logo

Colite dell'intestino - sintomi, cause e trattamento

La colite è un'infiammazione o un danno infiammatorio distrofico al colon, che porta all'atrofia della membrana mucosa e alla compromissione della funzione degli organi. I processi patologici che coprono la superficie interna dell'intestino sono localizzati in tutti i reparti (pancolitico) o in alcune aree (colite segmentale).

Nella colite (infiammazione dell'intestino), i sintomi sono caratterizzati dalla presenza di sangue, muco nelle feci, dolore addominale, nausea e falso desiderio di defecare. Nella maggior parte dei casi, la sua forma cronica si sviluppa, così come la colite ulcerosa dell'intestino di eziologia sconosciuta, mentre la mucosa intestinale diventa incline alle ulcerazioni.

cause di

Perché si sviluppa la colite intestinale e che cos'è? La colite acuta negli adulti si verifica spesso contemporaneamente con l'infiammazione dell'intestino tenue e dello stomaco. I patogeni più comuni della colite acuta sono i patogeni.

colite cronica può svilupparsi in presenza di focolai di infezione nella cistifellea, pancreas e altri organi sono anatomicamente associati con l'intestino, così come nella dieta monotona prolungato, uso sistematico nel cibo in grandi quantità di cibo indigesto, abuso di cibi piccanti, alcol.

Fattori di rischio che portano allo sviluppo della colite intestinale negli adulti:

  1. Infezione (dissenteria, salmonellosi, tubercolosi, infezioni croniche, giardiasi, amebiasi, elmintiasi).
  2. Farmaci (antibiotici a lungo termine, lassativi, farmaci sotto forma di supposte, clisteri frequenti).
  3. Intossicazione alimentare o chimica La penetrazione nel sangue di componenti che uccidono la benefica microflora intestinale.
  4. Stress, violazione della routine quotidiana.
  5. L'azione di sostanze tossiche (sali di metalli pesanti, mercurio, piombo, arsenico, ecc.).
  6. Disturbi circolatori. E 'anche una buona ragione per lo sviluppo di manifestazioni di colite, perché a causa di una carenza di sangue il corpo è spesso incapace di superare l'irritante da solo e liberarsi di componenti dannosi.
  7. fattori nutrizionali (l'uso di grossolana, alimenti sufficientemente trasformati termicamente, irregolare e inadeguata nutrizione, alimentari "razioni secche", insufficiente assunzione di fibre alimentari, consumo frequente di,,, cibi grassi piccanti salati affumicato, alcool).

Per aggravare la colite spesso risultato: l'uso di alimenti o irritare il colon provocando una reazione allergica (sottaceti, conserve, agrumi, cavoli, cetrioli, ecc), affaticamento, sovraccarico emotivo, il surriscaldamento, l'assunzione di alte dosi di farmaci antibatterici.

classificazione

Per eziologia distinguere la colite:

  1. La malattia ulcerosa è una malattia con eziologia poco chiara, nel meccanismo di sviluppo in cui l'ereditarietà, i meccanismi autoimmuni e l'infezione giocano un ruolo.
  2. Infezione - causate da microrganismi patogeni, che può essere specifico (ad esempio, colite dissenteria), banale (streptococchi, stafilococchi) e patogeni (ad esempio E. coli);
  3. Ischemico - con lesioni occlusive dei rami dell'aorta addominale (ad esempio, con aterosclerosi) che fornisce l'intestino crasso;
  4. Tossico o medicinale in caso di avvelenamento con alcuni veleni o droghe (per esempio, i FANS);
  5. Radiazioni nella malattia da radiazioni croniche.

Colite dell'intestino spastico

Spesso la colite dell'intestino spastico è innescata da uno stile di vita non salutare, così come gli errori commessi nella dieta. Medici come una malattia in molti casi è chiamata sindrome dell'intestino irritabile, durante il quale c'è un fenomeno infiammatorio di tipo cronico nella mucosa del colon.

La malattia può svilupparsi dopo aver bevuto a lungo caffè, soda, alcol, cibo di scarsa qualità e dopo aver sofferto di gastroenterite.

Colite ulcerosa dell'intestino

La colite ulcerosa dell'intestino è caratterizzata da un processo infiammatorio emorragico-purulento del colon con lo sviluppo di complicanze sistemiche locali. Le cause esatte e le origini della malattia sono ancora sconosciute.

Ci sono suggerimenti che la malattia possa essere causata da una dieta squilibrata, un'infezione non identificata, farmaci, mutazioni genetiche, cambiamenti nella flora intestinale e stress.

I sintomi della colite negli adulti

In caso di colite intestinale, i sintomi dipenderanno dal tipo di malattia che è presente, ma in generale, la colite negli adulti è più spesso associata a dolore addominale e diarrea. Altri segni di colite che possono o non possono essere presenti.

I sintomi della colite possono includere:

  1. Dolore e gonfiore addominale persistente o ricorrente.
  2. Brividi.
  3. La diarrea.
  4. Febbre.
  5. Costante impulso a defecare.
  6. Feci sanguinolente La diarrea a volte può causare emorroidi, che possono sanguinare. Tuttavia, il sangue durante la defecazione non è normale.
  7. La disidratazione. I sintomi della disidratazione comprendono vertigini, debolezza, diminuzione della minzione, secchezza delle fauci, sulla superficie degli occhi e della pelle.

In alcuni pazienti, le manifestazioni locali sono accompagnate da debolezza, nausea e vomito; aumento della fatica, perdita di peso. I sintomi persistono per diverse settimane, con il trattamento scomparire. La transizione dalla malattia alla cronica è accompagnata dal coinvolgimento dei legamenti e dei muscoli nel processo. Allo stesso tempo, i capillari si espandono, si formano ulcere e ascessi. I pazienti preoccupati per:

  • il dolore;
  • stitichezza o diarrea;
  • tenesmo; flatulenza;
  • forte odore di feci.

I pazienti si sentono soddisfatti, preoccupati per indisposizione, prestazioni ridotte, mancanza di appetito, sensazione di amarezza in bocca, eruttazione e nausea.

diagnostica

La diagnosi di colite inizia con una storia approfondita. Poiché i sintomi sono solitamente dolore addominale e diarrea, è importante conoscere l'insorgenza e la durata di questi dolori e qualsiasi altro reclamo o sintomo che il paziente possa avere. Poiché la maggior parte delle cause di diarrea sono relativamente benigne e auto-eliminanti, è possibile che vengano poste delle domande per trovare le cause sopra elencate.

