logo

Carcinoma dello stomaco: sintomi. ragioni per un possibile trattamento

Il carcinoma è un tumore maligno. Sotto l'influenza di fattori ambientali avversi, la mucosa dello stomaco sta subendo dei cambiamenti. Le cellule della mucosa, progettate per aiutare la digestione, sono sostituite da altre cellule, che non dovrebbero essere nella sua struttura. A differenza di quelli sani, queste cellule virali non prendono parte alla digestione. Successivamente, si trasformano in cellule tumorali.

Chi è a rischio di carcinoma?

Come ogni cancro, il carcinoma gastrico è in grado di metastatizzare. Molto spesso il fegato è interessato. A volte il carcinoma è accompagnato da ittero. Negli uomini, il carcinoma dello stomaco è più comune che nelle donne. Le persone dopo 40 anni che soffrono di altre malattie ulcerative e infiammatorie del tratto gastrointestinale rientrano in un gruppo a rischio speciale. È difficile dire esattamente cosa causa questa malattia. Medici e scienziati non sono d'accordo su questo. Tuttavia, ci sono una serie di fattori che possono provocare il carcinoma gastrico:

  1. Nutrizione impropria L'aumento del contenuto di agenti cancerogeni e nitrati negli alimenti, il consumo eccessivo di cibi affumicati, fritti e piccanti influisce negativamente su molti organi dell'apparato digerente.
  2. La mucosa gastrica è influenzata negativamente dal cibo spazzatura, che può causare carcinoma.
  3. Alcol e sigarette. I pesticidi contenuti nel fumo di tabacco e nell'alcol hanno un effetto devastante sullo stomaco. Aumentano anche l'impatto negativo di altri fattori.
  4. Malattie dell'apparato digerente. Se la mucosa gastrica è già danneggiata, aumenta il rischio di contrarre un carcinoma. I pazienti che hanno subito un intervento chirurgico allo stomaco, cadono anche nel gruppo a rischio a causa della presenza di suture postoperatorie.
  5. Eredità. Il fatto di avere un cancro con il tuo parente stretto non significa che ti ammalerai anche tu. Ma un fattore ereditario aumenta il rischio di carcinoma dello stomaco di circa il 20%. Con determinate misure preventive e uno stile di vita sano, la malattia può essere evitata.

Sintomi di carcinoma gastrico

I sintomi della malattia variano a seconda dello stadio di sviluppo del carcinoma, della dimensione del tumore, della presenza di metastasi. Sfortunatamente, non è così facile identificare il carcinoma nelle fasi iniziali perché i sintomi sono facilmente confusi con i segni di altre malattie dell'apparato digerente. In una condizione precancerosa, i sintomi possono essere lievi. Prima che si sviluppi un carcinoma, possono essere necessari 10 o anche 20 anni.

  1. Perdita di peso acuta. Nei pazienti con carcinoma dello stomaco si osserva una diminuzione dell'appetito e un cambiamento nelle preferenze di gusto. Quello che prima veniva mangiato con piacere, ora causa disgusto. Questo, così come i processi metabolici compromessi, il vomito porta a una rapida perdita di peso.
  2. Aumento della temperatura Il corpo può rispondere al processo infiammatorio aumentando la temperatura a 37-38 gradi.
  3. Anemia. Nel 70% dei pazienti con carcinoma dello stomaco vi è una carenza di ferro nel sangue e anemia. L'anemia può essere causata da emorragie interne o metastasi del midollo osseo.
  4. Nausea e vomito. La perforazione dello stomaco porta al fatto che il succo gastrico penetra nella cavità addominale. Provoca nausea e vomito. Il vomito persistente è in pericolo di vita. Il vomito come fondi di caffè indica sanguinamento gastrico.
  5. Sensazione di pesantezza nello stomaco dopo aver mangiato. Con la rapida crescita del tumore si ha la sensazione di uno stomaco traboccante, una sensazione di pesantezza e disagio.
  6. Stenosi dello stomaco La principale manifestazione della stenosi è l'incapacità di mangiare normalmente. Se il tumore si trova direttamente vicino all'esofago, chiude il lume, rendendo difficile il passaggio del cibo. Il paziente avverte una rapida saturazione, non può ingoiare cibo solido e quindi incontra difficoltà nell'uso del liquido.
  7. Diarrea e stitichezza L'alternanza di diarrea e costipazione suggerisce che l'attività intestinale è compromessa. Ciò può essere causato dalla vicinanza del tumore al duodeno. Il tumore in crescita chiude il passaggio nell'intestino, spesso si verifica un'ostruzione intestinale.
  8. Dolore addominale

Il dolore può essere piuttosto grave, specialmente nelle ultime fasi della malattia. Si presentano nell'addome superiore e sono ghiaia.

Trattamento del carcinoma gastrico

Chirurgia - un metodo di trattamento del carcinoma gastrico

Attualmente, il trattamento più efficace per il carcinoma gastrico è la chirurgia. Rimuovere il tumore, parte dello stomaco (o l'intero stomaco), a volte parte dell'intestino, milza e parte del fegato. L'efficacia dell'operazione dipende dallo stadio di sviluppo del cancro e dalla presenza di metastasi.
Dopo l'intervento chirurgico, possono essere prescritti chemioterapia e radioterapia. Con un gran numero di metastasi, l'operazione non viene eseguita. Una parte indispensabile del trattamento è anche l'uso di droghe: antidolorifici, antiemetici, complesso vitaminico. Non solo rendono la vita più facile per il paziente, ma permettono anche al corpo di far fronte al carico durante la chemioterapia.

Anche la dieta fa parte del trattamento. Hai bisogno di mangiare in piccole porzioni. Tutti i prodotti irritanti alle mucose dovrebbero essere esclusi. Questi prodotti includono salato, affumicato, speziato, con un sacco di spezie e condimenti, fritti, così come alcuni dolci e interi fast food. Anche l'alcol e il fumo dovrebbero essere scartati. Il cibo dovrebbe contenere grandi quantità di proteine, vitamine e oligoelementi. Se la fase della malattia è così trascurata che il paziente è semplicemente incapace di ingoiare il cibo, gli verrà somministrata una flebo con glucosio, proteine.

Dopo l'intervento chirurgico, la dieta diventa ancora più rigida. È necessario escludere il miele, lo zucchero, la marmellata, e anche tutti i dolci che contengono carboidrati facilmente digeribili. Puoi bere solo un'ora dopo aver mangiato e non più di mezzo bicchiere alla volta. Non sempre si raccomanda di rifiutare carne, uova e latticini. Questi sono prodotti utili per il corpo. È necessario solo assicurarsi che siano cotte correttamente, non contengono molto sale e spezie, le porzioni erano piccole.

La gastrectomia porta ad una diminuzione del volume dello stomaco, quindi è importante imparare come mangiare in piccole porzioni. La perdita di peso è impossibile da evitare.

Nelle prime fasi della malattia, oltre a contribuire al trattamento principale, il medico può prescrivere alcune medicine tradizionali, come la camomilla, la celidonia, il fungo di betulla e gli estratti di erbe. Prima di utilizzare qualsiasi mezzo è necessario consultare un medico.

Prevenzione, prognosi e conseguenze

Il tasso di mortalità è molto alto.

