logo

Nutrizione prima dell'esame colonoscopico dell'intestino

L'esame endoscopico del retto e del colon, o colonscopia, è una procedura medica che consente di diagnosticare in modo più efficace le malattie del tratto gastrointestinale inferiore. L'intestino crasso è un habitat per molti microrganismi, in giovane età l'immunità sopprime i loro ceppi patogeni, ma nel corso degli anni possono svilupparsi varie malattie - colite, tumori, diverticolosi, polipi e così via. Pertanto, al raggiungimento dell'età di 50 anni, è necessario essere regolarmente esaminati da un endoscopista. Per i pazienti più giovani, viene prescritta una colonscopia se vi è un ragionevole sospetto o una diagnosi accertata di malattia del colon al fine di prevenire lo sviluppo di complicazioni di cancro e perforazione.

La ricerca qualitativa non può essere eseguita senza un'adeguata preparazione preliminare del paziente. Il suo obiettivo è la completa assenza di masse fecali nel lume del colon e una riduzione del disagio durante la colonscopia. Alcuni farmaci sono utilizzati per questo, manipolazioni di pulizia dell'intestino, una dieta speciale senza scorie, restrizioni alimentari durante il giorno prima della procedura.

Dieta prima della colonscopia

La preparazione per il sondaggio deve iniziare 3 giorni prima. Con una dieta priva di lastre, i cibi ricchi di fibre o la fermentazione nell'intestino sono completamente esclusi dal menu:

1. Tutte le verdure fresche, i funghi, i verdi e gli ortaggi a radice. Le verdure bollite e macinate smettono di mangiare 2 giorni prima della procedura, il cavolo è proibito in qualsiasi forma.

2. Tutta la frutta e le bacche fresche. Due giorni prima della colonscopia, puoi aggiungere al menu una mela bollita, sbucciata e grattugiata, una pesca, mezza banana, un po 'di melone.

3. Legumi: fagioli, piselli, soia e così via.

4. Grani grossolani: mais, orzo, grano, orzo, riso integrale, farina d'avena, ecc. L'uso di riso e porridge di grano saraceno dovrebbe essere limitato.

5. Pane di segale e crusca. Pane bianco e muffin limitano il menu il giorno prima della procedura.

6. Latte intero e prodotti caseari.

7. Eventuali piatti fritti in crosta.

8. In scatola, affumicato, in salamoia.

9. Piatti troppo speziati e salati.

10. Noci, semi

11. Kvas, birra, vino.

12. Varietà grasse e muscolari di carne, pancetta, salsicce.

Cosa puoi mangiare prima della colonscopia:

  • Brodi: carne magra, pesce, verdure.
  • Succhi (eccetto uva e prugna), composta senza spessa, gelatina, acqua minerale, caffè, tè.
  • Latticini, ricotta a basso contenuto di grassi, formaggio.
  • Carne bollita, pesce, pollame a basso contenuto di grassi.
  • Burro, tutti i grassi vegetali commestibili, maionese.
  • Pasta di riso e frumento premium.
  • Porridge di semola.
  • Uova, preferibilmente bollite a fuoco lento o sotto forma di omelette di vapore.
  • Biscotti secchi (senza additivi di frutta), cracker, muffin senza semi di sesamo e papavero, cracker a base di pane bianco.
  • Dolci senza integratori a base di erbe solidi - gelatina, miele, zucchero.

Se il paziente soffre di stipsi grave, è necessario passare a una dieta senza scorie 5 giorni prima della colonscopia, continuando a usare lassativi normali. Il resto dell'allenamento è uguale a quello delle persone con intestino sano.

Menu campione di una dieta priva di scorie prima della colonscopia dell'intestino:

  • Colazione: porridge di grano saraceno, uovo bollito o fritto, mezza banana, caffè, panino con burro e salsiccia bollita.
  • Pranzo: zuppa di patate (senza cavolo) in brodo di carne, pane bianco, panino, ricotta, gelatina.
  • Cena: pasta, barbabietole bollite macinate, carne bollita, tè, biscotti.
  • Colazione: porridge di riso, frittata al vapore, mela appena macinata bollita senza buccia, caffè senza latte, panino al formaggio.
  • Pranzo: zuppa di riso o semolino con brodo di carne o vegetale, pane bianco, panino con kefir.
  • Cena: pasta, pesce bollito, brodo vegetale, casseruola di ricotta, composta di frutta, biscotti.
  • Colazione: semolino, frittata al vapore, caffè senza latte, un po 'di pane bianco secco con burro.
  • Pranzo: zuppa di semola liquida, carne bollita o pesce, kefir con biscotti.
  • Cena: carne magra o brodo vegetale, tè verde.

Cosa fare prima della procedura?

L'ultimo pasto solido è entro e non oltre 14 ore il giorno precedente la colonscopia. Dopo questo periodo, puoi bere tè verde dolce, brodo, acqua minerale, varie bevande incolore non gassate, succhi di frutta. A 15 anni, devi prendere 2-3 cucchiai di olio di ricino. Per rimuovere il sapore sgradevole dell'olio di ricino, può essere diluito o lavato con qualche tipo di bevanda, gelatina o kefir. L'olio può influire negativamente sul funzionamento dei dotti biliari infiammati, quindi è meglio usare altri lassativi per la colecistite.

Quando un lassativo funziona, è necessario eseguire un clistere di pulizia. Questo di solito si verifica 2-4 ore dopo aver preso l'olio di ricino, dopo il 19 fanno due pulizie con acqua bollita a temperatura ambiente con un volume di 1,5 litri con un intervallo di un'ora. Il liquido da espellere deve essere praticamente trasparente. Al mattino alle 7 il clistere viene ripetuto altre due volte, ottenendo una perfetta purezza dell'intestino.

Le procedure spiacevoli e l'uso di olio di ricino possono essere evitati preparando una colonscopia con Fortrans o uno dei suoi analoghi: Endofalc, Fleet, Lavacol. Il principio di funzionamento è quello di creare un'alta pressione osmotica, a causa della quale l'acqua nel tratto gastrointestinale non viene più assorbita. La soluzione ubriaco di Fortrans passa rapidamente attraverso l'intero tratto gastrointestinale, estraendo tutta la contaminazione dall'intestino. Il farmaco viene diluito con acqua bollita in ragione di 1 bustina per litro, e l'intero volume viene bevuto all'ora, la quantità richiesta di soluzione è di 1 litro per 25 kg di peso del paziente. Se la colonscopia viene prescritta dopo il 13, si raccomanda di posticipare la ricezione della seconda metà della soluzione di pulizia dalla sera al mattino, ma non più tardi di 3 ore prima dell'inizio della procedura.

Come prevenzione della flatulenza al mattino del giorno della colonscopia, dovresti usare Espumizan o un altro antischiuma. Se il paziente ha stitichezza spastica, suscettibilità alla depressione, sindrome dell'intestino irritabile, si può prendere il silo nullo. Secondo le indicazioni individuali, il medico può anche prescrivere sedativi e anestesia locale.

L'uscita dalla dieta priva di scorie dopo colonscopia dovrebbe essere effettuata gradualmente nel corso di una settimana. Se ti sbrighi e inizi a mangiare tutto in una volta, puoi causare stitichezza, formazione di calcoli fecali e persino ostruzione intestinale (intestino volvulus). Ogni volta che il menu aggiunge un prodotto dall'elenco vietato, prima saturando la razione con verdure, frutta, cereali, quindi introducendo piatti pesanti per lo stomaco: pane nero, tostato, grasso e così via.

Dieta prima della colonscopia: cosa si può mangiare e cosa no?

