logo

Pancreatite cronica del pancreas

La pancreatite cronica è una malattia in cui il danno irreversibile appare nei tessuti pancreatici a causa dell'infiammazione. Questa è una malattia comune che può svilupparsi in persone di qualsiasi età e sesso, ma il più delle volte si verifica in uomini adulti di età compresa tra 40 e 55 anni.

Negli ultimi decenni, il numero di persone con una forma cronica è aumentato significativamente. Inoltre, la causa della malattia nel 75% dei casi è ora alcol, mentre una precedente pancreatite alcolica copriva solo il 40% di tutti i casi.

La malattia si sviluppa per diversi anni ed è caratterizzata da un cambiamento nei periodi di esacerbazione e remissione della malattia. Molto spesso nella pancreatite cronica, i sintomi della malattia sono lievi o assenti. La fase principale del trattamento è seguire una dieta speciale e una corretta alimentazione nei momenti di esacerbazione e remissione.

motivi

Cos'è? Nelle cause della pancreatite cronica nei paesi industrializzati, l'uso eccessivo di alcol svolge un ruolo di primo piano. Molto meno spesso, le cause di questa sofferenza sono la colelitiasi e le sue complicanze (coledocolitiasi, stenosi della papilla maggiore duodenale).

La patogenesi della malattia non è ben compresa, anche se ora è fermamente stabilito che il suo elemento chiave è la sostituzione del tessuto epiteliale degli acini del pancreas con il tessuto connettivo. Secondo il lavoro scientifico dell'ultimo decennio, un ruolo importante è svolto anche dalle citochine (mediatori dell'infiammazione).

La gravità della pancreatite cronica è divisa in tre forme:

  1. Grave: esacerbazioni frequenti e prolungate (più di 5 volte all'anno) con dolore severo. Il peso corporeo si riduce drasticamente fino all'esaurimento, la cui causa è la diarrea pancreatica. Complicazioni si uniscono - diabete mellito, stenosi duodenale dovuta alla testa pancreatica allargata.
  2. Medio: esacerbazioni 3-4 volte l'anno, si verificano a lungo con dolore intenso, nell'analisi delle feci - un aumento di grasso, fibre muscolari, proteine, peso corporeo può essere ridotto, la funzione esocrina della ghiandola può essere ridotta.
  3. Corso lieve: le riacutizzazioni si verificano raramente (1-2 volte l'anno), sono di breve durata, il dolore non è pronunciato, è facilmente interrotto, la perdita di peso non si verifica, la funzione escretoria della ghiandola non è compromessa.

La pancreatite cronica si verifica nello 0,2-0,6% delle persone. Allo stesso tempo, il numero di pazienti è in costante aumento, che è associato ad un aumento dell'alcolismo.

Forma acuta e cronica

Esistono due tipi principali di malattia: acuta e cronica.

Nella maggior parte dei casi, pancreatite acuta si pone contro l'abuso di alcol, colelitiasi (fino al 30% dei casi), e anche a causa di avvelenamento (tossicità), una malattia virale, o un intervento chirurgico sul tratto gastrointestinale. La pancreatite acuta può anche verificarsi come esacerbazione della pancreatite cronica.

A sua volta, senza un adeguato trattamento, la pancreatite acuta può trasformarsi in pancreatite pancreatica cronica.

Tuttavia, la pancreatite cronica può anche verificarsi come una malattia indipendente, senza precedente fase acuta. In questo caso, le cause della pancreatite cronica possono servire, prima di tutto, alle malattie delle vie biliari - colecistite (infiammazione della cistifellea), discinesia biliare, colelitiasi.

Sintomi di pancreatite cronica

La pancreatite cronica si manifesta con periodi di esacerbazione, quando i sintomi della malattia vengono attivati ​​sotto forma di dolore, nausea, disturbi digestivi e altri, e la remissione, quando il paziente si sente soddisfacente.

Il principale sintomo della pancreatite cronica è il dolore grave. La sua posizione dipende dalla posizione della lesione del pancreas - questo può essere ipocondrio sinistro o destro o dolore allo stomaco (sotto le costole nel mezzo).

Di solito il dolore si verifica dopo 40 minuti o un'ora dopo aver mangiato, soprattutto se il cibo era troppo grasso o piccante. Il dolore può aumentare nella posizione prona, così come dare alla scapola sinistra, alla spalla, all'addome inferiore o alla regione del cuore. Spesso l'unica posizione in cui il paziente può essere - seduto con un'inclinazione in avanti.

  1. Se l'intero pancreas è interessato, il dolore sotto forma di una "cintura" copre l'intero addome superiore.
  2. Con la sconfitta della testa del pancreas il dolore si verifica nel giusto ipocondrio.
  3. Con la sconfitta del corpo della ghiandola, il dolore si verifica nella regione epigastrica.
  4. Se la coda del pancreas è colpita, allora il dolore si fa sentire nell'ipocondrio sinistro o sulla sinistra dell'ombelico.

Con la sconfitta del pancreas diminuisce la produzione di enzimi digestivi, sconvolgendo il lavoro dell'intero apparato digerente. Pertanto, nausea, eruttazione e bruciore di stomaco sono sintomi che accompagnano sempre la pancreatite cronica.

Esacerbazione della pancreatite cronica

Nel periodo di esacerbazione, la pancreatite cronica acquisisce i sintomi della pancreatite acuta, quindi è meglio trattarla in un ospedale, sotto la supervisione di specialisti. I sintomi durante l'esacerbazione possono essere pronunciati o, al contrario, cancellati.

Il paziente di solito lamenta dolori nella regione epigastrica o nell'ipocondrio destro, che possono verificarsi sia dopo aver mangiato che a stomaco vuoto. Sono possibili manifestazioni di dispepsia (gonfiore, diarrea, brontolio nello stomaco, nausea).

All'esame, il medico nota l'apparizione della placca bianca sulla lingua, la perdita di peso. La pelle del paziente è secca, si stacca. Nell'area dell'addome possono comparire delle macchie rosse, possono verificarsi emorragie sottocutanee ai lati dell'addome.

diagnostica

I test di Scorological con Elastase-1 sono usati per valutare il funzionamento del pancreas (la norma è più di 200 μg / g di feci). A causa del danno dell'apparato endocrino di questa ghiandola nei pazienti in circa un terzo dei casi, si sviluppano disturbi del metabolismo dei carboidrati.

Per la diagnosi differenziale, gli esami ecografici e radiologici sono spesso utilizzati nella pratica medica.

complicazioni

complicanze precoci della pancreatite cronica, cancro pancreatico sono ostruttivo per violazione del flusso biliare, ipertensione portale, emorragie interne dovute alla perforazione o ulcerazione del tratto gastrointestinale corpi cavi, infezioni e complicanze infettive (ascesso, parapankreatit, flemmone zabryushinnnoy fibra colangite).

Complicazioni di natura sistemica: patologie multiorganiche, insufficienza funzionale di organi e sistemi (renale, polmonare, epatico), encefalopatia, DIC. Con lo sviluppo della malattia, possono esserci sanguinamento dell'esofago, perdita di peso, diabete, neoplasie maligne del pancreas.

prospettiva

L'aderenza rigorosa alla dieta e alla dieta, l'astinenza completa dall'alcol, la stretta osservanza delle raccomandazioni per il trattamento farmacologico riducono significativamente la frequenza delle riacutizzazioni, traducendo il processo in un'opzione raramente ricorrente con una lenta progressione. In alcuni pazienti è possibile ottenere una remissione notevole e duratura.

La pancreatite cronica è caratterizzata da un decorso progressivo, ma la cessazione dell'esposizione a fattori causali e un'adeguata terapia rallentano la progressione della malattia, migliorando significativamente la qualità della vita e la prognosi del paziente.

Trattamento di pancreatite cronica

Nella maggior parte dei casi con pancreatite cronica, il trattamento consiste in diversi metodi che hanno un effetto complesso:

  • dieta;
  • eliminazione del dolore;
  • ripristino del processo digestivo, eliminazione della carenza di enzimi pancreatici;
  • fermare il processo infiammatorio;
  • restauro del tessuto pancreatico;
  • prevenzione delle complicanze.

Questo elenco descrive uno standard specifico per il trattamento della pancreatite cronica del pancreas, a cui tutti i medici aderiscono. Solo i farmaci possono differire, la loro scelta tiene conto delle caratteristiche individuali del paziente.

chirurgia

I pazienti con pancreatite cronica, di regola, non mostrano un intervento chirurgico.

operazione tuttavia, nel dolore, farmaci non-trattamento, in particolare sotto forma di Pseudotumor pancreatite cronica, si raccomanda - sfinterotomia (dissezione e l'espansione del dotto pancreatico apertura di uscita).

Trattamento di esacerbazione di pancreatite cronica

Quando l'infiammazione peggiora, il paziente viene indicato per l'ospedalizzazione urgente. I primi giorni dopo l'attacco, il paziente può utilizzare solo acqua alcalina non gassata.

Analgesici e farmaci che alleviano lo spasmo muscolare vengono somministrati per via endovenosa. Dal momento che la pancreatite in fase acuta è spesso accompagnata da vomito ripetuto e diarrea, le perdite di liquidi di grandi dimensioni sono compensate dal calo di soluzione fisiologica.

La forma cronica di trattamento prevede la fame completa durante il periodo di malattia acuta. A questo proposito, soluzione per glucosio iniettata per via endovenosa.

Gli enzimi sono anche prescritti come trattamento farmacologico se il tipo di pancreatite è iposecretorio. In caso di rilascio eccessivo di enzimi pancreatici, prescrivere farmaci per ridurre la funzione secretoria. I farmaci per il trattamento sono in gran parte determinati dal tipo di malattia. Pertanto, solo il medico curante può prescrivere determinati farmaci.

