logo

La comparsa di diarrea con colecistite

La diarrea con colecistite è un fenomeno ambiguo. L'opinione dei medici su questo tema è divisa. Alcuni credono che la stitichezza sia più caratteristica di questa malattia. Altri sostengono che la colecistite è caratterizzata da un'alternanza di diarrea con costipazione. I terzi medici dimostrano che è la diarrea che accompagna la malattia. Inoltre, la presenza di diarrea rende spesso difficile fare una diagnosi corretta. Molto spesso, la sua presenza indica l'intossicazione del corpo. Colecistite - processi patologici nella cistifellea, che sono causati da irritazione e infiammazione delle sue pareti. Questo organo si trova nelle immediate vicinanze del fegato ed è coinvolto nella digestione. La bile viene eliminata dal corpo attraverso l'intestino tenue. Per qualche ragione, c'è un fallimento nella cistifellea, c'è ristagno di bile.

Tipi di malattia

La colecistite è una delle più comuni malattie degli organi interni. È pericoloso non solo le sensazioni dolorose, ma anche le sue gravi conseguenze. Secondo le statistiche, questa malattia nelle donne è più comune che negli uomini. L'età dei pazienti - da 30 anni. C'è un tipo di colecistite acuta e cronica.

La colecistite acuta è la più pericolosa. Accompagnato da un forte dolore e dalla formazione di calcoli biliari. Per questo motivo, la malattia ha ricevuto il secondo nome - colelitiasi. Il colesterolo, i sali di calcio e la bilirubina si depositano gradualmente nella cavità corporea. In primo luogo, tali formazioni coprono le pareti del corpo sotto forma di fiocchi. A poco a poco, il loro numero aumenta, appaiono delle pietre che interferiscono con il normale flusso della bile. Si presenta una situazione pericolosa. Spesso è necessario un intervento chirurgico.

Il dolore derivante dalla colecistite acuta è chiamato colica epatica, poiché il dolore si fa sentire nell'area del fegato. Inoltre, la forma acuta si manifesta con i seguenti sintomi:

  1. Nausea.
  2. Gravi attacchi di dolore sul lato destro.
  3. Aumento della temperatura
  4. Debolezza.
  5. Burp.
  6. Un assaggio di amarezza.
  7. La presenza di una tinta gialla sulla pelle.
  8. Vomito.

La colecistite cronica è un rischio molto più basso per la salute ed è piuttosto rara, ma il dolore è presente. Per questa forma della malattia non è caratterizzata dalla formazione di pietre. I processi patologici sorgono a causa della composizione insolita della bile e della presenza di microrganismi dannosi. Tuttavia, è possibile l'esacerbazione della malattia in qualsiasi momento. I sintomi durano da diversi giorni a mesi.

  1. Nausea.
  2. Dolore sordo nella scapola e nel braccio.
  3. Il peso sul lato destro.
  4. Disturbo digestivo.
  5. Appetito Disturbato.
  6. Eruttazione amara.
  7. Vomito.
  8. Carnagione giallastra.

I sintomi compaiono dopo cibi grassi, fritti e piccanti. Fungono da provocatori. Se c'è un costante disprezzo per il disagio, la malattia diventa acuta e comincia a mostrarsi più aggressiva.

Vomitare il corpo sta cercando di eliminare i microrganismi dannosi. Tuttavia, questo fenomeno è peculiare di molte malattie, inclusa l'intossicazione. Durante l'esacerbazione della colecistite è il periodo di vomito. Di regola, il sollievo dopo la pulizia del corpo non si verifica. Il riflesso e il dolore nauseabondo continuano ad essere presenti.

La diarrea durante la colecistite è un fenomeno raro, ma indica direttamente un peggioramento della situazione. La diarrea e la stitichezza accompagnano le malattie del tratto gastrointestinale, il che significa che altri organi interni sono coinvolti nel processo patogeno. La comparsa di diarrea è promossa dai seguenti fattori:

  • disbiosi intestinale;
  • la presenza di un'infezione tossica;
  • disturbo dell'intestino e degli organi digestivi.

La diarrea con colecistite si verifica in alcuni casi, quindi è molto facile confondere questa malattia con gli altri.

Cause della malattia

Cattivo deflusso biliare dalla colecisti provoca colecistite. Diversi fattori contribuiscono a questo:

  1. Cambia la microflora d'organo. Il processo della malattia inizia con l'ingestione di microrganismi patogeni. Si moltiplicano, afferrano una vasta area, causano una violazione dell'organo, impediscono il flusso della bile. Questo fenomeno è caratteristico di un corpo debole con insufficiente protezione immunitaria.
  2. Organismi parassiti La presenza di vermi e invasioni di prosoina nel fegato e nell'intestino influisce negativamente sulla cistifellea.
  3. Gravidanza. Molto spesso, la donna incontra per la prima volta la malattia durante la gravidanza. Il fenomeno è caratteristico della seconda metà del trasporto. A questo punto, ci sono significativi cambiamenti ormonali nel corpo, così come un aumento dell'utero con il feto, che mette sotto pressione gli organi vicini. La cistifellea viene schiacciata e il flusso della bile viene disturbato. Il tono muscolare generale è ridotto.
  4. Processi infiammatori L'infiammazione di questo organo o vicino porta a cambiamenti nei parametri biochimici che influenzano negativamente il movimento della bile.
  5. Nutrizione impropria La maggior parte delle malattie sono causate dalla malnutrizione. Particolarmente incline a persone affette da eccesso di peso. Cibo fritto, grasso e in scatola provoca la deposizione di colesterolo nella cistifellea. L'assorbimento costante del cibo sbagliato porta alla formazione di pietre. Lo stesso effetto produce una dieta irregolare. Nel corpo, l'equilibrio dell'ambiente biologico viene gradualmente disturbato. Questo fenomeno non passa senza lasciare traccia. Gli organi interni iniziano a fallire.
  6. Stile di vita sedentario Il movimento accelera il metabolismo del corpo. Stimola il lavoro degli organi interni. Questo è particolarmente vero per il fluido. Se hai uno stile di vita sedentario, il corpo si abitua a questa situazione e reagisce a modo suo. Il deflusso della bile rallenta, il che porta a tristi conseguenze.
  7. Predisposizione genetica. La malattia è ereditaria. La ragione di ciò è una predisposizione all'assorbimento o non assorbimento di certe sostanze, oltre che al background ormonale.

Sotto l'influenza di questi fattori, l'attività della cistifellea viene interrotta. Quando la colecistite di questo tipo è molto importante è l'osservanza di una dieta speciale.

