logo

Stitichezza, che cos'è?

Solo una parte della massa di milioni di milioni di persone conosce veramente il ruolo dell'intestino crasso nel mantenere una buona salute stabile. I saggi dell'antichità, dello yoga, dei guaritori tibetani ed egiziani sapevano da molto tempo che l'intestino crasso deve essere tenuto in perfetto ordine se una persona vuole essere sana.

Ecco le dichiarazioni del più grande Guaritore di tutte le nazioni e dei tempi di Gesù Cristo, registrate dal discepolo Giovanni nel manoscritto "Il Vangelo del mondo di Gesù Cristo", riferendosi al 1 ° secolo della nostra era "... Lo sporco interno è anche peggio dello sporco esterno, quindi, chi pulisce solo fuori, rimane impuro dentro, sembra una tomba, decorata con dipinti brillanti, ma dentro piena di sporcizia. "

La stitichezza è un disturbo di salute comune e, secondo le statistiche mediche, è particolarmente comune nei bambini e negli anziani. In Francia, ad esempio, circa 10 milioni di persone soffrono di stitichezza, in Germania - il 30% della popolazione. Molti medici hanno notato un forte aumento del numero di persone che si lamentano di costipazione negli ultimi decenni.

La maggior parte delle persone moderne ha un'opinione consolidata sulla necessità di svuotare l'intestino una volta al giorno, il che, a proposito, è attivamente promosso dai produttori di preparati medici. Particolarmente pericoloso è il fatto che i produttori di pubblicità incoraggiano le persone a drogarsi da soli, evitando consultazioni con esperti. Ciò porta al fatto che alcune persone perfettamente sane in assenza di uno sgabello giornaliero senza motivo e, inoltre, le raccomandazioni dei medici, vengono curate per la costipazione abusando di lassativi. Il fatto è che la frequenza dei movimenti intestinali (movimenti intestinali - movimenti intestinali) è diversa nelle persone sane. Un singolo movimento intestinale quotidiano non è un segno strettamente obbligatorio della sua normale attività. Attualmente, è considerata una normale frequenza di evacuazione da 3 volte al giorno a 3 volte a settimana.

La stitichezza è intesa come movimento intestinale ritardato, difficile o sistematicamente insufficiente (movimento intestinale). Per la maggior parte delle persone, i movimenti intestinali ritardati cronici per più di 48 ore dovrebbero essere considerati costipazione.

I primi segni di stitichezza:

  • piccola quantità di feci
  • la sua maggiore durezza e secchezza
  • mancanza di sensazione di movimenti intestinali completi dopo le feci.

Nei pazienti con stitichezza, tutti questi sintomi si verificano, ma alcuni di essi potrebbero essere assenti. La presenza di uno solo di questi sintomi indica la stitichezza. Un cambiamento nella frequenza e nel ritmo dei movimenti intestinali che è familiare a una persona è anche un importante segno di stitichezza.

Cause di stitichezza

La stitichezza è causata da una violazione dei processi di formazione e movimento delle feci attraverso l'intestino.

Quasi tutte le persone hanno stitichezza durante il viaggio, dopo stress e interventi chirurgici. Tale stitichezza scompare quando si ritorna al proprio stile di vita normale e non si considera una malattia. Se si ripetono spesso, diventano familiari, è necessaria una diagnosi e un trattamento accurati.

Le cause principali della stitichezza sono:

  • disturbi dell'attività motoria (motilità) dei muscoli intestinali
  • indebolimento della voglia di defecare
  • cambiamenti nella struttura dell'intestino o degli organi più vicini ad esso, impedendo il normale avanzamento del contenuto
  • discrepanza tra la capacità del colon e il volume dei contenuti intestinali.

Esaminiamo più in dettaglio tutte queste situazioni.

Come sai, l'intestino si compone di due sezioni: l'intestino tenue e quello crasso. A seconda della funzione, i due punti sono divisi in 3 sezioni:

  • dipartimento iniziale,
  • dipartimento più vicino all'ano
  • retto.

Normalmente, una media di 1-2 litri di contenuto liquido scorre nella sezione iniziale del colon in questa sezione, la miscelazione avviene in questa sezione, che contribuisce all'assorbimento di acqua e di vari sali. La sezione centrale svolge la funzione di un serbatoio che fornisce accumulo, formazione e rimozione di masse fecali. Il retto svolge un ruolo significativo nel processo di defecazione.

Gli impulsi elettrici si verificano periodicamente nell'intestino, portando a contrazioni della muscolatura liscia dell'intestino. Questi tagli contribuiscono al movimento del contenuto dell'intestino, alla sua miscelazione e ispessimento. L'impulso al movimento intestinale si verifica quando le feci, penetrando nel retto, lo allungano e irritano i recettori (terminazioni nervose) nella mucosa. Con l'età, la sensibilità dei recettori nel retto diminuisce e viene richiesta una maggiore pressione per indurre la necessità di defecare.

La defecazione è un atto parzialmente arbitrario e parzialmente involontario. Di solito, quando una persona assume una posizione verticale al mattino, le feci che si sono accumulate durante la notte iniziano a esercitare pressione sulle parti inferiori e più sensibili del retto, che causano la necessità di defecare. Questo è il ritmo più fisiologico del movimento intestinale.

Le violazioni della funzione motoria dell'intestino, che contribuiscono al verificarsi di stitichezza, possono essere causate da molte ragioni.

Prima di tutto, è una varietà di fattori neurogenici. Questi includono la cosiddetta disfunzione autonomica, che è una disfunzione dell'attività del sistema nervoso autonomo che regola le funzioni degli organi interni. Ciò si verifica sotto l'influenza di sovraccarico mentale, situazioni di conflitto, depressione, paure, con violazioni a lungo termine del giorno, riposo, ecc. Altri fattori che causano stitichezza che coinvolgono i meccanismi nervosi includono anche effetti riflessi sull'intestino da vari organi, principalmente lo stomaco e tratto biliare.

Nelle malattie delle ghiandole endocrine (della ghiandola tiroidea, delle ghiandole surrenali, ecc.), Può verificarsi stitichezza in relazione al rafforzamento o indebolimento dell'effetto ormonale sui movimenti intestinali.

Disturbi circolatori nei vasi intestinali nell'aterosclerosi e in altre malattie vascolari influenzano la motilità intestinale e causano stitichezza.

L'attività fisica insufficiente (ipodynamia) contribuisce all'inibizione della funzione motoria dell'intestino e alla comparsa di stitichezza. In precedenza si pensava che questo si applicasse maggiormente agli anziani e ai vecchi, ma ora, nell'era della tecnologia informatica, la stitichezza è diventata la costante compagnia di non solo persone mature ma anche molto giovani. Sedersi al lavoro almeno 8 ore al giorno, muovendosi principalmente in auto, rilassandosi davanti alla TV, ascensori e altri benefici della civiltà sono i primi complici della stitichezza.

Dovremmo anche soffermarci sui farmaci che possono causare stitichezza, specialmente con l'uso a lungo termine. Nella massima misura è inerente all'atropina, ai vari stupefacenti, ad alcuni farmaci anticonvulsivanti (Difenin), al bicarbonato di calcio (bicarbonato di sodio). Farmaci psicotropi (tranquillanti, antidepressivi), alcuni diuretici, preparazioni di ferro, idrossido di alluminio (Almagel) possono causare stitichezza.

Le violazioni del ritmo dei movimenti intestinali contribuiscono a alzarsi tardi, correre la mattina, lavorare in vari turni, modificare le normali condizioni di vita e di lavoro.

Le condizioni igieniche nei servizi igienici, a volte un senso di falsa vergogna, ecc., Sopprimono l'impulso.

La stitichezza è spesso causata da una malattia infiammatoria intestinale. Creano un ostacolo al movimento delle feci nel colon del tumore, restringendo l'intestino a causa della formazione di cicatrici in esso.

Il ruolo delle fibre alimentari nello sviluppo della stitichezza

La quantità di contenuti intestinali è influenzata dalla natura della nutrizione umana, dal contenuto di alimenti difficili da digerire nel cibo e dal passaggio di acqua e sali attraverso la parete intestinale.

La fibra alimentare è la parte dei componenti vegetali del cibo che è resistente all'azione dei succhi digestivi. È importante che la fibra alimentare non sia una fonte significativa di energia. Anche con la digestione parziale di 25 grammi di fibra, l'energia viene rilasciata in una quantità di soli 418 J (100 calorie).

Mangiare cibi ricchi di fibre alimentari, aumenta il numero di masse fecali e stimola l'attività dell'intestino. Cambiamenti nella natura della nutrizione, un aumento nel consumo di prodotti raffinati contenenti quantità insufficienti di fibre alimentari, sono considerati come una delle ragioni per l'aumento del numero di persone che soffrono di stitichezza.

A causa della malnutrizione, principalmente cibi ricchi di amido e bolliti privi di vitamine e minerali (patate, prodotti a base di farina, ricchi di burro e zucchero) e miscelati con cibi proteici (carne, salsiccia, formaggio, uova, latte) ogni cibo passa attraverso l'intestino crasso e lascia sulle pareti un film di feci - "feccia". Nel processo di accumulo nelle pieghe delle tasche (diverticoli) dell'intestino crasso da questa "scala" formata durante la disidratazione (dopo tutto, fino al 95% dell'acqua viene assorbita da lì) pietre fecali.

