logo

Cos'è l'ileo e dov'è l'ileo?

L'ileo è la terza e ultima sezione dell'intestino tenue. Si trova nella fossa ileale destra, il digiuno si trova sopra di esso e la parte terminale dell'ileo è collegata con la cieca, la prima sezione dell'intestino crasso. In questa parte dell'intestino, la maggior parte dei nutrienti vengono digeriti e assorbiti. Spesso l'ileo e il digiuno vengono esaminati insieme, poiché la struttura e le funzioni di queste sezioni dell'intestino tenue sono molto simili.

1 caratteristiche strutturali

La lunghezza dell'ileo in un adulto è di circa 3 m. I suoi cappi sono localizzati in modo compatto nell'addome inferiore destro, che è chiamato la fossa ileale destra a causa della sua posizione nella cavità ileale. L'ileo è completamente coperto dal peritoneo e ha un mesentere attraverso cui si avvicinano vasi e nervi. La presenza del mesentere rende mobili gli anelli ileali, che consente loro di essere attivamente peristaltici e allo stesso tempo crea il pericolo di curvare l'intestino - un'ostruzione acuta dovuta al fatto che le anse intestinali si sovrappongono l'una all'altra.

La struttura del muro dell'ileo corrisponde alla sua funzione: digerire e assorbire i nutrienti. La mucosa è raccolta in pieghe e cripte e coperta con le più piccole escrescenze - villi intestinali. Queste formazioni sono ricoperte da epitelio cilindrico, sotto il quale si trovano i vasi sanguigni e i seni linfatici - i punti di partenza dei vasi linfatici, attraverso i quali i trigliceridi vengono trasportati dall'intestino al fegato con il flusso linfatico. La presenza di queste formazioni sulla parete intestinale aumenta significativamente l'area di assorbimento. Rispetto al digiuno nell'ileo, ci sono meno villi.

Le cripte intestinali sono depressioni nella membrana mucosa, che non solo aumentano l'area di aspirazione, ma producono anche muco che protegge la parete intestinale dagli effetti dei contenuti intestinali, ed è anche l'anello principale nell'immunità locale.

Le pieghe circolari sono formazioni costituite non solo dalla mucosa ma anche dalla sottomucosa. Coprono l'intestino attorno alla circonferenza, creando una costrizione. La presenza di queste pieghe aumenta la superficie su cui il cibo viene assorbito.

Lo strato muscolare dell'ileo è costituito da 2 strati di fibre muscolari lisce, ciascuna delle quali si trova nella sua stessa direzione. Lo strato circolare interno fornisce contrazione e rilassamento periodici delle aree intestinali, mescolando il contenuto intestinale. L'alternanza di sezioni di contrazione e rilassamento dell'intestino tenue permette al cibo di mescolarsi con gli enzimi digestivi. Lo strato muscolare longitudinale è l'esterno. Crea movimenti peristaltici - ondate di contrazioni che corrono lungo l'intero intestino e promuovono il chimo lungo il tratto digestivo. Più vicino alla transizione dell'ileo allo spessore cieco dello strato muscolare longitudinale si riduce.

Il rivestimento esterno dell'intestino tenue - il peritoneo, copre la parete intestinale da tutti i lati, lasciando un lume stretto per i vasi e i nervi - il mesentere, che consente agli anse intestinali di mantenere la mobilità.

Il contenuto dell'ileo è chiamato chimo ed è una miscela pastosa di cibo quasi completamente digerito ed enzimi digestivi che entrano nell'intestino dallo stomaco, dal pancreas, dal fegato e dalle ghiandole intestinali. La reazione chimica del chimo è debolmente alcalina e rappresenta un ambiente sfavorevole per le cellule della parete intestinale, quindi sono coperte da uno strato protettivo di muco. La violazione dell'integrità di questo strato può danneggiare le pareti intestinali degli enzimi digestivi attivi.

L'ileo si collega con il cieco per formare un angolo ileo-cecale, che funge da guida per il chirurgo durante un'operazione di rimozione dell'appendice. Tra di loro, 2 sezioni dell'intestino sono separate da un lembo di Bauhinia - una valvola muscolare, che dosa strettamente il contenuto dell'intestino tenue nell'intestino crasso. Ciò è necessario affinché il piccolo chimo intestinale alcalino non violi l'ambiente debolmente acido dell'intestino crasso e l'attività vitale dei batteri che vivono nel cieco.

2 funzioni di reparto

Come l'intero piccolo, l'ileo ha 3 funzioni principali:

  • secrezione di enzimi digestivi;
  • digestione del cibo;
  • assorbimento dei nutrienti.

Il succo intestinale è debolmente alcalino in una quantità relativamente piccola (fino a 2 litri al giorno). La sua secrezione è influenzata dalla presenza di cibo nell'intestino, dalla stimolazione dei sistemi nervoso ed endocrino. Rispetto al succo intestinale del digiuno e del duodeno, il segreto della mucosa dell'ileo è povero di enzimi ed è relativamente piccolo.

La digestione nell'intestino tenue avviene in 2 fasi. La digestione addominale avviene nel lume intestinale sotto l'influenza di enzimi secreti. In questa fase, grandi molecole di proteine, lipidi complessi e amido vengono distrutti in unità strutturali più piccole: oligopeptidi, disaccaridi, monosaccaridi e semplici lipidi. La digestione parietale avviene nelle pieghe dell'intestino, così come sulla superficie delle cellule epiteliali rilasciate nel lume intestinale. Gli enzimi fissati sulla loro superficie forniscono la degradazione più completa dei nutrienti in amminoacidi, zuccheri semplici e trigliceridi, che possono essere assorbiti.

L'assorbimento avviene sulla superficie dei villi, mentre amminoacidi e monosaccaridi entrano nel flusso sanguigno e i lipidi nel linfatico, dove vengono trasportati al fegato, si combinano con le proteine ​​di trasporto in lipoproteine ​​e solo in questa forma nel sangue.

3 malattie più comuni

I sintomi di malattie dell'intestino tenue sono spesso uniti sotto la sindrome da malassorbimento di nome comune, cioè assorbimento insufficiente. Ciò avviene perché la violazione di una sola funzione non si verifica quasi mai: di norma vengono violate tutte e 3 le funzioni di base dell'intestino. Le cause e il trattamento della sindrome da malassorbimento possono essere diversi: una violazione della dieta, fattori ereditari, lesioni, intossicazione, infezione, ma le manifestazioni sono molto simili.

Come ogni altra malattia intestinale, la sindrome da malassorbimento si manifesta principalmente nella diarrea. La sedia allo stesso tempo aumenta leggermente, fino a 4 volte al giorno, ma la sua consistenza cambia drasticamente. I movimenti intestinali diventano più fluidi, ma non tanto quanto nelle malattie del colon. Il cibo non digerito rimane sotto forma di grumi che possono verificarsi. Il loro frequente satellite è gas e rumori nell'intestino, più pronunciati al mattino e meno nel pomeriggio.

Il dolore nell'addome è localizzato principalmente nella regione inferiore destra, nella posizione dell'intestino e vicino all'ombelico. Sta premendo, tirando, può cambiare posizione, apparire e scomparire. L'attacco doloroso spesso pronunciato precede la defecazione. Il dolore può essere alleviato dopo feci o gas.

L'assorbimento alterato si manifesta con la perdita di peso mantenendo la stessa dieta, cattiva salute, mal di testa persistente e debolezza muscolare, prestazioni ridotte. Nella sindrome da malassorbimento si sviluppano spesso anemia da carenza di ferro e ipovitaminosi da vitamina A. I loro sintomi comuni sono la pelle chiara e le mucose, visione offuscata, piaghe agli angoli delle labbra, capelli e unghie fragili, desquamazione della pelle, perdita di appetito, apatia.

Il vomito si verifica molto raramente, di solito quando si mangia cibo, il cui sapore e il cui sapore sono spiacevoli per il paziente.

Nelle malattie infettive che coinvolgono la sindrome da malassorbimento, la temperatura aumenta e compaiono sintomi di intossicazione generale.

Se compaiono questi sintomi, dovresti consultare un medico per determinarne le cause. Come accennato in precedenza, le cause possono essere molto diverse, quindi è pericoloso prescrivere un trattamento senza conoscerle. Anche prima di ricevere i risultati del test, il medico raccomanderà una dieta moderata con un alto contenuto di cibi facilmente digeribili: piatti caseari, carne magra o bollita in umido, purè di patate e cereali vari. La dieta può essere aggiustata dopo aver identificato la causa della sindrome da malassorbimento. Inoltre, è probabile che il medico prescriva una lista malata e, a seconda delle condizioni del paziente, consiglierà il trattamento ambulatoriale o il ricovero in ospedale.

4 Informazioni aggiuntive

Il malassorbimento della sindrome in forma grave è piuttosto raro, di regola, nelle malattie infettive dell'intestino tenue. Ma le sue forme lievi e moderate possono durare per anni, quindi attenuarsi, quindi amplificare e quindi contribuire alla violazione di altre funzioni corporee:

  • digestione disturbata nel colon;
  • A causa della mancanza di nutrienti, il fegato, il midollo osseo, i sistemi nervoso ed endocrino soffrono.

I pazienti con sindrome da malassorbimento cronico dormono male, il loro umore e le prestazioni sono bassi. Nel corso del tempo, possono svilupparsi un sacco di malattie correlate.

Ileo umano

L'ileo è la parte inferiore dell'intestino tenue, si trova di fronte al cieco.