Trattamento e prevenzione della malattia

È molto difficile fare una diagnosi corretta se si sviluppano tossineinfiammazioni alimentari insieme a processi patologici nella cistifellea. Inoltre, anche in assenza di microrganismi dannosi, la forma acuta della malattia è molto simile nei sintomi agli altri.

La progressione della malattia cronica non attira l'attenzione speciale. Solo nel periodo di esacerbazione il paziente si rivolge per un aiuto a un istituto medico.

Per determinare la diagnosi corretta, viene utilizzata l'ecografia, in base alla quale viene selezionato il trattamento. I farmaci vengono selezionati esclusivamente da un medico con il dosaggio necessario e la durata della somministrazione.

La diarrea con colecistite può essere caratterizzata semplicemente da feci molli o da frequenti impulsi di svuotamento. In questo caso, quest'ultima opzione è pericolosa per la salute, poiché c'è una perdita di liquidi e sostanze nutritive. Di conseguenza, c'è una debolezza e un'incapacità di resistere alla malattia. Le regole più semplici per evitare la colecistite sono una corretta alimentazione e uno stile di vita sano.

Anche con una predisposizione genetica, la malattia non può mai essere disturbata. Non ignorare il disagio che si verifica dopo aver assunto cibi grassi e fritti. Quindi il corpo sta cercando di mettere in guardia circa l'inizio di processi patogeni. Non si dovrebbe essere coinvolti in diete per la perdita di peso, che non può ricostituire l'apporto di sostanze nutritive. Se hai già deciso di perdere peso, è meglio chiedere agli esperti come farlo nel modo giusto.

Completa la tua solita giornata con una passeggiata all'aria aperta. È desiderabile camminare di più e anche meglio correre.

Le donne dovrebbero controllare l'uso di farmaci ormonali, specialmente quelli usati come contraccettivi. Interruzione del background ormonale provoca molte malattie, tra cui la cistifellea. L'aspetto delle pietre all'interno del corpo cambierà tutto il suo lavoro, peggiorando lo stato generale di salute.

Possono essere rimossi solo chirurgicamente. Trattare tutte le malattie nel tempo, perché l'efficacia del processo di trattamento dipende dalla rilevazione tempestiva della patologia.

Diarrea nelle malattie della colecisti

Uno degli organi più importanti del sistema digestivo è la cistifellea. Sfortunatamente, molte persone soffrono di malattie associate a questo organo. Se la cistifellea è malata, la diarrea sarà il primo segno. Il paziente ha anche nausea, giallo, nausea e un sapore amaro in bocca.

La diagnosi determinerà in che modo la malattia è stata suscettibile alla colecisti. È possibile capire prima della diagnosi quale malattia soffre il paziente. Questo può essere fatto con la comparsa di diarrea.

Manifestazioni di diarrea dovute alla cistifellea

Prima di iniziare il trattamento, è necessario analizzare i sintomi. Ogni malattia, oltre alla diarrea, ha i suoi sintomi specifici:

  • La malattia da calcoli biliari è causata da un aumento del colesterolo sullo sfondo di una diminuzione della secrezione di acido biliare. Diarrea con colelitiasi fino a 10 volte al giorno. In questo caso, la sedia può essere accompagnata da odore. Molto spesso, le feci hanno un'ombra leggera.
  • Discinesia biliare. La diarrea si verifica dopo aver mangiato cibo. La bile entra nell'intestino tenue tra i pasti. Gli acidi biliari violano il processo di assorbimento, quindi la diarrea si verifica quando la discinesia biliare. Le feci producono un odore sgradevole e marcio.
  • Colecistite cronica Una caratteristica della malattia è che la diarrea viene costantemente sostituita dalla stitichezza. Le feci molli possono avere una forma molle, con un odore fetido.

Corretta alimentazione per la diarrea dalla cistifellea

Per accelerare il trattamento e liberarsi della diarrea, i medici prescrivono una dieta severa ai loro pazienti. Si raccomanda di mangiare cibo 5 volte al giorno. Va ricordato che il cibo dovrebbe essere frazionario, mentre il cibo dovrebbe essere masticato bene.

Il consumo frequente di cibo contribuisce al deflusso tempestivo della bile, in modo che non indugia nella cistifellea. In questo modo, la diarrea frequente può essere evitata.

Il paziente durante la diarrea può essere utilizzato:

  • Uova sode, ma non più di 4 pezzi a settimana;
  • Carne magra di pesci e animali;
  • Ricotta e formaggio Questi prodotti saranno benefici a causa dell'alto contenuto di calcio;
  • Grassi vegetali e un po 'di burro. Se si utilizza troppo di questo prodotto, la diarrea può solo aumentare, quindi è necessario seguire la norma;
  • Verdure che possono prevenire la diarrea, vale a dire barbabietole, carote, zucchine, cavoli.

Dovresti anche ricordarti dei prodotti che non è raccomandato categoricamente usare, poiché le feci liquide si manifesteranno ogni giorno e le malattie della cistifellea cominceranno a progredire:

  • Carni grasse;
  • Salo, in qualsiasi forma;
  • Organi interni di animali;
  • margarina;
  • Verdure contenenti olii essenziali, ovvero cipolle, aglio, rape;
  • Per le persone che soffrono di sovrappeso, è meglio escludere i prodotti a base di farina dalla dieta.

La diarrea dovuta alla cistifellea non è terribile, se il paziente segue una dieta prescritta dal medico curante. Il medico esegue prima un esame per determinare la causa della diarrea e anche come soffre esattamente il paziente. Dopo questo, vengono prescritti trattamento e dieta.

Più spesso, la diarrea è prescritta una dieta, alimenti che contengono sali di magnesio, vitamine e fibre. Grazie ai sali di magnesio, il dolore diventa più debole, la digestione è migliorata e le feci molli si fermano.

È meglio creare un menu esemplare, in base al quale verrà servito il cibo:

  • 1 colazione Basta usare 160 grammi di carota, tritata su una grattugia, 240 grammi di porridge di latte e tè al limone. Puoi usare diversi cereali per fare il porridge, ma è meglio se è miglio;
  • 2 colazione Per soddisfare la fame debole, devi mangiare 110 grammi di albicocche secche, precedentemente ammollate in acqua. I frutti vengono lavati con un decotto di crusca di frumento. Basta bere un bicchiere di brodo;
  • Pranzo. 240 millilitri di zuppa di farina d'avena con verdure, circa 110 grammi di pollo bollito, 210 grammi di cotolette di cavolo. Tutto viene lavato con 210 ml di brodo di rosa canina;
  • High tea A pranzo, è meglio usare mele fresche nella quantità di 100 grammi;
  • Cena. Per non appesantire lo stomaco, basta mangiare 140 grammi di gnocchi di ricotta e 210 grammi di cotolette di verdure. Tutto innaffiato con succo di tè o di pomodoro.