Sia nel primo che nel secondo caso, nell'intestino crasso ci sono processi di decadimento e fermentazione. I prodotti tossici di questi processi insieme all'acqua entrano nel flusso sanguigno e causano un fenomeno chiamato "autointossicazione intestinale".

Un medico di Londra, dopo aver tagliato l'intestino crasso di un defunto, ne ha estratto 10 kg di vecchie feci "indurite" e fino ad oggi mantiene questa mostra in un grande barattolo di alcol.

Alcuni chirurghi affermano che fino al 70 percento del colon asportato da loro contiene materiale estraneo, vermi, oltre che fecale, irrigidito come una pietra, masse che sono rimaste bloccate per molti anni. Le pareti interne dell'intestino sono ricoperte da materiale che è rimasto a lungo, spesso pietrificato. Assomigliano alla volta del forno, necessitano di una pulizia completa.

I sintomi della stitichezza

I sintomi della stitichezza sono molto diversi e dipendono in gran parte dalla natura della malattia che li ha causati. In alcuni casi, la stitichezza - l'unica lamentela, in altri - i pazienti prestano attenzione ad altri disturbi. Oltre alla stitichezza stessa, una persona può essere disturbata dal dolore e da una sensazione di pienezza (gonfiore allo stomaco). Per alcuni, è accompagnato da un forte brontolio, che di per sé diventa un sintomo spiacevole. Il sollievo arriva dopo la defecazione o lo scarico di gas. Quando la stitichezza diminuisce l'appetito, eruttazione, sapore sgradevole in bocca. Spesso ci sono mal di testa e dolore nei muscoli del corpo. C'è un nervosismo generale, l'umore si deteriora, il sonno è turbato.

La stitichezza può essere accompagnata da cambiamenti della pelle: diventa pallida, con una sfumatura giallastra, cedevole, perde la sua elasticità.

La frequenza dei movimenti intestinali può essere diversa: da una volta ogni 2-3 giorni a una volta alla settimana o meno. Il cal di solito è compatto, asciutto, ha l'aspetto di palle o grumi scuri secchi, ricorda le pecore; A volte le feci possono essere a forma di fagiolo, a nastro, a forma di cordone.

In alcuni pazienti, c'è una cosiddetta diarrea ostruttiva, quando con un lungo ritardo nei movimenti intestinali, le feci vengono diluite con il muco a causa dell'irritazione della parete intestinale.

Un sintomo piuttosto sanguinolento può essere gonfiore (flatulenza), causato dal lento movimento delle feci nel colon e dall'aumento della formazione di gas a causa di batteri nell'intestino. La distensione addominale, oltre ai sintomi intestinali effettivi, può essere accompagnata da reazioni riflesse di altri organi: dolore cardiaco, palpitazioni, ecc.

I pazienti con stitichezza possono ridurre l'appetito, apparire eruttazione dell'aria, cattivo gusto e alitosi.

La capacità di lavorare è spesso ridotta, ci sono mal di testa, dolori muscolari, nervosismo generale, umore depresso, il sonno è turbato.

La stitichezza persistente può essere accompagnata da cambiamenti nella pelle. Diventa pallido, spesso con una sfumatura giallastra, flaccida, perdendo elasticità.

Con enterite (infiammazione dell'intestino tenue), la stitichezza è rilevata ogni cinque, e nella colite cronica (infiammazione dell'intestino crasso) - in ogni secondo paziente.

Complicazioni di stitichezza

La stipsi a lungo esistente può causare varie complicazioni: colite secondaria, proctosigmoidite (infiammazione del sigma e del retto).

Con il ristagno prolungato del contenuto nel cieco, può essere rigettato nell'intestino tenue con lo sviluppo di enterite (reflusso-enterite). La stitichezza può essere complicata da malattie delle vie biliari, epatite.

La stitichezza a lungo termine contribuisce alla comparsa di varie malattie del retto. Più spesso ci sono emorroidi, così come ragadi rettali, infiammazione del tessuto periettale (paraproctite).

A volte causano l'allargamento e l'allungamento del colon (megacolon acquisito), il che rende la costipazione ancora più ostinata.

La più terribile complicazione della stipsi a lungo termine è il cancro del colon-retto. Si ritiene che il contenuto di stagnazione negli intestini causati dall'uso di prodotti, fibre alimentari poveri, porta ad una elevata concentrazione si formano nell'intestino cancerogeno (che contribuiscono allo sviluppo del cancro) agenti e il loro effetto a lungo termine sulla parete intestinale. I sintomi di ansia, che rendono possibile sospettare la possibilità di un tumore del colon, sono una sensazione generale di malattia, perdita di peso, la recente comparsa di stitichezza nelle persone di età superiore a 50 anni, le cui feci erano normali prima, e c'era sangue nelle feci.

Stitichezza nella vecchiaia e nella vecchiaia

Nelle persone anziane, la stitichezza si verifica in media 1,8 volte più spesso che tra i giovani e nelle persone anziane 2,4 volte più spesso. In alcuni anziani e anziani, la peristalsi intestinale è compromessa, la muscolatura addominale e pelvica si indebolisce e partecipa attivamente all'esercizio della defecazione. Nella vecchiaia ci sono anche cambiamenti significativi nella composizione dei microrganismi intestinali e il loro numero aumenta.

E. coli - un abitante permanente dell'intestino - inizia a perdere le sue proprietà utili, la sua capacità di produrre enzimi si indebolisce, i germi si moltiplicano, causando la putrefazione. I cambiamenti nella composizione della microflora intestinale contribuiscono ad una diminuzione con l'età della produzione di enzimi digestivi, che sono un fattore importante che garantisce la stabilità della composizione della microflora intestinale.

Nella vecchiaia aumenta il numero di persone con stitichezza di origine medicinale.

Le complicazioni della stitichezza cronica negli anziani includono ulcere fecali del colon risultanti da un prolungato ristagno delle feci in una particolare sezione del colon o del retto. Anziani e anziani con stitichezza a lungo termine a volte formano calcoli fecali (il più delle volte nel retto), che può portare allo sviluppo di ostruzione intestinale.

Costipazione durante la gravidanza

Ci sono malattie che le donne incinte soffrono molto più spesso di tutti gli altri rappresentanti dell'umanità. Quindi, il 57% delle donne durante la gravidanza e il 30% dopo il parto si lamentano dell'ostruzione dell'intestino (per dirla semplicemente, costipazione). Quali sono le ragioni della stitichezza così frequente nelle donne in gravidanza e come affrontare questi problemi?

  • Durante la gravidanza, specialmente nella seconda metà, l'intestino viene compresso dall'utero in aumento. La circolazione sanguigna è parzialmente disturbata, la congestione venosa si verifica nei vasi della piccola pelvi. Per questo motivo, il movimento intestinale è più o meno difficile, la peristalsi diventa fiacca, la donna inizia a soffrire di stitichezza.
  • Il corpo umano produce sostanze speciali che stimolano le contrazioni intestinali. Durante la gravidanza, la suscettibilità dei muscoli intestinali a tali stimolanti è significativamente ridotta. La natura "disposta" molto ragionevolmente - poiché l'intestino e l'utero hanno un'innervazione comune, quindi qualsiasi attivazione eccessiva della motilità intestinale può stimolare l'attività contrattile dell'utero, causando la minaccia di aborto. Sfortunatamente, questa reazione difensiva positiva ha conseguenze indesiderabili: costipazione.
  • Non è un segreto che le donne incinte sono spesso emotivamente instabili, inclini allo stress, soffrono di paure infondate. Isolare causa ed effetto non è facile qui. Da un lato, la medicina moderna è giunta alla conclusione che la costipazione in generale e - in particolare - la stitichezza nelle donne in gravidanza è spesso in gran parte dovuta allo stress e ad altri fattori psicologici. D'altra parte, la stitichezza stessa può causare ansia - soprattutto per le donne con aborto cronico o trattamento a lungo termine per l'infertilità. Questo, a sua volta, non contribuisce alla normalizzazione dell'intestino. È caratteristico che nel periodo post parto le donne hanno meno probabilità di soffrire di stitichezza, forse perché il loro stato psico-emotivo dopo la nascita è migliorato rapidamente e significativamente. Allo stesso tempo - che è anche caratteristico - nelle puerperas, come nelle donne in gravidanza, la stitichezza si verifica circa alla stessa frequenza delle manifestazioni di nevrosi generale.

La costipazione può essere lunga, non cessare per diversi giorni e può manifestarsi in un rilascio incompleto dell'intestino, quando le feci vengono espulse in piccole porzioni. A volte vengono sostituiti da diarrea, spesso accompagnata da dolore nell'addome inferiore (spesso nella metà sinistra), e occasionalmente muco e sangue compaiono nelle feci. Spesso il dolore è angosciante. Il dolore può manifestarsi all'improvviso, senza motivo, o dopo l'eccitazione, lo sforzo fisico. Le emozioni negative, di regola, provocano un attacco di acuta o esacerbazione di dolore addominale persistente. A volte restituisce, ano, gamba, genitali. Alcune donne, insieme al dolore allo stomaco, sentono una sensazione di bruciore nel retto e prurito nell'ano. Le lamentele frequenti riguardano anche nausea, sapore amaro in bocca, gonfiore, ronzio nell'addome, difficoltà di scarico di gas.

Le donne in gravidanza hanno dolori addominali, feci sconvolte, sensazione generale di benessere con costipazione è più forte al mattino. Altre proprietà della nevrosi si distinguono per la stessa proprietà: mal di testa, palpitazioni, ecc.

