logo

Trattamento della colite con farmaci, rimedi popolari e dieta

Quando l'infiammazione della mucosa dell'intestino crasso nel corpo umano progredisce nella colite acuta, che richiede una tempestiva terapia farmacologica. La malattia è comune, è caratteristica delle persone di sesso diverso con frequenti problemi di digestione. L'automedicazione fornisce solo un sollievo temporaneo e può nuocere alla salute in presenza di patologie accompagnatorie nel corpo. Pertanto, il trattamento di successo inizia con una diagnosi tempestiva.

Cause della colite

Secondo la terminologia medica, si tratta di una lesione infiammatoria distrofica della mucosa dell'intestino crasso, che comporta gravi disfunzioni degli organi del tratto gastrointestinale (tratto gastrointestinale). La colite acuta si sviluppa con infettiva, ischemica (con mancanza di afflusso di sangue), danni medicinali o tossici alla sezione specifica dell'apparato digerente. Quindi:

  1. La sintomatologia della colite acuta negli adulti è rappresentata dall'infiammazione della mucosa dell'intestino crasso e dello stomaco, che si manifesta sullo sfondo di un aumento dell'attività di un'infezione patogena.
  2. La malattia cronica progredisce in presenza di focolai di infezione nella cistifellea, nel pancreas e in altri organi anatomicamente connessi con l'intestino.

Inoltre, è importante ricordare i pericoli della nutrizione monotona prolungata. Si consiglia ai pazienti di astenersi dall'utilizzare cibi difficili da digerire e piccanti, alcool. Altri fattori che provocano la colite:

  • farmaci: lassativi sotto forma di supposte e clisteri rettali, antibiotici;
  • infezione: dissenteria, tubercolosi, salmonellosi, giardiasi, amebiasi, elmintiasi;
  • intossicazione alimentare, quando il colon muco irrita e distrugge gli allergeni, le tossine;
  • trasferimento dello stress, violazione della solita routine e routine del paziente;
  • l'influenza di sostanze tossiche: sali di metalli pesanti, piombo, mercurio, arsenico, prodotti di decomposizione di tossine;
  • fattore alimentare: i danni alla mucosa intestinale possono essere cibi solidi, salati, speziati e piatti affumicati;
  • disturbi circolatori.

Spesso le cause principali della colite progressiva sono l'eccesso di cibo sistematico, l'uso di alimenti nocivi, l'esposizione ad allergeni, l'ipotermia prolungata, il sovraccarico emotivo e fisico. Le complicazioni di antibiotici a lungo termine non sono escluse, dal momento che le pareti della mucosa dell'intestino crasso vengono distrutte sotto l'influenza di singoli componenti sintetici di questi farmaci.

Sintomi di colite

Se il paziente ha dolore parossistico nell'addome, problemi di diarrea acuta, questi sono i primi segni di colite, l'intensità della quale in assenza di trattamento tempestivo non farà che aumentare. I sintomi generali includono tali cambiamenti nel benessere generale:

  • una sensazione di brontolio nell'addome, indigestione, segni di distensione intestinale;
  • febbre (febbre), brividi;
  • frequente impulso alle feci;
  • sintomi di disidratazione, rappresentati da vertigini, debolezza generale;
  • masse fecali con impurità del sangue, spesso causate da emorroidi aggravate dalla diarrea.

Non tutti i sintomi possono essere presenti allo stesso tempo, la loro gravità e intensità variano a seconda del quadro clinico specifico. Un trattamento efficace della colite intestinale a casa è possibile solo dopo che è stata fatta una diagnosi definitiva, e ciò richiede la conoscenza della classificazione e delle caratteristiche distintive di ciascuna forma della malattia indicata.

Tipi di colite

Un trattamento efficace per la colite intestinale negli adulti dipende dalla forma della malattia, dalle caratteristiche individuali dell'organismo. La classificazione condizionale della malattia secondo le caratteristiche del decorso del processo patologico è rappresentata dai seguenti tipi:

  • Sharp. È provocato da una reazione allergica, un'alimentazione di scarsa qualità, un'infezione batterica. Sotto l'influenza di fattori patogeni, infiammazione della membrana mucosa dell'intestino tenue e piccolo, si verifica lo stomaco.
  • Cronica. La malattia è causata dall'assunzione prolungata di lassativi, da una violazione della microflora intestinale e da microrganismi patogeni. C'è un'infiammazione del tratto digestivo con attacchi ricorrenti di dolore.

Viene fornita una classificazione in base alle caratteristiche endoscopiche. I tipi di colite sono:

  • Pseudomembranosa. Il lungo trattamento con antibiotici viola la microflora intestinale e crea condizioni favorevoli per l'attività dei batteri nocivi. Si manifesta colite con gravi sintomi di disbiosi (diarrea, flatulenza, distensione addominale).
  • Ulcerosa. Lo stress, la dieta malsana, le infezioni e le malattie genetiche sono considerati fattori stimolanti. Questa forma della malattia è accompagnata da infiammazione purulenta dell'intestino crasso, procede in una forma grave.
  • Atrofica. L'organismo è intossicato da veleni, sali di metalli pesanti, tossine, reagenti chimici. Con questa malattia, vi è un'atrofia parziale del colon, quando le pareti del corpo diventano gradualmente più sottili.
  • Spastica. Le principali cause della malattia sono cattive abitudini, cattiva alimentazione, stile di vita malsano. I pazienti con questa forma di colite si lamentano della sindrome dell'intestino irritabile (dolore addominale e crampi, diarrea, flatulenza).
  • Catarrale. I fattori patogeni sono intossicazione alimentare, malattie intestinali, carenza di vitamine, indebolimento dell'immunità locale.

Diagnosi di colite

Con la corretta determinazione della forma della malattia, il trattamento della colite a casa è altamente efficace. Una diagnosi accurata include una serie di esami di laboratorio e clinici:

  1. Colonoscopia o rectoromanoscopy. Tali tecniche possono rilevare cambiamenti catarrali o atrofici nella mucosa intestinale.
  2. Scatologia. In questo modo, puoi dare una valutazione reale del lavoro del sistema digestivo, del metabolismo.
  3. Radiografia o irrigografia. È possibile determinare direttamente la posizione della lesione della patologia, valutare la struttura della mucosa dell'intestino crasso.
  4. Analisi generale del sangue e delle urine. Necessario per identificare il processo infiammatorio e infettivo.
  5. Analisi generale delle feci, ricerca sulle uova più semplici. Se è il momento di passare il materiale biologico per la ricerca e identificare i parassiti, è possibile interrompere il processo patologico di assottigliamento delle pareti dell'intestino crasso, aumentando così l'efficacia del trattamento della colite.

