logo

Rimozione di polipi gastrici

I polipi nel tratto gastrointestinale sono strutture epiteliali sulle pareti di un organo con una superficie liscia o segmentata, attaccata con una gamba larga o larga. Inizialmente, la forma benigna di queste formazioni come risultato dello sviluppo della malattia può provocare il cancro allo stomaco. In linea di principio, tale malattia può essere diagnosticata a qualsiasi età, ma il più delle volte lo sviluppo della malattia si osserva in persone di età superiore a quarant'anni. Infezione da Helicobacter pylori, predisposizione genetica, gastrite cronica, stile di vita malsano creano un ambiente favorevole per lo sviluppo di tali tumori nel tratto gastrointestinale.

Come rimuovere polipi nello stomaco?

I più comuni sono tipi di formazioni iperplastiche, caratterizzati da una struttura liscia e visivamente non diversa dalla mucosa normale. Di norma, questo tipo si verifica quando c'è una malattia con gastrite e dopo che il trattamento appropriato è stato rimosso e non ritorna più. Molto più difficile è il trattamento del tipo adenomatoso. Il suo pericolo sta nella possibilità di morte cellulare e sanguinamento interno. A causa della difficoltà di identificare le lesioni nelle fasi iniziali, quando è possibile un trattamento conservativo, diventa necessaria la rimozione di questi neoplasmi.

Tra i ricercatori, l'opinione prevalente è che i polipi nel tratto gastrointestinale devono essere necessariamente rimossi. La loro presenza nel tratto gastrointestinale anche nel singolare comporta il rischio di sviluppo di malignità, cioè di diventare un tumore maligno. Se l'intervento chirurgico viene eseguito in modo tempestivo, gli effetti della rimozione del polipo nello stomaco sono praticamente assenti. Quando la malattia viene trascurata, quando la dimensione della crescita è cresciuta fino a 3-4 centimetri, è necessario un intervento addominale con un ulteriore lungo periodo di recupero. La rimozione dei polipi nello stomaco avviene in tre modi:

  1. La chirurgia aperta viene eseguita in presenza di indicazioni vitali e richiede un trattamento riabilitativo a lungo termine.
  2. Polipectomia, durante la quale la crescita viene tagliata meccanicamente con una pinza da biopsia o ciclo diatermico. Se si utilizzano strumenti chirurgici, l'operazione viene eseguita in ospedale con l'anestesia. La cauterizzazione tramite corrente elettrica può essere effettuata, sia stazionaria che ambulatoria. L'anestesia locale è possibile.
  3. Rimozione di polipi nello stomaco con un laser, anche se è il metodo più costoso, allo stesso tempo, di tutti i modi per rimuovere tali formazioni sarà il più benigno. Conducendo gradualmente l'evaporazione dei tessuti molli, strato per strato, è possibile calcolare con precisione la profondità di penetrazione senza toccare i tessuti circostanti. Il processo di sigillatura dei vasi sanguigni durante il trattamento laser favorisce una rapida guarigione e l'assenza di cicatrici.

Chirurgia su polipi nello stomaco

La necessità di un intervento chirurgico per rimuovere i polipi nello stomaco è dettata principalmente dall'elevato rischio di transizione di questa massa in un tumore maligno, e se il trattamento farmacologico non dà risultati positivi. La scelta del metodo chirurgico per rimuovere un polipo nello stomaco dipende dai cambiamenti nel rilievo della mucosa gastrica, dal numero di tumori e dalla larghezza dello stelo su cui è attaccata la crescita.

La rimozione endoscopica dei polipi gastrici viene utilizzata per rimuovere singoli polipi e anche una piccola area di danno all'epitelio dello stomaco. Più recentemente, il rilevamento di tali formazioni offriva solo chirurgia aperta in condizioni stazionarie con resezione parziale dello stomaco. Attualmente, l'alternativa è la polipectomia endoscopica.

Eseguendo entrambe le funzioni diagnostiche e terapeutiche, dopo aver rimosso un polipo nello stomaco, non ci sono conseguenze visibili per lo stomaco. Un ostacolo a tale intervento sono alcune patologie del corpo, dimensioni troppo grandi di questa formazione e la sua struttura adenomatosa. L'operazione è notevolmente facilitata quando si utilizza un endoscopio a doppio canale. Allo stesso tempo, il sito scelto per la resezione viene tirato da un forcipe nel lume del ciclo e, inclusa la corrente, il ciclo viene saldato alla mucosa, come se fosse premuto su di esso. A poco a poco, il ciclo viene stretto e, alternando modalità di taglio e coagulazione, il tumore viene interrotto.

Il polipo viene rimosso ad una distanza di 2-3 mm dalla base della gamba. Per estrarre le formazioni distanti, vengono utilizzate eccitanti pinze, con le quali il neoplasma sezionato viene tirato verso l'endoscopio e con esso viene estratto dal tratto gastrointestinale. Per una determinazione più accurata della posizione della crescita, una soluzione alcalina viene prima introdotta nel tratto gastrointestinale o viene eseguita un'irrigazione mirata. L'operazione stessa per rimuovere la formazione nel tratto gastrointestinale viene effettuata con il metodo di escissione ad anello e si compone di diverse fasi:

  1. Esame della neoplasia e scelta della tecnologia per l'operazione.
  2. Con una forma di educazione piatta e approfondita, viene creata una "gamba" artificiale.
  3. Inserisci un loop e installalo correttamente.
  4. Ritaglio ed estrazione di neoplasie.

Dopo la rimozione del polipo nello stomaco

Dopo la rimozione della crescita dal tratto gastrointestinale, è assolutamente necessario sottoporsi a un monitoraggio dinamico per escludere il sanguinamento. In linea di principio, l'operazione stessa sui polipi nello stomaco non è particolarmente difficile, ma se l'area di escissione è grande o con crescite multiple, le neoplasie si trovano in un luogo scomodo, ad esempio, nella parte inferiore dell'intestino, sono possibili rischi elevati. Pertanto, in questi casi, scegliendo dove rimuovere un polipo dello stomaco, è meglio concentrarsi su cliniche ben note. In questo senso, la reputazione dei centri medici israeliani in relazione alle operazioni per rimuovere queste entità soddisfa i più alti standard internazionali. Dopo la procedura di rimozione della neoplasia, la mucosa gastrointestinale viene ferita e si raccomanda una dieta speciale per nutrire il paziente. Per la completa guarigione dei tessuti delle mucose, ci vogliono dai 10 ai 60 giorni a seconda della complessità della polipectomia.

Il primo esame di controllo dopo tale operazione di risparmio viene effettuato almeno dieci giorni dopo. Per escludere la recidiva e la possibilità di comparsa di nuove escrescenze, si consiglia di effettuare esami gastroscopici, i primi 3 mesi dopo l'operazione, e successivamente con una frequenza di due volte l'anno. Se una biopsia rivela la presenza di cellule maligne in un polipo, viene eseguita la rimozione parziale o completa dello stomaco.