Indubbiamente, la conseguenza più terribile del carcinoma dello stomaco è la morte. Quando si parla di cancro, altre conseguenze vengono semplicemente ignorate. Il compito principale del paziente è sopravvivere o massimizzare la sua vita. Sfortunatamente, il tasso di mortalità in caso di carcinoma dello stomaco è molto alto. La mortalità per cancro allo stomaco è seconda dopo il cancro ai polmoni. La previsione in ciascun caso è individuale. Dopo un esame approfondito, test e l'inizio del trattamento, il medico riferirà sulle possibilità di recupero.

Il recupero dipende in gran parte dallo stadio della malattia e dalla presenza di metastasi. Prima viene rilevato il cancro, maggiori sono le possibilità di guarirlo. Al più presto, quando il tumore non supera i 2 cm di diametro e non raggiunge i confini della mucosa gastrica, la prognosi è molto favorevole. Per intervento chirurgico, il tumore viene rimosso insieme a una parte dello stomaco. In alcuni casi, l'operazione cura, in altri, prolunga la vita. In presenza di metastasi, la chemioterapia può migliorare le condizioni del paziente, ma questo non influirà molto sull'aspettativa di vita. I medici considerano il paziente in buone condizioni, se 2 anni dopo la diagnosi è ancora vivo.

Di solito è possibile rilevare il carcinoma piuttosto tardi, più spesso nella quarta fase dello sviluppo del cancro.

Le misure preventive comprendono l'alimentazione, uno stile di vita sano e un'elevata attività fisica. È già stato dimostrato che il carcinoma non si forma in uno stomaco sano. Pertanto, riducendo il consumo di alcol, sale, spezie, sostanze cancerogene, alimenti a rapida preparazione e bevande gassate, è possibile ridurre significativamente le possibilità di sviluppare il cancro allo stomaco. La prevenzione è anche l'esame tempestivo e il trattamento di altre malattie gastrointestinali, che possono in seguito causare il cancro. Tali malattie includono la gastrite (specialmente con bassa acidità), le ulcere gastriche, i polipi nello stomaco. Farmaci incontrollati e frequenti stress provocano anche il cancro allo stomaco. Questo dovrebbe essere evitato.

A proposito di questa malattia come cancro gastrico, dirà più video:

Trattamento del carcinoma gastrico

Quando esposto a fattori avversi come la malnutrizione, l'infezione da Helicobacter pylori, gli effetti tossici sul tratto digestivo, si sviluppa il carcinoma dello stomaco. Il processo inizia sullo sfondo della mutazione delle cellule della mucosa che non sono coinvolte nella digestione e non svolgono le loro funzioni. La gravità dei sintomi della patologia dipende da oncostasis e metastasi. Il pericolo di carcinoma - mascherando le fasi iniziali della malattia sotto altre patologie del tratto gastrointestinale.

descrizione

Il carcinoma dello stomaco è chiamato una malattia tumorale invasiva con un carattere maligno. Sotto l'influenza di fattori esterni negativi, le cellule della membrana mucosa del corpo iniziano a mutare. Come risultato di processi anormali, lo stomaco cessa gradualmente di svolgere funzioni per la produzione di succhi digestivi. A poco a poco, le cellule anormali sono rinate in un tumore canceroso. La patologia è al secondo posto nella mortalità. Un tumore canceroso rapidamente metastatizza, principalmente al fegato.

Chi è interessato?

Giappone, Cina, Cile, Irlanda - paesi con un'alta percentuale di carcinoma dello stomaco. A rischio - la popolazione maschile oltre i 40 anni. I fattori che predispongono un uomo al cancro sono:

  • alta suscettibilità allo stress;
  • abuso di alcol;
  • il fumo;
  • la prevalenza nella dieta di cibo spazzatura, spuntini veloci invece di pasti completi, dipendenza da grassi, fumati, speziati;
  • esami medici rari.
Torna al sommario

Dove si trova il tumore?

Il carcinoma invasivo può essere localizzato in diverse parti dello stomaco, quindi i sintomi saranno diversi. esempi:

  1. Quando localizzato nel cardias, un segno di sviluppo del tumore sarà:
    • disfunzione della deglutizione quando si mangia cibo grossolano, pezzi grandi;
    • aumento della salivazione
    • man mano che il tumore cresce, apparirà vomito; sensazione di pesantezza e dolore nell'area del muscolo cardiaco, peritoneo, scapole.
  2. Con la localizzazione dell'istruzione nella parte inferiore dello stomaco (zona di piccola curvatura), la clinica sarà:
    • pesantezza allo stomaco;
    • vomito;
    • odore acuto dalla bocca.
  3. Con la localizzazione dei tumori nella parte centrale del corpo, le fasi iniziali saranno asintomatiche. Possono esserci segni di debolezza generale, perdita di peso, disturbi anemici, perdita di appetito.
  4. Quando un tumore si trova nella sezione di uscita dello stomaco, i segni di disturbi intestinali, dolore e distensione nell'addome, vomito con sollievo, bruciore di stomaco e eruttazione sono più comuni.
  5. Nella localizzazione gastrica del carcinoma con metastasi, altri sintomi si uniscono, ad esempio, all'ascite (che riempie il peritoneo di liquido libero).
Torna al sommario

Cause del carcinoma gastrico

La causa esatta dell'inizio del processo di mutazione cellulare nei tessuti gastrici non è stata stabilita. Ma i seguenti fattori provocatori sono noti:

  1. Nutrizione impropria Mangiando cancerogeni e nitrati, un eccesso di carne affumicata, cibo fritto e pepato influisce negativamente sul tratto digestivo. Tale cibo irrita la mucosa gastrica, viola la produzione di muco protettivo. Di conseguenza, aumenta il rischio di ulcerazione e carcinoma.
  2. Alcolismo e fumo I prodotti di decadimento di etanolo, pesticidi e catrame contenuti nelle sigarette hanno un effetto devastante sullo stomaco. Abuso regolare per migliorare gli effetti negativi di altri fattori precipitanti.
  3. Patologia nel tratto digestivo. La presenza di infiammazione cronica, i processi ulcerativi nella mucosa gastrica aumentano il rischio di cancro. Inoltre, la probabilità di processi maligni in presenza di condizioni precancerose, come la metaplasia intestinale (sostituzione patologica dell'epitelio gastrico intestinale), anemia, pollimatomatoz, adenoma.
  4. Chirurgia eseguita precedentemente sullo stomaco a causa della presenza di suture postoperatorie.
  5. Genetica cattiva Il rischio di sviluppare carcinoma nella diagnosi di patologia nei parenti è aumentato del 20%.
  6. Infezione dello stomaco con agenti patogeni, come l'Helicobacter pylori.
  7. Vecchiaia
Torna al sommario

sintomi

Il carcinoma dello stomaco nelle fasi iniziali dello sviluppo può non manifestarsi e può essere mascherato dai soliti disturbi gastrici causati dall'adenoma. Nella maggior parte dei casi viene trattata la gastrite, ma nella sindrome dei piccoli segni è ancora possibile distinguere il cancro. Questi sintomi includono:

  • emaciation senza causa;
  • Rifiuto di mangiare con lo sviluppo di avversione sullo sfondo della perdita di soddisfazione dal cibo;
  • sensazione di "pienezza e pienezza dello stomaco" dopo piccole porzioni di cibo;
  • affaticamento cronico, perdita di efficienza inspiegabile;
  • pallore;
  • depressione, apatia.