Potrebbe essere necessaria una biopsia (prendendo le cellule intestinali per l'analisi). Spiega la necessità di analisi della somiglianza dei sintomi della colite con segni di tumori maligni. Se non ci sono processi oncologici e viene diagnosticata l'infiammazione del colon, l'esito clinico è favorevole. Il trattamento della colite cronica dell'intestino con farmaci ha un'alta efficienza.

colite

La colite è una malattia in cui si verifica il processo infiammatorio della mucosa del colon. L'infiammazione può verificarsi sia in forma acuta che cronica. È provocato dall'infiammazione cronica dell'intestino e dalle infezioni causate da virus e batteri. I sintomi della colite a volte complicano l'infiammazione dello stomaco o dell'intestino tenue. Questa malattia viene a volte scambiata per sindrome dell'intestino irritabile a causa della somiglianza dei sintomi. Ma con lo sviluppo della sindrome dell'intestino irritabile a causa del colon non viene osservato.

Cause della colite

La causa più comune di colite è il consumo costante di cibo, che è difficile da digerire, bevande alcoliche, cibo piccante. Inoltre, la stitichezza cronica porta al verificarsi di colite, a seguito della quale si accumulano residui fecali nell'uomo. Qualche volta la colite si sviluppa come risultato di violazione di regole sanitarie, come un'allergia a determinati cibi. La colite dell'intestino diventa spesso una reazione allo stress emotivo, alle infezioni intestinali, al trattamento inappropriato.

Colite acuta

La colite acuta è abbastanza spesso manifestata in combinazione con enterocolite acuta - infiammazione della mucosa dell'intestino tenue. A volte a un paziente viene diagnosticata anche una gastroenterocolosi, un'infiammazione dello stomaco.

Gli agenti causali della colite acuta sono Salmonella, Shigella, in casi più rari, la sua presenza è provocata da altri batteri e virus. Inoltre, la colite acuta può svilupparsi a causa di intossicazione alimentare non batterica, errori grossolani costanti nella dieta quotidiana.

In misura minore, infezioni comuni, sostanze tossiche e reazioni allergiche influenzano l'insorgenza della colite acuta. L'infiammazione nel colon si manifesta a seguito di esposizione locale a fattori che danneggiano la mucosa intestinale. Queste sostanze sono nelle masse, che sono contenute nell'intestino, o possono andare lì per via ematogena, e influenzano lo stato dell'intestino dopo la secrezione della mucosa.

Sintomi di colite acuta

Nella colite acuta, una persona prima di tutto sente un aumento del dolore, che è tirando o spastico. Oltre al dolore, in questo caso compaiono anche altri sintomi di colite: il paziente ha molto brontolio nello stomaco, perde l'appetito, soffre di diarrea costantemente manifesta, si lamenta di uno stato di malessere generale. Le feci fluide con muco, a volte con sangue, vengono costantemente rilasciate. Se la malattia è grave, le feci possono essere acquose e la sua frequenza può arrivare a venti volte al giorno. Inoltre, ci sono spesso dolorosi tenesmo, vale a dire, falso desiderio di defecare. La temperatura corporea sale a 38 gradi, a volte sale più in alto.

I sintomi della colite, che si verificano in una forma particolarmente grave, completano i segni di intossicazione generale, secchezza della lingua, ricoperti da una fioritura grigiastro. Si osserva una distensione addominale, ma se la diarrea è molto forte, lo stomaco può essere assorbito. Durante la palpazione, l'intestino crasso è doloroso e nelle sue varie parti c'è un brontolio. Nel processo di ricerca mediante sigmoidoscopia, il medico determina l'iperemia e l'edema della mucosa nel colon distale del paziente. Muco, a volte pus è presente sulle pareti dell'intestino. È anche possibile la presenza di erosioni, emorragie, ulcerazioni.

Se la colite acuta è lieve, il miglioramento può verificarsi da solo. Nelle forme gravi della malattia, ha un decorso prolungato. A causa della colite acuta, una persona può manifestare in seguito una serie di complicazioni: è pielite, ascessi epatici, sepsi, peritonite.

Colite cronica

La colite cronica è giustamente considerata uno dei disturbi più comuni del sistema digestivo. Spesso questa malattia può essere combinata con l'infiammazione dell'intestino tenue e dello stomaco.

La colite cronica, di origine infettiva, causa patogeni di infezioni intestinali, principalmente shigella e salmonella. Altri micobatteri, così come la flora intestinale opportunista e saprofita, possono anche provocare lo sviluppo della malattia. L'infiammazione intestinale può anche supportare i vermi. Molto spesso alle persone viene diagnosticata una colite cronica, di origine non infettiva.

Quindi, la colite alimentare intestinale si manifesta a causa di una grave malnutrizione, così come a causa di una cattiva alimentazione. La colite concomitante si verifica come accompagnamento di gastrite, pancreatite, enterite cronica. Questa forma della malattia è una conseguenza della costante irritazione della mucosa del colon, che è provocata da prodotti di digestione incompleta del cibo. Anche la colite collaterale può verificarsi a seguito di disbiosi. La colite tossica è il risultato di esposizione a intossicazione chimica. La colite da farmaci si verifica a causa di un uso prolungato e incontrollato di alcuni farmaci - antibiotici, lassativi e altri farmaci.

La colite ischemica è una lesione segmentale del colon, che si verifica a causa di alterata afflusso di sangue all'organo. La colite allergica si verifica spesso nelle persone che soffrono di allergie alimentari, così come coloro che non tollerano determinati farmaci chimici e medicinali, ha un'elevata sensibilità del corpo alla flora batterica intestinale.

La diagnosi di colite cronica può essere stabilita attraverso una serie di studi. A tale scopo vengono eseguiti l'irrigoscopia, l'esame endoscopico, i test di laboratorio.

La colite cronica si presenta in una forma progressiva, di regola la prognosi è sfavorevole. Come complicazione della malattia si verifica spesso necrosi dell'intestino e conseguente peritonite, sanguinamento intestinale.

