logo

Ulcera gastrica perforata - cause, sintomi e trattamento

Ulcere gastriche e duodenali perforate - una delle malattie più gravi della cavità addominale. La perforazione è una complicanza grave dell'ulcera gastrica e l'ulcera duodenale si verifica spesso, prendendo il secondo posto dopo appendicite acuta.

Come con altre malattie acute della cavità addominale, con ulcera perforata, precoce negoziabilità, tempestiva diagnosi e intervento chirurgico sono un prerequisito per un esito favorevole.

Nonostante tutti i risultati degli ultimi decenni nel trattamento dell'ulcera peptica, la frequenza delle ulcere perforate raggiunge il 10%. Rappresentano fino a un quarto di tutte le complicanze dell'ulcera peptica e delle ulcere sintomatiche. Più spesso è osservato negli uomini. Inoltre, uno stato formidabile può finire non solo con un'operazione, ma anche con un risultato fatale.

cause di

Perché si sviluppa l'ulcera gastrica perforata, e che cos'è? L'ulcera perforata non è una malattia indipendente, ma una complicazione di un'ulcera allo stomaco. La perforazione è essenzialmente l'emergere di un foro passante nella parete dello stomaco e l'espirazione del contenuto dello stomaco nella cavità addominale del paziente e della sua parte.

Questo fenomeno è molto pericoloso di per sé, un numero sufficientemente elevato di decessi si verifica nei casi in cui la diagnosi della malattia è stata effettuata troppo tardi, o nel caso in cui il paziente ha ignorato le semplici regole di trattamento e recupero dopo l'intervento chirurgico.

Alcuni fattori contribuiscono alla perforazione della parete dell'organo:

  • mancanza di trattamento delle ulcere acute;
  • gravi violazioni della dieta;
  • eccesso di cibo severo;
  • situazioni stressanti frequenti, costante stress mentale e mentale;
  • esercizio fisico intenso e aumento della pressione all'interno della cavità addominale;
  • uso a lungo termine di glucocorticosteroidi e preparati di acido salicilico.

Come puoi vedere, le cause dello sviluppo di questa malattia possono essere facilmente prevenute se consideri attentamente la tua salute.

Sintomi di ulcera gastrica perforata

Nel caso di un'ulcera perforata, la gravità dei sintomi dipende dalla forma clinica della perforazione. Potrebbe essere:

  • tipico, quando il contenuto dello stomaco scorre immediatamente nella cavità addominale (fino all'80-95%);
  • atipica (perforazione coperta), se il foro formato è coperto da un omento o da un altro corpo adiacente (circa il 5-9%).

L'immagine classica dei segni di ulcera perforata si osserva quando la perforazione nella cavità addominale libera si verifica nel 90% dei casi. Si distingue 3 periodi:

  • shock addominale primario (infiammazione chimica);
  • periodo di latenza (batterico);
  • peritonite purulenta diffusa.

I precursori della perforazione possono essere:

  • aumento del dolore nel paziente;
  • brividi;
  • nausea;
  • Vomito "senza causa";
  • bocca secca

Poi c'è un improvviso cambiamento nel modello della malattia. Il paziente appare:

  • intenso dolore bruciante, che di solito è paragonato a un colpo di pugnale;
  • la debolezza;
  • più veloce, quindi abbassare la frequenza cardiaca;
  • caduta della pressione sanguigna con perdita di coscienza e talvolta anche con lo sviluppo di uno shock.

Fase dello shock del dolore

Durante questo periodo, il paziente avverte un dolore acuto nell'addome. I pazienti lo confrontano con un colpo di pugnale: è un dolore acuto, forte e acuto. In questo momento, può verificarsi vomito, è difficile per il paziente alzarsi, la sua pelle è pallida e il sudore freddo può uscire.

La respirazione è rapida e superficiale, con un dolore respiratorio profondo, la pressione arteriosa si abbassa, ma l'impulso rimane entro il range normale: 73-80 battiti al minuto. Quando i muscoli addominali dell'ulcera duodenale perforata sono tese, quindi la sensazione è difficile.

Periodo nascosto

La durata del secondo periodo, di norma, è di 6-12 ore. I sintomi includono quanto segue:

  • la faccia acquisisce il colore normale;
  • impulso, pressione e temperatura tornano alla normalità;
  • sono assenti la respirazione superficiale, la secchezza e la scarsità della lingua;
  • il dolore si placa (con il flusso del contenuto dello stomaco lungo il canale laterale destro, il dolore rimane, ma diventa meno intenso e diventa localizzato).

Di norma, durante questo periodo, i pazienti sono fiduciosi che la malattia si è ritirata e sono riluttanti a farsi esaminare, esitare prima di accettare un intervento chirurgico.

peritonite

La transizione della malattia allo stadio di peritonite diffusa avviene entro la fine del primo giorno. Le sensazioni dolorose ritornano in una forma ancora più pronunciata, diventando insopportabili. Il paziente soffre di nausea, vomito. A volte si unisce al singhiozzo. La temperatura corporea sale a 38 gradi C.

L'addome si gonfia, mentre si ascoltano i rumori intestinali con uno stetoscopio ci sono rumori molto deboli, ma a volte si sente solo il silenzio.

diagnostica

La base della diagnosi di ulcera gastrica perforata è un interrogatorio dettagliato del paziente e dell'ispezione. Poiché in alcuni casi il paziente arriva al medico nel secondo periodo della malattia, quando i sintomi non sono espressi, è possibile commettere un errore.

Pertanto, quando è necessario un sospetto di perforazione per condurre un'indagine completa:

  1. Diagnostica a raggi X. Con il suo aiuto, è possibile determinare l'aria nella cavità addominale (nell'80% dei casi). Allo stesso tempo, è necessario differenziarlo dai segni dell'intestino aerato per le sue caratteristiche caratteristiche ("hemilunus subfrenico").
  2. Endoscopia. Viene utilizzato in caso di risultati negativi degli studi radiografici, ma in caso di sospetto di perforazione. Consente di determinare la presenza di ulcera peptica, la localizzazione del focolaio. Lo studio è condotto utilizzando il gonfiaggio dell'aria, che aiuta a determinare il quadro clinico reale.
  3. La laparoscopia diagnostica è il metodo più sensibile per rilevare l'ulcera gastrica perforata, il gas e l'effusione nella cavità addominale libera.

Nell'analisi clinica del sangue ci saranno tutti i segni di infiammazione (aumento della VES, livello dei leucociti pugnalati) e quando il livello di emoglobina diminuisce, il livello di emorragia diminuisce.

Ulcera gastrica perforata: operazione

Il trattamento dell'ulcera gastrica perforata è solo chirurgico e l'operazione deve essere eseguita il prima possibile, perché nel terzo periodo della malattia potrebbe già essere priva di significato.

La scelta complessiva del beneficio operativo dipende da:

  1. Il tempo trascorso dall'esordio della malattia.
  2. Proprietà delle ulcere (origine, localizzazione).
  3. La gravità dei fenomeni di peritonite e la sua prevalenza.
  4. L'età del paziente e la presenza di gravi comorbidità.
  5. Le capacità tecniche dell'ospedale e le competenze dell'équipe medica.

