneo può causare condizioni pericolose, come angioedema o grave shock. Non dovresti sperare nelle istruzioni: l'automedicazione è molto pericolosa e questo non è un truismo - questa è la realtà.

Il disagio nello stomaco è un segnale del corpo che qualcosa non è in ordine, quindi è necessario un esame approfondito da parte di uno specialista: alla fine, salverà la salute, tempo e denaro.

Cosa fare con il disagio allo stomaco?

È importante che ogni persona ascolti il ​​proprio corpo. Il fastidio allo stomaco può comportare notevoli disagi e influire negativamente sul benessere e sull'attività umana. Questa condizione può verificarsi durante le feste e le feste attive, o semplicemente durante la vita normale. Ci sono molte spiegazioni per questo stato, sia relative alla patologia degli organi del tratto gastrointestinale, sia allo stile di vita sbagliato con tutte le abitudini che seguono.

In ogni caso, questo stato suggerisce che è tempo di capire i processi che si verificano nel corpo. Altrimenti, tutti i problemi di salute che si verificano spontaneamente possono causare malattie.

Un leggero disagio nell'area dello stomaco non è solo dolore dopo aver mangiato, ma una condizione costante che impedisce la piena realizzazione di una persona, la sua solita vita attraverso l'inconveniente.

motivi

Per eliminare il dolore nella regione epigastrica, è necessario rilevare un fattore provocante ed eliminarlo.

Tra le possibili cause associate alla patologia del corpo possono essere:

  • pancreatite;
  • ulcera gastrica;
  • gastrite;
  • malattia da calcoli biliari;
  • gastroefazogit.

Determinare in modo indipendente la presenza di una malattia è impossibile. Pertanto, per diagnosticare è meglio consultare un medico.

Cause non patologiche:

  1. Potenza. Nello stomaco dopo un pasto può iniziare una vera tempesta. Nel mondo di oggi, molte persone usano snack in movimento, come alternativa a un pasto completo piacevole. L'uso di fast food, bevande gassate, un'abbondanza di cibi grassi, piccanti e dolci, con un'abbondanza di fritti e farina, ha un effetto negativo sulla motilità. Provoca irritazione delle mucose. Un eccessivo consumo alla volta, specialmente dopo una lunga pausa, ha anche un effetto negativo. Anche qui una cattiva combinazione di prodotti si applica.
  2. Fumo e alcol La frequente presenza di questi elementi nella vita di tutti i giorni contribuisce al bruciore di stomaco, all'eruzione e all'irritazione del sistema gastrointestinale.
  3. Stress, mancanza di sonno. Lo stato del sistema nervoso ha un effetto diretto sul funzionamento degli organi. Interruzioni nervose, scoppi d'ira e sbalzi d'umore improvvisi possono provocare una diminuzione o un aumento dell'appetito, che aggrava il problema, causando disagio allo stomaco.
    Ci sono persone che sono inclini a esperienze profonde, in cui tutti gli stati d'ansia si riflettono direttamente nella stimolazione dello stomaco. La flatulenza e la nausea frequenti sono caratteristiche di questo.
  4. Farmaci. L'assunzione di farmaci, soprattutto senza prescrizione medica, può portare a problemi con gli organi dell'apparato digerente.
    Nelle donne in gravidanza può verificarsi un lieve disagio a causa della ristrutturazione del sistema ormonale.

sintomatologia

Le caratteristiche del verificarsi di sensazioni spiacevoli possono essere variate. Il disagio si manifesta in ognuno a suo modo. Spesso, ci sono 1 o 2 dei seguenti sintomi:

  • Riflesso nausea, vomito;
  • pesantezza nello stomaco, simile a una saturazione precoce degli organi;
  • gonfiore, aumento del volume dello stomaco;
  • maggiore flatulenza e flatulenza;
  • diminuzione dell'appetito;
  • bruciore nella parte superiore dello stomaco, eruttazione;
  • dolore fastidioso.

La presenza di uno di questi sintomi indica un disturbo nel normale funzionamento degli organi digestivi e un tipo di risposta sotto forma di costante disagio.

La frequenza con cui si verifica è la gravità dello stomaco che può indicare la presenza di gastrite.

