logo

La diarrea. diarrea

Diarrea (diarrea) - accelerato, più sgabelli sciolti. La diarrea è solitamente accompagnata da dolore, brontolio nello stomaco, flatulenza e tenesmo. La diarrea è un sintomo di molte malattie infettive e malattie infiammatorie intestinali, disbiosi, disturbi neurogeni. Pertanto, la diagnosi e il trattamento della malattia di base è importante nella prevenzione delle complicanze. La perdita di una grande quantità di liquido in diarrea abbondante porta a compromissione dell'equilibrio del sale e può causare insufficienza cardiaca e renale.

La diarrea. diarrea

La diarrea è un movimento intestinale singolo o frequente con una consistenza liquida. La diarrea è un sintomo che segnala una violazione dell'assorbimento intestinale di acqua ed elettroliti. Normalmente, la quantità di feci escreta al giorno da un adulto varia tra 100-300 grammi, a seconda delle caratteristiche della dieta (la quantità di fibre vegetali consumate, sostanze scarsamente digeribili, liquidi). In caso di maggiore motilità intestinale, le feci possono diventare più frequenti e sottili, ma la loro quantità rimane entro il range normale. Quando la quantità di liquido nelle feci aumenta al 60-90%, parlano di diarrea.

Ci sono diarrea acuta (che dura non più di 2-3 settimane) e cronica. Inoltre, il concetto di diarrea cronica cade nella tendenza a feci abbondanti periodici (più di 300 grammi al giorno). I pazienti che soffrono di assorbimento alterato di vari nutrienti hanno una tendenza alla polifecalia: il rilascio di un gran numero di feci contenenti residui alimentari non digeriti.

Eziologia e patogenesi

Quando espresso in tossicità intestinale si verifica eccesso di secrezione nel lume di acqua con ioni di sodio, che contribuisce all'assottigliamento della sedia. La diarrea secretoria si sviluppa con infezioni intestinali (colera, enterovirus), prendendo alcuni farmaci e integratori alimentari. Osmolarità diarrea si verifica quando sindrome da malassorbimento, digerire zuccheri fallimento, consumo eccessivo di sostanze osmoticamente attive (sali lassativi, sorbitolo, antiacidi et al.). Meccanismo di sviluppo di diarrea in questi casi associata ad aumento della pressione osmotica nel lume intestinale e la diffusione del fluido di gradiente osmotico.

Un fattore significativo che contribuisce allo sviluppo della diarrea è una motilità intestinale alterata (diarrea ipocinetica e ipercinetica) e, di conseguenza, un cambiamento nel tasso di transito dei contenuti intestinali. Lassativi e sali di magnesio contribuiscono ad aumentare la motilità. La compromissione della funzione motoria (indebolimento e rafforzamento della motilità) si verifica durante lo sviluppo della sindrome dell'intestino irritabile. Allo stesso tempo, parliamo di diarrea funzionale.

L'infiammazione delle pareti intestinali provoca l'essudazione di proteine, elettroliti e acqua nel lume intestinale attraverso la mucosa danneggiata. La diarrea essudativa accompagna l'enterite, l'enterocolite di varie eziologie, la tubercolosi intestinale, le infezioni intestinali acute (salmonellosi, dissenteria). Spesso con questo tipo di diarrea nelle feci c'è sangue, pus.

Diarrea può verificarsi a causa del farmaco: lassativi, antiacidi, contenente alcuni antibiotici gruppi sale di magnesio (ampicillina, lincomicina, cefalosporine, clindamicina), farmaci antiaritmici (kvindilin, propranol), preparati digitalici, sali di potassio, zucchero artificiale (sorbitolo, mannitolo), colestiramina, acido chenodesossicolico, sulfonamidi, anticoagulanti.

Classificazione della diarrea

Si distinguono i seguenti tipi di diarrea: infettiva (con dissenteria, salmonellosi, amebiasi, tossico-infezione alimentare e enterovirus), alimentare (associata a disturbi alimentari o reazioni allergiche al cibo), dispeptica (accompagnata da disturbi digestivi associati all'insufficienza delle funzioni secretorie dell'apparato digerente: fegato, pancreas, stomaco, nonché insufficienza di secrezione di enzimi nell'intestino tenue), tossici (se avvelenati da arsenico o mercurio, uremia), medicamento (in amministrazione rango di droga, disbiosi di droga), neurogene (cambiando disturbi della motilità a causa di regolazione neurale associata a stress psico-emotivo).

Caratteristiche cliniche della diarrea

Nella pratica clinica, ci sono diarrea acuta e cronica.

Le cause di diarrea acuta sono più spesso infezioni e infiammazioni dell'intestino, così come i farmaci. Nella diarrea acuta, le feci sono frequenti, liquide (acquose) e possono contenere muco e strisce sanguinolente. La diarrea è spesso accompagnata da gonfiore, dolore, nausea e vomito. Di norma, l'appetito dei pazienti è ridotto, c'è una perdita di peso. Le feci liquide estenuanti contribuiscono alla rapida perdita di acqua da parte dell'organismo, mentre i sintomi di disidratazione vengono rilevati: pelle secca, mucose, affaticamento, debolezza. La diarrea nelle infezioni intestinali è spesso accompagnata da febbre.

Durante il sondaggio, è spesso possibile identificare l'uso precedente di cibo scadente o insolito, droghe.

Le strisce insanguinate nelle feci indicano danni alla mucosa intestinale, che è spesso il caso di shigellosi, infezione da campylobacter o E. coli enteropatogeno. Inoltre, la diarrea acuta miscelata con il sangue può essere dovuta alla malattia di Crohn, alla colite ulcerosa.

Proseguendo per più di 3 settimane la diarrea è considerata cronica. Può essere il risultato di varie patologie, la cui identificazione è il compito principale per determinare la tattica del trattamento. Informazioni sulle cause della diarrea cronica possono essere fornite da dati storici, sintomi clinici concomitanti e sindromi e esame fisico.

Particolare attenzione viene prestata alla natura delle feci: frequenza dei movimenti intestinali, dinamica quotidiana, volume, consistenza, colore, presenza di impurità nelle feci (sangue, muco, grasso). Il sondaggio rivela la presenza o l'assenza di sintomi associati: tenesmo (falso bisogno di defecare), dolore addominale, flatulenza, nausea, vomito.

Patologie dell'intestino tenue si manifestano con abbondanti feci acquose o grasse. Per le malattie dell'intestino crasso sono caratteristiche le feci meno abbondanti, nelle masse fecali possono esserci strisce di pus o sangue, muco. Il più delle volte, la diarrea con lesioni del colon è accompagnata da dolore all'addome. Le malattie del retto appaiono frequenti feci scarse a causa di una maggiore sensibilità allo stiramento delle pareti intestinali, tenesmo.

Diagnosi di diarrea

La diarrea acuta, di regola, è caratterizzata da una perdita molto pronunciata di liquidi ed elettroliti dalle feci. All'esame e all'esame fisico del paziente si notano segni di disidratazione: secchezza e diminuzione del turgore cutaneo, aumento della frequenza cardiaca e diminuzione della pressione sanguigna. Con una carenza di calcio pronunciata, il sintomo di un "rullo muscolare" diventa positivo, ci possono essere crampi.

Nella diarrea, la sedia del paziente viene sempre attentamente esaminata, inoltre, è auspicabile effettuare un esame proctologico. Rilevazione di ragade anale, fistola, paraproctite può suggerire la presenza della malattia di Crohn. Quando qualsiasi diarrea produce uno studio completo del tratto digestivo. Le tecniche endoscopiche strumentali (gastroscopia, colonscopia, irrigoscopia, sigmoidoscopia) consentono di ispezionare le pareti interne del tratto gastrointestinale superiore e dell'intestino crasso, per rilevare danni alla mucosa, infiammazione, tumori, ulcere sanguinanti, ecc.

