logo

Trattamento della colecistite calcicola

Questa malattia è una forma del processo cronico, che è caratterizzato dalla formazione di calcoli nella cistifellea. Il numero, la dimensione delle pietre differiscono da caso a caso. Quando JCB usa compresse per la colecistite, prescrive una dieta speciale e, in casi estremi, effettua l'operazione. Il metodo di terapia dipende dalla forma della malattia.

Come trattare i calcoli biliari

Dopo la diagnosi, il medico può determinare il regime ottimale di trattamento per la colecistite calcicola. Dipende dalla selezione della terapia della malattia sulla forma della malattia. Se la colecistite è in remissione, puoi finalmente curarla con una dieta, eliminando cibi piccanti, salati e fritti dalla dieta. Con un metodo conservativo di terapia, l'attività fisica è esclusa. Se la malattia è passata nella fase acuta, la colecistite viene medicamente curata, il paziente viene ricoverato in ospedale e viene prescritto il digiuno.

Colecistite calcica cronica

Il modo di trattare la colecistite cronica è diverso dal trattamento per l'infiammazione acuta della cistifellea. Cure fallisce rapidamente, il corso dura molto più a lungo. Un antibiotico per la colecistite è necessariamente incluso nel regime di trattamento e, in caso di dolore acuto, possono essere prescritti antispastici e anestetici. Se non vi è alcun effetto positivo, la chirurgia viene eseguita. Una persona deve aderire alla dieta corretta. Consentito l'uso di ricette popolari per il trattamento.

affilato

Il trattamento di colecistite calculous è effettuato in condizioni stazionarie. La principale direzione della terapia è quella di rimuovere il processo infiammatorio che ha causato la colelitiasi, per eliminare il dolore. Nella forma lieve della malattia, la colecistite viene trattata con antibiotici e i sintomi di un attacco acuto vengono alleviati con l'aiuto di antidolorifici e antispastici. Una dieta rigorosa è necessaria per qualsiasi forma di malattia.

Nel caso di colecistite acuta, il trattamento durante un periodo di grave esacerbazione deve essere effettuato utilizzando un intervento chirurgico. Questo può essere schiacciare pietre (trattamento ad ultrasuoni) o rimuovere completamente la cistifellea se è impossibile fermare i segni della malattia. La procedura non è complicata, viene eseguita nella maggior parte degli ospedali di qualsiasi città, ha quasi il 100% di esito positivo dell'intervento.

Farmaci per colecistite

I sintomi della malattia del calcoli biliari possono indicare diverse forme di disturbo. Dopo aver eseguito le necessarie procedure diagnostiche, il medico può determinare quale sarà la cura della malattia con il massimo effetto. Di norma, durante un'esacerbazione della colecistite, un medico può prescrivere tali varianti di farmaci per il trattamento:

  1. Antibiotici che penetrano nella bile, che hanno lo scopo di sradicare l'infezione, ad esempio l'oxacillina, l'eritromicina.
  2. Farmaci antispasmodici per alleviare l'attacco del dolore - Buscopan, Papaverine, Mebeverin.
  3. Medicinali antibatterici - Biseptolo, Nevigremon, Nitroksolin.
  4. Farmaci antiparassitari del gruppo - Nemozol, Vermox, Tiberal.
  5. Per il sollievo del dolore, viene usato il blocco peranenale novenatico.
  6. Glucosio, Reamberin - farmaci per la disintossicazione.
  7. Per normalizzare il lavoro del sistema nervoso autonomo vengono prescritti Elenium, Melipramine, Egnoil.
  8. Tipo analgesico non narcotico - Baralgin, Trigan, Spazgan.
  9. Timoptin, Lycopid, Imunofan - immunomodulatori.
  10. Metoclopramide, Domperidone - antiemetici.

dieta

La composizione di una dieta appropriata è necessariamente inclusa nel trattamento della colecistite calcicola. Una persona dovrebbe attenersi a una dieta anche prima di fare una diagnosi come misura preventiva. Ci sono diverse opzioni di menu, ma puoi modificarlo se segui le regole di base del trattamento:

  1. È necessario ridurre il contenuto di lipidi nel sangue. Questo vale per il colesterolo e le sue frazioni.
  2. È necessario normalizzare il funzionamento della cistifellea, per evitare la stagnazione.
  3. Cerca di perdere peso (non drammaticamente, gradualmente) se necessario. Per un mese non puoi perdere più di 2 kg.
  4. Dovresti bere almeno due litri al giorno di liquido.
  5. Nella dieta dovrebbe essere un sacco di cibo che contiene importanti oligoelementi, vitamine: verdura, frutta, verdura.
  6. Per garantire una buona motilità intestinale, sono necessari cibi ricchi di fibre, crusca di frumento e pane integrale.
  7. Elimina i grassi animali dalla dieta.
  8. Al giorno è permesso non più di 80 grammi di grassi vegetali.
  9. Rifiuta la carne grassa, puoi solo appoggiarti.
  10. Escludere dalla dieta di cibi salati, piccanti, cibi fritti. È meglio cucinare il cibo per una coppia o bollire, le insalate dovrebbero essere consumate da verdure crude.
  11. Mangiare 6 volte al giorno in piccole porzioni.

Queste sono regole generali che ti aiuteranno a combattere le malattie da calcoli biliari. Le stesse raccomandazioni si applicano dopo colecistectomia (intervento chirurgico per rimuovere la cistifellea). Separatamente, dovrebbe essere menzionato sull'alcol, perché tutte le bevande alcoliche sono severamente proibite in questa malattia. La maggior parte degli attacchi è iniziata dopo l'uso, spesso il paziente entra nell'ospedale direttamente dal tavolo festivo.

Trattamento dei rimedi popolari della colecistite

Per curare la colecistite calcicola, il medico può consentire l'uso di prescrizioni fatte in casa. Sono utilizzati esclusivamente come agente ausiliario e non sono in grado di liberarsi da sassi e infiammazioni. L'uso di decotti e infusi è consentito solo previa autorizzazione del medico curante, la miscelazione incurante delle compresse e la medicina tradizionale può portare a conseguenze indesiderabili, perché questa condizione deve essere soddisfatta. È possibile utilizzare le seguenti ricette nel trattamento della colecistite calcicola:

  1. Avrai bisogno di 1 parte di corteccia di olivello e 2 radici di crespino, dente di leone, cicoria. Metti l'intera collezione di erbe in un bicchiere, copri con acqua, riscalda per mezz'ora. Dai il raffreddore al colecistite calcico, prendi un bicchiere prima di andare a dormire.
  2. Per 1 litro di acqua bollente, avrai bisogno di un rizoma sminuzzato di serpente-alpinista 2 cucchiai. A bagnomaria riscaldare per 30 minuti il ​​rimedio per la colecistite calcica. Lasciare riposare il brodo per 30 minuti e filtrarlo. 2 cucchiai. l. un giorno, mezz'ora prima dei pasti, è necessario bere il rimedio finché i sintomi della malattia non sono passati.
  3. Approssimativamente ugualmente prendono l'erba celidonia, foglie di menta. Avrai bisogno di 2 cucchiai. l. raccolta su 1 tazza d'acqua. Scaldare sul fuoco per 30 minuti, quindi filtrare il brodo. Accetta questo significa su 1 bicchiere al mattino, alla sera.
  4. Prendi 1 parte di assenzio, menta piperita, corteccia di olivello spinoso, fiori di immortelle e radice di tarassaco e 4 pezzi di rizoma. Prendi 2 cucchiai. l. di questa collezione su 1 tazza d'acqua. Preparare un decotto, prendere al mattino e prima di coricarsi, 400 ml.
  5. Preparare una raccolta di erbe da una quantità uguale di foglie di melissa, menta piperita, fiori di camomilla. A 1 cucchiaio. l'acqua bollente avrà bisogno di 2 cucchiaini. erbe aromatiche. Lasciare fermentare l'agente fino a quando l'acqua si raffredda. Filtrare il prodotto e bere 1 bicchiere al giorno.