I sintomi della colite cronica

Nella colite cronica negli esseri umani, il colon si presenta più comunemente (pancigeni). I sintomi della colite in questo caso sono manifestati da una feci anormali (possono verificarsi diarrea cronica e stitichezza). Inoltre, i pazienti soffrono di dolori addominali, dolorosi tenesmo, flatulenza. Di regola, nella colite cronica, specialmente nella parte destra, si osserva grave diarrea. La sedia può presentarsi fino a quindici volte al giorno, mentre la persona sente che l'intestino non è completamente svuotato. Se il processo è esacerbato, il paziente sente la necessità di defecare. Riscalda periodicamente, grumi di feci con muco, a volte con sangue. Se una persona ha una colite spastica, le feci sembrano frammentate. Questo sintomo si manifesta se il colon distale è coinvolto nel processo infiammatorio. Con la colite spastica, la defecazione si verifica in un tempo indefinito. Inoltre, i pazienti con colite spastica hanno mal di testa, insonnia, stanchezza.

Nella colite cronica nel processo di esame a raggi X nell'intestino crasso vi è un ritardo nella massa di contrasto. La malattia richiede molto tempo, a volte molti anni.

Dolore nella colite cronica, solitamente dolente, noioso. Si verificano nell'addome inferiore e nelle sue parti laterali. A volte il calore aiuta a ridurre il dolore. Gli attacchi dolorosi sono spesso accompagnati dall'urgenza delle feci e dallo scarico di gas. Se l'infiammazione si diffonde alla membrana sierosa dell'intestino crasso, allora il dolore costante può intensificarsi quando si cammina e quando una persona assume una posizione sdraiata, si attenua. Sentimenti dolorosi di un carattere lamentoso, che si diffondono nell'addome, a volte si manifestano, indipendentemente dalla nutrizione, dalla defecazione. I pazienti con colite presentano anche flatulenza costante, che si verifica a causa di problemi con la digestione del cibo nell'intestino tenue, nonché a causa di disbatteriosi. Inoltre, i sintomi della colite cronica sono spesso nausea, anoressia, eruttazione, amarezza in bocca, ronzio costante nell'addome. Di conseguenza, una persona ha debolezza, diminuisce la capacità lavorativa, manifesta poliipovitaminosi e anemia.

Colite ulcerosa

La colite ulcerosa è una malattia cronica e spesso ricorrente. Molto spesso si manifestano in persone di età giovane, da 20 a 40 anni, c'è anche un aumento dell'incidenza della malattia in pazienti di età superiore ai 55 anni. Nella colite ulcerosa, ci sono una serie di sintomi caratteristici: diarrea, stitichezza, dolore addominale, sanguinamento intestinale. Inoltre, c'è febbre e nausea, il peso del paziente diminuisce gradualmente, la persona si sente molto debole e stanca. I sintomi si aggravano se aumenta la gravità e l'estensione dei cambiamenti infiammatori.

Con una grave lesione totale del colon in un paziente, si osserva una diarrea abbondante, in cui una quantità significativa di sangue è presente nelle feci. Spesso, il sangue esce in grumi relativamente grandi, prima di svuotarsi, c'è un dolore addominale crampi. Una persona sviluppa anemia, segni di intossicazione. In questo caso, la malattia è piena di complicazioni pericolose per la vita del paziente. Questa è una perforazione del megacolon tossico del colon e un grave sanguinamento nell'intestino. Il decorso più sfavorevole della malattia si osserva nei pazienti con forma fulminante di colite ulcerosa.

Nel processo di prescrizione di un corso di trattamento della colite ulcerosa, il medico è guidato da una serie di fattori individuali: la localizzazione della patologia, la sua lunghezza e la presenza di complicanze. Prima di tutto, con l'aiuto di un trattamento conservativo, l'attacco della malattia viene prevenuto, i suoi progressi e le sue recidive vengono prevenute. La colite ulcerosa della natura distale (proctite, proctosigmoidite) è facile, quindi, queste malattie possono essere curate a casa. Tali malattie sono considerate le forme più frequenti di colite cronica. Principalmente si verificano a causa di dissenteria batterica, costipazione cronica, costante irritazione della mucosa del retto a causa dell'uso frequente di supposte, clisteri. Con tali malattie, il dolore si verifica nella regione iliaca sinistra, così come nell'ano, si manifesta la flatulenza.

In caso di colite ulcerosa, si consiglia di consumare cibi ipercalorici, principalmente proteici, nonché alimenti contenenti vitamine. Allo stesso tempo, la quantità di grasso animale è limitata e la fibra grossolana di origine vegetale è esclusa del tutto.

Diagnosi di colite

Per determinare la diagnosi, è necessaria la palpazione superficiale e profonda dell'addome, durante la quale si riscontrano aree dolorose sulla parete addominale, aree malate del colon e altri segni della malattia.

È in corso anche uno studio corpus. Di norma, le feci sono maleodoranti, contengono molto muco, leucociti, fibre non digerite. Nella colite ulcerosa, gli eritrociti sono presenti anche nelle feci.

Inoltre, i pazienti con sospetta colite cronica sono sottoposti a irrigoscopia, sigmoidoscopia, rectoromanoscopy e colonscopia. Nel corso di questi studi, è possibile rilevare il processo infiammatorio della mucosa del colon, a volte - lesioni purulente, necrotiche e ulcerative.

Nella colite acuta, i test di laboratorio rivelano una leucocitosi moderata, febbre di basso grado, aumento della VES.

Nel processo di diagnosi, è importante identificare la colite, che è di origine infettiva o parassitaria. La colite cronica è importante per differenziare da pancreatite, enterite cronica, gastrite anacida. È importante notare che queste malattie sono spesso associate a colite cronica. Inoltre, un tumore del colon può essere "mascherato" sotto colite cronica. Se un medico ha il sospetto di questa malattia, al paziente deve essere somministrata un'irrigoscopia e in alcuni casi l'endoscopia con una biopsia.

Trattamento colite

La terapia farmacologica per la colite è prescritta a seconda del tipo di disturbo intestinale che si verifica nel paziente. Quindi, se una persona ha una colite spastica, il trattamento della colite deve essere effettuato al fine di ridurre l'attività peristaltica. Durante l'esacerbazione della colite, sono raccomandati antisettici intestinali. Per indebolire la peristalsi, dovrebbe essere presa un'azione antispasmodica lieve.