Per diagnosticare la diarrea acuta, di regola, ci sono abbastanza denunce, esami fisici e dati sulle feci (coprogram). Inoltre, uno studio delle feci sulle uova dei vermi è fatto, la semina batteriologica è fatta. Quando diagnosticano la diarrea cronica, determinano inizialmente se c'è un danno parassitario o batterico all'intestino, eseguono un'ecografia degli organi addominali per rilevare malattie infiammatorie del tratto digestivo e studiano i disordini funzionali dell'attività secretoria del fegato, del pancreas, delle ghiandole della mucosa dello stomaco e dell'intestino tenue.

La microscopia delle feci rivela un alto contenuto di leucociti e cellule epiteliali in esso, che indica la presenza di infiammazione della membrana mucosa del tubo digerente. Gli acidi grassi in eccesso rilevati sono una conseguenza di una violazione dell'assorbimento dei grassi. In combinazione con i resti di fibre muscolari e alto contenuto di amido nelle masse fecali, la steatorrea è un sintomo di sindrome da malassorbimento. I processi di fermentazione dovuti allo sviluppo di dysbacteriosis contribuiscono a un cambiamento nel normale equilibrio acido-base nell'intestino. Per identificare tali disturbi misurare il pH dell'intestino (normalmente 6,0).

La diarrea persistente in combinazione con un'eccessiva secrezione gastrica è caratterizzata dalla sindrome di Zollinger-Ellison (adenoma pancreatico ulcerogeno). Inoltre, la diarrea secretoria prolungata può essere il risultato dello sviluppo di tumori che producono ormoni (ad esempio, Vipoma). Le analisi del sangue di laboratorio mirano a identificare i segni di infiammazione, i marcatori biochimici della disfunzione epatica e del pancreas, i disordini ormonali, che possono essere le cause della diarrea cronica.

Trattamento della diarrea

La diarrea è un sintomo di molte malattie, quindi, nella scelta delle tattiche mediche, il ruolo principale è giocato dall'identificazione e dal trattamento della patologia sottostante. A seconda del tipo di diarrea, il paziente viene indirizzato a un gastroenterologo, uno specialista in malattie infettive o un proctologo. È imperativo che cerchi assistenza medica se la diarrea si manifesta per più di 4 giorni o se ci sono strisce di sangue o muco nelle feci. Inoltre, i sintomi che non dovrebbero essere ignorati sono: sgabelli catramosi, dolore addominale, febbre. Se ci sono segni di diarrea e c'è la possibilità di intossicazione alimentare, è anche necessario consultare un medico il più presto possibile.

La terapia finalizzata all'eliminazione della diarrea dipende dal suo tipo. E comprende i seguenti componenti: dieta, terapia antibatterica, trattamento patogenetico (correzione dell'assorbimento ridotto in carenze di enzimi, riduzione della secrezione gastrica, farmaci che normalizzano la motilità intestinale, ecc.), Trattamento degli effetti della diarrea prolungata (reidratazione, ripristino dell'equilibrio elettrolitico).

In caso di diarrea, gli alimenti vengono aggiunti alla dieta che riduce la peristalsi e diminuiscono la secrezione di acqua nel lume intestinale. Inoltre, viene presa in considerazione la patologia principale che ha causato la diarrea. I componenti della dieta devono essere conformi allo stato funzionale dell'apparato digerente. I prodotti che promuovono la secrezione di acido cloridrico e aumentano la velocità di evacuazione del cibo dall'intestino, per il tempo di diarrea acuta dalla dieta sono esclusi.

Il trattamento antibiotico per la diarrea è prescritto per sopprimere la flora patologica e ripristinare la normale eubiosi a livello intestinale. Nella diarrea infettiva vengono prescritti antibiotici ad ampio spettro, chinoloni, sulfonamidi, nitrofurani. I farmaci di scelta per le infezioni intestinali sono agenti che non influenzano negativamente la microbiocenosi intestinale (farmaci combinati, nifuroxazide). A volte con diarrea di varia origine, la eubiotica può essere prescritta. Tuttavia, più spesso tale trattamento viene prescritto dopo che i segni di diarrea diminuiscono per normalizzare la flora intestinale (l'eliminazione della disbiosi).

Come agenti sintomatici vengono utilizzati adsorbenti, rivestimenti e astringenti, neutralizzando gli acidi organici. Loperamide è usato per regolare la motilità intestinale, inoltre, agisce direttamente sui recettori degli oppiacei dell'intestino tenue, riducendo la funzione secretoria degli enterociti e migliorando l'assorbimento. La somatostatina, che influenza la funzione secretoria, ha un pronunciato effetto antidiarroico.

In droghe di diarrea infettive che riducono la motilità intestinale non sono usati. La perdita di liquidi ed elettroliti durante la diarrea prolungata e abbondante richiede misure di reidratazione. Alla maggior parte dei pazienti viene prescritta la reidratazione orale, ma nel 5-15% dei casi è necessaria la somministrazione endovenosa di soluzioni elettrolitiche.

Prevenzione della diarrea

La prevenzione della diarrea include l'igiene e la nutrizione del corpo. Lavarsi le mani prima di mangiare, lavare a fondo le verdure crude e frutta e il corretto trattamento culinario dei prodotti contribuiscono a evitare intossicazioni alimentari e infezioni intestinali. Inoltre, vale la pena ricordare la necessità di evitare l'uso di acqua cruda, cibo non familiare e sospetto, cibo, che può causare una reazione allergica.

Diarrea adulta (diarrea) - cosa fare, trattamento

Chi non sa dalla pubblicità televisiva cosa fare quando si verifica la diarrea negli adulti? Bevi una pillola "magica" che bloccherà immediatamente la diarrea! Tuttavia, qualsiasi medico dirà che un tale "trattamento" non aiuterà nel migliore dei casi e, nel peggiore dei casi, danneggerà. Innanzitutto, i farmaci per la diarrea non agiscono all'istante, riducono solo la peristalsi intestinale e, in secondo luogo, l'uso di tali farmaci è controindicato in numerose malattie. Cosa fare quando le feci liquide tormentate?

Diarrea adulta: cause e sintomi di diarrea

La diarrea non è una malattia, ma un sintomo che parla di problemi nel tratto gastrointestinale o nel corpo nel suo complesso. Pertanto, è impossibile curare la diarrea senza sapere quali cause sono causate. La diarrea è lo scarico di feci liquide sia una volta che con una maggiore frequenza di movimenti intestinali. Se una tale violazione passa in 2-3 settimane, stiamo parlando di diarrea acuta, più di 21 giorni - cronica.

Nello stato normale, il corpo di un adulto in buona salute assegna 100-300 g di feci decorate ogni giorno o ad altri intervalli, in modo confortevole per un particolare tratto gastrointestinale. Liquefazione e evacuazione accelerata delle feci si verificano a causa di un forte aumento del contenuto di acqua: con la diarrea, le feci sono al 90% di liquido. La quantità di feci suggerisce l'eziologia della diarrea:

  • i disturbi della motilità intestinale di solito non aumentano il volume giornaliero delle feci, è spesso escreto, ma in piccole porzioni;
  • se il problema è nell'assorbimento di sostanze da parte della parete intestinale, c'è un aumento significativo della quantità di feci a causa della massa di cibo non digerito.

Le principali cause di feci molli negli adulti sono:

  • indigestione dopo un pasto abbondante con piatti "pesanti";
  • lieve intossicazione alimentare;
  • intolleranza a determinati prodotti (reazioni allergiche, ipolattasia);
  • assunzione di alcuni farmaci (lassativi, antiacidi, antiaritmici, anticoagulanti, sostituti dello zucchero sintetico);
  • condizione stressante (ansia, paura, paura, in cui la diarrea è il risultato del rilascio di ormoni);
  • diarrea del viaggiatore (associata a condizioni climatiche e dieta mutevoli).

