logo

Cancro del retto - sintomi, fasi e trattamento della malattia

Chi ha affrontato questa grave malattia viene posto delle domande: è possibile curare il cancro del retto? Come è fatto? Cercheremo di rispondere loro in dettaglio in questo articolo. Tra le varietà di malattie che affliggono l'umanità, il cancro è un gruppo separato. La comunità medica mondiale sta combattendo il cancro e oggi molti dei suoi tipi sono curabili, soprattutto se la malattia viene diagnosticata in una fase precoce.

Una di queste patologie è il cancro del retto. La sua prevalenza è del 4-5% di tutti i tumori. Il picco della malattia si nota all'età di 45-60 anni, ma i rappresentanti delle nuove generazioni non sono assicurati dal suo aspetto.

Informazioni sulla malattia

Il cancro del retto è una neoplasia maligna che si sviluppa dai tessuti dell'intestino (il suo epitelio interno). Il tumore che ne deriva può influenzare non solo la parete dell'intestino, ma anche crescere e bloccare il tratto digestivo, crescere nei linfonodi, nel fegato e in altri organi.

Il cancro è una malattia insidiosa, i suoi sintomi possono non apparire per molto tempo, fino a quando il tumore raggiunge un grado significativo di sviluppo. Ma con la diagnosi precoce di un tumore maligno e un trattamento tempestivo e competente, le prospettive di trattamento sono piuttosto ottimistiche.

Cause del cancro colorettale

Le cause esatte di questo tipo di cancro non sono state ancora determinate. Molti esperti suggeriscono che un tumore canceroso può verificarsi sotto l'influenza dei seguenti fattori:

  • Età. Con l'aumentare dell'età, il rischio di questo tipo di cancro aumenta in modo significativo.
  • Fumo, alcool, dieta malsana e stile di vita. Lo sviluppo della malattia oltre alle cattive abitudini provoca una dieta con un contenuto eccessivo di animali e grassi ipercalorici.
  • Anomalie croniche nelle viscere. Stitichezza, disbiosi, malattie del fegato.
  • Eredità (se il tumore è stato diagnosticato in parenti stretti)

Oltre a questi fattori avversi, esiste un gruppo di condizioni precancerose che aumentano il rischio di tumori maligni nel retto. Questo è:

  1. colite ulcerosa (non specifica)
  2. Malattia di Crohn,
  3. poliposi intestinale.

Gli oncologi suggeriscono che questo tipo di cancro può svilupparsi a causa di malattie infiammatorie croniche (colite ulcerosa, proctite, ragade anale). Un ruolo importante è giocato da fattori genetici. Si osserva che nei polliposis diffusi familiari, le lesioni benigne (polipi), sotto l'influenza di mutazioni ereditarie, possono rapidamente degenerare in cancro.

Un ruolo importante è giocato dalle peculiarità della nutrizione. L'eccessivo assorbimento di carne e cibi grassi, la mancanza di frutta e verdura nella dieta non solo porta alla comparsa di un eccesso di peso, ma contribuisce anche alla costante irritazione della mucosa rettale con sostanze tossiche. Non sorprende che si noti che la percentuale di cancro nei vegetariani è significativamente inferiore a quella dei consumatori di carne.

Un ruolo importante nel verificarsi della malattia è svolto dal fumo e da un fattore professionale (lavorando in industrie pericolose). Una delle cause del cancro è l'infezione con il virus del papilloma e il sesso anale.

Segni e sintomi della malattia

I primi sintomi del cancro del colon iniziano a manifestarsi con il progredire della malattia. Nella fase iniziale, la malattia è asintomatica. Nei sintomi successivi possono essere suddivisi in diversi gruppi:

Segni non specifici

Questi includono un aumento della temperatura (fino a 37 °), perdita di appetito, fino all'avversione al cibo, una significativa riduzione di peso, costante debolezza, una distorsione nella percezione del gusto e degli odori.

Sintomi caratteristici del cancro del colon-retto
  • Feci mescolate con sangue. L'aspetto nelle feci di impurità patologiche - muco, pus, pezzi di tumore
  • La forma delle feci cambia, diventa stretta o simile a un nastro.
  • Spinta dolorosa e frequente per defecare, una sensazione di incapacità di svuotare completamente l'intestino
  • Sensazione di corpo estraneo nel retto
  • Dolore al coccige, perineo o sacro
  • Stitichezza persistente o diarrea, accompagnata da gonfiore e dolore addominale inferiore, sensazione di pesantezza
  • Pallore, palpitazioni, stanchezza e anemia dovute a sanguinamento rettale
  • Lo sviluppo dell'ittero Con la germinazione del tumore nel fegato e nella cistifellea, c'è l'ingiallimento della sclera degli occhi e della pelle.
  • Quando si forma un grosso tumore, in una delle sue sezioni si osserva un aumento sproporzionato dell'addome o una protrusione visibile.

Negli stadi successivi della malattia, il lume intestinale è bloccato da un tumore, a seguito del quale può svilupparsi un'ostruzione intestinale. Ciò porta all'accumulo di feci e allo stiramento delle pareti intestinali. L'ostruzione intestinale è caratterizzata da grave debolezza, vomito, nausea, mancanza di feci, gonfiore e grave colica dolorosa. A volte ci sono convulsioni, la comparsa di una maggiore formazione di gas, una sensazione di pienezza nello stomaco, un addolcimento nell'addome inferiore, feci nere o sanguinolente.

Se il tumore penetra nella vescica, l'escrezione delle urine diventa torbida, con un forte odore fecale. Inoltre, l'urina può essere espulsa dal retto durante i movimenti intestinali.

Stadio del cancro del retto

Se a un paziente è stato diagnosticato un tumore maligno, l'oncologo deve determinare fino a che punto la malattia è andata nel suo sviluppo e se altri organi e tessuti sono interessati dalle cellule tumorali. A seconda del risultato dell'esame, verrà selezionato il metodo di trattamento più ottimale.