La nausea cronica si sviluppa gradualmente, i disturbi gastrici aumentano, il dolore e il disagio si manifestano nell'epigastrio, c'è un gonfiore costante, bruciore di stomaco e eruttazione acida o amara. Gli stadi finali sono caratterizzati da un aumento dei sintomi esistenti e dall'aspetto di segni specifici, come ad esempio:

  • la presenza di sangue nel vomito e nelle feci;
  • nausea cronica e vomito persistente;
  • esaurimento e anoressia;
  • aumento del dolore epigastrico;
  • ittero sclera e pelle;
  • un aumento dell'addome in volume sullo sfondo di ascite sviluppata;
  • disfunzione della deglutizione.
Torna al sommario

diagnostica

Le prime fasi del carcinoma dello stomaco possono essere diagnosticate solo dai risultati di test di laboratorio, quali:

  • lo studio del succo digestivo dallo stomaco nelle dinamiche di riduzione del livello di acidità;
  • analisi di prodotti di defecazione per sangue latente, che segnala il sanguinamento delle formazioni, che è caratteristico del 90% dei casi di pazienti oncologici;
  • esami del sangue per alta ESR, bassa emoglobina.

Le tecniche strumentali di base includono:

  • endoscopia superiore con esame dello stato del lume e delle mucose dell'esofago, dello stomaco, del duodeno 12 con una sonda sottile con una macchina fotografica;
  • radiografia del tratto digestivo con contrasto di bario;
  • Scansione TC di tutto il corpo con un'area patologica dettagliata per rilevare e valutare il tumore stesso e le metastasi;
  • biopsia con campionamento di biotissoli per istologia, morfologia e citologia al fine di fare una diagnosi accurata, determinare il tipo, stadio del cancro.

Nella maggior parte dei casi è sufficiente l'endoscopia con biopsia e analisi citologica, che danno un risultato esatto fino al 99%. Inoltre, gli ultrasuoni sono prescritti, risonanza magnetica - per rilevare le metastasi.

trattamento

  • prolungare la vita del paziente;
  • eliminazione di sintomi spiacevoli;
  • completare la cura, se possibile.

I seguenti approcci sono usati per questo:

  1. Operazione. Di regola, è effettuato in modo radicale - gastrectomia. La chirurgia è dei seguenti tipi:
    • parziale programmato, quando le parti del tumore escisse dallo stomaco, dalla milza, dai linfonodi regionali e dal tessuto sano più vicino;
    • pianificato completo, quando viene resecato l'intero stomaco con la parte più vicina dell'esofago e dell'intestino tenue, dopo di che è necessario il restauro di plastica del tubo digerente;
    • emergenza in carcinomi inutilizzabili, quando è necessario interrompere l'emorragia e l'ostruzione acuta.
  2. La chemioterapia. Vengono utilizzati farmaci chemioterapici citostatici antitumorali somministrati per via endovenosa o per via orale. Con il loro aiuto, le cellule cancerose vengono distrutte e l'ulteriore mutazione dei tessuti rallenta.
  3. Radiazioni con raggi radiologici altamente attivi. Il metodo consente di rallentare la crescita del tumore e stabilizzare il processo del cancro. Esistono 2 modi per condurre la radioterapia: a distanza e a contatto (si usano le radiazioni ionizzanti).
  4. Trattamento di chemioterapia La combinazione di prendere citostatici ed esposizione a radiazioni gamma. Condotto prima o dopo l'intervento chirurgico. Questo approccio riduce il rischio di recidiva e lo sviluppo di complicanze.
  5. Terapia mirata o mirata mediante anticorpi monoclonali dotati di elevata attività contro le cellule tumorali.
Torna al sommario

Prognosi di recupero

Il recupero e la sopravvivenza sono determinati dallo stadio del cancro e dalla presenza di metastasi. È possibile curare il carcinoma solo con la diagnosi precoce, quando la dimensione del tumore non viene superata di 20 mm e non si estende oltre i confini della mucosa gastrica. Ma la diagnosi tardiva rende la prognosi nella maggior parte dei casi sfavorevole. Se sono presenti metastasi, linfonodi regionali e tessuto adiacente, il tasso di sopravvivenza a 5 anni è del 14%.

Durante l'operazione, le previsioni per 5 anni:

  • con localizzazione superficiale, il tasso di sopravvivenza è del 70%;
  • con lo sviluppo sullo sfondo di un'ulcera - 30-50%;
  • con un corso aggressivo - 12% (già nelle prime fasi).

Migliorare la qualità della vita nell'istruzione inoperabile si ottiene nel 20-40% dei malati di cancro.

Dettagli sul carcinoma gastrico

Il carcinoma gastrico (adenocarcinoma) è una neoplasia maligna che inizia la sua crescita dall'epitelio del rivestimento interno dello stomaco con un'alta incidenza tra la popolazione e un'elevata mortalità - oltre 600 mila decessi all'anno in tutto il mondo. Manifestazioni del tumore, principalmente dispeptiche, tra cui nausea, disturbi della deglutizione, vomito, significativa perdita di appetito, perdita di peso e debolezza generale. Alcuni pazienti hanno dolore nell'addome superiore.

Il carcinoma gastrico (adenocarcinoma) è una neoplasia maligna che inizia la sua crescita dall'epitelio del rivestimento interno dello stomaco con un'alta incidenza tra la popolazione e un'elevata mortalità - oltre 600 mila decessi all'anno in tutto il mondo. Manifestazioni del tumore, principalmente dispeptiche, tra cui nausea, disturbi della deglutizione, vomito, significativa perdita di appetito, perdita di peso e debolezza generale. Alcuni pazienti hanno dolore nell'addome superiore.

L'impostazione della diagnosi corretta è necessaria per la selezione del trattamento più ottimale. A tale scopo vengono utilizzati fibroesofagogastroscopia con biopsia, metodi a raggi X e ad ultrasuoni e la rilevazione di marcatori tumorali nel sangue. Il cancro identificato è soggetto a un trattamento complesso, che può includere un intervento chirurgico, varie opzioni per la chemioterapia e il trattamento con radiazioni.

A proposito della malattia

Tra tutti i tumori di questa localizzazione, il carcinoma gastrico si verifica più spesso - oltre il 95% di tutti i casi. Il carcinoma ha un pattern di crescita maligno e cresce dall'epitelio della mucosa gastrica. L'incidenza della malattia si verifica più spesso negli uomini (1,5-1,8 volte più spesso rispetto alle donne) di età compresa tra i 40 ei 70 anni. La peculiarità dei carcinomi è il rapido sviluppo delle lesioni metastatiche degli organi interni (polmoni, linfonodi) e la tendenza alla germinazione della parete dello stomaco e l'impianto di strutture anatomiche situate nelle vicinanze (il pancreas, ecc.).

Le cause della malattia

Il cancro dello stomaco, vale a dire le cause e i meccanismi del suo sviluppo non sono ben compresi dalla moderna scienza medica. Il batterio Helicobacter pylori, che è in grado di provocare un'infiammazione cronica nella membrana mucosa e, quindi, contribuisce al cambiamento delle cellule, sembra giocare un ruolo importante nella comparsa di un tumore.

Il carcinoma dello stomaco è più comune con i seguenti fattori di rischio:

  • Tabacco e alcolismo;
  • Gastrite cronica, principalmente di natura atrofica;
  • Ha subito un intervento chirurgico allo stomaco;
  • Anemia carente di B12;
  • Casi di cancro allo stomaco in parenti stretti;
  • Ulcera peptica;
  • Adenomi singoli e multipli.