Una tal diarrea, di regola, passa tra 3-4 giorni, e una persona che è malata molto probabilmente sarà capace di collegare l'inizio di diarrea con eventi precedenti.

Tuttavia, le cause della diarrea in un adulto possono essere più gravi:

  • infezione da batteri, virus, protozoi (dissenteria, salmonellosi, influenza intestinale);
  • malattie infiammatorie dell'apparato digerente (gastrite, epatite, UC (colite ulcerosa), ulcere);
  • insufficienza funzionale di organi (carenza di alcuni enzimi);
  • malattie dell'apparato digerente di eziologia sconosciuta (morbo di Crohn);
  • danno tossico (avvelenamento da piombo, avvelenamento da mercurio).

In tali casi, non è sufficiente interrompere semplicemente la diarrea: deve essere fatta una diagnosi e deve essere effettuato un trattamento qualificato, spesso in condizioni stazionarie. Per quanto riguarda le manifestazioni cliniche della diarrea, possono essere lievi. Ciò si applica alla solita indigestione, quando oltre alle feci molli, al dolore addominale spastico e ai sintomi dispeptici (ribollimento, gonfiore, forte accumulo di gas nell'intestino (flatulenza)).

In caso di intossicazione alimentare, debolezza, stato febbrile, nausea e vomito, rifiuto di mangiare, la febbre può unirsi al dolore. I sintomi simili sono accompagnati da infezioni intestinali e malattie virali.

I segni ansiosi che richiedono una risposta immediata sono sintomi di disidratazione. La pelle secca e le membrane mucose, le labbra screpolate, la sete grave, la minzione rara, l'urina scura si verificano con la diarrea debilitante e questa condizione è molto pericolosa: il polso si alza, le cadute di pressione sanguigna ei crampi muscolari possono iniziare.

Cosa fare con la diarrea in un adulto - pronto soccorso

Al fine di prevenire la disidratazione, l'acqua e i sali persi dal corpo devono essere compensati con bere abbondante: è meglio assumere soluzioni reidratanti (Regidron e analoghi), in loro assenza si può bere acqua salata, salata, camomilla. È necessario iniziare immediatamente la prevenzione della disidratazione, poiché diventa chiaro che le feci molli non sono un caso isolato.

Soprattutto se la diarrea è abbondante e persistente, è andata avanti per diversi giorni, accompagnata da vomito. È necessario fare l'attenzione alla presenza di sangue nelle feci. Può comparire in caso di dissenteria, colite ulcerosa, morbo di Crohn.

A seconda della diagnosi, il medico selezionerà un trattamento specifico, ma ci sono regole generali che sono prescritte per essere seguite in tutti i casi di diarrea. Questo è un alimento dietetico, che prende farmaci adsorbenti, enzimi.

Dieta per la diarrea in un adulto

La natura del cibo influisce ovviamente sul movimento intestinale. Molti prodotti sono irritanti per la peristalsi e dovresti dimenticartene con la diarrea fino alla completa guarigione. Queste sono spezie, verdure crude, prugne e altri lassativi.

Alcuni prodotti hanno un effetto fissante, quindi nei primi giorni della dieta è necessario limitarsi a un tale insieme di piatti:

  • cracker di pane integrale;
  • purea di verdure;
  • porridge mucoso;
  • carne e pesce frullati di varietà magre (vapore, bollito);
  • tè, mirtillo kissel, decotto di frutta ciliegia, acqua di riso.

È possibile iniziare una dieta con una giornata "affamata": bere solo tè dolce forte (8-10 tazze durante il giorno).

Se la diarrea è causata da lattosio, intolleranza al glutine, la dieta è il principale e spesso l'unico fattore di trattamento. In queste malattie viene prescritta una nutrizione terapeutica, che esclude completamente i prodotti contenenti zucchero latte e glutine di proteine ​​di cereali.

La dieta è importante: devi mangiare cibo spesso (ogni 3 ore) e in piccole porzioni.

La dieta deve essere seguita per tutto il trattamento e oltre, ma dopo i primi giorni "duri", è possibile rimuovere le restrizioni ed espandere la dieta, attenendosi ai seguenti principi:

  1. Per escludere prodotti del tratto gastrointestinale meccanicamente e chimicamente irritanti (taglienti, salati, acidi, contenenti fibre grossolane).
  2. Non puoi mangiare cibo, stimolando il rilascio di bile (grassi, pomodori e carote, succo d'uva, mirtilli rossi).
  3. Rimuovere dalla dieta "errante" e prodotti per la formazione di gas - mele, cavoli, pane nero, latte.

Quindi, elenchiamo i prodotti bannati:

  • qualsiasi carne alla griglia;
  • prodotti a base di carne;
  • brodi saturi;
  • pesce grasso, cotto in qualsiasi modo e povero di grassi, se fritto, in scatola, affumicato;
  • latte, crema ad alto contenuto di grassi;
  • uova strapazzate, uova sode bollite;
  • cavoli sotto qualsiasi forma, barbabietole, ortaggi a radice piccante, rape, ravanelli, cetrioli;
  • verdure in scatola;
  • funghi;
  • bacche e frutti acerbi;
  • pasticcini e pane;
  • bevande gassate, kvas, bibita fresca.

Che cosa puoi mangiare con la diarrea negli adulti? Ecco un esempio di lista di piatti da cui è consigliato fare un menù dietetico:

  • cotolette di vapore a base di carne macinata, purea di carne (possono essere dei vasetti "per bambini"), soufflé;
  • pesce bollito (come pollock, merluzzo), polpette di pesce, polpette di carne, al vapore;
  • grane bollite in acqua, è possibile aggiungere un po 'di latte, un pezzo di burro al porridge finito;
  • budino di riso;
  • zuppe con brodo vegetale o debole;
  • maccheroni bolliti;
  • bevande a base di latte fermentato;
  • ricotta fresca;
  • frittata, uova alla coque;
  • verdure bollite, al forno o grattugiate: patate, zucca, zucchine, fagiolini;
  • frutta al forno, in composta, alcune fragole fresche;
  • bacche e gelatina di frutta e mousse;
  • crostini di pane bianco, essiccazione, biscotti di Maria;
  • acqua, tè, composta, cacao senza latte.
Prevenzione della disidratazione

Oltre alla dieta, è importante organizzare il regime di bere corretto. Il liquido che entra nel corpo dovrebbe essere di diversi litri di volume al fine di compensare completamente la perdita di acqua con la diarrea.

Poiché i micronutrienti vengono lavati con le feci liquide, l'acqua semplice da bere non è molto adatta. È meglio assumere bevande a base di glucosio-sale, che compenseranno la perdita di elettroliti, mantengono normali livelli di zucchero nel sangue, inoltre, il sale contribuisce alla ritenzione di liquidi nel corpo.

Ci sono preparativi speciali per la preparazione di bevande reidratanti, questo è Regidron, Citroglukosolan, in tour, ma se non sono disponibili, puoi preparare il liquido con le tue mani, spargendo un litro d'acqua:

  • ½ cucchiaino bicarbonato di sodio;
  • 1 cucchiaino sale;
  • ¼ di cucchiaino cloruro di potassio;
  • 4 cucchiai. sabbia di zucchero.

Invece di cloruro di potassio può essere versato in una soluzione di albicocche secche, succo d'arancia fresco. Hai bisogno di bere in piccole porzioni, ma costantemente per tutto il giorno.