L'operazione per l'ulcera gastrica perforata nella maggior parte dei casi viene effettuata per mezzo di una laparotomia classica (dissezione della parete addominale anteriore). Questo è determinato dalla necessità di una revisione completa degli organi addominali. A volte è possibile eseguire la sutura di piccole perforazioni, usando il metodo della laparoscopia (attraverso una puntura della parete addominale).

dieta

Dopo l'operazione per l'ulcera perforata, la dieta si basa su un apporto limitato di sale, liquidi e carboidrati semplici (zucchero, cioccolato, prodotti da forno, ecc.). Il secondo giorno dopo l'intervento, somministrano acqua minerale, tè leggero e gelatina di frutta con una piccola quantità di zucchero.

10 giorni dopo l'operazione, le patate vengono avviate al paziente sotto forma di purè di patate, così come la zucca e le carote bollite. Tutto il cibo deve essere morbido, non piccante, non salato, non untuoso. Il pane può essere aggiunto al menu solo in un mese.

I principi base della dieta:

  1. Il numero giornaliero di pasti fino a 6 volte in piccole porzioni.
  2. Tutti i prodotti accettati devono essere puri o semi-liquidi.
  3. La cottura deve essere al vapore o bollita.
  4. Il sale deve essere assunto in quantità limitata.
  5. Dovresti anche limitare l'assunzione di carboidrati semplici (zucchero, cioccolato, pasticcini) e liquidi.

In generale, dopo l'intervento chirurgico per un'ulcera perforata, è necessario seguire una dieta speciale per 3-6 mesi.

prospettiva

L'assenza di un trattamento chirurgico porta alla morte nella prossima settimana dopo la perforazione, in quasi tutti i casi. Durante il trattamento chirurgico, la mortalità postoperatoria media è del 5-8% delle varie complicanze associate alla gravità generale della condizione, dell'età e delle comorbilità del paziente.

Secondo le statistiche, prima veniva eseguita l'operazione, minore era il rischio di morte. Ad esempio, quando si esegue un'operazione nelle prime 6 ore, il rischio è fino al 4%, dopo 12 ore - 20%, dopo 24 ore - 40% e oltre.

Sintomi e trattamento dell'ulcera duodenale perforata

L'ulcera duodenale perforata (DU), altrimenti denominata perforata, è considerata la più difficile, il più delle volte causando la morte o la complicanza della malattia ulcerosa di questi organi digestivi.

È caratterizzato dal fatto che un lume appare tra queste parti del tubo digerente e il peritoneo. La massa fecale attraverso di esso, e gli stimoli in essi contenuti di natura batterica, fisica e chimica provocano lo sviluppo della peritonite. Se in questo caso non viene seguito un intervento chirurgico urgente, il paziente morirà.

Le cause della patologia

I fattori che provocano lo sviluppo di questo disturbo sono così numerosi che a volte, dopo l'inizio della perforazione, ed è stato fermato con successo, non è stato possibile scoprire esattamente quale prerequisito ha causato la patologia. Tali casi sono più spesso osservati in pazienti giovani.

Il prerequisito principale per un'ulcera duodenale perforata è un batterio helicobacter. Si ritiene inoltre che possa essere causato dai seguenti fattori:

  • Un oggetto estraneo sulla mucosa del duodeno o dello stomaco e causare danni meccanici.
  • Disturbi nella dieta - nutrizione nella fase acuta dello sviluppo di ulcera duodenale e cibi affumicati, speziati, grassi o fritti allo stomaco.
  • Lo sviluppo di patologie concomitanti del tratto digestivo, che hanno un effetto indiretto sullo stato dell'ulcera peptica.
  • Avvelenamento chimico o bruciarli alla mucosa degli organi digestivi.
  • Trauma addominale
  • Infezione infettiva del tratto digestivo.
  • Abuso di alcol in presenza di una storia di patologia ulcerosa cronica.
  • Uso eccessivo di alcuni farmaci, di solito farmaci antinfiammatori non steroidei.
  • Trattamento inadeguato o mancanza della stessa in forma acuta o cronica di ulcera peptica.
  • La presenza di malattie come diabete, cancro, AIDS o malattie autoimmuni.

Nei casi più rari, la sovratensione fisica della cavità addominale può innescare lo sviluppo di un'ulcera duodenale. Di solito si verifica quando si sollevano pesi eccessivi.

Classificazione della malattia

I sintomi dell'ulcera duodenale perforata nella pratica medica possono essere suddivisi in diverse fasi di sviluppo. Si distinguono a seconda delle forme cliniche di perforazione, le ragioni che hanno provocato la perforazione e la localizzazione dell'ulcera. Secondo il corso clinico spiccano:

  • Il flusso di contenuti intestinali nella cavità addominale libera (tipica).
  • Atipico può perforare nel tessuto retroperitoneale, piccolo o grande omento, sacchetto omentale o cavità, isolato dalle aderenze.
  • Penetrazione: un processo distruttivo si diffonde nello spessore di un organo vicino (pancreas o fegato).
  • La perdita di contenuto intestinale è combinata con un forte sanguinamento nel tratto gastrointestinale.

Ci sono 3 fasi cliniche dello sviluppo della patologia. Ognuno ha un individuo, caratteristico solo per i suoi sintomi:

  • Lo stadio iniziale (le prime 6 ore) è caratterizzato dall'aspetto nella regione epigastrica del dolore acuto e penetrante che si verifica con ciascun movimento. Può verificarsi vomito senza limiti. L'intero corpo è coperto di sudore freddo e appiccicoso e la pelle diventa pallida. Alla palpazione, la regione addominale è caratterizzata da una maggiore rigidità. La posizione del paziente sul lato con le ginocchia che porta allo stomaco è un po 'più facile.
  • Nella seconda fase, poche ore dopo l'inizio di un attacco acuto, si verifica un sollievo temporaneo. La condizione della persona diventa più o meno stabile, la natura del dolore è noiosa, lo spasmo dei muscoli del peritoneo passa. Ma allo stesso tempo, la temperatura inizia a salire, inizia una forte flatulenza e il paziente ha sete. L'apparizione di questi segni indica che l'intestino si è rotto e da esso scorreva nella cavità addominale della massa, innescando l'inizio del processo infiammatorio. Alla palpazione, il dolore più alto viene rilevato nell'ipocondrio destro.
  • La fase finale della patologia del duodeno 12 si verifica in un giorno. In questo momento, la condizione umana si sta deteriorando. Inizia la disidratazione, la temperatura aumenta in modo significativo, la pressione diminuisce. Il polso e la respirazione del paziente diventano più veloci e il vomito è incessante.

Una volta che questi sintomi sono comparsi, la chirurgia può essere inutile e tutto sarà fatale.

Per prevenire la morte, è necessario conoscere i sintomi iniziali della patologia. Ciò consentirà di sollecitare prontamente e aumentare significativamente le possibilità di vita.

Sintomi che indicano lo sviluppo della patologia

I segni che possono indicare che la perforazione è iniziata nell'ulcera non sono abbastanza specifici. È piuttosto difficile identificare l'inizio del processo patologico senza una diagnosi differenziale, escludendo la colica renale, l'infarto e l'appendicite acuta. In generale, i sintomi di un'ulcera duodenale sono così pronunciati che semplicemente non possono essere notati:

  • La temperatura sale a 40-41 gradi e inizia la febbre.
  • Dolori acuti del carattere arcuato o tagliente nell'addome, che spesso irradiano alla parte bassa della schiena o agli arti.
  • Vomito indomito di masse sanguinolente, assolutamente non dare sollievo a una persona.
  • Diarrea con sangue.
  • Allucinazioni, perdita di conoscenza.
  • Reflexively causato da un uomo di postura forzata, quando si trova sul fianco con le ginocchia premute sul petto e le mani su di loro. Il volto del paziente in questo momento è distorto da una smorfia agonizzante.
  • Si notano casi di minzione incontrollata.