Prevenzione della diarrea

Praticamente qualsiasi problema associato al tratto gastrointestinale si verifica a causa di malnutrizione. Ogni giorno una persona consuma grandi quantità di cibo, che provoca un disturbo nella digestione, causando così la diarrea, così come le malattie della cistifellea.

Per la prevenzione delle feci liquide e delle malattie del tratto gastrointestinale occorre monitorare l'igiene, nonché utilizzare solo cibi puliti e cotti. Spesso una persona non può resistere, in modo da non mangiare frutta o verdura, mentre si dimentica di lavarli.

È meglio pulire il tuo corpo. Per fare questo, prepara succhi appena spremuti che vengono cucinati a casa. Come ingredienti, puoi usare fragole, uva, more o ribes nero.

Diarrea con colecistite

La colecistite è un processo infiammatorio che interessa la cistifellea. Con questa malattia, la percentuale di errori nella diagnostica è piuttosto alta, questo indicatore raggiunge quasi il 17%. Il più spesso cholecystitis affilato è confuso con malattia di cibo.

Tipi di colecistite

I microrganismi patogeni possono entrare nella cistifellea in tre modi: attraverso la linfa, il sangue o per via enterogena. Nella maggior parte dei casi, l'infiammazione della colecisti appare in pazienti con malattia di calcoli biliari. Il meccanismo di sviluppo di questa malattia può influire sui cambiamenti nei vasi sanguigni delle pareti della cistifellea, che portano alla formazione di perforazioni e frammenti necrotici. Tali fenomeni sono più comuni nelle persone anziane. È anche possibile l'insorgenza di colecistite sullo sfondo di fuoriuscita di pancreatite, nel qual caso può essere fatta una diagnosi di colecistopancreatite.

I medici distinguono tra due tipi di infiammazione della cistifellea: complicati e non complicati. Quest'ultima specie, a sua volta, è suddivisa in catarrale, flemmonosa e cancrena.

In assenza di complicanze della colecistite, la malattia si sviluppa gradualmente, attraversando tutte le fasi: dalla catarrale alla cancrena. In realtà, questi tre tipi sono fasi della progressione della patologia. Separatamente, deve essere considerata l'infiammazione gangrenosa primaria della cistifellea derivante dalla trombosi dell'arteria cistica.

Complicazioni di colecistite acuta possono essere:

  • un ascesso;
  • infiltrazione peri-tubulare;
  • infiammazione acuta del pancreas;
  • ittero di natura meccanica;
  • colangite;
  • esplosione di bolle;
  • peritonite.

La colecistite acuta più soggetta ad acuta è quella delle persone anziane, di solito sopra i 60 anni. L'insorgenza della malattia nella maggior parte dei casi, un forte, improvviso. Il primo sintomo è un dolore grave, insopportabile, costante. I pazienti con questo di solito cercano di assumere una posizione stazionaria, possono urlare o lamentarsi. La malattia può causare coliche, causate dallo sviluppo di una pietra o, in casi più rari, da un grumo di muco attraverso il dotto della cistifellea. Questa condizione è caratterizzata da una violazione del deflusso della bile, che si manifesta con dolore acuto allo strappo, localizzato nella regione epigastrica. Il dolore può aumentare con sensazione e pressione. È collegato al fatto che la pressione nella vescica aumenta e la peritonite limitata inizia a svilupparsi.

In alcuni casi, i pazienti lamentano un dolore costante o periodico di natura opaca nell'ipocondrio, questo è associato allo sviluppo di peritonite. La durata del dolore può essere diversa. Con la colica, il più delle volte dura da un paio di minuti a diverse ore, in caso di sviluppo di una grave infiammazione, il dolore può durare anche diversi giorni. Per la sconfitta della colecisti è caratterizzata dall'irradiazione del dolore nell'area della scapola destra. All'inizio della malattia, i pazienti spesso soffrono di febbre e tachicardia, che possono raggiungere 120-130 battiti del cuore al minuto.

Dopo 2-3 giorni dopo un attacco acuto di dolore, compaiono altri sintomi, come il giallo della sclera degli occhi e in alcuni casi della pelle. Ciò è dovuto alla stagnazione della bile nei torrenti a causa della loro infiltrazione infiammatoria. L'indolenzimento nella regione epigastrica e l'ipocondrio destro possono persistere. Inoltre, i segni specifici sono usati per diagnosticare la colecistite acuta, che include i sintomi di Kerr, Murphy, Ortner e Georgievsky - Myssi. Il più comune di questi è il sintomo di Ortner. Si manifesta dolore quando si tocca il bordo del braccio lungo la giusta area costiera.

Quando si osserva la colecistite e i cambiamenti nella composizione del sangue. Questa malattia è caratterizzata da leucocitosi, caratterizzata da uno spostamento a sinistra. Se il fegato viene trascinato nel processo infiammatorio, che porta a cambiamenti o altera il suo funzionamento, allora sono possibili anche la disfermentmia e l'iperbilirubinemia.

La forma più lieve di colecistite acuta è catarrale. Flegmona - più complessa, che spesso porta allo sviluppo di complicanze. In questo caso, l'infiammazione cattura non solo la cistifellea, ma anche i tessuti circostanti.

La forma più grave di colecistite è considerata cancrena, può svilupparsi da una forma flemmana o essere primaria. In entrambi i casi, il decorso della malattia è grave, turbolento e bruscamente progressivo. L'ulteriore sviluppo del processo porta alla peritonite. Spesso i sintomi di una violazione della condizione generale di una persona e l'intossicazione sono così fortemente pronunciati che è difficile identificare i segni locali della malattia.

La formazione della perforazione della parete della cistifellea, come complicanza della colecistite, è piuttosto rara. Di solito è associato a una piaga da decubito, che si manifesta sotto l'influenza di pietre o con una trombosi del ramo di un'arteria che fornisce il sangue alla cistifellea.

Tali complicazioni come la colangite purulenta sono più comuni. Si verifica, di regola, a causa del blocco del condotto con una pietra. In questo caso, non si forma solo l'infiammazione dei dotti della cistifellea, ma anche la formazione di ascessi epatici e l'infezione generale del corpo. Quest'ultima condizione è molto pericolosa, in quanto può portare allo sviluppo di shock tossico-infettivo.

La colangite purulenta si manifesta con brividi, aumentando il grado di ingiallimento della sclera e della pelle, oltre alla febbre caotica, che è anche chiamata estenuante.