La colonscopia è una procedura medica che consente la diagnosi più accurata delle patologie del retto e del colon. Ma affinché abbia successo è importante prepararsi adeguatamente per questo. Una dieta prima che una colonscopia ti permetta di pulire l'intestino delle masse fecali, deve essere osservata per almeno 2 giorni prima della procedura.

Inoltre, un regime alimentare speciale consente non solo di superare con successo la diagnosi, ma anche di eliminare il corpo dalle tossine e di perdere leggermente peso.

È importante! Se si segue la dieta prima della colonscopia, è necessario eliminare l'eccessivo stress fisico e mentale.

Peculiarità dell'alimentazione prima della colonscopia

Nonostante il fatto che una dieta prima di una colonscopia può durare solo 2 giorni, è meglio seguire la sua settimana per tutto questo. Il fatto è che durante la procedura può essere necessario eseguire procedure chirurgiche, per ottenere una biopsia, quindi le pareti intestinali devono essere perfettamente pulite. Ciò significa che nel lume dell'intestino non solo non dovrebbero contenere masse fecali, ma le pareti del corpo devono essere stabilizzate, la microflora intestinale deve essere ripristinata.

Questo è possibile con una dieta ipocalorica a basso contenuto di grassi con un basso contenuto di fibre, che consente di ridurre la quantità di feci. È inoltre necessario escludere gli alimenti che causano processi di fermentazione nell'intestino e nel gonfiore.

Per fare questo, è necessario sapere cosa si può mangiare prima di una colonscopia e cosa è proibito.

Prodotti consentiti e vietati

Prodotti proibiti

Se segui la dieta prima della colonscopia dell'intestino, i seguenti prodotti devono essere completamente rimossi dal menu:

  • le verdure crude e le verdure, in forma bollita e macinata, sono vietate per 48 ore prima dell'indagine (il cavolo non può essere mangiato in nessuna forma);
  • frutta e bacche crude, 48 ore prima della procedura, sono consentite una mela, una pesca, mezza banana, un pezzo di melone, bollito e macinato senza buccia;
  • legumi come fagioli, ceci, lenticchie, piselli e altri;


Inoltre, le seguenti bevande dovrebbero essere escluse dalla dieta prima della colonscopia:

  • kvass;
  • birra;
  • succhi con polpa e uva;
  • vino;
  • soda.

Sotto il divieto sono tutti i cibi fritti.

Prodotti consentiti

Prima che la colonscopia permettesse:

  • varietà magre di pesce, carne e brodi di loro, brodi vegetali;
  • semola;
  • pasta fatta con grano di altissima qualità;
  • uova sode o omelette al vapore;
  • cracker e cracker;
  • burro, maionese, margarina, oli vegetali;
  • latticini, ricotta a basso contenuto di grassi, formaggio;
  • miele, zucchero
  • succhi senza polpa;
  • composta, ma senza bacche e frutti;
  • gelatina;
  • acqua minerale senza gas;
  • tè e caffè.

È importante! I pazienti affetti da stipsi grave devono essere accompagnati da una dieta senza scorie, che deve essere conservata per almeno 5 giorni, con lassativi.

Menù approssimativo prima della colonscopia

La nutrizione prima della colonscopia dovrebbe essere bilanciata. Un menu approssimativo potrebbe assomigliare a questo:

  • colazione: frittata al vapore, caffè con biscotti secchi, invece di uova ci possono essere grano saraceno o porridge di riso;
  • cena: zuppa con gnocchi di semolino, chikhirtma (zuppa nazionale georgiana senza verdure con farina e salsa all'uovo), gelatina;
  • Snack: mezza banana o una mela cotta senza buccia;
  • Cena: ricotta a basso contenuto di grassi, pesce, cotto a bagnomaria, tè verde.

L'ultimo pasto dovrebbe essere non più tardi di alle 2 del pomeriggio alla vigilia della colonscopia. Dopo questo periodo, è consentito consumare tè verde zuccherato, succhi di frutta consentiti, brodo, acqua naturale, acqua minerale senza gas.

Oltre alla dieta prima della colonscopia, è importante pulire l'intestino. Puoi farlo in diversi modi, quale opzione devi scegliere, coordinare con il tuo medico.

Puoi prendere l'olio di ricino alle 3 del pomeriggio e quando agirà per mettere un clistere purificante. Di solito l'effetto lassativo si osserva 2-4 ore dopo l'assunzione del farmaco. Dopo le 19:00 è necessario inserire 2 clisteri di pulizia ogni volume è di 1,5 litri. Per la sua produzione è necessario utilizzare acqua a temperatura ambiente. L'intervallo tra i clisteri dovrebbe essere di 1 ora. Scorre dal liquido intestinale dovrebbe essere quasi trasparente. Alle 7 del mattino del giorno della procedura, vengono anche messi 2 clisteri, che consente di raggiungere la purezza ideale del tratto gastrointestinale inferiore.

È importante! L'olio di ricino può influire negativamente sullo stato della colecisti infiammata, quindi se un paziente soffre di colecistite, allora si raccomanda di usare altri lassativi. È necessario fare un clistere solo se una persona sa come metterla da sola, quando non l'ha fatto prima, allora c'è la possibilità che non sia possibile pulire correttamente l'intestino e, di conseguenza, non sarà possibile eseguire una colonscopia.

Insieme, olio di ricino e clistere detergente, il medico può prescrivere lassativi di sale, come:

  • Fortrans, che può essere prescritto in combinazione con preparati a base di lattulosio (Duphalac);
  • Flit Phospho-Soda;
  • Lavacolla;
  • Endofalk.

Il meccanismo d'azione di questi farmaci è che essi creano un'alta pressione osmotica nel lume intestinale, a causa della quale l'acqua nel tratto digestivo non viene più assorbita e le feci si dissolvono e la loro evacuazione dal corpo viene accelerata.

Il dosaggio e il regime di lassativi di sale devono essere chiariti con il medico.

Per prevenire un'eccessiva flatulenza e distensione addominale, un medico può prescrivere Espumizan o altri antischiuma. Quando un paziente soffre di costipazione spastica, IBS, depressione dopo aver consultato uno specialista, può assumere farmaci sulla base della drotaverina (No-shpa, No-bra, Spasmol).

Inoltre, se indicato, il medico può prescrivere sedativi e anestesia locale.

Nutrizione dopo la procedura

È necessario seguire non solo la dieta prima della procedura, ma anche seguire una dieta speciale dopo la colonscopia dell'intestino.

È importante! Uscire da una dieta priva di lastre dovrebbe essere gradualmente durante tutta la settimana, questo ridurrà la probabilità di complicazioni dopo una colonscopia. Se, tuttavia, dopo la procedura, è possibile sviluppare non solo la stitichezza, ma anche una condizione pericolosa come la torsione dell'intestino.

Dieta dopo la procedura dovrebbe essere gentile. Mangiare dovrebbe essere frazionale per eliminare lo stress eccessivo sul tratto digestivo. Nella dieta dovrebbero essere alimenti facilmente digeribili, arricchiti con vitamine, macro e micronutrienti. Tale nutrizione riduce il rischio di sviluppare malattie infettive intestinali, così come la probabilità di sanguinamento dal tratto digestivo inferiore.

È importante escludere dopo la procedura, mangiare troppo e mangiare cibo pesante, che viene digerito a lungo.

Dopo la colonscopia, è permesso mangiare:

  • zuppe di verdure;
  • frittata di vapore;
  • pesce magra bollito, puoi cuocerlo a bagnomaria;
  • verdure crude e al vapore o bollite;
  • frutta fresca

Dopo che la procedura è vietata:

  • carne e pesce fritti;
  • salsicce, marinate, prodotti in scatola, prodotti affumicati;
  • cereali integrali;
  • pane fresco e pasticcini, dolci.