  • 1 ° stadio (grado). Il tumore occupa circa il 30% del retto, non germina oltre la mucosa, non germina per metastasi. Il tasso di sopravvivenza a cinque anni è di circa l'80%.
  • 2 ° stadio (grado). La dimensione del tumore raggiunge 5 cm, cresce, si estende oltre il retto. Può influire sui linfonodi. Tasso di sopravvivenza a cinque anni - 60%.
  • 3 ° stadio (grado). Un tumore canceroso colpisce più della metà del retto e dei linfonodi vicini, senza intaccare altri organi. Tasso di sopravvivenza a cinque anni: 10-20%.
  • 4 ° stadio (grado). Il tumore invade i linfonodi e gli organi (vescica, ossa pelviche, utero, polmoni, fegato). In questa fase nessuno sopravvive per cinque anni.

diagnostica

Se si sospetta la presenza di tumori maligni, è necessario un esame urgente. I principali metodi diagnostici sono:

  1. Ricerca delle dita In questo modo, un medico esperto può rilevare un tumore, determinarne le dimensioni e il grado di sovrapposizione del lume intestinale, rilevare il coinvolgimento di altri organi nel processo.
  2. Sigmoidoscopia. Questa procedura viene eseguita utilizzando un apparecchio speciale, viene introdotto nel retto ad una profondità di 50 cm, che consente di ispezionare la mucosa e prelevare pezzi di tessuto per l'analisi. La procedura è piuttosto spiacevole e dolorosa.
  3. Fibrocolonoscopy. È considerato il metodo di ricerca più efficace e affidabile, con il suo aiuto, un esame interno della mucosa intestinale. Durante l'esame, è possibile stabilire la posizione esatta del tumore e prelevare pezzi di tessuto per l'esame.
  4. Clisma opaco. Durante l'esame, un liquido di contrasto viene iniettato nel colon con un clistere e vengono presi i raggi X.
  5. Tomografia computerizzata Consente di identificare la germinazione del tumore in altri organi, la sua lunghezza e dimensione, la presenza di metastasi e fistole.
  6. Laparoscopia. Lo studio viene effettuato attraverso speciali piccole forature nella parete addominale. Gli organi interni vengono ispezionati utilizzando una videocamera miniaturizzata, che viene inserita attraverso le forature.
  7. I marcatori tumorali. Ha condotto uno studio speciale sulle proteine ​​del sangue che producono il cancro. In un corpo sano, queste proteine ​​sono assenti.

Trattamento del cancro del colon-retto: metodi e schema

Il trattamento di un tumore del cancro dipenderà dallo stadio della malattia, dalle condizioni generali del paziente e dalla presenza di altre malattie. Il trattamento del cancro del colon-retto comprende un metodo chirurgico, radioterapia e chemioterapia.

  1. Il principale metodo di trattamento è la chirurgia per rimuovere il tumore. Il tipo di intervento chirurgico dipende dal grado di diffusione e dalla localizzazione del tumore. Esistono 4 tipi di chirurgia:
  2. Rimozione transanale. Viene eseguito se il tumore è piccolo e colpisce solo la mucosa. I linfonodi sono lasciati, il tumore viene rimosso attraverso l'ano.
  3. L'operazione sulla membrana muscolare. In questo caso, il tumore viene accuratamente rimosso dal tessuto sano. Questo tipo di operazione viene eseguita al livello appropriato nei paesi europei.
  4. Resezione anteriore bassa. Viene eseguito quando il tumore si trova nella parte superiore dell'intestino. In questo caso, la cavità addominale viene tagliata, i linfonodi e la parte interessata dell'intestino vengono rimossi. Le restanti estremità del colon e del retto sono collegate per ripristinare il funzionamento dell'intestino dopo l'operazione.

In alcuni casi, i chirurghi sono costretti a rimuovere completamente il retto e formare una colostomia (ano artificiale). La colostomia è portata alla parete addominale, attraverso la sua apertura il contenuto dell'intestino crasso viene portato in una borsa speciale (cateterizzatore). Qualche tempo dopo l'operazione, a seconda delle condizioni del paziente, il retto può essere ricostruito. In questo caso, la colostomia viene rimossa, il foro di uscita viene suturato e il retto si forma dalla porzione terminale dell'intestino.

In combinazione con il trattamento chirurgico, possono essere prescritte anche radioterapia o chemioterapia.

La radioterapia è spesso combinata con il trattamento chirurgico. L'irradiazione non solo distrugge le cellule tumorali, ma impedisce anche la riproduzione di quelle cellule che non sono state rimosse durante l'intervento chirurgico. La procedura viene eseguita giornalmente su un dispositivo speciale.

Il metodo di chemioterapia è il trattamento medicinale di un cancro. Le droghe usate possono distruggere o fermare la divisione delle cellule tumorali. Il metodo di chemioterapia è la somministrazione endovenosa di farmaci sintetici tossici che hanno un effetto negativo sulle cellule tumorali. Aiuta a ridurre le dimensioni delle metastasi, allevia i sintomi dolorosi e prolunga la vita. La chemioterapia è indicata nella seconda e nella terza fase del cancro. L'emergere di nuovi farmaci aiuta a prolungare la vita dei pazienti con carcinoma del retto metastatico.

Misure preventive

Considerando la crescita delle malattie oncologiche in tutto il mondo, i medici sollecitano ogni persona a pensare alla propria salute e stile di vita, a cercare aiuto medico in tempo ea non trascurare le misure volte a prevenire il cancro. Nella prevenzione del cancro del colon-retto, è necessario:

  • Per stabilire una corretta alimentazione. Includere nella vostra dieta più alimenti contenenti fibre vegetali (fibre). Seguire una dieta equilibrata e ridurre il consumo di cibi ricchi di grassi animali.
  • Si raccomanda di sottoporsi a esami profilattici per rilevare il cancro in una fase precoce, quando è ben curabile. Dopo i 50 anni di età, si raccomanda di eseguire un'analisi per il sangue occulto ogni anno: una volta ogni 10 anni è necessario sottoporsi a colonscopia preventiva.
Recensioni per il trattamento del cancro del colon-retto

Rivedere №1

L'esame e il trattamento hanno avuto luogo in Israele. Diagnosi accurata: il carcinoma del retto è stato effettuato nel più breve tempo possibile. Un professore chirurgo con urgenza e abilità ha subito un complesso intervento addominale. Parallelamente, sono stati prescritti corsi di chemioterapia e radioterapia. Il periodo di riabilitazione è durato 20 giorni, ora i medici effettuano il monitoraggio medico successivo e la prognosi per una cura è buona. L'impressione generale del lavoro dei medici è la più positiva, lo stato di salute è abbastanza soddisfacente, spero di recuperare presto.

Alexander - 60 anni, Mosca

Rivedi il numero 2

Mio padre ha 56 anni, a dicembre 2013 gli è stato diagnosticato un cancro nel retto, ha avuto un'operazione. Dopo l'operazione, gli fu prescritto di sottoporsi a chemioterapia nelle compresse di Xelod, dopo tre cicli di somministrazione, le sue condizioni migliorarono notevolmente. La prognosi per il recupero non è male. Speriamo che con sforzi congiunti riusciremo a superare la malattia.

Maria - 31, San Pietroburgo

Trattamento del cancro del colon-retto in Israele o in Germania

Recentemente, è diventato sempre più popolare tra i cittadini ricchi di sottoporsi all'esame e al trattamento del cancro del colon-retto in Israele o in Germania. Il costo di tale terapia può arrivare fino a $ 10.000 e oltre.