Le manipolazioni diagnostiche strumentali includono:

  1. Colonscopia e sigmoidoscopia. Con l'aiuto di tali studi, sulla mucosa intestinale possono essere rilevati cambiamenti catarrali o atrofici.
  2. Scatologia. Con l'aiuto di questa analisi fecale, è possibile valutare lo stato dei processi metabolici e del sistema digestivo. Nella forma cronica di colite, un sacco di muco è presente nelle feci. I risultati dell'esame microscopico mostrano la presenza di leucociti ed eritrociti.
  3. Radiografia o irrigografia. Questi studi permettono di valutare la condizione della mucosa intestinale, la localizzazione del processo infiammatorio. Permettono anche di identificare la discinesia.

I sintomi della colite e il quadro clinico sono molto simili alle neoplasie maligne dell'intestino crasso, quindi una biopsia di aree sospette dell'intestino deve essere fatta al fine di determinare o escludere la natura oncologica dei cambiamenti.

Come trattare la colite intestinale negli adulti

Quando esacerbazione di colite cronica o acuta, il trattamento deve essere effettuato in un ospedale nel reparto proctologia, se si scopre la natura infettiva della colite, quindi in reparti specializzati di ospedali per malattie infettive.

Quando compaiono i sintomi della colite intestinale, il trattamento negli adulti viene effettuato in modo completo, prescrivendo agenti che eliminano la causa della malattia ed eliminano le sue conseguenze. Per tutti i tipi di colite da qualsiasi causa mostra dieta 4 (a, b, c) da Pevzner, adsorbenti intestinali, farmaci regolando sedia (lassativi (Guttalaks) o antidiarroici (loperamide)) che stimolano la rigenerazione (Methyluracil et al.), Riduzione microflora (prebiotici e probiotici), trattamento desensibilizzante e disintossicante, vitamine e immunomodulatori, acque minerali e terapia fisica.

Come trattare la colite intestinale? La terapia etiopatogenetica mira a eliminare le cause della malattia. Quando la terapia viene effettuata elminti colite agenti antiparassitari in infettivi - antimicrobica (sulfamidici, antibiotici, ecc), sotto ischemico - farmaci cardiovascolari che migliorano il flusso sanguigno intestinale (agenti antipiastrinici (Pentoxifylline), trombolitici, antispastici, ecc). Con proctite e sigmoidite, è indicata la somministrazione di farmaci sotto forma di supposte.

Rimedi popolari

Il trattamento di rimedi popolari colite si verifica anche a seconda del tipo di malattia. La terapia erboristica più comune, che si basa sull'assunzione di camomilla, centaury e salvia. Un cucchiaino di ogni erba dovrebbe essere preparato in 200 ml di acqua bollente. Prendi un cucchiaio con un intervallo di due ore.

Circa un mese dopo l'inizio dell'infusione, è possibile ridurre la dose o aumentare l'intervallo tra le dosi. Quali sono le buone erbe per la colite? Questa infusione può essere assunta per lungo tempo, se sei preoccupato per la colite dell'intestino, il cui trattamento è solitamente piuttosto lungo.

Colite intestinale cronica: sintomi e trattamento

Per la forma cronica di colite è caratterizzata da un decorso lento, con esacerbazioni episodiche. I cambiamenti patologici della mucosa che si verificano nell'intestino crasso in questa forma della malattia sono il risultato di un processo infiammatorio prolungato. L'infiammazione colpisce non solo la mucosa, ma anche il sistema legamentoso-muscolare, accorciamento e restringimento dell'intestino si verifica nel sito di lesione.

I sintomi comuni della colite cronica possono essere suddivisi in tipi a seconda dei cambiamenti morfologici:

Tutte queste specie hanno segni clinici comuni:

  1. False sollecitazioni;
  2. Rumbling nell'addome;
  3. Costipazione, diarrea;
  4. Dolore addominale dopo aver mangiato;
  5. Flatulenza (gonfiore);
  6. Disagio emotivo;
  7. Amarezza in bocca;
  8. Vomito, nausea.

Questi sintomi si formano in tutte le forme nosologiche della malattia, ma la loro gravità e combinazione singolarmente.

La colite cronica è una delle poche malattie, la cui base non è la droga, ma la dieta e la nutrizione. I farmaci antibatterici e gli agenti sintomatici per il trattamento della colite cronica sono usati solo nel periodo di esacerbazione, sotto la stretta supervisione di un medico. E il resto è nelle tue mani.

  • Durante il periodo di esacerbazione da 2 a 5 giorni, la dieta 4a è prescritta per il trattamento della colite cronica.
  • Quindi, andare al principale nella dieta di colite cronica numero 4b.
  • Al di fuori della riacutizzazione, cioè, nel periodo di remissione, è raccomandata la dieta n. 4c.

Menù dietetico indicativo della durata di un giorno per la colite cronica n. 4b, raccomandato dall'Istituto di Nutrizione dell'Accademia Russa delle Scienze Mediche:

  • Pane bianco - 400 g.
  • Zucchero - 50 g (parte di esso può essere sostituito con marmellata, caramelle).

Colazione (7 ore e 30 minuti):

  • Farinata di riso all'acqua (300 g) con aggiunta di 1/3 di latte con burro (5 g).
  • Un bicchiere di tè

Pranzo (12 - 13 ore):

  • Un piatto di zuppa in brodo di carne con noodles.
  • Cotolette di carne al vapore (150 g) con purea di carote (150 g).
  • Un bicchiere di gelatina di mele.

Cena (17:00 - 18:00):

  • Pesce bollito (85 g).
  • Purè di patate (150 g).
  • Panino scomodo, formaggio russo (25 g).
  • Un bicchiere di tè
  • Un bicchiere di kefir acido con pane bianco o un bicchiere di tè con biscotti secchi ("Scuola", biscotti, biscotti secchi).

Per superare, i batteri dannosi devono essere attribuiti agli antibiotici e, in presenza di disbiosi, i farmaci che contengono i batteri necessari per la microflora. Va notato che la colite cronica è spesso accompagnata da spasmi. Ecco perché, durante il periodo di trattamento, gli antispastici sono prescritti da uno specialista. Ma in caso di violazione delle feci, è necessario l'uso di farmaci adsorbenti.

Un metodo frequente di trattamento di questa malattia può essere considerato l'uso di procedure fisioterapiche. Se, per esempio, un disturbo intestinale si verifica a causa di un esaurimento nervoso o di una forte tensione eccessiva, allora uno specialista può prescrivere un ulteriore trattamento psicoterapeutico.

