logo

Appendicite cronica

L'appendicite cronica è una rara forma di infiammazione flaccida dell'appendice (appendice), che si sviluppa dopo aver subito un attacco di appendicite acuta ed è accompagnata da alterazioni atrofiche e sclerotiche nella parete dell'appendice. La malattia è più spesso rilevata nelle donne in giovane età. Quasi mai nei bambini e negli anziani.

Forme della malattia

Esistono tre forme di appendicite cronica:

  • forma residua (residua) - si sviluppa dopo aver subito un'appendicite acuta, che si è conclusa con il recupero senza intervento chirurgico;
  • forma cronica primaria - si sviluppa lentamente, senza un precedente attacco di appendicite acuta. Alcuni esperti hanno messo in dubbio la sua presenza, quindi la diagnosi di appendicite cronica primaria è fatta solo con l'esclusione della presenza di qualsiasi altra patologia che possa causare un quadro clinico simile;
  • forma ricorrente - caratterizzata da sintomi ricorrenti di appendicite acuta in un paziente, che dopo la transizione della malattia, la fase di remissione si riduce.

In qualsiasi momento, l'appendicite cronica può trasformarsi in una forma acuta e l'esecuzione prematura di un'operazione chirurgica in questo caso minaccia lo sviluppo di peritonite - una condizione potenzialmente pericolosa per la vita.

Cause e fattori di rischio

La ragione principale dello sviluppo dell'appendicite cronica è un processo infiammatorio infettivo a flusso lento nell'appendice.

Le violazioni del trofismo e l'innervazione della parete dell'appendice, che portano ad una diminuzione dell'immunità locale, contribuiscono allo sviluppo dell'infiammazione cronica primaria. Di conseguenza, i microrganismi contenuti nell'intestino provocano una lieve infiammazione, che può durare per molti anni, causando disagio e dolore nella metà destra dell'addome. In condizioni sfavorevoli, un processo infiammatorio lento può essere bruscamente attivato, e quindi si sviluppa un'appendicite acuta.

L'infiammazione cronica secondaria è il risultato di un'infiammazione acuta dell'appendice. Se, per una ragione o per l'altra, non è stato eseguito il trattamento chirurgico dell'appendicite acuta, nell'appendice si formano adesioni molto dense, riducendo il lume. Ciò causa ristagno nel processo vermiforme del contenuto intestinale, che provoca un processo infiammatorio a lungo termine di attività insignificante.

La forma ricorrente di appendicite cronica può essere causata da infiammazione cronica sia primaria che secondaria. I periodi di esacerbazione della malattia sono innescati da vari fattori avversi (stress, ipotermia, malattie infettive acute), che riducono l'immunità generale e quindi creano i prerequisiti per l'aumento dell'attività del processo infiammatorio nell'appendice.

L'appendicite cronica ricorrente in casi molto rari si sviluppa dopo una pronta rimozione dell'appendice (appendicectomia). Questo può accadere se il chirurgo ha lasciato una parte dell'appendice per più di 2 cm.

Sintomi di appendicite cronica

I sintomi di appendicite cronica sono sfocati e talvolta possono essere completamente assenti (in periodi di remissione con forme ricorrenti). In genere, i pazienti lamentano dolori ricorrenti dolorosi nella regione iliaca destra. Il dolore è di bassa intensità, ma può essere aggravato sotto l'influenza di errori grossolani nella dieta, intenso sforzo fisico.

Altri sintomi di appendicite cronica sono:

  • flatulenza;
  • costipazione alternata a diarrea;
  • nausea;
  • un aumento della temperatura corporea alla sera a valori subfebrillari (37,1 - 37,9 ° C).

Nelle donne, il sintomo dell'appendicite cronica è il dolore che si verifica al momento dell'azione meccanica nell'area dell'utero, ad esempio durante il rapporto sessuale o l'esame ginecologico mediante uno speculum vaginale.

Il dolore che si verifica al momento dell'esame rettale della ghiandola prostatica può essere un sintomo di appendicite cronica negli uomini.

L'appendicite cronica può anche essere accompagnata dallo sviluppo di manifestazioni vescicali - minzione frequente e dolorosa.

Durante l'esacerbazione dell'appendicite cronica, i pazienti sviluppano un quadro clinico corrispondente all'appendicite acuta.

Diagnosi di appendicite cronica

La diagnosi di appendicite cronica è piuttosto complicata, poiché non vi sono sintomi clinici oggettivi della malattia. Qualche aiuto nella diagnosi è presentato dai dati di anamnesi - un'indicazione del paziente a uno o parecchi attacchi di appendicite acuta.

Segni indiretti di appendicite cronica possono essere sintomi lievemente positivi (senza esacerbazione) di Sitkovsky, Rovzing, Obraztsov, così come la presenza di una zona di dolore locale nella regione iliaca destra.

L'appendicite cronica è più spesso rilevata nelle donne in giovane età. Quasi mai nei bambini e negli anziani.

Se si sospetta un'appendicite cronica, viene eseguita l'irrigoscopia (radiografia dell'intestino crasso usando il contrasto). Sono state rivelate le seguenti modifiche:

  • restringimento del lume e deformazione dell'appendice;
  • riempimento incompleto del suo lume con contrasto;
  • Svuotamento lento (rimozione del contrasto).

Per escludere i tumori nel colon e nel cieco, viene mostrata una colonscopia, oltre a un'ecografia e una radiografia della cavità addominale.

La diagnosi di laboratorio di appendicite cronica non è informativa, in quanto nei test clinici del sangue e delle urine solitamente non vengono rilevati cambiamenti o associati ad altre patologie.

La diagnosi differenziale di appendicite cronica è effettuata con le malattie seguenti:

  • invasioni elmintiche;
  • malattie ginecologiche;
  • malattie del tratto urinario;
  • tumori del colon;
  • ileotiflit e typhlitis;
  • yersiniosi;
  • malattia ischemica addominale;
  • colite spastica;
  • colecistite cronica;
  • sindrome dell'intestino irritabile;
  • Malattia di Crohn;
  • ulcera gastrica e ulcera duodenale.

Trattamento dell'appendicite cronica

Se la diagnosi di appendicite cronica è fuori dubbio e il paziente ha una sindrome dolorosa persistente, viene eseguita un'appendicectomia - un'operazione per rimuovere l'appendice con il metodo laparoscopico o tradizionale (aperto).