Come mangiare dopo un esame di viscere, dillo al medico in modo più dettagliato. Il medico dovrebbe seguire una dieta dopo una colonscopia basata sul benessere generale del paziente.

Ma forse è più corretto trattare non l'effetto, ma la causa?

Raccomandiamo di leggere la storia di Olga Kirovtseva, come ha guarito il suo stomaco. Leggi l'articolo >>

Dieta priva di scorie

Descrizione dell'11 maggio 2017

  • Durata: 7-3 giorni prima della colonscopia
  • Costo dei prodotti: 320-450 rubli con una dieta di 3 giorni

Regole generali

L'efficacia dei metodi strumentali di esame delle varie parti dell'intestino crasso, in particolare la colonscopia, e la tempestiva diagnosi di patologia durante la loro condotta sono in gran parte dovuti alla qualità della pulizia dell'intestino. Nonostante l'ovvietà e la comprensione da parte dei pazienti dell'importanza di un'adeguata preparazione preliminare dell'intestino nella pratica, abbastanza spesso gli endoscopisti incontrano una scarsa visualizzazione durante la colonscopia, che è la causa dell'omissione dell'attenzione patologica o delle neoplasie, nonché della determinazione insufficientemente accurata dei confini della sua localizzazione.

Stadio obbligatorio di preparazione dell'intestino e degli organi addominali per l'esame (colonscopia, prima della risonanza magnetica della cavità addominale, prima degli ultrasuoni), nonché prima dell'intervento sull'intestino è una dieta priva di scorie. Se la dieta non viene seguita o viene eseguita in modo improprio, tutti gli sforzi per preparare l'intestino, anche quando assumono i farmaci orali più efficaci, non daranno il risultato desiderato.

Che cos'è una dieta priva di lastre? Questa è una nutrizione medica a breve termine, in cui cibo e cibo sono inclusi nella dieta, creando la quantità minima di escrementi solidi e promuovendo l'escrezione delle masse fecali dal corpo e la massima pulizia dell'intestino dalle tossine.

Quando si prepara una colonscopia, il compito principale è quello di pulire al massimo il lume intestinale e la mucosa dai densi residui di cibo non digerito e dal muco. Allo stesso tempo, una dieta senza scorie prima della colonscopia non solo deterge l'intestino, ma ripristina anche la peristalsi fisiologicamente normale, migliora il metabolismo e il benessere generale, poiché il cibo dietetico fornisce anche la pulizia del corpo da tossine e tossine. La dieta, nella maggior parte dei casi, viene prescritta 3 giorni prima della procedura di colonscopia, tuttavia, se vi sono una serie di indicazioni (anomalie intestinali, stitichezza regolare), il periodo può variare da 3 a 7 giorni.

I principi base della dieta:

  • La dieta è squilibrata e fisiologicamente carente, quindi può essere prescritta solo per un breve periodo di tempo.
  • La dieta prima della colonscopia intestinale dovrebbe massimizzare il bilancio idrico e fornire all'organismo vitamine, oligoelementi e una piccola quantità di energia.
  • Il menu del cibo esclude completamente gli alimenti difficili da digerire che contengono molte fibre o promuovono processi di fermentazione nell'intestino: carni intere e grasse, salsicce, grassi, cibo in scatola, sottaceti, cibi affumicati, verdure fresche, verdure e funghi. Non sono consentiti legumi, cereali a grana grossa, crusca e pane di segale, noci, semi, latte intero e prodotti caseari, alcool, prodotti a base di farina di segale.
  • La base della dieta è costituita da brodi, carne dietetica a basso contenuto di grassi in piccole quantità, zuppe liquide, cereali.
  • Modalità di consumo - 1,5-2,0 litri di fluido libero al giorno.
  • I prodotti sono al vapore o bolliti. È vietato mangiare tutti i cibi fritti, specialmente con una crosta.
  • Sono esclusi alimenti e prodotti troppo salati e piccanti.
  • Pasto frazionato in piccole porzioni.
  • Il giorno prima dell'indagine dovrebbe andare completamente al cibo liquido: zuppe di verdure, tè con miele, succo, diluito con acqua, yogurt magro / kefir.

testimonianza

Colonscopia o altri metodi di esame strumentale del tubo digerente (come prescritto da un medico).

Prodotti consentiti

Nel menù dietetico sono ammessi brodi senza carne e zuppe trasparenti a base di verdure, carne di pollo e manzo, carne di pollo, carne di coniglio, tacchino, pesce magro, al vapore (merluzzo, lucioperca, persico, luccio), semolino, granoturco di mais, uova di frittata. o bollito, formaggio, oliva, girasole e burro, riso bianco, pasta di grano premium, verdure bollite e in scatola senza buccia e semi (cetrioli, patate, carote, funghi), succo di frutta senza polpa, melone maturo, pesche, albicocche, pelate non gassate acqua nera, tè, nero e verde, caffè senza panna e latte, gelatina, frutta in umido, sciroppi e gelatine naturali, miele, prodotti caseari (ricotta a basso contenuto di grassi, yogurt senza additivi, kefir, latte scremato), biscotti secchi senza lievito additivi di frutta), cracker, pane grattugiato dal pane bianco.

Dieta senza scorie prima della colonscopia: cosa mangiare e cosa no?

A volte, per riconoscere una patologia che giace nascosta da qualche parte nelle profondità del corpo umano, non c'è altro modo che guardarla dal di dentro. Ad esempio, la fibrogastroscopia consente di vedere nei minimi dettagli i processi patologici che si verificano nello stomaco e, con l'aiuto della colonscopia, che è per ovvi motivi meno popolari, è possibile identificare patologie nascoste all'occhio umano dietro le pareti intestinali. Entrambe le procedure per la loro qualità richiedono una certa preparazione. E la dieta prima della colonscopia è un punto importante di tale preparazione.

Poiché l'inosservanza del regime alimentare influisce negativamente sui risultati dell'esame intestinale con l'aiuto di una sonda, a questo problema dovrebbe essere prestata particolare attenzione, che faremo.

Informazioni generali

Prima di passare direttamente alla questione di una dieta prima di una colonscopia, proviamo a capire che tipo di procedura si tratta, per che cosa e in quali casi viene eseguita e quali pericoli può evitare.

La colonscopia è una procedura diagnostica identica a FGDES. Solo lo scopo della sua attuazione non è il superiore, ma il tratto GI inferiore, cioè intestini. Uno studio endoscopico chiamato colonscopia consente di utilizzare una sonda per esaminare attentamente la superficie interna dell'intestino crasso e del retto, dove nidificano molti microrganismi patogeni, che possono causare varie malattie pericolose per la vita e la salute umana a mano a mano che l'immunità diminuisce.

Questa procedura dovrebbe idealmente essere eseguita regolarmente, perché può prevenire molte malattie dell'intestino crasso (colite, compresa la colite ulcerosa, diverticolosi, comparsa di polipi e neoplasie sulle pareti intestinali, morbo di Crohn, ecc.).

Le indicazioni per la colonscopia sono la comparsa dei seguenti sintomi:

  • dolore e disagio nell'addome inferiore,
  • flatulenza, o il gonfiore popolare,
  • feci anormali, manifestate come stitichezza o diarrea (a volte questi due fenomeni possono alternarsi, il che richiede anche uno studio attento delle cause di questa condizione),
  • Perdita di peso "irragionevole" sullo sfondo della nutrizione normale negli ultimi 5-6 mesi,
  • bassa emoglobina nel sangue, confermata da test appropriati,
  • cambiamento nel colore e nella natura delle feci (le feci sono dipinte di nero, sebbene la persona non abbia preso né ferro né carbone attivo, ci sono strisce sanguinanti nelle feci, ecc.),

Tale esame può essere prescritto alle donne in relazione allo svolgimento delle operazioni ginecologiche programmate, specialmente se associate all'oncologia.