In generale, condurre una biopsia preliminare prima di rimuovere la crescita è facoltativo. Soprattutto dal momento che la sua azienda allunga il tempo richiesto per l'operazione, può causare sanguinamento. Tuttavia, senza pre-condurre una biopsia, è possibile perdere un polipo durante l'estrazione, ma distruggendolo sul posto non è possibile ottenere le informazioni necessarie sulla struttura e sulla composizione. In questo caso, è possibile ottenere una crescita eccessiva di una neoplasia benigna in un tumore maligno.

Dopo la rimozione della crescita, oltre ai controlli periodici con un medico, è necessario continuare a seguire le raccomandazioni per mangiare cibi sani, seguendo la dieta al fine di evitare un effetto ricorrente e lo sviluppo del cancro. Indipendentemente dal tipo, dimensione e numero di tumori sul fatto di rimuovere un polipo gastrico, la domanda non dovrebbe essere affatto. In ogni caso, in un modo o nell'altro, è meglio rimuovere i polipi.

Polipo nello stomaco - per eliminare o no?

Formazioni di natura benigna sotto forma di tumori di piccole dimensioni formati dalla mucosa gastrica sono chiamati polipi. Appaiono sulle pareti interne del corpo e aumentano nel suo lume, possono essere a forma di fungo, lancetta o con una base larga (disco). Di regola, ovale o rotonda, può essere a forma di fungo o sotto forma di processi affilati. La dimensione media è di 15 mm, nello stato trascurato può aumentare a 60 mm, il colore è grigio o rosso saturo.

Polipo allo stomaco - rimuovere o meno

Le statistiche della malattia confermano che la patologia si riscontra negli uomini due volte più spesso delle donne. Questo fenomeno è spiegato dallo stile di vita: gli uomini spesso abusano di alcol, cibi piccanti e altri prodotti che irritano la mucosa e innescano la formazione di polipi. L'età media dei pazienti di 40-50 anni, ma recentemente in tutti i paesi c'è stato un ringiovanimento della patologia. Nella zona del piloro appare fino al 70% dei tumori, nel corpo dello stomaco è molto meno. Il 5-10% dei polipi rinasce negli onco-tumori, con un aumento delle dimensioni dei tumori, i rischi di trasformazione in un tumore maligno aumentano significativamente. La decisione sulla necessità di rimuovere un polipo è presa dal medico curante sulla base dell'osservazione continua e di vari esami.

Polipi e cancro allo stomaco

Cosa dovrebbe allertare i malati

Una diagnosi accurata può essere fatta solo dopo un esame completo della cavità dello stomaco con l'aiuto di attrezzature mediche speciali. Ma ci sono diversi sintomi che dovrebbero allarmarsi e servire come motivo per contattare le strutture mediche.

Tabella. I principali sintomi allarmanti.

Stomaco polipo: sintomi e trattamento

Un polipo dello stomaco è una proliferazione benigna del tessuto ghiandolare. Può apparire come una singola crescita (1-3 polipi), ma a volte ce ne sono molti (10-15 e più). In questo caso, al paziente viene diagnosticata una poliposi diffusa (multipla). Nelle cause della malattia è ereditaria. Cioè, se nella famiglia qualcuno della vecchia generazione soffre di questa malattia, allora la probabilità del suo sviluppo nei bambini è alta. Precede anche lo sviluppo di processi infiammatori cronici polipo nella mucosa gastrica.

Cause dell'aspetto e del tipo di polipi gastrici

I polipi gastrici sono diagnosticati nel 30% delle persone di età superiore ai 50 anni. Tra le cause e i fattori della malattia dovrebbe essere evidenziato:

  • Età dopo 40 anni;
  • predisposizione genetica;
  • gastrite cronica con infezione da Helicobacter pylori;
  • nutrizione scorretta.

Dalla loro struttura, possono verificarsi polipi:

  • Dal tessuto ghiandolare - adenomatoso.
  • Da cellule epiteliali - iperplastico.

I polipi adenomatosi si dividono in:

  • tubolare, che si sviluppa dalle cellule tubulari della mucosa dello stomaco;
  • papillare, sviluppandosi dallo strato papillare;
  • papillotubulare, misto.

Nota: polipi adenomatosi possono trasformarsi in cancro allo stomaco. Ciò accade nel 10-15% dei casi, quindi è molto importante dopo la scoperta di un polipo iniziare il trattamento o organizzare il monitoraggio dello stato di formazione, per il quale periodicamente viene effettuata un'analisi tissutale per la presenza di cellule cancerose.

Nel 95% dei casi si verificano polipi iperplastici. A differenza degli adenomatosi, non si sviluppano mai in cancro. La maggior parte dei polipi si verificano in uomini di mezza età. Raramente nei giovani e nei bambini.

Per posizione emetti:

  • polipo pilorico (piloro) situato nel punto di transizione dello stomaco nel duodeno;
  • corpo polipo dello stomaco.

Esternamente, i polipi possono assomigliare a cavolfiori, bacche e funghi. A volte si trovano sulla gamba, e talvolta su una base ampia.

Secondo quali segni possiamo suggerire la presenza di un polipo nell'uomo

Nelle fasi iniziali della crescita polifera non si manifesta. Nel tempo, compaiono i seguenti sintomi:

  • disagio e dolore epigastrico;
  • salivazione eccessiva;
  • mancanza e cambiamento di appetito;
  • eruttazione (vuoto e con bruciore di stomaco);
  • nausea e conati di vomito;
  • dolore durante il mangiare, dando alla schiena e sotto le scapole;
  • alternando diarrea e stitichezza;
  • gonfiore (flatulenza);
  • sapore e odore sgradevoli dalla bocca;
  • debolezza generale e perdita di peso.

Va notato che disturbi e segni simili sono stati osservati in gastrite, ulcera gastrica. Pertanto, i polipi nelle prime fasi dell'esame sono spesso un risultato casuale.

Man mano che crescono, i polipi causano lamentele più serie e possono manifestarsi:

  • feci scure di tarry, che indicano la presenza di sanguinamento nello stomaco;
  • vomito di sangue;
  • dolori acuti e crampi nell'addome superiore (epigastrio), spesso diffusi in tutto l'addome, che irradiano (irradiando) verso la parte posteriore. Questo sintomo suggerisce che, molto probabilmente, un'ostruzione dello stomaco, causata dalle grandi dimensioni del polipo.

Le fasi successive dello sviluppo del polipo sono complicate:

  • la comparsa di ulcere;
  • sanguinamento interno;
  • difficoltà nel passare il cibo;
  • violazione di un polipo situato sulla gamba lunga dal portiere (il muscolo pettorale tra lo stomaco e il duodeno).
  • trasformazione maligna di un polipo adenomatoso (malignità).