L'ileo si trova nella fossa ileale destra (parte inferiore destra della cavità addominale) ed è separato dal cieco per mezzo di una valvola bauhinium (valvola ileo-cecale). Una piccola parte di esso può occupare la regione ombelicale, l'epigastrio, la cavità pelvica.

Le maglie superiori dell'intestino sono disposte verticalmente, più in basso - orizzontalmente. L'ileo viene spostato a destra della linea mediana.

Spesso il digiuno e l'ileo sono considerati insieme, perché sono completamente ricoperti di peritoneo e hanno il loro mesentere. Con l'aiuto del mesentere, entrambe le sezioni intestinali sono fissate alla parete addominale posteriore. Il mesentere stesso ha due fogli di peritoneo, tra i quali sono i nervi e le navi che forniscono cibo per l'intestino, così come il tessuto adiposo. Riparato l'ileo al margine libero del mesentere. Il secondo bordo del mesentere (radice) ha una lunghezza di 12-16 cm ed è attaccato alla parete addominale posteriore obliquamente, dall'alto verso il basso e da sinistra verso destra. Ciò corrisponde al bordo sinistro del corpo della seconda vertebra lombare e alla giunzione sacro-iliaca destra. La linea lungo la quale è attaccato il mesentere non è costante, può essere ad un angolo diverso rispetto alla linea mediana dell'addome (da 12 a 63 °). La sua larghezza varia anche in tutto: cresce dalla piega duodenale-midollare e diventa più corta all'angolo ileo-cecale.

In rari casi, l'ileo ha una porzione residua del dotto biliare embrionale sulla sua parete. Si chiama diverticolo di Mekkel, la lunghezza non supera i 7 cm, il diametro è approssimativamente uguale al diametro dell'ileo e si allontana dal lato opposto al mesentere.

La posizione degli organi in relazione all'ileo.

Al di sopra e di fronte all'ileo vi sono i cappi del colon trasverso, il mesentere e il maggiore omento. Dietro i cappi dell'intestino tenue si trova il peritoneo parietale e gli organi retroperitoneali. Gli anelli inferiori dell'ileo si trovano sopra gli organi della cavità pelvica o tra di loro.

struttura

La struttura delle pareti dell'ileo e del digiuno è simile. Lo strato interno - la membrana mucosa, riccamente ricoperta da numerose fibre. Sono formati dalla membrana mucosa stessa, che sale a 1 mm. I villi sono ricoperti di epitelio cilindrico, al centro di ciascun vespa si trovano il seno linfatico e i vasi sanguigni (capillari). Villi meno nell'ileo che nel digiuno. Ogni villi è coinvolto nell'assorbimento di nutrienti. I monosaccaridi e gli amminoacidi sono assorbiti dai vasi venosi e dai grassi da quelli linfatici. La superficie della mucosa dell'ileo presenta una superficie irregolare, dovuta alla presenza di cripte, pieghe circolari e villi. Queste formazioni aumentano la superficie complessiva della mucosa intestinale, necessaria per l'assorbimento del cibo digerito.

I villi intestinali hanno la forma di un volantino o di un dito, sporgono nel lume intestinale. Il numero di villi nell'ileo varia da 18 a 31 per mm, sono leggermente più sottili dei villi del duodeno.

Cripte intestinali, o ghiandole di Liberkunov, sono presentate come recessi nella mucosa, hanno la forma di tubuli. Bocche escretorie delle ghiandole aperte tra i villi.

La mucosa e la sottomucosa formano insieme le pieghe circolari dell'intestino. L'epitelio della mucosa è un limbico prismatico monostrato. Inoltre, la membrana mucosa ha la sua sottomucosa e lo strato muscolare che la segue.

Il rivestimento muscolare dell'ileo è rappresentato da due strati di fibre muscolari lisce: l'esterno, o longitudinale, e l'interno, o circolare, che è più potente. Il tessuto connettivo fibroso sciolto si trova tra entrambi gli strati, dove si trovano il plesso nervoso muscolo-intestinale ei vasi sanguigni. Lo spessore di questo strato diminuisce gradualmente verso l'ileo terminale.
La membrana muscolare svolge la funzione di spingere e mescolare il chimo.

La membrana esterna dell'ileo è sierosa. L'ileo è coperto di siero da tutti i lati.

funzioni

L'ileo svolge una serie di funzioni, le principali delle quali sono: la secrezione di enzimi, la digestione del cibo e l'assorbimento di nutrienti, sali e minerali.

Il succo intestinale viene rilasciato sotto l'influenza dell'irritazione meccanica e chimica delle pareti intestinali del chimo. Durante il giorno viene prodotto fino a 2,5 litri. Reazione alcalina.

Una parte densa del succo intestinale è costituita da grumi di cellule epiteliali che producono enzimi e gradualmente li accumulano. Al momento opportuno, le cellule vengono scartate nel lume intestinale e vengono distrutte, fornendo la digestione addominale. Ogni cellula epiteliale ha un microvillo sulla sua superficie - una sorta di escrescenza su cui sono fissati gli enzimi digestivi. Questo è un altro livello di digestione nell'ileo, chiamato parietale (membrana). In questa fase, l'idrolisi del cibo e il suo assorbimento.

Il succo intestinale contiene 22 enzimi. Il principale è enterokinase. Attiva il tripsinogeno pancreatico. Inoltre, il succo contiene lipasi, amilasi, peptidasi, sucrasi e fosfatasi alcalina.

La promozione del chimo nelle sezioni successive del tubo digerente viene effettuata riducendo le fibre dello strato muscolare dell'intestino. I principali tipi di movimento sono il pendolo e le onde peristaltiche. Il primo gruppo di contrazioni esegue la miscelazione di chimo. Onde vermiformi o peristaltiche promuovono il cibo nell'intestino distale.

Entrambi i tipi di digestione sono correlati. Con la digestione addominale, le sostanze complesse vengono idrolizzate a quelle intermedie. Successivamente, i prodotti intermedi vengono scissi dalla digestione delle membrane e inizia il processo di assorbimento, che avviene aumentando la pressione intestinale, la motilità dell'intestino tenue, il movimento dei villi.

Principali malattie

Le malattie dell'ileo hanno manifestazioni simili, che si basano su una violazione delle funzioni escretorie, digestive, motorie e di aspirazione dell'intestino, che possono essere combinate sotto un'unica denominazione: la sindrome da malassorbimento.

Nonostante la diversa eziologia, le manifestazioni più comuni della malattia sono lo sgabello, il dolore, l'aumento di gas e il rimbombo lungo l'intestino.

Spesso, i pazienti si lamentano di assottigliamento delle feci, aumentato fino a 3-6 volte al giorno. I resti di cibo non digerito si trovano nelle feci. Nella prima metà della giornata ha espresso un brontolio intestinale, che si attenua verso la notte.

La sconfitta di questa parte dell'intestino è accompagnata dal dolore. Il dolore può essere di diversa localizzazione: nella regione ombelicale, epigastrica, a destra della linea mediana dell'addome. Più spesso inarcando, dolendo, tirando, la loro intensità diminuisce dopo lo scarico dei gas.

Le malattie dell'ileo sono accompagnate da manifestazioni extraintestinali. Fondamentalmente, sono causati da scollamento compromesso e assorbimento di nutrienti, minerali e vitamine. I pazienti perdono peso velocemente, non possono migliorare. Una carenza di ferro e vitamine del gruppo B porta allo sviluppo di anemia, infiammazione del cavo orale e formazione di crepe negli angoli della bocca (cheilite). La carenza di vitamina A si manifesta nella cecità notturna, congiuntiva secca. Emorragie possono comparire sul corpo del paziente, indicando una carenza di vitamina K.

Una malattia comune e grave è la malattia di Crohn o ileite terminale. Caratterizzato dalla localizzazione del processo infiammatorio - gli ultimi 15 - 20 cm dell'ileo. A volte il colon e il cieco sono coinvolti nel processo, meno spesso duodenale e magro.

I sintomi della malattia dipendono dal processo di localizzazione e dalla sua gravità.

  • Una riacutizzazione si verifica con intenso dolore nella regione iliaca destra, che può assomigliare alla clinica di appendicite acuta. Il paziente è in una febbre, è disturbato da nausea e vomito. Il dolore si verifica 3-4 ore dopo aver mangiato.
  • Sullo sfondo di una violazione dell'assorbimento e della digestione del cibo, si sviluppano anemia ed esaurimento.
  • A poco a poco si sviluppano cambiamenti cicatriziali dell'intestino, che possono causare ostruzione intestinale.
  • Diarrea, stitichezza, brontolio lungo l'intestino.
  • Delle complicazioni della malattia sono spesso sanguinamento o una leggera mescolanza di sangue nelle feci.

Se il trattamento della malattia non viene avviato durante, dopo 3-4 anni il paziente può sviluppare varie complicazioni: ostruzione intestinale, ascessi, fistole, peritonite, sanguinamento, deposizione di amiloide negli organi (amiloidosi).

Nei pazienti con varie malattie intestinali, vengono spesso rilevati cambiamenti particolari nello strato sottomucoso. La visualizzazione di questi cambiamenti è diventata disponibile con l'introduzione di un nuovo metodo di esame: endoscopia in fibra di vetro. I cambiamenti non sono specifici, possono svilupparsi sullo sfondo di tonsillite cronica, pollipoza diffusa, disordini funzionali nell'intestino crasso. L'iperplasia linfofollicolare colpisce principalmente l'ileo terminale ed è una condizione concomitante che spesso non richiede trattamento. A volte con un decorso grave della malattia sottostante LFG raggiunge l'ultimo stadio, quando la placca fibrinosa, le ulcere compaiono sulle pareti dell'ileo, il paziente sviluppa sintomi di sanguinamento intestinale.