Questi sintomi, come già accennato, possono indicare non solo la perforazione delle ulcere duodenali, ma anche altre pericolose patologie. Solo una diagnosi differenziale urgente sarà in grado di determinare la malattia, quindi, con la comparsa di tali sintomi, un urgente bisogno di chiamare un medico.

Rilevazione della patologia differenziale

A causa del fatto che l'ulcera perforata dell'intestino nelle sue manifestazioni cliniche è simile a un numero di disturbi di altri organi situati nella parte superiore della cavità addominale, prima di tutto deve essere differenziato da essi. Di grande importanza nel fare una diagnosi è la presenza di ulcera duodenale nella storia e i sintomi caratteristici, che includono dolore acuto da taglio nell'epigastrio, postura paziente-specifica, tensione, rigidità.

Se possibile, viene effettuata una radiografia urgente, che mostra che c'è un accumulo di gas libero nella cavità addominale.

Se il caso è controverso, al paziente è permesso bere un bicchiere di soda. Se una persona ha un'ulcera nel duodeno, l'aria sfuggirà attraverso un foro nell'intestino. Una radiografia ripetuta mostrerà questo bene. Differenzia questa patologia con le seguenti malattie:

  • Phlegmon dello stomaco.
  • Rottura dell'aorta addominale nella regione retroperitoneale.
  • Appendicite acuta.
  • Attacco di cuore
  • Violazione della circolazione mesenterica.

Questa è solo una parte delle patologie che hanno sintomi simili a un'ulcera nella cavità addominale. Se la diagnosi differenziale conferma che l'uscita di masse fecali dall'intestino è diventata la causa di segni negativi, è necessario un trattamento urgente.

Fondamentalmente è eseguito chirurgicamente, ma ci sono casi in cui, secondo la testimonianza individuale del paziente, la chirurgia non è possibile. Qui viene usato un metodo conservativo di terapia, ma è usato così raramente che è molto probabilmente considerato un'eccezione dalla pratica medica.

Eventi medici

Quando si diagnostica un'innovazione nella regione gastroduodenale dell'ulcera, è necessario un intervento chirurgico d'urgenza. Se il paziente lo rifiuta, è condannato a morte. È possibile utilizzare il metodo conservativo di Taylor, ma la percentuale di sopravvivenza qui è molto bassa e sorgono numerose complicazioni. Tale trattamento consiste nel seguente:

  • Viene introdotta una sonda transnasale con l'aiuto del quale il duodeno viene rilasciato dal contenuto e viene drenato costantemente per diversi giorni.
  • Sul ventre del paziente giace un impacco di ghiaccio.
  • Viene eseguita una massiccia terapia di infusione per disintossicare e normalizzare l'equilibrio acido-base.
  • Le iniezioni vengono somministrate durante la settimana con forti antibiotici.

Se il quadro clinico rimane lo stesso, prima di rimuovere la sonda, viene iniettato un mezzo di contrasto e le radiografie vengono eseguite nuovamente.

Intervento operativo

Le misure preparatorie sono di rimuovere il contenuto del duodeno e normalizzare la pressione sanguigna. L'accesso avviene attraverso il terzo superiore della linea mediana dell'addome. Dopo che l'esame preliminare è stato effettuato e la diagnosi è stata confermata, cioè masse estranee sono state trovate nella cavità addominale e il fluido patologico è stato rimosso, il chirurgo viene determinato con il luogo di perforazione. La scelta delle attività operative dipende da questo. Esistono 2 tipi di interventi chirurgici per l'eliminazione di un'ulcera e le sue conseguenze:

  • Conservazione degli organi, che consiste nella chiusura della perforazione.
  • Radicale: asportazione con vagotomia o piloroplastica dell'ulcera perforata.

La scelta dell'intervento dipende da quanto tempo è trascorso dall'inizio della scoperta, dalla localizzazione e origine del difetto, dalla prevalenza e dalla gravità della peritonite causata dall'ulcera perforata, dalle condizioni fisiche, dall'età e dalla presenza di malattie concomitanti nel paziente e dalle capacità tecniche dell'ospedale.

Ulcere duodenali rivoluzionarie, come già accennato, una malattia molto terribile e transitoria. Ci vuole meno di un giorno per andare sul palco quando anche la chirurgia non può essere d'aiuto. Questo è il motivo per cui è necessario chiamare urgentemente un medico ai primissimi segni, poiché l'esito letale di questa patologia è direttamente correlato al ricorso in ritardo per l'assistenza medica.

Ulcera duodenale perforata

L'ulcera duodenale perforata è la più grave complicanza della malattia ulcera peptica. In questo caso, un imbuto perforato è formato nelle pareti dell'organo, attraverso il quale il contenuto intestinale è in grado di penetrare nella zona retroperitoneale o anche nella cavità esterna del peritoneo. Nella maggior parte dei casi, la perforazione dell'ulcera duodenale si verifica nella parete anteriore della regione iniziale dell'intestino tenue.

Lo sviluppo di un'ulcera perforata che colpisce il duodeno è spesso diagnosticato in persone di età compresa tra 20 e 40 anni. Tuttavia, questa malattia può anche svilupparsi in persone di un'altra fascia di età. La principale difficoltà nello stabilire la diagnosi è che con un'ulcera duodenale, quasi nessun sintomo compare.

cause di

Nella maggior parte dei casi, lo sviluppo della perforazione della formazione ulcerosa all'interno dello stomaco e del duodeno è causato dallo stadio avanzato di una semplice ulcera peptica di natura cronica.

I fattori più comuni che causano i sintomi di ulcere gastriche e duodenali perforate sono:

  • esacerbazione dei sintomi dell'ulcera duodenale cronica;
  • frequente eccesso di cibo, a causa del quale le pareti degli organi digestivi sono sottoposte a forti stiramenti;
  • aumento dell'acidità;
  • abuso di alcol, eccessi nella dieta di cibi grassi;
  • frequenti sovratensioni fisiche.

Tuttavia, questi fattori possono causare un'ulcera perforata solo a condizione che un'ulcera peptica della forma cronica sia già presente nel corpo umano.

Vale la pena ricordare che queste ragioni sono dovute a uno squilibrio delle funzioni protettive interne delle membrane mucose degli organi digestivi e dei fattori aggressivi, la maggior parte delle quali sono prodotte anche dagli organi interni del corpo umano (acido cloridrico, enzimi digestivi). Un'eccezione è il batterio Helicobacter pylori, che vive nel corpo di un gran numero di persone, ma ha un effetto patologico sugli organi solo sotto l'influenza di vari fattori avversi.

La maggior parte dei ricercatori ritiene che il fattore chiave sotto l'influenza di quale ulcera peptica causi la perforazione sia il batterio Helicobacter pylori. Ciò è confermato dal fatto che l'infezione di tali microrganismi viene rilevata nel 90% delle persone con ulcere. Inoltre, la terapia antibiotica per questa malattia ha un effetto positivo, che indica un'origine batterica della patologia.

Tuttavia, il fatto dell'infezione da sola non è sufficiente, poiché la maggior parte dell'intera popolazione della Terra è un portatore del batterio Helicobacter pylori, non tutti sono sensibili alle ulcere duodenali.