Metodi diagnostici

In precedenza si è notato che i disturbi derivanti da un polipo sono molto simili ai sintomi di gastrite, ulcera gastrica. La polip si sviluppa spesso sullo sfondo dell'infiammazione esistente della mucosa gastrica - la gastrite. Pertanto, i reclami per riconoscere la sua presenza sono molto difficili.

I diagnostici vengono in aiuto del medico:

  • fibrogastroduodenoscopia (FGDS). Con l'aiuto di un gastroscopio, non solo è possibile rilevare un polipo, ma anche effettuare una biopsia: un tessuto polipo per l'analisi della presenza di cellule maligne;
  • fluoroscopia dello stomaco usando agenti di contrasto. Questo sondaggio aiuterà a stabilire la forma generale di un polipo nello stomaco;
  • uno studio sul sangue occulto fecale. Condotto per determinare l'eventuale insorgenza di sanguinamento provocato da un polipo;
  • emocromo totale. Quando ripetuto, anche un sanguinamento minore nel sangue può rilevare segni di anemia (anemia), che saranno espressi da una diminuzione del numero dei globuli rossi e dell'emoglobina;
  • analisi sierologiche. Lo scopo di questi studi è di trovare anticorpi contro l'infezione da Helikobaktenoy.

Dopo la diagnosi, rimane da scegliere un metodo per il trattamento di un polipo nello stomaco.

Metodi di trattamento per polipi gastrici

Dopo aver rilevato un polipo e aver effettuato tutti gli esami necessari, il medico nella maggior parte dei casi suggerirà la sua rimozione chirurgica. Il trattamento farmacologico non porta alla guarigione di questa malattia, ma può ridurre le manifestazioni della gastrite concomitante, necessaria per preparare il paziente al trattamento chirurgico. Pertanto, la risposta alla domanda "Devo rimuovere un polipo gastrico?" È inequivocabile - sì.

Se il paziente per qualche motivo rifiuta l'operazione, il medico decide di aspettare le tattiche con osservazione dinamica, una raccomandazione per sottoporsi a un esame ogni sei mesi e, in caso di pericolo, con la resezione del polipo. Il trattamento in questo caso viene effettuato con l'aiuto di farmaci.

Trattamento farmacologico di polipi

Si scende per eliminare i sintomi della malattia. Nel caso di gastrite esistente (ed è osservato in quasi tutti i pazienti con polipi), eliminare i disturbi esistenti. I farmaci stanno cercando di migliorare la motilità dello stomaco e dell'intestino. Ciò si ottiene prendendo ranitidina, motilium e altri farmaci in questo gruppo. Lungo la strada, vengono eliminate le violazioni dell'attività secretoria dello stomaco.

Rimozione endoscopica di polipi

Negli ultimi anni, hanno cominciato ad essere applicati metodi più parsimoniosi di rimozione del polipo dello stomaco. Nella fase iniziale di sviluppo, è possibile gestire con successo l'intervento endoscopico. Con la gastroscopia è possibile rimuovere sia polipi singoli che multipli.

Un canale speciale viene inserito attraverso il canale del gastroscopio nella cavità dello stomaco, che schiaccia lo stelo del polipo alla base stessa, quindi viene eseguita la diatermocoagulazione (cauterizzazione con corrente) e il polipo si stacca e viene rimosso. La procedura chirurgica è chiamata elettroescissione.

Dopo l'intervento, i pazienti vengono sottoposti a gastroscopia di controllo 3 mesi dopo l'intervento. Se necessario, nominare un ulteriore elettrocoagulazione - cauterizzazione dei tessuti residui. La guarigione completa avviene dopo 2 mesi. I pazienti che hanno subito l'elettro-escissione e l'elettrocoagulazione sono consigliati esami regolari per rilevare la possibile recidiva di un polipo.

Importante: frequenti biopsie di un polipo possono portare a una crescita e a una neoplasia più veloci. Pertanto, il medico deve valutare attentamente la necessità di una ricerca ripetuta.

Resezione dello stomaco

In presenza di grandi polipi, che danno complicazioni sotto forma di sanguinamento e ostruzione, recidive ripetute (polipi ripetuti), così come nel caso di un decorso maligno, è necessaria la resezione dello stomaco, cioè la rimozione della parte dello stomaco su cui compaiono i polipi.

Rimedi popolari nel trattamento del polipo gastrico

Per molti secoli, la medicina tradizionale ha raccolto un gran numero di modi per trattare i disturbi dello stomaco. Importante: nessuna delle ricette della categoria "Medicina tradizionale" può essere utilizzata senza il permesso del medico e deve essere combinata con metodi medici per il trattamento di polipi gastrici e malattie associate.

Per i polipi, i seguenti farmaci sono considerati i migliori:

  • Una miscela di miele e burro. 1 litro di ogni ingrediente cuocere in una casseruola a fuoco basso per 2 ore. Non dimenticare di mescolare fino a quando una massa omogenea. Quindi lasciare raffreddare e raffreddare in frigorifero. Prendi 1 cucchiaio al mattino mezz'ora prima dei pasti. Nel tempo, il polipo potrebbe scomparire.
  • Una miscela di miele, olio d'oliva e succo di limone. Miele e olio d'oliva prendono 0,5 litri, succo spremuto di 2 limoni. Mescola bene. La composizione risultante è conservata in frigorifero. Prendi 1 cucchiaio 3 volte al giorno prima dei pasti. Il corso del trattamento è di un mese. Ripeti ogni sei mesi.
  • Una miscela di tuorli d'uovo e semi di zucca. Fai bollire 7 uova, togli i tuorli. Aggiungere la farina, composta da 6 cucchiai di semi di zucca e i tuorli in 0,5 litri di olio di girasole. Riscaldare Mettere a bagnomaria e incubare per circa 20 minuti. Lasciare raffreddare e poi conservare in frigorifero. La composizione medicinale prende 1 cucchiaino al mattino per 5 giorni. Allora hai bisogno di una pausa, anche 5 giorni. Continua ad assumere il farmaco.

Fai attenzione: iniziare il trattamento dei polipi gastrici con i rimedi popolari, non dimenticare di consultare il proprio medico, perché in alcune situazioni, la medicina tradizionale può essere impotente e si perde tempo e si provocano ulteriori complicazioni della malattia.

Misure preventive per prevenire l'insorgenza e la ricorrenza di polipi.

Purtroppo, ma non esistono misure speciali per la prevenzione dei polipi gastrici. Per prevenire il verificarsi di queste formazioni, è necessario trattare la gastrite cronica esistente.