Se avete dubbi sulla presenza di appendicite cronica, l'appendicectomia dovrebbe essere evitata, poiché la rimozione del processo inalterato in futuro di solito aggrava solo la gravità della sindrome del dolore che ha costituito la base dell'intervento chirurgico.

Il trattamento di appendicite cronica con sintomatologia inespressa è conservativo. I pazienti hanno prescritto farmaci antispasmodici e antinfiammatori, fisioterapia.

Possibili conseguenze e complicazioni

L'appendicite cronica a lungo scorrimento porta allo sviluppo di aderenze nella cavità addominale, che a sua volta può causare ostruzione intestinale.

In qualsiasi momento, l'appendicite cronica può trasformarsi in una forma acuta e l'esecuzione prematura di un'operazione chirurgica in questo caso minaccia lo sviluppo di peritonite - una condizione potenzialmente pericolosa per la vita.

prospettiva

La prognosi per il trattamento tempestivo dell'appendicite è favorevole.

prevenzione

Non esistono misure speciali per la prevenzione dell'appendicite cronica. È necessario aderire a uno stile di vita sano (corretta alimentazione, evitare cattive abitudini, praticare sport, aderenza al lavoro e riposo), che consente di aumentare l'attività del sistema immunitario e quindi ridurre il rischio del processo infiammatorio in appendice.

Appendicite. Diagnosi e trattamento Recupero dopo la rimozione

Diagnosi di appendicite

Esame del paziente con appendicite

Laparoscopia diagnostica per appendicite

Test di appendicite

Ultrasuoni di appendicite

Diagnosi di appendicite cronica

Possibili cambiamenti nell'appendicite cronica

  • identificare i segni di infiammazione.
  • leucocitosi moderata;
  • aumento della VES (tasso di sedimentazione degli eritrociti).
  • eliminare la patologia degli organi urinari.
  • nessun cambiamento patologico.

Esame ad ultrasuoni degli organi addominali

  • identificare la patologia dell'appendice;
  • eliminare la patologia degli organi pelvici e dell'addome.
  • ispessimento (più di 3 millimetri) della parete dell'appendice;
  • dilatazione dell'appendice (diametro superiore a 7 millimetri);
  • un segno di infiammazione sotto forma di aumento dell'ecogenicità dei tessuti.

Radiografia dell'intestino con un agente di contrasto

  • identificare i segni di obliterazione parziale o completa dell'appendice.
  • ritardo di un mezzo di contrasto nel lume dell'appendice;
  • non il passaggio di un mezzo di contrasto nella cavità dell'appendice;
  • riempimento frammentato dell'appendice.

Tomografia computerizzata della cavità addominale

  • determinare lo stato dell'appendice;
  • eliminare la patologia di altri organi.
  • infiammazione dell'appendice e dei tessuti circostanti;
  • aumentare la dimensione dell'appendice e le sue pareti.
  • conferma visiva della diagnosi di appendicite cronica;
  • esclusione di altre patologie degli organi addominali.
  • cambiamenti nell'appendice dovuti a infiammazione cronica (allargamento, curvatura);
  • la presenza di aderenze tra gli organi e i tessuti che circondano l'appendice;
  • idropisiaco, mucocele, appendice empiema;
  • infiammazione dei tessuti circostanti.

Tipi di operazioni di rimozione di appendicite

Rimozione di appendicite con il metodo classico (appendicectomia classica)

Tessuto adiposo sottocutaneo

L'aponeurosi dei muscoli addominali obliqui esterni

Incisione con forbici speciali.

Muscolo addominale obliquo esterno

Offset sul lato del divaricatore (uno strumento chirurgico per estrarre i tessuti molli).

Muscoli addominali obliqui e trasversali interni

Diffusione con due strumenti contundenti - pinze chiuse - parallele alle fibre o alle dita del muscolo.

Distorsione laterale con oggetto o mani contundenti

(guscio interno della cavità addominale)

Prendi due pinzette o pinze e tagliarle tra di loro con un bisturi.

Appendicite cronica

Un'appendice, un sacco a forma di dito che è attaccato all'intestino crasso, può essere infettato e infiammato, e questa condizione è spesso chiamata semplicemente appendicite.

L'appendicite cronica è un'infiammazione dell'appendice che dura per settimane, mesi o anche anni.

I sintomi di appendicite cronica, che si verificano - in particolare il dolore nell'addome in basso a destra, dove si trova l'appendice - possono svanire da soli, ma solo per tornare più tardi.

L'appendicite cronica spiega, secondo le statistiche, l'1,5% di tutti i casi di appendicite.

Appendicite acuta e cronica

Quando parlano di appendicite, di solito indicano un'appendicite acuta, che inizia con il dolore addominale intorno all'ombelico, che poi migra nell'addome inferiore destro e aumenta.

Possono essere presenti altri sintomi, tra cui:

  • nausea;
  • Febbre inespressa;
  • vomito;
  • costipazione;
  • diarrea;
  • Perdita di appetito;
  • Incapacità di rilasciare gas.

L'appendicite acuta è solitamente causata da un'infezione addominale che si è diffusa in appendice o da spremitura - ad esempio, feci dure quando costipato, un oggetto estraneo o un'ulcera - che ha bloccato il lume dell'appendice (la cavità interna dell'appendice).

Se l'appendice non viene rimossa in modo tempestivo, la pressione all'interno dell'organo aumenterà fino a quando l'appendice si rompe, rilasciando il suo contenuto nella cavità addominale, che può portare ad altre gravi infezioni.

  • Calcoli fecali duri, chiamati anche coproliti;
  • Tessuti linfatici allargati sulla parete dell'appendice;
  • tumori;
  • Oggetti estranei come spilli, pietre, pallottole.

Nel tempo, l'infiammazione dell'appendice peggiorerà e la sua pressione interna aumenterà.

Ma invece di rompere, il contenuto dell'appendice sotto pressione sarà rilasciato nell'intestino.

Dopo l '"espulsione", i sintomi di appendicite cronica si placano parzialmente o completamente - fino a quando il contenuto bloccato inizia a infiammarsi di nuovo.

sintomi

Come appendicite acuta, appendicite cronica è più spesso caratterizzata da dolore nella parte inferiore destra dell'addome.

Il dolore può essere forte e acuto, come nelle appendiciti acute, ma più spesso il paziente lamenta un dolore sordo.

A volte il dolore addominale è l'unico segno di appendicite cronica.