Una colonscopia dovrebbe essere eseguita regolarmente e per coloro che hanno già 45 anni, perché durante questo periodo l'immunità si è già notevolmente indebolita e gli agenti patogeni si sono accumulati abbastanza nell'intestino. Inoltre, la ricerca endoscopica aiuta a identificare i processi di cancro dell'embrione e le lesioni da perforazione della parete intestinale che rappresentano una minaccia per la vita del paziente a qualsiasi età, soprattutto se non è così giovane e sano.

Per analogia con la fibrogastroscopia, la qualità della procedura richiede una pulizia completa dell'intestino dalle feci. Ciò consentirà alla sonda di muoversi liberamente e senza ostacoli lungo l'intestino, riducendo il disagio da, diciamo direttamente, una procedura spiacevole, e il medico che esegue l'esame endoscopico riceverà il massimo di informazioni di suo interesse sull'intestino crasso del paziente.

Prepararsi per una colonscopia è più laborioso che con FGDS e richiede più di un giorno. Di solito ci vogliono 3-5 giorni, durante i quali il paziente deve aderire a una speciale dieta non scoria e digiuno l'ultimo giorno di preparazione, così come effettuare manipolazioni e assumere farmaci che promuovono la pulizia dell'intestino di alta qualità.

Dieta priva di scorie prima della colonscopia

La nomina di una dieta senza scorie è un passo importante nella preparazione di una colonscopia. Viene mostrato per eliminare la ritenzione di masse fecali all'interno dell'intestino e per prevenire la formazione di gas durante la procedura.

Devi capire che l'endoscopia viene eseguita utilizzando un tubo flessibile lungo con una mini-videocamera incorporata alla fine e qualsiasi ostacolo sul suo percorso può distorcere le informazioni inviate al monitor. E i prodotti che usiamo nella vita di tutti i giorni contengono spesso sostanze e tossine che non sono necessarie per il corpo, che successivamente si accumulano come scorie sulle pareti intestinali.

Sono le tossine che possono ostacolare l'avanzamento della sonda, causare effetti indesiderati e sensazioni dolorose durante la procedura, e anche informazioni leggermente "corrette" sullo stato dei tessuti intestinali. Tutto questo è considerato inaccettabile, quindi una dieta speciale è prescritta dal medico prima della colonscopia, progettata per prevenire la formazione di scorie entro 3 giorni prima della data della procedura, e gli strati non necessari esistenti vengono rimossi dalla pulizia dell'intestino di alta qualità con clistere o farmaci.

L'obiettivo della dieta è aiutare l'intestino a essere il più pulito possibile e non ad accumulare nuove sostanze nocive, che sono comunemente chiamate scorie. Pertanto, questa dieta è chiamata senza scorie.

Indicazioni per appuntamento

Una dieta priva di scorie è prescritta dai medici nel caso in cui sia necessaria una pulizia accurata del corpo dalle sostanze nocive che si sono accumulate in esso o semplicemente sostanze non necessarie. Quando si esamina l'intestino dall'interno, diventa necessario essere completamente liberati dai contenuti, quindi è consuetudine prescrivere una dieta prima di una colonscopia a tutti i pazienti che si stanno preparando per questa procedura piuttosto intima.

Parallelamente alla dieta, viene prescritta la pulizia intestinale, che viene eseguita la sera dell'ultimo giorno della dieta e al mattino 3-4 ore prima della colonscopia.

Resta da capire quando è meglio iniziare una dieta prima di una colonscopia? Di solito, i medici consigliano di iniziare la preparazione per la procedura 3 giorni prima della procedura. Tuttavia, se una persona ha determinati problemi digestivi, che spesso si traducono in costipazione dei disturbi delle feci, sarà necessario occuparsi in anticipo di una colonscopia di alta qualità (5-7 giorni). Questo aiuterà in qualche misura a normalizzare le feci e facilitare lo scarico delle masse fecali.

Se gli intestini non vogliono purificarsi, dovranno aiutarlo prendendo soliti lassativi (per esempio, Senadexin).

L'essenza della dieta prima della colonscopia

Come abbiamo detto, una dieta priva di lastre è necessaria per la migliore pulizia dell'intestino prima della colonscopia. Ma qual è la sua caratteristica, dobbiamo ancora capire.

Quindi, una dieta esente da macellazione implica l'uso di soli prodotti che sono benefici per il corpo che non contengono scorie, il che significa che saranno assorbiti il ​​più possibile e non lasceranno tracce sulle pareti dell'intestino tenue e crasso. È chiaro che i piatti preparati con tali prodotti non dovrebbero essere distinti da un elevato contenuto calorico, il che renderà difficile la loro digestione.

Il principale requisito della dieta - l'esclusione dalla dieta di cibi ricchi di fibre, che non è completamente digeribile, e tale da causare fermentazione e formazione di gas nell'intestino.

Nonostante il fatto che i prodotti consentiti per la dieta siano a basso contenuto calorico, si possono preparare molti piatti gustosi e sani che forniranno al corpo tutti i nutrienti necessari e non porteranno alla formazione di una grande quantità di feci.

Come con la maggior parte delle diete che facilitano il lavoro del tratto digestivo, è meglio aderire al principio: più spesso e gradualmente. È meglio mangiare 5 o 6 volte al giorno in piccole porzioni, piuttosto che mangiare 3 volte in modo che anche la respirazione sia difficile. I pasti l'ultimo giorno di una dieta alla vigilia di una colonscopia dovrebbero essere particolarmente leggeri con una predominanza di piatti liquidi trasparenti, con l'ultimo pasto assunto entro e non oltre le 14.00.

La dieta senza scorie prepara l'intestino per la pulizia finale alla vigilia della colonscopia, e non ha importanza con ciò che verrà fatto.

Cosa può e cosa non può?

Quindi, che cosa è una dieta priva di lastre e perché è necessaria prima di una colonscopia, abbiamo capito, resta da scoprire quali cibi si possono mangiare prima di esaminare l'intestino, e quali dovrebbero essere abbandonati per un po '.

Cosa puoi mangiare?

La dieta senza scorie consente solo cibi leggeri e a basso contenuto di grassi. Questi includono:

  • Varietà di carne a basso contenuto di grassi: pollame (pollo, tacchino, quaglie e altri tipi di carne senza pelle e grasso interno), carne magra, vitello giovane, carne di coniglio. Le pietanze di carne dovrebbero essere bollite o al vapore.
  • Varietà a basso contenuto di grassi di pesce di mare e di fiume (nasello, merluzzo, lucioperca, luccio, ecc.). Pesce bollito o cotto sulla griglia.
  • Latte magro in quantità limitate.
  • Latticini, ricotta a basso contenuto di grassi, formaggi magri.
  • Burro, oli e grassi vegetali e anche un po 'di maionese (fatto in casa).
  • Brodi e zuppe sfusi, preparati sulla base.
  • Pane bianco di farina integrale senza crusca e cracker da esso.
  • Pasticceria al burro senza aggiunta di papavero e noci.
  • Pasta a base di farina bianca.
  • Semolino semi-liquido
  • Uova di pollo o di quaglia (meglio lessate o sotto forma di omelette al vapore).
  • Brodi vegetali e verdure (bollite, cotte senza la buccia), ad eccezione del cavolo bianco, che contiene fibre solide in qualsiasi trattamento
  • Biscotti magra (galetny), cracker.
  • Il tè nero verde naturale o debole è migliore senza zucchero.
  • Succo di frutta, ad eccezione del succo di prugne e uva (è possibile bere succhi di frutta solo in forma diluita e senza polpa).
  • Mousse e soufflé di frutta.
  • Composta o kissel di frutta o frutta secca (trasparente senza una densa massa di frutta).
  • Caffè (non necessariamente forte).
  • Acqua minerale naturale o purificata.
  • Dolci naturali senza additivi e coloranti: zucchero, miele, sciroppi, gelatina di succo di frutta (preferibilmente su pectina).