Come rimuovere le pietre dalla cistifellea

Nei casi in cui la terapia farmacologica non porti i risultati desiderati, viene prescritto un intervento chirurgico. Può essere mirato a rimuovere le pietre dalla vescica o dall'organo stesso. Nella maggior parte dei casi, questa procedura allevia una persona di colecistite calcicola per sempre. Utilizza due metodi operativi:

  1. Colecistectomia laparotomica. Durante la procedura, viene praticata un'incisione relativamente grande nell'area dell'organo infiammato, la cistifellea viene rimossa insieme alle pietre. Il paziente ha una cicatrice di 20-25 cm di lunghezza sul suo stomaco, questo tipo di operazione viene utilizzato sempre meno spesso, solitamente di regola se l'ospedale non dispone dell'attrezzatura necessaria o se gli specialisti non possiedono altri tecnici.
  2. Un'opzione più popolare è la colecistectomia laparoscopica. Questa operazione viene eseguita con l'aiuto di strumenti sottili che entrano nella cavità addominale attraverso piccole incisioni (inferiori a 1 cm). Dopo l'intervento, il paziente non ha grandi cicatrici (solo due "punti" che sono quasi invisibili). Il periodo di degenza postoperatoria dura solo 4 giorni, perché tale opzione non è molto traumatica.

Occasionalmente, possono essere utilizzati metodi speciali per rimuovere le pietre senza rimuovere la cistifellea. Colecistite calcolosa viene eliminata con l'aiuto di un laser, un effetto diretto sulle pietre con ultrasuoni o utilizzando un ciclo speciale. Questo alleggerirà una persona dall'accumulo di pietre nell'organo, ma non garantisce il completo recupero. Col tempo, potrebbe ricomparire una colecistite calcificata.

Colecistite calcicola: trattamento senza chirurgia


L'infiammazione cronica e le caratteristiche anatomiche e fisiologiche congenite della sua configurazione contribuiscono alla formazione e all'accumulo di calcoli biliari. Quasi il 10% della popolazione è diagnosticata con colecistite calcicola ogni anno. Il trattamento senza chirurgia è primario e preferenziale nel determinare le tattiche.

Lo scopo di tale terapia è di rallentare la formazione di calcoli e ridurre la dimensione e il numero di quelli esistenti.

Esistono un numero limitato di metodi e metodi di trattamento della medicina tradizionale e alternativa, che possono ritardare e talvolta annullare la necessità di un intervento chirurgico.

Patogenesi della malattia


La colecistite calcarea è quasi il 100% una conseguenza della disfunzione della cistifellea, che è accompagnata da una violazione della motilità - ipotensione o atonia. Quando ciò accade, il deflusso della bile rallenta, il suo accumulo e ispessimento - la formazione di slange. In futuro, c'è il pericolo di infezione e ispessimento reattivo delle pareti della bolla.

Bile stesso, può inizialmente modificare le proprietà, che porteranno ad un aumento della densità e violazione della composizione. Una complicazione può essere la formazione di un grosso calcolo, che può otturare il dotto escretore o il collo della cistifellea. Quindi sviluppare ittero meccanico, grave intossicazione del corpo e attacchi di colica biliare. Ciò potrebbe richiedere l'inizio di un trattamento di emergenza e persino un intervento chirurgico.

Fattori contributivi

C'è una serie di prerequisiti costituzionali per lo sviluppo della colecistite calcicola:

  • genere femminile;
  • età oltre 40 anni;
  • sovrappeso;
  • disordini metabolici;
  • malfunzionamenti nel sistema endocrino.

eziologia


Le cause della colecistite calcica non sono specifiche e possono formare un complesso che influenza la formazione e l'evacuazione della bile.

  • Predisposizione ereditaria
  • Anomalie congenite della struttura e della forma della cistifellea, la sua ipotensione.
  • Disturbi metabolici - rallentamento, digestione errata e assorbimento dei nutrienti.
  • Malattie croniche - diabete, gastrite o ulcera peptica, gastroduodenite, colite, enterite, pancreatite.
  • Malattie infettive trasferite - epatite A e B.
  • Il periodo di premenopausa e menopausa è accompagnato da uno squilibrio degli estrogeni, che contribuisce al metabolismo dei lipidi.

Il quadro clinico della colecistite calculous dipende dallo stadio della malattia, ci sono acuti (esacerbazione) e cronici.

Il corso latente asintomatico è caratterizzato dalla fase iniziale della malattia. L'accumulo di bile, cambiando le sue proprietà fisico-chimiche, avviene lentamente e impercettibilmente nel corpo. Anche la formazione e la calcificazione del calcolo non si presentano clinicamente. Questo periodo può essere diagnosticato a caso, durante un'ispezione di routine degli organi interni della cavità addominale mediante ultrasuoni.

Il trattamento viene effettuato palliativo: correzione della nutrizione, eliminazione dei fattori, prerequisiti, miglioramento del metabolismo e normalizzazione della motilità del sistema epatobiliare.

Colecistite calculare acuta o esacerbazione cronica si manifesta sotto forma di un complesso specifico di sintomi, che richiede già un trattamento conservativo e probabilmente un intervento chirurgico:

  • Colica biliare - dolori parossistici acuti di taglio, a partire dal giusto ipocondrio e che si estende intorno alla parte bassa della schiena. C'è un'irradiazione del dolore nella mano destra e nella metà destra della mascella inferiore.
  • Vomito ripetuto a contenuto di bile.
  • Diarrea, gonfiore e grave tensione e distensione addominale.
  • L'urina acquisisce il colore del tè, le feci, al contrario, diventano leggere - achiliche.
  • Pallore della pelle e delle mucose, sudore freddo e diminuzione della pressione sanguigna totale. A volte vi sono marcati brividi vascolari e tremore di tutto il corpo.
  • La sclera dell'occhio diventa gialla - itterica.
  • Con suppurazione della vescica e lo sviluppo della peritonite, vi è un aumento della temperatura, ponderazione della condizione generale, delirio e perdita di coscienza.

Un periodo cronico, già sviluppato, colecistite calculous è caratterizzato da:

  • Nausea periodica dopo disturbi di dieta
  • Eruttazione amara, sapore sgradevole in bocca.
  • Formicolio nell'ipocondrio destro.
  • Febbre e debolezza costante di basso grado ad essa associate.
  • Asciutto, con turgore ridotto, pelle, capelli fragili e opachi, unghie morbide esfoliate.
  • Sintomi dispeptic.
  • Moderato giallo della pelle.