Cancro del retto

Cancro del retto - un tumore maligno dell'intestino crasso distale, originato dall'epitelio del retto. Clinicamente, il cancro del retto si manifesta con la presenza di impurità patologiche nelle feci (muco, sangue), sanguinamento dal retto, dolore al sacro e perineo, debolezza, perdita di peso, anemia. I metodi per la diagnosi del cancro colorettale sono l'esame delle feci per il sangue occulto, la definizione di marcatori di laboratorio, la sigmoidoscopia, una biopsia con uno studio morfologico. Trattamento chirurgico (resezione / estirpazione del retto), con l'eventuale nomina di chemioterapia per metastasi tumorali nei linfonodi regionali.

Cancro del retto

Cancro del retto - neoplasie maligne del retto e del canale anale diverse nella loro struttura istologica e localizzazione. Tra le lesioni maligne del tratto gastrointestinale, il cancro del retto è del 45%; allo stesso tempo, il 70% dei casi di tumore del colon sono localizzati nella sua sezione distale. Questa patologia è più comune nei paesi con una dieta occidentale e meno spesso in Asia e in Africa. Il cancro del retto si verifica una volta e mezza più spesso negli uomini, il rischio del suo sviluppo aumenta con l'età, il gruppo di rischio comprende persone di età superiore ai quaranta anni. Presumibilmente ciò è dovuto a cambiamenti legati all'età nelle cellule epiteliali del rivestimento intraintestinale. Nonostante la disponibilità del retto per l'esame e la ricerca, la maggior parte dei casi di cancro di questa localizzazione viene diagnosticata già nei periodi finali, quando i metodi di trattamento radicale sono inefficaci. La sopravvivenza a cinque anni per il cancro del retto è del 40-60%, il che determina la rilevanza di questo problema per proctologia e oncologia.

Cause del cancro colorettale

È stata notata la dipendenza dello sviluppo del cancro colorettale dalle abitudini alimentari. La malattia è più comune nelle persone che mangiano cibi ricchi di grassi e poveri di fibre. La dieta, sovraccaricata di prodotti a base di carne, contribuisce alla comparsa di tumori maligni nell'intestino crasso. Inoltre, i fattori che aumentano il rischio di sviluppare un cancro sono le malattie infiammatorie croniche dell'intestino crasso, il morbo di Crohn, la colite ulcerosa, le anomalie congenite (poliposi diffusa familiare, carenze enzimatiche). Anche le malattie di scambio (diabete, sindrome metabolica, obesità) sono fattori cancerogeni.

Polipi rettali sono una delle condizioni precancerose più comuni, ozlokolochivayuschie in circa il 4% dei casi (il rischio di ozlokachestvlenie direttamente proporzionale alla dimensione e alla prevalenza dei polipi), particolarmente pericoloso in relazione alla malignità della poliposi familiare. Fattore ereditario svolge anche un ruolo nell'incidenza del cancro del retto. Aumentano il rischio di sviluppare un processo maligno e riducono la probabilità di un esito favorevole nel trattamento del fumo e dell'abuso di alcool.

Classificazione del cancro colorettale

Il tumore del retto è classificato secondo la classificazione internazionale TNM, dove T è la dimensione del tumore e il grado di danno alla parete intestinale, N è il danno ai linfonodi regionali e M è la presenza di metastasi negli organi distanti.

Inoltre, nel nostro paese, la classificazione del cancro per stadi (I, IIa, IIb, IIIa, IIIb, IV) viene spesso utilizzata a seconda delle dimensioni del tumore, del grado di germinazione della parete intestinale e dei tessuti circostanti e delle metastasi esistenti. La diagnosi finale del tumore del colon-retto viene eseguita dopo la rimozione chirurgica e l'esame citologico del tumore e dei linfonodi.

I sintomi del cancro del colon-retto

Molto spesso, le prime fasi del cancro del colon-retto si verificano senza sintomi clinici, il che complica enormemente la diagnosi e il rilevamento tempestivo del processo maligno. Nel tempo, la progressione del tumore inizia a manifestare una varietà di sintomi.

Le manifestazioni più comuni sono: alterazione dei movimenti intestinali (stitichezza o diarrea), ostruzione intestinale, sanguinamento dall'ano, sangue nelle feci, anemia di eziologia sconosciuta, perdita di peso, dolore addominale inferiore, feci "nastro" ("matita").

Diagnosi del cancro del colon-retto

Le misure diagnostiche comprendono l'interrogatorio del paziente, l'identificazione dei reclami e l'anamnesi. Allo stesso tempo, l'attenzione è rivolta ai rischi cancerogeni, alle formazioni tumorali e alla onco-anamnesi familiare. I metodi di laboratorio includono analisi generale e biochimica del sangue, test per marker tumorali, coprogram.

Il cancro del retto è caratterizzato dal rilevamento dell'antigene embrionale del cancro e del marcatore tumorale CA-19-9. La rilevazione di marcatori tumorali può anche indicare colite ulcerosa non specifica, tumori benigni. La concentrazione dell'antigene del cancro embrionale è aumentata nei forti fumatori.

Rectomanoscopia (viene esaminata la parete interna del retto e del colon sigmoideo), la colonscopia (esame endoscopico dell'intero intestino crasso), l'irrigoscopia (esame radiografico dell'intestino crasso con un mezzo di contrasto) sono metodi strumentali per la diagnosi dei tumori del colon. Le tecniche endoscopiche permettono di studiare in dettaglio la condizione della membrana mucosa della parete intestinale, la formazione tumorale esistente, di eseguire una biopsia per il successivo esame istologico e citologico. La diagnosi di tumore del colon-retto viene effettuata solo sulla base del rilevamento delle cellule tumorali durante l'esame citologico della biopsia.

Inoltre, è possibile rilevare la formazione di tumori nell'intestino mediante ultrasuoni (per l'esame del retto, l'ecografia intrarettale viene eseguita), la risonanza magnetica e la tomografia computerizzata. La tomografia computerizzata a spirale (MSCT) viene utilizzata per studiare organi e sistemi per la rilevazione di metastasi e consente anche una biopsia mirata del fegato quando ci sono aree di dubbia metastasi in esso.

Un metodo con un alto grado di specificità in relazione alla rilevazione di metastasi è la tomografia a emissione di positroni (PET). La tecnica consiste nel mantenere il corpo degli isotopi emettitori di positroni e nella scansione della loro distribuzione nei tessuti. I tessuti infettati da cellule maligne tendono ad accumulare radioisotopi e sono determinati durante la scansione come aree con maggiore radiazione. L'angiografia viene eseguita per visualizzare la rete vascolare prima dell'intervento chirurgico (per evitare complicazioni postoperatorie e sanguinamento massiccio).