Non dimenticare di fare attenzione quando si assumono farmaci che tendono a distruggere la mucosa gastrica. Prima di tutto, stiamo parlando di farmaci antinfiammatori non steroidei (Voltaren, Ibuprofen, Diclofenac sodico, ecc.)

È necessario limitare l'assunzione di alcol, caffè. Si consiglia di escludere il fumo.

Dieta per un polipo dello stomaco

Una dieta correttamente selezionata e osservata è un modo efficace per prevenire l'aspetto e lo sviluppo dei polipi.

Per ottemperare a questo, si dovrebbe astenersi da:

  • sottaceti e marinate;
  • alimenti in scatola;
  • piatti affumicati, fritti e speziati;
  • brodi di carne grassi;
  • bevande forti con caffeina.

Consigliato per mangiare:

  • prodotti lattiero-caseari fermentati, ricotta, crema;
  • zuppe di verdure;
  • bollito carne magra e pesce;
  • porridge di cereali;
  • verdure non bollite, passate e al forno;
  • dolce frutto;
  • uova sode;
  • tisane, composte di frutta non acida, acqua minerale;
  • dolci dolci (biscotti, biscotti, marmellate).

Per ulteriori informazioni su polipi e possibili complicazioni, è possibile visualizzare questa recensione:

Vladimir Stepanenko, chirurgo

18.340 visualizzazioni totali, 1 visualizzazioni oggi

Polipi di stomaco

I polipi gastrici sono escrescenze benigne tipo tumore della struttura ghiandolare che emana dalla mucosa gastrica. I polipi dello stomaco si sviluppano in modo asintomatico, tuttavia, quando si raggiungono grandi dimensioni, possono provocare sanguinamento gastrico, crampi addominali, difficoltà a evacuare il cibo dallo stomaco; la malignità dei polipi è possibile. La base della diagnosi è la fibrogastroscopia e la biopsia endoscopica, la roentgenoscopia dello stomaco. Le tattiche in relazione ai polipi gastrici possono essere in attesa (osservazione e controllo dinamici) o chirurgiche attive (rimozione dei polipi durante l'endoscopia o la chirurgia addominale).

Polipi di stomaco

I polipi gastrici sono formazioni epiteliali tumorali di natura benigna che compaiono sulla parete interna dello stomaco. Questa è una malattia molto comune in gastroenterologia, che spesso non si manifesta clinicamente e si trova durante la fibrogastroscopia per una patologia diversa. Di norma, i polipi gastrici sono caratteristici dei pazienti di mezza età (40-50 anni), ma possono verificarsi anche nelle persone più giovani e nei bambini. Più spesso (più di 2 volte) i polipi gastrici si sviluppano negli uomini. Nella maggior parte dei casi, i polipi gastrici si trovano nel piloro dello stomaco, meno spesso nel corpo dello stomaco. I polipi semplici sono trovati nel 47% di casi, multiplo - nel 52%; circa l'1-2% dei pazienti ha poliposi gastrica diffusa.

Cause e classificazione dei polipi gastrici

Fattori che contribuiscono alla comparsa di polipi gastrici: età superiore a 40 anni; Infezione da Helicobacter pylori (i polipi si sviluppano spesso sullo sfondo della gastrite); predisposizione genetica (caratteristica del polipo adenomatoso - una malattia in cui i polipi si arricciano principalmente nell'intestino crasso, ma possono essere trovati in altre parti del tubo digerente).

Secondo i segni morfologici, i polipi gastrici sono divisi in adenomatosi e iperplastici.

I polipi iperplastici si trovano quasi 16 volte più spesso, sono una proliferazione di cellule epiteliali dello stomaco e non sono un vero tumore. A causa della sua struttura morfologica, i polipi iperplastici non sono quasi mai maligni.

I polipi adenomatosi si formano dalle cellule ghiandolari e sono tumori benigni dello stomaco con un alto rischio di degenerazione nel cancro dello stomaco (specialmente per formazioni di grandi dimensioni superiori a due centimetri).

I polipi adenomatosi (adenomi gastrici) a loro volta sono suddivisi in base alla struttura istologica in tumori tubulari, papillari e papillotubulari (a seconda della prevalenza di strutture tubulari ghiandolari o papillari nel tessuto tumorale). Oltre alle caratteristiche morfologiche, i polipi sono classificati per numero (singolo e multiplo) e per dimensione.

Sintomi di polipi dello stomaco

I polipi piccoli e giovani, di regola, non si manifestano clinicamente, o si verificano sintomi di gastrite, sullo sfondo di cui si sviluppano i polipi.

Formazioni di grandi dimensioni possono essere complicate da sanguinamento gastrico (e quindi il sangue si trova nelle feci di catarro o vomito con sangue). Le grandi dimensioni del polipo possono causare difficoltà allo stomaco. I polipi delle gambe possono uscire attraverso il piloro nel duodeno e rimanere intrappolati, causando un dolore acuto cramping sotto lo sterno, che si irradia in tutto l'addome.

I polipi possono contribuire allo sviluppo delle seguenti complicanze: formazione di ulcere e sanguinamento interno, difficoltà nell'evacuazione del cibo dallo stomaco al duodeno fino all'ostruzione gastrica, pizzicamento di un polipo dal piloro (per polipi sul gambo lungo e sottile), malignità (per polipi adenomatosi).

Diagnosi di polipi gastrici

Molto spesso, i polipi vengono rilevati mediante esame endoscopico o a raggi X della gastrite. I pazienti non annotano alcun sintomo specifico, di norma i polipi sono accompagnati da un'infiammazione cronica della mucosa gastrica, pertanto le manifestazioni gastritiche vengono alla ribalta.

La tecnica diagnostica più informativa è la gastroscopia - esame endoscopico, che consente di esaminare in dettaglio la mucosa gastrica, rivelare le formazioni, stimarne le dimensioni e fare una biopsia per l'analisi istologica. L'esame radiografico dello stomaco con un mezzo di contrasto consente di tracciare il rilievo delle pareti dello stomaco e rilevare la presenza di polipi.

Tra le misure diagnostiche di laboratorio, non ci sono metodi specifici per la rilevazione di polipi gastrici, ma se si sospetta lo sviluppo di sanguinamento da un polipo, è possibile eseguire un esame del sangue occulto fecale. Con frequenti emorragie nell'analisi generale del sangue può indicare segni di anemia. Per identificare l'infezione da Helicobacter pylori, viene eseguita la PCR e gli anticorpi vengono rilevati dall'ELISA.

Trattamento di polipi gastrici

È necessario seguire le raccomandazioni e gli appuntamenti del gastroenterologo. A seconda delle dimensioni, del numero, delle caratteristiche morfologiche dei polipi, il medico determina le misure terapeutiche, ma in ogni caso, la migliore misura di trattamento è la rimozione dei polipi. Piccoli polipi possono essere rimossi con l'endoscopia. I grandi polipi e le formazioni con una base ampia richiedono un intervento chirurgico più serio.