Per la diagnosi di colecistite calculous vengono utilizzati:

  • Dati di esame obiettivo della pelle e delle mucose, palpazione degli organi interni.
  • Esame ecografico della cavità addominale.
  • Analisi del sangue generale e biochimica (test del fegato).
  • Analisi di urina e feci (coprogram).
  • Halecystography - lo studio della cistifellea in dinamica con l'uso di un mezzo di contrasto.
  • L'intubazione duodenale viene utilizzata per prendere diverse frazioni di bile e determinarne la composizione chimica e biologica.
  • Fibrogastroduodenoscopy.
  • Tomografia computerizzata e risonanza magnetica.

Trattamento della colecistite calcicola


Se il momento della diagnosi è una situazione urgente - non arrestato colica biliare, condizione grave del paziente, formazione di ascesso della cistifellea e peritonite. In questo caso vengono prese misure urgenti per disintossicare il corpo e rimuovere prontamente la vescica insieme al contenuto.

Ci sono due operazioni - un accesso classico - laparotomico, o per mezzo di attrezzatura speciale - laparoscopica.

Nel caso in cui il momento della diagnosi consenta l'uso di una tattica di attesa, viene applicato un trattamento conservativo, che ha due obiettivi:

  1. Per migliorare lo stato della bile e la funzione del sistema epatobiliare - per prevenire la formazione di calcoli:
    • Correzione della nutrizione - Numero 5 di Pevzner, se necessario - introduzione di una dieta per ridurre il peso.
    • Trattamento di malattie croniche del tratto gastrointestinale e normalizzazione del metabolismo.
    • Correzione di sfondo ormonale.
    • Stabilizzazione dello spettro psico-emozionale.
    • Accettazione di enzimi e sostituti enzimatici, farmaci per accelerare la motilità.
    • Spazmolitikiki. Probiotici.
    • È possibile utilizzare antibiotici ad ampio spettro per il trattamento delle complicanze batteriche della colecistite calcicola o come profilassi.
    • Varie ricette della medicina tradizionale volte a rimuovere l'infiammazione e migliorare la secrezione biliare.
  2. Ridurre le dimensioni e il numero di pietre esistenti.

Terapia litolitica. È necessario ricordare che il metodo è valido:

  • Con piccoli concimi che non superano le dimensioni consentite per questa tecnica - 15 mm.
  • Quando si posizionano le pietre nella bolla.
  • I concrementi non sono bilirubina e calcareo.
  • Con una buona funzione motoria preservata della cistifellea, per l'evacuazione qualitativa delle pietre frantumate.
  • La probabilità di recidiva è molto alta e la durata del trattamento è di almeno 2 anni, l'efficacia del 40-60%.
  • Vi è il rischio di lesioni da schegge della cistifellea.
  • Tali farmaci possono solo dissolvere i calcoli di colesterolo.
  • Nessun segno di colecistite acuta.

I farmaci per questo tipo di trattamento sono costituiti da acidi biliari - chenodesoxycholic e urodesoxycholic. Questi farmaci contribuiscono alla riduzione del colesterolo nella bile e alla dissoluzione mediata delle pietre. Monoterapia applicabile (un acido) e terapia combinata - litofalk, ursosan, henofalk.

Le iniezioni intraepatiche sono estremamente dolorose e vengono eseguite ripetutamente per via percutanea, in modo transepatico sotto il controllo di un dispositivo a ultrasuoni. Un solvente speciale, metil butil etere, viene pompato attraverso il catetere e quindi prelevato. Il controllo visivo della riduzione del tartaro viene effettuato in un giorno. Il sito della puntura è isolato con una spugna gelatinosa. Gli effetti collaterali sono dolore dolorante e nausea costante, odore di etere dalla bocca e sonnolenza. Spesso usato come metodo ausiliario dopo ESWL.

Metodi di litotripsia. Indicato con pietre calcificate meno di 0,5-2,5 cm e buona motilità della cistifellea. La procedura è costosa e questa attrezzatura è disponibile ovunque.

  • Terapia delle onde d'urto extracorporea (ESWL).
  • Ultrasuoni necessariamente con acidi biliari, per sciogliere i frammenti.

Trattamento della colecistite calcicola: come e cosa trattare?

La diagnosi di colecistite calcicola può spaventare chiunque con il suo nome terribile. Tuttavia, un altro nome per la malattia è la colelitiasi (ICD), ogni persona ha sentito almeno una volta. La difficoltà sta nel fatto che la malattia può svilupparsi nel corso degli anni e non manifestarsi in alcun modo, ma a un certo punto la malattia diventa acuta, e solo allora il paziente impara sulla sua malattia.

Quando le pietre bloccano i dotti biliari, c'è un forte dolore. Il trattamento delle esacerbazioni comporta l'uso di metodi non invasivi per frantumare pietre o interventi chirurgici. Non importa quanto duramente gli aderenti alla medicina alternativa provino a dimostrare che sei in grado di far fronte a questa malattia e schiacciare le pietre con preparativi speciali - questo non è vero. Più a lungo la soluzione di un problema viene ritardata, più è aggravata.

Cause di calcoli biliari

Quando la composizione chimica della bile viene distrutta, si nutre, formando scaglie di sedimento, che alla fine si cristallizza e si indurisce formando dei concrezioni. I motivi che portano a un tale fallimento sono molti. Nella lista di tali fattori ci sono quelli che una persona non può influenzare e quelli che appaiono come conseguenza della loro negligenza.

I principali fattori costanti includono:

  • il sesso femminile, dal momento che gli uomini sono malati 5 volte meno spesso dei rappresentanti della popolazione femminile del pianeta;
  • la gravidanza. In questo stato aumenta il livello di estrogeni, che porta all'assorbimento attivo del colesterolo;
  • fascia di età media e superiore. La diagnosi di colecistite calculous nella maggior parte dei casi è diagnosticata negli adulti della fascia di età 45-60 anni;
  • predisposizione genetica, anomalie congenite, struttura del gallo.

I principali fattori che possono essere modificati:

  • nutrizione scorretta. Un gran numero di grassi e zuccheri animali nella dieta quotidiana può portare alla formazione di pietre e anche la fame è dannosa. È necessario bilanciare il menu giornaliero in modo che sia sia nutriente che salutare;
  • sovrappeso. L'eccesso di grasso sottocutaneo influenza la quantità di colesterolo nel sangue e nella bile, che porta alla formazione di calcoli;
  • malattie del tratto gastrointestinale cronico;
  • i farmaci ormonali e diuretici non controllati aumentano il rischio di colecistite;
  • stile di vita sedentario;
  • diffusione dell'infezione batterica;
  • muscoli indeboliti delle pareti della cistifellea.

Tipi di calcoli biliari

A seconda della causa delle pietre, sono divisi in diversi tipi.