Trattamento del cancro del colon-retto

Il principale metodo di trattamento del cancro del colon-retto è la rimozione chirurgica del tumore, dei tessuti adiacenti e dei linfonodi. La scelta del metodo viene effettuata a seconda dello stadio della malattia, della dimensione del tumore, del grado di metastasi linfonodali e di altri organi e tessuti.

La rimozione di un polipo rettale viene spesso eseguita durante la colonscopia mediante elettrocoagulazione. Se durante la successiva istologia dei tessuti di polipo vengono rilevate cellule maligne, che tuttavia non si estendono fino alla base del polipo, il trattamento in questa fase può essere considerato del tutto completo. Nella maggior parte dei casi di tumore del colon-retto, viene eseguita una resezione o estirpazione radicale (rimozione completa) del retto, seguita da chirurgia ricostruttiva.

I tumori di dimensioni medie sono a volte possibili da rimuovere per via laparoscopica. Allo stesso tempo, il tessuto linfatico regionale viene anche campionato per rilevare eventuali danni da parte delle cellule maligne. La tecnica laparoscopica è tollerata dai pazienti molto più facilmente, richiede meno misure di cura postoperatoria e la frequenza delle recidive dopo il trattamento non supera quella durante la chirurgia tradizionale.

Quando il cancro viene rilevato in stadi avanzati con germinazione profonda nei tessuti circostanti e la presenza di più metastasi, viene eseguita un'operazione palliativa: rimozione del tumore per liberare il lume intestinale e alleviare le condizioni del paziente. La cura nelle ultime fasi del cancro è impossibile. Nella pratica oncologica, nella maggior parte dei casi, la rimozione chirurgica di un tumore è combinata con la chemioterapia o la radioterapia, per prevenire la recidiva e sopprimere la diffusione di cellule maligne.

Il metodo di trattamento chemioterapico prevede l'uso di farmaci che sopprimono la crescita delle cellule maligne. Sfortunatamente, i farmaci citotossici usati nella chemioterapia non sono abbastanza specifici per le cellule tumorali e questo trattamento ha molti effetti collaterali. Tuttavia, l'uso combinato della chemioterapia e del trattamento chirurgico per il tumore del retto individuato tempestivamente dà un notevole effetto positivo e riduce significativamente il rischio di recidiva della malattia, aumentando la sopravvivenza del paziente.

La radioterapia per il cancro del colon-retto è talvolta utilizzata come misura aggiuntiva per prevenire la recidiva dopo la rimozione chirurgica del tumore e può anche essere utilizzata per ridurre le dimensioni della formazione e alleviare i sintomi.

Prevenzione del cancro del colon-retto

Le misure preventive delle neoplasie maligne del colon includono l'esame regolare delle persone a rischio (persone sopra i 50 anni, pazienti con malattie croniche dell'intestino crasso). Particolare attenzione è rivolta ai pazienti con polipi del colon.

Le attività di screening comprendono: analisi annuale del sangue occulto fecale, sigmoidoscopia ogni 5 anni, ogni 10 anni - colonscopia. Le persone affette da poliposi familiare sono soggette a screening ogni 2-3 anni. Il piano per l'esame dei cittadini che sono membri del gruppo a rischio di cancro è discusso individualmente con il medico.

Le misure generali per la prevenzione del cancro del colon-retto comprendono uno stile di vita attivo, una corretta dieta bilanciata, ricca di fibre vegetali senza sovraccaricare i grassi animali, smettere di fumare e abusare di alcool, individuare tempestivamente e trattare malattie che provocano lo sviluppo di tumori maligni.

Complicazioni del cancro e effetti collaterali della terapia

Il cancro del retto è complicato da sanguinamento e con regolare perdita di sangue - anemia, perdita di peso, fino all'esaurimento. I pazienti con patologie tumorali avanzate soffrono di intossicazione del corpo con prodotti di necrosi del tessuto tumorale. Il cancro del retto può contribuire allo sviluppo dell'infiammazione infettiva. La chemioterapia contribuisce allo sviluppo di tali effetti collaterali come calvizie, debolezza, perdita di appetito, diarrea, nausea.

Prognosi per il cancro del retto

La rilevazione e la rimozione del cancro del colon-retto nelle fasi iniziali contribuisce alla sopravvivenza a 5 anni nel 90% dei casi. Tuttavia, solo il 39% dei tumori maligni del colon-retto identificati sono in uno stadio idoneo per il trattamento di successo, in altri casi, anche con l'uso della rimozione del tumore palliativo, la prognosi è sfavorevole. Se entro 5 anni dalla rimozione del tumore, la sua recidiva non viene annotata, quindi il recupero è confermato. Lo stadio del cancro IV non può essere curato.

Cancro del retto Segni che dovrebbero allertare

Il cancro del retto è caratterizzato dalla presenza di una formazione maligna che si forma dall'epitelio, lo strato che riveste la sua parte interna. Questa formazione si sviluppa nei tessuti del retto. Il cancro colorettale colpisce più spesso le persone anziane.

I tumori maligni nel retto con il metodo di localizzazione possono essere divisi in quelli che coprono completamente il lume, così come i neoplasmi, occupando solo una parte del passaggio.

Cause del cancro del colon-retto

Cancro del retto - un cancro abbastanza comune

Sicuramente parlare al momento delle cause del cancro del colon-retto non è ancora possibile. I ricercatori considerano la colite ulcerosa, la proctite e le ragadi anali tra le possibili cause di questa terribile malattia. Significativo ed ereditario.

Se i parenti hanno avuto tali malattie come poliposi diffusa familiare o cancro del colon o del retto nella famiglia, l'ereditarietà è considerata la causa dello sviluppo di queste malattie in un paziente.

Nella poliposi diffusa, i polipi crescono dalla mucosa (neoplasie benigne). Sono quasi sempre ereditati a causa di una mutazione genetica. I polipi rinascono rapidamente in crescite cancerose.

Inoltre, lo sviluppo del cancro provoca caratteristiche di nutrizione. Se l'enfasi nella dieta è su carne e grasso e verdure, frutta e cereali vengono ignorati, aumenta il rischio di cancro al colon.

Questo porta ad una maggiore stitichezza, da qui l'irritazione della mucosa, avvelenandola con le tossine. Possibili cause che provocano il cancro includono sovrappeso, stile di vita sedentario, combinato con un'alimentazione abbondante. Inoltre, i ricercatori hanno identificato maggiori rischi per lo sviluppo del cancro del retto nelle persone che fumano.