Prima di iniziare a risolvere il problema, è necessario prestare attenzione quando compare uno o l'altro sintomo: dopo aver mangiato, medicine, fumo o alcol, fame prolungata (ad esempio, dopo aver dormito). Oppure, il dolore si verifica indipendentemente da tutti questi fattori.

Sindrome dell'intestino irritabile

La sindrome dell'intestino irritabile è una malattia cronica, caratterizzata da un disturbo del colon e dell'intestino tenue. È caratterizzato da gonfiore e disagio nell'area intestinale.

  • permanenza costante in situazioni stressanti;
  • l'uso di prodotti che promuovono una maggiore formazione di gas;
  • quantità eccessive di cibi grassi e caffeina nella dieta;
  • consumo insufficiente di fibre alimentari

Prodotti che stimolano la formazione di gas:

  • piselli;
  • cavolo;
  • fagioli;
  • pasticcini freschi;
  • kvass;
  • bevande gassate

Eliminare o ridurre la quantità di questi prodotti aiuterà a stabilire la digestione. Il trattamento di questa malattia ha lo scopo di normalizzare lo stile di vita ed eliminare le cause alla radice.

Eliminazione della violazione

Al fine di eliminare il disagio nello stomaco, è necessario consultare un medico. Al momento di decidere la diagnosi, sarà possibile iniziare il trattamento.

A seconda dei sintomi, della presenza della malattia o di un determinato stadio, è possibile utilizzare tale trattamento:

  • Scopo della dieta;
  • assunzione di farmaci;
  • uso di metodi di medicina tradizionale.

Se viene diagnosticata una malattia specifica, la dieta e la medicina tradizionale non aiuteranno a combattere il disagio senza assumere farmaci speciali.

Se il disagio nell'area dello stomaco non è associato a disturbi patologici nell'organo, è permesso un semplice aggiustamento della vita e della nutrizione. Per normalizzare in modo indipendente il lavoro del corpo, è necessario:

  • Mangiare cibo spesso, ma in piccole porzioni, senza distendere la parete dello stomaco o causare irritazione delle mucose;
  • rifiuto di prodotti grassi, speziati, affumicati, caffè;
  • bevi molta acqua;
  • introduzione alla dieta delle fibre da frutta e verdura fresca;
  • eliminare alcol e tabacco;
  • evitare l'ansia e lo stress, normalizzare i modelli di sonno;
  • camminare all'aria aperta.

Trattamento farmacologico

Prescrivere i farmaci dovrebbe medico. Perché c'è la possibilità di danneggiare il tuo corpo, solo aggravando la situazione. La terapia è complessa, mirata a bloccare i sintomi della malattia e la loro eliminazione.

Il medico può prescrivere tali farmaci:

  1. Antiacidi per sopprimere la secrezione di succo gastrico con aumento dell'acidità e normalizzazione dell'acido cloridrico. Ad esempio, "Almagel", che farà fronte allo stato di bruciore di stomaco.
  2. Terapia sostitutiva con la mancanza dei propri enzimi. Questi sono farmaci come "Festal", "Panzinorm" e "Mezim".
  3. Per l'immediata eliminazione del dolore - "No-shpa".
  4. Quando non si assimilano fibre o problemi con la digestione di un gran numero di essi, vengono prescritti Fibogel e Tselevak.
  5. Prokinetics per problemi con la peristalsi dello stomaco e dell'intestino.

Alcuni farmaci possono essere assunti prima dei pasti, durante o dopo. Varia anche il dosaggio. Pertanto, è importante leggere attentamente le istruzioni per l'uso e seguirlo rigorosamente.

Va ricordato che l'automedicazione può essere pericolosa per la salute. È indispensabile essere esaminati per la diagnosi e la prescrizione del trattamento da un medico. Ciò consentirà di evitare gravi complicazioni in caso di auto-trattamento scorretto. È necessaria la consultazione con un medico.

Medicina popolare

Per migliorare lo stato del gufo, senza ricorrere ai farmaci, è possibile utilizzare i metodi della medicina tradizionale.

Combinazioni efficaci di alimenti nella dieta:

  • Il tè con limone e miele aiuterà a iniziare il lavoro dello stomaco, se si è alzato in piedi;
  • il succo di fichi aiuta ad alleviare l'irritazione intestinale;
  • bevande a base di menta, limone, zenzero e bicarbonato contribuiranno ad eliminare la flatulenza;
  • acqua tiepida con sale, cumino e limone aiuterà ad aumentare il disagio;
  • la soluzione di permanganato di potassio e carbone attivo contribuirà a liberare lo stomaco dalle tossine in eccesso;
  • il succo di carote e patate eliminerà il bruciore di stomaco.