  1. Pietre di colesterolo. Tali campioni hanno una struttura omogenea e si verificano in persone obese che hanno un metabolismo compromesso. In questo caso, non è nemmeno necessario avere un processo infiammatorio nella cistifellea. Questo tipo di pietre è rotondo e il più delle volte le dimensioni delle pietre non superano i 15-16 mm.
  2. Pietre di bilirubina. In questo caso, anche il processo infiammatorio non è coinvolto. Pietre di questo tipo si formano in presenza di anomalie congenite del sangue, quando la rottura dei globuli rossi avviene molto rapidamente. Le pietre di bilirubin di piccole dimensioni e il posto della loro localizzazione non sono solo la cistifellea. Possono causare l'ostruzione del dotto biliare.
  3. Pietre calcaree e miste. La base delle pietre calcaree è una quantità eccessiva di calcio, che non viene assorbita e si deposita in questo modo. Ma sono molto rari.
  4. Pietre dure miste Questi tumori contengono la base di colesterolo, a cui sono attaccati pezzi di calcio, bilirubina, sostanza organica. Queste pietre si formano a causa dell'infezione e dell'infiammazione che si verificano direttamente nella colecisti e nei dotti biliari.

Farmaci per colecistite

Con l'aiuto di una certa terapia farmacologica, è possibile rimuovere la sindrome acuta del dolore, dopo di che si può solo pensare al metodo per eliminare le pietre. Al fine di alleviare il dolore è necessario rimuovere lo spasmo muscolare con cui gli antinileteri Atropine o Platyfilin fanno bene. Se l'effetto richiesto non è stato raggiunto con il loro aiuto, allora il trattamento è integrato con antispastici, per esempio, Papavirina o Noshpa.

In parallelo con la rimozione di spasmo anestetici vengono applicati Baralgin o Pentalgin. Tutti i medicinali sono usati nelle soluzioni per iniezione e sono iniettati strettamente per via intramuscolare. Con la quantità e il dosaggio del farmaco è determinato dal medico curante in base alla gravità della situazione.

dieta

Qualsiasi forma di colecistite calcanea acuta o cronica comporta un trattamento complesso, uno dei punti principali è la dieta. Dopo che la situazione si sarà stabilizzata, dovrai rispettare rigorose restrizioni alimentari per diversi mesi in modo che il corpo possa riprendersi dallo shock.

Preparazione speciale a base di sostanze naturali.

Colecistite calcifica: cause, sintomi e trattamento

La colecistite calcificata è un'infiammazione della cistifellea associata alla deposizione di calcoli formati da colesterolo, coloranti biliari e impurità di calcio. Questi depositi sono localizzati nel lume e nei dotti biliare.

Problemi con il flusso della bile causano il deterioramento della circolazione sanguigna nelle pareti della cistifellea, con conseguente rilascio di numerose sostanze che causano l'infiammazione. Nel corso del tempo, il processo di riproduzione dei batteri si unisce a questo processo.

Il decorso della colecistite calculare è cronico con una transizione periodica a una condizione acuta (in cui è possibile osservare colica biliare e ittero). Al contrario, la colecistite non calculare non è associata alla deposizione di calcoli e può essere acuta o cronica.

statistica

Dalla metà del 20 ° secolo, il numero di pazienti con HCX è raddoppiato ogni 10 anni e rappresenta circa il 10% della popolazione dei paesi più sviluppati: nel nostro paese circa 15 milioni di persone soffrono di HCX; negli Stati Uniti - oltre 30 milioni di persone.

Tra i pazienti di età superiore ai 45 anni, la colelitiasi si verifica ogni tre anni. Di conseguenza, il numero di operazioni per HKH negli Stati Uniti negli anni '70 era di oltre 250 mila all'anno, negli anni '80 - più di 400 mila e negli anni '90 - fino a 500 mila.

Ora negli Stati Uniti, il numero di colecistectomie e operazioni sul tratto biliare è di circa 1,5 milioni all'anno e supera il numero di tutti gli altri interventi addominali (compresa l'appendicectomia).

motivi

Perché appare la colecistite calculous e che cos'è? La causa principale dell'infiammazione calcanea della cistifellea è la presenza di calcoli nel suo lume. Si formano a causa di cambiamenti qualitativi nell'equilibrio della bile: il colesterolo cristallizza, c'è una stagnazione generale della secrezione con l'aggiunta di una componente infiammatoria. In primo luogo, una violazione del deflusso della bile, cioè la sua stagnazione, porta alla formazione delle pietre stesse.

Alcune condizioni contribuiscono alla formazione di pietre:

  • consumo eccessivo di cibi grassi e carboidrati;
  • lunghe pause nella dieta, diete da fame con carenza di vitamine;
  • lesioni e conseguenze degli interventi chirurgici sugli organi addominali;
  • violazione della modalità motore;
  • epatite virale acuta;
  • predisposizione genetica;
  • disturbi endocrini (diabete, menopausa, obesità, uso a lungo termine di contraccettivi, trattamento con farmaci ormonali).

Sintomi di colecistite calculous

La colecistite calcolosa ha due forme: cronica e acuta. La storia della malattia con manifestazione acuta di colecistite calculous comincia a svilupparsi con i seguenti sintomi:

  • il più delle volte, c'è una cosiddetta colica biliare. Il dolore grave, che inizia a destra sotto le costole, viene trasmesso alla spalla o al braccio destro;
  • nausea, vomito di bile;
  • aumento della temperatura corporea;
  • ti senti debole nel tuo corpo;
  • un sudore freddo si accende;
  • può verificarsi ittero;
  • c'è un forte calo della pressione sanguigna.

Nella colecistite calcicola cronica, i sintomi che non sono nella fase acuta sono più lievi. I pazienti possono lamentarsi di:

  • caratteristico dolore sordo, dolorante nell'ipocondrio destro di natura costante o che si verifica 1-3 ore dopo l'ingestione di cibi abbondanti e soprattutto grassi e fritti.
  • dolore che si irradia fino alla zona della spalla destra e del collo, scapola destra. Periodicamente può esserci un dolore acuto, simile a una colica biliare. Tuttavia, a volte anche i cambiamenti infiammatori pronunciati nella colecisti possono non essere accompagnati da sintomi di colica biliare.
  • la colecistite calcanea solitamente cronica non è accompagnata da febbre.
  • Fenomeni quali: nausea, irritabilità, insonnia sono frequenti.
  • l'ittero non è caratteristico

Il periodo di esacerbazione è complicato da ulteriori sintomi:

  • dolore acuto da taglio nel fegato, può dare alla scapola, allo sterno, all'epigastrio medio, alla spalla destra;
  • grave nausea e vomito;
  • vertigini;
  • un leggero aumento della temperatura corporea;
  • la debolezza;
  • distensione addominale e tensione;
  • spasmi dei muscoli peritoneali;
  • problemi con gli sgabelli, spesso costipazione.

In accordo con i segni ecografici, si distinguono 4 fasi di colecistite calcicola:

  • la fase iniziale o pre-pietra è caratterizzata dalla presenza di stasi biliare, bile densa e microliti nella cistifellea. Nella metà dei casi, la fase pre-stone è reversibile.
  • fase di concrement
  • stadio della colecistite calcanea cronica
  • stadio di complicanze calcicole colecistite

Come si può vedere, a seconda dei sintomi della colecistite calcicola, il trattamento della malattia sarà significativamente diverso.

diagnostica

La diagnosi di colecistite calculous è fatta sulla base dei sintomi menzionati nel paziente e negli studi clinici. A tale scopo, completa il conteggio ematico e l'urina. Ultrasuoni, TC (tomografia computerizzata) e raggi X (colecistografia). È in corso uno studio sul livello degli enzimi pancreatici e dei campioni di fegato, un'analisi delle feci è in corso. In alcuni casi, l'intubazione duodenale può essere indicata con il campionamento della bile.