I sintomi della malattia

Se il duodeno è coperto da ulcere con perforazione pronunciata, si possono osservare i seguenti sintomi:

  • sensazioni dolorose di un carattere acuto nella regione sinistra dell'ipocondrio;
  • nausea;
  • vomito, che molto spesso ha un solo carattere;
  • sudorazione eccessiva (sudore freddo);
  • c'è una sfumatura cianotica della pelle e delle mucose.

Come con la perforazione delle ulcere nello stomaco, una tale patologia nel duodeno 12 provoca l'apparizione di segni che indicano la penetrazione del contenuto intestinale nella cavità addominale. Questi sintomi sono:

  • palpitazioni cardiache;
  • mancanza di respiro;
  • aumento della temperatura corporea;
  • forte dolore all'addome.

Uno qualsiasi di questi sintomi può essere un segno di peritonite. Questo fenomeno nella maggior parte dei casi porta alla morte. Pertanto, con tali sintomi, il paziente ha bisogno di un aiuto urgente da parte di specialisti.

Molto spesso, l'esacerbazione delle ulcere duodenali (i sintomi diventano più pronunciati, le condizioni del paziente peggiorano) si verifica dopo aver mangiato. Se l'intestino è coperto da ulcere perforate, il sintomo principale è un forte dolore da taglio che non può essere tollerato. In questo caso, il paziente tende a premere le ginocchia sul petto, il che consente di ridurre leggermente la sindrome del dolore.

In questo momento, vi è anche un aumento dei sintomi di avvelenamento causato dalla penetrazione del contenuto intestinale nella cavità peritoneale. Allo stesso tempo, la pelle del paziente diventa pallida, il sudore freddo inizia a risaltare, la pressione sanguigna scende drasticamente e l'impulso si accelera.

Il processo di progressione di questa malattia è suddiviso nelle seguenti fasi:

  1. Lo stadio d'urto è caratterizzato da un forte dolore del tipo acuto, che può essere dato leggermente alla regione lombare. Di conseguenza, il paziente diventa difficile da respirare, i muscoli sono molto tesi.
  2. Lo stadio del miglioramento immaginario implica un leggero miglioramento delle condizioni del paziente. Il dolore diminuisce, la tensione muscolare si attenua e la respirazione viene alleviata. Allo stesso tempo, c'è una debolezza nel corpo, aumento della formazione di gas, gonfiore. Spesso c'è un aumento della temperatura corporea. Durante questo periodo di sviluppo della malattia, il paziente ha urgente bisogno di aiuto medico.
  3. Dopo 12 ore, il paziente ha tutti i segni di peritonite. Ha osservato forti dolori all'addome e all'asciugatura delle mucose della cavità orale. Va ricordato che i sintomi della peritonite sono sempre gli stessi, indipendentemente dai fattori che hanno provocato il suo sviluppo. Stabilire la causa esatta di questo fenomeno è possibile solo dopo un esame appropriato.

Indipendentemente dalle cause della peritonite, il paziente necessita di ricovero urgente. La più pericolosa è un'ulcera, che non mostra sintomi pronunciati, dal momento che una persona può sentirsi male cancellando altre malattie, cercando di alleviare il dolore con analgesici, che è un grande pericolo per la vita.

diagnostica

L'endoscopia è il metodo diagnostico più popolare ed efficace per le malattie ulcerose di qualsiasi natura. Questa procedura è considerata non molto piacevole per il paziente, tuttavia, è con il suo aiuto che i medici possono stabilire la diagnosi più accurata e determinare la gravità della malattia esaminando tutti i processi che si verificano negli organi digestivi.

L'attrezzatura moderna, utilizzata nell'esame endoscopico, è dotata di tutti i dispositivi necessari che aiutano a prelevare un campione del contenuto di un organo e di un campione di tessuto. Questo rivelerà la presenza di batteri patogeni nel corpo, provocando un processo infiammatorio. Inoltre, questo metodo aiuta a studiare il succo gastrico e determinare il livello della sua acidità.

A volte possono essere utilizzati test diretti per il rilevamento dei batteri Helicobacter pylori. Per questo, viene eseguita un'analisi di vomito, sangue, feci o altro materiale prelevato durante una biopsia.

Un ruolo importante nella diagnosi dei giochi per l'esame a raggi X, che semplifica enormemente la diagnosi. Un altro importante metodo che viene utilizzato per qualsiasi processo patologico nella zona addominale è la palpazione. Il sondaggio di alcune aree consente di determinare la diagnosi preliminare, che viene ulteriormente confermata o confutata dai metodi strumentali di ricerca.

Trattamento della malattia

Se a una persona è stata diagnosticata un'ulcera duodenale perforata, è necessario un intervento chirurgico urgente. In presenza di controindicazioni al trattamento chirurgico, l'assistenza con le ulcere gastriche e duodenali perforate consiste nella combinazione di terapia farmacologica e dieta. Questo metodo di trattamento è spesso inefficace e in molti casi porta alla morte.

Un metodo di trattamento conservativo prevede le seguenti procedure:

  • l'introduzione della sonda transnasale ai fini della nutrizione parenterale;
  • applicare impacchi freddi allo stomaco;
  • potente terapia infusionale utilizzata per normalizzare l'equilibrio acido-base;
  • eliminazione delle tossine dal corpo;
  • un ciclo di antibiotici (dura almeno 1 settimana);
  • esame a raggi regolari per monitorare le condizioni dell'ulcera.

Insieme al trattamento farmacologico prescriveva una certa dieta. In questo caso, il potere imposta dal medico curante.

Se il paziente è in condizioni molto gravi, è necessaria una terapia infusionale, consistente in inalazioni di ossigeno. In nessun caso i farmaci antidolorifici devono essere somministrati al paziente, soprattutto di origine narcotica, in quanto ciò potrebbe offuscare il quadro clinico e indurre in errore i medici.

Per il trattamento di questa malattia viene utilizzata laparotomia. Questa operazione viene eseguita in anestesia generale. Il metodo di terapia utilizzato nell'intervento chirurgico è determinato direttamente dal chirurgo. Questo tiene conto delle dimensioni della lesione, dell'età e del sesso del paziente, delle condizioni generali del suo corpo. Il più delle volte, la sutura di ulcere perforate.

Le indicazioni per l'attuazione di questo metodo di trattamento sono versate sotto forma di peritonite, un alto rischio di complicanze durante l'intervento chirurgico, la presenza di un tipo di stress di ulcera.

In giovane età, la chiusura dell'ulcera e il trattamento nel periodo postoperatorio portano al pieno recupero. Danneggiamento eccessivo, le recidive si verificano molto raramente. La previsione è abbastanza favorevole. Negli anziani, le ulcere peptiche tendono ad essere maligne (degenerate in tumori maligni), quindi in questo caso è auspicabile eseguire una resezione dello stomaco.

Periodo postoperatorio

Nel periodo postoperatorio, al paziente viene prescritta una dieta rigorosa. Affinché l'organismo si riprenda completamente, è necessario attenersi a tutte le prescrizioni del medico curante. La dieta alimentare deve rispettare almeno 4 mesi. La dieta può gradualmente diventare più complessa.