In alcuni casi, possono verificarsi altri sintomi tipici di appendicite acuta, tra cui nausea, febbre e diarrea.

Diagnosi errata di appendicite

Nei primi anni del 1900, la diagnosi di appendicite cronica era molto comune.

Ma dopo tutto, il dolore addominale può essere causato da una vasta lista di malattie, tra cui una cisti ovarica, indigestione e allergie alimentari, ecc. I medici spesso erroneamente diagnosticato il dolore come appendicite cronica, che ha portato ad un gran numero di appendicectomie ingiustificate (chirurgia in cui viene rimossa l'appendice).

L'appendicite cronica è diventata una diagnosi controversa e alcuni esperti hanno iniziato a dubitare che tale malattia esista.

Oggi l'appendicite cronica è ben documentata nella letteratura medica, ma fino ad ora i medici a volte danno ai loro pazienti una diagnosi diversa quando, in realtà, hanno un'appendicite cronica.

Il più spesso appendicite cronica è confuso con altre malattie che possono causare il dolore addominale o l'infiammazione cronica, compreso:

  • La malattia di Crohn.
  • Colite ulcerosa
  • Sindrome dell'intestino irritabile.
  • Malattie infiammatorie degli organi pelvici, come l'infezione degli organi genitali femminili.

L'utilizzo di tecniche di imaging, inclusi ultrasuoni, risonanza magnetica (MRI) e, in particolare, tomografia computerizzata (CT), può generalmente aiutare a distinguere queste malattie e le infiammazioni croniche, ma non sono affidabili.

Le statistiche e le relazioni mediche parlano di casi in cui, per esempio, una donna con appendicite cronica è stata sottoposta ad esame e trattamento con una sospetta diagnosi di "malattie infiammatorie pelviche" o di un paziente affetto da morbo di Crohn.

E viceversa - a causa del fatto che i sintomi dell'appendicite sono simili ai sintomi di molte altre malattie, a volte viene fatta una diagnosi sbagliata, con conseguente appendicectomia non necessaria.

Secondo le statistiche, circa il 12% delle operazioni di appendicectomia sono state eseguite in pazienti senza appendicite, ma affetti da altre malattie con sintomi simili.

Trattamento dell'appendicite cronica

Se i sintomi di appendicite cronica sono relativamente lenti, il medico cercherà di curare la malattia con metodi conservativi e fisioterapia.

Al paziente possono essere prescritti antispastici, antibiotici, prebiotici e probiotici, nonché agenti che migliorano la circolazione sanguigna. Le procedure di fisioterapia sono selezionate con un effetto anti-infiammatorio direzionale e miglioratore trofico. I rimedi casalinghi e popolari non alleggeriranno il paziente dal problema, ma saranno buoni assistenti nel complesso trattamento dell'appendicite cronica con un metodo conservativo.

Bottiglie di acqua calda e impacchi caldi nell'area addominale sono severamente vietati, in quanto possono portare a peritonite.

Se il trattamento conservativo non aiuta e il dolore non si attenua, verrà eseguita un'operazione di apendectomia - rimozione dell'appendice. L'operazione è possibile come metodo aperto e laparaskopicheski.

Sintomi di appendicite cronica negli adulti

Sono lontani i tempi in cui l'appendicite era considerata una malattia pericolosa. Ora questo è un fenomeno comune, che salverà qualsiasi chirurgo.

Molti medici sono abituati a guardare l'appendice come un organo extra. Il numero di operazioni è aumentato inutilmente. Ma ultimamente, quando sono state identificate le funzioni dell'appendice, alcuni esperti sostengono la conservazione del processo e preferiscono il trattamento conservativo.

L'appendicite cronica è rara, ma è molto importante conoscere i sintomi della malattia per iniziare il trattamento nel tempo.

Caratteristiche speciali

L'appendicite cronica è un'infiammazione dell'appendice, che si trova nell'intestino crasso. Si ritiene che la malattia si sviluppi quando il foro tra l'appendice e il cieco è bloccato. Ciò è dovuto all'accumulo di muco o feci all'interno dell'appendice.

Immediatamente si dovrebbe notare la differenza specifica di appendicite cronica. Questo tipo di malattia si verifica raramente e si manifesta con un processo lento di infiammazione.

Nell'appendice si sviluppano vari cambiamenti, compaiono cicatrici e cresce il tessuto di granulazione. Tutto ciò porta alla deformazione dell'appendice e alla obliterazione del lume. A volte l'appendice viene convertita in una ciste e deve essere rimossa.

Appendicite cronica è:

  1. Cronica primaria Le ragioni per lo sviluppo non sono state stabilite. Alcuni esperti ritengono che questa malattia non esiste. Per fare una diagnosi del genere, è necessario un esame completo per escludere un'altra patologia.
  2. Cronica secondaria Questa appendicite è divisa in residuo, che si verifica quando l'appendicite acuta non è stata operata e ricorrente, in cui periodicamente si ripetono gli attacchi.

Cause di patologia

Le cause principali dell'appendicite cronica sono le malattie degli organi del sistema endocrino, la cattiva circolazione, il funzionamento alterato del sistema immunitario e la predisposizione ereditaria.

Di conseguenza, i processi di nutrizione tissutale sono disturbati e la microflora intestinale viene attivata. Le malattie del tratto digestivo accelerano il blocco dell'appendice con le feci, e questo provoca lo sviluppo di patologie.

I fattori di rischio sono:

  • Condizione di ipotermia;
  • Stress frequente;
  • Cibi piccanti in eccesso;
  • Eccesso di peso corporeo;
  • Alcol, fumo;
  • Carichi pesanti;
  • Costipazione periodica

Spesso la malattia è causata dall'insorgenza di cicatrici nell'intestino, che influiscono sull'appendice.

Sintomi tipici

Ci sono molti segni di questa patologia e molti di loro sono simili ad altre malattie. Pertanto, a volte ci sono errori nella diagnosi.

I sintomi più comuni nelle donne e negli uomini adulti sono:

  1. Disturbi dispeptic. La nausea e anche il vomito si verificano.
  2. Pain. I pazienti di solito lamentano dolore nella regione ombelicale sulla destra. I dolori sono moderati e aggravati da una forte tosse, da una defecazione e da uno sforzo fisico intenso.
  3. C'è un problema con la sedia. Con questa malattia si verificano spesso stitichezza e diarrea.
  4. Le condizioni generali non si deteriorano. I sintomi tipici di appendicite normale sono assenti.
  5. Disagio nella zona addominale.
  6. Minzione frequente con sensazioni dolorose.
  7. Dolore nel retto
  8. Il contatto sessuale è accompagnato dal dolore.