Inoltre, la colecistite calcarea dovrebbe essere differenziata dalle seguenti patologie:

  • discinesia biliare;
  • adenomiomatoz;
  • colecistite senza pietre;
  • colecosi colecosi;
  • colica renale destra;
  • epatite cronica;
  • reflusso gastroesofageo;
  • pancreatite cronica;
  • gastrite cronica;
  • colite cronica;
  • sindrome dell'intestino irritabile;
  • ulcera allo stomaco e 12 p. intestino.

Il trattamento di forme croniche di solito avviene a casa, durante esacerbazioni il paziente viene ricoverato in ospedale o, a seconda delle condizioni, trattato in day hospital.

complicazioni

Tra le complicanze della colecistite calcicola, le più significative sono:

  • choledocholithiasis (blocco del dotto biliare comune con pietre);
  • ascesso subfrenico
  • empiema e perforazione della cistifellea;
  • stenosi della papilla di Vater;
  • pancreatite acuta o cronica;
  • colangite reattiva, epatite;
  • peritonite.

Solo un trattamento tempestivo e competente della malattia aiuterà ad evitare gli spiacevoli effetti della colelitiasi colecistite.

Trattamento della colecistite calcicola

La terapia dipende dalla forma della malattia. Il trattamento della colecistite calcanea acuta viene eseguito in un ospedale. L'auto-trattamento a casa è proibito. Di norma vengono prescritti antispasmodici, antibatterici, terapia disintossicante, anticolinergici, agenti antiemetici. Dopo la stabilizzazione della condizione, il trattamento chirurgico viene eseguito in modo pianificato.

Se tutto il trattamento intrapreso non è vantaggioso, quindi decidere l'operazione chirurgica. Durante il trattamento chirurgico, sia l'organo stesso con pietre, e solo le pietre possono essere rimossi. La scelta del tipo di operazione dipende dallo stato dell'organo, dalla dimensione e dal numero di calcoli biliari.

Per quanto riguarda la colecistite calcica cronica, la base del trattamento è la stretta aderenza alla dieta durante i periodi di attacco e periodi interstiziali, l'esclusione di alimenti ricchi di carboidrati e grassi, la riduzione al minimo di sale e spezie e il rifiuto totale dell'alcool.

Dopo che la riacutizzazione si attenua, viene prescritta la terapia litolitica - l'uso di farmaci che dissolvono i calcoli biliari - ursosan, henofalk, lithophalk. Questi farmaci consentono il trattamento di colecistite calculous senza chirurgia a casa. Inoltre, se necessario, prescrivere farmaci antispastici.

operazione

Esistono diversi tipi di chirurgia per il trattamento della colecistite calcicola:

  1. Laparoscopia. Diversi tagli sono fatti sull'addome, attraverso i quali sono inseriti strumenti speciali e un dispositivo ottico, il laparoscopio, che trasmette un'immagine al monitor. Non è necessaria un'estesa apertura del peritoneo, quindi il periodo di recupero postoperatorio è ridotto e l'aspetto della persona operata non ne risente.
  2. Colecistostomia percutanea. Un tubo di drenaggio viene inserito nella cistifellea attraverso una piccola incisione nell'addome. Utilizzato per il decorso di pazienti anziani e gravi che hanno complicanze della colecistite acuta.

Se l'intervento minimamente invasivo non è possibile, ricorrono alla colecistectomia o colecistectomia a cielo aperto dal mini-accesso. La colecistectomia aperta è solitamente indicata per forme complicate di colecistite calcicola. In alcuni casi, la colecistotomia o la colecistostomia percutanea vengono eseguite in pazienti indeboliti o anziani con complicanze.

prospettiva

Con la colecistite calcicola, la prognosi per la vita è condizionatamente favorevole, con una terapia adeguata, la capacità di lavorare sarà pienamente preservata. Le complicazioni associate allo sviluppo della peritonite a causa della rottura della cistifellea sono le più pericolose. In questo caso, anche con un trattamento adeguato, la morte è possibile.

Trattamento della colecistite calculous senza chirurgia

All'inizio si potrebbe pensare che è impossibile liberarsi di colecistite calcolitica senza l'intervento dei chirurghi. Tuttavia, la malattia ha molte sfumature e il trattamento senza chirurgia è possibile. Prima di passare al metodo chirurgico, puoi evitare la malattia in altri modi.

Quello che devi sapere sulla colecistite calcicola, curarla senza chirurgia, quali metodi esistono, come diagnosticare correttamente la malattia.

Cause di calcoli biliari

I fattori che influenzano l'aspetto delle formazioni rocciose nella colecisti possono essere:

  • invariato - quelli che non sono soggetti ad influenza umana;
  • dipende dall'influenza umana.

I motivi per cui una persona non può influenzare:

  • identità sessuale. Le donne sono più sensibili a questa malattia, dal momento che il parto, l'uso di farmaci contraccettivi stimolano la produzione di un ormone femminile, che provoca l'assorbimento del colesterolo e la bile è abbondantemente secreta, che in seguito porta alla formazione di calcoli;
  • gradazione di età. Dopo 50 anni, aumenta il rischio di contrarre questa malattia;
  • geni. Predisposizione, trasmessa da genitori o caratteristiche della struttura della cistifellea;
  • etnia. Le statistiche indicano che la maggior parte delle persone con colecistite sono indiani e giapponesi.

Ragioni che dipendono dalla persona:

  • dieta. Perdita di peso acuta, consumo regolare di grassi animali e dolci o fame;
  • l'obesità. Aumento della concentrazione nel sangue di sostanze che contribuiscono alla formazione di calcoli (colesterolo);
  • malattie digestive e gastrointestinali;
  • l'uso di farmaci ormonali che causano la produzione di estrogeni;
  • stile di vita sedentario o immobile.

Lo sviluppo di colecistite calculous

Come con qualsiasi malattia, la colecistite ha diverse fasi attraverso cui passa la malattia.