Secondo le osservazioni, i vegetariani soffrono di cancro del retto meno spesso rispetto alle persone che consumano carne. Le persone impiegate in varie industrie pericolose sono anche molto spesso colpite da questa malattia. Queste aree di attività particolarmente pericolose comprendono la produzione di amianto e l'industria del legname. Il papillomavirus umano può stimolare lo sviluppo del cancro in questa zona e sulla cervice. Un altro motivo è il sesso anale, quindi gli omosessuali passivi spesso soffrono di questa malattia.

Segni di cancro colorettale

Ci sono molti sintomi di questa malattia, in primo luogo, sono segni non specifici. Sono simili ai segni di molti altri disturbi. Questo è un leggero aumento della temperatura (37 ° C), perdita di appetito e debolezza e una percezione distorta del gusto, dell'olfatto.

Caratteristiche caratteristiche

Qualsiasi violazione dell'atto di defecazione deve essere avvertita immediatamente!

Questa patologia ha sintomi caratteristici. Questo è, soprattutto, muco. Potrebbe essere piccolo e potrebbe sembrare una quantità significativa. Il muco è in ogni caso secreto per tutti i tipi di tumori. Nel muco possono essere mescolati con sangue, pus, anche frammenti del tumore stesso. A volte ci sono alcuni sanguinamento.

La seconda caratteristica importante è il cambiamento nell'aspetto delle feci. La forma diventa allungata, sottile.

Il problema è che alcune persone che soffrono di emorroidi da molto tempo percepiscono il sanguinamento come una manifestazione di una esacerbazione di questa malattia. Pertanto, non vanno dal dottore. E la situazione sta peggiorando abbastanza rapidamente.

Per poter distinguere tra il sangue che appare come risultato di un tumore e il sangue delle emorroidi, è necessario sapere che durante le emorroidi il sangue esce alla fine dell'atto di defecazione. Se la causa del sanguinamento è un tumore, il sangue diluirà completamente le feci.

L'impulso a defecare diventa molto doloroso, crescente. Inoltre, le sensazioni appaiono come se ci fosse qualcosa di estraneo nel retto. Questi sentimenti sono associati alla presenza di un tumore in quest'area.

Ci sono sensazioni dolorose trasmesse all'osso della coda, all'osso sacro, alla parte bassa della schiena. La loro ragione è la germinazione del tumore nella membrana esterna del retto, dove ci sono molte terminazioni nervose. Tutti i tessuti a contatto con il tumore sono compressi. Pertanto, possono anche essere la causa.

Se il tumore ha colpito le sezioni superiori dell'intestino, aumenta la stitichezza, che può durare fino a una settimana. Inoltre, durante la stitichezza, una persona è infastidita da dolori dolorosi nell'addome inferiore, c'è gonfiore, pesantezza. Se una persona in età avanzata soffre di atonia intestinale, che è un problema abbastanza comune, allora potrebbe non prestare attenzione alla stitichezza come un segno di cancro. Dopotutto, è, in linea di principio, abituato a una diminuzione del livello di funzionalità degli organi digestivi, del pancreas e di una diminuzione della bile.

Se il tumore si forma nella zona iniziale del retto, allora può essere determinato da te stesso con un normale esame tattile. Se il tumore cresce nei muscoli responsabili della compressione dell'ano, allora ci sono sintomi spiacevoli come l'incontinenza fecale, il gas. Se il tumore si espande ulteriormente e penetra in altri organi del bacino, appare l'incontinenza urinaria.

Segni di abbandono nel cancro del retto

Se il tempo non agisce, la malattia progredirà. Se il processo è già andato lontano, verranno osservati i seguenti segni:

  • dolore persistente e grave nell'addome inferiore;
  • le femmine possono essere espulse dalla vagina nelle femmine, questo accade quando un tumore cresce nel tratto urinario e nella regione degli organi genitali interni femminili e nella forma delle fistole;
  • a causa della suddetta condizione, i processi infiammatori si sviluppano negli organi genitali femminili, negli ureteri; inoltre, possono alzarsi e raggiungere i reni;
  • se il tumore è germogliato nella parete della vescica, l'urina verrà rilasciata dall'ano.

Fasi del processo di cancro del retto

Colonscopia come metodo di esame rettale

La principale diagnosi di cancro è una biopsia. Se l'analisi ha dato un risultato positivo, allora sorge la domanda sui metodi di trattamento. Non possono essere assegnati correttamente senza una chiara idea dell'estensione della diffusione della malattia, quindi prima dell'inizio del trattamento determinano lo stadio della malattia. Lo stadio dipende dal grado di diffusione del tumore, dal fatto che abbia interessato gli organi e i tessuti circostanti e quanto.

  1. Stadio 0 - questo stadio è chiamato cancro intraepiteliale. Il tumore è localizzato nella parte interna del colon (retto).
  2. Fase 1 - il tumore si trova nell'area della membrana mucosa, ci vuole ancora un terzo del lume intestinale, metastasi. Il tasso di sopravvivenza a 5 anni è piuttosto alto - 80%.
  3. Stadio 2 - 2 A implica la crescita del tumore al di fuori del retto, può essere fino a 5 cm I linfonodi non sono interessati. 2 B - il tumore è un po 'più piccolo, non supera i 5 cm, ma i linfonodi sono interessati. Questo stadio dà un tasso di sopravvivenza a cinque anni di circa il 60%.
  4. Stadio 3 - il tumore colpisce più della metà del lume rettale, colpisce i linfonodi. Ma altri tessuti e organi rimangono intatti. Sopravvivenza a cinque anni non superiore al 20%.
  5. Fase 4: il tumore cresce in tutti gli organi e i tessuti vicini, tocca l'uretra, la vagina, le ossa del bacino, l'utero, i linfonodi adiacenti. Nessun paziente può vivere per cinque anni.

Ogni cancro dopo un certo tempo dà metastasi. Nel retto, oltre al cancro standard, si possono formare melanomi e sarcomi.

Prevenzione del cancro del colon-retto

Il cancro del retto colpisce raramente le persone che conducono uno stile di vita sano, una dieta equilibrata, non il fumo. Alcuni alimenti sono molto importanti, come funghi, aglio, cipolle. Contengono sostanze con effetto anti-cancro. Qualsiasi cibo vegetale stimola il corretto funzionamento degli intestini, il che significa che è un mezzo per prevenire questa terribile malattia.

È stato rivelato un effetto positivo dell'acido folico sul ritardo nella formazione delle cellule tumorali.

L'acido folico nella sua forma sintetica non porta molto beneficio. Ma nella sua forma naturale, è assorbito molto bene. Puoi ottenerlo mangiando verdure verdi. La resistenza della fibra alimentare agli enzimi rende legumi e fagioli un ottimo strumento per ridurre il tempo di contatto delle sostanze tossiche con il corpo.