Ma nel periodo di esacerbazione, i sintomi inerenti all'appendicite acuta compaiono:

  • forte dolore addominale;
  • aumento della temperatura corporea;
  • una forfora bianca appare sulla lingua;
  • sintomi di Bassler e Aaron.
al contenuto ↑

Misure diagnostiche

Per confermare o escludere una diagnosi, saranno necessari diversi studi:

  • Esame del sangue - in presenza di appendicite cronica, si manifesta spesso leucocitosi.
  • Analisi delle urine: uno studio necessario per differenziare la diagnosi dalla malattia renale.
  • Ultrasuoni - il metodo più informativo per la rilevazione di un processo di ascesso. Aiuta anche a eliminare la malattia della piccola pelvi.
  • La tomografia computerizzata - permetterà di esaminare attentamente l'appendice. Lo studio è altamente informativo e aiuta a escludere i tumori nel peritoneo.
  • Raggi X: rileva l'ostruzione, causata dall'accumulo di feci o aderenze fibrose.
  • La laparoscopia è una procedura invasiva che ti permetterà di decidere su un regime di trattamento.

Un segno indiretto della malattia è il dolore nella regione iliaca destra, che è aggravata dalla palpazione. Non trascurare la diagnosi, può facilitare significativamente il decorso della malattia.

Trattamento possibile

La tattica per eliminare l'appendicite cronica non è stata ancora sviluppata, viene trattata con un metodo conservativo o viene utilizzata la resezione.

Maggiori informazioni sulla rimozione dell'appendicite qui.

Il trattamento farmacologico viene eseguito quando il processo cronico è debole e le esacerbazioni sono lente. Utilizzato principalmente:

  • immunocorrectors;
  • probiotici;
  • farmaci anti-colite;
  • farmaci che migliorano la circolazione sanguigna;
  • antispastici.

La fisioterapia non è esclusa.

L'intervento chirurgico è indicato per l'inizio di una forma cronica secondaria. È necessario rimuovere il processo infiammato, se ci sono aderenze o cicatrici nell'appendice. A proposito, nella forma primaria, l'operazione è inefficace.

La resezione dell'appendice (appendicectomia) viene eseguita in diversi modi:

  1. L'appendicectomia è tipica. Si fa un'incisione, si trova l'appendice, il mesentere è legato e l'appendice è tagliata. Quindi il moncone viene suturato, che è immerso nel cieco.
  2. Retrograda. Nel caso in cui il processo non possa essere rimosso, allora questa operazione viene eseguita. L'appendice viene tagliata dal retto, il moncone viene suturato e il chirurgo seleziona gradualmente l'appendice, che viene rimossa dopo la legatura del mesentere.
  3. Laparoscopica. Attraverso forature nell'addome, vengono introdotti strumenti endoscopici, con l'aiuto dei quali vengono eseguiti il ​​taglio e la rimozione dell'appendice.
  4. Transluminal. La rimozione del processo avviene attraverso incisioni nella parete della vagina o dello stomaco. La guarigione avviene molto rapidamente e le cuciture non rimangono sulla pelle.

Nel periodo postoperatorio, possibile dolore nell'area della ferita. Il dolore è alleviato dagli antidolorifici. A volte, dopo l'intervento chirurgico, vengono prescritti antibiotici e agenti di disintossicazione. Naturalmente vengono fatte le medicazioni regolari.

Un ritorno a uno stile di vita normale dipende dal tipo di intervento chirurgico e dal periodo postoperatorio. È necessario limitare l'attività fisica e sollevare pesi solo dopo 6 mesi. Dovresti astenervi da un bagno per almeno un mese.

Guarda un video sull'operazione per rimuovere l'appendicite:

complicazioni

La malattia può disturbare una persona per diversi anni. Può anche assumere una forma acuta e talvolta causare un'ostruzione intestinale. È anche possibile lo sviluppo di adesioni.

In caso di esacerbazione della malattia, è necessaria un'assistenza medica di emergenza, altrimenti si può verificare una perforazione di gangrena o appendice.

Se l'operazione è stata eseguita male, il sanguinamento si verifica nel peritoneo a causa di un improprio doping dei vasi.

A volte si sviluppa un ascesso, perché l'essudato è stato rimosso con noncuranza. In questi casi è necessario il ricovero in ospedale. Nell'ospedale, determineranno la causa della riacutizzazione ed elimineranno l'emorragia o apriranno un ascesso.

prevenzione

Dovresti cambiare stile di vita, senza stress, rinunciare a cattive abitudini e mangiare bene. Si consiglia di perdere peso.

Studi recenti hanno dimostrato che l'appendice è un organo completo e non deve essere rimossa senza necessità urgente. Data la bassa prevalenza di questa malattia e la controversia che circonda questa patologia, è meglio informare il medico in modo tempestivo sulle strane sensazioni nel corpo.

Caratteristiche di appendicite cronica

L'appendicite cronica è una malattia piuttosto rara. Solo negli ultimi anni questa malattia è stata riconosciuta come unità patologica indipendente. I sintomi di appendicite cronica possono essere confusi con segni di altre malattie addominali.

Forme della malattia

Cronica appendicite - è un'infiammazione a lungo termine dell'appendice del cieco. La malattia può iniziare come un processo cronico primario, e derivare dalla appendicite acuta trasferito, risoltasi senza intervento chirurgico.

Attualmente, è consuetudine definire tre forme della malattia:

  1. Appendicite cronica ricorrente. Tale diagnosi viene fatta a quei pazienti che hanno avuto ripetutamente attacchi di dolore nell'addome inferiore destro in passato.
  2. Forma residua La diagnosi viene fatta nel caso in cui il paziente avesse in passato un singolo attacco di dolore nell'addome inferiore destro.
  3. Forma perfetta Si presenta come un processo cronico primario. In questa forma, i pazienti non notano convulsioni nell'addome inferiore destro in passato.

Pertanto, la forma imperfetta della malattia appartiene al primario e la forma residua e ricorrente al secondario.

Le cause del problema

Nell'appendicite acuta, il deflusso dal lume del processo è completamente interrotto, la trombosi vascolare e la necrosi dei tessuti si sviluppano rapidamente. In contrasto con la patologia acuta, con la forma cronica di questa malattia, si verifica un ispessimento graduale delle pareti del processo.