Colecistite con diarrea

Non c'è una risposta inequivocabile alla domanda: la diarrea si presenta con la colecistite? Diversi medici e ricercatori rispondono in modi diversi. Quindi, Khazanov A.I. nel 1992 ha suggerito che la stitichezza, piuttosto che la diarrea, è più caratteristica dell'infiammazione della cistifellea. Tuttavia, vi è un'altra opinione, ad esempio, Komarov F.I. ei suoi coautori nel loro libro sostengono che la stitichezza e la diarrea nella colecistite sono sintomi caratteristici e spesso si sostituiscono a vicenda. Dati proposti nel 1971 da Kopylkov A.P. e Ospovatom BL, dicono che la colecistite acuta può essere accompagnata da una sedia multipla di consistenza liquida, e sono anche possibili impurità di muco.

Nella maggior parte dei casi, quando compare la diarrea, i medici diagnosticano il paziente con "tossicodipendenza alimentare". È un sintomo come la diarrea, con la colecistite che spesso porta a errori diagnostici. La diarrea in una persona con infiammazione della cistifellea può derivare da intossicazione del corpo.

Ci sono altri sintomi che portano a una diagnosi errata, oltre alla diarrea con colecistite. Uno di questi è un forte dolore nella regione del torace o nella regione del cuore. Tale manifestazione è caratteristica di una forma cardiaca atipica di colecistite acuta. Per la prima volta questa sindrome, chiamata colecistocoronarico, è stata descritta da SP Botkin. indietro nel 1883.

Diagnosi di colecistite

La più grande difficoltà è la diagnosi di colecistite acuta con malattie alimentari, specialmente quando queste due patologie si sviluppano insieme.

Funzionalmente e anatomicamente, la cistifellea è in stretta connessione con il tratto digestivo. I modi di infezione nella vescica possono essere ematogeni e meno spesso linfogeni o enterogeni. La colecistite acuta si sviluppa più spesso sullo sfondo della stagnazione della bile a causa della disfunzione dei dotti. Questo può verificarsi con colelitiasi o discinesia biliare.

Durante l'altezza della malattia, i sintomi di infiammazione della cistifellea sono simili a toxicoinfection. In alcuni casi, manifestazioni di colecistite si verificano in pazienti con infezione intestinale durante la subsidenza dei sintomi della malattia.

La sonografia viene utilizzata per diagnosticare con precisione la colecistite acuta da altre patologie.

Diarrea bile

Snacking in movimento, stress emotivo prolungato, l'uso di prodotti di bassa qualità portano all'interruzione del processo digestivo, il cui primo segno è la diarrea.

Il numero di atti di defecazione supera 4-5 volte al giorno, lo sgabello è acquoso, spesso schiumoso e ha un forte odore sgradevole. Il colore delle feci può essere dal giallo scuro al marrone.

Se le feci assumono una tonalità gialla o verde pronunciata, si sviluppa una patologia nel corpo, il cui principale sintomo è la diarrea biliare.

La violazione del fegato o della cistifellea richiede un trattamento immediato, quindi se trovi un sintomo caratteristico, dovresti consultare un medico.

Cause di diarrea con la bile

Per i bambini di età inferiore ai 3 mesi, la diarrea con la bile è normale, dal momento che l'apparato digerente del neonato non è completamente formato.

Durante questo periodo si verifica la colonizzazione dell'intestino da parte dei batteri che costituiscono la microflora. Una quantità insufficiente di enzimi agisce come una ragione naturale per cui i bambini hanno diarrea biliare.

L'intossicazione alimentare è la causa principale dei cambiamenti nella composizione batterica quantitativa e qualitativa della microflora intestinale.

I sintomi caratteristici dell'intossicazione sono:

  • diarrea con la bile;
  • nausea e vomito;
  • dolore addominale crampi;
  • aumento della formazione di gas;
  • vorticoso nell'intestino.

In caso di avvelenamento, la motilità degli organi digestivi aumenta, la bile non ha il tempo di prendere parte al processo di digestione del cibo, quindi viene espulsa invariata.

Le pericolose conseguenze dell'intossicazione sono la disidratazione, quindi quando un paziente ha diarrea biliare, la temperatura corporea aumenta e inizia il vomito, deve assumere l'assorbente in un dosaggio correttamente calcolato, fornire un'abbondante bevanda calda per ripristinare l'equilibrio salino e fornire in un istituto medico per l'esame e l'identificazione della causa della patologia.

La disbacteriosi è una delle condizioni più comuni associate a una digestione compromessa. Gli esperti citano le seguenti cause di squilibrio della microflora:

  • uso a lungo termine di antibiotici, farmaci ormonali;
  • un brusco cambiamento nella dieta o nella dieta;
  • stress emotivo prolungato;
  • malattie infettive del tubo digerente;
  • invasioni elmintiche, ecc.

La diarrea con la bile si verifica sullo sfondo della carenza di enzimi, con conseguente non viene elaborata la bile.

Il grumo di cibo entra nell'intestino crasso nel suo stato non processato, iniziano i processi di fermentazione e decadimento.

Se la causa della diarrea è la disbatteriosi, le feci hanno un colore scuro e un forte odore putrido.

La diarrea può manifestarsi dopo l'avvelenamento da alcol. L'abuso di bevande alcoliche porta all'interruzione dei processi metabolici nel corpo, alla sconfitta del tratto digestivo.

Dopo aver bevuto alcol, le pareti dello stomaco colpite non sono in grado di assorbire i nutrienti, quindi il cibo immodificato entra nel tratto intestinale inferiore, dal quale viene escreto con le feci liquide.

Hologna diarrea

Una delle patologie in cui vi è la diarrea biliare è la diarrea ologenica, un disturbo digestivo causato dall'irritazione delle mucose intestinali da parte degli acidi biliari.

La malattia è pericolosa a causa del fatto che un trattamento tardivo o errato porta alla cronicità, quindi il paziente diventa dipendente dai farmaci per tutta la vita.

Le cause principali dello sviluppo della patologia sono le seguenti condizioni:

  • dopo la rimozione della cistifellea, il segreto dei dotti epatici viene espulso nell'intestino, il che porta al fatto che il paziente ha la diarrea con la bile, è impossibile interrompere questo processo, quindi lo stato diventa cronico;
  • il malassorbimento è una sindrome in cui i nutrienti non vengono assorbiti dalle pareti intestinali, una complicazione è patologica disturbi metabolici;
  • disturbi della chirurgia o dell'intestino funzionale.

I sintomi caratteristici della patologia sono la diarrea con una bile di un colore verde-giallastro pronunciato, nelle feci si possono vedere muco, dolori acuti nel giusto ipocondrio, aggravati durante i movimenti intestinali, nausea, mancanza di appetito e perdita di peso, secchezza e pallore della pelle.