Gli standard per il trattamento della pancreatite cronica nella fase acuta sono invariati ed efficaci. Tre principi che sono stati guidati dalla medicina per molti anni: fame, freddo e pace: queste sono le "tre balene" che sostengono il trattamento efficace di questa malattia.
Dopo che la condizione è stata normalizzata, il medico curante dovrebbe seguire una dieta rigorosa, che una persona che soffre di pancreatite deve seguire sempre.

dieta

Affinché il pancreas possa far fronte normalmente alle sue funzioni, i pazienti con pancreatite cronica devono seguire una dieta. La nutrizione terapeutica è una parte importante della terapia complessa non solo per la pancreatite acuta, ma anche per quelle croniche.

In primo luogo la giusta dieta aiuta ad eliminare i fattori che possono provocare un aggravamento della pancreatite cronica (alcool, fumo, caffè, cibi grassi o fritti, carni, vari lievito, cibi vivi, cioccolato, ecc).

I pesci, i funghi o i brodi di carne sono proibiti. È necessario mangiare in piccole porzioni (non più di 300 g per pasto), pasti ipocalorici, 5-6 volte al giorno. Non mangiare cibi freddi o molto caldi.

Bere acqua che neutralizza l'acidità nello stomaco (Borjomi, Essentuki n. 17). Limitare l'assunzione giornaliera di grassi, fino a 60 g al giorno, carboidrati fino a 300-400 g al giorno, proteine ​​60-120 g al giorno. Limitare l'assunzione di sale al giorno a 6-8 g

Rimedi popolari

Il trattamento più comune e accessibile della pancreatite sono i rimedi popolari, ma anche in questo caso è inizialmente necessaria una consultazione medica professionale.

  1. Baffi d'oro. Per preparare il brodo avrete bisogno di una foglia lunga 25 cm, o di 2 fogli di 15 cm ciascuno, che devono essere schiacciati e versare 0,7 l di acqua. Successivamente, lo strumento viene posto su un fuoco silenzioso per un quarto d'ora e quindi infuso durante il giorno in un luogo caldo. Prendi 25 ml di brodo caldo nel periodo di remissione della malattia.
  2. Patate e carote Per cucinare, hai bisogno di cinque piccole patate e due carote medie. Le verdure dovrebbero essere lavate in acqua fredda, ma non pelate. L'importante è togliere tutti gli occhi dalla patata e lavarli di nuovo. Spremere il succo dalle verdure. Si dovrebbe avere un bicchiere di succo, se succede di meno, aggiungere le verdure nella stessa proporzione. Questa miscela terapeutica deve essere bevuta durante la settimana. Fallo prima di pranzo una volta al giorno. Quindi fai un intervallo settimanale e ripeti il ​​trattamento. Il trattamento della pancreatite in questo modo consiste di tre corsi.
  3. Lavate e versate l'acqua avena infusa per circa 24 ore, quindi asciugate e schiacciate nella farina. Successivamente, la farina viene diluita con acqua, fatta bollire per 3-5 minuti e infusa per 20 minuti. Il kissel pronto viene assunto quotidianamente in una forma fresca e fresca.
  4. Mescolare insieme 3 cucchiai. l. erbe di erba di San Giovanni, motherwort, aggiungere 6 cucchiai. l. fiori secchi di immortelle. Mescola tutto bene. Quindi 1 cucchiaio. l. erba riempire 1 cucchiaio. acqua bollente, coprire, avvolgere, lasciare per 40-50 minuti. Filtrare, bere 1 cucchiaio. prima di mangiare per mezz'ora. Ma non più di 3 volte al giorno. Trattamento popolare, continua per 2 mesi.
  5. Avremo bisogno di assenzio, radice di bardana, radice di deviace, fiori di calendula, camomilla farmaceutica, erba di Hypericum, assenzio di palude, sequenza triplice, salvia medicinale e equiseto (10 grammi di ciascun ingrediente). Tutti i componenti sono macinati e completamente asciugati. Prossimo 2 cucchiai. cucchiai di raccolta versare 250 ml di acqua bollente, scaldare sotto un coperchio chiuso a bagnomaria per circa mezz'ora e insistere per 10 minuti, quindi filtrare e portare a 250 ml con acqua bollita. Prendere la miscela di erbe dovrebbe essere tre volte al giorno per mezzo bicchiere per mezz'ora prima dei pasti.

Se si sospetta che lo sviluppo di un trattamento domiciliare con pancreatite acuta non sia accettabile, poiché tali azioni possono provocare il verificarsi di varie complicanze.

Malattie dell'apparato digerente: esacerbazione della pancreatite cronica

L'interruzione del tratto gastrointestinale è un problema che affliggono milioni di persone in tutto il mondo. Uno speciale ritmo di vita, un'alimentazione di scarsa qualità, stress, condizioni ambientali avverse e altri fattori provocatori portano allo sviluppo di malattie gastrointestinali di varia gravità.

La pancreatite è una patologia comune associata alla disfunzione degli organi digestivi. La malattia è caratterizzata da un processo infiammatorio che si verifica nel pancreas a causa dell'attivazione tardiva degli enzimi del corpo.

Questa condizione è pericolosa in quanto se il cibo digerito in modo improprio danneggia i tessuti degli organi interni. Inoltre, si verificano malattie concomitanti come gastrite o sindrome dello stomaco irritabile. Forse lo sviluppo delle ulcere.

La malattia è caratterizzata da un processo infiammatorio che si verifica nel pancreas a causa dell'attivazione tardiva degli enzimi del corpo.

La peculiarità del processo infiammatorio nel pancreas è che la patologia può verificarsi per un lungo periodo senza sintomi visibili. L'esacerbazione della pancreatite cronica è una condizione pericolosa. Non può essere fermato senza prendere un certo numero di medicine. Se si verificano sintomi caratteristici, consultare immediatamente un medico.La pancreatite ha un codice separato per ICD-10. Appartiene al gruppo di malattie del tratto gastrointestinale (classe 11). La combinazione di K85 significa una forma acuta di patologia. Varianti a partire da К86 sono un decorso cronico della malattia.

motivi

La pancreatite cronica si sviluppa per un lungo periodo. In rari casi, la predisposizione alla malattia viene ereditata. Più spesso è il risultato di uno stile di vita sbagliato. Il consumo costante di cibi fritti, la passione per cibi piccanti o grassi, la passione per l'alcol, il fumo e l'inosservanza della dieta portano a disturbi digestivi.

Il corpo non è in grado di far fronte a carichi elevati. Pertanto, nel lavoro di alcuni organi falliscono.

Quando gli enzimi della pancreatite sono necessari per la digestione del cibo, rimangono parzialmente o completamente nel pancreas. Agiscono in modo aggressivo sui suoi tessuti, causando infiammazione, mentre il cibo nell'intestino tenue non viene digerito. Se durante questo periodo non vengono seguiti i principi della sana alimentazione, le conseguenze possono essere disastrose, persino fatali.

Le cause di una qualsiasi delle forme esistenti di patologia sono all'incirca la stessa. La differenza di pancreatite acuta da esacerbazione della malattia cronica risiede nel rapido decorso della prima opzione. Dall'inizio dei sintomi agli effetti irreversibili, ci vogliono da 3 a 7 giorni.

Il consumo costante di cibi fritti, la passione per cibi piccanti o grassi, la passione per l'alcol, il fumo e l'inosservanza della dieta portano a disturbi digestivi.

L'esacerbazione della pancreatite ricorrente è caratterizzata da un graduale aumento delle manifestazioni della malattia. A volte l'esclusione di tutti i fattori che provocano lo stato nella fase iniziale aiuta a far fronte rapidamente alle conseguenze della patologia, mentre la forma aggressiva della malattia cede solo a terapie complesse in ambiente ospedaliero.

sintomi

I segni di pancreatite acuta negli adulti sono gli stessi dei bambini. Lo sviluppo di una condizione pericolosa inizia con il dolore acuto nell'area subcostale sinistra dell'addome. Le sensazioni di taglio possono dare nella parte bassa della schiena.

L'esacerbazione della pancreatite provoca il gonfiore della pelle e il vomito. Il paziente sa di bile. Spesso c'è mal di stomaco. Il vomito e la diarrea sono difficili da fermare. Una persona si sente molto debole e debole. A volte l'esacerbazione è accompagnata da brividi e un aumento della temperatura corporea a livelli critici. Questo sintomo può segnalare gravi danni al pancreas e lo sviluppo dell'infiammazione secondaria.

L'esacerbazione della pancreatite provoca il gonfiore della pelle e il vomito. Il paziente sa di bile.

Questa condizione è la più pericolosa. Spesso finisce con sanguinamento interno. Pertanto, il paziente deve essere portato urgentemente in ospedale e fornire assistenza medica.

Gli uomini hanno maggiori probabilità di soffrire di pancreatite. Ciò è dovuto allo stile di vita. Nelle donne, la malattia non è così acuta. Tuttavia, la patologia è pericolosa per il sesso più debole, non meno che per il forte.

Quanto tempo ci vuole

La pancreatite cronica è caratterizzata da un lungo periodo di esacerbazione. Dura da 5 a 7 giorni. Una grave patologia può manifestarsi nella fase acuta fino a 2 settimane. Ciò è dovuto all'incapacità del pancreas di recuperare rapidamente.

Il processo di rigenerazione dei tessuti del corpo è lento. Pertanto, il paziente deve seguire le raccomandazioni del medico e non interrompere l'assunzione dei farmaci prescritti fino alla fine del trattamento. Altrimenti, la pancreatite cronica può trasformarsi in forma ricorrente. Ciò significa che le esacerbazioni saranno più lunghe e più frequenti.

L'assunzione regolare di farmaci che supportano il lavoro di digestione, l'aderenza a una dieta speciale e uno stile di vita corretto può causare una remissione stabile.

L'assunzione regolare di farmaci che supportano il lavoro di digestione, l'aderenza a una dieta speciale e uno stile di vita corretto può causare una remissione duratura e aiutare il paziente a dimenticare le spiacevoli sensazioni associate all'esacerbazione della pancreatite per un lungo periodo di tempo.