Sotto la costante supervisione di un medico durante il trattamento in ospedale, possono essere presi antagonisti adrenergici e agenti colinergici. Al fine di eliminare l'eccessiva produzione di muco nell'intestino, vengono utilizzati preparati astringenti e avvolgenti, che, inoltre, proteggono l'intestino dall'effetto negativo del muco. Con la concomitante diminuzione dell'acidità gastrica, ai pazienti viene prescritto l'acido cloridrico o l'acidina-pepsina nel processo di alimentazione.

Nel processo di cura della colite, l'assunzione di multivitaminici è importante. Nel caso della colite spastica, il trattamento prevede l'assunzione di lassativi. Anche nel trattamento della colite viene utilizzato l'uso di clisteri detergenti e medicinali.

Se c'è una concomitante esacerbazione di gastrite cronica, gli antibiotici sono anche prescritti per il trattamento della colite.

Nel trattamento della colite, è molto importante seguire una dieta dietetica, in cui cottura, pesce grasso, carne, uova, latticini, legumi, spezie, caffè, alcool sono esclusi dalla dieta. Tuttavia, è importante che la dieta contenga tutte le sostanze necessarie all'organismo.

Il trattamento della colite acuta viene eseguito in ospedale. Se durante l'esame è stata rilevata un'infezione, viene fornito un trattamento antibatterico o antiparassitario. Inoltre, i medici raccomandano di non mangiare affatto per uno o due giorni. Successivamente, dovresti seguire una dieta appositamente studiata per i pazienti con colite. Inoltre, si raccomanda di condurre un corso di fisioterapia.

Come rimedi popolari per il trattamento della colite, è possibile utilizzare l'infusione di bucce di anguria, decotti ed estratti di erbe di camomilla, centaury, salvia. Consigliato anche clisteri da decotto di camomilla

Prevenzione della colite

Per prevenire la colite, è importante mangiare bene e attenersi a una dieta sana. Il cibo dovrebbe essere masticato molto attentamente. Come prevenzione della colite cronica, si presume un trattamento tempestivo della colite acuta. Per fare questo, è importante cercare aiuto medico in modo tempestivo, seguire una dieta dietetica ed esercitare.

Colite dell'intestino - sintomi, cause e trattamento

La colite è un'infiammazione o un danno infiammatorio distrofico al colon, che porta all'atrofia della membrana mucosa e alla compromissione della funzione degli organi. I processi patologici che coprono la superficie interna dell'intestino sono localizzati in tutti i reparti (pancolitico) o in alcune aree (colite segmentale).

Nella colite (infiammazione dell'intestino), i sintomi sono caratterizzati dalla presenza di sangue, muco nelle feci, dolore addominale, nausea e falso desiderio di defecare. Nella maggior parte dei casi, la sua forma cronica si sviluppa, così come la colite ulcerosa dell'intestino di eziologia sconosciuta, mentre la mucosa intestinale diventa incline alle ulcerazioni.

cause di

Perché si sviluppa la colite intestinale e che cos'è? La colite acuta negli adulti si verifica spesso contemporaneamente con l'infiammazione dell'intestino tenue e dello stomaco. I patogeni più comuni della colite acuta sono i patogeni.

colite cronica può svilupparsi in presenza di focolai di infezione nella cistifellea, pancreas e altri organi sono anatomicamente associati con l'intestino, così come nella dieta monotona prolungato, uso sistematico nel cibo in grandi quantità di cibo indigesto, abuso di cibi piccanti, alcol.

Fattori di rischio che portano allo sviluppo della colite intestinale negli adulti:

  1. Infezione (dissenteria, salmonellosi, tubercolosi, infezioni croniche, giardiasi, amebiasi, elmintiasi).
  2. Farmaci (antibiotici a lungo termine, lassativi, farmaci sotto forma di supposte, clisteri frequenti).
  3. Intossicazione alimentare o chimica La penetrazione nel sangue di componenti che uccidono la benefica microflora intestinale.
  4. Stress, violazione della routine quotidiana.
  5. L'azione di sostanze tossiche (sali di metalli pesanti, mercurio, piombo, arsenico, ecc.).
  6. Disturbi circolatori. E 'anche una buona ragione per lo sviluppo di manifestazioni di colite, perché a causa di una carenza di sangue il corpo è spesso incapace di superare l'irritante da solo e liberarsi di componenti dannosi.
  7. fattori nutrizionali (l'uso di grossolana, alimenti sufficientemente trasformati termicamente, irregolare e inadeguata nutrizione, alimentari "razioni secche", insufficiente assunzione di fibre alimentari, consumo frequente di,,, cibi grassi piccanti salati affumicato, alcool).

Per aggravare la colite spesso risultato: l'uso di alimenti o irritare il colon provocando una reazione allergica (sottaceti, conserve, agrumi, cavoli, cetrioli, ecc), affaticamento, sovraccarico emotivo, il surriscaldamento, l'assunzione di alte dosi di farmaci antibatterici.

classificazione

Per eziologia distinguere la colite:

  1. La malattia ulcerosa è una malattia con eziologia poco chiara, nel meccanismo di sviluppo in cui l'ereditarietà, i meccanismi autoimmuni e l'infezione giocano un ruolo.
  2. Infezione - causate da microrganismi patogeni, che può essere specifico (ad esempio, colite dissenteria), banale (streptococchi, stafilococchi) e patogeni (ad esempio E. coli);
  3. Ischemico - con lesioni occlusive dei rami dell'aorta addominale (ad esempio, con aterosclerosi) che fornisce l'intestino crasso;
  4. Tossico o medicinale in caso di avvelenamento con alcuni veleni o droghe (per esempio, i FANS);
  5. Radiazioni nella malattia da radiazioni croniche.

Colite dell'intestino spastico

Spesso la colite dell'intestino spastico è innescata da uno stile di vita non salutare, così come gli errori commessi nella dieta. Medici come una malattia in molti casi è chiamata sindrome dell'intestino irritabile, durante il quale c'è un fenomeno infiammatorio di tipo cronico nella mucosa del colon.

La malattia può svilupparsi dopo aver bevuto a lungo caffè, soda, alcol, cibo di scarsa qualità e dopo aver sofferto di gastroenterite.