Come accennato in precedenza, la malattia è più comune negli uomini e nelle persone più anziane della mezza età. È importante notare che la presenza di fattori di rischio non è una conferma assoluta del verificarsi di carcinoma in futuro, così come l'assenza non garantisce l'impossibilità dell'aspetto del cancro.

Classificazione e fasi del carcinoma

La forma del carcinoma gastrico è determinata dal sistema di classificazione internazionale per le malattie tumorali TNM, in cui T corrisponde alle caratteristiche dimensionali del nodulo tumorale, N è la lesione dei linfonodi regionali e M è il fatto della presenza di lesioni metastatiche degli organi interni. A seconda di questa classificazione, vengono determinate le possibili tattiche di trattamento e la prognosi di sopravvivenza per il paziente.

Inoltre, nel processo di diagnosi e trattamento, è importante che lo stadio di carcinoma dello stomaco sia determinato con la massima precisione possibile. Lo stadio riflette la profondità del danno alla parete dell'organo e influenza direttamente la scelta della tattica del trattamento chirurgico e chemioterapico.

Un importante criterio diagnostico è la determinazione del grado di differenziazione delle cellule tumorali, poiché ciò suggerisce l'aggressività del carcinoma e la sua capacità di metastatizzare:

  • Un alto grado di differenziazione è associato a una prognosi positiva e bassa capacità di carcinoma alla comparsa di metastasi;
  • Il carcinoma moderatamente differenziato occupa una posizione intermedia e, quindi, rende difficile prevedere i risultati del trattamento;
  • Il tumore basso o indifferenziato è il più aggressivo, portando a metastasi in un breve periodo di tempo.

Fare la diagnosi corretta con la definizione della forma e dello stadio del carcinoma è il passo più importante nella scelta della terapia.

I principali sintomi della malattia

I segni di carcinoma dello stomaco sono determinati dallo stadio di crescita del tumore. Allo stesso tempo, nella prima fase, quando il cancro cresce all'interno della mucosa, non possono essere presenti sintomi, dal momento che il carcinoma è piccolo.

Con un'ulteriore crescita del carcinoma profondo nelle pareti del corpo, compaiono i primi segni clinici: dolore e disagio nella parte superiore dell'addome di bassa intensità, la rapida comparsa di una sensazione di pesantezza dopo aver mangiato, perdita di peso corporeo, nausea con vomito. Quest'ultimo può indicare una violazione della pervietà del piloro dello stomaco. Se il carcinoma si sviluppa nella parte superiore dello stomaco vicino all'esofago, il paziente ha una violazione della deglutizione.

Il principale sintomo del carcinoma dello stomaco al terzo stadio della sua crescita (germinazione di tutti gli strati della parete dell'organo) è la rapida saturazione, entro pochi minuti dopo aver mangiato. Questa situazione è dovuta a una significativa riduzione della capacità dello stomaco di allungarsi.

Un sintomo sfavorevole del carcinoma è la comparsa di sanguinamento gastrico che si verifica durante la germinazione della massa tumorale nei vasi arteriosi o venosi. Di conseguenza, il paziente ha anemia (una diminuzione della quantità di emoglobina ed eritrociti nel sangue), intossicazione da cancro, caratterizzata da una maggiore stanchezza e debolezza generale.

Di norma, il quadro clinico da solo non è sufficiente per fare una diagnosi di carcinoma gastrico, a causa della bassa specificità di questi sintomi, che si trovano anche in altre malattie. A questo proposito, ulteriori metodi di indagine svolgono un ruolo cruciale.

Diagnosi di cancro gastrico

Il "gold standard" nel fare una diagnosi e determinare la profondità di un carcinoma dello stomaco si diffonde all'esofagogastrocopia con una biopsia. Una biopsia consiste nel raccogliere un piccolo frammento della membrana mucosa di un organo, seguito da un esame morfologico, che viene eseguito da un patologo. È con questo metodo che è possibile determinare il tipo, la forma e il livello di differenziazione di un tumore in crescita.

L'esame ecografico, compreso quello effettuato dalla cavità dello stomaco, consente di valutare il grado di germinazione della parete dello stomaco da parte del carcinoma, che è di grande importanza per determinare la tattica del trattamento di un paziente. Oltre agli ultrasuoni degli organi addominali, possono essere utilizzate altre tecniche di imaging - imaging multispirale e di risonanza magnetica, nonché PET (tomografia a emissione di positroni), che consente di rilevare il tumore primitivo e le sue metastasi.

In caso di carcinoma dello stomaco, vengono determinati un numero di marcatori tumorali specifici per questo tipo di cancro e vengono utilizzati metodi di rilevazione del sangue nascosto nelle feci, che consente di rilevare il sanguinamento intragastrico nelle prime fasi del suo sviluppo.

Metodi di trattamento

La scelta della tattica corretta della terapia si basa su un gran numero di fattori:

  • Stadio di sviluppo di carcinoma;
  • La dimensione del tumore e il grado di germinazione della parete dello stomaco;
  • La presenza di lesioni metastatiche di organi interni e linfonodi;
  • La condizione generale del paziente e le malattie correlate.

Sulla base di questo, si possono usare tre approcci per trattare il carcinoma dello stomaco: intervento chirurgico con rimozione del tumore, uso di agenti chemioterapici o radioterapia. Di regola, viene mostrata l'applicazione di un approccio integrato, che è determinato dall'oncologo.

Se il tumore cresce all'interno della mucosa e non germina in altri strati della parete e nei vasi sanguigni, allora il miglior trattamento è la resezione della parte dello stomaco con il nodo tumorale. In alcuni casi, può essere utilizzata la resezione totale dell'organo. Tali operazioni comportano una diminuzione significativa del volume dello stomaco o della sua completa scomparsa, che lascia una certa impronta sulla dieta del paziente.

L'uso della radioterapia può sopprimere la crescita delle cellule tumorali a causa dell'esposizione a radiazioni ionizzanti. L'uso di metodi moderni di radiazione, può ridurre significativamente il carico di radiazioni sul paziente, fornendo effetti collaterali minimi dalla terapia.

La chemioterapia, che consiste nell'uso di farmaci speciali che sono tossici per le cellule tumorali, viene utilizzata nei casi in cui il carcinoma gastrico si sviluppa con danni alla sottomucosa del muro e dei suoi altri strati.

I farmaci chemioterapici possono essere usati in due versioni - prima del trattamento chirurgico, o dopo di esso per combattere la possibile crescita delle metastasi esistenti. Questo tipo di terapia, nonostante la sua alta efficacia, spesso porta a vari effetti collaterali: calvizie, perdita di peso, ecc.

Prevenzione e prognosi

Il principale problema del trattamento è il rilevamento tardivo della crescita del tumore, che porta a una scarsa efficacia dei metodi di terapia esistenti e alla presenza di focolai metastatici nel corpo. A questo proposito, la prognosi per i pazienti è generalmente sfavorevole, tranne nei casi in cui il carcinoma viene rilevato al momento della crescita all'interno della mucosa, o la germinazione minima nella sottomucosa senza intaccare i vasi sanguigni.

Le seguenti raccomandazioni esistono per la prevenzione del carcinoma gastrico:

  • Rifiuto di cattive abitudini (abuso di alcool e fumo);
  • Trattamento di malattie del tratto gastrointestinale;
  • Effettuare visite mediche preventive.