Puoi anche fare esercizi e auto-massaggio degli organi digestivi, migliorando la loro peristalsi.

Disagio allo stomaco

Il disagio permanente nello stomaco è spesso il risultato dello sviluppo di malattie pericolose nel sistema digestivo. Se una persona occasionalmente ha la nausea, ci sono disagio e malessere lieve, quindi la ragione probabilmente risiede in una dieta squilibrata o un sovraccarico nervoso. In caso di manifestazioni patologiche, si raccomanda di consultare immediatamente un medico e condurre un esame completo, accertando la fonte di disagio nell'area dello stomaco.

Perché preoccuparsi: i motivi principali

Sensazioni spiacevoli nell'area dello stomaco sono associate a fonti fisiologiche e patologiche. Il disagio costantemente disturbante può essere il primo segno di una grave malattia. Le seguenti patologie diventano una causa frequente di sentimenti spiacevoli:

  • infiammazione del pancreas;
  • ulcera peptica;
  • gastrite;
  • la formazione di pietre nella cistifellea;
  • gastroezofagit.

Una persona può notare disagio e gonfiore allo stomaco, ma è impossibile determinare autonomamente le cause. Pertanto, prima di intraprendere l'auto-trattamento, si raccomanda di consultare un medico e fare una diagnosi.

Allocare e fattori non patologici che influenzano l'insorgenza di disagio. Questi includono:

Sensazioni spiacevoli da parte del sistema digestivo possono verificarsi sullo sfondo dello stress.

  • Disturbi del comportamento alimentare. La causa più comune di mal di stomaco. Il disagio può verificarsi dopo aver mangiato o quando si vuole mangiare. Spesso si osservano sintomi spiacevoli al mattino.
  • Abuso di tabacco e prodotti alcolici. Le sostanze negative influenzano la funzione della digestione, causando disagio, bruciore di stomaco, nausea e eruttazione.
  • Situazioni stressanti e mancanza di sonno Le violazioni del sistema nervoso portano a disfunzioni del tratto gastrointestinale.
  • Terapia farmacologica a lungo termine. L'uso di determinati farmaci interrompe lo stomaco e l'intestino. Il disagio addominale permanente può portare a malattie gravi, incluso lo sviluppo di ulcere.
Torna al sommario

Sintomi aggiuntivi

Il disagio allo stomaco può essere integrato da altri sintomi mediante i quali può essere identificato un disturbo specifico. Il disagio si manifesta spesso con i seguenti sintomi:

  • vertigini e mal di testa;
  • nausea e voglia di vomitare;
  • sensazione di pesantezza nell'intestino e nello stomaco;
  • rapida saturazione dopo aver mangiato;
  • riluttanza a mangiare;
  • sapore sgradevole in bocca;
  • distensione addominale;
  • debolezza e malessere;
  • aumento dell'accumulo di gas;
  • sensazione di bruciore nella parte superiore dell'addome;
  • dolori fastidiosi
Torna al sommario

Periodi di nausea

Il disagio e il gonfiore sono spesso accompagnati da un sintomo simile. Spesso una violazione provoca vomito con pezzi di cibo non digerito. Per far fronte alla nausea, si raccomanda di bere più acqua non gassata. Il disagio può essere associato a grave intossicazione alimentare o alcol, disfunzione intestinale o gastrica o infezione. Pertanto, si raccomanda di consultare un medico per evitare complicazioni.

Disturbi dispeptic

Disturbi di stomaco lievi sono associati ai problemi di scissione dei prodotti. La dispepsia è spesso il primo sintomo che segnala problemi al tratto digestivo. Una violazione può manifestarsi in 2 forme presentate nella tabella:

Sensazione di fastidio allo stomaco

Quando dicono che sono preoccupati per il disagio allo stomaco, spesso intendono gonfiore, pesantezza, senso di pienezza, nausea o bruciore di stomaco. Questi sintomi possono essere combinati, la loro intensità varia, ma in ogni caso sono così pronunciati che ti fanno pensare alla gravità della condizione.

motivi

Il disagio nello stomaco si verifica a causa di disturbi digestivi, che è causato dal deterioramento del deposito, del motore, della secrezione, dell'evacuazione, dell'escrezione, dell'assorbimento, dell'endocettività o della funzione protettiva.