Osservando una dieta, è necessario rispettare le seguenti regole:

  1. I pasti dovrebbero includere almeno 5 pasti al giorno. Le porzioni dovrebbero essere piccole.
  2. Tutti gli alimenti inclusi nella dieta devono essere liquidi o avere l'aspetto di purè di patate.
  3. La cottura è meglio cotto a vapore o bollito.
  4. Assicurati di ridurre la quantità di sale consumata al minimo.
  5. I carboidrati semplici (cioccolato e altri dolci) dovrebbero essere completamente esclusi dalla dieta.

2 giorni dopo l'operazione, l'acqua minerale senza gas, tè leggero e gelatina di frutta possono essere inclusi nella dieta.

Dopo 3 giorni, la dieta consente la decozione di bacche di rosa canina, zuppe di purea o porridge. Inoltre, puoi mangiare uova sode, purè di ricotta e zuppe di verdure, purè di patate.

Il decimo giorno dopo l'intervento, il pasto consiste di verdure bollite, polpette al vapore, carne magra e pesce in forma bollita. È possibile includere cheesecake e casseruole di ricotta nella dieta. La ricotta e altri prodotti lattiero-caseari freschi possono essere consumati in piccole quantità.

Dopo 1 mese, nella dieta sono ammessi prodotti farinacei, come essiccatori e cracker. Dopo 2 mesi puoi mangiare panna acida e prodotti caseari freschi (kefir, yogurt).

Man mano che la dieta migliora, diventa meno rigida, tuttavia, tutti i prodotti in scatola, affumicati e i piatti con molte spezie sono proibiti.

Conseguenze e possibili complicazioni

In assenza di trattamento tempestivo o violazione delle prescrizioni mediche, possono svilupparsi le seguenti complicanze dell'ulcera peptica:

  1. La stenosi è un restringimento del lume pilorico intestinale (l'area tra lo stomaco e il duodeno). Questo complica il processo di movimento del cibo attraverso il tratto digestivo, che provoca il suo accumulo nella cavità dello stomaco. Di conseguenza, la persona è tormentata dalla costante nausea e vomito. I sintomi principali di questo fenomeno sono la perdita di appetito, una sensazione di pesantezza nell'addome (soprattutto nella parte superiore), gonfiore e bruciore di stomaco. Mentre il processo patologico progredisce, il paziente inizia a perdere peso, la quantità di vitamine e macronutrienti nel corpo diminuisce. Il problema può essere risolto solo con l'aiuto della chirurgia. Il trattamento conservativo porta l'effetto desiderato solo in casi molto rari.
  2. Il sanguinamento è la complicanza più comune e pericolosa della perforazione dell'ulcera duodenale, i cui sintomi si manifestano più spesso nella forma avanzata della malattia in giovane età. I segni principali sono le inclusioni di sangue nelle feci. Di conseguenza, non c'è solo una significativa perdita di sangue, ma anche la penetrazione di microrganismi patogeni nel sangue.
  3. La malignità è la degenerazione delle cellule malate in neoplasie maligne. Il sintomo principale di questa complicanza è un forte dolore all'addome, che appare indipendentemente dal pasto. Nella maggior parte dei casi, questo processo patologico si sviluppa nei pazienti anziani, ma è piuttosto difficile identificarlo. Molto spesso, nel trattamento di una malattia, viene applicata una terapia complessa, che include la chirurgia e l'uso di droghe.
  4. La penetrazione è una delle forme più pericolose di complicanze dell'ulcera peptica. Il principale pericolo è che la lesione possa colpire non solo lo stomaco o il duodeno, ma anche altri organi interni. Per eliminare il processo patologico di questa natura richiede un intervento chirurgico urgente.

Va ricordato che anche dopo il trattamento di successo della malattia si può sviluppare una grave complicanza. Pertanto, è molto importante nel periodo postoperatorio soddisfare tutti i requisiti del medico (dieta, alimentazione corretta, assunzione di determinati farmaci). Questo aiuterà a ripristinare completamente il corpo e prevenire le recidive.

Ulcera gastrica perforata

Ulcera gastrica perforata - danno end-to-end alla parete dello stomaco che si verifica nel sito di un'ulcera acuta o cronica. Questa condizione si riferisce al complesso di sintomi "addome acuto". È clinicamente manifestato da un intenso dolore all'addome, dal dosaggio della parete addominale anteriore, dalla febbre, dalla tachicardia e dal vomito. Esofagogastroduodenoscopia, ecografia e TC degli organi addominali, una radiografia degli organi addominali, laparoscopia diagnostica aiuterà a stabilire la diagnosi corretta. Il trattamento è principalmente chirurgico, completato da terapia antisecretoria, disintossicazione e anti-elicobacter.

Ulcera gastrica perforata

L'ulcera gastrica perforata si forma principalmente nelle persone in età lavorativa e anziana. Fortunatamente, questa complicanza è abbastanza rara - non più di due casi su 10.000 abitanti. Nonostante il miglioramento della diagnosi e del miglioramento della terapia con H. pylori, la frequenza delle perforazioni nell'ulcera peptica aumenta nel corso degli anni. Tra tutte le complicazioni dell'ulcera gastrica, l'ulcera perforata richiede almeno il 15%, e in generale questa condizione si sviluppa in ogni decimo paziente con una storia di ulcera. Tra i pazienti con perforazione dello stomaco, la genesi ulcerativa degli uomini è dieci volte più delle donne. La perforazione dello stomaco è una delle principali cause di morte nella malattia da ulcera peptica. Studi nel campo della gastroenterologia mostrano che la perforazione dell'ulcera gastrica si sviluppa tre volte più spesso della perforazione dell'ulcera duodenale. Un'analisi retrospettiva delle case history indica che circa il 70% delle ulcere perforate sono "stupide", cioè prima della perforazione non sono clinicamente manifeste.

Cause dell'ulcera gastrica perforata

I fattori di rischio per questa condizione includono la presenza di un'ulcera gastrica acuta o cronica, un'infezione accertata da Helicobacter pylori (nel 60-70% dei pazienti). Cause più rare di ulcere gastriche perforate comprendono l'attività compromessa delle ghiandole endocrine, aterosclerosi, insufficienza circolatoria, gravi disturbi respiratori con lo sviluppo di ischemia degli organi interni.

L'ulcera gastrica perforata si verifica in tre fasi. Lo stadio iniziale dura fino a 6 ore dopo la perforazione; In questa fase, il succo acido dello stomaco entra nella cavità addominale, causando un grave danno chimico al peritoneo, manifestato da un improvviso intenso dolore addominale. La seconda fase (6-12 ore dopo la perforazione) è caratterizzata da una produzione intensiva di essudato, che diluisce l'acido cloridrico, che porta ad una diminuzione del dolore addominale. Nella terza fase (da 12 ore a giorni dopo la perforazione) si sviluppa una peritonite purulenta, si formano ascessi intestinali.

Le ulcere gastriche perforate sono classificate da:

  • eziologia (perforazione di ulcere croniche o acute);
  • posizione (sulla curvatura dello stomaco, nell'antro, cardias o piloro, il corpo dello stomaco);
  • forma clinica (classica - una penetrazione nella cavità addominale libera, atipica - nell'occhio umano, fibra dello spazio retroperitoneale, cavità delimitata da aderenze, combinazione con sanguinamento gastrico);
  • stadi di peritonite (purulenta chimica, batterica, versata).