Le malattie oncologiche rappresentano una seria sfida per la medicina moderna, a causa del loro basso rilevamento nelle prime fasi di sviluppo e della scarsa risposta al trattamento utilizzato. A questo proposito, è particolarmente importante condurre esami medici preventivi, specialmente in pazienti appartenenti a gruppi a rischio con malattie del tratto gastrointestinale. La nomina di un trattamento adeguato consente di aumentare il tasso di sopravvivenza dei pazienti e di mantenere un livello accettabile di qualità della vita.

Trovato un errore? Selezionalo e premi Ctrl + Invio

Differenze nel carcinoma gastrico da altri tumori dell'organo

Lo stomaco nel corpo umano svolge la funzione di accumulare cibo in entrata, suddividendolo in componenti: proteine, proteine, carboidrati, grassi, minerali e vitamine, e la conseguente promozione della massa risultante nell'intestino, dove viene assorbita.

La parete gastrica è composta da due strati: sieroso (esterno) e interno, a sua volta, inclusi lo strato muscolare, la sottomucosa e la membrana mucosa.

Certificato medico

Il carcinoma gastrico è un tumore maligno che si forma dall'epitelio della mucosa. Sotto l'influenza di fattori provocatori, il DNA di una cellula sana cambia, causando mutazioni in esso. Le cellule atipiche sono escluse dal processo digestivo e il loro accumulo forma un tumore maligno (neoplasia), caratterizzato da una rapida crescita.

Foto: questo è il carcinoma gastrico a distanza.

La mancanza di un trattamento tempestivo porta alla diffusione dell'educazione agli organi vicini attraverso la germinazione o a quelli remoti nel sistema linfatico e / o circolatorio (metastasi). I rischi sono esposti al fegato, ai polmoni e all'esofago. La posizione gastrica della neoplasia è possibile in qualsiasi parte, ma spesso si trova vicino alla presa.

Una tale formazione maligna, come il carcinoma dello stomaco, è al quarto posto in termini di diagnosi di cancro, e il secondo è tra i risultati letali dell'oncologia (dopo il cancro ai polmoni). Il rischio della malattia è più incline alla popolazione maschile di età media e avanzata.

motivi

Cause ben identificate che contribuiscono alla comparsa del carcinoma gastrico. Ma studi hanno dimostrato diversi fattori che provocano lo sviluppo della malattia:

  1. Malattie dell'apparato digerente associate a processi infiammatori delle mucose. Così come il danno alla sua integrità: le cuciture lasciate dopo le operazioni passate;
  2. Una dieta squilibrata contenente un eccesso di sale, sottaceti, affumicato, speziato, fritto e olii di origine animale. Colpisce la mancanza di vitamine (soprattutto B12), acido ascorbico e folico, che non consentono la mutazione cellulare durante la divisione;
  3. Eccesso nella dieta di agenti cancerogeni, il primo gruppo comprende il batterio Helicobacter pylori. Contribuisce a cambiamenti istologici nei tessuti dello stomaco, che possono portare al cancro;
  4. Processi precancerosi prolungati: gastrite in forma cronica, atrofia della mucosa multifocale, poi metaplasia intestinale (sostituzione delle cellule gastriche con intestino) e neoplasia intraepiteliale;
  5. Alcol (in particolare la vodka) e la dipendenza da nicotina, a causa dell'alto contenuto di pesticidi nel fumo di tabacco. Questi fattori aumentano anche l'influenza di altre cause di cancro gastrico;
  6. Memoria genetica di malattie simili delle generazioni precedenti. Questa non è una garanzia per lo sviluppo della malattia, ma aumenta questa probabilità del 20%.

palcoscenico

Quattro stadi sono caratteristici dello sviluppo del carcinoma gastrico (così come di molti tumori maligni):

  1. Il primo stadio. La neoplasia colpisce solo la mucosa, senza alterare lo strato muscolare. La metastasi ai linfonodi regionali è consentita (fino a 2);
  2. Il secondo stadio. Sono possibili due opzioni: la prima - la localizzazione è ancora nella mucosa, ma sono interessati da 3 a 6 linfonodi (LU); il secondo - la diffusione del tumore nello strato muscolare, ma le metastasi in 1-2 LU. Questo stadio è caratterizzato dalle prime manifestazioni esterne di disfunzione gastrointestinale;
  3. Terzo stadio. Durante questo periodo, la neoplasia si diffonde agli strati muscolari e sierosi della parete gastrica, nonché ai tessuti adiacenti. Più di 7 LU sono interessati;
  4. Quarta tappa È caratterizzato da una completa sconfitta della parete dello stomaco e dalla germinazione negli organi adiacenti. Le metastasi si osservano non solo nelle LU regionali (più di 15), ma anche in quelle remote. È anche una via ematogena che infetta organi lontani.

Secondo le statistiche, i pazienti nell'80% dei casi cercano assistenza medica al 3 ° e 4 ° stadio dello sviluppo oncologico.

sintomi

I segni di crescita del carcinoma nella mucosa gastrica sono simili a molte malattie del tratto gastrointestinale, il che rende difficile il suo rilevamento tempestivo. La sintomatologia dipende direttamente dallo stadio di sviluppo della neoplasia e dalle sue dimensioni:

Negli stadi iniziali (1 e 2), la neoplasia si manifesta come disagio nello stomaco, frequente gonfiore dopo aver mangiato, eruttazione, bruciore di stomaco e nausea, oltre a un deterioramento dell'appetito.

Sono possibili cambiamenti nelle condizioni generali: debolezza, apatia, lieve depressione, aumento immotivato degli indicatori di temperatura. Le dipendenze del gusto cambiano, in particolare - l'avversione agli alimenti contenenti proteine ​​animali;

Il terzo stadio dipende dalla posizione della neoplasia e, in aggiunta ai precedenti, è accompagnato da tali manifestazioni esterne: aumento del dolore gastrico, che diventa permanente, l'incapacità di mangiare cibo associato a una sensazione di sovraffollamento nello stomaco e una perdita di peso significativa irragionevole.

Con la localizzazione del tumore all'uscita del corpo, il ristagno del cibo nello stomaco è caratteristico, il che porta ad una sensazione di pesantezza, eruttando con l'odore di uova marce e vomito da queste masse. Quando la posizione della neoplasia nella sezione iniziale - frequente rigurgito e una sensazione di ostruzione del cibo, che richiede costantemente berlo con un liquido;

Per il quarto stadio è caratterizzato dal rafforzamento di tutti i segni di cui sopra. Ma questi sono aggiunti: la possibilità di mangiare solo attraverso la sonda, i dolori più forti solo per un breve periodo di calma dopo aver preso stupefacenti, sangue nel vomito e anche nelle feci.

Anche la funzione di deglutizione è compromessa, il vomito diventa permanente e si verifica l'ingiallimento dell'epidermide e il bianco degli occhi. Durante questo periodo, la distrofia di tutti gli organi si verifica a causa della mancanza di nutrizione e l'ascite è possibile, che si gonfia nella cavità addominale a causa del fluido accumulato in essa.

Sintomi sfocati e impliciti nelle fasi iniziali consentono al carcinoma di svilupparsi fino a diversi decenni. Solo con la sua piena formazione, si manifesta attivamente.

Quale dovrebbe essere la dieta dopo aver rimosso lo stomaco per il cancro: ecco il menu per il giorno.

diagnostica

Come accennato in precedenza, lo sviluppo iniziale del carcinoma è asintomatico, o con manifestazioni lievi, simili ad altre malattie gastriche.