A volte con polipi iperplastici di piccole dimensioni, un medico può offrire una tattica di attesa - dieta e follow-up con esame regolare (esame fibrogastroscopico) dello stomaco almeno una o due volte l'anno. Il medico nota le dinamiche di crescita dei polipi, la natura dei cambiamenti nella loro superficie (la formazione di irregolarità, erosioni, ulcerazioni, sanguinamento), la formazione di nuove crescite. Una forte accelerazione della crescita e un cambiamento nella superficie di un polipo possono essere segni della sua malignità.

In caso di sviluppo di complicazioni, la domanda di rimozione chirurgica o, se possibile, endoscopica di un polipo è alzata. Dopo la rimozione del polipo, i pazienti dovrebbero anche essere regolarmente esaminati per la probabilità di recidiva dei polipi.

I pazienti dopo la rimozione endoscopica dei polipi (elettroscissione o elettrocoagulazione) devono sottoporsi a endoscopia di controllo in 10-12 settimane per chiarire la completezza della pulizia delle pareti dello stomaco dai polipi. A volte eseguono la rimozione dei residui di polipi. La guarigione finale dei difetti della mucosa risultante dalla rimozione endoscopica dei polipi avviene in un periodo di 2-8 settimane.

Vale la pena ricordare che con il regolare monitoraggio endoscopico della mucosa gastrica con frequenti biopsie, la crescita del polipo può accelerare. L'endoscopia contribuisce anche alla diffusione di una formazione maligna che è soggetta a metastasi.

La gastrectomia viene eseguita in caso di polipi di grandi dimensioni, polipi multipli, spesso ricorrenti, formazioni complicate da emorragia massiva, necrosi, intrappolamento, ostruzione dello stomaco, malignità del polipo. Non esiste un trattamento medico specifico per i polipi gastrici, ma poiché questa malattia si verifica spesso durante la gastrite, i farmaci sono prescritti in conformità con i principi di trattamento di questa malattia.

Prevenzione dei polipi gastrici

La medicina moderna non emette misure specifiche per la prevenzione dei polipi gastrici. Le misure preventive dovrebbero principalmente mirare a prevenire l'insorgenza di gastrite (o trattamento tempestivo e adeguato), poiché è la gastrite cronica che è il principale fattore che contribuisce allo sviluppo e allo sviluppo dei polipi gastrici.

Per prevenire le malattie dello stomaco, le principali misure sono: nutrizione razionale in conformità con il regime, limitazione del fumo e assunzione di alcool, controllo sui farmaci assunti (uso attento di farmaci genotossici, in particolare antidolorifici e antipiretici dal gruppo di farmaci antinfiammatori non steroidei).

Pazienti che hanno rivelato polipi dello stomaco, è necessario attenersi alla dieta ad eccezione dei prodotti che irritano la mucosa gastrica (piccante, salato, acido, fritto, affumicato), nonché alimenti che potenziano la secrezione di acido cloridrico. È desiderabile abbandonare completamente l'alcol e il fumo: l'alcol ha un effetto dannoso diretto sulla membrana mucosa, che può portare all'erosione e all'ulcera del polipo. Anche il fumo influisce negativamente sullo stato della parete dello stomaco, riducendo le sue proprietà protettive e contribuendo ad aumentare la produzione di acido cloridrico.

I preparati di un gruppo di farmaci antinfiammatori non steroidei sono controindicati nei pazienti con polipi gastrici.

Previsione per polipi gastrici

Quando si rimuovono i polipi, la prognosi è favorevole. L'unica cosa è che esiste un'alta probabilità di recidiva, ma l'osservazione regolare del dispensario consente di individuare rapidamente una ricaduta e di rimuovere nuove formazioni in una fase iniziale utilizzando metodi minimamente invasivi. Dopo la rimozione dei polipi, il recupero di solito è completo. Il decorso prolungato della malattia può portare al cancro allo stomaco.

Dieta per polipi allo stomaco

Descrizione del 18 maggio 2017

  • Efficacia: effetto terapeutico in 30-60 giorni
  • Durata: 1 mese
  • Costo dei prodotti: 1350-1520 rubli a settimana

Regole generali

Un polipo dello stomaco si riferisce a neoplasie benigne sulla membrana mucosa, sporgenti nel lume dello stomaco e collegate con la sua parete da un peduncolo stretto o una base ampia. La forma, la localizzazione nello stomaco, le dimensioni e il loro numero variano ampiamente. Di norma, la gastrite cronica progressiva è il fattore principale nello sviluppo e nello sviluppo dei polipi gastrici.

La terapia conservativa, indipendentemente dal fatto che si tratti di un polipo singolo o multiplo è praticamente inefficace, e dato l'alto rischio di polichosi, la misura ottimale per il suo trattamento è la polipectomia. Tuttavia, in alcuni casi, con polipi di piccole dimensioni del tipo iperplastico per rilevare la dinamica di crescita dei tumori, viene utilizzata la natura dei cambiamenti nella loro superficie (comparsa di sanguinamento, erosione, formazione di irregolarità), la formazione di nuove escrescenze, una tattica di attesa, consistente nella prescrizione di alimenti dietetici con esame regolare dello stomaco.

La dieta per i polipi nello stomaco è determinata dal livello di acidità. In caso di secrezione aumentata o normale, è prescritta la dieta №1, e in caso di insufficienza secretoria - Dieta №2 secondo Pevzner.

Lo scopo principale della nutrizione clinica è il massimo risparmio della mucosa gastrica da fattori avversi, accelerando l'evacuazione del cibo dallo stomaco, riducendo / aumentando la secrezione di succo gastrico. La dieta è fisiologicamente completa, il valore energetico a livello di 2900-3000 kcal al giorno quando la dieta contiene 95-100 g di proteine, 100 g di grassi e 400 g di carboidrati.

I principi della dieta sono:

  • Esclusione di piatti caldi / freddi che sopprimono la funzione di formazione degli acidi e influenzano negativamente la mucosa.
  • Restrizione di prodotti e piatti da loro che hanno un effetto stimolante sulla secrezione enzimatica del tratto gastrointestinale (brodi, condimenti, verdure crude, piatti piccanti).
  • Esclusione dalla dieta difficile da digerire e indugiare nello stomaco per lungo tempo prodotti.
  • Allo scopo di risparmiare meccanicamente i piatti sono cucinati. Quando si nomina la variante cancellata della dieta - il cibo è macinato, e quando non è pulito - l'opzione è servita non cancellata, è consentita la cottura senza crosta.
  • Il sale è moderatamente limitato (fino a 6 g / giorno).
  • Nutrizione frazionata, 5-6 volte al giorno, compreso il consumo di latte prima di coricarsi.
  • Modalità di consumo: 1500-2000 ml di liquido libero.