Pertanto, questi prodotti, oltre a riso integrale e frutta secca, dovrebbero essere utilizzati per migliorare l'intestino. È molto importante impegnarsi nella prevenzione del cancro, in tempo per sottoporsi a test. Queste attività rendono possibile non solo notare una terribile malattia nel tempo, ma anche evitare molte malattie gastrointestinali meno complesse.

prospettiva

L'intervento chirurgico dà la possibilità di battere la malattia

Ci sono molti esempi in cui una persona è sopravvissuta dopo il trattamento per il cancro del colon-retto e ha trascorso molti anni con i suoi cari. Il punto chiave nel determinare il grado di sopravvivenza è lo stadio in cui la malattia è stata scoperta e ha iniziato a essere trattata.

Tutto è individuale, quindi non ci sono cifre esatte, ma ci sono statistiche approssimative.

In base ai dati disponibili, se la malattia ha iniziato a essere trattata nella prima fase, il 70-80% dei pazienti resterà in vita per altri 5 anni. Quando interferiscono con lo sviluppo della malattia solo nella seconda fase, solo il 60% può aspettarsi di vivere per 5 anni.

Nella terza fase, solo il 30% delle persone rimarrà in vita per 5 anni. La malattia rilevata nella fase 4 garantisce la sopravvivenza solo in casi eccezionali, non più del 10%.

Trattamento chirurgico

Il trattamento chirurgico del cancro del colon-retto è il metodo più comune per affrontare questa terribile malattia. L'operazione è abbastanza complicata, perché devi rimuovere il tumore, pulire le aree situate nelle vicinanze. Allo stesso tempo, occorre fare attenzione per garantire che tutte le cellule interessate vengano rimosse.

Complica il corso dell'operazione e l'area interessata. Se il minimo movimento impreciso può danneggiare l'area dello sfintere, può portare all'incapacità di trattenere le masse fecali dal paziente. Se il tumore è penetrato in profondità, toccato i linfonodi, sarà necessaria la radioterapia, chemioterapia. Questi metodi aggressivi di influenza sul corpo vengono eseguiti al fine di distruggere tutte le cellule colpite che possono contribuire a un nuovo ciclo della malattia.

Tipi di operazioni

A volte il tumore è localizzato vicino all'ano.

La localizzazione del tumore rispetto all'ano determina la tecnologia dell'operazione. Quando il tumore è molto vicino all'ano, esclusivamente nella mucosa, il tumore viene rimosso attraverso l'ano.

Tale operazione è chiamata cancellazione transanale. Questo intervento chirurgico non include la rimozione dei linfonodi. In realtà, non fa nemmeno un taglio sulla pelle. Il lavoro va solo nello strato muscolare, durante l'operazione il dottore lentamente, accuratamente taglia fuori tutti i frammenti del tumore. Tali operazioni sono effettuate in cliniche europee.

Se il tumore si trova nella parte superiore del retto, è indispensabile una resezione anteriore bassa. Durante questa operazione, la cavità addominale viene tagliata, la parte del retto, dove c'è una lesione tumorale, viene determinata. Questa parte viene quindi rimossa insieme ai linfonodi. Dopo la rimozione delle aree interessate, le estremità del colon sono collegate, quindi dopo questa operazione l'intestino può funzionare secondo tutte le regole.

Quando il tumore si trova vicino all'ano, più precisamente, a una distanza non superiore a 5 cm, viene eseguita l'estirpazione perineale del retto (WPT). L'operazione consiste in incisione, colostomia e successiva rimozione dello sfintere e dei linfonodi. Una colostomia comporta la rimozione del colon nella parte anteriore della cavità addominale. Come risultato di questa operazione, il paziente deve rimuovere le feci nel sacco.

Altre terapie

La radioterapia è un metodo basato sull'uso di raggi ad alta energia per distruggere le cellule tumorali o ridurre significativamente il loro livello di attività. La radioterapia viene effettuata in diverse fasi del trattamento. Puoi prima dell'operazione, puoi dopo. La radioterapia è combinata con l'esposizione chimica a cellule anormali. Fallo ogni giorno per 5 giorni a settimana. Corso completo - 6 settimane.

La condizione peggiora durante il trattamento: si sviluppano diarrea, sonnolenza, affaticamento, irritazione della vescica e intestino. Gli effetti collaterali scompaiono dopo il corso. La chemioterapia prima dell'intervento chirurgico è progettata per ridurre le dimensioni del tumore, dopo l'intervento è necessario distruggere le cellule tumorali rimanenti.

Opinione professionale e trattamento chirurgico del cancro del colon-retto, video conferenza:

Rubriche della rivista

La malattia in questione è una lesione maligna localizzata in una delle sezioni (terminali) dell'intestino crasso. Tra le malattie del cancro associate al tratto digestivo, il cancro del retto occupa un posto di rilievo. Molto spesso, questa malattia viene diagnosticata in pazienti di età compresa tra 45 e 55 anni. Tuttavia, nella pratica medica ci sono casi in cui questa patologia è presente nei pazienti più giovani (20-25 anni).

Perché si sviluppa il cancro al colon?

Le cause esatte di questa patologia non sono state stabilite, ma l'elenco dei fattori che provocano l'insorgenza del cancro del colon-retto è indicato abbastanza accuratamente.

  • Cibo sbagliato Secondo gli studi, la malattia in questione è spesso rilevata in coloro la cui dieta è dominata dai prodotti a base di carne. Il cibo proteico oleoso, penetrando nella cavità intestinale, favorisce la riproduzione di batteri nocivi che producono agenti cancerogeni. Una mancanza di fibra può anche innescare il cancro del retto.
  • Eredità.
  • Condizioni di lavoro dannose Spesso, il disturbo si verifica in lavoratori di segheria, organizzazioni di cemento: il contatto regolare con l'indolo, lo skatole porta alla comparsa di cellule cancerose.
  • Mancanza di vitamine nel sangue. Le capacità positive in termini di distruzione di agenti cancerogeni sono dotate di vitamine dei gruppi A, C, E. Un numero limitato di queste vitamine porta ad un aumento dell'effetto nocivo sulla parete del retto / colon.
  • L'obesità.
  • Fumo Il fumo di tabacco, con cui la nicotina entra nel corpo, influisce negativamente sulla funzione dei vasi sanguigni. Questo può portare a interruzioni della circolazione sanguigna, il verificarsi di ristagni nel corpo. Secondo le statistiche, i fumatori pesanti hanno più probabilità di soffrire di questa malattia rispetto a quelli che non fumano.
  • Mancanza di attività fisica nella vita di tutti i giorni. Il lavoro sedentario spesso diventa una conseguenza dei disturbi circolatori nei nodi emorroidali, nelle vene pelviche. Tutto questo non può influenzare positivamente la capacità della mucosa del retto.
  • Alcol. Con il flusso regolare di alcol etilico nel corpo, si verifica l'irritazione delle pareti intestinali. Ciò potrebbe in futuro portare alla comparsa di cellule tumorali.