Sintomi di ulcera gastrica perforata

L'ulcera gastrica perforata ha diverse caratteristiche: una storia di ulcera gastrica, dolore intenso improvviso nell'addome, tensione precoce della parete addominale, dolore significativo durante la palpazione dell'addome. In un sondaggio, circa un paziente su cinque ha notato un aumento del dolore allo stomaco pochi giorni prima della perforazione. L'irradiazione del dolore dipende dalla posizione dell'ulcera gastrica perforata: nel braccio (spalla e scapola) a destra per un'ulcera piloroduodenale, a sinistra - quando un difetto si trova nella zona del fondo e del corpo dello stomaco. Quando un'ulcera della parete posteriore dello stomaco si rompe, l'acido cloridrico viene versato nel tessuto dello spazio retroperitoneale o nella sacca di omento, quindi la sindrome del dolore non è praticamente espressa.

All'esame, la posizione forzata con le ginocchia portate allo stomaco, l'espressione sofferente del viso, l'aumento del dolore durante i movimenti attira l'attenzione. Le scanalature trasversali sui muscoli del retto dell'addome diventano più pronunciate e l'addome viene aspirato durante l'inspirazione (respirazione paradossa). Ipotensione è accompagnata da bradicardia, mancanza di respiro. Nelle prime ore della malattia, vi è un marcato dolore durante la palpazione nella regione epigastrica, che successivamente si estende all'intera parete addominale anteriore. I sintomi di irritazione peritoneale sono nettamente positivi.

Diagnosi di ulcera gastrica perforata

Una consultazione urgente di un gastroenterologo e di un chirurgo viene mostrata a tutti i pazienti con sospetta ulcera gastrica perforata. L'obiettivo di tutti gli esami strumentali e le consultazioni (incluso un medico endoscopista) è quello di identificare il liquido e il gas liberi nella cavità addominale, il difetto dell'ulcera e il foro di perforazione.

La radiografia panoramica degli organi addominali nella posizione verticale e laterale consente di identificare il gas libero nella cavità addominale, la falce situata sopra il fegato o sotto la parete laterale dell'addome. Questo studio è informativo nell'80% dei casi. Per una diagnosi più accurata, la TC della cavità addominale (98% del contenuto informativo) consente di rilevare non solo il fluido e il gas liberi, ma anche un ispessimento dei legamenti gastrici e duodenali, l'ulcera gastrica stessa perforata direttamente.

Durante l'esame ecografico degli organi addominali, si raccomanda di visualizzare non solo il gas e il fluido nella cavità addominale, ma anche una sezione ipertrofica della parete gastrica nell'ulcera gastrica perforata. L'ultrasuono è uno dei metodi più accurati e convenienti per rilevare le perforazioni coperte.

L'esofagogastroduodenoscopia consente di stabilire la diagnosi di ulcera gastrica perforata in nove pazienti su dieci. La conduzione dell'EGD è particolarmente indicata per i pazienti con sospetta ulcera gastrica perforata che non rilevano pneumoperitoneo (gas libero nella cavità addominale) durante i raggi X - l'iniezione di aria nello stomaco durante lo studio porta al rilascio di gas nella cavità addominale e risultati positivi dell'esame ripetuto a raggi X. Gli EGD consentono la visualizzazione di doppie perforazioni, sanguinamento da un difetto dell'ulcera, ulcerazioni multiple, malignità dell'ulcera gastrica. Anche la fibrogastroscopia aiuta a determinare la tattica ottimale dell'intervento chirurgico.

La laparoscopia diagnostica è il metodo più sensibile per rilevare l'ulcera gastrica perforata, il gas e l'effusione nella cavità addominale libera. Questo studio è mostrato a tutti i pazienti con risultati dubbi di esami già condotti (radiografia, ultrasuoni, endoscopia, TAC addominale). La differenziazione dell'ulcera gastrica perforata è necessaria con appendicite acuta, colecistite, pancreatite, aneurisma dell'aorta addominale, infarto miocardico.

Trattamento di ulcere gastriche perforate

L'obiettivo della terapia perforata dell'ulcera gastrica non è solo quello di salvare la vita del paziente ed eliminare il difetto nella parete dello stomaco, ma anche di curare un'ulcera gastrica, una peritonite diffusa. Nella pratica di un gastroenterologo e di un chirurgo ci sono casi di gestione conservativa dell'ulcera gastrica perforata. Il trattamento conservativo è usato solo in due casi: con patologia somatica scompensata e rifiuto categorico del paziente dell'operazione. Condizioni per la conduzione di un trattamento conservativo: meno di dodici ore dalla perforazione, non più di 70 anni, nessun pneumoperitoneo intenso, emodinamica stabile. Il complesso del trattamento conservativo comprende l'anestesia, l'introduzione di antibiotici e farmaci antisecretori, l'antielicobatterio e la terapia di disintossicazione.

Nel trattamento chirurgico delle ulcere gastriche perforate, ci sono tre approcci principali: la chiusura della perforazione, l'escissione dell'ulcera gastrica e la resezione dello stomaco. Nella maggior parte dei pazienti, la perforazione viene chiusa mediante tamponamento, chiusura con omento o sutura. Indicazioni per la chiusura dell'ulcera gastrica perforata: perforazione asintomatica, durata della malattia superiore a 12 ore, segni di peritonite, condizione estremamente grave del paziente. L'inizio del trattamento dopo un giorno dalla perforazione aumenta di tre volte la mortalità. L'antihelicobacter e la terapia antisecretoria nel periodo postoperatorio permettono di migliorare i risultati dell'operazione di chiusura della perforazione.

L'escissione dell'ulcera gastrica perforata viene eseguita solo in ogni decimo paziente. Questa operazione è indicata in presenza di stenosi dello stomaco, sanguinamento, ulcere con bordi kaleznymi, ampia perforazione, con sospetto malignità dell'ulcera (l'escissione è necessaria per l'esame patologico).

La gastrectomia può essere eseguita in pazienti con un'ulcera perforata se è impossibile eseguire una più semplice operazione e effettuare l'anti-Helicobacter postoperatorio e la terapia antisecretoria. Di solito tali indicazioni si verificano in ulcera complicata (ulcera celiaca, penetrante e peptica, ulcere multiple), sospetto processo maligno, ripetuta perforazione dell'ulcera gastrica, dimensioni enormi dell'apertura perforata (oltre 2 cm).

In circa il 10% dei pazienti vengono utilizzate procedure chirurgiche minimamente invasive: trattamento laparoscopico ed endoscopico delle ulcere gastriche. L'uso di operazioni laparoscopiche consente di ridurre significativamente l'incidenza di complicanze e mortalità postoperatorie. Vari metodi di operazioni possono essere combinati tra loro (ad esempio, laparoscopica con endoscopia) e con vagotomia (vagotomia prossimale selettiva, vagotomia tronculare, vagotomia endoscopica).

Se la vagotomia non è stata eseguita durante l'intervento chirurgico, la terapia anti-ulcera viene prescritta nel periodo postoperatorio (inibitori della pompa protonica e bloccanti del recettore H2-istamina, farmaci anti-elicobacter).

Prognosi e prevenzione delle ulcere gastriche perforate

La prognosi dell'ulcera gastrica perforata dipende da molti fattori. Il rischio di morte è significativamente aumentato quando il paziente ha più di 65 anni, grave patologia concomitante (cancro, AIDS, trasformazione cirrotica del fegato), ampia apertura perforata, lunga storia di ulcera gastrica perforata prima dell'intervento chirurgico. Il 70% dei risultati letali nell'ulcera gastrica è causato dall'ulcera gastrica perforata. L'unico metodo di prevenzione di questa condizione è l'individuazione tempestiva e il trattamento dell'ulcera gastrica.