Se si osserva diarrea ologenica sullo sfondo di un'infezione intestinale, la temperatura corporea aumenta.

trattamento

Farmaci destinati ad alleviare i sintomi possono essere prescritti dal medico curante solo dopo un esame completo e identificando la causa della diarrea.

L'auto-trattamento in questo caso è inaccettabile, perché mezzi impropriamente scelti possono portare a ristagni delle masse fecali, che aggraveranno le condizioni del paziente.

Se la diarrea è una conseguenza della disbiosi, il trattamento è il seguente:

  • agenti antimicrobici inibiscono lo sviluppo di microrganismi patogeni;
  • probiotici e prebiotici sono prescritti per ripristinare la microflora intestinale;
  • le vitamine aiutano a reintegrare i nutrienti nel corpo.

La prevenzione della disbiosi è una dieta equilibrata frazionata, uno stile di vita sano, l'uso di un gran numero di prodotti lattiero-caseari fermentati, che includono i bifidobatteri.

Il trattamento antibiotico deve essere eseguito in parallelo con l'assunzione di Bifidumbakterin, Bifiform o Linex.

Il trattamento dell'avvelenamento da cibo, che ha provocato la diarrea, include le seguenti attività:

  • prendendo un assorbente che rimuove le tossine;
  • un sacco di bevanda calda che compensa la perdita di liquidi;
  • il digiuno il primo giorno dopo l'intossicazione;
  • la graduale introduzione dei soliti prodotti in acqua bollita o al vapore.

Se l'avvelenamento è accompagnato da vomito incontrollabile, crampi al dolore addominale e febbre, al paziente deve essere dato il primo soccorso e portato al reparto di malattie infettive.

Il trattamento di intossicazione è effettuato in un ospedale.

La prevenzione dell'avvelenamento è l'attenta osservanza delle norme di igiene personale, il lavaggio delle mani dopo aver visitato luoghi pubblici, l'acquisto di prodotti nei negozi in cui sono state osservate le date di scadenza e di materie prime e un adeguato trattamento termico.

Il trattamento con la diarrea di Hologna viene effettuato solo sotto la supervisione di specialisti.

Il primo soccorso in condizioni acute consiste nel prendere assorbenti, fornendo al paziente un abbondante consumo di alcolici, assumendo soluzioni che ripristinano l'equilibrio salino.

L'obiettivo principale della terapia complessa è ridurre l'impatto negativo della bile sulla mucosa intestinale.

A tal fine, al paziente vengono prescritti i seguenti farmaci, a seconda delle indicazioni individuali e delle comorbidità:

  • Carbone attivo, Polysorb, Enterosgel e Carbolen legano le molecole di segreti aggressivi tra loro, riducono la loro attività, eliminano le tossine;
  • Poiché i nutrienti vengono rimossi dall'intestino con le feci liquide, gli antibiotici vengono prescritti indipendentemente dalla causa della patologia, ai pazienti viene prescritto un farmaco ad ampio spettro;
  • Allohol, Oxaphenamide o Tsikvalon - farmaci coleretici che hanno azione antinfiammatoria, antispasmodica e bile-dimagrante;
  • I probiotici e i prebiotici contribuiscono al ripristino della microflora intestinale, ripristinando l'equilibrio di microrganismi benefici e patogeni.

Rimedi popolari per la diarrea con la bile

Al momento di decidere il metodo di trattamento della diarrea, molti pazienti decidono di utilizzare le ricette della "nonna", dato che i componenti di decotti e infusi sono naturali e si può fare qualsiasi composizione a casa.

Tuttavia, va ricordato che ogni fase del trattamento deve essere coordinata con il medico, in quanto i rimedi popolari possono causare una reazione allergica.

Le composizioni più efficaci nel trattamento della diarrea con la bile sono:

  1. 3 cucchiai grandi di fiori di camomilla e salvia, presi in proporzioni uguali, versare due tazze di acqua bollente, lasciar raffreddare. Prendi l'infusione prima di ogni pasto.
  2. Il tè dalla corteccia di quercia e camomilla ha un'azione anti-infiammatoria, allevia il dolore. Per preparare 3 grandi cucchiai di corteccia collocati in un contenitore metallico, aggiungere 250 ml di acqua fredda. La miscela viene posta sul fuoco e portata a ebollizione, quindi versare un cucchiaio di fiori di camomilla. Il tè caldo viene bevuto 100 ml due volte al giorno.
  3. Il decotto di riso è uno dei rimedi più popolari per la diarrea. Il riso viene fatto bollire in una grande quantità di acqua per 40 minuti, dopo di che i grani vengono rimossi. Il liquido simile al gel risultante viene prelevato in 2-3 cucchiaini piccoli ogni 60 minuti.

Di grande importanza nel trattamento della diarrea con la bile è la dieta. Grassi, cibi fritti, carni affumicate e sottaceti, funghi, pesce salato, confetteria e bevande gassate sono esclusi dalla dieta.

Una volta al giorno devi assolutamente mangiare riso bollito o porridge di farina d'avena.

Diarrea Hologna dopo la rimozione della cistifellea

Dopo la rimozione della colecisti, il 50% dei pazienti sviluppa sintomi spiacevoli. Ogni quinto soffre di feci molli. Il passaggio accelerato del cibo attraverso il tratto intestinale è una complicazione dell'operazione o patologia che non è stata diagnosticata prima della colecistectomia. Lo sgabello viene ripristinato entro 1-2 settimane, ma la diarrea può persistere per anni.

Cause di rimozione della cistifellea

La cistifellea è un organo in cui i minerali e il fluido vengono assorbiti dalla bile. In genere, l'infiammazione si verifica a causa di una violazione del flusso di bile. Nel 94-96% dei pazienti ospedalizzati nel reparto chirurgico, viene rilevata la colelitiasi. Il trattamento inizia con i farmaci. Se non vi è alcun effetto, viene eseguita un'operazione per rimuovere la cistifellea (colecistectomia). Motivi principali:

  • Malattia da calcoli biliari.
  • Infiammazione acuta o cronica della cistifellea.
  • Neoplasie.
  • Lesione traumatica
  • Lesione purulenta del corpo.

La cistifellea può essere rimossa per via laparoscopica e aperta. Nel primo caso, gli strumenti vengono inseriti nella cavità addominale attraverso micro incisioni. L'operazione è minimamente invasiva, diminuisce il numero di complicazioni e i giorni di trattamento in ospedale. Il recupero richiede meno tempo. Le cicatrici non sono quasi evidenti. L'effetto cosmetico è particolarmente importante, poiché la patologia più comune si verifica nelle donne. In molte cliniche nel mondo, il 95-97% dei pazienti viene operato per via laparoscopica.