Gli stati di immunodeficienza sono accompagnati da cambiamenti proliferativi nelle pareti dell'intestino - iperplasia linfoide. Spesso questi cambiamenti sono di natura transitoria, scompaiono senza lasciare traccia. Uno dei motivi del suo sviluppo è la risposta inadeguata del tessuto linfoide dell'intestino a vari stimoli esterni.

I sintomi di iperplasia linfoide sono per lo più non specifici:

  1. diarrea;
  2. mescolanza di muco e sangue nelle feci;
  3. dolori addominali;
  4. con iperplasia significativa, possono verificarsi sintomi di ostruzione intestinale;
  5. distensione addominale e formazione di gas;
  6. perdita di peso;
  7. riducendo la resistenza del corpo alle infezioni.

L'ostruzione intestinale, l'alterata circolazione sanguigna nelle pareti intestinali, la crescita di una flora potenzialmente pericolosa sullo sfondo della malattia sottostante può portare a una grave complicanza - la necrosi intestinale, che è caratterizzata dalla morte di tessuti e cellule intestinali. Il processo si sposta rapidamente verso le aree vicine dell'intestino e degli organi, che possono essere complicate dall'aggiunta di un'infezione secondaria. I sintomi principali sono intossicazione del corpo, ridotta immunità e disturbi metabolici.
Il principio principale del trattamento della patologia è la rimozione dell'area interessata dalla necrosi, l'eliminazione della causa dell'ostruzione intestinale. Parte dell'intestino è anche asportata per tumori, lesioni intestinali. Dopo tali operazioni, può svilupparsi una complicazione - una sindrome di "intestino corto", quando la superficie di aspirazione dell'intestino diminuisce, si sviluppa la disbacteriosi. Nel tempo, in alcuni pazienti, la condizione è compensata dall'adattamento dell'intestino.

Nell'ileo, si riscontra spesso una patologia congenita dello sviluppo - atresia, che richiede un trattamento chirurgico tempestivo, che rappresenta circa la metà di tutti i casi di atresia in diverse parti dell'intestino.

I primi sintomi: vomito e gonfiore. Il vomito si manifesta anche prima dell'inizio dell'alimentazione del neonato. Le masse emetiche contengono bile e feci, hanno un forte odore sgradevole. L'atresia alta è accompagnata da gonfiore della parte superiore dell'addome. Questo sintomo è più pronunciato con bassa atresia. In rari casi vengono rilevati sintomi di ostruzione meconimica e peritonite e può essere preservata la peristalsi intestinale.

Di malattie neoplastiche, le neoplasie benigne sono più comuni, che raramente sono accompagnate da sintomi gravi, solo quando sono grandi. In questo caso, possono causare ostruzione intestinale e sanguinamento. I pazienti con malattia celiaca hanno la tendenza a sviluppare linfoma e, dopo la rimozione dell'appendicite, si forma spesso carcinoide, che cresce lentamente e spesso ha piccole dimensioni. Con un decorso prolungato della malattia, la sindrome carcinoide può svilupparsi: perdita di feci, arrossamento del viso e del corpo. Un grande tumore può provocare dolore e sintomi di ostruzione intestinale.

Considerando la possibilità di sviluppare gravi malattie e complicanze, un paziente con sintomi di malattie intestinali dovrebbe rivolgersi al medico il più presto possibile. Se necessario, il paziente verrà inviato per la consultazione al chirurgo per decidere sul trattamento chirurgico.

Anatomia dell'isoum umano - informazioni:

Intestino tenue (ileo) -

Jejunum e ileo. Il digiuno e l'ileo sono uniti sotto il nome generale intestinum tenue mesenteriale, poiché l'intera sezione, a differenza del duodeno, è completamente ricoperta dal peritoneo ed è attaccata alla parete addominale posteriore mediante il mesentere. Sebbene vi sia un confine pronunciato tra digiuno, digiuno (il nome deriva dal fatto che questa sezione è di solito vuota sul cadavere), e l'ileo, l'ileo, non è lì, come menzionato sopra, ma parti tipiche di entrambe le sezioni (parte superiore del digiuno e inferiore - ileo) hanno chiare differenze: il digiuno ha un diametro maggiore, il suo muro è più spesso, è più ricco di vasi (le differenze dalla membrana mucosa saranno indicate sotto).

I cappi della parte mesenterica dell'intestino tenue si trovano principalmente nel mesogastrio e nell'ipogastrio, mentre i cappi del jejunum si trovano principalmente a sinistra della linea mediana, il ciclo dell'ile principalmente alla destra della linea mediana. La parte mesenterica dell'intestino tenue è coperta di fronte per più o meno sopra l'omento (copertura peritoneale sierosa, che discende qui dalla maggiore curvatura dello stomaco). Si trova, per così dire, in una cornice formata dall'alto dal colon trasverso, dai lati - ascendente e discendente, nella parte inferiore del ciclo l'intestino può scendere nel bacino; a volte parte del loop si trova davanti al colon.

Circa il 2% dei casi nell'ileo, ad una distanza di circa 1 m dalla sua estremità, si trova un processo - diverticolo Meckelii (il resto di una porzione del condotto del tuorlo embrionale). Il germoglio ha una lunghezza di 5-7 cm, all'incirca dello stesso calibro dell'ileo, e si allontana dal lato opposto all'attaccatura all'intestino del mesentere.

Struttura. La mucosa, la tunica mucosa, dell'intestino tenue ha un aspetto vellutato opaco dai numerosi villi intestinali che la ricoprono, villi intestinales. I villi sono processi della membrana mucosa lunghi circa 1 mm, ricoperti, come l'ultimo, di un epitelio cilindrico e al centro hanno il seno linfatico e capillari sanguigni.

La funzione dei villi è l'assorbimento dei nutrienti esposti alla secrezione biliare, pancreatica e intestinale secreta dalle ghiandole intestinali; allo stesso tempo, le proteine ​​e i carboidrati vengono assorbiti attraverso i vasi venosi e passano attraverso il controllo del fegato, e i grassi attraverso i linfatici. Il numero di villi è maggiore nel digiuno, dove è più sottile e più lungo. Oltre alla digestione nella cavità intestinale, c'è una digestione parietale. Si svolge in microvilli, visibili solo al microscopio elettronico e contenenti enzimi digestivi.

L'area di aspirazione della membrana mucosa dell'intestino tenue è significativamente aumentata a causa della presenza in esso delle pieghe trasversali, chiamate pieghe circolari, placche circolari. Queste pieghe consistono solo nella membrana mucosa e nella sottomucosa (la tunica muscolare non vi partecipa) e sono formazioni permanenti che non scompaiono nemmeno quando il tubo intestinale è teso. Le pieghe circolari non sono le stesse in tutte le parti dell'intestino tenue. Oltre alle pieghe circolari, sulla membrana mucosa del duodeno vi è un piegamento longitudinale proprio all'inizio di esso, nell'ampolla (bulbus) e nella placca longitudinale longitudinale duodeni, situata sulla parete mediana della parte discendente; plica longitudinalis duodeni ha un aspetto a cuscino e termina con una papilla, papilla duodeni maggiore.

Sulla papilla duodeni maggiore, il dotto biliare comune del fegato e il dotto escretore del pancreas si aprono in un'unica apertura comune. Questo spiega il nome dell'espansione (ampolla) immediatamente prima dell'uscita del condotto - ampolla hepatopancreatica. Prossimamente dalla papilla, il duodeni maggiore è la seconda papilla di dimensioni minori - la papilla duodeni minore (il dotto pancreatico addizionale si apre su di esso). Per tutta la lunghezza dell'intestino tenue, così come, come verrà indicato in seguito, il colon si trova nella mucosa, senza entrare nella sottomucosa, numerose piccole ghiandole tubolari semplici, glandule intestinali; secernono il succo intestinale.

Nel duodeno, principalmente nella metà superiore, c'è un altro tipo di ghiandola - ghiandole duodenali, che, a differenza delle glandule intestinali, si trovano nella sottomucosa. Per struttura, sono simili alle ghiandole piloriche dello stomaco. Nell'intestino tenue c'è un apparato linfatico che serve a neutralizzare sostanze nocive e microrganismi. È rappresentato da singoli follicoli, folliculi lymphatici solitarii, e dai loro gruppi - follicoli linfatici del gruppo, follicoli lymphatici aggregati. I folliculi lymphatici solitarii sono sparsi per tutto l'intestino tenue sotto forma di elevazioni biancastre delle dimensioni del chicco di miglio. Gli aggregati folliculi lymphatici sono disponibili solo nell'ileo. Hanno la forma di placche oblunghe piatte, il cui diametro longitudinale coincide con l'asse longitudinale dell'intestino.

Si trovano sul lato opposto al punto di attacco all'intestino del mesentere. Il numero totale di follicoli linfatici di gruppo è 20-30. La digestione biologica (intracellulare) del cibo viene effettuata anche nell'apparato linfatico dell'intestino tenue. La tunica muscolare, rispettivamente, della forma tubulare dell'intestino tenue consiste di due strati di miociti: l'esterno - longitudinale e interno - circolare; strato circolare sviluppato meglio del longitudinale; la membrana muscolare verso l'estremità inferiore dell'intestino diventa più sottile. Vi è una vista secondo cui, oltre agli strati longitudinali e circolari del muscolo, nell'ultimo strato (circolare) vi sono fibre muscolari a spirale, a volte formanti uno strato continuo di muscoli a spirale.