La proliferazione del tessuto connettivo e la formazione di aderenze nella forma cronica della malattia causano una parziale sovrapposizione del lume del processo. Quando il restringimento del lume dell'appendice raggiunge un livello tale da provocare una violazione del deflusso e un eccessivo stiramento dei tessuti dell'appendice, si pone la sindrome del dolore.

Nell'appendicite cronica, l'appendice dell'appendice si ispessisce.

I cambiamenti infiammatori nelle pareti del processo possono verificarsi nelle persone:

  • avere qualsiasi patologia infettiva degli organi addominali (enterite, colite, colecistite);
  • infettato da vari parassiti (invasioni elmintiche, Giardia, amebe);
  • soffre di stitichezza cronica, che porta alla stagnazione delle masse fecali nell'intestino con la formazione di calcoli;
  • con anomalie congenite dell'appendice (curve, ispessimento della parete a causa della proliferazione del tessuto connettivo).
  • con lo sviluppo di aderenze nella cavità addominale e nella piccola pelvi, che limitano la mobilità dell'appendice. Quando l'intestino viene spostato a causa di movimenti peristaltici o durante l'esercizio, l'appendice si trova in una posizione tesa. Lo stiramento forzato prolungato delle aree del processo porta a un malfunzionamento della nutrizione delle sue pareti e allo sviluppo di cambiamenti infiammatori;
  • gli anziani Negli anziani, negli adulti viene osservata l'immunità correlata all'età. In questo contesto, anche un'infezione delle vie respiratorie comune (ARI, polmonite) possono provocare lesioni di disturbi vascolari nel corpo. Sullo sfondo di stipsi cronica, che spesso colpisce gli anziani, questi spasmi vascolari e microthrombuses possono scatenare un'infiammazione cronica della appendice;
  • bambini sotto i due anni. L'infiammazione cronica della appendice nei bambini si verificano più spesso sullo sfondo di congenita processo di pieghe. La combinazione di anomalie strutturali dell'appendice con costipazione o gruppi di vermi può portare a cambiamenti infiammatorie croniche in appendice.

I sintomi della malattia

I sintomi dipendono da quale forma del processo infiammatorio cronico si sviluppa in un caso particolare.

Forma ricorrente cronica

Nel periodo interictale, la malattia non si manifesta. Nel periodo di esacerbazione, i sintomi della malattia assomigliano a un quadro di un processo acuto, ma c'è una differenza tra loro.

Tabella: confronto dei segni di forme acute e croniche

Segno di

Forma acuta

Forma cronica

Inizialmente nella regione dello stomaco o dell'ombelico, quindi spostato nella metà inferiore destra dell'addome

Si verifica nell'addome inferiore a destra

Aumentando gradualmente, non passando da solo.

L'attacco può svanire da solo, senza trattamento

Manifestazioni del tratto gastrointestinale

Quasi ogni paziente ha nausea, vomito e diarrea.

Nausea, vomito e feci molli

Sintomi comuni di intossicazione

Con l'aumentare dell'infiammazione, si accumulano temperatura e impulso.

La temperatura corporea e l'impulso rimangono entro i limiti normali. A volte la temperatura può salire a 37,5-37,9 gradi.

Il più spesso nel sangue di un'infiammazione non è rilevato. Oppure viene rilevato un leggero aumento del numero dei globuli bianchi, che non aumenta nel tempo.

Molto spesso, in assenza di trattamento, termina con la perforazione del processo (la formazione di un difetto passante (foro) nella parete dell'organo) e lo sviluppo di complicanze. In rari casi, il processo infiammatorio diventa cronico.

L'attacco scompare da solo nella maggior parte dei casi. A volte la malattia diventa acuta.

Video: esacerbazione dell'appendicite cronica

Nel periodo tra gli attacchi, i pazienti non mostrano lamentele. All'esame, quasi tutti i pazienti rivelano dolore muscolare nell'addome inferiore destro. Con un lungo decorso della malattia, i muscoli in questa zona possono atrofizzarsi.

Sintomi di appendicite cronica primaria

La malattia procede senza attacchi evidenti. I pazienti lamentano dolore moderato o disagio periodico nell'addome inferiore destro. A volte i pazienti riportano nausea o vomito senza una ragione apparente. A volte, i pazienti sono preoccupati per l'aumento della temperatura corporea la sera.

L'appendicite cronica prima o poi si dichiara dolore

Per l'appendicite cronica primaria, le seguenti caratteristiche del sintomo del dolore sono caratteristiche:

  • rafforzamento in posizione supina sul lato sinistro;
  • evento quando si tenta di alzare la gamba destra;
  • aspetto dopo l'esercizio e il mangiare;
  • aumentare durante le mestruazioni nelle donne.

Oltre al dolore, i pazienti con appendicite cronica notano che durante le lunghe camminate, la gamba destra si stanca molto più velocemente.

All'esame in tali pazienti ha rivelato:

  • riduzione del tono muscolare della parete addominale anteriore nell'addome inferiore destro;
  • dolore alla palpazione in quest'area.

Tabella: la differenza tra le manifestazioni delle forme croniche primarie e secondarie della malattia

Segni di

Forma cronica primaria

Forma cronica secondaria

Caratteristiche per bambini

Nei bambini, i segni di appendicite cronica sono simili alle coliche intestinali. A causa delle peculiarità dell'alimentazione nei bambini, i bambini hanno spesso una tendenza alla stitichezza o alla diarrea. Una caratteristica distintiva dell'infiammazione cronica dell'appendice è l'aumento periodico della temperatura senza una ragione apparente.

Eppure l'appendicite cronica nei bambini è piuttosto rara. Nei bambini, c'è una caratteristica della struttura dell'appendice - la valvola è sottosviluppata, che blocca l'ingresso al processo. Ciò minimizza il rischio di ristagno di contenuto nel suo lume. Il processo infiammatorio cronico nel processo avviene con anomalie del suo sviluppo.