A seconda del livello, l'operazione può essere nominata o meno:

  1. Squilibrio nella composizione fisico-chimica della bile. Lo stadio non è caratterizzato da alcun sintomo e non si manifesta. È possibile rilevare l'insorgenza della malattia solo assumendo un liquido biliare per l'analisi, che dovrebbe contenere particelle sfaldate di colesterolo.
  2. Latente. Non ci sono anche manifestazioni evidenti della malattia, ma in questa fase le pietre sono già presenti e possono essere diagnosticate usando gli ultrasuoni.
  3. L'inizio dei sintomi. Caratterizzato dalla presenza di attacchi regolari, che durano da 2 a 6 ore. Accompagnato da un forte dolore tagliente, acuto e acuto, colica. La manifestazione del dolore nella maggior parte dei casi cade di sera e di notte. Si manifesta dolore nell'ipocondrio a destra e va alla scapola destra. Un grande sforzo fisico e l'uso di grandi quantità di cibi grassi contribuiscono alla manifestazione delle sindromi dolorose.
  4. L'ultimo stadio in cui la malattia dà gravi complicazioni e il loro metodo di trattamento può essere solo con l'aiuto dell'intervento chirurgico.

complicazioni

Se colecistite calcolosa non viene rilevata in tempo, possono verificarsi le seguenti complicanze:

  • forma acuta, che richiede un intervento chirurgico urgente;
  • idropisia in cui i dotti nella cistifellea sono bloccati, il che impedisce il passaggio libero della bile. La bile comincia ad essere assorbita dalle pareti della vescica, stirandole;
  • peritonite, che è causata dal fatto che la cistifellea è rotta;
  • cancro della cistifellea, che può essere innescato dalla forma cronica della malattia.

diagnostica

Quando si sospetta che la malattia sia in atto o semplicemente per la prevenzione, è possibile ricorrere alle seguenti misure:

  1. Appello al dottore. Il medico prescriverà l'elenco necessario di test e procedure che determineranno la presenza della malattia, la sua forma e il suo stadio, dopodiché sarà prescritto il trattamento. Inoltre, il medico è obbligato a condurre un esame del paziente.
  2. Palpazione. Metodo di esame medico, che determina i sintomi competitivi della malattia. Può manifestarsi nel momento di inalazione e pressione sul giusto ipocondrio o come dolore quando si tocca l'arco destro della costola.
  3. Stati Uniti. Diagnosticare una malattia con questo metodo ti permetterà di vedere visivamente le pietre, le loro dimensioni e il loro dinamismo. Inoltre, saranno visibili le pareti addensate della bolla stessa.
  4. I raggi X determinano la presenza o l'assenza di strutture pietrose.
  5. Colangiopancreatografia endoscopica stabilisce luoghi specifici in cui ci sono elementi alieni.

Vale la pena prestare attenzione al fatto che per molti anni (5-6) la malattia non può manifestarsi in alcun modo e si trova in una fase abbastanza avanzata a causa di ciò.

Trattamento senza chirurgia

Ricorrere a metodi alternativi può essere nel caso dello sviluppo della malattia in uno stadio che non ha raggiunto le complicanze. Altrimenti, è possibile solo la chirurgia e la rimozione della cistifellea.

Per curare la malattia senza intervento chirurgico, è possibile utilizzare i seguenti metodi:

  1. Terapia farmacologica litolitica.
  2. Metodo d'onda d'urto
  3. Schiacciare con ultrasuoni o laser.
  4. Hollelitolizom.

Terapia farmacologica

Al paziente viene prescritto un corso speciale di medicinali, che contengono gli acidi necessari che possono sciogliere il colesterolo, abbassandone la concentrazione nel sangue.

È anche necessario tener conto del fatto che i farmaci prescritti per il trattamento tendono ad avere forti effetti collaterali. Solo un medico può determinare la rilevanza del metodo farmacologico per il trattamento.

Terapia ad onde d'urto

Il metodo di tale trattamento è effettuato con l'aiuto di attrezzature speciali, che fende pietre. La condizione per questo è la presenza di formazioni aliene di non più di quattro pezzi che non superino un diametro di 30 mm.

Coloro che hanno malattie cardiache, scarsa coagulazione del sangue, ulcera gastrica o pancreatite - non possono ricorrere a questo metodo. Anche le donne incinte sono controindicate per essere trattate in questo modo.

Se non ci sono controindicazioni e il metodo dell'onda d'urto è stato usato per il trattamento, allora le formazioni estranee in forma frammentata lasceranno il corpo attraverso l'intestino. L'intera procedura viene monitorata utilizzando una macchina ad ultrasuoni.

Laser e ultrasuoni

Usando un'attrezzatura speciale, con l'aiuto di cui i colpi d'onda di una certa forza sono diretti punto-punto alla posizione della pietra, i corpi estranei sono indirizzati a uno stato tale da essere in grado di uscire spontaneamente dall'organismo.

Holelitoz

procedura per la quale non ha importanza la dimensione delle formazioni. viene effettuato grazie al fatto che un catetere speciale viene inserito nella cistifellea, attraverso il quale viene passata una soluzione speciale di preparazioni medicamentose in grado di eliminare le pietre, sciogliendole.

Il metodo è piuttosto doloroso e richiede ripetute ripetizioni, tuttavia dalla pratica si sa che nel 90% dei casi è possibile ottenere completamente la scomparsa delle strutture pietrose. Ha un gran numero di forti effetti collaterali.

Dieta Obbligatoria

Senza la regolazione della dieta quotidiana sarà impossibile fare senza la chirurgia.

È necessario attenersi alle seguenti raccomandazioni:

  • pasti frazionari 6 volte al giorno;
  • le temperature di cibo e bevande dovrebbero essere comprese tra 15 e 62 gradi;
  • escludere alcol, legumi, fritto, grassi, funghi, bevande forti, salati e speziati;
  • Tutti i piatti sono al vapore o bolliti.

Per non dover ricorrere a metodi di trattamento gravi e dolorosi, si dovrebbe periodicamente esaminare la presenza di questa malattia e assicurarsi di seguire la dieta.

Colecistite calcicola: trattamento e dieta

La colecistite calcolosa è un disturbo comune del corpo umano, che è responsabile della digestione. Il trattamento e la dieta dipendono dal grado di sviluppo della malattia. L'emergenza della colecistite è caratterizzata da processi infiammatori che si verificano nella parete della cistifellea. L'aspetto e lo sviluppo della malattia di solito portano ai seguenti motivi:

  • la diffusione dell'infezione;
  • stasi della bile.

Colecistite calcicola: trattamento e dieta

Informazioni generali sulla colecistite calcicola

Acquisendo una forma cronica, la diagnosi di colecistite acquisisce il prefisso "calculous", dato che le concrezioni iniziano a formarsi nella cistifellea - pietre dense che differiscono l'una dall'altra per dimensioni, forma e altri parametri.

Di norma, i medici che hanno guadagnato una calcolosi colecistite del paziente avvertono immediatamente che il trattamento nel suo caso ha più probabilità di essere di natura latente.

Rappresentazione schematica della formazione di calcoli e dell'infiammazione delle mucose

Secondo gli indicatori statistici, la colecistite entra nella forma cronica nel 10% della popolazione considerata adulta. Inoltre, le donne ne soffrono circa 4-5 volte più spesso dei rappresentanti del sesso più forte. Il limite di età approssimativo per l'insorgenza della malattia è di 40 anni e oltre, tuttavia, anche i bambini piccoli a volte soffrono della malattia in questione. Questa situazione è dovuta a molti fattori, tra cui l'ecologia, l'alimentazione, la presenza di altre malattie e simili.

In realtà, la forma cronica della colecistite è un riflesso della malattia del calcoli biliari. Quando è stabilito, oltre agli ovvi processi infiammatori delle pareti dell'organo, con il lume dell'interno, vengono determinati i cosiddetti calcoli. Come abbiamo detto, queste sono pietre di una struttura densa, la cui dimensione e forma possono differire in modo sostanziale e insignificante. Il luogo di crescita delle pietre sono:

  • direttamente all'interno della cistifellea;
  • dotto biliare.

Gli indicatori statistici affermano che la prima opzione è la manifestazione più probabile di pietre. Dal 100% di incidenza della malattia, è pari al 75%.