Un'operazione aperta per rimuovere la cistifellea con un taglio lungo la parete addominale anteriore viene eseguita quando vengono rilevate malattie non riconosciute prima della colecistectomia (tumori maligni o benigni nella cistifellea, dello stomaco o del colon) o complicanze (sanguinamento massiccio che non può essere fermato dal danno laparoscopico delle vie biliari extraepatiche). condotti).

Recupero dopo l'intervento chirurgico

Il periodo postoperatorio passa spesso senza complicazioni, ma metà dei pazienti sviluppa disturbi dell'apparato digerente. Tutti loro, compresa la diarrea ologenica, sono combinati nel concetto di sindrome postcolecistectomia (PHES). Varianti evidenziate di PHES:

  • Dispeptico (sensazione di amarezza in bocca, soprattutto a stomaco vuoto, nausea, diarrea o stitichezza).
  • Dolore (dolore costante nel giusto ipocondrio di intensità variabile).
  • Ittero (periodico giallo della pelle e sclera, combinato con dolore nel giusto ipocondrio o senza esso).
  • Asintomatica dal punto di vista clinico (il paziente non ha lamentele, ma in base agli esami del sangue a ultrasuoni e biochimici vengono determinati i cambiamenti patologici).

I risultati di uno studio del Central Research Institute of Gastroenterology (Mosca) hanno mostrato che la prima variante si incontra più spesso.

Normalmente, la bile si forma continuamente e si accumula. L'assegnazione di porzioni, a seconda della quantità di cibo dipende dalla cistifellea. Il corpo umano produce circa 1-1,8 litri di bile, che, mentre si concentra, entra nell'intestino dopo aver mangiato per abbattere e assorbire il grasso e attivare gli enzimi pancreatici. La bile è associata alla rottura di proteine ​​e carboidrati, all'assorbimento di vitamine liposolubili, sali inorganici. Sotto l'azione della bile, l'acido e gli enzimi del succo gastrico sono inattivati.

Dopo la rimozione chirurgica dell'organo, i meccanismi che regolano il rilascio della bile epatica nel lume duodenale scompaiono. Indipendentemente dal fatto che ci sia o meno cibo nell'intestino, l'assunzione avviene costantemente. Gli acidi biliari agiscono come un lassativo, aumentano la secrezione di liquidi, stimolano la peristalsi. L'intestino tenue si contrae più spesso, il passaggio del cibo attraverso il tubo intestinale viene accelerato. Cambia la consistenza delle feci e del colore. La sedia è uniforme verde-giallo o con verdi e mescolanze di particelle di cibo non digerito a causa del contenuto di bile.

Per aiutare il corpo a digerire il cibo in nuove condizioni in diversi modi:

  • Riduci la quantità di cibo.
  • Mangia più spesso durante il giorno.
  • Cambiare dieta (ridurre la quantità di grassi e cibi che influenzano la peristalsi).

La gravità della diarrea causa la concentrazione di bile proveniente dal fegato, una caratteristica del sistema nervoso autonomo e degli intestini.

Diarrea dopo colecistectomia

Hologna diarrea - diarrea tre o più volte al giorno dopo colecistectomia. Le feci alterate croniche durano più di quattro settimane. Nella maggior parte dei pazienti, la defecazione si normalizza, ma richiede tempo. Un sintomo sgradevole rallenta il ritorno al livello iniziale di attività.

Le feci molli frequenti sono scomode, ma non pericolose per la salute. Con una massiccia perdita di liquidi, possono verificarsi disidratazione e squilibrio elettrolitico. Quando compaiono i "sintomi d'ansia", è necessaria la consulenza di un chirurgo e di un terapista:

  • Sangue nelle feci.
  • Febbre.
  • Dolore addominale
  • Perdita di peso
  • Sete costante
  • Crampi i muscoli gastrocnemio.
  • Diarrea più di quattro settimane.

Diversi episodi di diarrea dopo l'intervento chirurgico non richiedono ulteriori test ed esami. Se compaiono altri sintomi, la diagnosi viene eseguita come indicato.

Trattamento di Hologna Diarrea

Gli obiettivi principali della terapia sono di ripristinare la normale composizione biochimica della bile, la funzione delle vie biliari e minimizzare l'effetto continuo degli acidi biliari sull'intestino tenue. Nella maggior parte dei casi, la conformità con il regime e la dieta consigliati porta al recupero. La necessità di prescrivere è determinata dal medico in ogni caso.

Modalità postoperatoria

Dopo un intervento laparoscopico al primo o al secondo giorno, sono consentite passeggiate di 30-40 minuti al giorno, esercizi di respirazione ed esercizi di fisioterapia. Il sollevamento di oltre 5 kg nei primi 7-10 giorni è controindicato. Dopo 4-6 mesi, viene ampliata la gamma dello sforzo fisico, viene aggiunta la corsa e lo studio dei muscoli addominali. Il tempo di recupero è determinato dalla presenza o dall'assenza di complicanze, dal livello iniziale di idoneità fisica e dalla patologia concomitante.

Caratteristiche di nutrizione con cistifellea a distanza

Affinché la bile non si accumuli nei condotti, il cibo deve fluire frequentemente e in piccole porzioni. Il numero ottimale di pasti 5-7 al giorno. Il volume della porzione principale - 200-250 ml. Assicurati di 2-4 snack. I grassi limitano a 60-70 g al giorno.

Nella diarrea diarrea postoperatoria precoce, i terapeuti americani raccomandano la dieta BRATTY. Comprende banane, riso, mele (preferibilmente cotte al forno), tè leggero, pane secco e biscotti di ieri, yogurt naturale. È importante bere abbastanza liquidi per prevenire il problema opposto: costipazione.

Seguendo una serie di raccomandazioni contribuirà a migliorare la qualità della vita dopo l'intervento chirurgico:

  • Ridurre la quantità di cibi grassi e fritti. Cibo cotto a vapore, brasato o bollito. Non è necessario escludere completamente i grassi dalla dieta. A un pasto, vengono digeriti 3 grammi di grasso. Un numero maggiore causa scompenso e gonfiore.
  • Aumentare la fibra in 2-4 settimane. Nella dieta sono inclusi cereali, prodotti integrali di farina, burro e olio vegetale. Un forte aumento delle fibre porta alla formazione di gas.
  • Da cibi proteici, i pesci a basso contenuto di grassi (nasello, merluzzo) e carne magra (pollo, quaglie, coniglio, manzo) sono raccomandati 1-2 volte a settimana. Per spuntini e cene si offrono prodotti caseari a ridotto contenuto di grassi (ricotta, kefir, yogurt).
  • La dieta dovrebbe contenere verdure, fresche in umido e al forno. Sottaceti e sottaceti non sono raccomandati per prevenire il gonfiore.
  • Il caffè peggiora le manifestazioni di diarrea, quindi è meglio rifiutarlo. Dolci sostituiti con frutta non acida e miele.