Colite ulcerosa dell'intestino

La colite ulcerosa dell'intestino è caratterizzata da un processo infiammatorio emorragico-purulento del colon con lo sviluppo di complicanze sistemiche locali. Le cause esatte e le origini della malattia sono ancora sconosciute.

Ci sono suggerimenti che la malattia possa essere causata da una dieta squilibrata, un'infezione non identificata, farmaci, mutazioni genetiche, cambiamenti nella flora intestinale e stress.

I sintomi della colite negli adulti

In caso di colite intestinale, i sintomi dipenderanno dal tipo di malattia che è presente, ma in generale, la colite negli adulti è più spesso associata a dolore addominale e diarrea. Altri segni di colite che possono o non possono essere presenti.

I sintomi della colite possono includere:

  1. Dolore e gonfiore addominale persistente o ricorrente.
  2. Brividi.
  3. La diarrea.
  4. Febbre.
  5. Costante impulso a defecare.
  6. Feci sanguinolente La diarrea a volte può causare emorroidi, che possono sanguinare. Tuttavia, il sangue durante la defecazione non è normale.
  7. La disidratazione. I sintomi della disidratazione comprendono vertigini, debolezza, diminuzione della minzione, secchezza delle fauci, sulla superficie degli occhi e della pelle.

In alcuni pazienti, le manifestazioni locali sono accompagnate da debolezza, nausea e vomito; aumento della fatica, perdita di peso. I sintomi persistono per diverse settimane, con il trattamento scomparire. La transizione dalla malattia alla cronica è accompagnata dal coinvolgimento dei legamenti e dei muscoli nel processo. Allo stesso tempo, i capillari si espandono, si formano ulcere e ascessi. I pazienti preoccupati per:

  • il dolore;
  • stitichezza o diarrea;
  • tenesmo; flatulenza;
  • forte odore di feci.

I pazienti si sentono soddisfatti, preoccupati per indisposizione, prestazioni ridotte, mancanza di appetito, sensazione di amarezza in bocca, eruttazione e nausea.

diagnostica

La diagnosi di colite inizia con una storia approfondita. Poiché i sintomi sono solitamente dolore addominale e diarrea, è importante conoscere l'insorgenza e la durata di questi dolori e qualsiasi altro reclamo o sintomo che il paziente possa avere. Poiché la maggior parte delle cause di diarrea sono relativamente benigne e auto-eliminanti, è possibile che vengano poste delle domande per trovare le cause sopra elencate.

Le manipolazioni diagnostiche strumentali includono:

  1. Colonscopia e sigmoidoscopia. Con l'aiuto di tali studi, sulla mucosa intestinale possono essere rilevati cambiamenti catarrali o atrofici.
  2. Scatologia. Con l'aiuto di questa analisi fecale, è possibile valutare lo stato dei processi metabolici e del sistema digestivo. Nella forma cronica di colite, un sacco di muco è presente nelle feci. I risultati dell'esame microscopico mostrano la presenza di leucociti ed eritrociti.
  3. Radiografia o irrigografia. Questi studi permettono di valutare la condizione della mucosa intestinale, la localizzazione del processo infiammatorio. Permettono anche di identificare la discinesia.

I sintomi della colite e il quadro clinico sono molto simili alle neoplasie maligne dell'intestino crasso, quindi una biopsia di aree sospette dell'intestino deve essere fatta al fine di determinare o escludere la natura oncologica dei cambiamenti.

Come trattare la colite intestinale negli adulti

Quando esacerbazione di colite cronica o acuta, il trattamento deve essere effettuato in un ospedale nel reparto proctologia, se si scopre la natura infettiva della colite, quindi in reparti specializzati di ospedali per malattie infettive.

Quando compaiono i sintomi della colite intestinale, il trattamento negli adulti viene effettuato in modo completo, prescrivendo agenti che eliminano la causa della malattia ed eliminano le sue conseguenze. Per tutti i tipi di colite da qualsiasi causa mostra dieta 4 (a, b, c) da Pevzner, adsorbenti intestinali, farmaci regolando sedia (lassativi (Guttalaks) o antidiarroici (loperamide)) che stimolano la rigenerazione (Methyluracil et al.), Riduzione microflora (prebiotici e probiotici), trattamento desensibilizzante e disintossicante, vitamine e immunomodulatori, acque minerali e terapia fisica.

Come trattare la colite intestinale? La terapia etiopatogenetica mira a eliminare le cause della malattia. Quando la terapia viene effettuata elminti colite agenti antiparassitari in infettivi - antimicrobica (sulfamidici, antibiotici, ecc), sotto ischemico - farmaci cardiovascolari che migliorano il flusso sanguigno intestinale (agenti antipiastrinici (Pentoxifylline), trombolitici, antispastici, ecc). Con proctite e sigmoidite, è indicata la somministrazione di farmaci sotto forma di supposte.

Rimedi popolari

Il trattamento di rimedi popolari colite si verifica anche a seconda del tipo di malattia. La terapia erboristica più comune, che si basa sull'assunzione di camomilla, centaury e salvia. Un cucchiaino di ogni erba dovrebbe essere preparato in 200 ml di acqua bollente. Prendi un cucchiaio con un intervallo di due ore.

Circa un mese dopo l'inizio dell'infusione, è possibile ridurre la dose o aumentare l'intervallo tra le dosi. Quali sono le buone erbe per la colite? Questa infusione può essere assunta per lungo tempo, se sei preoccupato per la colite dell'intestino, il cui trattamento è solitamente piuttosto lungo.

Colite intestinale cronica: sintomi e trattamento

Per la forma cronica di colite è caratterizzata da un decorso lento, con esacerbazioni episodiche. I cambiamenti patologici della mucosa che si verificano nell'intestino crasso in questa forma della malattia sono il risultato di un processo infiammatorio prolungato. L'infiammazione colpisce non solo la mucosa, ma anche il sistema legamentoso-muscolare, accorciamento e restringimento dell'intestino si verifica nel sito di lesione.

I sintomi comuni della colite cronica possono essere suddivisi in tipi a seconda dei cambiamenti morfologici:

Tutte queste specie hanno segni clinici comuni:

  1. False sollecitazioni;
  2. Rumbling nell'addome;
  3. Costipazione, diarrea;
  4. Dolore addominale dopo aver mangiato;
  5. Flatulenza (gonfiore);
  6. Disagio emotivo;
  7. Amarezza in bocca;
  8. Vomito, nausea.