Cosa non può mangiare?

I prodotti vietati con una dieta priva di scorie sono quelli che aumentano la quantità totale di feci e causano la formazione di gas nell'intestino:

  • Carne grassa (manzo grasso, maiale, anatra, agnello, ecc.).
  • Pesci grassi (aringhe, spratti, carpe, carassi, ecc.).
  • Pane nero (specialmente con farina di segale).
  • Pane con crusca
  • Cereali integrali e cereali (eccetto la semola)
  • Piatti e pasticcini, tra cui cereali schiacciati, semi di papavero, noci, scaglie di cocco e altri additivi difficilmente digeribili.
  • Verdure in fresco, essiccato e fritto, varie verdure di radice.
  • Frutta fresca e bacche, specialmente quelle che hanno piccole ossa.
  • Qualsiasi verdura fresca.
  • Piatti di cavolo bianco, compresi borscht, insalate, zuppa di cavoli.
  • Zuppe cotte nel latte
  • Piatti di latte intero
  • Hash.
  • Salsiccia, salsicce e wieners, carne affumicata, lardo duro salato.
  • Qualsiasi sottaceti e conservazione.
  • Funghi in qualsiasi forma
  • Alghe in coreano o in salamoia.
  • Condimenti piccanti e salse
  • Qualsiasi tipo di liquore, compresa la birra.
  • Kvas.
  • Acqua minerale e particolarmente dolce con gas.
  • Tutti i tipi di legumi: fagioli, piselli, fagioli, soia, ecc.
  • Semi e qualsiasi frutta a guscio, semi di lino.
  • Piatti di fast food
  • Caramelle, torte, cioccolato, delizie turche e altri dolci non inclusi nella lista dei permessi.

I prodotti migliori bollire, stufare o cuocere. Non è permesso mangiare cibi fritti, specialmente croste su carne e verdure. È necessario escludere piatti fortemente salati e piccanti. È meglio non usare carne vecchia, dura e tendente al cavo, anche se è magra ed è considerata dietetica.

Per quanto riguarda pane bianco e pasticcini, il giorno prima della procedura dovranno essere abbandonati del tutto. E verdure bollite e purè di patate vengono rimossi dalla dieta 2 giorni prima della data stabilita della colonscopia.

Nei primi giorni della dieta è consentita una piccola quantità di frutta fresca: mela grattugiata, mezza pesca o banana, un piccolo pezzo di melone. Ma 2 giorni prima della procedura, anche questo dolce dovrà essere abbandonato.

Per quanto riguarda l'uso di acqua e altri tipi di liquidi, non vi è alcuna limitazione particolare. L'acqua può bere fino a 2 litri, come al solito. Il tè è limitato a 5 tazze, che è anche abbastanza familiare. Ma in relazione ai brodi è meglio stare attenti. Basta un giorno per consumare fino a ½ litro di brodo vegetale o di carne.

A volte una dieta priva di scorie viene anche definita una dieta a base di liquidi limpidi. Il fatto è che i brodi, le composte, i succhi e le bevande dovrebbero essere trasparenti, non dovrebbero contenere particelle solide. I brodi grassi e ricchi dovrebbero essere esclusi dalla dieta. L'ultimo giorno della dieta, tutti i liquidi consumati non dovrebbero avere un colore ricco, in particolare non è consentito contenere in essi vari coloranti.

Menù dietetico di 3 giorni

Come abbiamo già capito, per compensare la dieta prima che la colonscopia avrà dei prodotti con un contenuto minimo di fibre e liquidi limpidi. Se in relazione a problemi del tratto gastrointestinale vi è uno sgabello irregolare e costipazione, la dieta non durerà 3, ma 5-7 giorni. Allo stesso tempo, i primi giorni non puoi limitarti seriamente nella scelta dei piatti, ma devi bere almeno 2,5 litri di acqua e assumere lassativi, che dovrebbero facilitare il movimento intestinale.

La cosa principale è iniziare una dieta per rimuovere dalla dieta cibi e piatti contenenti piccole ossa e cereali integrali. Anche il pane di segale, l'uva e i pomodori, che possono causare la fermentazione nell'intestino, dovrebbero essere scartati.

3 giorni prima della procedura di colonscopia, la dieta diventa ancora più dura. Il menù dietetico per 3 giorni si basa su cibi proibiti e consentiti.

Considera un esempio di un simile menu:

Primo giorno

1a colazione: porridge semolino sparso, caffè debole con latte, pane bianco con miele

2a colazione: gelatina di frutta e cracker

Pranzo: zuppa di verdure, riso bollito con cotoletta di tacchino magra, al vapore

Ora del tè: un bicchiere di kefir con biscotti galetny

Cena: un'insalata di barbabietole e carote bollite, un pezzo di pesce bollito, tè verde

Secondo giorno

1a colazione: un panino al pane bianco con formaggio magro, un tè leggero con zucchero

2a colazione: mela cotta senza buccia

Pranzo: zuppa con pasta su brodo di pollo sciolto, 1-2 uova, panino

Pranzo: ricotta con zucchero o miele

Cena: verdure al vapore (escluso cavolo) con un pezzo di carne bollita dietetica, composta di luce trasparente senza polpa

Terzo giorno

1a colazione: gelatina di frutta (non rossa), tè con miele

2a colazione: un bicchiere di succo di frutta

Pranzo: un piatto di brodo di carne debole, gelatina, tè verde alla menta

La dieta del giorno prima della colonscopia è considerata la più rigida, poiché durante questo periodo è opportuno limitarsi a piatti liquidi e trasparenti. Può essere tè nero o verde debole, composte trasparenti senza polpa, acqua minerale senza gas, succhi trasparenti da frutta (non rossa), gelatina, carne magra leggera e brodi vegetali.

Tale nutrizione non contribuisce alla formazione di feci e pertanto non interferirà con l'esame dell'intestino. Ma anche se per qualche ragione una persona non potesse astenersi dal consumare cibi semi-liquidi o densi da prodotti approvati, va bene, perché la sera di quel giorno e la mattina prima della procedura, l'intestino dovrà comunque essere pulito con un clistere o preparazioni speciali. Se una persona tollera a malapena una dieta priva di scorie e vuole costantemente mangiare, allora puoi fare piccoli spuntini con un biscotto, che è caratterizzato da una facile digestione.

Per aiutare l'intestino a liberarsi dei detriti alimentari il giorno prima di una colonscopia, puoi bere 3 litri di acqua salata per 2-3 ore, che funzionerà come un clistere purificante.

Dieta prima della colonscopia in combinazione con "Fortrans"

Le persone che trattano negativamente la pulizia intestinale con un clistere (ovviamente, la procedura non è piacevole, e il circolo di Esmarch, che non è il più adatto in questo caso), può essere consigliato di utilizzare tali farmaci come "Fortrans" per questo scopo. Dufalak".

Una dieta prima della colonscopia con Fortrans è un modo ideale e relativamente comodo per preparare un esame endoscopico dell'intestino. È vero, questo metodo è adatto solo per adulti e adolescenti oltre i 15 anni di età.

Un sacchetto del farmaco è progettato per 1 litro di acqua, a sua volta, viene utilizzato 1 litro di soluzione per ogni 15-20 kg di peso. Si scopre che con un peso corporeo di 50-60 kg, saranno necessarie 3 bustine del farmaco, diluite in 3 litri di acqua, e con un peso superiore a 100 kg, 5 o più bustine devono essere diluite nell'apposito volume di liquido.