Le contrazioni delle fibre muscolari sono peristaltiche, sono coerentemente distribuite verso l'estremità inferiore, e le fibre circolari restringono il lume, e le fibre longitudinali si accorciano e promuovono la sua espansione (distale dal ridotto anello di fibre). Le fibre spirali favoriscono la propagazione di un'onda peristaltica distalmente lungo l'asse del tubo intestinale. Le abbreviazioni nella direzione opposta sono definite anti-peristaltiche.

La membrana sierosa, la tunica sierica, che copre l'intestino tenue su tutti i lati, lascia solo una striscia stretta dietro, tra i due fogli del mesentere, tra i quali i nervi, i vasi sanguigni e i vasi linfatici si inseriscono nell'intestino.

Anatomia dei raggi X del digiuno e dell'ileo. All'atto di esame radiologico le ombre di cappi di intestini piccoli sono visibili. I cappi del digiuno si trovano in parte orizzontalmente, in parte verticalmente, a sinistra e al centro della cavità addominale. I cappi dell'ileo sono localizzati nell'area della fossa ileale destra e più spesso hanno una disposizione verticale e obliqua, formando un conglomerato.

Sollievo della mucosa. Nel digiuno, le pieghe trasversali conferiscono ai contorni esterni dell'ombra un carattere smerlato o pennato, che è una caratteristica dell'intestino tenue; in alcune fasi della peristalsi, come nello stomaco, si osserva la formazione di pieghe longitudinali e oblique

Nell'ileo mentre ci avviciniamo al colon, aumenta il numero di pieghe longitudinali. Le pieghe longitudinali formano le grondaie e i canali per il passaggio del cibo, e le pieghe trasversali ne ritardano il movimento. A causa del movimento di tutte queste pieghe, si ottengono varie immagini a raggi X. L'assunzione di cibo dall'intestino tenue nel cieco avviene ritmicamente ed è regolata da valva ileocaecalis, situato nel cieco, che si apre e si chiude come un guardiano.

Il peso di contrasto accettato dopo 1/2 h entra nel digiuno, dopo 1-2 ore riempie l'ileo, dopo 4 ore inizia ad entrare nel cieco e dopo 7-8 h passa completamente nell'intestino crasso.

Arterie dell'intestino tenue, aa. intestinales jejunales et ileales, provengono da a. mesenterica superior Duodenum è alimentato da aa. supenores pancreatico-duodenali (da un gastroduodenalis) e da aa inferiori pancreaticoduodenali (da un mesenterica superiore). Il sangue venoso delle stesse vene scorre in v. portae. I vasi linfatici portano la linfa ai nodi lymphatici coeliaci et mesenterici. Innervazione del sistema nervoso autonomo. Tre plessi nervosi si trovano nella parete intestinale: subserosale, plesso subsereo, intestinale, plesso myentericus e sottomucoso sottomucoso, plesso sottomucoso. Una sensazione di dolore è trasmessa lungo percorsi simpatici; la peristalsi e la secrezione diminuiscono. N. vago aumenta la peristalsi e la secrezione.

Ileo: struttura e funzione

L'ileo è sempre responsabile della regolazione del processo di digestione negli esseri umani.

posizione

L'ileo (Ileum teniae da lat.) È situato nella fossa ileale, situata sul lato destro, ed è separato dal cieco dalla valvola ileo-cecale. Un piccolo frammento di esso può essere collocato nell'epigraum, nell'ombelico e nella regione pelvica.

Gli anelli superiori dell'ileo sono disposti verticalmente, e quelli inferiori sono in posizione orizzontale. L'organo è spostato leggermente a destra rispetto alla linea mediana.

Poiché l'ileo e il digiuno nel corpo hanno il loro mesentere e sono coperti dal cosiddetto peritoneo, questi due organi sono considerati insieme da molti. Con questo mesentere, le due sezioni intestinali sono fissate sulla parete addominale dorsale.

Caratteristiche strutturali

Sull'ileo sono i villi, nella loro struttura che assomigliano a petali o dita. Va ricordato che tali petali si trovano solo nel lume dell'organo in questione. Il numero di tali dita nell'intestino può essere approssimativamente da 18 a 35 pezzi per 1 mm. I villi sono di dimensioni leggermente più sottili rispetto ai petali del duodeno.

Le ghiandole liberkunov sono formate come minuscoli tubi e sembrano piccole depressioni. La membrana mucosa e lo strato che la segue insieme formano pieghe circolari. Epitelio a strato singolo, posto su di essi, limbico e prismatico nella sua struttura.

La mucosa dell'ileo è dotata di una propria sottomucosa, sotto la quale si trovano i tessuti muscolari sotto forma di due strati fibrosi: esterni e interni. Gli strati sono interconnessi da un tessuto di consistenza allentata con le articolazioni del nervo muscolo-intestinale, così come i vasi sanguigni. La larghezza di questo strato diminuisce man mano che si avvicina alla regione terminale dell'intestino tenue. Va tenuto presente che la membrana muscolare è necessaria per mescolare e forzare l'hummus.

Come appaiono i villi nell'ileo:

funzioni

Scopo dell'ileo nel corpo:

  • produzione di sostanze neurotensiniche;
  • assorbimento di sostanze benefiche;
  • generazione di enzimi;
  • dividendo il cibo.

Se l'humus viene introdotto nella sezione intestinale in esame, inizia il processo di estrazione attiva del succo dalle cellule nervose, la cui acidità può essere caratterizzata come debolmente alcalina o neutra.

Questo succo contiene molti enzimi:

  • lipasi;
  • sostanze enterokinase;
  • peptidasi.

Per l'ileo, la caratteristica funzione della digestione degli alimenti, durante la quale l'aspetto cavitario è combinato con il parietale, i componenti complessi dei prodotti sono suddivisi in quelli intermedi e viene assicurata l'idrolisi di tutti i componenti. Ciò è possibile grazie alla presenza di villi microscopici nell'ileo.

Hummus si muove attraverso questa sezione dell'intestino, grazie al lavoro dei due strati muscolari di cui sopra. La complicazione di tutte le possibili malattie di questo intestino è causata nella maggior parte dei casi da un ritardo con una visita al medico curante.

In poche ore, la quantità di succo intestinale secreto può raggiungere 2,4 litri. La composizione di questa sostanza comprende 22 enzimi, il principale dei quali (enterokinase) richiede la stimolazione del tripsinogeno pancreatico.

Due tipi di digestione nell'ileo non vengono eseguiti separatamente, ma allo stesso tempo, garantendo così la rottura e la completa ripartizione dei componenti dei prodotti alimentari. Successivamente, viene attivato il processo di assorbimento dei nutrienti nel corpo umano. Ciò avviene attraverso il processo di aumento della pressione all'interno dell'intestino stesso, nonché attraverso la motilità del tessuto muscolare e il lavoro dei villi microscopici.

L'ileo è spesso esposto a una varietà di infiammazioni. Tutti i disturbi di questo frammento intestinale sono simili nei sintomi. Nella maggior parte degli esempi, si basano sul deterioramento del funzionamento della funzione motoria digestiva, escretoria, assorbente e anche naturale. Nella medicina moderna, tali deviazioni sono solitamente combinate sotto la denominazione comune: la sindrome da malassorbimento.

L'ileo nel nostro corpo è parte integrante dell'intestino, garantendo il normale processo di digestione e assorbimento dei nutrienti.

Ileum: posizione, struttura e funzione

L'ileo appartiene alla parte inferiore dell'intestino tenue e si trova nella parte destra della cavità addominale dal basso. La separazione dell'intestino dal cieco viene eseguita da un lembo di Bauhinia. La posizione degli anelli del corpo avviene in due piani: quelli inferiori sono disposti orizzontalmente e quelli superiori sono verticali.

struttura

A causa del fatto che il digiuno e l'ileo sono coperti da peritoneo e hanno un mesentere comune, molti esperti li considerano come un unico organo. A causa del mesentere, si verifica la fissazione alla parete addominale posteriore.

Questo è un organo cavo che è rivestito da muscoli lisci. La lunghezza media di un organo nell'uomo varia da 1,3 a 2,6 M. Allo stesso tempo, in un uomo, l'intestino è leggermente più lungo rispetto alle donne.

Lo strato interno dell'intestino è ricoperto da fibre torreggianti, che consistono in epitelio cilindrico. A causa della presenza di cripte e pieghe circolari, vi è un aumento significativo della superficie totale del rivestimento intestinale, migliorando così l'assorbimento del cibo digerito. Le cripte sono cavità nel guscio, che hanno la forma di tubuli.

funzioni

  • Secretoria. Il corpo secerne il succo intestinale nella quantità di 2,4-2,6 litri. La composizione di questo succo include sostanze speciali - enzimi che sono coinvolti nella scomposizione del cibo: lipasi, peptidasi, fosfatasi alcalina, ecc.;
  • Assorbente. In questa sezione, l'assorbimento dei prodotti finali della digestione (monosaccaridi, aminoacidi e lipidi) e vitamina B12;
  • Motore. A causa della riduzione delle fibre muscolari, c'è un movimento di pappa di cibo.