Nel trattamento, la priorità è data alla psicoterapia, i farmaci stanno sfuggendo in secondo piano. Una donna deve essere convinta: non ha una malattia grave, la sua malattia è completamente curabile.

La dieta aiuta a far fronte alla stitichezza. Nell'intestino dovrebbe ottenere più fibra possibile. Non viene digerito, ma si gonfia solo aumentando il volume delle masse fecali e promuovendo il movimento intestinale. Pertanto, nella dieta dovrebbe certamente includere cavolo fresco, carote, cetrioli, pomodori, barbabietole, zucchine, zucca, fagioli, piselli, mele, arance, così come pane nero e noci. Spesso, un buon effetto lassativo è dato dai prodotti a base di latte fermentato: kefir, yogurt, oltre a kvas, zuppa di cavolo acido. I grassi vegetali sono utili: quando si scindono, formano acidi grassi che eccitano la peristalsi.

Non dovresti essere coinvolto in tè forti, caffè nero, cacao, cioccolato, pane bianco, farina e zuppe mucose, semolino, mirtilli. Tutti questi prodotti, oltre al cibo secco, hanno un effetto fissante.

Nei casi di marcato gonfiore, sono consentite infusioni di fiori di camomilla, foglie di menta, semi di cumino, aneto e carbol (carbone attivo). Ma solo nelle quantità raccomandate dal medico.

Come non trattare la stitichezza durante la gravidanza

trattamenti fisioterapici (elettroforesi novocaine, inductothermy, elettrostimolazione, correnti diadinamiche sinusoidali modulate correnti), spesso utilizzati per la costipazione, gravidanza controindicato: grande pericolo di stimolanti contrazioni uterine, sensibilizzazione (cioè, aumentando la sua sensibilità ai vari stimoli) effetti avversi sul feto.

L'assunzione di lassativi è indesiderabile a causa di un possibile aborto. Questo vale non solo per i potenti farmaci come il solfato di magnesio, il sale di Karlovy Vary, l'olio di ricino, ma anche quelli più deboli come la corteccia di spinoso, il rabarbaro, il frutto di tostatura, le foglie di senna. La caffeina, i farmaci besakodil causano crampi al dolore addominale, frequenti feci molli. Pertanto, è meglio evitare i lassativi, limitandosi ad alimenti ricchi di fibre.

Diagnosi di stitichezza

I sintomi di stitichezza sono spesso abbastanza ovvi, e quindi di solito non è difficile riconoscere la loro presenza nel paziente, e spesso il paziente stesso prima di incontrare il medico può sospettare di soffrire di stitichezza. È molto più difficile capire cosa l'abbia causato. Indipendente, senza esame medico, la lotta contro la stitichezza ritarda la diagnosi della vera causa di questa condizione e del suo corretto trattamento.

Per chiarire le cause della stitichezza sono necessari:

  • esame da parte di un gastroenterologo o proctologo;
  • esame da parte di un ginecologo (per donne);
  • l'irrigoscopia è uno studio a raggi X dell'intestino che consente di esaminare il lume dell'intestino crasso e di farsi un'idea del rilievo della sua membrana mucosa quando il colon viene riempito con una massa contrastante (solfato di bario) utilizzando un clistere;
  • colonscopia: esame del colon per tutta la sua lunghezza con l'ausilio di un colonscopio progettato per questo dispositivo.

In alcuni casi, il medico prescrive:

  • esame del sangue, delle urine e delle feci, contenuto gastrico, che può aiutare a riconoscere la patologia di fondo che ha causato stitichezza;
  • se necessario, vengono utilizzati ulteriori studi biochimici (determinazione del contenuto di zucchero, attività degli enzimi nel sangue, ecc.).
  • studio della funzione motoria del colon: studio della velocità di passaggio di un mezzo di contrasto attraverso il tratto digestivo con l'aiuto di successive immagini radiografiche;
  • Ultrasuoni degli organi addominali;
  • consultazione di uno specialista (endocrinologo, neuropatologo, ecc.).

Trattamento della costipazione normalizzando la dieta

Il rispetto di determinati requisiti per la preparazione della dieta del paziente con costipazione gioca un ruolo importante nel suo trattamento. Ogni persona che soffre di stitichezza dovrebbe sapere quali sostanze nutritive contribuiscono allo svuotamento delle viscere e quali le ritardano.

Pane nero, verdure crude e frutta, frutta secca, pane contenente una quantità significativa di crusca ("Salute", "Barvikhinsky") promuovono lo svuotamento intestinale; cereali: grano saraceno, orzo, avena; carne con una grande quantità di tessuto connettivo; sottaceti, sottaceti, aringhe; cibi affumicati, snack in scatola; bevande analcoliche (acque minerali, limonata, succhi), birra, kvas, panna acida, crema; piatti dolci, gelatina; prodotti a base di latte fermentato: yogurt, kefir di un giorno, vini d'uva bianchi.

I prodotti contenenti tannino sono ritardati nello svuotamento intestinale: mirtilli secchi, tè nero forte, cacao, vini rossi naturali (Cahors, ecc.); cibo in forma squallida, sostanze di consistenza viscosa (zuppe mucose, purè di polenta, in particolare semola e riso).

Nella preparazione della dieta per i pazienti con stitichezza, è necessario considerare il contenuto di fibra alimentare nei prodotti. Con una grande quantità di consumo di fibre grossolane nelle persone con distensione addominale, vi è una media di 2 volte più gas rispetto a una dieta moderata, e quasi 5 volte di più che con una dieta liquida senza fibre alimentari.

È preferibile escludere i piatti da fagioli, cavoli, acetosella, spinaci, ecc. Che causano un aumento della formazione di gas. La mela e l'uva non sono raccomandate dai succhi di frutta.

Quando la stitichezza è accompagnata da una grave motilità intestinale, specialmente in presenza di dolori addominali, una dieta ricca di fibre alimentari può causare un aumento del dolore. In questi casi, all'inizio viene utilizzata una dieta povera di fibre. Per ridurre e successivamente eliminare gli spasmi intestinali, vengono prescritti farmaci antispastici, quindi i prodotti contenenti fibre di consistenza delicata e successiva più grossolana vengono gradualmente aggiunti al cibo. Poiché le prugne contengono acidi organici che promuovono il movimento intestinale, nonostante il contenuto di fibra relativamente basso (0,5 g per 100 g), le prugne sono raccomandate per i pazienti con costipazione in qualsiasi forma, inclusi infusione, purea di frutta secca.

Se non ci sono controindicazioni speciali (malattie cardiache, edema), un paziente affetto da stitichezza dovrebbe bere circa 1,5-2 litri di liquidi al giorno. Ricevere una quantità sufficiente di liquidi è molto utile, poiché, a causa della lenta evacuazione delle feci dall'intestino, vengono disidratati (essiccati), che a loro volta ostacolano il loro movimento attraverso l'intestino crasso.

È importante osservare la dieta corretta. Il cibo dovrebbe essere assunto almeno 5 volte al giorno. Lunghe pause inaccettabili tra i pasti.

Un effetto terapeutico molto significativo in caso di stitichezza è crusca. La crusca è resistente ai succhi digestivi, non sono una fonte significativa di energia e allo stesso tempo stimolano significativamente la funzione di evacuazione dell'intestino.

Effetto dello stile di vita attivo sulla stitichezza

Un ruolo importante nella prevenzione e nel trattamento della stitichezza è giocato dall'osservanza di un regime motorio attivo. È inaccettabile alzarsi dal letto in tarda mattinata, mentire a lungo. L'escursionismo o lo sci, il nuoto, il ciclismo e altre attività fisiche sono molto utili. L'esercizio fisico stimola l'attività motoria intestinale, rafforza i muscoli della parete addominale, aumenta il tono di tutto il corpo e ha un effetto benefico sulla sfera neuro-psicologica.

Le acque minerali sono mostrate a pazienti con costipazione: Essentuki No. 4, Batalinskaya, Slavyanovskaya, Jermuk, eccetera.

Con una diminuzione dell'attività motoria intestinale, come evidenziato da una grande quantità di feci, si consiglia una maggiore quantità di acqua mineralizzata - Essentuki No. 17. Con costipazione con aumentata attività contrattile intestinale, con dolore addominale, è preferibile ricevere acqua minerale calda.

Lassativi e altri trattamenti

Un problema piuttosto difficile nel trattamento della stitichezza è l'uso di lassativi. All'inizio sono molto efficaci, tuttavia, l'uso a lungo termine può creare dipendenza, accompagnato da una completa perdita del desiderio di sé di defecare.

I lassativi sono completamente controindicati per la stitichezza causata dalle abitudini alimentari. Non sono indicati per la stitichezza causata da attività motoria intestinale aumentata o indebolita a causa di effetti nervosi.

Da tempo nella pratica medica sono stati usati lassativi che contengono alcuni componenti (antraglicosidi) di piante medicinali come la senna, il rabarbaro, ecc. La composizione di un certo numero di lassativi comprende sostanze sintetiche (fenolftaleina, isafenina, bisacodile, ecc.) Che hanno un effetto lassativo simile.

Gli effetti collaterali dei lassativi includono quanto segue:

  • reazioni allergiche (eruzioni medicinali, shock da farmaci, sindrome del lupus simile al lupus),
  • diarrea medicinale con vari disordini metabolici (perdita di potassio, sodio, danno renale, cambiamenti nell'elettrocardiogramma),
  • disfunzioni dell'intestino tenue con disturbi dei processi di assorbimento, colite, melanosi del colon (deposizione del pigmento melanina nel colon con disturbi della sua funzione),
  • ostruzione intestinale
  • vomito,
  • cancro di varie parti del tratto gastrointestinale (con uso a lungo termine di olio di vaselina all'interno),
  • prurito nell'ano.