Quando vengono visualizzati i primi sospetti, contattare immediatamente il gastroenterologo, che esaminerà inizialmente la natura dei disturbi e familiarizzerà con le abitudini e lo stile di vita del paziente. Verranno utilizzati ulteriori metodi diagnostici:

Esame del sangue

Per determinare l'oncologia, il sangue prelevato è sottoposto ai seguenti studi:

  • l'analisi generale mostra il contenuto di emoglobina e consente di analizzare il lavoro dei reni e l'accelerazione della VES;
  • l'analisi biochimica determina il funzionamento del fegato e del pancreas, al fine di escludere le metastasi da carcinoma a questi organi;
  • l'analisi immunologica mira a determinare i titoli anticorpali contro l'Helicobacter pylori;
  • L'analisi per i marcatori tumorali esamina il contenuto delle cellule atipiche e la risposta della neoplasia alla terapia in corso (dopo aver confermato la diagnosi).

Endoscopia superiore

Questo metodo consente di indagare la mucosa gastrica per la presenza di carcinoma dall'interno, inghiottendo un tubo sottile attraverso l'esofago con un dispositivo ottico all'estremità (endoscopio). L'endoscopia superiore è il metodo di imaging ottimale.

Raggi X con bario

Questa procedura comporta la somministrazione orale anticipata di solfato di bario, come agente di contrasto, al fine di ottenere ulteriormente raggi X. Questo ci permette di stimare non solo la localizzazione, ma anche la lunghezza del carcinoma lungo il muro.

Nella diagnosi, vengono presi in considerazione i seguenti indicatori: violazione della pienezza dello stomaco nella sede della neoplasia, diminuzione o completa assenza di motilità nella zona interessata, perdita di elasticità e cambiamento nel rilievo nell'area della patologia.

La tomografia computerizzata, mediante immagini radiografiche a strati con successiva digitalizzazione, consente di determinare con precisione il luogo di localizzazione del carcinoma (che è importante per il trattamento chirurgico). Ma è anche possibile ottenere informazioni sulla dimensione della neoplasia, sulla prevalenza e sulla presenza di metastasi.

Scansione TC della cavità addominale

L'esame ecografico viene eseguito per stabilire la presenza / assenza di metastasi. Per questo, la cavità addominale, la LU regionale e lo spazio retroperitoneale sono esposti agli ultrasuoni.

biopsia

La biopsia è un modo per ottenere i dati più accurati sul carcinoma gastrico. Il biomateriale viene estratto, di regola, quando si esegue l'endoscopia superiore e viene utilizzato successivamente per studiare l'istologia dell'educazione.

Questo video mostra come eseguire una biopsia:

trattamento

La più radicale e produttiva è l'escissione chirurgica del carcinoma insieme a una parte dello stomaco o all'intero organo. Ma quando compaiono più metastasi, tale metodo è inaccettabile. È anche possibile condurre chemio e radioterapia come metodi indipendenti o in aggiunta alla chirurgia.

Gastrectomia parziale

La gastrectomia parziale consiste nel rimuovere chirurgicamente la neoplasia e la parte dello stomaco situata intorno ad essa. Le operazioni sono anche soggette a LU regionale e milza con tessuti vicini.

Questo articolo elenca le cause del cancro dell'omento omento.

Gastrectomia completa

Tale operazione comporta la rimozione di tutto lo stomaco, insieme a parti dell'intestino tenue e dell'esofago. In futuro, sarà necessario condurre la plastica, al fine di ripristinare la pervietà nel tratto alimentare.

chemioterapia

La chemioterapia è il paziente che riceve complessi farmaci chimici che impediscono la divisione e la crescita delle cellule di carcinoma atipico. L'introduzione di farmaci è possibile per via orale, per via endovenosa o intramuscolare nell'area del tumore. Ma la difficoltà sta nel fatto che anche le cellule sane, simili nella struttura alle cellule mutate, sono influenzate.

radioterapia

La radioterapia (o radioterapia) suggerisce un effetto su un tumore maligno con un fascio di radiazioni puntiformi. Sotto l'influenza delle radiazioni ionizzanti, le cellule tumorali fermano la riproduzione e lo sviluppo, che stabilizza il processo del cancro.

Tale terapia può essere effettuata senza contatto con la pelle del paziente e quando conduce direttamente al tumore. Il vantaggio di questo metodo è la massima esclusione dell'effetto del fascio di radiazioni sul tessuto sano.

Trattamenti aggiuntivi

Lo sviluppo del carcinoma gastrico è accompagnato da forti effetti di dolore e vomito, così come dall'impossibilità di un pasto normale. Pertanto, oltre ai principali metodi di trattamento o come terapia palliativa (facilitando il decorso della malattia), vengono utilizzati i seguenti farmaci:

antidolorifici

I farmaci antidolorifici sono prescritti per alleviare il dolore del paziente. I farmaci vengono prescritti con un crescente effetto d'azione: dai semplici analgesici nelle fasi iniziali, agli stupefacenti in futuro.

antiemetico

Il decorso della malattia è caratterizzato da gonfiore, bruciore di stomaco, eruttazione e frequente riflesso di vomito, che è associato a disfunzione gastrica. Aiutare il paziente a stabilizzare il processo di farmaci antiemetici diretti alla digestione.

Preparati vitaminici

Per escludere la cachessia (esaurimento completo del corpo) associata alla mancanza di nutrizione di organi e tessuti, diversi corsi di assunzione di vitamine del gruppo B, PP, C, A ed E sono prescritti come terapia di rafforzamento generale.

Nutrizione parenterale

Il rigetto del cibo da parte dello stomaco è compensato dalla nutrizione parenterale, che consiste nell'introduzione di miscele nutrienti di glucosio, acqua, emulsioni di grassi e proteine ​​direttamente nel sangue (per via endovenosa) dei micronutrienti suddivisi in microelementi.

Per stabilizzare le funzioni del tratto gastrointestinale, al paziente viene prescritta una dieta speciale. La preferenza dovrebbe essere data a prodotti naturali contenenti molte proteine, magnesio e vitamine.

prospettiva

Circa un milione di casi di carcinoma gastrico vengono diagnosticati in tutto il mondo ogni anno, il 70% dei quali finisce con la morte.

Il carcinoma gastrico può essere trattato con successo nella prima fase del suo sviluppo. Il tasso di sopravvivenza a cinque anni per questo caso è 80 percento di possibilità e la guarigione totale è del 70 percento. Il secondo e il terzo stadio corrispondono a indicatori del 56 e del 38 percento, rispettivamente. Quando la malattia viene rilevata all'ultimo stadio, solo il 5% dei malati di cancro vive più a lungo di cinque anni.

Recensioni

Oggi, il livello di sviluppo della medicina ci permette di individuare il carcinoma gastrico nella fase iniziale del suo sviluppo e trattarlo con successo. È importante astenersi dal cibo spazzatura e dalle abitudini negative, non praticare l'auto-medicazione e, se si verificano sintomi sospetti, cercare un aiuto qualificato. Puoi lasciare la tua opinione sul materiale presentato in questa sezione.

Carcinoma gastrico

Lo stomaco è una parte essenziale del tratto gastrointestinale, che è coinvolto nella scomposizione del cibo in proteine, grassi, carboidrati, minerali e vitamine. Anatomicamente, il muro gastrico è costituito da tre sfere: mucose, muscolari e sierose.