Metodi per la diagnosi di infiammazione

Come identificare l'appendicite cronica? La diagnosi viene fatta principalmente sulla base dei reclami del paziente. Mentre in passato c'era almeno l'unico attacco di appendicite (dolori addominali lato destro, febbre, vomito o diarrea) - questo dà motivi per sospettare una forma cronica della malattia, e più ricerca:

  • ecografia della cavità addominale e piccola pelvi;
  • esami del sangue e delle urine;
  • esame vaginale e rettale;
  • esame a raggi X mediante un agente di contrasto;
  • Metodo Bestedo: l'introduzione di aria nel retto. Quando raggiunge il cieco, inizia a gonfiarsi. Nell'appendicite cronica in questo momento c'è dolore all'addome inferiore destro;
  • La laparoscopia è il metodo più informativo per la determinazione visiva dei cambiamenti infiammatori esterni nell'appendice.

È più difficile diagnosticare la forma cronica primaria. Quando in passato il paziente non ha avuto un'appendicite, viene effettuata una diagnosi differenziale con le seguenti malattie:

  • colecistite cronica;
  • pancreatite cronica;
  • epatite cronica;
  • processo adesivo nella cavità addominale e nella piccola pelvi;
  • enterite cronica e colite;
  • urolitiasi;
  • pielonefrite cronica;
  • ulcera allo stomaco e ulcera duodenale;
  • tumori della cavità addominale;
  • malattie ginecologiche.

Trattamento della malattia

Se la diagnosi di appendicite cronica è confermata e altre malattie con sintomi simili sono escluse dopo una diagnosi approfondita, allora ci sono due opzioni di trattamento:

  • un'operazione per rimuovere l'appendice (appendicectomia);
  • trattamento conservativo - antibiotici, antispastici, fisioterapia.

È importante! La scelta del trattamento in ciascun caso è individuale.

Se, dopo un trattamento conservativo, il paziente ha smesso di dare fastidio al dolore nell'addome inferiore destro, non è necessario il processo di rimozione del processo. In caso di recidiva della malattia, i medici tendono ad avere un intervento chirurgico per rimuovere l'organo.

Attualmente, la rimozione dell'appendice dovuta all'infiammazione cronica viene eseguita con metodo laparoscopico. In rari casi può essere necessaria una laparotomia, cioè un'apertura addominale. Questo metodo è più spesso usato dai chirurghi per estese adesioni nella cavità addominale.

Nel periodo postoperatorio, viene effettuato un trattamento antinfiammatorio. Prescrivere antibiotici, farmaci antinfiammatori non steroidei e strumenti che riducano la probabilità di aderenze.

Nutrizione dopo l'intervento chirurgico

Dopo l'intervento, al paziente viene mostrata una dieta moderata per ridurre il carico sull'intestino.

Nelle prime 12 ore dopo la rimozione dell'appendice, è consentito solo bere acqua, quindi fino alla fine dei primi giorni del periodo postoperatorio, è possibile bere gelatina, brodo di riso o brodo di pollo.

Dal secondo giorno l'alimentazione frazionata è consentita in piccole porzioni:

  • purè di zucca, zucchine o patate;
  • yogurt magro;
  • brodo di pollo magro;
  • carne di pollo bollita

Galleria fotografica: prodotti che costituiscono la dieta di base per il disturbo

Inoltre entro una settimana dopo l'intervento chirurgico, si consiglia una dieta di prodotti freschi:

  • zuppe di verdure, cotte in un brodo di pollo magro con una quantità minima di sale (di zucca, zucchine, barbabietole, carote, patate);
  • porridge liquido senza aggiunta di burro (farina d'avena, riso, grano saraceno);
  • latticini a basso contenuto di grassi e non zuccherati (yogurt, fiocchi di latte, biokefir);
  • carne grattugiata bollita a basso contenuto di grassi (pollo e manzo).

Ogni prodotto dovrebbe essere introdotto gradualmente nella dieta, osservando le condizioni del paziente. Il cibo non dovrebbe causare gonfiore e costipazione.

La dieta è prescritta dal medico curante. Se segui tutte le raccomandazioni, il processo di recupero del corpo procede senza complicazioni.

L'appendicite cronica è mascherata da molte malattie chirurgiche. La forma impenetrabile della patologia è pericolosa perché nel corpo per molto tempo c'è un focolaio di infiammazione, che chiaramente non si manifesta. Poiché vi è il pericolo di transizione della forma cronica a quella acuta, si dovrebbe essere attenti a qualsiasi manifestazione, anche insignificante, di questa malattia.

Appendicite cronica

L'appendicite cronica è una forma lenta del processo infiammatorio nell'appendice del cieco, più spesso associata a un precedente attacco di appendicite acuta. Il quadro clinico dell'appendicite cronica è caratterizzato da disagio, dolore doloroso nella regione iliaca destra, aggravato dallo sforzo fisico; nausea, flatulenza, diarrea o stitichezza, sintomi urinari, vaginali o rettali. La diagnosi di appendicite cronica si basa sull'esclusione di altre possibili cause di questo sintomo e può includere lo studio dell'anamnesi, una radiografia di revisione, irrigoscopia, colonscopia, ecografia e altri esami diagnostici differenziali della cavità addominale. Il trattamento di appendicite cronica con manifestazioni non espresse è conservativo, con sindrome dolorosa persistente, è indicata l'appendicectomia.

Appendicite cronica

L'appendicite cronica, a differenza della sua forma acuta, è piuttosto rara in gastroenterologia. Nell'appendicite cronica su uno sfondo di pigra infiammazione, alterazioni atrofiche e sclerotiche nell'appendice, si può sviluppare la crescita del tessuto di granulazione, cicatrici e aderenze, portando alla obliterazione del lume e alla deformazione del processo, alla sua fusione con organi adiacenti e tessuti circostanti.

Cause di appendicite cronica

Esistono tre forme di appendicite cronica: cronica residua, ricorrente e primaria. La forma residua (residua) dell'appendicite cronica è caratterizzata dalla presenza nella storia del paziente di un attacco acuto, che si è conclusa con il recupero senza intervento chirurgico. Nella forma ricorrente cronica, si osservano ripetuti attacchi di appendicite acuta con manifestazioni cliniche minime nella fase di remissione. Un numero di autori identifica anche l'appendicite cronica primaria (impenetrabile), che si sviluppa gradualmente, senza aver preceduto un attacco acuto.

La forma residua (residua) dell'appendicite cronica è una conseguenza di un attacco precedentemente sofferto di appendicite acuta, che è stata interrotta senza rimozione chirurgica dell'appendice. Allo stesso tempo, dopo l'abbattimento delle manifestazioni acute nel cieco, si mantengono le condizioni per mantenere il processo infiammatorio: aderenze, cisti, piegature dell'appendice, iperplasia linfoide del tessuto linfoide, rendendo difficile lo svuotamento.