Trattamento della colite ulcerosa

La colite ulcerosa è più difficile da trattare. È necessaria una terapia più intensiva, il che significa più lunga e più costosa.I preparativi per il trattamento di questo tipo di patologia non sono solo costosi, ma hanno anche molti effetti collaterali, perché sono usati rigorosamente come prescritto da uno specialista.

Sono prodotti sotto forma di supposte rettali, clisteri, in forma di pillola (Salofalk, Pentas, Mesavant, Mesacol). In alcuni casi, ricorrendo all'uso di farmaci di terapia biologica, come i farmaci Humir (Adalimumab), Remicade (Infliximab).
Nei casi più gravi, l'uso di farmaci a base di corticosteroidi (Prednisolone, Metilprednisolone, Idrocortisone) è accettabile. I farmaci sono disponibili sotto forma di contagocce rettali, supposte, compresse.

Colite colite

La colite intestinale è un processo infiammatorio acuto o cronico localizzato nell'intestino crasso ed è causato da danno tissutale ischemico, infettivo o tossico.

Piccola anatomia

L'intestino umano consiste di due grandi sezioni: l'intestino tenue e il grande. L'intestino tenue segue immediatamente lo stomaco, i principali processi di digestione del cibo e l'assimilazione di nutrienti e vitamine si svolgono in esso. L'intestino tenue è separato dalla membrana mucosa densa, a causa della quale i prodotti trasformati da esso non vengono restituiti al sottile. Nell'intestino crasso avviene la digestione finale del cibo, l'assorbimento dell'acqua e la formazione di masse fecali. L'intestino crasso è popolato con bifidobatteri benefici che formano l'immunità e impediscono i processi di fermentazione putrefattiva. Oltre ai bifidobatteri, un grande numero di microrganismi patogeni si trovano nell'intestino crasso, che sono soppressi dalla flora benefica e non si riproducono fino a un certo punto - quindi, l'immunità locale viene mantenuta. Se sullo sfondo di qualsiasi malattia del tratto digestivo, avvelenamento, intossicazione del corpo, il rapporto tra i cambiamenti della flora benefica e patogena a favore di quest'ultimo, allora si verifica un processo infiammatorio e si sviluppa la colite. Se la flora patogena raggiunge anche l'intestino tenue, si sviluppa una forma più grave della malattia, l'enterocolite.

Cause della colite intestinale negli adulti

La ragione esatta dello sviluppo della colite intestinale non è stata stabilita fino alla fine, ma i medici identificano una serie di fattori che contribuiscono all'infiammazione della mucosa dell'intestino crasso:

  • Intossicazione alimentare: mangiando prodotti di scarsa qualità, non freschi o inizialmente infetti, i batteri contenuti in essi iniziano a riprodursi attivamente nell'intestino crasso, liberando una grande quantità di tossine. Sostanze tossiche irritano le pareti dell'intestino crasso, provocando lo sviluppo del processo infiammatorio e la comparsa di sintomi caratteristici.
  • Nutrizione squilibrata inadeguata - se una persona abusa di una dieta fritta, grassa, affumicata, speziata, non regolare, monotona, il tratto digestivo nel suo insieme viene interrotto, il che porta al graduale sviluppo di costipazione, disbiosi e colite.
  • Malattie croniche del tratto gastrointestinale - infiammazione dello stomaco, della cistifellea, del duodeno, del pancreas porta alla distruzione della digestione del cibo, allo sviluppo di diarrea, allo squilibrio di batteri benefici e patogeni nell'intestino e, di conseguenza, all'infiammazione della mucosa dell'intestino crasso.
  • Un effetto collaterale dell'assunzione di droghe è che alcuni farmaci, specialmente antibiotici, lassativi, farmaci antiinfiammatori non steroidei se usati in modo improprio o una maggiore sensibilità individuale alla composizione causano aumento della motilità intestinale, diarrea persistente o sindrome dell'intestino irritabile, nei confronti della quale si sviluppa la colite.
  • Avvelenamento tossico - sono di natura esogena ed endogena. Quando l'avvelenamento esogeno del corpo e la sconfitta dell'intestino crasso si verificano sotto l'influenza di arsenico, sali di mercurio, con sali endogeni di urati sullo sfondo della progressione della gotta.
  • Il fattore meccanico - spesso la colite si sviluppa nelle persone che abusano di clisteri, supposte rettali.

Tipi e forme di colite intestinale

A seconda della gravità del processo patologico e della profondità di localizzazione dell'infiammazione, la colite può essere:

  • catarrale;
  • spastica;
  • erosiva;
  • ulcerosa;
  • diffusa;
  • atrofica.

A seconda del tipo di colite, i sintomi differiscono leggermente in intensità e gravità.

Nella forma del flusso della colite intestinale può essere acuta e cronica.

I sintomi della colite intestinale negli adulti

I sintomi delle forme acute e croniche della malattia differiscono significativamente l'uno dall'altro per intensità e grado di crescita.

Colite intestinale acuta

La gravità della colite acuta dipende in larga misura dalla causa del suo sviluppo, dall'età del paziente, dalla presenza di malattie concomitanti del tratto digestivo. Nella colite intestinale acuta, si verificano i seguenti sintomi:

  • dolore e disagio lungo l'intestino - sensazioni spiacevoli aggravate dopo aver mangiato, un clistere, scrollarsi di dosso o fare un lavoro fisico;
  • violazione della sedia - la diarrea è sostituita da stitichezza, striature di muco e sangue appaiono nelle masse fecali;
  • tenesmo: falso desiderio doloroso di defecare, mentre lo scarico dal retto è insignificante, mucoso con una mescolanza di pus o sangue;
  • gonfiore, flatulenza, pesantezza nell'intestino.

Se il paziente non presta attenzione alle sue condizioni o si auto-medita per qualsiasi motivo, la colite acuta diventa rapidamente cronica.

Colite intestinale cronica

Con lo sviluppo della forma cronica della malattia, l'intensità dei sintomi clinici diminuisce leggermente, il paziente crede di essersi ripreso. L'esacerbazione della malattia si verifica più volte all'anno, il decorso della malattia è di solito lento, il paziente lamenta tali segni:

  • gonfiore costante e flatulenza;
  • sensazione di pesantezza nell'addome dopo aver mangiato;
  • violazione della sedia - diarrea alternata a stitichezza e viceversa;
  • brontolio nell'intestino, peggio dopo aver mangiato;
  • eruzione cutanea, peggioramento dell'aspetto generale della pelle - questa condizione è causata dall'assorbimento di sostanze tossiche dall'intestino crasso nel sangue.