Ulcera duodenale perforata

Sotto l'ulcera di 12 ulcera duodenale è comunemente inteso come il corso di un processo caratterizzato da una violazione della mucosa dell'organo. Un'ulcera penetrante si forma a seguito di un processo cronico aggravato. Accompagnato da una dolorosa zona epigastrica con rinculo a destra, nausea, bruciore di stomaco. Le principali cause di occorrenza: malfunzionamenti nel processo di nutrizione, abuso di alcol. Il trattamento è lungo e complesso. Il regime e la dieta sono costantemente osservati, vengono presi i farmaci.

Trauma end-to-end del duodeno si verifica quando una esacerbazione della malattia cronica.

descrizione

L'ulcera duodenale traforata o perforata è una condizione grave con elevata mortalità. Con l'ulcerazione del dodicesimo organo, lo stomaco è spesso colpito. Questo forma il corso dell'organo ad altre parti del tubo digerente o del peritoneo. A causa dell'impatto costante di sostanze irritanti chimico-fisiche e batteriche presenti nel contenuto duodenale. In questo contesto si sviluppa la peritonite. Una tale conseguenza richiede una dieta rigida e un intervento chirurgico urgente.

La perforazione dell'ulcera si verifica spesso nella parete anteriore della porzione di cipolla del processo duodenale. Tale risultato è ugualmente caratteristico del decorso acuto e della fase cronica esacerbata del processo ulcerativo. La dimensione media della ferita è 3 mm, meno spesso - fino a 100 mm.

motivi

La perforazione dell'ulcera è una conseguenza dell'esacerbazione della forma cronica della malattia, la gastrite. Il processo può essere avviato da:

  1. esacerbazione dei tessuti attorno al fuoco dell'infiammazione;
  2. eccesso di cibo persistente;
  3. aumentare l'acidità del succo digestivo;
  4. fallimenti nella dieta;
  5. abuso di alcol e droghe piccanti;
  6. forte sovraccarico fisico.

Poiché la lesione ulcerativa dell'organo duodenale è una conseguenza dei disturbi circolatori e della secrezione dei componenti dell'apparato digerente nello stomaco, le cause della malattia sono:

  • stress frequente;
  • irregolarità alimentare;
  • abuso di droghe di acido salicilico;
  • l'alcolismo;
  • Malattie di fondo gastrointestinale: colecistite, colecistite, appendicite in forma cronica;
  • infezione dello stomaco e 12 eliobatteri duodenali.
Torna al sommario

sintomi

Esiste una vasta classificazione dei sintomi delle ulcere perforate. È associato al luogo della sua localizzazione, eziologia e forma di patologia. Tipi di sintomi:

  1. eziologico: muto cronico; forma acuta;
  2. posizione: bulbar (distruzione del bulbo anteriore o posteriore); postbulbar (fuori dalla parte bulbosa);
  3. clinica: perforazione della parte posteriore dell'intestino; nel peritoneo; più contigue; specchio attraverso.

Per tutti i casi caratterizzati da uno sviluppo graduale dei sintomi.

Primo stadio

  1. dolori - acuti, improvvisi, intensi, acuti, dolorosi;
  2. condizione di shock - pallore della pelle, sudore freddo, brusca riduzione della pressione;
  3. tensione muscolare dell'addome;
  4. respiro affannoso.

Lo sviluppo del quadro clinico nella perforazione dell'ulcera duodenale rapidamente, si sviluppa in 3 ore. Il vomito è possibile prima del dolore acuto. Il paziente diventa più facile sul lato destro in posizione prona con le ginocchia piegate.

Secondo stadio

  1. si verifica un miglioramento immaginario;
  2. il dolore si attenua;
  3. ritorni di colore della pelle normali;
  4. respirare è più facile;
  5. rilassare i muscoli addominali.

Il periodo dura 6 ore. Durante questo periodo, l'infiammazione progredisce nel peritoneo e l'infezione si diffonde.

Terzo stadio

  1. un forte deterioramento della salute;
  2. vomito grave;
  3. pelle secca;
  4. febbre; febbre;
  5. aggravamento di intossicazione;
  6. respirazione superficiale;
  7. palpitazioni cardiache;
  8. dolore di tutto l'addome;
  9. lingua secca, fioritura rigida.

La condizione caratterizza lo sviluppo di peritonite diffusa.

meccanismo

La perforazione dell'ulcera si verifica quando il fallimento del trattamento. Ad esempio, a causa della formazione di una cicatrice insolvente, l'ulcera non guarisce, ma viene gradualmente perforata per formare una ferita passante. Attraverso i fori formati, il contenuto del duodeno 12 entra nel peritoneo. In risposta, i fogli della cavità iniziano ad infiammarsi, proteggendosi dall'infezione e dall'estruso. Intorno alla ferita sull'intestino si forma la fibrina.

Il 10% di tutte le ferite ulcerative sanguina. Si verifica più frequentemente sulla parete anteriore della cipolla dell'intestino.

Meno spesso, si verifica una perforazione nascosta. C'è uno sfondamento delle ulcere in uno spazio limitato, ad esempio nei legamenti, negli organi, nello spazio subpatico, nella fossa del peritoneo sulla destra. Successivamente si sviluppa un ascesso.

Perforazione tipica

La ferita si apre nella cavità addominale liberata. Insieme alle manifestazioni standard caratteristiche dei tre stadi dell'infiammazione (shock del dolore, tregua immaginaria, peritonite), questo tipo di perforazione può essere identificato in altri modi. sintomi:

  • Forte tensione della parete addominale, che è pronunciata. A causa di spasmi muscolari, l'addome non prende parte al processo respiratorio.
  • Sindrome di Shchetkin-Blumberg. Alla palpazione con la pressione sulla parte anteriore della parete addominale e la brusca retrazione del braccio dopo 5 secondi, aumenta il dolore acuto.
  • Distensione addominale severa sopra la regione epatica.
  • Dolore tra le gambe del muscolo sternocleidomastoideo nella regione sopraclavicolare.
  • Suoli della pelle, arti freddi.
  • Impulso raro, respiro intermittente.

Con un falso benessere, il dolore diminuisce, appare euforia con la conservazione del disagio peritoneale. Si sviluppa un'ostruzione paralitica dell'intestino, accompagnata da flatulenza e diminuzione della peristalsi. Labbra e lingua asciutte La durata del periodo è di 12 ore.

Il terzo stadio dell'infiammazione del peritoneo è particolarmente difficile. Si manifestano:

  • sete intensa;
  • vomito;
  • perdita di coscienza;
  • umidità, viscosità, tonalità terrose della pelle;
  • febbre;
  • nitidezza delle caratteristiche del viso, occhi infossati;
  • diminuzione del volume di urina, fino alla cessazione della minzione;
  • collasso.

Perforazione dell'intestino dal basso, dietro

Il contenuto duodenale infetta il tessuto retroperitoneale. Il sintomo principale è inaspettato, i dolori acuti sotto il cucchiaio, con rinculo nella parte posteriore. Nel tempo, il dolore si attenua. Un processo purulento infiammatorio acuto si sviluppa nella fibra retroperitoneale del tessuto addominale. Il periodo è caratterizzato dallo sviluppo della febbre con brividi. Una vertebra toracica 10-12 provoca un gonfiore che fa male quando viene palpato. Quando ascolti la sua area puoi sentire il caratteristico crunch - crepe. I raggi X mostrano una maggiore formazione di gas in questo luogo.