Medicinali per il trattamento della diarrea in un adulto

  1. I sorbenti sono una parte importante del trattamento della diarrea. Rimuovono le tossine dall'intestino, virus, batteri, assorbono gas, riducono il gonfiore. Si raccomanda di assumere tali farmaci per infezioni intestinali, avvelenamento, ma dovrebbero essere bevuti separatamente da qualsiasi altro farmaco (è consigliabile osservare un intervallo di 2 ore, altrimenti i farmaci non saranno assorbiti). Se l'assorbimento intestinale è gravemente compromesso (enteropatia), gli assorbenti non sono prescritti per non aggravare le carenze nutrizionali. La scelta degli enterosorbenti è ottima, dal tradizionale carbone attivo (10 compresse) alle moderne preparazioni a base di caolino, sali di calcio, bismuto (De-nol, Smekta), derivati ​​del legno (Polyphepan, Balignin), sali di magnesio e alluminio (Attapulgite).
  2. Farmaci che riducono la produzione di muco intestinale. Sono presi il primo giorno di insorgenza di diarrea. Questi farmaci anti-infiammatori come Diclofenac, Indomethacin, Sulfasalosin. Se viene rilevata la malattia di Crohn, i farmaci ormonali (Metipred, Prednisolone) vengono utilizzati per questo scopo, ovviamente solo con prescrizione medica.
  3. Fitopreparati. Ridurre la secrezione intestinale e le piante peristalsi con proprietà astringenti. Questi sono corteccia di quercia, bacche di ciliegie, coni di ontano, camomilla e radice di Potentilla. Dalle materie prime a base di erbe si preparano decotti e infusi da bere durante il giorno. Per fermare la diarrea si adattano a qualsiasi rimedio popolare con un effetto fissante.
  4. Enzimi. Se la diarrea è associata a malattie del tratto digerente, gli enzimi aiutano a colmare il deficit di succhi digestivi. Assorbimento alterato nell'intestino richiede anche una stimolazione aggiuntiva - i farmaci a base di pancreatina (Creonte, Pancytrat, Festal, Mezim) sono adatti per questo.
  5. Farmaci antidiarroici e altri che riducono la motilità intestinale. La scelta del farmaco dipende anche dalla causa della malattia. Loperamide - una sostanza ben nota, i farmaci a base di cui viene interrotta la diarrea (Imodium, Lopedium), non possono essere presi per infezioni intestinali, dal momento che alcuni agenti patogeni rimarranno quindi nel corpo e non saranno eliminati. I preparati di loperamide sono efficaci nella sindrome dell'intestino irritabile, malattia di Crohn. In caso di enteropatia vengono prescritti ormoni che paralizzano simultaneamente l'attività motoria dell'intestino e aumentano la sua capacità di assorbimento (somatostatina, octreotide). Gli antispastici modificano anche l'eccessiva peristalsi (papaverina, no-shpa).
  6. Gli antibiotici sono prescritti da un medico in base ai risultati dei test e agli agenti causativi accertati di diarrea. Di regola, con le infezioni intestinali si raccomandano farmaci antibatterici con un ampio spettro d'azione. Nel caso dell'eziologia virale della malattia, possono essere utilizzati Arbidol e immunoglobuline, ma in pratica tale diarrea scompare senza un trattamento specifico.
  7. Gli antisettici intestinali sono agenti antimicrobici che agiscono esclusivamente nell'intestino e non penetrano nel sangue. Hanno un effetto dannoso su stafilococchi, streptococchi, salmonella, E. coli, shigella e altra flora infettiva, ma conservano microrganismi benefici. Un esempio di un tal farmaco è Enterofuril. Un medicinale chiamato Intetrix distrugge anche l'ameba dissenteria e i funghi candidi.
  8. Probiotici. Questi farmaci sono indispensabili nel trattamento della diarrea di qualsiasi eziologia, poiché la diarrea, qualunque sia la causa, disturba l'equilibrio della microflora intestinale. Ad esempio, Enterol è un complesso agente antidiarroico che agisce in diverse direzioni: inibisce l'attività di microbi, virus, protozoi e funghi, rimuove le tossine, ripristina la mucosa intestinale e rafforza l'immunità locale, stimola la crescita di batteri benefici. Contribuire alla normalizzazione del microclima nelle preparazioni intestinali di una flora specifica (Hilak-Forte, Linex, Baktisubtil).
  9. Immunomodulatori intestinali. I medici moderni includono nel trattamento della diarrea un farmaco come Galavit, raccomandato per qualsiasi diarrea infettiva. Galavit allevia i sintomi di intossicazione e dà un rapido miglioramento nei pazienti adulti (non mostrati).

Come consiglio importante, va notato che la diarrea in un adulto che non è passato in 3 giorni è un motivo per andare da un medico. La diarrea cronica può indicare la presenza di gravi malattie, si verifica anche in alcune forme di cancro.

Dovresti anche vedere un dottore se la temperatura nella diarrea sale sopra i 38, i segni che non sono caratteristici per l'indigestione o l'avvelenamento appaiono: eruzione cutanea, gonfiore della pelle e degli occhi, secrezione di urine scure, disturbi del sonno. Il dolore addominale lancinante costante non dovrebbe essere la norma (i dolori spastici sono accettabili prima e durante un movimento intestinale).

Diarrea nera o verde, vomito mescolato con sangue fresco o coagulato (scuro), svenimento, segni di grave disidratazione indicano una situazione critica: è urgente chiamare un'ambulanza.

Diarrea in un adulto, perché appare la diarrea?

Contenuto dell'articolo:

Diarrea adulta

Sicuramente ogni persona ha incontrato un fenomeno così spiacevole come la diarrea. Se viene osservato una o due volte durante l'anno e passa senza molto sforzo, non fatevi prendere dal panico. Tuttavia, se la diarrea è un sintomo di una malattia cronica, allora sarà osservata molto più spesso e la sua durata dipenderà direttamente dall'efficacia del trattamento.

La diarrea stessa aiuta una persona a far fronte a vari microrganismi patogeni, virus o batteri che sono entrati nel suo corpo dall'esterno. Così, insieme alle feci, vengono eliminate le infezioni pericolose, il corpo viene purificato e disintossicato. Ma va ricordato che oltre alla funzione di pulizia, la diarrea ha un effetto collaterale piuttosto pericoloso: la disidratazione. Indipendentemente dal numero di atti di defecazione, il corpo è più o meno impoverito. Oltre al liquido per la diarrea e la diarrea grave, i sali minerali e altre sostanze vitali lasciano il corpo.

Quali tipi di diarrea hanno gli adulti?

Secondo la classificazione, la diarrea può essere suddivisa nei seguenti tipi:

1 diarrea infettiva in un adulto causata da malattie di origine alimentare, ad esempio dissenteria, amebiasi, rotavirus e altri;

2 Diarrea dispeptica - si verifica a seguito di una violazione della digestione del cibo dovuta a malfunzionamento dello stomaco, del fegato, del pancreas o della carenza di enzimi prodotti nell'intestino crasso;

3 Diarrea alimentare e diarrea grave in un adulto - osservata con una dieta scorretta, violazione del regime alimentare, nonché una reazione ad un allergene alimentare;

4 Diarrea tossica - si verifica a causa di danni alla mucosa intestinale con vari veleni e tossine;

5 La diarrea medica in un adulto - appare come conseguenza di un sovradosaggio di droghe;

6 Neurogenico: a causa di un disturbo del sistema nervoso centrale o periferico. Lo stress e la paura possono portare ad esso.

Quante volte hai bisogno di andare in bagno per renderlo considerato diarrea?