Colite ulcerosa: sintomi

Il sintomo della colite ulcerosa merita un elemento separato. La sua principale differenza dalla forma acuta della malattia è la formazione di aree ulcerative sulla mucosa dell'intestino crasso, che aumenta il rischio di perforazione (formazione del foro) nel muro e complica in modo significativo il decorso della malattia.

Con la colite ulcerosa, il paziente ha un numero di sintomi:

  • costante e costante impulso a svuotare l'intestino - possibile diarrea fino a 20 volte al giorno con una scarsa secrezione di feci, che contengono grandi quantità di muco e sangue;
  • sanguinamento intestinale ricorrente - l'intensità di questa complicanza varia dalla presenza di striature di sangue e dalle sue tracce sulla carta igienica fino a un'evidente colorazione con sangue rosso cala;
  • lo sviluppo di stitichezza dopo diarrea prolungata - questo sintomo indica che il processo infiammatorio si è diffuso nell'intestino tenue;
  • aumento dell'intossicazione del corpo - il paziente si sente debole, a corto di fiato, palpitazioni cardiache, nausea, vomito, aumento della temperatura corporea.

Spesso, i pazienti con colite ulcerosa appaiono eruzioni cutanee sul corpo, prurito della pelle, formazione di coaguli di sangue sullo sfondo di disidratazione e ispessimento del sangue.

Sindrome del dolore nella colite intestinale

Il dolore nell'infiammazione della mucosa dell'intestino crasso è di natura opaca o dolorante. Alcuni pazienti hanno notato la comparsa di una sensazione di distensione nello stomaco, specialmente dopo aver mangiato. Il dolore lungo l'intestino può disturbare il paziente periodicamente o essere costante, doloroso, crampi - questo dipende in gran parte dal tipo e dalla forma del processo infiammatorio.

Alla domanda su dove si trova esattamente il dolore, il paziente, di regola, non può rispondere, perché sente i dolori versati lungo l'intero intestino crasso. Nella fase iniziale dello sviluppo della colite, il dolore è localizzato nella parte inferiore sinistra dell'addome. Mentre la patologia progredisce, il dolore inizia ad irradiarsi verso la parte posteriore, l'area tra le scapole, lo sterno - il paziente spesso percepisce questi dolori come un segno di malattie cardiache, spinali e renali.

Colite dell'intestino spastico

Nella colite intestinale spastica negli adulti c'è una significativa diminuzione della peristalsi, che è più probabile non a una malattia indipendente, ma solo alla disfunzione e al disturbo intestinale.

In una persona adulta sana, l'atto di defecazione (svuotamento intestinale) si verifica una volta al giorno o ogni altro giorno - questa è la norma. Con lo sviluppo della colite spastica, il paziente sviluppa una costipazione persistente (una settimana o più), che è caratterizzata dalla comparsa di un numero di sintomi:

  • scoppiando nell'addome;
  • gonfiore;
  • flatulenza;
  • costante dolore sordo nell'addome inferiore sinistro.

A differenza di altri tipi di colite, i flussi spastici sono molto più facili, quindi i medici parlano di una condizione soddisfacente del paziente.

Quando un paziente chiede aiuto medico ed è esaminato dagli ultrasuoni, le parti spasmodiche dell'intestino crasso sono chiaramente visibili, ci sono dei cambiamenti nel lume dell'organo - in alcuni punti è ingrandito e in qualche punto ristretto.

Colite intestinale catarrale

La colite catarrale è una delle fasi dello sviluppo del processo infiammatorio del corpo, la più iniziale. La durata del periodo catarrale è di 2-3 giorni, questo tipo di colite è caratterizzata da sintomi acuti gravi:

  • crescente sensazione di disagio allo stomaco, distensione;
  • gonfiore e brontolio;
  • pesantezza allo stomaco, aggravata dopo aver mangiato;
  • aumento delle feci, grandi quantità di muco sono presenti nelle feci.

Sullo sfondo della colite intestinale catarrale, il paziente presenta debolezza, nausea, sonnolenza e letargia generale, che è associata all'intossicazione del corpo a causa della ricaptazione di prodotti metabolici nel sangue.

Colite intestinale atrofica

La colite intestinale atrofica negli adulti si sviluppa sullo sfondo della colite spastica progressiva in assenza di trattamento tempestivo adeguato. Sullo sfondo della diminuzione della peristalsi e della compromissione della funzione digestiva, i cambiamenti atrofici si sviluppano gradualmente sulla superficie delle mucose dell'intestino crasso. I segni clinici della colite atrofica sono simili ad altri tipi di malattia: i metodi di esame endoscopico come la colonscopia e la rectoromanoscopia consentono di effettuare una diagnosi accurata.

Colite erosiva

La colite dell'intestino erosivo è la fase iniziale dello sviluppo della colite ulcerosa. Sulla superficie della mucosa intestinale si formano aree iperemiche di infiammazione che si propagano rapidamente agli strati mucoso e sottomucoso formando un'ulcera.

Dal punto di vista clinico, questo processo non è molto diverso da altri tipi di colite - il paziente appare costantemente nausea, diarrea, gonfiore, dolore lungo il colon.

Colite intestinale diffusa

Nella colite diffusa dell'intestino, entrambe le sue parti sono interessate - sottili e spesse. Questo tipo di malattia è caratterizzato da sintomi pronunciati dei primi giorni:

  • forte dolore diffuso su tutto l'addome - tagliente, spastico, dolente, intensificante, in movimento, indossando un personaggio colicky;
  • mancanza di appetito in un paziente, nausea, vomito;
  • diarrea, falsa voglia di defecare - durante l'atto c'è una piccola quantità di muco, macchiato di vene sanguinanti. Con la colite diffusa, la diarrea disturba il paziente più spesso al mattino presto, che viene anche chiamato "allarme diarrea";
  • l'aspetto di alitosi, la lingua è ricoperta di fiori grigi.

Possibili complicanze della colite intestinale negli adulti

Spesso, le persone che sono confrontate con i sintomi descritti sono imbarazzati nel cercare aiuto medico, auto-meditabondo, il che fa un enorme errore. Colite dell'intestino in assenza di trattamento tempestivo e appropriato delle complicazioni pericolose per la vita, tra cui:

  • ulcere che minacciano la perforazione;
  • sanguinamento intestinale;
  • lo sviluppo della peritonite a causa della perforazione della parete intestinale;
  • ostruzione intestinale e necessità di chirurgia d'urgenza;
  • sepsi.