In assenza di un trattamento adeguato, la malattia oncologica in esame può svilupparsi sullo sfondo di numerose patologie.

  • Poliposi diffusa. Appartiene alla categoria delle patologie ereditarie, durante le quali molti tumori (polipi) si formano nell'area del retto / colon.
  • Grandi polipi (da 10 mm.), Situati sulla membrana mucosa del retto. Nella pratica medica, circa il 9% dei pazienti con diagnosi di malattia oncologica in esame hanno polipi rettali.
  • Papilomovirus nell'ano. Questi batteri sono dotati della capacità di trasformare le cellule, che possono ulteriormente portare all'emergenza di tumori maligni.

classificazione

La malattia in esame è un insieme di cellule maligne di diversa natura (struttura istologica della neoplasia). In alcuni casi, il tumore cresce lentamente, praticamente non si manifesta, in altri rapidamente aumenta di dimensioni ed è caratterizzato da un decorso aggressivo. Per un trattamento adeguato del cancro del colon-retto, è necessario condurre una serie di esami per determinare il tipo di tumore.

Sulla base delle caratteristiche della struttura cellulare, questa patologia è suddivisa in diversi tipi.

Spesso diagnosticato in individui che hanno superato il traguardo dei 50 anni. La base della sua struttura è il tessuto ghiandolare. Esistono diversi gradi di differenziazione dell'adenocarcinoma (differenziazione inferiore - prognosi peggiore). Questo tipo di tumore è più popolare nel quadro del cancro del retto.

  • Signet Cell Cancer

In uno studio microscopico della struttura di questo tumore, è possibile vedere una cornice stretta (simile a un anello potente), al centro del quale c'è un lume. È rilevato non come spesso (3%) come un adenocarcinoma, ma è caratterizzato da un esito sfavorevole. L'aspettativa di vita media dei pazienti con questo tipo di tumore del retto spesso non supera i 3 anni.

È meno comune (2%) rispetto ai due precedenti tipi di tumore del colon-retto. Caratterizzato da una tendenza alla rapida metastasi. Il sito principale di localizzazione di un tumore del tipo specificato è la zona del canale anale. Si ritiene che il carcinoma a cellule squamose del retto si manifesti a causa dell'esposizione all'infezione da papillomavirus umano.

Formato come risultato della fusione di cellule a bassa differenziazione che sono ghiandolari. Determinare la natura esatta delle cellule tumorali solide è problematico: la disposizione plastoide di questi componenti di un neoplasma maligno è caratteristica.

Il componente principale della neoplasia della patologia indicata è la sostanza extracellulare. Il numero di cellule maligne è limitato qui.

Localizzato nel canale anale. È predisposto per la prima comparsa di metastasi. Presentato da cellule del pigmento (melanociti).

La direzione di crescita di un tumore del retto può variare.

  • La malignità può crescere nella cavità rettale (cancro esofitico).
  • Il tumore può essere localizzato nelle pareti del retto, senza andare oltre (cancro endofitico).
  • Le cellule tumorali possono essere fissate nel lume, le pareti del retto. In questi casi, viene diagnosticata una forma mista di cancro del colon-retto.

Come identificare il cancro del retto?

I sintomi della malattia in esame saranno determinati da diversi punti.

  • Parametri neoplasie.
  • La durata del tumore.
  • Localizzazione accurata dell'educazione patologica.
  • Il tasso di crescita del tumore.

Il cancro considerato può essere caratterizzato da un numero di manifestazioni.

Sanguinamento / moderato sanguinamento dall'ano. Spesso, queste secrezioni appaiono come coaguli scuri nelle feci, derivanti da lesioni alle mucose vicino al tumore. Il sanguinamento è il sintomo più comune che si verifica nell'85-90% dei pazienti. In alcuni casi, può verificarsi sanguinamento (sotto forma di poche gocce di sangue) prima che le feci vengano rimosse. Negli stadi successivi della malattia, il pus può essere rilasciato dal retto (una conseguenza della disintegrazione del tumore).

Malfunzionamenti nell'intestino che si verificano sullo sfondo di un funzionamento scorretto della parete muscolare del retto, danno alla struttura della sua mucosa. Nelle fasi iniziali, questi disturbi possono manifestarsi debolmente e non regolarmente. Nel corso della malattia, i disturbi intestinali diventano più pronunciati, permanenti.

Dal paziente ci sono alcune lamentele.

  • La diarrea.
  • Costipazione permanente. La stitichezza dura spesso 4-5 giorni, poi cede il passo alla diarrea.
  • Flatulenza.
  • Difficoltà / incapacità di mantenere le masse fecali, i gas.
  • Frequenti sollecitazioni (11-15 p. Al giorno) per le feci.

Ostruzione intestinale Questo fenomeno è dovuto alla sovrapposizione dell'orifizio dell'intestino con una formazione di scarsa qualità, che avviene negli stadi successivi del cancro. L'ostruzione intestinale è caratterizzata da:

  • l'assenza di una sedia per diversi giorni di seguito;
  • dolore addominale con natura parossistica;
  • vomito (non sempre).

Dolore nella zona rettale. Spesso si manifesta negli stadi successivi del cancro, quando le cellule povere si diffondono agli organi vicini. In alcuni casi, il dolore può essere presente nelle fasi iniziali della malattia: quando il lobo inferiore del retto + sfintere è coinvolto nel processo distruttivo. Da parte del paziente, si registrano lamentele sull'impossibilità di entrambi i glutei seduti su oggetti duri ("sindrome delle feci").

Si blocca in condizioni generali. Nel corso di aumentare i parametri di un'istruzione di scarsa qualità, le metastasi iniziano ad apparire, che col passare del tempo acquisiscono un carattere multiplo. È durante questo periodo che il paziente è osservato:

  • febbre;
  • perdita di peso significativa e drammatica;
  • pallore della pelle che è causato da anemia.

Principali fasi della malattia

Esistono vari approcci in termini di divisione del cancro del colon in stadi. Il più comune tra questi è la divisione della malattia in esame in 5 fasi (da 0 a 4).

0 stadio o tumore del retto in anticipo

I tumori di scarsa qualità hanno parametri scarsi, localizzati nello strato epiteliale del retto. La prognosi è favorevole: la sopravvivenza a 5 anni dopo lo stadio di trattamento 0 di questo tipo di cancro è del 95-96%.