La frequenza dei movimenti intestinali è individuale per ogni individuo. Alcune persone si lasciano prendere dal panico se le feci liquide vengono osservate due o tre volte al giorno. Altri sono piuttosto calmi riguardo ai movimenti intestinali più frequenti. La diarrea, che non dura a lungo, non ha praticamente alcun effetto sul funzionamento degli organi e dei sistemi del paziente. La diarrea cronica, che è accompagnata da dolorosi crampi, gonfiore, flatulenza, bruciore di stomaco e altri sintomi spiacevoli, può avere conseguenze molto gravi.

Cosa causa la diarrea in un adulto?

Qualunque sia la causa della diarrea, non dobbiamo dimenticare la ricostituzione delle riserve di liquidi, perché la disidratazione è una condizione mortale. Una quantità sufficiente di liquido che bevi ripristinerà l'equilibrio salino e ridurrà gli effetti negativi della disidratazione. Se la diarrea in un adulto è stata osservata per un periodo piuttosto lungo, allora molto probabilmente è già passata in uno stadio cronico, che può essere affrontato esclusivamente con l'aiuto medico. Per liberarsi della diarrea, è prima necessario eseguire tutti gli studi diagnostici necessari per identificare la causa che lo ha causato. Solo dopo esserti liberato della malattia sottostante puoi aspettarti di ripristinare il normale funzionamento dell'intestino.

Cause non gravi di diarrea in un adulto, cosa potrebbe essere?

La diarrea è una condizione caratterizzata da un rapido movimento intestinale con feci liquide. Di per sé, la diarrea non è una malattia indipendente, è solo uno spiacevole sintomo di molte patologie di vario tipo. Ecco perché quando si sceglie un metodo di trattamento della diarrea, è necessario diagnosticare la malattia che ha causato questa condizione. La diarrea è di natura acuta (se la sua durata non supera le 2-3 settimane) e cronica (dura più di 21 giorni).

Normalmente, in un adulto sano, la defecazione si verifica con le feci formate in una quantità da 100 a 300 grammi. In questo caso, le feci possono verificarsi sia quotidianamente che una volta ogni pochi giorni, se non causano alcun disagio. La consistenza liquida delle masse fecali si ottiene a causa del contenuto di liquido in eccesso in esse. Con la diarrea, le feci umane sono al 90% liquide. La quantità di feci aiuta a diagnosticare una malattia che ha causato la diarrea:

1 contrazione innaturale della parete intestinale non influenza la quantità di masse fecali, ma porta solo ad un aumento degli atti di defecazione;

2 se la diarrea si è verificata sullo sfondo di una violazione della funzione assorbente dell'intestino, allora il volume giornaliero delle feci aumenta in modo significativo a causa del numero di alimenti non digeriti.

Tra i fattori che contribuiscono alla comparsa di diarrea sono i seguenti:

1 Mangiare grandi quantità di cibo pesante per il tratto digestivo.

2 Avvelenamento alimentare lieve gravità.

3 L'incapacità del corpo di digerire determinati alimenti, che porta a reazioni allergiche, ipolattasia e altre condizioni spiacevoli.

4 Forte stress, maggiore eccitazione porta ad un forte rilascio di ormoni, che non solo influenzano il sistema nervoso, ma possono anche portare a cambiamenti nella digestione e provocare un disturbo nelle feci.

5 La risposta del corpo all'assunzione di alcuni farmaci, come lassativi, antibatterici, anticoagulanti e altri.

6 Cambiare i fusi orari, le condizioni climatiche e il cibo familiare durante il viaggio può anche causare diarrea.

Queste ragioni non sono pericolose e i sintomi spiacevoli di solito scompaiono in un paio di giorni, permettendo alla persona di tornare al suo normale stile di vita.

Cause pericolose della diarrea adulta

Ci sono alcune cause di diarrea, che dovrebbero allertare e diventare un motivo per visitare uno specialista:

1 ingestione di vari microrganismi patogeni (batteri, funghi, virus), che provoca lo sviluppo di malattie come dissenteria, salmonellosi, influenza intestinale e altri;

2 malattie del tratto infiammatorio del tratto digestivo. Questi includono lesioni ulcerative dell'intestino e del duodeno, gastrite, colite ulcerosa e altri;

3 deficienza congenita o acquisita di determinati enzimi;

4 malattie classificate con eziologia poco chiara, ad esempio il morbo di Crohn;

5 intossicazione del corpo con vari composti chimici (mercurio, piombo e altri).

Se si sospetta una delle seguenti condizioni, vale la pena concentrare tutta l'attenzione non sulla lotta contro la diarrea, ma sul chiarire la causa alla radice di una condizione grave e la sua eliminazione. Clinicamente, la diarrea può manifestarsi in modi diversi, ad esempio, il consumo eccessivo di prodotti pesanti per il corpo può portare a uno stato in cui la diarrea è lieve, mentre il paziente può lamentare altri sintomi di indigestione: flatulenza, torbidità nell'addome e intense sensazioni dolorose. Quando si avvelena cibo scadente può essere combinato con nausea, vomito, brividi, diminuzione dell'appetito. Sintomi simili si manifestano nel caso di malattie provocate da infezioni o virus.

Il più grande pericolo di diarrea è la disidratazione, quindi è necessario contattare un istituto medico se le condizioni del paziente peggiorano e ha i seguenti sintomi:

1 eccessiva secchezza della pelle e delle mucose;

2 forte sete;

3 nessuna minzione;

4 colore giallo scuro di urina;

5 labbra screpolate;

7 diminuzione della capacità lavorativa.

La disidratazione del corpo è estremamente pericolosa, può portare a contrazioni muscolari convulsive, abbassamento della pressione sanguigna, pulsazioni deboli, perdita di coscienza e persino morte.

Cosa puoi mangiare con la diarrea e perché no?

Ma qualunque sia la causa della diarrea, non dovresti sovraccaricare il corpo con cibo pesante, il che può solo aggravare la situazione. Cerca di rispettare i principi della dieta, dare la preferenza a cracker, riso, carne magra, al vapore, porridge, kissel, tè verde. Dimentica cibi grassi, fritti, dolci, speziati, ricchi di spezie, frutta e verdura crude e pane integrale. Non bere bevande gassate, caffè, latte e latticini. Separatamente, voglio menzionare le bevande alcoliche - il loro uso è irritante per lo stomaco e può causare molte conseguenze negative. Tutto il cibo consumato dovrebbe essere a una temperatura confortevole, mai caldo o freddo.

Tali principi nutrizionali dovrebbero essere seguiti per almeno sette giorni dopo l'ultimo escremento liquido. L'introduzione di altri prodotti dovrebbe essere fatta gradualmente e monitorare la reazione del corpo. Se è negativo, è necessario tornare alla dieta.

Per secoli, le persone hanno usato i doni della natura per liberarsi della diarrea. Il più efficace di loro sono:

1 tintura fatta sulla corteccia di quercia;

2 ventricoli di pollo essiccati e in polvere;

3 grani di pepe neri;

4 gelatina di riso, avena, mirtilli o mela cotogna;

5 decotto del frutto della ciliegia di uccello.

Nonostante la loro semplicità, tali metodi di trattamento nella maggior parte dei casi possono rapidamente sbarazzarsi di diarrea. Se la causa della diarrea è un'infezione virale, la sua terapia deve essere eseguita con antibiotici. Tuttavia, l'automedicazione in questo caso è inaccettabile, tali preparazioni dovrebbero essere prescritte solo da uno specialista sulla base dell'esame effettuato. Quando si usano droghe per la diarrea, si dovrebbe prestare attenzione alla velocità del loro ingresso nei vasi sanguigni. Ciò influisce sull'eliminazione di sostanze tossiche dall'intestino.

Eliminare la diarrea in un adulto nella maggior parte dei casi è molto più veloce che in un bambino. Il fatto è che un adulto è in grado di spiegare al dottore cosa lo infastidisce, e forse anche la causa di una tale condizione. Ad ogni modo, non è necessario posticipare la visita a un istituto medico, un trattamento tempestivo può alleviare il problema spiacevole in una questione di giorni con le minori conseguenze.