La colite cronica porta spesso alla formazione di tumori oncologici come risultato di cambiamenti strutturali nelle mucose e negli strati profondi dell'intestino.

Metodi per la diagnosi della colite intestinale

Grazie alle moderne attrezzature delle cliniche e all'uso di metodi strumentali di diagnosi, i medici possono non solo determinare l'infiammazione dell'intestino, ma anche differenziare il tipo di colite, a seconda di quale piano di terapia efficace verrà elaborato.

Per confermare la diagnosi, vengono utilizzati metodi diagnostici di laboratorio e strumentali:

  • KLA;
  • coprogramma (analisi delle feci);
  • analisi calprotectina fecale - uno studio che consente di diagnosticare la malattia di Crohn, contro cui la colite agisce come un sintomo secondario.
  • Irrigoscopia con l'uso di un mezzo di contrasto - durante la procedura un agente di contrasto viene iniettato nel retto del paziente, seguito da radiografie. Questo studio permette di escludere la presenza di tumori, perforazioni, stenosi delle pareti intestinali;
  • Colonscopia e sigmoidoscopia - esame endoscopico, che consente di ispezionare le pareti dell'intestino crasso dall'interno utilizzando un dispositivo speciale. Durante la procedura, il medico può eseguire una biopsia da aree sospette mutate dell'intestino;
  • L'esame rettale del paziente da parte del proctologo viene eseguito nella posizione del ginocchio-gomito per escludere patologie concomitanti (emorroidi, proctite, paraprocitite, ragadi anali profonde).

Trattamento della colite intestinale negli adulti

Affinché la prognosi della malattia sia favorevole e il trattamento sia corretto ed efficace, quando compaiono segni di colite, è necessario consultare un gastroenterologo o un coloproctologo. L'aspetto principale del trattamento di tutti i tipi e forme di colite è la dieta.

Dieta con colite

Poiché la mucosa dell'intestino crasso al momento dell'infiammazione è irritata, l'obiettivo principale della dieta è di massimizzarlo in modo da ridurre il carico sull'organo e allo stesso tempo fornire all'organismo tutti i nutrienti necessari.

Dalla dieta al momento escludere completamente tali prodotti:

  • le verdure crude sono frutti ricchi di fibre: cavoli, mele, banane, prugne, cachi;
  • semi di girasole e zucca;
  • arachidi;
  • pane e pasticceria di crusca;
  • carni affumicate, spezie;
  • cibi fritti, speziati, grassi;
  • carne di maiale, frattaglie, strutto;
  • pesce grasso;
  • panna grassa, panna acida, latte;
  • sottaceti, dolciumi;
  • caffè, biscotti al cioccolato, torte, pasticcini freschi.

Pasti 6 volte, tutti i piatti sono serviti in umido, bolliti o al vapore, macinati, pastosi. La base della dieta sono zuppe di verdure, cereali bolliti (grano saraceno, riso), carne magra (petto di pollo, manzo, coniglio, tacchino) - contorte o tritate. Poiché la diarrea e il vomito stanno perdendo molto liquido, il paziente deve bere di più per prevenire la disidratazione.

Trattamento farmacologico della colite intestinale

I farmaci per la colite devono essere assunti solo con la prescrizione del medico, altrimenti si può aggravare il decorso della malattia. Se necessario, il paziente è stato prescritto:

  • antibiotici - se la colite è provocata da infezioni e microrganismi patogeni (Enterofuril, Nifuroksazid, Tsifran);
  • farmaci antiparassitari - prescritti al paziente nel caso in cui l'infiammazione delle pareti intestinali sia causata dall'invasione elmintica;
  • antispasmodici e antidolorifici - in caso di sindrome dolorosa intensa e spasmi, sono prescritti anticolinergici, No-silo, Papaverina;
  • normalizzazione delle feci e della microflora - in caso di diarrea, ai pazienti vengono prescritti preparati a base di sali di bismuto, in caso di stipsi persistente - clistere purificante, per la colonizzazione dell'intestino con batteri lattici utili - probiotici.

Trattamento della colite ulcerosa

La colite ulcerosa dell'intestino negli adulti è più difficile da curare e richiede quindi una terapia lunga e costosa.

Per alleviare l'infiammazione acuta e alleviare l'edema della mucosa per 2-3 giorni, i glucocorticosteroidi iniettabili sono prescritti sotto la supervisione di un medico, e quindi trasferiti al trattamento con farmaci che aiutano a eliminare l'infiammazione e la rigenerazione dei tessuti. Questi farmaci sono disponibili sotto forma di supposte rettali, compresse per uso orale, unguenti, creme. In alcune situazioni, è consigliabile tenere i clisteri a goccia o i contagocce rettali.

Per il trattamento della colite cronica in remissione, il paziente è stato raccomandato un trattamento di sanatorio-resort.

Infiammazione intestinale: sintomi e trattamento della colite

L'intestino appartiene agli organi vitali e garantisce il funzionamento del sistema digestivo e immunitario della persona. Nell'intestino vengono assorbite acqua e vitamine, che vengono assorbite dalle mucose, dopo di che entrano nella circolazione sistemica e vengono trasportate ai tessuti e agli organi. Nell'intestino si verifica anche la crescita della microflora umana - l'aggregato di microrganismi che assicurano i processi digestivi e partecipano alla formazione di reazioni immunopatologiche. Se il lavoro dell'intestino è compromesso, vi è un accumulo di prodotti tossici in decomposizione, che porta a intossicazione sistemica e problemi nel lavoro di tutti gli organi interni.

La malattia intestinale più comune (prevalenza - oltre il 40%) è considerata colite. Questa è un'infiammazione della mucosa dell'intestino crasso - la sezione finale del tratto gastrointestinale, in cui viene assorbita l'acqua e la digestione finale della polpa del cibo. Con l'infiammazione del colon, la clearance delle feci è disturbata, quindi il sintomo principale della colite è le feci alterate e un cambiamento nell'aspetto e nella consistenza delle feci. Nelle donne, la malattia si verifica più volte più spesso che negli uomini. I medici attribuiscono questo all'instabilità del contesto ormonale, che cambia durante la gravidanza, il ciclo mestruale e la labilità emotiva, che colpisce circa il 37% delle donne di età compresa tra 20 e 50 anni.

Infiammazione intestinale: sintomi e trattamento della colite

Perché l'intestino è infiammato?