Cosa fare con l'esacerbazione della pancreatite

Le prime manifestazioni di esacerbazione - un segnale della necessità di andare a una dieta moderata e garantire la pace del paziente. Puoi prendere farmaci approvati dal medico, fermare il dolore, bere più acqua. Non puoi prescrivere le loro medicine. Dovrebbe contattare la struttura medica.

Pronto soccorso

Prima dell'arrivo della squadra di ambulanze, devi prendere una posizione orizzontale. Non dovrei prendere cibo È permessa una bevanda abbondante (durante un'esacerbazione è acqua o brodo di rosa canina). Nell'area dell'ipocondrio sinistro si consiglia di mettere una borsa dell'acqua calda con ghiaccio. Se queste misure non bastano per fermare il dolore, dovresti prendere antidolorifici.

Per alleviare il dolore durante l'esacerbazione, è possibile utilizzare una piastra elettrica con ghiaccio.

Come rimuovere un aggravamento

Se la condizione del paziente è di gravità moderata, quindi durante un'esacerbazione, non è richiesto l'intervento chirurgico. Una serie di misure per alleviare il dolore e normalizzare il benessere includono:

  1. Rifiuto del cibo nei primi 2 giorni. L'acqua minerale alcalina è consentita.
  2. Il passaggio ad una dieta frazionaria, costituita da cereali e zuppe povere di grassi, purè di patate. Il cibo solido è meglio escludere per 14 giorni.
  3. Accettazione di preparazioni antispasmodiche e enzimatiche, concordate con il medico curante. Se questo gruppo di farmaci non è prescritto, è necessario contattare il gastroenterologo.

Le prime manifestazioni di esacerbazione - un segnale della necessità di andare a una dieta moderata e garantire la pace del paziente.

Il severo dolore durante l'esacerbazione della pancreatite deve essere interrotto sotto la supervisione di specialisti in un istituto medico. Non si dovrebbe rifiutare il ricovero in ospedale per non aggravare la condizione pericolosa.

dieta

La pancreatite cronica richiede una costante aderenza alla dieta. Una corretta alimentazione è la chiave per una remissione duratura. Durante l'esacerbazione, il paziente deve seguire una dieta numero 5. Implica l'uso di prodotti a basso contenuto di grassi. I piatti sono al vapore. Il menu include porridge sull'acqua, zuppe frullate, carne magra.

Dalle bevande è preferibile dare preferenza all'acqua, alla gelatina e al brodo non zuccherato di cinorrodi. Frutta al forno Il paziente deve evitare prodotti irritanti per lo stomaco.

Dieta per pancreatite fornisce pasti frequenti in piccole porzioni. Questo approccio alla nutrizione aiuta a stabilizzare la condizione e parzialmente ripristinare le funzioni perse del pancreas.

diagnostica

Lo stato del pancreas nella pancreatite nella fase acuta è determinato utilizzando vari metodi di ricerca. Innanzitutto, il paziente è testato. Questa è una procedura standard. L'elenco include analisi biochimiche di urina, sangue e feci.

Per selezionare le tattiche di trattamento nella clinica, sarà necessario avere una gastroscopia, un'ecografia e una radiografia della cavità addominale. Nei casi difficili con esacerbazione della pancreatite, l'indicatore più informativo è il risultato della risonanza magnetica.

Oltre ai metodi strumentali di ricerca, vengono effettuati numerosi test speciali che riflettono il livello di pancreatina, lipidi e calcio nel sangue. Tutti i pazienti con una diagnosi di pancreatite sono testati per il glucosio, in particolare il diabete.

Per selezionare le tattiche di trattamento nella clinica, sarà necessario avere una gastroscopia, un'ecografia e una radiografia della cavità addominale.

trattamento

Esacerbazione di pancreatite - indicazione per il ricovero in ospedale. Il trattamento viene eseguito in un ospedale. Innanzitutto, allevia il dolore. A tale scopo vengono utilizzati antispastici e agenti antinfiammatori a base di ibuprofene, paracetamolo o diclofenac.

Il paziente ha dimostrato di inibire le proteasi e le chinine. Per questo metti i contagocce. L'edema pancreatico è alleviato dai diuretici, dopo di che la rete capillare di tessuti viene ripristinata con preparazioni a base di eparina. In caso di una minaccia di infezione a causa di gravi danni agli organi, vengono prescritti antibiotici.

La funzione del pancreas è supportata da preparati enzimatici come Creonte o Pangrol. La prevenzione dell'esacerbazione della pancreatite include l'aderenza alla dieta e i principi della nutrizione frazionata. Quasi sempre, il paziente deve assumere regolarmente gli enzimi durante la remissione. Sono corsi ubriachi prescritti da un medico.

Pancreatite cronica: sintomi, trattamento, diagnosi. Terapia nel periodo di remissione ed esacerbazione.

La pancreatite cronica è una malattia del pancreas, caratterizzata da un'infiammazione del tessuto dell'organo, che persiste per sei mesi o più. Nella pancreatite cronica, le cellule pancreatiche si degradano, producendo enzimi digestivi. Sul posto delle cellule distrutte si forma il tessuto connettivo. Per questo motivo, i pazienti con pancreatite cronica hanno problemi digestivi. Inoltre, poiché la produzione ormonale di insulina e glucagone si verifica nel pancreas, la sua infiammazione può portare allo sviluppo di diabete mellito e condizioni ipoglicemizzanti (condizioni causate da una forte diminuzione del glucosio nel sangue).

Un altro risultato di una infiammazione a lungo termine della ghiandola è la formazione di pietre e cisti (cavità con liquido) in esso, che possono prevenire il succo pancreatico dal deflusso del pancreas e (a causa della vicinanza anatomica della ghiandola al dotto biliare epatico) nel duodeno, che porta allo sviluppo di ittero ostruttivo.

È l'aumento della pressione idrostatica all'interno del pancreas e l'attivazione degli enzimi all'interno dei suoi condotti (normalmente, gli enzimi che spezzano le proteine ​​sono attivati ​​solo nel lume del duodeno) ha un ruolo importante nello sviluppo del dolore nella pancreatite cronica.

Pancreatite cronica: cause.

Nel 70% dei casi nello sviluppo di pancreatite cronica è l'abuso di alcol. Spesso la malattia si sviluppa a causa dell'abbondanza nella dieta di cibi grassi e fritti, una grande quantità di proteine ​​(soprattutto sullo sfondo del consumo eccessivo di bevande alcoliche). In alcuni casi, la pancreatite si verifica, al contrario, sullo sfondo di una dieta con un contenuto proteico molto basso.

Tra le altre ragioni, vale la pena menzionare l'ereditarietà, l'ulcera gastrica e la malattia del calcoli biliari, le malattie autoimmuni e l'assunzione di determinati farmaci (glucocorticoidi, tetraciclina, sulfasalazina, ecc.)

Pancreatite cronica: sintomi.

Pain. La stragrande maggioranza (85%) dei pazienti sperimenta dolore nell'addome superiore. Nei primi anni della malattia, è spesso intenso, pungente. Con una malattia a lungo termine, il dolore diventa meno pronunciato. Può essere versato, accerchiato, ma più spesso il disagio è localizzato nell'ipocondrio sinistro o destro o nella regione epigastrica. Molti pazienti notano la connessione del dolore con l'assunzione di cibo: appare o aumenta 20-30 minuti dopo il pasto ed è spesso scatenata da una violazione della dieta: mangiare cibi grassi, piccanti, cotti, verdure crude e frutta (specialmente agrumi). In alcuni casi, il dolore può essere permanente e non passare nemmeno negli intervalli tra i pasti.

Disturbi digestivi in ​​vari gradi, c'è in tutti i pazienti con pancreatite cronica, perché il pancreas produce enzimi che sono coinvolti nella digestione dei grassi (lipasi) e carboidrati (amilasi) e proteine ​​(tripsina, chimotripsina). Appare distensione addominale, aumento della flatulenza, flatulenza, brontolio nell'addome, eruttazione, nausea. Ci può essere vomito che non porta sollievo.

Un sintomo caratteristico della pancreatite cronica è un cambiamento nella natura della sedia: diventa frequente (2-4 volte al giorno), abbondante, ha consistenza pastosa, colore grigio, odore fetido. Spesso, quando c'è una carenza pronunciata nella funzione enzimatica della ghiandola, le feci diventano brillanti nell'aspetto e scarsamente lavate dalle pareti della tazza del gabinetto, contiene una grande quantità di grasso non digerito. Non meno caratteristico dei pazienti con pancreatite e l'alternanza di diarrea e stitichezza.

Poiché entrambi i sintomi dolorosi e dispeptici di solito hanno una connessione con l'assunzione di cibo, molti pazienti iniziano a mangiare di meno ea mangiare di meno. Scarsa digeribilità del cibo e malnutrizione porta alla perdita di peso dei pazienti (con una pronunciata violazione della funzione enzimatica del pancreas). Inoltre, nei casi più gravi, può verificarsi ipovitaminosi A, D, E, K. Per questo motivo, i pazienti con pancreatite cronica possono notare la comparsa di dolore alle ossa, deterioramento della visione notturna e disturbi neurologici.

In alcuni pazienti, le isole di Langerhans vengono distrutte, in cui vengono sintetizzati insulina e glucagone. Se la produzione di insulina soffre di più, il paziente sviluppa il diabete mellito - il livello di glucosio nel sangue aumenta, la sete, la minzione abbondante e la necessità di ingestione di grandi quantità di cibo. Nel caso in cui il pancreas non sia in grado di fornire il livello corretto di glucagone nel sangue, si sviluppano stati ipoglicemici: la fame di un lupo, la grave debolezza, il tremito nel corpo, la sudorazione. L'ipoglicemia può causare gravi danni al cervello, che è alimentato dal glucosio.

Con l'esacerbazione della pancreatite cronica tutti i sintomi sono aggravati: il dolore può diventare insopportabile, il taglio, la natura delle feci cambierà (molto probabilmente si svilupperà la diarrea), i sintomi del diabete possono comparire.