Questi sintomi si formano in tutte le forme nosologiche della malattia, ma la loro gravità e combinazione singolarmente.

La colite cronica è una delle poche malattie, la cui base non è la droga, ma la dieta e la nutrizione. I farmaci antibatterici e gli agenti sintomatici per il trattamento della colite cronica sono usati solo nel periodo di esacerbazione, sotto la stretta supervisione di un medico. E il resto è nelle tue mani.

  • Durante il periodo di esacerbazione da 2 a 5 giorni, la dieta 4a è prescritta per il trattamento della colite cronica.
  • Quindi, andare al principale nella dieta di colite cronica numero 4b.
  • Al di fuori della riacutizzazione, cioè, nel periodo di remissione, è raccomandata la dieta n. 4c.

Menù dietetico indicativo della durata di un giorno per la colite cronica n. 4b, raccomandato dall'Istituto di Nutrizione dell'Accademia Russa delle Scienze Mediche:

  • Pane bianco - 400 g.
  • Zucchero - 50 g (parte di esso può essere sostituito con marmellata, caramelle).

Colazione (7 ore e 30 minuti):

  • Farinata di riso all'acqua (300 g) con aggiunta di 1/3 di latte con burro (5 g).
  • Un bicchiere di tè

Pranzo (12 - 13 ore):

  • Un piatto di zuppa in brodo di carne con noodles.
  • Cotolette di carne al vapore (150 g) con purea di carote (150 g).
  • Un bicchiere di gelatina di mele.

Cena (17:00 - 18:00):

  • Pesce bollito (85 g).
  • Purè di patate (150 g).
  • Panino scomodo, formaggio russo (25 g).
  • Un bicchiere di tè
  • Un bicchiere di kefir acido con pane bianco o un bicchiere di tè con biscotti secchi ("Scuola", biscotti, biscotti secchi).

Per superare, i batteri dannosi devono essere attribuiti agli antibiotici e, in presenza di disbiosi, i farmaci che contengono i batteri necessari per la microflora. Va notato che la colite cronica è spesso accompagnata da spasmi. Ecco perché, durante il periodo di trattamento, gli antispastici sono prescritti da uno specialista. Ma in caso di violazione delle feci, è necessario l'uso di farmaci adsorbenti.

Un metodo frequente di trattamento di questa malattia può essere considerato l'uso di procedure fisioterapiche. Se, per esempio, un disturbo intestinale si verifica a causa di un esaurimento nervoso o di una forte tensione eccessiva, allora uno specialista può prescrivere un ulteriore trattamento psicoterapeutico.

Trattamento della colite ulcerosa

La colite ulcerosa è più difficile da trattare. È necessaria una terapia più intensiva, il che significa più lunga e più costosa.I preparativi per il trattamento di questo tipo di patologia non sono solo costosi, ma hanno anche molti effetti collaterali, perché sono usati rigorosamente come prescritto da uno specialista.

Sono prodotti sotto forma di supposte rettali, clisteri, in forma di pillola (Salofalk, Pentas, Mesavant, Mesacol). In alcuni casi, ricorrendo all'uso di farmaci di terapia biologica, come i farmaci Humir (Adalimumab), Remicade (Infliximab).
Nei casi più gravi, l'uso di farmaci a base di corticosteroidi (Prednisolone, Metilprednisolone, Idrocortisone) è accettabile. I farmaci sono disponibili sotto forma di contagocce rettali, supposte, compresse.

Sintomi di colite in adulti, trattamento e diagnosi

La colite è un'infiammazione o un danno infiammatorio distrofico al colon, che porta all'atrofia della membrana mucosa e alla compromissione della funzione degli organi. I processi patologici che coprono la superficie interna dell'intestino sono localizzati in tutti i reparti (pancolitico) o in alcune aree (colite segmentale).

La colite dell'intestino crasso è spesso associata a colite dell'intestino tenue (enterite). Nel caso in cui a un paziente venga diagnosticata infiammazione, irritazione e distrofia di tutte le parti del tubo digerente al di sotto del duodeno, tale malattia è considerata enterocolite. La colite acuta nella maggior parte dei casi diventa cronica. Allo stesso tempo, le esacerbazioni sono sostituite dalle remissioni, la cui durata dipende in gran parte dallo stile di vita di una persona.

Cos'è?

La colite è un processo infiammatorio acuto o cronico che si verifica nell'intestino crasso, causato da un danno di organi tossici, ischemici o infettivi.

Cause e classificazione della colite

Ad oggi, le cause della colite non sono completamente determinate, tuttavia, uno studio attivo di questa patologia è in corso, e numerosi studi sono stati condotti, che hanno portato a suggerimenti su fattori provocatori.

A seconda dei fattori attesi di colite, è comune dividere l'intestino in:

  1. Congenito - con anomalie congenite dell'intestino, insufficienza funzionale dovuta a mutazioni genetiche
  2. Nutrizione - violazione della natura e dieta, dieta squilibrata - abuso di cibo spazzatura, consumo irregolare, consumo eccessivo di alcol, dieta povera di fibre, abitudine persistente di mangiare solo cibo dannoso ma gustoso.
  3. Infettivo - intossicazione alimentare, infezioni intestinali (colite con salmonellosi, dissenteria), altri agenti infettivi (colite tubercolare, micoplasma).
  4. Farmaci - uso a lungo termine di vari farmaci che influenzano la microflora intestinale e le condizioni generali del corpo - antibiotici, FANS, aminoglicosidi, contraccettivi, lassativi per costipazione e altri farmaci che portano a una violazione dell'equilibrio acido-base nell'intestino.
  5. Stress, diminuzione dell'immunità, deterioramento della salute generale, presenza di altre malattie gastrointestinali croniche (pancreatite, colecistite, epatite, gastrite atrofica, gastrite superficiale) causano colite reattiva secondaria.
  6. Tossico - che a sua volta è suddiviso in esogeni (avvelenamento a lungo termine con arsenico, fosforo, mercurio) ed endogeno (intossicazione da urati in gotta).
  7. Meccanico - l'abuso di clisteri per costipazione, supposte per stitichezza, a causa della costante irritazione meccanica della mucosa intestinale.
  8. Allergico - con allergie alimentari, allergie a droghe o determinati batteri.
  9. Scienza politica di origine oscura.