La maggior parte delle reazioni avverse si verificano con l'abuso prolungato a lungo termine di lassativi. Relativamente innocui sono i farmaci derivati ​​da carboidrati naturali o semi-sintetici e derivati ​​della cellulosa (cellulosa). Sono presi con una quantità significativa di liquido. Tali farmaci sono particolarmente indicati per la stitichezza persistente.

Il trattamento della stitichezza non deve essere trascurato erbe medicinali. Le sostanze biologicamente attive contenute nelle erbe nei loro rapporti naturali con un uso prolungato possono avere un effetto più fisiologico rispetto ai loro singoli ingredienti in preparazioni medicinali brevettate. Le piante medicinali con effetto lassativo includono:

  • una foglia di senna olfattiva (cassia ololite, foglia di Alessandria),
  • corteccia di ontano spinoso di ontano,
  • zhostera alla frutta (olivello spinoso),
  • Radice di rabarbaro tangut,
  • alga zuccherina (cavolo marino),
  • radice e rizoma di liquirizia,
  • finocchio alle erbe,
  • radici di acetosella,
  • foglie di agave,
  • i gambi dell'alpinista
  • i gambi dell'ombrello centauro,
  • radici del guardiano del campo, ecc.

Poiché la stitichezza è spesso osservata gonfiore (stomaco), è utile ricevere erbe carminative. Questa proprietà è posseduta da cesti di fiori di camomilla, aneto alle erbe, cumino ordinario e radice di alba.

I clisteri sono usati per la stitichezza acuta che si è manifestata dopo vari interventi chirurgici, per malattie infettive, avvelenamento, infarto miocardico e altre condizioni di emergenza.

Supposte medicinali sono anche utilizzate per la stitichezza, tuttavia, l'uso di supposte con lassativi non dovrebbe essere prolungato. Con l'uso prolungato possono apparire segni di irritazione del retto. Nel trattamento della stitichezza, è utile includere i farmaci nel complesso di trattamento che normalizzano la motilità intestinale. In caso di stitichezza con aumentata attività contrattile dell'intestino, in presenza di fenomeni spastici, mezzi efficaci sono quelli che causano il rilassamento dei muscoli dell'intestino e aiutano ad eliminare i suoi spasmi.

In costipazione, vengono usati vari metodi di fisioterapia: faradicazione dell'addome, galvanizzazione, radiazione ultravioletta, ecc. Nei pazienti con aumentata attività contrattile intestinale, alcuni tipi di fisioterapia possono causare un aumento del dolore addominale.

Prevenzione della costipazione

Misure importanti per prevenire la transizione di costipazione acuta in cronica.

La costipazione acuta si verifica spesso nelle malattie infettive acute. La loro presenza è facilitata da una dieta moderata, in cui la dieta contiene una piccola quantità di fibre alimentari, riposo a letto e l'effetto di sostanze tossiche prodotte dagli agenti patogeni infettivi nell'intestino. È possibile prevenire la stitichezza in caso di infezioni acute assumendo una quantità sufficiente di liquido, compresa la dieta di verdure, frutta, composte, succhi di frutta, latticini puliti.

La costipazione acuta si verifica spesso in pazienti con gravi malattie del sistema cardiovascolare, osservando il riposo a letto prolungato. Ridurre il tempo di riposo a letto non contraddice le idee moderne sul trattamento di queste malattie e riduce il rischio di costipazione e il loro passaggio a quelli cronici.

Stitichezza associata alla perdita della voglia di defecare, a volte compaiono durante l'infanzia. Ecco un esempio tipico tratto da me dal libro Mantovani Romolo "L'arte di curarsi con risorse naturali":

"Quando uno scolaro sente il bisogno pochi minuti prima del cambiamento, si circoscrive, non osando chiederlo, perché teme che gli si possa negare di attirare l'attenzione su di sé e così via, il movimento anti-peristaltico sposta il materiale nell'area iliaca dove si accumula. L'urgenza scompare o scompare del tutto, ma ora la campana suona per una pausa, il bambino inizia a giocare con entusiasmo, e l'impulso si fa sentire di nuovo, ma lo reprime di nuovo, pensando che avrà abbastanza tempo dopo la partita per andare in bagno. completamente neo ed è tempo che lui torni di nuovo in classe, e il bisogno si fa sentire di nuovo.Questa volta, temendo commenti, non osa essere invitato a lasciare e fa ogni sforzo per resistere. E se un tale ritardo si verifica più di una volta, allora provoca una diminuzione dell'attività e della sensibilità dei nervi responsabili di questa funzione.I riflessi non danno l'eccitazione necessaria, e il senso del bisogno è offuscato, come se svanisse sullo sfondo, e il bambino non se ne accorge, nonostante una cattiva digestione, pesantezza alla testa, ridotta spevaemost che per il 4 - 5 giorni consecutivi, egli non andare in bagno ".

Alzare i bambini, che insegna loro a svuotare l'intestino ad una certa ora, preferibilmente al mattino, è di grande importanza per la prevenzione della stitichezza abituale, causata dalla perdita del riflesso naturale alla defecazione. L'abitudine di usare il bagno allo stesso tempo negli adulti impedisce la comparsa di stitichezza di questo tipo.

Interruzioni prolungate nell'assunzione di cibo possono causare irregolarità nel ritmo regolare di evacuazione dei contenuti intestinali. Ridurre gli intervalli tra i pasti individuali e l'arricchimento della dieta con fibre alimentari è un modo efficace per prevenire la stitichezza.

Un'adeguata attività fisica, esercizi mattutini, passeggiate, allenamento fisico, procedure idriche sono fattori importanti nella prevenzione della stitichezza, in particolare tra i lavoratori della conoscenza.

Trattamento tempestivo di varie malattie che contribuiscono al verificarsi della stitichezza - l'evento più importante per la loro prevenzione. Prima di tutto, si riferisce alle malattie del retto.

In conclusione, sottolineiamo ancora una volta che la diagnosi di disfunzione funzionale dell'intestino può essere stabilita solo dopo un esame dettagliato e l'esclusione della patologia organica. Solo in questa condizione è possibile utilizzare in modo mirato farmaci moderni efficaci, sia per il trattamento della costipazione funzionale, sia per la stitichezza secondaria che è un sintomo di una malattia identificata durante l'esame.

Stitichezza - cause e trattamento dei rimedi popolari

Una persona sana di solito ha una sedia una volta al giorno. La stitichezza è chiamata ritardo cronico delle feci (più di due giorni) o regolare insufficiente rilascio dell'intestino dalle feci, con possibile accompagnamento del movimento intestinale con spiacevoli sensazioni dolorose, e dopo lo svuotamento, ci può essere una sensazione di disagio.

Il rilascio di una piccola quantità di feci (meno di 300 grammi) per tre o più giorni è anche classificato come costipazione. I pazienti con questo problema hanno una carnagione malsana con una sfumatura giallastra e un sapore sgradevole costante in bocca, spesso hanno l'aria che erutta. Affrontare questo delicato problema non è difficile ea casa, perché i rimedi per la stitichezza sono abbastanza numerosi e vari.

sintomi

I primi sintomi di stitichezza:

  • quantità estremamente piccola di feci (rispetto a una normale feci);
  • maggiore durezza o secchezza delle feci;
  • sensazione di svuotamento incompleto dopo le feci.

Ulteriori sintomi di stitichezza:

  • dolore addominale di un carattere spastico;
  • gonfiore e aumento della formazione di gas (flatulenza);
  • sensazione di forte espansione, pressione ("pancia come un tamburo");
  • diminuzione della capacità lavorativa;
  • stanchezza cronica, letargia, mancanza di forza;
  • diminuzione dell'appetito;
  • mal di testa e dolori muscolari;
  • disturbi del sonno, nervosismo, cattivo umore;
  • possibile diagnosi di anemia dovuta alla mancanza di nutrienti che l'intestino sovraffollato non è semplicemente in grado di assimilare.

motivi

Il cancro dell'intestino è la causa più pericolosa. La presenza di un tumore porta a costipazione permanente.

Malattie croniche, come la prostatite cronica o l'infiammazione dell'utero, possono provocare stitichezza. Inoltre, dolorosa defecazione irregolare può accompagnare le seguenti malattie: emorroidi, ulcera peptica, colecistite, pancreatite, ostruzione dell'intestino tenue, diabete.

Una dieta malsana e uno stile di vita non salutare è la causa più comune di stitichezza. La predominanza di cibi robusti nel menu provoca anche un ritardo negli sgabelli - caffè, riso e semolino, cioccolato e cacao in quantità illimitate, vino rosso, tè nero forte, cibo in scatola, marmellata e passione per i prodotti di farina, compreso il pane bianco., patate, varietà di spezie e condimenti, ecc. La combinazione sbagliata di cibo può anche causare stitichezza.

Inosservanza del regime idrico, cioè se una persona consuma meno di 2 litri di acqua pulita al giorno.
Ragioni psicologiche (altrettanto comuni) includono: ambiente insolito, viaggi, lavoro notturno, stress, esami di passaggio.

Altri motivi: anomalie intestinali, sia congenite e acquisite, stile di vita sedentario, trattamento farmacologico con alcuni farmaci, frequente soppressione della voglia di defecare e vecchiaia.