Il menu include zuppe di latte e verdure. Verdure e frutta vengono servite solo bollite. Pesce e carne - varietà a basso contenuto di grassi, grumose. I fagioli e la pasta non sono ammessi nella dieta. Da cereali nella dieta non include orzo, grano e mais. Kashi prepara friabile. I grassi (oli vegetali e burro) vengono aggiunti al cibo preparato. Latte, ricotta, pane bianco secco / cracker, uova alla coque bollite, gelatina, marmellata non acida, tè, cacao sono necessariamente inclusi nella dieta. Dai dolci - miele, zucchero, marshmallows.

In caso di insufficienza secretoria con principi simili di alimentazione dietetica, la razione di cui alla Tabella 2 comprende alimenti e alimenti che stimolano la produzione di succo gastrico. Questi includono varie zuppe cotte in carne concentrata e brodo di pesce, pasta, verdure, condimenti sono ammessi. Dalla dieta escludono cibi difficili e digeribili a lungo nello stomaco. Quasi tutti i tipi di lavorazione culinaria (bolliti, passati, in umido, al forno, fritti senza crosta) e il grado di macinatura sono ammessi. Sale - fino a 15 g / giorno.

Modalità di consumo - 1,5 litri di liquido libero. Il menu consente primi piatti (zuppa, borscht, sottaceti), che vengono preparati in carne / pesce, verdura o brodo di funghi con l'inclusione di vari cereali, patate e verdure. L'assortimento dei piatti principali è in espansione: carne, pesce fritti, bolliti, fritti, pancake con carne, cotolette.

Verdure bollite e al forno (fette e purè) - cavolo bianco, patate, zucchine, carote, barbabietole, cavolfiori, piselli, zucca. La dieta comprende ricotta, prodotti a base di latte fermentato, panna, succhi di frutta / verdura, brodi di crusca, bacche mature e frutta grattugiata.

Dieta dopo aver rimosso un polipo nello stomaco

L'alimentazione dietetica dopo l'intervento chirurgico per rimuovere i polipi (polipectomia gastrica) svolge un ruolo molto più importante. Come regola generale, la polipectomia endoscopica minimamente invasiva viene utilizzata per rimuovere singoli polipi. La resezione gastrica viene raramente eseguita in presenza di più neoplasie di grandi dimensioni (in caso di poliposi gastrica), polipi spesso ricorrenti o complicata da ostruzione dello stomaco, sanguinamento massiccio, pizzicamento, necrosi, malignità polipo. Non esiste un trattamento farmacologico specifico per i polipi gastrici. Tuttavia, poiché questa malattia si verifica spesso sullo sfondo della gastrite, il trattamento e la dieta sono prescritti in accordo con i principi del trattamento della gastrite (ulcera peptica).

Immediatamente dopo l'operazione, al paziente viene somministrata una dieta completa da fame per un giorno. Il giorno 2, viene dato un cucchiaino, dopo 15 minuti, 1 tazza di tè caldo dolce e infuso di rosa canina (50 ml); per 3 giorni in assenza di distensione addominale, peristalsi normale e lo scarico di gas al fine di massimizzare la pulizia della mucosa gastrointestinale da qualsiasi effetto e ridurre l'infiammazione, è prescritto Diet № 1А. Dieta a basso valore energetico. Consumo ridotto di carboidrati e, in misura minore, di proteine ​​e grassi.

Cibo in modalità semi-ostello. Assegna cibi fritti, semi-liquidi e liquidi contenenti cibi facilmente digeribili e una quantità sufficiente di liquido. Per prevenire la flatulenza, i prodotti contenenti carboidrati complessi, latte intero e fibre, nonché piatti e alimenti che stimolano la secrezione e irritano la mucosa gastrica sono esclusi dalla dieta. I piatti caldi / freddi sono esclusi. La quantità di cloruro di sodio è limitata.

Nutrizione frazionata (piccole porzioni 6 volte al giorno) con riposo a letto. Spesso, i pazienti dopo l'intervento hanno una significativa perdita di liquidi. il fabbisogno giornaliero di fluido libero in un periodo postoperatorio semplice è di circa 2-2,5 litri. Con complicazioni (intossicazione, febbre) - 3-3,5 litri.

Per 6-8 giorni al fine di stimolare i processi di rigenerazione della mucosa del paziente, vengono trasferiti alla dieta 1B. I carboidrati sono limitati nella dieta con il contenuto appropriato di proteine ​​e grassi. Sono esclusi i piatti freddi / caldi e le mucose irritanti e l'agitazione / soppressione della funzione secretoria dello stomaco. Il cibo è cotto a vapore o bollito, servito in una forma di purea, zuppe con brodo di muco. Modalità di consumo - almeno 1,5 litri di liquido. La quantità di sale è limitata. Il latte viene dato durante la notte.

Uno dei compiti della nutrizione clinica è l'eliminazione durante 10-15 giorni dopo la polipectomia della carenza di proteine, vitamine e minerali, spesso a causa di perdita di sangue, febbre, malnutrizione nei primi giorni postoperatori, rottura delle proteine ​​del tessuto. Pertanto, è necessario non appena possibile trasferire il paziente a una buona alimentazione, tenendo conto delle sue condizioni, dello stato gastrointestinale e della capacità di digerire il cibo. Di solito il 12esimo giorno il paziente è trasferito a Dieta №1. Per ridurre il fenomeno dell'acidosi metabolica, i latticini, le verdure bollite e i frutti macinati sono inclusi nella dieta.

testimonianza

  • Dieta numero 1 con polipi nello stomaco con secrezione aumentata / normale;
  • Dieta numero 2 con polipi nello stomaco con insufficienza secretoria.

Dopo polipectomia dello stomaco:

  • dieta per fame (1-3 giorni);
  • Dieta 1A per 3-5 giorni;
  • Dieta 1B per 6-8 giorni;
  • Dieta №1 per 12 giorni per un periodo di 1-2 mesi con normo / iperchloridria;
  • Dieta numero 2 con ipo / acloridria.

Prodotti consentiti

La dieta prevede la preparazione delle prime zuppe in brodo vegetale / di patate con verdure grattugiate o grano saraceno bollito, semola, riso bianco. È possibile includere nella dieta di zuppe di latte con pasta e zuppe, purè di patate con pollo malconcio. Le zuppe di condimento non friggono e si riempiono di olio quando servono. La dieta comprende pane bianco secco, cracker bianchi, biscotti galetnye, pollo, carne magra, carne di coniglio, tacchino, prosciutto magro non salato.