Trattamento medico di diarrea

Il trattamento della sindrome da diarrea è necessario a seconda della gravità e dei disturbi associati. Per prevenire i disturbi elettrolitici nel periodo acuto, vengono prescritte soluzioni di reidratazione (Regidron, Ionica, Bio Guy ORS). I probiotici aiutano a normalizzare la microflora intestinale (Enterohermine, Enterol, Linex). Per il trattamento di spasmi dolorosi, sono prescritti antispastici (Mebeverina cloridrato) e farmaci coleretici. I preparati a base di erbe contenenti silimarina (Hepabene, Essentiale, Karsil, Darcil) normalizzano la funzione del fegato.

Quando vengono rilevati segni di infiammazione, sono necessari antibiotici (Eritromicina, Claritromicina, Ciprofloxacina). Loperamide (Imodium, Lopedium) sarà usato per ridurre la motilità. La carenza di enzimi può causare diarrea, flatulenza e pesantezza allo stomaco. Creonte (Pangrol, Panzinorm, Hermital) aiutano a colmare la carenza di enzimi e facilitano la digestione del cibo. Quando la diarrea è limitata, l'assorbimento di sostanze benefiche è limitato, pertanto sono prescritti complessi vitaminico-minerali contenenti acidi grassi omega 3, magnesio e vitamine del gruppo B e C.

Senza l'aderenza permanente a una dieta ea un regime terapeutico, la terapia farmacologica è inefficace.

Irritazione da diarrea

La diarrea olografica causa danni alla pelle dell'ano da parte della bile e degli acidi irritanti. Alcune regole aiuteranno ad alleviare la condizione dolorosa.

  • Dopo aver svuotato le viscere non strofinare e immergere. Usa salviette per neonati al posto della carta igienica.
  • Applicare uno strato sottile di crema protettiva per bambini contro la dermatite da pannolino sull'ano. La barriera protegge la pelle irritata dall'azione degli acidi biliari.
  • Evitare spezie piccanti. La stimolazione del flusso biliare porterà a ulteriori irritazioni.
  • Tieni un diario alimentare. Quindi puoi segnare i piatti, provocando un sintomo sgradevole.

Prognosi del paziente

Il problema della diarrea dopo la rimozione della cistifellea è comune e spiacevole. I reclami possono essere ripetuti anni dopo l'operazione. Sono necessarie consultazioni programmate del terapeuta e del gastroenterologo per la correzione tempestiva del trattamento. In un paziente adulto, l'autocontrollo è importante. Cambiare stile di vita e dieta: la chiave del successo del trattamento.

Cosa fare con la diarrea con calcoli nella cistifellea

La diarrea con colecistite non è l'unico sintomo che accompagna la malattia. Non tutti i pazienti hanno diarrea. Alcuni di loro soffrono di stitichezza. C'è una terza opzione: l'alternanza dei sintomi. Quest'ultimo è il più caratteristico dell'infiammazione della cistifellea. A volte la diarrea si verifica sullo sfondo di altre malattie. È necessario trarre conclusioni accurate sulla base del sondaggio.

Il quadro clinico della diarrea con colecistite

Le feci liquide per colecistite hanno:

  1. Odore putrido sgradevole.
  2. Struttura liquida o mista
  3. Impurità muco, grasso, a volte sangue.
  4. Marrone, giallo e bianco uniforme.

In parallelo con la diarrea, vi sono uno o più sintomi associati:

  • dolori doloranti nell'ipocondrio destro;
  • sensazione di pesantezza nel lato;
  • sapore amaro in bocca, spesso subito dopo il risveglio;
  • una tinta giallastra alle mucose, alla sclera e alla pelle;
  • prurito;
  • periodi di nausea e vomito;
  • debolezza e vertigini;
  • deterioramento della pelle, dei capelli e delle unghie;
  • panini agli angoli della bocca;
  • perdita di appetito;
  • perdita di peso;
  • insonnia;
  • irritabilità.

Di per sé, le feci molli con infiammazione delle vie biliari non sono pericolose. È facilmente eliminato dalla normale organizzazione della dieta e dei farmaci.

Meno comunemente, la diarrea è accompagnata da:

  • vomito abbondante con la bile;
  • sanguinamento;
  • perdita di coscienza;
  • forte dolore

In questo caso, colecistite e diarrea non sono correlati. Stiamo parlando di patologie in via di sviluppo parallele. L'automedicazione e la mancanza di assistenza medica possono causare la morte di una persona.

I medici ritengono che con l'infiammazione della cistifellea, la costipazione o l'alternanza con le feci molli compaia più spesso, sebbene tutto dipenda dallo stato di salute dell'individuo.

Cause di diarrea nella colecistite

Bile esegue le seguenti funzioni nel corpo:

  1. Distrugge i germi
  2. Assottiglia il cibo, preparandolo per l'elaborazione intestinale.
  3. Neutralizza l'enzima gastrico pepsina.
  4. Partecipa all'assorbimento di grassi e altri nutrienti.

La diarrea nella colecistite si verifica in background:

  • ristagno della bile o la sua eccessiva scarica;
  • concentrazione troppo elevata di secrezione epatica irritante delle mucose intestinali;
  • cambiamenti nella composizione della bile;
  • crescita della flora patogena, che viene distrutta in una quantità incompleta.

Vale la pena prestare particolare attenzione ai movimenti intestinali troppo frequenti. Questo è un segno di infezioni intestinali che aderiscono. I batteri rilasciano tossine pericolose. Il corpo sta cercando di eliminarli con la diarrea.

La rapida perdita di liquidi nella diarrea è irta di sviluppo di disidratazione. Pertanto, se un sintomo è accompagnato da un marcato deterioramento della salute, è necessario chiamare un'ambulanza.

Le cause di diarrea sullo sfondo di infiammazione della cistifellea possono essere comorbidità:

  • discinesia (tipi ipercinetici e ipocinetici);
  • malattia da calcoli biliari;
  • curve della cistifellea;
  • malattie dell'intestino tenue, duodeno e pancreas;
  • neoplasie maligne e benigne;
  • anomalie congenite del sistema epatobiliare.

Molte malattie della lista spesso si verificano senza sintomi evidenti e sono esacerbate in background:

  • lo stress;
  • la malnutrizione;
  • abuso di alcool e sigarette;
  • lesioni.

Spesso la colecistite è associata a pancreatite (infiammazione del pancreas). In questo caso, le feci molli sono associate alla seconda patologia.