Se il deflusso degli enzimi pancreatici dalla ghiandola è compromesso, può verificarsi la loro parziale penetrazione nel flusso sanguigno, portando allo sviluppo di complicanze sistemiche potenzialmente fatali, come shock ipovolemico, insufficienza renale acuta, ecc.

Pancreatite cronica: diagnosi

Per diagnosticare la malattia, il medico prescriverà un test delle feci (coprogramma), in cui il grasso non digerito può essere rilevato nei pazienti con pancreatite.

L'ecografia, la risonanza magnetica e l'analisi computerizzata (CTG e RM) dell'organo possono aiutare nella diagnosi di pancreatite.

ERCP, colangiopancreatografia retrograda endoscopica è un metodo di ricerca in cui un luogo dove i dotti biliari e i dotti pancreatici (la grande papilla duodenale) vengono aperti con l'aiuto di un endoscopio nel duodeno. Attraverso di esso, i dotti sono riempiti con un agente di contrasto, dopo di che viene presa una radiografia del fegato e del pancreas. Questo metodo di ricerca consente di valutare la pervietà dei dotti, di rilevare pietre, cisti, formazioni sospette di un tumore.

Spesso, il test LUNDT viene utilizzato per valutare lo stato funzionale del pancreas. Quando il test LUNDT durante lo studio, il paziente beve una miscela speciale (contenente grassi, soluzione di glucosio, ecc.), Che provoca un aumento della secrezione di ormoni duodenali, secretina e pancreozigina. Il pancreas reagisce alla presenza di questi ormoni nel lume intestinale producendo succo pancreatico, che viene raccolto utilizzando una sonda speciale per 2 ore.

Test con la secretina pancreatica - durante questo esame, così come nel test LUNDT, il succo duodenale viene raccolto entro 2 ore usando una sonda, ma pancreozigina e secretina vengono iniettate come stimolanti del pancreas e delle iniezioni.

Trattamento di pancreatite cronica.

Il trattamento di pancreatite cronica in remissione include:

I. Rispetto rigoroso della dieta. Poiché sono gli errori nella dieta che diventano il meccanismo di innesco per ogni successiva esacerbazione, e ogni esacerbazione porta alla perdita irreversibile delle cellule pancreatiche funzionanti, diventa chiaro che la dieta è un punto molto importante nella questione del mantenimento della funzione degli organi.

Il paziente dovrebbe abbandonare l'uso di alcol, cibi grassi, fritti, affumicati, cibo in scatola e marinate. La preferenza nel cibo dovrebbe essere data ai prodotti, al vapore o bolliti.

Dovrebbe limitare l'assunzione di latticini (latte, formaggio, fiocchi di latte, ecc.) A 200 ml al giorno.

Dalla carne è necessario dare la preferenza a carne bovina non grassa (e non di maiale), carne di pollo magra (pollo, tacchino, ecc.). Puoi mangiare pesce non grasso, caviale nero.

Le zuppe dovrebbero essere preparate con verdure, contenenti cereali.

Quando si cucina il porridge, è possibile aggiungere una piccola quantità di latte o cuocerlo in acqua.

È necessario limitare il consumo di prodotti a base di pasta di lievito (possono essere consumati non più di una volta alla settimana), ma è possibile utilizzare biscotti secchi, bianco stantio e pane nero nella dieta.

Nella dieta quotidiana dei pazienti con pancreatite cronica non dovrebbero essere più di 1 uovo di gallina al giorno. Dalle uova puoi cucinare una frittata di vapore.

II. Terapia sostitutiva con preparati enzimatici. Nella pancreatite cronica, il tessuto ghiandolare viene sostituito dal tessuto connettivo, a causa del quale la funzione enzimatica del pancreas è compromessa. Per questo motivo, molti pazienti richiedono la prescrizione di medicinali contenenti lipasi, amilasi, tripsina, chimotripsina. Per prendere la dose di preparati enzimatici dovrebbe essere un medico, perché il loro sovradosaggio può portare allo sviluppo di infiammazione intestinale (colite).

I preparati enzimatici non possono essere masticati, perché sono ricoperti da uno speciale rivestimento enterico che impedisce il rilascio del principio attivo nello stomaco. Altrimenti, gli enzimi sono inattivati ​​dall'azione del succo gastrico acido, non raggiungendo il duodeno.

Poiché la pancreatite diminuisce principalmente la produzione di lipasi, l'attività della preparazione enzimatica è determinata dall'attività della lipasi. Pertanto, la designazione digitale accanto al nome del farmaco indica l'attività degli enzimi contenuti nella capsula.

Il numero di preparati enzimatici include:

  • Pancreatina - 250-500 mg, applicata 3-6 volte al giorno poco prima dei pasti. Va lavato con acqua o succo di frutta.

La pancreatina fa parte di molti preparati enzimatici: Panzinorm, Creonte, Mezim Forte, Hermital e altri.

  • Panzinorm 10000 - prendere durante ogni pasto, tra cui un leggero "spuntino", 1-2 capsule. Il numero massimo di capsule al giorno è 15.
  • Creon 10000/25000 - Applicare 1 capsula ad ogni pasto.
  • Mezim Forte (Mezim Forte 1000) - usato 1-2 capsule per pasto, senza masticare.

III. Eliminazione del dolore Spesso i pazienti con pancreatite cronica sono preoccupati per il dolore doloroso costante nell'addome nella proiezione del pancreas. Poiché esistono diversi meccanismi per lo sviluppo della sindrome del dolore (violazione del deflusso del succo pancreatico attraverso i dotti, attivazione di enzimi all'interno del pancreas, ecc.), Diversi gruppi farmacologici possono essere utilizzati per eliminare il dolore.

1. Dispositivi di blocco della pompa protonica. Essi inibiscono la produzione di acido cloridrico nello stomaco, che è uno stimolatore della secrezione pancreatica degli enzimi digestivi.

I bloccanti per pompa protonica includono:

  • Omeprazolo (Omez) - 20 mg 1-2 p / giorno.;
  • Lansoprazol (Lanzap, Acrylanz) - 30 mg 1-2 volte al giorno;
  • Pantoprazolo (Nolpaza) - 40 mg 1 volta al giorno;
  • Rabeprazole (Pariet) - 20 mg 1 volta al giorno. Se necessario, è possibile una dose costante a metà dose.
  • Esomeprazolo (Nexium) - 20-40 mg 1 volta al giorno. Ingoiare, senza masticare, per lavare con acqua.

2. Bloccanti del recettore H2-istamina:

  • Famotidina (smalto) 20-40 mg 2 volte al giorno.
  • Ranitidina (Zantak, Ranisan) 150 mg 2 volte al giorno.

3. Antispasmodici. Questi farmaci riducono la pressione nel sistema duttale del pancreas, che porta ad una diminuzione del dolore nel paziente.

Per i farmaci antispasmodici includono:

  • Drotaverin (No-Spa, Spasmol) - 40 mg, 1-2 etichetta. 2-3 volte al giorno.
  • Mebeverin (Duspatalin) - 200 mg 2 volte al giorno 20 minuti prima dei pasti, bere senza masticare.

4. Farmaci antinfiammatori non steroidei. Riducono l'infiammazione e prevengono la distruzione del tessuto ghiandolare pancreatico.

Di FANS in pancreatite cronica più spesso utilizzati:

  • Diclofenac (Voltaren, Ortofen) 75 mg 1-2 volte al giorno per via orale per 2-3 settimane.

IV. Trattamento del diabete (se lo è). È effettuato secondo lo schema standard, di regola, con preparazioni di insulina durante il periodo di esacerbazione e con l'aiuto di targhe hypoglycemic nel periodo di remissione. Una caratteristica del trattamento del diabete nei pazienti pancreatici è una significativa riduzione del bisogno di farmaci ipoglicemici (o della completa scomparsa della clinica diabetica) sullo sfondo della terapia enzimatica sostitutiva.

Trattamento di pancreatite cronica nel periodo di esacerbazione.

Poiché l'esacerbazione della pancreatite cronica è una condizione grave e può essere aggravata dallo sviluppo di shock ipovolemico e altre gravi complicanze, tali pazienti vengono solitamente trattati in ospedale.

I principi generali del trattamento sono i seguenti:

Nei primi due giorni viene prescritta la completa fame. Se il digiuno è indicato per più di due giorni, al paziente viene somministrata nutrizione parenterale, che comporta la somministrazione endovenosa di sostanze nutritive.

A partire dal terzo giorno, al paziente è permesso mangiare, ma non più di 200 ml alla volta, il cibo dovrebbe essere frequente e il cibo - non untuoso (specialmente è necessario limitare i grassi di origine animale). La preferenza nel cibo dovrebbe essere data ai carboidrati (ma non facilmente digeribili, come i dolci, per esempio), non ai cibi solidi. I pazienti non dovrebbero mangiare carne e brodi di pesce, carni grasse, bevande in scatola e gassate, cibi che contengono grandi quantità di fibre (verdure crude). L'alcol è severamente proibito.

Alcuni pazienti possono richiedere un'aspirazione continua (aspirazione) di succo gastrico con una sonda per diversi giorni.

Nei primi giorni della malattia, gli inibitori della pompa protonica, i bloccanti del recettore H2-istamina, gli antiacidi (Maalox, gel al fosforo, Almagel, ecc.), I farmaci antinfiammatori non steroidei (diclofenac) vengono prescritti per via endovenosa e quindi sotto forma di pillola.

Nella diagnosi di infiammazione della papilla duodenale maggiore, possono essere utilizzati antibiotici (vasti, cefaperazon, doxiciclina, azitromicina, ecc.).

Se si sono sviluppate complicazioni sistemiche (shock ipovolemico, insufficienza d'organo), il trattamento sintomatico deve essere prescritto in base alla situazione clinica.

Trattamento farmacologico della pancreatite nella fase acuta

Trattamento di pancreatite cronica in fase acuta

Il trattamento della pancreatite cronica in fase acuta comporta una serie di misure per la terapia medica, i rimedi casalinghi e una dieta finalizzata a fermare il processo infiammatorio.