Il carcinoma gastrico è una neoplasia maligna da cellule mutate della membrana mucosa dell'apparato digerente. Le caratteristiche del decorso clinico di questa malattia dipendono dalla posizione e dalla diffusione del tumore.

Fattori di rischio

La ragione affidabile per lo sviluppo di mutazioni nei tessuti dello stomaco non è stata ancora stabilita. I medici distinguono i seguenti fattori di rischio per questa patologia:

  1. Infezione della superficie dello stomaco con Helicobacter pylori.
  2. Infiammazione cronica della mucosa.
  3. La presenza di condizioni precancerose sotto forma di metaplasia intestinale (sostituzione patologica dell'epitelio gastrico con cellule del tratto intestinale), crescita di pollematomatoznomu e anemia.
  4. Una dieta che include un alto contenuto di prodotti salati, affumicati e una quantità insufficiente di frutta e verdura.
  5. Composizione cancerogena del cibo.
  6. Pazienti anziani
  7. L'identità sessuale. I tumori sono più sensibili ai maschi.
  8. Abuso di alcool e fumo.
  9. Predisposizione genetica.

Sintomi di carcinoma gastrico

Nelle fasi iniziali, il carcinoma dello stomaco può manifestarsi con i seguenti sintomi:

  • disturbi gastrici e disagio nella zona epigastrica;
  • gonfiore dopo aver assunto anche una piccola quantità di cibo;
  • lieve nausea e bruciore di stomaco cronico;
  • graduale perdita di appetito.

Il cancro dello stomaco (carcinoma) nella fase tardiva del progresso maligno è caratterizzato dal seguente quadro clinico:

  • la presenza di elementi del sangue nelle feci e il vomito;
  • attacchi cronici di vomito;
  • perdita improvvisa di peso corporeo per ragioni sconosciute;
  • sindrome del dolore addominale, che tende ad aumentare di intensità;
  • condizione itterica (ingiallimento della pelle e degli occhi);
  • ascite (presenza di fluido anormale nella cavità addominale);
  • disfunzione della deglutizione.

Diagnostica moderna

Stabilire una diagnosi di cancro per un tumore allo stomaco comprende le seguenti attività:

Esame esterno e raccolta della storia della malattia:

La diagnosi di una neoplasia maligna dello stomaco inizia con la determinazione delle condizioni generali del paziente, la presenza di cattive abitudini, stile di vita e predisposizione familiare.

Analisi del sangue generale e biochimica:

Imposta la concentrazione dei marcatori tumorali nel sistema circolatorio del paziente oncologico.

La procedura è finalizzata all'ispezione visiva della superficie interna dell'esofago, dello stomaco e del duodeno. L'esame viene eseguito utilizzando un endoscopio, che è un tubo sottile con ottica.

Radiografia del sistema digestivo:

Una serie di immagini radiologiche viene eseguita dopo che il paziente ha consumato un fluido di contrasto con un alto contenuto di bario.

Questo evento consiste nell'implementazione di diverse immagini radiografiche da diverse angolazioni. Di seguito, per dettagliare l'immagine dell'area patologica, i risultati della ricerca vengono elaborati digitalmente.

È considerato il modo principale per stabilire la diagnosi finale. L'essenza del metodo è di raccogliere una piccola quantità di tessuto canceroso e condurre analisi istologiche del materiale bioptico.

Come viene trattato il carcinoma gastrico oggi?

Nella pratica oncologica, cinque tipi standard di terapia sono usati per trattare il carcinoma gastrico:

La chirurgia radicale è il metodo più comune di trattamento antitumorale. La chirurgia in questi casi è dei seguenti tipi:

  1. Gastrectomia parziale Asportazione della parte dello stomaco, che contiene una neoplasia maligna. Durante l'operazione, anche i linfonodi regionali, la milza e i tessuti sani vicini sono soggetti a rimozione.
  2. Gastrectomia completa Asportazione dell'intero stomaco in associazione con parte dell'esofago e intestino tenue. Un tale intervento chirurgico richiede che la plastica del canale alimentare ripristini la permeabilità alimentare.

Con forme inoperabili di carcinoma gastrico, i medici ricorrono ad interventi chirurgici di emergenza per eliminare il sanguinamento dal cancro e l'ostruzione acuta dello stomaco.

Il metodo comprende la somministrazione orale o endovenosa di farmaci citotossici che distruggono le cellule tumorali o arrestano la divisione dei tessuti mutati.

Questo trattamento si basa sull'irradiazione della parte interessata del corpo con radiazione a raggi X altamente attiva, che rallenta la crescita del tumore o stabilizza il processo oncologico. La radioterapia può essere effettuata sia a distanza che contattando radiazioni ionizzanti.

L'esposizione combinata di raggi gamma e agenti citotossici è mostrata nei periodi preoperatorio e postoperatorio. Questo trattamento riduce il rischio di recidiva del cancro e complicanze della chirurgia.

Il metodo è mirato a combattere il tumore con anticorpi monoclonali, che hanno un'elevata specificità rispetto alle cellule maligne. Questa tecnica viene anche definita "terapia mirata".

Predizione e sopravvivenza nel carcinoma gastrico

A causa della diagnosi tardiva del cancro del tratto gastrointestinale, la prognosi della malattia è sfavorevole. Nelle fasi successive, il carcinoma gastrico è caratterizzato dalla diffusione di cellule tumorali al di fuori dell'organo e dalla formazione di focolai metastatici nei linfonodi regionali. Il tasso di sopravvivenza di cinque anni di pazienti con tumori a stadio 3-4, di regola, non supera il 14%. L'esito favorevole del trattamento della lesione carcinoma può essere osservato solo in una fase iniziale, quando le cellule mutate si trovano nello strato mucoso della parete gastrica.

Come riconoscere il carcinoma gastrico?

Una malattia come il carcinoma dello stomaco si manifesta nella formazione di tumori maligni nella mucosa gastrica. Le neoplasie consistono in cellule patologicamente mutate, che, da sole, non svolgono la funzione principale dello stomaco - la digestione del cibo. Inoltre, la presenza di tali formazioni ha l'effetto più negativo non solo sul funzionamento degli organi dell'apparato digerente, ma anche sulle condizioni generali del paziente. È noto che un tumore maligno può metastatizzare ad altri organi umani, il che interrompe il loro lavoro e porta a conseguenze negative, persino alla morte.

Il carcinoma dello stomaco è considerato una patologia molto comune. Tra tutti i tumori, il carcinoma è il secondo posto più comune. Molto spesso, la patologia si verifica negli uomini di età matura e più anziana, tuttavia, ci sono casi di malattia tra le donne.

Il carcinoma gastrico è un tumore classificato come maligno. A causa di alcune ragioni negative, le cellule della mucosa gastrica mutano, interrompendo il processo di formazione e divisione. Di conseguenza, si verifica una neoplasia sulla membrana mucosa. Le sue cellule non svolgono la funzione inerente alle cellule gastriche, successivamente rinasce in un tumore canceroso (carcinoide).

Fasi di sviluppo della patologia

Stadio 0 - c'è un inizio di mutazione di cellule sane in cellule tumorali. La malattia è asintomatica, il che complica in modo significativo la sua diagnosi. Le cellule anormali si trovano solo sulla mucosa dello stomaco, non si diffondono ad altre aree.

Fase 1: a seconda della posizione, ci sono 2 tipi di malattia in questa fase di sviluppo. 1A - cellule tumorali si diffondono attraverso la mucosa. 1B - la neoplasia colpisce non solo la mucosa ma penetra anche nei linfonodi più vicini allo stomaco, può penetrare nel tessuto muscolare dell'organo.