Pietre all'interno della cistifellea rimossa

Cos'è la pericolosa colecistite calcicola? Concrezioni che crescono nei dotti, bloccando il flusso della bile, che è necessario per il normale funzionamento del corpo. Può essere parzialmente bloccato, e anche completamente, a causa del quale il deflusso della bile non si verifica e il paziente inizia a soffrire di colica biliare costante.

Video - colecistite calculous

Sintomi di colecistite calculous

Con l'apparizione di pietre nella cistifellea, il paziente inizia a notare un certo insieme di sintomi che sono classici nel caso della malattia in questione. Questi includono:

  • la pressione si forma nell'area sotto il bordo destro;
  • la palpazione nel luogo specificato è dolorosa, inoltre, il dolore si manifesta anche senza sentimenti;
  • il gusto amaro si diffonde in bocca;
  • frequenti attacchi di nausea;
  • sviluppa costantemente colica della cistifellea.

Uno dei sintomi più caratteristici della malattia è la colica nell'ipocondrio destro.

Tuttavia, sebbene tutti i sintomi elencati siano classici per la colecistite calcicola, richiedono una conferma medica. In altre parole, nessuno ti diagnosticherà sulla base delle sensazioni di cui sopra, prima devi passare attraverso alcune ricerche. Ad esempio:

  • X-ray;
  • radionuclide;
  • ultrasuoni.

I metodi per liberarsi del tipo di colecistite calcolitico sono divisi in due direzioni.

  1. Il primo è quello di eseguire la terapia litolitica - prendendo farmaci specializzati per sciogliere le pietre e fermare i processi infiammatori.
  2. Il secondo prevede l'implementazione dell'intervento chirurgico - la cosiddetta colecistectomia, che comporta la rimozione della cistifellea.

Molto spesso, la formazione di pietre all'interno della vescica o dei dotti per il paziente non è solo indolore, ma completamente asintomatica. Quindi il paziente per la prima volta avverte una colica biliare molto dolorosa. Questo dolore è acuto, sensazioni localizzate nell'ipocondrio sul lato destro, così come nell'area della proiezione dello stomaco sulla parete addominale anteriore.

Diffusione di pietre nella vescica e nella galla

Il disagio che ne deriva dà alla parte bassa della schiena, può andare nella cintura della spalla, spesso si sente anche sotto la scapola, a volte il collo viene catturato.

A volte provocando un attacco inatteso può essere l'uso di forti sostanze irritanti, ad esempio:

  • cibi molto grassi, come selvaggina, pollo fritto o torta Napoleone;
  • cibo molto piccante, non importa quale varietà appartenesse alla spezia;
  • bevande alcoliche, deboli e forti.

A volte, un fattore che scatena una malattia può essere un grave esaurimento fisico, oltre a stress mentale, sentimenti e stress costante.

All'inizio di un attacco, il più delle volte si osserva il vomito, rilasciando inizialmente dal corpo il contenuto dello stomaco e quindi la cistifellea. È accompagnato da febbre di basso grado.

A volte, prima dell'inizio di un attacco, l'ittero ostruttivo si verifica quando la bile si sovrappone al dotto della vescica. Allo stesso tempo, quando il paziente ha bisogno di defecare, le feci escrete scoloriranno, contengono una grande quantità di grasso. L'urina assumerà un'ombra scura.

L'ittero ostruttivo è uno dei sintomi più comuni della colecistite calcicola.

Se la colecistite cronica, accompagnata dalla formazione di calcoli, assume una forma distruttiva, allora il dolore diventerà molte volte più intenso, il vomito diventerà frequente, si verificherà la febbre di origine sconosciuta, si avvertirà l'intossicazione. Inoltre, i ritmi cardiaci saranno disturbati, la pressione aumenterà e compaiono anche i segni di peritonite.

Se il dolore non si manifesta intensamente, allora saranno avvertiti come noiosi e doloranti, tuttavia, durerà fino al primo attacco di colica.

Cause di colecistite calculous

Secondo i canoni medici, la teoria della formazione di calcoli, per la loro formazione all'interno della cistifellea o del dotto, è necessaria una combinazione dei seguenti tre fattori:

  • composizione della bile alterata;
  • la presenza di una componente infiammatoria;
  • stasi di gallea.

Di regola, gli acidi biliari e altri componenti della bile si trovano in uno stato altamente disperso in forma normale, cioè le singole particelle di questa massa non sono molecole, ma la loro aggregazione. Quando la quantità di acidi biliari e colesterolo nel corpo cambia, si forma un precipitato cristallizzante che si trasforma poi nelle pietre desiderate.

La dimensione di una grossa pietra è di 3,2 centimetri. Sono estratti dalla cistifellea rimossa di un paziente con colecistite calcicola

Vari fattori possono portare a cambiamenti nel corpo.

  1. La causa più comune del calcolo è chiamata malnutrizione. Allo stesso tempo, significa non tanto mangiare in vacanza, ma errori sistematici nella costruzione della dieta, ad esempio:
    1. eccesso del numero di calorie necessarie per la vita, in arrivo con il cibo;
    2. alto contenuto di colesterolo e grassi malsani;
    3. mancanza di ricezione di sostanze necessarie da parte dell'organismo insieme al cibo, ad esempio vitamine.
  2. Inoltre, l'effetto sulla formazione e sullo sviluppo della colecistite calcicola è esercitato da malattie e condizioni problematiche già presenti nel corpo, come ad esempio:
    1. diabete mellito;
    2. malattie di eziologia infettiva;
    3. l'obesità;
    4. colecistite corretta;
    5. epatite e simili.

Una delle principali cause di calcoli nella cistifellea è una cattiva alimentazione.

La presenza di deviazioni dalla normale composizione della bile porta al fatto che la sua massa totale è ispessita, si forma una congestione che porta all'ingresso di varie infezioni alla cistifellea:

  • il trasferimento di particelle patologiche attraverso il flusso linfatico;
  • eseguire lo stesso processo trasferendo le particelle attraverso il flusso sanguigno;
  • infezione ascendente, cioè direttamente dal duodeno.

L'infezione più comune della cistifellea deriva dall'ingresso di vari batteri e Escherichia coli.

Il precursore della malattia calcolosa nel numero schiacciante di casi è lo stesso, ma non in una forma cronica. Causando irregolarità nello svuotamento della cistifellea, la forma disossata si trasforma in un calcolo.

La formazione di calcoli nella cistifellea può raggiungere scale inimmaginabili

Ulteriori fattori che influenzano la transizione della malattia alla forma cronica, così come la preparazione di questo ambiente favorevole, sono rappresentati dalle seguenti patologie:

  • movimento involontario delle pareti del tratto biliare;
  • gastrite cronica;
  • infiammazione del pancreas;
  • duodenite;
  • cirrosi epatica;
  • Malattia di Crohn;
  • infezione da elminti.

La tendenza alla formazione di pietre nella bile è anche influenzata da fattori di vita, spesso presenti nella vita di una persona che è un paziente, contro la sua volontà. Questi includono:

  • nutrizione satura di grassi animali;
  • mobilità limitata, dovuta, ad esempio, a lavori d'ufficio con orari irregolari, oa causa di avversione per lo sport;
  • violazione della regolarità del mangiare, o aumento, o viceversa, la transizione alla fame.