Disturbi della secrezione

Nella disfunzione secretoria, si verifica un cambiamento qualitativo o quantitativo nel succo gastrico a causa del quale la sua capacità di digerire il cibo è compromessa. Se la quantità di succo gastrico secreto è diversa dalla normale, allora stanno parlando di iposecrezione o ipersecrezione.

Questi disturbi non sono sempre le conseguenze di una malattia dello stomaco, in alcuni casi la ragione è un deterioramento del sistema nervoso, urinario o endocrino. I cambiamenti qualitativi si manifestano nella concentrazione di acido cloridrico (probabilmente una diminuzione, un aumento e un'assenza di acido cloridrico).

Quando l'ipersecrezione secerne un sacco di acido cloridrico e pepsinogeno, il che porta ad un aumento della capacità digestiva del succo. La patologia si sviluppa contro l'uso di alcuni farmaci (glucocorticoidi, salicilati) e patologie del tratto gastrointestinale (ulcera peptica, gastrite ipertrofica ed erosiva).

Quando l'ipersecrezione di acido nello stomaco è presente anche al mattino a stomaco vuoto, anche se normalmente dovrebbero essere trovate solo tracce di esso. Vi è una violazione del dolore nella parte superiore dell'addome, bruciore di stomaco, eruttazione acida, sensazione di pressione e dolore, vomito, nausea, deterioramento dell'evacuazione del chimo verso l'intestino (dopo aver mangiato, il disagio allo stomaco dura a lungo).

Durante l'iposecrezione, la produzione di succo gastrico e di pepsinogeno è ridotta o assente, quindi il cibo viene digerito lentamente o non viene digerito affatto. La patologia si sviluppa durante anoressia, processi infettivi tossici cronici, neoplasie nello stomaco, gastrite atrofica, mancanza di vitamine (C, E, B), così come elettroliti, acqua o proteine ​​di alto grado.

L'iposecrezione dei sintomi dispeptici, la diminuzione della velocità di digestione e il deterioramento della motilità gastrica, l'aumento della fermentazione e la decomposizione, la disbatteriosi e la diarrea si manifestano clinicamente.

Disfunzione motoria

Quando il disturbo della motilità dello stomaco cambia la peristalsi e il tono muscolare del corpo, l'evacuazione del chimo viene disturbata, motivo per cui si verificano bruciore di stomaco, vomito, eruttazione e pilorospasmo. Quando il dolore ipertonico si verifica nella regione epigastrica, aumento della peristalsi dello stomaco, il contenuto del corpo si muove più lentamente nell'intestino tenue, il che porta a frequenti eruttazioni acide e vomito.

L'ipotonia si sviluppa sullo sfondo di stress, infezioni, nevrosi, stato o stato di ipoacidi. Si manifesta con la gravità e la sensazione di diffusione nel processo xifoideo, la nausea, dal momento che marcire e fermentare nello stomaco a causa della scarsa capacità di evacuazione è intensificata.

L'ipercinesia (attività motoria eccessiva), tra le altre cose, è provocata da cibi grossolani e abbondanti e da alcol ricchi di cellulosa e proteine. Al contrario, l'ipocinesi (mancanza di attività locomotoria) dello stomaco si verifica se una persona mangia da molto tempo tenera, povera di fibre, vitamine e proteine, ma cibo ricco di carboidrati e grassi, e consuma anche molta acqua prima e dopo i pasti.

Ipertensione e ipercinesia dello stomaco causano spesso spasmo del piloro, vomito e nausea. L'ipotonia dello sfintere esofageo porta a eruttare, se questo aumenta l'attività dei muscoli dello stomaco, allora c'è bruciore di stomaco grave.

Carenza di enzimi

La carenza di enzimi si verifica a causa della limitata secrezione o dell'attività insufficiente degli enzimi pancreatici, che porta a compromissione del clivaggio e assorbimento dei nutrienti.

La patologia può essere primaria (il pancreas è interessato a causa della quale la sua funzione esocrina è compromessa) e secondaria (gli enzimi sono sintetizzati, ma inattivati ​​o non attivati ​​nell'intestino tenue). La malattia si manifesta con aumento di gas, anemia, steatorrea, diarrea, mancanza di vitamine, perdita progressiva di peso.