Il farmaco viene assunto l'ultimo giorno prima della procedura. Alle 14 eseguono l'ultimo pasto in base alle esigenze di una dieta priva di scorie prima di una colonscopia, e alla sera assumono un farmaco che facilita lo svuotamento intestinale.

I sacchetti di polvere di "Fortrans" devono versare nell'acqua preparata e mescolare accuratamente. Dopo di che, puoi bere l'intera composizione la sera (puoi iniziare un po 'dopo pranzo, dato che non puoi bere questa quantità di liquido in un sorso), o dividerla a metà (bere una parte la sera e la seconda al mattino non più tardi di 4 ore prima della colonscopia programmata). È possibile migliorare il gusto della soluzione preparata aggiungendo succo di limone appena spremuto senza polpa. L'azione di "Fortrans" inizia circa 1,5 ore dopo l'assunzione dell'intera dose.

Per una pulizia di alta qualità dell'intestino, puoi usare solo "Fortrans" o usare entrambi i farmaci raccomandati. Nel secondo caso, "Dufalak" viene assunto la sera, dopo aver diluito 250 ml del farmaco in 2 litri di acqua, e al mattino - "Fortrans", sciogliendo un pacchetto di polvere in 1 litro di liquido. La sera, il farmaco deve essere assunto entro e non oltre 19 ore, al mattino, fino a 7 ore.

Dopo due ore del giorno prima e mentre prendi i farmaci, puoi bere solo acqua pulita senza restrizioni speciali.

Una procedura di colonscopia può essere eseguita con o senza anestesia. Nel primo caso, la quantità di liquido che bevete al mattino dovrà essere limitata. Dopo il ricevimento mattutino di "Fortrans" non mangiamo né beviamo altro. Se hai bisogno di assumere altri farmaci per via orale, puoi bere con una piccola quantità di acqua pulita. Ma questo deve essere fatto entro e non oltre 2 ore prima dell'esame.

Possibili rischi

Una dieta priva di scorie, che può essere utilizzata sia come misura preventiva per pulire il corpo dalle sostanze nocive, e prima che la colonscopia possa pulire completamente l'intestino, non reca alcun danno alla salute umana. E anche il contrario, lo aiuta a sbarazzarsi della zavorra inutile sotto forma di scorie e sostanze tossiche, che non ha nemmeno il minimo valore.

Non ci sono praticamente controindicazioni per la dieta. L'unico punto è che in caso di diabete mellito, una dieta prima di una colonscopia può rappresentare un pericolo, e questo deve essere discusso con il medico. Inoltre, in questa patologia sono prescritti farmaci ipoglicemici e contenenti insulina, che dovrebbero essere assunti in un tempo strettamente programmato, che deve essere anche notificato al medico che esegue la colonscopia in anticipo, anche prima dell'inizio della preparazione alla procedura utilizzando una dieta.

In linea di principio, questo punto dovrebbe essere negoziato per eventuali malattie croniche, se il rifiuto di assumere cibo / droghe o l'uso di determinati tipi di prodotti può essere dannoso per la salute.

Pertanto, il diabete riduce al minimo il consumo di cibi ricchi di carboidrati e glucosio, cottura della farina bianca, ecc. Inoltre, il pasto dovrebbe essere regolare. E con la gastrite e molte altre patologie del tratto gastrointestinale, il rifiuto di mangiare alla vigilia di una colonscopia può causare una esacerbazione di malattie. Prendere in considerazione tutti questi punti aiuterà i vari rischi associati alla dieta.

In una dieta priva di scorie prima della colonscopia, non ci sono praticamente controindicazioni (di solito una dieta viene corretta per malattie), ma l'esame endoscopico dell'intestino stesso lo fa.

La colonscopia non viene eseguita:

  • In uno stato di shock, in cui vi è uno spasmo muscolare, che complica notevolmente l'esame.
  • In caso di ostruzione intestinale, quando non è possibile pulirlo accuratamente.
  • In caso di forti emorragie da vari organi del tratto gastrointestinale o del cavo orale, quando il sangue penetra nell'intestino e può distorcere l'immagine esistente.
  • Quando l'infiammazione del peritoneo (peritonite) a causa del rischio di deterioramento della situazione.
  • Nel caso di perforazione intestinale, quando si formano vuoti nella sua parete con il contenuto nella cavità addominale.
  • Con un'ernia inguinale o ombelicale, quando una colonscopia può promuovere la protrusione intestinale attraverso l'apertura dell'anello ombelicale.
  • Se un paziente è stato recentemente sottoposto a intervento chirurgico sugli organi pelvici e una colonscopia può causare divergenza di cucitura.
  • Se la preparazione per una colonscopia era insufficiente a causa del fatto che il paziente ignorava i requisiti di una dieta priva di scorie o non eseguiva una sufficiente pulizia dell'intestino con un clistere o preparazioni speciali. In tali casi, tutte le procedure preparatorie dovranno essere eseguite di nuovo.

La colonscopia non viene eseguita in anestesia generale per intolleranza anestetica. Inoltre, è preferibile abbandonare la procedura in caso di esacerbazione della colite ulcerosa, presenza di malattie infettive acute, alterazione della coagulazione del sangue, gravi casi di insufficienza cardiaca e polmonare.

Possibili complicazioni dopo colonscopia:

  • Perforazione della parete intestinale durante la procedura. Succede in 1 persona su 100 e richiede la prima operazione per eliminare il divario.
  • Sanguinamento nell'intestino, che si verifica più spesso a causa di danni alla parete interna dell'organo (1 persona ogni 1000 pazienti). Se il sanguinamento viene rilevato durante la procedura o immediatamente dopo, la procedura viene interrotta e le misure vengono prese immediatamente per fermarlo (cauterizzazione della ferita, somministrazione di adrenalina, ecc.). Se l'aspetto del sangue del retto viene notato più tardi (dopo diverse ore e persino giorni), il paziente deve essere portato urgentemente in ospedale per un intervento chirurgico correlato al problema che ha causato l'emorragia.
  • Lo sviluppo di malattie infettive a causa di infezione nell'intestino con trattamento sonda insufficiente o violazione della tecnologia procedurale (epatite, sifilide, ecc.). Occasionalmente, una colonscopia può provocare il "risveglio" di batteri che erano in uno stato inattivo fino a quel momento.
  • Irritazione delle aree intaccate dell'intestino (polipi, infiammazioni, tumori), accompagnata da dolore e febbre.
  • La rottura splenica si verifica in casi isolati e richiede misure urgenti per eliminare il problema.

Complicazioni di diversa gravità possono essere scatenate dall'introduzione dell'anestesia.

Tutte le complicazioni di cui sopra sono direttamente correlate alla procedura e non a una dieta priva di lastre alla vigilia. Una spiacevole conseguenza della dieta stessa può essere una complicazione delle malattie croniche esistenti, se la dieta non è adeguata per soddisfare i requisiti della dieta per la malattia corrispondente.

Anche uscire dalla dieta dovrebbe essere graduale. Non è necessario correre a casa subito dopo la colonscopia e spazzare via dal tavolo tutto ciò che giace su di esso. Per 2-3 giorni si consiglia di consumare pasti leggeri in piccole porzioni, aumentando gradualmente la quantità di cibo consumato alle figure originali. I prodotti che causano la formazione di gas, al momento dovranno essere esclusi dalla dieta.

Se, tuttavia, si nota un certo disagio a livello intestinale, possono essere assunte diverse compresse di carbone attivo. Stimolare il processo di defecazione (la sua assenza entro 2-3 giorni dopo una colonscopia è considerata normale) con un clistere o lassativi non può essere.