Fallimenti nel pancreas causano pancreatite. Quando si tratta di esacerbazione della malattia nella fase cronica, non è più un normale processo di infiammazione, ma distrugge il tessuto ghiandolare con la possibilità di morte.

Sintomi del ritorno della malattia

La fase cronica della pancreatite spesso scorre pigramente con sintomatologia inespressa. Mangiare, accompagnato da un po 'di tempo con pesantezza sotto il cucchiaio, nausea o diarrea, i sintomi non sono sistematici, ma manifestazioni rare.

Ma dovrebbero avvisare il paziente con una malattia cronica. I periodi di esacerbazione aggiungono sintomi, è impossibile non attribuire importanza a:

  • dolore nell'addome, ipocondria, dando alla parte sinistra della schiena;
  • perdita di appetito, debolezza generale, febbre o brividi, nausea e vomito indicano intossicazione del corpo;
  • sgabelli molli con la presenza di cibo non ripieno residuo.

In questo caso, è necessario consultare immediatamente un medico. Ma mentre non c'è assistenza medica qualificata, dovrebbero essere misure facili e accessibili per alleviare la condizione della persona.

Trattamento domiciliare

In primo luogo, dovrebbero essere prese le misure necessarie per migliorare il benessere del paziente. Attenzione primaria al cibo. Se il paziente non perde l'appetito e si sente affamato, vengono preparati piatti ad eccezione di fibre grossolane, grassi, sale e spezie. La dieta dovrebbe consistere in alimenti proteici. Pesce al vapore o cotolette di pollo, polpette perfette. Escludere i cibi a base di carboidrati: dolci, burro.

È importante! Torturato da pancreatite? Riveliamo il modo più efficace di trattare questa malattia! Hai bisogno solo... Per saperne di più

La natura pronunciata dell'aggravamento provoca un rapido peggioramento delle condizioni del paziente. Necessario per mettere una persona a letto. Una bottiglia di acqua calda con ghiaccio o un impacco freddo aiuterà ad alleviare il dolore. Il cibo è escluso, è necessario bere l'acqua senza gas e fianchi di brodo. Prima di testare, al fine di non violare l'integrità delle manifestazioni cliniche della malattia, non è possibile assumere alcun farmaco, compresi gli antidolorifici.

Trattamento in clinica

Il protocollo per il trattamento dei pazienti con esacerbazione include l'ospedalizzazione nella chirurgia della clinica, dove sono costantemente sotto controllo fino all'origine della manifestazione dell'attacco. Una diagnosi completa viene fatta in ospedale, che determina lo stadio di gravità della complicazione. Identificare i motivi per avviarlo. La diagnosi è effettuata:

Importante! Come puoi liberarti della pancreatite con l'aiuto di un rimedio popolare? Rivela una ricetta molto antica. Maggiori informazioni >>>

  1. Laboratorio. Il suo significato sta nel superare le prove: urina, sangue, feci. Ogni analisi dirà delle deviazioni dalla norma. Questo di solito è un aumento della presenza di leucociti, tripsina, lipasi, amilasi, ESR. Lo sviluppo stimato del diabete sembrerà essere glicosuria, iperglicemia.
  2. Studio strumentale: ecografia, tomografia computerizzata TC, radiografia rivelerà il grado di danno al pancreas, che si esprime con la sostituzione del tessuto sano con tessuto fibroso e la composizione della fibrosi, la presenza di calcoli.

Il pericolo della fase aggravata è che gli enzimi prodotti dalla ghiandola per garantire la digestione non passano nel duodeno, ma si attivano nei tessuti dell'organo e iniziano a digerirlo attivamente. Pertanto, la cosa principale nella terapia medica è liberare la ghiandola dall'attività del succo pancreatico. Per questo è necessario regolare il deflusso. In esacerbazione acuta prescritto un digiuno di tre giorni con l'assunzione di acqua.

Raccogli farmaci che possono fermare un attacco:

  • Preparati contenenti analoghi di enzimi pancreatici. Sono usati dopo l'estinzione dei sintomi acuti. Questo è CREON 8000, CREON 25.000 Nella pancreatite cronica, i preparati enzimatici sono prescritti per tutta la vita.
  • Soluzioni medicinali Saranno utilizzati in caso di perdita di liquidi in caso di disturbi dispeptici, ripristino del bilancio idrico.
  • Terapia anti-enzimatica Alcune forme di esacerbazione sono trattate con l'uso di contagocce per via endovenosa con Gordox e Kontrikal. La mancanza di droghe nelle allergie, quindi, viene usata con parsimonia.

H2 bloccanti e antiacidi

Tali farmaci sono progettati per proteggere la mucosa gastrica dall'azione dell'acido cloridrico e della bile da elementi irritanti. Per esempio, lanciare la bile nello stomaco, che sta vivendo il bruciore di stomaco. I preparati antiacidi sono raggruppati:

  1. Aspirazione. Gli elementi attivi dei farmaci, che interagiscono con l'acido cloridrico, sono parzialmente assorbiti nello stomaco e quindi entrano nel flusso sanguigno. Il gruppo costituito da: ossido di magnesio, bicarbonato di sodio, una miscela di Tams, vicain e wikair, renny. Danno subito sollievo, ma accompagnato da un aumento di anidride carbonica, che provoca flatulenza, eruttazione, reflusso. I pazienti con malattie concomitanti di pancreatite sono controindicati.
  2. Non assorbibile La categoria di sostanze del trattamento farmacologico, il meccanismo d'azione di cui nel collegamento del loro acido cloridrico, Il risultato è un sale insolubile, che vanno con le feci. Si presentano: gastracid, phosphalugel, maghalfil, relzer, maalox, topalkan, Gaviscon, almagel, rutotsid,

analgesici

  • analgesici: pentalgin, baralgin, acetamiphen,
  • TRIGAN-D;
  • non steroidi: paracetamolo, voltaren, aspirina, relaphen, movalis, indometacina;
  • antispastici: no-shpa, ebeverina, papaverina, meteospasmil.

Oltre a questi fondi, possono essere prescritti farmaci aggiuntivi su indicazione di un medico. Il trattamento di esacerbazione della pancreatite cronica non porterà al successo se il paziente non segue la dieta.

Prevenzione delle esacerbazioni

Con ogni ricorrenza c'è un cambiamento diffuso nei tessuti della ghiandola, che non ha inversione. Diciamo che la recidiva crea una cicatrice nel corpo. Una persona che salva la sua salute, farà ogni sforzo per impedirlo.

Il trattamento della riacutizzazione è lungo nel tempo e non sempre con successo al 100%. Dopo aver rimosso la nitidezza della manifestazione nella clinica, il paziente elimina deliberatamente i fattori di rischio della sua impennata. La parte più importante delle attività è la dietoterapia:

  • rifiuto completo dell'alcool, dovuto al fatto che il pancreas non ha un enzima che decompone l'alcol. Pertanto, nel corpo, il veleno che agisce mortalmente sul corpo;
  • riduzione o completa eliminazione del fumo per lo stesso motivo, ingresso di sostanze tossiche;
  • eliminare cibi grassi e pesanti dal menu: carne di maiale, carni affumicate, cibi in scatola, spezie. Anche i cibi piccanti, acidi, salati e fritti sono controindicati;
  • bevande prefabbricate contenenti conservanti e coloranti;
  • la selezione dei cereali rigorosamente secondo la convenienza nel menu del cibo;
  • latticini grassi.

Il menu dietetico per l'esacerbazione della pancreatite cronica è piuttosto severo. Dopo l'abbattimento dell'attacco, puoi gradualmente espandere la dieta quotidiana, introducendo cibo e piatti uno per uno. Ascolta il funzionamento del corpo. Al minimo disagio, non utilizzare il prodotto.

È importante! Niente più pillole da mangiare. Grazie a questo strumento, DROP SMOKING in soli 2 giorni.

È importante osservare la dieta, spesso allo stesso tempo, in piccole porzioni, escludendo l'eccesso di cibo, eliminando gli snack. Proteine ​​il corpo è saturo di piatti che utilizzano carne magra e pesce in purea bollita e anche triturata.

Rimedi popolari

Utile nella prevenzione e nei rimedi popolari. Più spesso è decotto di erbe medicinali. Ci sono molte ricette, ma è necessario assicurarsi che le erbe che sono incluse nella composizione non causino allergie.

È importante capire che la guarigione è possibile solo nel complesso: farmaci, decotti di erbe medicinali, dieta, riposo, esclusione dello stress. Questo migliorerà il benessere della persona.

Farmaci efficaci contro la pancreatite

Malattia infiammatoria del pancreas - pancreatite, può verificarsi in forma acuta e cronica. Per eliminare la malattia e i sintomi che si verificano durante questo processo, viene utilizzato un trattamento medico, con il quale è possibile migliorare efficacemente la condizione generale della persona malata ed eliminare l'infiammazione che colpisce l'organo digestivo.

L'unico rimedio per la gastrite e le ulcere gastriche, raccomandato dai medici. Maggiori informazioni >>>

Se il processo procede in forma acuta, il paziente è raccomandato riposo a letto, dieta e farmaci per il singolo scopo del gastroenterologo curante. Il più delle volte, il trattamento della pancreatite acuta viene eseguito nell'unità ospedaliera sotto la supervisione regolare dei medici.

I preparati enzimatici e la terapia vitaminica complessa sono importanti per il trattamento della forma cronica della malattia. Un tale processo può combinare l'aggravamento, spesso visto in primavera e in autunno, e la remissione. Il paziente è raccomandato una dieta costante e uno stile di vita sano. Risultati efficaci sono forniti dalla riabilitazione di sanatorio in un'istituzione medica appropriata.

Il trattamento della pancreatite con farmaci è l'unico modo per sbarazzarsi di una malattia spiacevole. Il corso del trattamento è prescritto dal gastroenterologo in cura dopo un esame competente del paziente.

Quali misure adottare durante la progressione della malattia?