1 - il primo stadio del cancro del retto

La neoplasia non è limitata allo strato epiteliale del retto: va oltre i suoi limiti senza intaccare il tessuto muscolare. I parametri del tumore non superano i 2 cm. È facile da visualizzare durante l'esame. Chirurgia + chemioterapia per far fronte alla malattia in questione nella prima fase.

2 - il secondo stadio del cancro del retto

Una neoplasia maligna colpisce tutti gli strati del retto (compreso il tessuto muscolare). Il tumore raggiunge dimensioni di 45-50 mm. Possono esserci singole metastasi ai linfonodi. La sopravvivenza a 5 anni è possibile nel 55-80%.

3 - la terza fase del cancro del retto

Il tumore occupa metà / la maggior parte del diametro del retto (i suoi parametri sono da 5 cm). C'è una diffusione di cellule tumorali ai linfonodi, che si trovano vicino all'intestino. Possono verificarsi metastasi multiple. Sulla base della forma del tumore, le capacità protettive del paziente, il tasso di sopravvivenza a 5 anni sarà registrato nel 20-50% dei casi.

4 - la quarta o ultima fase del cancro del colon-retto e metastasi

Le cellule tumorali si diffondono agli organi vicini, interrompendo il loro funzionamento. Spesso si verificano metastasi nel fegato, nelle ovaie, nei polmoni. La prognosi è sfavorevole: la possibilità di un tasso di sopravvivenza a 5 anni inferiore all'1%.

Ricorrenza del cancro del colon-retto

Associato con l'eliminazione incompleta delle cause del cancro del retto. Di conseguenza, c'è un ri-sviluppo della malattia in esame con tutte le sue manifestazioni. La durata media durante la quale la malattia può tornare è di 13 mesi. Anche se nel 15% dei casi, la recidiva è fissata 2 anni dopo il trattamento chirurgico del cancro.

Recidiva sul sito di un tumore remoto può derivare da alcuni punti.

  • Neoplasia tumorale durante le procedure chirurgiche.
  • La crescita dei rudimenti della formazione patologica: il tumore non è stato completamente rimosso.
  • Sedimentazione di cellule maligne nell'area dell'introduzione della porta laparoscopica.

Trattare la ricorrenza di questa malattia (così come ogni altro cancro) è più difficile della patologia originale. Le conseguenze più gravi potrebbero essere.

Spesso, il trattamento della ricaduta non è efficace. Ciò è dovuto a diversi fattori.

  • Diagnosi tardiva della recidiva del cancro del retto. In alcuni casi, la malattia può essere asintomatica.
  • Scarse reazioni difensive del corpo (conseguenza del trattamento chemioterapico).
  • Una tecnica imperfetta di operazioni che dovrebbero essere eseguite in caso di recidiva di cancro del retto.

Come viene diagnosticata una malattia?

Esistono diversi metodi per identificare la malattia in questione.

Indagine paziente

In questa fase, il medico deve scoprire un numero di punti.

  • Il paziente ha lamentele? Se c'è, quanto tempo fa sono apparsi.
  • Cosa è incluso nella dieta quotidiana del paziente.
  • Come il paziente si relaziona al fumo / all'alcol.
  • Il paziente aveva una malattia rettale? Come sono stati trattati
  • Dove lavora il paziente?
  • Avere parenti stretti del paziente ha avuto gravi malattie legate alla struttura del retto (cancro, condizioni precancerose).

Studio delle dita

Attraverso questo metodo è possibile identificare la formazione patologica. Ma per chiarire la natura del tumore, è necessaria una ricerca hardware aggiuntiva.

Esame rettale con speculum rettale

In questo modo, il proctologo ha l'opportunità di esaminare il lume del retto. Uno speculum rettale consente un esame più dettagliato del tumore (se presente), la condizione della mucosa rettale, la presenza / assenza di danni.

sigmoidoscopia

La manipolazione considerata è effettuata per mezzo di un sigmoidoscope, che è inserito nell'ano, ha pompato l'aria nel retto. Grazie a questo studio, è possibile rilevare formazioni patologiche, erosione, zone sanguinanti, coaguli di sangue, masse purulente nel lume intestinale.

Irrigografia (radiografia del retto, colon)

Per l'implementazione della procedura, il paziente viene precedentemente somministrato (nel retto) un mezzo di contrasto, e quindi vengono prese diverse foto. Per l'implementazione dell'irrigografia, il paziente deve essere preparato entro pochi giorni (dieta, alcolici, clistere). Il metodo considerato consente di determinare i parametri di una neoplasia, la natura della sua crescita (verso l'esterno / verso l'interno), per studiare lo stato della mucosa rettale.

esame ecografico

Attuale in presenza di metastasi, danni ai linfonodi vicini / agli organi interni.

Tomografia computerizzata

Dà l'opportunità di ottenere immagini chiare e di alta qualità del retto, organi vicini. Spesso il medico costa i risultati dell'ecografia e dell'irrigografia. Tuttavia, se dopo aver effettuato questi tipi di esami ci sono inesattezze nella diagnosi, è prescritta la TC.

fibrocolonoscopy

Ti dà l'opportunità di esaminare lo stato delle pareti del colon sigmoideo.

Sangue dalle vene ai marcatori tumorali

Questo metodo è efficace solo nella complessa diagnosi del paziente. Con la malattia in questione, il sangue del paziente viene testato per i seguenti marcatori tumorali:

  • CA 19-9. La sostanza è prodotta da cellule del retto / colon. Permette di fissare una formazione maligna, metastasi (incluso all'inizio dello sviluppo della patologia);
  • antigene embrionale del cancro. Si verifica nel sangue di un adulto con cancro intestinale.

biopsia

Il metodo più affidabile per diagnosticare il cancro in esame. Il campione prelevato può essere utilizzato per studi istologici / citologici. È possibile effettuare una biopsia ("staccando" un frammento di tumore scarso) del retto durante la sigmoidoscopia, laparoscopia.

Esame istologico del tessuto rettale

Fornisce lo studio della sezione del tessuto (al microscopio). Ci sono 2 tipi:

  • pianificato. La durata totale è di 5-6 giorni. Ti dà l'opportunità di ottenere informazioni dettagliate sulla struttura delle cellule tumorali, lo stadio della malattia. Il campione risultante viene elaborato, colorato, dopo di che viene esaminato con un microscopio;
  • urgente. Si svolge entro 30-35 minuti. Spesso utilizzato in strutture ospedaliere.

Esame citologico di singole cellule

Dà l'opportunità di tracciare la scarsa qualità della degenerazione cellulare. La citologia viene eseguita utilizzando un microscopio. Il materiale per questa manipolazione può essere campioni di tessuto rettale, muco, pus dalla cavità intestinale.