Come trattare la diarrea, pillole, droghe e droghe per la diarrea

I rimedi sintomatici per la diarrea possono essere suddivisi in diversi gruppi:

1 sorbenti. Questo gruppo di farmaci consente di pulire il corpo di vari microrganismi patogeni e ridurre le manifestazioni di flatulenza. Si raccomanda di essere utilizzati in caso di intossicazione del corpo con cibo di bassa qualità o in caso di infezione intestinale. Tuttavia, dovrebbero essere presi da tutte le regole, osservando l'intervallo di due ore con l'assunzione di altri farmaci, altrimenti la loro efficacia diminuirà significativamente. L'autotrattamento con assorbenti non è raccomandato, poiché ci sono condizioni in cui vi è una forte violazione dell'assorbimento nell'intestino e gli assorbenti possono aggravare le condizioni generali del paziente. L'industria farmaceutica moderna offre una vasta gamma di assorbenti, questo è sia carbonio attivo familiare a tutti fin dall'infanzia, sia prodotti a base di legno (Polyphepan, Balignin) e prodotti contenenti caolino, sali di calcio, bismuto (Smekta, De-nol), e altri

2 Farmaci utilizzati per ridurre la quantità di muco intestinale. Questo gruppo include Diclofenac, Indomethacin e altri farmaci che gli esperti raccomandano di assumere dal primo giorno della malattia. Quando si diagnostica la malattia di Crohn, la terapia viene eseguita con farmaci ormonali, ma solo dopo aver consultato un medico.

3 Preparati a base di erbe Sono fatti sulla base di materie prime vegetali con proprietà astringenti, per esempio, corteccia di quercia, frutta ciliegia, camomilla e altro. Per preparare tali decotti o tinture può essere a casa, ma prima di usarli, è consigliabile consultare uno specialista.

4 enzimi. È consigliabile utilizzare questi farmaci in presenza di malattie del tubo digerente, compensando così la mancanza di succhi digestivi. Inoltre, in violazione della funzione assorbente dell'intestino, si consiglia di assumere i seguenti farmaci: Creonte, Festal, Mezim e altri.

5 Preparativi per ridurre la motilità intestinale. Lo scopo di questi farmaci è fatto in base alla causa principale della malattia. Pertanto, ai farmaci a base di Loperamide è vietato prendere in presenza di malattie infettive, poiché parte dei microrganismi patogeni rimarrà nel corpo del paziente. Tali farmaci riescono a far fronte ai sintomi della malattia di Crohn o della sindrome dell'intestino irritabile. La diagnosi di enteropatia comporta l'uso di un trattamento ormonale con somatostatina o octreotide. È anche possibile ridurre la motilità intestinale con l'aiuto di preparazioni di un gruppo di antispastici, che includono No-Spa e Papaverine.

6 farmaci antibatterici. L'automedicazione con questi farmaci non viene eseguita a causa dell'interpretazione errata della loro malattia, pertanto solo uno specialista può prescrivere antibiotici sulla base di test diagnostici.

7 antisettici intestinali. Questo gruppo comprende antibiotici che combattono l'agente causale della malattia direttamente nel lume intestinale, senza essere assorbiti nel flusso sanguigno. Puliscono efficacemente il corpo del paziente da stafilococchi, salmonella, Escherichia coli e altri microrganismi patogeni, ma allo stesso tempo mantengono una microflora sana.

8 Probiotici e prebiotici. Questi farmaci consentono di ripristinare l'equilibrio della microflora intestinale. Per fare questo, è possibile utilizzare farmaci complessi, ad esempio Enterol, che combatte i microrganismi patogeni, purifica il corpo del paziente dai loro prodotti metabolici, ripristina la microflora e aumenta le difese del corpo.

9 immunomodulatori intestinali. Questi farmaci sono i più efficaci nel trattamento della malattia infiammatoria intestinale. Un farmaco come Galavit aiuta ad eliminare i sintomi spiacevoli.

Dovrebbe essere chiaro che il disturbo delle feci, che dura più di tre giorni, è la ragione per contattare l'istituzione medica. La natura cronica della diarrea può essere un sintomo di malattie pericolose, come il cancro.

Inoltre, i sintomi associati alla diarrea devono essere avvertiti:

1 aumento della temperatura corporea al livello di 38 gradi e oltre;

2 eruzioni cutanee;

3 pelle gialla e mucose;

5 urine giallo scuro;

6 intenso dolore addominale spasmodico.

Se le masse fecali acquisiscono una tonalità nera o verde, viene aggiunto vomito ripetuto con impurità del sangue, il benessere generale del paziente peggiora, allora in questo caso un'ambulanza dovrebbe essere prontamente chiamata, dal momento che la vita umana è in pericolo.

Dieta per la diarrea adulta

Quando la diarrea, è necessario prestare attenzione alla vostra dieta ed eliminare i prodotti che possono aggravare il disturbo della sedia. Questi includono piatti con molte spezie, verdure crude e frutta, latticini e altro ancora.

Nei primi giorni della malattia si raccomanda di mangiare la quantità minima di cibo, mentre la dieta dovrebbe consistere esclusivamente di:

1 purea di verdure;

2 pani al forno;

4 carne o pesce dietetici, al vapore.

Puoi bere questo cibo con acqua di riso, tè dolce, gelatina o infusi alle erbe. Se la causa del disturbo delle feci era l'intolleranza al lattosio o il glutine, l'adesione ai principi della dieta dovrebbe essere la base del trattamento. La dieta è escludere dalla dieta di alimenti che contengono zucchero o glutine di latte. Altrettanto importante è l'osservanza della molteplicità del cibo, è desiderabile mangiare una piccola quantità di cibo, ma non meno di ogni tre ore.

Dopo tre giorni dall'inizio della malattia, è possibile inserire altri alimenti ad eccezione di:

1 cibi salati, piccanti, acidi e grassi;

2 verdure fresche e frutta;

3 alimenti che scatenano la flatulenza.

I prodotti a cui è severamente vietato l'uso per la diarrea includono:

2 brodi grassi;

3 pesci, con l'eccezione di magro cotto a vapore;

5 prodotti da forno;

6 bevande gassate;

7 uova in qualsiasi forma;

8 latte intero;

9 verdure crude e frutta;

13 salsicce.

Come puoi vedere, molti prodotti sono vietati, cosa può essere cucinato senza danni alla salute?

1 prodotti a base di carne sotto forma di cotolette di vapore, purè di patate o soufflé.

2 pesci magri, al vapore o bolliti.

3 Porridge in acqua con l'aggiunta di una piccola quantità di burro.

4 pudding di riso.

5 zuppe di verdure con purea di carne magra.

6 pasta.

7 Prodotti a base di latte acido.

8 Pane o cracker di ieri.

9 frutti al forno.

11 Una grande quantità di liquido: acqua, tè, composta.

Diarrea (diarrea) come sintomo: possibili cause, trattamento, prevenzione della disidratazione

La diarrea (si chiama la solita "diarrea") è un sintomo sgradevole di molte patologie che hanno una genesi e un fattore causale completamente diversi. La diarrea è considerata una condizione caratterizzata da rapidi movimenti intestinali con cambiamenti nei parametri delle feci. Nella diarrea, in parallelo, i pazienti spesso lamentano i sintomi spiacevoli associati: coliche, dolori addominali, vomito, febbre. Il più grande pericolo è la diarrea per i bambini, poiché con la diarrea si disidratano rapidamente, il che comporta complicazioni molto gravi, persino la morte.