Pesci - varietà a basso contenuto di grassi (carpe, lucci, naselli, lucioperca). Vengono utilizzate uova di pollo a forma di omelette al vapore e uova sode bollite, burro non salato e vari oli vegetali, che vengono utilizzati per aggiungere ai piatti pronti. La dieta comprende vermicelli, grano saraceno, semola, riso bianco. I porridge vengono cotti nel latte o in acqua fino a cottura o strofinamento. Verdure (patate, cavolfiori, barbabietole, zucchine, zucche, carote) sono bollite o al vapore.

Di prodotti lattiero-caseari nella dieta dovrebbe essere latte e panna, yogurt non acido e kefir, ricotta fresca, panna acida e cagliata di formaggio. Gnocchi pigri, cheesecake pudding sono fatti con la ricotta. E 'consentito 1-2 volte a settimana in una forma grattuggiata non di formaggio affilato e 2 uova di pollo bollite o nella forma di una frittata di vapore due volte a settimana. Nella versione non grattugiata del tavolo degli antipasti, è possibile includere un'insalata di verdure bollite, paté di fegato, bollito di carne / pesce, salsiccia di dottore, prosciutto magro, pesce in gelatina, caviale di storione.

Dolci dolci - budino di latte, meringa, marshmallow, marmellata non acida, marshmallow. Dolci preparati da bacche grattugiate per una coppia con l'aggiunta di semola. Nella forma cotta sono ammessi frutta e bacche dolci. Puoi anche cucinare gelatina, purè di patate, baci, composte. Tra le bevande nella dieta vi sono il brodo di rosa canina, i succhi di frutta, il tè con il latte, il caffè debole con il latte.

Rimozione di polipi gastrici: indicazioni, metodi, riabilitazione

Polipi - neoplasie benigne che compaiono su qualsiasi parte del muco. In gastroenterologia sono comuni, ma per lo più clinicamente non si manifestano. In genere, i polipi nello stomaco vengono rilevati durante gli esami medici di routine o durante la diagnosi di altre malattie.

Molto spesso, questi tumori si verificano in persone di età superiore ai 40 anni. Gli uomini sono più inclini alla malattia. Le cause possono essere la gastrite, i batteri Helicobacter pylori, l'ereditarietà. Come trattamento, nella maggior parte dei casi, viene prescritta la completa rimozione dei polipi nello stomaco.

sintomi

Nelle fasi iniziali, la malattia è asintomatica. Se si formano polipi sullo sfondo di gastrite, ulcere o altre malattie del tratto gastrointestinale, la malattia è accompagnata da segni classici (si verificano dopo aver mangiato immediatamente o dopo 1-2 ore):

  • Pesantezza nello stomaco;
  • Sensazione di dolore nell'addome;
  • I dolori dolorosi e opachi (successivamente cessano di dipendere dall'assunzione di cibo);
  • Diminuzione dell'appetito, aumento della salivazione;
  • Nausea e vomito;
  • Eruttazione e flatulenza;
  • Disturbi della sedia.

Nel corso del tempo, potrebbe esserci dolore nell'area delle scapole o della parte bassa della schiena, febbre dovuta a un processo infettivo infiammatorio e debolezza generale. Grandi polipi possono causare sanguinamento, che si manifesta con vomito e defecazione mescolati con sangue. La proliferazione di tumori nel duodeno può essere accompagnata da dolori crampi sotto lo sterno e l'addome.

La chirurgia è necessaria?

La rimozione dei polipi nello stomaco è necessaria a causa dell'alto rischio di complicanze. Questo può essere sanguinamento gastrico, infezione, disturbi gastrointestinali, pizzicamento del polipo, causando un forte dolore acuto. La più pericolosa delle complicazioni è la degenerazione in un cancro. Ciò si verifica nel 90% dei casi di poliposi totale (una forma in cui il numero di polipi non può essere contato accuratamente).

Più grande è la superficie della mucosa che è interessata dai polipi, maggiore è la probabilità e la velocità della loro trasformazione in una forma maligna - carcinoma polipo gastrico (carcinoma). Un alto rischio di trasformazione in cancro o il sospetto che il processo sia già iniziato è un'indicazione diretta per la pronta rimozione dei polipi nello stomaco.

Non dare per scontato che il carcinoma possa svilupparsi esclusivamente da grandi tumori e rifiutarsi di rimuovere quelli piccoli. Ci sono casi di malignità dei villi dei polipi, esternamente benigni. Questa malattia è molto imprevedibile.

Spesso i polipi vengono rilevati per caso durante i raggi X o attraverso la gastroendoscopia. Poiché i pazienti con malattie gastriche croniche sono a rischio, vengono mostrati regolarmente endoscopia per non perdere la possibile comparsa di tumori. La diagnosi definitiva viene effettuata solo dopo l'intervento chirurgico per rimuovere un polipo nello stomaco, seguito da esame istologico e citologico di tessuti e cellule.

Tattiche di trattamento

Il trattamento dei polipi nello stomaco ha lo scopo di rimuoverli e prevenire complicanze. Le medicine non sono in grado di eliminare i tumori, sono prescritte solo per il sollievo del processo infiammatorio.

Nei polipi iperplastici con una dimensione inferiore a 20 mm, è possibile una tattica di attesa, seguendo una dieta e prendendo anti-infiammatori, regolando il pH dello stomaco e farmaci antibatterici che sono efficaci nel trattamento di HelicobacterPylori. A questo punto, è necessaria una regolare gastroendoscopia, che consentirà al medico di determinare le dinamiche della crescita, la natura dei cambiamenti e l'aspetto di nuovi polipi.

In altri casi, è richiesta la rimozione dei tumori. A questo scopo, viene utilizzata la chirurgia addominale o endoscopica. Sono possibili tecniche più moderne: elettrocoagulazione e trattamento laser, ma sono raramente utilizzate. La rimozione dei polipi nello stomaco si chiama polipectomia.

In preparazione di qualsiasi intervento chirurgico per rimuovere i polipi nello stomaco, è necessario un esame completo delle condizioni del paziente. Se necessario, il trattamento delle malattie cardiovascolari, polmonari e renali viene effettuato in anticipo.

Chirurgia endoscopica

La rimozione endoscopica dei polipi è il metodo di trattamento più comune e più sicuro, nonostante la complessità della sua implementazione. L'operazione è indicata con una dimensione del polipo di non più di 30 mm e non vi è alcun sospetto di neoplasia tumorale.

Prima di eseguire il paziente viene dato a bere una soluzione di bicarbonato di sodio per sciogliere il muco gastrico. La procedura viene eseguita per via laparoscopica o con endoscopi flessibili. Nel primo caso, lo strumento viene inserito da perforazioni sottili attraverso il peritoneo senza escissione, nel secondo caso gli strumenti vengono consegnati allo stomaco, come nella gastroendoscopia, dopo aver trattato la faringe e la faringe con una soluzione al 2% di dikain.

fasi di polipectomia endoscopica

Il paziente è posto sul lato sinistro, le ginocchia si piegano. In rari casi, il paziente può sdraiarsi sulla schiena per una migliore visione dello stomaco. Per rimuovere un polipo afferrare un occhiello metallico e tagliare delicatamente, quindi rimuoverlo con un endoscopio. Se le crescite sono piatte, viene creata una gamba artificiale per loro.