A causa della mancanza di lattasi, si sviluppa una deficienza di lattasi. Quando la malattia non è suddivisa, lo zucchero del latte (lattosio), cioè latte e prodotti da esso non vengono digeriti. Il lattosio deve essere scomposto nell'intestino tenue e convertito in glucosio e galattosio, che sono in grado di entrare nel flusso sanguigno.

Quando la carenza di lattasi lo zucchero del latte non può essere diviso, il che significa che penetra nell'intestino crasso, dove inizia a fermentare, il che provoca un aumento dell'acidità, eccessiva formazione di gas e secrezione d'acqua. Oltre al disagio addominale, dopo aver bevuto latte, i pazienti lamentano diarrea o stitichezza, flatulenza, disturbi del sonno.

Con una carenza dell'enzima che scompone il glutine, si sviluppa la celiachia, che è caratterizzata da un'infiammazione cronica della mucosa intestinale e un assorbimento alterato. La composizione del glutine include una sostanza che agisce tossicamente sulla mucosa intestinale e provoca la sua atrofia. La celiachia provoca la comparsa di diarrea, steatorrea, poliipovitaminosi.

Il malessere dello stomaco compare dopo aver mangiato cibi contenenti glutine (pane fatto di grano, orzo, farina d'avena, farina di segale, pasta, semolino, birra, kvas, tracce di glutine si trovano nel cioccolato, gelato, cacao, caffè istantaneo, salsicce, salsicce, cibo in scatola ).

La carenza di enzimi può essere diagnosticata durante l'infanzia e può manifestarsi in un adulto. Ad esempio, una diminuzione del livello di lattasi inizia all'età di 3-5 anni, quindi alcune persone già in età adulta scoprono che dopo aver bevuto latte, che hanno usato per tollerare bene, iniziano a provare disagio nello stomaco.

malnutrizione

Spesso la causa del fastidio allo stomaco in assenza di un programma pasto, eccesso di cibo e mangiare cibi nocivi. Se si salta l'assunzione di cibo per un lungo periodo o anche periodicamente, e poi si riempie, se si preferiscono piatti grassi, fritti, speziati, se si combinano prodotti incompatibili, è difficile per lo stomaco digerire il cibo a causa dell'incapacità di sintetizzare la giusta quantità di succo gastrico ed enzimi.

Nella preparazione del menu, è necessario tenere conto della compatibilità dei prodotti, poiché prodotti diversi richiedono enzimi diversi e una quantità disuguale di succo gastrico. I nutrizionisti distinguono sei gruppi di sostanze (proteine, grassi, carboidrati, acidi, zuccheri, amidi) che, una volta digeriti, si comportano diversamente.

Ad esempio, un ambiente acido è necessario per la scomposizione delle proteine, e le condizioni alcaline sono necessarie per i carboidrati e, se contemporaneamente entrano nello stomaco, la digestione del cibo rallenta e si produce disagio nello stomaco. Impatto negativo sulla digestione e sulla dieta a lungo termine, limitando il consumo di proteine, grassi o carboidrati.

Per il normale funzionamento dell'intero organismo, tutte queste sostanze sono richieste in un determinato rapporto. Se si mangiano molti cibi proteici, allora i processi di decadimento cominciano a manifestarsi attivamente nello stomaco e nell'intestino, i batteri putrefattivi si moltiplicano, che sono la causa della disbiosi. Quando si mangiano prevalentemente cibi a base di carboidrati nell'intestino, inizia la fermentazione. I cibi grassi contribuiscono all'obesità.

Come eliminare il disagio

Sapendo esattamente cosa causa disagio allo stomaco dopo aver mangiato, puoi evitare una spiacevole condizione. In alcuni casi, è necessario seguire una dieta dietetica e sviluppare diverse abitudini che migliorano la digestione, in altri non si può fare a meno della terapia farmacologica o della chirurgia.

Se si verifica un disagio, è necessario prestare attenzione dopo quale tipo di cibo ci sono sensazioni spiacevoli nello stomaco e riconsiderare la dieta. È necessario limitare l'uso di carni affumicate, muffin, cibi grassi, piccanti e fritti, poiché sono difficili da digerire. Lo stomaco è più facile da "lavorare" con cibi bolliti, al forno o al vapore.