Il motivo principale per la sconfitta della membrana epiteliale dell'intestino sono errori nutrizionali. La colite acuta o cronica può svilupparsi sullo sfondo di un consumo abbondante di cibi ricchi di grassi (salsicce, strutto, pesce in scatola), sale, spezie e spezie. Diversi additivi chimici, ad esempio, esaltatori di sapidità, conservanti, stabilizzanti, hanno un effetto negativo sulla funzione intestinale, pertanto non è consigliabile utilizzare prodotti che li contengono giornalmente.

Il motivo principale per la sconfitta della membrana epiteliale intestinale sono errori nutrizionali.

Per provocare l'infiammazione può soda, alcool, condimento della produzione industriale, che comprendeva un gran numero di additivi alimentari e coloranti. Anche se una persona include raramente i prodotti elencati nella dieta, ma non consuma abbastanza dei prodotti che sono la fonte di fibre vegetali grossolane, il rischio di colite sarà molto alto. Ciò è particolarmente vero per i pazienti con ridotta resistenza all'organismo: donne in gravidanza e in allattamento, anziani e pazienti con dipendenza da alcol e tabacco.

Le bevande gassate possono scatenare l'infiammazione intestinale.

Altre cause e fattori precipitanti includono:

  • malattie infettive del retto;
  • infezioni degli organi genitali (con scarsa igiene intima, può verificarsi un'infezione ascendente del colon);
  • non conformità con le date di ammissione e il regime di dosaggio raccomandato per alcuni farmaci (colite medicinale);
  • violazione della microflora intestinale, innescata da un consumo insufficiente di verdure, frutta e latticini o assunzione di farmaci antibatterici;
  • infezioni intestinali;
  • infestazione da vermi;
  • malattie sistemiche del sistema ematopoietico, aumentando il rischio di malattia ischemica intestinale.

Consumo insufficiente di frutta e verdura

Separatamente, i medici emettono la colite da radiazioni, che è una malattia secondaria nei tumori maligni dell'apparato digerente. L'infiammazione della mucosa si verifica sullo sfondo di radiazioni e radioterapia.

Fai attenzione! Negli uomini, la colite intestinale si sviluppa prevalentemente dopo 40 anni. Nelle donne, i limiti di età sono significativamente più bassi: approssimativamente nel 30-40% dei pazienti con questa malattia, il processo infiammatorio primario è stato diagnosticato all'età di 20-30 anni.

Cos'è la colite

Quadro clinico: sintomi e caratteristiche del corso

Tutte le varietà di colite intestinale hanno sintomi comuni. Il complesso dei sintomi sottostanti si manifesta con il dolore al basso ventre, feci frequenti, l'impulso doloroso di svuotare le viscere, che sono accompagnati da una sensazione di pressione e distensione. Dopo un movimento intestinale, il sollievo non viene sempre, e il dolore può persistere per diverse ore. Interruzione dell'assorbimento d'acqua porta al disturbo delle feci. Il più delle volte si tratta di stitichezza, che può persistere fino a 4-5 giorni, ma in alcuni pazienti l'infiammazione si manifesta con diarrea (la frequenza dei movimenti intestinali può arrivare fino a 15 volte al giorno).

Molti pazienti hanno nausea, vomito e ci possono essere reazioni subfebriliane. Dopo un pasto possono verificarsi flatulenza e gonfiore. L'aumento della formazione di bolle di gas porta a brontolii, tensione nei muscoli addominali, spasmi intestinali e sindrome del flutus. Alla colite, i gas hanno un odore putrido e escono dall'intestino con un caratteristico suono "esplosivo". Altri sintomi di colite dipendono dalla forma in cui si verifica la malattia e sono elencati nella tabella seguente.

Frequenti nausea e vomito possono segnalare la colite.

Segni di infiammazione a livello intestinale a seconda della forma della patologia

Come si manifesta la colite negli adulti: sintomi e trattamento

La colite è un'infiammazione acuta o cronica dell'intestino crasso, che si manifesta con dolore addominale, flatulenza, feci alterate, presenza di impurità patologiche nelle feci e sintomi di intossicazione del corpo. L'infiammazione dell'intestino crasso può essere sia segmentaria, che estendersi a tutti i suoi reparti.

Questi sintomi portano sofferenza ai malati, interrompono le prestazioni e interferiscono con il loro stile di vita abituale. Ma il principale pericolo di colite sta nelle sue complicanze, che nella maggior parte dei casi possono essere eliminate con l'aiuto dell'intervento chirurgico.

Proponiamo di analizzare più dettagliatamente le forme di colite, i loro sintomi nei bambini e negli adulti, i metodi di diagnosi e trattamento.

Tipi di colite

In tutto il mondo, la colite è comunemente divisa per flusso, forma, posizione e fattore causale. La colite alla deriva può essere acuta e cronica.

Ma il più delle volte, i pazienti hanno proctosigmoidite, che è anche chiamata colite distale, una lesione simultanea del sigma e del retto.

A seconda della natura del fattore che ha provocato la malattia, si distinguono i seguenti tipi di colite:

  • colite infettiva (dissenteria, eshirichiosi), che si sviluppa a seguito di esposizione alla mucosa del colon dei microbi patogeni;
  • colite ulcerosa (colite ulcerosa (UC), morbo di Crohn), che è caratterizzata dalla comparsa di ulcere sulla mucosa del colon;
  • la colite spastica compare in persone con un sistema nervoso labile a causa di stress, stanchezza fisica o mentale, squilibrio ormonale, esperienze interne e paure;
  • colite tossica risultante da danni alla mucosa del colon con vari veleni e farmaci;
  • colite ischemica, la cui causa principale è la trombosi dei vasi mesenterici;
  • la colite da radiazioni si verifica in individui che sono stati esposti ad alte dosi di radiazioni;
  • la colite allergica è caratteristica delle persone soggette a reazioni allergiche;
  • colite alimentare, le cui cause si trovano in una dieta squilibrata e malsana, abuso di alcool, ecc.;
  • la colite meccanica si verifica a causa di un danno meccanico all'epitelio del colon durante un clistere, l'introduzione di supposte rettali o di oggetti estranei.

Cause della colite

La causa principale della colite acuta è la penetrazione dell'agente infettivo nella mucosa del colon. La colite acuta è caratterizzata da intossicazione alimentare, intossicazione alimentare, assunzione di determinati farmaci, allergie, ecc.

La colite cronica è principalmente una conseguenza della patologia cronica degli organi interni come la cistifellea, il pancreas, il fegato e altri.