Spesso, dopo un movimento intestinale, le persone scoprono che le feci sciolte non si staccano bene dalle pareti del water. Questo è un fenomeno comune nella colecistite e in altre malattie del tratto digestivo (tratto gastrointestinale) chiamato steatorrea. Cal contiene grasso in eccesso, che non viene assorbito dall'intestino.

Tale sedia appare spesso sullo sfondo di abuso di carne suina, dolciumi e altri cibi grassi.

La seconda ragione per il verificarsi di feci grasse è il flusso insufficiente di bile nell'intestino. È nel corpo assegnato la missione di spaccare il grasso.

Nel corpo, tutto è interconnesso. Pertanto, quando si verifica l'infiammazione delle pareti della cistifellea, vengono colpiti altri organi. A volte la malattia è secondaria e si sviluppa sullo sfondo delle patologie esistenti.

Regimi di trattamento

Per fare questo, il paziente è stato prescritto:

  • gepatoprotektorov;
  • fondi zhelchegonnyh;
  • antispastici;
  • antibiotici;
  • farmaci antiparassitari;
  • di vitamine.

Se il complesso non aiuta, devi essere esaminato per identificare altri problemi di salute. Per iniziare, il paziente esegue un esame ecografico (ultrasuoni) della cavità addominale, che mostrerà le deviazioni visive nella struttura del tubo digerente, la presenza di formazioni patologiche.

Analisi del sangue dettagliate e biochimiche identificheranno il processo infiammatorio, anemia. Il livello di eosinofili è necessario per diagnosticare allergie o malattie parassitarie. L'aumento di ALT (alanina aminotransferasi) e AST (aspartato aminotransferasi) suggerisce una malattia epatica. I livelli di colesterolo alto sono spesso un segno di disturbi della cistifellea.

Elevate percentuali di ESR (tasso di sedimentazione eritrocitaria) e leucociti in combinazione con bassa emoglobina indicano la probabilità di sanguinamento interno, spesso indicano oncologia.

Se la causa della diarrea non può essere stabilita, la diagnosi è completata:

  1. CT (tomografia computerizzata).
  2. RM (risonanza magnetica).
  3. Fluoroscopia.
  4. Colonscopia.
  5. Ultrasuono dell'intestino.

A seconda delle patologie di accompagnamento nello schema terapeutico includono:

  • antiacidi;
  • enzimi;
  • antidolorifici e antinfiammatori;
  • antimicotici.

Se ci sono ostacoli meccanici che violano il deflusso della bile e portano a infiammazione, intervento chirurgico. La preferenza è data ai metodi laparoscopici minimamente invasivi.

Il cancro è eliminato con:

  • operazioni;
  • terapie chimiche e radioterapiche;
  • embolizzazione (violazione dell'afflusso di sangue al tumore).

Molto spesso, il disturbo delle feci nell'infiammazione della cistifellea è associato ad errori nutrizionali, pertanto, in parallelo al trattamento, il menu deve essere normalizzato.

Farmaci che eliminano la diarrea con colecistite

Non tutti i farmaci antidiarroici sono in grado di fermare la diarrea con la cistifellea e altri organi del tratto gastrointestinale.

Quando la diarrea non va via, è necessario contattare il gastroenterologo per determinare la causa della malattia.

A seconda dei risultati del sondaggio, è possibile procedere alla scelta del farmaco:

  • Assorbenti. Ti permette di rimuovere dal corpo le tossine prodotte dai microbi o provenienti dal cibo. Le medicine assorbono sostanze indesiderate ed espellono dal corpo con le feci. I sorbenti hanno un'azione vincolante. L'uso di prodotti di categoria è indesiderabile per l'infiammazione delle membrane mucose del tubo digerente. Di conseguenza, rifiutiamo Enterosgel, carbone attivo, diossido di silicio, Atoxyl.
  • Mezzi che sopprimono la motilità intestinale, ad esempio i farmaci "Loperamide", "Imodium". Agiscono sulle terminazioni nervose delle pareti intestinali, riducendo la peristalsi. Come risultato, le masse fecali passano più lentamente attraverso il lume, si ferma la diarrea.
  • Agenti antimicrobici, ad esempio, compresse "Nifuroksazid", "Levomicetina". Colpiscono la diarrea causata dalla moltiplicazione incontrollata di microbi. I batteri patogeni includono Proteus, Klebsiella, rotavirus, Pseudomonas aeruginosa, Salmonella.
  • Enzimi. I medici raccomandano pillole "Mezim", "Creonte", "Festal". Aiuto, se la causa delle feci liquide con colecistite si trova nella mancanza parallela di funzione del pancreas. I preparati del gruppo contengono enzimi estratti dalle ghiandole dei maiali e dei bovini. Fondi prescritti temporaneamente o per la vita.
  • Preparativi per il ripristino della motilità. Colpisce il sistema enkefalergico del tubo digerente. Normalizza la peristalsi, eliminando la diarrea, la stitichezza, la flatulenza. Recommended Trimedat, Meteospasmil.
  • Probiotici del tipo "Linex", "Bifiform", "Laktiale". Contengono ceppi di microrganismi benefici.
  • Prebiotici, ad esempio, rilascia "Hilak-forte". Creano condizioni favorevoli per la riproduzione di batteri dai probiotici. L'uso di farmaci normalizza la composizione della microflora intestinale ed elimina la diarrea. Tuttavia, un risultato rapido non vale la pena aspettare.

Misure preventive

Spesso curare la diarrea, che provoca le malattie della cistifellea, aiuta la dieta regolare. Quando si raccomanda l'infiammazione per aderire alla dieta, che corrisponde al numero di tabella 5.

Il cibo dovrebbe essere consumato in piccole porzioni, 4-6 volte al giorno. I pasti non dovrebbero irritare le mucose degli organi digestivi, quindi è vietato il caldo e il freddo.

È necessario mangiare lentamente, accuratamente masticando il cibo.

Il menu esclude le bevande alcoliche, fritte, salate, affumicate, speziate e alcoliche. Hai bisogno di mangiare pasti leggeri di verdure, cereali, carne magra e pesce. Sono bolliti, al vapore o al forno.

Favorevole sulla cistifellea e l'intero tratto gastrointestinale influenzano l'esercizio moderato:

  • camminare all'aria aperta;
  • nuotare in piscina;
  • esercizi terapeutici;
  • condurre uno stile di vita attivo.

Per prevenire la diarrea in futuro, si consiglia di:

  1. Visitate prontamente il medico curante e monitorate le condizioni della cistifellea e di altri organi.
  2. Non scegliere le medicine da soli.
  3. Sbarazzati delle cattive abitudini.
  4. Evita lo stress.