La predominanza di cibi raffinati e cotti nella dieta con la contemporanea mancanza di fibre sufficienti nel cibo, oltre a un menu ricco di grassi, proteine ​​animali, zucchero e alcol, non solo altera la microflora intestinale, ma aumenta anche il carico sul pancreas, fegato e cistifellea, costringendo a secernere quantità eccessive di enzimi, bile, succhi pancreatici e ormoni. Tutto ciò può portare al cancro.

Complicazioni di stitichezza

La costipazione a lungo termine può provocare infiammazione nel sigma e nel retto, colite secondaria, emorroidi, ragadi rettali, paraproititi, allungamento ed espansione del colon, cancro intestinale.

Sintomi di ansia che dovrebbero essere prestati attenzione per aiutare a sospettare la presenza di un tumore nell'intestino crasso: malessere, improvvisa perdita di peso, sangue nelle feci, improvviso sviluppo di costipazione in persone di oltre 50 anni che non hanno avuto precedenti problemi con le feci.

Nel caso di questo problema piuttosto delicato con l'intestino, è imperativo controllare lo stato degli organi della secrezione interna, in particolare la ghiandola tiroidea.

Trattamento costipazione

Se non trovi la radice del problema dei frequenti ritardi delle feci, ottenere una cura completa è piuttosto problematico. I lassativi per la stitichezza danno risultati a breve termine, ma non eliminano le cause della malattia. Inoltre, l'assunzione costante di farmaci lassativi può portare a un notevole deplezione dei muscoli dell'intestino a causa della loro eccessiva stimolazione, mentre senza ricevere questi, diventa problematico per defecare. Di conseguenza, la dipendenza dal farmaco, la ricerca di un nuovo e stesso schema di assuefazione.

Dieta per normalizzare le feci

La modalità di alimentazione deve essere impostata su 5-6 una volta sola, in piccole parti frazionarie. Al giorno dovrebbe bere almeno 2 litri di acqua pulita. Tè, succo di frutta, latticini in questi 2 litri non sono inclusi. L'ultimo pasto è non oltre il 18-19.

Elimina i seguenti alimenti dalla dieta: pasticcini, soda, legumi, zucchero raffinato e tutti i dolci, margarina, maionese, condimenti e spezie. Mangiare cibi grassi, fritti, in scatola, piccanti e salati è inaccettabile.

La vittoria sulla stitichezza è possibile solo con un cambiamento completo nello stile di nutrizione e nell'osservanza del regime quotidiano (mangiare al momento giusto, andare a letto al momento giusto, non lavorare troppo). Uno degli stadi più importanti della guarigione è la revisione della dieta e l'aggiunta ai prodotti alimentari, ricchi di fibre (fibre alimentari).

Prodotti a sorgente di fibre

Crusca - questo prodotto di produzione di farina aiuterà a normalizzare in modo rapido ed efficiente la condizione del tratto digestivo. La crusca rafforza la motilità intestinale e assorbe anche residui alimentari non digeriti, tossine e scorie. Prendi 1-2 cucchiai di crusca di frumento (farina d'avena, riso, grano saraceno e altro) 20 minuti prima dei pasti, con un bicchiere d'acqua 3 volte al giorno.

Cereali - pane integrale, germe di grano, tutti i tipi di cereali, in particolare avena, grano saraceno, grana di mais e riso integrale.

Frutta fresca e bacche - prugne e prugne, mele, pere, banane, agrumi, albicocche e albicocche secche, pesche, fragole.

Verdure crude - tutte le verdure a foglia verde, piselli, tutte le varietà di cavolo, zucca, zucchine, sedano e radice di prezzemolo, carote, peperoni, pomodori, cetrioli, melanzane.

Noci e semi - noce, brasiliano, mandorla, nocciola, anacardi, cedro, semi di girasole e di zucca (non fritti!), Sesamo, sesamo.

Tutti gli alimenti ricchi di fibre, si consiglia di masticare accuratamente la saliva inumidita prima di deglutire. Ciò porterà alla normalizzazione dell'intero tratto gastrointestinale.

È necessario includere nella dieta prodotti lattiero-caseari fermentati, specialmente arricchiti con batteri acidofili e lattici: kefir, yogurt naturale (senza additivi in ​​tutti i sensi!), Yogurt, siero di latte, ryazhenka. Assunzione giornaliera di prodotti a base di latte fermentato - almeno 0,5 litri. È particolarmente importante bere un bicchiere di kefir prima di coricarsi.

Fare colazione con cozze naturali o porridge in acqua. Carne e pesce mangiano a pranzo in forma bollita, al forno o in umido. Non dimenticare di aggiungere l'olio naturale spremuto a freddo non raffinato (zucca, semi di lino, mais, noci, semi d'uva, girasole) alle insalate, almeno 2 cucchiaini al giorno. Sostituisci i cibi dolci con il miele, che non è solo una prelibatezza, ma anche un curativo.

Rimedi popolari per la stitichezza

Trattamento di frutta secca

Alla sera, versare acqua bollente su 150 grammi di uvetta, albicocche secche, prugne (i pre-semi sono rimossi) e fichi. Al mattino, scolare l'acqua e tritare la frutta o frullare in un frullatore aggiungendo un cucchiaino di erba della Senna (venduto in farmacia) e 150 grammi di miele (preferibilmente polyfleroe: prato, forob, Altai, Carpazi, fiore). Tutti gli ingredienti sono mescolati e conservati in frigorifero. Prendere un cucchiaino la sera (se necessario) con un bicchiere di acqua tiepida.

Zhoster lassativo (spinoso)

Efficace con costipazione cronica. 2 cucchiai. cucchiai di frutta secca hanno cotto a vapore 0,5 litri di acqua, dopo aver fatto bollire a fuoco basso per mezz'ora. Insistere, avvolto in una coperta o un asciugamano per diverse ore. Assumere 70 ml due volte al giorno prima dei pasti o 100 ml prima di andare a dormire.

Olio di ricino

Prendi 2-3 cucchiaini prima di andare a dormire. Il trattamento per trascorrere non più di una settimana!

Olio di sesamo

Ricevimento - tre volte al giorno per un cucchiaino, senza bere nulla, 30 minuti prima di un pasto.

Semi di piantaggine

Ricevimento - prima di coricarsi, 20 grammi, lavati con un bicchiere di acqua pura.

Semi di carota

Ricevimento - tre volte al giorno, 1 g per un'ora prima dei pasti.

rabarbaro

Le foglie fresche con i gambi dovrebbero essere mangiate. Puoi cucinare composta o gelatina da loro. La polvere di radice di rabarbaro è anche un lassativo. Prendi 0,2-2 grammi prima dei pasti.

Sorbo rosso

Le bacche di sorbo macinano con lo zucchero in un rapporto 1: 1. Mezzi da conservare in frigorifero. Prendi un cucchiaio 2 volte al giorno con un bicchiere d'acqua.

Kefir con olio vegetale

In 180 ml di kefir mescolare 10 ml di olio. Bevi prima di andare a letto, assorbi lentamente la miscela con un cucchiaino.

erica

Succo di rosa canina, diluito con acqua pulita, o foglie di rosa canina fresca pestate con zucchero.

Succo fresco di ortaggi a radice bere un cucchiaino 4 volte al giorno prima dei pasti. Per continuare il trattamento per 3 settimane, quindi, dopo una pausa di un mese, ripetere.

patate

Succo fresco di ortaggi a radice mezz'ora prima dei pasti, 100 ml 3 volte al giorno. Il corso del trattamento è di 2 settimane.

Sottaceto sottaceto

Bere mezzo bicchiere di salamoia calda per mezz'ora prima dei pasti.

Dente di leone officinalis

2 cucchiaini. radici di tarassaco versare acqua bollita fredda (1 tazza), insistono 8 ore. Bere prima di un pasto in un quarto di tazza 4 volte al giorno.

Aloe vera

Mezz'ora prima dei pasti bevono succo di aloe per 1-2 cucchiaini. - 2-3 volte al giorno. Durata del trattamento fino a 2 mesi.

Agave con miele

Spremere 150 grammi. succo di agave e mescolare con 300 gr. miele. È importante prima di tagliare non innaffiare l'agave per 10-15 giorni. Se il miele è candito, deve essere sciolto un po '. Il medicinale è conservato in frigorifero. È preso al mattino a stomaco vuoto e prima di coricarsi, un cucchiaio, lavato con acqua.

Il trattamento della stitichezza richiede non solo i cambiamenti nello stile di vita, ma anche la pazienza e la perseveranza. Non dimenticare di essere il più possibile all'aria aperta e di praticare qualsiasi sport a tua disposizione.

Stitichezza: sintomi e trattamento

Stitichezza - i sintomi principali:

  • Dolore addominale
  • distensione addominale
  • Disagio addominale
  • depressione
  • Sensazione di movimenti intestinali incompleti dopo le feci
  • Nessuna sedia
  • Difficoltà a defecare
  • Feci rigide
  • Sedia rara

La stitichezza è un problema che si vergogna in modo schiacciante di parlare apertamente, un problema in ogni modo presentato dalla pubblicità sui media come farmaci mirati alla sua eliminazione, e un problema che altera significativamente la qualità della vita e le condizioni generali di quei pazienti che l'hanno vissuta. La stitichezza, i cui sintomi in un modo o nell'altro e la frequenza dell'evento sono familiari a quasi tutti, ha un numero di caratteristiche che impareremo più dettagliatamente oggi.