Sintomi comuni di patologia d'organo

La violazione di una qualsiasi delle funzioni di un organo comporta patologie, che sono spesso accompagnate da:

  • forte formazione di gas;
  • violazione della sedia;
  • l'aspetto del dolore;
  • perdita di appetito;
  • vomito.

La localizzazione del dolore si verifica in qualsiasi parte della cavità addominale ed è di natura diversa.

Chiedilo al nostro medico del personale direttamente sul sito. Risponderemo.

malattia

  • Malattia di Crohn;
  • iperplasia linfoide;
  • ileite terminale;
  • tumori maligni;
  • atresia;
  • ulcera primaria.

diagnostica

Per stabilire una diagnosi accurata, è necessario sottoporsi a una serie di esami che consentano di stimare la percentuale di disturbi e selezionare una terapia efficace.

Prima di inviare per l'esame, il gastroenterologo deve informare il paziente sulla preparazione, che consiste nell'aderire ad una dieta di due settimane. Questo è fatto al fine di massimizzare il rilascio del tratto gastrointestinale dal cibo. È meglio consumare porridge liquidi durante questo periodo, che sono stati cotti in acqua. Al mattino e alla sera è necessario fare clisteri di pulizia. Il giorno prima la diagnosi proposta dovrebbe eliminare completamente l'uso del cibo e per sei ore non dovresti nemmeno bere acqua.

Ci sono difficoltà nella diagnosi di questo dipartimento e dell'intero retto. Ciò è dovuto alla particolarità della posizione del corpo, che è quasi inaccessibile per gli esami dettagliati. Questo è il motivo per cui la combinazione di metodi endoscopici, immunologici, istologici e radiologici insieme al quadro clinico generale viene assegnato un ruolo chiave nel fare la diagnosi corretta. I metodi diagnostici più comuni:

  • Radiografia. Questo metodo aiuterà a rilevare l'ostruzione intestinale, incluso l'ileo. Inoltre, viene diagnosticata la presenza di processi infiammatori che modificano la struttura dell'organo.
  • Stati Uniti. Il metodo diagnostico più universale che ti consentirà di diagnosticare la presenza di inclusioni estranee nell'intestino. Inoltre, utilizzando questo metodo, è possibile visualizzare con precisione la posizione del corpo, le sue dimensioni.
  • Enteroscopia. Il principale vantaggio di questa procedura è la capacità di condurre una biopsia per studi istologici e citologici. Inoltre, con l'aiuto di questa manipolazione, puoi eliminare sanguinamenti e polipi minori.

La presenza di qualsiasi deviazione può richiedere un'ulteriore consultazione di gastroenterologi, oncologi, endocrinologi e altri specialisti. Ecco perché i metodi diagnostici differenziali dovrebbero essere effettuati solo nei reparti gastroenterologici di un ospedale multidisciplinare.

Ileal trattamento

L'intestino ileo (dalla parola latina "ileo") è la parte inferiore dell'intestino tenue. Questo elemento del tratto gastrointestinale ha le sue funzioni e la sua struttura. Puoi scoprire di più su di loro qui sotto.

Ileum: dove si trova?

L'ileo si trova nella fossa ileale destra (o nella parte inferiore della cavità addominale) ed è separato dall'intestino cieco con l'aiuto di una valvola di bauhinium, o la cosiddetta valvola ileo-cecale. Una piccola parte di questo organo è occupata dall'epigrafe, dalla regione ombelicale e dalla cavità della piccola pelvi.

struttura

L'ileo e l'intestino sono molto simili nella struttura. L'intero strato interno di un tale organo è una membrana mucosa, che è abbondantemente coperta di fibre (aumentano di circa 1 millimetro). A sua volta, la superficie di questi elementi consiste in un epitelio cilindrico. Al centro si trova il seno linfatico, così come i capillari (vasi sanguigni).

Va notato in particolare che i villi nell'intestino dell'ileo sono molto più piccoli rispetto alla magra. Tuttavia, sono tutti coinvolti nel processo di ottenere utili e nutrienti. I grassi vengono assorbiti attraverso i vasi linfatici e gli amminoacidi e i monosaccarori vengono assorbiti attraverso il venoso. L'intera mucosa ileale ha una superficie piuttosto irregolare. Ciò è dovuto alla presenza di cripte, villi e pieghe circolari. Queste formazioni aumentano significativamente la superficie complessiva del rivestimento intestinale, che influisce indubbiamente sul processo di assorbimento del cibo digerito.

Caratteristiche dell'ileo

Il digiuno e l'ileo hanno gli stessi villi, la cui forma ricorda foglietti o dita. Va notato che sono solo nel lume di questi organi. Il numero di villi nell'intestino ileo può variare da 18 a 35 pezzi per 1 metro quadrato. mm. Allo stesso tempo, sono leggermente più sottili di quelli dell'ulcera duodenale.

Le cripte intestinali, o le cosiddette ghiandole di Liberkün, sono cavità nel guscio, sotto forma di piccoli tubi. L'ileo mucoso e sottomucoso formano pieghe circolari. L'epitelio su di loro è un bordo prismatico a singolo strato. A proposito, la membrana mucosa di questo organo ha la sua sottomucosa, seguita dal tessuto muscolare. Questi ultimi sono rappresentati da 2 strati lisci di fibre: esterni (o longitudinali) e interni (o circolari). Tra di loro c'è un tessuto connettivo lasso, che ha vasi sanguigni e plessi muscolo-intestinali nervosi. Lo spessore di questo strato diminuisce verso la parte terminale dell'intestino tenue. Vale la pena notare che lo strato muscolare di questo organo svolge la funzione di mescolare il chimo e spingerlo.

Il guscio esterno dell'ileo intestino - sieroso. È coperta da tutti i lati.

Le principali funzioni dell'ileo

Il corpo rappresentato svolge diverse funzioni. Questi includono i seguenti:

  • rilascio di enzimi;
  • assorbimento di nutrienti, minerali e sali;
  • digerire il cibo in arrivo.

Caratteristiche dell'ileo

Il succo intestinale di questo organo inizia a risaltare sotto l'influenza della stimolazione chimica e meccanica delle pareti da parte di Chyme. In 24 ore la sua produzione può raggiungere i 2,4 litri. Allo stesso tempo, la reazione del succo è alcalina e la sua parte densa è costituita da cellule epiteliali bitorzolute che producono e accumulano enzimi. Al momento giusto, le cellule iniziano a strapparsi nel lume intestinale, per poi collassare, fornendo in tal modo una digestione addominale.

Dovrebbe essere notato che sulla superficie di ogni cellula epiteliale c'è un microvillo. Sono escrescenze particolari su cui sono fissati gli enzimi. Grazie a loro, c'è un altro livello di digestione, chiamato membrana (parietale). In questa fase, il cibo viene idrolizzato e assorbito nell'ileo.

Come sapete, il succo intestinale contiene esattamente 22 enzimi. Il nome principale è enterokinase. Questo enzima è progettato per attivare il tripsinogeno pancreatico. Inoltre, l'intestino ileum secerne il succo, che contiene sostanze come la lipasi, l'amilasi, la sucrasi, la peptidasi e la fosfatasi alcalina.

La promozione del chimo in altre parti del tratto intestinale è dovuta alla riduzione delle fibre dello strato muscolare. I loro principali tipi di movimento possono essere definiti peristaltici e pendolari. Il secondo gruppo di abbreviazioni produce la miscelazione di timo. Per quanto riguarda le onde vermiformi (peristaltiche), promuovono il cibo nelle parti distali.

A proposito, entrambi i tipi di digestione presentati esistono in connessione diretta. Al cavitario si verifica l'idrolisi di sostanze più complesse nei cosiddetti intermedi. Successivamente, i prodotti trasformati vengono divisi per digestione a membrana. Successivamente inizia il processo di assorbimento di nutrienti e sostanze nutritive. Ciò è dovuto all'aumento della pressione intraintestinale, nonché alla motilità del tessuto muscolare e al movimento dei villi.

Violazioni nelle malattie dell'ileo

L'ileo (dove si trova questo organo, descritto poco sopra) è spesso sottoposto a processi infiammatori. Tutte le malattie di questa parte dell'intestino tenue hanno manifestazioni simili. Di norma, si basano sulla violazione della funzione digestiva, escretoria, di aspirazione e motoria. Nella pratica medica, queste deviazioni sono solitamente combinate sotto un'unica denominazione comune: la sindrome da malassorbimento.

Sintomi comuni della malattia

L'ileo, le cui malattie possono insorgere per varie ragioni, si fa quasi sempre sentire secondo i segni generali dell'indispensabile. Questi includono i seguenti:

Molto spesso, i pazienti si lamentano con i loro medici di avere la diarrea per molto tempo andando in bagno fino a 4-7 volte al giorno. Allo stesso tempo, resti di cibo non digerito possono essere trovati nelle feci. Al mattino, il paziente spesso sente rombare nell'intestino, che di solito si attenua solo la sera.

L'intestino ileo interessato può causare dolore. Possono avere localizzazione diversa (nella regione ombelicale, a destra della linea mediana dell'addome e sotto il "cucchiaio") e il carattere (scoppiare, tirare e dolere). Di regola, l'intensità di tale dolore diminuisce marcatamente dopo lo scarico dei gas formati.