Punzonatura segreta

Il contenuto duodenale viene gettato nel peritoneo, ma questa area è nascosta dall'omento, dal fegato o dall'intestino. È possibile identificare le seguenti funzionalità:

  • le piccole dimensioni della ferita;
  • piccolo riempimento dell'organo al momento della perforazione;
  • la vicinanza di una ferita passante al fegato, omento, intestino, cistifellea.

Il processo procede in tre fasi:

  1. Punzonatura. La fase è caratterizzata da dolori acuti nell'epigastrio o nella parte superiore dell'addome. Possibile collasso.
  2. Lull. Il dolore diminuisce, la tensione è alleviata dai muscoli, non c'è il gas libero nel peritoneo.
  3. Complicazioni - infiammazione locale purulenta dei tessuti del peritoneo, meno spesso - peritonite diffusa.

Questo tipo di perforazione si sviluppa lentamente.

classificazione

  1. sull'eziologia la perforazione è: cronica; acuto, causato dal fallimento di ormoni, stress, ecc.; tumore; parassita; atipico, cioè in violazione della circolazione del sangue nel corpo;
  2. per posizione: bulbar, postbulbar;
  3. si sviluppa una perforazione sintomatica: nel peritoneo - tipico, coperto; ghiandola - atipica; cellulosa addominale; cavità intercapitale;
  4. perforazione con sanguinamento colpisce il tratto gastrointestinale, il peritoneo;
  5. le fasi di sviluppo della peritonite sono: stato di shock con lo sviluppo di infiammazione chimica di fogli peritoneali; contaminazione microbica, accompagnata da infiammazione batterica; la continuazione dell'infiammazione con una pausa immaginaria; grave infezione del sangue addominale con peritonite purulenta diffusa.
Torna al sommario

diagnostica

  1. Esame del sangue Leucocitosi viene rilevata con uno spostamento verso l'uguaglianza a sinistra, aumento della VES, granularità dei neutrofili.
  2. Test delle urine Viene rilevato il contenuto di proteine ​​in eccesso.
  3. Biochimica. Manifestazioni di bilirubina, globulina, alanina aminotransferasi, urea si manifestano.
  4. ECG. Sono state rilevate alterazioni distrofiche nel miocardio, aritmia.
  5. Radiografia del peritoneo. Rivelata una maggiore formazione di gas simile a una falce sulla destra sotto il diaframma.
  6. Stati Uniti. Viene rilevata infiltrazione infiammatoria.

trattamento

Quando si diagnostica un'ulcera perforata dell'intestino duodenale, viene eseguita un'operazione di emergenza. Quando il paziente rifiuta di prendere misure chirurgiche, viene prescritta una terapia conservativa con una dieta, che dà un basso tasso di sopravvivenza a causa della presenza di un gran numero di conseguenze.

Misure conservative

Viene utilizzato quando non vi è alcuna risoluzione chirurgica del problema. Il metodo di Taylor è designare:

  • l'introduzione della sonda transnasale per la nutrizione parenterale;
  • applicare il raffreddore allo stomaco;
  • potente terapia infusionale per stabilizzare l'equilibrio acido-base;
  • misure di disintossicazione;
  • ciclo di terapia antibiotica combinato di una settimana o più;
  • monitoraggio periodico a raggi X dello sviluppo della perforazione del duodenale.

Insieme con i farmaci prescritti una dieta rigorosa.

Misure operative

La fase preoperatoria comprende:

  • rilascio della regione duodenale dai contenuti;
  • stabilizzazione della pressione arteriosa, se viene rilevata ipovolemia;
  • dieta rigorosa.

La linea di incisione si trova nel terzo superiore del peritoneo. La posizione della ferita passante è determinata dalla posizione della massa del cibo nel peritoneo, in base al quale viene selezionata la tecnica chirurgica. Durante la perforazione nella fibra retroperitoneale, si osserva il grado della sua permeazione con la bile e il sangue per la selezione delle tattiche. Ci sono due grandi gruppi:

  • conservazione di organi - con sutura di una ferita passante;
  • radicale - con resezione d'organo con rimozione dell'ulcera, piloroplastica, vagotomia.

La scelta della tecnologia dipende da diversi fattori:

  • momento della malattia;
  • caratteristiche, eziologia, localizzazione dell'ulcera;
  • sintomi e prevalenza di peritonite;
  • categoria di età del paziente, la presenza di malattie di fondo.

metodi

    1. Chiusura sutura di ferite ulcerative perforate. È prescritto quando: si sviluppa una peritonite diffusa; durata dell'infiammazione oltre 6 ore; presenza di malattie di fondo; età avanzata; mancanza di gastrite e ulcere croniche. L'essenza dell'operazione: i bordi dell'ulcera sono asportati con la sutura da una sutura a doppia fila della membrana muscolare e sierosa lungo l'asse e trasversalmente. Il metodo consente di preservare la forma e il diametro del corpo. Forse un intervento laparoscopico.
    2. Resezione dello stomaco Nominato quando: le ulcere sono croniche, grandi, ruvide; c'è il sospetto di malignità o viene diagnosticato un tumore con perforazione; si osserva una stenosi scompensata; fascia d'età fino a 65 anni; l'assenza di malattie acute di fondo; sviluppo di peritonite della durata inferiore a 12 ore. si presume la completa rimozione dell'organo con difetti.
    3. Piloroantrumectomia con vagotomia totale bilaterale. Nominato quando: diagnosticata insufficienza dell'anastomosi gastroduodenale con l'espansione della polpa della bocca del processo; allo stesso tempo, si aprono ulcere del duodeno con la parte distale dello stomaco. L'essenza dell'operazione: rimozione del difetto con imitazione plastica della polpa e taglio di un grosso ramo del nervo vago.
    4. Vagotomia selettiva prossimale con chiusura della ferita. È usato se: la durata del processo di infiammazione è inferiore a 6 ore; il paziente è giovane; nessun cambiamento cicatriziale.
Torna al sommario

complicazioni

Gli effetti postoperatori gravi appaiono più spesso, maggiore è il tempo trascorso dall'inizio del processo infiammatorio. A causa della mancanza di controllo della qualità dell'igiene addominale, è possibile una peritonite locale limitata con ascessi nello spazio subfrenico, subpatico, interintestinale, douglas.

A causa dell'insolvenza delle cuciture sull'intestino con ripetute infezioni del contenuto duodenale della cavità addominale. Disfunzione della pervietà intestinale dovuta a paresi intestinale o errori durante l'intervento. Sviluppo della broncopolmonite a causa della posizione di menzogne ​​forzata. Immunità ridotta a causa della dieta più severa.

prospettiva

Il 99% dei decessi nella prima settimana di malattia in assenza di un intervento chirurgico. Tasso di mortalità 5-8% - durante l'operazione. La mortalità postoperatoria dipende dalle conseguenze, dalla gravità della condizione, dalla fascia d'età e dalle malattie di fondo nel paziente.

I rischi di mortalità nel periodo postoperatorio sono riassunti nella tabella.

C'è una possibilità di morte dopo l'operazione con ulcera peptica. Torna al sommario

prevenzione

Misure necessarie per prevenire la perforazione dell'ulcera:

  1. osservanza di una dieta corretta;
  2. dieta corretta;
  3. mantenere uno stile di vita sano;
  4. smettere di fumare, alcol;
  5. esame costante da parte di un gastroenterologo.