La medicina moderna ti permette di eliminare l'infiammazione dolorosa in adulti e bambini in breve tempo, ma con la piena osservanza del trattamento e della dieta raccomandati.

La terapia graduale sostituisce completamente il trattamento chirurgico, quindi, nella maggior parte dei casi, il corso del recupero comporta l'assunzione di farmaci come prescritto dal medico.

Con la comparsa di dolori acuti parossistici, non vale la pena ritardare il trattamento: il processo infiammatorio nel periodo di progressione richiede una terapia complessa in ospedale. Se un attacco si verifica all'improvviso, si consiglia di chiamare un'ambulanza, le misure tempestive adottate eliminano i rischi di complicanze.

Prima dell'arrivo della brigata di medici non è necessario prendere antidolorifici, complicherà l'esame di un paziente malato. Durante un attacco, è meglio astenersi dal mangiare cibo, acqua gassata con coloranti e caffè.

La terapia medica nel reparto ospedaliero della gastroenterologia nello sviluppo della pancreatite acuta comporta la somministrazione di farmaci anti-infiammatori e antibatterici. Oltre al trattamento terapeutico principale, vengono eseguite misure igieniche antimicrobiche di formazioni purulente e interventi mini-invasivi.

Al fine di ottenere rapidamente un risultato efficace, il trattamento è anche diretto alla rimozione di elementi tossici dal sangue del paziente e alla soppressione della decomposizione enzimatica.

Terapia efficace per la diagnosi di pancreatite

Dopo un esame completo della cavità addominale, il medico prescrive un corso efficace di trattamento terapeutico, basato sulla testimonianza individuale del paziente e sui risultati degli esami.

Il trattamento farmacologico della pancreatite con farmaci si basa sulla combinazione di alcuni farmaci che eliminano l'infiammazione e alleviano i sintomi della malattia se assunti in un dosaggio strettamente prescritto.

I farmaci sotto forma di microgranuli e capsule hanno un effetto abbastanza rapido, pertanto i farmaci di questo tipo vengono assunti più spesso durante il periodo di trattamento con pancreatite. Nel decorso acuto della malattia, il decorso del recupero è mirato alla distruzione di fattori che provocano un aggravamento del processo infiammatorio.

Fai attenzione! La presenza di sintomi come:

  • Diarrea, feci molli;
  • Gonfiore, nausea, vomito;
  • Brontolii, eruttazione;
  • Alternando la diarrea con costipazione;
  • Alito cattivo, stanchezza, letargia generale; Prova di intossicazione del corpo da parte dei parassiti.
Il trattamento deve iniziare ora, come gli elminti che vivono nel tratto digestivo o nel sistema respiratorio. Pareri medici. "

Il trattamento farmacologico può eliminare il dolore e le malattie gastrointestinali associate, che spesso complicano la malattia del pancreas. Un principio altrettanto importante nel trattamento della pancreatite acuta è rappresentato dalle misure profilattiche per eliminare i rischi di complicanze.

Nei primi 3-4 giorni si raccomanda a un paziente con una diagnosi di pancreatite acuta di bere molti liquidi usando acqua alcalina e un completo rifiuto del cibo (sciopero della fame temporaneo). Il corso delle prescrizioni include i seguenti farmaci:

  • analgesici;
  • farmaci antispastici;
  • farmaci anti-enzimatici;
  • farmaci sostitutivi del plasma e disintossicanti;
  • possono essere prescritti farmaci sulfamidici e antibiotici per escludere complicanze settiche;
  • L'atropina solfato viene utilizzata per sopprimere la secrezione.

Il trattamento farmacologico della pancreatite acuta negli adulti, è effettuato con l'uso di compresse, iniezioni (intramuscolari o endovenose), così come può essere prescritto al contagocce un contagocce.

Come trattare la pancreatite cronica?

Nella pancreatite cronica, il trattamento si basa su un ciclo completo di prescrizioni mediche in combinazione con agenti enzimatici, analgesici, antiacidi, antispastici, H2-bloccanti e farmaci anti-enzimatici.

In caso di forme dolorose di pancreatite, vengono utilizzati agenti antispastici, assunti sotto forma di capsule e compresse, nonché somministrazione iniettabile. Le droghe più popolari di questo gruppo sono: "No-Shpa", "Atropine", "Papaverin", "Platyfillin", ecc.

La sindrome del dolore e dispeptica durante l'esacerbazione della pancreatite cronica viene eliminata con l'aiuto di antiacidi, enzimi e H2-bloccanti. "Phosphalugel", "Almagel" e altre tipiche miscele di composizione alcalina sono spesso usati come antiacidi. Dai bloccanti H2, Ranitidina e Famotidina sono diventati molto popolari.

Per sopprimere la secrezione pancreatica vengono prescritti farmaci enzimi microsferoidali con un alto contenuto di lipasi, proteasi e amilasi. Tale terapia è appropriata dopo il sollievo di una dolorosa esacerbazione della pancreatite. Con lo sviluppo di una forma grave di steatorrea, il corso delle prescrizioni è integrato con vitamine con azione liposolubile.

Il trattamento farmacologico della pancreatite cronica con l'uso di agenti enzimatici aiuta a ridurre la sindrome dispeptica, elimina la diarrea e normalizza il peso corporeo. L'assunzione di droghe in questo gruppo è abbastanza lunga, in alcuni casi, il trattamento è effettuato più di un anno.

Nel trattamento della colecistopancreatite, che procede in forma cronica, vengono utilizzati farmaci per normalizzare l'attività esocrina e intrasecretoria del pancreas, per migliorare la digestione degli alimenti e per eliminare il processo infiammatorio. La tabella 5 viene proposta come dieta, ad eccezione di cibi grassi, piccanti, fritti e acidi.

I seguenti farmaci sono prescritti per eliminare la colecistopancreatite: antiacidi, agenti enzimatici, anticolinergici, H2-bloccanti, procinetici, antispastici, analgesici, inibitori e sostituti del plasma. L'accettazione di medicine è effettuata rigorosamente come prescritto dal medico generico essente presente!

Con l'esacerbazione della pancreatite cronica si possono verificare complicanze nei confronti delle quali si sviluppa la colangite o la peripancreatite. Con tale rilevazione, gli antibiotici per via orale o per iniezione vengono aggiunti al corso del trattamento.

La terapia anti-enzimatica è indicata per i pazienti con diagnosi di pancreatite cronica interstiziale, che provoca edema pancreatico. Le reazioni allergiche alle droghe di questo gruppo sono rilevate in alcune persone malate, sullo sfondo delle quali si formano alcune restrizioni all'uso.

Analgesici e altri antidolorifici sono usati per alleviare i sintomi del dolore. Se si verificano gravi dolori di natura intensa, possono essere prescritti analgesici di azione narcotica, come Tramadol, Promedol, Buprenorfina, ecc.

Il corso di trattamento per la pancreatite acuta e cronica è prescritto da un gastroenterologo, in alcuni casi il paziente ha bisogno dell'aiuto di un endocrinologo. Molta attenzione dovrebbe essere rivolta alla dieta del paziente, dal momento che il risultato della riabilitazione dipende dall'offerta alimentare.

Per non provocare lo sviluppo di pancreatite del pancreas, si raccomanda di osservare le misure profilattiche basate su una dieta sana e uno stile di vita corretto.

Altri articoli su questo argomento:

Farmaci per pancreatite

Il trattamento farmacologico è il principale metodo di trattamento della pancreatite acuta e cronica.

Trattamento della pancreatite polmonare acuta

La luce può essere definita un corso in cui non si osservano complicazioni sistemiche. In caso di malattia lieve, è prescritta una terapia di supporto. Gli analgesici sono usati per alleviare il dolore. Per compensare la perdita di liquidi dovuta al vomito, è prescritta la terapia infusionale.

Nel caso di infezioni delle vie biliari o del sistema respiratorio, è consigliabile utilizzare la terapia antibiotica. È possibile riprendere l'uso del cibo non prima di tre giorni. Quando il paziente inizia ad apparire affamato, il dolore si attenua e la peristalsi tornerà alla normalità.

Trattamento della pancreatite acuta grave

Nei casi più gravi, il paziente può non essere in grado di mangiare cibi regolari per circa un mese, per questo periodo gli viene prescritta una nutrizione parenterale.

Nei casi più gravi, aumenta il rischio di pancreatite necrotizzante.

Il metodo più accurato di diagnosi è quello di eseguire la tomografia computerizzata utilizzando un agente di contrasto. In caso di rilevamento di complicazioni nella forma di insufficienza d'organo, il paziente necessita di una stretta supervisione medica. Nella pancreatite acuta grave non è raccomandato l'uso di farmaci vasocostrittori. I primi giorni devono controllare il volume del fluido circolante. Di solito, circa sei litri di liquido vengono versati, in alcuni casi di più, prima che il volume sia normalizzato. Se l'albumina nel sangue è ridotta per la trasfusione, utilizzare soluzioni di pozzo. Nel caso di ematocrito basso, è necessario introdurre una massa di eritrociti.

Una forte diminuzione del volume del fluido circolante può portare a disfunzione renale. La terapia infusionale intensiva aiuterà a eliminare la complicazione.

Con lo sviluppo di complicanze che colpiscono l'apparato respiratorio inizia a diminuire il livello di ossigeno nel sangue, appare la mancanza di respiro. Questi sintomi indicano lo sviluppo di una grave complicanza - sindrome da distress respiratorio negli adulti. Al fine di fermare il dolore per via endovenosa iniettato con analgesici ogni due ore. L'intubazione tracheale viene eseguita per la ventilazione polmonare artificiale (ALV).