Cause di diarrea

Ci sono una serie di fattori che possono causare diarrea negli adulti e nei bambini. Questi includono:

  • Problemi con la peristalsi intestinale.
  • Malattie infettive del tratto gastrointestinale, che diventano una fonte di tossine nell'intestino. Queste malattie includono: enterovirus, colera, tossina infezione alimentare, salmonellosi.
  • Violazioni della microflora intestinale sullo sfondo di antibiotici, farmaci anti-cancro e malattia da HIV.
  • Sindrome dell'intestino irritabile, che è formata da disturbi neuropsichici.
  • Carenza di enzimi e fermentopatia.
  • Patologie autoimmuni: colite ulcerosa, morbo di Crohn.
  • Patologie ereditarie, che si basano sull'intolleranza a determinati prodotti o sostanze. Queste condizioni congenite includono: malattia celiaca, pancreatite (cronica e acuta), carenza di lattosio, cirrosi epatica.

Cause di diarrea adulta

La diarrea con sangue può verificarsi a causa di una varietà di fattori. La mescolanza di sangue nelle stesse feci causa già ansia in una persona. Le ragioni della sua comparsa nelle feci possono essere le seguenti:

  • diverticolite - processo infiammatorio nell'intestino inferiore. Questa causa è più comune nelle persone dopo i 45-50 anni di età.
  • L'inattività fisica - stile di vita inerte, lavoro costantemente sedentario, quando una persona si muove un po 'e c'è una mancanza di movimento, lavoro sedentario.
  • Processi erosivi ulcerosi nel tubo digerente nelle sezioni superiori, il sangue può anche essere provocato nelle feci (ulcera gastrica e ulcera duodenale negli stadi acuti o cronici).
  • Emorroidi, ragadi anali. In questo caso, il sangue delle feci sarà sotto forma di coaguli o striature, e sempre scarlatto, poiché la fonte del sanguinamento è vicina (il sangue semplicemente non ha il tempo di coagularsi). Parallelamente a questo sintomo, il paziente avverte disagio, dolore all'ano, prurito, bruciore, ecc., Ma la diarrea sarà un sintomo di patologia concomitante, ma l'aspetto del sangue è evidenza di emorroidi.
  • Cancro del retto. Può provocare la comparsa di diarrea nel paziente e la presenza di sangue nelle feci.
  • emorragia. La diarrea adulta può indicare sanguinamento interno nello stomaco, nell'esofago e nel duodeno. In questo caso, la sedia sarà di colore scuro, "catrame". La causa del sanguinamento può essere: cirrosi epatica, ulcera peptica, cancro allo stomaco, varici esofagee.
  • Patologia cronica sotto forma di malattia di Crohn e colite ulcerosa spesso provocano la comparsa di striature di sangue nelle feci (brillanti) e coaguli.
  • Malattie infettive. Se la diarrea con sangue è accompagnata da febbre, coliche, dolore all'addome, allora si dovrebbe assolutamente cercare un aiuto medico. Questa clinica può essere osservata in malattie pericolose che richiedono un trattamento immediato: salmonellosi, dissenteria, ecc.

Tipi di diarrea

Per quanto riguarda il decorso della diarrea è:

  • cronica, quando la diarrea persiste per un periodo di tre settimane;
  • acuta, con diarrea che dura fino a 3 settimane.

Dato il meccanismo di sviluppo, la diarrea è classificata come segue:

  • ipocinetico - con il suo grasso di massa fecale o liquido, ce ne sono pochi, c'è un odore fetido - tutto questo è il risultato di una ridotta velocità di avanzamento del cibo attraverso l'intestino;
  • ipersecrezione - la diarrea ha una natura acquosa e abbondante, che è il risultato di una maggiore secrezione di sali e acqua nell'intestino;
  • Iperkinetic - liquido delle feci liquido o pastoso, formato con un aumento del tasso di movimento attraverso l'intestino di cibo digeribile;
  • iperosservativo - si forma quando il liquido penetra nel lume intestinale, che nella maggior parte dei casi è già infiammato, tale diarrea è caratterizzata da feci acquose, ma non abbondanti, in cui è possibile la presenza di sangue e muco.
  • Osmolar è la diarrea a causa di una diminuzione dell'assorbimento di sali e acqua da parte delle pareti intestinali, in cui possono essere presenti molte feci, sono grassi e contengono residui di cibo non digerito.

Sintomi di diarrea

La diarrea può essere accompagnata da una serie di altri segni, che in ultima analisi consente al medico di differenziare la malattia del paziente da un numero di altri in base al quadro clinico attuale. In particolare, la diarrea può essere:

  • sgabelli frequenti;
  • incontinenza fecale;
  • feci fetide;
  • cambiamento di colore;
  • consistenza liquida acquosa o pastosa di feci;
  • la presenza di cibo avanzato nelle feci;
  • miscela di sangue;
  • presenza di muco.

In parallelo, il paziente può avvertire ulteriori sintomi di diarrea:

  • nausea;
  • innalzamento della temperatura corporea (da 37 a 40 ° C);
  • dolore addominale (può avere un carattere spasmodico, opaco, tirante, tagliente).

Con eccessiva diarrea, spesso si verifica la disidratazione, i cui sintomi saranno:

  • debolezza nel corpo;
  • la sete;
  • mucose secche;
  • abbassando i numeri di pressione sanguigna;
  • vertigini;
  • tachicardia;
  • svenimento;
  • "Mosche" davanti agli occhi;
  • la cachessia è un grado estremo di disidratazione.

Diarrea nei bambini

Nell'infanzia, le cause della diarrea sono leggermente diverse rispetto agli adulti. Molto spesso sono associati a malnutrizione e infezioni intestinali. La diarrea nei bambini può verificarsi a seguito di tali motivi:

  • allergia a determinati alimenti;
  • infezioni intestinali (dissenteria amebica, rotavirus, campilobatteriosi, colibacillosi, salmonellosi, dissenteria batterica) il più delle volte provocano febbre e diarrea in un bambino;
  • diarrea dei viaggiatori. Inizia quando un bambino viaggia con i suoi genitori e viene infettato da batteri che, al plurale, vivono sulle maniglie delle porte di treni, servizi igienici e trasporti pubblici. Anche il cibo sfavorevole e l'acclimatazione influiscono negativamente;
  • diarrea funzionale nei bambini - Questa è una condizione in cui il paziente non ha cambiamenti patologici nel tratto gastrointestinale, dolore e altri sintomi diversi dalla diarrea, ma ci sono anche disturbi della motilità intestinale;
  • assunzione di farmaci - la diarrea nei bambini come effetto collaterale durante l'assunzione di alcuni farmaci (antibiotici);
  • eccesso di cibo (può causare vomito e diarrea);
  • intolleranza ad alcuni prodotti.

Importante: i bambini hanno spesso diarrea - questo è il risultato della non digestione di determinati tipi di prodotti o delle loro quantità. L'incapacità del tratto digestivo del bambino di digerire e assimilare questo o quel cibo, manifestato dalla diarrea dopo che è stato assunto. In questo caso, il rifiuto di questo cibo è il trattamento della malattia.

La diarrea nei lattanti può avere molte altre ragioni dovute alle caratteristiche della sua nutrizione (allattamento al seno o artificiale). Questi includono:

  • introduzione tardiva di alimenti complementari (molto presto);
  • alimentazione artificiale;
  • introduzione di alimenti complementari sotto forma di alimentazione;
  • mancato rispetto dell'intervallo richiesto tra l'introduzione di un nuovo prodotto;
  • infezione da infezioni intestinali;
  • grandi porzioni di alimenti complementari;
  • intolleranza ai prodotti iniettati;
  • l'uso di un po 'di cibo da parte della madre;
  • carenza di lattasi, in cui si osserva la diarrea di coloro che hanno il controllo fin dai primi giorni di vita;
  • fibrosi cistica - caratterizzata da abbondante diarrea (liquido) con un odore sgradevole e una lucentezza oleosa;
  • L'ORD, oltre ai fenomeni catarrale nel rinofaringe, provoca spesso diarrea nei neonati.