Il più delle volte, l'insorgenza di colite è influenzata da diversi fattori eziologici contemporaneamente, che porta a infiammazione nell'intestino crasso, quindi si tratta di colite combinata.

Tra tutte le varianti della colite intestinale, la colite ulcerosa non specifica è considerata la più difficile da trattare in un modo conservativo e pericoloso, in cui vi è un'infiammazione distruttivo-ulcerosa della mucosa dell'intestino crasso di varia intensità. Questa malattia è intrinseca nella maggior parte dei casi ai residenti di città che vivono in diversi paesi del mondo, mentre i residenti delle regioni settentrionali sono più sensibili. La colite può apparire sia negli anziani che nella mezza età (dopo 30 anni).

Tecnologie mediche avanzate, moderne attrezzature tecniche di istituzioni mediche, facilitano la diagnosi di pazienti con colite intestinale. Ma i sintomi e il trattamento di questa malattia richiedono sforzi congiunti e comprensione reciproca da parte del medico e del paziente, poiché la colite è una malattia cronica che è difficile da trattare e talvolta guarisce per anni.

  • Alla deriva: cronica, acuta.
  • Per origine: primaria, secondaria.
  • Colite aspecifica: colite granulomatosa ischemica, colite ulcerosa.
  • Per posizione: segmentale (proctite, recosigmoidite, sigmoidite, transversite, tififite), totale (pantcolite).
  • Colite causale: colite membranosa, che si sviluppa con l'attivazione di clostridi, a causa di antibiotici.
  • Lesioni funzionali del colon: diarrea funzionale, costipazione atonica, stitichezza spastica, IBS.

Sintomi di colite

Le fasi acute e croniche della malattia differiscono notevolmente nelle loro manifestazioni cliniche.

La colite acuta è caratterizzata dai seguenti sintomi:

  • tenesmo: desiderio patologico di defecare;
  • flatulenza e gonfiore;
  • sgabello instabile - stitichezza, diarrea, mescolanza di sangue e vene verdastre mucose nelle feci;
  • dolore o fastidio nell'addome inferiore, molto aggravato dal mangiare, movimenti improvvisi, tremori. Spesso, il disagio causa la colite ischemica;
  • pesantezza allo stomaco;
  • la temperatura con la colite intestinale è solitamente bassa, di basso grado.

La colite ulcerosa è caratterizzata da sintomi particolari.

  • impurità nelle feci. Sangue, muco verdastro, nastri di pus. L'escrezione di sangue varia da irrilevante (si trova solo sulla carta igienica) a un ricco, visibile a occhio nudo nelle feci.
  • frequente falsa urgenza di defecare. All'inizio del processo - scarsa diarrea (fino a 15-20 volte al giorno), l'incapacità di tenere una sedia. Il sintomo è osservato in più della metà dei pazienti (55-60%).
  • manifestazioni di intossicazione. Le manifestazioni sono simili a ARVI. Nelle lesioni gravi, vi è un aumento del battito cardiaco (tachicardia), debolezza generale, febbre, nausea, vomito, diminuzione dell'appetito. La diarrea può anche portare alla disidratazione.
  • stitichezza improvvisa, che indica l'infiammazione dell'intestino tenue. Si verifica in circa un quarto dei pazienti.
  • in alcuni casi, possono svilupparsi sintomi non associati a lesioni del tratto gastrointestinale. Violazioni della vista, eruzioni cutanee, prurito delle membrane mucose, formazione di coaguli di sangue, dolore alle articolazioni. Inoltre, il fegato e la cistifellea possono soffrire.

Le manifestazioni della forma cronica della malattia includono i seguenti sintomi:

  • flatulenza;
  • costipazione spastica;
  • mal di testa e nausea;
  • lieve dolore durante lo sforzo fisico, di solito, la colite ischemica li causa.

I sintomi della malattia sono aggravati durante le riacutizzazioni e quasi scompaiono durante la remissione.

Vale la pena menzionare separatamente come il dolore si manifesta nella colite intestinale. Il paziente si lamenta di un temperamento sordo o dolorante. Il più comune dolore cramping, versato sulla superficie della parete addominale anteriore. Per la colite è caratterizzata da irradiazione nella regione sacrale, il lato sinistro della schiena e del torace.

Il sollievo dal dolore arriva dopo la defecazione, la fuoriuscita di gas dall'intestino, l'applicazione di tamponi di riscaldamento sull'addome inferiore, l'uso di farmaci analgesici. I sintomi della colite intestinale nelle donne e i sintomi della malattia negli uomini sono quasi gli stessi.

diagnostica

I sintomi e il trattamento della colite intestinale possono differire in ogni singolo caso, ma prima deve essere effettuata una diagnosi, che confermerà che la causa è in questa malattia. Il gastroenterologo si occupa della cura della colite. A volte può essere necessario un coloproctologo.

I medici ti prescriveranno gli esami necessari per te:

  1. La colonscopia è un'indagine che consente di ispezionare fino a un metro di intestino ed esaminare la membrana in modo più dettagliato. Anche durante questa procedura, pezzi di mucosa possono essere presi allo scopo di analisi istologiche.
  2. Un esame del sangue generale aiuta a verificare la presenza di infiammazione nel corpo o a confutare questo fatto.
  3. L'analisi delle feci o del coprogramma aiuta a identificare problemi nell'intestino, la presenza di disbiosi e infezioni batteriche.
  4. La rectoromanoscopia consente lo studio di parte dell'intestino di circa 30 cm di lunghezza. Grazie a questo metodo, è possibile valutare adeguatamente la condizione della mucosa intestinale.
  5. L'irrigoscopia intestinale è una radiografia della parete intestinale insieme all'utilizzo di un mezzo di contrasto.

Per chiarire la diagnosi, può essere indicata un'ecografia addominale, poiché ci sono molte altre malattie con sintomi simili. In alcuni casi, è possibile nominare ulteriori esami.

Trattamento della colite intestinale negli adulti

La terapia prevede l'assunzione di farmaci e una dieta rigorosa. Il trattamento farmacologico della colite intestinale negli adulti comporta l'assunzione di farmaci nei seguenti gruppi:

  1. Antibiotici.
  2. Farmaci antielmintici.
  3. Analgesici. Aiuta ad alleviare il dolore. Applicali con cura.
  4. Prodotti farmaceutici anti-infiammatori. Necessario per alleviare l'infiammazione. Nise, Ketorolac, Ibuprofen, Paracetamolo, ecc.
  5. Farmaci antispastici Alleviare lo spasmo dei muscoli lisci dell'intestino. Duspatalin, No-spa, ecc.