Sintomi esterni di malattia ileale

Le malattie di questa parte dell'intestino tenue possono essere accompagnate da manifestazioni extraintestinali. Sono causati da un assorbimento alterato e dalla rottura di nutrienti, vitamine e minerali. Allo stesso tempo, i pazienti perdono rapidamente peso e non riescono a guarire del tutto. La mancanza di vitamine del gruppo B e del ferro spesso porta allo sviluppo dell'anemia, alla formazione di crepe negli angoli delle labbra e all'infiammazione della cavità orale. Se il corpo inizia a mancare di vitamina A, allora può manifestarsi nella congiuntiva secca e nella cecità notturna. Se ci sono emorragie sul corpo del paziente, questo indica una carenza di vitamina K.

La malattia di Crohn

La malattia più grave e comune di questo intestino tenue è il morbo di Crohn (o il cosiddetto ileite terminale). Tipicamente, con questa diagnosi, l'infiammazione è localizzata negli ultimi 15-20 centimetri dell'ileo. Raramente le sezioni cieche, grasse e duodenali del tratto gastrointestinale sono coinvolte nel processo.

L'infiammazione dell'ileo, i cui sintomi consideriamo un po 'più bassi, dovrebbe essere trattata nel tempo. Altrimenti, dopo 3-4 anni, il paziente può sviluppare complicazioni quali ostruzione intestinale, fistola, ascessi, peritonite, amiloidosi, sanguinamento e altri.

I sintomi della malattia di Crohn

I segni di questa malattia sono diversi.

  • Dolore intenso nella zona giusta (spesso ricorda la clinica di appendicite acuta). Nello stesso momento il paziente è in una febbre, preoccupato per costante nausea e vomito. Di solito il dolore si verifica 3-5 ore dopo aver mangiato.
  • Lo sviluppo dell'anemia e dell'esaurimento.
  • Cambiamenti ileali cicatriziali che causano l'ostruzione intestinale.
  • Stitichezza persistente o diarrea e brontolio negli intestini.
  • Sanguinamento intenso o una piccola quantità di sangue nelle feci

Altre malattie

Iperplasia linfoide dell'ileo si verifica sullo sfondo di uno stato immunodeficiente e cambiamenti proliferativi nelle pareti intestinali. Di solito tali cambiamenti sono di natura transitoria e spesso scompaiono senza una traccia da soli. La ragione per lo sviluppo di tale deviazione può essere una reazione inadeguata del tessuto linfoide dell'intestino, che si verifica a stimoli esterni.

Segni di iperplasia linfoide

I sintomi dovrebbero includere come:

  • diarrea;
  • dolori addominali;
  • una mescolanza di sangue e muco nelle feci;
  • aumento della formazione di gas e gonfiore;
  • perdita di peso;
  • ridotta resistenza del corpo a varie infezioni.

Con iperplasia severa, possono verificarsi sintomi di ostruzione intestinale. Inoltre, l'enterite e il cancro possono essere attribuiti a malattie di questa sezione intestinale.

Diagnosi di malattie e cause

L'infiammazione dell'ileo viene diagnosticata da segni esterni e dalle condizioni del paziente dopo esami del sangue, delle urine e delle feci, oltre all'utilizzo di un metodo di esame così moderno come l'endoscopia con fibrovoloknoy. Allo stesso tempo, i cambiamenti nello strato sottomucoso dell'intestino sono molto spesso rilevati nei pazienti. Tali anomalie non specifiche possono svilupparsi sullo sfondo di poliposi diffusa, tonsillite cronica e disturbi funzionali nel colon.

Trattamento di malattie

Tipicamente, l'iperplasia linfo-follicolare colpisce solo l'ileo terminale. Questa malattia è una condizione concomitante e pertanto non richiede trattamento. Per quanto riguarda la malattia di Crohn, il cancro e altri processi infiammatori, con trattamento tardivo, possono interessare l'intero tratto gastrointestinale, che in seguito porterà alla morte. In questo caso, la terapia consiste nell'uso di medicinali, compresi i farmaci antibatterici, prescritti solo da un gastroenterologo esperto. A proposito, tali malattie sono spesso trattate nelle fasi successive dello sviluppo con l'aiuto dell'intervento chirurgico.

Vale anche la pena notare che, insieme ai farmaci per il trattamento delle malattie dell'ileo dell'intestino tenue, viene prescritta una dieta rigorosa. Di regola contiene solo cibi leggeri, digeriti rapidamente e ricchi di vitamine. Inoltre, al paziente è severamente proibito consumare bevande alcoliche, altamente salate, piccanti, grassi, fritte e pesanti, pesce, piatti a base di funghi. Cereali caldi cotti a metà latte, il pane bianco di frumento di ieri, a volte burro, uova strapazzate, tè, composte, bevande alla frutta, rosa canina, mirtillo, ciliegia di uccello devono essere inclusi nella dieta del paziente. Se segui una dieta e prendi tutti i farmaci prescritti dal tuo medico, l'esito del trattamento dell'ileo infiammato sarà sempre favorevole.

L'ileo (ileo) è la parte del sistema digestivo che si trova tra il digiuno e il cieco.

L'ileo continua il digiuno e non ha un bordo chiaramente definito, ma è caratterizzato da pareti più spesse e un diametro maggiore.

La lunghezza del corpo è di 1,5-2,6 metri, il diametro interno è di circa 2,5 cm.

Dal cieco, l'ileo è separato da una valvola ileo-cecale, che funge da otturatore e passa il bolo alimentare dall'ileo al cieco in una direzione. Protegge l'intestino tenue dai batteri del colon. Le interruzioni nella valvola ileocecale portano a un riflusso dei contenuti con i batteri colici.

L'area davanti alla valvola ileocecale è chiamata la sezione terminale. È l'assorbimento degli acidi grassi. Gli anelli del ileo si trovano nella fossa iliaca destra. Una piccola parte si trova nella cavità pelvica. L'organo è coperto da peritoneo, fissato alla parete addominale posteriore con una piega (mesentere).

La membrana mucosa delle pareti dell'ileo è ricoperta di fibre con un epitelio cilindrico. Il centro dei villi ha il seno linfatico. Attraverso di essa, i prodotti della spaccatura del grasso entrano nel sangue. I monosaccaridi vengono consegnati attraverso i capillari.

Lo strato muscolare è costituito da due strati fibrosi, tra i quali vi è tessuto con vasi sanguigni e plessi muscolari.

A causa delle contrazioni dello strato muscolare, il chimo (pappa) viene mescolato e spinto.

Funzioni principali

L'organo secretorio rilascia circa 2,4 litri di succo intestinale al giorno, che consiste in sostanze coinvolte nella scomposizione del cibo (enterokinasi, lipasi, peptidasi, fosfatasi alcalina, disaccaridasi). Aspirazione I prodotti finali della digestione (monosaccaridi, amminoacidi, lipidi) vengono trasportati nel sangue attraverso i microvilli. Inoltre, la vitamina B12 viene assorbita. L'agitazione del motore e il movimento della pappa alimentare sono dovuti alla riduzione delle fibre muscolari.
La violazione di una qualsiasi delle funzioni porta alla malattia.

Sintomi comuni

Qualunque siano le cause della malattia, hanno tutti gli stessi sintomi:

  • aumento della formazione di gas;
  • sgabello sconvolto;
  • sensazioni di dolore;
  • perdita di appetito;
  • vomito.

Il dolore è localizzato in varie parti della cavità addominale: nello stomaco, nell'ombelico, nell'addome destro. Sta tirando, facendo male, scoppiando. Di solito il dolore si riduce dopo lo scarico di gas e movimenti intestinali.

Il grado di sviluppo del processo patologico influenza i sintomi della malattia. Quando si manifestano esacerbazioni dolore intenso, debolezza, una miscela di sangue appare nelle feci.

Con lesioni dell'ileo, il processo di scissione e assorbimento di vitamine, amminoacidi e minerali è disturbato. Il paziente può sviluppare anemia, xerosi (secchezza) della pelle e degli occhi.

Malattie comuni

Iperplasia linfo-follicolare

Le immunoglobuline sono presenti nell'ileo. Proteggono il corpo da virus, tossine. La mucosa fornisce protezione immunitaria locale.

A causa di una reazione anormale del tessuto linfoide alle sostanze cancerogene, le cellule proliferano.

Informazioni sul segnale della malattia: dolore, diarrea, impurità di muco e sangue nelle feci, ridotta resistenza del corpo, gonfiore.

Iperplasia linfofollicolare colpisce l'ileo terminale.
Nella maggior parte dei casi, le neoplasie delle cellule in eccesso scompaiono senza trattamento.

Ma con sigilli significativi sembrano prerequisiti per lo sviluppo dell'ostruzione intestinale.
È meglio prestare attenzione ai segnali del corpo e sottoporsi a una radiografia o esame endoscopico. Sigilli multipli, noduli rotondi lisci, piccole ulcere indicano la presenza di iperplasia linfoide.

Infiammazione (ileite, una forma di malattia di Crohn)

La malattia colpisce la sezione terminale. A volte l'infiammazione passa al cieco, al digiuno, al duodeno con la formazione di diversi focolai.

Infezioni batteriche e virali, parassiti, malfunzionamento della valvola ileocecale, nutrizione squilibrata, alcol, fattori genetici e disordini immunologici provocano infiammazione.

Si noti che con ileite cronica, c'è colica nello stomaco, flatulenza, diarrea con sangue e pus. Molto spesso la temperatura aumenta e c'è una perdita di peso, stanchezza.

La forma acuta della malattia è caratterizzata da nausea, vomito, diarrea, dolore nella regione iliaca destra.