Se la gravità e la diffusione si verificano dopo determinati prodotti (acidi, dello stesso colore, con il contenuto di alcune sostanze), devono essere completamente esclusi dalla dieta. Ad esempio, nella celiachia, la mucosa intestinale viene ripristinata 3-6 mesi dopo l'esclusione del glutine dalla dieta.

Mangiare troppo e saltare i pasti sono dannosi per la salute, quindi si consiglia di mangiare piccole porzioni, ma fino a 6 volte al giorno (compresi gli snack). È importante non essere distratti mentre si mangia, perché una persona mastica male il cibo e non si accorge di quanto mangia.

Se ti senti costantemente pesante e gonfio nello stomaco dopo aver mangiato e fatto una dieta non aiuta, quindi è necessario consultare un medico per scoprire perché i sintomi si verificano. Per i disturbi del disagio addominale, il medico prescrive uno studio su sangue e feci, ecografia degli organi addominali, fibrogastroscopia.

Se questi test non sono informativi, potrebbe essere necessario un esame più dettagliato. Dopo aver condotto ricerche di laboratorio e hardware, il gastroenterologo diagnosticherà e prescriverà la terapia necessaria, che può includere dieta, farmaci e chirurgia.

Il trattamento farmacologico può includere i seguenti farmaci:

  • Prokinetic (Raglan, Motilak, Motilium, Mosid). I mezzi migliorano l'attività locomotoria dello stomaco e dell'intestino, normalizzano il lavoro della cistifellea, stimolano la secrezione biliare. Dopo aver assunto la medicina, bruciore di stomaco, eruttazione, nausea, reflusso, stitichezza;
  • antiacidi (Phosphalugel, Almagel, Maalox). Sono prescritti per ridurre l'acidità del succo gastrico in gastrite iperacida, ulcera gastrica, GERD e altre patologie correlate all'acido. Il farmaco viene assunto in 1,5-2 ore dopo un pasto e il suo effetto si nota dopo un paio di minuti: il dolore scompare, lo spasmo viene rimosso, l'eccessiva pressione nello stomaco si abbassa, il passaggio del contenuto gastrico viene accelerato, il bruciore passa;
  • inibitori della pompa protonica (Omez, Panzol, Barol, Nexium). Bloccano la secrezione di acido cloridrico, inibiscono la produzione di pepsinogen e la crescita di Helicobacterium, migliorano l'azione dei macrolidi. I sintomi della malattia (bruciore di stomaco, fastidio) scompaiono dopo 3-5 giorni di terapia farmacologica. La pillola deve essere assunta una volta al giorno, mezz'ora prima della colazione;
  • preparati enzimatici (Mezim, Pancreatina, Creonte, Festal, Somilaz). La composizione del farmaco include enzimi pancreatici e può anche contenere emicellulosa (aiuta nella decomposizione dei polisaccaridi delle piante) o componenti della bile (aumentare la produzione di secrezioni pancreatiche e bile, stimolare la motilità della cistifellea e dell'intestino);
  • mezzi gastroprotettivi (Venter, De-nol). I preparati contengono sostanze che proteggono la mucosa dagli effetti aggressivi del succo gastrico (sucralfato, bismuto colloidale) o componenti che stimolano la funzione protettiva della mucosa (prostaglandine, carbenoxolone);
  • carminativi (Espumizan, Simikol, Karmolis). Questi farmaci contribuiscono alla rimozione dei gas dallo stomaco e dall'intestino, a causa dei quali la distensione addominale passa, la gravità e il disagio scompaiono;
  • antispastici (No-shpa, Drotaverin, Krategus). Il medicinale allevia lo spasmo muscolare liscio ed elimina il mal di stomaco.

Cosa si dovrebbe fare se c'è un forte disagio nello stomaco, il gastroenterologo lo dirà dopo aver studiato la clinica e i risultati delle ricerche di laboratorio. Se le sensazioni spiacevoli si verificano frequentemente, allora non si dovrebbe auto-medicare, perché costantemente alleviare i sintomi lievi non può notare la progressione della patologia.

Se febbre, nausea, vomito, debolezza e tensione dei muscoli addominali vengono aggiunti al dolore nell'addome, è urgente cercare un aiuto medico.