Fase 2: cellule tumorali si diffondono alle pareti dello stomaco, tessuto muscolare, linfonodi più distanti.

Stadio 3: una neoplasia interessa una vasta area dello stomaco (tutti i suoi strati), il numero di linfonodi colpiti raggiunge i 15. Il tumore aumenta costantemente di dimensioni.

La fase 4 è caratterizzata da metastasi attive, quando assolutamente qualsiasi organo può essere colpito, indipendentemente dalla loro vicinanza allo stomaco.

Il carcinoide dello stomaco è una formazione tumorale divisa in 3 tipi:

  1. Tipo A - piccoli tumori con un diametro inferiore a 1 cm Le nuove crescite si verificano più spesso sullo sfondo di malattie come la gastrite, l'ulcera. Avere il corso più favorevole, raramente metastatizzare. La probabilità di morte è minima - circa il 5%.
  2. Tipo B - si verifica sullo sfondo di malattie degli organi del sistema endocrino (ad esempio, quando i tumori compaiono in essi). La prognosi è abbastanza favorevole, la tendenza alla metastasi è bassa.
  3. Il tipo C si manifesta come una malattia indipendente. I tumori in questo caso hanno una dimensione sufficientemente grande (più di 1 cm), sono inclini al verificarsi di metastasi. Questo tipo è caratterizzato da un decorso sfavorevole e da un'elevata mortalità del paziente.

Fattori di rischio

Ad oggi, la causa esatta che porta allo sviluppo del carcinoma gastrico non è stata identificata. Tuttavia, ci sono una serie di fattori avversi che aumentano il rischio di sviluppare patologia. Questi includono:

  1. Infezione da Helicobacter pylori
  2. Processi infiammatori cronici che interessano la mucosa gastrica
  3. La presenza di tumori (non necessariamente maligni) in altri organi del tratto gastrointestinale
  4. Dieta inadeguata (uso frequente di cibi che irritano le mucose, contenuto insufficiente nella dieta di frutta e verdura)
  5. L'uso di prodotti contenenti sostanze - agenti cancerogeni
  6. Età avanzata e sesso (il carcinoma è più comune negli uomini anziani)
  7. Fattore genetico
  8. Stile di vita sbagliato, cattive abitudini

Manifestazioni cliniche

Ci sono un certo numero di segni che possono indicare il carcinoma gastrico. Questo è:

  1. Perdita di appetito, nausea, vomito e, di conseguenza, una forte diminuzione del peso corporeo. Il processo digestivo è disturbato, così come il metabolismo del corpo.
  2. Ipertermia fino a 37-38 gradi come reazione ai processi infiammatori interni
  3. Anemia - anemia, accompagnata da una diminuzione del livello di emoglobina nel sangue.
  4. La violazione dell'integrità dello stomaco, la sconfitta delle sue pareti portano alla penetrazione del succo gastrico nella cavità addominale. Ciò, a sua volta, provoca vomito abbondante e frequente - una condizione che di per sé è un pericolo per la vita. Il vomito brunastro indica la presenza di sanguinamento nello stomaco.
  5. Il paziente ha difficoltà a mangiare o bere. Ciò si verifica quando il tumore è abbastanza grande e si trova vicino all'esofago, chiudendo il lume tra esso e lo stomaco. Pezzi di cibo non possono entrare nello stomaco, con il risultato che il paziente sperimenta una saturazione molto rapida, e quindi una sensazione di pesantezza associata all'impossibilità di una normale digestione del cibo.
  6. Se un tumore dello stomaco si trova nella sua parte inferiore, nelle immediate vicinanze dell'intestino, vi sono violazioni della sedia. Diarrea alternata a stitichezza. Se il tumore è grande, può svilupparsi un'ostruzione intestinale.
  7. Il paziente ha un forte dolore all'addome.

I sintomi sopra citati non appaiono immediatamente, quindi lo stadio iniziale del carcinoma spesso ha un decorso asintomatico, cioè non influenza in alcun modo le condizioni del paziente. In futuro, il quadro clinico si svolge come segue:

  1. Nella prima fase, si notano segni quali anemia, anoressia, affaticamento, debolezza, scolorimento della pelle (pallore).
  2. Il secondo stadio è caratterizzato dalla comparsa di dolore nello stomaco (l'intensità del dolore dipende dalle dimensioni e dalla posizione della neoplasia), le preferenze di gusto del paziente cambiano, quando i prodotti che sono stati amati in precedenza provocano una sensazione di disgusto e la temperatura corporea aumenta.
  3. Drammatica perdita di peso, vomito frequente con sangue, disturbi delle feci - segni del terzo stadio.
  4. Il quarto stadio è caratterizzato da tutti i sintomi menzionati in precedenza, così come dall'aspetto di forti dolori addominali. In questo caso, gli antidolorifici non sono in grado di alleviare il dolore. L'addome del paziente aumenta di dimensioni, sembra visivamente sproporzionato rispetto al corpo più sottile.

diagnostica

Per fare una diagnosi, il medico esegue una serie di misure diagnostiche:

  1. Esame e interrogatorio del paziente, identificazione dei segni caratteristici della malattia, valutazione delle condizioni generali del corpo
  2. Esame del sangue per il mantenimento dei marcatori tumorali
  3. Endoscopia - esame degli organi interni del tratto gastrointestinale con un dispositivo speciale - un endoscopio
  4. Radiografia del tubo digerente (eseguita dopo la preparazione speciale del paziente, che consiste nell'uso di grandi quantità di liquido arricchito in bario
  5. CTG: consente di valutare la dimensione e la posizione del tumore
  6. Biopsia: raccolta di una piccola quantità di tessuto tumorale per studiarne la composizione.

Metodi di trattamento

Nelle fasi iniziali della malattia (quando il tumore è isolato, non ha metastasi), il metodo chirurgico di rimozione della neoplasia è considerato il più popolare. Questo rimuove anche l'area interessata dello stomaco.

Se il carcinoma dello stomaco è passato a uno stadio successivo, quando ci sono più metastasi, utilizzare metodi come:

  1. Chemioterapia - l'introduzione di farmaci nel corpo - citostatici, distruggendo un tumore o fermando la sua crescita
  2. Radioterapia - Radiazione del corpo con l'aiuto di speciali onde radio. Come risultato di tale irradiazione, le cellule tumorali vengono distrutte.
  3. Nel periodo pre e postoperatorio, al paziente può essere prescritta una terapia di chemioterapia, cioè un'esposizione mista a citostatici e raggi gamma. Ciò ridurrà il rischio di recidiva.

La prognosi dipende dallo stadio di sviluppo della malattia, dalla tempestività del trattamento. Quindi, nelle prime fasi dello sviluppo del tumore, quando le sue dimensioni non sono grandi e viene interessata solo l'area della mucosa gastrica, la chirurgia può non solo prolungare la vita del paziente, ma anche portare a un completo recupero. Sfortunatamente, nei casi più difficili, la prognosi non è così favorevole.

prevenzione

Dal momento che il carcinoma è una malattia grave che può portare alla morte di un paziente, la questione su come prevenirlo è altamente rilevante. Le misure preventive sono piuttosto semplici:

  1. Corretta alimentazione
  2. Mancanza di cattive abitudini, stile di vita commovente
  3. Esame tempestivo e trattamento delle malattie dell'apparato digerente.