La diagnosi è ostacolata da sintomi extraintestinali:

  • eczema.
  • eruzioni cutanee.
  • infiammazione della mucosa orale.
  • poliartralgia (dolore in molte articolazioni).

La forma cronica del morbo di Crohn può essere confusa con la colite ulcerosa, la dissenteria amebica.
Nella forma acuta della malattia, i sintomi sono osservati come in appendicite acuta.
L'accuratezza della diagnosi viene raggiunta attraverso l'uso di capsula endoscopica o colonscopia. Negli studi sono determinati i cambiamenti cicatriziali della membrana mucosa, il restringimento della parte terminale dell'intestino, l'edema dei linfonodi mesenterici, i granulomi epiteliali, l'erosione e le ulcere alternate alle aree normali.

Lo stadio tardivo della malattia di Crohn è caratterizzato da ostruzione intestinale, formazione di fistole tra l'ileo e organi adiacenti e sviluppo di peritonite.
A lungo andare, si verifica una grave deformità cicatriziale del muro.

A causa della ridotta capacità di digerire il cibo, il metabolismo delle proteine ​​è disturbato, il che porta alla distrofia dell'amiloide. Di conseguenza, l'attività del piccolo apparato ghiandolare intestinale è ridotta.
Se ti è stata diagnosticata la malattia di Crohn, segui tutte le istruzioni del medico. La malattia è grave e in alcuni casi incurabile, ma la terapia farmacologica e biologica aiuta a mantenere la remissione e previene l'esacerbazione della malattia.

Neoplasie maligne

Un tumore maligno colpisce spesso la parte terminale dell'ileo.
Si sviluppa dai tessuti e può successivamente diffondersi in tutto il corpo. Di tutti i casi di oncologia dell'intestino tenue, il cancro dell'ileo rappresenta circa il 20%. Molti esperti ritengono che ciò sia dovuto alla posizione del corpo. Le sostanze cancerogene entrano prima nelle sezioni iniziali dell'intestino tenue. Gli alimenti affumicati e grassi sono considerati un fattore stimolante. Contribuire allo sviluppo della malattia polipi adenomatosi, ulcere, morbo di Crohn, metastasi nel tessuto dell'ileo, tumori di altri organi, effetti delle radiazioni. Il gruppo ad alto rischio include la famiglia immediata del paziente.

La probabilità di cancro ileale aumenta negli uomini e negli anziani.
Le manifestazioni cliniche della malattia si sviluppano lentamente e in modo quasi impercettibile. Pertanto, i pazienti cercano aiuto nelle fasi successive.

Le metastasi si diffondono per via linfogena ai linfonodi retroperitoneali, al peritoneo, al fegato, ai polmoni, alle ossa, ai reni e ai genitali.

Neoplasie maligne disgreganti e ulcerate possono portare alla formazione di fistole con organi vicini.

Nel cancro del ileo, gli stessi sintomi si osservano come nelle neoplasie maligne in altre parti dell'intestino tenue: distensione addominale, nausea, vomito, pesantezza nella regione ileale, colica. Più tardi c'è una diminuzione del peso corporeo. La proliferazione delle cellule tumorali nel lume dell'ileo porta all'ostruzione.

Con il sarcoma si può verificare sanguinamento intestinale.

Per tipo di crescita del tumore sono suddivisi in:

Esofitico Crescere nel lume intestinale. Avere confini pronunciati Endofitico cresce lungo l'intestino, infiltrandosi nell'intera parete del tubo. Approfondire gli organi vicini.

Secondo il tipo istologico, i tumori intestinali sono divisi:

L'adenocarcinoma è raro. Condizioni favorevoli per lo sviluppo del cancro creano la malattia di Crohn. Il carcinoide è caratterizzato da una crescita lenta. Fornisce metastasi in stadi avanzati in 2/3 dei casi. La malattia di linfoma è provocata da infezioni parassitarie e dalla presenza di una immunoglobulina patologica nel sangue. Leiomiosarcoma localizzato nelle anse distali dell'ileo. Può raggiungere grandi dimensioni, interrompendo in tal modo il progresso del chimo. Dà abbondanti metastasi nelle prime fasi di sviluppo.

Raggi X aiuta a trovare restringimento nel passaggio dell'intestino. La colonscopia consente di prelevare tessuto e determinare la composizione morfologica del tumore e il grado di malignità della formazione.
Per diagnosticare la metastasi, viene eseguita un'ecografia degli organi adiacenti.

Con una rimozione radicale dell'area cancerosa in congiunzione con i linfonodi in uno stadio precoce della malattia aumenta la probabilità di cura. L'ileo viene scarsamente rifornito di sangue, quindi le metastasi si diffondono lentamente.

Siate attenti alla vostra salute e in caso di violazioni sistematiche del tratto gastrointestinale, contattate uno specialista e sottoponetevi regolarmente a esami preventivi.

Ulcera primaria

Questa è una infiammazione cronica della mucosa con numerosi difetti sulla sua parete.

La malattia è rara e colpisce soprattutto gli uomini. Il sesso più forte rappresenta l'80% delle malattie.
Solitamente l'ulcerazione rotonda o ovale interessa la sezione terminale.

Fattori per lo sviluppo della malattia possono essere lesioni meccaniche della membrana mucosa, disturbi vascolari, aumento della produzione di acido cloridrico, assunzione di farmaci contenenti sali di calcio.

L'ulcera primaria è caratterizzata da dolori aggravati dal consumo di cibi piccanti. In alcuni casi, c'è dolore nella fossa iliaca destra 2-3 ore dopo aver mangiato.

Nel periodo di esacerbazione nelle feci compaiono scariche purulente.

Se il tempo non riconosce la malattia, possono verificarsi sanguinamento interno, perforazione.
Possibili complicazioni - stenosi (restringimento) dell'intestino, presenza di cancro.

Nella maggior parte dei casi, è possibile ottenere una remissione stabile. Se si sospetta un tumore, l'area interessata viene rimossa chirurgicamente.

atresia

Questa è una malattia congenita, caratterizzata da ostruzione dell'ultima sezione dell'ileo. Si verifica a causa di peritonite prenatale, spremitura del tubo del cibo, penetrazione di tossine e agenti patogeni attraverso la placenta, insufficiente flusso di sangue verso l'intestino del feto. In rari casi, il difetto ha una natura ereditaria.

  • Mancanza di meconio;
  • Vomito (si verifica dal primo giorno di vita. Le masse emetiche contengono la bile, e dopo un po 'appaiono le feci);
  • Distensione addominale;
  • irrequietezza dei bambini;
  • mancata alimentazione;
  • feci insufficienti.

La condizione del bambino si sta rapidamente deteriorando, si verifica la disidratazione. A causa di perforazione intestinale e peritonite, può verificarsi la morte.

Se sospetti che l'atresia del paziente debba essere esaminata urgentemente. L'esame a raggi X dell'intestino inferiore consente di escludere o confermare il difetto.

Al bambino viene mostrata una resezione di una sezione di atresia dell'ileo, seguita dall'imposizione dell'anastomosi. La correzione precoce dà buoni risultati: sopravvivenza nel 90-100% dei casi.
Con la prematurità del feto, peso ridotto, anomalie associate, il tasso di sopravvivenza è di circa il 50%.

Resezione (ritaglio)

L'operazione è di rimuovere il segmento patologico del tubo intestinale. Viene eseguita attraverso un'incisione aperta o mediante laparoscopia.

La resezione di Ileale è indicata per:

  • ernia strangolata;
  • tumori;
  • disturbi circolatori nei vasi del mesentere;
  • atresia;
  • perforazione;
  • necrosi delle pareti;
  • ostruzione intestinale;
  • sanguinamento;
  • Malattia di Crohn;
  • intrappolamento del tubo intestinale.

Durante l'operazione, l'integrità dell'ileo viene ripristinata collegando (anastomosi) i tessuti degli organi cavi.

La rimozione di meno del 40% della provetta intestinale è ben tollerata dai pazienti. La resezione di grandi aree porta ad una carenza di enzimi e compromissione della digestione e all'assorbimento delle vitamine liposolubili. Può causare diarrea e anemia da carenza di B12 (anemia maligna). Durante frequenti sgabelli si perdono sostanze benefiche. Dieta e preparazioni speciali aiutano a coprire la mancanza di vitamine e minerali. Nel tempo, il corpo si adatta e include il proprio compenso. Il ritmo del rinnovamento dell'epitelio intestinale viene accelerato, il diametro del tubo intestinale e l'altezza dei villi aumentano.

Nonostante le complicanze e la possibilità di recidiva, la qualità della vita dei pazienti è significativamente migliorata.

La presenza di sintomi come:

  • alito cattivo
  • dolore addominale
  • bruciore di stomaco
  • diarrea
  • costipazione
  • nausea, vomito
  • eruttazione
  • aumento della formazione di gas (flatulenza)

Se hai almeno 2 di questi sintomi, allora questo indica uno sviluppo

gastrite o ulcera.

Queste malattie sono pericolose per lo sviluppo di gravi complicanze (penetrazione, sanguinamento gastrico, ecc.), Molte delle quali possono portare a

fino alla fine Il trattamento deve iniziare ora.

Leggi l'articolo su come una donna si è sbarazzata di questi sintomi sconfiggendo la loro causa principale Leggi il materiale...