La dieta consiste nel rifiutare prodotti di origine animale (grassi, fritti, carni grasse, salsicce). Dalla dieta esclusa pane grosso, legumi. Potete bollire carne magra, latticini, brodi vegetali e verdure, grattugiate e bollite. È necessario mangiare cibo in piccole porzioni, 6-8 volte durante il giorno, in modo da non sovraccaricare il tratto digestivo irritato.

Pertanto, il trattamento della colite intestinale negli adulti dovrebbe essere completo.

Rimedi popolari

Nelle prime fasi dell'infiammazione intestinale, puoi facilmente fare a meno dei farmaci. I farmaci popolari aiuteranno a far fronte alla malattia sul nascere. Se hai un motivo per guardarti da questo disturbo, scrivi le ricette di tua nonna per te:

  1. Contro la formazione di gas forti e processi di putrefazione aiuterà il seguente strumento: per collegare ortiche, menta, motherwort, prese allo stesso modo. Preparare l'infusione secondo la stessa ricetta del paragrafo precedente. Bere tre volte al giorno, 50 ml, il corso - 21 giorni.
  2. Microclysters. Usando una piccola siringa o una semplice siringa medica attraverso l'ano, inserire 55-65 ml di olivello spinoso o olio di rosa canina. Assicurati che il medicinale non esca. Sdraiati sul lato sinistro e cerca di dormire fino al mattino. Durante la notte, l'aggravamento della colite intestinale è molto più facile.
  3. Con l'infiammazione intestinale, l'infuso aiuta bene: mescolare 10 g di foglie di menta, erbe salvia, erba di erba di San Giovanni e frutti di cumino. L'infusione viene preparata alla portata di 1 cucchiaio della miscela per 250 ml. acqua bollente Dopo il raffreddamento, bevono l'infuso durante il giorno prima di un corso di 14 giorni.
  4. Le ulcere intestinali nel retto sono efficacemente trattate con olio di olivello spinoso. Per l'uso, è necessario acquistare l'olio naturale spremuto a freddo e introdurlo nell'intestino con un piccolo clistere di 30-40 grammi. Si consiglia di lasciare l'olio per la notte, addormentato sul lato sinistro.
  5. Mummie. Mettere in un piccolo contenitore di metallo (ad esempio un turco per caffè) 1 grammo di questo prodotto e aggiungere 250 ml di acqua. Una volta al giorno, bere 40-45 ml della soluzione risultante. Per migliorare l'efficacia del trattamento della colite intestinale, utilizzare supposte rettali con la mummia. La dose massima giornaliera di questo agente è di 0,2 grammi. Ricorda questo, in modo da non danneggiare il tuo intestino.
  6. L'aggravamento della colite rimuoverà l'infusione di croste di cocomero: fette sottili di croste asciutte, versare acqua bollente (per 80 g di croste - 500 ml di acqua). Prendere durante il giorno, diviso in 6 ricevimenti.
  7. In caso di colite ulcerosa, sarà utile un decotto di coni di ontano. I coni di terra del cucchiaio fermentano con acqua bollente (200 ml.), Bollire a bagnomaria per 15 minuti, quindi versare la stessa quantità di acqua. Bevi tutto il rimedio per il giorno, aggiungendo marmellata di lamponi, miele.

dieta

Il trattamento della colite, in contrasto con il trattamento di molte altre malattie, è caratterizzato dal fatto che la dieta è un elemento essenziale della terapia. Poiché la mucosa del colon (e possibilmente il piccolo) intestino è irritata, in nessun caso dovremmo irritarla ancora di più. Pertanto, l'obiettivo della dieta è ridurre al minimo il carico sull'intestino, mantenendo al contempo una dieta ottimale ricca di tutto il necessario.

Gli alimenti ricchi di fibre sono temporaneamente esclusi dalla dieta:

  • Semi di girasole, zucche;
  • Arakha;
  • Frutta e verdura crude;
  • crusca;
  • Marinata e carni affumicate;
  • Tutti i cibi salati, acidi e dolci.

Il cibo dovrebbe essere morbido, quindi durante il trattamento termico, sono preferiti la cottura in umido e la cottura.

Il cibo dovrebbe essere frazionario, 4-6 volte al giorno per evitare carichi inutili sul tratto digestivo. Prodotti che migliorano la motilità intestinale e hanno un effetto lassativo e inoltre non dovrebbero essere mangiati. Questo vale per prugne, latte, zucche, cavoli, ecc. È meglio mangiare cibo passato.

Come trattare la colite ulcerosa?

La colite ulcerosa è più difficile da trattare. È necessaria una terapia più intensiva, il che significa che è più lungo e più costoso. I preparativi per il trattamento di questo tipo di patologia non sono solo costosi, ma hanno anche molti effetti collaterali, perché sono usati rigorosamente come prescritto da uno specialista.

Sono prodotti sotto forma di supposte rettali, clisteri, in forma di pillola (Salofalk, Pentas, Mesavant, Mesacol). In alcuni casi, ricorrendo all'uso di farmaci di terapia biologica, come i farmaci Humir (Adalimumab), Remicade (Infliximab). Nei casi più gravi, l'uso di farmaci a base di corticosteroidi (Prednisolone, Metilprednisolone, Idrocortisone) è accettabile. I farmaci sono disponibili sotto forma di contagocce rettali, supposte, compresse.

Se gli immunosoppressori (ciclosporina, azatioprina, metotrexato) sono prescritti come causa della malattia in una malattia autoimmune o una reazione allergica. Anche in caso di colite cronica, si raccomanda il trattamento di sanatorio.

prevenzione

Una dieta equilibrata e sana sembra essere il modo giusto per prevenire la colite e le visite annuali del medico e il rispetto delle norme di sicurezza quando si lavora con composti tossici hanno un significato. Si consiglia alle persone che hanno curato la malattia descritta di evitare eccessivi sforzi fisici, stress e disturbi alimentari.

Allo stesso tempo, è necessario abbandonare uno stile di vita sedentario scegliendo passeggiate regolari, una visita alla piscina e altri carichi leggeri.