La dieta prima della colonscopia è considerata una procedura obbligatoria e molto efficace che promuove la completa pulizia dell'intestino per un esame dettagliato con un endoscopio. Grazie a lei, il medico è in grado di identificare la più piccola patologia della mucosa dell'organo e prevenire lo sviluppo di pericolose patologie. È per questo motivo che la questione dell'aderenza all'alimentazione prima della procedura di esame endoscopico dell'intestino dovrebbe essere affrontata con tutta serietà e responsabilità.

Dieta senza scorie prima della colonscopia - regole della disciplina nutrizionale prima dello studio

Una dieta senza scorie prima di una colonscopia è una dieta a breve termine, la cui dieta è costituita da prodotti per ammorbidire le feci e una rapida evacuazione degli escrementi. Dieta prima che una colonscopia aumenti significativamente il contenuto informativo dello studio, facilita il passaggio della sonda attraverso le sezioni intestinali, aumenta l'efficacia dell'uso dei lassativi.

Caratteristiche alimentari - obiettivi, obiettivi, regole

Un esame colonscopico qualitativo e informativo quasi del 60% dipende dalla disciplina del paziente in relazione alle raccomandazioni del medico e alla sua preparazione. Se gli intestini non sono preparati, gli specialisti si rifiutano di eseguire la procedura a causa della sua inutilità, soprattutto se si prevede di somministrare anestesia generale o sedazione. Informazioni su cosa è la colonscopia e come viene eseguita in questo articolo.

L'obiettivo di una dieta terapeutica a breve termine è:

  1. Pulizia dell'intestino naturale;
  2. Ridurre il carico sugli organi del tubo digerente;
  3. Partenza dalle pareti mucose del colon delle pietre fecali congestive.

Nota: dato che durante la colonscopia, le mucose del lume intestinale devono essere completamente pulite, eventuali residui di feci possono bloccare alterazioni patologiche, tumori, fonti di sanguinamento.

I principi di base della dieta credono:

  1. La durata totale non deve superare i 5 giorni;
  2. La dieta è supportata da bere in abbondanza per mantenere un normale equilibrio elettrolitico (fino a 2 litri al giorno);
  3. È necessario escludere alimenti difficili da digerire (fibre, carne filante, farina);
  4. Tutti i prodotti sono al vapore;
  5. Il cibo cotto è macinato in uno stato semi-liquido;
  6. Pasti in piccole porzioni, circa 5-6 volte al giorno.

Una dieta priva di scorie non può essere attribuita ad una dieta adeguata e completa, poiché ci sono molte eccezioni alimentari che sono vitali per il normale funzionamento del tratto digestivo. Questo è il motivo per cui inizia 3-4 giorni prima della pianificazione della manipolazione.

Cosa si può mangiare con una dieta priva di lastre prima della colonscopia dell'intestino - una lista completa di prodotti

Prima dell'esame colonscopico, il medico informa il paziente delle regole di preparazione e della dieta approssimativa. Molti in ufficio hanno preparato opuscoli speciali per presentare al paziente il corso della manipolazione, i principi e le caratteristiche della preparazione.

I seguenti prodotti sono consentiti prima della colonscopia:

  • Tutte le varietà magre di pesce e carne;
  • Brodo non concentrato da pollo, tacchino;
  • Brodi di qualsiasi verdura;
  • Pasta a base di varietà di grano tenero;
  • Tutti i prodotti caseari;
  • Cereali per la produzione di cereali famosi (semola, pshenka, grano saraceno, semole d'orzo);
  • Frittata dalle uova (si raccomanda di mangiare uova sotto forma di omelette);
  • Cracker e biscotti friabili (non ricchi, senza aggiunta di margarina);
  • Miele e prodotti delle api.

I prodotti possono essere combinati tra loro, carne e pesce sono cucinati per un paio di costolette, braciole. Prima di cuocere la carne, la carne viene ritorta più volte per digerire rapidamente il cibo. Per dessert, si può mangiare gelatina di frutta senza il contenuto di frutti di bosco o frutta.

Preparazione per colonscopia e anguria

La procedura nei mesi estivi-autunnali - il tempo delle tentazioni per frutta e bacche dolci. L'anguria è una delle ricette preferite da molti: disseta, riempie, è una fonte di fibre. È a causa dell'ultimo punto che il consumo di anguria non è raccomandato.

Fai attenzione! Oltre all'effetto lassativo pronunciato, l'anguria può fissare la sedia. Per 2-3 giorni prima di una colonscopia, sii paziente e continua a banchettare con l'anguria dopo la procedura.

Bere il regime - è possibile bere kefir, tè e caffè o solo acqua?

Bere un sacco di bevande pochi giorni prima che una colonscopia aiuti:

  • ammorbidire la congestione intestinale,
  • accelerare i processi metabolici
  • piuttosto, rimuovere la materia fecale dalle sezioni del retto.

Tuttavia, non tutti i liquidi possono essere bevuti durante il periodo di preparazione.

Elenco delle bevande consentite durante il periodo di preparazione:

  • Tè verde (menta, erbe, fiori);
  • Acqua limpida (non gassata o pre-degassata);
  • Composta da frutta secca (satura, senza zucchero);
  • Un decotto di bacche di rosa selvatica;
  • Brodo vegetale (non salato, leggermente salato);
  • Kefir (richiesto senza grassi).

Si consiglia di bere tutte queste bevande a piccoli sorsi per 3-10 minuti. Questo è importante per il loro migliore assorbimento ed eliminazione del carico sullo stomaco o sui reni.

Molti pazienti si chiedono se possono bere le seguenti bevande familiari:

  • Tè nero con zucchero. La produzione di birra ricca stimola la minzione, ma può causare la fissazione delle feci. L'aggiunta di zucchero contribuisce ai processi di fermentazione nello stomaco, aumenta la formazione di gas. La bevanda può essere bevuta 2 giorni prima della manipolazione, ma non più di 2 tazze al giorno. Puoi cambiare la ricetta per fare il tè e quindi il suo uso è possibile anche nel giorno della manipolazione (tè nero debole senza zucchero, ma con limone).
  • Caffè nero Il caffè naturale o liofilizzato può essere bevuto 2 giorni prima della manipolazione. L'ultimo giorno e alla vigilia della procedura, dovrebbe essere escluso dalla dieta. Il caffè stimola, colpisce il cuore e il carico aggiuntivo può danneggiare se necessario, l'introduzione dell'anestesia generale.
  • Kefir. Il prodotto lattiero-caseario è un diuretico naturale, rimuove il fluido dal corpo. Kefir è noto per la sua capacità di saturare l'intestino con microflora benefica e formare feci. Questo è indesiderabile l'ultimo giorno di preparazione. Si raccomanda di bere kefir a basso contenuto di grassi solo durante la notte e non più di 300 ml.

È importante bere liquidi puliti e privi di complicazioni prima di una colonscopia. La bevanda ideale è acqua, composta, tè verde. In caso di funzionalità epatica e renale compromessa, il regime di assunzione deve essere consultato da uno specialista.

Cosa non può mangiare?

Durante la dieta, i seguenti alimenti dovrebbero essere completamente esclusi dalla dieta:

  • Verdure crude, frutta, verdura;
  • Bacche e composte di bacche, marmellata;
  • Cavolo (bianco, broccoli, cavolfiore);
  • Colture leguminose (piselli, fagioli, fagioli, compresi in scatola o freschi);
  • Eventuali prodotti farinacei e prodotti da forno (i prodotti della farina provocano stitichezza, favoriscono il bruciore di stomaco, flatulenza);
  • Latte intero;
  • Grasse varietà di pesce, carne;
  • Grassi, carne affumicata, salsicce;
  • dolci;
  • Noci, semi, popcorn.