10 dicembre 2015

  • Dov'è l'ileo nel corpo?
  • Sintomi di malattie ileali e loro cause
  • Trattamento di malattie ileali
  • Prevenzione di gravi malattie ileali

Il dolore addominale è un sintomo pericoloso. L'ileo è la parte inferiore dell'intestino tenue. Svolge un'importante funzione nella digestione del cibo e nella regolazione del cosiddetto comportamento alimentare negli esseri umani. Questo organo può causare gravi malattie, tra cui ileite terminale, cancro e iperplasia della mucosa.

Dov'è l'ileo nel corpo?

Quali caratteristiche ha questo corpo? L'ileo si trova nell'addome inferiore vicino alla fossa ileale a destra. Si connette con il digiuno e il cieco. L'ileo ha le sue caratteristiche. Ha un diametro maggiore del colon. Nelle spesse mura si trovano molte navi. La lunghezza è di 1,3-2,6 me il diametro medio è di 2,7 cm. Il guscio interno è coperto da fibre e cripte. I primi sono coinvolti nell'assorbimento di sostanze nutritive e il secondo è responsabile di assicurare che il corpo produca il muco.

Dall'esterno, il corpo è coperto da una membrana sierosa di 2 strati di tessuto muscolare: longitudinale e circolare.

L'intestino ileo ha uno scopo importante:

  • sintetizza enzimi;
  • produce neurotensina;
  • abbatte il cibo;
  • aspira le sostanze giuste.

Quando il chimo entra in questo intestino, le cellule ghiandolari producono attivamente succo con acidità neutra o debolmente alcalina. Contiene un gran numero di enzimi:

Questo intestino è caratterizzato dalla funzione di digestione, in cui la vista addominale si connette a quella parietale. Le sostanze complesse sono divise in quelle intermedie. I componenti sono idrolizzati. Viene effettuato grazie alla presenza di microvilli. Come risultato del lavoro delle fibre muscolari, si creano onde peristaltiche e pendolari che muovono il chimo lungo l'ileo. Le malattie di questo organo possono essere complicate dal fatto che i pazienti non cercano immediatamente un aiuto medico, ma solo quando il processo infiammatorio inizia rapidamente a svilupparsi.

Torna al sommario

Sintomi di malattie ileali e loro cause

Varie malattie dell'ileo hanno sintomi simili. I problemi iniziano quando il buon funzionamento dell'organo viene interrotto. I sintomi principali sono i seguenti:

  1. Sgabelli sciolti Ha particelle non consumate che consumano prodotti. In questo caso, il paziente vuole andare in bagno "in generale" molto più spesso.
  2. Flatulenza. Nell'intestino rimbomba.
  3. Nella zona vicino all'ombelico e nell'addome inferiore, il centro del dolore arcuato e dolente si concentra a destra. Non appena i gas scompaiono, le sensazioni dolorose si indeboliscono.
  4. Il verificarsi di violazioni sistemiche. Le sostanze utili non vengono assorbite nell'organismo in quantità sufficienti. Questo porta ad anemia, perdita di peso, infiammazione delle mucose della bocca, malattie degli occhi.

L'ileite terminale è un'infiammazione dell'ileo. Il disturbo ostacola il normale funzionamento del corpo. La comparsa di ileite può provocare varie malattie:

Quest'ultimo è anche chiamato ileite terminale. Colpisce l'ileo terminale. L'elasticità delle pareti del corpo è rotta. Sul muco compaiono crescite polifere, cicatrici e ulcere. Il trattamento tardivo può portare al cancro. Il paziente soffrirà di ostruzione intestinale. Le fistole si formeranno nell'intestino, si verificherà la peritonite.

È difficile dire esattamente cosa causa la malattia di Crohn. Uno dei motivi è chiamato malattie infettive del tratto gastrointestinale, che si sviluppano nel corpo con un sistema immunitario debole.

Nella fase acuta, l'ileite terminale ha i seguenti sintomi:

  1. Dolore nella regione iliaca destra. Di solito compaiono 3 ore dopo aver mangiato.
  2. Aumento della temperatura corporea.
  3. Nausea con vomito.

Il processo infiammatorio diventa cronico.

Periodicamente, il dolore ritorna. In questo caso, il paziente può provare dolore sia sul lato destro che su tutto l'addome. I sintomi di questa forma della malattia sono anemia, esaurimento, mescolanza di sangue nelle feci, stitichezza, diarrea, vomito, nausea, ostruzione intestinale, brontolio nell'intestino, distensione addominale.

Una grave complicanza può essere il cancro. Pertanto, monitora la tua salute e fai il test in tempo per rilevare la malattia.

Torna al sommario

Trattamento di malattie ileali

La malattia di Crohn e altre malattie pericolose possono essere fatali. L'iperplasia linfoide appare sullo sfondo dello stato di immunodeficienza. Sulle pareti intestinali si osservano cambiamenti proliferativi. Possono essere transitori e sparire con la stessa facilità con cui appaiono. Quindi il corpo reagisce agli stimoli esterni. La diagnosi delle malattie ti permette di trovare le cause di indisposizione umana. Se la funzione dell'ileo è compromessa, questo aiuterà a scoprire un esame completo. Il medico esamina il paziente e chiede cosa si lamenta. I risultati dell'endoscopia di feci, urina, sangue e vetroresina consentono una diagnosi accurata.

Il trattamento tardivo può richiedere un intervento chirurgico. Nelle prime fasi dello sviluppo di malattie viene applicato un trattamento medico. Il medico prescrive anche una dieta rigorosa. Il paziente dovrebbe mangiare solo cibi che vengono assorbiti rapidamente e facilmente nel corpo.

Il menu deve includere molte vitamine. Al paziente è vietato bere alcolici e fumare. La dipendenza da cattive abitudini influenza negativamente lo stato dell'intestino. Gli alimenti pesanti sono esclusi dalla dieta. Il paziente è controindicato assunzione di grandi quantità di sale e grassi. Non è raccomandato mangiare amaro, piccante e fritto. Sarà necessario abbandonare funghi e carne con il pesce, che vengono assorbiti a lungo.

La dieta può includere cereali, uova strapazzate, tè e composta. Una grande bevanda per l'immunità è un decotto di rosa selvatica. Bene aiutare l'olio di olivello spinoso. 50 ml è necessario bere a stomaco vuoto ogni giorno. La colazione può essere solo 2 ore dopo un pasto. Dal seme di lino si può preparare la bevanda curativa. Un cucchiaino di semi viene versato un bicchiere di acqua bollente. L'infusione rimane per 30 minuti.

Di tanto in tanto è necessario mescolare. Bevi una bevanda a stomaco vuoto 1 ora prima dei pasti. Mantenere una dieta e prescrizioni severe contribuirà a mettere il paziente in piedi. La cosa principale - da trattare fino al completo recupero. È necessario includere nel menu del giorno prodotti che non causino disagio e allergie. Se segui tutti i cambiamenti nel tuo corpo, allora tutto è riparabile. Dopo un ciclo di trattamento, puoi tornare alla vita normale.

Torna al sommario

Prevenzione di gravi malattie ileali

Il dipartimento terminale del corpo in questione è soggetto a varie influenze negative. Per renderlo meno vulnerabile, è necessario mangiare i prodotti delle api. L'acqua del miele aiuta a prevenire i problemi intestinali. Cucinare è facile. Un cucchiaino di miele viene mescolato in un bicchiere d'acqua cruda. La temperatura dovrebbe essere confortevole per te. Se prendi il rimedio per un anno, allora puoi potenziare tutti i sistemi del corpo.

Migliora la funzione di digestione permette all'acqua di estrarre propoli. La resistenza del corpo alle malattie aumenta e la microflora intestinale benefica viene preservata. Usa profilattico Hey Pee Wee.

Apiformala-3 è caratterizzato dal contenuto di isomalto, polline, propoli, miele naturale, cera d'api, estratti di radice di elecampus, calamo, foglie di salvia, frutti di finocchio, radice di liquirizia e dente di leone. Dragee migliora la funzionalità del pancreas con l'intestino tenue. Questo prodotto consente di regolare il peso. L'isomalto insieme ai prodotti delle api contribuisce alla normalizzazione del metabolismo.

Polyanka è una composizione di miele unica. Il miele di alta qualità è combinato con l'ape obnozhka. Il prodotto ha un effetto tonico. Ripristina la motilità e le funzioni del tubo digerente. Questo è un eccellente profilattico.

I medicinali a base di miele naturale renderanno la tua vita lunga e felice. Ci sono molti nutrienti utili. Il miele può integrare qualsiasi corso di trattamento. Tuttavia, se non l'hai mai usato, puoi consultare il tuo medico, che ti consiglierà il modo migliore per prevenirlo. Flatulenza e diarrea contribuiranno ad eliminare il seguente rimedio. 25 g di camomilla farmacia versare acqua bollita e scaldare a bagnomaria per 15 minuti. Lascia raffreddare l'infuso. Strain esso. Aggiungi ad esso 2 cucchiai. miele. L'infusione risultante prende una mezza tazza dopo un pasto.

Sbarazzarsi di stitichezza può anche aiutare il miele. 1 cucchiaio. miele sciogliere in un bicchiere con acqua o succo di mela e prendere 3 volte al giorno prima dei pasti. Il miele non è una semplice prelibatezza, ma una droga indispensabile. Ha un effetto benefico su tutto il corpo. Usa le sue proprietà a tuo vantaggio. Il miele aiuta a ripristinare il lavoro non solo dell'intestino, ma anche dello stomaco.