Tra le cause della colite negli adulti sono i seguenti:

  • microrganismi patogeni come salmonella, micobatteri, E. coli, Giardia, ameba e altri;
  • parassiti intestinali (nematodi, ossiuri, tenie e altri);
  • farmaci (antimicrobici, proliferativi, antinfiammatori e altri);
  • l'uso di cibo di scarsa qualità che contiene tossine;
  • avvelenamento chimico;
  • superlavoro, stress;
  • patologia del sistema cardiovascolare;
  • dieta malsana e squilibrata;
  • assunzione di liquidi insufficiente e altro.

Colite intestinale acuta: decorso e sintomi

L'infiammazione intestinale quasi sempre acuta si combina con l'infiammazione dell'intestino tenue e dello stomaco.

Nella colite acuta, i sintomi appaiono acutamente. I pazienti possono lamentare diminuzione dell'appetito, febbre, affaticamento, nausea e talvolta vomito, crampi addominali e feci deboli.

La colite acuta del lato sinistro si manifesterà come tenesmo (impulso doloroso alle feci), crampi addominali, diarrea con sangue, pus e / o muco.

La colite acuta in caso di trattamento prematuro o errato minaccia con la transizione alla forma cronica della malattia, quindi è importante cercare aiuto medico nel tempo e non auto-medicare.

Colite cronica dell'intestino: decorso e sintomi

Per la colite cronica è caratterizzata da un inizio graduale, spesso impercettibile, un lungo corso lento con periodi di esacerbazione e remissione temporanea di eventi infiammatori.

La colite cronica può verificarsi principalmente o essere dovuta a colite acuta.

La non conformità con la dieta, l'affaticamento mentale o fisico, lo stress, le infezioni virali e altre malattie degli organi interni portano all'esacerbazione dei sintomi della colite cronica.

Il trattamento non consente di eliminare completamente la malattia, ma solo di fermare la progressione e prolungare la remissione.

I segni di infiammazione cronica del colon sono i seguenti:

  • dolore allo stomaco di un personaggio lamentoso o spastico;
  • flatulenza;
  • diarrea, che è sostituita da stitichezza, e viceversa;
  • mescolanza di sangue, muco e / o pus nelle feci;
  • brontolio nello stomaco;
  • disturbo dell'appetito;
  • nausea, vomito nei casi gravi;
  • malessere generale;
  • pallore della pelle;
  • sudorazione eccessiva;
  • febbre e altri

I sintomi della colite intestinale nelle donne

Nel corso delle osservazioni cliniche, si è concluso che le donne sviluppano la colite più spesso rispetto ai bambini o agli uomini.

Molto spesso la causa della colite nelle donne è l'uso di clisteri purificanti per rimuovere le tossine e ridurre il peso. Inoltre, la maggior parte dei mezzi per la perdita di peso, che sono così popolari tra le donne, si manifestano negativamente sul lavoro dell'intestino e delle sue condizioni e possono persino causare la colite.

Le donne possono sperimentare i seguenti sintomi di colite:

  • violazione della condizione generale (debolezza, perdita di appetito, riduzione della prestazione, ecc.);
  • dolore addominale;
  • pesantezza allo stomaco;
  • flatulenza;
  • diarrea;
  • tenesmo;
  • aumento della temperatura e altri

I sintomi della colite intestinale negli uomini

Il sesso maschile è meno incline alla colite rispetto al sesso femminile. L'infiammazione dell'intestino crasso colpisce spesso uomini di mezza età.

La malattia nei rappresentanti del sesso più forte si manifesta con gli stessi sintomi delle donne, vale a dire:

  • aumento della formazione di gas nell'intestino;
  • dolore addominale di diversa natura;
  • nausea;
  • a volte vomito;
  • instabilità delle feci;
  • l'aspetto di sangue, pus o muco nelle feci;
  • doloroso falso desiderio di svuotare l'intestino e gli altri.

L'intensità delle manifestazioni cliniche della colite dipende dall'eziologia, dal decorso, dal tipo di colite e dalle caratteristiche individuali del paziente.

I sintomi della colite nei bambini

Il decorso della colite nei bambini è più turbolento e più grave rispetto ai pazienti adulti.

Il bambino può identificare i seguenti sintomi di colite acuta:

  • febbre;
  • stanchezza;
  • grave debolezza generale;
  • dolori che sono localizzati intorno all'ombelico;
  • tenesmo;
  • diarrea, con aumentate feci fino a 15 volte al giorno;
  • feci acquose, schiumose, spesso verdastre che contengono un sacco di muco e striature di sangue;
  • riduzione del turgore cutaneo;
  • pelle secca e mucose;
  • una diminuzione della quantità giornaliera di urina e altri.

Molto spesso, un bambino ha sintomi come:

  • dolore doloroso all'addome, che è associato all'assunzione di cibo o alla defecazione, e notato nell'ombelico, a destra o a sinistra della metà dell'addome, a seconda del segmento di lesione dell'intestino crasso;
  • stitichezza o diarrea;
  • le feci contengono molto muco, striature di sangue e particelle di cibo non digerito;
  • cambiamento della consistenza delle feci (feci di pecora, feci simili a nastri, feci acquose, ecc.);
  • brontolio nello stomaco;
  • flatulenza.

A causa di stitichezza o diarrea, il bambino può provare lacrime anali e prolasso della mucosa rettale.

Colite ulcerosa non specifica dell'intestino: sintomi, trattamento con rimedi popolari e metodi della medicina tradizionale

Il quadro clinico della colite ulcerosa può essere sia pronunciato, sia procedere lentamente. Inoltre, nella maggior parte dei casi, l'insorgere della malattia è impercettibile, quindi i pazienti conducono una vita normale, non sospettando che siano malati di qualcosa. Inoltre, la colite ulcerosa può essere mascherata come altre malattie del tratto digestivo, come le emorroidi.

La colite ulcerosa ha un numero di sintomi specifici e non specifici, vale a dire:

  • incontinenza fecale;
  • impulso notturno a svuotare l'intestino;
  • aumento del movimento intestinale (fino a 25 volte al giorno)
  • costipazione, in caso di infiammazione del colon sigmoideo;
  • l'aspetto di una mescolanza di sangue, pus e muco nelle feci;
  • flatulenza;
  • aumento della temperatura;
  • dolore addominale;
  • sudorazione eccessiva;
  • brividi;
  • pallore della pelle.