Diarrea durante la gravidanza

I fattori causali della diarrea durante la gravidanza sono gli stessi degli adulti. L'unica differenza è la gravità del quadro clinico, poiché durante questo periodo della vita di una donna, qualsiasi malattia, infezione, avvelenamento è molto più difficile.

Fai attenzione: la diarrea durante la gravidanza può avere conseguenze negative, quindi è molto importante cercare un aiuto medico subito dopo la comparsa dei primi sintomi.

In questo caso, la durata della gravidanza e la causa della diarrea sono di primaria importanza. La diarrea precoce durante la gravidanza può essere il risultato della tossicosi, che è abbastanza comune. Non comporta alcun pericolo per il feto, perché i batteri lo provocano, i limiti dell'intestino non se ne vanno. Avvelenamento grave può essere una minaccia per il feto se si osserva grave intossicazione del corpo della madre e le tossine entrano nel feto attraverso la placenta.

Particolarmente pericoloso è l'avvelenamento da veleni fungini, che bypassano la barriera placentare e causano tutti i tipi di difetti nello sviluppo dell'embrione. La diarrea all'inizio della gravidanza è pericolosa se la frequenza dei movimenti intestinali diventa più di 5 volte in 24 ore. Se c'è diarrea e vomito, questo complica ulteriormente la situazione e richiede cure mediche immediate. Le conseguenze di una grave diarrea in una donna incinta possono essere:

  • aborto spontaneo;
  • abbassare la pressione sanguigna della madre;
  • l'adesione di insufficienza renale in una donna incinta;
  • la formazione di anomalie congenite nel feto.

Fai attenzione: Dopo la 30a settimana, la diarrea causa molto spesso virus o tossicosi tardive. Le complicazioni di questa situazione possono essere la nascita prematura e la trombosi, quindi se avete sintomi di diarrea dovreste consultare un medico. A volte la diarrea sul periodo da 38 a 40 settimane di gravidanza è un segno di pulizia naturale del corpo e di parto precoce.

Diagnosi di diarrea

Una malattia può avere cause molto diverse ed essere una manifestazione di molte patologie. Per effettuare una diagnosi accurata, è necessario sottoporsi a un esame di routine e accertarsi di comunicare al medico i sintomi associati. La diagnosi di diarrea include:

  • Anamnesi e ispezione medica. I pazienti spesso lamentano frequenti sgabelli molli (10-15 volte), flatulenza, brontolio nello stomaco e coliche. Possono associare il loro aspetto all'uso di determinati alimenti, farmaci, esacerbazione di colecistite cronica, pancreatite, gastrite, ecc. Viene anche presa in considerazione la storia familiare, cioè la presenza di patologie ereditarie tra i parenti.
  • Studi di laboratorio
  • Dati strumentali

Se necessario, o quando indicato, il medico può prescrivere i seguenti test:

  • uno studio delle feci per la presenza di sangue nascosto in esso;
  • esame del sangue;
  • sangue per biochimica;
  • seminare le feci (consente di identificare un'infezione batterica);
  • coprogram (questa è un'analisi delle feci per la presenza di grassi, cibo non digerito, fibre alimentari grossolane);
  • analisi delle feci per malattie parassitarie (Giardia, nematodi, ossiuri, ofchirchiasi);
  • test respiratori con glucosio e xilosio. Il loro compito è determinare la sindrome da eccesso di crescita batterica.

Il più informativo può essere uno studio strumentale come:

  • colonscopia - esame ottico della mucosa del colon;
  • Scansione TC degli organi addominali;
  • EGDS - esame endoscopico dell'esofago, dello stomaco e del duodeno;
  • prelevare materiale dallo stomaco per la presenza di Helicobacter pylori;
  • irrigoscopia: esame del metodo radiografico del colon;
  • Ultrasuoni addominali: consente di valutare il lavoro del tratto digestivo;
  • Rectoromanoscopy - esame endoscopico del retto e del colon sigmoideo.

Diarrea: trattamento e prevenzione della disidratazione

La diarrea dell'adulto in acqua comporta un trattamento, che consiste in un approccio integrato. È importante non solo eliminare i sintomi, ma anche la causa che ha causato la diarrea. Il trattamento per la diarrea include:

  • rimedi per l'infezione che ha causato la diarrea;
  • farmaci che regolano la motilità intestinale;
  • antidolorifici, antispastici;
  • assorbenti per la pulizia dell'intestino;
  • probiotici per ripristinare la microflora intestinale compromessa;
  • osservanza del regime di bere ottimale;
  • somministrazione parenterale di soluzioni acquose di elettroliti nella fase grave della disidratazione;
  • farmaci antibatterici - sono prescritti per la diarrea causata da un'infezione batterica;
  • antivirali - usati per la diarrea della genesi virale;
  • farmaci coleretici - indicati per la diarrea con colecistite;
  • enzimi - è consigliabile utilizzare in caso di diarrea a causa di pancreatite.

Al fine di evitare la disidratazione, è importante seguire queste regole:

  1. Bere molti liquidi è la base per il trattamento della diarrea, perché senza di essa tutte le altre droghe saranno inefficaci.
  2. Bevi più liquidi subito dopo l'inizio della diarrea.
  3. È consentito bere tali bevande con la diarrea: soluzioni farmaceutiche di sale preparate (Regidron), decotto di rosa canina, composta di uvetta, decotto di camomilla.
  4. È vietato bere succo, latte, soda, tè dolce con diarrea.
  5. Bere necessariamente dopo ogni atto di defecazione.
  6. La quantità di liquidi che bevete dovrebbe essere compresa tra 150 e 300 ml alla volta.
  7. Se c'è vomito e diarrea, allora si dovrebbe bere a piccoli sorsi, altrimenti una bevanda pesante in un sol boccone può provocare un attacco emetico.
  8. Non c'è bisogno di mangiare durante la diarrea, è importante bere molto, ma se il paziente vuole mangiare, allora non dovrebbe rifiutare.
  9. BRYAS - dieta ottimale il primo giorno di diarrea - banana - riso - mela (al forno) - cracker.

Fai attenzione: quando il sollievo arriva nelle condizioni del paziente, dal 2 ° o 3 ° giorno è già possibile immettere carne e yogurt nella dieta, ma a basso contenuto di grassi, oltre a cereali e pasta.

Cosa fare a casa con la diarrea

In caso di diarrea, devono essere seguite le prescrizioni mediche generali, che renderanno possibile alleviare le condizioni del paziente e migliorare il funzionamento del tratto gastrointestinale. Includono:

  1. Rifiutarsi di mangiare determinati cibi (carne grassa, uova di qualsiasi tipo, latte, spezie piccanti, soda, cavoli, cetrioli, ravanelli).
  2. Esercizio moderato
  3. Lavarsi le mani con sapone dopo aver usato il bagno.
  4. Riposo psico-emotivo.
  5. Segui la tabella della dieta numero 4. Quando è permesso usare questi prodotti: pane di ieri, carne e pesce bolliti a basso contenuto di grassi, cereali (non latte), pasta, brodo, riso, uovo alla coque.
  6. Lavare accuratamente frutta e verdura prima della cottura.
  7. Un rimedio provato per la diarrea a casa è il kissel al mirtillo.

Maggiori informazioni sulle possibili cause di diarrea negli adulti e sui bambini, misure preventive e metodi di trattamento della diarrea a casa - nella rassegna video:

Viktorova Julia, ostetrica-ginecologa

33,483 visualizzazioni totali, 5 visualizzazioni oggi