Il materiale estratto viene inviato all'istologia. Dopo 2 settimane, assicurarsi di riesaminare il paziente. Se le crescite rimangono, è possibile condurre un'altra operazione.

La polipectomia endoscopica non può essere eseguita con le condizioni generali gravi del paziente, la presenza di pacemaker e un alto rischio di sanguinamento dello stomaco.

Chirurgia addominale

La polipectomia chirurgica è prescritta per polipi di grandi dimensioni (da 30 mm), in grandi quantità o con alto rischio di malignità, così come in caso di impossibilità di eseguire un trattamento endoscopico. Viene eseguito in anestesia generale. In questo caso, la parete anteriore del peritoneo viene tagliata longitudinalmente, il succo gastrico viene drenato. I polipi vengono raschiati con un bisturi e inviati per l'esame istologico.

Se il risultato dello studio mostra l'assenza di cellule tumorali nelle neoplasie, lo stomaco viene suturato. La presenza di cellule atipiche è un'indicazione per la resezione dello stomaco. La parte danneggiata dell'organo viene completamente rimossa per prevenire lo sviluppo di metastasi. La resezione si manifesta anche nel pizzicamento di un gambo polipo e nello sviluppo della necrosi tessutale.

Trattamento di coagulazione

L'elettrocoagulazione viene eseguita allo stesso modo della polipectomia endoscopica. La differenza è che invece di un ciclo usano una pinza da biopsia con un rifornimento corrente. Questo ha il suo vantaggio - il rischio di sanguinamento è significativamente ridotto, dal momento che la cauterizzazione della base del neoplasma coagula il sangue nei vasi di questa area. L'escissione dell'elettrotipia viene eseguita all'incirca nello stesso modo, ma al posto del forcipe, i polipi vengono rimossi da un anello dielettrico.

La rimozione laser dei polipi è anche endoscopica. Viene utilizzato quando è impossibile eseguire la polipectomia endoscopica classica o l'elettroescissione. In questo caso, il raggio laser viene focalizzato a una distanza di 5-7 mm dal polipo ed è cauterizzato da strati.

Tuttavia, questa procedura ha molti inconvenienti. Non viene effettuato per rimuovere tumori superiori a 10 mm o su una gamba lunga e sottile. La visibilità si deteriora durante la cauterizzazione, in quanto il processo è accompagnato da fumo. Per fissare il raggio in un punto del laser è estremamente difficile a causa della motilità dello stomaco. Prendere il materiale per l'istologia è impossibile.

Complicanze postoperatorie

Fino al 5% dei pazienti riceve sanguinamento con coagulazione eseguita in modo improprio o sua assenza. Per ridurre la probabilità di questa complicazione, la soluzione di adrenalina può essere iniettata prima di rimuovere il polipo.

Eccessiva coagulazione con troppa potenza e amperaggio, un'ampia base del polipo o una gestione impropria della chirurgia endoscopica possono provocare perforazione gastrica (sfondamento). Se un cappio o una pinza sono scarsamente isolati, o il fluido si è accumulato intorno alla neoplasia, è possibile che la mucosa brucia e la conseguente necrosi. Pertanto, è così importante attento monitoraggio visivo dell'operazione.

La recidiva è possibile nel 2-13% dei pazienti - crescono nuovi polipi. Questo si verifica più spesso durante i primi 2 anni dopo la rimozione. Si è notato che le ricadute sono meno sensibili alle persone che non hanno subito un'operazione di rimozione, ma nella maggior parte dei casi non vale la pena di rifiutare.

Durante la gastrectomia, le recidive si verificano nell'8-20% dei pazienti, le complicanze postoperatorie classiche nel 20-35%. Aumenta il rischio di malignità di nuovi polipi.

reinserimento

10-14 giorni dopo la pulizia della mucosa gastrica dai polipi è necessario sottoporsi a gastrodendoscopia. Se è stata eseguita la chirurgia addominale, la prima diagnosi viene effettuata dopo, dopo la crescita eccessiva dell'incisione. Il medico valuta il grado di guarigione, la presenza di aree sotto-trattate e le complicazioni.

Nella maggior parte dei casi, la guarigione dei tessuti avviene in 1-2 mesi, ma nell'1-5% dei casi questo processo può essere ritardato. È necessaria l'osservazione dinamica del paziente, la gastroscopia viene eseguita una volta ogni 3-6 mesi, quindi 1-2 volte l'anno.

Durante il primo mese è richiesto di seguire una dieta terapeutica. Solitamente assegnato al numero di tabella 1, che include i principi di nutrizione per le ulcere. Se ci sono malattie associate (gastrite, colite, gastroduodenite, ecc.), Questa dieta dovrebbe essere seguita almeno per un anno. In loro assenza, la decisione di estendere la dieta è decisa dal medico curante dopo il primo esame diagnostico.

Dieta dopo la rimozione

I pasti dovrebbero essere il più possibile innocui, è difficile digerire il cibo. Gli alimenti non raccomandati includono:

  • Carni grasse, pesce, pollame, brodi a base di loro;
  • Marinato, cibo in scatola, salse, spezie, cibi fritti e carni affumicate;
  • Ravanello, ravanello, cavolo, agrumi, kiwi e altre verdure e frutta che possono causare bruciori di stomaco;
  • Tè forte, caffè, bevande gassate e alcoliche;
  • Piselli, fagioli e altri prodotti per la formazione di gas;
  • Muffin e altri prodotti su lievito.

Il cibo deve essere insipido, facilmente digeribile. La dieta quotidiana dovrebbe essere divisa in 5-6 ricevimenti, l'uso di sale il più limitato possibile. Consigliamo porridge liquido o purè, purè di patate, verdure bollite o al vapore e cereali (non solo riso bianco), parti povere di grassi di pollo e altre carni morbide.

Un mese dopo, con l'approvazione del medico nella dieta, è possibile introdurre gradualmente oli vegetali, latte, frutta e verdura morbida, pesce rosso, pane, cracker salati, uova alla coque. I brodi di carne del secondo brodo, i baci, il brodo dei fianchi sono ammessi.

In questo periodo, il medico può prescrivere preparati enzimatici per migliorare l'assorbimento del cibo.

Prezzi medi

Il costo della rimozione dei polipi nello stomaco varia notevolmente a seconda della clinica, il medico esegue l'operazione, il volume e la complessità del lavoro. La gamma di prezzi approssimativa nella Federazione Russa è presentata nella tabella.