Con una lesione intestinale massiva, la condizione del paziente è piuttosto grave, caratterizzata da febbre, nausea con vomito, mancanza di appetito, instabilità della pressione sanguigna, accelerazione del polso, perdita di peso e altri.

In alcuni pazienti possono anche comparire sintomi extraintestinali di colite ulcerosa, come coaguli di sangue in vari organi, visione offuscata, dolore alle articolazioni, eruzioni cutanee sulla pelle e sulle mucose, disfunzione epatica e altri organi interni.

La lotta contro la colite ulcerosa è un processo abbastanza lungo e laborioso, che consiste nell'applicazione di terapie di base e sintomatiche.

Farmaci anti-infiammatori (Salofalk, Remicade, Sulfasalazine, Mesavant), farmaci ormonali (Prednisolone, Metilprednisolone) e citostatici (Azatioprina, Metotrexato) e altri possono essere utilizzati nel trattamento di questa malattia.

La medicina a base di erbe può essere utilizzata come trattamento aggiuntivo per la colite ulcerosa, è sufficiente consultare prima il medico. L'ingestione regolare di infusi e decotti di erbe medicinali come ortica, achillea, camomilla, ortica, potentilla e erba di San Giovanni aiuterà a ridurre l'infiammazione a livello intestinale, a correggere le feci, a interrompere le emorragie, a prevenire le complicanze batteriche ea velocizzare la guarigione delle ferite.

Colite spinale dell'intestino: sintomi e trattamento

La colite spastica, o sindrome dell'intestino irritabile, è una malattia funzionale che si verifica a seguito di un'interruzione della funzione motoria dell'intestino.

La malattia può manifestarsi con i seguenti sintomi:

  • i dolori addominali che sono spasmodici, si verificano più spesso al mattino dopo aver mangiato, prima di qualsiasi evento importante o dopo lo stress;
  • instabilità delle feci;
  • flatulenza pronunciata;
  • mescolanza di muco nelle feci e talvolta sangue.

Colite ischemica: sintomi e trattamento

Nell'ischemia intestinale, i sintomi principali sono il dolore grave e l'ostruzione intestinale. Il quadro clinico della colite ischemica dipende dall'estensione della lesione e dal fatto che l'arteria mesenterica sia completamente bloccata o parzialmente.

Il dolore ha un carattere spastico e molto spesso compare immediatamente dopo un pasto. I pazienti presentano anche distensione intestinale, nausea, vomito, stitichezza o diarrea.

Con massiccia trombosi delle arterie intestinali, i pazienti possono sviluppare uno shock doloroso - abbassando la pressione sanguigna, tachicardia, pelle pallida, sudore freddo e coscienza compromessa.

Il trattamento della colite causata da ischemia dell'intestino è quasi sempre in intervento chirurgico, in cui viene rimossa una parte della pelle ischemica o morta.

Colite intestinale atrofica: sintomi e metodi di trattamento

Molto spesso, la colite atrofica si verifica sullo sfondo di una dieta malsana e malsana, avvelenando con sali di metalli pesanti, con lassativi a lungo termine e terapia antibiotica ingiustificata. Inoltre, c'è una predisposizione genetica all'atrofia della mucosa intestinale.

La scelta del trattamento per la colite atrofica dipende da quale sintomo è maggiore. Per il dolore e i crampi addominali, vengono usati antispastici, per costipazione, lassativi, per diarrea, farmaci antidiarroici, ecc.

Colite intestinale infettiva: sintomi e trattamento negli adulti

La colite infettiva ha quasi sempre un decorso acuto o subacuto. I pazienti lamentano febbre, frequenti feci molli (acquose, pastose, gelatinose), con sangue, muco, pus, dolore addominale tagliente, flatulenza e altri. La manifestazione della genesi della colite infettiva dipenderà dal microrganismo che lo ha provocato.

Dieta con colite

La nutrizione per la colite dipende dal sintomo principale della malattia. Ma in ogni caso, la dieta dovrebbe essere seguita nel periodo di esacerbazione e in remissione.

Nel periodo di esacerbazione o in caso di corso acuto di colite, il menu consiste di piatti bolliti o al vapore. Il cibo non dovrebbe avere particelle grossolane che possono irritare la mucosa intestinale, quindi le minestre e i cereali vengono interrotti da un frullatore o frizionati attraverso un setaccio.

L'elenco degli alimenti proibiti nella colite:

  • segale e pane fresco;
  • torte del burro;
  • la pasta;
  • ricchi brodi;
  • carni grasse, pesce e pollame;
  • latte;
  • caviale;
  • uova sode o fritte;
  • porridge d'orzo e zuppa;
  • fagioli;
  • frutta cruda;
  • miele;
  • dolci;
  • succhi di frutta che aumentano la flatulenza nell'intestino;
  • bevande alcoliche;
  • bevande gassate

Durante la remissione, la nutrizione dovrebbe essere equilibrata e sana. È necessario mangiare frazionalmente (5-6 volte al giorno) in piccole porzioni, è anche importante usare una quantità sufficiente di liquido.

Si raccomanda di escludere dalla razione di cibi piccanti e grassi, latte intero, nonché prodotti che contengono fibre vegetali grossolane e promuovere la formazione di gas - cavolo, fagioli, pane nero e integrale, uva e altri. È severamente vietato bere alcolici.

Durante la cottura, si dovrebbe dare la preferenza alla tostatura, alla bollitura o al vapore.

Quando la colite, che è accompagnata da stitichezza, il menu deve necessariamente contenere barbabietole, carote, frutta secca, albicocche, kiwi e anche aiutare ad allentare lo sgabello, consumando 1 cucchiaio di olio vegetale al mattino a stomaco vuoto.

Nella colite, dove il sintomo principale è la diarrea, la dieta deve essere tale da non provocare fermentazione a livello intestinale e risparmiare la sua mucosa. Nella dieta quotidiana riducono la quantità di grassi e sottaceti, carni affumicate, latte intero, spezie piccanti e bevande alcoliche e gassate vengono completamente rimosse.

In toga, possiamo dire che la colite è una malattia piuttosto grave con un trattamento lungo e complicato, il cui risultato dipende dalla sua tempestività e correttezza. Pertanto, se si identificano i sintomi caratteristici della colite, non curarsi da soli, ma consultare uno specialista.

La diagnosi e il trattamento della colite infettiva e tossica sono trattati da un medico infetto e, nel caso di altre forme della malattia, da un gastroenterologo, coloproctologo o proctologo.

Hai mai incontrato la colite? Lascia il tuo feedback sul trattamento di questa malattia nei commenti sotto l'argomento.