Descrizione generale

La costipazione stessa è una diminuzione significativa e improvvisa della frequenza dello svuotamento intestinale dall'accumulo di contenuti in esso sotto l'influenza di varie ragioni, così come possiamo parlare della completa assenza di svuotamento intestinale. Molto spesso, questo tipo di causa è considerato uno stile di vita scorretto o abitudini alimentari che provocano anche questo disturbo.

La deviazione in considerazione delle caratteristiche dello svuotamento, in seguito definito come costipazione, è lo svuotamento intestinale, che si verifica in pazienti meno di tre volte a settimana. Un'altra caratteristica caratteristica della costipazione è il fatto che lo sgabello con esso è caratterizzato non solo dalla sua rarità, ma anche da un'eccessiva rigidità con una scarsa quantità di feci escrete.

Caratteristiche le feci di consistenza sono determinate sulla base della quantità di acqua in esso. Se, per esempio, parliamo di feci solide, la sua quantità è entro il 40%, mentre le feci normali contengono circa il 70% di acqua nella sua composizione, e il liquido - circa il 95%. Come criterio obiettivo nel trattamento della stitichezza e confermandolo come una diagnosi, viene considerata anche la massa delle feci escrete, non superiore a 35 grammi al giorno. Il quadro clinico può anche essere completato dalla difficoltà nel movimento intestinale, da una sensazione di disagio nell'addome e da una sensazione di movimento intestinale incompleto. Fondamentalmente, la stitichezza è un fenomeno cronico, anche se il suo sviluppo improvviso è permesso.

Stitichezza: cause

Le cause più comuni di costipazione includono le seguenti opzioni:

  • uso di determinati farmaci;
  • la gravidanza;
  • cambiamenti ormonali;
  • errori nell'alimentazione, combinati con una mancanza di fibre in esso;
  • lesione spinale;
  • disfunzione del pavimento pelvico.

Ci sono un certo numero di malattie specifiche, contro le quali è anche possibile la stitichezza:

  • cancro intestinale;
  • ipotiroidismo;
  • ragade anale;
  • sindrome dell'intestino irritabile;
  • depressione, stress;
  • emorroidi;
  • diverticolite;
  • Malattia di Hirschsprung, ecc.

Tipi di costipazione

Sulla base di ragioni specifiche che hanno provocato la costipazione, la divisione corrispondente in gruppi, a cui, a causa di determinate circostanze, è definito, è determinata. Quindi, la stitichezza può essere primaria, secondaria o idiopatica.

La stitichezza primaria si verifica a causa di malformazioni nello sviluppo e anomalie effettive nel colon, compresa la sua innervazione. La stitichezza secondaria si sviluppa a causa di malattie o lesioni che colpiscono direttamente l'area del retto e del colon. Allo stesso modo, sono elencate anche le malattie che colpiscono altri sistemi e organi, così come i disordini metabolici che si sviluppano contro di loro. Inoltre, la costipazione in questo gruppo può verificarsi a causa dell'assunzione di alcuni farmaci (che implicano un effetto collaterale sotto la loro influenza). La costipazione idiopatica, a sua volta, implica la stitichezza derivante da una violazione della motilità del colon e del retto, ma senza la possibilità di specificare le ragioni che lo hanno provocato. Consideriamo più in dettaglio le caratteristiche di queste opzioni costipanti.

La stitichezza, provocata dall'impatto sul corpo di alcuni farmaci e che si verificano come un effetto collaterale, così come la costipazione che si verifica sullo sfondo di alcune malattie e cambiamenti patologici che si sviluppano nell'intestino, sono anche definiti come costipazione organica, selezionare un numero di opzioni possibili per questo gruppo:

  • Utilizzare come misura terapeutica di antiacidi, antistaminici e farmaci diuretici, farmaci che includono calcio, nonché farmaci di azione ipotensiva. Sotto l'influenza di queste opzioni di farmaci, la stitichezza si sviluppa più spesso e la loro successiva cancellazione porta al ripristino dello stato normale delle feci del paziente.
  • Stitichezza tossica La stitichezza di questo tipo si sviluppa nei pazienti a seguito di avvelenamento precedente con tallio, mercurio o piombo. Fondamentalmente, questo tipo di avvelenamento si verifica nella produzione industriale. Per quanto riguarda il grado di stitichezza che si verifica sotto questo effetto, le caratteristiche cliniche della manifestazione di questo disturbo sono determinate sulla base della quantità totale di sostanza tossica nel corpo. Oltre alla stitichezza, questo tipo di avvelenamento è accompagnato da altri sintomi caratteristici. Pertanto, l'avvelenamento da piombo, ad esempio, è accompagnato da un aumento della pressione arteriosa nei pazienti, dalla comparsa di debolezza e malessere generale, dallo sviluppo di anemia e dall'esordio del dolore parossistico nell'addome. Inoltre, c'è un'altra caratteristica caratteristica di questo avvelenamento, la cosiddetta "frangia di piombo", che ha l'aspetto di una banda grigio-viola localizzata dal bordo delle gengive. Per quanto riguarda la seguente opzione, e questo è avvelenamento da mercurio, qui i costipazione della costipazione sono mal di testa, tremore delle mani (tremore), disturbi del sonno, difficoltà a deglutire, cambiamenti nella qualità della vista e dell'udito, sete costante, ipotensione e interruzioni osservate nel cuore. E infine, avvelenamento da tallio, è accompagnato dallo sviluppo di disturbi mentali nei pazienti, così come la calvizie (un altro nome per questo sintomo è l'alopecia).
  • Disturbi neurologici. Questa causa è vista anche come un fattore nell'innescare lo sviluppo della stitichezza. Le sue caratteristiche in questo caso consistono nel trasferimento da parte dei pazienti di malattie e lesioni della regione del midollo spinale, così come le formazioni tumorali ad esso relative. Inoltre, la costipazione sullo sfondo dei disordini neurologici provoca le lesioni elencate (trauma, malattia o tumore) nelle regioni sacrale e lombare - è qui che gli organi pelvici sono innervati, il che, rispettivamente, causa l'insorgenza del disturbo.
  • Costipazione endocrina. La causa della costipazione in questo caso può essere determinata dal lettore già sulla base del nome stesso, cioè la stitichezza appare sotto l'influenza di disturbi endocrini. Nella maggior parte dei casi, la stitichezza accompagna la menopausa, il diabete e l'ipotiroidismo. Quindi, l'ipotiroidismo in particolare è accompagnato da una ridotta funzionalità della ghiandola tiroidea. Le manifestazioni concomitanti di questa patologia sono letargia e debolezza, pelle secca e perdita di capelli, bassa pressione sanguigna, aumento di peso e, di fatto, costipazione. Per quanto riguarda il diabete, oltre alla stitichezza, è accompagnato da secchezza in bocca, sete, prurito intenso, gonfiore e aumento della minzione.
  • Violazione del metabolismo dell'acqua e degli elettroliti. Questo disturbo è rilevante nell'insufficienza cardiovascolare nella forma cronica della sua manifestazione. Come disturbi concomitanti che accompagnano questa patologia, vengono prese in considerazione mancanza di respiro, debolezza, pesantezza nell'ipocondrio destro e gonfiore generale.
  • Agangliosi del colon (o malattia di Girshprung). Questo disturbo si sviluppa nei bambini fin dai primi giorni della loro vita. Come sintomo che accompagna questo stato, viene considerata una lunga e persistente stitichezza nella natura della manifestazione, così come un appetito ridotto e un ventre allargato.
  • Cambiamenti strutturali che si sviluppano nell'area dell'ano. In particolare, questo tipo di cambiamento implica la comparsa di ragadi anali, lo sviluppo di emorroidi e altri tipi di disturbi patologici in quest'area. Tali stati si sviluppano in modo graduale, la stitichezza provoca la comparsa di prurito dal lato dell'ano. Anche vera perdita di emorroidi, dolore durante la defecazione. Con le lesioni tumorali del retto, l'intestino è sottoposto a compressione meccanica, sullo sfondo del quale si sviluppa la stitichezza. Le fasi iniziali del decorso della malattia sono accompagnate da stipsi persistente, muco e sangue si trovano nelle feci, la defecazione è accompagnata da dolore.
  • Malattie dell'apparato digerente. In questo caso, la stitichezza ha una manifestazione riflessa. Poiché le malattie considerate in questo caso come fattori provocatori, vengono prese in considerazione la colecistite cronica (comprese le condizioni acute), l'ulcera peptica, ecc.
  • Elmintiasi. La stitichezza con elmintiasi (una malattia accompagnata da vermi parassiti) è quasi una manifestazione tradizionale. In generale, l'elmintiasi può verificarsi per lungo tempo senza alcun sintomo di accompagnamento, poi gradualmente compaiono dolori all'addome nei pazienti, nausea - sintomi che si verificano durante il pasto (o, più precisamente, dopo aver mangiato). Rilevanti sono anche anemia, debolezza, manifestazioni allergiche (attacchi d'asma, rinite, eruzioni cutanee, simili all'orticaria).