L'uso di contraccettivi ormonali, di lunga durata, può anche portare alla formazione di sedimenti e alla trasformazione in pietre. Inoltre, la predisposizione ereditaria trasmessa dai genitori influenza anche.

Forme di colecistite calculous

Esistono due forme cliniche della malattia in esame e ciascuna di esse talvolta si presenta in una forma complicata:

  • forma acuta;
  • corso cronico.

Inoltre, i sintomi concomitanti della malattia consentono di definire le sue altre categorie, trarre conclusioni sulla tipicità o sulla natura atipica della malattia, determinare la forma catarrale, purulenta o altra forma del suo corso.

Complicazioni nella forma calcanea di infiammazione della cistifellea sono spesso accompagnate da accumulo paravesico di scarichi purulenti, così come subfrenico. Inoltre, l'ittero si verifica spesso a causa della difficoltà della bilirubina pigmentata gialla direttamente nelle urine e della sua deposizione sulle mucose del corpo. Può sviluppare l'idropisia della cistifellea. Nei casi particolarmente avanzati, la colecistite calcarea porta alla comparsa della diffusione dei processi oncologici.

Cistifellea

Fasi dello sviluppo della malattia

Secondo i segni degli esami ad ultrasuoni, ci sono in tutto quattro fasi che la colecistite calcarea attraversa quando si verifica e si sviluppa.

Sono state stabilite un totale di 4 fasi di colecistite calculous.

  1. Il primo stadio è chiamato "pre-stone". Nella fase iniziale, inizia l'ispessimento della bile, la formazione di sedimenti all'interno della vescica. La motilità della bile è compromessa. Al primo stadio, è possibile invertire l'ulteriore sviluppo della malattia con assolutamente nessuna conseguenza nel 50% dei casi.
  2. Nella seconda fase, la sospensione cristallizzata che appare nella bile forma concrementi.
  3. Nella terza fase, la combinazione di tutti i fattori porta al verificarsi di colecistite calculous, pur avendo un tipo cronico.
  4. La quarta fase è caratterizzata dalla formazione di complicazioni dell'attuale malattia, nei casi in cui non viene rilevato e non trattato, o quando viene prescritto un trattamento inefficace.

La composizione di pietre formate all'interno della vescica, molto spesso diversa. Ad esempio, possono essere formati:

Altrimenti, sono completamente composti da cristalli di colesterolo o bilirubina. Anche la grandezza dei parametri è molto diversa. A volte un ciottolo ha le dimensioni e la forma del chicco di grano, altrimenti cresce fino alle dimensioni di una quaglia o anche di un uovo di gallina.

Anche il numero di accumuli di sedimenti varia. Una pietra può crescere da sola e possono essercene dozzine o anche centinaia. La forma è rotonda, ramificata, nonché rappresentata da molte altre opzioni.

Come diagnosticare una malattia?

Per riconoscere la colecistite calcicola, è necessario prestare attenzione a un determinato elenco di fattori.

  1. Prima di tutto, il paziente viene intervistato per l'insorgenza di sintomi tipici della colecistite calcicola, descritti nella prima sezione del materiale ricercato.
  2. Successivamente, l'ipocondrio viene palpato sul lato destro, dovrebbe essere molto sensibile e portare sentimenti spiacevoli al paziente se la diagnosi è positiva. Secondo il sintomo di Murphy, è necessario sondare durante l'inspirazione.
  3. Inoltre, è necessario esaminare la presenza del sintomo Ortner-Grekov, in cui i dolori in un paziente, un paziente con il disturbo trattato, si verificano quando si tocca sul bordo dell'arco costiero giusto. Per ottenere un risultato affidabile, è necessario che il confronto effettui una simile manipolazione con l'arco sinistro.
  4. L'ultimo sintomo che deve essere testato per la positività è chiamato Mussi-Georgievsky. Consiste in sensazioni dolorose nell'area tra le gambe della formazione del muscolo mastoideo sternocleidomastoideo, manifestata durante la palpazione. In questo caso, il dolore dovrebbe diffondersi verso il basso.

Sono richiesti vari test di laboratorio. Affinché le analisi forniscano un quadro completo del processo infiammatorio e di formazione della pietra nella cistifellea, è necessario prelevare campioni:

  • sangue epatico;
  • enzimi pancreatici da sangue e urina;
  • kala, quindi inviato allo studio e alla definizione di coprogram.

È importante condurre esami di visualizzazione, come gli ultrasuoni, che consentano di trarre conclusioni sulle caratteristiche anatomiche della vescica, per identificare la presenza di colestasi e calcoli nei dotti e all'interno dell'organo stesso, nonché i processi infiammatori nelle sue pareti.

Più comunemente, la colecistite calcarea richiede che venga rilevata solo un'ecografia. Inoltre, la diagnosi mediante radiografia può fornire un quadro completo della posizione delle pietre, delle loro dimensioni, dei contorni dell'organo infetto, delle deformità che si sono verificate e di altre caratteristiche. Si tiene:

Aiuta anche a diagnosticare il decorso acuto della colecistite cronica della forma calcanea:

  • tomografia computerizzata;
  • imaging a risonanza magnetica;
  • metodo diagnostico del radionuclide.

Malattia di calcoli biliari su raggi X.

Per determinare la forma della malattia in cui si verifica l'imitazione del dolore nel cuore (cardiaco), mentre scartando la diagnosi di infarto miocardico, è necessario effettuare un'elettrocardiografia, nonché consultare uno specialista nel campo della cardiologia.

Inoltre, sintomi simili possono verificarsi in presenza di un'appendice infiammata acuta, pancreatite, anche in condizioni acute, ulcera gastrica perforata, ulcera duodenale, colica renale e altri processi patologici.

Trattamento e dieta per colecistite calcicola

Nella forma lieve della malattia che stiamo considerando, e anche nel momento in cui il paziente è in remissione, è necessario seguire una dieta specifica, che è regolata da regole molto importanti. Procediamo alla loro considerazione.

  1. Il primo passo è fare un programma del pasto. C'è bisogno di regolarità, evitando lunghe pause tra l'arrivo dei prodotti, poiché durante questo periodo c'è un forte ispessimento della bile, provocando la formazione di calcoli e un maggiore sviluppo dell'infiammazione.
    Il numero minimo di pasti è cinque, non ci dovrebbe essere meno.
  2. La frequenza di assunzione di cibo implica anche una riduzione delle dimensioni delle porzioni, nonché una diminuzione del loro valore nutrizionale.
  3. È preferibile consumare cibo alla stessa ora ogni giorno, regolando il cosiddetto orologio biologico. I processi di separazione della bile si adattano a loro e vengono regolati, evitando l'ispessimento della massa e il rilascio di sedimenti.

Hai bisogno di costruire un programma di pasti

La dieta in caso di una forma cronica di colecistite deve essere rispettata in modo permanente. Questo è necessario per mantenere uno stato di salute soddisfacente.

Nel nostro articolo speciale troverai un menu di esempio per il giorno in JCB.

Ci sono anche basi dietetiche che dovrebbero essere seguite. Hanno lo scopo di regolare il contenuto della dieta.

Tabella 1. Prodotti consigliati