Farmaci che vengono utilizzati per il trattamento

Al fine di aiutare l'organismo a far fronte a questa malattia, vengono utilizzati vari farmaci:

  • Per il trattamento della pancreatite acuta usato antidolorifici. Dopotutto, la prima cosa da fare è ridurre il dolore. I farmaci più comuni con effetto analgesico sono la papaverina o il no-shpa.
  • Preparati enzimatici. Utilizzato per compensare l'insufficienza pancreatica. Aiutano a ridurre significativamente il carico sull'organo malato, garantendo la sua tranquillità. I farmaci più comuni sono mezim e creon. Creonte è preso in capsule che non sono influenzate dal succo gastrico. Mezim sotto forma di compresse, di solito consumato prima dei pasti.
  • Per ridurre l'acidità totale del succo gastrico e migliorare l'assorbimento degli enzimi, vengono utilizzati ulteriori preparati che possono ridurre le funzioni secretorie della ghiandola. Mezim è ampiamente usato per trattare la pancreatite acuta e la colestite. I suoi vantaggi sono una buona tollerabilità e minimi effetti collaterali. Aiuterà anche a facilitare la digestione e ridurre il dolore. Il vantaggio di Creonte è una shell resistente all'acido gastrico. Per questo motivo è capace di un'esposizione più lunga. La scelta dell'enzima dipende dalla gravità e dal decorso della malattia. Anche per il trattamento della pancreatite acuta si usano antiacidi. Sono utilizzati in caso di bruciore di stomaco o altri disturbi dispeptici. Un buon strumento è Almagel.
  • Nel caso in cui la pancreatite acuta causa complicazioni, vengono prescritti antibiotici. I farmaci possono essere sotto forma di compresse o iniezioni. Gli antibiotici hanno un gran numero di controindicazioni e sono selezionati individualmente.

Solo un medico esperto può scegliere il trattamento giusto. Valutare pienamente il quadro clinico della malattia e scegliere i mezzi più efficaci e sicuri.

Terapia per malattie croniche

Il trattamento farmacologico per la pancreatite cronica viene selezionato individualmente, in accordo con la gravità delle esacerbazioni e dei sintomi. L'insorgenza di complicanze può alterare o rafforzare le manifestazioni cliniche della malattia.

Durante l'esacerbazione della pancreatite cronica, i primi giorni dovrebbero astenersi dal mangiare, si può bere solo acqua. Allora hai bisogno di una dieta speciale. Nei casi gravi viene utilizzata la nutrizione parenterale. Con il miglioramento dello stato generale del menu si sta gradualmente espandendo. Prima di tutto, puoi espandere la quantità di proteine ​​consumate. L'uso controindicato è troppo acuto, salato, grasso, acido. La terapia principale è il trattamento della medicazione della pancreatite. I farmaci per il trattamento della pancreatite cronica negli adulti sono selezionati individualmente, a seconda delle condizioni.

Preparati enzimatici

Le principali sostanze medicinali utilizzate nel trattamento della pancreatite cronica e della colecistite negli adulti oggi sono preparati enzimatici.

Aiutano a ridurre la secrezione del pancreas e, di conseguenza, riducono l'intensità del dolore. Il dosaggio della sostanza per gli adulti è calcolato in base al grado di insufficienza pancreatica. La durata della terapia con sostanze enzimatiche, a seconda dello stato, è determinata dal medico. I farmaci usati frequentemente ed efficaci sono Pancreatina e Creonte.

La pancreatina è disponibile in forma di pillola. Come parte di un dosaggio non molto grande di enzimi, è quindi prescritto di assumere due compresse da tre a sei volte al giorno. La durata dell'ammissione è determinata dal medico. Quando esagerando il dosaggio può causare eruzioni cutanee, diarrea.

Creonte è disponibile in capsule di gelatina. Si consiglia di utilizzare una capsula tre o quattro volte al giorno, preferibilmente durante i pasti. La durata del corso è selezionata individualmente. Creonte contribuisce alla normalizzazione del processo di digestione. Non è raccomandato l'uso del farmaco per le persone con ipersensibilità e in fase acuta.

antiacidi

Nella pancreatite cronica negli adulti con insufficienza esocrina, gli antiacidi sono ampiamente utilizzati. Gli antiacidi sono in grado di sopprimere l'acido cloridrico secreto dallo stomaco. I più comuni sono maalox, phosphalugel, almagel. Gli antiacidi riducono l'acidità e riducono il numero di enzimi distrutti. Queste sospensioni forniscono riposo al pancreas e questo contribuisce al processo di ripristino delle funzioni principali.

Per il trattamento del decorso cronico della malattia, i farmaci adiuvanti sono usati nella terapia complessa, che contribuisce all'eliminazione dei sintomi nel tratto gastrointestinale. Hilak Forte aiuta ad eliminare la disbatteriosi e la diarrea. Trimedat elimina la disfunzione intestinale. Il carbone attivo rimuove l'intossicazione.

Analgesici e antispastici

Inoltre, il trattamento farmacologico per pancreatite cronica comprende necessariamente analgesici e antispastici. Vengono applicati i preparati puri e misti. Le medicine pure possono solo alleviare gli spasmi muscolari nell'intestino. Papaverine e No-shpa sono ampiamente usati. Misti hanno anche nella composizione di antidolorifici. Un buon farmaco è la gastrocepina. A seconda dell'intensità del dolore nella pancreatite cronica, i farmaci vengono selezionati individualmente.

Farmaci antisecretori

Uno dei farmaci antisecretori importanti per il trattamento della pancreatite cronica è il farmaco Omeprazolo. Il farmaco riduce significativamente il dolore, anche nei casi più gravi. Un farmaco popolare del gruppo IPP è il lansoprazolo. I farmaci di questo gruppo sono efficaci nel trattamento. Essi inibiscono la secrezione di acido cloridrico e, a causa di ciò, i processi infiammatori sono ridotti. Inoltre, sono meno innocui rispetto al resto. Gli IPP sono prescritti per il trattamento della pancreatite molto spesso e rappresentano l'opzione migliore.

Fitopreparati

I rimedi erboristici più popolari sono i fondi del gruppo di anticolinergici. Nonostante il numero di effetti collaterali, il trattamento dei processi infiammatori con questi farmaci è molto efficace. Il farmaco Duspatalin aiuta ad eliminare nausea e vomito. Dovresti anche evidenziare la droga che tratta la carenza endocrina della ghiandola pancreatica - Festal. Si raccomanda inoltre di utilizzare rimedi erboristici per la prevenzione.

Il rigoroso rispetto della dieta e la rigorosa applicazione delle raccomandazioni per il trattamento farmacologico riducono significativamente il rischio di esacerbazioni. Se segui queste regole, è abbastanza possibile ottenere una remissione lunga senza ricaduta.

Scelta correttamente dallo specialista, una terapia medica complessa aiuterà a curare sia la pancreatite acuta che cronica, oltre a ripristinare le principali funzioni del pancreas.

Come trattare la pancreatite cronica del pancreas

La pancreatite è una malattia associata al sistema digestivo, accompagnata da infiammazione del pancreas. La malattia è molto comune, quindi è importante sapere come trattare la pancreatite cronica. Si sviluppa per diversi anni e viene sostituito da periodi di esacerbazione o riduzione del dolore.

Progressione della malattia

Il trattamento della pancreatite negli adulti è un processo lungo e devi essere preparato per questo. Per trattare una malattia non significa solo usare droghe e vari farmaci prescritti dal medico, è anche importante seguire una dieta. Misure preventive regolari aiuteranno ad eliminare l'esacerbazione della malattia.

Il trattamento mira a ripristinare le funzioni pancreatiche e la sua capacità di produrre succo pancreatico. Questo aiuta ad evitare allergie alimentari che si sviluppano in un paziente a causa della penetrazione nei vasi di sostanze nutritive che non vengono scisse fino alla fine.

Spesso i sintomi di questa malattia sono simili ad altre malattie. Per questo motivo, sia i bambini che gli adulti normalizzano il pancreas a causa della comparsa di pancreatite, è consigliato solo sotto la supervisione del medico curante. Ma, se hai già diagnosticato - pancreatite, il trattamento sarà effettuato quasi tutta la mia vita.

Per eliminare i sintomi della malattia, è necessario visitare il medico regolarmente e seguire tutte le sue raccomandazioni in materia di dieta e farmaci. Non è consigliabile trattare da soli la pancreatite cronica.

Le medicine prescritte da un medico per la pancreatite aiutano:

  • eliminare il dolore acuto;
  • risolvere l'insufficienza pancreatica;
  • rimuovere il processo infiammatorio;
  • prevenire ogni sorta di complicazioni.

Con il deterioramento della condizione, il trattamento con farmaci aumenta e la dieta diventa più rigorosa. Se la condizione migliora, è consentito aggiungere alla dieta alcuni alimenti precedentemente proibiti, ridurre il trattamento farmacologico, aumentare lo sforzo fisico e sostituire i farmaci forti con quelli deboli.

Metodi di trattamento della pancreatite

Per ripristinare il pancreas possono essere diversi metodi: terapeutici e chirurgici. Ma a prescindere dal metodo utilizzato, una regola obbligatoria è rifiutarsi di assumere bevande alcoliche e farmaci che hanno un effetto negativo sul pancreas. Se non si dà ascolto al consiglio e si continua a prendere alcolici in caso di pancreatite cronica, questo porterà a conseguenze negative: aumento della mortalità, esacerbazione di altre malattie che hanno contribuito allo sviluppo di pancreatite cronica. Il trattamento precoce porta a risultati positivi e nel tempo la malattia può essere dimenticata.

Come trattare la pancreatite cronica? Attualmente, il metodo principale è un trattamento medico. I preparati destinati alla pancreatite hanno una piccola lista, ma sono completati da un gran numero di farmaci che agiscono come antinfiammatori, scambiabili e disintossicanti.

Droghe usate

Il trattamento con farmaci per la pancreatite cronica ha lo scopo di eliminare i sintomi che sono sorti. I seguenti farmaci sono prescritti:

  1. Farmaci antispastici Raccomandato per esacerbazioni, forte dolore addominale. Tra questi: analgin, No-shpa, Baralgin e altri analgesici. Se durante l'esacerbazione del dolore è molto forte, si consiglia di non prendere la pillola, ma iniettare il farmaco.
  2. I bloccanti del recettore H3-istamina sono usati per ridurre la produzione di enzimi della ghiandola. Si consigliano compresse come Famotidina o Ranitidina.
  3. Farmaci antiacidi. Sono nominati nel caso in cui vi sia una carenza esternamente, che porta alla rottura del duodeno. Questi sono farmaci come Almagel, Phosphalugel, ecc.