Già dopo che la malattia intestinale è esclusa come una possibile causa di stitichezza, e anche dopo l'esclusione da tale considerazione delle cause extraintestinali che li provocano, la stipsi funzionale è già diagnosticata. Come fattori predisponenti per lo sviluppo di questo tipo di stitichezza, vengono considerati i fattori psicologici, che, di fatto, sono più spesso osservati in pazienti con un'indagine dettagliata. I fattori psicologici sono direttamente correlati al fatto che nei centri della corteccia cerebrale, la disregolazione si verifica a livello della motilità intestinale, che è direttamente correlata agli stati d'ansia e alle depressioni che sono rilevanti per i pazienti. Inoltre, la costipazione in questo contesto può verificarsi a causa della soppressione forzata dell'emergenza emergente di defecare, che viene effettuata in base a determinate restrizioni all'accesso al bagno, insieme a cambiamenti che violano il solito modo e il ritmo della vita.

La prossima variante della stitichezza è la stitichezza alimentare. Questo tipo di stitichezza è rilevante nella dieta monotona e irrazionale dei pazienti, in cui, inoltre, la quantità di fibra è anche limitata. Come prodotti che contribuiscono al ritardo dei movimenti intestinali e, di conseguenza, provocano stitichezza, caffè, pane tostato, cioccolato, tè forte, riso e semola, kissel, ecc. Sono considerati.

La costipazione ipodinamica si sviluppa in pazienti che sono stati a letto da molto tempo o in persone con ridotta attività fisica. Ciò include, rispettivamente, pazienti da letto, anziani e in generale pazienti con attività fisica limitata.

Se per i pazienti la condizione attuale come la sindrome dell'intestino irritabile, allora lui, come dovrebbero anche essere consapevoli, è accompagnata da una violazione della motilità intestinale comune. Le manifestazioni che accompagnano anche questa sindrome consistono nel dolore nell'addome, nei disturbi della defecazione (stitichezza, diarrea, alternanza di entrambi questi disturbi). I cambiamenti patologici nella sindrome dell'intestino irritabile dell'intestino non sono accompagnati. Come fattori che provocano lo sviluppo di questa sindrome, essi distinguono il digiuno precedente, uno stato psico-emozionale alterato (stress, depressione), l'uso frequente di clisteri purificanti e l'uso di lassativi.

Per quanto riguarda la condizione precedentemente annotata, e questa è stitichezza acuta, è caratterizzata da una forte scomparsa della sedia, questo stato si sviluppa principalmente sullo sfondo dell'ostruzione intestinale. Compagni di questa condizione in combinazione con costipazione sono dolore intenso nell'addome, ritenzione di gas e vomito. A causa del rapido deterioramento della salute del paziente, ha bisogno di cure mediche di emergenza.

Costipazione: sintomi

Consumo regolare di alimenti contenenti nella propria composizione la quantità di fibra necessaria per il normale funzionamento del corpo, nonché uno stile di vita sufficientemente attivo - tutto ciò contribuisce a un adeguato svuotamento intestinale, che corrisponde idealmente all'assunzione di cibo. Cioè, si presume che quante volte una persona mangia - nello stesso tempo c'è uno svuotamento. Nel frattempo, se lo svuotamento avviene tre volte a settimana (e non meno di questo numero di volte che abbiamo notato sopra), allora questo è anche un fenomeno completamente normale, quindi è prematuro parlare di eventuali deviazioni in quest'area.

Tuttavia, con una forma cronica di ritardo nel processo dei movimenti intestinali, accompagnata da una pausa di 48 ore, è probabile presumere che i primi segni di stitichezza si manifestino. Con la stitichezza attuale, i suoi sintomi sono i seguenti:

  • il verificarsi di difficoltà nel processo di svuotamento intestinale durante l'atto di defecazione prodotto quotidianamente, cioè la necessità di determinati sforzi (tensione), fornendo la possibilità di escrezione delle feci;
  • la sensazione di movimento intestinale incompleto, di solito accompagnata dalla conclusione di una feci densa e secca (in alcuni casi può essere simile a palle di feci di pecora).

I sintomi elencati che accompagnano un movimento intestinale definiscono una stitichezza atonica. C'è anche una forma di stitichezza, come la stitichezza spastica, innescata dall'apparizione di uno spasmo caratteristico in una o nell'altra parte dell'intestino. I sintomi derivanti dalla stitichezza spastica sono simili a quelli osservati nella costipazione atopica, ma nel suo caso ci sono manifestazioni quali dolore addominale, flatulenza (gas), distensione addominale.

La costipazione cronica è caratterizzata dalla comparsa di dolore addominale, caratterizzato da un debole grado di autoespressione, non avendo un'area specifica di localizzazione e manifestandosi con vari gradi di autointensità. Una caratteristica di questa forma di disordine è il bruciore di stomaco, l'insonnia, lo scarso appetito, l'aumentata irritabilità e lo sviluppo di uno stato depressivo sullo sfondo dell'intossicazione generale del corpo. Spesso i sintomi della stitichezza sono manifestazioni puramente psicologiche, in particolare, l'apparenza di idee ossessive, l'isteria (nelle donne), l'ansia, ecc. È considerata tale.

La stitichezza nei bambini e i sintomi che la accompagnano sono in qualche modo diversi dai sintomi che accompagnano la stitichezza negli adulti. La durata della conservazione delle feci per la stitichezza è di 36 ore, questa volta può essere definita regolamentata nella definizione. Stitichezza nei neonati in una certa misura simile ai problemi riscontrati durante la defecazione negli adulti. In particolare, qui sono necessari sforzi per defecare, le feci partono in piccole quantità, asciutte. C'è motivo di presumere che il bambino abbia costipazione nel caso in cui la durata della conservazione delle feci sia superiore a 36 ore. Se le feci sono più frequenti, allora è probabilmente una questione di incoerenza nel processo di funzionamento dei singoli sistemi nel corpo in via di sviluppo del bambino, e, di conseguenza, questo non è un'indicazione del fatto che il lavoro del suo tratto intestinale è stato compromesso.

Non meno entusiasmante è la stitichezza durante la gravidanza. Sorgono a causa della spremitura dell'area rettale da parte del feto. I sintomi sono simili al quadro generale della stitichezza, l'unica cosa che può essere aggiunta ad essa è il brontolio nello stomaco, che è anche rilevante in questa situazione. Per il normale funzionamento dell'intestino, si raccomanda che quando questo disturbo si verifica durante la gravidanza, di utilizzare il più liquido possibile e anche di includere albicocche secche e prugne nella dieta, ottenendo così lo stato richiesto di diluizione delle feci.

Come notato in precedenza, i pazienti anziani sono anche predisposti alla stitichezza, a causa della loro scarsa mobilità. Questo, a sua volta, porta ad una diminuzione del tono muscolare, e la condizione è rafforzata dal fatto che i pazienti di questa fascia di età consumano una piccola quantità di cibo, mentre sperimentano una mancanza di liquido nel corpo. Il quadro si completa prendendo questi o altri farmaci, che in molti casi, tra gli effetti collaterali, determinano il rischio corrispondente della successiva comparsa di stitichezza.

Soprattutto nelle persone anziane, la stitichezza è diagnosticata nella sua forma cronica, e quindi i sintomi di questo disturbo corrispondono alla forma cronica generale della sua manifestazione. Inoltre, le persone anziane si trovano di fronte a un tale sintomo di stitichezza, come il giallo della pelle, rilevante in generale per le patologie del tratto gastrointestinale e i disturbi associati all'eliminazione dal corpo dei rifiuti. Il giallo della pelle si sviluppa a causa del lungo processo di intossicazione che subisce il corpo nel suo complesso.

La costipazione post-chirurgica, i cui sintomi si manifestano in pazienti che sono stati a letto per un lungo periodo dopo l'intervento, così come dopo lo stress che inevitabilmente accompagna, può svilupparsi anche in quelle situazioni in cui questo intervento non implica un effetto diretto sull'intestino.. Per evitare il problema in esame o alleviarlo, si dovrebbe affrontare seriamente la questione dei prodotti raccomandati dopo l'intervento, lo stesso vale per la contabilizzazione dei farmaci corrispondenti a questo stato. Spesso, il sollievo del periodo postoperatorio, accompagnato da stitichezza, è ottenuto attraverso l'uso di speciali supposte di glicerina, i loro specialisti spesso assegnano i pazienti a questo scopo.

Trattamento costipazione

Nel trattare la stitichezza, è necessario aderire a un modo competente e delicato per eliminare questo problema. Prima dell'inizio immediato del trattamento, è necessario determinare quale sia esattamente il "grilletto", cioè ciò che ha causato la stitichezza e determinare la natura del disturbo. Le principali direzioni di trattamento della stitichezza si basano sui metodi implementati nelle seguenti aree: normalizzazione della nutrizione e dello stile di vita, dieta, uso di lassativi, disturbi orientati al trattamento e uso di misure di terapia per i rimedi popolari nel trattamento della stitichezza.

  • Regolazione dello stile di vita

Per questo articolo, le raccomandazioni sono, in generale, standard. In particolare, consistono nel focalizzare l'attenzione dei pazienti sulla necessità di camminare all'aria aperta, così come nell'eseguire esercizi fisici, vengono mostrati tutti i giorni ginnastica mattutina (almeno 15 minuti ciascuno). Attraverso l'implementazione di misure in queste aree c'è la possibilità di migliorare la peristalsi intestinale, così come il tono muscolare e la parete addominale anteriore. A causa dello sport e dello sforzo fisico, è possibile eliminare la stitichezza in quelle persone il cui stile di vita nel suo complesso è caratterizzato da una bassa attività motoria (questo è importante, ad esempio, per programmatori, impiegati, ecc.). Se non c'è tempo o possibilità di visitare il fitness club o fare jogging al mattino, è possibile compensare la mancanza di attività fisica sostituendo i soliti movimenti (ascensore, ad esempio, sostituito da una scala, viaggio per brevi distanze - a piedi, ecc.).