È necessario escludere dalle bevande:

  • infuso
  • kombucha,
  • Birra e vino
  • Bevande gassate
  • Succhi concentrati con polpa e succo d'uva.

Succhi di frutta acidi o nettari devono sempre essere esclusi dalla dieta e dopo una colonscopia fino a una settimana.

Dieta di giorno

Una dieta senza scorie prima di una colonscopia non solo contribuisce a una rapida pulizia dell'intestino, ma è anche parte della dieta terapeutica per:

  1. Intossicazione cronica;
  2. Aggravamento di gastrite e ulcera peptica;
  3. Aumento dell'indice di massa corporea.

Cosa mangiare 3 giorni prima della manipolazione?

Solitamente 3 giorni prima della colonscopia prescritta e inizia il periodo di preparazione.

Il primo giorno di preparazione, è necessario seguire il seguente menu (razione approssimativa):

  • Prima colazione. Porridge di riso, uovo sodo affettato, un bicchiere di caffè o tè verde (a colazione si può mangiare una fetta secca di pane di segale con burro e formaggio, casseruola di ricotta, frittata di uova, mela cotta senza la buccia). Alla seconda colazione puoi bere un bicchiere di tè con latte senza zucchero e qualche fetta di cracker.
  • Pranzo. A pranzo, brodo di carne vegetale o magro con cracker (il brodo può essere sostituito con zuppa di riso, zuppa di spaghetti di pollo). Dopo pranzo, dopo 30 minuti, puoi bere un bicchiere di kefir o acqua.
  • High tea 300 ml di tè verde saturo, ryazhenka, kefir o bifidok.
  • Cena. L'ultimo pasto dovrebbe essere entro e non oltre le 20:00. A cena, il primo giorno di preparazione, puoi mangiare porridge di grano saraceno, marmellata di bacche calde e biscotti. Il grano saraceno può essere sostituito con la pasta (meglio, i piccoli spaghetti bolliti).

Alla nota: se vuoi mangiare qualcosa dopo le 20:00, è meglio solo lavarsi i denti o bere una gelatina calda, un tè con un cucchiaio di miele. Il bere caldo contribuisce alla saturazione, si rilassa, aiuta a sopravvivere il primo giorno di dieta.

Pasti per 2 giorni

Il secondo giorno prima della manipolazione, è possibile consumare i seguenti prodotti:

  • Prima colazione. Porridge di grano saraceno bollito senza latte, uovo sodo, panino con pane e burro secchi. Alla seconda colazione è lecito mangiare una piccola banana matura e un bicchiere di kefir.
  • Pranzo. Per pranzo zuppa di spaghetti in brodo di carne, per il secondo - grano saraceno o riso bollito. Il pranzo può essere bevuto composta non zuccherata, fianchi di brodo. Invece di zucchero è meglio usare il miele.
  • High tea Un pezzo di formaggio e un bicchiere di gelatina calda (circa 300 ml).
  • Cena. Insalata di barbabietole bollite con prugne e panna acida, pasta di riso, un pezzo di pesce al vapore o carne, tè e biscotti.

Il secondo giorno di allenamento, molti pazienti iniziano a sentirsi male. Si consiglia di rilassarsi di più, con passeggiate all'aria aperta, giochi con i bambini e attività di distrazione aiutano con il mal di testa.

Per 1 giorno

L'ultimo giorno di preparazione è il più affamato.

È permesso fare una dieta secondo il seguente piano approssimativo:

  • Prima colazione. Porridge di semolino liquido senza latticini, cracker e burro. Dopo il porridge bevono tè verde con il latte.
  • Pranzo. Zuppa liquida e vischiosa, pesce bollito a basso contenuto di grassi, biscotti e frutta in umido (può essere sostituito con gelatina).
  • High tea Kissel e taglia cracker.
  • Cena. Brodo vegetale con cracker e tè verde.

Se la procedura viene eseguita alle 7-8 del mattino, l'ultimo pasto alla vigilia dovrebbe essere entro e non oltre le 19.00.

Attenzione! Per i pazienti con diabete mellito e terapia sostitutiva con insulina, una dieta deve essere compilata con un endocrinologo specialista.

Per facilitare la dieta per i bambini, è consentito utilizzare mele cotte con miele, banane, purea di frutta. Questo in qualche modo diversifica la dieta, aiuterà a trasferire il digiuno più facile.

Nutrizione prima della colonscopia - Suggerimenti medici

Durante la preparazione della dieta, molti pazienti devono decifrare il più possibile tutte le esigenze del medico, anche per quanto riguarda snack leggeri e pasti.

Non tutti sono in grado di sopportare tali limiti, quindi è importante capire l'essenza di alcune tesi:

  • Cena leggera prima della colonscopia - quasi completa esclusione del cibo. Come spuntino puoi bere gelatina, mangiare cracker, mele cotte, fiocchi di latte, kefir. Di solito una cena leggera comporta mangiare dopo la cena principale.
  • Colazione leggera - porridge bollito, un bicchiere di tè. Idealmente, alla vigilia della procedura si raccomanda di evitare qualsiasi tipo di cibo. Una leggera colazione è accettabile se la procedura è programmata per la seconda metà della giornata.
  • Acqua. Prima della colonscopia stessa, puoi bere acqua, ma non più di 0,5 litri. È meglio bere acqua intorno alle 6 del mattino, se la procedura è alle 8-9 del mattino.
  • Ultimo pasto Idealmente, se l'ultimo pasto sarà entro e non oltre le 19.00 della sera precedente. Quindi, l'ultima volta che puoi mangiare per 12-14 ore prima della procedura.
  • Come mangiare? È necessario mangiare in piccole porzioni. Un pasto dovrebbe essere allungato a mezz'ora, quindi si verificherà la saturazione e il paziente non avvertirà una forte fame.
  • Fumare prima della colonscopia. Il fumo di tabacco comporta generalmente gravi danni ai recettori dello stomaco, può disturbare i processi digestivi. Tuttavia, i forti fumatori hanno difficoltà a rinunciare alle sigarette. I medici dicono che una sigaretta affumicata non influisce in modo particolare sulla pulizia intestinale.
  • Compresse prima della procedura. Alla vigilia della procedura, qualsiasi farmaco dovrebbe essere abbandonato, soprattutto se la manipolazione coinvolge l'anestesia. Dovresti discutere con il tuo medico la necessità di assumere farmaci per la vita.

L'alimentazione dietetica prima della colonscopia non può essere definita completa e benefica per la salute. Dopo la manipolazione si consiglia di continuare a mangiare come il primo giorno di preparazione. Quindi è possibile includere nella dieta frutta, verdure fresche, insalate e altri piatti familiari.

Addestramento alla droga

Insieme al cibo dietetico alla vigilia della manipolazione, gli esperti raccomandano di ricorrere ad alcuni farmaci lassativi. Lo schema di utilizzo e il tipo di farmaco sono determinati dal medico, in base alla storia clinica, all'età e allo scopo dello studio.

Assegnare i seguenti mezzi efficaci:

  • Moviprep;
  • Fortrans (impara come prendere Fortrans prima di una colonscopia qui);
  • Lavacol (come prendere Lavacol prima della colonscopia, abbiamo detto in un articolo a parte);
  • Flotta soda;
  • Duphalac.

Brevemente sulle regole dell'alimentazione in preparazione allo studio colonscopico:

La conformità da parte del paziente con tutte le raccomandazioni del medico consente di pulire adeguatamente l'intestino, ottenere uno studio informativo ed escludere o confermare la patologia esistente in conformità con i reclami presentati.