La compromissione della circolazione sanguigna nel processo cieco interessato contribuisce alla riduzione dell'immunità mucosa locale e all'attivazione della microflora patogena. Una ricaduta di appendicite è possibile, sia in assenza del trattamento chirurgico, sia dopo l'appendicectomia subtotale, mentre rimane il processo di una lunghezza di 2 cm.

Sintomi di appendicite cronica

Il quadro clinico dell'appendicite cronica è caratterizzato dalla predominanza di sintomi offuscati implicitamente espressi.

L'appendicite cronica si manifesta con una sensazione di disagio e pesantezza, dolori sordi e acuti nella regione iliaca destra, costante o occasionalmente insorgente, dopo l'esercizio fisico e gli errori nella dieta.

I pazienti con appendicite cronica possono lamentare disturbi digestivi: nausea, flatulenza, stitichezza o diarrea. La temperatura nello stesso momento spesso rimane normale, qualche volta nelle sere sale a subfebrile.

Nell'appendicite cronica si possono osservare altri sintomi: vescica urinaria (minzione dolorosa e frequente), vaginale (dolore ginecologico), dolore rettale (dolore rettale). Attacchi ripetuti di infiammazione acuta dell'appendice cieca si manifestano con sintomi di appendicite acuta.

Diagnosi di appendicite cronica

La diagnosi di appendicite cronica causa difficoltà a causa della mancanza di sintomi clinici oggettivi della malattia. È più facile diagnosticare un'appendicite ricorrente cronica, con una storia molto importante (la presenza di numerosi attacchi acuti). Durante il prossimo attacco acuto, viene diagnosticata un'appendicite acuta, e non una riacutizzazione della cronica.

segni indiretti di appendicite cronica con la palpazione addominale può essere dolorabilità locale nella regione iliaca destra, spesso un segno psoas positiva, a volte - i sintomi positivi Rovzinga Sitkovskiy.

Per la diagnosi di appendicite cronica necessariamente operare radiopaco colon irrigoscopy, consentendo di individuare l'assenza o il processo di bario cieco riempimento parziale e rallentando il suo svuotamento, che indica la variazione della forma di un'appendice, deformazione, costrizione del suo lume. La colonscopia aiuta a rifiutare la presenza di tumori nel cieco e del colon, e rilievo radiografia ed ecografia - nell'addome. clinica del sangue e nelle urine del paziente con appendicite cronica di solito senza variazioni significative.

Quando primaria diagnosi appendicite cronica è fatta escludendo altre possibili malattie della cavità addominale, che danno sintomi simili. E 'necessario effettuare una diagnosi differenziale di appendicite cronica con ulcera gastrica, la malattia di Crohn, sindrome del colon irritabile, colecistite cronica, colite spastica, rospo addominale, yersiniosi, tiflitom e ileotiflitom un'altra eziologia (ad esempio, la tubercolosi, il cancro), malattie renali e delle vie urinarie, ginecologica, invasione elmintica nei bambini, ecc.

Trattamento dell'appendicite cronica

Nello stabilire la diagnosi di appendicite e sindrome di dolore cronica persistente, il trattamento chirurgico: il processo di rimozione cieco - a cielo aperto di appendicectomia o per via laparoscopica. L'operazione viene eseguita anche una verifica del ventre per individuare altre possibili cause di dolore nella regione iliaca destra.

Nel periodo postoperatorio è necessaria la terapia antibiotica. I risultati a lungo termine dopo il trattamento chirurgico dell'appendicite cronica sono leggermente peggiori rispetto all'appendicite acuta, poiché lo sviluppo delle aderenze è più frequente.

Se un paziente con appendicite cronica presenta sintomi non espressi, utilizzare un trattamento conservativo - assunzione di farmaci antispastici, fisioterapia, eliminazione dei disturbi intestinali.

alterazioni macroscopiche in appendice di appendicite cronica può essere così inespresso, che può essere identificato solo a morfologico processo remoto studio. Se un processo cieco apparsa invariata, è probabile che la chirurgia può aggravare il dolore esistente, che è servita come base per un'appendicectomia.

Appendicite cronica - segni, diagnosi e trattamento

In precedenza ha subito un attacco di appendicite acuta in donne o uomini in alcuni casi può trasformarsi in una forma cronica, come evidenziato dalla presenza di processi patologici in appendice. I fenomeni acuti regrediscono, ma il processo infiammatorio rimane e diventa cronico. Questo è necessario per distinguere l'appendicite ricorrente cronica.

In questa forma, dopo aver subito un attacco acuto di appendicite, il dolore si attenua. Dopo un po 'di tempo, c'è un nuovo attacco - recidiva di appendicite. Di conseguenza, questa forma è caratterizzata da ripetuti attacchi di infiammazione acuta dell'appendice. Negli intervalli tra gli attacchi, i pazienti sperimentano un costante dolore al cieco.

In connessione con l'infiammazione prolungata in appendice, si osservano cambiamenti sclerotici, è anche possibile la sua ulcerazione graduale, deformità, l'aspetto di aderenze e cicatrici, che porta ad una diminuzione del lume intestinale e persino alla coalescenza con organi vicini.

classificazione

Si distinguono tre forme di appendicite cronica: residua, ricorrente, cronica primaria.

  1. Lo sviluppo della forma residua (residua) dell'appendicite cronica avviene immediatamente dopo un attacco di appendicite acuta, poiché nell'appendice rimane un terreno fertile per il verificarsi di ripetuti attacchi.
  2. La forma ricorrente della malattia è caratterizzata da periodi di esacerbazione e remissione.
  3. L'appendicite cronica primaria è caratterizzata da eventi infiammatori che si sviluppano in forma cronica cancellata.

Il tipo ricorrente di appendicite cronica di solito si verifica in quei pazienti che non hanno ricevuto cure mediche adeguate per il decorso acuto della malattia. In questo caso, cicatrici e aderenze compaiono nei tessuti dell'appendice, il lume si restringe, causando il suo ristagno quando il contenuto intestinale colpisce qui e, di conseguenza, il processo infiammatorio riprende, che può durare per anni.

Sintomi di appendicite cronica

L'appendicite cronica può essere accompagnata da un'immagine sfocata dei sintomi sia nelle donne che negli uomini. Il sintomo principale della malattia in questo caso è un dolore debole dolente che si verifica regolarmente nella parte destra, nella posizione dell'appendice.