L'efficacia del trattamento della pancreatite cronica negli adulti dipende completamente dall'eliminazione dell'intossicazione all'inizio della riacutizzazione. In questo caso, è necessario applicare misure complesse per pulire il corpo dai prodotti di decadimento vomitando (lavanda gastrica). I farmaci anti-enzimatici destinati al trattamento della pancreatite cronica sono efficaci solo nella fase iniziale della malattia.

Per migliorare il deflusso di enzimi che si trovano nei dotti, è necessario rimuoverli dal flusso sanguigno mediante iniezione a goccia di farmaci. L'inattivazione degli enzimi che si sono diffusi attraverso il sangue può essere ridotta con l'aiuto di agenti anti-enzimatici: Trasipol, Gordox o Antagozan. Tutti questi farmaci hanno il principio attivo - aprotinina.

Il farmaco Gordok ripristina l'attività delle sostanze organiche pancreatiche presenti nelle cellule, nei tessuti del corpo, nonché nel cuore, nei reni e in altri organi. Sospende l'effetto dannoso degli enzimi sulla coagulazione del sangue, quindi è spesso usato nelle operazioni. Quando esacerbazione della pancreatite, il più delle volte con necrosi crescente della ghiandola, il farmaco viene somministrato per via endovenosa. Deve essere introdotto lentamente, in modo da non causare disagio e nausea. Il farmaco è controindicato nelle donne in gravidanza.

Antibiotici per il trattamento

Nella pancreatite cronica per gli adulti, gli antibiotici sono quasi sempre prescritti per ridurre l'infiammazione nel pancreas stesso, così come in altri organi che sono stati danneggiati dagli enzimi.

Gli antibiotici prevengono complicazioni, come peritonite, ascesso o flemmone retroperitoneale. Le dosi e il regime posologico variano a seconda della gravità della malattia. Tali antibiotici sono prescritti come: Amoxiclav, Vancotsin, Ceftriaxone, ecc.

Sostanze enzimatiche

Il trattamento della pancreatite cronica è anche prodotto da preparati enzimatici. Più spesso nominato da Pancreatin o Creonte. La tecnologia di produzione di questo farmaco consente la rimozione graduale di principi attivi e un effetto terapeutico più lungo.

Questi preparati contengono enzimi che aiutano a digerire e assorbire proteine, nonché grassi e carboidrati. La diarrea e il gonfiore del pancreas sono eliminati. Il corso del trattamento è prescritto individualmente. Tali farmaci sono controindicati in caso di ipersensibilità a loro o durante esacerbazione di pancreatite. Non superare la dose prescritta, in modo da non provocare eruzioni cutanee, naso che cola o congiuntivite.

Preparati enzimatici combinati

Spesso, in assenza di una violazione del tratto gastrointestinale, vengono utilizzati farmaci combinati. Ad esempio, se i problemi del dotto biliare sono attribuiti a Pancurmen, che contiene Pancreatina e Estratto di curcuma in combinazione con Digestal, che contiene Pancreatina, nonché componenti della bile.

Il trattamento con pancreatite con compresse di Panzinorm Forte contenenti cloridrati e acido cloridrico viene efficacemente effettuato. Sono controindicati nella malattia di Botkin e nell'epatite.

Dieta della malattia

Insieme al trattamento della pancreatite nel periodo della forma cronica dovrebbe seguire una dieta individuale, che dipende dalla complessità della malattia. Il ruolo di tale nutrizione in combinazione con il trattamento medico della pancreatite cronica non può essere sottovalutato. In questo caso, la dieta è un fattore positivo di esposizione regolare al pancreas malato e un'eccellente misura preventiva contro l'esacerbazione dell'infiammazione cronica.

La pancreatite cronica è una malattia che dura tutta la vita, quindi devi sempre seguire una dieta. I pasti dovrebbero essere completi, soddisfacendo i bisogni del corpo. Lo scopo della dieta è quello di ottenere una protezione completa del corpo del paziente dalla ripresa dell'infiammazione, riducendo l'attività degli enzimi, riducendo la stagnazione nei dotti.

È importante non solo attenersi a una dieta, ma anche cucinare correttamente i cibi. Pertanto, è necessario mangiare spesso, gradualmente, allo stesso tempo. Il cibo non dovrebbe essere freddo o caldo, ma solo caldo. I prodotti per pancreatite cronica scelgono solo freschi. Cuocere meglio al vapore o al forno.

Escludere cibi grassi dalla dieta. Al giorno è permesso prendere non più di 80 g di grasso: girasole o burro.

È necessario includere nella dieta alimenti ricchi di proteine ​​animali. Hanno la capacità di ripristinare il pancreas. È importante fare una varietà del loro cibo. Ma è meglio rifiutare i pasticcini dolci, poiché ciò potrebbe portare al verificarsi del diabete. Questo vale per tutti i prodotti contenenti grandi quantità di zucchero.

Trattamento della pancreatite nella fase acuta

L'esacerbazione della pancreatite cronica dura circa una settimana. Ma non rappresenta una minaccia significativa per la salute. Qual è l'obiettivo principale per l'infiammazione della pancreatite? Innanzitutto, è necessario rimuovere il dolore. In secondo luogo, ripristinare una certa quantità di liquido. In terzo luogo, per fare lo scarico del pancreas, per sospendere ulteriori processi patologici.

Di solito, quando si visita un medico per la prima volta, vengono prescritti farmaci anti-infiammatori non steroidei. Il paracetamolo è preferito perché non influisce negativamente sulla mucosa gastrica. Non è raccomandato prenderlo se l'infiammazione è stata provocata dalla patologia epatica. Se questo medicinale non aiuta, vengono prescritti analgesici narcotici, tra cui il Tramadol viene più spesso usato. Altri farmaci sono usati anche per fermare il dolore:

  • Pangrol (enzima);
  • Papaverina o Drotaverina (antispastici);
  • Lansoprazolo (inibitore della pompa protonica).

Per ripristinare l'equilibrio idrico nel corpo, dovresti versare soluzione salina per via endovenosa (0,9% di cloruro di sodio) o glucosio al 5%. Se vi è una marcata diminuzione del volume ematico circolante (ipovolemia), vengono utilizzate soluzioni colloidali (gelatinolo o reopolyglucina). Quando si verifica il sanguinamento, viene iniettato il globulo rosso.

Per lo scarico del pancreas durante l'esacerbazione è assegnato:

  • fame completa pochi giorni;
  • i giorni seguenti, stretta aderenza alla dieta (riduzione del grasso);
  • esclusione di fumo e bevande alcoliche;
  • per il mantenimento del pancreas viene prescritto il farmaco "Octreotide".

La prevenzione della pancreatite cronica deve essere eseguita regolarmente, poiché le esacerbazioni sono frequenti. Il compito del paziente è prevenire l'infiammazione frequente. Per fare questo, dovresti monitorare costantemente la tua dieta.

Come aiutare te stesso

Quando il pancreas è peggiorato, è meglio cercare un aiuto medico, naturalmente. Ma se il dolore non è così forte, allora puoi aiutare te stesso in questo modo:

  1. Il trattamento nel primo giorno sarà pieno di fame. Si raccomanda di usare solo acqua, ma non gassata. Bere, deve essere sorso, ogni 15-20 minuti. Oltre all'acqua, puoi usare anche il brodo o il tè, preparato non saldamente. Quindi aggiungere gradualmente alla dieta verdure bollite, fiocchi di latte. Escludere i prodotti fritti, grassi e affumicati. Segui questa dieta per almeno un mese.
  2. Quando esacerbazione di pancreatite cronica, specialmente quando c'è nausea grave, è necessario usare Reglan o Motilium (una capsula 3 volte al giorno prima dei pasti);
  3. Per ridurre il dolore, è necessario utilizzare pillole che riducono la produzione di acido cloridrico nello stomaco - questo è Omeprazolo, Famotidina. Assumere 40 mg una volta al momento di coricarsi per due settimane. È possibile utilizzare Diclofenac o Baralgin 2 compresse al giorno. Ma è auspicabile non abusare di tali mezzi.
  4. La pancreatina aiuterà a ridurre la secrezione degli enzimi della ghiandola e creare riposo funzionale. Prendere dovrebbe essere 5 volte al giorno prima dei pasti. Possono essere sostituiti con compresse di Kreon, che dovrebbero essere bevute 3 volte al giorno per mezz'ora prima dei pasti. La durata della pillola dovrebbe essere fino a un mese.

La pancreatite cronica, se si verifica sullo sfondo di colecistite cronica o colelitiasi, può essere accompagnata da spasmi dei dotti biliari. In questo caso, sarà ragionevole applicare gli antispastici: No-silo o Duspatalin.

Pancreatite cronica in remissione

Durante questo periodo, i processi infiammatori si attenuano, quindi la maggior parte dei sintomi non si manifestano in modo evidente. La remissione nella pancreatite cronica non si verifica da sola - è il risultato del trattamento farmacologico e della dieta.

La terapia patogenetica in fase di remissione senza esacerbazione è volta a normalizzare la secrezione gastrica, a stimolare i processi rigeneranti nella ghiandola e ad eliminare la discinesia biliare.

È importante evitare l'assunzione di antidolorifici durante questo periodo. Dovresti anche rinunciare ai trucioli o al cioccolato. Mangia piccoli pasti regolarmente (almeno 5 volte al giorno). Ci dovrebbe essere un sacco di proteine ​​nel cibo, ed è meglio rifiutare i carboidrati e i dolci.

In caso di conservazione di segni di insufficienza esogena nel periodo di remissione di pancreatite cronica, è necessario condurre il trattamento con preparazioni enzimatiche.