  • Regolazione della potenza

Il trattamento della stitichezza richiede aggiustamenti e in questa direzione, consistono nel nutrire in un momento specifico secondo il programma. Mangiare questo dovrebbe essere circa 5 volte al giorno. La base della dieta dovrebbe contenere tali alimenti che contengono una quantità sufficiente di fibre, e questo è frutta e verdura, e sia nella loro forma di formaggio naturale che nella forma di bollito. Nonostante il fatto che il nostro corpo non sia adatto all'assorbimento della fibra, non ci sono dubbi sui suoi benefici, specialmente nel contesto del considerare il problema che ci interessa: un aumento del volume delle feci viene fornito a sue spese, il che, a sua volta, migliora il suo passaggio attraverso l'intestino. Inoltre, si consiglia di aggiungere alla dieta cavolo, carne magra, cavolo di mare, grano saraceno, fagioli, prugne, piselli, arance. Ma per escludere dovrebbero essere pepe e cibi fritti, alcool, cibi in scatola e bevande gassate. Un'ulteriore raccomandazione è la necessità di consumare da 1,5 litri di acqua al giorno, altrimenti, a causa della mancanza di liquido, le masse fecali possono indurirsi, con conseguente a sua volta la stitichezza si svilupperà.

Costipazione: cosa fare?

Questa domanda, come è chiaro, è rilevante già quando compaiono i sintomi, indicando il disturbo in questione. Su questo account ci sono varie raccomandazioni. Ad esempio, la stitichezza pronunciata può essere superata con l'aiuto della crusca di frumento, per la quale 2 cucchiai. cucchiai di crusca di massa secca e una piccola quantità di acqua. La crusca viene versata e infusa, la massa risultante da questa viene consumata con cibo comune più volte al giorno.

Anche la stitichezza dovrebbe essere esclusa dal consumo di un certo numero di prodotti. Pertanto, il pane con l'uso di farina di alta qualità, così come la pasticceria a base di pasta sfoglia e dolce è escluso dai prodotti da forno. Per quanto riguarda il cibo liquido, è, al contrario, raccomandato per il consumo, perché generalmente agisce come un profilattico efficace contro il disturbo che stiamo considerando.

Come parte dei contorni e dei porridge, la pasta, il semolino e il riso dovrebbero essere esclusi, le carni (varietà grasse), le carni in scatola e arrostite sono escluse dai prodotti a base di carne e il pesce grasso, compreso il pesce in scatola, dal pesce. Le restrizioni si applicano anche a dolci e frutta. Quindi, per la stitichezza, dovrebbero essere esclusi anche la cioccolata, le torte a base di panna, le torte, i mirtilli, il corniolo e la mela cotogna. Grassi di origine animale, cacao, tè e caffè sono esclusi, ma i latticini in qualsiasi forma, al contrario, sono indicati per il consumo.

Oltre all'esclusione o aggiunta alla dieta di determinati alimenti, vi è una serie di misure con cui è possibile eliminare la stitichezza, soffermiamoci sulle opzioni più comuni.

  • Assunzione di farmaci lassativi

I farmaci lassativi sono una misura comune di trattamento per la stitichezza. Possono essere utilizzati nel trattamento di gruppi di persone anziane, con la comparsa di stitichezza causata dalla riduzione della funzione motoria (motoria) dell'intestino, nonché nel trattamento della costipazione cronica ed episodica. Va notato che i lassativi non sono solo inefficaci, ma anche completamente controindicati per l'effettiva ostruzione intestinale (a causa della formazione di un tumore, con polipi, ecc.).

  • L'uso di fondi volti ad aumentare il contenuto intestinale totale

Questi includono metilcellulosa, semi di lino, Forlax e alcuni altri tipi di farmaci con tali effetti. Grazie al loro uso, l'acqua viene trattenuta all'interno del lume intestinale, il che porta ad un aumento dei volumi di masse fecali mentre le addolcisce. Queste varianti di farmaci e i loro analoghi sono efficaci nella stipsi atopica nella forma cronica del loro decorso (in particolare, costipazione in pazienti che sono stati precedentemente sottoposti a trauma nell'area o in pazienti sottoposti a intervento chirurgico direttamente correlato ad esso). Farmaci con tali effetti sono abbastanza ben tollerati dai pazienti, anche se in alcuni casi gonfiore o diarrea è ammesso come effetto collaterale.

  • Oli minerali naturali

In questo caso, stiamo parlando di oliva, vaselina, olio di mandorle, con il cui aiuto, non solo è l'ammorbidimento della massa fecale in un breve periodo di tempo, ma anche la lubrificazione delle pareti del retto, grazie alla quale il contenuto intestinale letteralmente scivola attraverso di esso. L'olio di vaselina può essere assunto entro 5 giorni, 1-2 cucchiai. l / giorno La forma episodica di stitichezza può essere eliminata attraverso l'uso di candele alla glicerina, che hanno un sufficiente grado di efficacia, semplicità e sicurezza nell'uso.

  • Oli sintetici e vegetali

Questo include anche i rimedi a base di erbe. Il loro uso consente di raggiungere un certo grado di irritazione dell'intestino con un conseguente aumento della motilità, che a sua volta contribuisce al rilascio più rapido dai contenuti intestinali problematici. Come le opzioni più comuni per i fondi in questione, è possibile evidenziare l'olio di ricino, i preparati a base di foglie di senna (ad esempio, Senade), la corteccia di olivello, ecc. L'effetto corrispondente può essere ottenuto attraverso i farmaci di questo gruppo principalmente entro un periodo di tempo di 8 ore o più, pertanto, si consiglia di applicarli la sera, di notte. È importante notare che l'uso prolungato di questi farmaci influisce negativamente sul lavoro dell'intestino, rispettivamente, non dovrebbero essere abusati.

Il lattulosio è prescritto a donne in gravidanza e bambini, l'effetto del farmaco si concentra sulla lotta contro la forma cronica di stitichezza. Il lattulosio è una droga così sintetica, il cui ingresso nell'intestino porta alla ritenzione di acqua in esso e al successivo ammorbidimento delle feci. Assorbimento nel sangue non si verifica. A causa del lattulosio, analogamente agli esempi discussi sopra, l'irritazione dell'intestino si verifica mentre aumenta la sua peristalsi. Permesso di sviluppare gonfiore e diarrea durante i primi giorni di utilizzo.

  • Farmaci che stimolano la motilità intestinale.

La costipazione derivante dalla diminuzione dell'attività motoria caratteristica dell'intero intestino, può essere eliminata attraverso l'uso di strumenti volti ad aumentarne la mobilità. I farmaci in questo gruppo sono prescritti principalmente per i pazienti che hanno subito lesioni intestinali o precedenti interventi chirurgici.

Sicuramente, molti lettori hanno "sentito" il nome di queste gocce, che è diventato possibile grazie all'efficace campagna pubblicitaria di questo rimedio per la stitichezza. Non c'è alcuna dipendenza quando viene presa, inoltre, le gocce possono essere utilizzate liberamente per un lungo periodo di tempo. Nella maggior parte dei casi, l'effetto di prendere Guttalax gocce può essere raggiunto utilizzando 10 gocce al mattino - è questa pratica tra i pazienti che indica la possibilità di raggiungere il risultato desiderato. Nel frattempo, se necessario, il dosaggio può essere aumentato.

Trattamento della stitichezza nei bambini

Le misure di trattamento in questo caso sono focalizzate sul ripristino dello stato normale della microflora intestinale, perché ha un effetto sulle feci corrispondente alla comparsa di stitichezza. Nel trattamento dei latticini consigliati, che includono i bifidobatteri. La forma pronunciata del decorso della dysbacteriosis, non solo nei bambini, ma anche negli adulti, richiede la nomina di probiotici e prebiotici.

Il trattamento della flatulenza, che spesso accompagna il disturbo in questione, può richiedere l'uso di "farmaci carminativi". Specialmente questo tipo di farmaci viene usato per trattare la flatulenza, così come con le coliche intestinali nei bambini durante l'allattamento. Tra l'altro, principalmente disturbi come coliche e dolori addominali nei neonati avvengono proprio a causa di un ritardo nell'intestino del gas. L'uso di farmaci carminativi non porta al loro assorbimento, il ritiro avviene con le feci. L'influenza del corpo del bambino quando si utilizzano farmaci carminativi non si verifica. Come opzione più conosciuta, possiamo distinguere Espumizan, che probabilmente il lettore doveva affrontare quando visualizzava pubblicità o recensioni di farmaci efficaci con l'azione richiesta in questo caso.

Separatamente, il trattamento dei rimedi popolari costipazione. Questa opzione, ovviamente, è valida, sia nel trattamento degli adulti che nel trattamento dei bambini, ma la sua massima efficacia, indipendentemente dalle misure, viene raggiunta nel trattamento della natura episodica e non complicata della stitichezza.

Al verificarsi dei sintomi effettivi per una stitichezza, è necessario rivolgersi al gastroenterologo.

Se pensi di avere costipazione e i sintomi che sono caratteristici di questa malattia, allora il tuo gastroenterologo può aiutarti.

Suggeriamo inoltre di utilizzare il nostro servizio di diagnostica online delle malattie, che seleziona le possibili malattie in base ai sintomi inseriti.