Anche i segni di appendicite cronica includono:

  • pesantezza, flatulenza, presenza di disagio nello stomaco;
  • lieve nausea;
  • indigestione;
  • mancanza di appetito;
  • frequenti disturbi alle feci - diarrea o stitichezza;
  • bassa temperatura corporea cronica.

Il dolore può aumentare con uno sforzo intenso (a causa dell'aumentata pressione all'interno del peritoneo), al momento dello svuotamento, con la tosse. Cambiamenti osservati nel tratto gastrointestinale - stitichezza e diarrea. In caso di aggravamento, si verificano vomito e nausea.

È molto importante diagnosticare e iniziare a trattare l'appendicite cronica il più presto possibile, poiché la presenza costante nel corpo della fonte di infezione non è certamente nel modo più favorevole che influenza il suo lavoro. Inoltre, è irto di perforazione dell'appendice con lo sviluppo successivo di peritonite, che può causare la morte del paziente.

Appendicite cronica - sintomi nelle donne

Inizialmente, i segni di appendicite nelle donne si manifestano con il dolore del tratto gastrointestinale. Il dolore si diffonde all'addome inferiore destro e viene aggravato da un esame ginecologico.

Durante il periodo di cambiamenti ormonali (ad esempio durante la gravidanza o le mestruazioni), il dolore è pronunciato, localizzato nella regione delle ovaie e della vagina. Contro lo sfondo di appendicite fallisce nel ciclo. Nel processo di fare l'amore, e anche dopo che ci sono i crampi, ci sono forti dolori nella vagina.

Diagnosi e trattamento

Poiché l'appendicite cronica si manifesta con sintomi generali caratteristici di una serie di altre malattie degli organi interni, un complesso di metodi diagnostici di laboratorio e strumentali viene utilizzato per effettuare una diagnosi accurata.

Misure diagnostiche per il rilevamento di appendicite cronica:

  1. Dolore nella regione iliaca destra, aumento del dolore quando si trova sul lato sinistro, quando la gamba destra è piegata - questi segni suscitano il sospetto di appendicite cronica. L'appendicite gangrenosa non può essere accompagnata da alcun dolore a causa della morte di innervazione nei tessuti colpiti. Con la peritonite, il dolore passa a tutto l'addome.
  2. Esami clinici del sangue e delle urine. Non sono sufficienti per fare una diagnosi, ma sono comunque importanti metodi di accompagnamento per confermare o escludere la malattia.
  3. Radiografia con un agente di contrasto. Questo studio aiuta a identificare l'ostruzione del foro che collega l'appendice al cieco. Inoltre, la radiografia può mostrare adesioni fibrose, accumuli di feci.
  4. Diagnosi ecografica Il metodo di ricerca semplice e sicuro che consente di confermare rapidamente la diagnosi. Durante lo studio, viene valutato non solo lo stato dell'appendice, ma anche altri organi della cavità addominale.
  5. Tomografia computerizzata Con questo studio, è possibile escludere malattie che hanno sintomi simili.
  6. Laparoscopia. Metodo diagnostico chirurgico, che consiste nell'introduzione di una sonda sottile con una fotocamera all'estremità nella cavità addominale del paziente attraverso una piccola incisione nella parete addominale anteriore. Questo metodo non solo consente di effettuare una diagnosi accurata, ma consente anche di rimuovere immediatamente l'appendice quando viene rilevato un processo infiammatorio.

Poiché i sintomi dell'appendicite cronica non sono specifici, è molto importante poter distinguere questo disturbo dalle patologie di altri organi della cavità addominale, in particolare:

Il trattamento dell'appendicite cronica è prescritto come nella forma acuta della malattia - rimozione chirurgica del processo infiammato. L'appendicectomia può essere eseguita sia con metodi laparoscopici che aperti: il chirurgo decide in base alle condizioni del paziente e al quadro clinico della malattia.

Se un paziente con appendicite cronica presenta sintomi non espressi, utilizzare un trattamento conservativo - assunzione di farmaci antispastici, fisioterapia, eliminazione dei disturbi intestinali.

Periodo postoperatorio

Dopo due giorni dall'asportazione dell'appendicite, al paziente fu prescritto il riposo a letto. Terapia antibiotica prescritta per la prevenzione delle infezioni chirurgiche. Durante questo periodo, l'assistenza infermieristica è molto importante per la prevenzione di possibili complicanze.

La sutura viene rimossa dopo 10-12 giorni dall'intervento. Prima di questo, si dovrebbero evitare movimenti bruschi, tensione dei muscoli della parete addominale per evitare l'eruzione della cucitura. Il recupero del tessuto muscolare richiede diversi mesi. Sulla pelle rimane una piccola cicatrice pallida, come si vede nella foto.

Il periodo in cui è possibile tornare al solito modo di vivere dipende dal tipo di appendicectomia e dalla natura del periodo postoperatorio: dopo interventi endoscopici, la guarigione è più veloce. In media, l'esercizio è limitato per 2 mesi, quindi è consentito correre, nuotare e cavalcare e il sollevamento pesi è consentito solo dopo 3-6 mesi. Dalla visita al bagno o alla sauna per astenersi per almeno 3-4 settimane.

dieta

Durante la terapia conservativa e durante il periodo di riabilitazione dopo l'operazione, deve essere osservata una dieta speciale:

  1. Spezie abbandonate, carni affumicate, cibo in scatola, bevande gassate zuccherate.
  2. Si raccomanda di escludere un forte tè nero e caffè. È necessario utilizzare tè verde, bevande alla frutta e composte.
  3. È necessario aderire a una dieta frazionaria - 5-6 volte al giorno in piccole porzioni.
  4. È necessario escludere prodotti secchi, salati, grassi, fritti.

Per quanto riguarda i rimedi popolari, evitare di visitare un medico o di non prestare attenzione ai "segnali" del proprio corpo sotto forma di attacchi di dolore, sperando in rimedi popolari, è severamente vietato! La medicina di erbe e le ricette fatte in casa sono utili nel ruolo di ulteriori misure per rafforzare il corpo e migliorare la funzione intestinale, così come nella lotta contro i microrganismi patogeni.

Prevenzione delle malattie

Non esistono misure preventive speciali. Si consiglia di condurre uno stile di vita sano, mangiare razionalmente, evitare condizioni di stress, abbandonare cattive abitudini, perdere peso.